Manuale generale SEVIO BASIC. Document ID: svb01_user_guide_v3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale generale SEVIO BASIC. Document ID: svb01_user_guide_v3"

Transcript

1 Manuale generale SEVIO BASIC Document ID: svb01_user_guide_v3

2 2014 Sevio. Tutti i diritti riservati. Marchi commerciali Sevio è un marchio commerciale di Eurobica Corporate. Microsoft, Windows sono marchi registrati di Microsoft Corporation. Altri nomi di prodotti e marche sono marchi registrati o marchi commerciali dei rispettivi proprietari. Dichiarazione di condizioni Nell'interesse di migliorarne il design interno e la funzionalità operativa, Eurobica Corporate si riserva il diritto di apportare modifiche ai prodotti descritti nel presente documento, senza alcun preavviso. Eurobica Corporate declina ogni responsabilità durante l'utilizzo o l'applicazione dei prodotti o degli schemi circuitali qui descritti. 2

3 Sommario Le esigenze dell industria nell epoca della globalizzazione e della delocalizzazione si sono fatte sempre più complesse. In questo contesto mettere in rete sistemi, processi e informazioni risulta un fattore fondamentale per il successo in un ambiente perennemente competitivo, al fine di poter essere presenti sempre e ovunque. Pertanto la possibilità di gestire da remoto un sistema di produzione, dà vita a una chiave di volta che ha lo scopo di ridurre tempi e costi, amplificando ed esaltando le performance del vostro business. Il nostro obiettivo è quello di offrire un sistema complementare alle tecnologie informatiche in uso, per fornire al Cliente soluzioni di controllo semplici, efficienti e sicure. Le prerogative del sistema Sevio sono: dedicare al Cliente una rete privata, economica e sempre disponibile; sollevare il Cliente dalle complesse configurazioni e dalle conseguenti manutenzioni; garantire i più elevati standard di sicurezza; offrire un sistema utile e tempestivo in tutte le fasi di realizzazione di un progetto. Accompagnati dal presente manuale, sarà possibile impiegare la procedura più appropriata ed immediata nella fase iniziale di utilizzo del sistema Sevio. Illustreremo passo dopo passo l installazione meccanica ed elettrica di Sevio, le funzionalità disponibili localmente e quelle disponibili da remoto. La soluzione Sevio non necessita l installazione di alcun software o hardware supplementare. Tramite Sevio Portal, la web application accessibile all indirizzo https://sevio.it/, è possibile la modifica dei parametri, la visualizzazione dello stato e altro ancora. Per configurare Sevio sono quindi necessari unicamente i seguenti elementi: Sevio Router alimentato e connesso ad un punto d accesso Internet. un PC connesso ad Internet e dotato di un web browser aggiornato. il documento Registration Sheet presente all interno della confezione. Non ci resta che augurarvi: buon lavoro! Eurobica Corporate 3

4 Indice 1 Installazione Sevio Router Installazione meccanica Installazione elettrica Porte Ethernet Porta USB Pulsante di reset Diagnostica Sevio Router in locale Accesso di Sevio Router Accesso ad Internet tramite Radio 2G-3G-4G USB adapter Accesso ad Internet tramite la rete del luogo d installazione Il Reame Associazione di Sevio Router al Reame Associazione delle Postazioni di Controllo al Reame Utilizzo del sistema Sevio Le reti Sevio Portal Registrazione di un nuovo account Barra MENU Anagrafica Dispositivi Lo stato I Parametri Postazioni La configurazione delle Postazioni di Controllo Windows Windows Windows XP OS X ios Android Configurazione dei dispositivi di rete FAQ Registration Sheet Prerequisiti connessioni Internet Caratteristiche tecniche Dichiarazione di conformità e garanzia

5 1 Installazione Sevio Router In questo capitolo viene esposta la procedura di installazione meccanica ed elettrica di Sevio Router. Al momento dell acquisto, la vostra confezione sarà corredata dai seguenti articoli: Sevio Router connettore di alimentazione 8-30V DC antenna per la rete Wi-Fi manuale Utente documento Registration Sheet In caso di componenti mancanti o danneggiati e per qualsiasi dubbio circa il contenuto, potrete contattarci all indirizzo 1.1 Installazione meccanica Sevio Router è dotato di una clip per assicurare il dispositivo su guida DIN standard 35 mm. La parte superiore del gancio deve essere inizialmente appoggiata sulla guida DIN, è poi sufficiente applicare una pressione verso il basso (passo 1) e contemporaneamente ruotare Sevio Router fino a raggiungere l orientamento verticale (passo 2). 5

6 1.2 Installazione elettrica Nella parte inferiore è collocata la porta dedicata all alimentazione di Sevio Router; la tensione richiesta, in corrente continua, è compresa tra 8 e 30 V. Il massimo assorbimento alla minima tensione è di 1 A. Suggeriamo di proteggere l alimentazione attraverso un fusibile ritardato (non superiore a 2 A) e di connettere il terminale di terra. 1.3 Porte Ethernet INTERNET RETE LAN I dispositivi della rete di campo (PLC, HMI, e qualsiasi altro dispositivo IP), vengono collegati ai connettori RJ45 numerati da 1 a 4. Possono essere utilizzati sia cavi MDI che MDIX. Le porte Ethernet di Sevio Router autonegoziano velocità/duplex e supportano 10, 100, 1000 Mbit/s. È possibile collegare in cascata uno o più switch per ampliare il numero di nodi in conformità allo standard Ethernet, fino ad ottenere una configurazione massima di 253 dispositivi IP. È supportato l adattamento automatico ai cavi cross, ma ne è sconsigliato l uso se non necessario, poiché limitano la velocità a 100 Mbit/s. La porta recante dicitura WAN è utilizzata per connettere Sevio Router ad un punto d accesso Internet della rete del luogo di installazione o per connettere il router direttamente ad un modem ADSL operativo. 6

7 1.4 Porta USB Nella parte inferiore di Sevio Router è presente una porta USB, che può essere utilizzata per connettere il dispositivo ad Internet tramite l opzione radio 2G-3G-4G USB. La porta USB può essere altresì impiegata per configurare Sevio Router in modalità offline attraverso una chiave USB opportunamente configurata. (vedere capitolo I Parametri) 1.5 Pulsante di reset Il pulsante di reset non deve essere premuto se non guidati direttamente dal nostro supporto. Un utilizzo errato di questa funzione potrebbe richiedere un intervento di fabbrica. 7

8 1.6 Diagnostica Di seguito, la descrizione degli indicatori LED presenti sul dispositivo, per mezzo dei quali l utente riceve alcune informazioni essenziali. Power Questo indicatore lampeggia quando è in corso l operazione di boot, mentre rimane acceso fisso quando Sevio Router è completamente avviato. Wi-Fi In modalità Access Point, l indicatore è acceso fisso se almeno un dispositivo è connesso alla rete LAN. Quando Sevio Router opera in modalità Station, il led fisso segnala che il dispositivo è connesso ad un Access Point. Info La spia si accende se la rete virtuale privata (VPN) è attiva. Da quel momento il dispositivo è raggiungibile da remoto. Ethernet Ognuna delle 4 porte Ethernet presenti in Sevio Router è corredata da una spia, che si attiva in modo stabile se un dispositivo è connesso alla rete di campo e lampeggia in presenza di traffico. NOTA: Si tenga presente che lo stato della rete VPN potrebbe essere segnalato attivo fino ad alcuni minuti dopo la perdita di connettività. 8

9 2 Sevio Router in locale Sevio è un sistema che offre molteplici funzionalità, ognuna nata come risposta alle esigenze del Cliente, accompagnandolo in tutte le fasi di messa in servizio di un impianto, richiedendo la minima quantità di operazioni e garantendo i migliori risultati. Sevio Router viene fornito preconfigurato per un utilizzo pronto all uso. Tramite Sevio Portal è comunque possibile modificare i parametri di fabbrica, localmente o da remoto. WI-FI INTERNE RETE LAN CLIENT DHCP Switch Gigabit Sevio Router è uno Switch industriale Gigabit che garantisce il traffico di elevati volumi di dati ad alta velocità grazie alle 4 porte ethernet 10BASE-T, 100BASE-TX e 1000BASE-T, sia in modalità di trasmissione full-duplex che half-duplex. Sevio Router supporta l'auto-adattamento di cavi MDI/MDIX, eliminando totalmente l'utilizzo di cavi incrociati. Le porte sono in grado di riconoscere autonomamente il tipo di apparato connesso e di adattare automaticamente la polarità Tx e Rx. Wi-Fi Tramite la rete Wi-Fi si presentano due distinti scenari: La modalità Access Point, permette l accesso alla rete LAN (la rete di campo) da qualsiasi dispositivo dotato di scheda wireless opportunamente autenticato, come ad esempio PC per la programmazione dei dispositivi, tablet per le operazione di test sull impianto o smartphone per la navigazione Internet. La modalità Station, permette il collegamento di Sevio Router direttamente alla rete Wi-Fi del luogo di installazione dotata di accesso Internet. Tale accesso può anche essere garantito attraverso un HOTSPOT MOBILE generato da un comune smartphone. Sevio Router è preconfigurato in modalità Access Point, pertanto senza alcuna modifica alla configurazione, è sufficiente selezionare dalla propria postazione la rete indicata nel documento Registration Sheet, per poi autenticarsi con l apposita password. Server DHCP Sevio Router è preconfigurato come server DHCP sulla rete LAN, ovvero può assegnare automaticamente indirizzi ai dispositivi connessi alle porte da 1 a 4 (connessione cablata) o alla rete Wi-Fi. 9

10 3 Accesso di Sevio Router L accesso di Sevio Router richiede unicamente un collegamento Internet nel luogo di installazione dell impianto, utilizzando la rete informatica del luogo di installazione oppure una connessione mobile. L accensione del LED posto su Sevio Router indica l avvenuta connessione del sistema. 3.1 Accesso ad Internet tramite Radio 2G-3G-4G USB adapter INTERNET MODEM RETE LAN Per effettuare una connessione mobile, è necessario l apposito Modem fornito da Eurobica Corporate e una SIM telefonica predisposta al traffico dati. Una volta connesso il Modem a Sevio Router, è sufficiente impostare l APN dell operatore telefonico e l eventuale PIN della SIM card tramite Sevio Portal. 3.2 Accesso ad Internet tramite la rete del luogo d installazione INTERNET RETE WAN RETE LAN La presenza di Sevio Router non richiede modifiche alla rete del luogo di installazione (imposizione di indirizzi statici o apertura di porte): si comporta come un comune PC collegato ad Internet. Sevio Router sulla rete WAN risulta un Client DHCP, quindi sarà la rete del luogo di installazione ad assegnare automaticamente un indirizzo valido. E opportuno precisare che la rete WAN viene utilizzata da Sevio Router unicamente come punto di connessione Internet. La rete WAN e la rete di campo (LAN) sono sempre isolate tra loro. 10

11 4 Il Reame Reame RETE SEVIO RETE SEVIO RETE SEVIO Il sistema Sevio nasce per fornire al Cliente la soluzione per connettere più reti indipendenti e fisicamente dislocate trasformandole in tante reti Sevio. Ogni Cliente è proprietario di un Reame, ovvero l infrastruttura costituita da tutte le reti Sevio e dalle Postazioni di Controllo (PC, tablet, smartphone). All interno del medesimo Reame ogni dispositivo dotato di connettività IP può essere raggiunto dalle Postazioni di Controllo e può dialogare con altri dispositivi, locali o remoti esso siano. 4.1 Associazione di Sevio Router al Reame L associazione di un Sevio Router al Reame, avviene tramite Sevio Portal, la web application del sistema Sevio accessibile alla pagina https://sevio.it. L associazione di un Sevio Router al Reame, avviene durante la fase di Registrazione di un nuovo account o, per i successivi Sevio Router, direttamente da Sevio Portal nella sezione Aggiungi nuovo dispositivo. 4.2 Associazione delle Postazioni di Controllo al Reame Le Postazioni di Controllo sono i dispositivi (PC, tablet, smartphone...) che vengono utilizzati per accedere alle reti Sevio. Anche le Postazioni di Controllo non necessitano alcun software, quindi possono essere dotate di qualsiasi sistema operativo. Per l utilizzo e per una prima configurazione viene richiesto un punto d accesso Internet (vedere capitolo La configurazione delle Postazioni di Controllo). 11

12 5 Utilizzo del sistema Sevio Postazione di Controllo Impianto A Impianto B Rete Sevio x Rete Sevio x IP: IP: IP: IP: IP: IP: Ogni Sevio Router è contraddistinto da una specifica rete Sevio. Nell esempio sopra riportato, la rete Sevio dell impianto A è x, mentre la rete Sevio dell impianto B è x. Per accedere dalla Postazione di Controllo al PLC dell impianto A è sufficiente combinare i primi tre byte della specifica rete Sevio con il quarto byte dell indirizzo del PLC: Rete Sevio impianto A x virtuale: Indirizzo PLC impianto A Indirizzo PLC remoto impianto A

13 6 Le reti Nella seguente illustrazione vengono rappresentate le reti presenti su Sevio Router. Rete WAN Rete WI-FI Rete Sevio INTERNET Rete LAN Rete WAN Rete presente nel luogo di installazione, utilizzata da Sevio Router unicamente per l accesso Internet. Rete LAN Rete costituita da tutti i dispositivi di campo. Rete Wi-Fi Rete utilizzabile in due distinte modalità: - Access Point: Connette i dispositivi associati alla rete LAN e/o WAN a seconda dell SSID selezionato. - Station: Connette Sevio Router alla rete Wi-Fi presente nel luogo di installazione. Come alternativa alla connessione cablata della rete WAN. Rete Sevio Rete utilizzata per l accesso remoto: permette la connessione da Postazioni di Controllo o da dispositivi di altre reti Sevio del medesimo Reame ai dispositivi connessi alla rete LAN. 13

14 7 Sevio Portal Tramite Sevio Portal, la web application del sistema Sevio, è possibile configurare e visualizzare lo stato dei dispositivi facenti parte del proprio Reame. Non è necessaria l installazione di alcun software: è sufficiente l accesso alla pagina https://sevio.it. Sevio Router viene installato su impianti dislocati, pertanto la possibilità di modificarne la configurazione da remoto offre un enorme vantaggio. Sevio Portal viene utilizzato per: gestire la configurazione e visualizzare lo stato di tutti i Sevio Router associati al Reame; gestire la configurazione delle Postazioni di Controllo (PC, tablet e smartphone); gestire i dati del proprio account; gestire account supplementari. 7.1 Registrazione di un nuovo account Per registrare un nuovo account, è necessario accedere alla pagina https://sevio.it, premere il pulsante Accedi a Sevio Portal (in alternativa si può accedere direttamente dalla pagina https://portal.sevio.it) selezionando l opzione Nuova registrazione. Compilare il form di registrazione includendo la Registration Key presente sul documento Registration Sheet del Sevio Router acquistato. Premendo il pulsante Register! l utente completa la creazione del Reame, del proprio account e al contempo ne associa il nuovo dispositivo. A questo punto il nuovo utente riceve, tramite certificata, la password da utilizzare per accedere a Sevio Portal. 14

15 7.2 Barra MENU La barra MENU permette di accedere alle varie sezioni di Sevio Portal. Anagrafica Dispositivi Postazioni 7.3 Anagrafica Premendo il pulsante Anagrafica dalla barra di MENU, è possibile visualizzare e impostare i dati inerenti all account in uso. La corretta compilazione dei seguenti campi agevola le operazioni di identificazione dell utente in caso di richiesta dati da Eurobica Corporate (es. smarrimento password, ecc. ). 15

16 7.4 Dispositivi Al momento dell accesso a Sevio Portal, oppure premendo il pulsante Dispositivi dalla barra di MENU, è possibile accedere all elenco dei Sevio Router associati al proprio Reame. Barra di MENU Lista dispositivi Ubicazione dispositivi 7.5 Lo stato Cliccando su uno dei Sevio Router presenti nella lista Dispositivi si accede all area specifica. In questa sezione è possibile visualizzare lo stato del router, visualizzare/modificare i parametri residenti nel dispositivo e compiere funzionalità di diagnostica. offline: Sevio Router non raggiungibile da remoto. online: Sevio Router raggiungibile da remoto. È possibile modificare i parametri e accedere da remoto alla rete Sevio. ready: i parametri impostati su Sevio Portal sono allineati ai parametri presenti su Sevio Router. updating: i parametri impostati su Sevio Portal potrebbero differire dai parametri presenti su Sevio Router. 16

17 7.6 I Parametri La comunicazione tra PC e Sevio Router, avviene tramite il sistema Sevio: è sufficiente che entrambi i dispositivi siano connessi ad Internet. La modifica dei parametri viene propagata in tempo reale. Modifica dei parametri online Per modificare o visualizzare lo stato dei parametri si proceda come segue: 1. accedere a Sevio Portal e selezionare lo specifico Sevio Router nella sezione Dispositivi; 2. premere il pulsante Modifica Parametri (lo sfondo dei parametri modificabili diverrà bianco); 3. confermare le modifiche premendo il pulsante Salva o annullare premendo il pulsante Annulla. Modifica dei parametri offline Nel caso in cui Sevio Router non sia raggiungibile (stato offline), è possibile aggiornare la configurazione tramite la procedura di update offline. 1. premere il pulsante Offline Configuration. Sul proprio PC verrà salvato il file di configurazione; 2. trasferire il file di configurazione su una comune chiave USB; 3. inserire la chiave USB nella porta USB di Sevio Router; 4. attendere la segnalazione acustica di caricamento avvenuto. ID: i dati di Sevio Router PARAMETRO DESCRIZIONE DEFAULT Nome Nome identificativo dell impianto modificabile dal Cliente. - Posizione Posizione del luogo di installazione modificabile dal Cliente. - Rete SEVIO Service Tag Rete assegnata a Sevio Router da utilizzare per accedere da remoto ai dispositivi della rete LAN. Questo parametro non è modificabile. Codice identificativo di Sevio Router. Questo parametro non è modificabile. Registration Sheet o Sevio Portal Registration Sheet o Sevio Portal 17

18 DHCP Client OFF Rete WAN: il punto d accesso ad Internet (rete del luogo di installazione) PARAMETRO DESCRIZIONE DEFAULT L indirizzo e il Gateway WAN di Sevio Router vengono assegnati automaticamente dalla rete presente nel luogo di installazione. DHCP Client Indirizzo WAN L indirizzo e il Gateway WAN di Sevio Router devono essere impostati manualmente dall utente. Questo parametro è dedicato unicamente alla connessione cablata della porta WAN. Indirizzo assegnato manualmente a Sevio Router congruo alla rete presente nel luogo di installazione. Questo parametro è dedicato unicamente alla connessione cablata della porta WAN. NOTA: L utilizzo di /24 specifica il prefisso di routing ( ) e deve essere sempre impostato. Es /24 ABILITATO - Gateway Indirizzo del router del luogo di installazione che inoltra il traffico verso Internet. Questo parametro è dedicato unicamente alla connessione cablata della porta WAN. - Rete LAN: la rete dei dispositivi di campo PARAMETRO DESCRIZIONE DEFAULT Server DHCP Nella rete LAN, Sevio Router è server DHCP, se abilitato può assegnare automaticamente indirizzi ai dispositivi connessi. ABILITATO Masquerade Indirizzo LAN Modalità Masquerade abilitata: dalle Postazioni di Controllo è possibile accedere anche ai dispositivi di campo su cui non è stato impostato l indirizzo Gateway. NOTA: Abilitando la modalità Masquerade le funzionalità di routing vengono disabilitate, quindi non è possibile la comunicazione tra dispositivi appartenenti a reti Sevio differenti. L indirizzo della rete LAN di Sevio Router, può essere modificato dall utente rispettando la classe 1 dei dispositivi collegati. NOTA: affinché i dispositivi d automazione possano essere visibili da remoto, impostare indirizzi privati e non pubblici, appartenenti ad uno dei seguenti intervalli: INDIRIZZO INIZIALE INDIRIZZO FINALE da a da a da a DISABILITATO Indirizzi di classe C: l insieme degli indirizzi avente i primi tre ottetti dello stesso valore (ad esempio e , x ). 18

19 WAN Abilitata ON Rete Wi-Fi in modalità ACCESS POINT PARAMETRO DESCRIZIONE DEFAULT Abilita Wi-Fi Modalità Nazione Frequenza SSID Password WPA Wi-Fi abilitata Tutte le funzionalità Wi-Fi sono disabilitate Access Point: collegando un dispositivo alla rete Wi-Fi Sevio Router è possibile: - Accedere a tutti i dispositivi di campo della rete LAN. - Accedere automaticamente ad un punto d accesso Internet. Luogo d installazione finale, necessaria per allineare i parametri della rete Wi-Fi in ottemperanza alle normative vigenti locali. Frequenza e canale utilizzato dalla rete Wi-Fi. Permette di selezionare uno dei canali Wi-Fi che verrà utilizzato per il collegamento dei dispositivi connessi a Sevio Router in modalità wireless. E possibile lasciare a Sevio Router l individuazione del canale disponibile attraverso la modalità Automatic. Sevio Router e i dispositivi collegati dovranno avere impostata la medesima frequenza (stesso canale). NOTA: una volta salvata la configurazione in modalità Automatic il campo apparirà vuoto. Nome della rete Wi-Fi LAN. Collegando un dispositivo al Sevio Router con l SSID LAN specificato sarà possibile l accesso a tutti i dispositivi di campo della rete LAN. ABILITATA ACCESS POINT ITALY AUTOMATIC Password da utilizzare per accedere alla rete Wi-Fi LAN. - - WAN Abilitata Abilitata: viene attivata una seconda rete Wi-Fi che permette l accesso alla rete WAN (la rete del luogo di installazione) e la connessione ad Internet. Da tale rete non è possibile accedere alla rete LAN (dispositivi di campo). DISABILITATA SSID WAN Nome della rete Wi-Fi WAN. - Password WAN Password da utilizzare per accedere alla rete Wi-Fi WAN. - 19

20 DHCP Client OFF Rete Wi-Fi in modalità STATION PARAMETRO DESCRIZIONE DEFAULT Abilita Wi-Fi Modalità Nazione Frequenza Wi-Fi abilitata Tutte le funzionalità Wi-Fi sono disabilitate Station: Connette Sevio Router ad una rete Wi-Fi esistente per accesso Internet in alternativa alla connessione cablata della rete WAN. Luogo d installazione finale, necessaria per allineare i parametri della rete Wi-Fi in ottemperanza alle normative vigenti locali. Frequenza e canale utilizzato dalla rete Wi-Fi. Permette di selezionare uno dei canali Wi-Fi in cui Sevio Router si collegherà al router in modalità wireless. E possibile lasciare a Sevio Router l individuazione del canale dell Access Point attraverso la modalità Automatic. Sevio Router e i dispositivi collegati dovranno avere impostata la medesima frequenza (stesso canale). NOTA: una volta salvata la configurazione in modalità Automatic il campo apparirà vuoto. ABILITATA ACCESS POINT ITALY AUTOMATIC SSID Nome della rete Wi-Fi del luogo di installazione. - Password WPA Password da utilizzare per accedere alla rete installazione. del luogo di - DHCP Client Indirizzo WAN L indirizzo e il Gateway di Sevio Router vengono assegnati automaticamente dalla rete presente nel luogo di installazione. L indirizzo e il Gateway di Sevio Router devono essere impostati manualmente dall utente. Indirizzo assegnato manualmente a Sevio Router congruo alla rete presente nel luogo di installazione. Questo parametro viene utilizzato unicamente per la connessione Wi-Fi alla rete presente nel luogo di installazione. NOTA: L utilizzo di /24 specifica il prefisso di routing ( ) e deve essere sempre impostato. Es /24. ABILITATO - Gateway Indirizzo del router del luogo di installazione che inoltra il traffico verso Internet. Questo parametro viene utilizzato unicamente per la connessione Wi-Fi alla rete presente nel luogo di installazione. - 20

21 Impostazioni Radio 2G-3G-4G USB adapter PARAMETRO DESCRIZIONE DEFAULT APN PIN Impostazione APN gestore telefonico della SIM Radio 2G-3G-4G in uso. Impostazione PIN SIM Radio 2G-3G-4G in uso. NOTA: Benché il sistema Sevio risulti completamente compatibile con questo parametro di sicurezza si suggerisce di prestare cautela per evitare di bloccare irreversibilmente la SIM card. Viceversa, in caso di PIN non presente, lasciare il campo vuoto. - - Note generiche sulla connettività di Sevio Router La modifica di un qualsiasi parametro sul Sevio Portal comporta una relativa modifica della configurazione del Sevio Router di cui si vogliano cambiare le impostazioni operative. E pertanto possibile che, per alcuni secondi, la connettività garantita dalla Rete Sevio venga persa e il controllo remoto non sia operabile. Resta comunque attiva la funzione di switch locale. Qualora Sevio Router risultasse collegato alla medesima rete sia con connessione cablata (WAN) che con modalità Station (Wi-Fi), si presti attenzione a non impostare manualmente (DHCP OFF) due identici indirizzi. Sevio Router in modalità Station Wi-Fi è compatibile con tutti gli HOTSPOT MOBILE generabili attraverso un comune smartphone o tablet. 21

22 7.7 Postazioni Nella configurazione di una Postazione di Controllo, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato, verranno richiesti i seguenti dati: indirizzo Internet: vpn.sevio.it; nome Utente e Password: gli stessi utilizzati per accedere a Sevio Portal. Uno dei vantaggi del sistema Sevio consiste nel dare all utente la possibilità di accedere al Reame da differenti Postazioni di Controllo opportunamente configurate (vedere il capitolo La configurazione delle Postazioni di Controllo) con i parametri sopra riportati. Per accedere simultaneamente da diversi PC, tablet, o smartphone, sarà sufficiente creare nuovi Nome Utente associati alle singole postazioni, direttamente da Sevio Portal alla sezione Postazioni, come da descrizione sotto riportata. Accedere all area Postazioni e premere il pulsante Aggiungi nuova postazione Inserire la descrizione della nuova postazione e premere il pulsante Save Annotare Username della postazione aggiunta (es. 22

23 8 La configurazione delle Postazioni di Controllo In questo capitolo vengono descritte le procedure di configurazione per i sistemi operativi più utilizzati. Ciò non preclude il funzionamento su altri sistemi operativi non menzionati, purché supportino il protocollo VPN Client. Mediante la procedura descritta di seguito, è possibile abilitare le Postazioni di Controllo (PC, tablet, smartphone) all utilizzo del sistema Sevio. Prima di iniziare occorre assicurarsi che: La postazione sia dotata di accesso ad Internet L operatore sia dotato delle credenziali per l accesso a Sevio Portal. 23

24 8.1 Windows 8 Fare clic sull icona Impostazioni, digitare nella casella di ricerca Connessione VPN e confermare premendo Invio. Inserire come Indirizzo Internet vpn.sevio.it, assegnare un nome alla connessione della propria rete virtuale (es. SEVIO o Rete Virtuale ) e proseguire premendo Crea. Connessione al Reame Raggiungere la rete SEVIO (o il nome impostato durante la parametrizzazione della rete privata) tramite l icona Reti nella Barra applicazioni e cliccare il pulsante Connetti. 24

25 Inserire Nome Utente e Password del proprio account Sevio e cliccare il pulsante OK. NOTA: Sevio Portal consente l accesso contemporaneo a più operatori. Inoltre ogni operatore può utilizzare più Postazioni di Controllo. Per l utilizzo contemporaneo delle Postazioni di Controllo da parte dello stesso operatore fare riferimento al paragrafo Postazioni. Disconnessione dal Reame Raggiungere la rete SEVIO (o il nome impostato durante la parametrizzazione della rete privata) tramite l icona Rete nella Barra applicazioni e cliccare il pulsante Disconnetti. 25

26 8.2 Windows 7 Fare clic sul pulsante Start, digitare nella casella di ricerca VPN e confermare premendo Invio. Inserire come Indirizzo Internet vpn.sevio.it, assegnare un nome alla connessione della propria rete virtuale (es. SEVIO o Rete Virtuale ) e proseguire premendo Avanti. Inserire Nome Utente e Password del proprio account Sevio e cliccare il pulsante Connetti. 26

27 NOTA: Sevio Portal consente l accesso contemporaneo a più operatori. Inoltre ogni operatore può utilizzare più Postazioni di Controllo. Per l utilizzo contemporaneo delle Postazioni di Controllo da parte dello stesso operatore fare riferimento al paragrafo Postazioni. Da questo momento la postazione è configurata per l accesso al Reame. Connessione al Reame Raggiungere la rete SEVIO (o il nome impostato durante la parametrizzazione della rete privata) tramite l icona Rete nella Barra applicazioni e cliccare il pulsante Connetti. Nel caso in cui non fosse stata memorizzata, inserire la Password e premere Connetti. 27

28 Disconnessione dal Reame Raggiungere la rete SEVIO (o il nome impostato durante la parametrizzazione della rete privata) tramite l icona Rete nella Barra applicazioni e cliccare il pulsante Disconnetti. 28

29 8.3 Windows XP Fare clic sul pulsante Start, e quindi su Pannello di controllo. Cliccare Rete e connessioni Internet. Cliccare Creare una connessione alla rete aziendale. 29

30 Selezionare Connessione VPN e premere il pulsante Avanti. Assegnare un nome alla connessione della propria rete virtuale (es. SEVIO o Rete Virtuale ) e proseguire premendo Avanti. Inserire come Nome host o indirizzo IP vpn.sevio.it e proseguire premendo Avanti. 30

31 Selezionare Aggiungi collegamento a questa connessione sul desktop e quindi pulsante Fine. Connessione al Reame Cliccare l icona SEVIO (o il nome impostato durante la parametrizzazione della rete privata). Inserire Nome Utente e Password del proprio account Sevio e cliccare il pulsante Connetti. NOTA: Sevio Portal consente l accesso contemporaneo a più operatori. Inoltre ogni operatore può utilizzare più Postazioni di Controllo. Per l utilizzo contemporaneo delle Postazioni di Controllo da parte dello stesso operatore fare riferimento al paragrafo Postazioni. 31

32 Disconnessione dal Reame Raggiungere la rete SEVIO (il nome impostato durante la parametrizzazione della rete privata) tramite l icona Rete nella Barra applicazioni e cliccare il pulsante Disconnetti. 32

33 8.4 OS X Cliccare l icona Preferenze di Sistema quindi l icona Network. Cliccare il pulsante + per aggiungere un nuovo servizio. Selezionare come Interfaccia VPN, Come Tipo di VPN PPTP, assegnare un Nome servizio alla connessione della propria rete virtuale (es. SEVIO o Rete Virtuale ) e proseguire premendo Crea. 33

34 Inserire come indirizzo del server vpn.sevio.it e come Nome account quello scelto per il proprio account Sevio, infine confermare premendo Applica. NOTA: Sevio Portal consente l accesso contemporaneo a più operatori. Inoltre ogni operatore può utilizzare più Postazioni di Controllo. Per l utilizzo contemporaneo delle Postazioni di Controllo da parte dello stesso operatore fare riferimento al paragrafo Postazioni. 34

35 Connessione al Reame Cliccare l icona Preferenze di Sistema, l icona Network, il servizio VPN e quindi il pulsante Connetti. Nel caso in cui non fosse stata memorizzata, inserire la Password quindi confermare con il pulsante OK. Da questo momento la postazione è configurata per l accesso al Reame. Disconnessione dal Reame Cliccare l icona Preferenze di Sistema poi l icona Network e quindi il servizio VPN. Premere il pulsante Disconnetti. 35

36 8.5 ios Toccare l icona Impostazioni Toccare l icona Generali toccare VPN. quindi Toccare Aggiungi config. VPN. 36

37 Assegnare un nome alla connessione della propria rete virtuale (es. SEVIO Rete Virtuale ), inserire come Server vpn.sevio.it, Nome Utente e Password del proprio account Sevio e proseguire toccando Salva. NOTA: Sevio Portal consente l accesso contemporaneo a più operatori. Inoltre ogni operatore può utilizzare più Postazioni di Controllo. Per l utilizzo contemporaneo delle Postazioni di Controllo da parte dello stesso operatore fare riferimento al paragrafo Postazioni. Da questo momento la postazione è configurata per l accesso al Reame. 37

38 Connessione al Reame Toccare Impostazioni e quindi abilitare VPN. Nel caso in cui non fosse stata memorizzata, inserire la Password. Disconnessione dal Reame Toccare Impostazioni e quindi disabilitare VPN. 38

39 8.6 Android Toccare l icona Impostazioni Toccare l icona Altro quindi toccare VPN. Toccare Aggiungi rete VPN. Assegnare un Nome alla connessione della propria rete virtuale (es. SEVIO o Rete Virtuale ), inserire come Indirizzo Server vpn.sevio.it e proseguire toccando Salva. 39

40 Da questo momento la postazione è configurata per l accesso al Reame. Connessione al Reame Toccare Impostazioni, l icona Altro quindi toccare nome assegnato alla connessione (nell esempio SEVIO). 40

41 Inserire Nome Utente e Password del proprio account Sevio quindi toccare il pulsante Connetti. NOTA: Sevio Portal consente l accesso contemporaneo a più operatori. Inoltre ogni operatore può utilizzare più Postazioni di Controllo. Per l utilizzo contemporaneo delle Postazioni di Controllo da parte dello stesso operatore fare riferimento al paragrafo Postazioni. Da questo momento la postazione è configurata per l accesso al Reame. Disconnessione dal Reame Raggiungere la rete SEVIO (il nome impostato durante la configurazione) tramite l icona Rete nella Barra applicazioni e toccare La VPN è attiva. Toccare il pulsante Disconnetti. 41

42 9 Configurazione dei dispositivi di rete Il Sistema Sevio permette alle Postazioni di Controllo di raggiungere tutti i dispositivi connessi ai vari Sevio Router. Ulteriore caratteristica, esclusiva del sistema Sevio, è il routing, ovvero consentire la comunicazione tra dispositivi di reti Sevio differenti, facenti parte del medesimo Reame. Reame Impianto A Impianto B Rete Sevio x Rete Sevio x IP: IP: IP: IP: Per preservare questa caratteristica è importante ricordare che a tutti i dispositivi di rete, oltre all indirizzo IP, deve essere impostato l indirizzo Gateway, ossia l indirizzo LAN del Sevio Router a cui sono connessi. Indirizzo IP Subnet Mask Gateway IP LAN Indirizzo IP Subnet Mask Gateway

43 10 FAQ Il LED Power non si accende Se il LED Power e altri LED sono spenti quando il router è alimentato assicurarsi che il cavo di alimentazione sia correttamente collegato al router. Se l'errore persiste, si tratta di un problema di hardware ed è necessario contattare l'assistenza tecnica. Il LED info non si accende Se il LED info è spento assicurarsi che: il LED Power sia acceso; il router sia correttamente connesso ad un punto di accesso Internet; la configurazione del firewall aziendali non blocchi intenzionalmente la comunicazione (vedere il capitolo Prerequisiti connessioni Internet). Come verificare la connettività locale? Eseguire il ping del router dal computer per verificare che il percorso LAN verso il router sia impostato correttamente. Per eseguire il ping del router da un PC dotato di Windows 95 o versione successiva: Dalla barra degli strumenti di Windows, fare clic su Avvio/Start e selezionare Esegui. Nella casella fornita, digitare ping seguito dall'indirizzo IP del router, come nel seguente esempio: ping Fare clic su OK. Verrà visualizzato un messaggio simile a questo: Esecuzione di ping <indirizzo IP> con 32 byte di dati. Se il percorso funziona correttamente, comparirà questo messaggio: Risposta da <indirizzo IP>: byte=32 durata=nn ms TTL=xxx. Come verificare la connettività remota? Eseguire il ping del router dal computer per verificare che il percorso LAN verso il router sia impostato correttamente. Per eseguire il ping del router da un PC dotato di Windows 95 o versione successiva: Connettere la postazione al Reame (per maggiori dettagli fare riferimenti al paragrafo Procedure di configurazione postazioni remote Dalla barra degli strumenti di Windows, fare clic su Avvio/Start e selezionare Esegui. Nella casella fornita, digitare ping seguito dall'indirizzo IP di Sevio Router indicato sul documento Registration Sheet, ad esempio: ping Fare clic su OK. Verrà visualizzato un messaggio simile a questo: Esecuzione di ping <indirizzo IP> con 32 byte di dati. Se il percorso funziona correttamente, comparirà questo messaggio: Risposta da <indirizzo IP>: byte=32 durata=nn ms TTL=xxx. 43

44 11 Registration Sheet Questo documento riassume i dati fondamentali del dispositivo acquistato ed è indispensabile per la registrazione di Sevio Router. Nella figura soprastante è riportato l esempio del documento di registrazione Registration Sheet in cui sono presenti informazioni molto utili per il funzionamento del vostro Sevio Router. Di seguito, viene riportata una semplice descrizione: Wi-Fi SSID Wi-Fi Password Access LAN Sevio Network IP LAN Part No Date Service Tag MAC Address Registration Key Service Set IDentifier, è il nome con cui la rete Wi-Fi viene individuata dai suoi utenti. Codice di protezione della rete Wi-Fi per garantire l accesso ai soli utenti ammessi. Il protocollo di sicurezza utilizzato è WPA-2. Protocollo di configurazione in modalità DHCP client di default. rete IP virtuale preassegnata ed univoca di Sevio Router, ovvero la classe di indirizzi resi disponibili per ciascun sistema Sevio. Indirizzo IP di Sevio Router sulla rete di campo. Codice identificativo del modello. Data di produzione. Numero di serie identificativo del prodotto. Media Access Control, indirizzo fisico del dispositivo. Codice necessario per la registrazione del prodotto. 44

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista

Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista Prerequisiti: Per gli studenti: il nome utente è reperibile una volta effettuato l'accesso al portale

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 1.1 Presentazione...2 2.2 Download e installazione...2 2.2 Login...3 2.2.1 Limitazioni all'accesso...4 2.3 Profili di visione...6 2.4 Reti...7 2.5 Diritti...7 3.0 Fruizione

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE Server di stampa multifunzione Ethernet multiprotocollo su scheda e Server di stampa multifunzione Ethernet (IEEE 802.11b/g) senza fili GUIDA DELL UTENTE IN RETE Leggere attentamente questo manuale prima

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Chi può accedere? Il servizio è riservato a tutti gli utenti istituzionali provvisti di account di posta elettronica d'ateneo nel formato nome.cognome@uninsubria.it

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli