"Demoliamo le barriere del pregiudizio" "Una ricerca esplorativa sull'inserimento lavorativo dei Disabili"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""Demoliamo le barriere del pregiudizio" "Una ricerca esplorativa sull'inserimento lavorativo dei Disabili""

Transcript

1 "Demoliamo le barriere del pregiudizio" "Una ricerca esplorativa sull'inserimento lavorativo dei Disabili"

2 INDICE Introduzione Legislazione Ipotesi di ricerca Metodologia Risultati Conclusione Caso di «buona prassi» Bibliografia e Sitografia

3 INTRODUZIONE Lavoro come forte indicatore per rendere la persona socialmente riconoscibile Il ruolo professionale è un fattore di identità sociale e non. Avere un occupazione è importante non solo per la retribuzione ma per migliorare il proprio status sociale Lavoro come mezzo per la realizzazione personale

4 L obbiettivo da raggiungere è il riconoscimento sociale Le persone disabili incontrano maggiori difficoltà per la situazione lavorativa attuale In ambito lavorativo un ruolo importante è giocato dalla motivazione La demotivazione

5 La percezione di se e quella che gli altri hanno di noi La fiducia Rapporto capacità risorse Il rapporto capacità motivazione e rapporto motivazione risorse

6 Definizione dell OMS di Disabilità: Termine generale che comprende al suo interno il concetto di handicap [ ].(1980) Approccio medico alla disabilità Approccio sociale alla disabilità Nuova classificazione dell OMS sulla disabilità (2001) Obiettivo del nostro lavoro Lo stereotipo Il pregiudizio

7 E in Italia?

8 Legislazione Legge 482/68 Disciplina generale delle assunzioni obbligatorie presso le pubbliche Amministrazioni e le aziende private collocamento obbligatorio Legge 381/91 Disciplina delle cooperative sociali costituzione delle cooperative di tipo B (di produzione e lavoro) finalizzate a creare contesti adatti per l inserimento lavorativo dei disabili Legge 104/92 Legge quadro sull handicap principio di valutare il soggetto rispetto alle concrete capacità lavorative relazionali

9 La persona giusta al posto giusto Legge 68/99 Norme per il diritto al lavoro per i disabili Collocamento obbligatorio Collocamento mirato Progetto individualizzato (ICF) valutare le reali capacità e potenzialità lavorative dei soggetti disabili

10 La legge 68/99 precisa inoltre chi sono gli aventi diritto, cioè i beneficiari, del collocamento mirato: Disabili in età lavorativa con invalidità superiore al 45% Invalidi del lavoro con invalidità superiore al 33% Invalidi di guerra o per servizio Persone non vedenti, sordi o muti E quali sono i soggetti obbligati ad assumere persone con disabilità Enti pubblici Partiti politici Organizzazioni sindacali Organizzazioni senza scopo di lucro Aziende/enti privati

11 Aziende con più di 50 lavoratori 7% di disabili rispetto al totale dei lavoratori Aziende con lavoratori Aziende con lavoratori disabile 2 persone disabili 1 persona E in Sardegna?

12 La legge italiana è ''unanimemente riconosciuta tra le più avanzate nell'ambito della non discriminazione, ma è anche tra le maggiormente inapplicate'' Sottosegretario al Lavoro Franca Biondelli

13 Spesso le integrazioni alle leggi hanno creato confusione e scappatoie Alcuni datori di lavoro preferiscono pagare una multe piuttosto che assumere un disabile In periodo di recessione le aziende in crisi possono sospendere gli obblighi di assunzione dei disabili previsti dalla legge 68/99

14 Non bastano le leggi In Italia sono le persone con handicap iscritte alle liste di collocamento obbligatorio. -solo il 16% lavora. -solo il 5% ha trovato occupazione attraverso un Centro pubblico per l'impiego. Ministero del Welfare 2013 A seguito della petizione di Lorenzo Torto, la Corte di Giustizia dell Unione Europea ha condannato l Italia per non aver imposto a tutti i datori di lavoro l adozione di provvedimenti efficaci e pratici * + a favore di tutti i disabili.

15 L inserimento dei lavoratori disabili non dovrebbe essere un obbligo ma un dovere morale. ogni persona nel corso della sua vita può trovarsi in condizioni di salute tali che, in ambienti sfavorevoli, divengono disabilità.(icf)

16 A society which is good for disabled people is a better society for all. (Dr Lisa Kauppinen, President of World Federation of the Deaf, at the closing of the Copenhagen Summit, 2009)

17 IPOTESI 1.Il lavoro assume un importanza fondamentale nella costruzione dell identità delle persone con disabilità. 2.Le persone con disabilità innata attribuiscano un differente grado di importanza al lavoro rispetto alle persone con disabilità acquisita.

18 Metodologia Ricerca qualitativa Intervista Libera Contesto socio-culturale: Italiano (Sardo) Autorizzazione al trattamento dei dati personali Registrazione Trascrizione Analisi

19 PARTECIPANTI 10 partecipanti 4 con disabilità innata 6 con disabilità acquisita Reclutamento tramite socialnetwork Età (26-74) VARIABILI: 1. Disabilità innata o acquisita 2. Esperienza lavorativa

20 Macro-aree Indagate Importanza attribuita al lavoro; Supporto familiare e/o sociale; La motivazione a lavorare; Difficoltà nell inserimento lavorativo; Aspettative lavorative; Soddisfazione lavorativa; Tutela dei diritti del disabile.

21 RISULTATI I dati hanno confermato la nostra prima ipotesi: Le persone con disabilità, al pari delle persone senza disabilità, attribuiscono al lavoro un importanza fondamentale nella loro vita. «Secondo me il lavoro è tutto perché senza lavoro non si vive, non si può andare avanti» (Luigi). «E stato importante perché mi sono sentita una persona come tutti gli altri» (Lucia).

22 Il lavoro è fondamentale nella costruzione dell identità sociale di un individuo: «Ti dà anche un ruolo il lavoro è una parte della personalità che serve anche a te stessa per la tua autostima» (Sara). «Lavorare è dare un senso alla propria esistenza, creare una famiglia, il lavoro è dignità» (Lorenzo). Il lavoro non è solo un mezzo di sostentamento, ma è uno strumento per avere un ruolo attivo all interno della società: «La persona in quella circostanza ha ancora più voglia di lavorare, di dimostrare a tutti le sue capacità, le sue qualifiche perché sai che siamo persone come tutti, abbiamo una testa, un cuore, una lingua» (Romina)

23 Prevalenza di motivazioni intrinseche che spingono al lavoro: soddisfazione personale e senso di autoefficacia percepito. «Per i soldi non è al primo posto, però anche quello è necessario, però anche per essere una persona che ha la dignità di essere una persona che lavora, non che deve essere un peso per gli altri, la prima cosa è questa» (Lucia) Le aspettative lavorative non sempre vengono soddisfatte, ci si accontenta del proprio lavoro in assenza di prospettive migliori: «Io avevo intenzione di fare la musicista, però ho lasciato la musica. Mi piaceva suonare il pianoforte * + Non avevo intenzione di fare la centralinista» (Lucia).

24 Il lavoro è considerato fondamentale per l integrazione sociale: «Per essere inserita socialmente, cioè, per non rimanere al di fuori della società, perché uno che non lavora [..] non ti senti partecipe, non mi sento integrata» (Sonia) «Quando mi sono messa a lavorare lavoravo con piacere perché mi sentivo in mezzo agli altri, con tante persone, ho conosciuto tante persone» (Lucia) Forte supporto sociale e familiare: «Per quanto riguarda la tua famiglia o anche la società, ti incoraggiano e ti motivano a lavorare?» «A livello familiare tantissimo, e anche a livello sociale» (Romina)

25 Conoscenza delle leggi che tutelano le persone con disabilità, sebbene non sempre siano applicate in maniera adeguata: «Io ho diritto ad una postazione particolare e una seduta ergonomica tutto scritto dal medico * + mi sto portando un attrezzo da casa perché la schiena è mia e aspetto che loro provvedano ma è una cosa che ha dell incredibile» (Sara) «Mi sono iscritta anche alle categorie protette della legge 68/99 ma sono cose che non servono a niente. Perchè, quando tu ti iscrivi alle categorie protette, sei tu che devi andarti a cercare lavoro» (Carla).

26 Le barriere dentro e fuori...

27 Un mondo a parte? Costruzione del'identità dei soggetti Immagine speculare offerta dall'esterno Le aspettative Le credenze comportamenti nella ricerca del lavoro

28 ho accettato me stessa e sono riuscita comunque a farmi accettare anche dalla società, sono al corrente che purtroppo viviamo in un mondo dove ci sono tanti ostacoli, tanti limiti. *...+ Romina per poter imparare le cose mi dicevo: se tu vuoi, puoi, devi volerlo. E alla fine ci sono riuscita ( Lucia) *...+ dopo che ho lavorato, mi sono sentita inserita tranquillamente, e ha cambiato la mia depressione e le pastigliette le ho buttate via. (Lucia)

29 Una parte del mondo! Non è stata rilevata differenza alcuna tra le persone con disabilità acquisita e i le persone con disabilità innata. Entrambi cercano il lavoro in maniera attiva, senza che la disabilità diventi un ostacolo alla realizzazione personale e lavorativa, mostrando una forte resilienza malgrado le avversità e i limiti imposti spesso dall ambiente esterno.

30 Resilienza Sono i piccoli uomini a cambiare il mondo... La mia storia è volontà di dare un futuro a tanti *...+ l'ho fatto per tanti, per chi ha perso le speranze... per chi ha triplicato la sua sofferenza a causa dell'indiferenza. *...+ è un problema di tutti! *...+credo di lasciare qualcosa di buono, il mio messaggio...cercherò finchè non avrò respiro! Siamo risorsa per il nostro paese Torto Lorenzo

31 Adattare il lavoro all'essere umano, alle sue peculiari capacità perchè esse possano essere sviluppate e non mortificate.

32 "la mia vita è stata sempre una lotta continua, la sofferenza il suo completamento, il mio istito di soppravivenza e di rivalsa il mio unico stile di vita che mi ha permesso di alzare le mani al cielo in segno di vittoria...la battaglia finchè sarò in vita non finirà mai" (La finestra sull'anima. Antonio Pistarà)

33 La parola al Sindacato Alcuni di questi dati rilevati in questi tre intervistati sono risultati in contrasto con i dati raccolti durante l intervista al Responsabile del Sindacato (anch esso disabile ma dalla nascita)

34 Posso andarmene con questa patologia? Le persone che si sono rivolte a voi erano motivate a riprendere l attività lavorativa pur con delle limitazioni reali o ci sono state maggiori richieste di tutela per l ottenimento per es. di un prepensionamento? Richiedono di più una soluzione per andarsene del tipo: C è la possibilità di andarmene con questa patologia?.

35 Poca informazione e molte pretese Nella vostra esperienza sindacale ritiene che le persone siano sufficientemente informate dei loro diritti e tutele? No. Inizialmente vengono per pretendere poi ci si accorge che non hanno una conoscenza adeguata dei loro diritti e doveri

36 Amministrazione sensibile Ci sono state persone che hanno avuto durante il corso dell attività lavorativa dei problemi di tale rilievo da non essere più in grado di svolgere le loro mansioni? Sì due o tre casi in cui abbiamo trovato comunque delle linee di lavoro. L Amministrazione da questo punto di vista è stata molto sensibile in modo da non dare la mansione inferiore e quindi riduzione dello stipendio.

37 I disabili soprattutto nelle fasce basse.. Attraverso quali canali sono stati reclutati i lavoratori che appartengono alle fasce deboli e come sono rappresentati nelle diverse categorie? In prevalenza sono state assorbite dall Ufficio Provinciale del Lavoro tramite selezione. In particolare per le categorie A e B ma siamo rappresentati in tutte le categorie mmm no meno la C e D e non mi risulta che ce ne siano nelle categorie dirigenziali a parte qualche caso ma raro

38 Lavoro non certificato Credete che la loro remunerazione sia adeguata rispetto alla mansione svolta? No c è una sovraesposizione di compiti e competenze che non sono della categoria per cui lo stai pagando. L assegnazione del lavoro non certificato è molto elevata nelle categorie A B ma anche nelle C e D.

39 Migliorato l inserimento rispetto a vent anni fa Inserirsi nel mercato del lavoro oggi per una persona con una qualche difficoltà : è cambiato qualcosa rispetto ad una ventina di anni fa? Prima non era in vista è migliorata la situazione precedente è migliorata rispetto a prima avevo difficoltà persino ad avere i dati e rispetto alla legge 468.

40 Se lavoro voglio più soldi Nella vostra esperienza le persone con disabilità se devono scegliere tra un sostegno economico (104 + indennità di accompagnamento) che risulta equivalente al livello economico ad uno stipendio da lavoratore cosa scelgono? Scelgono l indennità di accompagnamento perché se lavoro voglio uno stipendio più alto.. ma è uno questione generale c è un lassismo

41 Il lavoro è uno strumento di crescita professionale e personale Che cosa conta di più nell attività lavorativa? La preparazione e l aggiornamento lo studio, l analisi. Siamo stati i primi ad informatizzare gli uffici. Essere preparati e innovativi anche se la motivazione è tutto altrimenti diventi un qualunquista che aspetta il 27. Quali sono gli aspetti positivi del lavoro (se ce ne sono)? Mi dà la possibilità di studiare, di imparare mi piace molto la giurisprudenza e questo è utile per me e per l Amministrazione. Mi dicono che sono rompi ma abbiamo competenze e le portiamo fuori e poniamo soluzioni ai problemi e proposte.

42 Una decisione personale La decisione di lavorare è stata presa di libera scelta o spinta da qualcuno o qualcosa? Mia, data dalle esigenze di una famiglia numerosa. Avrei voluto fare l insegnante ma non c erano i soldi il mio desiderio era aiutare gli altri. Mi ha aiutato molto l ambiente nel quale ho vissuto: il collegio. Le suore mi hanno aiutato a tirar fuori il carattere a non commiserarmi ad aiutare gli altri che sono stati meno fortunati di me. Sono stato fortunato perché le suore mi hanno spronato a trovare la voglia di essere autonomo e non dipendere dagli altri.

43 Quando il lavoro diventa un miraggio

44 Richieste possibili? Operaio di stabilimento Cagliari, Sardegna. ricerca 3 operai di stabilimento. Il candidato ricercato è in possesso dei seguenti requisiti: Diploma, età preferibile max 30 anni, automunito, domicilio Cagliari e zone limitrofi. Cerchiamo persone motivate, disponibili a lavorare su turni anche notturni e nel week end e festivi. Per candidarsi inviare il curriculum a.

45 Addetto/a segreteria -disabile Cerchiamo un addetta/o di segreteria amministrativa, appartenente alle categorie protette come disabile. Si richiede: Titolo di studio minimo Diploma di Maturità, ottima esperienza in ambito segretariale; disponibilità immediata. Si offre ctr. a tempo determinato. : Esperienza minima: 2 anni Competenze necessarie: Ottimo Office

46

47 DALLA DANZA ALLA PITTURA.

48 Scrittrice e poi?

49 Anche nel nostro territorio possiamo vedere realizzati esempi di Buona prassi senza dover per forza andar via

50 I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. (Karl Popper) Guardo Lorenzo, seduto dietro la sua scrivania, intento nel caricare dati nel pc del suo ufficio. Si alza e ci viene incontro, è la prima volta che lo vediamo nella sua nuova dimensione: quella lavorativa. L'emozione trapela dagli occhi e viene subito smorzata da una battuta scherzosa "Stai attenta a non perderti!" dice presentandoci orgogliosamente il suo piccolo ufficio.

51 Non è sempre stato così. Ci guardiamo, ancora increduli eppure è lì davanti ai nostri occhi che ci chiede, riordinando alcune pratiche, se ci va un caffè. Mi ritorna in mente la fenice che rinasce dalle proprie ceneri, a questo mitologico uccello assomiglio Lorenzo.

52 DUE MODELLI OPPOSTI

53 Da Handicappato (ICDH 1980) A PERSONA CON DISABILITA (ICF 2001)

54

55 Un cambio di prospettiva La particolarità di questo progetto è costituita dal cambio di prospettiva lavorativa e dalle modalità di costruzione dell'attività cucita in funzione delle abilità attuali e potenziali della persona.

56 Un posto di lavoro o un lavoro? Il progetto presenta infatti un'inversione di tendenza rispetto a quello che concretamente si realizza nel territorio: finora la maggior parte dei progetti, che vengono presentati alle aziende lasciano alla stessa la possibilità/obbligo di trovare una qualche occupazione per la persona diversamente abile.

57 Sentirsi un peso La legge, come sorta di risarcimento, offre la possibilità alle aziende di beneficiare di alcune agevolazioni e sgravi fiscali. Raramente però in questi casi l'impiego offerto si sposa con le effettive capacità della persona che spesso finisce per sentirsi di peso e non effettivamente integrata in un sistema produttivo.

58 Il progetto di vita Questo progetto invece si svincola dalle suddette logiche, ha l'ambizione di essere realmente produttivo, sovvertendo le tradizionali regole di mercato e sperimentando un nuovo modello di produzione. Esso nasce e si concretizza dallo studio e la ricerca di opportunità in linea con il progetto di vita di Lorenzo, partendo da un'idea del padre del ragazzo che ha intravisto nell ambito di aree di sviluppo dell azienda attraverso una gestione esternalizzata, la possibilità di valorizzare le sue competenze credendo in una reale possibilità per l utilizzo delle sue potenziali professionalità.

59 Il tessuto sociale Il lavoro delle figure di supporto è mirato sia alle fasi di avvio di ogni attività, con l'utilizzo di modalità e strumenti atti a rendere il suo lavoro più autonomo possibile, sia alla creazione di un tessuto sociale dove poter crescere come persona e come lavoratore.

60 Strumento competitivo che crea legami Il servizio è concepito per offrirsi nel mercato attuale alle aziende come strumento economico e competitivo orientato nel creare legami forti e stabili nel territorio e a creare valore per le persone e per l'intera comunità. La forte competizione tra le aziende porta alla necessità di una differenziazione dei servizi da cui nasce l'esigenza di comunicare in modo chiaro ed efficace la propria diversità, il proprio valore.

61 Diversità = valore La forte competizione tra le aziende porta alla necessità di una differenziazione dei servizi da cui nasce l'esigenza di comunicare in modo chiaro ed efficace la propria diversità, il proprio valore.

62 Comunicazione come strumento per creare un identità sul mercato Accessibilità Costi contenuti Servizi alla portata di tutti, la creatività e l'innovazione sono lo spirito con il quale lavoriamo per garantire la continuità ed il livello dei risultati raggiunti.

63 Un vestito su misura L'obiettivo di ogni azienda dalla più piccola alla più grande è di crescere e di qui la necessità di sapere in anticipo le risorse necessarie, razionalizzare gli sforzi e gli obiettivi e definire i parametri con i quali valutare i risultati raggiunti. Diventa allora necessaria una pianificazione razionale ma creativa, tempestiva flessibile e dinamica, un "vestito su misura" sia per il piccolo imprenditore sia per le aziende a struttura complessa.

64 Marketing non solo sopravvivenza ma generazione di nuovo valore La promozione del mercato (marketing) contribuisce a ritmare ed organizzare la vita di tutte le aziende. Una minaccia sempre costante per le aziende è il fenomeno della perdita della clientela: il cliente si mostra sempre più esigente e tende ad identificare l'azienda con i soggetti che svolgono il servizio e tutto ciò a scapito dell'identità aziendale. E' importante perciò conoscerne le cause e porre rimedio non solo perchè da questo ne deriva la sopravvivenza della stessa azienda ma per generare nuovo valore.

65 Fedeltà del cliente Ogni azienda ha un valore proprio che nasce dall'idea che ha spinto le persone ad investire sul mercato e dei valori potenziali che spesso rischiano di restare inespressi perchè l'offerta dei servizi e dei prodotti è elevata ed il cliente si trova perso in questo panorama di mercato mutevole ed instabile. Risulta pertanto evidente come la fedeltà dei clienti sia un obiettivo prioritario per tutte le aziende.

66 I valori La forte motivazione, la collaborazione la tenacia e l'impegno di differenti competenze e professionalità sono gli strumenti attraverso i quali prende forma il progetto la cui unicità rispecchia l'unicità di ogni individuo. Dinamismo Inclusività Partecipazione sociale

67 L unicità dell individuo La forte motivazione, la collaborazione la tenacia e l'impegno di differenti competenze e professionalità sono gli strumenti attraverso i quali prende forma il progetto la cui unicità rispecchia l'unicità di ogni individuo.

68 Può la disabilità diventare un lavoro?

69

70 Cambiamento culturale RICORDIAMOCI CHE: Qualunque persona in qualunque momento della vita può avere una condizione di salute che in un ambiente sfavorevole diventa disabilità

71 Abbattiamo le barriere del pregiudizio!

72 Per liberarsi del pregiudizio di uomini hanno bisogno innanzitutto di vivere in una società libera. (Norberto Bobbio)

73 Bibliografia Albrecht, Gary L., ed. Encyclopedia of Disability. Thousand Oaks, CA: Sage, 2005, 5 vol. Alfio Cascioli e Paola Cascioli, "Identità personale e identità professionale", Psicologia e lavoro, XXII(87), 1992, pp. 12 ANTHONY, W.A., ROGERS, E.S., COHEN, M., DAVIES, R.R. (1995). Relationships between psychiatric symptomatology, work skills, and future vocational performance. Psychiatric Services, 46, Barnes, C. and G. Mercer. Exploring disability. Cambridge: Polity Press, Bell, Christopher, ed. Blackness and Disability: Critical Examinations and Cultural Interventions. Münster: LIT, CSRI (2013), Mercato del Lavoro in Sardegna Rapporto 2012, CUEC, Cagliari, cura di M.L. Pruna Depolo M., Sarchielli G., Psicologia della disoccupazione, Il Mulino, Bologna, 1987 DONATELLO M., MICHIELIN P. Lavoro e oltre. Inserimento lavorativo e sociale delle persone con disabilità. Milano, McGraw Hill, Erving Goffman. Stigma: l'identità negata. Ombrecorte, Verona, 1983 Johnstone, David. An Introduction to Disability Studies. London: David Fulton, Reyneri, E. (2005, nuova edizione 2011) Sociologia del mercato del lavoro, vol. I Il mercato del lavoro tra famiglia e welfare, Il Mulino, Bologna. Trigilia, C. (1998, nuova edizione 2009) Sociologia economica, vol. II Temi e percorsi contemporanei, Il Mulino, Bologna. WHO. International Classification of Functioning, Disability and Health (ICF) WHO Member States in the Fifty-fourth World Health Assembly on 22 May 2001.

74 Sitografia trovare-lavoro-una-missione-impossibile- RpP1Er1Di7ZqlYcaFIqIKI/pagina.html

75 A cura di Daniela Gambirasio Silvia Orrù Cristel Pisano Barbara Zucca Anna Cardis

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti 1 L educatore professionale nasce negli anni successivi alla seconda guerra mondiale Risponde alle esigenze concrete lasciate

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue Italian Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue The Italian translation of The right of the deaf child to grow up bilingual by François Grosjean University of Neuchâtel, Switzerland Translated

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA Da dove nasce l'esigenza, per l'unione, di occuparsi di sicurezza sul lavoro? La sicurezza e la salute sul lavoro è uno degli aspetti più importanti

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA Simone Scerri INTRODUZIONE Questa proposta è rivolta alle aziende con un numero pendenti superiore a 15, le quali sono tenute ad assumere

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Dichiarazione dei diritti dell uomo

Dichiarazione dei diritti dell uomo Dichiarazione dei diritti dell uomo Politica dei diritti sul posto di lavoro Per noi è importante il rapporto che abbiamo con i nostri dipendenti. Il successo della nostra azienda dipende da ogni singolo

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

darioianes.itit 2005 Dario Ianes - www.darioianes.it

darioianes.itit 2005 Dario Ianes - www.darioianes.it Lavoro di rete e equipe educativa Nuove alleanze per il Piano Educativo Individualizzato e il Progetto di Vita Dario Ianes Centro Studi Erickson, Trento Università di Bolzano www.darioianes darioianes.itit

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Il mercato del lavoro danese

Il mercato del lavoro danese 1 AMBASCIATA D ITALIA COPENAGHEN Il mercato del lavoro danese Il modello della Flexicurity Composto dalle parole inglesi flexibility e security, il termine coniuga il concetto della facilità con cui le

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Le ragazze e le carriere scientifiche

Le ragazze e le carriere scientifiche Le ragazze e le carriere scientifiche La cittadinanza subalterna delle donne nelle carriere scientifiche Perché le donne sono tanto poco rappresentate ai vertici delle carriere scientifiche, sia nel settore

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

LE POLITICHE DEL LAVORO

LE POLITICHE DEL LAVORO LE POLITICHE DEL LAVORO Sono l insieme di interventi pubblici rivolti alla tutela dell interesse collettivo all occupazione. Tali politiche sono strettamente connesse con altri settori: fiscale, sociale

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE. Docente: S. De Stasio

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE. Docente: S. De Stasio PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE Docente: S. De Stasio Diverse dimensioni delle norme morali L acquisizione di una norma morale è un processo che contiene diverse

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Dopo la presentazione della domanda per il riconoscimento dell handicap/invalidità e la convocazione a visita medica seguirà l accertamento sanitario.

Dopo la presentazione della domanda per il riconoscimento dell handicap/invalidità e la convocazione a visita medica seguirà l accertamento sanitario. La visita medica Dopo la presentazione della domanda per il riconoscimento dell handicap/invalidità e la convocazione a visita medica seguirà l accertamento sanitario. La visita sarà effettuata dalla Commissione

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione UNICEF Centro di Ricerca Innocenti COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione Per ogni bambino Salute, Scuola, Uguaglianza, Protezione Firenze, 15 marzo 2004 UNICEF Centro

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

IL LAVORO UNA QUESTIONE UMANA, SOCIALE ED ECONOMICA

IL LAVORO UNA QUESTIONE UMANA, SOCIALE ED ECONOMICA DIOCESI DI CONCORDIA PORDENONE CONSIGLIO PASTORALE DIOCESANO PASTORALE SOCIALE E DEL LAVORO, GIUSTIZIA, PACE E SALVAGUARDIA DEL CREATO IL LAVORO UNA QUESTIONE UMANA, SOCIALE ED ECONOMICA PREMESSA Il presente

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: LA PROSPETTIVA IN BASE AL MODELLO ICF LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ins. Stefania Pisano CTS I.C. Aristide

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Affrontare l anno che verrà (e quelli successivi) responsabilmente

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL.

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL. VERBALE DI RIUNIONE II giorno 18 febbraio 2005 la Banca di Roma S.p.A. e la Rappresentanza Sindacale Aziendale UGL Credito dell'unità Produttiva Riscossione Tributi della Provincia di Frosinone si sono

Dettagli