Comunità di consumatori e innovazione collaborativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comunità di consumatori e innovazione collaborativa"

Transcript

1 Comunità di onsumatori e innovazione ollaborativa Obiettivi della lezione Delineare il passaggio dalla delega fordista al onsumo parteipativo Definire le omunità di onsumatori Individuare l impatto strategio delle omunità di onsumatori sui proessi innovativi 1

2 Che osa sono wikinomis e rowdsouring? La natura distribuita dell innovazione nel reente dibattito eonomio e nella pratia manageriale In partiolare per il software open soure, i videogame, wikipedia, si è parlato di rowdsouring Per rowdsouring si intende l outsouring di attività innovative ad una moltitudine di persone attraverso Internet Il ruolo dei onsumatori nel ontribuire on soluzioni originali ed innovative è uno dei fenomeni più visibili Il onsumo dalla delega all interazione Con l imporsi dell impresa industriale la sfera del onsumo si qualifia per il prinipio della delega Investimenti in tenologie della produzione Grandi eonomie di repliazione e di sala La separazione fra i due mondi è neessaria all ottenimento delle eonomie di sala 2

3 Consumo e interazione: artigianato vs. industria Artigianato Consumo interattivo (speifiazione idee) Fous sulle ompetenze e abilità dell offerta (bassa meanizzazione) Beni industriali Interazione liente-fornitore non mediata dalla distribuzione Speifiità delle rihieste, domanda esigenze (funzionalità, tenologia) ICT e onsumo: nuove geometrie di omuniazione I prima dopo Le reti (omunità, blog, soial software, web2.0) onsentono rapporti interattivi fra il onsumatore e l impresa e fra i onsumatori I 3

4 Due origini distinte Il onetto di omunità virtuale ha due origini: Comunità spaziale es. rete ivia di Cleveland enfasi sulla ittadinanza e sulla libertà di espressione Comunità di pratia es. omunità dei riparatori di fotoopiatrii di Xerox enfasi sull apprendimento Comunità virtuali Requisiti e aratteristihe delle CV Perhé si possa parlare di omunità virtuali è neessario he vi siano aluni requisiti: Appartenenza ad un insieme soiale unitario (oesione) Presenza di un tessuto relazionale rio e a trama fitta Attivazione di uno sambio ontinuo di idee ed esperienze (signifiati ondivisi) Stabilità delle relazioni nel tempo (storie, identità ollettiva) 4

5 Il ruolo delle omunità di onsumatori Le omunità virtuali di onsumatori rimandano a una pluralità di funzioni: Aggregare domanda su base globale Ripensare la geometria dei flussi di omuniazione fra imprese e merato Dinamizzare il ilo di innovazione delle imprese Sviluppare servizi oerenti on le rihieste emergenti a livello del ollettivo Consumatori e innovazione 5

6 Clienti innovatori I lead user: I lienti lead user sono oloro he manifestano bisogni originali prima del resto del merato Sono oloro he ontribuisono maggiormente a parteipare a proessi ollettivi di innovazione dialogando on altri onsumatori e on le imprese Attenzione dell impresa verso i lienti innovatori (lead user) Inentivazione intenzionale dell attività degli innovatori Selezionando le idee innovative generate in autonomia dai lead-users I trend setter: posizione entrale nella rete soiale, ruolo di opinion leader Varietà di metodologie: es. empathi design Lead user e omunità 6

7 Comunità di onsumatori e innovazione: il aso Duati Proesso di sviluppo nuovo prodotto Fasi a monte (exploration) Fasi a valle (exploitation) Profonda (alta rihness) Natura della ollaborazione Ampia (alta reah) Teh Café Programmi di onsulenza supportati da progettisti Duati Servie Forum tenio e hat Questionario on line per migliorare il sito Web Sondaggi e sessioni di feedbak MyDuati DesmoBlog Design Your Dream Duati Duati Garage Challenge Team Virtuali Mass ustomization del prodotto Test di prodotto webbased Verona, Prandelli, 2006 Il aso Lego Fatory 7

8 Lego Fatory: user-reated models Il progetto Fatory di Lego si basa su una strategia di valorizzazione della reatività degli utenti Ciasun isritto alla ommunity può sariare il software di reazione dei modelli (nuove abitazioni, robot, senari, ) Grazie al software può reare il proprio modello in digitale ed inviarlo a Lego he in due settimane onsegna il kit per la ostruzione del modello Ciasun modello innovativo viene ospitato nelle pagine della ommunity è può essere omprato da altri utenti. Il reatore rieve in ambio una royalty Threadless: user-generated t-shirt 8

9 Threadless Submission di design per magliette personalizzate I design più votati vengono prodotti in serie limitate L autore del design vinente viene riompensato on 2000$ La ommunity vota i design preferiti e manda le proprie foto (o filmati) on la maglietta desiderata he ontribuise ad aresere il punteggio del design Progettazione in rete: Ikea Planner 9

10 Wikipedia Wikipedia: mass ollaboration La versione inglese di Wikipedia onta oltre 3 milioni di voi, le versioni in altre lingue sono oltre le 300 mila voi iasuna In totale wikipedia onta 9 milioni di voi, 10 milioni di utenti registrati, oltre 4 mila amministratori Nata ome enilopedia libera e priva di regole, oggi ha un sistema di governane abbastanza omplesso, elaborato per ovviare ai problemi di inaffidabilità e vandalismo risontrati in onomitanza on la sua resita 10

11 L innovazione ollaborativa Approio all innovazione Prospettiva tradizionale Centrato sull azienda Collaborative innovation in rete Centrato sul liente Ruolo del liente Direzione dell interazione Intensità dell interazione Passivo (input per reare e testare prodotti) A una via: dal liente all impresa Episodia Attivo: partner nell innovazione A due vie: dialogo Continuativa Rihezza dell interazione Ampiezza e raggio d azione del pubblio raggiunto Fous sulla onosenza individuale Interazione diretta on lienti attuali Fous sulla onosenza soiale, esperienziale Interazione diretta anhe on prospet Innovare on i onsumatori: strategie In relazione alla diversa intensità di interazione tra impresa e omunità di lead users possiamo individuare tre opzioni strategihe prevalenti: 1. Innovazione ollaborativa: imprese e lead users interagisono per elaborare nuovi progetti e nuove soluzioni da proporre ad un merato più ampio (es. Duati) 2. Toolkits for innovation: l impresa affida al onsumatore l onere di innovare attraverso la fornitura di software e strumenti per la progettazione (Lego, Ikea, Threadless) e vende in seuito il prodotto personalizzato 3. Innovation by users and for users: i progetti innovativi sono avviati e gestiti direttamente dai onsumatori, no manufaturer required (Von Hippel, es.: wikipedia) 11

Comunità di consumatori e Web 2.0

Comunità di consumatori e Web 2.0 Comunità di consumatori e Web 2.0 La rete e l università Come rendere operativo il modello di rappresentazione delle tecnologie nel caso della nostra università? Che indicazioni possiamo trarre da quanto

Dettagli

L operatività in titoli e in cambi e i servizi bancari

L operatività in titoli e in cambi e i servizi bancari Moulo 8 L operatività in titoli e in ambi e i servizi banari 7 I estinatari el Moulo sono gli stuenti he, opo aver analizzato e appreso le aratteristihe fonamentali ell attività elle aziene i reito, le

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO: he on D.G.R. n. 1421 del 5/8/2014 è stato approvato il bando il finanziamento degli interventi di effiientamento energetio delle reti di illuminazione pubblia, da onseguire

Dettagli

PROFILI PROFESSIONALI NETWORK OCCUPAZIONE - LECCO. Network Occupazione - Lecco Profili Professionali 1

PROFILI PROFESSIONALI NETWORK OCCUPAZIONE - LECCO. Network Occupazione - Lecco Profili Professionali 1 PROFILI PROFESSIONALI NETWORK OCCUPAZIONE - LECCO Network Oupazione - Leo Profili Professionali INDICE Premessa pag. 5 Oiettivi dell iniziativa pag. 6 Fasi di indagine pag. 7 Shema dei profili di ompetenze

Dettagli

Controllo di Gestione (CdG)

Controllo di Gestione (CdG) Controllo di Gestione (CdG) Controllo di gestione (CdG) Controllo dei risultati a. Condizioni di fattiilità ed effiaia. Elementi. Grado di rigidità d. Potenzialità e. Svantaggi f. Profili istituzionali

Dettagli

Conosci i tuoi diritti?

Conosci i tuoi diritti? Co nosi Dublino i dublino italiano Il Regolamento Dublino e la proedura di asilo in Italia i i tuoi diritti Guida per rihiedenti asilo Progetto ofinanziato da UNIONE EUrOPEA Fondo Europeo per i Rifugiati

Dettagli

LAVORO A TEMPO PARZIALE

LAVORO A TEMPO PARZIALE N. 2 a ura del Dipartimento di Diritto del Lavoro e delle Relazioni Industriali avv. Luiano Rahi - avv. Frano Fabris avv. Barbara De Benedetti - avv. Vanessa Perazzolo dott. Matteo Azzurro IN QUESTO NUMERO:

Dettagli

PIANO TRIENNALE per la PREVENZIONE della CORRUZIONE

PIANO TRIENNALE per la PREVENZIONE della CORRUZIONE 1 PIANO TRIENNALE per la PREVENZIONE della CORRUZIONE allegato al Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs 231/2001 Approvato on provvedimento del Presidente n.1 del 30 gennaio 2015 EDIZIONE

Dettagli

Portale dei Medici. Manuale Utente - Medico SIS PRJ032. Progetto APMMG. 1 Interno 2 Pubblico Controllato 3 Pubblico 9 Non Classificato

Portale dei Medici. Manuale Utente - Medico SIS PRJ032. Progetto APMMG. 1 Interno 2 Pubblico Controllato 3 Pubblico 9 Non Classificato SIS PRJ32 Portale dei Medii Manuale Utente - Medio eimedii_medio_prj32_f1.do 1. Riservato 1 SIS PRJ32 Informazioni legali Tutti i diritti sono riservati Questo doumento ontiene informazioni di proprietà

Dettagli

CBM a.s. 2012/2013 PROBLEMA DELLE SCORTE

CBM a.s. 2012/2013 PROBLEMA DELLE SCORTE CBM a.s. 212/213 PROBLEMA DELLE SCORTE Chiamiamo SCORTA ogni riserva di materiali presente all interno del sistema produttivo in attesa di essere sottoposto ad un proesso di trasformazione o di distribuzione.

Dettagli

MODELLI DI OPEN INNOVATION. Alberto F. De Toni

MODELLI DI OPEN INNOVATION. Alberto F. De Toni MODELLI DI OPEN INNOVATION Alberto F. De Toni Sommario 1. Dalla Closed Innovation alla Open Innovation 2. Il nuovo ruolo della R&S 3. Gli approcci della Open Innovation Sommario 1. Dalla Closed Innovation

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI ANCONA

CORTE DI APPELLO DI ANCONA CORTE D APPELLO D ANCONA COLLEGO REGONALE D GARANZA ELE'n'ORALE WWW.GUSTZA.MAROE.T/COLLEGO --GARANZA ELETTORALE.ASPX -~ TEL 071-5063051 FAX 071/5063057 PROT A SG.R SNDAC DE COMUN D OSMO, ASCOL PCENO, POTENZAPCENA,

Dettagli

CARTA QUALITÁ PNDB. Mod 10.02_Richiesta_marchio_Turismo_Ristoranti_rev00_30092010.do c Pag 1 di 12. Richiedente:. Riservato all Ufficio

CARTA QUALITÁ PNDB. Mod 10.02_Richiesta_marchio_Turismo_Ristoranti_rev00_30092010.do c Pag 1 di 12. Richiedente:. Riservato all Ufficio 10.02_Rihiesta_marhio_Turismo_Ristoranti_rev00_30092010.do Pag 1 di 12 CARTA QUALITÁ PNDB Modulo di rihiesta della onessione d uso del marhio Settori ATTIVITÁ TURISTICHE MENÚ DEL PARCO Campanula d Oro

Dettagli

IL MERCATO DEI BENI. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento = risparmio

IL MERCATO DEI BENI. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento = risparmio IL MERCAO DEI BENI Identità reddito-spesa Il onsumo L equilibrio Il moltipliatore L equilibrio ome uguaglianza investimento = risparmio INRODUZIONE Cambiamenti nella domanda portano a. Cambiamenti nella

Dettagli

Webinar. Dai valore al tuo investimento. Formazione on line sui software OrisLine on line, senza doverti spostare! 2015 OrisLine. All rights reserved

Webinar. Dai valore al tuo investimento. Formazione on line sui software OrisLine on line, senza doverti spostare! 2015 OrisLine. All rights reserved Dai valore al tuo investimento. rmazione on line sui software OrisLine on line, senza doverti spostare! 2015 OrisLine. All rights reserved Gestione informatia dello Studio Odontoiatrio ABSTRACT Nuovi per

Dettagli

Movimento nei fluidi : prima parte Applicazioni della meccanica dei fluidi

Movimento nei fluidi : prima parte Applicazioni della meccanica dei fluidi In questa sezione vi sono argomenti he non fanno normalmente parte di un orso tradizionale di Fisia. Si tratta di una breve esursione nei viini ampi della biologia e della zoologia: appliazioni delle leggi

Dettagli

Elettropompa per acque chiare tipo ABS IP 900

Elettropompa per acque chiare tipo ABS IP 900 Elettropompa per aque hiare tipo ABS IP 900 1084-00 15975178IT (05/2015) IT Istruzioni d installazione IT one e uso www.sulzer.om 2 Istruzioni d avviamento e uso (Traduzione delle istruzioni originali)

Dettagli

Un viaggio in prima classe. Per tutti.

Un viaggio in prima classe. Per tutti. Nuovo FIAT SCUDO MAXI FC00 on pianale in alluminio areonautio Flex Floor 9 POSTI Un viaggio in prima lasse. Per tutti. PRINCIPALI NOVITA DI FC00 MOTORE EURO 5 130CV Interni ompletamente rivestiti in materiale

Dettagli

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p =

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p = 5. Rette e piani in R 3 ; sfere. In questo paragrafo studiamo le rette, i piani e le sfere in R 3. Ci sono due modi per desrivere piani e rette in R 3 : mediante equazioni artesiane oppure mediante equazioni

Dettagli

Introduzione. Super Mario Land

Introduzione. Super Mario Land Introduzione Divenuto ormai un vero e proprio fenomeno ulturale di massa, un medium o addirittura un'arte visuale a sé stante, il videogioo può vivere in ragione dell'informatia e dell'elettronia (sia

Dettagli

Ridefiniamo l Integrazione Verticale

Ridefiniamo l Integrazione Verticale Certifiazioni Ridefiniamo l Integrazione Vertiale Siliio Cristallino Siliio di prima selta garantise la qualità superiore dei prodotti finiti Certifiazioni Internazionali per la Siurezza del Prodotto Oggi

Dettagli

La rete di tecnologie La circolazione dei contenuti attraverso diversi mezzi di comunicazione anche a partire dalle attività degli utenti

La rete di tecnologie La circolazione dei contenuti attraverso diversi mezzi di comunicazione anche a partire dalle attività degli utenti Nicoletta Vittadini La rete di contenuti Il sito web tradizionale La rete di tecnologie La circolazione dei contenuti attraverso diversi mezzi di comunicazione anche a partire dalle attività degli utenti

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO A SERVIZIO DI UN SOTTOPASSO

DIMENSIONAMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO A SERVIZIO DI UN SOTTOPASSO DIMENSIONAMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO A SERVIZIO DI UN SOTTOPASSO Appliazione: Dimensionare l impianto di sollevamento per il sottopasso illustrato alle figure 3.60 e 3.61. Elaborazione delle

Dettagli

CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA URBANISTICA E POLEMICHE L opposizione al gran ompleto definise gravi gli errori risontrati sulla artografia di Soglitti e denunia on forza: «Forse era

Dettagli

PARTE SECONDA Verifiche di fine modulo e verifiche interdisciplinari

PARTE SECONDA Verifiche di fine modulo e verifiche interdisciplinari PARTE SECONDA erifihe i fine moulo e verifihe interisiplinari Le verifihe i fine moulo Gli strumenti i valutazione strutturati e semistrutturati presentano notevoli vantaggi, tra i quali l estrema oggettività

Dettagli

Prospetto informativo

Prospetto informativo Janus Capital Funds pl Prospetto informativo 10 luglio 2015 Il presente Prospetto si riferise a lassi distinte di azioni senza valore nominale ("Azioni") di Janus Capital Funds pl (la "Soietà"). Non sarà

Dettagli

QUESITI DI PSICOLOGIA

QUESITI DI PSICOLOGIA QUESITI DI PSICOLOGIA appunti 23 TEST DI VERIFICA 1 Che osa si intene on il onetto i atteniilità? a L effiaia he un test ha nel preveere i renimenti i un soggetto nelle ailità speifihe misurate Il grao

Dettagli

Come convertire un file in Spool in un documento Pdf personalizzato

Come convertire un file in Spool in un documento Pdf personalizzato Come onvertire un file in Spool in un doumento Pdf personalizzato Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 2011 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati è un marhio di

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO

ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO UNITA DI APPRENDIMENTO CLASSI3 E AFM, SIA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MATERIE PRODOTTO FINALE Lo studente dovrà essere in grado di realizzare un idea imprenditoriale,

Dettagli

COMUNICAZIONE ITALIANA

COMUNICAZIONE ITALIANA COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su carta, interagisce su internet, decide di persona. Edizioni Servizi Eventi COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su

Dettagli

CARL 10.0 MANUALE D USO. Aztec Informatica CARL 10.0. Carico Limite e Cedimenti MANUALE D USO

CARL 10.0 MANUALE D USO. Aztec Informatica CARL 10.0. Carico Limite e Cedimenti MANUALE D USO CARL 10.0 MANUALE D USO Azte Informatia CARL 10.0 Cario Limite e Cedimenti MANUALE D USO 0 1 CARL 10.0 MANUALE D USO Copyright 1999-2009 Azte Informatia S.r.l. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi doumento

Dettagli

progetto formativo la gestione del rischio clinico m c q

progetto formativo la gestione del rischio clinico m c q progetto forativo la gestione del rishio linio identifiazione del rishio valutazione o analisi del rishio gestione o ontrollo del rishio Valutazione dei rishi Freuenza Gravità: lesioni ortali o gravi Stia

Dettagli

Marketing - Unità Didattica 03 Le decisioni strategiche di distribuzione

Marketing - Unità Didattica 03 Le decisioni strategiche di distribuzione LA DISTRIBUZIONE Il sistema distributivo raresenta un gruo di soggetti he intervengono nel roesso di sambio. Tale roesso è di natura onorrenziale e revede la reazione di un valore aggiunto, er il distributore

Dettagli

Aztec Informatica CARL

Aztec Informatica CARL Azte Informatia CARL Cario Limite e Cedimenti II MANUALE D USO CARL MANUALE D USO Copyright 1999-2014 Azte Informatia s.r.l. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi doumento tenio he venga reso disponibile

Dettagli

outsourcing solutions

outsourcing solutions outsourcing solutions INFORMATION TECHNOLOGY MARKETING E COMUNICAZIONE CHI SIAMO Enjoynet è un azienda giovane composta da specialisti di Information Technology con elevato skill tecnico e da esperti di

Dettagli

Intranet 2.0: far evolvere comunicazione e spazi di lavoro

Intranet 2.0: far evolvere comunicazione e spazi di lavoro WWW.HBRITALIA.IT Intranet 2.0: far evolvere e spazi di lavoro Giuseppe Lisena, Emanuele Scotti Intranet, Social Intranet, Digital Workspace. Il termine Intranet contrapposto a Internet e a Extranet fu

Dettagli

6.1 PROVA DI CARICO STATICA SU PALI DI FONDAZIONE

6.1 PROVA DI CARICO STATICA SU PALI DI FONDAZIONE 6 PROVE SULLE FONDAZIONI 6.1 PROVA DI CARICO STATICA SU PALI DI FONDAZIONE Il omportamento di un palo di fondazione è influenzato in maniera determinante dalla tenologia eseutiva (palo battuto prefabbriato,

Dettagli

Impianto di pressurizzazione e condizionamento

Impianto di pressurizzazione e condizionamento Capitolo 8 Impianto di pressurizzazione e ondizionamento Capitolo 8 Impianto di pressurizzazione e ondizionamento Queste dispense possono essere liberamente sariate dal sito internet del Politenio di Milano.

Dettagli

ritnovato e culturale dei bibliotecari si sono confrontate le biblioteche di Albino e di Nzano Lombardo recentemente ampliate e ristrutturate.

ritnovato e culturale dei bibliotecari si sono confrontate le biblioteche di Albino e di Nzano Lombardo recentemente ampliate e ristrutturate. ritnovato Lospazio Comele bibliotebedi Alzano Lombardo e di Albino hanno trasformatoilprogetto di ampliamentodellerispettiuesediin un'oasione urbano delontesto di ríquaffia,zione dilvanopellrioli riveva

Dettagli

http://solutions.brother.com

http://solutions.brother.com PROGRAMMA PER LA CREAZIONE DI RICAMI Manuale d istruzione Visitare il sito http://solutions.brother.om per ottenere supporto sui prodotti e per le domande frequenti (FAQ). INFORMAZIONI IMPORTANTI: NORMATIVE

Dettagli

Esercizio no.1 soluzione a pag.3

Esercizio no.1 soluzione a pag.3 Edutenia.it Modulazioni digitali eserizi risolti 1 Eserizio no.1 soluzione a pag.3 Quanti bit sono neessari per trasmettere 3 simboli e quale è la veloità di modulazione e la veloità di trasmissione se

Dettagli

Roma 11 settembre 2013 Seminario MIUR. Aula Magna Rettorato Università Roma Tre

Roma 11 settembre 2013 Seminario MIUR. Aula Magna Rettorato Università Roma Tre Licei Scientifici Scienze Applicate 1. Motivazioni 2. Obiettivi 3. Partecipanti 4. Azioni 5. Tempistica Motivazioni Accompagnare la nascita, sviluppo e consolidamento del percorso scienze applicate per

Dettagli

Crea la tua impresa. Business Game dell Università Cattaneo. VII Edizione, 2010

Crea la tua impresa. Business Game dell Università Cattaneo. VII Edizione, 2010 Crea la tua impresa Business Game dell Università Cattaneo VII Edizione, 2010 Progetto di learning by doing rivolto agli studenti delle classi quarta e quinta degli istituti secondari superiori Presentazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARA ROSSI Indirizzo VIA DELLA BARCAIOLA 17/19 P.CO DELLE ROSE, 80056, ERCOLANO (NA) Telefono 3391158914

Dettagli

A_D3_do03_Corso ECM Auditing e Autovalutazione Sistema di Gestione Integrato Livello: Azienda. Titolo Auditing e Autovalutazione

A_D3_do03_Corso ECM Auditing e Autovalutazione Sistema di Gestione Integrato Livello: Azienda. Titolo Auditing e Autovalutazione Titolo Auditing e Autovalutazione Date 9 novembre 2005 12 gennaio 2006 18 gennaio 2006 19 gennaio 2006 Sede Hotel Montresor Sala Rigoletto - Bussolengo (Verona) Premessa Sintetica descrizione dei contenuti

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNITARIA

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNITARIA COMUNITA MONTANA L ALTO E MEDIO METAURO AMBITO 2A ORIGINALE VERBALE DI IBERAZIONE LA GIUNTA COMUNITARIA NUM. 134 29-12-10 COD.41406 Oggetto: REGOLAMENTO SULL'ORDINAMENTO UFFICI E SERVIZI ALL'INDIVIDUAZIONE

Dettagli

1 2-6 7-74 Commento * Continuazione riga! Viene ignorato tutto quello che viene scritto dopo questo carattere [etichett a]

1 2-6 7-74 Commento * Continuazione riga! Viene ignorato tutto quello che viene scritto dopo questo carattere [etichett a] La programmazione è l'arte di far ompiere al omputer una suessione di operazioni atte ad ottenere il risultato voluto. Srivere un programma è un po' ome dialogare ol omputer, dobbiamo fornirgli delle informazioni

Dettagli

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni Fondamenti di TLC - Prof. G. Shemra Corso di Fondamenti di Teleomuniazioni 8 MODULAZIONI DIGITALI Prof. Giovanni Shemra 1 Fondamenti di TLC - Prof. G. Shemra Struttura della lezione Modulazioni digitali

Dettagli

Thinkalize. Il nuovo creatore dell innovazione.

Thinkalize. Il nuovo creatore dell innovazione. Thinkalize. Il nuovo creatore dell innovazione. Come nasce il progetto? La necessita, il desiderio di cambiare le regole e di dettarne di nuove verso un modo contemporaneo di fare impresa, ha dato vita

Dettagli

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 431)

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 431) Quesiti e prolemi (sul liro da pag. 431) 1 Che os è la di reazione 1 Trova almeno tre esempi, tratti dall esperienza quotidiana, di reazioni he devono proedere a assa e tre esempi di reazioni he, invee,

Dettagli

Corso di TECNOLOGIE DELLE ENERGIE RINNOVABILI. L energia eolica: il vento

Corso di TECNOLOGIE DELLE ENERGIE RINNOVABILI. L energia eolica: il vento POLITECNICO DI BARI - FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA Corso di TECNOLOGIE DELLE ENERGIE RINNOABILI L energia eolia: il vento A.A. 203/4 Tenologie delle Energie

Dettagli

Relazione finale del docente A.S. Classe/sez. Indirizzo Docente Materia Ore di lezione svolte Ambito 5 A

Relazione finale del docente A.S. Classe/sez. Indirizzo Docente Materia Ore di lezione svolte Ambito 5 A Relazione finale del docente.s. lasse/sez. Indirizzo Docente Materia Ore di lezione svolte mbito 5 FIO DIRITTO 99 teorico pratico FM MNIERI Svolgimento dei programmi X La programmazione iniziale è stata

Dettagli

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone. 4 Gestione della mobilità

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone. 4 Gestione della mobilità Politenio di Milano Faoltà di Ingegneria dell Informazione Reti Radiomobili Prof. Antonio Capone 4 Gestione della mobilità Gestione della mobilità Nelle reti ellulari gli utenti possono muoversi nell area

Dettagli

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 FORMAZIONE BLENDED LEARNING http://puntoeduri.indire.it/neoassunti2008/in dex.php DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 e-tutor Lorelle Carini 1 AMBIENTE ON-LINE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI CON CONTRATTO

Dettagli

LA VERIFICA SISMICA DI SERBATOI DI GAS DI PETROLIO LIQUEFATTO (Ing. G. Petrangeli, Via C. Maes 53, 00162 Roma)

LA VERIFICA SISMICA DI SERBATOI DI GAS DI PETROLIO LIQUEFATTO (Ing. G. Petrangeli, Via C. Maes 53, 00162 Roma) 1 LA VERIFICA SISMICA DI SERBATOI DI GAS DI PETROLIO LIQUEFATTO (Ing. G. Petrangeli, Via C. Maes 53, 0016 Roma) 1- SOMMARIO Si prendono in esame serbatoi sferii (sfere Horton) e serbatoi ilindrii (sigari)

Dettagli

REPORT EVENTO. www.digitalfestival.net PROGETTAZIONE/ORGANIZZAZIONE MAIN PARTNER

REPORT EVENTO. www.digitalfestival.net PROGETTAZIONE/ORGANIZZAZIONE MAIN PARTNER REPORT EVENTO www.digitalfestival.net PROGETTAZIONE/ORGANIZZAZIONE MAIN PARTNER TORINO 25 maggio/02 giugno 2012: la migliore occasione di confronto sui temi della Digital Experience. Iniziative, numeri,

Dettagli

indice Blended Learning 1

indice Blended Learning 1 Blended Learning La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Blended Learning 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA accompagna lo sviluppo delle risorse in azienda

Dettagli

Compressori e ventilatori. Impianti frigoriferi

Compressori e ventilatori. Impianti frigoriferi Sheda riassuntiva 10 apitolo 13 Compressori e ventilatori. Impianti frigoriferi Compressori e ventilatori I ompressori si possono lassifiare seondo lo shema seguente: Volumetrii alternativi rotativi Dinamii

Dettagli

Le equazioni di Maxwell e le onde elettromagnetiche

Le equazioni di Maxwell e le onde elettromagnetiche CAPITOLO 4 Le equazioni di Maxwell e le onde elettromagnetihe Per oprire i 50 milioni di kilometri he le separano dalla Terra impiegano 8 minuti e 0 seondi: le radiazioni elettromagnetihe prodotte nella

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ALLEGATO 1 Ministero dee Inrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generae per i Trasporto Stradae e per Intermodaità Pubbiazione

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ALLEGATO 1 Ministero dee Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, a Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistii Direzione Generae per i Trasporto Stradae e per Intermodaità Pubbiazione

Dettagli

LAB. L osservatorio web users di SWG. Dai creators ai service users: i web clan. Che cosa fanno in rete gli italiani ESSERE NEL WEB

LAB. L osservatorio web users di SWG. Dai creators ai service users: i web clan. Che cosa fanno in rete gli italiani ESSERE NEL WEB IL TEMA DEL MESE GLI ITALIANI IN RETE ESSERE NEL WEB L osservatorio web users di SWG 2 Dai creators ai service users: i web clan 4 5 Che cosa fanno in rete gli italiani Tutti i diritti riservati. Creators:

Dettagli

International Language Centre

International Language Centre ILC - è l unità di ETAss specificamente dedicata all apprendimento delle lingue. Abbiamo dato vita ad un unità specializzata perché nell ambito formativo l area linguistica è di strategica importanza,

Dettagli

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il Marketing territoriale Il territorio, sia esso una città, un area urbana, un area turistica

Dettagli

SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013

SCUOLA MEDIA UNIFICATA PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER LA PRIMA LINGUA STRANIERA - INGLESE E necessario che all apprendimento delle lingue venga

Dettagli

Ing. Daniela Pedrini REVISORI DEI CONTI COORDINATORI DEI GRUPPI REGIONALI

Ing. Daniela Pedrini REVISORI DEI CONTI COORDINATORI DEI GRUPPI REGIONALI www.siais2013.om Ing. Daniela Pedrini, Bologna VICEPRESIDENTI Arh. Raffaela Bui, Roma Arh. Alessandro Lenzi, Grosseto Ing. Ciro Verdoliva, Napoli TESORIERE Ing. Angelo Conti, Bologna RESPONSABILE PER LA

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DORO Analisi e verifia di sezioni in.a., preompresso/post-teso e miste aiaio-alestruzzo v. 3.01.29 del 17 marzo 2015 dott. ing. FERRARI Alberto www.ferrarialberto.it GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Dettagli

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Community_IRDATfvg_ManualeUtente_Vers._1.1 1 INDICE 2. La Comunità virtuale IRDAT fvg...3 3. I servizi della Comunità...3 4. La struttura della Comunità...4 5.

Dettagli

Dott.ssa Federica Ceci Corso di Economia e Gestione delle Imprese

Dott.ssa Federica Ceci Corso di Economia e Gestione delle Imprese Dott.ssa Federica Ceci Corso di Economia e Gestione delle Imprese 1 1 Cos è un business game?!"!#$%&%'( )*(+,-./0(!"!#$%&%'(/.(1.23-,4.0*5(/5--,(+.6,(/.(.27851,( 9%'$'( )*( 9%'$'(.*( :3,*60( 785+5/5( -;51.165*4,(

Dettagli

Guida all uso di Innovatori PA

Guida all uso di Innovatori PA Guida all uso di Innovatori PA Innovatori PA La rete per l innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana Sommario Sommario... 2 Cos è una comunità di pratica... 3 Creazione della comunità... 3 Gestione

Dettagli

Ing. Daniela Pedrini REVISORI DEI CONTI COORDINATORI DEI GRUPPI REGIONALI

Ing. Daniela Pedrini REVISORI DEI CONTI COORDINATORI DEI GRUPPI REGIONALI www.siais2013.om Ing. Daniela Pedrini, Bologna VICEPRESIDENTI Arh. Raffaela Bui, Roma Arh. Alessandro Lenzi, Grosseto Ing. Ciro Verdoliva, Napoli TESORIERE Ing. Angelo Conti, Bologna RESPONSABILE PER LA

Dettagli

MANAGER 3.0: IL CLOUD WORKER DIGITALE

MANAGER 3.0: IL CLOUD WORKER DIGITALE MANAGER 3.0: IL CLOUD WORKER DIGITALE Modelli strategici 3D: differenziati, dinamici, digitali GLI ANTIRUGGINE DELLA MENTE Crescere fuori dagli schemi L'autostrada informatica trasformerà la nostra cultura

Dettagli

YOUR EASY SOLUTION FOR COSTING

YOUR EASY SOLUTION FOR COSTING YOUR EASY SOLUTION FOR COSTING INNOVAZIONE TECNOLOGICA CHE SEMPLIFICA I PROCESSI AZIENDALI Hyperlean nasce dall intuizione di sei giovani ricercatori del Dipartimento di Meccanica (ora Dipartimento di

Dettagli

La scuola ha bisogno di cambiare

La scuola ha bisogno di cambiare Oggi il modo di comunicare è cambiato. La Rivoluzione digitale ha innescato nuove dinamiche di relazione e di condivisione delle informazioni. Il flusso continuo di conoscenze ha creato la necessità di

Dettagli

Ambienti virtuali e comunicazione della Scienza. Successi e sconfitte dai primordi del WEB a 3D-internet ed oltre

Ambienti virtuali e comunicazione della Scienza. Successi e sconfitte dai primordi del WEB a 3D-internet ed oltre Ambienti virtuali e comunicazione della Scienza. Successi e sconfitte dai primordi del WEB a 3D-internet ed oltre inserire footer Arnaldo Maccarone maccarone@nergal.it 4 ottobre 2007 Nergal: chi siamo

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

ECDL advanced. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di Comunicazione PROVA DI SELEZIONE

ECDL advanced. Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di Comunicazione PROVA DI SELEZIONE Tecnico Superiore per la grafica, la multicanalità, gli strumenti e i sistemi di omunicazione PROV DI SELEZIONE EDL advanced ognome e nome del candidato: Parte EXEL Excel è destinato prevalentemente a:

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE ELEZIONI AMMINISTRATIVE SONDAGGI PRE-ELETTORALI: BROCHURE ILLUSTRATIVA Primavera 2015 Istituto Piepoli S.p.A. 20129 Milano Via Benvenuto Cellini, 2/A t. +39 02 5412 3098 f. +39 02 5455 493 00186 Roma Via

Dettagli

LA TEORIA DELLA RELATIVITÁ

LA TEORIA DELLA RELATIVITÁ UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE ALL INSEGNAMENTO SECONDARIO INDIRIZZO SCIENTIFICO MATEMATICO FISICO INFORMATICO lasse A049 matematia e fisia Unità didattia LA TEORIA DELLA RELATIVITÁ

Dettagli

Lo Sviluppo delle Capacità

Lo Sviluppo delle Capacità Lo Sviluppo delle Capacità 1 Come elaborare un Piano di sviluppo: premesse e processo 3 2 Appendice A: Una guida per la Diagnosi degli ostacoli 7 3 Appendice B: Una guida per la scelta delle Tecniche 8

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Antonietta DE PACE L E C C E V.le Marche,28 E-Mail ipdepace@tin.it - Home Page http://www.ipdepace.com C.F. 80012240752 Tel. 0832/345008-348118 Fax 0832/217098

Dettagli

MOMENTI E CENTRAGGIO DEL VELIVOLO

MOMENTI E CENTRAGGIO DEL VELIVOLO x 1 x ISTITUZIONI DI INGEGNERIA AEROSAZIALE OENTI E CENTRAGGIO VELIVOLO OENTI E CENTRAGGIO DEL VELIVOLO er il alolo delle prestazioni in volo orizzontale rettilineo ed uniforme, il velivolo può essere

Dettagli

Teoria della Long Tail

Teoria della Long Tail Il web Definizioni 2/8 Web = un mezzo/strumento per comunicare, informare, raccontare, socializzare, condividere, promuovere, insegnare, apprendere, acquistare, vendere, lavorare, fare business, marketing,

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

wash incar wash system improvement Assistenza, aggiornamenti e ricambi compatibili per il mondo dell autolavaggio

wash incar wash system improvement Assistenza, aggiornamenti e ricambi compatibili per il mondo dell autolavaggio wash incar wash system improvement Assistenza, aggiornamenti e ricambi compatibili per il mondo dell autolavaggio L idea imprenditoriale di INwash si basa sulla convinzione che il mercato degli autolavaggi,

Dettagli

Utilizzo dei social network nei comuni italiani di medie e grandi dimensioni

Utilizzo dei social network nei comuni italiani di medie e grandi dimensioni Comuni 2.0 Utilizzo dei social network nei comuni italiani di medie e grandi dimensioni Reggio Emilia Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Comuni 2.0 Utilizzo dei social network nei comuni

Dettagli

LS - OSA e gli esami di Stato

LS - OSA e gli esami di Stato LS - OSA e gli esami di Stato Prof. Settimio Mobilio Dipartimento di Scienze Università Roma Tre Progetto LS-OSA Progetto per accompagnare il nuovo indirizzo del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate

Dettagli

Programma. CCIA di Verona, Verona Innovazione 8 ottobre 2013

Programma. CCIA di Verona, Verona Innovazione 8 ottobre 2013 Programma Erasmus per Imprenditori CCIA di Verona, Verona Innovazione 8 ottobre 2013 Le attività di Eurosportello Veneto e la rete EEN Aiutare le imprese ad individuare potenziali partner commerciali Fornire

Dettagli

BORSE DI STUDIO 2012/13 - CORSO TRIENNALE in COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA

BORSE DI STUDIO 2012/13 - CORSO TRIENNALE in COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN BORSE DI STUDIO 2012/13 - CORSO TRIENNALE in COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA REGOLAMENTO REGOLAMENTO [LaCasa] @ Mostra dell'artigianato di Firenze performance costruttiva/abitativa

Dettagli

BD00001 a) Il sospetto di un b) Anche se può sembrare c) Nonostante la sua d) Molti pensano che il

BD00001 a) Il sospetto di un b) Anche se può sembrare c) Nonostante la sua d) Molti pensano che il BD00001 Individuare tra le alternative proposte la Viene il sospetto he il Comitato per il Noel in questo aso aia preso un aaglio e lo stesso Kary Mullis teme un pentimento, tanto he in hiusura tiene a

Dettagli

NINJAMARKETING MEDIAKIT

NINJAMARKETING MEDIAKIT NINJAMARKETING MEDIAKIT Dove i Digital Makers vengono a Scoprire, Capire, Condividere. Da prima che esistessero YouTube, Facebook, Twitter. Chi Siamo Ninja Marketing è il magazine n 1 degli innovatori

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING 1 di 6 26/01/2015 10.43 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO DISCIPLINA: Diritto/Economia DOCENTI:Giuliano

Dettagli

Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education. seguici e commenta su. #primariaday

Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education. seguici e commenta su. #primariaday Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education seguici e commenta su #primariaday Napoli 7 aprile 2014 Il nuovo ambiente RCS Education per la didattica digitale CONTENUTI e SERVIZI

Dettagli

Andrea Molinari Università di Trento Studio C.F.I. ICT Tecnologia dell Informazione e della Comunicazione: Strumento o Status Symbol?

Andrea Molinari Università di Trento Studio C.F.I. ICT Tecnologia dell Informazione e della Comunicazione: Strumento o Status Symbol? Andrea Molinari Università di Trento Studio C.F.I. ICT Tecnologia dell Informazione e della Comunicazione: Strumento o Status Symbol? AGENDA Status symbol e ICT Nuova era e nuove leggi E-learning Sistemi

Dettagli

English Well Spoken. We better your spoken English. Presentazione di Corsi per Adulti

English Well Spoken. We better your spoken English. Presentazione di Corsi per Adulti English Well Spoken We better your spoken English Presentazione di Corsi per Adulti Chi Siamo? Una scuola che si concentra sulla produzione della lingua Insegnanti madre lingua inglese Insegnanti altamente

Dettagli

Elettropompa da fognatura per uso non gravoso tipo ABS MF 154-804 Elettropompe sommergibili trituratrici tipo ABS Piranha 08 & 09

Elettropompa da fognatura per uso non gravoso tipo ABS MF 154-804 Elettropompe sommergibili trituratrici tipo ABS Piranha 08 & 09 Elettropopa da fognatura per uso non gravoso tipo ABS MF 154-804 1010-00 15975131IT (08/2015) IT Istruzioni di Installazione e Uso www.sulzer.o 2 Istruzioni di Installazione e Uso (Traduzione delle istruzioni

Dettagli

La formazione vola alto.

La formazione vola alto. ALCUNI TRA I MIGLIORI Il vostro viaggio formativo HUMANFORM, FORMAZIONE SU MISURA Humanform è una società di formazione e consulenza aziendale certificata UNI ISO 9000:2008 EA 37 e accreditata Forma.Temp,

Dettagli

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Il Questionario insegnante e il Questionario scuola: quadro di riferimento

Dettagli

Zalando. Lo shopping dove e quando vuoi, che ti permette di provare e restituire gratuitamente i tuoi capi preferiti.

Zalando. Lo shopping dove e quando vuoi, che ti permette di provare e restituire gratuitamente i tuoi capi preferiti. Guida al progetto trnd Zalando Lo shopping dove e quando vuoi, che ti permette di provare e restituire gratuitamente i tuoi capi preferiti. Progetto trnd Blog del progetto: www.trnd.it/zalando Il tuo contatto

Dettagli

TRE FORMULE DI SERVIZI INTEGRATI NONSOLOECM

TRE FORMULE DI SERVIZI INTEGRATI NONSOLOECM TRE FORMULE DI SERVIZI INTEGRATI NONSOLOECM INDICE FORMULA ABBONAMENTO 2 NEWS SERVIZI IN ABBONAMENTO CORSO ECM RIVISTA PRONTO ECM! EDITORIALE MENSILE AULA VIRTUALE E SOCIAL NETWORK DEDICATO PARTECIPAZIONE

Dettagli