Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6 ASL AVELLINO BANDO DI GARA I.1) Azienda Sanitaria Locale Avellino - Via degli Imbimbo, 10/ Avellino U.O.C. Provveditorato-R.U.P.:Dott.ssa Maria Morgante, tel interno 213 fax internet: pag.gare e appalti gare provveditorato I.2) Ufficio Regionale; Salute. II.1.2) SERVIZI categoria servizi: 16 (disinfestazione e servizi analoghi); comuni afferenti all ambito territoriale dell ASL Avellino; II.1.3) Appalto pubblico. II.1.5) servizio di bonifica ambientale con interventi di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei comuni dell ASL Avellino; II.1.6) ogg. principale CPV ; II.1.8) NO; II.1.9) NO. II.2.1) Valore stimato IVA Esclusa ,00, compresa eventuale proroga di mesi sei; II.2.2) NO. II.3) mesi 42, comprensivi di mesi 6 per eventuale proroga; III.1.1) sono richieste le garanzie indicate nel disciplinare di gara e nel CSA; III.1.2) fondi di bilancio aziendale 60 giorni data ricezione fattura e- lettronica; III.1.3) In conformità agli artt. 34, 35, 36, 37 del D.Lgs. n 163/2006 IV.1.1) procedura aperta; IV.2.1) offerta economicamente più vantaggiosa (art.83 D.Lgs 163/2006; IV.3.1) numero CIG: IV.3.4) termine per il ricevimento delle offerte Data: 00/00/2015, ora: 12,30. IV.3.5.

7 data: 00/00/2015, ore 10,00; IV.3.6) Italiano. IV.3.7) 180 gg. dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte. VI.3)Informazione complementari: atti di gara disponibili sul sito it pagina gare e appalti gare provveditorato VI.5)00/00/2015 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO dr. Mario Nicola Vittorio Ferrante

8 UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell Unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) Info e formulari on-line: ALLEGATO SUB. A) Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Bando di gara Direttiva 2004/18/CE Denominazione ufficiale: AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO Indirizzo postale: Via degli Imbimbo 10/12 Città: Codice postale: AVELLINO Punti di contatto: UNITA OPERATIVA COMPLESSA PROVVEDITORATO All'attenzione di: R.U.P. dr.ssa Maria Morgante Posta elettronica: Carta d'identità nazionale: (se noto) Paese: ITALIA Telefono: interno 213 Fax: Indirizzi internet: (se del caso) - gare e appalti gare provveditorato Indirizzo generale dell'amministrazione aggiudicatrice: (URL) Indirizzo del profilo di committente: (URL) Accesso elettronico alle informazioni: (URL) Presentazione per via elettronica di offerte e richieste di partecipazione: (URL) Utilizzare l'allegato A per fornire informazioni più dettagliate Ulteriori informazioni sono disponibili presso: X I punti di contatto sopra indicati Altro (completare l'allegato A.I) Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: X I punti di contatto sopra indicati Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: X I punti di contatto sopra indicati Altro (completare l'allegato A.II) Altro (completare l'allegato A.III) I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice Ministero o qualsiasi altra autorità nazionale o federale, inclusi gli uffici a livello locale o regionale Agenzia/ufficio nazionale o federale Autorità regionale o locale Organismo di diritto pubblico Istituzione/agenzia europea o organizzazione internazionale Altro: (specificare) X Agenzia/ufficio regionale o locale

9 I.3) Principali settori di attività Servizi generali delle amministrazioni pubbliche Difesa Ordine pubblico e sicurezza Ambiente Affari economici e finanziari X Salute Abitazioni e assetto territoriale Protezione sociale Servizi ricreativi, cultura e religione Istruzione Altro: (specificare) I.4) Concessione di un appalto a nome di altre amministrazioni aggiudicatrici L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: sì X no (in caso affermativo, ulteriori informazioni su queste amministrazioni aggiudicatrici possono essere riportate nell'allegato A) Sezione II: Oggetto dell'appalto II.1) Descrizione II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice: procedura aperta per l affidamento del servizio di bonifica ambientale con interventi di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei comuni dell ASL Avellino II.1.2) Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione(scegliere una sola categoria lavori, forniture o servizi che corrisponde maggiormente all'oggetto specifico dell'appalto o degli acquisti) Lavori Forniture X Servizi Esecuzione Progettazione ed esecuzione Realizzazione, con qualsiasi mezzo di lavoro, conforme alle prescrizioni delle amministrazioni aggiudicatrici Acquisto Leasing Noleggio Acquisto a riscatto Una combinazione di queste forme: Categ. di servizi n.: 16 Per le categorie di servizi cfr. l'allegato C1 Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: comuni afferenti all ambito territoriale dell ASL Avellino Codice NUTS: Codice NUTS: Codice NUTS: Codice NUTS: II.1.3) Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA) X L'avviso riguarda un appalto pubblico L avviso riguarda la conclusione di un accordo quadro L'avviso comporta l'istituzione di un sistema dinamico di acquisizione (DPS) II.1.4) Informazioni relative all'accordo quadro (se del caso)

10 Accordo quadro con diversi operatori Numero:.. oppure (se del caso) numero massimo di partecipanti all'accordo quadro previsto Accordo quadro con un unico operatore Durata dell'accordo quadro Durata in anni:.., oppure in mesi: Giustificazione per un accordo quadro con una durata superiore a quattro anni: Valore totale stimato degli acquisti per l'intera durata dell'accordo quadro (se del caso, indicare solo in cifre) Valore stimato, IVA esclusa:... Valuta:. oppure Valore: tra.. e.. Valuta:. Frequenza e valore degli appalti da aggiudicare: (se noto) II.1.5) Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti: servizio di bonifica ambientale con interventi di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei comuni dell ASL Avellino II.1.6) Vocabolario comune per gli appalti (CPV) Vocabolario principale Vocabolario supplementare (se del caso) Oggetto principale [9]0]. [9][2]. [3][0]. [0][0] [3] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] Oggetti complementari [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ] [ ] [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ] [ ] [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ] [ ] [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ]. [ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] [ ][ ][ ][ ] [ ] II.1.7) Informazioni relative all accordo sugli appalti pubblici (AAP): L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici (AAP): sì no II.1.8) Lotti (per ulteriori precisazioni sui lotti utilizzare l'allegato B nel numero di copie necessario) Questo appalto è suddiviso in lotti: sì X no (in caso affermativo) Le offerte vanno presentate per: un solo lotto uno o più lotti tutti i lotti II.1.9) Informazioni sulle varianti Ammissibilità di varianti: sì X no

11 II.2) Quantitativo o entità dell'appalto II.2.1) Quantitativo o entità totale: (compresi tutti gli eventuali lotti, rinnovi e opzioni, se del caso) (se del caso, indicare solo in cifre) Valore stimato, IVA esclusa ,00 (di cui: ,00= per eventuale proroga di mesi sei) -Valuta: euro oppure Valore: tra e Valuta: II.2.2) Opzioni (se del caso) Opzioni: sì X no (in caso affermativo) Descrizione delle opzioni: (se noto) Calendario provvisorio per il ricorso a tali opzioni: in mesi:. oppure in giorni:. (dall'aggiudicazione dell'appalto) II.2.3) Informazioni sui rinnovi (se del caso) L'appalto è oggetto di rinnovo: sì no Numero di rinnovi possibile: (se noto) oppure Valore: tra e. degli appalti successivi: in mesi: oppure in giorni: (dall'aggiudicazione dell'appalto) II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione Durata in mesi: [4]2 ] oppure in giorni: [ ][ ][ ][ ] (dalla data di stipula del contratto compresi mesi sei di eventuale proroga) oppure inizio [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) conclusione [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico III.1) Condizioni relative all'appalto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: (se del caso) cauzione provvisoria e definitiva rilasciate i sensi degli articoli 75 e 113 del D.Lgs 163/2006 e smi; la prima da dimostrare in sede di presentazione dell offerta nei modi indicati nel disciplinare di gara, la seconda da presentare in caso di aggiudicazione. E richiesta, altresì, la copertura assicurativa di cui all articolo 9 del CSA; III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: - Fondi di bilancio della ASL Avellino, - Pagamento a 60 giorni dalla data di ricezione della fattura elettronica III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: (se del caso) in conformità agli artt. 34, 35, 36 e 37 del D.Lgs.163 del 12 aprile 2006 e smi.

12 III.1.4) Altre condizioni particolari (se del caso) La realizzazione dell'appalto è soggetta a condizioni particolari sì X no (in caso affermativo) Descrizione delle condizioni particolari: III.2) Condizioni di partecipazione III.2.1) Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: - SI RINVIA ALL ART.1 DISCIPLINARE DI GARA III.2.2) Capacità economica e finanziaria Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: - SI RINVIA ALL ART. 1 DEL DISCIPLINARE DI GARA. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: (se del caso) III.2.3) Capacità tecnica Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: SI RINVIA ALL ART. 1 DEL DISCIPLINARE DI GARA III.2.4) Informazioni concernenti appalti riservati (se del caso) L appalto è riservato ai laboratori protetti L esecuzione dell appalto è riservata ai programmi di lavoro protetti Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: (se del caso): III.3) Condizioni relative agli appalti di servizi III.3.1) Informazioni relative ad una particolare professione La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione sì no (in caso affermativo) Citare la corrispondente disposizione legislativa, regolamentare o amministrativa applicabile: III.3.2) Personale responsabile dell'esecuzione del servizio Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio sì no Sezione IV: Procedura IV.1) Tipo di procedura IV.1.1) Tipo di procedura X Aperta Ristretta Ristretta accelerata Giustificazione della scelta della procedura accelerata:

13 Procedura negoziata Negoziata accelerata Sono già stati scelti alcuni candidati (se del caso nell'ambito di alcuni tipi di procedure negoziate) sì no (in caso affermativo, indicare il nome e l'indirizzo degli operatori economici già selezionati nella sezione VI.3 Altre informazioni) Giustificazione della scelta della procedura accelerata: Dialogo competitivo IV.1.2) Limiti al numero di operatori che saranno invitati a presentare un offerta (procedure ristrette e negoziate, dialogo competitivo) Numero previsto di operatori [ ] [ ] [ ] oppure Numero minimo previsto [ ] [ ] [ ] e (se del caso) numero massimo [ ] [ ] [ ] Criteri obiettivi per la selezione del numero limitato di candidati: IV.1.3) Riduzione del numero di operatori durante il negoziato o il dialogo (procedura negoziata, dialogo competitivo) Ricorso ad una procedura in più fasi al fine di ridurre progressivamente il numero di soluzioni da discutere o di offerte da negoziare sì no IV.2) Criteri di aggiudicazione IV.2.1) Criteri di aggiudicazione (contrassegnare le caselle pertinenti) Prezzo più basso oppure X Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai: criteri indicati di seguito (i criteri di aggiudicazione vanno indicati con la relativa ponderazione oppure in ordine discendente di importanza qualora non sia possibile la ponderazione per motivi dimostrabili) X criteri indicati nel capitolato d oneri, nell invito a presentare offerte o a negoziare oppure nel documento descrittivo : 1. [ ] 2. [ ] 3. [ ] 4. [ ] 5. [ ] Criteri Ponderazione Criteri Ponderazione [ ] 6. [ ] [ ] [ ] 7. [ ] [ ] [ ] 8. [ ] [ ] [ ] 9. [ ] [ ] [ ] 10.[ ] [ ] IV.2.2) Informazioni sull'asta elettronica Ricorso ad un'asta elettronica sì X no (in caso affermativo, se del caso) Ulteriori informazioni sull'asta elettronica:

14 IV.3) Informazioni di carattere amministrativo IV.3.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dall amministrazione aggiudicatrice: (se del caso) Codice identificativo gara (CIG):.. IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto sì X no (in caso affermativo) Avviso di preinformazione Avviso relativo al profilo di committente Numero dell'avviso nella GUUE: [ ][ ][ ][ ]/S [ ][ ][ ] [ ][ ][ ][ ][ ][ ][ ] del [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) Altre pubblicazioni precedenti (se del caso) Numero dell'avviso nella GUUE: [ ][ ][ ][ ]/S [ ][ ][ ] [ ][ ][ ][ ][ ][ ][ ] del [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) Numero dell'avviso nella GUUE: [ ][ ][ ][ ]/S [ ][ ][ ] [ ][ ][ ][ ][ ][ ][ ] del [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e documenti complementari o il documento descrittivo (nel caso di dialogo competitivo) Termine per il ricevimento delle richieste di documenti o per l'accesso ai documenti Data: [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) Ora: [ ][ ] : [ ][ ] giorni sei dalla data di presentazione dell offerta Documenti a pagamento sì X no (in caso affermativo, indicare solo in cifre) Prezzo: [ ] Valuta: [ ][ ][ ] Condizioni e modalità di pagamento: IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione Data: [][] / [][] / [2][0][1][5] (gg/mm/aaaa) Ora: [1][2] : [3][0] IV.3.5) Data di spedizione ai candidati prescelti degli inviti a presentare offerte o a partecipare (se noto, nel caso di procedure ristrette e negoziate e del dialogo competitivo) Data: [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione Qualsiasi lingua ufficiale dell UE Lingua o lingue ufficiali dell UE: X Altro: ITALIANO IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta fino al: [ ][ ] / [ ][ ] / [ ][ ][ ][ ] (gg/mm/aaaa) oppure Durata in mesi: [ ][ ][ ] oppure in giorni: [1][8][0] (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte) IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte Data: [0][] / [0][] / [2][0][1][5] (gg/mm/aaaa) Ora: [1][0] : [0][0] (se del caso) Luogo: [ASL AVELLINO UOC PROVVEDITORATO VIA F.IANNACCONE AVELLINO ] Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte (se del caso) X sì no (in caso affermativo) Informazioni complementari sulle persone ammesse e la procedura di apertura:

15 legali rappresentati o loro delegati Sezione VI: Altre informazioni VI.1) Informazioni sulla periodicità (se del caso) Si tratta di un appalto periodico sì X no (in caso affermativo) Indicare il calendario di massima per la pubblicazione dei prossimi avvisi: VI.2) Informazioni sui fondi dell'unione europea L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'unione europea sì X no (in caso affermativo) Indicare il o i progetti e/o il o i programmi: VI.3) Informazioni complementari: (se del caso) SI RINVIA AL DISCIPLINARE DI GARA E AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO VI.4) Procedure di ricorso VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso Denominazione ufficiale: TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DELLA CAMPANIA Indirizzo postale: Città: Codice postale: Paese: Posta elettronica: Telefono: Indirizzo internet: (URL) Fax: Organismo responsabile delle procedure di mediazione (se del caso) Denominazione ufficiale: Indirizzo postale: Città: Codice postale: Paese: Posta elettronica: Indirizzo internet: (URL) Telefono: VI.4.2) Presentazione di ricorsi (compilare il punto VI.4.2 oppure, all'occorrenza, il punto VI.4.3) Informazioni precise sui termini di presentazione dei ricorsi: si fa riferimento al D.Lgs 53/2010 e D.Lgs 104/2011 Fax: VI.4.3) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione dei ricorsi Denominazione ufficiale: Indirizzo postale: Città: Codice postale: Paese: Posta elettronica: Telefono: Indirizzo internet: (URL) Fax: VI.5) Data di spedizione del presente avviso: [][] / [][] / [2][0][1][5] (gg/mm/aaaa)

16 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO AVVISO DI GARA L Azienda Sanitaria Locale Avellino - via degli Imbimbo n AVELLINO (U.O.C. Provveditorato - tel. 0825/ interno fax ) bandisce procedura aperta per l affidamento del servizio di bonifica ambientale con interventi di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei comuni dell ASL Avellino, per un importo complessivo dell appalto pari ad ,00 oltre IVA, durata: mesi quarantadue, compresa eventuale proroga di mesi sei. Termine per la ricezione delle offerte: 00/00/2015 I requisiti necessari per la partecipazione alla procedura di gara sono reperibili sul sito INTERNET: - pagina Gare & Appalti./ gare provveditorato Avellino. IL COMMISSARIO STRAORDINARIO - dr. Mario Nicola Vittorio Ferrante -

17 AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO VIA DEGLI IMBIMBO, AVELLINO C.F. P.I.: CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BONIFICA AMBIENTALE CON ATTUAZIONE DI INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE SUL TERRITORIO DEI COMUNI DELL'A.S.L. AVELLINO 1 L impresa dichiara di aver preso visione delle norme contenute nel presente capitolato e accettare integralmente tutte le condizionii che regolano la fornitura disciplinata dallo stesso. Data timbro firma di

18 ART.1 - OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto la realizzazione di interventi periodici tesi all'interruzione della catena contagionistica delle malattie infettive e/o parassitarie, secondo calendario prestabilito di disinfestazione e derattizzazione sul territorio dei sotto elencati Comuni, mediante l'impiego di presidi medico -chirurgici (disinfestanti e derattizzanti) erogati e distribuiti con l'ausilio delle più moderne e specifiche attrezzature e mediante l'impiego di personale idoneo, specializzato e sufficiente per numero, il tutto a carico della ditta aggiudicataria. I Comuni afferenti all'a.s.l. AVELLINO nei quali saranno sviluppati gli interventi di bonifica igienicosanitaria sono i seguenti: 1 AIELLO 41 LACEDONIA 81 SAN MANGO SUL C. 2 ALTAVILLA IRPINA 42 LAPIO 82 SAN MARTINO V.C. 3 ANDRETTA 43 LAURO 83 SAN MICHELE DI SERINO 4 ACQUILONIA 44 LIONI 84 SAN NICOLA BARONIA 5 ARIANO IRPINO 45 LUOGOSANO 85 SAN POTITO ULTRA 6 ATRIPALDA 46 MANOCALZATI 86 SAN SOSSIO BARONIA 7 AVELLA 47 MARZANO DI NOLA 87 SANTA LUCIA DI SERINO 8 AVELLINO 48 MELITO IRPINO 88 SANTA PAOLINA 9 BAGNOLI IRPINO 49 MERCOGLIANO 89 SANTANDREA DI CONZA 10 BAIANO 50 MIRABELLA ECLANO 90 SANT'ANGELO A SCALA 11 BISACCIA 51 MONTAGUTO 91 SANT'ANGELO ALL'ESCA 12 BONITO 52 MONTECALVO IRPINO 92 SANTANGELO DEI L. 13 CAIRANO 53 MONTEFALCIONE 93 SANTO STEFANO DEL S. 14 CALABRITTO 54 MONTEFORTE IIRPINO 94 SAVIGNANO IRPINO 15 CALITRI 55 MONTEFREDANE 95 SCAMPITELLA 16 CANDIDA 56 MONTEFUSCO 96 SENERCHIA 17 CAPOSELE 57 MONTELLA 97 SERINO 18 CAPRIGLIA IRPINA 58 MONTEMARANO 98 SIRIGNANO 19 CARIFE 59 MONTEMILETTO 99 SOLOFRA 20 CASALBORE 60 MONTEVERDE 100 SORBO SERPICO 21 CASSANO IRPINO 61 MONTORO (unificato) 101 SPERONE 22 CASTEL BARONIA 62 MORRA DE SANCTIS 102 STURNO 23 CASTELFRANCI 63 MOSCHIANO 103 SUMMONTE 24 CASTELVETERE S. C. 64 MUGNANO DEL C. 104 TAURANO 25 CERVINARA 65 NUSCO 105 TAURASI 26 CESINALI 66 OSPEDALETTO D' A. 106 TEORA 27 CHIANCHE 67 PAGO DEL VALLO DI L. 107 TORELLA DEI LOMBARDI 28 CHIUSANO S.D. 68 PAROLISE 108 TORRE LE NOCELLE 29 CONTRADA 69 PATERNOPOLI 109 TORRIONI 30 CONZA DELLA C. 70 PETRURO IRPINO 110 TREVICO 31 DOMICELLA 71 PIETRADEFUSI 111 TUFO 32 FLUMERI 72 PIETRASTORNINA 112 VALUTA 33 FONTANAROSA 73 PRATA P.U. 113 VALLESACCARDA 34 FORINO 74 PRATOLA SERRA 114 VENTICANO 35 FRIGENTO 75 QUADRELLE 115 VILLAMAINA 36 GESUALDO 76 QUINDICI 116 VILLANOVA DEL BATTISTA 37 GRECI 77 ROCCA SAN FELICE 117 VOLTURARA IRPINA 38 GROTTAMINARDA 78 ROCCABASCERANA 118 ZUNGOLI 39 GROTTOLELLA 79 ROTONDI 40 GUARDIA DEI L. 80 SALZA IRPINA L impresa dichiara di aver preso visione delle norme contenute nel presente capitolato e di accettare integralmente tutte le condizioni che regolano la fornitura disciplinata dallo stesso. Data timbro firma 2

19 ART.2 - DURATA E IMPORTO A BASE D ASTA Il contratto ha durata di anni tre decorrente dalla data di effettivo inizio del servizio, oltre mesi 6 per eventuale proroga. L importo annuo a base d asta, è pari a ,00 = oltre IVA. Non sono previsti oneri di sicurezza interferenti. ART. 3 - PROGRAMMA INTERVENTI DI BONIFICA Territorio comunale e/o demaniale. Gli interventi di sanificazione territoriale articolati in trattamenti di disinfestazione e derattizzazione saranno eseguiti sotto la totale responsabilità della Ditta aggiudicataria, la quale dovrà designare un proprio tecnico competente munito di adeguati titoli accademici (Laurea in Chimica, Medicina, Biologia, Agraria o Ingegneria Chimica) che assume la responsabilità dell'attività di bonifica, nonché la qualifica di Direttore dei Lavori e Direttore Tecnico e dovrà relazionare al Direttore dell'u.o.c. Igiene e Sanità Pubblica o al Responsabile della gestione del contratto designato dalla ASL Avellino. Prima dell'inizio dei trattamenti il Direttore Tecnico della Ditta appaltatrice del Servizio illustrerà al Direttore della UOC Igiene e Sanità Pubblica le modalità e le procedure che attuerà nella fase degli interventi di bonifica igienico sanitaria DISINFESTAZIONE Il comprensorio in oggetto dovrà essere sottoposto a n. 7 (sette) interventi all'anno di disinfestazioni normalmente da Aprile ad Ottobre. Il primo sarà ovicida larvicida e, a discrezione del Direttore UOC Igiene e Sanità Pubblica anche in base alle esigenze e condizioni meteorologiche, detto intervento potrà essere modificato in adulticida o intervento di derattizzazione. I prodotti disinfestanti di cui è ammesso l'impiego debbono essere tutti debitamente registrati presso il Ministero della Salute Pubblica, ammessi esclusivamente come Presidi Medico - chirurgici. I formulati impiegati nel corso della bonifica dovranno essere così connotati: Presidi ad azione ovicida - larvicida. Prodotti ad azione adulticida. Tali prodotti dovranno essere costituiti preferibilmente dai seguenti principi attivi indicati con la propria denominazione comune, stabiliti secondo le convenzioni internazionali (ÓMS - Organizzazione Mondiale della Sanità): - per la lotta ovicida - larvicida da effettuarsi su acque dolci inquinate, vasche biologiche, acque di raccolta, caditoie, tombini, fognature, fossi, scoli etc. si richiede l'impiego di formulati a base dei seguenti principi attivi: Pyriproxyfen in abbinamento al Denatonium Benzoato; Diflubenzuron Bacillus Thungiensis Tutti i suddetti principi sono attivi contro le forme larvali di diverse specie di zanzare ed anche per la lotta larvale alle mosche. - per la lotta ai ditteri viene richiesto l'impiego dei seguenti principi attivi: Cipermetrina in formulazione liquida, piretroide di sintesi a moderata tossicità, dotato di un elevato potere abbattente immediato, particolarmente adatto per questa pecularietà nella lotta adulticida alla zanzara in ambiente urbano, in concentrazione minima pari al 1%. Nei luoghi non accessibili a automezzi con nebulizzatori a motore i trattamenti possono essere effettuati impiegando atomizzatori a pressione di tipo manuale. L'intervento di disinfestazione non va eseguito in giornate ventose perché le particelle della miscela potrebbero essere disperse anche nelle aree di "non bersaglio". Saranno altresì effettuati su disposizione della UOC Igiene e Sanità Pubblica n. 30 interventi all'anno a focolaio per la lotta alle zecche in caso di necessità utilizzando Clorpyrifos metile in formulazione liquida. In caso di trattamenti superiori a trenta, gli stessi previa autorizzazione della UOC Igiene e Sanità Pubblica, saranno retribuiti a tariffa oraria prevista dal CCNL dei servizi vigente, concordando il numero 3 L impresa dichiara di aver preso visione delle norme contenute nel presente capitolato e di accettare integralmente tutte le condizioni che regolano la fornitura disciplinata dallo stesso. Data timbro firma

20 degli operatori e il rimborso chilometrico del mezzo utilizzato per raggiungere il luogo di irrorazione a seconda del Comune da raggiungere considerando Avellino come sede di partenza. Il focolaio trattato deve essere sempre opportunamente delimitato con apposti cartelli di avvertimento. Il Direttore U.O.C. Igiene e Sanità Pubblica e/o Responsabile Gestione del contratto possono valutare, per casi particolari, l'utilizzo di presidi e/o concentrazioni diverse da quelle stabilite, o autorizzare l'uso di prodotti equipollenti DERATTIZZAZIONE Saranno realizzati n. 8 (otto) interventi all'anno contro ogni specie di muridi nelle aree dei centri urbani e delle zone periferiche, di regola da marzo a dicembre. In particolare dovranno essere trattati: luoghi di raccolta dei rifiuti solidi, impianti fognari, corsi d'acqua ed aree spondali, fossati, tombini, aree esterne Presidi Ospedalieri, Sedi Distrettuali e Territoriali dell'asl, plessi scolastici ed altri edifici pubblici utilizzati ad uso collettivo,ecc. Nei territori urbanizzati dei comuni, nelle strade prive di caditoie e in altri siti indicati dalla UOC Igiene e Sanità Pubblica, la ditta aggiudicataria dovrà installare rat box ( del tipo a T rovesciata o a forma scatolare ) chiusi con sistema a chiave e di fissaggio, dove allocare le esche ratticida. Si precisa che il fabbisogno stimato è di mille rat box: gli stessi dovranno essere acquistati e installati dalla ditta aggiudicataria a proprie spese. Qualora si dovesse constatare che il numero stimato dei rat box occorrenti fosse insufficiente, per l installazione di ulteriori rat box, fino ad un massimo di altri 1000, l ASL Avellino corrisponderà alla ditta aggiudicataria l importo di.5,00=cad. omniacomprensivo (costo rat box+installazione). Sarà cura della ditta aggiudicataria mappare la localizzazione dei rat box, provvedere alla pulizia periodica degli stessi e sostituire quelli danneggiati, rotti o divelti. I prodotti da impiegarsi dovranno rispondere al duplice requisito di essere efficaci contro le diverse specie murine e praticamente innocui per l'uomo e gli animali domestici. Per i trattamenti derattizzanti viene richiesto l'impiego di formulati che consentano di sortire effetti positivi anche in presenza di ceppi Warfarin - resistenti. In particolare: in aree esterne: è prescritto l'impiego di formulato a base di Bromadiolone in pellet e pellet paraffinato per la lotta specifica al genere Rattus; nel sistema fognante: è prescritto l'impiego di formulati a base di Difenacoum in pellet e pellet paraffinato e formulati a base di Clorifacinone in pellet e pellet paraffinato. In ogni caso, la ditta aggiudicataria dovrà alternare il tipo di esche impiegate, al fine di evitare il fenomeno di assuefazione al principio attivo e agli appetenti. Nel corso del trattamento la Ditta dovrà inoltre farsi carico di effettuare tutti quei trattamenti di disinfestazione contro artropodi ectoparassiti collegati alla presenza di mundi del genere Mus e Rattus. Tali trattamenti dovranno essere eseguiti a completamento della derattizzazione in tutti i luoghi in cui saranno reperite carcasse di roditori. Inoltre dovranno essere identificate le aree, i luoghi, i presidi trattati mediante appositi testimoni di segnalazione, da concordare con il Direttore U.O.C. Igiene e Sanità Pubblica. Il servizio deve comunque essere svolto nel rispetto delle ordinanze emanate dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 18/12/2008, 19/03/2009, 14/01/2010 e s.m.i MONITORAGGI In base ai cicli di intervento, al numero dei trattamenti effettuati e agli obiettivi previsti nel piano operativo contro topi, ratti, mosche e zanzare deve essere svolto il monitoraggio costante con lo scopo di tenere sotto controllo l'andamento delle operazioni di disinfestazione e derattizzazione, ripetere il trattamento nel caso in cui si riscontrasse la persistenza dell'infestazione, evitare inutile spargimento nell'ambiente di sostanze chimiche eccedenti il necessario, accertare le cause della persistenza di topi, ratti, mosche e zanzare e programmare il corretto utilizzo dei rodenticidi e disinfestanti. Il monitoraggio L impresa dichiara di aver preso visione delle norme contenute nel presente capitolato e di accettare integralmente tutte le condizioni che regolano la fornitura disciplinata dallo stesso. Data timbro firma 4

21 permetterà inoltre di verificare l'efficacia dei vari prodotti utilizzati al fine, eventualmente, di alternare i formulati. La ditta aggiudicataria dovrà dimostrare l'esecuzione delle attività di monitoraggio e rilevazione delle popolazioni di topi, ratti, zanzare, mosche,ecc., indicando sulla scheda di rilevazione il numero di individui infestanti catturati. Ad ogni uscita dovrà essere aggiornato apposito registro alfanumerico su base informatizzata sul quale riportare l'andamento del monitoraggio. Quanto emerso dal monitoraggio contro topi, ratti, mosche e zanzare infestanti deve essere inserito in apposita mappatura del territorio. Dopo ogni intervento dovrà essere presentata dettagliata relazione tecnica, completa di documentazione di cui sopra, a firma del Direttore Tecnico della Ditta appaltatrice circa l'andamento delle operazioni condotte e della loro efficacia, le criticità riscontrate e le eventuali rimodulazioni organizzative per il miglioramento del servizio CONTROLLI La ditta aggiudicatrice deve svolgere i servizi di derattizzazione e disinfestazione con la diligenza professionale necessaria e l'u.o.c. Igiene e Sanità Pubblica svolgerà opportuni controlli sull'operato e la corrispondenza della composizione e delle condizioni d'impiego dei prodotti utilizzati. In particolare, per i controlli tecnici gli operatori del Dipartimento dell ASL Avellino avranno libero accesso in qualsiasi momento, e quindi non necessariamente solo in fase operativa, alla sede operativa della ditta aggiudicataria per la verifica delle modalità di esecuzione delle operazioni di bonifica, l'ispezione dei locali, delle apparecchiature e, anche in fase di intervento, il personale del Dipartimento di Prevenzione dell'asl Avellino potrà effettuare prelievo dei campioni dei prodotti usati o da usare, anche dagli stessi mezzi e apparecchiature della ditta. Per il campionamento dei prodotti utilizzati non è previsto il rilascio di alcuna aliquota alla ditta, ma sarà successivamente comunicato, il laboratorio, la sede, la data e l'ora dell'apertura del campione ed inizio delle analisi. Al fine di garantire l'efficacia degli interventi di bonifica ambientale sul territorio, le Amministrazioni Comunali garantiranno, nel consolidato spirito di collaborazione e per conoscenza del territorio, la presenza di proprio personale incaricato per accompagnare gli operatori della ditta aggiudicataria segnalando eventuali criticità e provvedendo alla vidimazione del documento di servizio che rappresenta attestazione del servizio reso ai fini della liquidazione degli emolumenti previa fatturazione. Le Amministrazione Comunali hanno facoltà, per il tramite degli Agenti di Polizia Locale, di effettuare campionamenti dei prodotti e dei formulati utilizzati da sottoporre ad esami di laboratorio da eseguirsi in contraddittorio con la ditta aggiudicataria; in tal caso gli oneri relativi saranno a carico dell'amministrazione Comunale. I rapporti di prova derivanti da tali accertamenti dovranno essere comunicati al Direttore della U.O.C. Igiene e Sanità Pubblica per ogni valutazione del caso. Prima di dare inizio all esecuzione dell appalto, l UOC Igiene e Sanità Pubblica concorderà, preventivamente, con la ditta aggiudicataria le modalità di indicazione in merito alle segnalazioni delle caditoie e dei rat box trattati per ogni intervento effettuato; analogamente si procederà per gli interventi di disinfestazione VARIAZIONE ALL ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI PROGRAMMATI. Considerato che l efficacia degli interventi (derattizzazione, disinfestazione) è legata anche alle condizioni metereologiche e agli andamenti climatici, il direttore dell esecuzione del contratto potrà stabilire, di comune accordo con la ditta aggiudicataria, una variazione agli interventi programmati (sia di derattizzazione che di disinfestazione), qualora dall anticipazione o dalla posposizione degli stessi possa derivare una migliore efficacia dell intervento. 5 L impresa dichiara di aver preso visione delle norme contenute nel presente capitolato e di accettare integralmente tutte le condizioni che regolano la fornitura disciplinata dallo stesso. Data timbro firma

VIA. C.F. P.I.:.it DI DEI. tutte le Data firma

VIA. C.F. P.I.:.it DI DEI. tutte le Data firma AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO VIA DEGLI IMBIMBO,10-12 83100 AVELLINO C.F. P.I.: 02600160648 www.aslavellino..it CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BONIFICA AMBIENTALE CON ATTUAZIONE

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI Provincia di Salerno Area Tecnica Assetto ed Utilizzazione del Territorio CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI ART.1

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente

COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente COMUNE DI NISCEMI PROVINCIA DI CALTANISSETTA Ripartizione Lavori Pubblici e Ambiente OGGETTO: SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE IN TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE, NELLE SCUOLE E EDIFICI PUBBLICI

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi GU/S S139 21/07/2010 214139-2010-IT Stati membri - Appalto di servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 1/4 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:214139-2010:text:it:html I-Roma:

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Segretariato Generale Dipartimento per le Politiche di Gestione e di Sviluppo delle Risorse Umane DIPRU 2 Guida pratica per i contratti pubblici di servizi e forniture

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma SCHEMA DI CONTRATTO L'anno duemila..., il giorno del mese di.....in Roma TRA Lottomatica Group S.p.A. con sede in Roma, Viale del Campo Boario n. 56/d - 00154 Codice Fiscale e Partita IVA n. 08028081001,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità LAVORI (articoli, e del decreto legislativo n. del 00) Importi in euro: fino a 00.000 da 00.000 a.000.000 da.000.000 di preinformazione

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO

COMUNE DI CAMPORGIANO COMUNE DI CAMPORGIANO PROVINCIA DI LUCCA Piazza Roma n. 1 Tel. 0583/618888 Fax. 0583/618433 C.F. 00398710467 E-mail : demografico@comune.camporgiano.lu.it CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24 ALLEGATO 4 SCHEMA DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI DISINFESTAZIONE, DISINFEZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE DA EFFETTUARSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI ROMA. Lotto Allegato 5 Schema

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi

Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi COSTRUZIONI Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi di Mauro Cappello Mauro Cappello GEOCENTRO/magazine pubblica, di Mauro Cappello, Ingegnere e Ispettore Verificatore

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Comune di Prato. Servizio Risorse Umane. Concorso pubblico per l assunzione di n. 1 Funzionario Progettista Impianti (cat. D1)

Comune di Prato. Servizio Risorse Umane. Concorso pubblico per l assunzione di n. 1 Funzionario Progettista Impianti (cat. D1) Comune di Prato Servizio Risorse Umane Concorso pubblico per l assunzione di n. 1 Funzionario Progettista Impianti (cat. D1) 1 Prova Scritta- Quiz con risposte esatte le risposte esatte sono sottolineate

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli