WINDOWS 2003 SERVER. Di cosa abbiamo bisogno?

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WINDOWS 2003 SERVER. Di cosa abbiamo bisogno?"

Transcript

1 WINDOWS 2003 SERVER Abbiamo già avuto a che fare con l'installazione di una rete tra due o più computer Windows, magari senza rendersi conto di aver creato una vera e propria rete in miniatura; ad esempio, ciò succede inaspettatamente ogni volta che si richiede un accesso ad Internet tramite un router DSL. Quindi, abbiamo già familiarità con i lavori più semplici, come impostare la condivisione di una directory, di una stampante o addirittura della stessa connessione ad Internet. La colorata schermata della shell di Windows non è così semplice da gestire quanto sembra: nel momento in cui smetterete di usare di persona le varie funzionalità ed inizierete ad offrirle agli utenti della vostra rete, ostacoli e innumerevoli dipendenze si innalzeranno di fronte a voi e dovrete assolutamente conoscerne ogni dettaglio. Lo strumento di base che il mondo Microsoft vi mette a disposizione è la versione Server di Windows (attualmente Windows Server 2003, in tre edizioni: web, Standard ed Enterprise). Abbiamo quindi ottenuto una copia della versione Standard di Windows Server 2003 e l'abbiamo messa a punto per gestire il solito lavoro di una rete. Come noterete è stata data maggior enfasi all'implementazione dell'active Directory dato che è il requisito base per capire ed utilizzare a fondo molte funzionalità del sistema operativo, tra cui il Mail Server Exchange Di cosa abbiamo bisogno? A questo punto non abbiamo intenzione di iniziare una diatriba sui vantaggi e gli svantaggi di ogni specifico componente del server. Invece discuteremo qualche concetto di base così che possiate seguire il resto dell'installazione senza grossi dubbi. In teoria, qualsiasi computer può funzionare come server Windows, premesso che debba essere compatibile coi requisiti minimi richiesti da Microsoft. Naturalmente i requisiti minimi dipendono anche dai compiti che volete assegnare al vostro server. Per esempio, i Database server, così come i Mail server, fanno largo uso della memoria quindi dovrete abbondare con la RAM; un File server, invece, richiede grandi quantità di spazio su Hard Disk. In base all'importanza e alla desiderata disponibilità del server, un unità UPS (Uninterruptible Power Supply), un alimentatore ridondante così come un disk-array RAID, dovrebbero essere considerati tra i componenti fondamentali per l'installazione di un buon server. In aggiunta, vogliamo menzionare le possibili interfacce di rete di un server. Se il computer dev'essere usato in una intranet, nella maggior parte dei casi una sola scheda di rete è più che sufficiente a gestire il carico di lavoro della macchina. Se il server dev'essere utilizzato anche per l'accesso ad internet, vi consigliamo di installare una seconda scheda di rete. In pratica comunque conviene sistemare il server all interno di un Rack (armadio attrezzato ad ospitare il server e i componenti necessari alla gestione della rete quali switches, routers, adattatori) dotato di ventole di raffreddamento o sistemato in un locale dedicato climatizzato. Fondamentale in un server è l utilizzo di un controller Raid o di una piastra con controller S-Ata integrato e di 2 dischi fissi identici, in modo tale da configurare la macchina in mirroring, cioè a specchio. Questo sistema, chiamato RAID 1 è il più diffuso per fare fault tollerance, ovvero evitare tempi di fermo in caso di guasti. Sul server saranno collegati i 2 dischi collegati al controller RAID e all interno della configurazione raid verranno configurati i due dischi in mirror : in risorse del computer si vedrà un solo disco, perché entrambi conterranno tutte le informazioni, identiche, il server scriverà contemporaneamente su entrambi come se fosse unico. Vien da sé che in caso di guasto del disco potrò usare momentaneamente il disco secondario con una interruzione brevissima e in un momento di inutilizzo ricreare un raid funzionante e sicuro. Installazione di Windows: i preparativi Chiunque debba reinstallare Windows frequentemente per motivi professionali (e dopo la seconda volta non è più divertente) dovrebbe crearsi un CD con integrato il service pack più aggiornato (ovvero con un programma tipo il Norton Ghost crearsi sempre un immagine del sistema appena installato ed aggiornato). Abbiamo però notato che questa soluzione è applicabile solo in poche specifiche applicazioni, perché i 1

2 driver ormai diventano obsoleti ad una velocità disarmante e nuove patch di Windows vengono distribuite quasi giornalmente e sono scaricabili da internet. L installazione è comunque la stessa di tutti gli altri sistemi operativi windows, quindi andremo ad integrare solo le differenze. Iniziamo! - le opzioni Durante l'installazione di Windows Server potete selezionare direttamente i servizi che desiderate. Vi consigliamo però di fare le vostre scelte in modo graduale, e quindi di installare i servizi solo quando ne avrete veramente bisogno. Quindi lasceremo tutto come proposto e procederemo successivamente alla creazione del dominio e all impostazione dei servizi. Una sola nota: se ho a bordo un controller RAID all avvio, quando richiesto, devo premere il tasto funzione F6 per farlo riconoscere e poter impostare il RAID 1 in mirroring prima dell installazione, visto che procederemo in una sola volta al partizionamento del disco. È vero che la creazione delle partizioni non vi mette al sicuro dai malfunzionamenti hardware dell'hard disk, che possono creare problemi di inflessibilità nel momento in cui lo spazio disponibile sul disco si esaurisce. Comunque, l'archiviazione dei dati può essere tenuta separata dal sistema operativo, cosa particolarmente raccomandata per motivi di sicurezza dei dati e visti i frequenti problemi di stabilità del software. Vi consigliamo quindi di considerare la creazione di queste partizioni/drives: System: è la partizione d avvio e contiene il boot sector e il sistema operativo stesso) Swap file (o file di paging): e un file virtuale che aiuta la memoria ram, in pratica la aumenta se non è sufficiente a svolgere le funzioni richieste dai clients. Un server fatica molto perché deve passare a ogni clients che si collega le impostazioni, i documenti, le risorse condivise. Più ram c è sul server più piccolo sarà il file d appoggio, ma si consiglia di stare sui i 2 Gb. User data: contiene le cartelle che contengono i documenti degli utenti RIS partition: contiene un file di immagine, con la configurazione aggiornata del server funzionante. Poco senso avrebbe posizionare il file sul disco primario C, se si rovina il sistema operativo va perso anche il file di immagine funzionante! Windows stesso, assieme a tutti i servizi necessari, può essere sistemato in una partizione di circa 3 GB, se si crea una partizione di swap separata. Naturalmente potrebbe anche essere più grande, specialmente se avete intenzione di installarci anche i programmi: quante persone si ricordano di installare le procedure utilizzate cambiando la partizione proposta??? Lo spazio di archiviazione allocato per i dati degli utenti dipende da molti fattori come, per esempio, il numero di utenti che salveranno i propri dati sul server, e il tipo di dati che verranno salvati. Non abbiamo fatto differenze tra drive fisici e partizioni volontariamente, dato che questa scelta è troppo legata allo scopo che volete dare al vostro server. Configurazione base di Windows La prima cosa che faremo sarà dare a Windows un aspetto più familiare rimettendo lo stile classico. Per usare queste impostazioni dovete cliccare col tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni di Windows, quindi selezionare il comando "Proprietà" dal menu che apparirà, ed infine cliccare sulla scheda menù d avvio per trovare le opzioni che ci interessano. Nei sistemi server è importante mantenere il controllo della situazione in qualsiasi momento: dobbiamo sempre sapere o essere in grado di risalire a cosa è successo, perché e quando. Le funzioni di aggiornamento automatico di Windows corrono contro questa filosofia, in quanto le patch occasionali di Microsoft possono alla lunga essere più dannose che altro. Quindi: diventate voi stessi gli amministratori della vostra macchina. I vari trucchetti, le animazioni, i suoni, sfondi, etc. sparsi per tutto il sistema operativo sono inutili nei sistemi server, e possono causare rallentamenti nelle prestazioni. Ecco perché preferiamo rimuoverli del tutto partendo dagli effetti del desktop. Cliccate col tasto destro del mouse sul desktop stesso e quindi selezionate [Proprietà], [Aspetto] ed [Effetti]. Disattivate tutto ciò di cui potete tranquillamente fare a meno. 2

3 Per semplificare l'amministrazione del server dovete impostare la scrittura dei file temporanei in un unica directory. Cliccate col tasto destro del mouse sull'icona [Risorse del computer] e selezionate [Proprietà] per aprire la pagina delle impostazioni che ci interessano. Nel tab [Avanzate] cliccate sulle variabili chiamate TMP e TEMP e modificatele in modo che puntino ad una directory di vostra scelta che avreste dovuto creare precedentemente. Da quando confermerete le vostre modifiche, tutti i file temporanei di sistema verranno salvati in un unico posto, e saranno quindi molto più facili da cancellare. Se possibile, modificate anche la gestione del page file in modo che diventi di dimensione fissa, in quanto il continuo ridimensionamento del file porterebbe a deframmentazioni indesiderate. Questa configurazione si trova nella stessa pagina dove avete cambiato i percorsi dei files temporanei. Configurazione di Internet Explorer Le falle nella sicurezza di Internet Explorer spesso ci regalano delle sorprese. Usate questa regola per il vostro server: NON navigate su internet dal server. Non pensate nemmeno di accedere ad internet senza essere protetti da un firewall e da un buon software antivirus. Ci sono in commercio antivirus di rete, che si installano su server e si preoccupano di distribuire gli agenti di protezione ai clients. Le configurazioni della sicurezza di Internet Explorer dovrebbero essere mantenuti ad un livello Alto. Configurazione dell'interfaccia di rete I sistemi server spesso si avvalgono dell'utilizzo di diverse schede di rete, ecco perché dovreste cambiare le denominazioni standard assegnate da Windows con nomi più significativi. Nel nostro caso abbiamo solo una scheda di rete, quindi possiamo facilmente gestire un nome per identificare la connessione. 3

4 Selezionando il comando [Proprietà], dopo aver cliccato col tasto destro sul link alla connessione di rete desiderata, potrete entrare nella pagina delle configurazioni di rete. Windows solitamente installa un servizio QoS ( Quality Of Service) o, in alternativa, una Compensazione del Carico Di Rete, ma nelle piccole reti questo servizio non ha proprio senso. Comunque, selezionate l'opzione, in basso nella schermata, che vi permette di visualizzare sempre le icone di stato della rete sulla taskbar, in modo tale che possiate vedere il traffico attivo su ogni connessione. Un clic col tasto destro del mouse sull'icona della connessione vi fornisce, tra le altre cose, un'analisi dettagliata di tutti i dati relativi all'interfaccia selezionata. Dato che stiamo installando un sistema server, dovremo rendere la macchina sempre rintracciabile tramite il suo corretto indirizzo IP. Questo fattore è meno importante in una rete locale poiché potreste risalire a questo computer anche tramite il suo nome, dato che il servizio DNS è in grado di associare un nome significativo agli indirizzi IP. Comunque sia, appena i servizi diventano disponibili per l'accesso via Internet (VPN, terminal services, FTP...) un indirizzo IP deve essere assegnato necessariamente. Imposteremo l'indirizzo IP del nostro router DSL come Gateway, perché dovremo fornire accesso ad internet al server stesso. A questo punto non ci rimane altro che inserire il router come server DNS. 4

5 ACTIVE DIRECTORY Panoramica Funzionale Dell'Active Directory in Windows 2000 Server E Windows Server Fonte: Microsoft. L'Active Directory (AD) di Windows 2000 Server e Windows Server 2003 praticamente gestisce tutte quelle informazioni pertinenti alle operazioni di rete. Ciò include le connessioni, gli applicativi, i database, le stampe, gli utenti ed i gruppi. Il documento rilasciato a riguardo da Microsoft parla chiaro: Active Directory fornisce una modalità standard per nominare, descrivere, localizzare, gestire, assicurare ed accedere a queste risorse. Active Directory non viene installato di default, dato che non è necessario per i piccoli servizi del server. Man mano che il server acquisisce sempre più responsabilità, Active Directory diventa sempre più necessario. Per esempio alcuni componenti aggiuntivi, come il Server Exchange della Microsoft richiedono Active Directory per poter funzionare. Il comando dcpromo viene usato per aumentare il livello del server, in modo da trasformarlo in un Active Directory Controller. Il processo richiede circa 10 minuti e viene spiegato nel prossimo paragrafo. Contemporaneamente all installazione di Active Directory, il nostro server diventerà un CONTROLLER DI DOMINIO, il server unico per tutta la nostra rete di clients che si assoceranno al dominio stesso. Il gruppo di lavoro si imposta solo in macchine a pari livello di importanza e i pc che fanno parte di un gruppo di lavoro hanno a bordo tutti i documenti e le configurazioni per funzionare. Quando si passa sotto dominio, nel momento in cui un client si collega con il nome utente eredita tutto ciò che gli compete dal server. 5

6 Supponiamo che non ci siano altri server sulla vostra rete e quindi abbiate bisogno di un controller per la nuova infrastruttura Active Directory. Successivamente dovremo definire se il nuovo dominio AD dovrà essere integrato nel sistema esistente. Verrà chiesto il nome DNS del server (ovvero quale nome deve essere associato all IP del server Nell esempio qui riportato il nome da digitare sarà testdomain.local, (attenzione nell esempio viene messo.com, ma noi useremo.local perché il nome dominio è sulla macchina stessa (in locale). Successivamente proporrà il nome Netbios che servirà ai clients per collegarsi il dominio. Il nome proposto è sempre quello che antecede il.local, ovvero testdomain, il nome del vero e proprio dominio. Active Directory utilizza un proprio database per gestire efficientemente tutte le informazioni. Premesso che il vostro ambiente possa crescere abbastanza velocemente, e che il server debba prendere in consegna nuove quantità di lavoro, il database, così come i file dei log dovrebbero essere salvati su un diverso hard disk in modo da mantenere le prestazioni ad un livello efficiente ed ottimale. 6

7 La directory SYSVOL è un'altra importante caratteristica di Active Directory, dato che il suo contenuto viene copiato su tutti i controller Active Directory della rete presenti sul dominio. Qui vengono salvate le informazioni sugli script di login, le group policies e altre impostazioni che devono essere assolutamente a disposizione di tutti i server. Naturalmente il percorso di questa directory può essere modificata a piacere in base alle vostre necessità. Questa opzione è importante solo nel caso in cui sono presenti sistemi Windows NT nella struttura del vostro dominio. Nel corso dell'installazione, l'assistente di AD potrebbe lamentare il fatto che non c'è ancora un server DNS funzionante. Di conseguenza scegliete l'opzione per far partire il server subito dopo aver impostato correttamente l'active Directory. Installazione del Server DNS Il Servizio DNS (Domain Name Service) è il tallone d'achille di una struttura Active Directory. Dato che le comunicazioni via rete si effettuano usando solo nomi per motivi di comprensibilità (per esempio ci deve essere un sistema quasi-permanente in grado di convertire i nomi e gli indirizzi IP che ci stanno dietro e viceversa. Una ricerca 'in avanti' (Forward Lookup) cercherà un indirizzo IP dato un nome; la ricerca 'all'indietro' (Reverse Lookup) invece cercherà il nome di un computer in base all'indirizzo IP. Il nome della zona sarà quella del mio dominio locale, quindi nell esempio testdomain.local 7

8 L'installazione di un servizio DNS finisce in un lampo (vedi immagine sopra), l'unico problema è che qualche volta non funziona come si desidera sin dall'inizio. Funzione Di Un Reverse Lookup. Fonte: Microsoft. Per questo motivo è consigliabile creare una zona con la funzione di reverse, cioè che faccia il percorso inverso. È molto importante installare una Zona per il Reverse Lookup dato che è l'unico modo per un server DNS di associare dei nomi descrittivi agli indirizzi IP. Le zone si aggiungono da Strumenti di Amministrazione presente in Pannello di Controllo. Per i nostri scopi abbiamo bisogno di una zona primaria perchè vogliamo che il nostro server DNS gestisca completamente la nostra rete locale. Selezionare l'opzione per l'integrazione di Active Directory è quindi un fattore importante. Naturalmente, inseriremo l'intervallo di indirizzamento della nostra rete locale come un identificativo di rete. In questo caso x. Lasciamo il Subnet Mask a in modo da poter collegare 254 computer, un numero sufficiente per le reti di piccole-medie dimensioni. Cambiare questo valore in espanderebbe il segmento ad un massimo di 64,516 possibili computer, o meglio, 64,516 indirizzi IP (254 x 254) 8

9 Vogliamo solo aggiornamenti dinamici sicuri. Gli aggiornamenti manuali richiedono un grande sforzo, di conseguenza sono stati rimossi in moltissime applicazioni. Dopo la schermata di conferma, l'installazione della Reverse Lookup Zone è completa. Ora abbiamo bisogno, come ultima cosa, di un puntatore che punti alla nostra subnet , si imposta selezionando la zona di ricerca inversa, facendo tasto destro nuovo puntatore. Dobbiamo dare il nome completo del dominio del server. Nel nostro caso: testserver.testdomain.local Ora che siamo diventati SERVER DNS dobbiamo rientrare nelle impostazioni di rete e modificare gli indirizzi TCP/IP STATICI della connessione di rete, impostando l indirizzo ip del server come Server DNS, mettendo quindi il nostro come DNS primario. Il miglior modo per verificare se siamo riusciti a configurare correttamente il nostro server DNS è tramite un nslookup, un Ping. Per far sì che anche gli indirizzi e i nomi esterni alla rete locale possano essere indirizzati, dobbiamo ancora dire al server DNS quale altro server, di grado superiore, deve essere usato come punto di riferimento per la conversione degli indirizzi esterni. 9

10 Ora inseriremo l'indirizzo IP del router DSL che deve funzionare come distributore DNS (DNS Forwarder), il suo compito è distribuire le richieste di indirizzamento automaticamente al server DNS messo a disposizione dal provider internet. Queste impostazioni si trovano sempre in Strumenti di Amministrazione DNS tasto destro sul nome del server - proprietà Configurazione del TCP/IP Ora la connessione di rete, o più precisamente, la configurazione del protocollo TCP/IP devono essere modificati così da essere in grado di lavorare assieme al nuovo server DNS. Questo si fa da Start Impostazioni connessioni di rete tasto destro su rete locale lan proprietà TCP/IP Proprietà Avanzate. Questa volta inseriremo l'indirizzo del server Windows (nel nostro caso ) come indirizzo del server DNS primario. Selezionate anche tutti i possibili checkbox perché vogliamo essere in grado di lavorare con i suffissi DNS. Possiamo introdurre ora, l'indirizzo del server WINS (Windows Internet Naming Service) se dovete installarlo, sempre in un altro tab della stessa finestra. Troverete solo poche opzioni di configurazione quindi non dovreste avere grosse difficoltà qui, se non ricordarsi di spuntare nelle impostazioni del netbios di abilitare il netbios su tcp/ip, la seconda opzione! Abilitando il protocollo NetBios sul TCP/IP, ogni client sotto dominio riconoscerà tutti gli altri clients presenti in rete per nome e non solo per indirizzo IP. E meglio inserirlo, è molto più comodo e immediato leggere in risorse di rete Pc Anna piuttosto che !!! 10

11 Installazione di Asminpak.msi In assoluto, la migliore collezione di strumenti per una buona amministrazione di un server la trovate nel Resource Kit per Windows Server fornito dalla Microsoft, ma che purtroppo deve essere comprato separatamente da tutto il resto. Il CD di Windows contiene il pacchetto di amministrazione, che può essere installato velocemente lanciando il file "asminpak.msi" che espanderà le opzioni configurabili nel pannello di controllo - strumenti di amministrazione. Nel 2003 Server Standard è già installato. Installazione del Server DHCP Una volta che il vostro server è in grado di tradurre indirizzi IP e nomi e di funzionare in modalità Active Directory, dovrete impostare le configurazioni per il server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol). Per default, ogni computer Windows cerca un server DHCP per poter settare il proprio indirizzo IP, il gateway Internet e tanti altri parametri della rete. Dopo l'installazione del servizio, sempre da Strumenti di amministrazione Amministrazione Server Aggiungi un ruolo, potete accedere alle impostazioni tramite la console di amministrazione. Qui, dovremo specificare un nome al nuovo ambito (scope) e nell esempio viene dato proprio il nome testscope : come potete vedere nella foto, abbiamo bisogno di un intervallo di indirizzi IP. 11

12 Impostato il range 60/70 vuol dire che avrò 11 o meno di 11 clients, che acquisiranno al momento dell accesso nel dominio gli indirizzi : , ecc ecc fino a Attenzione variare la subnet mask con la propria (la lunghezza (24) la prende lui in automatico. Successivamente si possono eliminare gruppi di indirizzi dall'intervallo impostato precedentemente, magari destinati ad altre funzioni. L' "IP Lease" è un valore temporale che indica la durata della validità di un indirizzo IP. Nelle reti con pochi cambiamenti (aggiunte e rimozioni di PC), gli indirizzi IP possono avere una scadenza anche mensile, mentre l'utilizzo di scadenze a breve termine (di qualche giorno) ha più senso in domini molto più dinamici. Alla richiesta di impostare le opzioni rispondere Sì. Specificare un gateway Internet è molto importante per gli utenti. Negli ambienti piccoli solitamente questo compito viene svolto dal router DSL. 12

13 Anche specificare un nome di dominio oltre al server DNS è importante. Qui si possono specificare molti server DNS, naturalmente se sono disponibili. Per motivi di affidabilità, l'indirizzo IP del router DSL può essere usato cosicché l'utente possa collegarsi ancora ad internet nel caso il server subisca un blocco o venga fatto ripartire. Se non avete intenzione di installare un server WINS, lasciate lo spazio vuoto. Ps: se scrivo il nome del mio server (nell esempio test server) sia nella videata del server DNS sia in quella del Server Wins, premo risolvi anziché scrivere a mano l indirizzo Ip del mio server e mi restituisce il reale Ip, è la prova del nove che tutte le impostazioni fatte in precedenza funzionano perfettamente! Dopo aver impostato un range di indirizzi con successo, il server DHCP deve ancora essere autorizzato per poter lavorare con Active Directory. Un clic col tasto destro del mouse e la giusta scelta dell'opzione relativa sono tutto ciò di cui avete bisogno. Questa procedura richiede solo 30 secondi del vostro tempo. L autorizzazione finale si dà sempre dagli strumenti di amministrazione del pannello di controllo, cliccando col tasto destro su DHCP (che ora ha il quadratino rosso perché non è avviato) e cliccando autorizza. Il DHCP avrà il simbolo verde perché sarà in esecuzione. 13

14 Finito! - DHCP Funziona! Comunque, assicuratevi che ci sia solo un server DHCP a fornire i propri servizi sulla rete. Spesso i router DSL forniscono simili funzionalità, perciò ricordatevi di disattivarle. Ora abbiamo terminato la configurazione del server e lo abbiamo reso: - Controller di Dominio - Server DNS - Server WINS - Server DHCP Siamo pronti a passare alla configurazione degli accessi remoti e dei clients, ma prima terrei a fornire un altra procedura, questa volta non manuale e non in inglese (purtroppo non sempre si trova il Win 2003 Server in italiano..), arrivando agli stessi identici risultati seguendo però la configurazione guidata che si apre all avvio di 2003 Server. Teniamo quindi sempre valida l introduzione fino a pagina 4, installiamo il sistema operativo normalmente, senza preoccuparci di servizi, ruoli ecc, lasciandolo sotto gruppo di lavoro di default, ignorando tutte le varie opzioni, e procediamo alla configurazione guidata proposta all avvio. Nell esempio che segue c è tutta la procedura effettuata su un pc di prova: Per chiarire le cose: - il nome del server è serverely - il nome del dominio è reti e quello del dominio locale per il server è reti.local - l ambito del server DHCP si chiama ambitoely - L indirizzo Ip del server è stato mantenuto come Subnet Mask Gateway (indirizzo router) Tutte le altre impostazioni sono state mantenute come nell esempio già proposto Fatevi sempre uno schema mentale (meglio scritto) dei nomi che utilizziamo, perché su 2003 server, anche un nome o un indirizzo IP scritto in modo errato può obbligarvi a ricominciare tutto da zero, visto che è complicato risalire agli errori effettuati e correggerli! 14

15 Con questo procedimento si ottengono esattamente gli stessi risultati visti in precedenza (a partire da pag. 5), seguendo però la procedura guidata proposta all avvio di 2003 server. Il primo passo da fare è cliccare sull aggiunta di un ruolo, visto che in fase di installazione abbiamo lasciato il pc assolutamente non configurato. Questo processo installerà Active Directory e renderà il Server Controller di Dominio Primario Per ogni ruolo aggiunto il sistema fa una verifica sulle impostazioni. Anche qui si raccomanda di installare un ruolo alla volta e testare sempre il suo funzionamento prima di procedere. ACTIVE DIRECTORY Finalmente possiamo dare un nome al nostro dominio. Nel nostro esempio si chiamerà RETI. Metteremo come nome DNS reti.local per specificare che è il dominio locale del server e della rete interna (LAN, Local Area Network) e per tenerlo separato dalla rete WAN (internet) 15

16 Al passo successivo verrà proposto il nome del dominio vero e proprio, quindi confermarlo. Tutti i clients faranno riferimento a questo nome per collegarsi al dominio. A questo punto ci viene detto quello che stiamo per fare. In questo partirà l installazione di Active Directory e controller di dominio col nome prescelto, ma anche i servizi DNS e DHCP, anche se li andremo a configurare in seguito. Attenzione: necessita del cd del sistema operativo. Cliccando avanti il sistema verrà riavviato. Queste sono le operazioni eseguite. L indirizzo IP statico è contrassegnato in rosso perché non lo imposta lui, visto che l ho già fatto io (vedi pag. 3) 16

17 SERVER DNS Ora dobbiamo configurare i vari servizi, cominciamo dal Server DNS: per fare questo andare su Andare su pannello di controllo - strumenti di amministrazione - dns La zona primaria è già stata configurata automaticamente, a noi resta quella inversa, cliccando col tasto destro nuova zona. Attenzione: lasciare sempre spuntata questa opzione, Active Directory per fortuna si occupa di tutti i servizi, quindi integriamo tutto! 17

18 Specifichiamo la classe di indirizzi della nostra rete, cioè i primi 3 gruppi dell indirizzo IP, nel nostro caso Tutte le volte che viene chiesto lasciare la selezione su consenti solo aggiornamenti protetti Questo è ciò che si presenta alla fine dell installazione. Ci resta solo da impostare un puntatore che punti al nostro server. Questo si imposta cliccando col tasto destro sulla zona di ricerca inversa impostata e facendo nuovo puntatore. Selezionare il proprio indirizzo riservato alla nostra scheda di rete come collegato al nostro server serverely.reti.local per essere raggiunti da tutti. 18

19 Ora cambieremo da Start impostazioni di rete tasto dx proprietà Protocollo TCP/IP proprietà, l indirizzo Ip del Server DNS. Non è più il nostro router ( ) ma il nostro server stesso ( ) Il Gateway per il collegamento ad internet comunque deve restare lo stesso! Ora dobbiamo eseguire un test per essere tranquilli che tutto funziona prima di procedere, in questo modo: Da start esegui cmd entriamo nel prompt dei comandi, cioè in DOS.. dobbiamo analizzare le zone dirette e inverse: il comando nslookup ci restituisce il nome del server DNS e il suo relativo indirizzo. Poi dobbiamo scrivere exit per tornare ai comandi e poter lanciare il ping al nome del server per essere sicuri che al nome del server risponda il suo indirizzo IP. Ora che sappiamo che tutto funziona facciamo ancora lo sforzo di impostare un server DNS di riserva, cioè quello del nostro router, nel caso si dovesse riavviare il server per qualunque motivo. Queste impostazioni si trovano sempre in Strumenti di Amministrazione DNS tasto destro sul nome del server - proprietà 19

20 SERVER WINS Serve a far riconoscere i clients non per indirizzo IP ma col nome computer SERVER DHCP Ora è la volta di configurare il Server DHCP: per fare questo andare su Andare su pannello di controllo - strumenti di amministrazione dhpc Questo servizio di occupa di assegnare gli indirizzi IP ai clients In primis ci viene chiesto di creare un AMBITO, cioè uno spazio da dedicare ai clients 20

21 Ora assegniamo uno spazio, definito da un numero limitato di indirizzi disponibili ed assegnabili ai client. La quantità di IP consecutivi indicano il massimo numero di clients che potrebbero associarsi al dominio. Nel nostro esempio posso inserire fino a 11 clients Specificare la Subnet Mask, il valore lunghezza viene inserito in automatico Al contrario potrei dare un range nella maschera precedente da (l 1 è il mio router) a , escludendo invece successivamente indirizzi che devo impiegare per altri usi, per esempio dal al , perché il 50 è il controller primario di dominio, il 51 lo rendo server DNS, ecc ecc. Ma in piccole reti questo è abbastanza inusuale. In questa maschera andrò a specificare i tempi di rilascio, ovvero ogni quanti minuti, ore o giorni il server rinnoverà gli indirizzi IP dei clients. In una rete dove avvengono continuamente cambiamenti (aggiunta e rimozione di clients) è consigliato di usare tempi brevi, in una rete tranquilla i tempi si possono tranquillamente allungare. 21

22 Ora dico al server quale gateway passare ai clients, inserendo l IP del router. Poi gli dico chi risolve gli indirizzi IP, precisando il nome e l ip del server DNS Se ho configurato il server WINS compilo anche questa maschera con i riferimenti del mio server Alla fine troverò il server DHCP configurato ma non attivo, cioè con un quadratino rosso che indica uno stop. Per scatenare tutti i processi configurati fare click destro sul servizio non ancora avviato e selezionare il comando Avvia 22

Come creare una rete domestica con Windows XP

Come creare una rete domestica con Windows XP Lunedì 13 Aprile 2009 - ore: 12:49 Pagina Reti www.google.it www.virgilio.it www.tim.it www.omnitel.it Come creare una rete domestica con Windows XP Introduzione Una rete locale (LAN,

Dettagli

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop Installare e configurare una piccola rete locale (LAN) Usando i Protocolli TCP / IP (INTRANET) 1 Dopo aver installato la scheda di rete (seguendo le normali procedure di Aggiunta nuovo hardware), bisogna

Dettagli

Configurare una rete con PC Window s 98

Configurare una rete con PC Window s 98 Configurare una rete con PC Window s 98 In estrema sintesi, creare una rete di computer significa: realizzare un sistema di connessione tra i PC condividere qualcosa con gli altri utenti della rete. Anche

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT In questa piccola guida esamineremo l'installazione di un sistema Windows XP Professional, ma tali operazioni sono del tutto simili se non identiche anche su sistemi Windows 2000 Professional. SELEZIONE

Dettagli

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica.

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Tecnologie informatiche ACCESSO REMOTO CON WINDOWS Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Un esempio di tale servizio

Dettagli

I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD

I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD Jacopo Russo - SISTEMI di ELABORAZIONE delle INFORMAZIONI Creare ed utilizzare un computer virtuale Per rendere più agevole il nostro lavoro insieme,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

Connettere due PC Windows 95/98/Me Rete Pannello di Controllo Client per Reti Microsoft

Connettere due PC Windows 95/98/Me Rete Pannello di Controllo Client per Reti Microsoft Connettere due PC Una rete di computer è costituita da due o più calcolatori collegati tra loro al fine di scambiare dati e condividere risorse software e hardware. Secondo tale definizione, una rete può

Dettagli

ADSL Router :: Ericsson B-Connect (HM220dp)

ADSL Router :: Ericsson B-Connect (HM220dp) ADSL Router :: Ericsson B-Connect (HM220dp) 1. Introduzione www.ericsson.com L Ericsson B-Connect HM220dp è un dispositivo di connessione ADSL che può essere configurato come Modem oppure come Router ADSL.

Dettagli

Gestione integrata per lo studio dentistico. Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1

Gestione integrata per lo studio dentistico. Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1 Gestione integrata per lo studio dentistico Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1 1. Installazione in rete. In questo capitolo descriveremo come configurare i computer per utilizzare ArchiMED Suite

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

MANUALE TECNICO D'USO ACTIVE DIRECTORY

MANUALE TECNICO D'USO ACTIVE DIRECTORY MANUALE TECNICO D'USO ACTIVE DIRECTORY partiamo dalle basi, dall'installazione del server, fino ad avere un active directory funzionante. TITOLO: Installazione Windows Server 2008 SCOPO: Creare una macchina

Dettagli

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Data del manuale: 7/5/2013 Aggiornamento del manuale: 2.0 del 10/2/2014 Immagini tratte da Windows 7 Versione di AziendaSoft 7 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

COME CREARE UNA LAN DOMESTICA

COME CREARE UNA LAN DOMESTICA COME CREARE UNA LAN DOMESTICA Breve Introduzione con la sigla LAN, si intende Local Area Network, una rete virtuale che permette la comunicazione tra più computer tramite collegamento via cavo. Ciò permette

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-16 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-16 "Altri metodi

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Manuale di configurazione CONNECT GW

Manuale di configurazione CONNECT GW Modulo gateway FA00386-IT B A 2 10 Manuale di configurazione CONNECT GW INFORMAZIONI GENERALI Per connettere una o più automazioni al portale CAME Cloud o ad una rete locale dedicata e rendere possibile

Dettagli

Petra VPN 2.7. Guida Utente

Petra VPN 2.7. Guida Utente Petra VPN 2.7 Guida Utente Petra VPN 2.7: Guida Utente Copyright 1996, 2001 Link s.r.l. (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti

Dettagli

INDICE PROGRAMMA CORSO

INDICE PROGRAMMA CORSO INDICE PROGRAMMA CORSO PRIMA LEZIONE: Componenti di un computer: Hardware, Software e caratteristiche delle periferiche. SECONDA LEZIONE: Elementi principali dello schermo di Windows: Desktop, Icone, Mouse,

Dettagli

Pratica guidata 10. Attivare misura di sicurezza per il computer. Microsoft Security Essentials e il Firewall di Windows 7

Pratica guidata 10. Attivare misura di sicurezza per il computer. Microsoft Security Essentials e il Firewall di Windows 7 Pratica guidata 10 Attivare misura di sicurezza per il computer Microsoft Security Essentials e il Firewall di Windows 7 Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia

Dettagli

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook teamspace TM Sincronizzazione con Outlook Manuale teamsync Versione 1.4 * teamspace è un marchio registrato di proprietà della 5 POINT AG ** Microsoft Outlook è un marchio registrato della Microsoft Corporation

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Local Area Network. Topologia di rete

Local Area Network. Topologia di rete Introduzione In questa guida illustreremo come installare un piccola rete domestica di 2 o più computer. Inizieremo spiegando velocemente cosa è una LAN e cosa ci serve per crearla, senza addentrarci profondamente

Dettagli

Windows XP - Account utente e gruppi

Windows XP - Account utente e gruppi Windows XP - Account utente e gruppi Cos è un account utente In Windows XP il controllo di accesso è essenziale per la sicurezza del computer e dipende in gran parte dalla capacità del sistema di identificare

Dettagli

Guida Installazione Windows 7

Guida Installazione Windows 7 Guida Installazione Windows 7 Cos è Windows 7? Windows 7 è il nuovo Sistema Operativo di casa Microsoft nonchè successore di Windows Vista. Si presenta come uno dei Miglior Sistemi Operativi Microsoft

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Gestione di file e uso delle applicazioni Conoscere gli elementi principali dell interfaccia di Windows Gestire file e cartelle Aprire salvare e chiudere un file Lavorare con le finestre

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

INSTALLAZIONE JOOMLA

INSTALLAZIONE JOOMLA INSTALLAZIONE JOOMLA Moltissime volta mi capita (e penso capiti anche a voi) di dover prima di pubblicare un sito farlo vedere al cliente per l ok finale, o magari doverlo fare vedere, ma non avere ancora

Dettagli

Ultr@ VNC: Guida (parte 1)

Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Vi presento la guida in italiano per l installazione e l utilizzo di Ultra VNC :http://ultravnc.sourceforge.net. Le potenzialità del programma ve le abbiamo già presentate :http://www.femetal.it/9/ultravncrecensione,

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 fornisce una protezione all'avanguardia per il computer contro codici dannosi. Basato sul motore di scansione ThreatSense

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Manuale dell utente. Ahead Software AG

Manuale dell utente. Ahead Software AG Manuale dell utente Ahead Software AG Indice 1 Informazioni su InCD...3 1.1 Cos è InCD?...3 1.2 Requisiti per l uso di InCD...3 1.3 Aggiornamenti...4 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...4 2

Dettagli

CONFIGURARE SAMBA 3 SU SUSE LINUX 9.1/9.2

CONFIGURARE SAMBA 3 SU SUSE LINUX 9.1/9.2 CONFIGURARE SAMBA 3 SU SUSE LINUX 9.1/9.2 1. INTRODUZIONE In questa guida si illustra la procedura di configurazione di samba 3 su SuSE Linux 9.1 e su SuSE Linux 9.2. Saranno brevemente illustrate le operazioni

Dettagli

Nota: E' necessario che il sistema possa fare il boot da CD per effettuare l'installazione.

Nota: E' necessario che il sistema possa fare il boot da CD per effettuare l'installazione. Questa guida mostra come convertire un normale PC in un server Untangle utilizzando un CD di installazione Untangle. Che cosa sa fare il Server Untangle? Il server Untangle offre un modo semplice per proteggere,

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO 4.1 PER INIZIARE 4.1.1 PRIMI PASSI COL FOGLIO ELETTRONICO 4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO L icona del vostro programma Excel può trovarsi sul desktop come in figura. In questo caso basta

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 Il passaggio dalla versione 2.2.xxx alla versione 2.3.3729 può essere effettuato solo su PC che utilizzano il Sistema Operativo Windows XP,

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 PROCEDURA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET Sono di seguito riportate le istruzioni necessarie per l attivazione del servizio.

Dettagli

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE

STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE STAMPE LASER: TIME_CHECKER.EXE Sommario Cosa è...2 Cosa fa...3 Protezione del software:...3 Protezione delle stampe laser:...3 Modalità di attivazione chiave laser e ricarica contatori dichiarazioni da

Dettagli

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Pagina 1 Indice SPECIFICHE TECNICHE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...4 INSTALLAZIONE MONO UTENZA (INSTALLAZIONE SEMPLICE)...5 INSTALLAZIONE DI RETE...17 Installazione lato SERVER...17

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-i Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2006 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da

Dettagli

XTOTEM offline sul proprio PC

XTOTEM offline sul proprio PC Pagina 1 XTOTEM offline sul proprio PC Sommario XTOTEM offline sul proprio PC...1 Introduzione...2 1. Installare IIS...3 2. Installare un programma FTP...5 Installazione di Filezilla...5 Sistema di protezione

Dettagli

Samsung Auto Backup FAQ

Samsung Auto Backup FAQ Samsung Auto Backup FAQ Installazione D: Ho effettuato il collegamento con l Hard Disk esterno Samsung ma non è successo nulla. R: Controllare il collegamento cavo USB. Se l Hard Disk esterno Samsung è

Dettagli

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17 Manuale utente 1. Introduzione ad Archivierete... 3 1.1. Il salvataggio dei dati... 3 1.2. Come funziona Archivierete... 3 1.3. Primo salvataggio e salvataggi successivi... 5 1.4. Versioni dei salvataggi...

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

ACRONIS TRUE IMAGE. Guida del programma:

ACRONIS TRUE IMAGE. Guida del programma: ACRONIS TRUE IMAGE In questo articolo parleremo della versione HOME di Acronis True Image. (il programma è in lingua inglese, tuttavia è semplicissimo da usare) Questo utilissimo programma di backup, (oppure

Dettagli

Programma MANUTENZIONE

Programma MANUTENZIONE Programma MANUTENZIONE MANUALE UTENTE @caloisoft Programma MANUTENZIONE 1 IL PROGRAMMA MANUTENZIONE Il programma dispone di una procedura automatica di installazione. INSTALLAZIONE Per installare il programma

Dettagli

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica accesso internet a tempo e posta elettronica Indice 1. REQUISITI NECESSARI -------------------------------------------------------------------------- 4 1.1. PREDISPORRE I COLLEGAMENTI --------------------------------------------------------------------

Dettagli

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI.

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. Dopo aver selezionato SSClient506.exe sarà visibile la seguente finestra: Figura

Dettagli

PROF. Filippo CAPUANI DHCP

PROF. Filippo CAPUANI DHCP PROF. Filippo CAPUANI DHCP Sommario Introduzione al DHCP Funzionamento di un DHCP server Installazione di un server DHCP nella rete Configurazione del servizio DHCP Configurazione dei computer client e

Dettagli

Router a larga banda senza fili Sweex + commutatore a 4 porte

Router a larga banda senza fili Sweex + commutatore a 4 porte Router a larga banda senza fili Sweex + commutatore a 4 porte Gestione Gestione dal Web Gestione remota Possibilità d'impiego Possibilità di creare un network per più utenti e condividere l'accesso ad

Dettagli

Breve guida a Linux Mint

Breve guida a Linux Mint Breve guida a Linux Mint Il Desktop. Il "desktop" (scrivania) è la parte del sistema operativo che è responsabile per gli elementi che appaiono sul desktop: il Pannello, lo sfondo, il Centro di Controllo,

Dettagli

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA REGISTRARSI AL SITO ALTERVISTA, PER OTTENERE SPAZIO WEB GRATUITO o Andare sul sito it.altervista.org o Nel riquadro al centro, scrivere

Dettagli

Gestione di file e uso delle applicazioni

Gestione di file e uso delle applicazioni Gestione di file e uso delle applicazioni Obiettivi del corso Conoscere gli elementi principali dell-interfaccia di Windows Conoscere le differenze tra file di dati e di programmi Impostare la stampa di

Dettagli

Brevissima Introduzione a eduknoppix.

Brevissima Introduzione a eduknoppix. Brevissima Introduzione a eduknoppix. Francesco Paparella 21 Marzo 2005 Sommario Questo documento spiega come creare una home directory permanente su di un disco fisso o su di un dispositivo rimovibile

Dettagli

SISTEMA OPERATIVO: WINDOWS 7

SISTEMA OPERATIVO: WINDOWS 7 SISTEMA OPERATIVO: WINDOWS 7 INIZIO PARTE SECONDA Con queste lezioni si imparerà ad utilizzare il sistema operativo Windows 7 Iniziamo dalle cose più elementari, cioè dall abc del PC. Al termine del corso

Dettagli

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand!

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand Manuale Utente 1 PredictiOn Demand for Windows La predizione quando serve! 1. Panoramica Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand

Dettagli

VIDEO CONFERENZE NETMEETING

VIDEO CONFERENZE NETMEETING VIDEO CONFERENZE Come prima cosa dobbiamo distinguere che esistono due grande categorie di "canali comunicativi: Non Real Time: che operano in modalità asincrona come la posta elettronica, il web, i newsgroup

Dettagli

File, Modifica, Visualizza, Strumenti, Messaggio

File, Modifica, Visualizza, Strumenti, Messaggio Guida installare account in Outlook Express Introduzione Questa guida riguarda di sicuro uno dei programmi maggiormente usati oggi: il client di posta elettronica. Tutti, ormai, siamo abituati a ricevere

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

Business Vector s.r.l.

Business Vector s.r.l. Business Vector s.r.l. CONFIGURAZIONE E GESTIONE DI OptionsET SU PIATTAFORMA IWBANK Le figure di questa parte di manuale non sono uguali a quelle che troverete nell attuale configurazione in quanto ci

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Progettare una Rete Locale "Client/Server

Progettare una Rete Locale Client/Server Progettare una Rete Locale "Client/Server Premessa - Cos'è una rete Locale o LAN (Local Area Network)? Le reti locali si estendono su di un'area geografica piuttosto limitata; si tratta per lo più di reti

Dettagli

Installare un nuovo programma

Installare un nuovo programma Installare un nuovo programma ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Installare un nuovo programma sul computer installazione Quando acquistiamo

Dettagli

INSTALLAZIONE ProFORMA 3_5 EURO

INSTALLAZIONE ProFORMA 3_5 EURO INSTALLAZIONE ProFORMA 3_5 EURO Indice INDICE... 1 OPERAZIONI PRELIMINARI... 2 INSTALLAZIONE... 5 SERVER DEDICATO:... 5 INSTALLAZIONE MONOUTENZA (SERVER E CLIENT INSIEME):... 9 INSTALLAZIONE CLIENT:...

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Il sistema di scambio dati con dispositivo palmare pocket PC necessita dei seguenti requisiti hardware:

Il sistema di scambio dati con dispositivo palmare pocket PC necessita dei seguenti requisiti hardware: Ultima modifica 9 novembre 2009 Requisiti...1 Procedura di installazione su PC...1 Procedura di installazione su Palmare...1 Panoramica dei tasti e funzionamento...2 Procedura operativa:...3 Scenari particolari:

Dettagli

Logo Microsoft Outlook 2003

Logo Microsoft Outlook 2003 Tecnologie informatiche CONFIGURARE MICROSOFT OUTLOOK 2003 Introduzione Logo Microsoft Outlook 2003 Microsoft Office Outlook 2003 è l'applicazione di Microsoft Office per la comunicazione e per la gestione

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Pronti via! ETHERNET NS - CJ1

Pronti via! ETHERNET NS - CJ1 PV_0001 Rev. A Pronti via! ETHERNET NS - CJ1 Pronti via! "Pronti... via!" è una raccolta di informazioni interattive, che permette una consultazione rapida delle principali informazioni necessarie all'utilizzo

Dettagli

UTILIZZO DEL SOFTWARE MONITOR

UTILIZZO DEL SOFTWARE MONITOR UTILIZZO DEL SOFTWARE MONITOR Il software Monitor è stato realizzato per agevolare la realizzazione dei sondaggi. Esso consente di 1. creare questionari a scelta multipla; 2. rispondere alle domande da

Dettagli

EM4576/EM4578 - Scheda di rete wireless USB

EM4576/EM4578 - Scheda di rete wireless USB EM4576/EM4578 - Scheda di rete wireless USB 2 ITALIANO EM4576/EM4578 - Scheda di rete wireless USB Avvertenze ed elementi cui necessita prestare attenzione In virtù delle leggi, delle direttive e dei regolamenti

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

WINDOWS XP. Aprire la finestra che contiene tutte le connessioni di rete in uno dei seguenti modi:

WINDOWS XP. Aprire la finestra che contiene tutte le connessioni di rete in uno dei seguenti modi: Introduzione: VPN (virtual Private Network) è una tecnologia informatica che permette, agli utenti autorizzati, di collegare i PC personali alla rete del nostro Ateneo, tramite la connessione modem o ADSL

Dettagli

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-ii Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

Configurazione del servizio Dynamic DNS. Questa procedura ti guiderà durante i 4 passi necessari alla messa in funzione del servizio.

Configurazione del servizio Dynamic DNS. Questa procedura ti guiderà durante i 4 passi necessari alla messa in funzione del servizio. Configurazione del servizio Dynamic DNS Questa procedura ti guiderà durante i 4 passi necessari alla messa in funzione del servizio. La prima operazione da svolgere consiste nella registrazione al sito:

Dettagli

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server In questo documento viene mostrato come distribuire l'unità Cisco UC 320W in un ambiente Windows Small Business Server. Sommario In questo

Dettagli

License Management. Installazione del Programma di licenza

License Management. Installazione del Programma di licenza License Management Installazione del Programma di licenza Nur für den internen Gebrauch CLA_InstallTOC.fm Indice Indice 0 1 Informazioni di base................................................... 1-1

Dettagli

Grazie per l'acquisto di un router wireless marchio ΩMEGA. Abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che il

Grazie per l'acquisto di un router wireless marchio ΩMEGA. Abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che il ROUTER MANUALE 4 in 1 - ΩMEGA O700 - Wireless N Router 300M. Grazie per l'acquisto di un router wireless marchio ΩMEGA. Abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che il dispositivo soddisfatto le vostre

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica LAN Il cablaggio Tralascio la stesa dei cavi, in quanto per tale operazione basta una conoscenza di base di elettricità e tanta pazienza. Passiamo invece al tipo di supporto da utilizzare per realizzare

Dettagli

WINDOWS XP: MANUTENZIONE DI BASE, SCANDISK, DEFRAG E PULIZIA ERRORI DI BASE

WINDOWS XP: MANUTENZIONE DI BASE, SCANDISK, DEFRAG E PULIZIA ERRORI DI BASE 1 WINDOWS XP: MANUTENZIONE DI BASE, SCANDISK, DEFRAG E PULIZIA ERRORI DI BASE Software richiesti: Piriform CC Cleaner Xp Antispy StartupLite SpyBoot Search & Destroy 2 LA MANUTENZIONE DI WINDOWS: DEFRAG

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 3 Configurazione di una rete locale Versione 1.0 del 18/05/2004 Guida 03 ver 02.doc Pagina 1 Scenario di riferimento In figura è mostrata una possibile soluzione di rete

Dettagli

Router a larga banda senza fili Sweex + commutatore a 4 porte + printserver

Router a larga banda senza fili Sweex + commutatore a 4 porte + printserver Router a larga banda senza fili Sweex + commutatore a 4 porte + printserver Vantaggi Condivisione Internet - Se si dispone di un collegamento Internet a larga banda, sarà possibile condividere l'accesso

Dettagli

La VPN con il FRITZ!Box Parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II

La VPN con il FRITZ!Box Parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II La VPN con il FRITZ!Box Parte II 1 Introduzione In questa mini-guida mostreremo com è possibile creare un collegamento su Internet tramite VPN(Virtual Private Network) tra il FRITZ!Box di casa o dell ufficio

Dettagli

NAS 206 Usare il NAS con Active Directory di Windows

NAS 206 Usare il NAS con Active Directory di Windows NAS 206 Usare il NAS con Active Directory di Windows Collegare il NAS ad un dominio Active Directory di Windows A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Virtualizzazione VirtualBox 4.1.2 su Host Linux

Virtualizzazione VirtualBox 4.1.2 su Host Linux Virtualizzazione VirtualBox 4.1.2 su Host Linux In questo tutotial vedremo come installare Virtualbox su un host Linux (Ubuntu 11.04 Natty Narwhal) e come configurare una macchina virtuale Windows XP.

Dettagli

La VPN con il FRITZ!Box Parte I. La VPN con il FRITZ!Box Parte I

La VPN con il FRITZ!Box Parte I. La VPN con il FRITZ!Box Parte I La VPN con il FRITZ!Box Parte I 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come realizzare un collegamento tramite VPN(Virtual Private Network) tra due FRITZ!Box, in modo da mettere in comunicazioni

Dettagli