PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi"

Transcript

1 Registro generale n del 23/12/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Tributi Oggetto Area Entrate e Affari Generali. Imposta sulle assicurazioni responsabilita' civile autoveicoli (art. 60 D.Lgs. 446/97). Rilevazione contabile ulteriori riscossioni relative a gettito Provincia di Prato competenza esercizio Accertamento d'entrata. Direttore dell Area Bonciolini Rossella Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs n. 82/2005 e s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa; il documento informatico è prodotto, memorizzato e conservato digitalmente ed è rintracciabile nel sistema informativo della Provincia di Prato

2 Determina N del 23/12/2013 Oggetto: Area Entrate e Affari Generali. Imposta sulle assicurazioni responsabilita' civile autoveicoli (art. 60 D.Lgs. 446/97). Rilevazione contabile ulteriori riscossioni relative a gettito Provincia di Prato competenza esercizio Accertamento d'entrata. IL DIRIGENTE Richiamate: la Delibera di Giunta Provinciale n. 92 del avente ad oggetto Direzione Generale e Segreteria Generale. Struttura organizzativa della Provincia di Prato: modifiche ; la Delibera di Giunta Provinciale n. 99 del avente ad oggetto Direzione Generale. Nuova struttura organizzativa approvata con Deliberazione di Giunta Provinciale n. 92 del 5 Aprile Correzione errore materiale. Richiamata la Delibera di Giunta Provinciale n.110 del avente ad oggetto Presa d'atto delle dimissioni volontarie dal servizio del Dirigente dell'area Entrate e Affari Generali Dott. Salvatore Santoro con decorrenza dal (ultimo giorno di servizio ). Indirizzi gestionali per la sostituzione del dirigente dimissionario. ; Richiamata la successiva Delibera di Giunta Provinciale n.168 del avente ad oggetto Unità Organizzative di Staff. Disciplina per il conferimento dell'incarico ad interim dell'area Entrate ed Affari Generali ; Considerato che la Giunta, mediante sopra indicata Deliberazione n.168 del , ha deliberato di rinviare a specifici Decreti del Presidente della Provincia, applicativi di quanto stabilito mediante tale delibera vista l'allegata proposta, il conferimento degli incarichi ad interim di direzione dell'area Entrate e Affari Generali, e pertanto secondo l'articolazione organizzativa, distributiva delle responsabilità di struttura sulla base dell'aggregabilità delle funzioni afferenti ai vari servizi e sulle competenze delle incaricate, determinatasi in occasione dell'affidamento da settembre 2012 a febbraio 2013 dell'incarico di sostituzione del Dott. Santoro: alla sottoscritta Dott.ssa Bonciolini per la direzione del Servizio Tributi e del Servizio Statistico; ad altra dirigente per la direzione dei restanti Servizi dell'area (Servizio Gare, Provveditorato e Acquisti, Servizio Archivio e Protocollo e Servizio Funzioni Ausiliarie); Preso atto del successivo Decreto del Presidente della Provincia di Prato n.33 del che, demandato in applicazione di quanto stabilito all'interno della sopra citata Delibera di Giunta n.168 del , ha conferito l'incarico ad interim alla sottoscritta Dott.ssa Bonciolini della direzione dei Servizi secondo l'articolazione organizzativa come sopra specificata, definita dalla Giunta mediante tale delibera vista l'allegata proposta; Richiamata la Delibera di Consiglio Provinciale n. 29 del di approvazione del Bilancio Annuale di Previsione 2013 corredato della Relazione Previsionale e Programmatica e del Bilancio Pluriennale 2013/2015 avente ad oggetto: "Area Risorse Umane e Finanziarie Bilancio Bilancio Annuale di Previsione 2013 corredato del Bilancio Pluriennale e Relazione Previsionale e Programmatica Approvazione";

3 Richiamata la Delibera di Giunta Provinciale n. 193 del avente ad oggetto Area Risorse Umane e Finanziarie - Piano Esecutivo di Gestione 2013 e Piano Esecutivo di Gestione pluriennale 2013/2015 per la Provincia di Prato parte contabile - Approvazione con particolare riferimento all'obiettivo 2013_05_00_01 Tributi collegati al settore automobilistico del Programma n. 5 Entrate Tributarie Proprie ; Richiamata la Delibera di Giunta Provinciale n. 194 del avente ad oggetto Direzione Generale: Piano Esecutivo di Gestione 2013 parte obiettivi. Approvazione ed in particolare l'obiettivo 2013_05_00_01 Tributi collegati al settore automobilistico del Programma n. 5 Entrate Tributarie Proprie ; Richiamata la Delibera di Giunta Provinciale n. 318 del avente ad oggetto Area Entrate e Affari Generali - Variazione dell'aliquota dell'imposta sulle assicurazioni contro la responsabilita' civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore esclusi i ciclomotori, al netto del contributo di cui all'articolo 6, comma 1, lettera a), del decreto-legge 31 dicembre 1991, n. 419, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 febbraio 1992, n Richiamata la Delibera di Giunta Provinciale n. 154 del avente ad oggetto Area Entrate e Affari Generali. Imposta sulle assicurazioni contro la responsabilita' civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore. Determinazione aliquota. Anno ; Visto l art. 60 c. 1 della Legge n. 446 del 15/12/1997 che stabilisce: il gettito dell imposta sulle assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, esclusi i ciclomotori, al netto del contributo di cui all art. 6 c. 1 lettera a), del Decreto Legge n. 419/91 convertito in Legge n. 172/92, è attribuito alle Province dove hanno sede i pubblici registri automobilistici nei quali i veicoli sono iscritti, ovvero, per le macchine agricole, alle province nel cui territorio risiede l intestatario della carta di circolazione ; Preso atto che in base a quanto stabilito dalla suddetta Legge 446/97 art. 60 c. 5 l imposta sulle assicurazioni contro le responsabilità civile spetta alle Province a partire dal primo gennaio 1999; Visto il Decreto del Ministero delle Finanze n. 457/98 pubblicato sulla G.U. n. 303 del 30/12/98 disciplinante il regolamento per l attribuzione alle Province del gettito delle imposte sulle assicurazioni ai sensi dell art. 60 del decreto legislativo 446/97; Visto l art. 9 della Legge 1216/61 (come modificato dall art. 5 della Legge n. 410/97) che stabilisce che: gli assicuratori devono versare all ufficio del registro entro il mese solare successivo l imposta dovuta sui premi ed accessori incassati in ciascun mese solare, nonché eventuali conguagli dell imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel secondo mese precedente. Per i premi ed accessori incassati nel mese di novembre, nonché per gli eventuali conguagli relativi al mese di ottobre, l'imposta deve essere versata entro il 20 dicembre successivo ; Richiamato il Decreto Interministeriale del 15 luglio 2010 avente ad oggetto Estensione delle modalita' di versamento per via telematica, previste dall'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, all'imposta sulle assicurazioni ed ai relativi interessi e sanzioni che stabilisce quanto di seguito esposto

4 le modalita' di versamento delle imposte, dei contributi dovuti all'inps e delle altre somme a favore dello Stato previste dall'art. 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, si applicano anche ai pagamenti delle somme dovute in applicazione delle disposizioni tributarie concernenti le assicurazioni private ed i contratti vitalizi di cui alla legge 29 ottobre 1961, n. 1216, nonche' al pagamento dei relativi interessi e sanzioni. con risoluzione dell'agenzia delle entrate, da emanare entro trenta giorni dall' entrata in vigore del presente decreto, sono istituiti gli specifici codici per l'attivazione delle nuove modalita' di versamento di cui all'art. 1. Vista inoltre la risoluzione Agenzia delle Entrate n. 109/E del avente ad oggetto Istituzione dei codici tributo da utilizzare per il versamento, tramite modello F24-Accise, dell imposta sulle assicurazioni, del contributo sui premi di assicurazione per RCA e del contributo al Fondo per le vittime delle richieste estorsive e dell usura e delle relative sanzioni che, nel definire i codici tributo sopra citati, specifica ulteriormente i termini di quanto disposto dal decreto del Ministro dell economia e delle finanze del 15 luglio 2010, emanato di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, a seguito del quale le modalità di versamento previste dall articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, sono state estese, ai sensi della lettera h-ter del comma 2 dello stesso articolo, ai pagamenti delle somme dovute a titolo di imposte e di contributi sui premi assicurativi, ferma restando l applicazione delle disposizioni di cui alla legge 29 ottobre 1961, n. 1216, in materia di denuncia, liquidazione e termini. Considerato che, in applicazione di quanto previsto dalla normativa sopra richiamata: gli Assicuratori, tenuti a riscuotere l'imposta sulle assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore (Imposta RCA) nei confronti dei contribuenti, devono versare a favore dell'agenzia delle Entrate le somme come sopra incassate mediante trasmissione del Modello F24 Accise da effettuarsi, secondo le procedure stabilite dalla vigente normativa, entro il termine del mese successivo all'avvenuta riscossione delle stesse, ad eccezione che per le somme riscosse nel mese di novembre 2012 per le quali tale termine è fissato al 20 dicembre successivo; l'agenzia delle Entrate è tenuta, il giorno lavorativo successivo all'incasso delle somme riversate da parte degli Assicuratori come sopra indicato, ed alla ricezione dei relativi dati identificativi, secondo le apposite procedure sopra indicate che in applicazione di quanto previsto dalla vigente normativa si conclude entro i 5 giorni lavorativi che seguono la trasmissione del Modello F24 Accise, al versamento delle stesse a favore degli enti beneficiari; Preso atto di quanto previsto dall'art. 35, comma 8, del D.L. n.1/2012 Liberalizzazioni, convertito con Legge n.27 del , il quale stabilisce fino al 31 dicembre 2014 la sospensione del regime di tesoreria unica c.d. mista, di cui all'art. 7 del decreto legislativo n.279/97 e l'applicazione del regime di tesoreria unica c.d. tradizionale, di cui all'art. 1 della legge n.720/84; Preso atto che il citato regime di tesoreria unica c.d. tradizionale è applicabile, secondo quanto previsto dall'art. 35, comma 8, del D.L. n.1/2012 Liberalizzazioni, convertito con Legge n.27 del , fino al 31 dicembre 2014, anche alle province, in quanto detti enti sono compresi nella tabella A allegata alla citata legge n.720/84; Richiamata la Circolare n. 11 del 24 marzo 2012 del Ministero dell'economia e delle Finanze Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato la quale stabilisce al paragrafo 5 lettera b che Le entrate spettanti agli enti locali, riscosse con le procedure del versamento unificato di cui al D.Lgs n. 241/1997 (modello F24) ed al provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 3 giugno 2010 prot. 2010/64812 (modello F24 EP) comprensive di interessi e sanzioni, sono accreditate sulle contabilità speciali intestate ai singoli enti, sottoconto fruttifero, a cura dell Agenzia delle Entrate, secondo le modalità e i tempi previsti dalla disciplina dei singoli tributi. ;

5 Richiamata inoltre la nota prot. 2012/53552 trasmessa dall'agenzia delle Entrate Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo all'unione Province d'italia mediante la quale l'agenzia delle Entrate stessa ha provveduto a segnalare, tra l'altro, che le somme riscosse tramite modelli F24 e F24EP a titolo di imposta sui premi delle assicurazion RC auto, spettanti alle Province, saranno accreditate sulle contabilita' speciali intestate alle province medesime, sottoconto fruttifero, aperte presso le sezioni di tesoreria provinciale della Banca d'italia, a decorrere dalle operazioni di ripartizione del 17 aprile 2012; Ricordato che il versamento che gli Assicuratori, tenuti a riscuotere l'imposta sulle assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore (Imposta RCA) di competenza della Provincia di Prato nei confronti dei contribuenti, devono effettuare a favore dell'agenzia delle Entrate mediante trasmissione del Modello F24 Accise entro il 20 DICEMBRE 2013 si riferisce alle somme incassate dagli stessi a tale titolo nel corso del mese di novembre 2013, inclusi eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2013; Atteso che: l'imputazione del credito a favore della Provincia di Prato relativo all'ammontare dell'imposta RCA corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di novembre 2013, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2013 ed il cui versamento è dovuto dall'agenzia delle Entrate nei confronti di questa Amministrazione Provinciale a seguito del riversamento che gli Assicuratori sono tenuti ad effettuare a tale Agenzia entro il 20 DICEMBRE 2013, è da effettuarsi a valere sul Bilancio di Previsione 2013; alla data di predisposizione del presente provvedimento; sussiste il credito sopra indicato conseguente alla trasmissione all'agenzia delle Entrate, da parte degli Assicuratori, di F24 Accise con scadenza relativi ad Imposta RCA di competenza della Provincia di Prato; risulta pertanto necessario rilevare contabilmente a valere sul Bilancio di Previsione 2013 il credito complessivo di cui al punto precedente; Preso atto tuttavia che, in considerazione della tempistica relativa al complesso delle operazioni di riscossione e riversamento afferente l'imposta RCA di competenza della Provincia di Prato corrisposta sui premi ed accessori incassati dagli assicuratori nel mese di novembre 2013, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2013, l'agenzia delle Entrate, la quale risulta essere l'ente istituzionalemente preposto al ricevimento dei versamenti da parte degli Assicuratori delle somme dovute alle Province a titolo di Imposta RCA e al riversamento delle stesse a loro favore, risulterà: in possesso, in via definitiva e completa, dei dati dettagliati ad essi relativi in riferimento a questa Amministrazione Provinciale; nonché in grado di effettuare il versamento delle somme ad essi afferenti e conseguentemente dovute a favore della Provincia di Prato; soltanto successivamente al termine della giornata del , in quanto a seguito dell'incasso delle somme riversate da parte degli Assicuratori, nonché alla ricezione dei relativi dati identificativi, secondo la procedura indicata la quale, in applicazione di quanto previsto dalla vigente normativa, si conclude definitivamente al termine del quinto giorno lavorativo che segue la trasmissione del Modello F24 Accise ; Preso atto pertanto che, alla data di predisposizione del presente provvedimento: la mancata disponibilità presso l'ente degli elementi di dettaglio degli F24 Accise con scadenza 20 DICEMBRE 2013 relativi ad Imposta RCA di competenza della Provincia di Prato è esclusivamente conseguente alla tempistica degli adempimenti dovuti dai soggetti esterni competenti connessi al complesso delle operazioni di riscossione e riversamento di tale Imposta; occorre procedere a rilevare contabilmente, a valere sul Bilancio di Previsione 2013, il credito esistente a favore della Provincia di Prato in relazione all'ammontare dell'imposta RCA corrisposta dai contribuenti in

6 riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di novembre 2013, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2013, sulla base di dati acquisiti secondo ulteriori modalità rispetto alla ricezione delle risultanze di cui dispone l'agenzia delle Entrate a seguito della trasmissione a tale Agenzia, da parte degli Assicuratori, degli F24 Accise con scadenza 20 DICEMBRE 2013 relativi ad Imposta RCA di competenza della Provincia di Prato; Premesso che l'ammontare dell'imposta RCA accreditata dall'agenzia delle Entrate a favore delle Provincia di Prato e corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di novembre 2012, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2012, il cui riversamento da parte degli Assicuratori a favore di tale Agenzia è stato effettuato nel corso della mensilità di DICEMBRE 2012, con scadenza prevista il , è risultata essere pari ad ,59; Richiamato l'art del Codice Civile dal quale si evince che la durata ordinaria della copertura del contratto di assicurazione risulta essere annuale, salvo espresse proposte modificative da parte dell'assicuratore nei confronti del contraente, da individuarsi quali forme particolari e alternative alla durata annuale e da commisurarsi comunque al contratto con scadenza annuale; Visto che l'art.1, comma 1, della Legge 24 dicembre 1969, n. 990, stabilisce che i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate se non siano coperti, secondo le disposizioni della presente legge, dall'assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi prevista dall'articolo 2054 del codice civile; Considerato che, sulla base di quanto espresso dalla Cassazione Civile, sez. II, mediante sentenza n 22035, si rileva che: a norma dell art. 1 della legge 24 dicembre 1969, n. 990, è obbligatorio assicurare contro i rischi della responsabilità civile tutti i veicoli a motore senza guida di rotaie, destinati alla circolazione. L art. 2 del regolamento di esecuzione emanato con il d.p.r. 24 novembre 1970, n. 973, ha precisato che sono considerati in circolazione anche i veicoli in sosta su strade adibite ad uso pubblico o comunque aperte alla circolazione del pubblico; dalle citate disposizioni di legge emerge l intendimento del legislatore di garantire la copertura assicurativa contro i rischi della responsabilità civile di tutti i veicoli idonei alla circolazione, a nulla rilevando la circostanza che il veicolo sia lasciato fermo, se in sosta in una strada pubblica o privata aperta alla circolazione del pubblico. Assume evidentemente rilievo la considerazione per cui anche un veicolo in sosta, oggettivamente idoneo alla circolazione, può essere coinvolto in un sinistro ed essere fonte di danni per i terzi; tutti i veicoli, anche se fortemente danneggiati o usurati, devono essere coperti dall assicurazione di cui alla legge n. 990/1969, a meno che non risulti la prova dell assoluta ed oggettiva inidoneità alla circolazione e la loro sostanziale riduzione allo stato di rottame; in senso contrario non rileva il fatto che il veicolo sia rimasto fermo a lungo, parcheggiato su una strada aperta alla circolazione pubblica, né tanto meno la volontà del proprietario di disfarsene, neanche se supportata da accordi assunti con terzi per il prelievo e la demolizione; Vista l edizione di novembre di ANIA Trends, la newsletter mensile dell ufficio studi dell associazione delle imprese assicurative, all'interno della quale, a seguito di rilevazione del totale dei premi emessi nel mese di settembre 2013 relativamente alle polizze in scadenza in tale mese e confronto di tali dati con i corrispondenti valori dello stesso mese del 2012, viene evidenziato che il prezzo medio della copertura assicurativa R.C.A. prima delle tasse è diminuito, tra settembre 2012 e settembre 2013, del -4,8% e si afferma che prosegue quindi la flessione dei prezzi Rc auto già osservata a maggio 2013, quando il premio medio si era ridotto rispetto allo stesso mese del 2012 del -3,4%; Considerato dunque, alla luce delle considerazioni sopra effettuate, che le variazioni all'importo complessivo del credito a favore della Provincia di Prato relativo all'ammontare dell'imposta RCA il cui

7 versamento è dovuto dall'agenzia delle Entrate nei confronti di questa Amministrazione Provinciale corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di novembre fra l'annualita' 2012 e l'annualita' 2013 sono dovute: a)a nuove iscrizioni nel corso del mese di novembre 2013 presso il Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato di veicoli a motore; b)a radiazioni di veicoli a motore dal Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato il cui premio assicurativo è in scadenza nel mese di novembre; c)ad acquisizioni di veicoli a motore, nel corso del mese di novembre 2013, da parte di soggetti residenti nel territorio della Provincia di Prato nei confronti di soggetti non ivi residenti; d)a cessioni di veicoli a motore, il cui premio assicurativo è in scadenza nel mese di novembre, iscritti al Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato a soggetti residenti nel territorio di differenti Amministrazioni Provinciali; e)a nuove collocazioni a fermo di veicoli rispetto all'annualità 2012, il cui premio assicurativo è in scadenza nel mese di novembre, che non risultino in sosta in una strada pubblica, o privata aperta alla circolazione del pubblico o in riferimento ai quali, in caso sostino in una strada di tale tipologia, risulti la prova dell assoluta ed oggettiva inidoneità alla circolazione e la loro sostanziale riduzione allo stato di rottame; f)a variazioni nel prezzo dei premi in scadenza nel mese di novembre da versarsi per la copertura assicurativa prima delle tasse; Visti tra l'altro i dati relativi alle movimentazioni del parco veicoli italiano riportati sulla pubblicazione periodica ufficiale di A.C.I. - Automobile Club d'italia S.p.a. denominata AUTOTREND, con particolare riferimento alle movimentazioni di veicoli avutesi in riferimento al Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato; Considerato che, alla luce dei dati riportati sulla pubblicazioni di ACI di cui al precedente paragrafo, l'ammontare dei veicoli iscritti al Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato secondo le sotto riportate risultanze del sistema Data Mart, messo a disposizione di questa Amministrazione Provinciale dall'automobile Club d'italia secondo quanto previsto dalla Convenzione fra la Provincia di Prato e l Automobile Club d Italia (A.C.I.) per l affidamento delle attività di liquidazione, riscossione, accertamento, irrogazione delle sanzioni, rimborso e contabilizzazione dell'imposta Provinciale di Trascrizione per gli anni dal 2010 al 2014 Veicoli iscritti al P.R.A. della Provincia di Prato alla data del n Veicoli iscritti al P.R.A. della Provincia di Prato alla data del n Veicoli iscritti al P.R.A. della Provincia di Prato alla data del n Veicoli iscritti al P.R.A. della Provincia di Prato alla data del n deriva dalle seguenti movimentazioni: Annualità 2010 Prime iscrizioni 9690 Passaggi di Proprietà al netto di Minivolture Radiazioni 5738 Annualità 2011 Prime iscrizioni 9631 Passaggi di Proprietà al netto di Minivolture Radiazioni 5293 Annualità 2012 Prime iscrizioni 7685 Passaggi di Proprietà al netto di Minivolture Radiazioni 5911

8 Considerato pertanto che: il parco veicoli esistente al termine dell'annualità 2010, pari a unità deriva dalle seguenti transazioni effettuate a partire dal parco veicoli esistente ad inizio 2010 di n unità: prime iscrizioni n.9690, pari al 4,83% del parco veicoli iniziale; radiazioni n.5738, pari al 2,86% del parco veicoli iniziale; passaggi di proprietà che a favore di soggetti residenti fuori provincia sono risultati essere n.3952, pari al 1,97% del parco veicoli iniziale e al 32,62% del totale dei passaggi di proprietà, tali da determinare un parco veicoli finale di n unità; il parco veicoli esistente al termine dell'annualità 2011, pari a unità deriva dalle seguenti transazioni effettuate a partire dal parco veicoli esistente ad inizio 2011 di n unità: prime iscrizioni n.9631, pari al 4,79% del parco veicoli iniziale; radiazioni n.5293, pari al 2,63% del parco veicoli iniziale; passaggi di proprietà che a favore di soggetti residenti fuori provincia sono risultati essere n.2889, pari al 1,44% del parco veicoli iniziale e al 24,61% del totale dei passaggi di proprietà, tali da determinare un parco veicoli finale di n unità; il parco veicoli esistente al termine dell'annualità 2012, pari a unità deriva dalle seguenti transazioni effettuate a partire dal parco veicoli esistente ad inizio 2012 di n unità: prime iscrizioni n.7685, pari al 3,80% del parco veicoli iniziale; radiazioni n.5911, pari al 2,92% del parco veicoli iniziale; passaggi di proprietà che a favore di soggetti residenti fuori provincia sono risultati essere n.2840, pari al 1,40% del parco veicoli iniziale e al 26,87% del totale dei passaggi di proprietà, tali da determinare un parco veicoli finale di n unità; Rilevato e premesso, dunque, che la pressoché invarianza del parco veicoli della Provincia di Prato verificatasi fra il 2010 e il 2011, nonché fra il 2011 e il 2012 deriva: da una turn-over del parco veicoli che risulta comunque essere proporzionalmente limitato rispetto al suo valore complessivo; da una strutturazione dei fattori di movimentazione (nuove iscrizioni, radiazioni, passaggi di proprietà a favore di soggetti residenti fuori provincia) pressoché costante negli anni; Verificato che: il parco veicoli iscritti presso il Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato esistente all'inizio dell'annualita' 2013, e pertanto, prevedendo un pressoché totale assenza di collocazione a fermo degli stessi secondo quanto indicato alla lettera e) del precedente paragrafo, inizialmente soggetti ad Imposta RCA da corrispondersi a favore della Provincia di Prato nel corso della stessa ANNUALITA' 2013, risulta essere pari a n ; la quota percentuale di veicoli che, ad inizio ANNUALITA' 2013, risulta essere soggetta a versamento di Imposta RCA a seguito di pagamento del premio in scadenza nel MESE DI NOVEMBRE 2013 è pari all'8,35% circa, corrispondente a n veicoli, visto che la somma versata a titolo di Imposta RCA dovuta dai contribuenti a favore dell'ente nel corso dell'annualita' 2012 per premi in scadenza nel MESE DI NOVEMBRE 2012 è pari a tale percentuale rispetto al gettito complessivo pervenuto a tale titolo alla Provincia di Prato per la medesima annualità; le radiazioni di veicoli iscritti presso il Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato avvenute fra le mensilità di GENNAIO E NOVEMBRE 2013 incluse ammontano a n. 5191; i passaggi di proprietà al netto di minivolture di veicoli iscritti presso il Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato avvenuti fra le mensilità di GENNAIO E NOVEMBRE 2013 incluse ammontano a n. 8702;; Tenuto conto che, ricordato che la quota di passaggi di proprietà al netto di minivolture a favore di soggetti residenti fuori provincia di veicoli iscritti presso il Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prat, avvenuti fra le mensilità di GENNAIO E NOVEMBRE 2013 incluse, e considerata la struttura precedentemente evidenziata dei fattori di movimentazione del parco veicoli della Provincia di Prato, è pari

9 ad una quota percentuale di circa il 28%, i veicoli iscritti al Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato e ceduto a soggetti residenti fuori provincia in tale periodo ammonta a circa n unità; Ritenuto necessario pertanto dare atto, sulla base dei dati sopra indicati, ipotizzando in via prudenziale che, secondo percentuali superiori alla ripartizione media mensile dell'8,33%: il 15% delle radiazioni di veicoli iscritti al Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato intervenute fra le mensilità di GENNAIO E NOVEMBRE 2013 incluse, pari a n. 778 su 5191; il 20% delle cessioni di veicoli iscritti al Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato a soggetti residenti fuori provincia intervenute fra le medesime mensilità di GENNAIO E NOVEMBRE 2013 incluse, pari a n.522 su 2610; facciano riferimento a veicoli il cui premio di assicurazione abbia scadenza nel mese di NOVEMBRE 2013, che la riduzione potenziale dei veicoli soggetti ad Imposta RCA in tale mensilità rispetto all'ammontare di n esistente ad inizio 2013 risulti pari a n.1300 unità; Rilevato d'altra parte che il prospetto riepilogativo relativo al mese di NOVEMBRE 2013, pervenuto da ACI Automobile Club d Italia mediante il Portale messo a disposizione dell'ente secondo quanto previsto dalla Convenzione fra la Provincia di Prato e l Automobile Club d Italia (A.C.I.) per l affidamento delle attività di liquidazione, riscossione, accertamento, irrogazione delle sanzioni, rimborso e contabilizzazione dell'imposta Provinciale di Trascrizione per gli anni dal 2010 al 2014, riporta un totale di formalità soggette ad I.P.T. di competenza della Provincia di Prato, pressoché totalmente rappresentate da nuove immatricolazioni di veicoli e passaggi di proprietà ad essi relativi, pari a n. 1639; Considerato che, secondo i dati forniti dalla pubblicazione ufficiale di A.C.I. Autotrend, le prime iscrizioni di veicoli presso il Pubblico Registro Automobilistico della Provincia di Prato avvenute nel mese di NOVEMBRE 2013, quota parte delle formalità soggette ad I.P.T. di competenza della Provincia di Prato di cui al prospetto riepilogativo relativo al mese di NOVEMBRE sopra indicato pervenuto da ACI Automobile Club d'italia, ammontano a n. 611; Ricordato, in riferimento alla strutturazione dei restanti passaggi di proprietà al netto di minivolture che si verificano presso il Pubblico Registro Automobilistico, che soltanto una quota pari al 72% si riferisce a passaggi di proprietà dovuti ad acquisizione di veicoli nei confronti di soggetti residenti nella stessa Provincia in cui ha sede il Pubblico Registro Automobilistico; Tenuto conto dunque che la restante quota del 28% delle formalità rappresentative di passaggi di proprietà soggette ad I.P.T. di competenza della Provincia di Prato, approssimativamente pari a n. 289, incluse nel dato complessivo come sopra riepilogato da ACI in riferimento al mese di NOVEMBRE 2013, alla luce di quanto sopra osservato., afferiscono ad acquisizioni di veicoli da parte di soggetti residenti nella Provincia di Prato nei confronti di soggetti residenti fuori Provincia, il cui versamento dell'imposta RCA dovuta a seguito di nuova intestazione a proprio nome di contratto di assicurazione per Responsabilità Civile derivante dalla Circolazione dei Veicoli, risulta essere di competenza della Provincia di Prato; Considerato pertanto che la riduzione potenziale dei veicoli soggetti ad Imposta RCA nel MESE DI NOVEMBRE 2013 rispetto all'ammontare di n esistente ad inizio 2013, precedentemente computata pari a n 1300; risulta parzialmente compensata alla luce delle nuove immatricolazioni, pari a n.611, e delle acquisizioni di veicoli da parte di soggetti residenti nella Provincia di Prato nei confronti di soggetti residenti fuori Provincia, il cui versamento dell'imposta RCA dovuta a seguito di nuova intestazione a proprio nome di contratto di assicurazione per Responsabilità Civile derivante dalla Circolazione dei Veicoli, risulta essere di competenza della Provincia di Prato, pari a n. 288, per una flessione potenziale definitiva pari a n. 400 unità;

10 Atteso dunque, in considerazione di quanto complessivamente sopra esposto e computanto la riduzione potenziale definitiva di n.400 unità, che l'ammontare dei veicoli soggetti ad Imposta RCA nel MESE DI NOVEMBRE 2013 rispetto all'ammontare di n esistente ad inizio 2013 risulta essere pari a n , con una flessione percentuale del -2,38%; Considerato inoltre che, ai fini della definizione del credito a favore della Provincia di Prato a titolo di Imposta RCA, le nuove collocazioni a fermo di veicoli rispetto all'annualità 2012, il cui premio assicurativo è in scadenza nel mese di novembre, che non risultano in sosta in una strada pubblica, o privata aperta alla circolazione del pubblico o in riferimento ai quali, in caso sostino in una strada di tale tipologia, risulti la prova dell assoluta ed oggettiva inidoneità alla circolazione e la loro sostanziale riduzione allo stato di rottame, influenzano la misura del credito stesso in termini minimali; Rilevato pertanto che, a parità di prezzi della copertura assicurativa, l'ammontare dell'imposta RCA che l'agenzia delle Entrate è tenuta a versare a favore delle Provincia di Prato e corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di NOVEMBRE 2013, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2013, risulta essere pari all'importo di ,59 dell'imposta RCA accreditata dall'agenzia delle Entrate a favore delle Provincia di Prato e corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di NOVEMBRE 2012, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2012, ridotto della misura percentuale del -2,38%, per un importo di ,99, e pertanto pari ad ,60; Ricordato inoltre il contenuto dell edizione di novembre di ANIA Trends, la newsletter mensile dell ufficio studi dell associazione delle imprese assicurative, all'interno della quale, a seguito di rilevazione del totale dei premi emessi nel mese di settembre 2013 relativamente alle polizze in scadenza in tale mese e confronto di tali dati con i corrispondenti valori dello stesso mese del 2012, viene evidenziato che il prezzo medio della copertura prima delle tasse è diminuito, tra settembre 2012 e settembre 2013, del -4,8% e si afferma che prosegue quindi la flessione dei prezzi Rc auto già osservata a maggio 2013, quando il premio medio si era ridotto rispetto allo stesso mese del 2012 del -3,4%; Preso atto pertanto che risulta necessario, in via prudenziale, considerare anche la riduzione dei prezzi dei premi assicurativi in scadenza nel mese di NOVEMBRE 2013 rispetto ai premi assicurativi in scadenza nel mese di NOVEMBRE 2012 nella misura media del -4,1%, con una corrispondente flessione percentuale, ad essa conseguente, dell'imposta RCA relativa a tali premi e fra le stesse mensilità; Verificato pertanto in via definitiva che l'ammontare dell'imposta RCA che l'agenzia delle Entrate è tenuta a versare a favore delle Provincia di Prato e corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di NOVEMBRE 2013, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2013, risulta essere prudenzialmente quantificato, in considerazione della riduzione come sopra individuata applicata all'importo precedentemente evidenziato, a parità di prezzi della copertura assicurativa, pari ad ,10, nell'importo di ,50; Considerato che all'ammontare dell'imposta RCA che l'agenzia delle Entrate è tenuta a versare a favore delle Provincia di Prato e corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di NOVEMBRE 2013, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2013, come sopra essere prudenzialmente quantificato in ,50 corrisponde una riduzione percentuale complessiva del -6,38%, pari ad ,09, rispetto alla somma di ,59 dell'imposta RCA accreditata dall'agenzia delle Entrate a favore delle Provincia di Prato e corrisposta dai contribuenti in riferimento ai premi in scadenza nel corso della mensilità di novembre 2012, nonché ad eventuali conguagli relativi al mese di ottobre 2012, il cui riversamento da parte degli Assicuratori a favore di tale Agenzia è stato effettuato nel corso della mensilità di DICEMBRE 2012, con scadenza prevista il ,

11 Ricordato tra l'altro che, che la flessione percentuale complessiva precedentemente verificatasi fra: l'ammontare riversato da parte degli Assicuratori a favore dell'agenzia delle Entrate, nel corso dell'annualita' 2012, corrisposto dai contribuenti a titolo di Imposta RCA in riferimento ai premi in scadenza FINO AL TERMINE DELLA MENSILITA' DI OTTOBRE 2012; l'ammontare riversato da parte degli Assicuratori a favore dell'agenzia delle Entrate, nel corso dell'annualita' 2013, corrisposto dai contribuenti a titolo di Imposta RCA in riferimento ai premi in scadenza FINO AL TERMINE DELLA MENSILITA' DI OTTOBRE 2013; è, calcolata a parità di aliquota di Imposta RCA, pari a circa il -5,00%; Preso atto dunque che, in considerazione di quanto complessivamente sopra esposto, risulta necessario procedere ad accertare l'importo complessivo di ,50 a valere sul Capitolo 6 Imposta sulle assicurazioni responsabilità civile autoveicoli (art. 60 D.Lgs. 446/97) Bilancio di Previsione 2013 a fronte degli importi di competenza della Provincia di Prato a titolo di Imposta RCA che gli Assicuratori sono tenuti a riscuotere nel corso del mese di novembre 2013, inclusi eventuali conguagli riferiti alla mensilità di ottobre 2012, il cui riversamento da parte degli stessi a favore dell'agenzia delle Entrate deve essere effettuato nel corso della mensilità di DICEMBRE 2013 ed entro il ; Visti gli artt. 178, 179, 180 e 181 del D.Lgs. 267/2000; Visto l art. 10 c. 1 del Regolamento di Contabilità della Provincia di Prato relativo al controllo e riscontro sugli atti di accertamento di entrata; Visti gli articoli 33, 34, 35 e 36 del vigente Regolamento di contabilità; Dato atto che con scritture contabili individuate da natura Co-ge DC - Imposta sulle assicurazioni R.C.A. e JC Oneri straordinari della gestione corrente, si da inizio al procedimento di rilevazione concomitante dell operazione in contabilità economica patrimoniale; per quanto esposto in narrativa DETERMINA 1.di accertare l'importo complessivo di ,50 a valere sul Capitolo 6 Imposta sulle assicurazioni responsabilità civile autoveicoli (art. 60 D.Lgs. 446/97) Bilancio di Previsione 2013 a fronte degli importi di competenza della Provincia di Prato a titolo di Imposta RCA che gli Assicuratori sono tenuti a riscuotere nel corso del mese di novembre 2013, inclusi eventuali conguagli riferiti alla mensilità di ottobre 2012, il cui riversamento da parte degli stessi a favore dell'agenzia delle Entrate deve essere effettuato nel corso della mensilità di DICEMBRE 2013 ed entro il ; 2.di trasmettere il presente provvedimento al Responsabile del Servizio Finanziario affinché provveda agli adempimenti di propria competenza, in relazione al presente atto, secondo quanto indicato nel D.Lgs. 267/00 e nel vigente Regolamento di Contabilità della Provincia di Prato; 3.di dare atto della registrazione del presente atto nel Registro Generale delle Determinazioni Dirigenziali dell Ente; DISPONE la pubblicazione del presente atto all Albo Pretorio della Provincia di Prato. f.to IL DIRIGENTE (Dott.ssa Rossella Bonciolini)

12 ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE n 4808 DEL 23/12/2013 Oggetto: Area Entrate e Affari Generali. Imposta sulle assicurazioni responsabilita' civile autoveicoli (art. 60 D.Lgs. 446/97). Rilevazione contabile ulteriori riscossioni relative a gettito Provincia di Prato competenza esercizio Accertamento d'entrata. Accertamento AGENZIA DELLE ENTRATE Capitolo 00006/00 Cod. Min Descrizione Capitolo Oggetto IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI RESPONSABILITA' CIVILE AUTOVEICOLI (ART.60 D.LGS.446/97) IMPOSTA RCA - ULTERIORI RISCOSSIONI GETTITO PROVINCIA DI PRATO - COMPETENZA ESERCIZIO ACCERTAMENTO D'ENTRATA Numero 13/000874/00 Importo ,50 Totale Accertamenti: ,50 VISTO POSITIVO DI REGOLARITA' CONTABILE ATTESTANTE LA COPERTURA FINANZIARIA (art. 151 comma 4, art. 153 comma 5 e art. 147 bis comma 1 del D.Lgs. 267/2000; art. 10 comma 1, art. 33 e art. 42 comma 3 del Regolamento di Contabilità)

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi Registro generale n. 2976 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Tributi Oggetto Area Entrate e Affari Generali. Imposta

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi Registro generale n. 4566 del 2011 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Tributi Oggetto Area Entrate e Affari Generali. Imposta

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi Registro generale n. 2429 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Tributi Oggetto Area Entrate e Affari Generali. Addizionale

Dettagli

RISOLUZIONE N. 109/E

RISOLUZIONE N. 109/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 109/E Roma, 22 ottobre 2010 Prot. n. 2010/150058 OGGETTO: Istituzione dei codici tributo da utilizzare per il versamento, tramite modello F24-Accise,

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 1287 del 21/04/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 2281 del 31/07/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e

Dettagli

Atto del Sindaco Metropolitano

Atto del Sindaco Metropolitano Atto del Sindaco Metropolitano N.49 del 29/6/2015 Classifica: 004.03 Anno: 2015 (6227245) Oggetto ANNO 2015 - DETERMINAZIONE DELL'ALIQUOTA DELL'IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI CONTRO LA RESPONSABILITA' CIVILE

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 336 del 09/02/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3978 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Trasloco Uffici

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio di Staff

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio di Staff Registro generale n. 4068 del 09/12/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio di Staff Oggetto Rimborso allo Stato per recupero

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria Registro generale n. 1949 del 2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio Gestione Economico-Finanziaria Oggetto Impegno di

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 1456 del 05/05/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3616 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate

Dettagli

(5) Comma 2 dell art. 56 del D. Lgs. 15 dicembre 1007, n. 446 - Imposta provinciale di trascrizione.- vedi nota 1

(5) Comma 2 dell art. 56 del D. Lgs. 15 dicembre 1007, n. 446 - Imposta provinciale di trascrizione.- vedi nota 1 NOTE (1) Art. 56 del D. Lgs. 15 dicembre 1997, n. 446 - Imposta provinciale di trascrizione 1. Le province possono, con regolamento adottato a norma dell'articolo 52, istituire l'imposta provinciale sulle

Dettagli

MAGGIO 2013 CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI E DI PRASSI

MAGGIO 2013 CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI E DI PRASSI 31 Venerdì Parti contraenti di contratti di locazione e affitto che non abbiano optato per il regime della "cedolare secca" Versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria Registro generale n. 1617 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio Gestione Economico-Finanziaria Oggetto Anticipo di

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Archivio e Protocollo

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Archivio e Protocollo Registro generale n. 4479 del 29/12/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Archivio e Protocollo Oggetto Spedizioni postali

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 4716 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Fornitura di

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 1512 del 15/05/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA

PROVINCIA DI PISTOIA PROVINCIA DI PISTOIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE Seduta del 27 DICEMBRE 2011 Atto n. 225 OGGETTO: IMPOSTA PROVINCIALE SLTLLE ASSICURAZIONI DERIVANTE DA RC AUTO, AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Decreto Ministero dell Economia e delle Finanze 23 gennaio 2015 G.U. 3 febbraio 2015 n. 27 Modalita' e termini per il versamento dell'imposta sul valore aggiunto da parte delle pubbliche amministrazioni.

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DELL'IMPOSTA PROVINCIALE SULLE FORMALITA' DI TRASCRIZIONE, ISCRIZIONE ED ANNOTAZIONE DEI VEICOLI,

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DELL'IMPOSTA PROVINCIALE SULLE FORMALITA' DI TRASCRIZIONE, ISCRIZIONE ED ANNOTAZIONE DEI VEICOLI, Provincia Regionale di Ragusa Servizio Tasse e Tributi REGOLAMENTO ISTITUTIVO DELL'IMPOSTA PROVINCIALE SULLE FORMALITA' DI TRASCRIZIONE, ISCRIZIONE ED ANNOTAZIONE DEI VEICOLI, RICHIESTE AL PUBBLICO REGISTRO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Registro generale n. 3903 del 13/11/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi Servizio Turismo Servizio Turismo.

Dettagli

Venerdì 9 ottobre. Domenica 11 ottobre

Venerdì 9 ottobre. Domenica 11 ottobre Personale Entro oggi effettuare il versamento all Inpdap delle quote dovute per il mese precedente per l ammortamento delle sovvenzioni in conto concessione del quinto delle retribuzioni, cumulativamente

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio di Staff

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio di Staff Registro generale n. 4229 del 2011 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio di Staff Oggetto Interessi Attivi - Accertamento interessi

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 1729 del 2012 Determina con di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Area Entrate e Affari Generali

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3703 del 2011 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Convenzione per

Dettagli

Provincia di Ancona. DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO nell esercizio dei poteri della Giunta provinciale. n. 170 del 04/12/2012

Provincia di Ancona. DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO nell esercizio dei poteri della Giunta provinciale. n. 170 del 04/12/2012 COPIA Provincia di Ancona DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO nell esercizio dei poteri della Giunta provinciale n. 170 del 04/12/2012 Oggetto: FISSAZIONE DELLE MISURE PER L'ADDIZIONALE TARSU,

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Registro generale n. 421 del 13/02/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio di Staff Oggetto Interessi

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 664 del 06/03/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Registro generale n. 2993 del 23/10/2015 Determina con di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio di Staff Oggetto Interessi attivi

Dettagli

Roma, 26 novembre 2012

Roma, 26 novembre 2012 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 26 novembre 2012 Direzione Centrale Servizi ai contribuenti OGGETTO: Sisma maggio 2012 Finanziamento per il pagamento di tributi, contributi previdenziali e premi assicurativi obbligatori

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI (art. 9 legge 29 ottobre 1961, n. 1216) ISTRUZIONI Gli articoli di legge richiamati nel modello di denuncia e nelle istruzioni

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria Registro generale n. 1842 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio Gestione Economico-Finanziaria Oggetto Area Risorse

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 1480 del 2011 Determina di liquidazione DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate e Affari

Dettagli

Decreto ministeriale 25 giugno 2012

Decreto ministeriale 25 giugno 2012 Decreto ministeriale 25 giugno 2012 (1) Modalità con le quali i crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, maturati nei confronti delle Regioni, degli Enti locali e degli Enti del Servizio Sanitario

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 972 del 2013 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Liquidazione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 2605 del 21/09/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gestione Economico-Finanziaria

Dettagli

Venerdì. 17 agosto. Lunedì 10 agosto. Lunedì

Venerdì. 17 agosto. Lunedì 10 agosto. Lunedì Agosto 2015 Personale Entro oggi effettuare il versamento all'inpdap delle quote dovute per il mese precedente per l'ammortamento delle sovvenzioni in conto concessione del quinto delle retribuzioni, cumulativamente

Dettagli

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI 31 Martedì

ENTRO IL CHI CHE COSA COME CODICE TRIBUTO RIFERIMENTI NORMATIVI 31 Martedì 31 Martedì Contribuenti (non titolari di partita IVA) possessori di strumenti finanziari in "regime dichiarativo" che abbiano optato per l'affrancamento dei valori degli strumenti finanziari posseduti

Dettagli

COMUNE DI GIARDINELLO PROVINCIA DI PALERMO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO

COMUNE DI GIARDINELLO PROVINCIA DI PALERMO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO COMUNE DI GIARDINELLO PROVINCIA DI PALERMO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO REPERTORIO GENERALE N.460 DEL 28.05.2013 DETERMINAZIONE N.255 DEL 28.05.2013 OGGETTO: determina a contrarre inerente l anticipazione

Dettagli

Contratti di locazione IVA intracomunitaria (acquisti istituzionali) IVA Operazioni vs. San Marino Dichiarazione annuale IVA Rimborso IVA

Contratti di locazione IVA intracomunitaria (acquisti istituzionali) IVA Operazioni vs. San Marino Dichiarazione annuale IVA Rimborso IVA Febbraio 2015 Contratti di locazione Scade il termine per la registrazione dei nuovi contratti di locazione di immobili aventi decorrenza dal 1 del mese di dicembre e per il versamento dell imposta di

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff. Uffici del Consiglio

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff. Uffici del Consiglio Registro generale n. 568 del 19/02/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff Uffici del Consiglio Oggetto Unita' Organizzative di Staff.

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra D e t e r m i n a z i o n e C o m m i s s a r i a l e NUMERO GENERALE 1306 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. 000 COM 11 0035 DATA 17 OTTOBRE 2011 O G G E T T O : REGOLAMENTO INTERNO IN APPLICAZIONE

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2011

SCADENZE MAGGIO 2011 Parti contraenti di contratti di locazione e affitto Versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 01/05/2011 o rinnovati tacitamente a decorrere dal 01/05/2011.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Servizio Risorse Informatiche e SIT

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Servizio Risorse Informatiche e SIT Registro generale n. 2432 del 24/08/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Tutela e Valorizzazione dell'ambiente, Pianificazione Territoriale, Trasporto

Dettagli

COMUNE DI CINETO ROMANO PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI CINETO ROMANO PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI CINETO ROMANO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO GENERALE DELLE ENTRATE Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 21 del 02.05.2007 Modificato con Delibera del Consiglio n. 52 del 20.12.2007

Dettagli

CIRCOLARE N. 52/E. Roma,30 luglio 2008

CIRCOLARE N. 52/E. Roma,30 luglio 2008 CIRCOLARE N. 52/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,30 luglio 2008 Oggetto: Adempimenti necessari per l immatricolazione di veicoli di provenienza comunitaria articolo 1, comma 9, del decreto

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA

PROVINCIA DI PISTOIA PROVINCIA DI PISTOIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE Seduta del 23 GENNAIO 2014 Atto n. 13 OGGETTO: IMPOSTA PROVINCIALE SULLE ASSICURAZIONI DERIVANTE DA RC AUTO, AI SENSI DELL'ART. 60

Dettagli

PRESUPPOSTO DELL IMPOSTA

PRESUPPOSTO DELL IMPOSTA Comune di Sarteano Provincia di Siena Regolamento TASI (Tributo sui servizi indivisibili) Approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 25 del 12.05.2014 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Servizio Gestione Risorse Umane

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Servizio Gestione Risorse Umane Registro generale n. 3338 del 27/11/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gestione Risorse Umane

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI (art. 9 legge 29 ottobre 1961, n. 1216) ISTRUZIONI Gli articoli di legge richiamati nel modello di denuncia e nelle istruzioni

Dettagli

QUESITI P.R.A. 1 ENTRO QUALE TERMINE LE FORMALITÀ DI TRASCRIZIONE ED ISCRIZIONE RELATIVE AI VEICOLI

QUESITI P.R.A. 1 ENTRO QUALE TERMINE LE FORMALITÀ DI TRASCRIZIONE ED ISCRIZIONE RELATIVE AI VEICOLI 1 ENTRO QUALE TERMINE LE FORMALITÀ DI TRASCRIZIONE ED ISCRIZIONE RELATIVE AI VEICOLI ISCRITTI NEL PUBBLICO REGISTRO AUTOMOBILISTICO DEVONO ESSERE RICHIESTE DALLE PARTI INTERESSATE: 1. ENTRO IL TERMINE

Dettagli

OGGETTO: Ritenuta del 10 per cento a titolo di acconto dell imposta sul reddito - articolo 25 decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78

OGGETTO: Ritenuta del 10 per cento a titolo di acconto dell imposta sul reddito - articolo 25 decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78 CIRCOLARE n. 40/E Direzione Centrale Normativa Alle Direzioni regionali e provincial Roma, 28 luglio 2010 OGGETTO: Ritenuta del 10 per cento a titolo di acconto dell imposta sul reddito - articolo 25 decreto-legge

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 2289 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Convenzione per l'affidamento

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Permessi e Concessioni

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Permessi e Concessioni Registro generale n. 2906 del 30/08/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Permessi e Concessioni Oggetto

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Risorse Umane

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Risorse Umane Registro generale n. 714 del 28/02/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio Gestione Risorse Umane Oggetto INPS Contributi

Dettagli

ANALISI DELLE RISORSE

ANALISI DELLE RISORSE Provincia di Napoli Sezione II Relazione Previsionale e Programmatica 2013-2015 Relazione previsionale e programmatica 2013 2015 ANALISI DELLE RISORSE Sezione 2 SEZIONE 2 ANALISI DELLE RISORSE 2.1 FONTI

Dettagli

RISOLUZIONE N. 24/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 24/E QUESITO RISOLUZIONE N. 24/E Direzione Centrale Normativa Roma, 29 marzo 2010 OGGETTO: Istanza di interpello articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 Imposta di bollo su Comunicazione unica presentata con modalità

Dettagli

Capitolo Secondo I bilanci delle Camere di commercio

Capitolo Secondo I bilanci delle Camere di commercio Capitolo Secondo I bilanci delle Camere di commercio Sommario: 1. Principi generali. - 2. Programmazione e preventivo economico. - 3. La gestione del bilancio. - 4. Il bilancio di esercizio. 1. Principi

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 1133 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Servizio di Brokeraggio

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO

PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO L anno duemilaquattordici il giorno trenta del mese di settembre, alle ore 18,30, presso la sede della Provincia, in via IV Novembre n. 119/A, il Commissario

Dettagli

BOLLO - COMUNICAZIONI SUL DEPOSITO TITOLI - RILIQUIDAZIONE DELL'IMPOSTA - CHIARIMENTI

BOLLO - COMUNICAZIONI SUL DEPOSITO TITOLI - RILIQUIDAZIONE DELL'IMPOSTA - CHIARIMENTI www.soluzioni24fisco.ilsole24ore.com Agenzia delle Entrate Circolare 4 agosto 2011, n.40/e Imposta di bollo sulle comunicazioni relative ai depositi di titoli - Decreto legge 6 luglio 2011, n. 98 convertito

Dettagli

Lunedì 3 maggio. Venerdì 7 maggio

Lunedì 3 maggio. Venerdì 7 maggio MAGGIO 2010 TOSAP Scade il termine per il versamento della rata di aprile della tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, dovuta per importi superiori ad euro 258,23 (lire 500.000) (art. 50,

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO-MANUTENTIVO

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO-MANUTENTIVO PROVINCIA DI CUNEO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO-MANUTENTIVO N. 069/11 ORIGINALE OGGETTO: FORNITURA DI N 1 VEICOLO NUOVO PER IL SERVIZIO TECNICO- MANUTENTIVO DEL COMUNE DI LAGNASCO:

Dettagli

RISOLUZIONE N. 19/E. A Equitalia S.p.A. Alla So.Ge.I. S.p.A. All ISVAP. All ANIA

RISOLUZIONE N. 19/E. A Equitalia S.p.A. Alla So.Ge.I. S.p.A. All ISVAP. All ANIA Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Settore Gestione Tributi RISOLUZIONE N. 19/E Roma, 21 febbraio 2011 Al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento delle Finanze Dipartimento della Ragioneria

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 23 maggio 2014 Approvazione del bollettino di conto corrente postale per versamento del tributo sui servizi indivisibili (TASI). (14A04126) (GU n.122 del

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff. Polizia Provinciale

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff. Polizia Provinciale Registro generale n. 2437 del 24/08/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unita' Organizzative di Staff Polizia Provinciale Oggetto POLIZIA PROVINCIALE - Riparazione

Dettagli

Quadro Normativo. Inps Direzione generale Direzione centrale entrate. Inail Direzione generale Direzione centrale rischi

Quadro Normativo. Inps Direzione generale Direzione centrale entrate. Inail Direzione generale Direzione centrale rischi Inps Direzione generale Direzione centrale entrate Inail Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare Inps n. 83 Circolare Inail n. 32 Roma, 1 luglio 2014 Al Ai Direttore generale vicario (Inps

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Titolo del provvedimento: Disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 18 dicembre 1997, numeri 471, 472, 473, in materia di sanzioni amministrative tributarie. (N.D.R.: Le disposizioni

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità Gestione della fiscalità e libri obbligatori 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4. DEFINIZIONI E

Dettagli

DECRETO-LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145

DECRETO-LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145 DECRETO-LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145 Interventi urgenti di avvio del piano "Destinazione Italia", per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC-auto, per l'internazionalizzazione,

Dettagli

SERVIZIO FORMAZIONE. Determinazione n 381 del 21/12/2012 Il Funzionario Responsabile

SERVIZIO FORMAZIONE. Determinazione n 381 del 21/12/2012 Il Funzionario Responsabile Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Lajatico, Lari, Palaia,Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola Zona Valdera Provincia di Pisa SERVIZIO FORMAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Permessi e Concessioni

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Permessi e Concessioni Registro generale n. 2771 del 04/08/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Permessi e Concessioni Oggetto

Dettagli

BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE DI INCARICO. Tra:

BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE DI INCARICO. Tra: BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE DI INCARICO Tra: l Agenzia per la Mobilità metropolitana, C.F.: 97639830013 in persona del direttore generale, nato a, il C.F., nella sua qualità di, a quanto infra

Dettagli

C O M U N E D I M O N G U Z Z O

C O M U N E D I M O N G U Z Z O C O M U N E D I M O N G U Z Z O Provincia di Como DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Cod. Ente 10609 Numero 23 del 30-07-2015 ORIGINALE Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L'APPLICAZIONE

Dettagli

prot. n. 3959 Roma, 14 novembre 2007

prot. n. 3959 Roma, 14 novembre 2007 DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione Generale per la Motorizzazione Via G. Caraci, 36 00157 Roma Divisione 6 Segreteria: tel. 06.41586293 fax 06.41586275 prot. n. 3959 Roma, 14 novembre 2007

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Centro Studi e Documentazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628 Segreteria

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011 CIRCOLARE N. 12/E

Roma, 11 marzo 2011 CIRCOLARE N. 12/E CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO: Modifiche alla disciplina del leasing immobiliare Articolo 1, commi 15 e 16, della legge 13 dicembre 2010, n.220 (legge di stabilità

Dettagli

RISOLUZIONE N. 84/E. Roma, 16 settembre 2014

RISOLUZIONE N. 84/E. Roma, 16 settembre 2014 RISOLUZIONE N. 84/E Direzione Centrale Normativa Roma, 16 settembre 2014 OGGETTO: Interpello Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente e alle rendicontazioni relative a rapporti di deposito

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO DECRETO 12 febbraio 2015 Disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta alle piccole e medie imprese dell'esercizio cinematografico.

Dettagli

CIRCOLARE N. 49/E. 2. Rimborsi dovuti ai sensi dell articolo 68 del d.lgs. n. 546 del 1992...4. 2.1. Tempestiva esecuzione dei rimborsi...

CIRCOLARE N. 49/E. 2. Rimborsi dovuti ai sensi dell articolo 68 del d.lgs. n. 546 del 1992...4. 2.1. Tempestiva esecuzione dei rimborsi... CIRCOLARE N. 49/E Roma, 01 ottobre 2010 Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso OGGETTO: Esecuzione dei rimborsi dovuti per effetto di sentenze nei giudizi tributari INDICE 1. Premessa...2 2. Rimborsi

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI. Provincia di Siena REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

COMUNE DI POGGIBONSI. Provincia di Siena REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) COMUNE DI POGGIBONSI Provincia di Siena REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) ANNO 2014 INDICE Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Soggetto attivo Art. 3 Presupposto impositivo

Dettagli

Direzioni Interregionali, Regionali e Interprovinciale LORO SEDI

Direzioni Interregionali, Regionali e Interprovinciale LORO SEDI Roma, 20/10/2014 Alle Direzioni Interregionali, Regionali e Interprovinciale LORO SEDI Protocollo: Rif.:a nota prot.n. Allegati: 117274.RU E p.c. Direzione Centrale antifrode e controlli Direzione Centrale

Dettagli

in materia di addizionale provinciale sul consumo di energia elettrica

in materia di addizionale provinciale sul consumo di energia elettrica Protocollo d Intesa tra Unione Province Lombarde (UPL) e Agenzia delle Dogane per la Regione Lombardia in materia di addizionale provinciale sul consumo di energia elettrica Intesa sottoscritta a Milano

Dettagli

1. Soggetti passivi dell'imposta unica sono coloro i quali gestiscono, anche in concessione, i concorsi pronostici e le scommesse.

1. Soggetti passivi dell'imposta unica sono coloro i quali gestiscono, anche in concessione, i concorsi pronostici e le scommesse. DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 1998, n. 504 Riordino dell'imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse, a norma dell'articolo 1, comma 2, della legge 3 agosto 1998, n. 288. Vigente al: 20 3

Dettagli

Tratto da GU n. 265 del 14-11-2006

Tratto da GU n. 265 del 14-11-2006 Tratto da GU n. 265 del 14-11-2006 TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 15 settembre 2006, n.258 Testo del decreto-legge 15 settembre 2006, n. 258 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 215 del 15

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Aree Protette

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Aree Protette Registro generale n. 2200 del 26/06/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Aree Protette Oggetto SERVIZIO

Dettagli

NEWSLETTER N. 6/2013 DEL 7 OTTOBRE 2013

NEWSLETTER N. 6/2013 DEL 7 OTTOBRE 2013 NEWSLETTER N. 6/2013 DEL 7 OTTOBRE 2013 IN QUESTA NEWSLETTER: Contributo ai Comuni per il minor gettito IMU Certificazione patto di stabilità: il test firma digitale sospensione dell IMU: il decreto sospensione

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale delle Entrate Contributive

Premessa. Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale delle Entrate Contributive Roma, 27 Gennaio 2005 Circolare n. 6 Allegati 5 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico. Il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con

Il Ministro dello Sviluppo Economico. Il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze Visto l articolo 252-bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dall articolo 4, comma

Dettagli

Giovedì 10 settembre. Martedì 15 settembre

Giovedì 10 settembre. Martedì 15 settembre Personale Entro oggi effettuare il versamento all'inpdap delle quote dovute per il mese precedente per l'ammortamento delle sovvenzioni in conto concessione del quinto delle retribuzioni, cumulativamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. Approvato con Deliberazione della Commissione Straordinaria N. 16 del 24/07/2014 INDICE GENERALE Disciplina generale IUC (Imposta Unica

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL II SETTORE RISORSE STRATEGICHE

IL RESPONSABILE DEL II SETTORE RISORSE STRATEGICHE Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione Pubblicato il SETTORE II Servizio Economico Finanziario UFFICIO SEGRETERIA GENERALE DETERMINAZIONE n. 8 DEL 06/02/2014 Prot. Gen. Determina n. 85 Del 06.02.2014

Dettagli

Agenzia delle Entrate, circolare 7 maggio 2001, n. 44/E, Imposta sulle successioni e sulle donazioni - Legge 21 novembre 2000, n. 342, articolo 69.

Agenzia delle Entrate, circolare 7 maggio 2001, n. 44/E, Imposta sulle successioni e sulle donazioni - Legge 21 novembre 2000, n. 342, articolo 69. Agenzia delle Entrate, circolare 7 maggio 2001, n. 44/E, Imposta sulle successioni e sulle donazioni - Legge 21 novembre 2000, n. 342, articolo 69. Premessa L'articolo 69 della legge 21 novembre 2000,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/223/2015/PRSP REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott.ssa Simonetta Rosa dott. Gianluca Braghò dott.ssa Laura De Rentiis

Dettagli

www.plinforma.com la rivista on line gratuita della polizia locale

www.plinforma.com la rivista on line gratuita della polizia locale www.plinforma.com la rivista on line gratuita della polizia locale SEGRETERIA PROVINCIALE LUCCA www.plinforma.com LUCCA auditorium S. Girolamo MERCOLEDI 30 GENNAIO 2013 GIORNATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Dettagli

Città di Ugento. Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE. Settore 2 - Economico - Finanziario

Città di Ugento. Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE. Settore 2 - Economico - Finanziario Copia Città di Ugento Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Settore 2 - Economico - Finanziario N. 1599 Registro Generale N. 107 Registro del Settore Oggetto : IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO IL DIRETTORE GENERALE

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO IL DIRETTORE GENERALE Prot n. 2009/37249/giochi/GST Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO IL DIRETTORE GENERALE Visto il regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440, recante disposizioni

Dettagli