Dr.ssa Chiara M. Dassi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dr.ssa Chiara M. Dassi"

Transcript

1 Topi e ratti in ambiente urbano Dr.ssa Chiara M. Dassi

2 Un ombra segue l umanità: il topo G. Dassi, Un tesoro di Isole, Morgan Edizioni Tecniche

3 I RODITORI TOPO SPECIE: Mus domesticus (topolino domestico) DIMENSIONE: circa 30 g COLONIE AMBIENTI: interni di magazzini, industrie e abitazioni ONNIVORO MOLTO CURIOSO RATTO di FOGNA SPECIE: Rattus norvegicus DIMENSIONI: dieci volte più grande del topolino domestico COLONIE AMBIENTI: esterni in prossimità di corsi d acqua ONNIVORO ESTREMAMENTE VORACE RATTO dei TETTI SPECIE: Rattus rattus DIMENSIONI: più piccolo del ratto delle fogne COLONIE di 5-20 individui AMBIENTI: cantine, solai, alberi - epigei PRINCIPALMENTE VEGETARIANO POTENZIALE VETTORE POTENZIALE VETTORE di germi patogeni (salmonellosi, leptospirosi) e parassiti (pulci, zecche)

4 LE SPECIE DI RODITORI: Mus domesticus topo domestico Rattus norvegicus ratto di fogna Rattus rattus ratto dei tetti

5 WANTED Il topo è una bomba biologica : viaggia in compagnia di microrganismi patogeni, pulci, pidocchi, zecche, vermi. Nuota per quasi 1 km in acque aperte, anche controcorrente Si immerge a vari metri di profondità Passa per pertugi di pochi cm 2 Si arrampica su fili e tubi Salta oltre un metro di altezza Nel salto in lungo arriva ai 120 cm Sfugge scavando gallerie e lanciandosi anche da vari metri di altezza

6 HABITAT

7 MONITORAGGIO SI BASA SULLA RACCOLTA E INTERPRETAZIONE DI INFORMAZIONI, DATI E OSSERVAZIONI Interviste Indagine dell'area e delle strutture Ricerca e valutazione di tracce, escrementi, rosicchiamenti e tane Individuazione della/e specie infestanti Verifica di tracce fresche con talco/farina e/o stazioni di monitoraggio Definizione di aree omogenee per grado di infestazione o tipo di trattamento

8 LINEE GUIDA DERATTIZZAZIONE Posizionamento di bait-box sicure (il modello va scelto in relazione alle specifiche esigenze), meglio se fissate e in luoghi nascosti e difficilmente accessibili. Codifica dei punti esca su planimetria. Apposizione di cartelli con avvertenze semplici e chiare. Controllo/ripristino esche e rimozione spoglie a intervalli stabiliti. Attuazione interventi di pulizia, disinfezione, disinfestazione e interventi di riordino e manutentivi. Attivazione di un calendario di mantenimento

9

10 PUNTI DI ECCELLENZA la conoscenza del territorio la possibilità di ottimizzare le risorse tecnico-economiche la capacità organizzativa di operare sul territorio in modo coordinato e tempestivo in un clima collaborativo risorse umane professionalmente preparate e con adeguata esperienza risorse tecniche sufficienti (prodotti e bait box) disporre di risorse finanziarie sufficienti capacità di monitorare il territorio e di elaborare e interpretare i dati disporre di un progetto all altezza della situazione e in grado di adattarsi al modificarsi della situazione la volontà di ben operare porre attenzione ai flussi di informazione (deve essere un sistema integrato fra committente, affidatario e utenti)

11 POSTULATO Abbattere il 50% delle entità infestanti costa sempre la stessa cifra, anzi i costi tendono ad aumentare man mano che la situazione migliora.

12 I DERATTIZZANTI: le formulazioni FIOCCATO cereali (mais, orzo, avena, grano) in fiocchi facilmente traslocabili da parte dei roditori ESCA FRESCA viene amalgamata con grassi animali e vegetali ed antiossidanti elevata appetibilità minore durata generalmente in bustine di carta che consentono una migliore conservazione dell esca, un posizionamento più semplice, un minor rischio di dispersione, la possibilità di stamparvi sopra informazioni adatto per luoghi umidi in interno ed esterno GRANO cereali (mais, grano, avena, orzo) in grani facilmente traslocabili da parte dei roditori il p.a. tende a non essere distribuito in modo uniforme poiché si concentra sulla superficie dei grani PARAFFINATO blocchi il p.a. è mescolato agli ingredienti ed alla paraffina p.a. distribuito all interno in modo uniforme discreta appetibilità elevata durata ideale per trattamenti in esterno e luoghi umidi possibilità di fissarlo alle stazioni BUSTINE SFARINATO cereali (mais, orzo, avena, grano) elevata appetibilità generalmente in bustine di carta che consentono una migliore conservazione dell esca, un posizionamento più semplice, un minor rischio di dispersione, la possibilità di stamparvi sopra informazioni

13 APPETIBILITÀ Prove sperimentali condotte per osservare e registrare il comportamento alimentare dei ratti nei confronti di mangimi addizionati con diversi aromi: Rispetto a un mangime di controllo Preferenza tra gli aromi stessi PARAMETRI INVESTIGATI: 1. g di alimento ingerito nella prima ora 2. g di alimento ingerito al giorno 3. prima scelta

14 MATERIALI E METODI Ratti stabulogeni 5 formulati (sia pellets che pasta) Controllo Vaniglia Cacao Mandorla Tuttifrutti

15 g ALIMENTO NELLA PRIMA ORA Ceppo stabulogeno

16 g DI ALIMENTO INGERITO AL GIORNO Ceppo stabulogeno

17 PRIMA SCELTA Ceppo stabulogeno

18 PROVE DI CAMPO Per confermare sul campo quanto rilevato in laboratorio. PARAMETRI INVESTIGATI: g di alimento ingerito al giorno effetti stagionali

19 MATERIALI E METODI Colonia indigena stanziale di Rattus norvegicus 4 bait box 4 formulati (sia pellets che pasta) Vaniglia Cacao Mandorla Tuttifrutti

20 g ALIMENTO NELLA PRIMA ORA Ceppo selvatico

21 EFFETTI STAGIONALI Ceppo selvatico

22 CONCLUSIONI GRADUATORIA DI PREFERENZA: cacao > mandorla > vaniglia > tuttifrutti Gli aromi CACAO e MANDORLA migliorano significativamente la palatibilità delle esche testate, aumentandone il consumo. La preferenza media è rimasta invariata tra esche in pellet e in pasta fresca, con qualche oscillazione di carattere stagionale.

RODENTICIDI La lotta contro i topi

RODENTICIDI La lotta contro i topi Ci sono topi... e topi! I roditori sono il gruppo zoologico più combattuto dall uomo, ma nonostante la caccia continua, questi mammiferi si riproducono in modo impressionante. La conquista, da parte dei

Dettagli

SCHEDA TECINCA. BROMOTOP (esca fresca) 1.2 Composizione su 100 g di prodotto/informazione sugli ingredienti:

SCHEDA TECINCA. BROMOTOP (esca fresca) 1.2 Composizione su 100 g di prodotto/informazione sugli ingredienti: SCHEDA TECINCA BROMOTOP (esca fresca) 1 IDENTITA DEL PRODOTTO 1.1 Denominazione: Esca rodenticida pronto all uso. 1.2 Composizione su 100 g di prodotto/informazione sugli ingredienti: Bromadiolone: 0.005

Dettagli

CleanEco Service S.r.l. CleanEco Service. CleanEco Service

<paginauno> CleanEco Service S.r.l. CleanEco Service. CleanEco Service CleanEco Service S.r.l. è una società di servizi per la pulizia, la sanificazione e la disinfestazione ambientale che nasce verso la fine del 1998, con l obiettivo di dare ai propri committenti,

Dettagli

Linea Guida sulla buona pratica d uso delle esche rodenticide ad uso biocida nell Unione europea EBPF. European Biocidal Products Forum

Linea Guida sulla buona pratica d uso delle esche rodenticide ad uso biocida nell Unione europea EBPF. European Biocidal Products Forum Linea Guida sulla buona pratica d uso delle esche rodenticide ad uso biocida nell Unione europea EBPF European Biocidal Products Forum Indice dei contenuti 1. Introduzione 2. Comportamento dei roditori

Dettagli

Corso di formazione professionale di igiene ambientale: la disinfestazione. dr Graziano Dassi

Corso di formazione professionale di igiene ambientale: la disinfestazione. dr Graziano Dassi Corso di formazione professionale di igiene ambientale: la disinfestazione dr Graziano Dassi LA DISINFESTAZIONE È L insieme di tutte le pratiche volte al contenimento e al controllo delle entità infestanti

Dettagli

Prelievo Trasporto e Smaltimento Rifiuti Disinfestazioni e Derattizzazioni Videoispezioni Fognarie Sanificazioni Ambienti Contratti

Prelievo Trasporto e Smaltimento Rifiuti Disinfestazioni e Derattizzazioni Videoispezioni Fognarie Sanificazioni Ambienti Contratti SERVIZI PER L AMBIENTE Prelievo Trasporto e Smaltimento Rifiuti Disinfestazioni e Derattizzazioni Videoispezioni Fognarie Sanificazioni Ambienti Contratti Presentazione Società La Veloce Espurghi è stata

Dettagli

Dipartimento Sanità Pubblica - Cesena CALENDARIO 2015

Dipartimento Sanità Pubblica - Cesena CALENDARIO 2015 CALENDARIO 2015 gennaio 2015 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Mus musculus domesticus È un piccolo roditore conosciuto come topo domestico. Presente in

Dettagli

Disinfestazione Varese di Magica Servizi via Uberti 6, 21100 Varese Italia tel. +39 0332 286810 info@magicaservizi.com.

Disinfestazione Varese di Magica Servizi via Uberti 6, 21100 Varese Italia tel. +39 0332 286810 info@magicaservizi.com. Disinfestazione Varese di Magica Servizi via Uberti 6, 21100 Varese Italia tel. +39 0332 286810 info@magicaservizi.com Derattizzazione Disinfestazione ratti e topi Varese Interveniamo anche su Milano,

Dettagli

PROSPETTO RIASSUNTIVO DEI PRODOTTI DERATTIZZANTI LINEA PLATINUM derattizzanti contenenti Denatonium Benzoato

PROSPETTO RIASSUNTIVO DEI PRODOTTI DERATTIZZANTI LINEA PLATINUM derattizzanti contenenti Denatonium Benzoato Pasta fresca singolarmente imbustate in carta filtro, dosi da g 15 circa, con aromi diversificati. MURDEX 18879 ZAGOR PASTA 18466 NOCURAT PASTA 12260 MEGALON PASTA 18464 TOXICLOR 18618 SENSOR Flocoumafen

Dettagli

GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P.

GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P. Zapi: ambiente protetto dai topi GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P. L a lotta contro i Topi Chi l avrebbe detto che nel terzo millennio il mondo si sarebbe ritrovato ancora pericolosamente invaso dai

Dettagli

ELENCO PREZZI PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIA

ELENCO PREZZI PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIA ELENCO PREZZI PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIA 1 Codice articolo Descrizione Unità di Prezzo Unitario misura A.01 Servizio di pulizia straordinaria per interventi che si rendono necessari per ricondurre

Dettagli

Scheda B12: Allontanamento o cattura di roditore con indicazioni di movimentazione in situazione di emergenza. Fattori di rischio principali

Scheda B12: Allontanamento o cattura di roditore con indicazioni di movimentazione in situazione di emergenza. Fattori di rischio principali A S V A S pt V Libe Movi Scheda B12: Allontanamento o cattura di roditore con indicazioni di movimentazione in situazione di emergenza Descrizione Roditori (Rattus norvegicus, Rattus rattus, Mus musculus

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE, DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DI ALCUNI LOCALI DELLA REGIONE BASILICATA SPECIFICHE

Dettagli

Derattizzazioni Disinfestazioni disinfezioni assunzione responsabilita sulla gestione del problema amianto rimozione e smaltimento amianto

Derattizzazioni Disinfestazioni disinfezioni assunzione responsabilita sulla gestione del problema amianto rimozione e smaltimento amianto Derattizzazioni Disinfestazioni disinfezioni assunzione responsabilita sulla gestione del problema amianto rimozione e smaltimento amianto ECO AMBIENTE è una Ditta individuale che opera nel campo dell

Dettagli

Manuale di autocontrollo Igiene dei prodotti alimentari

Manuale di autocontrollo Igiene dei prodotti alimentari Farmacia: Manuale di autocontrollo Igiene dei prodotti alimentari Regolamento (CE) n. 852/2004 Decreto Legislativo 6 novembre 2007, n. 193 Responsabile di questo Manuale di Autocontrollo è il dr titolare

Dettagli

IP.DS.19 Piano di prevenzione annuale con interventi di disinfestazione e di derattizzazione nelle strutture ospedaliere di Pistoia e San Marcello

IP.DS.19 Piano di prevenzione annuale con interventi di disinfestazione e di derattizzazione nelle strutture ospedaliere di Pistoia e San Marcello Pag. 1/4 Piano di prevenzione annuale con interventi di disinfestazione e di derattizzazione nelle strutture ospedaliere Referenti del documento responsabili dell aggiornamento: D.ssa Elisabetta Sensoli

Dettagli

Pacchetto Servizi /anno Small Censimento Amianto Derattizzazione +iva OBBIETTIVO REFERENTE UNICO E QUALIFICATO

Pacchetto Servizi /anno Small Censimento Amianto Derattizzazione +iva OBBIETTIVO REFERENTE UNICO E QUALIFICATO Genova, 21 Gennaio 2015 Rif. Pacchetti Amianto Spett.Le Amm.ne Condominio OGGETTO: Offerta Pacchetto Small-Medium-Large-Extra Large per i servizi: - Censimento Amianto a matrice Compatta e Friabile ; -

Dettagli

Biocidi per la disinfestazione professionale. Catalogo 2012

Biocidi per la disinfestazione professionale. Catalogo 2012 Biocidi per la disinfestazione professionale Catalogo 2012 Socio SoStenitore ZAPI EXPERT SRL Soluzioni efficaci e sostenibili per il professionista della disinfestazione La mission di Zapi Expert srl è

Dettagli

LA LOTTA CONTRO I RODITORI NELLE STRUTTURE DELLA FILIERA ALIMENTARE

LA LOTTA CONTRO I RODITORI NELLE STRUTTURE DELLA FILIERA ALIMENTARE LA LOTTA CONTRO I RODITORI NELLE STRUTTURE DELLA FILIERA ALIMENTARE TESTO A CURA DEL DOTT. FRANCO ROSSI PRONTUARIO AD USO DEGLI OPERATORI DI IGIENE PUBBLICA E VETERINARIA DELL AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE

Dettagli

Divisione Servizi Condominiali

Divisione Servizi Condominiali Genova, 21 Gennaio 2015 Ns. Rif. Pacchetti Easy Spett.Le Amm.ne Condominio OGGETTO: Offerta Pacchetto Small-Medium-Large per i servizi: - Derattizzazione 4 interventi annui come da normativa vigente. -

Dettagli

L IMPATTO DEI PRINCIPALI INFESTANTI (MOSCHE, ZANZARE, BLATTE, RATTI) NEI CENTRI DI ACCOGLIENZA

L IMPATTO DEI PRINCIPALI INFESTANTI (MOSCHE, ZANZARE, BLATTE, RATTI) NEI CENTRI DI ACCOGLIENZA La gestione degli organismi infestanti in situazioni di emergenza: le aree terremotate dell Emilia Bologna 15 novembre 2012 L IMPATTO DEI PRINCIPALI INFESTANTI (MOSCHE, ZANZARE, BLATTE, RATTI) NEI CENTRI

Dettagli

PIANO DI CONTROLLO DEGLI INFESTANTI NELL INDUSTRIA MOLITORIA

PIANO DI CONTROLLO DEGLI INFESTANTI NELL INDUSTRIA MOLITORIA PIANO DI CONTROLLO DEGLI INFESTANTI NELL INDUSTRIA MOLITORIA 1. Premessa La macinazione dei cereali rappresenta il primo stadio nella filiera dei prodotti da forno, e la qualità della materia prima la

Dettagli

La filiera del latte

La filiera del latte La filiera del latte 1 Reg. 178/2002 Responsabilità spetta AGLI OPERATORI DEL SETTORE ALIMENTARE garantire che nelle imprese da essi controllate gli alimenti soddisfino le disposizioni della legislazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DEL MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI ALL INGROSSO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DEL MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI ALL INGROSSO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DEL MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI ALL INGROSSO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di derattizzazione,

Dettagli

CATALOGO 2013 PER LE AZIENDE ZOOTECNICHE

CATALOGO 2013 PER LE AZIENDE ZOOTECNICHE CATALOGO 2013 PER LE AZIENDE ZOOTECNICHE Chi siamo COPYR è la Compagnia del Piretro, azienda italiana che dal 1961 è sinonimo di Piretro in Italia. Da allora, infatti, il core-business dell azienda è rappresentato

Dettagli

L'uso di esche avvelenate e/o bocconi avvelenati è limitato a: - Molluschi gasteropodi (chiocciole, lumache)

L'uso di esche avvelenate e/o bocconi avvelenati è limitato a: - Molluschi gasteropodi (chiocciole, lumache) Fauna05-controllo-pest.odp 10/03/2015 L'uso di esche avvelenate e/o bocconi avvelenati è limitato a: - Molluschi gasteropodi (chiocciole, lumache) - Artropodi (insetti acari) - Mammiferi (topi). Molluschi

Dettagli

SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE DA INSETTI SUGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA. CAPITOLATO TECNICO

SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE DA INSETTI SUGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA. CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE DA INSETTI SUGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA. CAPITOLATO TECNICO Rif. Cig: 5560865AF5 1 Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI Provincia di Salerno Area Tecnica Assetto ed Utilizzazione del Territorio CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI ART.1

Dettagli

DA OLTRE 30 ANNI AL VOSTRO FIANCO

DA OLTRE 30 ANNI AL VOSTRO FIANCO DA OLTRE 30 ANNI AL VOSTRO FIANCO PRONTO INTERVENTO FOGNATURE H24 Chi Siamo La società Cavallaro 83 opera da oltre 30 anni nel settore degli spurghi civili ed industriali, garantendo un servizio di pronto

Dettagli

IL CONTRIBUTO DELLA DISINFESTAZIONE PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLA QUALITÀ TOTALE NELL INDUSTRIA ALIMENTARE.

IL CONTRIBUTO DELLA DISINFESTAZIONE PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLA QUALITÀ TOTALE NELL INDUSTRIA ALIMENTARE. IL CONTRIBUTO DELLA DISINFESTAZIONE PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLA QUALITÀ TOTALE NELL INDUSTRIA ALIMENTARE. 1. INTRODUZIONE In momenti di benessere economico come quello che stanno attraversando i paesi

Dettagli

NOLEGGIO BAGNI CHIMICI

NOLEGGIO BAGNI CHIMICI S E R V I Z I D I I G I E N E A M B I E N T A L E NOLEGGIO BAGNI CHIMICI Spurghi e Aspirazioni La struttura aziendale di FRATELLITORRE vanta un ampio parco macchine con auto-spurghi di piccole e grandi

Dettagli

ScappaTopo. Il Bio-repellente per topi LIBERA DAI TOPI

ScappaTopo. Il Bio-repellente per topi LIBERA DAI TOPI ScappaTopo Il Bio-repellente per topi Premio Regione Lazio Azienda più innovativa per la Green Economy Premio Best Practice Up Start 2014 Confindustria Salerno 1 Premio Idea Innovativa Industria Camera

Dettagli

LE INFESTAZIONI DI MOSCHE

LE INFESTAZIONI DI MOSCHE ISTITUTO DI ENTOMOLOGIA AGRARIA UNIVERSITÀ DEGLI STU DI DI MILAN O I - 20133 MILANO Via G. Celoria, 2 Tel. 02/50316754 Fax 02/50316748 E-mail: luciano.suss@unimi.it http://users.unimi.it/~agra/entol.html

Dettagli

SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6

SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6 SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI GENERALI Codice (cartone) 4129 Nome Prodotto TORTINA CAPRESE LIMONE RSPO/MB Linea Prodotto Già cotti Codice Ean14 Unità di Vendita (cartone) 08003269041298 Codice

Dettagli

IGIENE E QUALITÀ PER GLI AMBIENTI

IGIENE E QUALITÀ PER GLI AMBIENTI IGIENE E QUALITÀ PER GLI AMBIENTI SOLUZIONI DI CLEANING PROFESSIONALE La Bsf s.r.l. nasce nel 2007 e si distingue da subito nel mercato dei servizi di igiene ambientale per enti pubblici e privati ma anche

Dettagli

CARTA SERVIZI AZIENDA CONSULENZA E SERVIZI IGIENE AMBIENTALE

CARTA SERVIZI AZIENDA CONSULENZA E SERVIZI IGIENE AMBIENTALE CARTA SERVIZI AZIENDA CONSULENZA E SERVIZI IGIENE AMBIENTALE Molteplici soluzioni, un unico interlocutore. Flessibilità, disponibilità, sicurezza, competenza. Offriamo servizi diversi ai medesimi standard

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

A N I M A L V I L L A G E

A N I M A L V I L L A G E manda il tuo animale in vacanza SAPEVI CHE. IL CONIGLIO breve brochure esplicativa per conoscere meglio il tuo amico COMPORTAMENTO E CURA IL CONIGLIO Il coniglio è considerato un buon animale da compagnia,

Dettagli

Servizio Politiche Ambientali Unione Comuni Modenesi Area Nord PIANO DI DERATTIZZAZIONE DELL UCMAN - ANNO 2015

Servizio Politiche Ambientali Unione Comuni Modenesi Area Nord PIANO DI DERATTIZZAZIONE DELL UCMAN - ANNO 2015 Indice: Servizio Politiche Ambientali Unione Comuni Modenesi Area Nord PIANO DI DERATTIZZAZIONE DELL UCMAN - ANNO 2015 approvato con Deliberazione G.U. n.100 del 18.11.2014 Introduzione - Obiettivi del

Dettagli

IMPRESE DI PULIZIA. Normativa di riferimento: Legge 25 gennaio 1994 n. 82 e successive modifiche o integrazioni. Decreto 7 luglio 1997 n. 274.

IMPRESE DI PULIZIA. Normativa di riferimento: Legge 25 gennaio 1994 n. 82 e successive modifiche o integrazioni. Decreto 7 luglio 1997 n. 274. IMPRESE DI PULIZIA Normativa di riferimento: Legge 25 gennaio 1994 n. 82 e successive modifiche o integrazioni. Decreto 7 luglio 1997 n. 274. Le attività di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Ubaldo Montaguti. Il Responsabile del Procedimento Dott. Gianfranco Del Ferraro

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Ubaldo Montaguti. Il Responsabile del Procedimento Dott. Gianfranco Del Ferraro DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Dott. A Capparelli IL DIRETTORE SANITARIO Dott. Maurizio Dal Maso IL DIRETTORE GENERALE Dott. Ubaldo Montaguti

Dettagli

LOTTA AI RODITORI. Generalità

LOTTA AI RODITORI. Generalità LOTTA AI RODITORI I mezzi di informazione in questo periodo hanno portato alla luce il fenomeno della presenza di ratti nella nostra città. Nulla di allarmistico, ma impariamo un po a conoscerli per sapere

Dettagli

L argomento. Infestante. Vecchie leggi per le mosche DERATTIZZAZIONE BUONE NORME E LEGGI SPECIFICHE

L argomento. Infestante. Vecchie leggi per le mosche DERATTIZZAZIONE BUONE NORME E LEGGI SPECIFICHE L argomento DERATTIZZAZIONE BUONE NORME E LEGGI SPECIFICHE 1 Infestante. L argomento del corso: gli infestanti urbani d interesse sanitario. infestanti + interesse sanitario. Il termine infestante indica

Dettagli

Linee guida per il controllo igienico sanitario delle attività di stoccaggio cereali e granella di proteoleaginose

Linee guida per il controllo igienico sanitario delle attività di stoccaggio cereali e granella di proteoleaginose Azienda USL Bologna Nord PROGETTO METROPOLITANO DI PREVENZIONE IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE Linee guida per il controllo igienico sanitario delle attività di stoccaggio cereali e granella di proteoleaginose

Dettagli

COMUNE DI CASSACCO. Comun di Cjassà. Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere della Giunta COPIA N. 36

COMUNE DI CASSACCO. Comun di Cjassà. Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere della Giunta COPIA N. 36 COMUNE DI CASSACCO Comun di Cjassà Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere della Giunta COPIA N. 36 OGGETTO: L.R.2/1985 artt. 1 e 2 Approvazione relazione tecnica attività programmati

Dettagli

MICOTOSSINE. Ricevimento materie prime Stoccaggio materie prime. Capitolati di acquisto CROSS CONTAMINATION MUFFE E MICOTOSSINE PARASSITI E RODITORI

MICOTOSSINE. Ricevimento materie prime Stoccaggio materie prime. Capitolati di acquisto CROSS CONTAMINATION MUFFE E MICOTOSSINE PARASSITI E RODITORI Dott. Silvio Zavattini, Dott. Roberto Bardini, Dott. Carlo Cerati Milano, 14 15 maggio 2014 Brescia, 11 12 giugno 2014 Metaboliti secondari, tossici per gli animali superiori, prodotti da muffe (metabolita

Dettagli

Sezione I. l sottoscritt

Sezione I. l sottoscritt Alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Reggio Calabria Sezione I DENUNCIA DI INIZIO DI ATTIVITÀ DI IMPRESA DI PULIZIA, DISINFEZIONE DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE

Dettagli

I PIÙ COMUNI INFESTANTI DEI LOCALI DI PRODUZIONE DEGLI ALIMENTI:

I PIÙ COMUNI INFESTANTI DEI LOCALI DI PRODUZIONE DEGLI ALIMENTI: I PIÙ COMUNI INFESTANTI DEI LOCALI DI PRODUZIONE DEGLI ALIMENTI: A cura di: Roberta Cecchetti - Silvia Mascali Zeo - Claudio Venturelli Hanno collaborato: Marina Fridel - Simona Macchini - Vannia Ricci

Dettagli

CAPITOLATO GENERALE D APPALTO

CAPITOLATO GENERALE D APPALTO CAPITOLATO GENERALE D APPALTO per servizio di derattizzazione, disinfestazione contro zanzare ed altri insetti volanti, diserbo banchine e trattamento contro la processionaria da espletare nelle aree del

Dettagli

A cura di Giacomo Dell Omo

A cura di Giacomo Dell Omo Attività relative al Life+ Nat/It 00093 Pelagic Birds: Azione A1 Raccolta in campo di informazioni relative all abbondanza del ratto nero nei principali habitat dell isola di Linosa, alla fenologia riproduttiva

Dettagli

Servizi di Consulenza Alimentare. (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi)

Servizi di Consulenza Alimentare. (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi) Servizi di Consulenza Alimentare DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA QUESTIONARIO N 3 (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi) Cognome: Mansione: Nome: Data: 1. Che cosa è necessario

Dettagli

Elementi di igiene dei mangimi nell allevamento ovi-caprino

Elementi di igiene dei mangimi nell allevamento ovi-caprino Servizio di Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche Elementi di igiene dei mangimi nell allevamento ovi-caprino Dott. Agostino Trogu Il latte ( la carne, ecc. ) comincia dalla bocca.. Mangime

Dettagli

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990)

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990) Scia/82 ¹ Segnalazione certificata di inizio dell attività pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione (Legge n. 82 del 25/1/94) La/il sottoscritta/o nata/o a (Prov. ) il in

Dettagli

Corso per alimentaristi

Corso per alimentaristi La sicurezza degli alimenti intesa sia come sicurezza igienica che come sicurezza nutrizionale è una responsabilità che non riguarda soltanto l'industria alimentare, ma tutti gli attori della catena di

Dettagli

ASPETTI DI SANITA' PUBBLICA VETERINARIA NELLE AREE EMERGENZA TERREMOTO 2012 Nella Bassa Modenese

ASPETTI DI SANITA' PUBBLICA VETERINARIA NELLE AREE EMERGENZA TERREMOTO 2012 Nella Bassa Modenese ASPETTI DI SANITA' PUBBLICA VETERINARIA NELLE AREE EMERGENZA TERREMOTO 2012 Nella Bassa Modenese Presentazione a cura di: Maurizio Ferraresi - Mauro Ferri - Antonio Gelati AUSL di Modena, Servizio Veterinario,

Dettagli

Igiene ambientale: monitoraggio e lotta agli infestanti, smaltimento rifiuti, sanificazione, ecc.

Igiene ambientale: monitoraggio e lotta agli infestanti, smaltimento rifiuti, sanificazione, ecc. CORSO PERSONALE ALIMENTARISTA MODALITA ON LINE MODULO 2 Programma: Igiene ambientale: monitoraggio e lotta agli infestanti, smaltimento rifiuti, sanificazione, ecc. - Lotta agli artropodi, mosche e roditori

Dettagli

SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6

SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6 SCHEDA TECNICA Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI GENERALI Codice (cartone) 2304 Nome Prodotto CORNETTO VEGA VUOTO PALMA SEGREGATO Linea Prodotto Prontoforno Codice Ean14 Unità di Vendita (cartone) 08003269023041

Dettagli

Considerando le aspettative dei clienti monitorandone il grado di soddisfazione.

Considerando le aspettative dei clienti monitorandone il grado di soddisfazione. L'AZIENDA La Blu Delco è una azienda giovane e dinamica specializzata in servizi per l'igiene e la sanificazione ambientale (disinfestazione, derattizzazione, disinfezione, controllo HACCP). L'azienda

Dettagli

La gestione zootecnica del gregge

La gestione zootecnica del gregge La gestione zootecnica del gregge Introduzione Per una corretta gestione del gregge l azione zootecnica è incisiva negli allevamenti stanziali o semi-stanziali Dove si possono controllare i seguenti aspetti

Dettagli

Aspetti Sanitari per la cura del cane e del gatto. 30 Gennaio 2010 IGIENE COME MEZZO DI CONTROLLO DELLE PARASSITOSI

Aspetti Sanitari per la cura del cane e del gatto. 30 Gennaio 2010 IGIENE COME MEZZO DI CONTROLLO DELLE PARASSITOSI Aspetti Sanitari per la cura del cane e del gatto 30 Gennaio 2010 IGIENE COME MEZZO DI CONTROLLO DELLE PARASSITOSI Roberta Galuppi DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA VETERINARIA E PATOLOGIA ANIMALE UNIVERSITA

Dettagli

Activia Avena noci Activia Bianco cereali

Activia Avena noci Activia Bianco cereali Activia Avena noci (fruttosio, oligofruttosio, fiocchi di avena 9%, noci 6%, addensante: E407; aromi, colorante: caramello), zucchero 3,9% Può contenere tracce di altri frutti a guscio e cereali (glutine).

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO Cod. 503 SOYA O, Granella di Soia integrale, Farina integrale di grano tenero, Farina integrale di soia, Destrosio, Farina di frumento maltato, Agenti di trattamento della farina: Enzimi, E 300 (acido

Dettagli

L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI. TORINO 26 maggio 2009

L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI. TORINO 26 maggio 2009 L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI TORINO 26 maggio 2009 A cosa serve l etichettatura? l l insieme di tutte le indicazioni fornite all acquirente, necessarie al fine di consentire l acquisto con piena

Dettagli

REGISTRO DELLE MANUTENZIONI per la prevenzione delle diffusione delle malattie infettive Art. 10, Legge Regionale n.45 del 23 dicembre 2008

REGISTRO DELLE MANUTENZIONI per la prevenzione delle diffusione delle malattie infettive Art. 10, Legge Regionale n.45 del 23 dicembre 2008 REGISTRO DELLE MANUTENZIONI per la prevenzione delle diffusione delle malattie infettive Art. 10, Legge Regionale n.45 del 23 dicembre 2008 REGISTRO DELLE MANUTENZIONI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO DELL

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE

DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE (DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E LOTTA ALLA PROCESSIONARIA) DELLE AREE DI PERTINENZA DEI FABBRICATI

Dettagli

Piano di autocontrollo alimentare secondo il sistema HACCP con indicazioni di corretta prassi igienica ESEMPIO STAMPA. Edizione Descrizione Data

Piano di autocontrollo alimentare secondo il sistema HACCP con indicazioni di corretta prassi igienica ESEMPIO STAMPA. Edizione Descrizione Data Manuale H.A.C.C.P (ai sensi del Reg. CE 852/2004) Piano di autocontrollo alimentare secondo il sistema HACCP con indicazioni di corretta prassi igienica LOGO AZIENDALE AZIENDA ESEMPIO Indirizzo: Via, 8

Dettagli

a cura del Servizio Politiche Ambientali dell UCMAN a cura dell Assessore all Ambiente dell UCMAN Rudi Accorsi

a cura del Servizio Politiche Ambientali dell UCMAN a cura dell Assessore all Ambiente dell UCMAN Rudi Accorsi ALLEGATO 1 - AL PIANO DI PREVENZIONE E CONTROLLO DELLA DIFFUSIONE DI ANIMALI INFESTANTI QUALI TOPI, RATTI, INSETTI EMATOFAGI E COLOMBI DELL UCMAN ANNI 2016-2017 VADEMECUM PER LE SCUOLE E PER I CITTADINI

Dettagli

La/il sottoscritta/o nata/o a prov. il e residente in prov. via n. cap. cittadinanza codice fiscale in qualità di: al n. e al n. del R.E.A.

La/il sottoscritta/o nata/o a prov. il e residente in prov. via n. cap. cittadinanza codice fiscale in qualità di: al n. e al n. del R.E.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI PULIZIA, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E DI SANIFI- CAZIONE disciplinate dalla legge 25.1.1994, n. 82, dal D.M. 7.7.1997 n. 274 e dall art.

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

Cuccioli 2/12 mesi. Caratteristiche nutrizionali

Cuccioli 2/12 mesi. Caratteristiche nutrizionali Catalogo Prodotti Cuccioli 2/12 mesi Pollo primo ingrediente Alto contenuto di riso Ricco di Calcio e Vitamine Corretto rapporto Calcio/Fosforo Lievito di birra Fructo oligosaccaridi Formula Vitamin Plus

Dettagli

Comune di Pieve Emanuele Provincia di Milano

Comune di Pieve Emanuele Provincia di Milano Comune di Pieve Emanuele Provincia di Milano AREA DI GOVERNO DEL TERRITORIO Via Viquarterio, n. 1 20090 Pieve Emanuele - Cod. Fisc. 80104290152 P. IVA 04239310156 TEL.:02.90788219; FAX:02.90788333; SITO:

Dettagli

1) APPROVVIGIONAMENTO IDRICO DELL AZIENDA.

1) APPROVVIGIONAMENTO IDRICO DELL AZIENDA. Negli ultimi mesi la stampa e le televisioni di tutto il mondo hanno riferito dei gravi episodi di malattia che hanno interessato diverse specie animali, in particolare ruminanti, suini e volatili. Per

Dettagli

L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali

L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali Torino 27 marzo 2013 Laura Bersani L etichettatura inerente i prodotti del settore cerealicolo. Aspetti specifici e nutrizionali REQUISITI OBBLIGATORI PER L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI PRECONFEZIONATI

Dettagli

PARTE INTEGRANTE. Il/La sottoscritto/a. Nato/a il a Prov. [_] Titolare dell impresa individuale. [_] Legale rappresentante della società

PARTE INTEGRANTE. Il/La sottoscritto/a. Nato/a il a Prov. [_] Titolare dell impresa individuale. [_] Legale rappresentante della società ATTIVITA DI DISINFESTAZIONE, DI DERATTIZZAZIONE E DI SANIFICAZIONE (L. 82 DEL 25/01/1994 D.M. 274 DEL 07/07/1997 L. 40/2007) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AI SENSI DELL ART. 22 D.LGS. 112/98,

Dettagli

Dr. Roberto Condoleo Roma, 24 Settembre 2010

Dr. Roberto Condoleo Roma, 24 Settembre 2010 Dr. Roberto Condoleo Roma, 24 Settembre 2010 IL PIANO DI AUTOCONTROLLO GLI OPERATORI DEL SETTORE ALIMENTARE PREDISPONGONO, ATTUANO E MANTENGONO UNA O PIÙ PROCEDURE PERMANENTI, BASATE SUI PRINCIPI DEL SISTEMA

Dettagli

Pulizie - Servizi Generali - Pest Control

Pulizie - Servizi Generali - Pest Control Pulizie - Servizi Generali - Pest Control Professionisti del pulito da più di 80 anni. La Modernissima S.r.l. è una società di Milano, attiva dal 1935 nel settore delle pulizie e della sanificazione degli

Dettagli

EMERGENZA STAFILOCOCCOSI Presupposti Strategici di Controllo

EMERGENZA STAFILOCOCCOSI Presupposti Strategici di Controllo QUADRO CLINICO Il genere Staphylococcus, appartiene alla famiglia Micrococaccee ed è diviso in due gruppi principali: Aureus e Non Aureus. Staphylococcus Aureus è la causa delle infezioni dei tessuti molli

Dettagli

ALLA COMMISSIONE PROVINCIALE

ALLA COMMISSIONE PROVINCIALE Scia/82/art Segnalazione certificata di inizio dell attività pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione (Legge n. 82 del 25/1/94) ALLA COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO

Dettagli

AZIENDALE PRESENTAZIONE

AZIENDALE PRESENTAZIONE Servizi di igiene ambientale e disinfestazione www.lacristallina.it PRESENTAZIONE AZIENDALE Fondata a Messina nel 1983, La Cristallina nasce come impresa a conduzione familiare. L azienda si sviluppa rapidamente

Dettagli

INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE STABILI ED AREE COMUNALI. ATTO DI COTTIMO (D.Lgs. 163/2006 art. 125)

INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE STABILI ED AREE COMUNALI. ATTO DI COTTIMO (D.Lgs. 163/2006 art. 125) CITTÀ DI MONCALIERI Settore Gestione Infrastrutture Servizio Verde e Arredo Urbano Tel. 011/6401 473 - fax 011/6401 334 INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE STABILI ED AREE COMUNALI ATTO DI

Dettagli

I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Alimenti per Cani e Gatti

I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Alimenti per Cani e Gatti I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni Alimenti per Cani e Gatti Alimentazione completa e bilanciata Centro è una linea di prodotti di successo per animali d affezione formulati, secondo

Dettagli

2014... che compleanno!

2014... che compleanno! COLKIM 50 1964-2014 ANNIDISTORIA T&C tecnica & curiosità w w w. c o l k i m. i t bimestrale di informazione a cura di srl - numero doppio 2014... che compleanno! numero 64 gennaio/marzo 2014 EVENTI il

Dettagli

del RISCHIO BIOLOGICO

del RISCHIO BIOLOGICO L. Frusteri D. De Grandis G. Pontuale del RISCHIO BIOLOGICO Manuale ad uso dei lavoratori Informazione dei lavoratori ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 81/2008 e s.m. A B C del RISCHIO BIOLOGICO PREMESSA...5

Dettagli

Servizi di pulizie. Servizi di Pulizia di Locali civili. Servizi di pulizia industriale.

Servizi di pulizie. Servizi di Pulizia di Locali civili. Servizi di pulizia industriale. Servizi di pulizie SLM Cleaning System la risposta per la pulizia dei vostri Locali dal 1974 Il punto di partenza per un corretto servizio di pulizie è la pianificazione: il tipo di intervento da effettuare,

Dettagli

Pizzero. euro 7,50 prezzo al pubblico consigliato. 180 g

Pizzero. euro 7,50 prezzo al pubblico consigliato. 180 g Linea DietaZero Forever, alimenti bilanciati per l equilibrio del peso Pizzero Preparazione Aprire la busta e versare il contenuto in una ciotola aggiungendo 8 gr di olio extravergine di oliva e 30 gr

Dettagli

PROCEDURA GENERALE PG 01 Rev. 0 APPROVVIGIONAMENTO Del.. Pagina 1 di 6. Azienda DESTINATARI. Data di emissione. Redazione..

PROCEDURA GENERALE PG 01 Rev. 0 APPROVVIGIONAMENTO Del.. Pagina 1 di 6. Azienda DESTINATARI. Data di emissione. Redazione.. APPROVVIGIONAMENTO Del.. Pagina 1 di 6 DESTINATARI emissione. Redazione.. Approvazione Distribuzione. APPROVVIGIONAMENTO Del.. Pagina 2 di 6 1. SCOPO E APPLICAZIONE La presente Procedura è riferita alle

Dettagli

SEGNALA ai sensi dell art. 10 c.3 della L. 2.4.2007, n. 40 e dell art. 19 della legge 7.8.1990, n. 241

SEGNALA ai sensi dell art. 10 c.3 della L. 2.4.2007, n. 40 e dell art. 19 della legge 7.8.1990, n. 241 SEGNALAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI PULIZIA, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE al Registro delle Imprese o all Albo delle Imprese Artigiane (Legge n. 82 del 25.1.1994 - D.M.

Dettagli

Biosicurezza. Migliori Pratiche Nei capannoni da Broiler

Biosicurezza. Migliori Pratiche Nei capannoni da Broiler Biosicurezza Migliori Pratiche Nei capannoni da Broiler Migliori Pratiche Nei capannoni da Broiler Biosicurezza Introduzione La biosicurezza crea le condizioni igieniche all'interno del pollaio per minimizzare

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

DECRETO n. 274 del 07-07-1997

DECRETO n. 274 del 07-07-1997 DECRETO n. 274 del 07-07-1997 Regolamento di attuazione degli articoli 1 e 4 della legge 25 gennaio 1994, n. 82, per la disciplina delle attivita' di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI

INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI OTTOBRE 2011 1 PREMESSA Un alimentazione equilibrata e corretta, gradevole ed accettabile,

Dettagli

IMPRESE DI PULIZIA. Guida per la presentazione della denuncia al registro delle Imprese. Sommario

IMPRESE DI PULIZIA. Guida per la presentazione della denuncia al registro delle Imprese. Sommario IMPRESE DI PULIZIA Guida per la presentazione della denuncia al registro delle Imprese Sommario 1. Oggetto... 1 2. Normativa di riferimento... 2 3. Definizioni... 3 4. Requisiti per l avvio di una delle

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Istituto Comprensivo Castelverde ROMA Anno scolastico 2013/2014 DI UNA SANA E corretta ALIMENTAZIONE Anno scolastico 2013/2014 Istituto Zooprofilattico Sperimentale

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO SCOPO DEGLI INCONTRI Fornire informazioni sulle modalità operative per la realizzazione del compostaggio domestico Fornire indicazioni sulle

Dettagli

LA DIVERSITÀ BIOLOGICA

LA DIVERSITÀ BIOLOGICA LA DIVERSITÀ BIOLOGICA Partiamo da noi Cosa conosco di questo argomento? Cosa si intende con biodiversità? Ma quante sono le specie viventi sul pianeta? ancora domande Come mai esistono tante diverse specie

Dettagli

STATO D AVANZAMENTO DEL PROGETTO IL LUPO IN LIGURIA

STATO D AVANZAMENTO DEL PROGETTO IL LUPO IN LIGURIA Regione Liguria Parco Naturale Regionale dell Antola Dipartimento di Biologia Animale Università di Pavia STATO D AVANZAMENTO DEL PROGETTO IL LUPO IN LIGURIA DICEMBRE 2009 1 A CURA DI ALBERTO MERIGGI PIETRO

Dettagli

Prodotto OLISTICO CERTIFICATO, studiato in tutte le sue componenti nutritive per garantire una dieta naturale

Prodotto OLISTICO CERTIFICATO, studiato in tutte le sue componenti nutritive per garantire una dieta naturale Prodotto OLISTICO CERTIFICATO, studiato in tutte le sue componenti nutritive per garantire una dieta naturale The Natural Way s.n.c. via Fiorile, 34-44123 Ferrara (loc. Ravalle) - Italy tel. +39 335 5890910

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 PRODUZIONI ALIMENTARI Processo Trasformazione e produzione alimentare Sequenza di processo Progettazione,

Dettagli