SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013"

Transcript

1 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Scienze della Formazione e dell educazione Insegnamento: Laboratorio di informatica applicata alla didattica Docente Prof. Limone Pierpaolo S.S.D. dell insegnamento SSD INF/01 Anno di Corso Crediti 6 semestre I ORGANIZZAZIONE DEL CORSO Articolazione in moduli Lezioni frontali numero ore: 8 Seminari numero ore: 8 Formazione on-line numero ore: 32

2 PROGRAMMA DELL INSEGNAMENTO Obiettivi dell insegnamento* Il corso intende favorire l acquisizione di specifiche competenze tecnologiche attraverso lo studio delle risorse e degli strumenti dell' e-learning. In tal senso, gli obiettivi del corso sono quelli di: - permettere lo sviluppo di capacità d'uso di social software e di realizzazione di Learning Object. - Conoscere le modalità e gli strumenti di progettazione di ambienti e piattaforme tecnologiche di e-learning. - Progettare efficaci interventi formativi a distanza. - Organizzare contenuti testuali rendendoli oggetti digitali. Contenuti dell insegnamento* - E-learning e formazione a distanza. - Intranet e comunità di pratica virtuali. - L.O e materiali didattici. - Web Strumenti del social learning. - Componenti tecnologici web-based e sistemi di tracciamento on-line del processo di apprendimento. Risultati di apprendimento attesi* (alla luce dei Descrittori di Dublino e di quanto Capacità di saper inserire produttivamente i new media nel proprio sistema di saperi e

3 espresso nel RAD) competenze. Capacità di progettazione e gestione di ambienti di apprendimento on-line. Capacità di utilizzo di software di e-learning per la realizzazione di contenuti destinati alla didattica. Capacità di riqualificare le conoscenze informatiche in termini professionalmente spendibili attraverso le fasi di progettazione e realizzazione di ambienti didattici con l'ausilio delle nuove tecnologie. Capacità d interpretazione critica e comprensione delle ricadute pedagogiche degli strumenti informatici e dei social software. Testi consigliati Loiodice I. (2011). Università, qualità didattica e lifelong learning. Scenari digitali per il mutamento. Roma: Carocci. Modalità di verifica dell apprendimento Gli studenti dovranno al termine del corso superare un test di valutazione sulle conoscenze acquisite. * Obbligatori, ai sensi del doc 7/07 ( Descrittore di trasparenza ) del Comitato Nazionale per la Valutazione del Sistema Universitario (CNVSU).

4 UNDERGRADUATE PROGRAMME Scienze della Formazione e dell educazione Academic Year: 2012/2013 Course program Laboratory of computer science applied to teaching Teaching Professor Limone Pierpaolo Objectives The course aims to facilitate the acquisition of specific technology skills through the study of e-learning resources and tools. Course objectives are: - to enable the development of skills in the use of social software and in the creation of Learning Objects. -to know how designing tools and environments for e-learning technology platforms. -to design effective distance training programs. - to organize textual content in digital objects. Course Content - E-learning and distance education. - Intranet and virtual communities of practice. - L.O and educational materials. - Web 2.0.

5 - Tools of social learning. - Web-based tech-components and tracking systems for on-line learning process. Examination Written exam

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE Insegnamento Storia della scienza e delle tecniche Docente: prof.peter Zeller S.S.D. dell insegnamento M-STO/05

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA INTERCLASSE IN LETTERE E IN BENI CULTURALI (CURRICULUM: LETTERE CLASSICHE)

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA INTERCLASSE IN LETTERE E IN BENI CULTURALI (CURRICULUM: LETTERE CLASSICHE) SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA INTERCLASSE IN LETTERE E IN BENI CULTURALI (CURRICULUM: LETTERE CLASSICHE) Insegnamento LINGUA E CIVILTÀ GRECA Docente Prof. Matteo Pellegrino

Dettagli

e-learning Guglielmo Trentin trentin @ itd.cnr.it http://polaris.itd.cnr.it / gt Istituto Tecnologie Didattiche

e-learning Guglielmo Trentin trentin @ itd.cnr.it http://polaris.itd.cnr.it / gt Istituto Tecnologie Didattiche Aspetti didattico-metodologici dell e-learning e-learning trentin @ itd.cnr.it http://polaris.itd.cnr.it / gt Istituto Tecnologie Didattiche Consiglio Nazionale delle Ricerche, Genova http://www.itd.cnr.it

Dettagli

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 Pagina 1/6 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SCUOLA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016 Durata Durata

Dettagli

Cisco Networking Academy Program

Cisco Networking Academy Program Cisco Networking Academy Program Local Academy POLIMI Session Number Presentation_ID 2002, Cisco Systems, Inc. All rights reserved. 1 The Cisco Networking Academy Program Che cos è: un programma di studio

Dettagli

Il social Learning: il sistema di Apprendimento nella Social Organization

Il social Learning: il sistema di Apprendimento nella Social Organization Il social Learning: il sistema di Apprendimento nella Social Organization Il Social Learning L evoluzione TRAINING & DEVELOPMENT SOCIAL LEARNING PROFESSIONAL LEARNING Design - Delivery Connect - Collaborate

Dettagli

L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE

L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE CORSO DI PERFEZIONAMENTO L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE (PERF01) a.a. 2011-2012 Attivazione Il Centro Servizi Territoriali IRSAF/Università Telematica UNITELMA SAPIENZA

Dettagli

E-learning: Metodi e Strumenti. Elena Ferrari Università dell Insubria, Como

E-learning: Metodi e Strumenti. Elena Ferrari Università dell Insubria, Como E-learning: Metodi e Strumenti Elena Ferrari Università dell Insubria, Como E-learning Definisce metodi/strumenti di apprendimento con cui si trasferiscono le conoscenze a distanza: spaziale e/o temporale

Dettagli

MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345

MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345 MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345 www.unipegaso.it Titolo MA345 - Il Tutor on line Area SCUOLA Categoria MASTER Livello I Livello

Dettagli

La Storia, le prospettive, il glossario

La Storia, le prospettive, il glossario La Storia, le prospettive, il glossario L'apprendimento a distanza non è una novità dell' ultimo decennio, ma risale a molto tempo fa. Sembra che già nel 1833 esistessero corsi per corrispondenza in Svezia

Dettagli

Associazione per la Professionalità Docente. formazione. Educommunity Educational Community

Associazione per la Professionalità Docente. formazione. Educommunity Educational Community Associazione per la Professionalità Docente formazione Educommunity Educational Community 2 OFFERTA SCUOLE 3 la nostra offerta Educational Community, grazie all esperienza maturata nel contesto scolastico

Dettagli

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation.

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation. Collaboration, content, people, innovation. The Need for a Learning Content Management System In un mercato in continua evoluzione, dominato da un crescente bisogno di efficienza, il capitale intellettuale

Dettagli

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano Apertura iscrizioni master online in tecnologie per la didattica Prof. Paolo Paolini Politecnico di Milano HOC-LAB Viale Rimembranze di Lambrate 14 20134 MILANO Al Dirigente scolastico Milano, 2 Dicembre

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CONTRAENTE: UNIVERSITÀ TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI

PRESENTAZIONE DEL CONTRAENTE: UNIVERSITÀ TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI PRESENTAZIONE DEL CONTRAENTE: UNIVERSITÀ TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI Università Pubblica Non Statale istituita e attivata con decreto del MIUR del 1 marzo 2004 (G.U. 18 marzo 2004, n.65) Sede Legale:

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Scienza dei Materiali. Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...2 1. Obiettivi specifici del corso...2 2.

Dettagli

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Indire Didattica e formazione Seminario formatori di Lingue 2006 L e-tutor una figura centrale nell intero percorso formativo Per la gestione dei gruppi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica dell Atmosfera e Meteorologia Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 2000655 - MARKETING Corso di studio: LE007 - COMUNICAZIONE, LINGUE E CULTURE Anno regolamento: 2012

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del corso...1 2. Risultati di apprendimento

Dettagli

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook

Corso di Aggiornamento e Formazione Professionale Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook Insegnare e comunicare con le superfici interattive (LIM e Tablet) e l'ebook Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali e Formativi Università degli Studi di Firenze a.a. 2011/2012

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Scienze per la formazione

Dettagli

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti.

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti. Assessorat de l Education et de la Culture Assessorato Istruzione e Cultura TRASMISSIONE*VIA*PEC* Réf. n - Prot. n. 46145/SS Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Regione

Dettagli

Corso di aggiornamento professionale specializzazione in EU Export Compliance

Corso di aggiornamento professionale specializzazione in EU Export Compliance Corso di aggiornamento professionale specializzazione in EU Export Compliance In riferimento alla Comunicazione della Commissione Europea (EC COM 214) sulla revisione della Export Control policy in cui

Dettagli

Indice dei corsi di formazione individuale

Indice dei corsi di formazione individuale CATALOGO 2014/2015 Indice dei corsi di formazione individuale Modalità online A. Costruire ambienti per un apprendimento significativo: dal dire al fare B. Dalla valutazione alla certificazione delle competenze:

Dettagli

Università degli Studi di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente

Università degli Studi di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente Università degli Studi di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente AiQ-CdS SAFE Corso di Laurea in Ingegneria dei Sistemi Logistici per l Agroalimentare Anno Accademico 2014/2015

Dettagli

keep the knowledge flowing Zainetto verde Education Provider

keep the knowledge flowing Zainetto verde Education Provider Keep the knowledge flowing keep the knowledge flowing Zainetto verde Education Provider Keep the know Focalizzati sull Education Zainetto verde mette a disposizione delle Scuole le sue divisioni specializzate,

Dettagli

CORSO IN METODOLOGIA CLIL INGLESE - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CORSO IN METODOLOGIA CLIL INGLESE - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO FORMAZIONE TRILINGUISMO CORSO IN METODOLOGIA CLIL INGLESE - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Iniziativa riservata a insegnanti di disciplina non linguistica (DNL) individuati dai Dirigenti Scolastici Riferimento

Dettagli

Anno Accademico 2010/2011 Presente in: L LT N.O-LT Canale: Unico Numero di crediti: 9 Tipologia: SSD: SECS-P/11

Anno Accademico 2010/2011 Presente in: L LT N.O-LT Canale: Unico Numero di crediti: 9 Tipologia: SSD: SECS-P/11 Corso di Economia e tecnica dei mercati finanziari Anno Accademico 2010/2011 Presente in: L LT N.O-LT Canale: Unico Numero di crediti: 9 Tipologia: SSD: SECS-P/11 Titolare Prof.ssa Marina Brogi OBIETTIVI

Dettagli

Università per Stranieri Siena

Università per Stranieri Siena Università per Stranieri Siena per Stranieri di Siena Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100 Siena Tel. +39 0577.240.249-274 e-mail:fast@unistrasi.it sito:www.unistrasi.it Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100

Dettagli

Università e apprendimento permanente: politiche e azioni di sistema

Università e apprendimento permanente: politiche e azioni di sistema Libera Università di Bolzano Convegno Internazionale University Lifelong Learning Università e apprendimento permanente: politiche e azioni di sistema Giorgio Federici Università di Firenze Bolzano 19

Dettagli

Moodle per la formazione a distanza dei professionisti dei beni culturali: l esperienza del Progetto Europeo Linked Heritage

Moodle per la formazione a distanza dei professionisti dei beni culturali: l esperienza del Progetto Europeo Linked Heritage Moodle per la formazione a distanza dei professionisti dei beni culturali: l esperienza del Progetto Europeo Linked Heritage Antonella Zane Centro di Ateneo per le Biblioteche (CAB) Università degli studi

Dettagli

07150 - METODOL.E DETERMINAZ. QUANTITATIVE D'AZIENDA

07150 - METODOL.E DETERMINAZ. QUANTITATIVE D'AZIENDA Testi del Syllabus Docente AZZALI STEFANO Matricola: 004466 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 07150 - METODOL.E DETERMINAZ. QUANTITATIVE D'AZIENDA Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno

Dettagli

MaSeM MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN SVILUPPO APPLICAZIONI WEB, MOBILE E SOCIAL MEDIA. 1ª edizione a.a. 2012/2013

MaSeM MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN SVILUPPO APPLICAZIONI WEB, MOBILE E SOCIAL MEDIA. 1ª edizione a.a. 2012/2013 MaSeM MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN SVILUPPO APPLICAZIONI WEB, MOBILE E SOCIAL MEDIA 1ª edizione a.a. 2012/2013 Obiettivi Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una vera rivoluzione tecnologica,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Didattica e Servizi agli Studenti Percorso Abilitante Speciale P.A.S. a.a. 2014-2015 Laboratorio di Tecnologie Didattiche (3 cfu, 18 ore d aula + 18 ore online) Prof. Giancarlo Gola ggola@units.it Syllabus a.a. 2014-15, versione 01 BREVE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN: PSICOLOGIA (Interfacoltà con le Facoltà di Lettere e Filosofia e di Medicina

Dettagli

I CORSI FORMAZIONE FORMATORI CHE HANNO COINVOLTO L E-LEARNING O LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA

I CORSI FORMAZIONE FORMATORI CHE HANNO COINVOLTO L E-LEARNING O LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA ID. 274006 Realizzazione di percorsi innovativi per riqualificazione dell'offerta didattica attraverso l'integrazione tra diversi sistemi di istruzione, formazione tecnica, professionale, universitaria.

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica)

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea Magistrale in Informatica CLASSE LM18 (Informatica) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico

Dettagli

Nome Indirizzo Telefono Fax. m.albano@mclink.it; Nazionalità F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI ALBANO MIRELLA

Nome Indirizzo Telefono Fax. m.albano@mclink.it; Nazionalità F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI ALBANO MIRELLA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail ALBANO MIRELLA m.albano@mclink.it; Nazionalità Pagina 1 - Curriculum vitae

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in FORMAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in FORMAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE Università degli Studi di Milano Bicocca Laurea Magistrale in FORMAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2014/2015 1 Premessa Denominazione

Dettagli

1 o SEMESTRE 2 o SEMESTRE 1 ottobre 2012 25 gennaio 2013 25 febbraio 2013 14 giugno 2013

1 o SEMESTRE 2 o SEMESTRE 1 ottobre 2012 25 gennaio 2013 25 febbraio 2013 14 giugno 2013 Università degli Studi dell Insubria Facoltà di Scienze MM.FF.NN. /Como Corso di laurea in Matematica, L-35 Scienze Matematiche Nome Inglese del Corso: Mathematics MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Scienze della comunicazione e dell'animazione socioculturale Curriculum Crediti formativi 3

Scienze della comunicazione e dell'animazione socioculturale Curriculum Crediti formativi 3 Principali informazioni sull insegnamento Denominazione italiana Laboratorio di comunicazione aziendale Corso di studio Scienze della comunicazione e dell'animazione socioculturale Curriculum Crediti formativi

Dettagli

Gabriella Paolini (GARR) Corso Intensivo di Reggio Calabria

Gabriella Paolini (GARR) Corso Intensivo di Reggio Calabria Gabriella Paolini (GARR) Corso Intensivo di Reggio Calabria Open Educational Resources La definizione è stata usata per primo dall UNESCO nel 2002 Gli Open Educational Resources (OERs) sono tutti i tipi

Dettagli

Ente accreditato dal Ministero Istruzione, Università e Ricerca d Italia per la formazione del personale Scuola D.M. 177/2000

Ente accreditato dal Ministero Istruzione, Università e Ricerca d Italia per la formazione del personale Scuola D.M. 177/2000 UN NUOVO MODELLO DI MASTER UNIVERSITARIO UNA COMPARAZIONE DEL MODELLO ISPEF IN ITALIA, ROMANIA E CILE Dati dell Autore Nome e Cognome: Fausto Presutti Email: f.presutti@ispef.it ; faustopresutti@gmail.com

Dettagli

DISCIPLINA CARATTERIZZANTE. Docenti: V. Auletta, R. De Prisco, F. De Santis. Vincenzo Auletta, professore straordinario, SSD INF/01

DISCIPLINA CARATTERIZZANTE. Docenti: V. Auletta, R. De Prisco, F. De Santis. Vincenzo Auletta, professore straordinario, SSD INF/01 Corso di studi Titolo dell insegnamento Settore scientifico disciplinare INFORMATICA RETI DI CALCOLATORI INF/01 Codifica dell Ateneo Tipologia dell attività formativa di riferimento: (es: disciplina caratterizzante)

Dettagli

DidActive Box. Strumenti per una didattica aperta, condivisa e interattiva

DidActive Box. Strumenti per una didattica aperta, condivisa e interattiva DidActive Box Strumenti per una didattica aperta, condivisa e interattiva Laboratorio aperto Ogni classe, un laboratorio: questa prospettiva è possibile con DidActive Box, che unisce l ultima versione

Dettagli

Nome TAMBORRA VALERIA INES VALENTINA Indirizzo Via Gramegna, 34, 70037 Ruvo di Puglia (BA) Telefono 392 395 86 79 E-mail valeria.tamborra@gmail.

Nome TAMBORRA VALERIA INES VALENTINA Indirizzo Via Gramegna, 34, 70037 Ruvo di Puglia (BA) Telefono 392 395 86 79 E-mail valeria.tamborra@gmail. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TAMBORRA VALERIA INES VALENTINA Indirizzo Via Gramegna, 34, 70037 Ruvo di Puglia (BA) Telefono 392 395 86 79 E-mail valeria.tamborra@gmail.com

Dettagli

European Financial Advisor Program certificato EDIZIONE MILANO 2014

European Financial Advisor Program certificato EDIZIONE MILANO 2014 European Financial Advisor Program certificato EDIZIONE MILANO 2014 TESEO, da oltre dieci anni, opera quale ente di ricerca e sviluppo di didattica applicata e quale centro di cultura finanziaria indipendente,

Dettagli

La partenza. Agenda. Perché e quando è vantaggiosa la FAD: verso una prospettiva economica di complementarietà

La partenza. Agenda. Perché e quando è vantaggiosa la FAD: verso una prospettiva economica di complementarietà Perché e quando è vantaggiosa la FAD: verso una prospettiva economica di complementarietà Dr. Giuseppe Mazzoli Project leader G.T.N. g.mazzoli@gtnspa.it Agenda La partenza E-learning: the technology-based

Dettagli

Comunicazione capo-collaboratore: un percorso e-learning per Cariparma e Friulandria

Comunicazione capo-collaboratore: un percorso e-learning per Cariparma e Friulandria Case Study: Comunicazione capo-collaboratore: un percorso e-learning per Cariparma e Friulandria Nell ambito di un progetto di formazione rivolto ai ca. 1.000 manager di Cariparma e Friuladria (responsabili

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI DIPARTIMENTO DI Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione CORSO DI LAUREA IN FORMAZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2014-2015 Art.

Dettagli

Media Education. Corso di Alta Formazione alle Tecnologie Comunicative ed Educative Direttore Scientifico Prof. Mario Morcellini

Media Education. Corso di Alta Formazione alle Tecnologie Comunicative ed Educative Direttore Scientifico Prof. Mario Morcellini Media Education Corso di Alta Formazione alle Tecnologie Comunicative ed Educative Direttore Scientifico Prof. Mario Morcellini Obiettivi formativi fornire competenze, teoriche e laboratoriali, sulle strategie

Dettagli

E-learning: progetto regionale

E-learning: progetto regionale N PRMO PANO E-learning: progetto regionale sperimentale HelpM@t 19 D GUSEPPE D DOMENCO Una piattaforma collaborativa per prolungare nel tempo e nello spazio l attività formativa della scuola N ell anno

Dettagli

Commissione Didattica Paritetica Linee guida per la Relazione Annuale

Commissione Didattica Paritetica Linee guida per la Relazione Annuale Commissione Didattica Paritetica Linee guida per la Relazione Annuale 12 ottobre 2015 1 QUALITA 2 IL PROCESSO AVA DELLA DIDATTICA.. Un circolo virtuoso Programmazione 2 Valutazione Monitoraggio Corso di

Dettagli

Mirella Albano. Curriculum Vitae. Mirella Albano

Mirella Albano. Curriculum Vitae. Mirella Albano Dichiarazioni sostitutive di certificazioni Ai sensi dell art. 46 DPR 28 dicembre 2000, N 445 e succ. mod. Dichiarazioni sostitutive dell atto di notorietà Ai sensi dell art. 47 DPR 28 dicembre 2000,445

Dettagli

applicazione strategica per le università

applicazione strategica per le università E-learning applicazione strategica per le università Enrico Cavalli Università degli Studi di Bergamo Strategie dell e-business Università degli Studi di Bergamo 5-6 giugno 2002 e-learning E-learning Distance

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale in Comunicazione multimediale e giornalistica

Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale in Comunicazione multimediale e giornalistica Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale in Comunicazione multimediale e giornalistica Art. 1. Denominazione del Corso di studio 1. È istituito presso la Facoltà di Scienze della comunicazione

Dettagli

RECUPERO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE NELLA SCUOLA CONTEMPORANEA

RECUPERO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE NELLA SCUOLA CONTEMPORANEA MASTER DI PRIMO LIVELLO RECUPERO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE NELLA SCUOLA CONTEMPORANEA a.a. 2012-2013 Direttore del master: Prof. Alessandro Mariani Il Master si rivolge ai docenti in servizio, docenti

Dettagli

E-learning come servizio integrato in un portale di Ateneo

E-learning come servizio integrato in un portale di Ateneo E-learning come servizio integrato in un portale di Ateneo Enrico Cavalli, Adriana Gnudi, Agostino Lorenzi Università di Bergamo, Facoltà di Economia Via dei Caniana 2, 24127 Bergamo Carla Milani Public

Dettagli

Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life

Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life Form@re, ISSN 1825-7321 Edizioni Erickson, www.erickson.it Questo articolo è ripubblicato per gentile concessione della casa editrice Edizioni Erickson. Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA A.A. 2014-2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA A.A. 2014-2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA A.A. 2014-2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN Consulenza pedagogica e coordinamento di interventi formativi CLASSE LM- 85 (Scienze pedagogiche) AI SENSI

Dettagli

UD1 E learning: Introduzione e Standard Filippo Sciarrone

UD1 E learning: Introduzione e Standard Filippo Sciarrone UD1 E learning: Introduzione e Standard Filippo Sciarrone 23/09/2009 Guida all uso di piattaforme e-learning 1 Schema Obiettivi della UD1 E learning Piattaforme LMS Esercitazione Standard di riferimento

Dettagli

Maria-Concetta Brocato. Udine mariaconcetta.brocato@malignani.ud.it

Maria-Concetta Brocato. Udine mariaconcetta.brocato@malignani.ud.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome Domicilio E-mail istituzionale Maria-Concetta Brocato Udine mariaconcetta.brocato@malignani.ud.it ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

La piattaforma Open Source per la condivisione di conoscenze nella community ARPA club. 10 Maggio 2004. Paolo Subioli Atenea

La piattaforma Open Source per la condivisione di conoscenze nella community ARPA club. 10 Maggio 2004. Paolo Subioli Atenea La piattaforma Open Source per la condivisione di conoscenze nella community ARPA club 10 Maggio 2004 Atenea Che cos è OPPLA OPPLA (Open Platform for Personalization of Learning Activities) è un progetto

Dettagli

LE ICT NELLA SCUOLA ITALIANA Sintesi dei dati e quadro comparativo (EU)

LE ICT NELLA SCUOLA ITALIANA Sintesi dei dati e quadro comparativo (EU) LE ICT NELLA SCUOLA ITALIANA Sintesi dei dati e quadro comparativo (EU) 16 Novembre 2013 Firenze Giuliano Vivanet Università di Cagliari giuliano.vivanet@unica.it Argomenti Indagine OECD: Review of the

Dettagli

L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE

L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE CORSO DI PERFEZIONAMENTO L INNOVAZIONE ENTRA IN CLASSE: LIM - LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE Presentazione (PERF01) a.a. 2012-2013 II EDIZIONE Il Centro Servizi Territoriali IRSAF/Università Telematica

Dettagli

CURRICULUM VITAE EUROPASS

CURRICULUM VITAE EUROPASS CURRICULUM VITAE EUROPASS Informazioni Personali: Nome Cognome: CRISTIANA BROCANELLI Indirizzo: Cellulare: E-mail: Cittadinanza: italiana Data di nascita: Sesso: femminile Settore professionale: Docente

Dettagli

BIM E LIFE-LONG LEARNING SCUOLA MASTER F.LLI PESENTI POLITECNICO DI MILANO

BIM E LIFE-LONG LEARNING SCUOLA MASTER F.LLI PESENTI POLITECNICO DI MILANO BIM SUMMIT 2015 2 EDIZIONE BIM E LIFE-LONG LEARNING SCUOLA MASTER F.LLI PESENTI POLITECNICO DI MILANO Paola Ronca prof. Ordinario di «Tecnica delle Costruzioni», Polimi Direttore Scuola Master F.lli Pesenti

Dettagli

RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE?

RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE? Convegno Nazionale RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE? Padova, 6 Giugno 2014 Con il patrocinio della Convegno Nazionale RICONOSCIMENTO,

Dettagli

Recensione di Alida Favaretto 31 luglio 2006. Abstract

Recensione di Alida Favaretto 31 luglio 2006. Abstract Badrul H. Khan, E-learning: progettazione e gestione, (titolo originale, E-learning strategies) trad. it. Maria Ranieri, Erickson, Trento, 2004, pp. 297. Recensione di Alida Favaretto 31 luglio 2006 Abstract

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO (ai sensi del D.M. 270/04 e revisione nuovo statuto) CORSO DI LAUREA TRADUZIONE SPECIALISTICA (Classe LM-94) A.A. 2012-2013 DATI GENERALI Facoltà Classe Nome del

Dettagli

Il progetto di ricerca Ellade

Il progetto di ricerca Ellade Il progetto di ricerca Ellade Ellade ELectronic Live ADaptive Learning Gruppo di lavoro Università degli Studi della Calabria, Dipartimento di Matematica Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria,

Dettagli

FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE

FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 052) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO FORMAZIONE E TUTORATO NELLE PROFESSIONI SANITARIE OBIETTIVI FORMATIVI La funzione ed

Dettagli

E-learning project: metodo di programmazione della compliance aziendale. Una nuova proposta da NOVASTUDIA Professional alliance

E-learning project: metodo di programmazione della compliance aziendale. Una nuova proposta da NOVASTUDIA Professional alliance E-learning project: metodo di programmazione della compliance aziendale Una nuova proposta da NOVASTUDIA Professional alliance «L e-learning è l istruzione di domani, il nuovo modo di studiare reso possibile

Dettagli

I NUOVI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO (MA03)

I NUOVI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO (MA03) I NUOVI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO (MA03) MASTER ANNUALE DI I LIVELLO 1500 h 60CFU a.a. 2012-2013 Struttura proponente Centro Servizi Territoriali IRSAF/Università Telematica UNITELMA SAPIENZA in cooperazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO. Coorte A.A. 2014/2015. CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN WORLD POLITICS AND INTERNATIONAL RELATIONS Classe LM 62

REGOLAMENTO DIDATTICO. Coorte A.A. 2014/2015. CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN WORLD POLITICS AND INTERNATIONAL RELATIONS Classe LM 62 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI REGOLAMENTO DIDATTICO Coorte A.A. 2014/2015 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN WORLD POLITICS AND INTERNATIONAL RELATIONS Classe LM

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Roberta Zanotti roberta.zanotti@istruzione.it Nazionalità italiana Data di

Dettagli

A Le piattaforme e-learning

A Le piattaforme e-learning A Le piattaforme e-learning Paolo Fusero obiettivo didattico della lezione: introdurre lo studente all utilizzo delle piattaforme e-learning e delle nuove metodologie didattiche che utilizzano la rete

Dettagli

Formazione e-learning: uno stato dell Arte

Formazione e-learning: uno stato dell Arte Highlight Formazione e-learning: uno stato dell arte 189 Formazione e-learning: uno stato dell Arte Laura Nespeca L odierna evoluzione dei processi formativi indica una tendenza all individuazione e al

Dettagli

SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA

SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE DIPARTIMENTO DI TECNOLOGIE DELL ARCHITETTURA E DESIGN PIER LUIGI SPADOLINI SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA Il ruolo del Knowledge Management BENEDETTA BIONDI La conoscenza

Dettagli

E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive

E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive Paolo Tortiglione E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive 2007 Paolo@tortiglione.com Evoluzione dei sistemi di apprendimento Perché fare E-Learning anche in campo musicale? Si è pensato di

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE

FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI Insegnamento di LINGUA INGLESE SSD L/LIN12 12 CFU - A.A. 2014-2015 Docente: George Michael Riddell Mail:

Dettagli

European Financial Advisor Program

European Financial Advisor Program European Financial Advisor Program certificato EDIZIONE 2015 TESEO, da oltre dieci anni, opera quale ente di ricerca e sviluppo di didattica applicata e quale centro di cultura finanziaria indipendente,

Dettagli

ALLEGATO 18 Procedura Accordo Stato Regioni A. S. R.

ALLEGATO 18 Procedura Accordo Stato Regioni A. S. R. 2013 2014 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE E. Fermi L. da Vinci Via Bonistallo 73 50053 Empoli ALLEGATO 18 Procedura Accordo Stato Regioni A. S. R. data firma IL DATORE DI LAVORO Dott. G. G. Flaviano IL

Dettagli

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Innovazione nella formazione universitaria Firenze, 21 marzo 2012 E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Prof. Enrico Del Re Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Il progetto STEEL Progetto

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA MOLECOLARE

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA MOLECOLARE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA MOLECOLARE LAUREA MAGISTRALE CLASSE LM-6 BIOLOGIA ANNO ACCADEMICO 2015-2016 OBIETTIVI FORMATIVI Obiettivi formativi

Dettagli

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dr. Dario Maggiorini, Dr. Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE PER LA FUNZIONE DOCENTE IN "LE NUOVE TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE:

CORSI DI FORMAZIONE PER LA FUNZIONE DOCENTE IN LE NUOVE TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE: CORSI DI FORMAZIONE PER LA FUNZIONE DOCENTE IN "LE NUOVE TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE: Uso didattico del TABLET Livello Base (100 ore), Livello Intermedio (150 ore), Livello Avanzato

Dettagli

The U.S. Italy Fulbright Commission

The U.S. Italy Fulbright Commission SESSIONE INFORMATIVA FULBRIGHT Università degli Studi di Pisa, 21 ottobre 2013 Sandro Zinani, Educational Advisor The U.S. Italy Fulbright Commission Argomenti 1. Il Programma Fulbright 2. Postgraduate

Dettagli

Margherita D Aprile daprile@unical.it Dipartimento di Matematica Università della Calabria, Ponte P. Bucci 30B, 87037 Arcavacata di Rende (Cs)

Margherita D Aprile daprile@unical.it Dipartimento di Matematica Università della Calabria, Ponte P. Bucci 30B, 87037 Arcavacata di Rende (Cs) BLENDED LEARNING IN UN CORSO UNIVERSITARIO DI MATEMATICA 1 BLENDED LEARNING IN A UNIVERSITY COURSE IN MATHEMATICS Margherita D Aprile daprile@unical.it Dipartimento di Matematica Università della Calabria,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT E DIRITTO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE E DEI MEDIA ECONOMICS, COMMUNICATION AND MEDIA

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di studio in Produzione artistica e nuovi linguaggi

Regolamento didattico del Corso di studio in Produzione artistica e nuovi linguaggi Regolamento didattico del Corso di studio in Produzione artistica e nuovi linguaggi Art. 1. Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Facoltà di Scienze della comunicazione il Corso di studio

Dettagli

Bando per il Master Universitario di 2 livello in e-health

Bando per il Master Universitario di 2 livello in e-health Bando per il Master Universitario di 2 livello in e-health L Università degli Studi di Camerino (UNICAM), Anno accademico 2010/2011 VISTO lo Statuto, emanato con Decreto Rettorale n. 148 del 25 febbraio

Dettagli

Anno Accademico 2006-07 LABORATORIO DI TECNOLOGIE DELL EDUCAZIONE

Anno Accademico 2006-07 LABORATORIO DI TECNOLOGIE DELL EDUCAZIONE Anno Accademico 2006-07 LABORATORIO DI TECNOLOGIE DELL EDUCAZIONE Prof. Andrea Porcarelli Applet, Learning Object, Ambienti di Pubblicazione e di Simulazione Prof. Claudio Cancelli SILSIS- Sede di Bergamo

Dettagli

Istituto Tecnologie Didattiche

Istituto Tecnologie Didattiche Didattica a Distanza e/o Apprendimento in Rete trentin @ itd.ge.cnr.it Istituto Tecnologie Didattiche Consiglio Nazionale delle Ricerche, Genova http://www.itd.ge.cnr.it App.to in rete Web - Interattivo

Dettagli

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.1 3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.2 VLE: un Un ambiente VLE è un integrato ambiente integrato L idea di ambiente include la nozione di integrazione di funzioni e contenuti

Dettagli