Il futuro ha fatto tappa in Friuli con Udine3D Forum UDINE IN AUMENTO I FURTI NELLE AZIENDE, MA SOLO POCHI VENGONO DENUNCIATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il futuro ha fatto tappa in Friuli con Udine3D Forum UDINE IN AUMENTO I FURTI NELLE AZIENDE, MA SOLO POCHI VENGONO DENUNCIATI"

Transcript

1 UDINE Anno XIV - Supplemento n Novembre 2014 Periodico mensile - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, D.C.B. Udine Bollettino degli Organi direttivi di Associazione Sindacale Il futuro ha fatto tappa in Friuli con Udine3D Forum IN AUMENTO I FURTI NELLE AZIENDE, MA SOLO POCHI VENGONO DENUNCIATI IN RIPRESA L ARTIGIANATO IN ALCUNI MICRO E MEDI SETTORI CALDAIE A CONDENSAZIONE: NON C È ALCUN OBBLIGO ALLA SOSTITUZIONE CARROZZIERI SODDISFATTI: DIVENTA UN DDL LA PROPOSTA PER RIDURRE L RC AUTO 1

2 Contenuti Periodico MENSILE di Confartigianato Imprese F.V.G. Autorizzazione del Tribunale di Trieste n del 08/03/2001 Anno XIV - Supplemento al n Novembre 2014 Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, D.C.B. Udine Bollettino degli organi direttivi di Associazione sindacale Direttore responsabile: Tiziana Sabadelli Comitato di redazione: Alessio Belgrado, Enrico Eva, Marco Gobbo, Gian Luca Gortani, Gianfranco Trebbi Hanno collaborato a questo numero: Gian Luca Gortani, Giada Marangone, Mauro Nalato, Luca Nardone, Giulia Peccol, Tiziana Sabadelli, Nicola Serio Direzione, Redazione, Amministrazione: Via Coroneo 6, Trieste Tel Editore: Confartigianato Imprese Friuli Venezia Giulia Via Coroneo 6, Trieste - Tel Progetto grafico: Unidea Stampa: Cartostampa Chiandetti srl Reana del Rojale - Via Vittorio Veneto 106 Pubblicità: Per la pubblicità su Informimpresa potete contattare Rosanna Palmisciano Tel Editoriale 03 È la doga più bassa a stabilire la capacità di un barile I FATTI 04 Il futuro ha fatto tappa in Friuli con la 2 giorni di Udine3D Forum 06 Fare Impresa con il 3D: soldout il seminario Imprenderò 07 In aumento i furti nelle aziende, ma solo pochi vengono denunciati 08 Serve un programma di manutenzione e pulizia dei corsi d acqua 09 In ripresa l artigianato in alcuni micro e medi settori 10 Cinque incontri sul credito per informare e dare supporto alle imprese 11 I ferri del mestiere sul pianoforte di Glauco Venier I Nostri Imprenditori anni di storia e passione per le automobili CATEGORIE 14 Caldaie a condensazione: non c è alcun obbligo alla sostituzione 15 Carrozzieri soddisfatti: diventa un DDL la proposta per ridurre l RC Auto Cronache 16 Accordo per la liquidità e gli investimenti di medio e lungo periodo 17 Consegnati gli attestati della Scuola per Imprenditori 18 Come migliorare se stessi per migliorare le circostanze ANAP 19 Grande successo per la Festa del Socio in Sardegna 2

3 Editoriale È la doga più bassa a stabilire la capacità di un barile di Gian Luca Gortani Direttore Confartigianato Udine Cosa rende un territorio o un intero paese più competitivo di altri? Su quali fattori possiamo puntare per recuperare il terreno che abbiamo perso nel corso degli anni non solo nei confronti delle economie a forte crescita, ma anche degli altri paesi europei? Tra le tante risposte a queste domande c è anche quella che punta sulla diffusione delle start-up innovative e l Italia, con una legge che ha meno di due anni di vita, sembra averla fatta propria. Ma è la strada giusta? Ci sono buone ragioni per ritenere che sia più efficace una strategia che punti a fare in modo che tutte le imprese, nessuna esclusa, facciano innovazione in qualche misura. Per alcune di esse si tratterà di sviluppare o sfruttare brevetti, oppure di mettere a punto processi e prodotti radicalmente nuovi, o ancora di creare software e algoritmi assolutamente originali. E non c è dubbio che queste aziende sprinter, quando hanno successo, riescano a innescare processi di sviluppo che si diffondono attorno ad esse, trainando la crescita. Ma è anche vero che è la doga più bassa a stabilire la capacità di un barile, un principio noto come legge di Liebig (sì, lo stesso dell estratto di carne...). Sotto questa visuale, il livello competitivo di un sistema produttivo non va misurato tanto sulle punte di eccellenza quanto sulla prestazione delle aziende meno strutturate, più in difficoltà e che operano nei settori più tradizionali o a minore valore aggiunto. A poco vale infatti che il nostro cellulare possa contare su una rete velocissima in alcuni punti, se poi sperimenta velocità ridottissime in molti altri. Così come una squadra in cui giocano assoluti campioni, ma con punti deboli rilevanti, viene sconfitta spesso da quella meno eccellente, ma senza reparti scarsi. Ecco perché serve una politica economica in grado di incoraggiare e premiare le eccellenze e al tempo stesso di stimolare i processi di innovazione diffusa. Un artigiano che impara a sfruttare le potenzialità di internet, comincia a padroneggiare nuove tecnologie o ad utilizzare nuovi materiali, compie un salto innovativo altrettanto importante del collega che mette a punto un invenzione brevettabile. Per questo motivo la nostra Associazione continua a impegnarsi per diffondere e rafforzare la logica dell innovazione. Lo facciamo accompagnando chi sviluppa progetti di ricerca e sviluppo tecnologico, talmente produttivi che ogni euro di finanziamento pubblico investito in essi produce un ritorno superiore per la collettività. Ma lo facciamo anche creando continuamente occasioni in cui i nostri imprenditori, i loro collaboratori attuali e i giovani che prenderanno il loro posto in futuro, possano essere stimolati e incoraggiati a innovare, prendere contatto con nuove tendenze, assimilare nuovi concetti. Nelle prossime pagine raccontiamo un esempio di questo impegno: Udine3D Forum, una iniziativa nata dall idea di una nostra azienda e che giunta alla 4^ edizione è già andata aldilà della sperimentazione. In quel caso l oggetto dell attenzione è costituito dalle molte e trasversali applicazioni della grafica tridimensionale e non occorre molta fantasia per capirne l importanza per molti settori di attività artigianali e di piccola dimensione. Ma attenzione: il suo significato va ben oltre e riguarda la capacità di accomunare giovani, imprenditori, lavoratori e professionisti in una esperienza di condivisione delle conoscenze, della curiosità e della voglia di imparare. Ed è proprio la parola condivisione che un esperto come Michele Vianello, che ha condotto il convegno di Udine3D, ci invita a collocare al centro dello sviluppo dell artigianato, ora e negli anni a venire. 3

4 I Fatti Il futuro ha fatto tappa in Friuli con la 2 giorni di Udine3D Forum L on. Coppola: La digitalizzazione del Paese arma contro la crisi La digitalizzazione del Paese, cominciando dalla pubblica amministrazione, è la vera rivoluzione che tutti assieme dobbiamo fare, per liberare risorse, per mettere in trasparenza gli iter dei percorsi autorizzativi, per creare nuovi posti di lavoro. Sono però molte le resistenze e tutte le associazioni di categoria dovrebbero sostenere e stimolare questo processo così come sta facendo in questi due giorni Confartigianato Udine. Lo ha detto l on. Paolo Coppola - presidente del Tavolo nazionale per l Agenda Digitale - intervenendo venerdì 7 novembre al convegno introduttivo di Udine 3D Forum, la due giorni sul digitale organizzata da Confartigianato Udine con Segnoprogetto srl inserita nel programma del Friuli Future Forum. Un appello condiviso dagli oltre 450 professionisti, studenti, imprenditori, dipendenti e appassionati che hanno partecipato a questa edizione di Udine3D Forum dimostrando così il grande interesse suscitato l iniziativa a Udine, soprattutto fra i giovani come hanno evidenziato il sindaco di Udine Furio Honsell e il presidente di Confartigianato Udine Graziano Tilatti dando il via ai lavori unitamente a Franco Buttazzoni, in rappresentanza della Camera di commercio, e alla consigliera regionale Silvana Cremaschi, delegata dalla presidente Debora Serracchiani. Il convegno Ecosistemi 3D, moderato da Michele Vianello, esperto di smart city e divulgatore digitale, ha offerto una panoramica sul presente e il futuro delle tecnologie 3D, oltre a Paolo Coppola sono intervenuti Derrick de Kerckhove, titolare del corso di Sociologia della cultura digitale all Università di Napoli Federico II, Filippo Berto, titolare di Berto Salotti, in collegamento video da Meda; Vittorio Frego, BIM Solution Expert che ha supportato lo studio Silvano Buzzi e Associati nella progettazione del Great Egypt Museum al Cairo; Felice Ragazzo designer e docente di disegno industriale all Università La Sapienza di Roma e Ivan Paduano dottore di ricerca in design, arte e nuove tecnologie e professore a contratto all Università La Sapienza di Roma, esperto di rapid manufacturing e gamifica- 4

5 Il pubblico presente e sotto l on. Paolo Coppola tion. La due giorni, conclusasi sabato 8 novembre, ha previsto ben 18 workshop tecnici nei quali sono stati illustrati di software come Blender, Archicad, BIM, Autocad, Rhinoceros e Grasshopper, V-Ray, Z-Brush, Cinema4D, Unreal Engine, Nuke. L edizione 2014 di Udine3D Forum è stata preceduta da 2 workshop introduttivi gratuiti per chi vuole avvicinarsi a questo mondo e approfondire BIM e modellazione 3D con Rhinoceros 5. E stato anche possibile toccare con mano alcune applicazioni pratiche di queste tecnologie (stampanti e schermi 3d e plotter di stampa fotografici). Fra le curiosità anche KILL YOUR PHONE : una tasca costruita manualmente dai partecipanti realizzata in un tessuto tecnico capace di schermare il telefonino, un una performance tra arte e creatività ideata dall artista berlinese Aram Bartholl e riproposta in esclusiva a Udine3D dall startup culturale udinese Creaa snc. Altra curiosità che ha riscosso grande successo tra i partecipanti: OCULUS RIFT, gli occhiali con cui immergersi completamente in una realtà virtuale. 5

6 I Fatti Al Forum Udine3D sono stati protagonisti l animazione e il rendering 3D Fare Impresa con il 3D: soldout il seminario Imprenderò Successo annunciato quello del seminario di Imprenderò 4.0 Fare impresa con l animazione 3D, durante Udine3D, il forum realizzato da Confartigianato Udine e Segnoprogetto nell ambito della rassegna Future Forum. «L evento - ha commentato il direttore di Imprenderò 4.0 Andrea Giacomelli - è stato ideato e pensato in sinergia con Confartigianato Udine e Segnoprogetto con l intento di offrire un opportunità a sostegno della creazione d impresa nei settori delle nuove tecnologie nel mondo della progettazione, del design e della produzione 3D. Per operare in questi settori sono necessarie competenze grafiche, di design e informatiche e una grande creatività. Fornire ai futuri startupper, che vogliono operare in questo settore in forte ascesa, una panoramica sugli strumenti e tecniche esistenti, con case history ed esempi reali, credo sia d importanza fondamentale». Sei gli esperti che si sono susseguiti nell arco della giornata e che hanno presentato alla platea gli effetti pratici dell utilizzo di queste tecniche e i molteplici campi di applicazione. Alessandro Pandolfi, Diego Viezzoli e Serena Fabiani (Rainbow CGI e Rainbow Academy) hanno aperto la giornata presentando l ABC dell animazione 3D. Si è passati quindi dalla teoria alla pratica sui software più utilizzati nell industria, con riferimento all iter produttivo della Rainbow CGI. Molto interessante è stato osservare l applicazione di un sistema di Motion Capture, tecnica molto utilizzata nelle produzioni cinematografiche, televisive e per videogames; i presenti hanno potuto assistere a come un personaggio virtuale possa prendere vita grazie al movimento di una persona reale. L intervento dei tre professionisti ha sottolineato come agli aspetti tecnici sia necessario affiancare competenze artistiche che concorrono alla buona riuscita di prodotti di intrattenimento. A conclusione della mattinata si è tenuta una sessione interamente dedicata a chi volesse fare pratica con queste tecniche in modo da avere un primo approccio senza particolari e costose tecnologie. Nel pomeriggio il workshop di Marco Bressan, direttore creativo di Ozlab Funfactory, e di Andrea Dalla Costa, regista e art director dell agenzia Unidea di Udine si è incentrato sull illustrazione creativa; sono stati forniti alcuni punti per realizzare illustrazioni creative con la tavoletta grafica, in particolare per l applicazione matte paint nel video. Protagonista dell ultima parte della giornata Antonio De Lorenzo, direttore delle riviste Computer Grafica e 3D Artist Italia, con come gestire la pipeline. 6

7 I Fatti È quanto emerge dalle risposte all indagine sulla criminalità di Confartigianato In aumento i furti nelle aziende, ma solo pochi vengono denunciati Una rete fra imprenditori, istituzioni e forze dell ordine, può difendere le imprese dai reati sempre più frequenti. Per questo Confartigianato Udine, su impulso della Camera di Commercio e della Prefettura di Udine, ha condotto una ricerca finalizzata a raccogliere ogni informazione utile alle forze dell ordine preposte ai controlli di tutela della sicurezza delle imprese artigiane, tramite un questionario online al quale hanno risposto 45 imprenditori. Dalle risposte fornite emerge che il 60 per cento di loro ha subìto un reato (furti, anche solo tentati, rapine, truffe, estorsioni...) negli ultimi cinque anni. E solo un episodio su due è stato denunciato alle forze dell ordine. Ciò significa che i cosiddetti dati ufficiali, quelli diffusi periodicamente dalle istituzioni, raccontano poco della realtà vissuta dalle imprese. Anche se i 45 questionari certo non rappresentano un campione statistico corretto, forniscono un segnale significativo: il problema sicurezza è sentito. Molti imprenditori infatti hanno chiesto un maggiore controllo del territorio e hanno segnalato la sostanziale impunità per chi delinque. Dai dati raccolti risulta che i reati sono in crescita: più 33 per cento nei primi 9 mesi di quest anno rispetto all intero Le tre categorie più colpite sono edili (26%), impiantisti elettrici e termoidraulici (17%) meccanici e carrozzieri(11%). Inoltre, ci sono aziende che vengono prese ripetutamente di mira dai malviventi (un azienda edile ha patito 3 furti l anno negli ultimi 5 anni). Il danno causato agli imprenditori con i 48 reati segnalati è di circa 200 mila euro. I tentativi di furto, pur arrecando dei danni ingenti, vengono denunciati poco (29%), idem per truffe ed estorsioni (25%). Il 68% dei furti avvengono nelle sedi delle aziende ( il 43% in capannoni e uffici, il 25% in negozi). Tra i suggerimenti per prevenire i crimini: prevalgono (72%) le richieste per ronde, polizia di quartiere e maggiori controlli sul territorio. C è poi chi chiede di inasprire le pene per chi compie reati (13,5%), di far pagare i danni causati e di aumentare illuminazione e videosorveglianza (13,5%) 7

8 I Fatti La vicepresidente Fiorini: Siamo disponibili a collaborare con la Regione Serve un programma di manutenzione e pulizia dei corsi d acqua Non è il momento delle polemiche (l eccezionalità del fenomeno è tale che non sono accettabili strumentalizzazioni), ma delle politiche e di una serie di interventi programmati. È possibile migliorare il territorio senza interventi devastanti. Lo afferma la vicepresidente di Confartigianato Udine Edgarda Fiorini e imprenditrice del settore che dà la massima disponibilità alla collaborazione alla Regione. Le recenti precipitazioni straordinariamente intense mettono ancora una volta al centro il problema della pulizia e delle sistemazioni idrauliche degli alvei di fiumi e torrenti, un problema gigantesco per il quale si sta facendo ancora troppo poco. Gli alvei - spiega Fiorini - si sono ovunque alzati e spesso trasformati in vere e proprie foreste, e chiunque attraversi un corso d acqua in questi giorni può facilmente rendersene conto. Ma se la Regione è molto efficiente nell affrontare le emergenza attraverso il servizio di Protezione Civile, dovrebbe cogliere l occasione di questi eventi straordinari per affrontare con altrettanta efficienza e metodo il problema della manutenzione ordinaria dei corsi d acqua, arrivando a un vero e proprio programma, magari assieme alle imprese del settore che sono in grado non solo intervenire ma anche collaborare alla stesura di un progetto. Le imprese friulane del settore - aggiunge Fiorini - sono molto sensibili perché lavorano e vivono su questo territorio e osservano con preoccupazione come i rischi idrogeologici che abbiamo denunciato da tempo si stiano concretizzando. Secondo Confartigianato, oltre alla burocrazia, sempre più complessa e lenta, pesa molto la situazione di crisi dell edilizia: La richiesta di materiali inerti - spiega ancora Fiorini - è crollata ed i margini per le imprese di estrazione si sono ridotti a tal punto che le aree fluviali più lontane, che sono anche quelle che richiederebbero gli interventi più urgenti, non danno alcun ritorno economico, anzi i costi di trasporto superano notevolmente i possibili proventi. Per questo c è bisogno di trovare un accordo tra Regione, Protezione Civile ed imprese per risolvere almeno i problemi più urgenti e gravi. Un accordo che, secondo Confartigianato, non può risolversi in una riduzione dei canoni che le imprese pagano per i materiali che estraggono (questo spingerebbe semplicemente le imprese di fuori regione a concorrere per i cantieri più appetibili, lasciando irrisolto il problema generale) mentre le imprese vanno valorizzate e sostenute in questo momento perché presidiano il territorio. Fra le ipotesi di Confartigianato vi è quella di privilegiare, per esempio, le ghiaie dei fiumi piuttosto che quelle della creazione di nuovi buchi nella Bassa Friulana per la costruzione della terza corsia. Il costo immediato, per via del trasporto, sarebbe maggiore - ammette Fiorini - ma il costo ambientale sarebbe decisamente migliore perché si potrebbe fare pulizia dei fiumi. Occorre una nuova politica di gestione del territorio che lo salvaguardi superando il principio del prezzo più basso per gli inerti (cave) ma anche quello dell imbalsamazione del territorio (alvei intoccabili). E una occasione irripetibile, il clima è già cambiato, le precipitazione sono ormai monsoniche, occorre cambiare anche la gestione del territorio per scongiurare danni maggiori. 8

9 I Fatti Dall indagine dell Ufficio Studi emerge che alcuni settori tengono, nonostante la crisi In ripresa l artigianato in alcuni micro e medi settori Nel panorama stagnate, per non dire recessivo, di molti settori imprenditoriali, emergono incoraggianti segnali di ripresa in alcuni comparti di piccola e media taglia dell artigianato del Friuli Venezia Giulia. Analizzando la demografia d impresa nei settori, troviamo al primo posto per tasso di crescita gli alimentari vari tra cui spiccano panifici e birrifici artigianali (+18%); al secondo posto il settore della logistica ovvero facchinaggio, movimentazione merci, magazzino, autosoccorso e custodia veicoli (+ 8,2%) e sul gradino più basso del podio il fitness (+ 8%) con le palestre e i mestieri legati al benessere fisico della persona. Al quarto posto i bus operator e i servizi legati al turismo (+6,6%). Questi dati emergono da una ricerca condotta dall Ufficio Studi di Confartigianato Udine sull andamento dei settori artigiani nell ultimo biennio (gennaio settembre 2014). L indagine ha preso in considerazione la dimensione del settore, dividendo l artigianato e la piccola e media impresa in tre fasce: i grandi settori con o più imprese artigiane: i medi settori, con imprese artigiane e i piccoli, con meno di 200 imprese artigiane. Anche se nelle prime posizioni per tasso di crescita troviamo quattro piccoli settori, dall analisi emerge che il complesso dei 31 piccoli settori - che raccolgono imprese artigiane, ovvero il 10% del totale - genera un saldo demografico negativo con la perdita di 38 imprese (-0,8%). I tassi di natalità e mortalità sono comunque superiori ai dati complessivi, segnale di un maggior dinamismo in questi piccoli comparti in cui rientrano sia i più innovativi mestieri artigiani in crescita numerica, sia i mestieri che stanno scomparendo e che subiscono o hanno subito un forte declino nei decenni precedenti. I 20 medi settori che raccolgono imprese, ovvero il 27,9% dell artigianato del Fvg pur avendo delle performance individuali inferiori ai piccoli, sono l unico gruppo ad avere un tasso di crescita leggermente positivo (+2 aziende). Nel complesso è proprio tra i medi che c è la maggior percentuale di comparti in crescita, ben il 45%, contro il 25,8% dei piccoli e il 14,3% dei grandi (grafico). Al primo posto tra i medi troviamo un tipico mestiere del Made in Italy, quello dei sarti e stilisti (+3,8%, 5 posto assoluto) a seguire le manutenzioni, installazioni di macchine e apparecchiature (+3,5%, 6 posto assoluto) e al terzo posto il settore dell informatica (+2,8%, 8 posto assoluto). I grandi settori sono sette, con aziende, il 62% del totale. Un peso preponderante spetta all edilizia che, con aziende, da sola rappresenta quasi un impresa su tre (31%) nel panorama artigiano regionale. Il tasso di variazione per il totale dei grandi settori è pari a -1,7% (contro -1% complessivo); solo le autofficine hanno un tasso di crescita leggermente positivo (+0,2%) mentre vanno peggio la meccanica (-2,5%) e in particolare i trasporti (-4,4%). I dati confermano che la crisi ha colpito più duramente le attività meno specializzate e i settori in cui la componente di omologazione è maggiore, mentre le attività più di nicchia hanno reagito meglio alla pressione competitiva e alle criticità degli ultimi anni. In tale prospettiva Confartigianato si sta muovendo, con l impegno a promuovere la specializzazione e qualificazione delle attività più indifferenziate. Un esempio sono le imprese edili che devono focalizzarsi nella riqualificazione energetica degli edifici e portare le tecnologie più evolute nelle abitazioni della nostra regione. Settori in crescita in base alla dimensione: Fonte: elaborazioni Ufficio Studi Confartigianato Udine su dati Unioncamere-Infocamere-Stockview 9

10 I Fatti Organizzati in collaborazione con Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia e Confidimprese FVG Cinque incontri sul credito per informare e dare supporto alle imprese Confartigianato Udine, con il sostegno della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia ed in collaborazione con Confidimprese FVG, ha organizzato fra ottobre e novembre cinque incontri sul territorio provinciale dal titolo Credito su misura, come presentarsi al meglio per finanziare l impresa. Durante le serate, che si sono svolte nelle sedi di Confartigianato a San Daniele, Udine, Cividale, San Giorgio di Nogaro e Tolmezzo, gli esperti della Cassa di Risparmio, di Confidimprese Fvg e di Confartianato Udine Servizi hanno fornito informazioni utili alle imprese su come gestire il problema dell accesso al credito, dando loro l opportunità di aumentare il grado di conoscenza reciproca tra imprese, sistema bancario e sistema delle garanzie e migliorare il livello di consapevolezza sui supporti informativi e tecnici utili a migliorare la gestione finanziaria. Al termine degli incontri, oltre alla degustazione di birre artigianali locali, gli imprenditori presenti hanno potuto approfondire specifiche esigenze attraverso colloqui individuali con gli esperti che hanno animato la serata. 10

11 I Fatti Grande interesse per il concerto del jazzista friulano organizzato a Cividale del Friuli I ferri del mestiere sul pianoforte di Glauco Venier Ferri del mestiere è il titolo del concerto del jazzista friulano Glauco Venier che Confartigianato Udine e la Banca Popolare di Cividale hanno organizzato il 25 ottobre nella Chiesa di San Francesco a Cividale del Friuli. Il titolo è stato scelto dallo stesso Venier per rimarcare il suo essere artigiano della musica, come da sempre ama definirsi. L artista è uno tra i più apprezzati interpreti a livello internazionale ed in questa occasione ha presentato, in piano solo, l ultimo suo lavoro realizzato per la storica e prestigiosa etichetta ECM, di prossima uscita. In repertorio c erano melodie popolari armene, balcaniche e composizioni originali che sono state eseguite all interno dell improvvisazione libera che ne disgrega e scompone anche le parti più riconoscibili. Confartigianato Udine - ha detto il presidente Graziano Tilatti aprendo la serata - ha voluto lanciare questa proposta culturale in musica, e ci fa estremamente piacere vedere che il pubblico l ha apprezzata. Venier può già vantare numerosi riconoscimenti al suo lavoro di ricerca sulla musica popolare friulana e non solo, tra i quali anche una nomination nel 2008 ai Grammy Awards, con il miglior album jazz vocale Distances inciso sempre per ECM insieme con Norma Winstone e Klaus Gesing. Il pubblico potrà apprezzare gli echi di una natura primordiale ed arcaica in questo ultimo suo progetto discografico. L iniziativa ha potuto contare sul patrocinio del Comune di Cividale del Friuli e del Mittelfest. Newsletter Vuoi ricevere informazioni aggiornate e complete per la tua impresa? Vuoi avere direttamente sul tuo pc le novità per il settore artigiano e conoscere e iniziative di Confartigianato Udine? Iscriviti alla newsletter quindicinale gratuita dal sito 11

12 I nostri imprenditori MAURIG ANTONINO DI MAURIG GIUSTO & C. - SAN GIOVANNI AL NATISONE 50 anni di storia e passione per le automobili Quando il passaggio generazionale dà un ulteriore marcia in più Impara l arte e mettila in pratica! È questa la filosofia che ha spinto Antonino Maurig a muovere i primi passi nel settore dell autoriparazione. A soli 13 anni andò a lavorare come garzone e tre anni più tardi venne assunto come apprendista da una prestigiosa officina udinese. Fin da subito Antonino si lasciò affascinare dalla tecnologia, dalla meccanica e dalla velocità delle automobili e decise di perfezionare le sue conoscenze con l obiettivo di avviare un attività in proprio. Nel 1964 riuscì a realizzare questo sogno ed aprì la sua prima autofficina a Manzano. La vera svolta avvenne nel 1978 quando scelse di trasferire l attività nell attuale sede di San Giovanni al Natisone. Pian piano i servizi si ampliarono e si diversificarono aggiungendo all attività di officina autorizzata anche la rivendita; fino al 2000 per il marchio Renault e da allora ad oggi per i marchi Volkswagen e Škoda. Nel 1985 entrò a far parte dell azienda anche uno dei tre figli di Antonino, Giusto, che oggi la guida. Fin da piccolo, dopo la scuola, passava in officina con i suoi fratelli e si divertiva a sostituire alcuni pezzi del motore e a fare altri piccoli lavoretti. Per lui erano questi i giocattoli e questo era il suo passatempo preferito confida il papà. Mia moglie ed io abbiamo dato vita a questa attività, ma grazie alle idee innovative di mio figlio Giusto - continua Antonino - ora è moderna ed efficiente come i tempi richiedono. I servizi offerti sono diversificati, con personale qualificato addetto a ogni settore: dall officina all assistenza, fino alla vendita. La differenza rispetto ad altri si può però leggere in una frase emblematica che campeggia sul sito aziendale: Il futuro appartiene a coloro che cre- 12

13 don o nella bellezza dei propri sogni, il nostro è quello di vedere la soddisfazione negli occhi dei nostri clienti! Un messaggio chiaro che spiega molto della filosofia di questa realtà e del suo successo che dura da 50 anni. 50 anni di storia di un azienda che ha vissuto i cambiamenti del tempo e che ha sempre creduto nella propria famiglia e nella passione per le automobili. Costanza, impegno, sacrificio e formazione continua sono stati gli ingredienti fondamentali per affrontare con coraggio le sfide del tempo. Oggi conta 6 dipendenti e rappresenta una realtà consolidata nel settore auto... tout court. Dopo aver raggiunto questo traguardo, non si può che augurare alla Maurig di percorrere ancora tanta strada, con il piede premuto sull acceleratore e le cinture di sicurezza sempre ben allacciate! Carta d identità Nome: Maurig Antonino s.n.c. di Maurig Giusto & C. Attività: autofficina e rivenditore autorizzato Sede operativa: Via Nazionale, 7 San Giovanni al Natisone 13

14 Categorie Giorgio Turcati: La norma si riferisce solo alle nuove installazioni Caldaie a condensazione: non c è alcun obbligo alla sostituzione Non c è alcun obbligo di sostituire, a partire del settembre 2015, la vecchia caldaia con una a condensazione. C è solo il divieto, che deriva da un regolamento europeo sull Ecodesign, dal prossimo settembre 2015, di immissione in commercio di caldaie non a condensazione, ma non l obbligo di sostituzione di quelle esistenti. Lo precisa Giorgio Turcati, capo categoria dei termoidraulici di Confartigianato Udine che interviene in risposta alle molte segnalazioni giunte in Confartigianato in questi giorni. Ci sono spiega Turcati soggetti, che operano per conto di primari distributori di energia e che stanno disinformando gli utenti, affermando che è obbligatorio a partire da settembre 2015 sostituire la caldaia tradizionale con una a condensazione. Non è così, si tratta di un divieto di vendita, non di un obbligo di sostituzione, la norma sarà però applicabile alle nuove istallazioni. Con un eccezione: continuerà, infatti, ad essere prodotto solo un tipo particolare di caldaia non a condensazione, tecnicamente di tipo a camera aperta da installare quando non sia possibile sostituire una vecchia caldaia con una caldaia a condensazione per problemi legati alla canna fumaria collettiva di alcuni edifici multifamiliari. In questo ultimo periodo sono gli occhi di tutti le campagne pubblicitarie di grandi distributori di energia che, periodicamente si propongono con politiche commerciali per la sostituzione della caldaie, forti della loro posizione di mercato che gli consente di rateizzare in bolletta i costi di sostituzione di una caldaia. Queste politiche - conclude Turcati - non devono però andare a discapito della corretta informazione degli utenti e della realizzazione di interventi sempre a regola d arte. Abbiamo avuto diverse segnalazioni di interventi fatti in maniera approssimativa, senza il rilascio della documentazione tecnica obbligatoria, e di sorprese sui conti Confartigianato, annunciando azioni a tutela della categoria, condivide l iniziativa di qualche parlamentare che, con una lettera all Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, riferendosi alla politiche di marketing di Enel Spa attraverso le quali propone ai propri clienti la possibilità di acquistare una caldaia a condensazione, pagandola con rate bimestrali in bolletta, con un finanziamento concesso dai partner finanziari di Enel Energia, giudica la proposta commerciale in questione gravemente lesiva approfittando della propria posizione di vantaggio sul mercato per conquistare e fidelizzare nuovi clienti, in danno agli altri operatori del settore; difatti, il servizio proposto all inclusive, che prevede, per l appunto, l acquisto e l istallazione di caldaie di una sola marca, danneggia gli installatori e i fornitori di caldaie presenti sul mercato italiano cui viene progressivamente sottratta la fascia del mercato dei privati, poiché gli stessi non hanno alcuna forza né possibilità competitiva nei confronti del gruppo Enel. CercArti è un progetto di Confartigianato Udine che offre gratuitamente l opportunità a tutte le imprese associate di promuoversi e farsi trovare online. All interno di CercArti.it ogni azienda può creare e gestire la propria pagina web, usufruendo della rete e della forza di Confartigianato. 14

15 Categorie Ruggero Scagnetti frena: Prima di esultare vediamo come va a finire Carrozzieri soddisfatti: diventa un DDL la proposta per ridurre l RC Auto Anche se è ancora presto per esultare, non è da sottovalutare il fatto che la proposta dei Carrozzieri di Confartigianato e delle altre associazioni di categoria in materia di RC auto e riforma del Codice delle assicurazioni private, presentata pubblicamente il 1 ottobre a Roma, sia diventata un disegno di legge depositato alla Camera dei Deputati il cui primo firmatario è l on. Sara Moretto del Pd, membro della VI Commissione Finanze. Lo annuncia con soddisfazione il capo gruppo regionale dei Carrozzieri di Confartigianato Fvg Ruggero Scagnetti che spiega come sia stata così recepita l esigenza di intervenire con norme che difendano i diritti dei cittadini/ consumatori, perseguendo l obiettivo della riduzione dei premi assicurativi senza compromettere il livello qualitativo delle riparazioni e la conseguente sicurezza della circolazione stradale. La riduzione dei premi assicurativi rappresenta un interesse generale dei cittadini e la proposta dei Carrozzieri di Confartigianato punta a ridurre il gap con gli altri Paesi Ue relativamente ai costi delle polizze che in Italia, negli ultimi dieci anni (marzo 2004-marzo 2014), sono aumentati del 27,9%, vale a dire più del doppio dell Eurozona (13,6%), tre volte e mezzo di più che in Germania (8%) e quattro volte e mezzo di più che in Francia (6,6%). In questo contesto, prendendo in considerazione la dinamica del valore aggiunto reale tra il 2007 e 2011, il comparto assicurativo è cresciuto del 6,8%, in controtendenza rispetto al valore aggiunto del commercio e della autoriparazione che cala dell 11,3%. Ciò dimostra che, pur in presenza di una grave incidenza della crisi sulla redditività del comparto della manutenzione e riparazione dei veicoli, i premi RC auto hanno subito significativi rialzi con positive ricadute in termini di valore aggiunto, segnale evidente che, alla base dell alto costo delle assicurazioni auto non vi è l incidenza del costo assoluto della riparazione, ma, evidentemente, un assetto del mercato assicurativo con una scarsa dinamica concorrenziale. I punti qualificanti del disegno di legge Moretto sono incentrati sulla difesa dei diritti degli automobilisti e, al contempo, sulla tutela delle imprese di carrozzeria che altre proposte di legge intendono penalizzare fortemente. Il disegno di legge mira all indipendenza del mercato della riparazione dei veicoli incidentati ed intende modificarne l attuale assetto «asimmetrico» tutto a favore delle compagnie di assicurazioni. Una grande storia legata alla nostra terra. la banca della tua città Viale Tricesimo, 85 - Udine - 15

16 Cronache Confartigianato Udine e Unicredit unite nel supporto alle piccole e medie imprese friulane Accordo per la liquidità e gli investimenti di medio e lungo periodo Fornire alle imprese artigiane della provincia di Udine gli strumenti creditizi per far fronte alle loro esigenze di breve termine. È un accordo a tutto tondo quello siglato il 27 ottobre dal vicepresidente vicario di Confartigianato Udine, Franco Buttazzoni, e dal responsabile Area Udine di Uni- Credit, Renzo Chervatin. L intesa dà seguito alle convenzioni già siglate tra le parti, ma amplia il ventaglio di ambiti di intervento e di strumenti a disposizione delle piccole e medie imprese artigiane del territorio: oltre ai finanziamenti agevolati a breve termine (fino a 18 mesi) finalizzati all acquisto di materie prime e di scorte, per interventi a sostegno del ciclo produttivo, per la partecipazione a fiere, per il pagamento delle imposte e della 13a mensilità, sono infatti previste linee di credito a medio e lungo termine (fino a 60 mesi) per la copertura finanziaria di investimenti già avviati o programmati per il futuro prossimo. L accordo include inoltre la fornitura da parte della banca agli associati di Confartigianato Udine di apparecchiature Pos a condizioni agevolate (nessun canone per un anno, commissioni ridotte) così da poter soddisfare quanto prescritto dal Decreto Ministeriale del 24/01/2014 in tema di disposizioni sui pagamenti elettronici. Con quest accordo - ha dichiarato Chervatin - intendiamo proseguire la fattiva collaborazione con Confartigianato che già nel recente passato ha fornito buoni frutti. L intesa vuole fornire una risposta concreta alle esigenze di tutte le imprese artigiane, sia quelle che debbono ancora fronteggiare problematiche connesse al ritardo dei pagamenti sia quelle che intendono sviluppare nuovi progetti d investimento. Buttazzoni ha espresso soddisfazione per il rinnovo di questo accordo per finanziamenti a breve termine, a condizioni ancora migliori rispetto a quello del passato, di cui nel 2014 hanno beneficiato oltre 50 imprese. Buttazzoni ha sottolineato inoltre l apprezzamento per la condivisione dell offerta di Pos a canone gratuito per un anno e con commissioni ridotte. 16

17 Cronache In 23 hanno completato il ciclo di incontri promosso dai Movimenti Donne Impresa e Giovani Imprenditori Consegnati gli attestati della Scuola per Imprenditori Sono stati 23 gli imprenditori, collaboratori e liberi professionisti che hanno ricevuto l attestato di frequenza per il secondo ciclo della Scuola per Imprenditori, promossa dai movimenti Giovani Imprenditori e Donne Impresa di Confartigianato Udine. La consegna degli attestati si è svolta lunedì 17 novembre alla presenza del docente Sandro Zorino di Theorema Consulting, del direttore di Confartigianato Udine Gian Luca Gortani e di Roberto Congregalli e Nadia Fantoni dell ufficio Enti e relazioni territoriali della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia. Giunta al terzo corso, la Scuola per Imprenditori è una business school permanente, che mira allo sviluppo delle conoscenze e il miglioramento delle competenze degli artigiani e dei micro, piccoli e medi imprenditori, per metterli in condizione di affrontare i problemi che quotidianamente emergono nella gestione d impresa. «Gli imprenditori hanno capito l importanza dell analisi di bilancio e del controllo di gestione come strumenti da tenere sotto controllo in una fase economica complessa come quella attraversata negli ultimi anni così il direttore di Confartigianato Udine Gian Luca Gortani che ha sottolineato come sempre più spesso ai corsi e alla vita associativa partecipino anche i liberi professionisti dei nuovi mestieri legati a informatica, ICT e servizi alle imprese». Nelle cinque lezioni del corso si è parlato del conto economico del bilancio d esercizio, del controllo di gestione (costi fissi e costi variabili, direct cost e full cost, punto di pareggio e margine di contribuzione; di come calcolare il corretto prezzo di vendita; dello stato patrimoniale del bilancio d esercizio. Ecco l elenco dei diplomati : Del Maschio Federico ART-LEGNO di DEL MA- SCHIO MARIO; Del Maschio Mario ART-LEGNO di DEL MASCHIO MARIO; Di Giusto Mariarosa OFFICINA DEL DIESEL DI GIUSTO CARMELO E FIGLI SNC; Fabbro Paolo FABBRO ANGELO & C. SNC; Forgiarini Alina OFFICINA DEL DIESEL DI GIUSTO CARMELO E FIGLI SNC; Gerussi Veronica BENESSERE IN ARMONIA SAS DI IACUZZO & C.; Gonzato Luigi GONZATO SERRAMENTI SNC di GONZATO LUIGI & C; Grendene Alexia ECO- LAB DI CANTONI CARLO; Mauro Andrea IL FOR- NO DI NONNO ELIO; Medelin Renata DI.S.EL. SRL; Merluzzi Roberto EDILIMPIANTI SRL; Padovan Stefano; Peressin Eleonora FREL DI ELEONO- RA PERESSINI; Petrigh Emanuela TECNOSERR SRL; Rossi Katia; Stazi Cristina; Tammaro Elena CREAA SNC DI ELENA TAMMARO E FEDERI- CA MANAIGO; Taurisano Alessandro SHIFT 21 SRL; Trevisan Manuela; Vuerich Barbara TER- MOIDRAULICA STEL RENZO DI STEL ANDREA; Zancopè Letizia OFFICINA PAGNUCCO DI LO- RENZO ZANCOPE ; Zanier Andrea; Zanin Katia AUTOFFICINA ZANIN SAS DI M. e K. ZANIN. 17

18 Categorie 60 imprenditori al seminario organizzato nell ambito del Progetto Come migliorare se stessi per migliorare le circostanze Migliorare se stessi per migliorare le circostanze è il titolo del seminario gratuito organizzato da Cata Artigianato Fvg, nell ambito del Progetto Volo (finanziato dalla Regione Fvg rivolto agli aspiranti imprenditori e artigiani che vogliono gestire al meglio l impresa). Il seminario, ideato per imparare a sviluppare il naturale talento di ognuno nel fissare e raggiungere i propri obiettivi attraverso un atteggiamento positivo che facilita la soluzione dei problemi contingenti e garantisce il miglioramento della qualità della vita e della realtà circostante, si è tenuto il 17 novembre a Villa Manin di Passariano con una platea di 60 partecipanti. Si è parlato di leadership personale, di rischio e pericolo, di come orientarsi alla soluzione, orientarsi al successo; di come cambiare paradigma e di comunicazione efficace. Il seminario è stato tenuto dal coach Dr. Ignacio Malerba, Personal & Company Coach ontologico nello sviluppo delle potenzialità umane ed aziendali, formatosi alla Columbia Training System di Buenos Aires e CoCrear Coaching di Buenos Aires. Migliorare la propria leadership - ha spiegato il Dr. Malerba - significa aumentare la capacità di guidare e di gestire se stessi in relazione agli eventi della vita, soprattutto in questo periodo di forte crisi economica. Qualunque cosa ci venga incontro, va affronta con impegno. Una partecipazione profonda a tutto quanto accade è la strada più sicura per conquistare la felicità, la vitalità, il successo e una grande conoscenza. Vivere con coraggio, migliorare la propria vita personale e lavorativa, vivere una vita degna di essere vissuta oppure introdurre nuovi punti di vista e diventare più efficace nelle relazioni e nelle decisioni. L imprenditore in crisi - ha aggiunto - deve recuperare in primis autostima e fiducia. L azienda, per l imprenditore, è la propria immagine, il proprio io, e in senso più ampio la propria famiglia. Per informazioni su questo evento e altri seminari Cata in programma nei prossimi mesi è possibile contattare Flavio Cumer (tel

19 ANAP Dieci giorni di svago per i soci ANAP di Udine Grande successo per la Festa del Socio in Sardegna Anche quest anno il gruppo territoriale di Udine ha partecipato a settembre, con un nutrito gruppo di partecipanti, alla Festa del Socio Senior 2014 organizzata dall Anap Nazionale. La festa, che si è tenuta presso il Club Hotel Marina Beach ad Orosei, è stato un vero, grande successo: per l ampia partecipazione dei soci, per la magnifica struttura che l ha ospitata, per i numerosi eventi in programma vuoi di carattere ludico vuoi di carattere sindacale ed infine, perché no, della varietà e dell abbondanza della cucina. Durante il periodo di soggiorno si sono svolti parecchi eventi come: 4 concorso di pittura e fotografia Confronto fra Anap e FIAPAM sulle tematiche relative agli anziani Convegno per la campagna per una corretta prevenzione antitruffa e rapine agli anziani, alla presenza del Presidente Gianpaolo Palazzi e del Segretario Nazionale Fabio Menicacci e del Commissario Capo della Questura di Nuoro Manuela Marafioti. Tutti i soci presenti alla festa hanno avuto modo di passare 10 giorni di grande divertimento e svago con spettacoli serali, gite, concerti, escursioni nella splendida Sardegna. Programma delle attività del Circolo ANCOS di Udine Il Circolo ANCOS Diego di Natale in collaborazione con l ANAP di Confartigianato, continua ad organizzare per i propri soci, familiari e simpatizzanti incontri informativi e serate ludiche a tema. Ecco il calendario degli eventi che si terranno presso la sede di Udine in Via Ronchi, 20 prossimamente: MERCOLEDI 26 NOVEMBRE 2014 ORE TOMBOLA con premi a sorpresa. MERCOLEDI 10 DICEMBRE 2014 ORE Dott.sa Elisa MATTIUSSI con il dott. Andrea KLEINER Tema: Diabete: come gestire una malattia inguaribile, ma curabile. Punto di vista del diabetologo e dello psichiatra - Seguirà briscola non competitiva. MERCOLEDI 17 DICEMBRE 2014 ORE Ennio FURLAN - tema: Funghi... e dintorni Seguirà briscola non competitiva. MERCOLEDI 3 DICEMBRE 2014 ORE Prof. Adolfo LONDERO Tema: I fatti della prima guerra mondiali nei luoghi a noi vicini - Seguirà briscola non competitiva. MARTEDI 23 DICEMBRE 2014 ORE TOMBOLA DI NATALE con premi a sorpresa. 19

20 CON VERTEK, IN UFFICIO PUOI DEDICARTI ALLE COSE IMPORTANTI. Leader nelle soluzioni personalizzate per l office automation. Udine Vertek vi permette di: ottimizzare il vostro ambiente di stampa abbattere i costi incrementare la produttività avere pieno controllo sulla sicurezza dei documenti riorganizzare l intero flusso di lavoro Vertek ti offre un servizio personalizzato pre e postvendita con grandi opportunità di noleggio e assistenza tecnica full service. Vertek S.r.l. via Cotonificio, 45 Feletto Umberto. Tavagnacco (UD) tel fax

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI

inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI inform-action VO LU ME MENSILE D INFORMAZIONE PER IMPRENDITORI Artigiana Marmi S.r.l. Via L.Nobili, 9-61032 Rosciano di Fano (PU) tel. +39 0721.820216 - fax +39 0721.868497 info@artmarmi.it - www.artmarmi.it

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI IL VOSTRO LAVORO E LA VOSTRA PASSIONE I VOSTRI CAVALLI La nostra iniziativa vuole essere un aiuto agli allevatori per raggiungere ogni potenziale cliente e trasformarlo

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli