CURRICULUM VITAE della dott.ssa RAFFAELLA GORIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE della dott.ssa RAFFAELLA GORIO"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE della dott.ssa RAFFAELLA GORIO Dirigente di Psicologia Clinica dell Ospedale San Camillo (A. O. San Camillo - Forlanini) Responsabile dell Unità di Alta Specializzazione di Psicologia Clinica Crisi ed Emergenza Carriera, Titoli Accademici, Specializzazioni, Idoneità, Attività professionale, Aggiornamento professionale, Formazione, Direzione scientifica, Docenza, Ricerca, Pubblicazioni - Nata a Roma il 23/08/50, residente in Roma Via G. Guinizelli 18 - Frequenta, in qualità di Interno, l Istituto di Clinica Psichiatrica dell Università degli Studi di Roma nel 1970/72 - Laureata in Filosofia indirizzo psicologico nel 1974 presso l Università degli Studi di Roma, con un punteggio di 110/110 e lode, svolgendo una tesi dal titolo: Analisi psicodinamica della prostituzione c/o la Cattedra di Igiene Mentale, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Roma; - Abilitata all insegnamento nel 1975 presso il Provveditorato degli Studi di Roma con un punteggio di 98/100 - Svolge un Training di Psicoterapia sistemico relazionale nel 1975/76 presso il Centro Studi di Terapia familiare e relazionale - Svolge Attività di Consulente Psicologo nel 1976/77 presso il Centro di Psicosociologia applicata e presso il CIAS nel campo dell orientamento sanitario, scolastico e professionale - Frequenta un Tirocinio teorico-pratico sulle tossicodipendenze e l alcolismo nel 1977/78 presso il Centro di Malattie sociali del Comune di Roma - Svolge attività di docenza, in qualità di Esperto in Psicologia, presso i Corsi sociosanitari della Regione Abbruzzi negli anni 1977/80 - Collabora con la Cattedra di Igiene Mentale della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Roma, negli anni 1977/80, svolgendo attività e ricerca di qualità di Psicologo Clinico - Collabora con il Centro di Malattie Sociali del Comune di Roma per la Prevenzione della Tossicodipendenza e l Alcolismo nel quartiere San Lorenzo di Roma, negli anni 1977/80 svolgendo una ricerca teorico-pratica - Laureata in Psicologia indirizzo applicativo nel 1978 presso l Università degli Studi di Padova con punti 104/110, svolgendo una tesi dal titolo: Uso del Rorschach e del Behn Rorschach nella catamnesi di pazienti trattati farmacologicamente - Svolge attività di Consulenza in qualità di Psicologo nell anno 1980 presso il Centro di Malattie Sociali del Comune di Roma 1

2 - Incaricata dal 1980 al 1993, con Avviso pubblico per titoli, alle dipendenze dell E.O. Monteverde Ospedale San Camillo di Roma con la qualifica di PSICOLOGO COLLABORATORE e di ruolo dal 1985; Assume, nel 1993, il ruolo di PSICOLOGO COADIUTORE, in seguito a Concorso per titoli ed esami(classificandosi al 1 posto), presso l Ospedale San Camillo di Roma (Azienda San Camillo - Forlanini) presso cui presta tuttora servizio con la qualifica di Dirigente Psicologo con rapporto di lavoro esclusivo e dove esercita attività libero professionale intramoenia dal 1997 a tutt oggi - Docente di Psicologia (Generale, di Gruppo, Applicata alla Professione) nelle Scuole per Infermieri Professionali e nei Corsi D.U. per gli Ospedali San Camillo e Forlanini di Roma dal 1980 al Collabora con il Provveditorato agli Studi di Roma Ufficio Studi e programmazione, negli anni 1982/83, per lo svolgimento di Corsi di Educazione Sanitaria nelle Scuole sulla Prevenzione alla Tossicodipendenza e all Alcolismo (applicazione della legge 833/79) - Svolge un Training di Psicoterapia sistemico relazionale della durata di quattro anni 1983/87 presso il Centro Studi di Ricerca della Coppia e della Famiglia diretto dal Prof. G. Vella - Docente, in qualità di esperto in Psicologia Clinica, nei Corsi della Scuola Medica Ospedaliera di Roma negli anni 1985/ Collabora in attività di Consulenza professionale, negli anni 1985/86, presso la RAI, Dipartimento Scuola ed Educazione - Frequenta Corsi di Formazione psicodinamica, negli anni 1986/97, in Supervisione psicoterapica, Clinica e Patologia della coppia 1 e 2, Studi su Winnicott, Counseling nel lavoro istituzionale presso l Istituto di Neuropsichiatria infantile Università degli Studi di Roma - E COORDINATRICE e RESPONSABILE degli Psicologi degli Ospedali San Camillo e Spallanzani, per incarico da parte del Direttore del Servizio di Assistenza Sanitaria, negli anni 1987/90 - Partecipa, in qualità di Componente la Commissione, per la selezione nell ammissione ai Corsi di specializzazione per infermieri in Nefrologia ed Emodialisi, Anestesia e Rianimazione, Tecnici di Laboratorio, negli anni 1987/91 - Frequenta l Istituto di Clinica Psichiatrica dell Università di Freiburg, Germania nel E Iscritta all Albo dell Ordine degli Psicologi di Roma e del Lazio, Legge 56/89 art. 32, al n. 881, il a tutt oggi - Specializzata in Statistica Sanitaria indirizzo programmazione socio-sanitario nel 2000 presso l Università degli Studi di Roma Facoltà di Statistica con punti 67/70, svolgendo una tesi dal titolo: Inquinamento atmosferico, salute umana, beni materiali e opere d arte - Idonea a Concorso pubblico per titoli ed esami di PSICOLOGO DIRIGENTE di II livello presso la USL VT 1 (Montefiascone), classificandosi al 4 posto, nel Idonea al Concorso pubblico per titoli ed esami di PSICOLOGO DIRIGENTE di II livello presso la USL VT/2 (Tarquinia), classificandosi al 2 posto, nel

3 - E iscritta all Albo e collabora con il Tribunale di Roma, in qualità di CONSULENTE TECNICO d UFFICIO (CTU) dal 1991 e ha svolto, ad oggi, numerosi incarichi di Consulenza Tecnica di Ufficio e di Parte e Consulenze e valutazioni psicodiagnostiche a fini medico legali - Collabora con il Provveditorato agli Studi di Roma e con la Lega contro i tumori in progetti di Educazione alla salute, Ricerca e Prevenzione negli Istituti e Licei di Roma e provincia, negli anni 1991/ Frequenta un Corso di Formazione annuale sui Problemi di Igiene Mentale degli Immigrati in Italia da paesi extracomunitari, nel 1991, presso la Cattedra di Igiene Mentale dell Università degli Studi di Roma - Idonea al Concorso pubblico per titoli ed esami di PSICOLOGO DIRIGENTE di II livello presso l Ospedale San Giovanni di Roma, classificandosi al 2 posto, nel Perfezionata in Psicologia e Giurisdizione minorile nel 1992 presso l Università degli Studi di Roma, Facoltà di Psicologia, svolgendo una tesi dal titolo Possibilità di integrazione tra intervento giuridico e psicologico in caso di devianza minorile - E RESPONSABILE e COORDINATORE degli Psicologi del Settore dell Età Evolutiva presso l Ospedale San Camillo di Roma e svolge la propria attività clinica e di ricerca prevalentemente in tale ambito per incarico del Coordinatore Sanitario degli Ospedali San Camillo Forlanini, Spallanzani negli anni 1992/97 - Svolge, in seguito a Concorso pubblico per titoli ed esami, il ruolo di PSICOLOGO DIRIGENTE di II livello alle dipendenze della USL VT/2 Ospedale di Tarquinia, Dipartimento di Salute Mentale, negli anni 1993/94 - Autore e Coordinatore, in qualità di Psicologo Dirigente di II livello, di un Progetto di Educazione alla salute e Prevenzione ai disturbi alimentari e alla sessualità in collaborazione con il Provveditorato degli Studi di Viterbo, DSM, DMI nella Scuola ITC di Tarquinia (VT), 1993/95 - Riconosciuta Psicoterapeuta nel 1995 (art. 35 della Legge 18 febbraio 89, n. 56) con Delibera dell Ordine degli psicologi del Lazio del che consente in via definitiva e permanente l esercizio dell attività psicoterapeutica - Svolge l Incarico di docenza di Psicologia applicata alla Professione, presso la Scuola di Infermieri professionali dell Ospedale di Civitavecchia, (ASL RM/F), 1994/95 - Coordinatore di un Progetto di collaborazione con l Assessorato alla Sanità Regione Lazio sulla Diagnosi, Cura delle sindromi Anoressia e Bulimia Nervosa, 1995/96 - Coordinatore di un Progetto di collaborazione con l Assessorato delle Politiche sociali e dei Servizi alla Persona del Comune di Roma per la ricognizione e la attività dei Servizi per Adolescenti, Osservatorio Socio Sanitario dell Assessorato ai Servizi Sociali, 1995/96 - Coordinatore di un Programma di intervento nel Dipartimento di Neuroscienze e nelle Chirurgie specialistiche con lettera di incarico per la collaborazione continuativa del Primario della Divisione di Otorinolaringoiatria e del Direttore del Dipartimento di Scienze Chirurgiche per lo 3

4 screening e la ricerca nel campo otoneurologico e audiovestibolare delle sindromi vertiginose e degli acufeni dal 1994 a tuttoggi - Proponente e Coordinatore di un Progetto di Intervento finalizzato nel Dipartimento di Neuroscienze con lettera di incarico per la collaborazione continuativa dei Direttori della Divisioni di Neurologia e Neurochirurgia e del Direttore del Dipartimento di Neuroscienze dal 1995 a tutt oggi - Proponente e Coordinatore di un Progetto di intervento presso il Dipartimento di Scienze polmonari( STIRS) con lettera di richiesta di collaborazione del Responsabile del Servizio di Terapia Intensiva Respiratoria dal 1995 a tutt oggi - Perfezionata in Management Sanitario Corso manageriale per operatori sanitari presso l Istituto di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi La Sapienza, Roma Acquisisce conoscenze e competenze nel campo del Management in ambito sanitario relativamente alle caratteristiche funzionali della Dirigenza del proprio ruolo, partecipando a congressi sul tema di DRG, VRQ e accreditamento e a Corsi specifici di Management nel campo sanitario dal 1996 a tutt oggi - Coordinatore di un Progetto Educazione alla salute e prevenzione ai disturbi alimentari in collaborazione con il Provveditorato agli studi di Roma e la Lega Italiana per la lotta contro i tumori nella Scuola Liceo Scientifico Ettore Mayorana di Guidonia, Roma Docente di Psicologia clinica e Psicologia generale nei Corsi di Laurea in Scienze Infermieristiche e nei Corsi di Laurea di 1 livello di Dietista A. O. San Camillo - Forlanini e Università degli Studi di Roma, Facoltà di Medicina e Chirurgia negli anni 1997/ Autore e Coordinatore di un Progetto di Pianificazione e di Intervento nel Servizio di Psicologia Area Critica, A.O. San Camillo Forlanini, anno 1997 / Svolge, in rapporto esclusivo, l effettivo esercizio dell attività libero professionale intramoenia presso l Azienda Ospedaliera San Camillo - Forlanini dal 1997 a tutt oggi - Docente di Psicologia Clinica nei Corsi di laurea in Scienze Infermieristiche, A. O. San Camillo Forlanini e Università degli Studi di Roma, Facoltà di Medicina e Chirurgia negli anni 1998/ Docente di Professore a Contratto (decreto rettorale del ) dal 2001 al 2014 presso l Università degli studi di Roma 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea delle Professioni Sanitarie in Infermieristica Polo Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini Roma, Presidente Prof. Serafino Ricci - Docente di Psicologia Clinica in Laboratorio della Comunicazione, 1 Modulo didattico del Master di I livello in Area Critica per Infermieri, A.A. 2012/2013, 2013/2014 Facoltà di Medicina e Odontoiatria, La Sapienza Università degli Studi di Roma - Relatore per il Diploma Universitario per Dietisti dal titolo: Scontro generazionale sugli usi e sulle spinte psicosociali delle abitudini alimentari Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico

5 - Relatore per la tesi di Laurea in Diploma universitario per Dietisti dal titolo: Abitudini e Disordini alimentari: indagine esplorativa tra adolescenti di Provincia e adolescenti di Città Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze infermieristiche dal titolo Analisi dello stress nella Professione Infermieristica in unità operative critiche e di emergenza 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo Il Paziente politraumatizzati: l Assistenza infermieristica e la Comunicazione 1 Facoltà di Medicina e chirurgia Università degli Studi La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo La Relazione d aiuto: il bambino e la sua famiglia 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo Comunicazione e Assistenza infermieristica nell approccio al paziente con disturbo da stress traumatico dopo un incidente stradale 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo Il ruolo dell infermiere nella relazione con i familiari del potenziale donatore d organo 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo Il Paziente sottoposto a Terapia emodialitica: qualità della vita e assistenza infermieristica 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo Operare in un clima di maggiore condivisione empatica favorisce una migliore assistenza infermieristica 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo Stress e Benessere psicofisico del Personale infermieristico in Unità Critiche e di Emergenza 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Infermieristiche dal titolo La sindrome del Burnout: Analisi dei dati raccolti con il Maslach Burnout Inventory rivolto a infermieri professionali e allievi infermieri tirocinanti 1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico Relatore per la tesi di Laurea in Scienze Dietistiche dal titolo Indagine conoscitiva sugli stili di vita, le abitudini alimentari e meccanismi di coping Facoltà di Farmacia e Medicina Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno accademico

6 - Svolge un indagine sulla qualità percepita nei Corsi di Laurea. per infermieri e dietisti, con l intento di offrire, attraverso l insegnamento e la formazione degli strumenti operativi e di sensibilizzazione per l approccio al paziente, anni accademici 1998/ Svolge un indagine sulla qualità percepita nell intervento didattico effettuato nei corsi di formazione permanente, rivolti al personale di assistenza al paziente affetto da patologie in fase acuta in un percorso di miglioramento e di umanizzazione dell assistenza ospedaliera, anni 1998/ Responsabile e Coordinatore di un Progetto di Diagnosi, Terapia e Ricerca nell Area interdipartimentale della Crisi ed Emergenza del Servizio di Psicologia dell A. O. San Camillo Forlanini con Dipartimenti ad alta specialità, anno Incaricata a far parte del Piano di reperibilità per interventi in caso di violenza su donne e minori presso l Ospedale San Camillo dal 1998 a tuttoggi - Responsabile dell U.O. di Alta Specializzazione di Psicologia Clinica CRISI ed EMERGENZA, con delibera del D.G., A.O. San Camillo Forlanini di Roma, presta la propria attività clinica con protocolli di diagnosi e di intervento terapeutico, di prevenzione, cura e riabilitazione, nonché di formazione e di ricerca specie in collaborazione con i Dipartimenti D.E.A, Neuroscienze, Scienze Chirurgiche, Cardioscienze, Rianimazione, Terapie intensive e subintensive,1998/ Collabora, quale Responsabile della U.O. di Alta Specializzazione Crisi ed Emergenza del Servizio di Psicologia Clinica, con il DEA (P.S.) attraverso un intervento di ACCOGLIENZA e APPROCCIO alle CRISI EMOZIONALI secondo il modello psicotraumatologico sui casi critici in condizione di emergenza, di incidenti critici o di maxi emergenza (Holding Project). Lo scopo di osservare, monitorare e mettere a punto i principi, le motivazioni che garantiscano l utilità, la giusta collocazione dello psicologo nell effettuazione di un corretto intervento di accoglienza, di comunicazione empatica, di counseling mirato e un sostegno al paziente e ai suoi familiari durante il suo percorso clinico e al personale medico ed infermieristico, favorendo un clima di serenità operativa, di care team e di peer support, anno Collabora con l UCRI (Unità di Cure Residenziali Intensive) presso il Forlanini, offrendo la consulenza e il supporto psicologico ai Familiari e agli Amministratori di sostegno dei Pazienti ricoverati dal 2013 ad oggi - Collabora con le Unità Operative afferenti al Polo Ospedaliero Interaziendale Trapiantati per lo screening e l assistenza psicologica dei pazienti sottoposti a trapianto di organo; in particolare ha collaborato e collabora con il day hospital di Alcologia e con l Unità Operativa di Nefrologia ed Emodialisi, Chirurgia per il trapianto di fegato e di rene ( ) - Collabora con il Servizio di Alcologia dell Ospedale San Camillo nel progetto di prevenzione, diagnosi, intervento terapeutico e percorso clinico assistenziale sul paziente affetto da sindrome alcolica e patologie correlate e nel ruolo di Supervisore clinico nei gruppi di autoaiuto dal 2001 a tuttoggi. - - Collabora con i Servizi di Dietologia, Diabetologia e Centro Trapianti dell A.O. San Camillo Forlanini nel progetto di prevenzione, diagnosi, intervento terapeutico e percorso clinico assistenziale sul paziente affetto da problematiche alimentari e disturbi dell alimentazione collegati con patologie organiche ( ) 6

7 - Collabora con il Dipartimento Testa / Collo per lo studio, la diagnosi, l assistenza e la riabilitazione psicologica dei pazienti medico chirurgici; in particolare collabora con l U.O. di Otorinolaringoiatria per i pazienti affetti da sindromi vertiginose, acufeni, ipoacusia, sordità improvvisa ( ) con le U.U.O.O. di Neurologia, Neuropsicologia, Neurochirurgia e Neurotraumatologia in particolare per i pazienti affetti da lesioni e traumi cerebrali, spinali, midollari ( ). - Collabora con il Dipartimento di CHIRURGIA, DEA, TESTA / COLLO; in particolare collabora con le U.U.O.O. di Ortopedia e Traumatologia, Maxillo Facciale, Chirurgia Plastica, P.S. e Chirurgia d Urgenza, CR1 Shock e Trauma per lo studio, la diagnosi, l assistenza e la riabilitazione psicologica e psicotraumatologica dei pazienti politraumatizzati ( ) - Presenta una relazione annuale, in qualità di Responsabile del Servizio di Psicologia Area crisi ed emergenza, sul grado di raggiungimento degli obiettivi e sulla valutazione qualitativa e quantitativa delle prestazioni interne, ambulatoriali, didattiche e formative negli anni 1998/ Svolge un indagine valutativa per il grado di raggiungimento degli obiettivi, in qualità di Responsabile del Servizio di Psicologia Area crisi ed emergenza dell Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, nell ambito dell emergenza/ urgenza dei seguenti Dipartimenti: DEA (P.S. Medicina di Urgenza, Chirurgia di Urgenza), NEUROSCIENZE, CARDIOSCIENZE, SCIENZE CHIRURGICHE (Ortopedia, Chirurgia Plastica, Maxillo Facciale, TERAPIE INTENSIVE, RIANIMAZIONE, Medicina Area Critica, Centro per il Tabagismo, Diabetologia, AMBULATORIO, anni 1998 / Coordina, in qualità di Responsabile del Servizio di Psicologia Area crisi ed emergenza, dei Progetti di attività svolta dai Dirigenti psicologi afferenti al Servizio (Cardioscienze, Neuroscienze, Scienze Chirurgiche e D.E.A.), anni 1998/ Docente nei Corsi di Formazione e Coordinatore e Supervisore clinico per il tirocinio pratico quadriennale di Specializzazione degli allievi della Scuola di Formazione in Psicoterapia della Società Italiana Gestalt, presso l Ospedale San Camillo di Roma dal 1998 a tutt oggi - Coordinatore e Supervisore clinico per il tirocinio pratico di Specializzazione degli allievi della Scuola di Formazione in Psicoterapia cognitivo comportamentale Walden presso l Ospedale San Camillo di Roma dal 1998 a tutt oggi - Autore di un Progetto di Formazione, Coordinamento e Supervisione Clinica rivolta agli specializzandi delle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia convenzionate con l Azienda sul tema Confronto ed integrazione teorico clinica dei vari orientamenti ed indirizzi terapeutici dal 1998 a tutt oggi - Relatore e Collaboratore al 1,2,3 Corso di Formazione in Emergenza Neurochirurgica presso l Ospedale San Camillo di Roma negli anni 1998/99/00 - Indagine valutativa sulla sindrome del burnout nel personale di assistenza in Neurochirurgia, anni Partecipazione in qualità di relatore al seminario dal titolo Sindromi vertiginose presso l Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini e collaborazione al progetto di integrazione poli sanitari nell anno

8 - Incaricata, in qualità di Docente di Psicologia, nel Corso di Formazione annuale per personale infermieristico in Assistenza infermieristica nelle malattie polmonari acute, presso il Dipartimento di Malattie Polmonari, A. O. San Camillo - Forlanini, Roma anni 1999/00; 2000/01 e nel Corso ECM nell anno Partecipa al Corso di sensibilizzazione e formazione permanente sulla comunicazione del lutto e richiesta di consenso alla donazione degli organi presso l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Cattedra di Psichiatria, nell anno E Autore di un Protocollo di Intervento dello Psicologo in caso di espianto di organi richiesto dal Primario della Rianimazione e partecipazione ai Corsi di sensibilizzazione e formazione permanente sulla comunicazione del lutto e richiesta del consenso alla donazione degli organi, Università degli Studi di Roma, Tor Vergata, Cattedra di Psichiatria, Giugno/Dicembre Frequenta presso il Barrow Neurological Institut St. Joseph s Hospital and Medical Center, Phoenix, Arizona per acquisizione documentazione e apprendimento tecniche di assessment neuropsicologico e trattamento di pazienti con traumi cranici e spinali (Ottobre 1999) - Autore e Proponente di un Protocollo di Intervento nell ambito del Dipartimento di Neuroscienze, sul tema analisi dei bisogni specifici, del contesto operativo e linee guida dell intervento psicologico, prevenzione, cura e riabilitazione bio - psico- sociale di soggetti affetti da malattie del sistema nervoso centrale, di tipo acuto, cronico degenerativo e post traumatico e soggetti colpiti da lesioni midollari di origine traumatica e patologica, 1999 a tutt oggi - E Responsabile e Coordinatrice del gruppo di attività, di studio e di prevenzione Emergenza incidenti, Psicopatologia delle condotte infortunistiche; Accidentotropismo, Traumatofilia ed equivalenti Suicidari e di assistenza a pazienti ricoverati nelle Divisioni di Ortopedia, Maxillo Facciale, Chirurgia d Urgenza, Chirurgia Plastica, Neurotraumatologia dell Ospedale San Camillo, con lo scopo di effettuare ricerca epidemiologica,individuazione e prevenzione di comportamenti a rischio, valutazione diagnostica e intervento terapeutico in tale ambito con la stesura di un questionario di valutazione e di diagnosi e la costruzione di un Progetto e di un Metodo statistico per l elaborazione dei dati emersi ) dal (circa 600 casi esaminati) - Relatore al Convegno di Psicologia ed Emergenza presso l Università degli Studi di Roma, dal titolo Psicologia della Crisi ed Emergenza nell Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma e collaborazione al gruppo studio e ricerca nell ambito della Psicologia della crisi ed emergenza degli Ospedali di Roma, Relatore al Convegno Gravi stress, traumi e salute dal titolo: Emergenza incidenti, psicopatologia delle condotte infortunistiche. Ricerca diagnostica ed epidemiologica preliminare, anno Relatore al Convegno Gravi stress, Traumi e salute in ambiente ospedaliero dal titolo La prevenzione del rischio del burnout ed un modello di intervento psicologico per la gestione dello stress professionale. L esperienza nell Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, Risulta Idonea alla selezione dell avviso di conferimento incarico di durata quinquennale di Direttore Psicologo, Responsabile di Struttura Complessa, ASL RM/A, con delibera 563/2001 8

9 - Autore e Coordinatore di un Progetto di Accoglienza, Intervento psicologico e Formazione (Holding Project) in Accettazione e P.S. (DEA), anno Autrice e Coordinatore di un Progetto formativo, educativo e preventivo Formazione in Psicotraumatologia ed Intervento psicologico in situazioni di Maxi Emergenza, Gravi Eventi e Incidenti Critici, E Incaricata a svolgere, in qualità di Docente Psicologo- Responsabile del Servizio di Psicologia Area crisi ed Emergenza, un Corso di Formazione sulla Comunicazione e Gestione dell Ansia nei Corsi di Aggiornamento per Operatori di Centrale Operativa S.E.S. 118 Roma, anno 2002/03 - Coordinatore e Supervisore del Tirocinio pratico quadriennale in Psicoterapia degli allievi della Scuola di Formazione e Specializzazione in Psicoterapia breve e Strategica(riconosciuta dal MURST con D.M. del ), dal 2002 a tutt oggi - Responsabile, Coordinatore del Progetto di Prevenzione e di Educazione alla salute nell Istituto di Istruzione Superiore Vittoria Colonna sui temi Autostima e Intelligenza emotiva, La comunicazione e la relazione all interno di un gruppo, Adolescenza, Corpo e Alimentazione, Comportamenti a rischio negli adolescenti e educazione alla salute, anni 2002/ Partecipa alla Stesura del Progetto elaborato dal Gruppo di Lavoro D.E.A. Migliorare l Accoglienza dei pazienti non critici presso il Pronto Soccorso, classificati al Triage come codici verdi /bianchi effettuato all interno del Corso biennale ECM Strumenti e Metodi per il Miglioramento Continuo della Qualità organizzato dall Ufficio Formazione e Controllo della Qualità, A. O. San Camillo - Forlanini, anni 2002/03, 2003/04 - Proponente, Coordinatore e Responsabile di un Progetto di Formazione per Psicologi dal titolo Psicotraumatologia e Intervento Psicologico in Emergenza, in Maxi Emergenza, Gravi Eventi e Incidenti Critici, in collaborazione con il Presidente dell Institut Psychotrauma Schweiz - Italien e con Universitè Paris XIII, con elaborazione di un programma di intervento dei vari relatori e rispettivi curricula, Progetto di Formazione (Evento Formativo) presentato al Ministero della Salute e valutato con 50 Crediti Formativi; anno Proponente e Coordinatore e Responsabile di un Progetto di Formazione per Infermieri in Psicotraumatologia: Peer Support e Care Team, Tecniche di gestione del Trauma: dagli Incidenti critici quotidiani alle Emergenze, in collaborazione con il Presidente dell Institut Psychotrauma Schweiz - Italien e con Universitè Paris XIII, con elaborazione di un programma di intervento dei vari relatori e rispettivi curricula, proposto al Ministero della Salute, quale Evento Formativo ECM, anno Proponente e Coordinatore e Responsabile di un Progetto di Formazione per Medici e Psichiatri in Psicotraumatologia, Intervento Psicologico, Maxi Emergenza ed Incidenti Critici, in collaborazione con il Presidente dell Institut Psychotrauma Schweiz - Italien e con l Universitè Paris XIII, con elaborazione di un programma di intervento dei vari relatori e rispettivi curricula, proposto all Ufficio Formazione e Qualità, A.O. San Camillo Forlanini, quale Evento Formativo ECM, anno Partecipa, in qualità di Responsabile del Servizio di Psicologia Clinica, Area Crisi ed Emergenza, all Avviso Pubblico approvato con determinazione dirigenziale della Provincia di Roma con richiesta di finanziamento finalizzato alla realizzazione del progetto 9

10 Psicotraumatologia - Intervento psicologico; Maxi- Emergenza e Incidenti critici, approvato dal Ministero della Salute con il riconoscimento di 50 crediti formativi, anno Autore e coordinatore, in qualità di Responsabile del servizio di Psicologia, Area crisi ed Emergenza, della Proposta di linee guida e di pianificazione dell intervento psicologico all interno di un Unità di Crisi a fronte di una Maxi- Emergenza intraospedaliera, 2004 / Coordinatore e Supervisore del Tirocinio pratico quadriennale degli allievi della Scuola di Specializzazione e Formazione in Psicoterapia del Centro Italiano di Psicologia Analitica( riconosciuta dal MIUR con D.M. del ), da Aprile 2004 a tutt oggi - Coordinatore e Supervisore del tirocinio pratico quadriennale degli allievi della Scuola di Specializzazione e Formazione in Psicoterapia dell Associazione Italiana di psicologia e Terapia Cognitivo Comportamentale (riconosciuta dal MURST quale Scuola di Specializzazione in Psicoterapia con D.M. del ), da Aprile 2004 a tutt oggi - Nominata, in qualità di Responsabile del Servizio di Psicologia, Area crisi ed Emergenza, quale Componente dell Unità di Crisi permanente fa parte dei GOI (gruppi operativi interdisciplinari)( ) - Proponente, in qualità di Responsabile del Servizio Psicologia, Area Crisi ed Emergenza, Unità di Crisi permanente, il Protocollo di Intervento Psicologico in caso di maxi- emergenza (H.D.M. Team Leader e chiamata a cascata dei Dirigenti Psicologi), Giugno Coordinatrice e organizzatrice, in qualità di Responsabile, del Piano di disponibilità e di intervento dei Dirigenti Psicologi in caso di Maxi emergenza nei periodi di allertamento (Aprile/04; Giugno/04; Agosto 04) nonché partecipante, quale componente responsabile, alle riunioni indette dal Direttore Generale, Giugno Collaborazione, in qualità di Responsabile del Servizio di Psicologia Area crisi ed Emergenza nel Team Working in Andrologia, Unità Operativa di Andrologia, A. O. San Camillo - Forlanini, 2004 a tuttoggi - Ha Partecipato al Corso trimestrale teorico-pratico di aggiornamento tecnico professionale in PSICOLOGIA dell EMERGENZA, Istituto di Alta Formazione, Roma Incaricata a svolgere docenza di Psicologia nel Corso di Formazione (ECM) Rischi e Prevenzione nella manipolazione dei Farmaci antiblastici e Role Playing,(progetto D.L. 626/94) dal Servizio di Prevenzione e Protezione e autore del relativo materiale didattico multimediale A. O. San Camillo - Forlanini, 2004/ Incaricata a svolgere docenza di Psicologia nel Corso di Formazione ECM Aspetti psicologici e relazionali nella movimentazione manuale dei carichi e Role Playing, (Progetto 626/94) dal servizio di Prevenzione e Protezione e Autore del relativo materiale didattico multimediale, A.O. San Camillo Forlanini, anni 2005/ Incaricata a svolgere docenza di Psicologia nel Corso di Formazione (ECM) Prendersi cura del malato respiratorio critico dal Dipartimento di Malattie Polmonari e Autore del relativo materiale didattico multimediale, Azienda San Camillo Forlanini, 2004/05 10

11 - Proponente un Corso base per Psicologi, Medici e Infermieri e Autrice di un Programma di Formazione per un intervento psicologico e psicotraumatologico sulle vittime familiari e operatori sanitari, in caso di Maxi - Emergenza, Settembre Autore dell Articolo Modello e Strategie di Intervento Psicologico e Psicotraumatologico a fronte di una Maxi-Emergenza Intraospedaliera pubblicato nell ambito della Gestione e Organizzazione Sanitaria della Rivista Annali degli Ospedali San Camillo Forlanini, vol. 7, Numero 2, Aprile-Giugno Docente Istruttore nel Corso di Formazione HDM Istruttori per il PEIMAF (Piano di emergenza Intraospedaliera a fronte di un Massiccio Afflusso di feriti) e Autore del relativo materiale didattico multimediale sul tema Gestione del Panico collettivo per n. 8 Edizioni Gennaio Settembre 2005; per n. 3 Edizioni Novembre Dicembre 2005; per n. 3 Edizioni Ottobre Dicembre 2006; anni 2007, 2008, 2009, Proponente, Direttore Scientifico, Docente e Autore della produzione e della raccolta del relativo materiale multimediale dell Evento Formativo per Psicologi (I Edizione Settembre 2006) presso A.O. San Camillo Forlanini (n. 23 crediti assegnati dal Ministero della Salute) dal titolo Intervento Psicotraumatologico in fase acuta e post traumatica da stress; dagli incidenti critici alle maxi emergenze - Relatore e produttore del relativo materiale didattico multimediale nella Giornata Nazionale del Diabete sul tema Aspetti psicologici del diabete svolta presso l A.O. San Camillo Forlanini il 7 Ottobre Autore dell Articolo Aspetti psicologici del Diabete tipo 1 pubblicato sugli Annali degli Ospedali San Camillo - Forlanini vol 10, n. 2, aprile giugno, Proponente, Direttore Scientifico, Docente e Autore della produzione e della raccolta del relativo materiale didattico multimediale dell Evento Formativo per Psicologi (II Edizione Dicembre 2006) presso A.O. San Camillo Forlanini (n. 23 crediti assegnati dal Ministero della Salute) dal titolo Intervento psicotraumatologico in fase acuta e post traumatica da stress; dagli incidenti critici alle maxiemergenze - Autore di un manuale formativo e divulgativo sul tema Psicologia e Psicotraumatologia dell Emergenza e della Maxiemergenza ; Tecniche di Gestione del Trauma psichico in via di pubblicazione; le tematiche rilevanti riguardano soprattutto il monitoraggio di punti e situazioni critiche, bisogni emersi e monitorati sui pazienti, familiari e personale sanitario (medici e infermieri); il tipo di intervento utilizzato nell ambito della Psicologia dell Emergenza - Autore del capitolo Aspetti psicologici della sordità improvvisa all interno di un testo medico a tema in via di pubblicazione quale raccolta di studi di varie discipline specialistiche (anno 2008) - Autore di un articolo dal titolo Aspetti psicologici del paziente con sindrome vertiginosa e sordità improvvisa: risultati preliminari pubblicato sulla Rivista Annali degli Ospedali San Camillo Forlanini (anno 2009) - Coautore dell Articolo dal titolo: Analisi dello Stress nella Professione Infermieristica in Unita Operative Critiche e di Emergenza ; risultati di una ricerca effettuata presso i reparti di 11

12 rianimazione, pronto soccorso, terapie intensive e 118 pubblicato sulla Rivista Annali degli Ospedali San Camillo Forlanini, volume 10. n. 1, gennaio marzo, Autore di un manuale dal titolo Dalla mente al corpo: Psicologia clinica applicata alle professioni sanitarie composto da una parte teorica e una raccolta di temi psicologici e esperienze cliniche ed operative nel campo sanitario, presentate sottoforma di capitoli monografici per la docenza della disciplina Psicologia Generale e Clinica nel Corsi di laurea triennale e specialistica di Scienze Infermieristiche e nei Corsi di Formazione per il Personale Sanitario Tecnico e Infermieristico 1 vol. della collana Psicologia e Ospedale, Ed. Kappa (2009). - Autore di un manuale dal titolo Trauma e Psicologia dell Emergenza: Accogliere, Traghettare, Riequilibrare composto da una parte teorica e una raccolta di temi psicologici ed esperienze cliniche ed operative nel campo sanitario e dell emergenza, presentate sottoforma di capitoli monografici per la docenza della disciplina Psicologia Generale e Clinica nel Corsi di laurea triennale e specialistica di Scienze Infermieristiche e nei Corsi di Formazione per il Personale Sanitario Tecnico e Infermieristico in via di pubblicazione quale 2 volume della collana Psicologia e Ospedale, Edizioni Kappa (2011). - Coadiutore del Manuale di Sensibilizzazione e Informazione sulle tematiche collegate al fumo di tabacco, dedicato agli operatori sanitari Istituto Superiore di Sanità, Anno Autore del 3 e del 4 volume della collana Psicologia e Ospedale, Edizioni Kappa, ambedue in corso di pubblicazione (anno 2014) - Ha partecipato alla giornata di Aggiornamento Obbligatorio di Seminario Formativo organizzato dalla Struttura Identità Aziendale e Bilancio Sociale e l Università di Tor Vergata, Facoltà di Economia, Dipartimento Studi di Impresa sul tema: Progetto di rendicontazione sociale, il Percorso e il Senso, Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, Ottobre Proponente, Coordinatore, Docente, Direttore Scientifico dell Evento Formativo (ECM) dal titolo : Percorso di Formazione in Terapia dei Nuclei Profondi (TNP). Una via breve ed efficace verso il benessere psicofisico del paziente che si è svolto come I^ Edizione presso A.O. San Camillo Forlanini dal 6 Ottobre al 2 Dicembre 2007 con l assegnazione di 47 crediti formativi da parte del Ministero della Salute - Partecipa al Corso formativo (ECM) dal titolo: Alcolismo: Percorso clinico assistenziale nell azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini nell anno Partecipa al Workshop (ECM) con l acquisizione di 21 crediti formativi Critical Incident Stress Management, corso di debriefing applicato alle situazioni critiche e di emergenza svoltosi a Milano dal 26 al 28 ottobre Docente di Evento Formativo ECM Emergenza Neurochirurgica con presentazione di intervento dal titolo Aspetti clinici, Psicodiagnostici e Intervento Psicotraumatologico nell ambito dell Emergenza neurochirurgica,osp. Belcolle di Viterbo, Febbraio - Aprile Docente nel Corso Formativo (ECM) Ascoltare il cittadino: l analisi delle narrazioni di malattia come valore dell esperienza, Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini,

13 - Coordinatore di un gruppo di ricerca e di individuazione di project manager e di partnership in ambito europeo al fine di proporre la partecipazione e la richiesta di un progetto finanziato sul tema dell emergenza,della prevenzione e dell analisi degli stili di vita, della salvaguardia del benessere e della sicurezza nel lavoro e /o sulla strada; temi, questi, attinenti anche ai progetti obiettivi triennali nazionali e regionali in ambito sanitario 2006/07/08. Tale progetto vede coinvolti partner quali ISS, Università La Sapienza di Roma, Ministero dei Trasporti, Università di Salerno, Center for Research and Prevention of Injuries Department of Hygiene, Epidemiologo and Medical Statistics School of Medicine, Athens University - Coordinatore di un gruppo di ricerca, di lavoro, di informazione e formazione su un fenomeno che è emerso in modo molto evidente negli ultimi anni, grazie a una raccolta di dati rilevati dall UOSD GIPSE (Gestione Informazioni Pronto Soccorso Emergenza) dell Ospedale S. Camillo: la grande frequenza di soggetti che si sono presentati al pronto soccorso in fase di Disturbo Acuto da Stress da eventi traumatici quali rapine e aggressioni subite sul posto di lavoro, banche e uffici postali, soprattutto in ambienti open-space, dove è meno garantita l incolumità e la sicurezza per i dipendenti Collaboratore nell organizzazione con il Sindacato UIL poste e l Associazione Apice e nella preparazione e produzione del libro informativo e del materiale didattico multimediale nonchè formatore e docente esperto, in qualità di Responsabile del Servizio di Psicologia, Unità di Alta Specializzazione Area Crisi ed Emergenza dell A.O. San Camillo Forlanini, sul tema Stress lavorativo e i rischi psicosociali da rapina negli Uffici Postali nel Convegno - Forum che si è tenuto a Roma c/o Casina Sportiva, Lungotevere Flaminio 67, il 22 Gennaio Proponente, coordinatore, Direttore Scientifico, Docente e Autore della produzione e della raccolta del relativo materiale didattico multimediale dell Evento Formativo (ECM) per Psicologi, Infermieri e Medici ( III Edizione Maggio 2008) presso A.O. San Camillo Forlanini ( con crediti assegnati dal Ministero della Salute) dal titolo Intervento psicotraumatologico in fase acuta e post traumatica da stress; dagli incidenti critici alle maxiemergenze - Proponente, coordinatore, Direttore Scientifico, Docente e Autore della produzione e della raccolta del relativo materiale didattico multimediale dell Evento Formativo (ECM) per Psicologi, Infermieri e Medici ( IV Edizione Giugno- 2009) presso A.O. San Camillo Forlanini (con crediti ECM Ministero della Salute) dal titolo Intervento psicotraumatologico in fase acuta e post traumatica da stress; dagli incidenti critici alle maxiemergenze - Ha svolto un Evento formativo (ECM) dal titolo Approcci integrati in Ipnoterapia: la teoria Ericksoniana, docente, prof. Peter J. Hawkins, presso l A.O. San Camillo Forlanini, Roma, Novembre Ha partecipato per invito personale, grazie alla collaborazione ormai in atto da anni con il Dipartimento di Neuroscienze / Testa Collo, al Convegno Lancisi 50 : Le Neuroscienze e oltre svoltosi presso l A.O. San Camillo Forlanini, il 18 Dicembre Ha partecipato con comando da parte dell A.O. San Camillo Forlanini ad un Workshop intensivo sul tema Critical Incident Stress Management; Interventi in caso di Eventi critici acuti, condotto da Roger Solomon, Ph. D., Milano Ha svolto un Corso ECM di inglese scientifico per la medicina basata sull evidenza (anno 2008) e Corso avanzato (anni 2009) ottenendo 17 crediti ECM; English readings Scientific Papers Presentations and discussions (ECM Regionale anni 2010, 2011, 2012, 2013 )con 13

14 partecipazione attiva ed esposizione di un tema riguardante la Psicologia dell Emergenza e il panico collettivo con relativo materiale didattico multimediale - Ha partecipato all Aggiornamento Formativo: Psychotraumatic Conference Wien 1-5 June2011, i cui risultati esperienziali sono stati elaborati e relazionati in un incontro didattico e formativo - Relatore al convegno regionale ADI Lazio; The road Map: Nutrizione, obesità e diabete con relazione dal titolo: Analisi e valutazione dell efficacia di alcuni specifici approcci con pazienti che presentano scarsa adherence e/o compliance: gestione di stili relazionali utente operatore nell ambulatorio di dietologia/diabetologia mediante role playing e modelling a piccoli gruppi, Roma aprile Docente per incarico attività di insegnamento nell ambito del Master di I Livello in Area Critica, Università degli Studi Sapienza, per infermieri A.A. 2012/2013, 2013/2014 dal titolo Laboratorio della Comunicazione (SSD PSI/08) con presentazione di materiale didattico/ multimediale - Ha redatto la presentazione del libro a cura di Giovanni Ansuini dal titolo Mente e Crisi: un percorso verso il cambiamento edizione Psicologia, anno Ha proposto per l anno in corso, all interno di un seminario di salute globale e sanità internazionale e cooperazione, una giornata di formazione (ECM) sul tema: Immigrazione e diritti: violenza fisica e psicologica. Aspetti socio-culturali e di accesso ai servizi per acuti nell esperienza del San Camillo - Forlanini di Roma, anno Ha redatto un progetto sul tema della comunicazione e dell utilità e rilevanza dell intervento psicologico clinico presso il P.S. a seguito di una indagine conoscitiva e statistica attraverso l elaborazione di Questionari e di Schede di rilevazione e valutazione di items durante le fasi di monitoraggio presso il P.S., anno Ha frequentato un evento ECM dal titolo Migliorare le Relazioni Interpersonali utilizzando i Principi ed i Metodi della Comunicazione non violenta, anno Ha frequentato un evento ECM dal Titolo: Conoscenza e competenza per accogliere le vittime di violenza di genere, anno Ha frequentato un evento ECM dal Titolo: Giornate di follow up per la comunicazione non violenta, crediti ECM 23, anno Ha frequentato un evento ECM dal Titolo: Il personale sanitario ospedaliero e il trattamento del Tabagismo, crediti ECM 8, anno Ha frequentato un evento ECM dal Titolo: Where we were / Where we go to Lesions of critical areas, crediti 9, anno Ha svolto e svolge attività di tutoraggio nei confronti di Psicologi Specializzandi, laureati e frequentatori ottenendo riconoscimento di crediti formativi annuali da parte dell Ordine degli Psicologi del Lazio, crediti formativi 25, Ha frequentato numerosi Corsi di aggiornamento professionale presso Istituti Universitari italiani e stranieri e Corsi di Formazione ECM (con acquisizione di crediti negli anni 2002 / 14

15 2014 durante il proprio iter culturale e formativo, dedicandosi all approfondimento professionale in ogni campo della Psicologia Clinica, in particolare nell area di alta specializzazione di Psicologia dell Emergenza, della Crisi e della Psicotraumatologia - Ha partecipato, nel corso della sua carriera professionale e formativa a numerosi Congressi, Convegni, Seminari, Workshop, Meeting e Giornate di Studio in Italia e all Estero, Corsi ed Eventi di Formazione ed Aggiornamento (ECM) presentando varie comunicazioni / relazioni in lingua italiana e inglese - E autrice di 142 pubblicazioni in italiano e inglese pubblicate su Riviste nazionali e internazionali, di Manuali e Testi scientifici, di materiale didattico, scientifico / multimediale - Ha svolto Corsi di approfondimento teorico e pratico per l utilizzo dei sistemi informatici Buona conoscenza delle diverse versioni del sistema operativo Windows. Buona conoscenza del pacchetto Office. Ha buona conoscenza delle lingue inglese e tedesca Roma dott. ssa Raffaella Gorio 15

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015 BRAIN HEALTH CENTRE CENTRO STUDI E RICERCHE CLINICHE NEUROPSICOFISIOLOGICHE Anagrafe Nazionale delle Ricerche (D.P.R. 11/7/1980 n.382-artt.63 e 64) n.55643fru Organizzatore di Attività Formativa Sede legale:

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli