Groupama AM abaisse sa surexposition sur l'italie et l'espagne Rc auto: Ivass, al 31/3 imprese si adeguino a norma furti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Groupama AM abaisse sa surexposition sur l'italie et l'espagne Rc auto: Ivass, al 31/3 imprese si adeguino a norma furti"

Transcript

1 A.G.It Stampa 01/03/2013 Groupama AM abaisse sa surexposition sur l'italie et l'espagne AOF le 28/02/2013 à 15:26 Groupama AM ha rivisto l'allocazione in obbligazioni giudicando che il vento di ottimismo comincia rallentare. In termini di ripartizione geografica, il gestore ha ridotto la sua esposizione verso l'italia e la Spagna al fine di limitare l'impatto della volatilità attesa. La società di gestione è andata in leggera sovraesposizione nel debito irlandese che gode di notizie positive e in sottoesposizione nel debito tedesco. Groupama AM ha costituito anche una tasca di contanti nel suo portafoglio. Nel credito, il gestore ha ridotto la sua allocazione al 95% e la sensibilità al credito al 105%. Il gruppo ha alleggerito la sua esposizione agli emittenti dei paesi core, considerati costosi e riduce leggermente le emissioni dei paesi periferici. Peraltro, Groupama AM ha messo in opera delle strategie opzionali per proteggere i suoi portafogli da una risalita della volatilità sugli spreads. Rc auto: Ivass, al 31/3 imprese si adeguino a norma furti MF-Dow Jones News 28/02/ ROMA (MF-DJ)--L'Ivass ha scritto una lettera alle imprese di assicurazione di garantire il pieno rispetto della norma contenuta nel "pacchetto liberalizzazioni" che in caso di furto o incendio del veicolo impone alle imprese di risarcire il danno senza chiedere all'assicurato il "certificato di chiusa inchiesta". Sebbene la norma sia in vigore da quasi un anno (marzo 2012), si legge in una nota, all'ivass risulta che alcune imprese non si sono ancora adeguate. Ha cosi' chiesto che entro il 31 marzo le imprese effettuino verifiche sulle proprie strutture liquidative e diano conferma alla Autorita' di Vigilanza di essere in linea con la nuova normativa. I cittadini che hanno subito il furto o l'incendio del proprio veicolo non possono essere piu' costretti, per avere l'indennizzo dovuto, a rivolgersi agli uffici giudiziari competenti per ottenere il certificato di chiusa inchiesta che spesso, soprattutto nelle grandi citta', richiede tempi di attesa molto lunghi. Le Procure della Repubblica saranno sgravate da una inutile e pesante attivita' burocratica. Rca: in Italia tariffe in calo del 4,9% e sulla polizza è possibile risparmiare fino a 584 euro Andrea Conta Corriere.it Sorpresa: i prezzi delle polizze Rca in Italia sono diminuiti del 4,9% nell'ultimo anno. La tariffa media è scheda da 735 a 698 euro, secondo i dati rilevati

2 dall'osservatorio Auto di AIBA, l Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni, realizzato in collaborazione con Iama Consulting, società di consulenza specializzata nel mercato assicurativo. Non solo: con un attento confronto fra le polizze presenti sul mercato si possono risparmiare fino a 584 euro sull assicurazione della propria automobile. L indagine dell'aiba è stata effettuata sulla base dei prezzi di listino applicati dalle compagnie di assicurazione per le sole automobili e per i profili che presentano maggiore concentrazione di assicurati (non per i motocicli e per gli altri veicoli). Tariffe in calo, ma non basta Le riduzioni dei costi delle polizze hanno interessato l intero Paese, con punte del -9% a Trento. L inversione di tendenza è dovuta alla diminuzione della frequenza dei sinistri (-13,4%), al calo dei costi legati alla microinvalidità e alla riduzione del costo dei sinistri (-3%), anche se, come rileva Francesco G. Paparella, il presidente dell'aiba, «in Italia le coperture assicurative auto continuano a essere le più care d Europa e non accenna a diminuire il fenomeno delle frodi, mentre i risarcimenti per i sinistri con lesioni di modesta entità, seppure in calo, si mantengono su valori elevati. Non a caso, nei giorni scorsi, l'autorità garante della concorrenza e del mercato, dopo aver chiuso la propria indagine conoscitiva, aveva rilevato che in Italia il premio medio pagato dagli automobilisti è più del doppio di quelli di Francia e Portogallo, supera quello tedesco dell 80% circa e quello olandese di quasi il 70%. La crescita dei prezzi per l assicurazione sul periodo è stata quasi il doppio di quella della zona Euro e quasi il triplo di quella registrata in Francia. Le riforme del governo Monti Il nuovo impianto legislativo introdotto dal Governo Monti (abolizione del tacito rinnovo delle polizze e via libera alla collaborazione tra intermediari assicurativi) favorirà il calo dei prezzi delle coperture assicurative. La libera collaborazione tra intermediari assicurativi osserva il presidente dell Associazione dei Broker di Assicurazioni è un passo avanti verso un mercato più concorrenziale e maturo, dove i clienti potranno usufruire, senza alcun aggravio di costi, della consulenza di figure professionali in grado di garantire le migliori soluzioni disponibili sul mercato, al prezzo più vantaggioso. Gli effetti della crisi Il mercato delle polizze auto risente della crisi economica: le immatricolazioni franano (-20%); la spesa per l acquisto di automobili nuove si riduce (-13%); il parco auto diminuisce ( veicoli) e continua a invecchiare (9,3 l età media); si contrae la raccolta premi Rca (-0,6%) e diminuisce dell 8% la raccolta delle garanzie aggiuntive (incendio, furto, kasko, ecc.). Dall indagine dell Osservatorio AIBA emerge inoltre che aumenta la mobilità dei clienti e crescono le polizze a consumo. Risparmi fino a 584 euro Dai monitoraggi effettuati su tutto il territorio si confermano dinamiche commerciali fortemente differenziate per profilo di rischio. Anche gli

3 automobilisti virtuosi devono imparare a scegliere: con un attento confronto tariffario, per esempio, a Roma si possono risparmiare fino a 584 euro, fra la tariffa più bassa (396 euro) richiesta da Allianz e i 980 euro di National Suisse. Il ribasso non è per tutti Se gli automobilisti virtuosi hanno beneficiato di una riduzione media dei prezzi di listino del 6,4% (589 euro), chi ha causato un incidente ha invece subito un rincaro del 4,5% (1.106 euro). La diminuzione della tariffa media a 698 euro (-4,9%) è imputabile agli interventi di alcune primarie compagnie tradizionali, che nel secondo semestre hanno premiato i clienti più appetibili. A Bologna, Firenze, Milano e Trento le riduzioni sono state superiori alla media di mercato, a differenza di Napoli e Torino, dove il calo è stato inferiore. Rispetto agli anni precedenti è aumentata la frequenza dei cambiamenti tariffari: l 80% delle compagnie ha ritoccato le tariffe ogni tre mesi. Nel 2012 si è ulteriormente ristretto il vantaggio competitivo delle compagnie dirette (telefoniche e online): l incremento medio dei premi applicati (+0,8%, tariffa media parvi a 615 euro) è stato contrastato dalle politiche più aggressive applicate dalle compagnie tradizionali (-5,2%, tariffa media a 706 euro) che nel secondo semestre hanno abbassato le tariffe per i clienti migliori, grazie all andamento dei conti tecnici. In decisa crescita, invece, (+11,9%) le tariffe applicate dalle banche. Al Sud il record dei veicoli non assicurati In alcune aree meridionali la situazione resta critica. Secondo i dati Consap (la Concessionaria dei servizi assicurativi che gestisce il Fondo di garanzia per le vittime della strada, che provvede al risarcimento dei danni causati da veicoli non identificati o senza Rca), dal 2009 al 2011 il numero di sinistri causati da veicoli non identificati è rimasto stabile a livello nazionale, per via del calo registrato al Centro-Nord e dell incremento riscontrato nel Mezzogiorno. Il numero di sinistri causati da veicoli non assicurati è complessivamente cresciuto del 20%, con un incremento quasi doppio registrato nel Mezzogiorno rispetto al Centro-Nord. Circa il 70% dei sinistri causati da veicoli non identificati e oltre il 60% di quelli causati da veicoli non assicurati riguardano il Mezzogiorno. Tariffe unisex L introduzione del divieto di discriminazione sulla base del sesso non ha sostanzialmente avuto impatti tariffari, con l eccezione della fascia di età dei giovani guidatori. Le tariffe Unisex entrate in vigore lo scorso dicembre sono mediamente meno care del 10% per gli uomini (rispetto a prima) e più care del 18% per le donne. Nella maggioranza dei casi, le compagnie assicuratrici hanno bilanciato i premi tra uomini e donne.

4 L'assicurazione ha cercato di farmi pagare una polizza non dovuta ilgazzettino.it 28 Febbraio :24 Avevo in scadenza, nei primi giorni di febbraio, una polizza Rc moto di cui avevo perso memoria causa inutilizzo del mezzo. Giunge a casa l'avviso di rinnovo verso la fine di gennaio, telefono all'agenzia per capire se c'è la possibilità di sospendere la polizza visto che la moto non viene più usata e una delle segretarie mi dice che purtroppo devo rinnovarla comunque, perchè non ho i tempi tecnici a disposizione (i fatidici 15 giorni) per la revoca. Chiedo eventualmente se si può rateizzare semestralmente e dopo delle "verifiche amministrative" mi concedono lo spezzettamento in due tranche. Nei giorni scorsi, seguendo una trasmissione televisiva, parlano dell'abolizione del "tacito rinnovo Rc auto", cerco in internet e trovo - articolo 170 Dl 179/ che praticamente fa decadere l'automatico rinnovo di una polizza; telefono alla compagnia assicuratrice chiedendo lumi e una delle impiegate mi conferma che esiste tale legge e che probabilmente la persona con la quale avevo parlato in precedenza ne era all'oscuro. Mi dice che controllerà se magari nella polizza ci sono clausole particolari, al che rispondo che anche se ci fossero, la legge succitata abolisce anche queste. Mi chiede allora di inviare un fax (che non sarebbe necessario) con la comunicazione di disdetta che la compagnia allegherà alla mia pratica nel caso ricevessero un'ispezione. Invio il fax, così da avere anch'io qualcosa di scritto e il giorno successivo la segretaria telefona confermandomi di aver ricevuto il fax e di aver stornato il pagamento (ancora da effettuare) e chiuso la posizione. Come si dice, la legge non ammette ignoranza; se non avessi visto quella trasmissione, avrei pagato un balzello inutile e la compagnia di assicurazioni (una delle più conosciute) nulla avrebbe fatto per informarmi. Ognuno fa il proprio interesse e ci può stare, ma questa compagnia con me non avrà più nulla da spartire e sicuramente non sarò io a consigliarla ad altri. AXA MPS e AXA Assicurazioni premiate al cerchio d oro dell innovazione finanziaria etribuna.com 28 Febbraio 2013 Due premi per AXA in Italia nella settima edizione del Premio Cerchio d Oro dell Innovazione Finanziaria, riconoscimento annuale promosso da AIFIn (Associazione Italiana Financial Innovation) che promuove l innovazione nei settori bancario, assicurativo e finanziario, ponendosi come punto di riferimento per il mercato e riconoscendo a manager e professionisti la capacità di guidare e anticipare i mutamenti del settore. Ad essere doppiamente premiata è la capacità di AXA in Italia di apportare innovazione in un settore complesso come quello della previdenza complementare e delle sfide legate alla longevità, impegnandosi concretamente sia sul fronte delle soluzioni che dei linguaggi, della comunicazione e dell education. AXA MPS si aggiudica il primo premio nella categoria Comunicazione con Previsionari, un portale unico nel suo genere in Italia,

5 pensato per parlare di previdenza in modo nuovo e con un linguaggio immediato. Il portale, sviluppato in sinergia con Banca Monte dei Paschi di Siena, con l obiettivo di dar vita ad una community di utenti che condivide interessi e valori, fornisce risposte chiare ed efficaci alle domande che il navigante pone sul proprio futuro previdenziale e su quello dei propri cari. Tra le principali funzionalità del sito, un Wiki, enciclopedia previdenziale sulle parole chiave della previdenza curata da un team di esperti che raccoglie, oltre a definizioni tecniche, anche spiegazioni esemplificative; un blog per interagire con gli utenti sul tema; un gioco per allenarsi a pensare al futuro in modo divertente. AXA Assicurazioni si aggiudica il terzo posto nella categoria Marketing con AXApp!, applicazione per la propria rete commerciale di Dedicati Persona e Previdenza. AXApp! è stata sviluppata con l obiettivo di consentire alla forza vendita di stabilire una nuova modalità di relazione con il Cliente, che da frontale diventa fianco a fianco. L applicazione mette a disposizione del professionista, sul proprio tablet, strumenti multimediali innovativi di consulenza come video, simulazioni interattive, games e form dinamici. Con AXApp! la rete DP2 (Dedicati Persona e Previdenza) può beneficiare di uno strumento interattivo di contatto con il cliente snello, semplice ed utile ad implementare campagne commerciali di cross- e up-selling. L applicazione consente, infatti, di impostare un intervista strutturata al Cliente per raccogliere le informazioni relative alle diverse esigenze di protezione e definire un piano assicurativo e previdenziale personalizzato, coerente con i bisogni emersi dall intervista, evidenziando caratteristiche, vantaggi e benefici delle soluzioni proposte. Il primo premio che AXA MPS ha ricevuto ha sottolineato Michele Spagnuolo, Direttore Vita e Previdenza di AXA MPS testimonia l impegno della Compagnia nel campo dell innovazione anche in un settore complesso come quello previdenziale. Con Previsionari ci rivolgiamo agli utenti del web in maniera semplice in un ottica di education e di responsabilizzazione, perché crediamo nel valore di fornire a tutti, soprattutto ai più giovani, gli strumenti necessari per comprendere la previdenza e saper fare le giuste scelte nel lungo periodo. AXA Assicurazioni è impegnata costantemente nel valorizzare il ruolo della rete distributiva, fondamentale per il raggiungimento dell eccellenza nella qualità del servizio al Cliente - ha aggiunto Domenico Martiello, Direttore Distribuzione di AXA Assicurazioni. Solo grazie ad una solida rete di professionisti motivati, preparati e affidabili, che hanno a disposizione strumenti di lavoro all avanguardia, è possibile garantire un adeguata innovazione nel servizio e un supporto e un assistenza di qualità ai Clienti, contribuendo così al rinnovamento della professione e del settore in generale.

6 Parto sbagliato, l'asl anticiperà il denaro dell'assicurazione Danni permanenti a una bambina dopo la nascita La storia, in realtà, è assai complessa, ed è già finita sui banchi delle aule giudiziarie. Tutto ha inizio nel 2003 lanazione.it, 28 febbraio 2013 Montecatini - La compagnia di assicurazione non ha ancora provveduto a pagare l importo dovuto. E così, per evitare di trovarsi implicata in polemiche e soprattutto in una giungla giudiziaria, l Asl 3 ha preferito pagare di tasca propria, in attesa però di recuperare quanto versato. E così giusto due giorni fa ha deciso di liquidare una nuova tranche da 700mila euro nei confronti della famiglia di una bimba nata all ospedale di Pescia nel 2003 e che in seguito al parto aveva ricevuto danni derivati da un asfissia perinatale. La storia, in realtà, è assai complessa, ed è già finita sui banchi delle aule giudiziarie. Tutto ha inizio nel 2003 quando la bambina nasce con alcuni problemi. La famiglia decide, nel 2007, di citare l Asl 3 davanti al tribunale di Pistoia per chiedere i risarcimento del danno. La richiesta? Oltre 10 milioni di euro. Il tribunale in effetti condanna nel maggio del 2012 l Azienda sanitaria, e fissa una lunga serie di rimborsi. Alla bambina devono essere corrisposti 1 milione e 265mila euro per danno non patrimoniale più euro per il danno patrimoniale e altri euro per la riduzione della capacità lavorativa. A tutto questo si aggiungono i vari interessi. Ai genitori dovranno essere pagati 200mila euro ciascuno, e infine al fratello 90mila euro. Insomma, un conto che, interessi a parte, si aggira intorno a 2 milioni e 168mila euro. L Asl 3 decide di pagare. Ma alla famiglia, in realtà, non arriva un centesimo dalla compagnia di assicurazione, pur se l avvocato sollecita il pagamento. Anche i solleciti «sono rimasti si legge negli atti privi di sostanziale riscontro». Così, per evitare che i familiari possano dar vita ad ulteriori azioni legali, l Asl 3 il 21 gennaio scorso paga di tasca propria 473mila euro ai genitori. Genitori che però chiedono di avere 2 milioni e 600mila euro: ma a questo punto l Azienda si oppone (l udienza si terrà in tribunale il 13 marzo) anche perché nel conto richiesto non sarebbe stato tenuto conto dei 473mila euro già pagati il 21 gennaio e inoltre lla somma stessa sarebbe inesatta. E intanto dall Asl 3 continuano i solleciti alla compagnia di assicurazione affinché paghi i familiari della bimba. Ma ancora niente: di assegni o bonifici, nemmeno l ombra. E così ancora ritardi: per questo motivo l Asl 3, all ennesima richiesta arrivata il 14 febbraio da parte della famiglia per ricevere poco più di 2 milioni di euro, decide nuovamente di mettere mano al portafogli e di pagare nuovamente di tasca propria. Questa volta l assegno è di 700mila euro che, sommate alle 473mila già pagate il 21 gennaio, portano il conto a 1 milione e 173mila euro. Cifra che ancora non basta a soddisfare le richieste dei familiari. Anche se, ad onor del vero, anche l Asl 3 a questo punto aspetta risposte. E, soprattutto, il denaro che ha anticipato.

7 Truffe alle assicurazioni, la banda lucrava anche sui morti negli incidenti di Marco Cusumano ilmessaggero.it 28 Febbraio :50 Slavica Djordjevic era una ragazza di vent anni, travolta e uccisa da un pirata della strada nel 2009 a Napoli. Il suo bambino di appena sei giorni, con lei nel passeggino, si salvò miracolosamente dall impatto. Quando la donna era ancora ricoverata in ospedale, i suoi parenti furono avvicinati dal gruppo di Stefano Trotta per avviare le pratiche di risarcimento. E uno degli episodi contestati dalla Procura e dalla Guardia di Finanza al gruppo specializzato nelle truffe legate agli incidenti stradali. Sotto accusa Stefano Trotta, 66 anni, il figlio Claudio, 41 anni, avvocato; Pierluigi Palma, 46 anni, anche lui avvocato; il romeno Eugen Olariu, 29 anni; Andrea Romani, 41 anni, collaboratore dell agenzia infortunistica coinvolta. Andrea Trotta, 40 anni, l altro figlio di Stefano, è irreperibile e forse, secondo gli investigatori, potrebbe nascondersi in Romania. Il gruppo agiva in maniera relativamente semplice. Avvicinava persone coinvolte in incidenti stradali, spesso stranieri con una scarsa conoscenza della lingua e del diritto italiano, proponeva di curare le operazioni di risarcimento ottenendo deleghe per ogni operazione. Poi liquidava somme irrisorie ai diretti interessati, intascando il grosso dei risarcimenti ottenuti. Nel caso della ventenne morta a Napoli, Trotta & co. avrebbero incassato ben euro a danno degli eredi della donna deceduta. In altri casi la cresta era anche maggiore. Per un altro incidente mortale, avvenuto a Velletri, fu disposto un risarcimento di oltre un milione e euro, ma solo circa furono liquidati agli eredi, ben finirono sui conti correnti dei truffatori. Con il joystick «tuttofare» ora l'auto si guida con una mano sola La prima macchina adattata e omologata in Italia che consente di gestire tutti i comandi con un unico braccio Michela Trigari corriere.it 28 febbraio 2013 MILANO E la prima auto, in cui si sale con la carrozzina, in grado di essere guidata con un braccio solo e senza bisogno di nessun altra protesi. Come? Grazie a un joystick «a quattro vie» che comanda sterzo, acceleratore e freno, l unico omologato in Italia, e grazie a un sistema di pulsanti che consentono di gestire anche le luci, le frecce o il clacson con un unica mano. Tutti i dispositivi di controllo, infatti, sono posizionati nello stesso blocco. Ciò che ha consentito a Fabio Trono, un 28enne di Novara, di tornare a guidare la macchina (una Kia Soul emotion adattata) nella più completa e totale autonomia dopo che nel 2007 un incidente sul lavoro gli ha lasciato solo l uso di un arto è stato reso possibile dalla collaborazione tra la Kivi srl e il Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio (Bologna). Mentre l azienda di Asti produttrice e installatrice di ausili per la guida delle persone disabili ha curato l allestimento del veicolo, il Centro protesi Inail si è invece occupato di coprire

8 parte dei costi e di seguire il proprio assistito nel percorso di riabilitazione e in quello che lo ha portato a ottenere la patente speciale guidando con questo particolare joystick tuttofare. LA NOVITA Finora, l alternativa per poter utilizzare un auto come questa era quella di acquistarla in Germania, Francia, Gran Bretagna o Spagna e poi immatricolarla nel nostro Paese. Ma la burocrazia era complessa. La particolarità di questo veicolo speciale sta dunque nell originalità e nella pluralità delle soluzioni adottate, tutte già approvate Italia. La Kia Soul emotion utilizzata da Fabio Trono (costo base 30mila euro), «la sola guidabile direttamente dalla sedia a ruote ad avere un omologazione europea secondo la direttiva 2007/46/CE, è stata progettata, allestita e testata dalla Kivi, la quale rilascia anche certificato di conformità per l immatricolazione fanno sapere dall azienda. Ma anche il joystick a quattro vie, prodotto dall americana Emc, è stato omologato sul territorio nazionale dietro nostra richiesta». La svolta è arrivata nel 2011, quando il Ministero dei Trasporti lo ha approvato. Da parte sua, il Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio si è accollato buona parte delle spese di allestimento e si è dato da fare con la Commissione medica locale per il riconoscimento della patente speciale. IL FUTURO? I COMANDI VOCALI A sviluppare il joystick «a quattro vie», che gestisce sterzo, acceleratore e freni, sono anche altre aziende. «E noi, come istituto nazionale, dobbiamo essere aggiornati su cosa offre il mercato per garantire una pluralità di scelta ai nostri assistiti», dice Massimo Improta, capo reparto ausili del Centro protesi Inail di Vigorso. Attualmente c è lo Space Drive dell azienda tedesca Paravan, per cui la Dal Bo Mobility di San Fior (Treviso) «ha già allestito il primo veicolo, un Mercedes Sprinter, mentre ora siamo alle prese con un Mercedes Viano anch esso attrezzato per la guida in carrozzina», precisa Alessandro Dal Bo. Lo Space Drive a quattro vie avrà un costo di circa euro, mentre l omologazione dovrebbe arrivare a breve. Nell'attesa, la società veneta organizza alcuni test drive in pista dove, sotto la supervisione di un istruttore, è possibile provare l auto equipaggiata con il joystick della Paravan. E pure la veneziana Fadiel srl si sta guardando attorno. Ma «l evoluzione degli allestimenti speciali sono anche i comandi vocali per luci, indicatori di direzione, tergicristalli e clacson», commenta l ingegner Improta, e di cui si occupa soprattutto la Guidosimplex di Roma, oppure i comandi ausiliari inseriti nel poggiatesta. Così, l auto del futuro si potrà guidare con dito e la vita sarà un po più indipendente anche per chi convive con una grave disabilità. Come recuperare i punti patente? Ecco la guida repubblica.it 28 febbraio 2013 C'è un numero dedicato, , ma bisogna fornire nel modo giusto alcuni dati precisi Una risposta unica alle tante lettere che riceviamo per capire quanti punti sono rimasti sulla patente? Arriva dall'asaps, associazione amici polizia stradale, che ammette effettivamente come spesso l'operazione non vada a buon fine.

9 "Basta telefonare - spiegano all'asaps - al numero del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (costo di un solo uno scatto alla risposta). Alla richiesta della segreteria telefonica va inserita la data di nascita del titolare con due cifre per il giorno, due per il mese e quattro per l'anno. Se il giorno di nascita o anche il mese è ad una cifra, poniamo il caso di un patentato nato il 2 marzo 1977 si dovrà digitare sul telefono Poi la segreteria chiederà il numero di patente (vedi al punto 5 della facciata per le nuove patenti modello Card). In questo caso andrà inserito l'asterisco al posto delle lettere. Facciamo un esempio. Per la patente numero VR C. Si dovrà digitare ** * ed è fatta. La segreteria darà la risposta in pochi secondi. Un servizio assolutamente efficiente messo a disposizione dal MIT".

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA Roma 9 marzo 2015 Prot. n. 45-15 001407 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia che esercitano la r.c.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese 16 Annual Assicurazioni de Il Sole 24 Ore Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese Intervento del presidente dell Ania Aldo Minucci Milano, 28 ottobre 2014 1 Sono particolarmente contento

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO?

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? La maggior parte di noi non si pone neppure la domanda. In Italia, quella di fare testamento è una pratica poco utilizzata. Spesso ci rifiutiamo per paura, per incertezza

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Nel 2014 l'ai ha avviato indagini in 2200 casi per sospetto abuso assicurativo e ne ha concluse 2310. In 540

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Professore Carla Bedogni Rabitti;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Professore Carla Bedogni Rabitti; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 5 giugno 2013; SENTITO il Relatore Professore Carla Bedogni Rabitti; VISTA la legge 10 ottobre 1990, n. 287; VISTO l articolo 101

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Guida pratica alle Assicurazioni

Guida pratica alle Assicurazioni Guida pratica alle Assicurazioni Le regole delle Assicurazioni R.C. Auto, Vita, Previdenziali e Malattia spiegate dall Autorità di vigilanza del settore Sommario Che cosa è l ISVAP 5 Assicurazioni R.C.

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Fiscal News N. 15. La valutazione degli intangibili. La circolare di aggiornamento professionale 17.01.2014. Premessa

Fiscal News N. 15. La valutazione degli intangibili. La circolare di aggiornamento professionale 17.01.2014. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 15 17.01.2014 La valutazione degli intangibili Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie Diversi sono i motivi per i quali un azienda può avere

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Perché questa particolare attenzione sugli infortuni? L'analisi degli incidenti/infortuni costituisce un momento di Art. 29 comma 3 Dlgs 81/08 fondamentale

Dettagli

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza OUCH! Settembre 2012 IN QUESTO NUMERO I vostri account utente I vostri dispositivi I vostri dati Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza L AUTORE DI QUESTO NUMERO Chad Tilbury ha collaborato alla

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

Manuale Polizze Manager. ver 1.0

Manuale Polizze Manager. ver 1.0 Manuale Polizze Manager ver 1.0 Ultima revisione: 18/07/2011 Indice Manuale Polizze Manager Indice Introduzione Funzionamento di base Compagnie Agenti Agenti > Gestisci commissioni Configurazione > Commissioni

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

protezione al volante

protezione al volante auto e moto protezione al volante IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: NOTA INFORMATIVA COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE. Che cos è. cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di

CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE. Che cos è. cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE Che cos è La MNP (Mobile Number Portability) è la procedura che consente all utente di cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015

COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 COMUNICATO STAMPA DEL 15 MAGGIO 2015 Nel 2014 la raccolta premi complessiva realizzata dalle imprese di assicurazione italiane e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra europee continua il trend

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli