ASSICURAZIONE R.C. AUTO. 30 giugno 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSICURAZIONE R.C. AUTO. 30 giugno 2011"

Transcript

1 ASSICURAZIONE R.C. AUTO Proposte di intervento finalizzate al contenimento dei costi e dei prezzi 30 giugno 2011 RASSEGNA STAMPA

2 1 RILEVAZIONI AUDIOVISIVE o TG SAT o RADIO 1 RAI L economia in tasca o RADIO 24 Focus Economia o RADIO o RADIO 24 Salvadanaio

3 2 AGENZIE DI STAMPA o Adnkronos o Adnkronos o Adnkronos o Ansa o Ansa o Asca o MF-DowJones o MF-DowJones o Radiocor

4 Adnkronos 12: MANOVRA: CERCHIAI (ANIA), AUMENTO TASSE MI LASCIA PERPLESSO = AGIRE SU SPESA PUBBLICA Roma, 30 giu. (Adnkronos) - "Gli aumenti di imposizione sulle tasse mi lasciano sempre molto perplesso, sia come cittadino che come operatore economico: meglio agire sulla spesa pubblica". E' quanto dichiara Fabio Cerchiai, presidente di Ania, a margine della conferenza stampa in corso all'hotel Nazionale, rispondendo ai giornalisti che lo interrogavano sull'aumento delle tasse su suv e auto di grossa cilindrata. (Cba/Zn/Adnkronos) 30-GIU-11 12:12 NNNN

5 Adnkronos 12: RC AUTO: CERCHIAI (ANIA), INTERVENIRE SUI COSTI PER RIDURRE TARIFFE = Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - ''Se non si interviene sui fattori che determinano costi anomali dell'rc Auto, difficilmente si puo' avere una riduzione dei prezzi per i consumatori e per le imprese''. E' quanto dichiara Fabio Cerchiai, presidente di Ania, a margine della conferenza stampa del forum Ania sulle proposte avanzate con alcune associazioni dei consumatori. (Cba/Zn/Adnkronos) 30-GIU-11 12:45 NNNN

6 Adnkronos 13: RC AUTO: ANIA E CONSUMATORI PRESENTANO 7 PROPOSTE PER RIDURRE TARIFFE = CHE IL LEGISLATORE INTERVENGA IMMEDIATAMENTE Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - Sette proposte per far diminuire i prezzi dell'assicurazione Rc Auto. Sono state presentate questa mattina da Ania e alcune associazioni dei consumatori (Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento difesa del cittadino e Unione nazionale consumatori). A presenziare la conferenza stampa c'erano il presidente di Ania, Fabio Cerchiai, e il vice presidente di Federconsumatori, Francesco Avallone. Cio' che viene proposto e' di intervenire sul dl che prevede la costituzione del 'sistema antifrode', al fine di rafforzare l'operativita'; di rafforzare la battaglia contro le frodi assicurative; vietare il 'mercato dei sinistri'; di completare la disciplina sul risarcimento danni alla persona; di intervenire sulla tabella delle lesioni micropermanenti; di rilanciare la 'conciliazione paritetica' creando un "percorso virtuoso" e, infine, di favorire l'uso della tecnologia nella liquidazione dei sinistri (per esempio, con le 'scatole nere'). (Cba/Zn/Adnkronos) 30-GIU-11 13:07 NNNN

7 Ansa 11: RC AUTO:CERCHIAI,TAGLIO 20%PREMI SE ACCOLTE NOSTRE RICHIESTE (ANSA) - ROMA, 30 GIU - ''Se il ddl antifrode accogliera' le modifiche da noi proposte insieme alle organizzazioni dei consumatori sono possibili, una volta andato a regime, tagli dei prezzi delle assicurazioni Rc auto valutati in 15-20%''. Lo ha detto il presidente Ania e del Forum Ania-Consumatori Fabio Cerchiai a margine della conferenza stampa di presentazione delle proposte di intervento per ridurre i prezzi delle assicurazioni. ''Per ridurre i prezzi a favore dei consumatori - ha detto Cerchiai - bisogna ridurre i costi per le imprese''. Cerchiai ha quindi puntato il dito su diversi ''costi anomali'' per le imprese che le sette proposte di modifica al ddl antifrodi dovrebbero escludere. (ANSA). GMG/STA 30-GIU-11 11:37 NNNN

8 Ansa 12: RC AUTO: ANIA-CONSUMATORI, SETTE PROPOSTE PER RIDURRE PREZZI (ANSA) - ROMA, 30 GIU - Vietare il mercato dei sinistri vietando la cessione del credito al risarcimento del danno, rilanciare la procedura di conciliazione paritetica ed eliminare l'obbligatorieta' della mediazione, rendere piu' efficace la battaglia contro le truffe assicurative, favorire l'uso della tecnologia (esempio scatole nere nei veicoli) nella liquidazione dei sinistri. Sono alcune delle sette proposte lanciate dal Forum Ania-Consumatori per diminuire i prezzi dell'assicurazione rc auto. Si tratta di proposte - hanno detto Fabio Cerchiai dell'ania e Francesco Avallone per i Consumatori - realizzabili in breve tempo e a costo zero per lo Stato che se attuate potrebbero ''determinare un abbattimento dei costi impropri che gravano sulle assicurazioni rc auto e di conseguenza dei prezzi elevati che gli assicurati sono costretti a pagare''. Le altre proposte sono: intervenire sul disegno di legge che prevede la costituzione di un sistema anti-frode per rafforzare l'operativita' della struttura, rendere piu' efficacie la battaglia contro le truffe assicurative modificando le procedure di offerta previste dalla legge per la liquidazione dei sinistri rc auto, completare la disciplina sul risarcimento dei danni alla persona, intervenire sulla tabella delle lesioni micropermanenti prevedendo criteri di valutazione obiettivi. Tali proposte saranno presentate unitariamente e costituiranno oggetto di confronto con le istituzioni, in primo luogo Isvap e ministero dello Sviluppo economico e con le commissioni parlamentari competenti. (ANSA). GMG/FLO 30-GIU-11 12:47 NNNN

9 RC Auto: Ania-consumatori, tariffe più basse con interventi su frodi (ASCA) - Roma, 30 giu - Vietare il mercato dei sinistri impedendo la cessione del credito al risarcimento del danno, rilanciare la procedura di conciliazione paritetica ed eliminare l'obbligatorieta' della mediazione, rendere piu' efficace la battaglia contro le truffe assicurative, favorire l'uso della tecnologia come per esempio le scatole nere nelle auto nella liquidazione dei sinistri. Sono questi solo alcuni dei punti messi in evidenza dal Forum Ania-Consumatori su cui lavorare per poter arrivare ad una riduzione delle tariffe sulle assicurazioni rc auto. Si tratta di proposte - secondo il presidente dell'ania Fabio Cerchiai e Francesco Avallone in rappresentanza dei Consumatori - realizzabili in breve tempo e a costo zero per lo Stato, che se attuate potrebbero addirittura ''determinare un abbattimento dei costi impropri che gravano sulle assicurazioni rc auto e di conseguenza dei prezzi elevati che gli assicurati sono costretti a pagare''. Tra gli altri interventi un'azione sul disegno di legge che prevede la costituzione di un sistema antifrode per rafforzare l'operativita' della struttura, oltre alla necessita' di rendere piu' efficacie la battaglia contro le truffe assicurative, un'ipotesi su cui lavorare modificando le procedure di offerta previste dalla legge per la liquidazione dei sinistri rc auto. Bisognera' poi completare la disciplina sul risarcimento dei danni alla persona, e intervenire sulla tabella delle lesioni micropermanenti prevedendo criteri di valutazione obiettivi. Le proposte annunciate saranno presentate unitariamente dall'ania e dalle associazioni dei consumatori e costituiranno oggetto di confronto con le istituzioni competenti. Anzitutto con l'isvap e il ministero dello Sviluppo economico oltre che con le commissioni parlamentari che si occupano della materia.

10 MF-DJ 09: Manovra: Cerchiai, perplesso per aumento tasse sui Suv Dowjones ROMA (MF-DJ)--"Sia come cittadino, che come operatore economico, sono perplesso" per l'aumento delle tasse per le auto di grossa cilindrata, come i Suv, previsto nella bozza della manovra economica all'esame del Governo. Lo afferma il presidente dell'ania, Fabio Cerchiai, a margine di una conferenza stampa di presentazione di sette proposte sull'rc Auto realizzate con i consumatori. "Meglio agire sulla spesa pubblica" aggiunge Cerchiai. pev/ren (END) Dow Jones Newswires GMT Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.

11 MF-DJ 10: Rc auto: Cerchiai, via inefficienze sistema e prezzi calano Dowjones ROMA (MF-DJ)--"Se non si eliminano le inefficienze di sistema con un intervento di forze esterne a consumatori e imprese, con un arbitro esterno che e' il Governo, non si puo' agire sul costo anomalo dell'rc Auto" che e' una particolarita' italiana nel contesto europeo. Lo afferma il presidente dell'ania, Fabio Cerchiai, nel corso di una conferenza stampa con le associazioni dei consumatori in cui sono state presentate le proposte congiunte di intervento per contenere l'incremento delle tariffe sull'rc auto. "Se non si interviene sui fattori che determinano costi anomali -prosegue Cerchiaidifficilmente si potra' avere una riduzione dei costi per consumatori e imprese". pev/ren (END) Dow Jones Newswires GMT Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.

12 Radiocor 12: (FIN) Rc auto: Ania-Consumatori, sette proposte per abbassare prezzi -2- (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 30 giu - Gli altri punti inseriti nella proposta riguardano il divieto del cosiddetto mercato dei sinistri da attuare con l'introduzione di strumenti legislativi per vietare la cessione del credito al risarcimento del danno Rc auto, il rilancio della procedura di conciliazione paritetica per le controversi derivanti da sinistri Rc auto, l'aumento nell'utilizzo della tecnologia nella liquidazione dei sinistri (ad esempio le cosiddette scatole nere da installare sugli autoveicoli) e la modifica delle procedure di offerta previsto dalla legge per la liquidazione dei sinistri. "Quello che presentiamo oggi - ha detto il presidente dell'ania, Fabio Cerchiai- e' il risultato di un'analisi non breve dei fattori che determinano i costi esorbitanti del settore Rc auto e che determinano i prezzi elevati pagati dagli utenti". E' evidente, ha detto il presidente Cerchiai, che le imprese "non possono perdere stabilmente" e allo stesso modo e' chiaro che "la spirale costi-prezzi non puo' crescere in modo improprio". La strada da seguire, secondo il presidente dell'ania, e' quella che porta ad agire sui molti fattori impropri che gravano sulla variabile dei costi delle imprese e che, una volta eliminati, farebbero scendere i prezzi dell'rc auto. Cel-g- (RADIOCOR) :46:05 (0185)ASS 5 NNNN

13 3 QUOTIDIANI o Milano Finanza o QN (Nazione-Carlino-Giorno) o Italia Oggi o Il Mattino o Il Messaggero o MF o QN (Nazione-Carlino-Giorno) o Tempo o Unità o Sole 24 Ore o Conquiste del Lavoro o Italia Oggi

14 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Osvaldo De Paolini 25-GIU-2011 da pag. 7

15 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Osvaldo De Paolini 25-GIU-2011 da pag. 7

16 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pierluigi Visci 30-GIU-2011 da pag. 25

17 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Pierluigi Magnaschi 01-LUG-2011 da pag. 41

18 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Virman Cusenza 01-LUG-2011 da pag. 15

19 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Mario Orfeo 01-LUG-2011 da pag. 19

20 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Osvaldo De Paolini 01-LUG-2011 da pag. 7

21 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pierluigi Visci 01-LUG-2011 da pag. 25

22 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Mario Sechi 01-LUG-2011 da pag. 42

23 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Concita De Gregorio 01-LUG-2011 da pag. 33

24 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Roberto Napoletano 04-LUG-2011 da pag. 11

25 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. 06-LUG-2011 da pag. 3

26 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Pierluigi Magnaschi 07-LUG-2011 da pag. 28

27 Lettori: Diffusione: Dir. Resp.: Pierluigi Magnaschi 07-LUG-2011 da pag. 28

28 4 TESTATE WEB o Ansa.it o Assinews o Conquiste del Lavoro.it o Help Consumatori o Il Salvagente o Il Tempo.it o Info Consumatori o Milano Finanza.it o News Assicurazioni o Snapis.it o Ultimissime Auto o Yahoo Finanza

29 Rc Auto: Ania-Consumatori, sette proposte per ridurre prezzi Saranno oggetto di confronto con le istituzioni 30 giugno, 18:08 Auto: Ania-Consumatori, sette proposte per ridurre prezzi Rc ROMA - Vietare il mercato dei sinistri vietando la cessione del credito al risarcimento del danno, rilanciare la procedura di conciliazione paritetica ed eliminare l'obbligatorieta' della mediazione, rendere piu' efficace la battaglia contro le truffe assicurative, favorire l'uso della tecnologia (esempio scatole nere nei veicoli) nella liquidazione dei sinistri. Sono alcune delle sette proposte lanciate dal Forum Ania-Consumatori per diminuire i prezzi dell'assicurazione rc auto. Si tratta di proposte - hanno detto Fabio Cerchiai dell'ania e Francesco Avallone per i Consumatori - realizzabili in breve tempo e a costo zero per lo Stato che se attuate potrebbero ''determinare un abbattimento dei costi impropri che gravano sulle assicurazioni rc auto e di conseguenza dei prezzi

30 elevati che gli assicurati sono costretti a pagare''. Le altre proposte sono: intervenire sul disegno di legge che prevede la costituzione di un sistema anti-frode per rafforzare l'operativita' della struttura, rendere piu' efficacie la battaglia contro le truffe assicurative modificando le procedure di offerta previste dalla legge per la liquidazione dei sinistri rc auto, completare la disciplina sul risarcimento dei danni alla persona, intervenire sulla tabella delle lesioni micropermanenti prevedendo criteri di valutazione obiettivi. Tali proposte saranno presentate unitariamente e costituiranno oggetto di confronto con le istituzioni, in primo luogo Isvap e ministero dello Sviluppo economico e con le commissioni parlamentari competenti. Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

31 ASSINEWS.IT venerdì 1 luglio 2011 Rc auto: Forum ANIA-Consumatori, 7 proposte per calo prezzi Il Forum ANIA-Consumatori, la fondazione costituita per rendere più costruttivo il dialogo fra imprese assicuratrici e associazioni dei consumatori, ha avanzato sette proposte condivise per far diminuire i prezzi della rc auto. Entrambe le parti chiedono al legislatore un intervento immediato, avanzando "proposte concrete, realizzabili in breve tempo e a costo zero per lo Stato, che se attuate potrebbero determinare un abbattimento dei costi impropri che gravano sull'assicurazione rc auto e, di conseguenza, dei prezzi elevati che gli assicurati italiani sono costretti a pagare". Nel dettaglio ANIA e Consumatori propongono di intervenire sul ddl che prevede la costituzione di un sistema anti-frode per rafforzare l'operatività' della struttura; rendere più efficace la battaglia contro le truffe assicurative, modificando le procedure di offerte previste dalla legge per la liquidazione dei sinistri rc auto. Inoltre le parti chiedono di vietare il mercato dei sinistri, intervenendo con strumenti legislativi per vietare la cessione del credito al risarcimento del danno rc auto; completare la disciplina sul risarcimento dei danni alla persona; intervenire sulla tabella delle lesioni micropermanenti; rilanciare la procedura di conciliazione paritetica per le controversie derivanti da sinistri rc auto, favorendo accordi tra imprese assicuratrici e consumatori; eliminare l'obbligatorietà' della mediazione; favorire l'uso della tecnologia nella liquidazione dei sinistri con, ad esempio, l'installazione di scatole nere sui veicoli, senza gravare sul costo della polizza per gli utenti. Le proposte saranno presentate unitariamente e costituiranno oggetto di confronto con le Istituzioni, in primo luogo l'isvap e il Tesoro, e con le Commissioni parlamentari competenti.

32 "Se non si eliminano le inefficienze di sistema con un intervento di forze esterne a consumatori e imprese, con un arbitro esterno che è il Governo, non si può agire sul costo anomalo dell'rc auto" che è una particolarità italiana nel contesto europeo. Lo ha affermato il presidente dell'ania, Fabio Cerchiai. "Se non si interviene sui fattori che determinano costi anomali

33 CONQUISTE DEL LAVORO.IT 27 giugno - 3 luglio. Gli appuntamenti della settimana sindacale GIOVEDI' 30 GIUGNO ROMA: l'istat diffonde le stime provvisorie sui prezzi al consumo a giugno (Via Cesare Balbo 16, ore 10,00). ROMA: Banca d'italia pubblica "Moneta e altre informazioni sul bilancio delle Imf residenti in Italia", "Statistiche sul debito estero", "Le riserve ufficiali e la liquidità in valuta estera dell'italia". ROMA: convegno sul tema "Le proposte per contenere costi e prezzi nella Rc auto", con il presidente dell'ania, Fabio Cerchiai (Piazza Montecitorio 125, ore 11,00). MILANO: quarta edizione di "Comunicare domani". (Via Pantano 9, ore 10,00). MILANO: conferenza stampa di presentazione del Festival dell'energia (Via B. Marcello 2, ore 10,30). MILANO: presentazione del libro "Il sorriso di Moira. 11 anni di vita in coma" di Enrico Viganò, con il presidente della Banca Popolare di Milano, Massimo Ponzellini (Via S. Paolo 12, ore 17,00). CERNOBBIO (COMO): assemblea del Gruppo Giovani Industriali di Confindustria Como (Largo Luchino Visconti 4, ore 18,00). BRUXELLES: il governatore della Bce, Jean Claude Trichet, parla al Parlamento europeo (ore 09,00); - Parigi: conferenza organizzata dall'ocse sul fisco "Tax Policy". CAMERA - AULA - (ore 9.00) parità di accesso agli organi di amministrazione e di controllo delle società quotate; riconoscimento dei figli naturali; dichiarazione anticipata di trattamento; legge comunitaria CAMERA - COMMISSIONI AFFARI COSTITUZIONALI: (ore 14.00) norme per la libera circolazione dei cittadini nella Ue; attuazione dell'articolo 49 della Costituzione. GIUSTIZIA: (ore 14.00) norme contro usura ed estorsione; norme sull'opposizione al decreto ingiuntivo. FINANZE: (ore 13.00) audizione rappresentanti Associazione nazionale costruttori edili. AMBIENTE: (ore 13.30) audizione di esperti nel settore dello stoccaggio geologico dell'ossido di carbonio.

34 SENATO AULA: (ore 16.00) interrogazioni a risposta immediata. SENATO - COMMISSIONI AFFARI COSTITUZIONALI: (ore 14.00) audizione rappresentante permanente dell'italia presso l'ue, Nello Feroci. GIUSTIZIA: (ore 8.30) audizione Associazione nazionale magistratura e Unione camere penali. BILANCIO: (ore 14.30) decreto sviluppo. IGIENE: (ore 8.30) audizione di esperti nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla Croce Rossa Italiana. PDL ore riunione consiglio nazionale presso l'auditorium Conciliazione, via della Conciliazione 4. PRESIDENZA DEL SENATO: (ore 11.00) Renato Schifani partecipa alla presentazione del piano triennale di Formez, presso la Sala Zuccari di palazzo Giustiniani. BRUXELLES: Ue, riunione della Commissione. MADRID: G6, riunione dei ministri dell'interno. MOSCA: Assemblea generale del colosso energetico Gazprom. VILNIUS: Conferenza sulle donne nella leadership internazionale, con la partecipazione del segretario di Stato Usa, Hillary Clinton (anche il 1/7). IL CAIRO: Verdetto al processo per la morte di Khaled Said, il giovane egiziano pestato a morte dalla polizia fuori da un Internet cafè e divenuto un simbolo della brutalità delle forze dell'ordine. NEW YORK: Onu, termine del mandato della missione dell'onu per la stabilizzazione della Repubblica Democratica del Congo (Monusco). WASHINGTON: Termine ultimo per il Board del Fondo Monetario Internazionale per scegliere il successore di Dominique Strauss-Kahn. WASHINGTON: 6/a conferenza internazionale sui cambiamenti climatici (Iccc6) (anche il 1/7).

35

36

37 Rc auto, intesa Ania-Consumatori per ridurre i premi Concordate sette proposte da presentare a Isvap e ministero dello Sviluppo economico. Valentina Corvino Intervenire sul disegno di legge che prevede la costituzione di un sistema antifrode per rafforzare l operatività della struttura delineata; rendere più efficace la battaglia contro le truffe assicurative; vietare il mercato dei sinistri; completare la disciplina sul risarcimento dei danni alla persona; intervenire sulla tabella delle lesioni micro permanenti, prevedendo criteri di valutazione obiettivi; rilanciare la procedura di conciliazione paritetica per le controversie derivanti da sinistri rc auto; favorire l uso della tecnologia nella liquidazione dei sinistri. Sono queste le sette proposte condivise tra le associazioni dei consumatori e le imprese assicuratrici nell ambito del Forum Ania Consumatori presentate oggi a Roma e che costituiranno oggetto di confronto con le istituzioni, in primo luogo Isvap e ministero dello Sviluppo economico e con le commissioni parlamentari competenti. Entusiasta Cerchiai Una giornata importante vista rilevanza sociale dell argomento, ha detto Fabio Cerchiai, presidente Forum Ania Consumatori. Quello che vorremmo presentare è il risultato di un analisi lunga dei fattori alla base delle inefficienze nel sistema risarcitorio che determinano costi elevati per le aziende e i consumatori, ha proseguito. Cerchiai ha precisato che il punto di partenza dell analisi è stata l individuazione di una serie di valutazioni oggettive, prima fra tutti quella relativa ai prezzi che nel nostro paese non possono dirsi concorrenziali così come accade negli altri. Costi di sistema troppo alti Il presidente ha anche voluto chiarire un concetto di fondo: C è un equazione inscindibile tra costi di sistema e prezzi: le imprese non possono perdere stabilmente, sarebbe danno per la collettività. D altra parte la spirale costi/prezzi non deve crescere in modo improprio e diventare meccanismo privo di obiettività. Possibili tagli del 15-20% Tra le sette proposte, Cerchiai si è soffermato sulle modifiche al ddl antifrode proposte sostenendo che se verranno prese in considerazione le proposte di modifica saranno possibili, a regime, tagli dei prezzi delle assicurazioni Rc auto valutati in 15-20%. Federconsumatori: Non è pace

38 Francesco Avallone, Federconsumatori e vice presidente del Forum, ha voluto precisare che il raggiungimento di una posizione condivisa nel settore rc auto non fa in modo che tra compagnie assicurative e consumatori sia scoppiata la pace. Restano tantissimi punti di visione differenti. Quel che è certo è che oggi si è arrivati a un punto insopportabile: il legislatore ha attuato iniziative che non ha saputo gestire (come indennizzo diretto). Secondo Avallone uno dei problemi più grande è il costo dei sinistri assolutamente ingiustificato: non preoccupa solo la frode (che può essere scoperta) ma sarebbe altresì importante combattere il sinistro gonfiato. Cerchiai contro il bonus/malus Cerchiai in conclusione è tornato sul sistema bonus/malus convenendo con quanto sostenuto dall Isvap nel corso dell audizione: Il sistema ha perso di significato a causa dei provvedimenti legislativi del 2007 che ne hanno alterato la funzionalità. Oggi la classe di merito non ha più a che fare con la storicità della guida bensì a logiche familiari visto che può essere utilizzata la classe di merito di chi in famiglia è stato più virtuoso. Ultimo aggiornamento: 30/06/11

39 Notizie - Economia 01/07/2011, 05:30 Cerchiai: possibile il taglio dei premi del 20% «Se il ddl antifrode accoglierà le modifiche da noi proposte insieme alle organizzazioni dei consumatori sono possibili, una volta andato a regime, tagli dei prezzi delle assicurazioni Rc auto valutati in 15-20%». Lo ha detto il presidente Ania e del Forum Ania-Consumatori Fabio Cerchiai presentando le proposte per ridurre i prezzi delle assicurazioni. «Per abbassare i prezzi a favore dei consumatori - ha detto Cerchiai - bisogna ridurre i costi per le imprese». Cerchiai ha quindi puntato il dito su diversi «costi anomali» per le imprese che le sette proposte di modifica al ddl antifrodi dovrebbero escludere. Queste le proposte: vietare la cessione del credito al risarcimento del danno, rilanciare la procedura di conciliazione paritetica ed eliminare l'obbligatorietà della mediazione, rendere più efficace la battaglia contro le truffe assicurative, favorire l'uso della tecnologia nella liquidazione dei sinistri. Vai alla homepage 01/07/2011

40 INFO CONSUMATORI QUOTIDIANO NAZIONALE ONLINE DI INFORMAZIONE AL CONSUMO a cura di Massimiliano Orlando venerdì, 01 luglio 2011 Caro rc auto, le proposte del Forum ANIA-Consumatori di Valentina Corvino - da Help Consumatori Sette proposte condivise tra Associazioni dei Consumatori e imprese assicurative per cercare una soluzione al caro polizze. Intanto la Camera licenzia un provvedimento per arginare il fenomeno delle frodi nel settore assicurativo. Vietare il mercato dei sinistri vietando la cessione del credito al risarcimento del danno, rilanciare la procedura di conciliazione paritetica ed eliminare l'obbligatorietà della mediazione, rendere più efficace la battaglia contro le truffe assicurative, favorire l'uso della tecnologia (esempio scatole nere nei veicoli) nella liquidazione dei sinistri. Sono alcune delle sette proposte lanciate dal Forum Ania-Consumatori per diminuire i prezzi dell'assicurazione rc auto. Si tratta di proposte - hanno detto Fabio Cerchiai dell'ania e Francesco Avallone per i Consumatori - realizzabili in breve tempo e a costo zero per lo Stato che se attuate potrebbero "determinare un abbattimento dei costi impropri che gravano sulle assicurazioni rc auto e di conseguenza dei prezzi elevati che gli assicurati sono costretti a pagare". Le altre proposte sono: intervenire sul disegno di legge che prevede la costituzione di un sistema antifrode per rafforzare l'operatività della struttura, rendere più efficacie la battaglia contro le truffe assicurative modificando le procedure di offerta previste dalla legge per la liquidazione dei sinistri rc auto, completare la disciplina sul risarcimento dei danni alla persona, intervenire sulla tabella delle lesioni micropermanenti prevedendo criteri di valutazione obiettivi. Tali proposte saranno presentate unitariamente e costituiranno oggetto di confronto con le istituzioni, in primo luogo Isvap e ministero dello Sviluppo economico e con le commissioni parlamentari competenti. Avallone e Cerchiai hanno convenuto sul fatto che nel nostro Paese resta troppo alta la frequenza dei sinistri. "Un dato dal quale è impossibile prescindere è che le compagnie

41 assicurative non possono perdere stabilmente. Tuttavia è altresì vero che la spirale costi/prezzi è cresciuta negli ultimi anni in maniera impropria portando i prezzi italiani al di sopra della media europea. E' questo che dobbiamo chiederci: perché in Italia i prezzi sono più alti? Al fine di rispondere a questa domanda abbiamo, con le associazioni dei consumatori, intrapreso un percorso che ci ha portato alla condivisione di queste proposte". "Nessuna pace è stata sancita" ha precisato in apertura Avallone facendo intendere che con le imprese "la partita non si chiude qui". Secondo il vice presidente del Forum ANIA - Consumatori, le cose più urgenti da fare sono contrastare il fenomeno del "sinistro gonfiato" e introdurre il divieto di cessione del credito al risarcimento del danno rc auto. La cessione del diritto al risarcimento dei danni derivanti dalla circolazione dei veicoli a motore costituisce una pratica diffusa che determina un'alterazione dei rapporti tra creditore della prestazione risarcitoria e debitore responsabile dell'evento dannoso nonché del suo assicuratore. La prassi consiste nell'acquisto da parte di intermediari di tali diritti di credito, senza che vi sia stata alcuna valutazione dei danni in contradditorio con il responsabile, e la successiva ripresentazione della pretesa risarcitoria nei confronti dell'impresa di assicurazione con tentativo di lucrare, aumentandole, sulle somme destinate al ristoro del danno. Ciò determina sia il rischio che il danneggiato si veda anticipare somme non congrue rispetto al danno subito, sia una speculazione che conduce ad un incremento del danno oltre la misura che sarebbe necessaria, a esclusivo vantaggio dell'intermediario dei sinistri. Tra le proposte condivise vi è anche lo sviluppo della conciliazione nel settore assicurativo. A questo proposito Forum ANIA e Consumatori condividono la necessità di rilanciare il protocollo di conciliazione sottoscritto tra Ania e Associazioni predisponendo un accesso on line direttamente usufruibile dai consumatori. Intanto oggi la Camera ha approvato il testo unificato C ter che prevede l'istituzione di un sistema di prevenzione delle frodi nel settore assicurativa: "Diamo battaglia alle frodi nel settore Rc auto a vantaggio delle imprese assicurative e dei consumatori. Se limitiamo il fenomeno si possono ottenere significativi risparmi e conseguire l'abbassamento dei premi", ha commentato Stefano Saglia affermando che "provvedimento è un testo coordinato di norme che non ha oneri a carico del bilancio statale. Vogliamo ridurre i premi per i cittadini che pagano onestamente a discapito di chi falsifica il certificato di assicurazione o la dinamica dei sinistri". Il sottosegretario evidenzia che il testo conferma "l'impegno assunto dal ministro Romani" e che "è frutto dell'ottimo lavoro svolto dalla commissione finanze di cui apprezzo il valido contributo". Il provvedimento (testo unificato C ter) prevede che gli effetti delle misure in esso contenute siano correlati direttamente al contenimento dei premi assicurativi. Innanzitutto viene istituita presso L'Isvap una struttura con il compito di prevenire le frodi. È poi prevista la possibilità per la società assicurativa di ispezionare il veicolo prima di assicurarlo: in questo caso sarebbe prevista una riduzione rispetto alle tariffe stabilite. Il testo unico introduce poi la possibilità di effettuare per via telematica l'invio dell'attestazione sullo stato del rischio. Analogo strumento è

42 la de materializzazione dei contrassegni che vengono sostituiti con sistemi elettronici o telematici, direttamente collegati con le banche dati dell'archivio informatico. L'assicuratore avrà la possibilità di non formulare l'offerta di risarcimento nel caso vi siano elementi che prefigurano una frode. Viene istituito un elenco dei veicoli a motore non assicurati: i proprietari ricevano comunicazione circa le conseguenze previste a loro carico. Infine è previsto un sistema annuale di monitoraggio finanziario dei benefici derivanti dall'applicazione del testo unico.

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA Roma 9 marzo 2015 Prot. n. 45-15 001407 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia che esercitano la r.c.

Dettagli

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it Avv. Giovanni Romano Avv. Paola Genito Avv. Natascia Delli Carri Avv. Maria Cristina Fratto Avv. Annalisa Iannella Avv. Egidio Lizza Avv. Giuseppina Mancino Avv. Roberta Mongillo Avv. Francesco Pascucci

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy CONSIGLIO EUROPEO IL PRESIDENTE Bruxelles, 26 giugno 2012 EUCO 120/12 PRESSE 296 PR PCE 102 VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Affidati al monitoraggio di ADAPT e Repubblica degli Stagisti ben 3mila racconti: il problema principale sono i lunghi

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

LA CONFERENZA UNIFICATA

LA CONFERENZA UNIFICATA Intesa tra il Governo e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sulla ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili di cui all art. 19, comma 2, del decreto legge

Dettagli

Prof. Avv. Giuseppe Cataldi Parere sull incidenza, nell ordinamento italiano, della

Prof. Avv. Giuseppe Cataldi Parere sull incidenza, nell ordinamento italiano, della 1 Parere sull incidenza, nell ordinamento italiano, della sentenza della Corte europea dei diritti dell uomo con la quale la Francia è stata condannata per il divieto legislativo di costituire associazioni

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 26 giugno 2015 (OR. en) EUCO 22/15 CO EUR 8 CONCL 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo.

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Guida semplice per i clienti alla Conciliazione Paritetica on-line Per risolvere le controversie in modo semplice, veloce e gratuito,

Dettagli

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese 16 Annual Assicurazioni de Il Sole 24 Ore Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese Intervento del presidente dell Ania Aldo Minucci Milano, 28 ottobre 2014 1 Sono particolarmente contento

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Decreto Legge 6/7/2011 n. 98 (G.U. 6/7/2011 n. 155) Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria

Decreto Legge 6/7/2011 n. 98 (G.U. 6/7/2011 n. 155) Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria Legge n. 111 del 15 luglio 2011 - Conversione in legge, con modificazioni, del DL 98/11 recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria. (GU n. 164 del 16-07-2011) Decreto Legge 6/7/2011

Dettagli

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare 1. In generale Conformemente all articolo 4 capoverso 2 dell ordinanza dell Assemblea federale

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Sostenibilità del Ssn: un problema culturale e non soltanto finanziario. Presentata l indagine al Senato. De Biasi: Governo ci ascolti

Sostenibilità del Ssn: un problema culturale e non soltanto finanziario. Presentata l indagine al Senato. De Biasi: Governo ci ascolti Sostenibilità del Ssn: un problema culturale e non soltanto finanziario. Presentata l indagine al Senato. De Biasi: Governo ci ascolti di L.Va. pdf L indagine conoscitiva sulla sostenibilità del Ssn Questa

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Pagina 1 di 6 DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 23 Disposizioni in materia di contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183. (15G00037)

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE E L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA Roma 3 luglio 2014 PREMESSA La legge 7 aprile 2014, n. 56, Disposizioni

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. COSÌ È NATO L EURO TEDESCO

REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. COSÌ È NATO L EURO TEDESCO 943 REGOLAMENTI E PATTI TRUFFA. R. Brunetta per Il Giornale 5 luglio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 2 Di imbrogli,

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Cosa fanno gli altri?

Cosa fanno gli altri? Cosa fanno gli altri? Sig. Morgan Moras broker di riassicurazione INCENDIO (ANIA) Cosa fanno gli altri? rami assicurativi no copertura polizza incendio rischi nominali - rischio non nominato - esplosione,

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE Formiche.net 9 settembre 2013 CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE di Alessandra Servidori Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini e il Vice ministro Cecilia Guerra

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni

Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni di Pierluigi Rausei * La Sezione II, del Capo III (Disciplina

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

Copertura delle perdite

Copertura delle perdite Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 107 09.04.2014 Copertura delle perdite Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Le assemblee delle società di capitali che, nelle

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL RISARCIMENTO DEL DANNO Il risarcimento del danno. Ma che cosa s intende per perdita subita e mancato guadagno? Elementi costitutivi della responsabilità civile. Valutazione equitativa. Risarcimento

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa

I social protection floors per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Conferenza Internazionale del Lavoro 101^ Sessione 2012 IV Rapporto (2B) I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Quarto punto dell'agenda Ufficio Internazionale

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 A seguito delle riunioni con le strutture regionali, sono state approfondite le tematiche relative al rinnovo

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

Senato della Repubblica. Costituzione

Senato della Repubblica. Costituzione Senato della Repubblica Incontro con la Costituzione giugno 2010 A cura dell'ufficio comunicazione istituzionale del Senato della Repubblica La presente pubblicazione è edita dal Senato della Repubblica.

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. tra. Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. tra. Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE tra Associazione dei Consumatori firmatarie Verbale d'intesa Alitalia - e Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che Alitalia - Compagnia Aerea Italiana SpA (nel prosieguo,

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. Art. 1

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. Art. 1 LEGGE 12 luglio 2012, n. 100 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, recante disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile. (12G0123) La Camera

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

24.12.2002 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 325/5 VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL'UNIONE EUROPEA

24.12.2002 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 325/5 VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL'UNIONE EUROPEA 24.12.2002 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 325/5 VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL'UNIONE EUROPEA 24.12.2002 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 325/7 SOMMARIO I. TESTO DEL TRATTATO

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge

In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge Come nasce una legge: Dalla presentazione all approvazione definitiva Presentazione L iter di una legge inizia con la presentazione, al

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto COORDINAMENTO Regione VENETO LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto 1 1) CONTESTO ISTITUZIONALE, RIFORME E ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA La governabilità del sistema Paese, la sua

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) EUCO 11/15 CO EUR 1 CONCL 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Riunione del Consiglio

Dettagli

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XX - n. 23-2 maggio 2008 Stampato in proprio in maggio 2008 In questo numero: Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la

Dettagli

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n.

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n. Decreto legislativo 19 novembre 1997, n.422 Conferimento alle regioni ed agli enti locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO DEBT RESTRUCTURING AND BANKRUPTCY ALERT Febbraio 2012 LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO Negli ultimi mesi i giornali hanno parlato molto di due interventi legislativi

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Atto Completo http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Page 1 of 4 20/09/2010 DECRETO 10 settembre 2010 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Linee guida per l'autorizzazione

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali

Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali Traduzione 1 Convenzione sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali Conclusa a Parigi il 20 ottobre 2005 La Conferenza generale dell Organizzazione delle Nazioni Unite

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

LA CORRUZIONE TRA PRIVATI:

LA CORRUZIONE TRA PRIVATI: LA CORRUZIONE TRA PRIVATI: APPROFONDIMENTI In data 18 ottobre 2012, dopo un lungo iter parlamentare, il Senato ha approvato il maxi-emendamento al Disegno di Legge recante Disposizioni per la prevenzione

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro.

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro. L. 15 luglio 1966, n. 604 (1). Norme sui licenziamenti individuali (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 6 agosto 1966, n. 195. (2) Il comma 1 dell art. 1, D.Lgs. 1 dicembre 2009, n. 179, in combinato 1.

Dettagli

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Comitato per la Corporate Governance La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Gabriele Galateri di Genola e Carmine Di Noia Milano, 16 aprile 2014 1 La disclosure della corporate

Dettagli