DELLA REGIONE MARCHE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO ATTI DELLA REGIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELLA REGIONE MARCHE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO ATTI DELLA REGIONE"

Transcript

1 ANCONA ANNO XLVI N. 78 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MARCHE SOMMARIO ATTI DELLA REGIONE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA REGIONALE Deliberazione n. 676 del 07/08/2015 Consiglio di Stato. Ricorso per l annullamento della sentenza del T.A.R. Marche n. 534/2015, pubblicata il 2/7/2015, emessa sul ricorso R.G. n. 22/2015. Costituzione in giudizio. Affidamento incarico Avv.ti Laura Simoncini e Vito Iorio pag Deliberazione n. 689 del 24/08/2015 L.R. n. 34/1996. Cooperativa artigiana di garanzia G. Kuferle. Nomina di un componente del Collegio sindacale con funzione di Presidente pag Deliberazione n. 690 del 24/08/2015 L.R. 20/01, art. 4, comma 1, lettera b) - Ricognizione e disciplina d uso dei beni immobili necessari alle funzioni istituzionali, assegnati all AS- SAM pag Deliberazione n. 691 del 24/08/2015 Art. 51 comma 2, lettera G) del D.Lgs 118/ Variazione al bilancio di previsione per l anno 2015 per utilizzo quota accantonata del risultato di amministrazione riguardante i residui perenti , pag Deliberazione n. 692 del 24/08/2015 Art. 51 comma 10 del D.Lgs 118/ Art. 22 della L.R. n. 31 dell 11 dicembre Variazione compensativa di cassa al Programma Operativo Annuale 2015 approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n del 29 dicembre 2014 e sue successive modificazioni ed integrazioni , pag Deliberazione n. 693 del 24/08/2015 Art. 51 comma 10 del D.Lgs 118/ Art. 29 comma 3, lettera d), punto 3) della L.R. 31/ Variazione compensativa al POA 2015 approvato con DGR n del 29 dicembre 2014 e al POT approvato con DGR n. 62 del 9/02/2015 e sue successive modificazioni ed integrazioni - spese di personale ,85. Modifiche tecniche al Programma Operativo Annuale e Triennale pag Deliberazione n. 694 del 24/08/2015 Art. 51 comma 10 D.LGS 118/ Art. 29 comma 2, della L.R. Il Bollettino della Regione Marche si pubblica in Ancona e di norma esce una volta alla settimana, il giovedì. La Direzione e la Redazione sono presso la Regione Marche Segreteria della Giunta regionale - Via Gentile da Fabriano - Ancona - Tel. (071) 8061 POSTE ITALIANE S.p.A. SPEDIZIONE IN A.P. 70% DCB POTENZA

2 3 SETTEMBRE 2015 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MARCHE ANNO XLVI N / Variazione compensativa al POA 2015 approvato con DGR n del 29 dicembre 2014 e al POT approvato con DGR n. 62 del 9/02/2015 e sue successive modificazioni ed integrazioni , pag Deliberazione n. 695 del 24/08/2015 D.Lgs. n. 163/2006, art. 165, comma 5 e comma 7/bis - Asse Viario Marche Umbria e Quadrilatero di Penetrazione - Lotto 2 - Pedemontana delle Marche, tratto Fabriano Muccia/Sfercia - 2 Lotto funzionale - Tratto Matelica Nord - Castelraimondo Nord - Reiterazione del vincolo preordinato all esproprio pag DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Decreto n. 212 del 26/08/2015 L. n /12/ D.M. n /08/ Art Consiglio della Camera di Commercio di Macerata Sostituzione rappresentante del settore Agricoltura pag DECRETI DEI DIRIGENTI REGIONALI SERVIZIO ATTIVITA' NORMATIVA E LEGALE E RISORSE STRUMENTALI Decreto del Dirigente del Servizio Attività Normativa e Legale e Risorse Strumentali n. 387 del 24/08/2015 D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.: Procedura aperta per l affidamento del servizio di facility management per gli uffici della Regione Marche - Giunta - Lotto n. 1 Servizi di pulizia CIG Lotto n. 2 Servizi di reception CIG B pag SERVIZIO ATTIVITA' PRODUTTIVE, LAVORO, TURISMO, CULTURA E INTERNAZIONALIZZAZIONE Decreto del Dirigente della Posizione di Funzione Economia Ittica, Fiere e Mercati n. 104 del 26/08/2015 Misura 3.3 PO FEP 2007/2013 Reg. (CE) n. 1198/2006 art. 39 Decreto n. 4 del 05/02/2009, DDPF n. 7/2013 DDPF n. 42/2003 e DDPF n. 61/2014. Proroga finale dei termini di conclusione progetti pag ATTI DI ENTI LOCALI E DI ALTRI SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI Provincia di Ancona Determinazione del Dirigente n. 325 del 02/07/2015. R.D. 14 agosto 1920, n R.D. 11 dicembre 1933, n e ss. mm. e ii. D.Lgs. n. 387/03. L.R. n. 5 del 9 giugno Approvazione ed autorizzazione lavori ristrutturazione traversa relativi alla derivazione di acqua pubblica, in concessione pluriennale e demaniale, a servizio della mini - centrale idroelettrica sita in sponda destra del F. Cesano, le cui opere saranno eseguite in loc. Madonna del Piano nel Territorio del comune di Corinaldo. Soc. Lagi Energia 2006 s.r.l., con Sede in Località Sarrocciano di (62014) Corridonia (MC). Prat Prat D.R (N. 32).... pag Provincia di Ancona Determinazione del Dirigente n. 363 del 29/07/ R.D. n. 253/1904. R.D. 14 agosto 1920, n R.D. 11 dicembre 1933, n e ss.mm. e ii. D.Lgs. n. 387/03. L.R. n. 5 del 9 giugno Proroga concessione pluriennale di acqua pubblica in derivazione dalla sponda sinistra del Canale ENEL (F. Esino) ANGELI, in ANGELI del Territorio del comune di Rosora (AN) rilasciata con determinazione n. 588 del 01/10/2012, per la realizzazione e l esercizio di una micro - centrale idroelettrica da parte della Soc. AEA - GRUPPO LOCCONI, con Sede in Via Fiume, 16 di (62014) Rosora (AN). Prat. N D.R (N. 47) pag Provincia di Ancona Determinazione del Dirigente n. 370 del 03/08/ L.R. n 22 del 23/11/2011. D.G.R. n 53 del 27/01/2014. Parere ai fini della 21706

3 3 SETTEMBRE 2015 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MARCHE ANNO XLVI N. 78 compatibilità idraulica del Piano di Lottizzazione Ambito TT1.1 Appennini alta in Variante al P.R.G. del comune di Jesi ai sensi dell art. 15, comma 5 della L.r. n. 34 e ss.mm. e ii.. Prat. n N. 8P..... pag Comune di Castelfidardo Deliberazione di Consiglio Comunale n. 63 del 30/07/2015 Approvazione definitiva variante parziale al P.R.G. elaborato tecnico rischio incidente rilevante ai sensi del D.M. 9 maggio pag Comune di Castelfidardo Deliberazione di Giunta Comunale n.107 del 10/08/ Approvazione seconda variante al Piano di Recupero del Cimitero Storico pag Comune di Monte Urano Deliberazione Giunta Comunale n 103 del 06/08/2015: Controdeduzioni alle osservazioni ed approvazione definitiva 1 variante al Piano Particolareggiato denominato Progetto Norma 27 in variante al P.R.G., ai sensi del 5 comma dell art. 15 della L.R. n. 34/ pag Comune di Osimo Atto della Giunta Comunale n. 146 del 16/07/2015 Approvazione variante al P.P.E. A2-A3 in via Edgardo Sogno per il trasferimento di volumetria (massimo il 20%) tra i vari lotti, mantenendo invariati i parametri urbanistici pag Comune di Pesaro Deliberazione n. 34 del 23/03/2015. Alienazione di una porzione di terreno di proprietà comunale sita in Pesaro, località Pantano, Via Damiano chiesa angolo Via Cantore in corrispondenza del civico 29 di Via Cantore. Ditta: Martelli Alfredo, Martelli Danila, Martelli Nicola pag Comune di Pesaro Delibera di G.C. n. 122 del 07/07/2015: controdeduzione all osservazione ed approvazione del piano di recupero di iniziativa privata n denominato Viale Trento ai sensi del combinato disposto dell art. 15 c.5 e art. 30 della l.r. n. 34/92 e s. M. Ed i pag Comune di San Severino Marche Determinazione n. 14 del 23/01/2015 del Responsabile dell Area Tecnica - Sdemanializzazione relitto stradale sito in loc. Pitino. (estratto) pag Comune di Treia Estratto D.G.C. n. 137 del 12/08/2015. Deliberazione della Giunta Comunale n. 137 del 12/08/2015 approvazione definitiva piano di recupero l.r. 22/2009 e autorizzazione alla cancellazione del vincolo ad accessorio agricolo in loc. Carreggiano - richiedente Farotti Mario pag Statuto dell Unione Terra Dei Castelli Approvato con deliberazione di consiglio dell unione n. 6 del 03/07/ pag COMUNICAZIONI DI AVVIO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI Provincia di Ancona L. 07/08/1990 n. 241, art, 8. Comunicazione dell avvio del procedimento amministrativo, relativo alla variante PEEP APL23 Aspio del comune di Ancona per la verifica di compatibilità idraulica ed invarianza idraulica, ai sensi della L.R n. 22 e ss. mm. e ii.... pag Provincia di Pesaro e Urbino L. 241 del 07/08/1990 artt R.D n L.R. 9/6/2006 n. 5. Richiesta concessione di sottensione parziale (o couso) per derivare acqua ad uso zootecnico e domestico dalla sorgente ubicata sul Monte Altavelio in Comune di Mercatino Conca - località Monte Altavelio. Bacino: F. Conca. Richiedente: Soc. Agricola Rossi Graziella e Lilla Anna Maria S.S.. Notifica data di sopralluogo pag Provincia di Pesaro e Urbino Legge 241 del 07/08/1990 artt R.D n L.R. 9/6/2006 n. 5. Richiesta autorizzazione perforazione, ricerca e realizzazione pozzo, in Comune di San 21707

4 Giorgio di Pesaro - località Via Tortolino n. 2. Bacino: F. Cesano. Richiedente: Giraldi Monasco. Ordinanza n. 13 in data 30/07/ pag BANDI E AVVISI DI GARA ARPAM Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale delle Marche Ancona Indagine di mercato per l individuazione di operatori economici da invitare a RdO sul MEPA per l acquisizione di un desorbitore termico per il Dipartimento Provinciale ARPAM di Ancona pag AVVISI D ASTA Comune di Osimo Avviso d asta pubblica relativo alla cessione di n azioni ordinarie della Società Conerobus spa.. pag BANDI DI CONCORSO Asur Marche Area Vasta n. 1 Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto di Dirigente Medico nella disciplina di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva pag Parco Nazionale dei Monti Sibillini - Visso (MC) Avviso pubblico per l individuazione di una terna di nominativi da sottoporre al ministro dell ambiente e della tutela del territorio e del mare per il conferimento dell incarico di Direttore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, ai sensi dell articolo 9, comma 11, della legge 394 del 06/12/1991 e ss.mm.ii. (D.P. 15/2015) pag

5 ATTI DELLA REGIONE LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA REGIONALE Deliberazione n. 676 del 07/08/2015 Consiglio di Stato. Ricorso per l annullamento della sentenza del T.A.R. Marche n. 534/2015, pubblicata il 2/7/2015, emessa sul ricorso R.G. n. 22/2015. Costituzione in giudizio. Affidamento incarico Avv.ti Laura Simoncini e Vito Iorio. LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERA - di costituirsi e resistere nel giudizio promosso avanti al Consiglio di Stato con ricorso in appello, acquisito al n del 31/7/2015 del Registro unico della Giunta regionale, per l annullamento della sentenza n. 534/2015 emessa dal T.A.R. Marche, pubblicata in data 2/7/2015, sul ricorso R.G. 22/2015; - di affidare l incarico professionale, con mandato congiunto e/o disgiunto, agli Avv.ti Laura Simoncini dell Avvocatura regionale ed all Avv. Vito Iorio del Foro di Salerno, con il potere di rappresentare e difendere nel giudizio la Regione Marche conferendo loro ogni più opportuna facoltà di legge; - di autorizzare il Presidente della Giunta Regionale a rilasciare procura speciale ai predetti legali, eleggendo domicilio in Roma presso lo Studio Legale dell Avv. Vito Iorio, Via Scirè, n L onere derivante dal presente atto, per quanto concerne la prestazione professionale dell Avv. Vito Iorio pari all importo - lordo per l ente - di 9.664,60 fa carico al capitolo n dell UPB del Bilancio di previsione per l anno Con successivo decreto del Dirigente sarà assunto il relativo impegno di spesa. Deliberazione n. 689 del 24/08/2015 L.R. n. 34/1996. Cooperativa artigiana di garanzia G. Kuferle. Nomina di un componente del Collegio sindacale con funzione di Presidente. DELIBERA Di nominare, quale componente del Collegio sindacale della società artigiana di garanzia G. Kuferle con funzioni di Presidente, la sig.ra Rosella Peci la quale per le particolari doti professionali e personali è stata ritenuta idonea e di fiducia per ricoprire l incarico. Deliberazione n. 690 del 24/08/2015 L.R. 20/01, art. 4, comma 1, lettera b) - Ricognizione e disciplina d uso dei beni immobili necessari alle funzioni istituzionali, assegnati all ASSAM. LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERA 1) Per le finalità di cui alla legge regionale n. 9/1997 sono o restano assegnati all Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare delle Marche (AS- SAM) i beni immobili di cui all allegato A alla presente deliberazione. 2) Le modalità di utilizzo dei beni di cui al punto 1) sono disciplinate dallo schema di convenzione di cui all allegato B alla presente deliberazione. 3) Al fine di permettere l attività ricognitoria di cui all articolo 5, primo capoverso, della convenzione, l ASSAM, ove non possa provvedere mediante risorse professionali interne, è autorizzata ad avvalersi di uno o più professionisti esterni. In caso di incarico esterno, la Regione sosterrà le relative spese nei limiti di euro ,00 (diecimila/00), comprensivi di IVA. Il pagamento avverrà entro 30 giorni dalla dichiarazione dell ASSAM circa il regolare espletamento dell incarico. Alla spesa si farà fronte con la disponibilità di cui al capitolo di spesa del POT , annualità ) La struttura competente in materia di gestione del patrimonio immobiliare della Regione provvederà all adozione degli atti consequenziali. Gli allegati A e B alla presente deliberazione sono parte integrante della stessa

6 21710

7 21711

8 21712

9 21713

10 21714

11 21715

12 21716

13 21717

14 21718

15 21719

16 Deliberazione n. 691 del 24/08/2015 Art. 51 comma 2, lettera G) del D.Lgs 118/ Variazione al bilancio di previsione per l anno 2015 per utilizzo quota accantonata del risultato di amministrazione riguardante i residui perenti ,98. LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERA 1) di apportare al Bilancio di Previsione per l anno 2015 ed alla prima annualità del Bilancio pluriennale le variazioni in termini di competenza e cassa così come riportato nella ALLEGA- TO A parte integrante della presente deliberazione; 2) di modificare, con riferimento all annualità 2015, le DD.GG.RR. 1463/2014 e 62/2015 concernenti l approvazione dei Programmi Operativo Annuale e Triennale apportando le variazioni in termini di competenza e cassa così come riportato nella AL- LEGATO B; 3) di trasmettere copia del presente atto, all Assemblea legislativa regionale entro dieci giorni dalla sua adozione e di disporne la pubblicazione sul BUR entro 15 giorni ai sensi dell art. 29, comma 8 della L.R. 11/12/2001, n

17 21721

18 Deliberazione n. 692 del 24/08/2015 Art. 51 comma 10 del D.Lgs 118/ Art. 22 della L.R. n. 31 dell 11 dicembre Variazione compensativa di cassa al Programma Operativo Annuale 2015 approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n del 29 dicembre 2014 e sue successive modificazioni ed integrazioni ,00. LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERA 1) Di apportare al Programma Operativo Annuale per l anno 2015 ed alla prima annualità del Bilancio pluriennale le variazioni compensative in termini di cassa ai capitoli di spesa come indicato nell ALLEGATO A parte integrante della presente deliberazione; 2) Di modificare, con riferimento all annualità 2015, la DGR 1463/2014 concernente l approvazione del Programma Operativo Annuale apportando le seguenti variazioni compensative in termini di cassa, come riportato nell ALLEGATO B, parte integrante della presente deliberazione; 3) Di trasmettere copia del presente atto all Assemblea legislativa delle Marche entro dieci giorni dalla sua adozione e di disporne la pubblicazione sul Bollettino della Regione Marche entro quindici giorni ai sensi dell articolo 29, comma 8 e dell articolo 9, comma 4 della L.R. 11/12/2001, n

19 21723

20 Deliberazione n. 693 del 24/08/2015 Art. 51 comma 10 del D.Lgs 118/ Art. 29 comma 3, lettera d), punto 3) della L.R. 31/ Variazione compensativa al POA 2015 approvato con DGR n del 29 dicembre 2014 e al POT approvato con DGR n. 62 del 9/02/2015 e sue successive modificazioni ed integrazioni - spese di personale ,85. Modifiche tecniche al Programma Operativo Annuale e Triennale. LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERA 1) Di apportare al Bilancio di Previsione per l anno 2015 ed alla prima annualità del Bilancio pluriennale le variazioni in termini di competenza e di cassa così come riportato nell ALLE- GATO A parte integrante della presente deliberazione; 2) Di modificare, con riferimento all annualità 2015, le DD.GG.RR. 1463/2014 e 62/2015 concernenti l approvazione dei Programmi Operativo Annuale e Triennale, a. Apportando le variazioni in termini di competenza e di cassa così come riportato nell AL- LEGATO B parte integrante della presente deliberazione; b. Apportando le modifiche tecniche di cui all AL- LEGATO C parte integrante della presente deliberazione; 3) Di trasmettere copia del presente atto, all Assemblea legislativa regionale entro dieci giorni dalla sua adozione e di disporne la pubblicazione sul BUR entro 15 giorni ai sensi dell art. 29, comma 8 e dell art. 9 comma 4 della L.R. 11/12/2001, n

21 21725

22 21726

23 21727

24 Deliberazione n. 694 del 24/08/2015 Art. 51 comma 10 D.LGS 118/ Art. 29 comma 2, della L.R. 31/ Variazione compensativa al POA 2015 approvato con DGR n del 29 dicembre 2014 e al POT approvato con DGR n. 62 del 9/02/2015 e sue successive modificazioni ed integrazioni ,43. LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERA 1) Di modificare, con riferimento all annualità 2015, le DD.GG.RR. 1463/2014 e 62/2015 concernenti l approvazione dei Programmi Operativo Annuale e Triennale, apportando le variazioni in termini di competenza e di cassa così come riportato nell Allegato A parte integrante della presente deliberazione; 2) Di trasmettere copia del presente atto, all Assemblea legislativa regionale entro dieci giorni dalla sua adozione e di disporne la pubblicazione sul BUR entro 15 giorni ai sensi dell art. 29, comma 8 e dell art. 9 comma 4 della L.R. 11/12/2001, n

25 21729

26 Deliberazione n. 695 del 24/08/2015 D.Lgs. n. 163/2006, art. 165, comma 5 e comma 7/bis - Asse Viario Marche Umbria e Quadrilatero di Penetrazione - Lotto 2 - Pedemontana delle Marche, tratto Fabriano Muccia/Sfercia - 2 Lotto funzionale - Tratto Matelica Nord - Castelraimondo Nord - Reiterazione del vincolo preordinato all esproprio. LA GIUNTA REGIONALE omissis DELIBERA 1. Di esprimere parere favorevole alla reiterazione del vincolo preordinato all esproprio sugli immobili e sulle aree interessate dal 2 Lotto funzionale del progetto della Strada Pedemontana delle Marche nel tratto compreso tra lo svincolo di Matelica Nord e quello di Castelraimondo Nord (svincoli inclusi), nel rispetto delle procedure di cui all art. 165 commi 5 e 7bis del D.Lgs n. 163/2006; 2. Di dare atto che il presente parere è conforme alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 783 del 10 maggio 2010 con cui è stato espresso parere favorevole con prescrizioni sul progetto definitivo dell intero tracciato della strada Pedemontana delle Marche; tali prescrizioni si intendono confermate anche dal presente atto. - di nominare, ai sensi dell articolo 11 del D.M. n. 156/2011, componente del Consiglio della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Macerata in sostituzione del sig. Assuero Zampini, dimissionario, il sig. Giordano Nasini, quale rappresentante del settore Agricoltura, designato dalla Federazione Provinciale Coldiretti Macerata. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA Luca Ceriscioli DECRETI DEI DIRIGENTI REGIONALI SERVIZIO ATTIVITA' NORMATIVA E LEGALE E RISORSE STRUMENTALI Decreto del Dirigente del Servizio Attività Normativa e Legale e Risorse Strumentali n. 387 del 24/08/2015 D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.: Procedura aperta per l affidamento del servizio di facility management per gli uffici della Regione Marche - Giunta - Lotto n. 1 Servizi di pulizia CIG Lotto n. 2 Servizi di reception CIG B36. IL DIRIGENTE omissis DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Decreto n. 212 del 26/08/2015 L. n /12/ D.M. n /08/ Art Consiglio della Camera di Commercio di Macerata Sostituzione rappresentante del settore Agricoltura. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE omissis DECRETA DECRETA di indire, per le necessità espresse nel documento istruttorio, una procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.lgs. n. 163/2006 e s.m.i. mediante lotti funzionali, per l affidamento del servizio di facility management per gli uffici della Giunta Regione Marche, per un periodo di 36 mesi dalla stipula del contratto secondo le modalità previste dal disciplinare di gara e dal Capitolato Speciale d oneri con le seguenti modalità: Lotto 1: Procedura aperta per l affidamento dei servizi di pulizia presso gli uffici della Giunta Regione Marche CIG Importo complessivo (36 mesi) iva esclusa: ,00 Lotto 2: Procedura aperta per l affidamento dei servizi reception presso gli uffici della Giunta Regione Marche CIG B36 Importo complessivo (36 mesi) iva esclusa: ,

27 - per un importo complessivo a base di appalto di ,00 (IVA esclusa). Gli oneri della sicurezza derivanti da rischi da interferenza sono pari a 0 (zero) come evidenziato nei DUVRI, allegati al presente atto; - di stabilire che entrambi i lotti saranno aggiudicati alla/e società/e che avrà formulato la migliore offerta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa con riferimento a ciascun lotto secondo le modalità stabilite all art. 83 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.; - di prevedere che i servizi saranno disciplinati secondo le modalità previste dai seguenti allegati che costituiscono parte integrante e sostanziale al presente decreto: - Allegato 1 - Disciplinare di gara. Contiene le norme e le prescrizioni che regolano la procedura di gara, contenente l Allegato 1/BIS modulistica per la partecipazione alla gara - Allegato 2 BANDO DI GARA GUCE - 2/BIS estratto per i giornali - Allegato 3 Patto di integrità e disposizioni in materia di prevenzione e repressione della corruzione e dell illegalità nella pubblica amministrazione LOTTO 1 E LOTTO Allegato 4 Capitolato Speciale d Appalto per Lotti 1 2 Allegato A sedi con frequenza servizio pulizie - Allegato 5 - Schema di contratto Lotto 1 - Lotto 2 - Allegato 6 - DUVRI - Documento Unico Valutazione Rischi da Interferenza (Lotto 1 - Lotto 2) - di provvedere alla pubblicazione del bando di gara ai sensi dall art. 66 del D.Lgs. n. 163 del 12/04/2006 su: LA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUB- BLICA ITALIANA serie speciale; LA GAZZETTA UFFICIALE DELLA UNIONE EUROPEA; sul sito istituzionale della Regione Marche: alla rubrica bandi sul sito informatico: dell Osservatorio regionale dei contratti pubblici. - alla pubblicazione del bando di gara in estratto, in base alle modalità stabilite dall art. 66 del D.Lgs. n. 163 del 12/04/2006 sui seguenti quotidiani: IL SOLE 24 ORE IL CORRIERE DELLA SERA IL MESSAGERO (Edizione regionale) IL RESTO DEL CARLINO (Edizione regionale) - di provvedere alla liquidazione, con i fondi a disposizione della Cassa Economale del Servizio Attività normativa e Legale e Risorse strumentali, delle spese di pubblicazione sulla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA serie speciale e delle spese per la tassa della gara (ex AVCP); - di provvedere con successivo atto alla nomina della /e Commissione/i giudicatrice per l esame delle offerte, dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle stesse secondo quanto previsto dall art. 84, comma 10 del D.Lgs. n. 163 del 12/04/2006; - di stabilire altresì che per la certificazione dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara le imprese potranno utilizzare gli schemi di autocertificazione, allegati al disciplinare di gara; - di prendere atto che, con nota ID del 10 /0 7 /201 5 il Datore di Lavoro ha dichiarato che non esistono rischi interferenti e di conseguenza di determinare pari a zero i costi aggiuntivi della sicurezza derivanti dalla valutazione delle interferenze da considerare nella base di appalto - di provvedere all aggiudicazione con successivi decreti. Si precisa che è facoltà di questa Amministrazione a suo insindacabile giudizio: - non dar luogo ad alcuna aggiudicazione, ove intervengano ragioni di convenienza e di opportunità nel proprio interesse: - procedere all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida o laddove una sola offerta, tra quelle pervenute, sia ritenuta valida. - di non pervenire alla stipula del contratto qualora sia attivata una nuova convenzione Consip per il medesimo servizio avente parametri prezzo-qualità più convenienti rispetto alla presente procedura; - di designare quale responsabile unico del procedimento, ai sensi e per gli effetti dell art. 10 del D.Lgs 163/2006 ss.mm.ii, Maria Grazia Orsini nella sua qualità di funzionario del Servizio Attività Normativa e Legale e Risorse Strumentali della stazione appaltante; - di provvedere alla copertura degli oneri derivanti dal pagamento dell importo, stimato in circa ,00 (Iva inclusa) per le spese di pubblicazione del bando di gara e dell avviso di aggiudicazione sui quotidiani nazionali e locali, mediante impegno di spesa assunto ai sensi dell art. 56 del D.Lgs 118/2011 con il presente atto, a carico del capitolo di spesa U.P.B Bilancio 2015/ annualità 2015 CIG Z7915A7867 come di seguito specificato: 1) sub impegno Il Sole 24 Ore S.p.a. - Via Monte Rosa n Milano Cod. Fisc. e P.IVA , 2.500,00; Sub impegno a favore dell Agenzia delle Entrate quota IVA per 550,00 2) - R.C.S. Pubblicità S.p.a. Via A. Rizzoli n Milano - Cod. Fisc. e P.IVA 21731

28 , 2500,00; Sub impegno a favore dell Agenzia delle Entrate quota IVA per 550,00 3) Piemme S.p.a. Via Montello n ROMA - Cod. Fisc e P.IVA , 2500,00=; Sub impegno a favore dell Agenzia delle Entrate quota IVA per 550,00 4) SPE Società Pubblicità Editoriale S.p.a. Via E. Mattei Bologna - Cod. Fisc. e P.IVA , 2500,00; Sub impegno a favore dell Agenzia delle Entrate quota IVA per uro 550,00 - di stabilire che l aggiudicatario, ai sensi dell articolo 34, comma 35, del decreto-legge n. 179 del 2012, convertito dalla legge n. 221 del 2012, entro il termine di 60 (sessanta) giorni dall aggiudicazione, deve rimborsare le spese per le pubblicazioni per i due quotidiani a diffusione nazionale e due quotidiani a diffusione locale di cui all articolo 66, comma 7, del Codice dei contratti. Ai suddetti fini di rimborso, la stazione appaltante comunicherà all aggiudicatario l avvenuta efficacia dell aggiudicazione definitiva e l importo da rimborsare mediante bonifico bancario avente come beneficiario Regione Marche da versare a: BANCA DELLE MARCHE SPA - Codice fiscale/partita IVA sede sociale via L. Menicucci 4/ Ancona IT 12 N , con la seguente causale: Rimborso spese di pubblicazione gara identificata dal CIG - lotto ; - di stabilire ai sensi di quanto disposto dall art. 2, comma 2, della L. n. 241/1990, che si procederà all aggiudicazione definitiva entro il termine di 180 giorni naturali e consecutivi dalla data di scadenza del termine di presentazione dell offerta. - Di stabilire che l onere presunto per l intero periodo contrattuale (36 mesi dalla data di stipula del contratto) ammonta ad ,00 (IVA inclusa) per entrambi i lotti, e si procede alla prenotazione degli impegni di spesa sul bilancio di previsione 2015/2017 con le seguenti modalità: - di quantificare, per l anno 2018, in complessivi euro ,34 la previsione di spesa derivante dal presente atto, di cui si prende nota, secondo la seguente ripartizione: Lotto 1 euro ,00 (IVA inclusa), UPB , capitolo , anno 2018; Lotto 2 euro ,34 (IVA inclusa), UPB , capitolo , anno 2018; - di aver verificato che attualmente non si riscontrano convenzioni CONSIP, di cui all Art. 26, comma 1 della Legge 488/1999 aventi ad oggetto beni comparabili con quelli oggetto della presente procedura di approvvigionamento e di impegnarsi, qualora Consip attivi, nelle more dell espletamento della presente procedura, una convenzione idonea, a non pervenire all aggiudicazione; - di pubblicare il presente atto per estratto sul B.U.R., ai sensi dell art. 4, comma 2, della L.R. 28 luglio 2003 n. 17. IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO Avv. Paolo Costanz ALLEGATI - Allegato 1 - Disciplinare di gara. Contiene le norme e le prescrizioni che regolano la procedura di gara, contenente l Allegato 1/BIS - modulistica per la partecipazione alla gara - Allegato 2 - BANDO DI GARA GUCE - 2/BIS estratto per i giornali - Allegato 3 Patto di integrità e disposizioni in materia di prevenzione e repressione della corruzione e dell illegalità nella pubblica amministrazione LOTTO 1 E LOTTO Allegato 4 Capitolato Speciale d Appalto per Lotti 1 2 Allegato A sedi con frequenza servizio pulizie - Allegato 5 Schema di contratto Lotto 1 Lotto 2 - Allegato 6 DUVRI Documento Unico Valutazione Rischi da Interferenza (Lotto 1 Lotto 2) - Attestazione della copertura finanziaria 21732

29 Allegato 1- Disciplinare di gara DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI Servizio di facility managment per le sedi ed uffici della Giunta Regione Marche Lotto 1: Servizio di pulizia Lotto 2: Servizio di reception 21733

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 6232 LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 Semplificazioni del procedimento amministrativo. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell impatto ambientale),

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento per le Politiche di Gestione e di Sviluppo delle Risorse Umane DIPRU 3 Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture Vol. 3 - Il contratto

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE E LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI ESTERNI OCCASIONALi, NON COMPRESI NEI COMPITI E DOVERI D UFFICIO, CONFERITI AL

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli