Comune di Moena PROVINCIA DI TRENTO AVVISO PUBBLICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Moena PROVINCIA DI TRENTO AVVISO PUBBLICO"

Transcript

1 Comune di Moena PROVINCIA DI TRENTO Segreteria Generale Moena, Prot. n AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO TURISTICO DI TRASPORTO PUBBLICO DI LINEA CON TRENINO TURISTICO SU RUOTE DA SVOLGERSI NEL TERRITORIO DI MOENA PER LA STAGIONE INVERNALE 2012/ OGGETTO Il Comune di Moena, in conformità alla deliberazione consiliare n. 41/7 di data , esecutiva, ha istituito il servizio di trasporto pubblico di linea mediante l utilizzo di un trenino turistico su ruote da attivarsi durante la stagione invernale 2012/2013. Con deliberazione di Giunta comunale n. 264 di data 8 novembre 2012, immediatamente eseguibile, sono stati definiti gli aspetti organizzativi e gestionali del servizio. Con successiva deliberazione di Giunta comunale n. 284 di data 26 novembre 2012, immediatamente eseguibile, è stata disposta la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di richiesta di affidamento del servizio. L Amministrazione comunale intende affidare tale servizio avente le seguenti caratteristiche: - durata affidamento e periodo attivazione servizio: dal al e dal al ; - periodo minimo di attivazione: - minimo di attivazione: al e dal al verranno attivate minimo 5 (cinque) ore giornaliere di servizio (due mattino e tre pomeriggio) per ogni percorso, in orari da concordare con l amministrazione comunale da pubblicizzare con mezzi adeguati; - tariffe a carico degli utenti: bambini fino a 3 anni gratuito; bambini oltre i 3 anni e adulti 2,50 percorso completo A) e B) Per maggiori specificazioni in merito al servizio (percorsi, tariffe a carico degli utenti ecc.) si rimanda allo schema di contratto in allegato al presente avviso quale parte integrante (allegato 3), nonché alle planimetrie per quanto riguarda i percorsi (allegato 4), di seguito descritte: PERCORSO/PERCORS A Piaz de Ramon PERCORSO/PERCORS B Piaz de Ramon

2 Str. G. B. Chiocchetti Tin Strada de Ischiacia Strada de Turchia Strada de Sen Pelegrin L Vial FERMATE FERMÈDES Str. G. B. Chiocchetti Tin Strada de Ischiacia Strada de Turchia Strada de Sen Pelegrin Strada Riccardo Loewy 2. CARATTERISTICHE DEL VEICOLO Il mezzo utilizzato per il trasporto, trenino su ruote gommate, per assolvere pienamente al servizio cui verrà deputato, dovrà avere le seguenti caratteristiche minime: - essere adibito a trasporto di persone con massimo due rimorchi; e possedere caratteristiche tecniche compatibili con il percorso, - rispondere alle direttive comunitarie anti inquinamento denominate euro 2 o successive oppure dovrà essere alimentato a gpl o metano; 3. REQUISITI Le imprese che intendono presentare la propria offerta debbono essere in possesso dei seguenti requisiti: essere iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura; non essere incorse in una delle cause di esclusione dalla partecipazione a gare di affidamento servizi pubblici ai sensi di legge; essere in possesso dei requisiti indicati nel Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 15 marzo 2007 n. 55 e relative circolari esplicative; avere nel proprio organico personale (titolare o personale dipendente) abilitato alla guida, in possesso di idonea patente; utilizzare trenini turistici detenuti a titolo di proprietà piena, di usufrutto, di locazione con facoltà di acquisto (leasing) e di acquisto con patto di riservato dominio, conforme ai requisiti previsti dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 15 marzo 2007 n. 55 e relative circolari esplicative, e che possiedono le caratteristiche tecniche compatibili con il percorso, accertato dal Servizio Trasporti Pubblici della Provincia Autonoma di Trento e precisamente: trenino con massimo n. 2 rimorchi da immatricolare ad uso terzi quale servizio di linea per trasporto persone; utilizzare trenini turistici in regola con le vigenti norme in materia di assicurazione obbligatoria e di circolazione ai sensi del D.L. 30 aprile 1992, n. 285 "Nuovo codice della strada del D.L. 10 settembre 1993, n. 360 e del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 "Regolamento al nuovo codice della strada"; il massimale della polizza deve rispettare la normativa vigente, ed in particolare i decreti attuativi della direttiva 2005/14/CEE. conoscere il luogo dove deve essere effettuato il servizio e aver preso conoscenza delle condizioni locali nonché di tutte le circostanze generali e particolari che possano influire sull'esecuzione del servizio; la non adozione nei confronti dell'impresa del provvedimento interdittivo alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni e alla partecipazione a gare pubbliche previsto dall'art. 14 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81; non essere in stato di fallimento, di liquidazione, di cessazione di attività, di concordato preventivo o di qualsiasi altra situazione equivalente, secondo la legislazione italiana; che non è stata emessa sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'art. 444 c.p.p., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale e per reati di partecipazione a un'organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, come definiti dagli atti comunitari citati all'art. 45, paragrafo 1,

3 direttiva Ce 2004/18. Nelle dichiarazioni dovrà in ogni caso essere riportata l'elencazione delle eventuali condanne riportate; di non aver commesso, nell esercizio della propria attività professionale, errore grave; di essere in regola con i requisiti previsti per il rilascio del documento unico di regolarità contributiva previsto dall articolo 2 comma 2 del D.L. 25/9/2002 n. 210 (ovvero, laddove tale documento non sia acquisibile di essere in regola con gli obblighi concernenti le dichiarazioni e i conseguenti adempimenti in materia contributiva e assicurativa secondo la legislazione italiana; di essere in possesso dei requisiti soggettivi previsti dalla normativa antimafia di cui all art. 10 della Legge 31 maggio 1965 n. 575; Il partecipante dovrà allegare la dichiarazione cumulativa attestante le condizioni di cui sopra utilizzando l'apposito modello di Autocertificazioni (allegato 2 al presente avviso). 4. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione sarà disposta dal segretario generale in favore del concorrente che avrà presentato l offerta economicamente più vantaggiosa. Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida. Il partecipante dovrà allegare la propria offerta utilizzando l apposito modello di Offerta (allegato 1 al presente avviso). Le offerte sono valutate prendendo in considerazione quanto dichiarato nella relazione di cui al punto 6) e nell offerta economica: I punteggi saranno assegnati secondo i seguenti criteri: a) caratteristiche quanti/qualitative dei mezzi utilizzati con particolare riferimento alle dotazione tecnologiche innovative e migliorative del servizio (riscaldamento del rimorchio/rimorchi, dei sedili, classificazione rispetto alle direttive europee antinquinamento, etc.); b) personale dedicato all espletamento del servizio; c) soluzioni tecniche, gestionali, organizzative e promozionali che il concessionario intende effettuare; d) ribasso percentuale indicato nell'offerta economica. I punteggi sono così calcolati: per l elemento a) saranno attribuiti punti da 0 a 10; per l elemento b) saranno attribuiti punti da 0 a 10; per l elemento c) saranno attribuiti punti da 0 a 40; per l elemento d) saranno attribuiti punti da 0 a 40. Valutazione della proposta tecnica di cui ai punti 4 a), 4 b) e 4 c) (max 60 punti) L attribuzione del punteggio relativo alla proposta gestionale avverrà a seguito dell esame della documentazione fornita e sarà ottenuta dalla somma dei singoli punteggi attribuiti alle singole caratteristiche. Dopo la valutazione dei fattori di cui ai punti a) e b) e c) contenuti nel progetto gestionale, si procederà all apertura della busta contenente l offerta economica di cui alla sopraccitata lettera d). Dopo la valutazione dei fattori di cui ai punti a) e b) e c) contenuti nel progetto gestionale, si procederà all apertura della busta contenente l offerta economica di cui alla sopraccitata lettera c). Valore offerta economica (max 40 punti) Al concorrente che avrà offerto la percentuale di ribasso più alta, saranno attribuiti 40 punti ed agli altri concorrenti, punteggi inferiori proporzionalmente rideterminati come segue: a) si procederà alla divisione tra il valore delle percentuale offerta di volta in volta considerata ed il valore percentuale relativo al massimo ribasso; b) il risultato di cui sopra sarà moltiplicato per quaranta.

4 Percentuale di ribasso sulla tariffa a base d asta di volta in volta considerata Massima percentuale di ribasso X 40 Si precisa che: - il risultato finale delle operazioni di cui sopra, limitato al 2 decimale senza arrotondamento, costituirà il punteggio da attribuire all offerta considerata. La Commissione, al suo insediamento, dà lettura sommaria del bando di gara, quindi per ciascun concorrente esamina la regolarità della documentazione prodotta per ottenere l ammissione alla gara e, dichiarata l ammissibilità ed attribuito il punteggio relativo all offerta tecnica, procede all apertura della busta sigillata contenente l offerta economica. Il servizio sarà aggiudicato alla ditta che avrà raggiunto il maggior punteggio, ottenuto sommando i due valori relativi all offerta tecnica ed all offerta economica. 5. TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CARATTERISTICHE Il plico contenente l offerta e la documentazione di gara, deve pervenire al Comune di Moena, a pena di esclusione entro le ore 12:00 del giorno lunedì 3 dicembre 2012 nei seguenti modi: - mediante raccomandata del servizio postale; - mediante plico analogo inoltrato da corrieri specializzati; - mediante consegna diretta all ufficio protocollo del Comune di Moena con sede in Piaz de Sotegrava n. 20, che ne rilascerà apposita ricevuta, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30. La spedizione o il trasporto del plico risulta ad esclusivo rischio del mittente. L offerta dovrà pervenire in busta chiusa sull esterno della quale deve essere apposta la ragione sociale dell Impresa nonché la seguente dicitura: Offerta per l affidamento del servizio di trasporto pubblico di linea con trenino turistico su ruote periodo invernale 2012/2013. Il recapito del piego, anche se inviato a mezzo posta, rimane esclusivamente a rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, non giunga a destinazione al Comune in tempo utile. I termini sopra indicati hanno carattere tassativo e, pertanto, sarà esclusa l istanza pervenuta oltre tale termine. Altrimenti sarà esclusa l istanza non contente tutte le indicazioni richieste. 6. CONTENUTI OFFERTA Nel plico dovrà essere contenuta la seguente documentazione: a) offerta economica, compilata sul modello allegato 1), contenuta in apposita busta chiusa e sigillata, separata rispetto alla documentazione di cui alle lettere a), b) e c) ; b) dichiarazione compilata sul modello allegato 2); c) relazione contenente gli elementi di cui ai precedente punto 4) a), 4 b) e 4 c) ossia: un progetto gestionale contenente le soluzioni tecniche, gestionali, organizzative ed eventuali investimenti per attrezzature che il concessionario intende effettuare. Eventuali investimenti per attrezzature resteranno di proprietà del concessionario e per essi non potrà essere chiesto alcun rimborso all Amministrazione comunale. In particolare nel progetto dovranno essere indicate le iniziative promozionali che il concessionario intende proporre nei mesi di attività della concessione. Dovranno essere descritte in modo sufficientemente preciso le attività oggetto di proposta indicando il periodo entro cui verranno attuate. In particolare dovrà essere descritta l organizzazione di mezzi e risorse umane (soci, dipendenti, volontari, ecc..) che s intendono utilizzare per l attuazione del progetto gestionale. Il progetto potrà poi considerare metodi e strumenti di autocontrollo delle prestazioni erogate (programmazione e le altre iniziative previste dal progetto) e di valutazione periodica di soddisfacimento dell utenza, nonché raccolta dei reclami e suggerimenti (questi dati dovranno essere comunicati all Amministrazione Comunale). La scarsa chiarezza espositiva del progetto gestionale o la sua estrema sinteticità non darà

5 luogo a richiesta di chiarimenti ma porterà alla conseguenza di un basso punteggio nella valutazione di gara. 7. PROCEDURA DI GARA La procedura di gara sarà espletata il giorno 4 dicembre 2012 con inizio alle ore 10,30 presso l ufficio segreteria sito al 1 piano del Municipio sito in n. 20 a Moena. Il segretario generale, in qualità di presidente della commissione di gara, assistito da due testimoni, in seduta aperta al pubblico, procederà all apertura dei plichi pervenuti, alla verifica della regolarità della documentazione, all apertura ed alla verifica delle offerte nonché all aggiudicazione del contratto, alla ditta che avrà presentato l offerta economicamente più vantaggiosa per il Comune. In caso di offerte presentate in identica misura, si procederà a sorteggio. 8. VERIFICA DEI REQUISITI Il possesso dei requisiti dichiarati dall interessato, nonché l inesistenza delle cause di esclusione, saranno verificati d ufficio dall Amministrazione nei confronti dell aggiudicatario. Qualora l Amministrazione rilevasse l insussistenza dei requisiti o la sussistenza delle cause di esclusione o la mancanza dei requisiti professionali, darà corso all annullamento dell aggiudicazione ed all assegnazione del servizio al concorrente che segue in graduatoria. 9. STIPULAZIONE DEL CONTRATTO La stipulazione del contratto è subordinata alla verifica dei requisiti di cui al precedente punto; il concorrente risultato vincitore, entro il termine che gli sarà comunicato, dovrà provvedere alla consegna della sottoelencata documentazione: a. pagamento delle spese contrattuali nella misura e nei termini che saranno indicati; b. stipulazione di una polizza assicurativa di responsabilità civile come specificato nella bozza del contratto allegato al presente avviso. Data l urgenza di garantire il servizio, lo stesso potrà essere attivato anche in pendenza della formale stipulazione del contratto. 10. NORME DI RIFERIMENTO E RICHIAMI NORMATIVI La gestione dell attività dovrà essere svolta secondo le condizioni indicate nello schema di contratto allegato al presente avviso quale parte integrante, nonché, per quanto non diversamente disposto, con riferimento alle normative di settore. 11. AVVERTENZE GENERALI Il trattamento dei dati personali sarà effettuato ai sensi e nel rispetto del D.Lgs. n. 196 del 2003; il responsabile del procedimento è il segretario generale dott. Luca Zanon. 12. ULTERIORI INFORMAZIONI E' vietato il subappalto del servizio a terzi. La partecipazione alla gara implica la piena accettazione di tutte le clausole previste nel presente avviso e nei documenti allo stesso allegati. La stipulazione del contratto, susseguente all aggiudicazione ed immediatamente vincolante per l aggiudicatario, verrà effettuata immediatamente dopo la presentazione della necessaria documentazione da parte della ditta aggiudicataria entro il termine che gli verrà fissato. Data l urgenza di garantire il servizio, lo stesso potrà essere attivato anche in pendenza della formale stipulazione del contratto. La mancanza, l irregolarità, l incompletezza della documentazione presentata o l inosservanza delle modalità di gara possono comportare l esclusione dalla gara stessa qualora siano violati i principi di imparzialità e di segretezza. I dati acquisiti ai fini della presente procedura di gara saranno trattati secondo le regole di cui all art. 11 del D.Lgs , n Copia del presente avviso è pubblicato sul sito internet del comune dal al , all albo comunale, e agli albi dei principali enti della valle.

6 Per eventuali richieste e/o chiarimenti, gli interessati posso rivolgersi al Servizio Segreteria del Comune di Moena, n. 20, tel. 0462/ int. 1. F.to IL SEGRETARIO GENERALE - dott. Luca Zanon - Allegati: 1. Offerta; 2. Dichiarazioni; 3. Schema contratto servizio; 4. Planimetrie percorsi.

7 Marca bollo da 14,62 A L L E G A T O 1 OFFERTA Il sottoscritto, nato a il in qualità di titolare ditta / legale Rappresentante avente sede in via n. - tel. codice fiscale/p.iva CHIEDE l affidamento del servizio di trasporto pubblico di linea mediante l'utilizzo di un trenino turistico su ruote, secondo i tempi, termini e modalità contenuti nell'avviso di data , prot. n e di tutti gli allegati allo stesso ed alla deliberazione giuntale n. 284 dd , immediatamente eseguibile DICHIARA che il trenino turistico su ruote : risponde alle direttive comunitarie anti inquinamento denominate euro 2 o successive ; è adibito al trasporto di persone ed ha una capacità di trasporto di n. carrozze; e possiede caratteristiche tecniche compatibili con il percorso; ha le seguenti caratteristiche ecologiche (indicare se alimentato a metano o GPL); ED OFFRE un importo in diminuzione percentuale pari al, % (, ) sull'importo della tariffa individuale stabilito dalla giunta comunale 2,50). La tariffa all utenza sarà pertanto, (euro, ) a corsa (bambini fino a 3 anni gratuito). Letto, confermato e sottoscritto. Data,

8 Titolare ditta / Legale rappresentante firma con allegata fotocopia documento di identità

9 A L L E G A T O 2 DICHIARAZIONI Affidamento della gestione del Servizio turistico di trasporto pubblico di linea con trenino turistico su ruote da svolgersi nel territorio di Moena per la stagione invernale 2012/2013. Il sottoscritto, nato a il in qualità di Legale Rappresentante/Procuratore dell Impresa avente sede in via n. codice fiscale/p.iva DICHIARA secondo le modalità di cui all art. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, consapevole delle responsabilità penali cui incorre in caso di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci e delle relative sanzioni penali previste dall art. 76 del medesimo D.P.R. n. 445/2000, quanto segue: - di essere iscritto alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di n. ; - di non essere incorso in una delle cause di esclusione dalla partecipazione a gare di affidamento servizi pubblici ai sensi di legge; - di essere in possesso dei requisiti indicati nel Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 15 marzo 2007 n. 55 e relative circolari esplicative; - di avere nel proprio organico personale ( titolare o personale dipendente) abilitato alla guida, in possesso di idonea patente; - di utilizzare trenini turistici detenuti a titolo di proprietà piena, di usufrutto, di locazione con facoltà di acquisto (leasing) e di acquisto con patto di riservato dominio, conformi ai requisiti previsti dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 15 marzo 2007 n. 55 e relative circolari esplicative, e che possiedono le caratteristiche tecniche compatibili con il percorso, accertate dal Servizio Trasporti Pubblici della Provincia Autonoma di Trento e precisamente: trenino con massimo n. 2 rimorchi da immatricolare ad uso terzi quale servizio di linea per trasporto di persone; - di utilizzare trenini turistici in regola con le vigenti norme in materia di assicurazione obbligatoria e di circolazione ai sensi del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 " codice della strada e ss.mm del D.L. 10 settembre 1993, n. 360 e del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 "Regolamento al nuovo codice della strada"; il massimale della polizza deve rispettare la normativa vigente, ed in particolare i decreti attuativi della direttiva 2005/14/CEE; - di conoscere il luogo dove deve essere effettuato il servizio e di aver preso conoscenza delle condizioni locali nonché di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sull'esecuzione del servizio;

10 - la non adozione nei confronti dell'impresa del provvedimento interdittivo alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni e alla partecipazione a gare pubbliche previsto dall'art. 14 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81; - di non essere in stato di fallimento, di liquidazione, di cessazione di attività, di concordato preventivo o di qualsiasi altra situazione equivalente, secondo la legislazione italiana; - che non è stata emessa sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'art. 444 del C.P.P., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale e per reati di partecipazione a un'organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, come definiti dagli atti comunitari citati all'art. 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18. Dichiara in ogni caso di aver riportato le seguenti condanne - di non aver commesso errore grave nell'esercizio della propria attività professionale; - di essere in regola con i requisiti previsti per il rilascio del documento unico di regolarità contributiva previsto dall articolo 2 comma 2 del D.L. 25/9/2002 n. 210 (ovvero, laddove tale documento non sia acquisibile, di essere in regola con gli obblighi concernenti le dichiarazioni e i conseguenti adempimenti in materia contributiva ed assicurativa secondo la legislazione italiana e di essere in regola con gli obblighi concernenti le dichiarazioni in materia di imposte e tasse ed i conseguenti adempimenti, secondo la legislazione italiana); - di essere in possesso dei requisiti soggettivi previsti dalla normativa antimafia di cui all'art. 10 della Legge 31 maggio 1965 n Data Firma Titolare ditta / Legale rappresentante

11 Allegato 3 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI MOENA PROVINCIA DI TRENTO REP. n. / CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO TRASPORTO URBANO DI LINEA MEDIANTE TRENINO TURISTICO SU RUOTE GOMMATE PER IL PERIODO INVERNALE 29012/2013. L anno duemiladodici, il giorno del mese di presso il Comune di Moena Ufficio Segreteria, tra 1. Comune di Moena (cod. fisc ) rappresentato da dott. Luca Zanon, nato a Mezzolombardo (TN) il , in qualità di Segretario generale del Comune di Moena, domiciliato ai fini del presente atto presso il Comune di Moena. 2. nato a il in qualità di titolare della ditta on sede ; Premesso: - che l amministrazione comunale con delibera consiliare n. 41/7 di data , ha istituito il servizio di trasporto pubblico di linea con trenino turistico su ruote; - che con deliberazione di Giunta comunale n. 264 di data sono stati definiti gli aspetti tecnici e gestionali del servizio di trasporto in oggetto; che la durata della concessione è definita per la prossima stagione invernale dal fino al e dal al verrà garantito un minimo di 5 ore giornaliere, in orari da concordare con l amministrazione comunale da pubblicizzare con mezzi adeguati; - che con delibera giuntale n. 264 di data 08 novembre 2012 è stato approvato l avviso pubblico per l affidamento del servizio, nonché lo schema di contratto e relativi allegati; - che con delibera giuntale n. 284 di data 26 novembre 2012 è stata disposta la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di richiesta di affidamento del servizio; - che l avviso pubblico di data prot. n. a firma del Segretario generale è stato pubblicato all albo comunale dal al e agli albi dei principali enti di valle e sul sito internet

12 del Comune di Moena; - che con verbale di aggiudicazione d asta di data è stato dichiarato aggiudicatario del servizio il sig. in qualità di titolare della omonima ditta individuale con sede che ha formulato la seguente offerta: tariffa (ribasso del sul prezzo del biglietto a base d asta stabilito in euro 2,50). ART. 1 - OGGETTO - Il Comune di Moena, come sopra rappresentato, affida alla ditta individuale, di seguito denominato semplicemente Ditta, che accetta ed assume il servizio di trasporto pubblico di linea mediante l utilizzo di un trenino turistico su ruote, sui percorsi indicati all art. 2 e nel periodo invernale 2012/2013 come specificato al successivo art. 3 e seguenti. - Ogni eventuale modifica ai percorsi ed alle fermate potrà essere apportata previa approvazione della amministrazione comunale e, se del caso, del Servizio Trasporti Pubblici della Provincia di Trento. ART. 2 PERIODO ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO E PERCORSI RELATIVI - La ditta s impegna a svolgere il servizio nei seguenti periodi: durata affidamento: dal fino al e dal al verrà garantito un minimo di ore giornaliere di servizio dalle ore alle ore e dalle ore alle ore, in orari da concordare con l amministrazione comunale e da pubblicizzare con mezzi adeguati; - tariffe a carico degli utenti: Art. 3 DETTAGLIO PERCORSI A) e B) - La Ditta s impegna a svolgere il servizio nei seguenti percorsi istituiti PERCORSO/PERCORS A Piaz de Ramon Str. G. B. Chiocchetti Tin Strada de Ischiacia Strada de Turchia Strada de Sen Pelegrin L Vial FERMATE PERCORSO/PERCORS B Piaz de Ramon Str. G. B. Chiocchetti Tin Strada de Ischiacia Strada de Turchia Strada de Sen Pelegrin Strada Riccardo Loewy FERMÈDES FERMATE - Eventuali fermate facoltative già autorizzate per il servizio skibus

13 ART. 4 ARTICOLAZIONE CORSE ED ORARI dal fino al e dal al verrà garantito un minimo di 5 ore giornaliere di servizio, in orari da concordare con l amministrazione comunale da pubblicizzare con mezzi adeguati da suddividere nei percorsi A) e B); ART. 5 TARIFFE La Ditta si impegna a svolgere il servizio di trasporto applicando le seguenti tariffe approvate dalla giunta comunale con deliberazione n. 264 dd e soggette a ribasso d asta per complessivi percorsi A e B bambini fino a 3 anni gratuito; bambini oltre i 3 anni e adulti euro 2,50 andata e ritorno o percorso completo A) e B) ART. 6 OBBLIGHI DELCONCESSIONARIO Gli incassi derivanti dalla vendita dei biglietti verranno introitati dalla Ditta. Al termine del servizio dovrà essere presentato un resoconto scritto dettagliato dell attività svolta con particolare riferimento alla vendita dei biglietti ed abbonamenti, ai fini di una verifica dell amministrazione sul gradimento del servizio. Nel caso di sospensione del servizio per causa di forza maggiore o per altri motivi dovrà essere data tempestiva preventiva comunicazione scritta all amministrazione comunale (fax n o Nel caso di reiterate inadempienze l amministrazione comunale valuterà l opportunità di procedere alla revoca dell affidamento del servizio. In tal caso il concessionario non potrà avanzare pretese di alcun genere o richieste di indennizzi o rimborsi. ART. 7 - RESPONSABILITÀ La Ditta si impegna a stipulare idonea polizza per la responsabilità civile verso i terzi, compresi i trasportati e con i massimali di legge per il veicolo utilizzato per il servizio di trasporto oggetto del presente contratto, e si impegna altresì ad inviare copia della polizza di assicurazione che dovrà risultare conforme a quanto previsto dalla normativa in vigore, prima dell inizio del servizio di trasporto, e dopo ogni suo rinnovo. Il massimale della polizza deve rispettare la normativa vigente, ed in particolare i decreti attuativi della direttiva 2005/14/CEE.

14 La Ditta si impegna a tenere sollevato e indenne il Comune da tutti i danni diretti e indiretti che possano verificarsi in dipendenza dell esercizio del servizio di trasporto. ART. 8 - QUALITÀ DEL SERVIZIO Per quanto concerne la qualità dell erogazione del servizio si richiamano i principi disposti dalla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del Principi sull erogazione dei servizi pubblici - nonché i più generali criteri caratterizzanti il livello del servizio (sicurezza, regolarità, comfort, economicità, velocità) come previsto dalla normativa riguardante la disciplina dei servizi pubblici di trasporto in Provincia di Trento (L.P n. 16). Gli elementi che contribuiscono a determinare la qualità del servizio offerto sono legati sia alla modalità con cui viene svolto che alla capacità di attivare adeguati canali di comunicazione con l utenza. In particolare, i contatti con il pubblico dovranno essere particolarmente curati, vista la rilevanza fondamentale che in tale ambito riveste la cortesia del personale, contribuendo a facilitare lo svolgimento del servizio, ad agevolare l ottenimento di informazioni, anche sugli eventuali disservizi imputabili a cause non aziendali (chiusura strade, imprevisti, ecc.). L attenzione alla qualità del servizio comprende, in particolare, la guida degli autisti, la puntualità del servizio, l adeguatezza del numero delle fermate e la loro localizzazione, la pulizia del mezzo ed il comfort dello stesso. Sarà comunque posta particolare attenzione alla qualità e caratteristiche del trenino che verrà utilizzato per lo svolgimento del servizio di trasporto turistico locale, con riferimento alla adeguatezza e modernità dell automezzo utilizzato. ART. 9 SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO La Ditta s impegna a svolgere il servizio mediante l utilizzo di un trenino su ruote gommate, con massimo n. 2 (due) rimorchi immatricolato ad uso terzi quale servizio di linea per trasporto di persone, di cui ha la disponibilità a titolo di proprietà piena, di usufrutto, di locazione con facoltà di acquisto (leasing) e di acquisto con patto di riservato dominio, secondo i criteri stabiliti dagli artt. 91 e 93 del Codice della Strada; il

15 veicolo dovrà essere in possesso dei requisiti indicati nel Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 15 marzo 2007 n. 55 e relative circolari esplicative. Prima di iniziare il servizio, la Ditta trasmetterà al Comune di Moena copia della carta di circolazione o idoneo documento sostitutivo del veicolo impiegato per detto servizio; detta documentazione dovrà essere presentata ogni qualvolta verrà eventualmente sostituito l automezzo impiegato. La Ditta si impegna inoltre a sottoporre il proprio veicolo alle verifiche periodiche previste dall art. 6 del D.M. 55/2007, e ad inviare al Comune copia del relativo documento di circolazione attestante l idoneità alla circolazione. Il servizio dovrà essere effettuato dal titolare o contitolare o dal personale dipendente della Ditta purché in possesso di idonea patente, con esclusione di qualsiasi forma di subappalto. Prima di iniziare il servizio, la Ditta si impegna a trasmettere al Comune di Moena i nominativi dei propri dipendenti allegando per ciascuno copia della patente in regola con le vigenti normative. La Ditta si obbliga ad osservare tutte le disposizioni in materia di assicurazioni sociali, previdenziali e di collocamento e ad applicare ai propri dipendenti un trattamento minimo retributivo normativo non inferiore a quello risultante dai relativi contratti di categoria. La Ditta, nel garantire la sicurezza dei trasportati, si impegna ad adottare tutte le misure per rispettare le modalità di esecuzione del servizio di trasporto urbano turistico oggetto del presente contratto. La Ditta, qualora le condizioni di transitabilità delle strade percorse non diano sufficienti garanzie di sicurezza, potrà ritardare o sospendere il servizio di trasporto fino a quando non siano ripristinate le normali condizioni di transitabilità, dandone contestuale avviso all Amministrazione comunale. La Ditta favorirà in ogni momento il controllo sulla regolarità del servizio di trasporto effettuato dai dipendenti autorizzati dal Comune e da funzionari autorizzati dalla Provincia Autonoma di Trento attenendosi, nei limiti degli obblighi contrattuali, alle disposizioni da essi impartite. ART DIVIETO DI CESSIONE E' vietato il subappalto del servizio a terzi, nonché la cessione a terzi del presente contratto.

16 ART. 11 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E causa di risoluzione del contratto la perdita di uno dei requisiti necessari ai sensi di legge per l effettuazione del servizio, o la violazione degli obblighi assunti dalla Ditta ai sensi del presente contratto. Vi sarà risoluzione del contratto anche in caso di fallimento o liquidazione della Ditta. ART REVOCA DEL CONTRATTO L Amministrazione concedente si riserva il diritto di sospendere, modificare o revocare in qualsiasi momento il presente atto a suo insindacabile giudizio prima dello scadere del termine stabilito all articolo 2, in caso di esigenze di pubblica utilità senza che il conduttore possa opporsi, vantare titoli o chiedere compensi e risarcimento di danni. ART CONTENZIOSO Tutte le controversie che insorgessero relativamente all interpretazione ed esecuzione del presente contratto sono possibilmente definite in via bonaria tra il dirigente dell area tecnica comunale e la Ditta. Nel caso di esito negativo dei tentativi di composizione di cui al paragrafo precedente, dette controversie sono delegate al giudizio dell autorità giudiziaria ordinaria. Si esclude in termini tassativi il ricorso alla procedura arbitrale per la soluzione delle eventuali controversie insorte. La Ditta dichiara che nei suoi confronti non ricorrono cause di incapacità a contrarre con la pubblica Amministrazione di cui all art. 32 quater del codice penale. ART DISPOSIZIONI SULLA TRACCIABILITA DEI FLUSSI FINANZIARI La Ditta dovrà assumere l obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari secondo quanto previsto dall articolo 3 della Legge 13 agosto 2010 n A tal fine si obbliga a comunicare all Amministrazione, entro sette giorni dalla loro accensione, gli estremi identificativi del conto corrente dedicato di cui al comma 1 dell articolo 3 citato nonché, nello stesso termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso. Il mancato rispetto della normativa sulla tracciabilità comporta la risoluzione di diritto del contratto. ART SPESE CONTRATTUALI

17 Le spese inerenti e conseguenti al presente atto sono a carico del Ditta, senza diritto di rivalsa nei confronti del Comune. Di quanto sopra è stato redatto il presente contratto che, previa lettura fatta alle parti, dalle stesse viene confermato e sottoscritto. p. IL COMUNE DI MOENA LA DITTA Il Segretario generale Dott. Luca Zanon Ai sensi dell art c.c., con riferimento agli artt. 9, 11, 12, 13, 14 e 15 si procede a specifica e separata sottoscrizione come di seguito: p. IL COMUNE DI MOENA LA DITTA Il Segretario generale Dott. Luca Zanon

18

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO COMUNE DI CATANIA

SCHEMA DI CONTRATTO COMUNE DI CATANIA PARTECIPATE SCHEMA DI CONTRATTO COMUNE DI CATANIA Reg. n. /Atti Privati OGGETTO: Schema contratto di servizio relativo all affidamento in concessione della gestione del servizio di trasporto pubblico mediante

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

I l D I R I G E N T E

I l D I R I G E N T E Confronto concorrenziale per l affidamento della gestione del servizio di trasporto mediante trenino turistico su ruote gommate nelle giornate domenicali e festive del 20 e 27 dicembre 2015 e del 03 e

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE per l affidamento di una collaborazione finalizzata alla ricognizione inventariale di Ateneo.

AVVISO DI SELEZIONE per l affidamento di una collaborazione finalizzata alla ricognizione inventariale di Ateneo. AVVISO DI SELEZIONE per l affidamento di una collaborazione finalizzata alla ricognizione inventariale di Ateneo. Il presente avviso è indetto a seguito di esito infruttuoso della ricerca di personale

Dettagli

COMUNE DI VIDDALBA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

COMUNE DI VIDDALBA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI VIDDALBA Provincia di Sassari Ufficio Amministrativo Contabile LL.PP Via Giovanni Maria Angioy 5 - Tel. 079.5808020 fax 079.5808022 P.E.C. comune.viddalba@legalmail.it Prot. 2648 Viddalba 12/06/2014

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICO INCANTO

AVVISO DI PUBBLICO INCANTO AVVISO DI PUBBLICO INCANTO Con procedura ad evidenza pubblica, ai sensi dell articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 13 settembre 2005, n. 296, per l affidamento in concessione, a titolo

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE Marca da bollo da Euro 16,00 Al Comune di Volvera Via Ponsati 34 10040 VOLVERA (TO) Oggetto : Affidamento in concessione del servizio di informazione e comunicazione mediante la redazione, la stampa e

Dettagli

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione dell immobile destinato ad

Dettagli

Al signor Sindaco del comune di Tradate

Al signor Sindaco del comune di Tradate ALLEGATO 2 Modulo B.1 (Istanza) Lì,... Al signor Sindaco del comune di Tradate OGGETTO: Richiesta di partecipazione alla gara per l aggiudicazione della gestione di centro per persone disabili in Gornate

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "DE AMICIS " Piazza Mons. Lopez 76017 San Ferdinando di Puglia (BT)

ISTITUTO COMPRENSIVO DE AMICIS  Piazza Mons. Lopez 76017 San Ferdinando di Puglia (BT) Prot. 3668/B32 San Ferdinando di Puglia, 30/09/2015 AVVISO IL DIRIGENTE SCOLASTICO All Albo d Istituto Al Sito web d Istituto VISTO il D.P.R. 275/99 Regolamento dell Autonomia Scolastica; VISTO l Art.

Dettagli

Il posto motociclo sarà concesso nello stato di fatto e di diritto in cui attualmente si trova al canone mensile di 80,00 (euro ottanta/00).

Il posto motociclo sarà concesso nello stato di fatto e di diritto in cui attualmente si trova al canone mensile di 80,00 (euro ottanta/00). BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI N. 2 POSTI AUTO E N. 1 POSTO MOTOCICLO DI PROPRIETÀ DELL A.S.P. FIRENZE MONTEDOMINI GRUPPO A - NON ABITATIVO G BANDO PUBBLICO PER LA LOCAZIONE DI N. 2 DI POSTI AUTO E N.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DELLE AUTOVETTURE DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA. Il giorno 27 maggio 2009

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE, IN COMODATO, DELL ALLOGGIO DI SERVIZIO DELLA PALESTRA COMUNALE DI VIA IV NOVEMBRE PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA,

Dettagli

S.A.P. NA. Sistema Ambiente Provincia di Napoli S.p.A. a socio unico

S.A.P. NA. Sistema Ambiente Provincia di Napoli S.p.A. a socio unico AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI BENI, SERVIZI E LAVORI DELLA SOCIETA SISTEMA AMBIENTE PROVINCIA DI NAPOLI SPA a socio unico 1. Premessa a. In conformità a quanto previsto dall art.

Dettagli

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente)

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente) ALL. A1 Procedura di gara in economia per la fornitura di n. 6 autovetture nuove con doppia alimentazione benzina/gpl ed il contestuale ritiro di n. 6 autovetture di proprietà dell Ente, da destinare alla

Dettagli

Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015

Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015 Liceo Ginnasio Statale "G. Asproni" - Nuoro Via Dante n. 42- tel. 0784/35043 Fax 0784/30283 C.F. 80004810919 nupc01006@istruzione.it www.liceoginnasioasproni.it Prot. n.3479/a14 Nuoro 17.09.2015 Alle ditte

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano C.F. e P.Iva: 90013490678 Indirizzo:

Dettagli

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 Alle ditte: interessate All albo dell Istituzione Scolastica Al sito web della scuola OGGETTO: Mini Stay (vacanza studio) MALTA Procedura di affidamento in economia,

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Avvertenza: La ditta concorrente potrà compilare la propria offerta utilizzando il medesimo Allegato A.

DISCIPLINARE DI GARA. Avvertenza: La ditta concorrente potrà compilare la propria offerta utilizzando il medesimo Allegato A. DISCIPLINARE DI GARA Avvertenza: La ditta concorrente potrà compilare la propria offerta utilizzando il medesimo Allegato A. a) L'offerta dovrà contenere l'indicazione del prezzo espresso in cifre ed in

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE D I PORTOSCUSO

COMUNE D I PORTOSCUSO COMUNE D I PORTOSCUSO P R O V I N C I A D I C A R B O N I A I G L E S I A S Bando di gara per la cessione della quota di partecipazione nella società Tonnara Su Pranu Portoscuso srl di proprietà del Comune

Dettagli

Il funzionario responsabile

Il funzionario responsabile AVVISO PER IL RILASCIO DI N. CINQUE AUTORIZZAZIONI COMUNALI PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE SVOLTO CON L IMPIEGO DI VEICOLI SPECIALI DEL TIPO APE CALESSINO PER LA GESTIONE DI SERVIZI TURISTICI

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

Prot. n. 0002363 Messina, 16.5.2014

Prot. n. 0002363 Messina, 16.5.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII VILLAGGIO ALDISIO Via Taormina 98124 Messina Tel. e Fax 090/2932457 E-mail: meic85900g@istruzione.it meic85900g@pec.istruzione.it Sito web: www.icgiovannixxiii-aldisio.it

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

Edilizia Provinciale Grossetana S.p.A.

Edilizia Provinciale Grossetana S.p.A. 01311090532 Edilizia Provinciale Grossetana S.p.A. SEDE LEGALE: Via Arno n. 2 58100 GROSSETO - CAPITALE SOCIALE 4.000.000,00 INTERAMENTE VERSATO Codice Fiscale e Numero d iscrizione del REGISTRO delle

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO A

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO A DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO A La dichiarazione sostitutiva di cui al presente modello A deve essere sottoscritta dal legale rappresentante in caso di concorrente singolo.

Dettagli

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto SETTORE AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI ED APPALTI PROT. N. 15139 Racc. A MANO Spett.le Ditta Oggetto: Gara per l affidamento dell appalto per i lavaggi media e piccola cilindrata,parco veicoli a motore

Dettagli

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D

Prot. n. 1114/A6 Palagiano, 05/03/2014 CIG 563494253D ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.M. SFORZA PALAGIANO (TA) con sede Aggregata di Palagianello Via Scotellaro, 34 74019 Palagiano (TA) tel. 099-8841504 fax 099-8889024 e-mail: tais017002@istruzione.it

Dettagli

ALLEGATO 2) CIG: Z5C0B3412A CUP: F79G13000370005

ALLEGATO 2) CIG: Z5C0B3412A CUP: F79G13000370005 ALLEGATO 2) DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER GLI STUDENTI PENDOLARI RESIDENTI NEL COMUNE DI

Dettagli

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA.

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA. ISTANZA E RELATIVE DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA DELLA SOCIETA STRUTTURA VALLE D AOSTA S.R.L. PERIODO 01/10/2014 01/10/2017

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ----------

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ---------- Allegato A/1 Marca da bollo legale ( 14,62) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE POST SISMA PIANO ATTUATIVO DEGLI INTERVENTI SULLE INFRASTRUTTURE CONSOLIDAMENTO DELLA SEDE STRADALE

Dettagli

FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O

FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA CASSA CENTRALE DI RISPARMIO V.E. PER LE PROVINCE SICILIANE A V V I S O Oggetto: Avviso di Bando di Gara di lavori privati di risanamento strutturale del piano cantinato

Dettagli

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Spett.le COMUNE DI COLOGNO AL SERIO VIA ROCCA, 1 24055 COLOGNO AL SERIO AREA SERVIZI ALLA PERSONA

Dettagli

Avviso di gara. Luogo di prestazione Aviano. Durata della concessione: Ventidue anni decorrenti dalla data di stipula del contratto di concessione.

Avviso di gara. Luogo di prestazione Aviano. Durata della concessione: Ventidue anni decorrenti dalla data di stipula del contratto di concessione. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE SULL EDIFICIO ADIBITO A CASERMA DEI CARABINIERI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI AVIANO PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI IMPIANTI

Dettagli

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CIG Z860C834DD AVVISO DI AVVIO PROCEDURA NEGOZIATA (EX TRATTATIVA PRIVATA ), AI SENSI DELL ART. 57 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA C O M U N E D I P O M E Z I A (PROVINCIA DI ROMA) Ufficio Appalti, Gare e Contratti Via Cicerone, n. 5 06/91146521 - -Fax 06/91146520 e-mail: contratti@comune.pomezia.rm.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

AL COMUNE di BARI RIPARTIZIONE

AL COMUNE di BARI RIPARTIZIONE Ragione sociale della Ditta concorrente Allegato SUB A) ad Avviso di gara (utilizzare esclusivamente questo modulo) Domanda di partecipazione con autocertificazioni e dichiarazioni richieste all offerente

Dettagli

Prot. n. 4229 B/15 Marsciano, 03 /09/2013

Prot. n. 4229 B/15 Marsciano, 03 /09/2013 DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO - MARSCIANO - Piazza della Vittoria, 1-06055 - MARSCIANO (PG)- C.F.80005660545 Centralino/Fax 0758742353 - Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail: pgee041007@istruzione.it

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale "E. Fermi" - Ascoli Piceno

Istituto Tecnico Industriale Statale E. Fermi - Ascoli Piceno BANDO DI GARA PER IL RINNOVO DELLA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI CASSA DELL ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI AI SENSI DELL ART. 16 DEL D.I. 1 FEBBRAIO 2001, N. 44. a) Stazione appaltante:

Dettagli

CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE ADULTI

CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE ADULTI CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE ADULTI C..P..I..A.. 1 FOGGIA VIA L. SBANO, 5 - PAL. C - 71122 FOGGIA COD. MECC.: FGMM15400A COD. FIS.: 94097430717 email: fgmm15400a@istruzione.it fgmm15400a@pec.istruzione.it

Dettagli

F.to Il Presidente dell Azienda Speciale Centro Sicilia Sviluppo

F.to Il Presidente dell Azienda Speciale Centro Sicilia Sviluppo AVVISO PER AFFIDAMENTO INCARICO PER L ACCREDITAMENTO DELL AZIENDA SPECIALE CENTRO SICILIA SVILUPPO QUALE ENTE DI FORMAZIONE E PROGETTAZIONE CORSI PER LA FORMAZIONE DI FIGURE PROFESSIONALI. L Azienda Speciale

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it Bando di gara per l affidamento del rapporto di conti correnti ordinari e di servizi bancari dell Automobile

Dettagli

AUTORITA PER IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI ATO TOSCANA SUD

AUTORITA PER IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI ATO TOSCANA SUD AVVISO PUBBLICO ALBO ACQUIRENTI AMMENDANTE COMPOSTATO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AGGIORNAMENTO Premesse L Autorità di Ambito ATO Toscana Sud (di seguito anche solo la Autorità ), in ragione dei rapporti

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO A Al Comune di Altofonte Piazza Falcone Borsellino 90030 ALTOFONTE (PA) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Procedura di cottimo fiduciario avente per oggetto: Noleggio di luminarie artistiche in occasione

Dettagli

GAL ETNA A.t.s. Pag.1

GAL ETNA A.t.s. Pag.1 GAL ETNA A.t.s. ========================================================================================== Via Aurelio Spampanato, 28 Tel. 0 95 / COD.FISC.. 95031 ADRANO (CT) Fax 0 95 / P.I. E-Mail:. Web:.

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona Prot. n. 5839/ Misilmeri 29/07/2015 ALLE DITTE INVITATE ALBO SITOWEB OGGETTO: PROCEDURA ORDINARIA DI CONTRATTAZIONE SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Tutte le informazione relative allo svolgimento delle operazioni di selezione saranno fornite esclusivamente sul sito internet del Comune di Ragusa sotto indicato, nella home

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Albert Einstein - Antonio Nebbia Via Abruzzo, s.n. 60025 LORETO (AN)

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Albert Einstein - Antonio Nebbia Via Abruzzo, s.n. 60025 LORETO (AN) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Albert Einstein - Antonio Nebbia Via Abruzzo, s.n. 60025 LORETO (AN) telefono: 071 7507611 fax: 071 7507660 internet: www.einstein-nebbia.gov.it email: anis00800x@istruzione.it

Dettagli

COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO

COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO Provincia di Salerno Tel. 0974983007 Fax 0974983710 Cod. Fisc. 84001430655 Prot. 8675 AVVISO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI UN BOX-AUTO DI PROPRIETA COMUNALE IN VIA DEL POZZO

Dettagli

Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012

Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012 Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012 All Albo della Scuola Al sito internet della Scuola Oggetto: CIG 465060262C. Gara per la convenzione relativa all installazione e alla gestione dei distributori automatici

Dettagli

COMUNE DI COMUN NUOVO

COMUNE DI COMUN NUOVO COMUNE DI COMUN NUOVO Provincia di Bergamo P.zza De Gasperi, 10 24040 Comun Nuovo Tel. 035/595043 fax 035/595575 p.i.00646020164 SERVIZIO AFFARI GENERALI Allegato A) Avviso pubblico per l aggiornamento

Dettagli

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino Prot. n. 2275 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA OGGETTO: procedura aperta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio

Dettagli

FA ISTANZA. di ammissione alla procedura negoziata per l affidamento dei lavori in oggetto specificati;

FA ISTANZA. di ammissione alla procedura negoziata per l affidamento dei lavori in oggetto specificati; ALLEGATO N. 1 Marca da bollo 14,62 OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento in concessione del diritto d uso delle coperture per La realizzazione e gestione di impianti fotovoltaici presso gli edifici

Dettagli

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DELL AREA PORTUALE Procedura aperta - massimo ribasso- ex art.82 comma 2 lett.b) D.Lgs n 163/2006

Dettagli

Dichiarazioni CIG 5806770A2F.

Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Il sottoscritto Nato il a In qualità di Dell Impresa Con sede legale in Tel. n. Fax n. Con codice fiscale n Con partita IVA n ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28

Dettagli

GARA PER IL SERVIZIO DI ORDINI E ACQUISTI PER LE 2 FARMACIE COMUNALI

GARA PER IL SERVIZIO DI ORDINI E ACQUISTI PER LE 2 FARMACIE COMUNALI GARA PER IL SERVIZIO DI ORDINI E ACQUISTI PER LE 2 FARMACIE COMUNALI Il Consiglio di Amministrazione di ASCM ( Azienda Speciale Comune di Melzo ) bandisce gara per ottenere la migliore offerta per la gestione

Dettagli

MODULO A OGGETTO DELL APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA AREE ESTERNE E MANUTENZIONE DEL VERDE COMUNALE ANNI 2014 2015 2016. Il sottoscritto... nato il...

MODULO A OGGETTO DELL APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA AREE ESTERNE E MANUTENZIONE DEL VERDE COMUNALE ANNI 2014 2015 2016. Il sottoscritto... nato il... MODULO A OGGETTO DELL APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA AREE ESTERNE E MANUTENZIONE DEL VERDE COMUNALE ANNI 2014 2015 2016 Il sottoscritto... nato il... a... e residente a... Via... titolare legale rappresentante

Dettagli

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR).

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA. Oggetto: Procedura aperta

Dettagli

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI OSASCO

Dettagli

MODELLO B AUTOCERTIFICAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

MODELLO B AUTOCERTIFICAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE MODELLO B AUTOCERTIFICAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Al Comune di Vittorio Veneto Piazza del Popolo, n. 14 31029 VITTORIO VENETO (TV) Oggetto: Procedura aperta per l affidamento della

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA Istituito ai sensi del D.P.R.S. del 23.05.1997

CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA Istituito ai sensi del D.P.R.S. del 23.05.1997 CONSORZIO DI BONIFICA 4 - CALTANISSETTA Istituito ai sensi del D.P.R.S. del 23.05.1997 Protocollo n.... Caltanissetta, lì... Via Boccaccio, n. 16 Caltanissetta Risposta a Nota n.... Tel.0934-530511 - Fax

Dettagli

COMUNE DI MARANO. Provincia di Napoli PIANO DEGLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI BANDO DI ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA DI LOTTI

COMUNE DI MARANO. Provincia di Napoli PIANO DEGLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI BANDO DI ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA DI LOTTI COMUNE DI MARANO Provincia di Napoli PIANO DEGLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI BANDO DI ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA DI LOTTI CONCESSIONARIO: INIZIATIVE INDUSTRIALI - SOCIETA DI PROGETTO S.R.L. 1 PIANO DEGLI INSEDIAMENTI

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 92 AZIONI DELLA SOCIETA AVIOVALTELLINA S.P.A. DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI SONDRIO

AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 92 AZIONI DELLA SOCIETA AVIOVALTELLINA S.P.A. DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI SONDRIO AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 92 AZIONI DELLA SOCIETA AVIOVALTELLINA S.P.A. DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI SONDRIO LA CAMERA DI COMMERCIO DI SONDRIO In esecuzione: - alla deliberazione

Dettagli

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA

DICHIARAZIONE UNICA PARTECIPANTI ALLA GARA Modulo B Avvertenze Nel caso di R.T.I. di cui all art. 34, comma 1, lett. d), del D.Lgs. 163/2006, di consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. c) ed e) del decreto citato, nonché di Geie di cui all art.

Dettagli

Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA

Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA Comune di Palaia Prov. di Pisa AVVISO DI VENDITA DI AZIONI DELLA SOCIETA PUBLISERVIZI SPA Il Comune di Palaia, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47 del 29/11/2013, ha proceduto ad aggiornare

Dettagli

Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN)

Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN) Allegato 1 ALL UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE DI MONTESARCHIO CAPOFILA DELL AMBITO B3 Piazza San Francesco, n.1 82016 Montesarchio (BN) l sottoscritt nat a. il. residente nel Comune di... prov...via/piazza....

Dettagli

AVVISO. La durata contrattuale è prevista in numero 24 mesi con decorrenza dalla data di sottoscrizione della polizza.

AVVISO. La durata contrattuale è prevista in numero 24 mesi con decorrenza dalla data di sottoscrizione della polizza. AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI QUALIFICATI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI GARA (ART. 57, c.6, D. L.vo n 163/2006

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA Bando di gara per pubblico incanto per la fornitura dello strumentario e materiale di consumo necessario ad attivare un ambulatorio per la sterilizzazione

Dettagli

GESTIONE IN CONCESSIONE DI UN SERVIZIO DI TRENINO TURISTICO DA ATTIVARE NELLA CITTÀ DI SENIGALLIA

GESTIONE IN CONCESSIONE DI UN SERVIZIO DI TRENINO TURISTICO DA ATTIVARE NELLA CITTÀ DI SENIGALLIA ALLEGATO H GESTIONE IN CONCESSIONE DI UN SERVIZIO DI TRENINO TURISTICO DA ATTIVARE NELLA CITTÀ DI SENIGALLIA CAPITOLATO D APPALTO CIG 621748923C CUP H19D15000180007 Pag. 1 a 8 CAPITOLATO PER LA GESTIONE

Dettagli

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO AVVISO D ASTA PUBBLICO INCANTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE TURISTICO DESTINATO A STRUTTURA RICETTIVA-PRODUTTIVA DENOMINATO PALAZZO MAZARA. II Esperimento IL DIRIGENTE In esecuzione della

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE ART. 1 - STAZIONE APPALTANTE Comune di Cefalù, Corso Ruggero n.139-90015

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI ART. 1 ENTE APPALTANTE Consiglio nazionale dell Ordine degli Assistenti Sociali (di seguito Ordine),

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA IGEA SPA BANDO DI GARA - ALLEGATO B.2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000) APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA E POSA IN OPERA DI MEMBRANA IN POLIOLEFINE, SCOSSALINA

Dettagli

Il sottoscritto. nato il a. residente a Via. nella sua qualità di. della ditta. con sede legale in. Via Prov. Sede Operativa in. Via Prov.

Il sottoscritto. nato il a. residente a Via. nella sua qualità di. della ditta. con sede legale in. Via Prov. Sede Operativa in. Via Prov. ALLEGATO A OGGETTO: ISTANZA DI AMMISSIONE (EX D.LGS. 163/2006 e s.m.i.) ALL'ALBO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Il

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO Allegato A1 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO SERVIZIO DI CONCESSIONE DI UN MUTUO CHIROGRAFO PARI AD 5.000.000,00 ALLA VALLE UMBRA SERVIZI S.P.A. GARANTITO DA DELEGAZIONI DI PAGAMENTO SULLE ENTRATE ORDINARIE

Dettagli

Allegato A alla determina prot. ANG/172-2015 /INT del 6 marzo 2015

Allegato A alla determina prot. ANG/172-2015 /INT del 6 marzo 2015 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI INTERNAL AUDIT PER L AGENZIA NAZIONALE PER I GIOVANI Allegato A alla determina prot. ANG/172-2015

Dettagli

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di SETTORE OPERE PUBBLICHE PATRIMONIO/PARTECIPATE TEL.0824772205-248 Fax 0824772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione degli immobili destinati ad uso commerciale siti in Benevento rispettivamente in 1)-via

Dettagli

E obbligatorio per i soggetti che intendono partecipare alla gara, rendere la presente dichiarazione.

E obbligatorio per i soggetti che intendono partecipare alla gara, rendere la presente dichiarazione. ALLEGATO A) E obbligatorio per i soggetti che intendono partecipare alla gara, rendere la presente dichiarazione. In bollo 14,62 Al COMUNE DI CAVEZZO Via Cavour, 36 41032 Cavezzo - Modena Oggetto: procedura

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale DICHIARA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale DICHIARA APPALTO DEL SERVIZIO DI CATALOGAZIONE INFORMATIZZATA ZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale di essere della

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PER CATALOGAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale VISTO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PER CATALOGAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI (Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) ALLEGATO 4 Il sottoscritto nato a il residente a Codice Fiscale VISTO

Dettagli

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI BANDO DI GARA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI (ARREDI)

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI BANDO DI GARA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI (ARREDI) GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI BANDO DI GARA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI (ARREDI) Si rende noto che questa Autorità intende procedere alla vendita al miglior offerente di beni mobili (arredi)

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA DI VENDITA DI E-VAI CAR SHARING INVITO A MANIFESTARE INTERESSE

AVVISO DI PROCEDURA DI VENDITA DI E-VAI CAR SHARING INVITO A MANIFESTARE INTERESSE AVVISO DI PROCEDURA DI VENDITA DI E-VAI CAR SHARING INVITO A MANIFESTARE INTERESSE PREMESSA SEMS Servizi per la Mobilità Sostenibile S.r.l., con sede legale in Milano (MI), Piazzale Cadorna 14, iscritta

Dettagli

C O M U N E D I M A R L I A N A PROVINCIA DI PISTOIA

C O M U N E D I M A R L I A N A PROVINCIA DI PISTOIA C O M U N E D I M A R L I A N A PROVINCIA DI PISTOIA GESTIONE DEL TERRITORIO E DEL PATRIMONIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL

Dettagli

DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE

DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLEGATO A DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE Oggetto: Procedura aperta per il servizio di Tesoreria del Comune di Lezzeno (CO) per il periodo dal 01/01/2010 AL 31/12/2018 Il sottoscritto:.. Nato (luogo

Dettagli