Disinfestazioni Ambientali Servizi Ambientali Integrati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Disinfestazioni Ambientali Servizi Ambientali Integrati"

Transcript

1 Reg. n A PULIMAC 3 s.r.l. Disinfestazioni Ambientali Servizi Ambientali Integrati dal 1982 Professionisti dell Igiene Ambientale PUL PULI

2 2

3 qualità e compretenza da oltre 30 anni Reg. n A E sempre più difficile scegliere un collaboratore valido, capace di risolvere i problemi senza crearne PULIMAC 3 s.r.l. altri, soprattutto nei condomini, laddove l unione di opinioni Via discordanti Cavour, tra inquilini Alpignano (TO) sulle cause delle Tel. e Fax: varie problematiche è già di per sé un rompicapo Ecco allora perché scegliere collaboratori certificati, per avere la certezza che quanto richiesto sia svolto correttamente, nel minor tempo possibile e con la professionalità necessaria. Ecco perché Pulimac3 s.r.l. è entrata a far parte delle Aziende Italiane Certificate. Certezza dei contenuti, tempestività negli interventi, garanzia dei risultati e informazione per il cliente sono i pilastri della nostra società che da oltre 30 anni è leader nella risoluzione di problematiche di igiene ambientale in ambito civile. INDAGINI ENTOMOLOGICHE Azienda Italiana Certificata UNI EN Le indagini entomologiche consentono, attraverso l identificazione scientifica dell infestante da debellare, di metterne a fuoco, ad esempio, gli aspetti biologici ed etologici che lo contraddistinguono al fine di applicare la metodologia di intervento più appropriata e risolutiva. Esse rappresentano, inoltre, il punto di partenza per la messa in pratica dell Integrated Pest Management o lotta integrata, da sempre condivisa ed applicata dalla nostra Società, caratterizzata da una filosofia d intervento capace di coniugare metodologie d intervento innovative a pratiche di buon senso ed ecologicamente sensibili. PULIMAC 3 s.r.l. PULIMAC 3 s.r.l. Reg. n A PRONTEZZA DI INTERVENTO Le nostre unità mobili sono attrezzate per effettuare qualunque tipo di intervento, direttamente e senza ritardi nell eliminazione delle problematiche, qualunque esse siano nell ambito della disinfestazione ambientale. Saranno inoltre pronte ad offrirvi una vasta gamma di prodotti in vendita per l Igiene Ambientale della vostra abitazione. 3

4 I trattamenti di disinfestazione ambientale sono indispensabili per salvaguardare l igiene e la salubrità delle parti comuni degli edifici da insetti striscianti molesti quali scarafaggi, formiche, pesciolini d argento, ecc. LA DISINFESTAZIONE AMBIENTALE NEI CONDOMINI Trattamenti contro insetti striscianti Uno degli infestanti più comuni riscontrabile nei condomini è indubbiamente lo scarafaggio, considerato tra gli insetti più dannosi per l uomo. Esiste da milioni di anni ed è praticamente rimasto immutato da allora. Esso trova, nell ecosistema urbano e nel suo metabolismo, le giuste condizioni per nidificare e prolificare praticamente indisturbato. Assenza di predatori, temperature ottimali tutto l anno, ideali per riprodursi ininterrottamente senza periodi di stop biologici (diapausa) ed abbondanza di cibo, reperibile dai sottotetti (guano di piccione) ai condotti fognari, sono l assicurazione sulla vita per le nuove progenie che, nel giro di qualche mese nascono, crescono e maturano sessualmente pronte per continuare la loro indisturbata conquista dell ecosistema urbano. Una corretta profilassi anti-parassitaria Interviene proprio al fine di monitorare e contrastare lo sviluppo di questi sgradevoli e fastidiosissimi infestanti. Essa dovrebbe prevedere un minimo di due interventi annui di manutenzione ordinaria. In alcuni casi, gli interventi possono arrivare anche a tre o quattro a seconda del grado di infestazione riscontrato, della conformazione dell edificio o della zona dov è stato costruito (vecchi centri storici con fondamenta particolarmente umide, ecc.). Le zone critiche Interessate dai trattamenti di disinfestazione ambientale quali tombini, androni, fosse ascensori, corridoi cantine, garage, cortile condominiale ed isole ecologiche rappresentano l unico fronte di difesa prima che gli insetti striscianti penetrino all interno delle abitazioni private. 4

5 Animali sinantropici molesti per definizione, i topi spesso possono venire attirati all interno dei condomini, dagli alimenti stoccati all interno delle cantine, da qualche cassetta di frutta adagiata nei balconi privati od addirittura dall odore generato dai bidoni dell immondizia dell isola ecologica situata nel cortile condominiale. Quando il numero di topi presenti nella colonia cresce, ecco che l infestazione inizia a manifestarsi magari con qualche avvistamento diurno. Anche i roditori, come gli scarafaggi, utilizzano le intercapedini per intrufolarsi all interno degli edifici. Un semplice foro od una piccola crepa di appena 0.5 cm di larghezza, nello specifico è sufficiente ad un topolino domestico Mus Musculus per introdursi senza problemi in un nuovo ambiente da colonizzare. È pertanto fondamentale rendere gli edifici a prova di roditore. MISURE ANTI RODITORE Rat-proofing è il termine che indica questo tipo di interventi volti all individuazione e successiva eliminazione di tutti quei possibili passaggi che i roditori potrebbero utilizzare per accedere e colonizzare un nuovo ambiente. Vale sempre il detto prevenire è meglio che curare soprattutto con i topi che sono in grado anche di rosicchiare e danneggiare i cavi dell elettricità dell intero condominio. LA DISINFESTAZIONE AMBIENTALE NEI CONDOMINI Trattamenti contro roditori DERATTIZZARE IN SICUREZZA Per il controllo dei roditori, nelle aree comuni, si utilizzano principi attivi anti-coagulanti di ultima generazione in pellets o bustine, opportunamente posizionati in contenitori di sicurezza anti-scasso ed anti-manomissione che fungono da mangiatoia. Al loro interno, l esca, che risulta essere inarrivabile per bambini ed animali no-target, consente di monitorare, in totale sicurezza, anche cortili, giardini ed isole ecologiche. I roditori si cibano immediatamente delle esche presenti fissate all interno dei contenitori senza poterle asportare per farne scorta alimentare, di fatto non contaminando l ambiente circostante. Anche in questo caso i trattamenti di manutenzione ordinaria sono indispensabili per il mantenimento dell igiene e della prevenzione dello stabile. E consigliabile programmarne almeno un paio all anno ed eventualmente implementarli in caso di necessità. NOVITà DERATTIZZARE SENZA L USO DI VELENI PULIMAC 3 s.r.l. è in grado di fornire un nuovissimo e brevettato sistema di cattura multipla che, utilizzando solo attiranti naturali permette, sia di catturare gli animali vivi, per una futura liberazione, che di procedere con un eliminazione veloce ed incruenta, aggiungendo semplicemente acqua nella apposita vasca di raccolta. Non è pericoloso per bambini od animali domestici, quindi è ideale anche in casa per le occasionali intrusioni indesiderate, come postazione fissa in giardino o, per il monitoraggio di locali quali bar, ristoranti, negozi ed aziende alimentari laddove il rischio di contaminazioni dovuto ai roditori o ai topicidi non è tollerabile. 5

6 Con l avvento del porta a porta ed il L innovativo sacchetto elimina odori è la risposta al problema Caratterizzato da una gradevole nota olfattiva e da una forte reattività nei confronti delle diverse molecole responsabili dei cattivi odori quali solfuro d idrogeno e suoi derivati (ammine, mercaptani, ecc.) è in grado di garantire un azione immediata e totale. Agisce direttamente sulle molecole maleodoranti con altrettante molecole che ad esse si legano con interazioni elettrostatiche deboli che ne modificano le caratteristiche idrofile e lipofile. Di facile applicazione lo si può installare all interno del coperchio di ogni tipo di cassonetto di qualunque specie e misura. Inoltre è biodegradabile, ecologico e sicuro per la salute umana. Cattivi Odori dall Isola Ecologica? conseguente posizionamento dei bodoni per la raccolta differenziata dei rifiuti nei cortili dei condomini, meglio noti come ISOLE ECOLOGICHE, oltre ai già conosciuti problemi legati all igiene ambientale, se n è aggiunto un altro di non poco conto: l ODORE SGRADEVOLE, soprattutto nel periodo estivo. ELIMINA I CATTIVI ODORI: Grazie allo speciale gel assorbente PROFUMA IL CASSONETTO: Diffondendo una piacevole fragranza di pulito PROTEGGE DAGLI INSETTI: Rilasciando fragranze a loro sgradite 6

7 Inviaci copia compilata e il problema è risolto Modulo per fax o mail (Modulo da compilare e spedire via fax o mail ai ns recapiti) CLIENTE :.. Si richiede la sola fornitura per n bidoni:.. Si richiede l applicazione del sacchetto mangia odori per gli stabili di: INDIRIZZO E CIVICO DELLO STABILE : N SCALE PRESENTI: Autorizziamo la società Pulimac3 s.r.l. a posizionare, all interno dei coperchi dei cassonetti degli stabili sopra indicati, lo speciale sacchetto mangia odori mediante l applicazione di piastrina adesiva nei bidoni di: ORGANICO per N bidoni PLASTICA per N bidoni INDIFFERENZIATA per N bidoni CARTA e CARTONE per N bidoni N.B. Generalmente il numero dei bidoni nei condomini è di 1 per tipo, in alcuni casi però il numero di bidoni presenti è maggiore. Se non si conosce il numero esatto di bidoni presenti penseremo noi all applicazione e al conteggio degli stessi, il conteggio sarà poi riportato nella fattura. Non si conosce il N esatto di bidoni, vogliamo che sia conteggiato dalla Pulimac3 s.r.l. Costo per singola applicazione del sacchetto mangia odori: Per accettazione (timbro e firma dell Amm.re dello stabile). 7

8 Questo insetto si chiama blattella germanica e fà parte della famiglia degli scarafaggi! Problematiche in ambiente domestico Attenzione alle Abitazioni! Attenzione, controllate all interno dei mobiletti, la presenza di puntini neri (deiezioni) e di sacchetti di uova (ooteche) è segno di un infestazione in atto! Biologia: Vivono circa tre mesi e possono depositare dalle 4 alle 8 ooteche (sacca contenente le uova) che a loro volta possono contenere fino a 40 uova ciascuna. I normali insetticidi non riescono ad eliminarle poichè non durano fino alla loro schiusa che avviene in luoghi e tempi diversi. TRAPPOLE COLLANTI PER BLATTE Il modo migliore per proteggersi da questi dannosi insetti è sicuramente la prontezza di intervento. Ecco perché è necessario monitorare continuamente i locali. PULIMAC3 s.r.l. fornisce specifiche trappole collanti dotate di attirante a base di feromoni sessuali, che attraggono e catturano le blatte se presenti. In base alle catture effettuate (molte o poche) si può comprendere il grado dell infestazione in essere e prodigarsi con le migliori metodologie d intervento per debellare l infestazione nel più breve tempo possibile. E importante inoltre controllare i muri dell abitazione, sigillando ogni possibile passaggio utilizzabile dalle blatte per accedere all interno dei locali. Controllare e sigillare anche gli infissi e attorno alle tubature di termosifoni e lavelli, preparando così l abitazione all intervento necessario al debellamento dell infestazione. 8

9 La soluzione è un gel insetticida alimentare Eliminiamo le Blatte da Casa in un solo Trattamento innocuo, inodore e Invisibile. L intervento consiste nell applicazione di micro-gocce di un gel alimentare contenente un nuovo principio attivo denominato Fipronil. Mediante una specifica pistola dosatrice, il Ns Tecnico operatore inserisce le microgocce di gel nei battiscopa dell alloggio, negli infissi e nelle cerniere degli armadietti della cucina e del bagno. Intervento senza controindicazioni per persone e animali, non ha odore, non è nocivo ed è invisibile perché inserito in profondità in battiscopa, infissi, porte, ecc. senza bisogno di preparare o ripulire i locali! Un solo trattamento garantisce la definitiva eliminazione delle blatte dalle abitazioni private. Durante i loro camminamenti notturni, le blatte si cibano del gel alimentare. Una volta tornate nei loro nascondigli muoiono in poche ore. Le altre blatte si cibano delle carcasse dei loro simili morti e delle loro deiezioni, essendo insetti necrofagi e coprofagi, venendo così in contatto con il principio attivo del prodotto e morendo anch esse direttamente nei nascondigli, sparendo senza lasciare traccia. 9

10 La lotta alle zanzare (tigre compresa) non è cosa facile poiché hanno tempi di svernamento molto corti. Dopo un singolo pasto di sangue, in corrispondenza di piccole raccolte d acqua, la femmina può arrivare a deporre oltre 100 uova (in media da 40 a 80) e il ciclo si ripete ogni 3-5 giorni nei periodi più favorevoli dal punto di vista climatico. Ecco perché è necessario effettuare i trattamenti sia contro gli adulti, nebulizzando sulle aree verdi un principio attivo abbattente e residuale, sia contro le larve, trattando tombini e scoli dell acqua piovana con principi attivi inibitori della crescita (inhibitor growth regulation). Così facendo si ha una certa sicurezza di attenuare (in molti casi di eliminare) la problematica zanzare. I trattamenti si iniziano ad effettuare in primavera, per essere poi protratti fino ad estate inoltrata (generalmente bastano tre/quattro trattamenti per avere buoni risultati). Effettuiamo preventivi e sopralluoghi gratuiti al fine di consigliare le migliori metodologie di intervento su misura per ogni situazione. Disinfestazione ZANZARE E Aree Verdi Trattamenti anti-zanzare in aree verdi condominiali 10

11 Prodotti contro Insetti volanti Fornitura di prodotti per il pubblico per la difesa degli ambienti interni ed esterni LAMPADA ANTI-ZANZARE PER ESTERNI Questa particolare lampada diffonde a 360 gradi i principali stimoli seguiti dalle zanzare femmine alla ricerca della loro preda: calore, stimoli olfattivi legati ad emanazioni dermali, colori scuri, emissioni luminose UVA e produzione di anidride carbonica per via foto catalitica. Le zanzare che seguono questi stimoli fino alla fonte vengono risucchiate all interno della retina tramite una ventola di aspirazione. Operando costantemente, contribuisce alla riduzione della popolazione delle zanzare presenti e di altri insetti molesti, come mosche, in un area di circa 1000 mq. Sistema di cattura privo di sostanze tossiche e quindi rispettoso dell ambiente e delle persone. EROGATORI AUTOMATICI CONTRO MOSCHE E ZANZARE PER INTERNI Un ulteriore difesa da posizionare all interno delle abitazioni o di locali pubblici è data dall erogatore automatico programmabile per bombole aerosol con valvola a dosaggio, ideale in ogni luogo. Le bombolette di insetticida a svuotamento temporizzato sono a base di estratto naturale di piretro e tetrametrina dotata di azione abbattente ed insetto-repellente, in grado di eliminare in breve tempo qualunque insetto volante si introduca all interno dei locali. CANDELE ANTI-ZANZARE PER ESTERNI Una novità assoluta è rappresentata dalla prima candela per uso domestico, con più di 30 ore di protezione assicurata contro gli insetti, a base di transflutrina, un insetticida piretroide di ultimissima generazione. Estremamente efficace contro gli insetti volanti in genere, ma soprattutto contro tutte le zanzare compresa la fastidiosissima zanzara tigre. Questa candela, fabbricata con cera e profumazione di primissima qualità, funziona sia di giorno che la sera e permette di poter usufruire degli spazi esterni senza essere fastidiosamente disturbati. Due candele sono sufficienti a coprire 40 mq all aperto e possono essere spente e riaccese. 11

12 Le vespe comuni sono tra gli insetti più facilmente riscontrabili nelle nostre abitazioni in tutto il periodo primaverile ed estivo. Disinfestazione DA IMENOTTERI MOLESTI Trattamenti contro nidi di vespe e calabroni L infestazione inizia con pochi esemplari per arrivare in pochi mesi a un centinaio per nido. Prediligono le zone più calde e ventilate, quindi è facile riscontrarle sotto le coperture dei tetti o nelle ringhiere dei balconi o nelle strutture di cancelletti e recinzioni. I calabroni sono invece tra i più pericolosi insetti riscontrabili nelle abitazioni. I nidi possono diventare dei veri e propri palloni spesso riscontrabili in sottotetti. Molte volte invadono i cassonetti delle serrande, creando vero e proprio pericolo per le persone anche per l elevato numero di esemplari presenti. SPRAY PER VESPE Per il controllo di piccoli nidi o per la prevenzione di finestre e serrande, i nostri Tecnici sapranno fornirvi degli appositi Insetticidi Spray. Sono in grado di spruzzare il prodotto fino a qualche metro garantendo così una distanza di sicurezza da possibili punture. 12

13 Allontanamento Volatili Applicazione dissuasori a punta I dissuasori a punta sono i più utilizzati per la loro versatilità, possono essere posizionati in tutti quei luoghi utilizzati dai piccioni per sostare e nidificare, garantendone l allontanamento con un impatto visivo ridotto. L applicazione viene eseguita, previa attenta bonifica dei luoghi interessati, mediante collanti specifici resistenti alle escursioni termiche ed alle intemperie, garantendo una presa ottimale nel tempo. Applicazione reti anti-intrusione volatili La rete anti-intrusione volatili, è tessuta interamente senza nodi e resistenti ai raggi UV. Costituita da un telaio formato da un cavo in acciaio inox, è ideale per la protezione di balconi privati e condominiali, interstizi, anfratti, ecc. Impatto visivo minimo e resa nel tempo sono i suoi punti di forza. (disponibile in color pietra o nero, a maglie da 3 o 5 cm). A seguito delle opere di bonifica, in alcuni contesti sono preferibili le applicazioni di reti metalliche anti-intrusione volatili, al fine di occludere quegli anfratti strutturali a volte presenti negli edifici. Per raggiungere i luoghi dello stazionamento di volatili, è spesso necessario avvalersi di specifiche piattaforme aeree in grado di risolvere anche problemi di accesso in portoni stretti e piccoli cortili. 13

14 Bonifica Locali Bonifica da guano di piccione Molte volte i piccioni colonizzano gli ambienti umani creando veri e propri accumuli di deiezioni sulle superfici. Alcuni insetti come gli scarafaggi, utilizzano questi accumuli per depositare le uova, contribuendo a loro volta ad aumentare i rischi igienico sanitari per l uomo. Ecco perché è necessario allontanare e bonificare le zone infestate dai piccioni, disinfettando le superfici interessate con insetticidi in grado di eliminare qualunque possibile focolaio di infestazione dagli oltre 60 ectoparassiti che i piccioni sono in grado di veicolare sui loro piumaggi. Una su tutte, l argas reflexus o zecca molle del piccione, capace di rimanere rintanata in crepe e fessure per diversi anni, e in grado di introdursi nelle abitazioni attirata dal respiro delle sue vittime. Nell uomo con la puntura e l introduzione di tossine secrete con la saliva, questo acaro può provocare da reazioni allergiche a livello cutaneo, respiratorio, gastrointestinale, cardiocircolatorio sino allo shock anafilattico. Bonifiche sottotetti I piccioni, Columba Livia forma domestica, colonizzano spesso i sottotetti, danneggiando irrimediabilmente le coibentazioni in essi presenti con deiezioni, piumaggi, ecc. I locali di fatto diventano ricettacoli per insetti striscianti (blatte), ectoparassiti dei volatili (Argas reflexus), muridi (topi), ecc. Una volta bonificati i locali è quindi necessario ripristinare l isolante termico. Il nuovo isolante dovrà essere idrorepellente e possibilmente rivestito su una faccia da carta Kraft incollata con bitume avente funzione di freno al vapore, traspirante ed incombustibile, esaurirà tutti gli interventi di ripristino atti a mantenere costante il grado di coibentazione prima esistente. È bene inoltre applicare anche uno strato di tessuto non tessuto che, steso sul nuovo isolante, lo proteggerà nel tempo da sporcizie e dal pulviscolo atmosferico. 14

15 ALTRI Prodotti in vendita DISINFETTANTE PRONTO USO Pronto uso da utilizzare in casa, negli ospedali e nelle cliniche per la disinfezione corsie, cucine, etc, nelle scuole, alberghi, ristoranti, caserme, nell industria casearia ed alimentare in genere, negli allevamenti di bestiame. Si impiega, inoltre, per la disinfezione e deodorazione di autocisterne, macellerie, mattatoi, pescherie, magazzini frigoriferi, piscine, vasche, casso-netti, fontane, bagni pubblici ecc INSETTICIDA PRONTO USO Efficace contro acari della polvere, formiche, scarafaggi, zanzare (compresa la zanzara tigre) e tutti gli insetti in genere. Insetticida acaricida pronto all uso in base acqua contenente Permetrina. Azione residuale. Non infiammabile ed inodore, contiene sostanza amara anti ingestione TRAPPOLA PER FORMICHE Esca insetticida antiformiche pronta all uso in formulazione gel a base di Acetamiprid. Agisce per contatto e ingestione; le formiche, attratte dall esca, lo ingeriscono e ne restano impregnate. Segue la morte delle formiche che hanno ingerito l insetticida e la distruzione della colonia 15

16 PULIMAC 3 s.r.l. Un passo avanti... Reg. n A Disinfestazioni Ambientali Servizi Ambientali Integrati...Al passo coi tempi Via Ca pulim PULIMAC PULIMAC Via Cavour, Alpignano (TO) Tel. e Fax: Pec: Sito:

API, VESPE, CALABRONI ED IMENOTTERI PUNGENTI

API, VESPE, CALABRONI ED IMENOTTERI PUNGENTI (vers. 1 del 03/05/2005) API, VESPE, CALABRONI ED IMENOTTERI PUNGENTI Dio fece le api, il diavolo le vespe (Proverbio nordico) 1. GENERALITÀ Occorre premettere che è da ritenere del tutto naturale l occasionale

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

Note relative al controllo delle blatte

Note relative al controllo delle blatte Estratto dal sito www.disinfestanti.it Note relative al controllo delle blatte La lotta alle blatte è estremamente diffusa perchè questi insetti possono fungere da veicolo per svariati microrganismi patogeni

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI Provincia di Salerno Area Tecnica Assetto ed Utilizzazione del Territorio CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI ART.1

Dettagli

INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA

INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA Il Benessere animale e l igiene ambientale zootecnica costituiscono fattori chiave nella gestione di successo di ogni tipologia di allevamento. Le mosche negli allevamenti causano

Dettagli

LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO: CONSERVAZIONE E PREVENZIONE

LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO: CONSERVAZIONE E PREVENZIONE LA SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO: CONSERVAZIONE E PREVENZIONE Eugenio Veca Laboratorio di Biologia ISTITUTO CENTRALE PER IL RESTAURO E LA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO E LIBRARIO

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Settore Salute, Sport e Città Sana

COMUNE DI BOLOGNA Settore Salute, Sport e Città Sana COMUNE DI BOLOGNA Settore Salute, Sport e Città Sana SERVIZIO PER GLI INTERVENTI LARVICIDI ED ADULTICIDI PER LA LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE, DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE CONTRO ALTRI INFESTANTI, IN AREE

Dettagli

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente OGGETTO: SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE IN TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE, NELLE SCUOLE E EDIFICI PUBBLICI

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

- Riproduzione riservata - 1

- Riproduzione riservata - 1 Principali malattie parassitarie del cane; Le malattie parassitarie che maggiormente interessano e colpiscono il cane sono molte ed alcune di queste possono colpire e provocare conseguenze anche per l

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

PROGETTO MOSCHE 3.0 GAMMA COMPLETA DI PRODOTTI PER IL CONTROLLO DELLE MOSCHE

PROGETTO MOSCHE 3.0 GAMMA COMPLETA DI PRODOTTI PER IL CONTROLLO DELLE MOSCHE PROGETTO MOSCHE 3.0 GAMMA COMPLETA DI PRODOTTI PER IL CONTROLLO DELLE MOSCHE INQUADRIAMO QUESTO PROBLEMA Il benessere animale e l igiene ambientale zootecnica costituiscono fattori chiave nella gestione

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

CATALOGO 2013. Come consultare il nuovo catalogo

CATALOGO 2013. Come consultare il nuovo catalogo CATALOGO 2013 Come consultare il nuovo catalogo Frutto dell impegno e dell esperienza COPYR, vi presentiamo il catalogo 2013 che offre ai professionisti del Pest Control prodotti e soluzioni sempre innovative

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

IASMA Notizie DIFESA ESTIVA DELL OLIVO

IASMA Notizie DIFESA ESTIVA DELL OLIVO IASMA Notizie OLIVICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige 24 giugno 2011 n. 2 IASMA Notizie n. 28 - Anno

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P.

GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P. Zapi: ambiente protetto dai topi GUIDA ALLA LOTTA CONTRO I TOPI I.P. L a lotta contro i Topi Chi l avrebbe detto che nel terzo millennio il mondo si sarebbe ritrovato ancora pericolosamente invaso dai

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 1 Nome commerciale IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA ECO-TRAP Utilizzazione della sostanza

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010 L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile A cura di ASSOCASA Assocasa Associazione Nazionale Detergenti e Specialità

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO La presente istruzione operativa dettaglia una specifica attività/fase di un processo descritto dalla procedura Piano Interno di Intervento Emergenza Migranti. La sanificazione ambientale viene intesa

Dettagli

DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena

DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena DOPO UN CASO DI PESTE AMERICANA CHE FARE? Dr.ssa Rosanna Rossi USL7 di Siena Dr.ssa Giuliana Bondi USL7 di Siena TUTTO IL MATERIALE CHE È ENTRATO IN CONTATTO CON LE COLONIE AMMALATE DEVE ESSER DISTRUTTO

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

I PIÙ COMUNI INFESTANTI DEI LOCALI DI PRODUZIONE DEGLI ALIMENTI:

I PIÙ COMUNI INFESTANTI DEI LOCALI DI PRODUZIONE DEGLI ALIMENTI: I PIÙ COMUNI INFESTANTI DEI LOCALI DI PRODUZIONE DEGLI ALIMENTI: A cura di: Roberta Cecchetti - Silvia Mascali Zeo - Claudio Venturelli Hanno collaborato: Marina Fridel - Simona Macchini - Vannia Ricci

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/01/09 Denominazione commerciale: SILIFIM ROSSO ALTE TEMPERATURE

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/01/09 Denominazione commerciale: SILIFIM ROSSO ALTE TEMPERATURE Pagina: 1/ 5 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Denominazione commerciale: SILIFIM ALTE TEMPERATURE Articolo numero: art.01004/01004a Utilizzazione della Sostanza / del

Dettagli

La Storia leadership conquistata da Ecocleaning Italia risultato di impegno e determinazione.

La Storia leadership conquistata da Ecocleaning Italia risultato di impegno e determinazione. La Storia La leadership conquistata da Ecocleaning Italia nel settore dei servizi per le aziende è il risultato di impegno e determinazione. Ecocleaning Italia nasce nel 2005 ed immediatamente si specializza

Dettagli

Ibiocidi sono stati soggetti in questi ultimi anni alla direttiva LA DIRETTIVA BIOCIDI

Ibiocidi sono stati soggetti in questi ultimi anni alla direttiva LA DIRETTIVA BIOCIDI Ferruccio Trifirò LA DIRETTIVA BIOCIDI PER CAPIRE GLI EFFETTI DEL REACH Con l applicazione della direttiva biocidi, diventata operativa nel 2000, c è stata una forte riduzione dei principi attivi e delle

Dettagli

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi?

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi? Che cos'è il radon? Il Radon è un gas inodore e incolore presente in natura. Il suo isotopo (atomo di uno stesso elemento chimico con numero di protoni fisso e numero di neutroni variabile) 222Rn è radioattivo

Dettagli

212312 Tween 20 QP 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato

212312 Tween 20 QP 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Tween 20 1.2 Nome della societá o ditta: PANREAC QUIMICA, S.A. E 08110

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Risposta esatta. Quesito

Risposta esatta. Quesito 1 2 Quesito Si definisce gas compresso: A) un gas conservato ad una pressione maggiore della pressione atmosferica; B) un gas liquefatto a temperatura ambiente mediante compressione; C) un gas conservato

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1

Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1 Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1 Il servizio di disinfezione e disinfestazione sarà eseguito dal Comune con personale assunto

Dettagli

Extatosoma tiaratum. Generalità

Extatosoma tiaratum. Generalità Extatosoma tiaratum Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Phylum: Arthropoda Subphylum: Tracheata Superclasse: Hexapoda Classe: Insecta Sottoclasse: Pterygota

Dettagli

IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO

IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO IL CINIPIDE GALLIGENO DEL CASTAGNO ifesa delle oreste Dryocosmus kuriphilus Yat su matsu Hymenoptera Cynipidae Cos è il Cinipide galligeno del castagno? L imenottero cinipide Dryocosmus kuriphilus Yatsumatsu

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

PROTEZIONE CEREALI. prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini

PROTEZIONE CEREALI. prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini PROTEZIONE CEREALI prodotti per la protezione dei cereali stoccati, silos e magazzini ACCORGIMENTI CHE FANNO LA DIFFERENZA Per una corretta impostazione del progetto è importante INDIVIDUARE GLI INSETTI

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1

REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1 REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1 Gli inquilini sono tenuti oltre che all osservanza delle disposizioni contenute nel contratto di locazione anche a quelle del

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

L azienda ha stabilito: La tipologia e le modalità di verifica La frequenza delle verifiche prescelte

L azienda ha stabilito: La tipologia e le modalità di verifica La frequenza delle verifiche prescelte Sistema di verifica ATTIVITA DI VERIFICA A norma dell articolo 4 del regolamento CE 852/2004, Reg Ce 2073/2005 gli operatori del settore alimentare sono tenuti a rispettare i criteri microbiologici attraverso

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento Che cos è il compost Il compost è il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e verdura, ecc) grazie all azione del sole, dell aria e dei microrganismi presenti

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione Disinfezione Il ricorso a disinfettanti e disinfestanti, se unito ad altre misure tese a minimizzare

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Pidocchi?... non perdiamo la testa

Pidocchi?... non perdiamo la testa Pidocchi?... non perdiamo la testa INFORMAZIONI SULLA PEDICULOSI DEL CAPO Ripartizione Sanità Indice Prefazione... 01 01 INTRODUZIONE... 03 02 COME AVVIENE IL CONTAGIO?... 07 03 PREVENZIONE... 09 04 TRATTAMENTO:

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Catalizzatore Kjeldahl(Se) pastiglie 1.2 Nome della societá o ditta:

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

I VETRI ISOLANTI DI FINSTRAL. Una vasta gamma di soluzioni per le vostre esigenze!

I VETRI ISOLANTI DI FINSTRAL. Una vasta gamma di soluzioni per le vostre esigenze! I VETRI ISOLANTI DI FINSTRAL Una vasta gamma di soluzioni per le vostre esigenze! LA GAMMA VETRI DI FINSTRAL Plus-Valor La qualità è di serie Il vetro basso-emissivo Plus-Valor da noi è di serie. Questo

Dettagli

PARASSITOSI CAUSATA DA UN INSETTO. che si nutre di sangue, il Pediculus humanus capitis, comunemente chiamato. pidocchio

PARASSITOSI CAUSATA DA UN INSETTO. che si nutre di sangue, il Pediculus humanus capitis, comunemente chiamato. pidocchio PEDICULOSI DEL CAPO PARASSITOSI CAUSATA DA UN INSETTO che si nutre di sangue, il Pediculus humanus capitis, comunemente chiamato pidocchio IL PIDOCCHIO è importante sapere che Non è vettore di malattie

Dettagli

Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza.

Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza. Tema Isolamento termico ad alta efficienza energetica Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza. Le informazioni, le immagini,

Dettagli

CIMSA SUD CHIMICA INDUSTRIALE MERIDIONALE SRL SCHEDA DI SICUREZZA PROCESS OIL Conforme al regolamento CE n 1907/2006 del 18.12.

CIMSA SUD CHIMICA INDUSTRIALE MERIDIONALE SRL SCHEDA DI SICUREZZA PROCESS OIL Conforme al regolamento CE n 1907/2006 del 18.12. 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/MISCELA E DELL IMPRESA 1.1 Identificazione della sostanza o preparato -Tipologia Reach : Miscela -Nome commerciale : PROCESS OIL 32-46-68 1.2 Utilizzo : Olio per usi generali

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE

MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE MASSAGGIATORE E OPERATORE DELLA SALUTE I ANNO CORSO DI IGIENE Dott.ssa Tatiana Caccia Disinfestazione La disinfestazione è ogni misura profilattica rivolta a distruggere, rimuovere o evitare il contatto

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata

Università di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di: TERMOTECNICA 1 IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE Ing. G. Bovesecchi gianluigi.bovesecchi@gmail.com 06-7259-7127

Dettagli

RIVOLTA TIP TOP INDUSTRIALE S.p.A. Via Rivolta, 2 20060 Pessano con Bornago - Milano (Italia) Tel. 02/95421 1

RIVOLTA TIP TOP INDUSTRIALE S.p.A. Via Rivolta, 2 20060 Pessano con Bornago - Milano (Italia) Tel. 02/95421 1 RIVOLTA TIP TOP INDUSTRIALE S.p.A. Via Rivolta, 2 20060 Pessano con Bornago - Milano (Italia) Tel. 02/95421 1 SCHEDA DATI DI SICUREZZA 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA TIP TOP

Dettagli

"#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro

#$%&'()! *$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()!"*$!$*#+#!,)!$-%#.# Cos é un solvente? Molte sostanze chimiche, usate per distruggere o diluire altre sostanze

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina: 1/6 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Flosina B(C.I. 45410) 1.2 Nome della societá o ditta: PANREAC QUIMICA,

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFESTAZIONE, PRESTAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO E LA MINUTA MANUTENZIONE DEI LOCALI, RELATIVI AGLI IMMOBILI

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008 Consigli di prudenza Consigli di prudenza di carattere generale P101 P102 P103 In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l etichetta del

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli