RENZI, PADOAN, CON IL DEBITO CHE AUMENTA COME LA METTIAMO?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RENZI, PADOAN, CON IL DEBITO CHE AUMENTA COME LA METTIAMO?"

Transcript

1 1080 i dossier RENZI, PADOAN, CON IL DEBITO CHE AUMENTA COME LA METTIAMO? 26 gennaio 2016 a cura di Renato Brunetta

2 EXECUTIVE SUMMARY 2 Da Bruxelles arriva l ennesima doccia fredda per il governo. L Unione Europea mette in guardia l Italia sui rischi di medio periodo che il Paese corre a causa del debito pubblico troppo elevato. A parlare sono i numeri. E, come abbiamo detto al premier tante volte, i numeri hanno la testa dura. Difficilmente opinabili con un semplice storytelling.

3 INDICE 3 Il rapporto sulla sostenibilità delle finanze pubbliche Italia ad «alto rischio» Le perplessità della Commissione europea Conclusioni

4 IL RAPPORTO SULLA SOSTENIBILITÀ DELLE FINANZE PUBBLICHE 4 Nella giornata di ieri la Commissione europea ha pubblicato il Rapporto sulla sostenibilità delle finanze pubbliche, ovvero uno studio che offre una overview generale sia sulla situazione delle finanze pubbliche nazionali di ogni singolo Paese dell Unione europea che a livello aggregato (Ue ed Eurozona).

5 ITALIA AD «ALTO RISCHIO» 5 Le notizie per gli italiani non sono buone. Secondo il rapporto infatti: l Italia è esposta ad «alti rischi» nel medio termine a causa dell enorme debito pubblico; e nel breve termine, la quota di crediti inesigibili nel settore bancario rappresenta «una fonte importante di rischi di passività».

6 LE PERPLESSITÀ DELLA COMMISSIONE EUROPEA 6 La commissione europea è perplessa: non solo il livello di debito pubblico è troppo alto, già al 133% nel 2015, ma eventuali shock alla crescita o probabili aumenti degli attuali tassi d interesse, cosa che è probabile che accada a breve, rischiano di farlo aumentare ulteriormente.

7 LE PERPLESSITÀ DELLA COMMISSIONE EUROPEA 7 Addirittura, secondo gli economisti di Bruxelles c è una probabilità dell 11% che il debito italiano nel 2020 sia maggiore che nel Ne deriva che basta una nuova frenata della ripresa o un altra crisi dello spread per far saltare i conti pubblici italiani.

8 LE PERPLESSITÀ DELLA COMMISSIONE EUROPEA 8 Ma non finisce qui. Secondo la Commissione Per far scendere - come dovrebbe fare l Italia per rispettare i parametri europei - il debito al 110% nel 2026, in condizioni economiche normali, ci vuole un avanzo strutturale costante e invariato al 2,5% fino al 2026.

9 LE PERPLESSITÀ DELLA COMMISSIONE EUROPEA 9 Frase che, tuttavia, contiene in sé almeno 2 criticità: 1) La congiuntura economica italiana, europea, e internazionale, come rilevato da tutti gli istituti di previsione, volge al peggio nei prossimi anni, quindi l ipotesi di condizioni economiche normali contemplata dalla Commissione è irrealizzabile. 2) L avanzo primario degli ultimi 4 trimestri in Italia, come rilevato anche dal professor Luca Ricolfi sul Sole 24 ore, è stato pari all 1,5% del Pil. Ben lontano, quindi, dal 2,5% che ci chiede l Europa.

10 LE PERPLESSITÀ DELLA COMMISSIONE EUROPEA 10 La situazione si aggrava ulteriormente se alle proiezioni sul debito pubblico del medio periodo si aggiungono, come sottolineato da Bruxelles, i circa 200 miliardi di crediti inesigibili del settore bancario, motivo, tra l altro, dell incontro di oggi tra il ministro dell Economia Padoan e il Commissario Ue per la Concorrenza, Margrethe Vestager.

11 LE PERPLESSITÀ DELLA COMMISSIONE EUROPEA 11 Alla luce di tutto questo, è scontata, quindi, la conclusione della Commissione europea: l Italia non rispetta la regola di riduzione progressiva del debito pubblico, anzi quest ultimo è destinato ad aumentare negli anni, ben oltre i livelli già da record raggiunti. E se il debito non diminuisce, nessuna flessibilità verrà concessa. Addio sogni di gloria di Renzi.

12 CONCLUSIONI 12 Insomma, peggio di così non poteva andare. Se le cose non cambiano una procedura di infrazione nei prossimi anni è assicurata, non ce la toglie nessuno. Hanno qualcosa da dire i tanto fiduciosi e sorridenti Renzi e Padoan?

GIUSTIZIA, L UE BOCCIA L ITALIA

GIUSTIZIA, L UE BOCCIA L ITALIA 838 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com GIUSTIZIA, L UE BOCCIA L ITALIA 18 marzo 2014 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Secondo il rapporto annuale sui sistemi giudiziari

Dettagli

COSA PENSANO DELLA BAD BANK DI RENZI E PADOAN IL WALL STREET JOURNAL

COSA PENSANO DELLA BAD BANK DI RENZI E PADOAN IL WALL STREET JOURNAL 1088 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com COSA PENSANO DELLA BAD BANK DI RENZI E PADOAN IL WALL STREET JOURNAL E IL FINANCIAL TIMES 28 gennaio 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

«ITALIA AL PALO»: AVEVAMO RAGIONE NOI. ANCHE

«ITALIA AL PALO»: AVEVAMO RAGIONE NOI. ANCHE 163 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com «ITALIA AL PALO»: AVEVAMO RAGIONE NOI. ANCHE CONFINDUSTRIA ORA LO AMMETTE L analisi Centro Studi Confindustria sulla situazione economica italiana

Dettagli

L ITALIA E LA VERA STORIA DEL

L ITALIA E LA VERA STORIA DEL 167 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com L ITALIA E LA VERA STORIA DEL FISCAL COMPACT. ALTRO CHE RENZI! 19 settembre 2016 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 I risultati ottenuti dall

Dettagli

LA CRISI DELLA CRESCITA ECONOMICA

LA CRISI DELLA CRESCITA ECONOMICA 623 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LA CRISI DELLA CRESCITA ECONOMICA ANSA Anticipo delle previsioni del World Economic Outlook di ottobre 2013 26 settembre 2013 a cura di Renato

Dettagli

PRIME REAZIONI EUROPEE ALLA

PRIME REAZIONI EUROPEE ALLA 182 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com PRIME REAZIONI EUROPEE ALLA LEGGE DI BILANCIO DI RENZI-PADOAN 17 ottobre 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Ancora una volta il

Dettagli

LA NOSTRA PROPOSTA DI

LA NOSTRA PROPOSTA DI 35 i dossier www.freefoundation.com LA NOSTRA PROPOSTA DI POLITICA FISCALE Attacco al debito Sintesi del documento consegnato dal segretario Alfano al presidente Monti l 8 agosto 2012 e pubblicato da Il

Dettagli

IL WORLD ECONOMIC OUTLOOK

IL WORLD ECONOMIC OUTLOOK 649 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com IL WORLD ECONOMIC OUTLOOK DEL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE 11 ottobre 013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY L ultimo World Economic

Dettagli

ITALIA IN RECESSIONE: DOPO L OCSE, DOCCIA GELATA DI CONFINDUSTRIA

ITALIA IN RECESSIONE: DOPO L OCSE, DOCCIA GELATA DI CONFINDUSTRIA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 766 ITALIA IN RECESSIONE: DOPO L OCSE, DOCCIA GELATA DI CONFINDUSTRIA 16 settembre 2014

Dettagli

USCITA DALLA PROCEDURA D INFRAZIONE: PER L ITALIA NULLA CAMBIA

USCITA DALLA PROCEDURA D INFRAZIONE: PER L ITALIA NULLA CAMBIA 426 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com USCITA DALLA PROCEDURA D INFRAZIONE: PER L ITALIA NULLA CAMBIA 30 maggio 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Nessuna illusione Le previsioni

Dettagli

i dossier TOH, È STATA TUTTA COLPA DELLA GRECIA O, MEGLIO, DELLA GERMANIA! 19 marzo 2012 a cura di Renato Brunetta

i dossier TOH, È STATA TUTTA COLPA DELLA GRECIA O, MEGLIO, DELLA GERMANIA!  19 marzo 2012 a cura di Renato Brunetta 46 i dossier www.freefoundation.com TOH, È STATA TUTTA COLPA DELLA GRECIA O, MEGLIO, DELLA GERMANIA! 19 marzo 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Per salvare la Grecia bastava intervenire

Dettagli

TUTTE LE BALLE DI RENZI: ALTRO CHE 25 MILIARDI DI TAGLI ALLA SPESA PUBBLICA

TUTTE LE BALLE DI RENZI: ALTRO CHE 25 MILIARDI DI TAGLI ALLA SPESA PUBBLICA 1117 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTE LE BALLE DI RENZI: ALTRO CHE 25 MILIARDI DI TAGLI ALLA SPESA PUBBLICA (Veronica De Romanis - economista, giglio magico) 21 marzo 2016 a

Dettagli

i dossier CHI DI PRESSIONE FISCALE COLPISCE DI MANCATA CRESCITA PERISCE

i dossier CHI DI PRESSIONE FISCALE COLPISCE DI MANCATA CRESCITA PERISCE 898 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com CHI DI PRESSIONE FISCALE COLPISCE DI MANCATA CRESCITA PERISCE 30 luglio 2014 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Le tasse uccidono la

Dettagli

LE REAZIONI DEI MERCATI ALLA

LE REAZIONI DEI MERCATI ALLA 1191 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LE REAZIONI DEI MERCATI ALLA VITTORIA DEL «NO» 7 dicembre 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Dopo lo straordinario successo del

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ 2013: COME POTREBBE CAMBIARE

LEGGE DI STABILITÀ 2013: COME POTREBBE CAMBIARE 83 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LEGGE DI STABILITÀ 2013: COME POTREBBE CAMBIARE 24 ottobre 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Per la Legge di stabilità 2013 si

Dettagli

DI INCENTIVI IN MENO LA BOLLA

DI INCENTIVI IN MENO LA BOLLA 137 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com FLOP ACT: CON IL 60% DI INCENTIVI IN MENO LA BOLLA OCCUPAZIONALE INIZIA A SGONFIARSI 19 maggio 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO

UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO 36 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO Il Governo dei tecnici alla resa dei conti 10 dicembre 2012 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Prodotto Interno Lordo

Dettagli

LA CORTE DEI CONTI DICE LA VERITÀ: IL BONUS IRPEF È UN SURROGATO

LA CORTE DEI CONTI DICE LA VERITÀ: IL BONUS IRPEF È UN SURROGATO a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 698 LA CORTE DEI CONTI DICE LA VERITÀ: IL BONUS IRPEF È UN SURROGATO 5 giugno 2014 EXECUTIVE

Dettagli

L ITALIA MERITA ANCORA DI ESSERE UN SORVEGLIATO SPECIALE

L ITALIA MERITA ANCORA DI ESSERE UN SORVEGLIATO SPECIALE OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI L ITALIA MERITA ANCORA DI ESSERE UN SORVEGLIATO SPECIALE Siamo usciti dalla procedura di infrazione riportando il rapporto deficit/pil al 3%

Dettagli

ECONOMIC SURVEY OF ITALY 2013

ECONOMIC SURVEY OF ITALY 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 55 ECONOMIC SURVEY OF ITALY 2013 Sintesi critica del dossier dell OCSE 2 maggio 2013 EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

L osservatorio economico

L osservatorio economico L osservatorio economico Testi e tabelle estratti dai rapporti sull economia della Fondazione Istituto di ricerca dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili a cura di Tommaso Di Nardo Analisi

Dettagli

Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012

Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012 ASSOFOND GHISA II appuntamento 2011 Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012 Gianfranco Tosini Ufficio Studi Siderweb Castenedolo, 14 dicembre 2011 Rallenta la crescita dell economia mondiale

Dettagli

IL RAPPORTO DEL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE SUI CONTI DELL ITALIA

IL RAPPORTO DEL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE SUI CONTI DELL ITALIA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia 353 IL RAPPORTO DEL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE SUI CONTI DELL ITALIA 3 ottobre 2013

Dettagli

IL TERMOMETRO DEL RISCHIO ITALIANO

IL TERMOMETRO DEL RISCHIO ITALIANO i dossier www.freefoundation.com TORMENTONE SPREAD IL TERMOMETRO DEL RISCHIO ITALIANO 16 ottobre 2012 a cura di Renato Brunetta Annuncio dimissioni governo Berlusconi 11/11/2011 600 settembre-ottobre2011

Dettagli

11 Aprile Il Debito Sovrano e la Politica Monetaria della BCE. Salvatore Nisticò Università di Roma La Sapienza, Roma

11 Aprile Il Debito Sovrano e la Politica Monetaria della BCE. Salvatore Nisticò Università di Roma La Sapienza, Roma 11 Aprile Il Debito Sovrano e la Politica Monetaria della BCE Salvatore Nisticò Università di Roma La Sapienza, Roma Salvatore Nisticò (La Sapienza) 1 / 19 Cosa determina il costo del debito Debito privato

Dettagli

LE FALSE PROMESSE DI RENZI

LE FALSE PROMESSE DI RENZI 833 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LE FALSE PROMESSE DI RENZI ALL ITALIA 13 marzo 2014 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 In questa presentazione analizziamo quanto annunciato

Dettagli

Cisl e First, governo intervenga per fermare speculazione Mps

Cisl e First, governo intervenga per fermare speculazione Mps Cisl e First, governo intervenga per fermare speculazione Mps Pubblicato il: 21/01/2016 14:37 "Il Governo deve intervenire per fermare la speculazione nei confronti del Monte dei Paschi di Siena e sui

Dettagli

i dossier IL PUNTO DEL POST REFERENDUM 14 dicembre 2016 a cura di Renato Brunetta

i dossier IL PUNTO DEL POST REFERENDUM   14 dicembre 2016 a cura di Renato Brunetta 1192 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com IL PUNTO DEL POST REFERENDUM 14 dicembre 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Dopo il referendum costituzionale del 4 dicembre

Dettagli

DELL'ISTAT, ITALIA VECCHIA E

DELL'ISTAT, ITALIA VECCHIA E 140 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com FOTOGRAFIA NERISSIMA DELL'ISTAT, ITALIA VECCHIA E FERMA 20 maggio 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 L Istat fotografa un Paese

Dettagli

Debito pubblico e Debito estero

Debito pubblico e Debito estero CORSO DI POLITICA ECONOMICA AA 2015-2016 Debito pubblico e Debito estero DOCENTE PIERLUIGI MONTALBANO pierluigi.montalbano@uniroma1.it e U. Triulzi 2009 Disavanzo vs Debito pubblico Il disavanzo pubblico:

Dettagli

Questa presentazione è pubblicata con la licenza Creative Commons 4.0 Italia, con condizioni di utilizzo BY (Attribuzione). Chiunque può quindi

Questa presentazione è pubblicata con la licenza Creative Commons 4.0 Italia, con condizioni di utilizzo BY (Attribuzione). Chiunque può quindi Questa presentazione è pubblicata con la licenza Creative Commons 4.0 Italia, con condizioni di utilizzo BY (Attribuzione). Chiunque può quindi riprodurre, distribuire o esporre in pubblico questo materiale,

Dettagli

Esercitazioni per il corso di Storia economica (00-49) Parte II 12 maggio 2015

Esercitazioni per il corso di Storia economica (00-49) Parte II 12 maggio 2015 Esercitazioni per il corso di Storia economica (00-49) Parte II 12 maggio 2015 Prof. Michelangelo Vasta 1 Oggi vedremo: (1) Economie di Scala (2) Disoccupazione e Legge di Okun (3) Inflazione e Curva di

Dettagli

Dossier 2 La crescita del debito pubblico durante la crisi : cause e sostenibilità

Dossier 2 La crescita del debito pubblico durante la crisi : cause e sostenibilità Dossier 2 La crescita del debito pubblico durante la crisi 2008-2010: cause e sostenibilità Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Enrico Giovannini presso la Commissione Programmazione

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULL IVA E NESSUNO VI HA MAI DETTO

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULL IVA E NESSUNO VI HA MAI DETTO 405 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULL IVA E NESSUNO VI HA MAI DETTO 21 maggio 2013 a cura di Renato Brunetta Aliquote IVA in Italia a maggio

Dettagli

ISTAT: RAPPORTO ANNUALE

ISTAT: RAPPORTO ANNUALE 409 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ISTAT: RAPPORTO ANNUALE 2013 Italia a pezzi a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Il quadro macroeconomico 2012; Crolla la propensione al risparmio;

Dettagli

ALMANACCHI PER IL NUOVO ANNO

ALMANACCHI PER IL NUOVO ANNO 21 i dossier www.freefoundation.com ALMANACCHI PER IL NUOVO ANNO 4 gennaio 2012 A cura di Renato Brunetta ALMANACCHI, ALMANACCHI NUOVI, LUNARI NUOVI (1/2) La sapeva lunga Leopardi quando nel 1832, nel

Dettagli

CREDITO, NEL 2012 IN ITALIA PRESTITI SOLO A UN IMPRESA SU DUE

CREDITO, NEL 2012 IN ITALIA PRESTITI SOLO A UN IMPRESA SU DUE Roma, 6 maggio 2014 CREDITO, NEL 2012 IN ITALIA PRESTITI SOLO A UN IMPRESA SU DUE In Germania l 82% delle aziende ottiene il finanziamento bancario che richiede Al Sud nel 2012 denaro più caro del 35%

Dettagli

La finanza delle imprese italiane e la crisi economica

La finanza delle imprese italiane e la crisi economica La finanza delle imprese italiane e la crisi economica FULVIO COLTORTI, Direttore emerito e Consigliere economico dell Area Studi Mediobanca Università degli Studi di Roma3 Roma, 13 maggio 2015 La congiuntura

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Molise

Bollettino Mezzogiorno Molise Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Molise INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil nel Mezzogiorno 1.2 Occupazione e disoccupazione nel Mezzogiorno LE IMPRESE 2.1 Struttura

Dettagli

Economia e Politica Monetaria. Il Debito Pubblico e la Crisi dei Debiti Sovrani

Economia e Politica Monetaria. Il Debito Pubblico e la Crisi dei Debiti Sovrani Economia e Politica Monetaria Il Debito Pubblico e la Crisi dei Debiti Sovrani Il Debito Pubblico In un certo senso il debito pubblico non è tanto diverso dal debito privato: entrambi hanno origine da

Dettagli

Marco Onado Università Bocconi Il sistema finanziario e la finanza d impresa

Marco Onado Università Bocconi Il sistema finanziario e la finanza d impresa Marco Onado Università Bocconi Il sistema finanziario e la finanza d impresa Agenda La crisi e le imprese italiane: prospettive difficili Il problema del debito sovrano: perché la situazione continua a

Dettagli

DOCCIA FREDDA SULLE PROSPETTIVE DI CRESCITA

DOCCIA FREDDA SULLE PROSPETTIVE DI CRESCITA 442 DOCCIA FREDDA SULLE PROSPETTIVE DI CRESCITA Istat: Le prospettive per l economia italiana nel 2013-2014 4 novembre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà

Dettagli

TASI, TARI E IMU: «UN MIX ESPLOSIVO»

TASI, TARI E IMU: «UN MIX ESPLOSIVO» a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 752 TASI, TARI E IMU: «UN MIX ESPLOSIVO» Cerchiamo di capire come funziona 3 settembre

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA

LA LEGGE DI STABILITA 662 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LA LEGGE DI STABILITA 2014-2016* * Testo provvisorio 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 In data 15 ottobre 2013 il

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 30 settembre 2014 La Nota di aggiornamento 2014 É attesa per domani la diffusione della Nota di aggiornamento del DEF 2014. Cosa dovrà necessariamente esserci e cosa auspichiamo

Dettagli

Il Mattinale Roma, martedì 24 gennaio 2017

Il Mattinale Roma, martedì 24 gennaio 2017 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente Il Mattinale Roma, martedì 24 gennaio 2017 APPROFONDIMENTO ECONOMIA ITALIANA: A CHE

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ: LUCI E OMBRE NELLA STAMPA NAZIONALE

LEGGE DI STABILITÀ: LUCI E OMBRE NELLA STAMPA NAZIONALE 172 i dossier www.freefoundation.com Secondo approfondimento LEGGE DI STABILITÀ: LUCI E OMBRE NELLA STAMPA NAZIONALE 12 ottobre 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella notte tra il 9 e

Dettagli

i dossier IMU L impatto della sospensione per la prima casa a cura di Renato Brunetta

i dossier IMU L impatto della sospensione per la prima casa   a cura di Renato Brunetta 398 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com IMU L impatto della sospensione per la prima casa 17 maggio 2013 a cura di Renato Brunetta 2 IMU/BRUNETTA: DA GIUGNO 2,1 MILIARDI IN PIÙ NELLE

Dettagli

L economia del Piemonte nella relazione annuale dell Ires. Intervento di Vittorio Ferrero

L economia del Piemonte nella relazione annuale dell Ires. Intervento di Vittorio Ferrero L economia del Piemonte nella relazione annuale dell Ires Intervento di Vittorio Ferrero La ripresa molto lenta Fonte: IMF, Istat e Prometeia Un inversione nelle dinamiche della crescita mondiale Rallentamento

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE Elaborazione del 29/7/211 Pagina 1 Questa nota ha finalità puramente informative

Dettagli

ALL ITALIA CONVIENE DAVVERO RESTARE NELL EURO?

ALL ITALIA CONVIENE DAVVERO RESTARE NELL EURO? a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia ALL ITALIA CONVIENE DAVVERO RESTARE NELL EURO? 31 gennaio 2017 EXECUTIVE SUMMARY 2 All

Dettagli

Esercitazioni per il corso di Storia Economica (00-49)

Esercitazioni per il corso di Storia Economica (00-49) Esercitazioni per il corso di Storia Economica (00-49) Parte II.2 10 maggio 2016 DI COSA ABBIAMO PARLATO LA SCORSA SETTIMANA Ripasso I costi dell impresa Economie di scala Disoccupazione Legge di Okun

Dettagli

COSA HA VERAMENTE DETTO MOODY S

COSA HA VERAMENTE DETTO MOODY S 08 i dossier www.freefoundation.com COSA HA VERAMENTE DETTO MOODY S 16 luglio 2012 a cura di Renato Brunetta Ragioni del declassamento 2 La decisione di declassare il rating italiano riflette i seguenti

Dettagli

operatori finanziari in piazza Godiasco Salice Terme settembre 2012

operatori finanziari in piazza Godiasco Salice Terme settembre 2012 operatori finanziari in piazza Godiasco Salice Terme 14-15-16 settembre 2012 Debito pubblico e spread: la rincorsa Cos è lo spread e cosa rappresenta Sostenibilità del debito degli Stati: perché l equilibrio

Dettagli

i dossier 42 ECONOMIC FORUM (WEF) DAVOS, GENNAIO gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta

i dossier 42 ECONOMIC FORUM (WEF) DAVOS, GENNAIO gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta 31 i dossier www.freefoundation.com 42 ECONOMIC FORUM (WEF) DAVOS, 25-29 GENNAIO 2012 30 gennaio 2012 a cura di Renato Brunetta Executive Summary 2 Dal 25 al 29 gennaio si è tenuto a Davos il 42 Economic

Dettagli

Debito pubblico Prima parte

Debito pubblico Prima parte Debito pubblico Prima parte Debito pubblico. 36.400 euro a testa Debito pubblico. Com è formato? Un Paese per servizi ai cittadini e per il suo mantenimento Spende 100 Lo stesso Paese da tasse, aggi, contributi

Dettagli

Contesto economico. qualche numero. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Milano, 18 ottobre 2012

Contesto economico. qualche numero. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Milano, 18 ottobre 2012 Contesto economico qualche numero Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Milano, 18 ottobre 2012 Dalla confusione alla coesione Rimetterci in moto Dal trend ai cicli Uno schema di ragionamento Europa

Dettagli

SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa FRENA LA CRISI MA PER CRESCERE SERVE L ACCELERATORE

SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa FRENA LA CRISI MA PER CRESCERE SERVE L ACCELERATORE SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa FRENA LA CRISI MA PER CRESCERE SERVE L ACCELERATORE EDILIZIA: 2015, SI ATTENUA LA CADUTA MA IL SETTORE NON E ANCORA FUORI DALLA CRISI La crisi continua

Dettagli

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA IL QUADRO CONGIUNTURALE DELL ECONOMIA ROMANA IV TRIMESTRE 2010 SINTESI IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA RISULTATI GENERALI Nel quarto trimestre 2010 l attività

Dettagli

IMPERIA: REPORT MERCATO DEL LAVORO E OCCUPAZIONE 2006 24 APRILE 2006

IMPERIA: REPORT MERCATO DEL LAVORO E OCCUPAZIONE 2006 24 APRILE 2006 IMPERIA: REPORT MERCATO DEL LAVORO E OCCUPAZIONE 26 24 APRILE 26 BRUNO SPAGNOLETTI RESPONSABILE UFFICIO CGIL LA CONGIUNTURA IN SINTESI CAMBIO DI FASE AGGANCIO CRESCITA MEDIA SISTEMA PAESE IN FRENATA (,6%)

Dettagli

L osservatorio economico

L osservatorio economico L osservatorio economico Testi e tabelle estratti dai rapporti sull economia della Fondazione Aristeia-Istituto di ricerca del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti a cura di Tommaso Di Nardo

Dettagli

PROCEDURA DI INFRAZIONE CONTRO L ITALIA IN MATERIA DI

PROCEDURA DI INFRAZIONE CONTRO L ITALIA IN MATERIA DI 644 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com PROCEDURA DI INFRAZIONE CONTRO L ITALIA IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI 9 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Basilicata

Bollettino Mezzogiorno Basilicata Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Basilicata INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 1.2 Struttura economica ed andamento del Pil in Basilicata Occupazione e disoccupazione in Basilicata LE IMPRESE 2.1 Struttura

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL SECONDO TRIMESTRE 2014

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL SECONDO TRIMESTRE 2014 INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL SECONDO TRIMESTRE 2014 Le previsioni delle imprese manifatturiere liguri segnalano il proseguire di una tendenza di lento

Dettagli

SPREAD: DENTRO O FUORI DALL EURO

SPREAD: DENTRO O FUORI DALL EURO SPREAD: DENTRO O FUORI DALL EURO Perché dobbiamo interessarci dei suoi effetti su famiglie, imprese e settore pubblico Giovanna Paladino Questo sarà un dialogo sullo spread per comprendere perché non possiamo

Dettagli

VARIABILI MACROECONOMICHE FONDAMENTALI. sono i principali indicatori dello stato di salute di una economia. come le misuriamo:

VARIABILI MACROECONOMICHE FONDAMENTALI. sono i principali indicatori dello stato di salute di una economia. come le misuriamo: 1 VARIABILI MACROECONOMICHE FONDAMENTALI sono i principali indicatori dello stato di salute di una economia come le misuriamo: produzione aggregata prodotto interno lordo (PIL) inflazione tasso di inflazione

Dettagli

i dossier APPUNTI DI VIAGGIO 1 Un anno di recessione e promesse disattese a cura di Renato Brunetta

i dossier APPUNTI DI VIAGGIO 1 Un anno di recessione e promesse disattese   a cura di Renato Brunetta 220 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com APPUNTI DI VIAGGIO 1 Un anno di recessione e promesse disattese 27 novembre 2012 a cura di Renato Brunetta UN ANNO DOPO IL GOVERNO, L ITALIA,

Dettagli

PERCHÉ NON È POSSIBILE TAGLIARE LE TASSE IN DEFICIT

PERCHÉ NON È POSSIBILE TAGLIARE LE TASSE IN DEFICIT 1110 PERCHÉ NON È POSSIBILE TAGLIARE LE TASSE IN 19 maggio 2016 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia EXECUTIVE SUMMARY 2 Con

Dettagli

01/11/2014 Milano Finanza - N Novembre 2014

01/11/2014 Milano Finanza - N Novembre 2014 01/11/2014 Milano Finanza - N.215-1 Novembre 2014 Pag. 10 (diffusione:100933, tiratura:169909) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa

Dettagli

27 settembre 2016 CGIL FISAC TOSCANA

27 settembre 2016 CGIL FISAC TOSCANA 27 settembre 2016 CGIL FISAC TOSCANA Report Banche Credito: davvero in Italia più sportelli che all estero? In Toscana calo più accentuato anche degli addetti. Di seguito vengono presentate alcune analisi

Dettagli

Convegno di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e provincia

Convegno di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e provincia Convegno di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e provincia 9 febbraio 2016 Palazzo Turati - Milano Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa 2 Fattori POSITIVI CRITICITA CLIMA

Dettagli

Esercitazione 10 - RIEPILOGO

Esercitazione 10 - RIEPILOGO sercitazione 10 - RIPILOGO sercizio1 - Registrazioni sulla Bilancia dei pagamenti (Capitolo 2) Si mostrino le registrazioni contabili della bilancia dei pagamenti degli USA corrispondenti alle seguenti

Dettagli

MANOVRA CORRETTIVA E SPESE PER IL SISMA: IL GRANDE IMBROGLIO DEL GOVERNO

MANOVRA CORRETTIVA E SPESE PER IL SISMA: IL GRANDE IMBROGLIO DEL GOVERNO a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia 243 MANOVRA CORRETTIVA E SPESE PER IL SISMA: IL GRANDE IMBROGLIO DEL GOVERNO 29 gennaio

Dettagli

IL FLOP DEL SUPERVERTICE DEL MEF SULLA CRISI BANCARIA ITALIANA

IL FLOP DEL SUPERVERTICE DEL MEF SULLA CRISI BANCARIA ITALIANA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia 183 IL FLOP DEL SUPERVERTICE DEL MEF SULLA CRISI BANCARIA ITALIANA 3 ottobre2016 EXECUTIVE

Dettagli

LE DUE BUGIE CHE NASCONDONO IL FLOP DEL SEMESTRE EUROPEO

LE DUE BUGIE CHE NASCONDONO IL FLOP DEL SEMESTRE EUROPEO 860 LE DUE BUGIE CHE NASCONDONO IL FLOP DEL (Editoriale di Renato Brunetta per Il Giornale) 18 gennaio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà

Dettagli

L economia della Valle d Aosta

L economia della Valle d Aosta L economia della Valle d Aosta L economia della Valle d Aosta è in graduale recupero L economia della Valle d Aosta è in graduale recupero Il miglioramento però ha interessato solo parte dell economia

Dettagli

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari Cattedra di Mercati e investimenti finanziari I mercati azionari: un analisi dei trend più recenti Prof. Domenico Curcio Andamento delle quotazioni azionarie. Alla fine del 2014 l indice generale della

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN SICILIA II trimestre 2015

IL MERCATO DEI MUTUI IN SICILIA II trimestre 2015 IL MERCATO DEI MUTUI IN SICILIA II trimestre 2015 L'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato nel dettaglio l'andamento dei finanziamenti finalizzati all'acquisto dell'abitazione concessi alle famiglie

Dettagli

CASSA INTEGRAZIONE: UN PROBLEMA CRESCENTE

CASSA INTEGRAZIONE: UN PROBLEMA CRESCENTE 458 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com CASSA INTEGRAZIONE: UN PROBLEMA CRESCENTE 17 giugno 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Che cos è la CIG La quantificazione del fenomeno Le

Dettagli

LA SPESA SANITARIA IN ITALIA QUEL CHE SI VEDE E QUEL CHE NON SI VEDE

LA SPESA SANITARIA IN ITALIA QUEL CHE SI VEDE E QUEL CHE NON SI VEDE LA SPESA SANITARIA IN ITALIA QUEL CHE SI VEDE E QUEL CHE NON SI VEDE Qui sta tutta la differenza tra un cattivo ed un buono studioso: uno si limita all effetto visibile, mentre l altro tiene conto e dell

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 gennaio 2014 Credito senza ripresa Continua la flessione degli impieghi, in presenza di un forte deterioramento del credito. Il settore bancario sembra ancora lontano dall

Dettagli

L ISLANDA VIA DALLA UE E FUORI DALL EURO

L ISLANDA VIA DALLA UE E FUORI DALL EURO L ISLANDA VIA DALLA UE E FUORI DALL EURO L ISLANDA VIA DALLA UE E FUORI DALL EURO E IN FORTISSIMA CRESCITA E HA MANDATO IN GALERA I BANCHIERI GANGSTER FILO-UE. Fonte e link: http://sapereeundovere.com/lislanda-via-dalla-ue-e-fuori-dalle

Dettagli

BANCHE: I CLIENTI ITALIANI SONO I PIU TARTASSATI D EUROPA

BANCHE: I CLIENTI ITALIANI SONO I PIU TARTASSATI D EUROPA BANCHE: I CLIENTI ITALIANI SONO I PIU TARTASSATI D EUROPA Nel 2015 l incidenza percentuale delle commissioni nette sui ricavi delle banche italiane (pari al 36,5 per cento) è stata la più elevata d Europa.

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO Gli ultimi indicatori delle indagini congiunturali segnalano una ripresa graduale dell economia mondiale nel quarto trimestre

Dettagli

Domanda e offerta di credito alle imprese durante la crisi. Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia

Domanda e offerta di credito alle imprese durante la crisi. Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Domanda e offerta di credito alle imprese durante la crisi Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Roma, 29 novembre 2012 Sommario I. Il breve termine: gestire

Dettagli

FAMIGLIA E CRESCITA ECONOMICA. Luigi Campiglio Milano 21 maggio 2012 Università Cattolica del S. Cuore

FAMIGLIA E CRESCITA ECONOMICA. Luigi Campiglio Milano 21 maggio 2012 Università Cattolica del S. Cuore FAMIGLIA E CRESCITA ECONOMICA Luigi Campiglio Milano 21 maggio 2012 Università Cattolica del S. Cuore Le conseguenze macroeconomiche delle difficoltà economiche delle famiglie 1. La popolazione e il potenziale

Dettagli

Alessandro Scopelliti.

Alessandro Scopelliti. Alessandro Scopelliti alessandro.scopelliti@unirc.it Il tasso di crescita ed il tasso di disoccupazione negli USA dal 1970 ad oggi Nel grafico precedente sono state riportate le variazioni del Pil e della

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SALERNO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SALERNO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SALERNO FACOLTA' DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA in ECONOMIA E COMMERCIO TESI DI LAUREA in POLITICA ECONOMICA IL DEBITO PUBBLICO: CRISI FINANZIARIA DEGLI STATI SOVRANI Relatore Candidato

Dettagli

Roma, 14 MAGGIO 2007

Roma, 14 MAGGIO 2007 CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI OSSERVATORIO ECONOMICO TRIMESTRALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI GENNAIO - MARZO 2007 a cura della FONDAZIONE ARISTEIA ISTITUTO DI RICERCA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

L osservatorio economico

L osservatorio economico L osservatorio economico Testi e tabelle estratti dai rapporti sull economia della Fondazione Istituto di ricerca dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili a cura di Tommaso Di Nardo ANALISI

Dettagli

Alla guida. Lavoro. Un assunzione su tre riguarderà under 30. Tra i profili più richiesti conduttori di macchinari mobili, ingegneri e architetti

Alla guida. Lavoro. Un assunzione su tre riguarderà under 30. Tra i profili più richiesti conduttori di macchinari mobili, ingegneri e architetti Lunedì 22 Febbraio 2016 Lavoro Il settimanale delle Opportunità professionali in edicola con 43 SCELTI & PRESCELTI In Italia inattivi 4 disoccupati su 10 L Italia è il Paese europeo dove si registra la

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN LOMBARDIA IV trimestre 2015

IL MERCATO DEI MUTUI IN LOMBARDIA IV trimestre 2015 IL MERCATO DEI MUTUI IN LOMBARDIA IV trimestre 2015 L'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato l'andamento dei finanziamenti concessi alle famiglie residenti sul territorio regionale e finalizzati

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Sicilia

Bollettino Mezzogiorno Sicilia Bollettino Mezzogiorno 01 2016 Sicilia INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil 1.2 Occupazione e disoccupazione LE IMPRESE 2.1 Struttura e dinamica imprenditoriale

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Campania

Bollettino Mezzogiorno Campania Bollettino Mezzogiorno 01 2017 Campania INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 Struttura economica ed andamento del Pil in Campania 1.2 Occupazione e disoccupazione in Campania LE IMPRESE 2.1 Struttura e

Dettagli

6014 Principi di Economia Domanda e Offerta aggregate (Cap. 33)

6014 Principi di Economia Domanda e Offerta aggregate (Cap. 33) 614 Principi di Economia Domanda e Offerta aggregate (Cap. 33) Fluttuazioni Cicliche Modello di domanda e offerta aggregate Utilizzato per spiegare fluttuazioni cicliche Breve periodo, dove non vige dicotomia

Dettagli

I mercati immobiliari e il mercato del credito in Italia. Valerio Vacca Servizio Stabilità Finanziaria Banca d Italia

I mercati immobiliari e il mercato del credito in Italia. Valerio Vacca Servizio Stabilità Finanziaria Banca d Italia I mercati immobiliari e il mercato del credito in Italia Valerio Vacca Servizio Stabilità Finanziaria Banca d Italia INDICE o o o La situazione attuale Attività delle costruzioni e sistema finanziario

Dettagli

La determinazione. Esercitazione Biofood SpA

La determinazione. Esercitazione Biofood SpA La determinazione del capitale economico Esercitazione Biofood SpA Concetto e metodi di valutazione 1/2 CAPITALE ECONOMICO: Valore dell azienda come complesso funzionante considerato come oggetto di negoziazione

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN LOMBARDIA I trimestre 2015

IL MERCATO DEI MUTUI IN LOMBARDIA I trimestre 2015 IL MERCATO DEI MUTUI IN LOMBARDIA I trimestre 2015 L'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato l'andamento dei finanziamenti nel primo trimestre 2015, finalizzati all'acquisto dell'abitazione, concessi

Dettagli

1 GREEN EVENING. Nomisma Sistemi immobiliari e strategie urbane CHAPTER LOMBARDIA

1 GREEN EVENING. Nomisma Sistemi immobiliari e strategie urbane CHAPTER LOMBARDIA Nomisma Sistemi immobiliari e strategie urbane 1 GREEN EVENING CHAPTER LOMBARDIA La certificazione di qualità per il rilancio del settore immobiliare Luca Dondi Milano, www.nomisma.it 01/03/2011 01/21/2011

Dettagli

Se riqualificassimo? Effetti macroeconomici di investimenti per l innalzamento dell efficienza energetica del patrimonio immobiliare pubblico

Se riqualificassimo? Effetti macroeconomici di investimenti per l innalzamento dell efficienza energetica del patrimonio immobiliare pubblico Se riqualificassimo? Effetti macroeconomici di investimenti per l innalzamento dell efficienza energetica del patrimonio immobiliare pubblico Sergio De Nardis Prospettive dell economia italiana: dopo una

Dettagli