MANUALE D INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE D INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE"

Transcript

1 MANUALE D INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE Doc. No. H3505IT03 Edition

2 Il Costruttore si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, le caratteristiche delle apparecchiature presentate in questa pubblicazione; declina inoltre ogni responsabilità per le eventuali inesattezze imputabili ad errori di stampa e/o trascrizione contenute nella stessa. Le istruzioni, i disegni, le tabelle e le informazioni in genere contenute nel presente fascicolo sono di natura riservata e non possono essere riprodotte né completamente né parzialmente od essere comunicate a terzi senza l'autorizzazione scritta del Costruttore che ne ha la proprietà esclusiva. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

3 by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

4 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE INSTALLAZIONE DI GIGA (GIGA CLIENT E GIGA SERVER) REQUISITI MINIMI HARDWARE PREREQUISITI SOFTWARE CONNESSIONE CON PALMARE INSTALLAZIONE INSTALLAZIONE MANUALE DI SQL SERVER EXPRESS PRIMA ESECUZIONE DI GIGA CLIENT E CONNESSIONE A GIGA SERVER UTILIZZO DI GIGA CLIENT LA FINESTRA PRINCIPALE DI ESPLORAZIONE VISUALIZZAZIONE ED ESPORTAZIONE DI STATISTICHE IN FORMATO EVA-DTS VISUALIZZAZIONE E MODIFICA DI SETUP MENÙ IMPORTA/ESPORTA IMPORTA IMPORTAZIONE DA INTERFACCIA SERIALE RS IMPORTAZIONE DA CHIAVE UPKEY IMPORTAZIONE DA DISCO O DA PALMARE ESPORTA ESPORTAZIONE SU INTERFACCIA SERIALE RS ESPORTAZIONE SU CHIAVE UPKEY ESPORTAZIONE SU DISCO O PALMARE by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

5 3.4.3 VISUALIZZAZIONE CONTENUTO DISPOSITIVO UPKEY ESPANDI E COMPRIMI ALBERO DELLE CARTELLE VISUALIZZAZIONE COLONNE ELENCO FILE STAMPA ELENCO FILE STAMPA ELENCO MODULI DI CODICE LOGIN E LOGOUT MENÙ AMMINISTRAZIONE DATABASE SINCRONIZZA REPOSITORY IMPOSTAZIONI GIGA CLIENT IMPOSTAZIONI GIGA SERVER UTENTI E SECURITY LICENZA ASSOCIAZIONE MANUALE PROTOCOLLO MAILTO Windows XP o precedenti Windows VISTA o successivi Se il protocollo mailto non e nell elenco MENÙ? EDITOR SETUP ALBERO DEL MENU TECNICO E CARICATORE VISUALIZZAZIONE DEI PARAMETRI DI UN NODO E DELLE INFORMAZIONI DI MENU PARAMETRI DI UN NODO DI MENU STAMPA IMPOSTAZIONI PARAMETRI GENERALI by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

6 3.7.5 IMPORTAZIONE DEI MESSAGGI DA UN SETUP GESTIONE RICETTE DEFINIZIONE DI SELEZIONE O RICETTA DEFINIZIONE DI PRESELEZIONE SELEZIONE RICETTA COPIA RICETTA MODIFICA NOMI ACQUE E POLVERII GESTIONE ASSOCIAZIONE PULSANTI EDITOR PRESELEZIONE EDITOR RICETTA INFORMAZIONI SUL SETUP INFORMAZIONI SULLA RICETTA TABELLA DEGLI INGREDIENTI GESTIONE PRESELEZIONI GRAFICO FUNZIONI DISPONIBILI NELLA BARRA DEGLI STRUMENTI RITORNO AL SETUP SALVA E SALVA CON NOME RIPRISTINA RICETTA SPOSTAMENTO INGREDIENTI RIMOZIONE INGREDIENTI AGGIUNTA INGREDIENTI INGRANDIMENTO GRAFICO EDITOR INGREDIENTI by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

7 STAMPA RICETTE GESTIONE LIBRERIE GESTIONE LIBRERIE LABELAB LABELAB TIPOLOGIA DI ETICHETTE DEFINIZIONE DI FOGLIO DI ETICHETTE EDITOR DI ETICHETTE VISUALIZZATORE ANTEPRIME AREA GRAFICA PANNELLO DELLA STRUTTURA PANNELLO DELLE PROPRIETA FUNZIONI DISPONIBILI NELLA BARRA DEGLI STRUMENTI: ESPLORA FUNZIONI GENERALI ESCI SALVA E SALVA CON NOME NUOVO APRI CHIUDI ESPORTA IN JPEG FUNZIONALITA DI STAMPA STAMPA ETICHETTA STAMPA FOGLIO STAMPA FOGLIO PREZZI OPERAZIONI by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

8 UNDO E REDO PROCEDURE DI MODIFICA REPLICA ELEMENTI SOSTITUISCI ELEMENTI RIMUOVI ELEMENTI FUNZIONI DI MODIFICA TAGLIA; COPIA, INCOLLA, DUPLICA E RIMUOVI AGGIUNTA FUNZIONI DISPONIBILI NELLA BARRA DEGLI STRUMENTI: VISUALIZZA ZOOM GESTIONE VISUALIZZAZIONE COMPONENTI GIGA SERVER IL MANAGER NWGVGIGASERVERMANAGER GIGA MOBILE IMPOSTAZIONE PARAMETRI GENERALI IMPOSTAZIONE PARAMETRI EVA-DTS IMPORTAZIONE ED ESPORTAZIONE FILE by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

9 1 INTRODUZIONE La suite Giga è una applicazione software che mette a disposizione dell utente strumenti facili e potenti per gestire l insieme delle informazioni di configurazione necessarie per il funzionamento dei distributori automatici prodotti da N&W Global Vending S.p.a. Giga è formata da due componenti: la versione base denominata Giga Light e la versione estesa denominata Giga Premium. Giga Premium, oltre a possedere tutte le funzionalità presenti in Giga Light, mette a disposizione dell utente una serie di strumenti che nel presente manuale sono segnalati dal simbolo. In sintesi Giga permette di: - acquisire, archiviare ed esportare i setup, le statistiche (in formato N&W ed EVA-DTS) ed i moduli di codice dei distributori automatici N&W Global Vending; - visualizzare e modificare il contenuto dei file di setup contenenti la configurazione e le selezioni dei distributori automatici; - gestire l elenco di librerie dei distributori automatici N&W; queste librerie consentono l accesso alla visualizzazione e modifica del contenuto dei file di setup. - gestire e creare etichette per i distributori grazie al componente LabeLab. Giga è un applicazione client-server. In modalità stand alone la componente server (Giga Server) e la componente client (Giga Client) sono installati sul medesimo pc. In modalità client-server Giga Server, preferibilmente installato su un pc predisposto a tale scopo e non dotato di interfaccia utente, gestisce l archiviazione dei file acquisiti da parte di Giga Client installato su uno o più pc della medesima rete aziendale. Le informazioni acquisite da Giga consistono in file salvati su disco secondo una struttura interna di Giga ed un database basato su SQL Server 2008 Express Edition: nel presente manuale chiameremo con il termine repository l insieme del database e dei file importati in Giga dai dispositivi esterni (RS232, Chiave Upkey, disco, palmare). by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

10 2 INSTALLAZIONE DI GIGA (GIGA CLIENT E GIGA SERVER) 2.1 REQUISITI MINIMI HARDWARE Giga (in versione stand alone con la componente client e server installata sul medesimo PC) può essere installato su personal computer dotato dei seguenti prerequisiti minimi hardware: Pentium Ghz, 512 Mb Ram (consigliato 1 Gb Ram per Win Xp e 2003 server, 2 Gb per Vista, Seven e 2008 server), 2 Gb su disco fisso per l applicazione e il database che può crescere in proporzione al numero di file importati (per mantenere prestazioni adeguate di Windows si consiglia di mantenere comunque almeno 20 Gb liberi su disco fisso), Scheda Video VGA 1024x768, interfaccia USB, interfaccia seriale RS232 (se presente) e porta parallela (se presente) per comunicazione con le periferiche ed i distributori. L installazione del solo Giga Client richiede uno spazio su disco fisso pari a 1 Gb. Si tenga presente che: - la chiave upkey su porta parallela non è supportata con Windows Vista - la porta seriale se non presente potrebbe essere gestita da un convertitore RS232/USB il quale potrebbe presentare problemi di comunicazione con driver non del tutto compatibili o aggiornati; - la gestione dell interfaccia PC per l upkey attraverso la porta USB non richiede driver particolari in quanto sfrutta i driver nativi HDI. 2.2 PREREQUISITI SOFTWARE Giga può essere installato su Personal computer dotati dei seguenti sistemi operativi: - Microsoft Windows Xp Service Pack 3; - Microsoft Windows Vista Service Pack 2; - Microsoft Windows Server 2003 Service Pack 2; - Microsoft Windows Seven Service Pack 1; - Microsoft Windows Server 2008 R2 SP1; I pc, oltre ad essere dotati dei sistemi operativi sopra elencati, dovranno essere aggiornati, mediante Windows Update, con i più recenti aggiornamenti rilasciati da Microsoft. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

11 In particolare, prima di installare Giga, è necessario assicurarsi che, oltre ad Adobe Acrobat Reader 8.0 o successivo, i seguenti prerequisiti siano installati: - per Windows XP: Microsoft Internet Explorer 6.0 SP1; - per Windows 2003 server: Microsoft Internet Explorer 6.0 SP1, Microsoft Mdac 2.8, la security patch Microsoft KB835732; Per agevolare il processo di installazione di Giga a corredo del pacchetto di setup sono forniti anche i file di installazione dei sopra elencati prerequisiti. 2.3 CONNESSIONE CON PALMARE Giga è in grado di importare ed esportare file da e verso computer palmare dotato di sistema operativo Windows Ce 5.0 o superiore. Per far ciò è necessario che il palmare sia connesso al Pc ove risiede Giga Client tramite Microsoft Active Sync 4.5 o superiore (anch esso fornito a corredo del pacchetto di setup di Giga) o di Windows Mobile Devices Manager. A connessione stabilita, Giga è in grado di mostrare il contenuto del palmare analogamente alla visualizzazione del contenuto del disco fisso del Pc. Per maggiori informazioni sull importazione ed esportazione con Giga si faccia riferimento ai corrispondenti capitoli del presente manuale. E necessario tenere presente che Active Sync può influenzare la comunicazione dell interfaccia seriale RS232 di Giga se non opportunamente configurato 2.4 INSTALLAZIONE L installazione di Giga deve essere effettuata da un utente Windows dotato dei privilegi di amministratore. Il pacchetto di setup deve risiedere all interno di una cartella del disco c: o d: del pc o su cdrom (si sconsiglia l uso del desktop o di dischi di rete). Prima di iniziare l installazione è necessario chiudere tutti gli altri programmi funzionanti e disabilitare eventuali firewall presenti sul pc (in alternativa al termine dell installazione è necessario abilitare l applicazione GigaClient e Giga Server all utilizzo della porta TCP numero 33091). L installazione inizia eseguendo il file setup.exe presente all interno del pacchetto di installazione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

12 Durante la procedura di installazione di Giga vengono installati Microsoft.NET Framework 3.5 e di Windows Installer 4.5. Al termine dell installazione di ciascuno di questi pacchetti, potrebbe essere necessario riavviare il pc. L installazione riprender{ automaticamente al riavvio del sistema. Se per qualche motivo l installazione non dovesse ripartire autonomamente, è possibile riprenderla facendo doppio-click sul pacchetto di setup iniziale di Giga. Durante l esecuzione del wizard di installazione, si raccomanda di: - mantenere selezionata l opzione predefinita che installa l applicazione in modo che possa essere utilizzata da tutti gli utenti ed il percorso predefinito di salvataggio dei file di dati e programma per garantire l utilizzabilit{ dell applicazione non solo da parte dell utente che la installa ma anche da parte di altri utenti Windows del Pc; - installare l intero pacchetto Giga Server e Giga Client solo su un pc; se si desidera usufruire delle funzionalità client/server è successivamente possibile installare Giga Client su uno o più Pc aggiuntivi all interno della medesima rete locale e alla prima esecuzione di Giga Client configurare opportunamente i parametri della finestra Amministrazione-> Giga client in modo che indirizzino server Giga desiderato (per i dettagli si faccia riferimento al capitolo successivo) - al termine dell installazione di Giga e di ciascuno dei suoi prerequisiti è necessario riavviare il Pc per completare il processo di setup. A questo punto è possibile avviare Giga in modalità Trial: in questa modalità Giga funziona pienamente per un periodo di 30 giorni; trascorso questo periodo (se non lo si è fatto in precedenza) si rende necessario procedere all inserimento all interno di Giga di un codice di attivazione (rilasciato da N&W) per poter continuare ad utilizzare Giga senza limitazioni. La procedura per la richiesta e l inserimento del codice di attivazione è descritta nel capitolo Licenziamento. 2.5 INSTALLAZIONE MANUALE DI SQL SERVER EXPRESS 2008 In base alla particolare configurazione del pc sul quale si installa Giga Server (per esempio su pc non recentemente aggiornati), potrebbe accadere che l installazione di SQL Server 2008 fallisca. In tal caso è necessario procedere all installazione manuale utilizzando il pacchetto di installazione SQL server opportuno. Insieme al pacchetto di installazione di Giga è infatti disponibile una cartella denominata SqlPack. All interno di questa cartella sono presenti due pacchetti di installazione SQL: uno a 32 bit (SQLEXPR_x86) ed uno a 64 by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

13 bit (SQLEXPR_x64). Scegliere il pacchetto adeguato alla configurazione del proprio computer ed avviare l installazione. La prima operazione compiuta dal pacchetto di installazione consiste nell estrazione dei file necessari alle varie operazioni. Al termine verr{ visualizzata la finestra principale dell installazione SQL Server 2008 Express. Passare alla scheda Planning ed eseguire il controllore della configurazione di sistema (System Configuration Checker). Verrà avviata la procedura di controllo configurazione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

14 E possibile utilizzare il pulsante Show details per visualizzare gli specifici test eseguiti. Se la procedura individuasse delle anomalie della configurazione del sistema tali da impedire l installazione di Sql Server la schermata rimarrebbe aperta e segnalerebbe il problema con la voce failed nella colonna Status in corrispondenza del test fallito. Fare riferimento alla documentazione Microsoft per risolvere eventuali problemi di configurazione sistema che impediscono l installazione di Sql Server. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

15 Se la procedura non individuasse alcuna anomalia la finestra di avanzamento verrebbe chiusa automaticamente. Tornati al menù principale, passare alla scheda Installation e scegliere la voce New installation or install features to an existing installation. Verranno quindi installati i file di supporto per l installazione ed eseguiti dei controlli sulla situazione attuale del sistema. Se tutti i requisiti per l installazione sono soddisfatti viene visualizzata la schermata di accettazione del contratto di licenza. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

16 Accettare il contratto di licenza e premere Next. Viene poi visualizzata la finestra di scelta delle opzioni da installare. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

17 Non è necessario installare l opzione SQL Server Replication. Si consiglia di utilizzare i percorsi di installazione di default. Premere Next. Nella schermata successiva è necessario inserire i dettagli riguardanti l istanza SQL da installare. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

18 Installare un istanza con nome NwgvGiga, con Identificativo NwgvGiga e nel percorso di default. Premere Next. Nella schermata seguente è necessario specificare gli utenti utilizzati da ciascuno dei servizi SQL. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

19 Compilare i campi come indicato in figura. Premere Next. Nella schermata successiva è possibile impostare le proprietà di accesso utenti a SQL Server. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

20 Scegliere la modalità mista ed inserire la password Nwgv Premere Next. L ultima schermata di impostazioni permette di scegliere se partecipare alla raccolta informazioni Microsoft. Ignorare il contenuto della pagina e premere Next. Terminata la scelta delle impostazioni viene avviata la vera e propria installazione di Sql Server, che potrebbe richiedere alcuni minuti. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

21 Al termine dell installazione viene visualizzata la schermata riassuntiva. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

22 Premere Close. Se richiesto, riavviare il sistema. Dopo l installazione è necessario modificare alcune configurazioni. Accedere quindi al programma di configurazione in Start Programmi Microsoft SQL Server 2008 Configuration Tools SQL Server Configuration Manager. Nella parte sinistra della finestra principale è visibile uno schema ad albero con alcune voci di menù: scegliere la voce SQL Server Network Configuration e poi la voce Protocols for NwgvGiga. Nella parte destra comparir{ l elenco dei protocolli di comunicazione disponibili. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

23 Abilitare TCP/IP e NamedPipes. Passare quindi alla scheda SQL Server Services. Individuare il servizio principale di SQL Server (NWGVGIGA) e riavviarlo. Verificare infine che anche il servizio SQL Server Browser sia avviato e che la sua modalit{ di avvio sia impostata ad Automatico. 2.6 PRIMA ESECUZIONE DI GIGA CLIENT E CONNESSIONE A GIGA SERVER Nel caso di installazione stand alone (Giga Server e Giga Client sul medesimo Pc) la procedura di installazione configura automaticamente Giga in modo che alla prima esecuzione Giga Client si colleghi by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

24 autonomamente alla sessione di Giga Server presente sul Pc. In base alla capacità di elaborazione del pc, alla prima esecuzione la partenza di Giga Client potrebbe segnalare la mancanza di connessione a Giga Server. Giga Server utilizza la porta TCP numero per colloquiare con Giga Client. Nel caso in cui sul Pc tale porta fosse gi{ in uso, l amministratore del sistema può utilizzare l applicazione NwgvGigaServerManager per modificare il numero della porta TCP con una non utilizzata dal pc. Per i dettagli si faccia riferimento al capitolo Giga Server. Alla prima esecuzione di Giga Client da un pc ove non sia stato installato Giga Server, apparirà un pannello mediante il quale sarà possibile specificare il nome del pc (o il suo indirizzo TCP IP) e la porta TCP utilizzata da GigaServer per colloquiare con il Client. Si tenga presente che l indirizzo TCP IP del pc server può essere individuato con il comando ipconfig tramite una finestra di emulazione DOS. Dopo aver chiuso questa finestra salvando le modifiche, al successivo riavvio Giga Client si connetterà al server Giga specificato, mostrando la finestra principale di esplorazione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

25 3 UTILIZZO DI GIGA CLIENT 3.1 LA FINESTRA PRINCIPALE DI ESPLORAZIONE Giga si presenta nella sua pagina principale come un visualizzatore simile a Windows Explorer. La pagina principale è suddivisa nelle seguenti sezioni: - il menù principale - l albero delle cartelle - l elenco dei file contenuti in una cartella - le informazioni di dettaglio del file selezionato - l elenco dei moduli di codice presenti all interno del file di codice selezionato. Menù principale Filtro sui file Albero delle cartelle Elenco file della cartella selezionata Dettaglio informazioni file selezionato Elenco moduli di codice presenti nel file selezionato by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

26 La finestra mostra la struttura delle informazioni archiviate nel repository di Giga. L utente di Giga opera sulla struttura di archiviazione dei file dei distributori come se operasse sul disco fisso del proprio Personal Computer. L utente può definire a proprio piacimento la struttura dell albero delle cartelle, creandole, rinominandole spostandole con le funzioni di taglia, copia e incolla. E possibile navigare all interno della struttura spostandosi all interno dell albero delle cartelle con mouse o tastiera. Nel pannello di destra sono elencati i file presenti nella cartella selezionata e sotto questa lista sono visualizzate le informazioni di dettaglio del file selezionato e l elenco dei moduli di codice in esso contenuto (se il file selezionato è un file contenente codice). Giga può archiviare all interno del proprio repository i seguenti tipi di file: - file di setup - file di statistiche EVA-DTS - file di codice (contengono informazioni di boot, di programma e di dati) - file di statistiche N&W Nei capitoli seguenti si vedr{ come importare all interno di Giga i file di configurazione prelevati dai distributori automatici N&W. Agendo con il pulsante destro del mouse, l utente può eseguire sulle cartelle e sui file archiviati in Giga le consuete operazioni di taglia, copia, incolla, elimina e rinomina disponibili in Windows Explorer. La prima riga della griglia che mostra l elenco dei file contenuti nella cartella selezionata definisce il filtro da applicare all elenco dei file. E sufficiente inserire nella prima riga della griglia a destra una serie di caratteri per definire il filtro di visualizzazione da applicare alla lista dei file visualizzati. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

27 Per esempio, scrivendo il testo astro nella prima riga della colonna Nome, la griglia automaticamente mostrerà solo i file il cui nome contiene il testo astro. Per cancellare il filtro e mostrare nuovamente tutti i file contenuti nella cartella selezionata è sufficiente premere con il mouse il bottone. La barra di stato presente in fondo alla finestra principale di Giga mostra: - lo stato di connessione di GigaClient a GigaServer (verde se la connessione è attiva, rosso se Giga Client non è al momento connesso al server. Le cause della mancata connessione a Giga Server potrebbero essere per esempio la mancanza di connessione fisica al pc server ove risiede GigaServer, l indisponibilit{ del server Giga per problemi al pc che lo ospita o la mancata connessione del pc client alla rete ove risiede GigaServer); - l utente Giga al momento registrato e tra parentesi il ruolo ad esso associato (si veda il capitolo relativo alla gestione utenti per maggiori informazioni sul significato di queste informazioni). by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

28 3.2 VISUALIZZAZIONE ED ESPORTAZIONE DI STATISTICHE IN FORMATO EVA- DTS Facendo doppio click sulla riga di un file di statistiche EVA-DTS oppure selezionandolo e premendo il pulsante Modifica nella barra degli strumenti o nel menù contestuale si apre una finestra che visualizza il contenuto di tale file. Esempio di finestra che mostra il contenuto di un file EVA-DTS by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

29 La finestra mostra nella zona dell intestazione le seguenti informazioni: il nome del file, la data di rilevazione ed il numero seriale della Vending Machine. La griglia sottostante mostra il contenuto di tutti i campi di informazioni individuato all interno del file EVA-DTS organizzati secondo le tre colonne: Data element, descrizione del data element, valore del data element. L ordine di visualizzazione coincide con l ordine sequenziale di presenza dei segmenti e degli elementi all interno dei segmenti del file EVA-DTS. La finestra mostra il contenuto del file EVA-DTS: in questa finestra le informazioni presenti all interno del file sono mostrate organizzate sotto forma di albero gerarchico. Al primo livello dell albero sono mostrati il numero di serie ed il codice modello di ciascun report EVA-DTS presente nel file. Al secondo livello sono mostrati i blocchi individuati all interno del file; al terzo livello troviamo i dettagli di ciascun elemento individuato nel file con i blocchi i report presenti nel file: per ciascun elemento sono visualizzati il codice, la descrizione ed il valore. all interno di ciascun blocco l ordine di visualizzazione coincide con l ordine sequenziale di presenza dei segmenti e degli elementi all interno del file EVA-DTS. Il file visualizzato può essere esportato in formato Excel, Csv (il carattere di separazione utilizzato è il carattere Tabulazione) o in formato testo. E anche possibile creare un nuovo file EVA-DTS agendo sul comando del menù principale Esplora- >Modifica->Nuovo File EVA-DTS. In tal caso verrà creato un nuovo file EVA-DTS che potrà essere modificato dall utente solo per gli elementi che riguardano la definizione dei prezzi dei prodotti by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

30 Esempio di finestra che mostra il contenuto di un file EVA-DTS in fase di modifica 3.3 VISUALIZZAZIONE E MODIFICA DI SETUP Facendo doppio click sulla riga di un file di setup oppure selezionandolo e premendo il pulsante Modifica nella barra degli strumenti o nel menù contestuale, se presente nel repository di Giga la corretta libreria associata al setup si apre la finestra Editor di setup (vedi il paragrafo 3.7 per i dettagli). 3.4 MENÙ IMPORTA/ESPORTA Il menù di importazione ed esportazione permette all utente di effettuare le operazioni di importazione ed esportazione dei file. Di seguito si descrivono tutti i comandi che questo menù mette a disposizione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

31 3.4.1 IMPORTA Il wizard di importazione permette di trasferire all interno del repository di Giga uno o più configurazioni provenienti dai distributori. E possibile importare le informazioni dei distributori da: - interfaccia seriale RS232 - chiavetta Upkey (con interfaccia parallela o usb) - direttamente dal disco del pc o da dispositivo palmare connesso al pc Client IMPORTAZIONE DA INTERFACCIA SERIALE RS232 Il wizard chiede di specificare innanzitutto il tipo di dispositivo da cui importare. Selezionando RS232 è possibile premere il bottone adiacente a tale selezione e specificare il numero di porta seriale COM del Pc client alla quale è connesso il distributore automatico. E inoltre necessario selezionare il tipo di file che si desidera importare (file di setup, file di statistiche N&W o file di statistiche EVA-DTS). Nel caso si sia selezionata l importazione di file di setup è necessario specificare se la modalit{ di comunicazione debba essere di tipo setup (adatta a tutte le macchine di produzione recente) o di tipo clonazione (supportata da tutti i distributori automatici). Nel caso invece si desideri importare statistiche EVA-DTS è necessario specificare la Lista corrispondente (Audit collection o security read) ed il protocollo EVA-DTS (Standard DDCMP, Enhanched DDCMP). by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

32 Il wizard prosegue chiedendo la cartella di destinazione del repository di Giga nella quale salvare il file, l inserimento di eventuali note e del nome del file (massimo 8 caratteri) acquisito da seriale. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

33 L ultima pagina del wizard mostra le informazioni riassuntive dell importazione e permette, premendo il bottone Start, di iniziare l importazione del file IMPORTAZIONE DA CHIAVE UPKEY Il wizard di importazione, se invece si seleziona il dispositivo Upkey e si specifica la porta LPT o USB al quale è connessa la chiave, mostra il contenuto dei moduli presenti su upkey e importabili. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

34 L utente selezionando la casella presente nella prima colonna decide quali moduli importare: possono essere selezionati liberamente uno o più moduli tra quelli visualizzati, tenendo presente però che: - a ciascun modulo selezionato di statistiche o di setup corrisponderà nel repository di Giga un file distinto. Il nome assegnato al file coincide con il contenuto della colonna descrizione seguito da un suffisso indicante il numero del modulo; - i moduli di codice (Program, Boot e Data) selezionati per l importazione saranno salvati nel repository di Giga in un unico file denominato CodeModules. Il passo successivo è quello di selezionare il percorso di salvataggio dei moduli da importare e, se lo si desidera, specificare le note che saranno associate a ciascun file generato nell importazione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

35 L ultima pagina del wizard mostra le informazioni riassuntive dell importazione e permette, premendo il bottone Start, di iniziare l importazione del file. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

36 IMPORTAZIONE DA DISCO O DA PALMARE Selezionando Disco o palmare nel primo pannello del wizard di importazione è possibile procedere all importazione di file presenti sul disco fisso del pc o su un palmare connesso al pc client. Il pannello seguente permette di navigare all interno della struttura del file system (del disco fisso o del palmare connesso tramite ActiveSync) e selezionare uno o più file che si intendono importare. I file importabili sono i seguenti: by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

37 - binari con estensione.bin: possono contenere uno o più moduli di codice, statistiche N&W, statistiche EVA-DTS o setup; - di testo con estensione.txt o.eva: contengono statistiche in formato EVA-DTS. Il bottone Verifica formato file selezionati consente di eseguire una verifica preliminare sull importabilit{ dei file selezionati. Il passo successivo è quello di selezionare il percorso di salvataggio dei moduli da importare e, se lo si desidera, specificare le note che saranno associate a ciascun file generato nell importazione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

38 L ultima pagina del wizard mostra le informazioni riassuntive dell importazione e permette, premendo il bottone Start, di iniziare l importazione del file. Finestra con l esito dell importazione da file system o palmare Nel caso il file in corso di importazione esistesse gi{ all interno del repository viene chiesto all utente di modificare il nome del file di destinazione o di confermare la sovrascrittura del file esistente. Finestra di modifica del nome del file o sovrascrittura di un file esistente by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

39 3.4.2 ESPORTA Il wizard di esportazione consente di esportare dal repository di Giga uno o più file. Per attivare il wizard di esportazione è necessario selezionare uno o più file dalla finestra principale di Giga Explorer e premere il pulsante di Esporta nel menù principale. I file selezionati possono essere esportati: - su seriale RS232 (in questo caso è possibile esportare solo un file alla volta); - su chiave upkey; - su disco fisso del pc client o su palmare ad esso connesso ESPORTAZIONE SU INTERFACCIA SERIALE RS232 L esportazione su interfaccia seriale RS232 può essere effettuata solo se nel passo precedente si è selezionato un solo file di codice, di setup o di statistiche EVA-DTS. Oltre alla selezione della porta COM da utilizzare, è necessario anche scegliere il protocollo DDCMP standard o enhanced. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

40 Il passo finale del wizard mostra lo stato di avanzamento dell esportazione a seguito della pressione del pulsante di avvio. Nel caso si sia scelto di esportare informazioni di boot contenute all interno di un file di codice, prima di iniziare l operazione di trasferimento su RS232 Giga chiede all utente di confermare tale operazione digitando il codice di conferma rh4d. Maschera di inserimento password prima di esportazione modulo di boot by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

41 Maschera di stato dell esportazione via RS ESPORTAZIONE SU CHIAVE UPKEY Se l esportazione deve essere fatta su chiave upkey, oltre alla selezione della porta LPT o USB da utilizzare l utente può scegliere se, prima di iniziare l esportazione, la chiave UPKEY debba essere completamente cancellata. Nel caso invece in cui tra i file da esportare sia presente un file di codice, è Giga stesso ad imporre la preventiva cancellazione della chiave prima del trasferimento, allo scopo di evitare pericolose confusioni tra moduli di codice di distributori diversi. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

42 Maschera di importazione via Upkey Richiesta di cancellazione Upkey Anche in questo caso il passo finale del wizard mostra lo stato di avanzamento dell esportazione a seguito della pressione del pulsante di avvio. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

43 Finestra di stato avanzamento esportazione su upkey ESPORTAZIONE SU DISCO O PALMARE L esportazione su disco o palmare consente di esportare su questi dispositivi uno o più file presenti nel repository di Giga. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

44 A seguito della scelta di esportare su disco o palmare, è necessario specificare con la successiva maschera il percorso di salvataggio dei file esportati (a partire da My computer se si desidera salvare su disco fisso del pc, a partire da Mobile device se si desidera salvare su pc palmare). L ultima maschera del wizard permette di dare l avvio all esportazione e verificarne la corretta esecuzione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

45 3.4.3 VISUALIZZAZIONE CONTENUTO DISPOSITIVO UPKEY La finestra di visualizzazione del contenuto del dispositivo Upkey consente di: - selezionare la porta parallela o USB alla quale la chiave Upkey è connessa e visualizzarne il contenuto - cancellare completamente il contenuto della chiave Upkey connessa alla porta specificata by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

46 La finestra che mostra il contenuto dell upkey ESPANDI E COMPRIMI ALBERO DELLE CARTELLE I comandi Espandi tutto e Comprimi tutto permettono di espandere o comprimere tutti i nodi dell albero delle cartelle di Giga, per agevolare l utente nella ricerca o visualizzazione delle informazioni presenti all interno del repository VISUALIZZAZIONE COLONNE ELENCO FILE Il comando Visualizza -> Colonne presente nel menù Esplora di Giga permette all utente di selezionare le colonne che desidera mantenere visibili nella griglia dei file (la griglia della sezione in alto a destra della pagina di esplorazione). Tale selezione rimane memorizzata anche dopo il termine ed al riavvio di Giga. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

47 3.4.6 STAMPA ELENCO FILE Il comando Stampa -> Elenco file permette di inviare su stampante il contenuto della griglia di visualizzazione dell elenco file. La pressione di questo pulsante apre la finestra di anteprima di stampa qui sotto mostrata. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

48 La finestra di anteprima di stampa file In questa finestra di anteprima il menù File-> Imposta pagina -> Stampante consente di selezionare la stampante sulla quale si desidera ridirigere la stampa. La pressione del bottone (oppure File->Stampa) consente di inviare la stampa sulla stampante selezionata STAMPA ELENCO MODULI DI CODICE Il comando Stampa -> Elenco moduli di codice permette di inviare su stampante il contenuto della griglia di visualizzazione dell elenco dei moduli di codice (se nella griglia dell elenco file è selezionato un file di codice). La pressione di questo pulsante apre la finestra di anteprima di stampa. Le funzioni di questa finestra sono analoghe a quelle descritte in Stampa elenco file. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

49 La finestra di anteprima di stampa moduli di codice LOGIN E LOGOUT Se la gestione utenti è abilitata (vedi capitolo Utenti e Security) è possibile utilizzare il bottone Login e Logout per specificare le proprie credenziali (nome utente e password) che, oltre ad essere visualizzate nella barra di stato in fondo alla pagina principale di Giga, saranno utilizzate da Giga nel momento in cui l utente chieder{ di eseguire funzioni per le quali è necessaria l autenticazione. L elenco di queste funzioni è descritto nella sezione Utenti e Security. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

50 Maschera di autenticazione dell utente Nel caso l utente abbia dimenticato la prorpia password, Premendo sul Link Password dimenticata si accede ad un pannello (vedi figura seguente) tramite il quale l utente può generare un codice crittografato corrispondente alla password dimenticata. Inviando questo codice all assistenza N&W Global Vending l utente ricever{ in risposta la sua password in chiaro. 3.5 MENÙ AMMINISTRAZIONE Il menù di amministrazione contiene i comandi che permettono di amministrare e mantenere l applicazione Giga. Le funzioni di questo menù sono utilizzabili (se la security è abilitata), solo da utenti con ruolo di amministrazione DATABASE Al pannello di Manutenzione archivio si accede con il comando Amministrazione-> Database. Questo pannello svolge le seguenti funzioni: by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

51 - visualizza la versione dell archivio SQL Server, la sua dimensione attuale e la dimensione massima ammessa. Quando la dimensione attuale si approssima alla dimensione massima ammessa è necessario provvedere ad eliminare parte dei dati storicizzati nel repository. - con il pulsante Backup repository è possibile effettuare il backup del repository (tutti i file ed il database SqlServer) che saranno memorizzati in un file.zip denominato GigaBackupyyyymmddhhmmss.zip (dove yyyymmddhhmmss identifica la data e l ora del salvataggio). Si faccia riferimento al capitolo delle impostazioni di GigaServer per identificare il percorso di salvataggio sul server dei file di backup.zip. - con il pulsante Ripristina repository si proceder{ all eliminazione di tutti i dati attualmente presenti nel repository di Giga ed alla loro sostituzione con quelli contenuti nel backup selezionato. Attenzione: al termine di quest operazione i dati presenti in Giga prima del ripristino saranno definitivamente irrecuperabili. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

52 Il pannello di manutenzione del repository SINCRONIZZA REPOSITORY Il pannello di sincronizzazione del repository permette di effettuare una verifica di integrità del contenuto del repository. Come in precedenza detto il repository è composto da un insieme di file salvati su disco e da un database SQL Server Express Edition; sul database sono salvate informazioni di indicizzazione dei file presenti su disco. Se per qualche motivo anche non dipendente da malfunzionamenti di Giga (per esempio spegnimento improvviso del pc o perdita accidentale di uno dei file salvati su disco) si verificasse un disallineamento tra i file presenti su disco e il contenuto del database, il funzionamento di Giga potrebbe essere compromesso. Verrebbero per esempio mostrati nella pagina principale di Giga cartelle o file non presenti su disco; potrebbero inoltre non essere mostrati a video file o cartelle in realtà presenti. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

53 Con il pannello di sincronizzazione del repository è possibile effettuare un controllo incrociato tra il contenuto del database e l insieme dei file memorizzati su disco rimuovendo eventuali disallineamenti. In particolare la sincronizzazione opera in questo modo: - selezionando l opzione di rimozione dei file del database la sincronizzazione rimuove dal database tutti i riferimenti a file che non risultano essere presenti su disco; - selezionando l opzione di aggiunta di file nel database la sincronizzazione aggiunge nel database il riferimento a file presenti su disco ma non presenti nel database; Al termine della sincronizzazione il contenuto di quanto visualizzato nella pagina principale di Giga corrisponde a quanto memorizzato su database e su disco IMPOSTAZIONI GIGA CLIENT Il pannello di impostazioni di Giga Client permette di selezionare: - la lingua di Giga Client: può essere scelta tra le seguenti: English, Italiano, Deutsch, Francais, Espanol, Português. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

54 - i parametri di connessione a GigaServer: - il nome del pc sul quale risiede GigaServer. - localhost se GigaServer risiede sul medesimo pc di Giga Client; - oppure il nome del pc remoto o il suo indirizzo TCP IP (es: ) se GigaServer non risiede sul medesimo PC di GigaClient. - il numero di porta TCP utilizzata da Giga Server per comunicare con i client (tale numero deve coincidere con il numero di porta TCP visualizzata nel pannello di configurazione di NwgvGigaServerManager); Per attivare i nuovi parametri di connessione è necessario, dopo averli salvati, terminare e riattivare Giga Client IMPOSTAZIONI GIGA SERVER Al termine dell installazione GigaServer risulta essere gi{ preconfigurato con i parametri di default. Questo pannello di configurazione permette comunque di personalizzare alcuni di questi parametri interni a GigaServer: vista però la criticità di questi parametri si consiglia l utilizzo di questo pannello di configurazione solo ad utenti esperti o opportunamente supportati dal servizio di assistenza N&W. Il pannello di impostazione dei parametri di Giga Server permette di configurare: by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

55 - i parametri OLEDB di connessione al database SQL Server utilizzato da Giga Server per memorizzare le informazioni associate ai file importati. E possibile specificare il nome dell istanza SQL Server, il nome del database e le opzioni che definiscono la modalità di sicurezza utilizzata nella connessione al database; - Il percorso dove devono essere memorizzati i file importati in Giga; - il percorso dove devono essere memorizzati i file di backup generati con il comando di backup database del menù Amministrazione->Database. E da tenere presente che, sebbene questi parametri siano impostabili da un pannello di Giga Client, si riferiscono a impostazioni e percorsi relativi al pc ove risiede GigaServer. A questo proposito i 3 pulsanti Verifica permettono all utente di assicurarsi che i percorsi impostati siano realmente presenti sul pc ove risiede Giga Server. La modifica ed il salvataggio dei parametri presenti in questo pannello forza il riavvio automatico di Giga Server. Nel pannello di configurazione dei parametri di Giga Server è presente anche un pulsante (evidenziato in rosso) che consente, dopo ulteriore conferma dell utente, di eliminare completamente il contenuto del by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

56 repository (file su disco e database) reinizializzando completamente la struttura di archiviazione di Giga. Questo comando deve essere utilizzato solo nel caso in cui si abbia il sospetto che alcuni malfunzionamenti o operazioni di manutenzione al pc ove risiede Giga Server possano avere alterato impropriamente la configurazione del repository UTENTI E SECURITY Al termine dell installazione Giga risulta essere configurato senza alcuna funzione di riconoscimento degli utenti attiva. Chi utilizza Giga ha la possibilità di accedere a tutte le sue funzionalità. Accedendo al pannello di Gestione utenti è possibile abilitare la Gestione utenti ed aggiungere uno o più utenti alla lista degli utenti gestiti da Giga. Ad ogni utente aggiunto sono associate le seguenti informazioni: il nome utente, una descrizione sintetica, una password ed il ruolo (Amministratore, Tecnico e Commerciale). by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

57 L assegnazione del ruolo ad un utente determina il tipo di funzioni a cui risulta essere abilitato in base alla tebella sotto riportata. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

58 Nome funzione Descrizione Ruolo Ruolo Amministratore commerciale Ruolo Tecnico Administration Funzioni di amministrazione di Giga X ExportCode Esportazione dei file di codice X X ExportSetup Esportazione dei file di setup X X ExportStatistics Esportazione delle statistiche N&W X x ManageUsers Gestione e amministrazione utenti X ShowEvadtsStatistics Visualizzazione ed esportazione statistiche EvaDts x x ImportLibrary Importazione librerie x x DeleteLibrary Cancellazione librerie x x CreateSetup Creazione di un setup nuovo x x Tutte le funzioni non elencate nella precedente tabella non sono sottoposte a restrizioni e sono utilizzabili da qualsiasi utente LICENZA Al termine dell installazione Giga è configurato per funzionare senza limitazioni per 30 giorni (Trial mode) in modalità Giga Light e Giga Premium. Allo scadere dei 30 giorni Giga non potrà più essere utilizzato senza prima essere stato attivato. La procedura di attivazione consiste nei seguenti passi: by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

59 - accedere al pannello Amministrazione-> Licenza, compilare il modulo di Richiedi codice licenza specificando quale versione si desidera attivare (Giga Light + LabeLab oppure GigaLight + Giga Premium + LabeLab) ed inviarlo a N&W Global Vending via mail; - N&W provvederà a restituire al mittente un codice di attivazione che dovrà essere inserito in Giga compilando la richiesta formulata dopo la pressione del tasto Inserisci codice di attivazione. Dopo l inserimento del codice di attivazione Giga potrà essere utilizzato senza limitazioni di tempo e funzioni. Dopo l attivazione della licenza GigaLight + LabeLab, premendo il tasto Attiva periodo di prova Giga Premium è possibile riattivare Giga Premium per ulteriori 30 giorni senza limitazione di funzionamento. Alla scadenza di quest ultimo periodo di prova l utilizzo di Giga Premium sar{ possibile solo dopo l inserimento di un opportuno codice di attivazione fornito su richiesta da N&W Global Vending ASSOCIAZIONE MANUALE PROTOCOLLO MAILTO La procedura di richiesta codice di attivazione di Giga genera automaticamente un da spedire a N&W Global vending. In particolari configurazioni del sistema il protocollo utilizzato per la generazione dell non è correttamente installato. Attenersi alla seguente procedura per associare manualmente il protocollo e risolvere il problema Windows XP o precedenti Aprire una finestra qualsiasi di Windows Explorer. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

60 Accedere al menù Tools Folder Options. Passare alla scheda File Types. Viene visualizzato l elenco delle estensioni e dei protocolli riconosciuti. Individuare o aggiungere il protocollo MailTo con le seguenti caratteristiche: by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

61 Utilizzare il pulsante New per inserire una nuova azione per il protocollo. Inserire il programma che si vuole utilizzare per la gestione del protocollo MailTo. Confermare tutte le finestre aperte. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

62 Windows VISTA o successivi Accedere al pannello di controllo. Individuare la voce Default programs e successivamente il collegamento Set Associations. Viene visualizzata una finestra con l elenco delle estensioni e dei protocolli riconosciuti. Individuare nell elenco il protocollo MailTo ed associargli il programma desiderato. Se il protocollo mailto non e nell elenco Accedere al comando Run tramite il menù Start. Digitare il comando RegEdit e premere il pulsante OK. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

63 Accedere alla chiave HKEY_CLASSES_ROOT ed aggiungere una nuova chiave MAILTO. Aggiungere poi le sottochievi fino ad ottenere la seguente struttura: Modificare il contenuto della chiave MAILTO modificando il valore di (Default) ed aggiungendo un valore testuale URL Protocol. Modificare il valore di (Default) all interno della chiave Open (Inserire il programma che si vuole utilizzare per la gestione del protocollo MailTo). 3.6 MENÙ? Attraverso la selezione del menù? posizionato in alto a destra nella pagina principale di Giga Client è possibile visualizzare il manuale utente di Giga in formato Acrobat pdf nella lingua prescelta. Oltre a scorrere il documento seguendo la struttura dei capitoli è possibile utilizzare le funzioni di ricerca delle informazioni all interno del medesimo. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

64 3.7 EDITOR SETUP Selezionando un file di setup dal pannello principale di esplorazione delle risorse di Giga con doppio click del mouse (o selezionando il pulsante di modifica nella barra degli strumenti), si accede alla pagina di modifica dei file di setup: Al momento dell apertura di un file di setup gi{ esistente, Giga individuer{ nel proprio repository la libreria più adatta al setup. Come detto nel capitolo di gestione delle librerie (cap. 3.9) il nome della libreria presenta il seguente formato: GigaTTRRAAIIVV.nwl Dato un certo file di setup, la libreria che Giga utilizzerà per interpretare le informazioni in esso contenute sarà determinata in base alle informazioni TT, RR, AA e II contenute all interno del setup. In caso di presenza nel repository di più librerie per il medesimo distributore ma con revisione firmware RR diversa, la libreria selezionata per l apertura del setup sar{ quella che soddisfa la prima tra le seguenti condizioni: - scelta della libreria con medesimo codice di revision firmaware (RR) presente nel file di setup; - in alternativa sarà scelta la libreria con codice RR più vicino e maggiore rispetto al codice richiesto dal setup - in alternativa sarà scelta la libreria con codice RR più vicino e minore rispetto al codice richiesto dal setup by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

65 - se nessuna delle precedenti condizioni si dovesse verificare, il setup non potrà essere visualizzato. Una volta individuato il parametro RR, il valore della versione libreria (VV) viene determinato scegliendo tra le librerie presenti nel repository quella che, a parità di codici GigaTTRRAAII ha il codice VV più elevato. Una volta identificata la libreria associata al setup, questo file sarà aperto e, in caso di difformità di struttura rispetto alla libreria con cui è stato creato il setup, Giga procederà automaticamente alla conversione dei parametri con struttura differente. L esecuzione di tale conversione dati è anche notificata con un messaggio all utente. La pagina di modifica del file di setup appare come nella figura seguente: Questa pagina è verticalmente suddivisa in 3 sezioni: - a sinistra è presente la sezione dell albero dei menù; - al centro si trova la sezione dei parametri del nodo selezionato - a destra è presente la sezione dedicata alla help delle informazioni del nodo selezionato (normalmente nascosta. E possibile mostrarla o nasconderla premendo il pulsante Aiuto->Mostra dal pannello del menù principale). by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

66 3.7.1 ALBERO DEL MENU TECNICO E CARICATORE La sezione di sinistra mostra, sotto forma di albero, l elenco dei menù predefiniti all interno del file di setup. Agendo sui pulsanti Visualizza Menù Tecnico o Visualizza Menù Caricatore è possibile scegliere quale dei due menù visualizzare all interno di questa sezione. Ogni elemento dell albero è affiancato da un icona: l icona segnala che al nodo di menù sono associati uno o più parametri; l icona segnala invece che nessun parametro risulta essere associato al nodo in questione mentre l icona segnala che al nodo sono associati uno o più sottonodi. Sono inoltre presenti i pulsanti + e - per espandere e collassare tutti i nodi dell albero ed un pulsante per nascondere i nodi dell albero ai quali non sono associati parametri VISUALIZZAZIONE DEI PARAMETRI DI UN NODO E DELLE INFORMAZIONI DI MENU La sezione centrale della pagina di modifica dei setup mostra le informazioni associate al nodo di menù selezionato nella sezione sinistra. il contenuto della sezione centrale dipende dalla selezione effettuata dall utente nella barra degli strumenti: - se è stata selezionata l opzione Visualizza Menù, nella sezione centrale viene visualizzato (e può essere modificato) il testo associato al nodo di menù; - se è stata selezionata l opzione Visualizza Setup, nel pannello centrale sono visualizzati tutti i parametri associati al nodo di menù selezionato. Ciascun parametro viene gestito nella forma a lui più appropriata. E possibile infatti che il nodo di menù faccia riferimento a parametri di vario tipo (numeri, tabelle, date, ecc..). Si faccia riferimento al paragrafo per i dettagli relativi alla specifica gestione di ciascun tipo di parametro PARAMETRI DI UN NODO DI MENU Ad un nodo di menù possono essere associati zero o più parametri. Se almeno un parametro è associato al nodo selezionato, nella sezione centrale i parametri sono visualizzati dall alto in basso secondo l ordine predefinito nella libreria del setup. Le tipologie di parametri visualizzati sono le seguenti: - messaggio di testo: è possibile introdurre un messaggio di testo entro una predeterminata dimensione definita in libreria e variabile di parametro in parametro. - password: è possibile introdurre una password; i caratteri digitati non verranno mostrati a video; by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

67 - numerico con o senza cifre decimali: è possibile introdurre un valore numerico (a seconda del parametro potranno essere presenti 0 o più cifre decimali); - casella di selezione a 2 valori (si/no): è possibile decidere se rendere attivo o no il parametro; - casella di selezione da lista: è possibile scegliere uno ed un solo valore tra quelli mostrati nella lista; - data o ora: permette di definire per il parametro in oggetto il valore di una data (giorno/mese/anno) o di un orario (ora/minuti); - casella numerica con valore speciale: permette di definire un valore numerico se la casella a 2 valori risulta essere non selezionata; se invece la casella di abilitazione risulta essere selezionato, all utente viene impedito di modificare il valore numerico. Al parametro è quindi assegnato un valore speciale al di fuori del range ammesso; di seguito un esempio di come appare la casella numerica con valore speciale. - tabella ad una o più colonne: permette di inserire più valori da associare alla medesima categoria di parametri - tabella strutturata: a differenza della tabella semplice ad una o più colonne, nella tabella strutturata ogni cella fa riferimento ad uno o più parametri. Di seguito un esempio di tabella strutturata; a ciascuna cella sono associati 2 parametri e la cella mostra una descrizione sintetica dei valori ad essa associati: by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

68 Non è possibile modificare direttamente il contenuto della singola cella ma, selezionando con doppio click la cella desiderata, si accede ad un pannellino che permette di modificare tutti i parametri associati alla cella selezionata. Di seguito un esempio del pannello di modifica dei parametri di una cella: Una volta modificato, il parametro viene evidenziato in grassetto. Inoltre, se almeno uno dei parametri di un elemento dell albero assume un valore diverso da quello originale il nome di tale elemento viene segnalato in grassetto nell albero di sinistra. Infine un pulsante posto sopra all area di modifica dei parametri consente di ripristinare i valori originali per tutti i parametri appartenenti all elemento selezionato nell albero STAMPA Mediante il pulsante di stampa è possibile produrre una delle seguenti stampe: - stampa dei parametri del nodo attualmente selezionato; - stampa dei parametri del nodo selezionato e di tutti i suoi sottonodi; - stampa dei parametri del nodo selezionato e di tutti i suoi sottonodi (solo per i sottonodi con associato almeno un parametro). by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

69 3.7.4 IMPOSTAZIONI PARAMETRI GENERALI Il comando di menù Impostazioni ->Generali permette di configurare i seguenti parametri: - il nome del modulo associato al file di setup in fase di modifica (in formato 8.3 caratteri) - l associazione tra le 2 lingue utilizzabili nel setup e l elenco delle lingue presenti in libreria. La lingua 1 identifica la lingua dei messaggi delle utenza visualizzati sia in setup editor che sul DA. la lingua 2 rappresenta la lingua alternativa con cui saranno mostrati i messaggi sul DA e non viene utilizzata in Giga IMPORTAZIONE DEI MESSAGGI DA UN SETUP Questa funzione, attivabile da menù con il comando Importa messaggi da setup, permette di importare nel setup in modifica i messaggi delle normali utenze contenute in un altro setup già presente nel repository. E possibile importare i messaggi di una delle 2 lingue o di entrambe. Condizione necessaria per l importazione è che il file di setup di origine e quello di destinazione facciano riferimento alla medesima libreria. 3.8 GESTIONE RICETTE DEFINIZIONE DI SELEZIONE O RICETTA Una ricetta (o selezione) definisce quali ingredienti debbano essere utilizzati ed in che modo debbano essere mescolati per ottenere una specifica bevanda. Gli ingredienti si possono suddividere in due macro-categorie: acque e polveri. Alla prima categoria appartengono tutti i tipi di componenti liquidi mentre alla seconda appartengono gli ingredienti solidi (dal latte in polvere al cacao, dal caffè allo zucchero). Per definire come vengono impiegati i vari ingredienti nella ricetta sono presenti numerosi parametri legati sia al tipo d ingrediente che allo specifico distributore per cui è stato creato il file di setup contenente la ricetta DEFINIZIONE DI PRESELEZIONE Una preselezione rappresenta una specifica funzione di modifica della ricetta applicabile prima dell erogazione del prodotto in modo da alterarne leggermente il risultato. Preselezioni tipiche riguardano la modifica della quantità di uno specifico ingrediente (come Variazione Zucchero o Variazione Acqua) ma ne esistono anche tipi particolari (come No Bicchiere che permette di by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

70 erogare la bevanda imponendo al distributore di non fornire il bicchiere). Per ciascun tipo di preselezione sono presenti dei sottocasi che permettono di identificare con precisione la specifica azione della funzione (ad esempio la preselezione che influenza la quantità di zucchero potrebbe essere definita con due pulsanti, uno per aumentare ed uno per diminuire la quantità, oppure con un solo pulsante, che permetta solamente di togliere completamente lo zucchero oppure lasciare invariata la quantità). In Giga Premium la sezione di modifica ricette permette di visualizzare e modificare le ricette presenti nel file di setup e di simulare la pressione dei vari pulsanti di preselezione disponibili. Per accedere alle funzionalit{ di modifica delle ricette è necessario premere l apposito pulsante Ricette presente nella barra degli strumenti dell editor dei setup SELEZIONE RICETTA Alla pressione del pulsante Ricette viene visualizzata una prima semplice schermata che presenta due elenchi: l elenco di sinistra contiene tutte le ricette presenti nel file di setup mentre l elenco di destra mostra le preselezioni disponibili. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

71 E possibile accedere alla schermata di editor ricettte o a quella di editor preselezioni semplicemente facendo doppio-click su una riga di una dei due elenchi o premendo il pulsante Modifica selezione/preselezione presente tra le due tabelle. Cliccando sull intestazione delle colonne di ciascuno dei due elenchi è possibile modificare l ordinamento. Al momento dell apertura della schermata gli elenchi vengono presentati in ordine di lettura da setup COPIA RICETTA La sezione di sinistra del pannello con l elenco delle selezioni permette di copiare i dati di una selezione sorgente in una selezione destinazione. Per procedere è necessario selezionare la riga corrispondente alla ricetta che si desidera copiare, premere il pulsante all estrema sinistra del pannello (l id della selezione verrà copiato nella vicina casella Sorgente) selezionare la ricetta destinazione ripremendo poi il medesimo pulsante (l id della seconda ricetta verr{ copiato nella casella Destinazione). La terza pressione del tasto di copia procederà alla copia nella ricetta destinazione delle informazioni presenti nella ricetta sorgente MODIFICA NOMI ACQUE E POLVERII Il pannello di modifica dei nomi acque e polveri permette di definire il nome di ciascuna acqua e polvere utilizzata per le ricette. E possibile assegnare all ingrediente uno tra i nomi presenti in libreria. A due ingredienti di indice diverso possono essere assegnati i medesimi nomi. In questo caso la colonna a destra del nome assume automaticamente un valore progressivo che rende univoco il nome ingrediente nella lista. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

72 3.8.6 GESTIONE ASSOCIAZIONE PULSANTI Questo pannello permette, data una selezione, di impostare: - il pulsante associato a tale selezione - l aggiunta o eliminazione del tasto doppio associato alla selezione by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

73 In questo pannello viene infatti mostrata la lista dei tasti presenti nel distributore automatico del setup in fase di modifica. Il tasto associato alla selezione risulta essere flaggato. L utente potr{ decidere di cambiare il tasto associato deselezionando l attuale e selezionandone un altro. Se lo desidera può anche associare alla selezione due tasti consecutivi: in tal caso tali tasti saranno considerati tasti doppi. Allo stesso modo l utente può decidere di eliminare un tasto doppio associato alla selezione deselezionando solo il tasto che deve essere escluso. Queste informazioni saranno salvate nel setup ed inviate al distributore in fase di esportazione EDITOR PRESELEZIONE Con il doppio click su una riga della tabella Preselezioni si apre il pannello che permette di definire i parametri associati alla preselezione. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

74 Il pulsante Ok consente di salvare le modifiche apportate mentre il pulsante Annulla permette di tornare alla schermata precedente senza salvare le modifiche EDITOR RICETTA Selezionando invece dalla tabella con l elenco ricette una selezione e premendo il tasto Modifica selezione/preselezione si accede alla schermata dell editor ricette, ricca d informazioni riguardanti sia il file di setup aperto che la ricetta scelta per essere modificata: by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

75 Informazioni relative al file di setup; 2. Informazioni generali della ricetta; 3. Tabella ingredienti; 4. Gestione preselezioni; 5. Grafico; INFORMAZIONI SUL SETUP In questa parte della schermata vengono visualizzate informazioni di carattere generale riguardanti il file di setup in fase di modifica. E importante ricordare che la ricetta è parte indivisibile del file di setup e che ogni operazione di salvataggio comporta il salvataggio dell intero file di setup. In una casella separata sono inoltre presenti il nome della ricetta in fase di modifica e la sua descrizione. E possibile in qualunque momento modificare tali stringhe digitando nella casella ed utilizzando l apposito menù by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

76 a tendina. Il nome della ricetta non è un identificatore univoco all interno del file di setup (è quindi possibile definire più ricette con lo stesso nome) INFORMAZIONI SULLA RICETTA La casella nella parte a sinistra della schermata contiene informazioni di vario tipo riguardanti dati generici della ricetta. Questi parametri non influenzano la tabella degli ingredienti né il grafico. I valori evidenziati in grassetto hanno subito una modifica rispetto al valore che avevano al momento dell apertura dell editor TABELLA DEGLI INGREDIENTI Buona parte della schermata dell editor ricette è occupata dalla griglia degli ingredienti. Nella griglia sono descritti tutti gli ingredienti definiti nella ricetta: le acque sono indicate con una riga azzurra mentre le polveri con una riga beige. E inoltre possibile che alcune acque siano seguite da un frullino (o whipper o mixer) rappresentato in tabella con una riga. L ingrediente attualmente selezionato nella griglia viene evidenziato da una colorazione arancione. Alcuni dei valori presenti in tabella sono modificabili mentre altri sono in sola lettura. Le celle contenenti valori modificabili sono riconoscibili dalla gradazione più chiara del colore di sfondo. Per modificare il valore di una cella è sufficiente selezionarla ed inserire il nuovo valore. I valori sono sottoposti a limiti di varia natura dipendenti sia dal file di setup che dalla libreria utilizzata. Esistono inoltre parametri soggetti a particolari restrizioni (ad esempio il parametro Ciclo non può indicare la dipendenza di un acqua da sé stessa). Nel caso l utente inserisse valori non accettabili una finestra di avviso segnaler{ l errato valore del dato inserito. E possibile eseguire operazioni di spostamento, aggiunta e rimozione degli ingredienti tramite gli appositi pulsanti della barra degli strumenti (vedi il paragrafo per i dettagli) GESTIONE PRESELEZIONI La sezione centrale dell editor ricette è dedicata alla gestione delle preselezioni. Nella casella bianca a sinistra vengono visualizzati tutti i tipi di preselezione presenti in ricetta e nel setup. Selezionando un determinato tipo di preselezione verranno mostrati nella sezione centrale fino ad un massimo di 5 pulsanti che permettono all utente di simulare nel grafico sottostante le variazioni delle tempistiche di erogazione sul DA del prodotto a cui la ricetta si riferisce. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

77 La figura seguente mostra per esempio il pulsante associato alla preselezione di tipo Zucchero Variazione. Agendo sulle checkbox accanto ai nomi delle preselezioni nell elenco è possibile aggiungere o rimuovere i relativi pulsanti di simulazione. Tipicamente ogni pulsante di simulazione riporta le seguenti informazioni: 1 la descrizione del tipo di preselezione 2 3 descrittiva della funzione uno o due pulsanti di comando una rappresentazione di livello composta da led o da una scritta Cliccando su uno dei pulsanti è possibile modificare il livello della preselezione. Alcune preselezioni permettono una gestione circolare del valore (cioè permettono di ritornare al valore di partenza dopo un preciso numero di pressioni) altre invece hanno una gestione lineare (cioè la pressione ripetuta porta il livello ad un valore massimo o minimo, dopodichè divengono inefficaci). Quando una preselezione assume un valore diverso dal proprio valore di default (e quindi l applicazione di tale preselezione influisce sul grafico sottostante) il contorno del controllo assume colorazione arancione. L effetto delle preselezioni attive sulla ricetta viene mostrato nel sottostante grafico solo quando viene selezionata l apposita casella di selezione Applica preselezioni. E importante tenere presente che la tabella ingredienti non viene influenzata in alcun modo dalle preselezioni e che l applicazione delle preselezioni al grafico inibisce alcune funzionalità tra grafico e tabella, come spiegato nel paragrafo seguente GRAFICO La parte bassa della finestra è interamente dedicata alla rappresentazione grafica della ricetta. Ogni ingrediente è rappresentato con un rettangolo (dello stesso colore e posizione dell ingrediente nella griglia). La lunghezza e la posizione del rettangolo dipendono da numerosi parametri propri dell ingrediente quali la dose, la taratura, il ritardo, ecc. Il grafico rappresenta esattamente i dati in tabella solamente se le preselezioni sono disattivate (vedi il paragrafo precedente per i dettagli). E possibile interagire direttamente con il grafico spostando o ridimensionando con il mouse ogni singolo rettangolo. Le modifiche fatte sul grafico sono successivamente trasmesse alla tabella. In caso di attivazione delle preselezioni tutte le operazioni sul grafico vengono inibite. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

78 Come per la modifica dei valori della tabella, anche le operazioni sul grafico sono soggette ad alcune limitazioni particolari (ad esempio le polveri decaffeinate non possono essere spostate). E inoltre modificabile il livello d ingrandimento del grafico utilizzando uno dei 5 pulsanti a disposizione sia in prossimità del grafico che nella barra degli strumenti (vedi il paragrafo per i dettagli) FUNZIONI DISPONIBILI NELLA BARRA DEGLI STRUMENTI RITORNO AL SETUP Tramite l apposito pulsante è possibile ritornare alla pagina di modifica del file di setup, salvando le eventuali modifiche apportate alla ricetta SALVA E SALVA CON NOME Questi comandi permettono di salvare nel repository di GigaServer l intero file di setup con i valori modificati RIPRISTINA RICETTA Questo comando permette di annullare tutte le modifiche effettuate alla ricetta ripristinando i dati presenti su file. Le eventuali modifiche fatte prima del ripristino andranno perse SPOSTAMENTO INGREDIENTI L ordine degli ingredienti è modificabile solamente tramite l utilizzo degli appositi pulsanti nella barra degli strumenti (Sposta ingrediente in alto / in basso). Per spostare un ingrediente è sufficiente selezionarlo nella griglia e premere uno dei due pulsanti. Le polveri possono essere spostate solamente all interno del gruppo delle polveri della propria acqua. Non è possibile modificare l ordine di attivazione di un frullino (whipper) RIMOZIONE INGREDIENTI Ciascun ingrediente della ricetta può essere rimosso selezionando la riga corrispondente e premendo il pulsante Elimina ingrediente. La rimozione degli ingredienti è un operazione reversibile solamente attraverso la funzione di ripristino ricetta e quindi potenzialmente pericolosa. Si consiglia di salvare la ricetta prima di rimuovere un ingrediente. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

79 Nel caso in cui si decida di eliminare un acqua da cui dipendono altre acque è necessario tenere presente che il rapporto di dipendenza risulterà compromesso e quindi verrà automaticamente eliminato. Non è possibile rimuovere la schedulazione di un frullino (whipper) AGGIUNTA INGREDIENTI E possibile aggiungere ingredienti alla ricetta fino a raggiungere i limiti definiti in libreria (al massimo 4 acque con 3 polveri ciascuna). Per inserire un acqua è necessario selezionare un ingrediente qualsiasi della tabella ingredienti e premere il pulsante Aggiungi acqua. Per aggiungere una polvere è necessario selezionare l acqua a cui la nuova polvere dovr{ appartenere oppure una delle altre polveri della medesima acqua e premere il pulsante Aggiungi polvere. Alla pressione del pulsante verrà aperta una nuova finestra chiamata Editor ingredienti, descritta più avanti nel paragrafo INGRANDIMENTO GRAFICO - I cinque pulsanti relativi all ingrandimento (o zoom) della visualizzazione del grafico permettono d impostare l intervallo temporale rappresentato sul grafico stesso. Le funzioni disponibili sono:zoom +: aumenta l ingrandimento del grafico riducendo l intervallo temporale di 2 secondi; - Zoom -: diminuisce l ingrandimento del grafico aumentando l intervallo temporale di 2 secondi; - Zoom Standard: imposta l intervallo temporale standard (30 secondi); - Zoom Centrato: imposta l intervallo temporale necessario per visualizzare interamente tutti gli ingredienti; - Zoom Minimo: imposta l ingrandimento minimo portando l intervallo temporale al massimo impostabile EDITOR INGREDIENTI L editor ingredienti è utilizzato dall editor delle ricette per permettere di selezionare gli ingredienti da aggiungere alla ricetta. Viene aperto alla pressione del tasto Aggiungi Acqua o Aggiungi Polvere. Nella parte sinistra dell editor sono visualizzate le istruzioni per la selezione e l elenco degli ingredienti scelti mentre la parte destra è interamente occupata da una tabella molto simile alla tabella ingredienti dell editor by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

80 delle ricette. Questa tabella contiene l elenco delle acque e polveri che possono essere aggiunte alla ricetta attuale. Questo elenco è presente in libreria e non è modificabile dall operatore. Nel caso in cui si sia giunti all editor ingredienti tramite il pulsante Aggiungi acqua sar{ possibile selezionare un acqua ed alcune polveri fra tutte quelle disponibili nella SuperRicetta. E possibile associare ad un acqua al massimo 3 polveri. Non è possibile inserire in ricetta delle polveri senza la relativa acqua. Nel caso invece in cui si sia giunti all editor ingredienti tramite il pulsante Aggiungi polvere sar{ possibile scegliere un numero di polveri in modo che il numero di polveri attribuite complessivamente all acqua selezionata non sia superiore a 3. In entrambi i casi il pulsante OK conferma l aggiunta degli ingredienti selezionati mentre il pulsante Annulla permette di ritornare all editor delle ricette senza apportare modifiche STAMPA RICETTE Il pulsante di stampa presente nella pagina di editor ricette permette di stampare tutte le informazioni associate alla ricetta selezionata: i parametri generali, la tabella delle dosi ingredienti ed il grafico dell erogazione. 3.9 GESTIONE LIBRERIE Tramite l apposito pulsante presente nella barra degli strumenti della pagina principale di esplorazione di Giga si accede alla pagina di gestione delle librerie. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

81 Questa pagina mostra l elenco delle librerie presenti nel repository di Giga. Una libreria è un file fornito da N&W Global Vending che contiene le definizioni necessarie per interpretare correttamente il contenuto dei file di setup di un distributore automatico. N&W distribuisce una libreria per ciascun tipo di distributore automatico presente sul mercato. Il nome della libreria presenta il seguente formato: GigaTTRRAAIIVV.nwl. Le lettere dopo il prefisso Giga assumono il seguente significato: - TT : tipo del distributore automatico - RR : revisione firmware - AA : area geografica - II : sotto indice - VV : versione libreria Selezionando nella tabella il nome di una libreria appare l elenco delle configurazioni di default (identificate da Nazione e Layout) previste dalla libreria stessa. Per creare un nuovo setup è sufficiente eseguire doppio click su una di queste configurazioni: si attiverà subito la finestra di editor dei setup prediposta con i valori di default previsti all interno della libreria. Dalla pagina di modifica del setup sar{ poi sufficiente eseguire il comando Salva Con Nome per salvare nel repository di Giga il nuovo file di setup. Nella pagina di gestione delle librerie è anche possibile eliminare una libreria esistente oppure aggiungere al repository una nuova libreria by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

82 3.10 GESTIONE LIBRERIE LABELAB 3.11 LABELAB LabeLab è lo strumento software integrato in Giga per consentire di gestire e creare in modo semplice le etichette prodotto, prezzi ed istruzioni applicate sul pannello frontale e sulla pulsantiera dei distributori automatici TIPOLOGIA DI ETICHETTE Le etichette che possono essere create e gestite da LabeLab sono di tre tipi: - etichette prodotto: da applicare a fianco di un pulsante di un distributore automatico per fornire agli utilizzatori informazioni riguardanti il prodotto erogato tramite il pulsante in questione; - etichette istruzioni: da applicare su un distributore per fornire le indicazioni necessarie per l erogazione dei prodotti; - etichette prezzi: applicabili in prossimità dei pulsanti, in corrispondenza di etichette prodotto, oppure al di sopra di un gruppo di pulsanti in modo da avvertire gli utilizzatori del costo delle selezioni. Ciascuna etichetta è formata da una immagine di sfondo, componente fondamentale che ne caratterizza l aspetto e le dimensioni. Sullo sfondo possono essere inserite immagini in diverso formato (bmp, jpg, tif, gif, png, ecc.) oppure testi DEFINIZIONE DI FOGLIO DI ETICHETTE Un foglio di etichette è un file (con estensione.nwg) creato con LabeLab e contenente un insieme di etichette (prodotto, istruzioni e prezzi) di un particolare distributore automatico EDITOR DI ETICHETTE Tramite il modulo LabeLab è possibile creare, modificare e gestire singole etichette o interi fogli di etichette. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

83 Dalla schermata principale di LabeLab è possibile accedere a tutte le funzioni disponibili: Pannello struttura Visualizzatore anteprime Area grafica Pannello proprietà VISUALIZZATORE ANTEPRIME Il contenuto del foglio di etichette viene visualizzato nella colonna delle Anteprime. I tre pulsanti presenti in questa sezione consentono di espandere e richiudere ciascuna delle tre categorie di etichette (prodotto, istruzioni e prezzi). Ciascuna etichetta è rappresentata in una casella contenente l anteprima grafico dell etichetta ed il nome della stessa. Utilizzando il mouse è possibile selezionare una delle etichette presenti facendo in modo che venga visualizzata nell area grafica AREA GRAFICA L area centrale di LabeLab permette di visualizzare dettagliatamente una singola etichetta. Utilizzando mouse e tastiera è possibile effettuare modifiche ai singoli componenti dell etichetta in modo rapido ed intuitivo. Utilizzando il mouse è possibile selezionare un singolo componente dell etichetta e spostarlo a piacimento in un qualunque punto dell etichetta. Inoltre, è possibile trascinare i bordi destro ed inferiore di un immagine per cambiarne le dimensioni. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

84 L area grafica è circondata da 4 righelli che mettono in evidenza le dimensioni reali dell etichetta (in centimetri) PANNELLO DELLA STRUTTURA Il pannello della struttura consente di vedere e modificare la struttura logica dell etichetta. Sotto il nome dell etichetta vengono infatti visualizzati lo sfondo, le immagini (raggruppate) ed i testi (raggruppati). Utilizzando il mouse è possibile selezionare un singolo componente dell etichetta. Utilizzando la tastiera è invece possibile apportare modifiche alla struttura: CANC elimina la categoria o l elemento selezionato. Utilizzare il tasto CANC in concomitanza con la selezione del nome dell etichetta permette di eliminare l etichetta dal foglio; INS aggiunge un elemento della categoria selezionata o della stessa categoria dell elemento selezionato; ESC deseleziona l elemento attualmente selezionato e seleziona l etichetta; PANNELLO DELLE PROPRIETA Il pannello delle propriet{ permette di visualizzare e modificare nel dettaglio l elemento dell etichetta selezionato. A seconda del tipo di componente selezionato, il pannello può contenere diversi campi. Selezionando l etichetta i campi disponibili sono: Nome: nome dell etichetta; Selezionando lo sfondo i campi disponibili sono: Indice: valore che identifica la posizione di profondità dello sfondo rispetto agli altri elementi dell etichetta. E posto a 0 e non è modificabile. Tipo: Indica se lo sfondo utilizza un immagine oppure un colore; Colore: Il colore utilizzato per lo sfondo (significativo solamente se il Tipo è impostato a Colore ); Propriet{ immagine di sfondo (significative solamente se il Tipo è impostato a Immagine e non modificabili): by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

85 o Nome: il nome dell immagine di sfondo. Il nome dell immagine deve essere univoco fra tutti gli oggetti dell etichetta; o Immagine: il percorso del file immagine caricato. E possibile caricare un differente file immagine premendo il pulsante... all interno del campo e scegliendo il nuovo file dalla finestra di esplora risorse aperta; o Alto: la distanza dell immagine dal bordo superiore dell etichetta, in mm. E posto a 0 e non è modificabile; o Sinistra: la distanza dell immagine dal bordo sinistro dell etichetta, in mm. E posto a 0 e non è modificabile; o Altezza: la dimensione verticale dell immagine, in mm. Non è modificabile; o Larghezza: la dimensione orizzontale dell etichetta. Non è modificabile; o Dimensionamento: modalit{ di gestione delle dimensioni dell immagine fra normale, in cui vengono mantenute le dimensioni dell immagine, ed esteso, in cui le dimensioni dell immagine sono modificabili. E posto a normale e non è modificabile; Selezionando un immagine i campi disponibili sono: Nome: nome dell immagine. Il nome dell immagine deve essere univoco fra tutti gli oggetti dell etichetta; Indice: valore che identifica la posizione di profondit{ dell immagine rispetto agli altri elementi dell etichetta; nell anteprima grafica dell etichetta gli oggetti aventi indice più alto saranno visualizzati sopra oggetti con indice più basso; Immagine: il percorso del file immagine caricato. E possibile caricare un differente file immagine premendo il pulsante... all interno del campo e scegliendo il nuovo file dalla finestra di esplora risorse aperta; Alto: la distanza dell immagine dal bordo superiore dell etichetta, in mm; Sinistra: la distanza dell immagine dal bordo sinistro dell etichetta, in mm; Altezza: la dimensione verticale dell immagine, in mm; by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

86 Larghezza: la dimensione orizzontale dell etichetta; Dimensionamento: modalit{ di gestione delle dimensioni dell immagine fra normale, in cui vengono mantenute le dimensioni dell immagine, ed esteso, in cui le dimensioni dell immagine sono modificabili; Selezionando un testo i campi disponibili sono: Nome: nome della scritta. Il nome della scritta deve essere univoco fra tutti gli oggetti dell etichetta; Indice: valore che identifica la posizione di profondità del testo rispetto agli altri elementi dell etichetta; Testo: la sequenza di caratteri che compongono la scritta; Alto: la distanza dal bordo superiore dell etichetta (in millimetri); Sinistra: la distanza da bordo sinistro dell etichetta (in millimetri); Carattere: il font utilizzato per la scritta. Premendo il pulsante... nella parte alta del campo è possibile impostare le caratteristiche del font (tramite l apposito pannello standard Microsoft ) mentre premendo sul pulsante... nella parte bassa del campo (di fianco alla casella colorata) è possibile selezionare il colore della scritta; Allineamento: il punto di ancoraggio da applicare al testo. Selezionando Sinistra il testo verrà allineato sul margine sinistro dell area di testo definita per l etichetta, selezionando Destra il testo verrà allineato sul margine Destro e selezionando Centro il testo sarà posizionato in modo equidistante dai margini dell area di testo. Selezionando infine Nessuno il testo non sar{ vincolato all area di testo ma solamente ai valori delle sue propriet{ Sinistra ed Alto FUNZIONI DISPONIBILI NELLA BARRA DEGLI STRUMENTI: ESPLORA Di seguito si descrivono le funzioni disponibili nella barra principale degli strumenti di Labelab FUNZIONI GENERALI ESCI Tramite il pulsante esci è possibile chiudere LabeLab e ritornare a Giga. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

87 SALVA E SALVA CON NOME Le classiche funzioni di salvataggio consentono di salvare le modifiche apportate al foglio di etichette aperto NUOVO Il pulsante Nuovo avvia la procedura guidata di creazione di un nuovo foglio di etichette. La prima schermata della procedura fornisce dettagli riguardo la creazione di un nuovo foglio di etichette. La prima scelta da effettuare per creare un nuovo foglio di etichette è la scelta della libreria da cui prendere le impostazioni. Se la procedura di creazione è stata avviata dal modulo di gestione librerie di LabeLab tramite doppioclick su una libreria, questo passaggio della procedura viene saltato. Una volta definita la libreria è necessario specificare il linguaggio da utilizzare nelle etichette. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

88 E successivamente necessario selezionare le etichette da inserire nel nuovo foglio fra quelle standard presenti nella libreria selezionata. Se è stata selezionata almeno un etichetta prodotto è possibile definirne lo sfondo. Se è stata selezionata almeno un etichetta istruzioni è possibile definirne lo sfondo. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

89 E infine possibile specificare se inserire i prezzi direttamente sulle etichette prodotto come testi oppure creare delle apposite etichette prezzi. In questa schermata è anche possibile definire rapidamente valori e valuta da inserire come prezzi APRI Tramite questo pulsante è possibile aprire un foglio di etichette salvato in precedenza CHIUDI La funzione chiudi permette di chiudere il foglio di etichette attualmente aperto ESPORTA IN JPEG Il pulsante consente di convertire in un immagine jpeg la sola etichetta selezionata e di salvarla sul proprio disco FUNZIONALITA DI STAMPA STAMPA ETICHETTA Il pulsante stampa etichetta consente di creare un foglio pdf stampabile con le informazioni della sola etichetta selezionata utilizzando le impostazioni di default STAMPA FOGLIO Il pulsante stampa foglio permette di gestire dettagliatamente quali etichette stampare ed in che modo. Alla pressione del pulsante viene infatti aperta una schermata che consente di selezionare, tramite le checkbox by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

90 del visualizzatore di anteprime, singole etichette o interi gruppi di etichette. Nello stesso pannello sono presenti altre proprietà: l ordine di posizionamento delle etichette sui fogli (orizzontale significa che le etichette vengono affiancate fino a riempire in larghezza il foglio, verticale che ciascuna etichetta viene posizionata sotto a quella precedente); la scelta se inserire sotto ciascuna etichetta il nome della stessa; I margini superiore, destro, inferiore e sinistro dell area di stampa delle etichette; La spaziatura minima verticale ed orizzontale fra le etichette; La stampa di LabeLab è strutturata in modo che le etichette prezzi vengano stampate in modo separato dalle altre. Nello specifico le etichette prodotto e istruzioni selezionate verranno inserite una sola volta nell ordine di stampa selezionato mentre tutte le etichette prezzi verranno stampate su fogli separati e ripetute fino al riempimento dei fogli STAMPA FOGLIO PREZZI Questo pulsante consente di stampare tutte le etichette prezzi. Ciascuna etichetta viene ripetuta più volte fino al riempimento di una riga e le righe possono essere ripetute fino al riempimento del foglio stampato OPERAZIONI UNDO E REDO Ogni azione di modifica dell etichetta da parte dell utente può essere annullata premendo il pulsante di Undo. Allo stesso modo la pressione del pulsante di Redo riapplica la modifica in precedenza annullata. La registrazione delle operazioni di Undo e Redo è limitata alle operazioni eseguite sull etichetta selezionata. Il salvataggio del foglio etichette o la selezione di una etichetta diversa azzerano la memoria delle azioni di Undo e Redo. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

91 PROCEDURE DI MODIFICA Le procedure di modifica consentono di effettuare modifiche a diversi componenti di diverse etichette del foglio in modo rapido. Ciascuna procedura è costituita da cinque schermate. La prima schermata è introduttiva e spiega nei dettagli l utilizzo della procedura. La seconda schermata è dedicata alla selezione dell elemento o degli elementi sorgenti (gli elementi da replicare per la funzione di Replica, gli elementi da rimuovere per la funzione di Rimozione e l elemento da utilizzare per la funzione di Sostituzione). La parte sinistra del pannello contiene le etichette in cui andare a cercare gli elementi da selezionare mentre la parte destra contiene la struttura dell etichetta attualmente selezionata. In caso di selezione singola accanto a ciascun nodo della struttura dell etichetta sar{ presente una casella tonda, in caso di selezione multipla, invece, sarà presente una casella quadrata. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

92 La terza schermata è dedicata alla selezione delle destinazioni (le etichette in cui inserire gli oggetti per la Replica, le etichette da cui rimuovere gli elementi per la Rimozione e gli elementi da sostituire per la Sostituzione). La quarta schermata permette di verificare le scelte effettuate nei passaggi precedenti. L ultima schermata permette di verificare l effettivo funzionamento della procedura. Nella parte centrale vengono infatti elencati tutti gli elementi soggetti a modifica ed il risultato della modifica stessa. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

93 REPLICA ELEMENTI La procedura di replicazione permette di inserire in un gruppo di etichette uno o più elementi selezionati da una singola etichetta. E possibile selezionare solamente immagini o testi SOSTITUISCI ELEMENTI La procedura di sostituzione consente di inserire un singolo elemento presente in un etichetta al posto di un gruppo di elementi dello stesso tipo presenti in una o più etichette. E possibile selezionare un singolo elemento (immagine, testo o sfondo) sorgente che andrà a sostituire nelle etichette di destinazione tutte le ricorrenze di elementi dello stesso tipo RIMUOVI ELEMENTI La procedura di rimozione può essere utilizzata per rimuovere tutti gli elementi di una categoria (immagini o testi) da un gruppo di etichette oppure per rimuovere da un gruppo di etichette tutti gli elementi con lo stesso tipo e lo stesso nome degli elementi selezionati. Non è possibile rimuovere gli sfondi dalle etichette FUNZIONI DI MODIFICA Copia Incolla Duplica Taglia Elimina Aggiungi immagine Aggiungi etichetta istruzioni Aggiungi testo Aggiungi etichetta prodotto Aggiungi etichetta prezzi by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

94 TAGLIA; COPIA, INCOLLA, DUPLICA E RIMUOVI Le operazioni di modifica classiche possono essere applicate ai singoli componenti dell etichetta selezionata oppure all intera etichetta AGGIUNTA I pulsanti di aggiunta consentono di inserire singoli componenti all interno dell etichetta selezionata oppure intere etichette all interno del foglio aperto FUNZIONI DISPONIBILI NELLA BARRA DEGLI STRUMENTI: VISUALIZZA ZOOM E possibile definire il livello di zoom con cui visualizzare l etichetta nell area grafica. Impostando lo zoom automatico verr{ calcolato il fattore d ingrandimento in grado visualizzare interamente l etichetta sull intera area grafica GESTIONE VISUALIZZAZIONE COMPONENTI Tramite questo gruppo di pulsanti è possibile nascondere o mostrare parti dell editor LabeLab. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

95 4 GIGA SERVER 4.1 IL MANAGER NWGVGIGASERVERMANAGER L applicazione NvgvGigaServerManager viene installata contestualmente all installazione di Giga Server e permette di monitorare lo stato del servizio Giga Service sul quale si base Giga Server. Questa applicazione è presente nella medesima cartella di installazione di Giga Server. Con questa applicazione è possibile modificare il numero della porta TCP che il server Giga utilizza per connettersi ai client che ne fanno richiesta. La modifica di questo parametro si rende necessaria quando sul pc sul quale si installa GigaServer risulta utilizzata da un altra applicazione la porta TCP di default (la numero 33091) utilizzata da Giga Server. Il salvataggio di questo parametro forza uno stop ed un riavvio di GigaService. Per questo motivo tale operazione può essere fatta solo da un utente Windows con le credenziali di amministratore del sistema. Con il solo scopo di amministrazione del sistema, NwgvGigaServerManager mette a disposizione dell utente avanzato (sempre con ruolo di Amministratore di Windows) anche il comando di Stop e Start del servizio GigaService. by N&W GLOBAL VENDING S.p.A H3505IT03

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Disabilitare lo User Account Control

Disabilitare lo User Account Control Disabilitare lo User Account Control Come ottenere i privilegi di sistema su Windows 7 1s 2s 1. Cenni Generali Disabilitare il Controllo Account Utente (UAC) Win 7 1.1 Dove può essere applicato questo

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli