Settore Sviluppo economico, montagna, pianificazione e programmazione del territorio, delle attività estrattive, dell'ambiente e urbanistica *********

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settore Sviluppo economico, montagna, pianificazione e programmazione del territorio, delle attività estrattive, dell'ambiente e urbanistica *********"

Transcript

1 PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Settore Sviluppo economico, montagna, pianificazione e programmazione del territorio, delle attività estrattive, dell'ambiente e urbanistica ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STSVILUP 3372/2012 Determ. n del 20/12/2012 Oggetto: BANDO PROVINCIALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DELLE IMPRESE ARTIGIANE. APPROVAZIONE GRADUATORIA DOMANDE PERVENUTE E CONCESSIONE CONTRIBUTI. IL DIRIGENTE Premesso che: a seguito della conclusione di bandi provinciali, emanati in base all'allora vigente L.R. n. 20/1994 (ora sostituita dalla L.R. n. 1/2010), sono state rilevate economie per un importo complessivo di ,71 euro su fondi regionali assegnati a questa Provincia sul cui riutilizzo per la concessione di contributi a sostegno del settore artigianato la Regione ha espresso il proprio assenso, a condizione che fossero rispettate le finalità della citata L.R. n. 1/2010; in esito ad un confronto avviato con le associazioni di categoria per acquisire proposte in ordine alla definizione di possibili criteri e priorità d'intervento, con deliberazione della Giunta provinciale n. 146 del 6 luglio 2012 sono stati approvati i seguenti indirizzi: sostenere le imprese aventi sede nel territorio della Provincia di Piacenza; Determ. n del 20/12/2012 pag. 1/4

2 prevedere una differenziazione dei settori di intervento con priorità ai seguenti ambiti: edilizia, tessile/abbigliamento, lavorazione legno, meccanica, artigianato artistico; prevedere, altresì, una diversificazione dei progetti ammissibili a finanziamento tenendo conto delle priorità indicate nella Relazione previsionale e programmatica; individuare una soglia minima degli interventi ammessi a finanziamento e limitare la decorrenza degli interventi ammissibili al 2012; limitare l'entità del contributo concedibile (dal 10% al 20%); procedere alla redazione della graduatoria e alla relativa concessione delle risorse entro il corrente anno; finalizzati alla predisposizione di un bando provinciale per la concessione di contributi a favore delle imprese artigiane, a valere sulle risorse prima menzionate, assegnando al sottoscritto la responsabilità dei conseguenti provvedimenti; con Determinazione dirigenziale n del 16 luglio 2012, è stato quindi approvato il Bando provinciale per la concessione di contributi alle imprese artigiane che ha definito i soggetti beneficiari, gli interventi e le spese ammissibili, la documentazione a corredo della domanda, la misura dei contributi e loro cumulabilità, i criteri di valutazione e le priorità, la decorrenza delle iniziative e i tempi di attuazione, l'istruttoria e la valutazione delle domande, le modalità di rendicontazione delle spese e di erogazione dei contributi, gli obblighi del beneficiario in caso di eventi modificativi e cambiamenti dello stato giuridico, oltre a disposizioni generali inerenti, in particolare, la revoca degli aiuti; il bando ha altresì stabilito (punto 10.) che, nel caso di interventi ammissibili ma non finanziabili per carenza di fondi, potranno essere costituite graduatorie di riserva da utilizzare qualora risultassero disponibili nuove risorse, per revoca o rinuncia o altre ragioni, nel rispetto della normativa contabile vigente e che, nel caso di esaurimento di tale graduatoria, le eventuali ulteriori economie potranno essere redistribuite ai beneficiari originariamente ammessi innalzando la percentuale di contributo, nel rispetto del limite massimo stabilito dal punto 6. del bando ( euro); il bando è stato successivamente pubblicato stabilendo il termine del 1 ottobre 2012 quale scadenza per la presentazione delle istanze, demandando la loro valutazione ad una Commissione tecnica da nominare successivamente; a seguito della scadenza del bando, con Determinazione dirigenziale n del 18 ottobre 2012, è stata pertanto nominata la Commissione tecnica per la valutazione delle domande; Considerato che: entro il termine previsto ( ) sono pervenute n. 72 domande di contributo da parte di altrettante imprese artigiane; la Commissione tecnica appositamente nominata ha provveduto ad effettuare l istruttoria amministrativa e la valutazione delle domande, come risulta dal verbale (in atti), avendo preventivamente accertato: il possesso dei requisiti dei partecipanti e la regolarità formale delle istanze; la coerenza degli interventi alle finalità indicate dal bando provinciale; l'ammissibilità delle tipologie degli interventi e degli importi di spesa; in base all'esito delle istruttorie, la Commissione ha predisposto la graduatoria delle domande ammesse, con il relativo punteggio e l'indicazione della spesa ammessa, come indicato nell'elaborato denominato Graduatoria interventi finanziati e graduatoria di riserva, allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale; in sede di valutazione, la Commissione ha ritenuto inammissibili n. 3 istanze, elencate nella S ezione C dell elaborato sopra citato allegato al presente provvedimento quale parte sostanziale ed integrante, sulla base delle motivazioni riportate nel verbale e sinteticamente indicate a fianco di ciascuna nel citato allegato; Tenuto conto, per quanto riguarda la misura del contributo concedibile per ogni singolo progetto, che la Giunta provinciale nell'individuare gli indirizzi per la predisposizione del bando ha ritenuto prioritario considerare l'attuale contesto di crisi economica che ha colpito anche il settore Artigianato sostenendo il maggior numero di imprese locali che hanno, comunque, effettuato investimenti di una certa entità in tale ultimo periodo, privilegiando i settori più colpiti. ; Valutato, in base al numero di domande pervenute e all'ammontare dei fondi stanziati, di assegnare agli interventi ammessi una quota di contributo pari al 10% della spesa ammessa, in quanto misura percentuale che è reputata idonea a sostenere il maggior numero di imprese, anche tenuto conto del limite massimo di Determ. n del 20/12/2012 pag. 2/4

3 euro stabilito dal bando, dando atto che l'importo del contributo da assegnare a ciascuna impresa è riportato nell'allegato al presente provvedimento, denominato Graduatoria interventi finanziati e graduatoria di riserva ; Dato atto che: per effetto della suddetta determinazione, tenuto conto dell'ammontare dei fondi disponibili ( ,71 euro) e procedendo all assegnazione del contributo progressivamente ai progetti presenti in graduatoria, risultano finanziabili quelli presentati dalle imprese elencate in graduatoria dal n. 1 al n. 62 compreso (Sezione A dell'allegato al presente provvedimento); i progetti presentati dalle imprese elencate dal n. 63, compreso, al n. 69 nella Sezione B dell'allegato al presente provvedimento sono al momento non finanziabili e costituiscono pertanto la graduatoria di riserva, così come stabilito nel bando approvato con Determinazione dirigenziale n. 1477/2012; Rilevato che: il contributo assegnabile a favore dell'intervento presente in graduatoria al n. 62 (proposto dalla Ditta La Grafica di Arquati Davide & C. snc), a causa dell'esaurimento dei fondi a disposizione, non è finanziabile per l intera quota di contributo prevista (10% della spesa ammessa) ma solo per l'importo residuo di 4.317,01 euro, corrispondente ad una percentuale del 7,2%; tale contributo potrà essere integrato a seguito all accertamento di eventuali economie, che verranno successivamente reimpiegate utilizzando la graduatoria di riserva, seguendo l'ordine nella stessa indicato; Ritenuto, pertanto, di provvedere all approvazione della graduatoria degli interventi ammissibili rassegnata dalla Commissione e alla determinazione dell'entità del contributo concedibile a ciascuna impresa, secondo gli importi a fianco di ciascuna indicati, dando atto che gli interventi elencati nella Sezione B dell'allegato al presente provvedimento, dal n. 63 compreso al n. 69, attualmente non finanziabili, costituiscono la graduatoria di riserva da utilizzare nel caso si rendano disponibili ulteriori risorse e/o economie derivanti da rinunce, revoche o minori spese rendicontate o per altre ragioni, nonché di provvedere all'approvazione dell elenco delle istanze non accoglibili elencate nella Sezione C del medesimo allegato; Richiamate, per quanto riguarda la concessione del finanziamento e la realizzazione degli interventi, tutte le disposizioni stabilite dal bando provinciale; Dato atto che: il vigente organigramma funzionale individua, tra l'altro, le funzioni di competenza del Settore Sviluppo economico, Montagna, Pianificazione e Programmazione del territorio, delle attività estrattive, dell'ambiente e Urbanistica; con il Decreto presidenziale del 15 novembre 2010 è stato disposto il conferimento al sottoscritto dell'incarico di direzione del predetto Settore con le relative funzioni di responsabilità; la spesa verrà sostenuta con fondi vincolati regionali stanziati al cap Trasferimenti di capitali ad imprese per la qualificazione e l'innovazione dell'artigianato (finanziato con avanzo) e al cap Trasferimenti di capitali ad imprese di contributi recuperati rif. E 1190 ; il sottoscritto Dirigente è autorizzato, ai sensi del vigente Regolamento di organizzazione, ad assumere i provvedimenti e a realizzare le operazioni necessarie al perseguimento degli obiettivi affidati e all esercizio delle attività individuate nel Piano esecutivo di gestione 2012 (approvato con atto G.P. 20 gennaio 2012 n. 9 e successive modifiche e integrazioni); Visti: lo Statuto dell Ente; il decreto legislativo n. 267 del 18 agosto 2000 e successive integrazioni e modificazioni; il vigente Regolamento di Organizzazione; i Regolamenti di contabilità e dei contratti; Determ. n del 20/12/2012 pag. 3/4

4 DISPONE Per quanto indicato in narrativa a) di approvare la graduatoria degli interventi ammissibili di cui all'allegato, denominato Graduatoria interventi finanziati e graduatoria di riserva, quale parte sostanziale e integrante al presente provvedimento, rassegnata dalla Commissione nominata con Determinazione dirigenziale n del 18 ottobre 2012 per l'esame delle domande presentate a seguito della pubblicazione del Bando provinciale per la concessione di contributi alle imprese artigiane approvato con Determinazione dirigenziale n del 16 luglio 2012; b) di dichiarare non ammissibili alle agevolazioni previste dal bando le domande riportate nella Sezione C dell allegato, quale parte integrante e sostanziale al presente provvedimento, sulla base delle motivazioni riportate nel verbale della Commissione (agli atti) e sinteticamente indicate a fianco di ciascuna nel prospetto allegato; c) di determinare nella misura percentuale del 10% della spesa ammessa l'entità del contributo concedibile alle imprese inserite in graduatoria; d) di assegnare alle imprese elencate in graduatoria, i contributi a fianco di ciascuna indicati, dando atto che gli interventi attualmente finanziati sono quelli elencati dal n. dal n. 1 al n. 62 compreso, nella graduatoria riportata nella Sezione A dell'allegato; e) di dare atto che i progetti elencati dal n. 63 compreso al n. 69, nella Sezione B dell'allegato, al momento non finanziabili, costituiscono la graduatoria di riserva; f) di stabilire che in seguito all accertamento di eventuali economie, il loro reimpiego verrà effettuato mediante l assegnazione ai progetti presenti in graduatoria con priorità a quelli già parzialmente finanziati fino al raggiungimento del 10% della spesa ammessa e, di seguito, utilizzando la graduatoria di riserva, seguendo l'ordine nella stessa indicato; g) di stabilire inoltre che, una volta esaurita la graduatoria di riserva, ulteriori economie verranno riassegnate, incrementando la percentuale di finanziamento, solamente a conclusione della rendicontazione di tutti gli interventi finanziati, fermo restando i requisiti e i limiti stabiliti dal bando; h) di imputare la spesa complessiva di Euro ,71 (al di fuori campo IVA) come segue: Euro ,99 al cap Trasferimenti di capitali ad imprese per la qualificazione e l'innovazione dell'artigianato (finanziato con avanzo) del PEG 2012, con apposito impegno; Euro 968,75 al residuo cap Trasferimenti di capitali ad imprese per la qualificazione e l'innovazione dell'artigianato (finanziato con avanzo) del PEG 2006, a valere dell'impegno 2006/832; Euro ,33 al residuo cap Trasferimenti di capitali ad imprese per la qualificazione del'innovazione dell'artigianato (finanziato con avanzo) del PEG 2007, a valere dell'impegno 2007/1139; Euro 1.024,64 al cap Trasferimenti di capitali ad imprese di contributi recuperati rif. E 1190 del PEG 2012 con apposito impegno; i) di dare atto che la realizzazione degli interventi, ivi compresi i termini per la conclusione dei medesimi, è normata dalle disposizioni stabilite dal bando e che l'erogazione dei contributi avverrà in unica soluzione, al termine degli interventi finanziati, dietro presentazione da parte dei soggetti beneficiari della documentazione indicata al punto 11. del bando stesso; j) di provvedere alle dovute comunicazioni alle imprese assegnatarie del contributo, a quelle in graduatoria di riserva e alle imprese non ammesse; k) di dare atto che il presente provvedimento è conforme alle direttive assegnate; l) di pubblicare il presente provvedimento all albo online, dando atto che diverrà esecutivo con l apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria, ai sensi dell art. 151, comma 4, del D.Lgs. n. 267/2000. Piacenza, Sottoscritta dal Dirigente ( Davide Marenghi) con firma digitale Determ. n del 20/12/2012 pag. 4/4

5 PROVINCIA DI PIACENZA SETTORE RISORSE ECONOMICHE, FINANZIARIE E PATRIMONIALI Determina N del 20/12/2012 Settore Sviluppo economico, montagna, pianificazione e programmazione del territorio, delle attività estrattive, dell'ambiente e urbanistica Proposta n 3372/2012 Oggetto: BANDO PROVINCIALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DELLE IMPRESE ARTIGIANE. APPROVAZIONE GRADUATORIA DOMANDE PERVENUTE E CONCESSIONE CONTRIBUTI.. imp. 2012/1022 di ,99 imp.2006/832 sub 1 di 968,75 imp. 2007/1139 sub 1 al cap imp. 2012/1023 di 1.024,64 al cap. spesa 9719 Visto di Regolarità contabile. Ai sensi dell art. 151 del Decreto legislativo n. 267 del 18 agosto 2000, si appone il visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria. Piacenza li, 28/12/2012 Sottoscritto dal titolare P.O. Bilancio e contabilità ( FERRARI LORELLA) con firma digitale

6 PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Affari generali, archivio, protocollo, comunicazione e Urpel Relazione di Pubblicazione Determina N del 20/12/2012 Settore Sviluppo economico, montagna, pianificazione e programmazione del territorio, delle attività estrattive, dell'ambiente e urbanistica Oggetto: BANDO PROVINCIALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DELLE IMPRESE ARTIGIANE. APPROVAZIONE GRADUATORIA DOMANDE PERVENUTE E CONCESSIONE CONTRIBUTI.. La su estesa determinazione viene oggi pubblicata all Albo Pretorio per quindici giorni consecutivi ai sensi dell art. 21 comma 2 dello Statuto vigente. Piacenza li, 31/12/2012 Sottoscritta per la Dirigente del Servizio DOTT.SSA PEVERI ORIELLA (ROSSI MARIA) con firma digitale

7 ALLEGATO BANDO PROVINCIALE A FAVORE DELLE IMPRESE ARTIGIANE GRADUATORIA INTERVENTI FINANZIATI E GRADUATORIA DI RISERVA SEZIONE A IMPRESE FINANZIATE Fondi disponibili ,71 CONTRIBUTO SOGGETTO IMPORTO IMPORTO % N. PROT. INDIRIZZO CAP COMUNE PROGETTO PUNTI CONCEDIBILE Note RICHIEDENTE INVESTIMENTO AMMISSIBILE contrib. (max ,00) Acquisto gestionale e /2012 MBR SNC di Barilli Emilio & Via Leonardo da nuovo sito web PIACENZA C. Vinci, , ,80 10% 1.559,58 NUOVA GIUNTERIA di Acquisto macchine da /2012 Via C.Colombo, PIACENZA , ,00 10% 5.350,20 Natale Palmina cucire /2012 FIORENZUOLA Acquisto nuovi TEUMAN SNC di Nicolini Via Maiavacca, D'ARDA macchinari e Marco e Nolli Eugenio realizzazione prototipo , ,65 10% 4.542, /2012 BORGONOVO VAL Acquisto nuova linea MASSARI FAUSTO & C. Loc. Cà Verde TIDONE saldatura e pulitura SNC Castelnuovo , ,00 10% , /2012 FOCHI FABIO Loc. Prè Vecchio, VERNASCA Opere edili per trasferimento sede , ,93 10% ,00 FIORENZUOLA Lavori di ammod. e QUAM SAS di Galli /2012 Via Benefial, 22/ D'ARDA ampliamento sede , ,00 10% ,00 Gianluca & C. operativa Realizzazione struttura Loc.Vezzolacca Via /2012 SOLARI ALBERTO VERNASCA per stagionatura e , ,32 10% 5.129,63 Pelazzi, 4 deposito legnami MASERATI SERGIO & Via Canneto Sopra, Acquisto utensili per / GAZZOLA , ,00 10% 1.937,50 Spese IVA esclusa GIANCARLO E C.SNC 22 nuovo tipo di finestra Acquisto rimorchio, EDIL LOSA SNC di GRAGNANO /2012 Loc. Piscine, carrello elevatore, , ,00 10% ,00 Bergamaschi Michele & C. TREBBIENSE escavatore e trattore Acquisto di NOVA IMPIANTI di Cigni /2012 Via Belizzi, 27/B PIACENZA attrezzatura varia ed , ,11 10% 2.191,11 Stefano & C. SNC opere edili PALPI COSTRUZIONI SNC Acquisto gru e opere /2012 di Palpi Edoardo, Emanuele Via Merosi, PIACENZA , ,00 10% 1.907,00 edili ed Enrico Escluse spese organizzazione seminario e consulenze di imprese non iscritte alla CCIAA Escluse spese part.fiera Escluse spese impianti condizionamento e certificazione Pagina 1 BANDO ARTIGIANI 2012

8 ALLEGATO Acquisto impianto Via Caorsana, 24- S.PIETRO IN /2012 BONATTI FRANCO SRL fotovoltaico e , ,00 10% 7.728,50 Polignano CERRO troncatrice IDRAULICA VILLA & C. VILLANOVA Acquisto macchina /2012 Via Monte, , ,00 10% ,00 SRL SULL'ARDA perforatrice Acquisto beni strum. e Via Stornella, /2012 ELETTROEMILIA SRL CADEO arredo ufficio , ,51 10% 2.087,85 Roveleto Escluse minuterie e spese di costituzione ESSETI IMPIANTI di Via dell'artigianato, Opere ed impianti per / PONTENURE , ,50 10% ,00 Toscani Stefano 12/14 nuova sede EDILARTURO di Rivoli /2012 Via Carini, PIACENZA Acquisto beni strumentali , ,00 10% 3.600,00 Roberto Acquisto gru e /2012 BOTTI EMANUELE Via Rivasso, AGAZZANO ribaltabile , ,00 10% 3.450,00 Loc. Moia, 20 loc /2012 LONGINOTTI ALEX GROPPARELLO Acquisto beni strum. e arredo 28ufficio , ,00 10% 3.250,00 Sariano VEGETTI DANIELE & C. Acquisto gru ed /2012 Via dell'industria, SARMATO , ,33 10% 2.886,93 SNC attrezzatura edile Acquisto VILLANOVA /2012 MENTA ROBERTO Via E.Mattei, miniescavatore , ,00 10% 2.100,00 SULL'ARDA NOVOLEGNO SNC di FIORENZUOLA Acquisto spazzolatrice /2012 Barborini Claudio e Via Romagna, , ,00 10% 9.678,60 D'ARDA e spruzzatrice Ossiprandi Tiziano VILLANI F.LLI di Villani /2012 Via del Progresso Gianluca & C. SNC MONTICELLI D'ONGINA Acquisto gru edile , ,00 10% 7.850,00 Acquisto attrezzature PIACEPULITO SNC di /2012 Via Liguria, 21/ PIACENZA per avvio nuova , ,00 10% 3.274,00 Bassi Paolo e Pasini Cinzia impresa Acquisto nuovi /2012 SACOS SAS Via Ancona, CALENDASCO macchinari e , ,00 10% 6.466,00 attrezz.informatiche Acquisto beni stru. e GIGHEN PARQUETTE di /2012 Via Carducci, RIVERGARO attrezzature edili , ,00 10% 3.300,00 Cristalli Giovanni CASALINI FRANCO & C. Acquisto attrezzature e /2012 Via Tassi, PIACENZA , ,00 10% 1.000,00 SNC consulenze Ammesse solo spese documentate da preventivi/fatture Ammesse solo spese documentate da preventivi/fatture Acquisto attrezzatura /2012 PA.ZU. SRL Piazza Duomo, PIACENZA , ,00 10% 5.214,50 Ammesse solo spese per gelateria x nuova sede attrezzature laboratorio TECNINOX Acquisto tornio, LAVORAZIONE /2012 Viale dei Rivi, GOSSOLENGO fresatrice, capannone , ,00 10% 4.401,00 Escluse spese notarili INOSSIDABILE di Piccoli retrattile Romano & C. SNC 59864/2012 CIOCCOLATO di Anna de Via Vittorio Veneto, Acquisto attrezzature PIACENZA , ,60 10% 3.646,56 Simone 73/B laboratorio Ammesse solo spese per laboratorio Pagina 2 BANDO ARTIGIANI 2012

9 ALLEGATO /2013 BIRRA PIACENZA di Acquisto di impianti Via Grandi, PODENZANO Ceresa Marcello & C. SNC produttivi ed opere edili , ,07 10% ,00 B.SIDE PRINTING SNC di Acquisto stampante /2012 Cassani Manuel e Verani Via Zilocchi, PIACENZA esacromatica grande , ,00 10% 1.810,00 Angelo formato SIRO BATTERIE SAS di Impianto fotovoltaico /2012 Via Millo, PIACENZA , ,00 10% 4.906,00 Rossi Flaviano & C. e sito web Acquisto impianto M.M.MOTORS SNC di /2012 Via Roma, PODENZANO fotovoltaico e banco , ,00 10% 4.816,60 Mazzoni Renato & C. prova freni ANDREONI E CAVANNA /2012 SNC di Andreoni Acquisto attrezzatura Via Boselli, PIACENZA Fernando e Cavanna cad , ,00 10% 1.000,00 Mauro Opere edili x IL PICCOLO FORNO di /2012 Via Colombi, PONTENURE spostamento sede e , ,00 10% ,00 Moriseni Altin acq.attrezzature CASSI MANUFATTI /2012 Via Ada Negri, NIBBIANO Acquisto prefabbricato , ,38 10% ,00 CEMENTO SRL Ammesso costo effettivo come da preventivo. Noleggio a lungo temine con riscatto comparato a leasing. Ammesse solo spese documentate da preventivi/fatture. Escluso impianto fotovoltaico su immobile a S.Rocco al Porto Escluse spese sostenute prima del Acquisto linea revisione /2012 BENAGLIA GIOVANNI Via Pascoli, 4/A CORTEMAGGIORE , ,00 10% 7.278,60 Escluso corso formazione auto e prefabbricato DE MICHELI GIOVANNI & Acquisto carrello Via Firenze /2012 FIGLI SNC di De Micheli PONTENURE elevatore e carro , ,00 10% 1.000,00 Valconasso Eugenio & C. stradale Acquisto segatrice a /2012 SA-GI SRL Via Roma, VIGOLZONE , ,00 10% ,00 nastro CASTEL Acquisto alesatrice /2012 M.T.T. MECCANICA SRL via Dogana Po, 2P , ,00 10% 7.782,10 Escluse spese formazione S.GIOVANNI attrezzatura varia Acquisto nuova B & B SERVICE SOUND 'N Via Emilia / SARMATO attrezzatura , ,00 10% 2.000,00 LIGHT di Baroni Ivano Piacentina, 51 Acquisto nuovo centro ASTI VALTER CARPANETO /2012 Via Bricchi, di lavoro , ,00 10% ,00 SERRAMENTI SRL PIACENTINO Acquisto macchine per FOTOGRAFICA EDITOR /2012 Via Garibaldi, PONTENURE stampa e assunzione , ,00 10% ,00 SNC di Brusi Ivan & C. apprendista TIPOGRAFIA MASERATI Via Zaccarini, 1 Acquisto macchina di /2012 di Casella G. e Vezzosi F ROTTOFRENO , ,00 10% ,00 Spese IVA esclusa S.Nicool' a Trebbia stampa SNC Acquisto magazzino FIORENZUOLA /2012 MECAL SRL Via Romagna, automatico e pressa , ,00 10% ,00 D'ARDA piegatrice Escluse spese acquisto carro stradale Esclusi compensi apprendista Pagina 3 BANDO ARTIGIANI 2012

10 ALLEGATO /2012 ARADELLI MARIO Loc. Trevozzo Acquisto centro di NIBBIANO Molino Franzini lavoro , ,00 10% ,00 Acquisto calandra, /2012 IN-PIPE SRL Via Villanova n PIOZZANO impianto di aspirazione , ,00 10% ,00 e opere edili /2012 TORNERIA R.Z. SRL Via G.Galilei, PODENZANO Acquisto programma gestionale , ,00 10% 2.600,80 Escluse spese formazione /2012 AUTOCARROZZERIA 2000 Via Bertolini Acquisto nuova linea di PIACENZA di Zandonella Mario Donnino, 31 revisione moto , ,00 10% 2.300, /2012 LATTONESE ITALPOSE Via Mentovati, 11 SRL Lottizzazione Orsina PIACENZA Acquisto profilatrice , ,00 10% 8.466, /2012 BERSANI Acquisto attrezzatura Viale AUTORIPARAZIONI di PIACENZA autofficina e opere dell'artigianato, 136 Bersani Diego & C. SNC edili , ,00 10% 3.572, /2012 Acquisto trincia BEGHI EMILIO ED Via Belvedere ROTTOFRENO semovente e pala ERNESTO SNC caricatrice , ,00 10% , /2012 LAMBRI GIANNI & C. SNC Via Montebello, PIACENZA Acquisto tornio cnc , ,00 10% 8.150,00 Spese IVA esclusa MECCANICA BARBIERI Acquisto centro di /2012 Via Brodolini, PONTENURE , ,00 10% 7.438,90 SRL lavoro COPISTERIA S.LAZZARO Via Emilia Acquisto nuovi /2012 SNC di Gavetta L. e PIACENZA , ,00 10% 6.840,00 Parmense, 60 macchinari copisteria Braceschi A /2012 FARINA AUGUSTO SNC Viale dell'industria, Acquisto attrezzatura dei f.lli Farina Gianpaolo e PIACENZA 70/72 laser Mauro & C , ,00 10% 2.510, /2012 Acquisto macchina da NOVASTAMPA di Via F.lli Bandiera, CASTEL stampa Castagna Walter Edil 45/F S.GIOVANNI , ,00 10% 2.463,20 RIPARAZIONI Aggiornamento Quartiere Longo, CASTELVETRO /2012 AUTOVEICOLI SNC di tecnologie informatiche , ,40 10% 1.467,54 20/B PIACENTINO Mosconi Amerigo & C. per linea di revisione /2012 Via Dell'artigianato, S.GIORGIO Installazione impianto PIACENZA BUS SRL , ,00 10% 1.270,00 21 PIACENTINO depurazione acque /2012 AUTOCARROZZERIA FIORENZUOLA Acquisto nuovi MACRINI di Macrini Luca & Via Benefial, D'ARDA macchinari C. SNC , ,27 10% 1.949, /2012 SPELTA GOMME di Spelta CARPANETO Opere ed impianti per Fraz. Montanaro, Mariano & C.SNC PIACENTINO nuova sede , ,00 10% ,00 LA GRAFICA DI ARQUATI Acquisto macchina per /2012 Via XXI Aprile, PIACENZA , ,00 10% 4.317,01 DAVIDE & C. SNC stampa TOTALE SEZIONE A , , ,71 Concessione parziale per esaurimento fondi disponibili da integrare con eventuali economie Pagina 4 BANDO ARTIGIANI 2012

11 ALLEGATO SEZIONE B GRADUATORIA DI RISERVA Loc. Il Maglio di /2012 F.G. SRL VIGOLZONE Acquisto impianti , ,00 10% 2.832,30 Escluse spese consulenza Albarola CO.MAT. di Mattarello LUGAGNANO VAL Acquisto trapano /2012 Loc. Cà Verde , ,70 10% 1.567,87 Patrizia D'ARDA colonna e impianti FIORENZUOLA Opere ed impianti per /2012 MACCAGNI EMANUELE Via Diani , ,84 10% 1.514,58 D'ARDA nuova sede Escluse spese trasloco Via Emilia Ovest, Acquisto tornio, centro /2012 UNITOOLS SRL ALSENO , ,00 10% 7.938, Int.5 lavoro e pc usati Acquisto nuovo G.A.A.P. SOC.COOP. A /2012 Via Arda, 18/ PIACENZA programma gestionale , ,00 10% 1.754,00 R.L /2012 CONTINI DAMIANO Via Fontana, 67 Acquisto furgone, VERNASCA caseificio Bacedasco Basso pulitrice e rivoltatrice , ,00 10% 1.095, /2012 CAB.EL. AUTO SNCdi Acquisto codificatore e Via Contestabili, PIACENZA Agosti Aurelio & C. attr. Informatiche , ,00 10% 1.052,00 TOTALE SEZIONE B , ,54 10% ,55 Ammesse solo spese documentate da preventivi/fatture Escluse spese acquisto furgone Escluse spese manut. Impianti SEZIONE C DOMANDE NON AMMESSE /2012 Acquisto impianto SOVERINI DI FAVARI Via Pindemonte, PIACENZA fotovoltaico e furgone ARMANDA & C. SNC ,00 Ristrutturazione locale /2012 NAVATI STEFANO Via Faggiana, PECORARA per nuova attività ,00 (osteria) /2012 CONFALONIERI ANDREA Via Meucci, CARPANETO PIACENTINO Acquisto furgone ,00 MOTIVAZIONE Impresa appartenente a settore escluso (punto 13.1 del Bando). Investimenti destinati ad attività non artigianale Investimenti destinati ad acquisto furgone per attività commerciale Pagina 5 BANDO ARTIGIANI 2012

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali

Regolamento per l assegnazione dei contributi per edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi e per centri civici e sociali Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali attrezzature culturali e sanitarie." (Deliberazioni del Consiglio

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari Proposta nr. 113 del 08/07/2011 - OGGETTO: mostra «FOTOGRAFIA E RISORGIMENTO. TESORI DEI GRANDI MUSEI ITALIANI». Spese per fornitura di immagini digitali. Assunzione impegno di spesa. I L F U N Z I O N

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COMUNE di FORMIA Provincia di Latina SETTORE: URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO: DEMANIO MARITTIMO Formici lì, N. DETERMINAZIONE OGGETTO: - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE DELLE SPIAGGE LIBERE

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI STRUTTURALI Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg.

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov. Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.it Proposta n. 3560 del 03/08/2015 RIFERIMENTI CONTABILI Anno bilancio

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 812 del 28/11/2013 N. registro di area 139 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 28/11/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COPIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO N. 66 DEL 02/08/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI addì DUE del mese di AGOSTO Oggetto: Aggiudicazione provvisoria del 1 Lotto per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 116 del 20/02/2013 OGGETTO: Autorizzazione preventivo per il trasloco dell'oevr - CIG Z49089DEFB L'anno

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 6 AGRICOLTURA - FORESTE FORESTAZIONE SETTORE 4 Servizi di sviluppo agricolo fitosanitario e valorizzazione patrimonio ittico

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo.

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo. CAPO II INVESTIMENTI Acquisto, costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di immobili aziendali Art. 9 comma 1 200.000,00) 200.000,00) Fino al 50% 200.000,00) se LEASING: fino al 40%

Dettagli

Provincia di Venezia

Provincia di Venezia Provincia di Venezia POLITICHE ATTIVE PER IL LAVORO Determinazione N. 1145 / 2014 Responsabile del procedimento: GRANDESSO NICOLETTA Oggetto: DEFINIZIONE DEL CRONO PROGRAMMA PER IL 2014/2016 RELATIVO AI

Dettagli

RELAZIONE SINTETICA DI STIMA ELETTRO 33 S.P.A. Procedura N 89/2013. Giudice Delegato: Dott. Vito FEBBRARO. Curatore Dott.

RELAZIONE SINTETICA DI STIMA ELETTRO 33 S.P.A. Procedura N 89/2013. Giudice Delegato: Dott. Vito FEBBRARO. Curatore Dott. RELAZIONE SINTETICA DI STIMA ELETTRO 33 S.P.A. Procedura N 89/2013 Giudice Delegato: Dott. Vito FEBBRARO Curatore Dott.ssa Elena MOGNONI Facciamo seguito all incarico conferitoci dalla Dott.ssa Elena MOGNONI

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL P.R.G., NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI. Approvato con

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI Art. 1, comma 89, Legge n. 147/2013 DM n. 307/2014 Circolare MIT 22.9.2014, n. 18358 Modena, 07 ottobre 2014 La Finanziaria 2014 ha previsto

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI

SETTORE LAVORI PUBBLICI SETTORE PUBBLICI RISTRUTTURAZIONE MUNICIPIO SCHEDA OPERA PUBBLICA N 1/2010 I LOTTO Rilevazione Dati al 30.08.2010 OPERA: DI ADEGUAMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA E ANTINCENDIO DELLA SEDE MUNICIPALE I LOTTO

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi.

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 1 2 OGGETTO: Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. L anno 2012 (Duemiladodici) addì 27 (Ventisette) del mese

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Partecipanza Agraria di Cento

Partecipanza Agraria di Cento Prot. Num. Fasc. Delibera della Magistratura N. 46 del 14/04/2014 Oggetto: LIQUIDAZIONE SPESE VARIE. L, addì 14 del mese di aprile alle ore 19:15 a seguito di invito Prot. Num. 896 Fasc. 11 del 12/04/2014

Dettagli

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1 LA PRESENTE COPIA NON SOSTITUISCE L ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N 133 DEL 08/10/2009 OGGETTO: ATTO D'INDIRIZZO PER PERFEZIONAMENTO AZIONI CONCLUSIVE PROGETTO ''LAVOR@BILE''. INSERIMENTO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~ ca MIUR _Ministero dell'istruzione dell'universuà e della Ricerca AOODPIT _DIPARTIMENTO DELL'ISTRUZIONE REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI Prot. n. 0000767 _ 17/07/2015 _ REGISTRAZIONE 1111_11111 JI~~J~J

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

TURNI DI GUARDIA FARMACEUTICA NOTTURNA E FESTIVA Orario di apertura delle farmacie:

TURNI DI GUARDIA FARMACEUTICA NOTTURNA E FESTIVA Orario di apertura delle farmacie: Pagina 1 di 2 T U R N O N 1 : DAL 27/02/2015 AL 06/03/2015 CAMPAGNALTA DI SAN MARTINO DI LUPARI Via Brenta, 35 FARMACIA COMUNALE CAMPAGNALTA 049-595.21.29 S.MICHELE D/BADESSE di BORGORICCO Piazza Giovanni

Dettagli

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it Il nuovo incentivo per la progettazione Aggiornamento e tavolo aperto di discussione Lino BELLAGAMBA Prima stesura 4 ottobre 2014 Cfr. D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 13, comma 1, nella formulazione anteriore

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli