Content Marketing. Un modello di riferimento per la progettazione e sviluppo di un sito web

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Content Marketing. Un modello di riferimento per la progettazione e sviluppo di un sito web"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA - CORSO DI LAUREA IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE Content Marketing Un modello di riferimento per la progettazione e sviluppo di un sito web Elementi di informatica e web a.a. 2012/2013 di Guido Fusco

2 Outbound marketing VS inbound marketing L inbound marketing è basato sul concetto di ottenere l'attenzione dei potenziali clienti (prospect), facendo in modo di essere trovati facilmente e portare i clienti al proprio sito web producendo contenuti che i clienti apprezzano. Blog, podcast, video, ebooks, newsletter, whitepaper, SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca), social media marketing, ed altre forme di content marketing sono considerate inbound marketing). Al contrario telemarketing, direct mail, radio, pubblicità televisiva, spam e pubblicità tradizionale sono considerate attività di outbound marketing.

3 Definizione di content marketing Il content marketing è quella strategia che prevede la creazione e la condivisione di contenuti rilevanti e di qualità al fine di attrarre, coinvolgere, acquisire e fidelizzare la propria target audience, attuale e potenziale. Il content marketing è uno dei punti cardini dell inbound marketing, in altre parole la capacità di generare traffico e leads al sito attraverso la diffusione di contenuti di qualità (dai testi alle slide), che si rivela anche una strategia di gran lunga più economica rispetto all advertising. L idea alla base del content marketing è tanto semplice quanto efficace: trasmettere informazioni di alta qualità, pertinenti e di valore per clienti e prospect. Fare in modo che questi associno un prodotto o servzio (o più in generale un brand) come risposta ad una loro effettiva esigenza, memori di un esperienza positiva offerta in maniera disinteressata dal brand stesso.

4 Definizione di architettura informativa (Institute for Information Architecture) Le forme del contenuto

5 Le forme del contenuto: white paper Un white paper, illustra un prodotto o una soluzione nel dettaglio e si colloca in qualche modo a metà tra una brochure e un manuale. i white paper argomentano una posizione o una soluzione ad una specifica problematica (solitamente tra le 10 e le 30 pagine) Denominato "bianco" perché negli anni Cinquanta la pubblica amministrazione inglese volle distinguere con la copertina bianca i fascicoletti più brevi e sintetici da quelli più lunghi e dettagliati, che avevano la copertina blu. I principali obiettivi di un white paper: Descrivere un prodotto/soluzione in modo esaustivo e dettagliato, e rilevarne i vantaggi rispetto ai prodotti della concorrenza; Affermare autorevolezza e competenza in un determinato settore; Attirare l'attenzione su un tema emergente, che gli stessi clienti conoscono poco; Far conoscere meglio un prodotto alla forza vendita; Divulgare informazioni più approfondite ai giornalisti specializzati; Dimostrare che si conoscono a fondo i problemi del cliente.

6 Le forme del contenuto: E-book Un E-Book (electronic book) è un libro in un formato elettronico caratterizzato da un emulazione avanzata delle modalità di lettura e consultazione dei libri cartacei. Può essere scaricato da internet e letto, con agevolezza molto superiore a quella dei semplici file di testo, su personal computer da tavolo, su portatili o su computer palmari sui quali è installato l apposito programma di lettura (ebook reader). Anch essi si presentano come documenti per risolvere i problemi degli acquirenti, ma a differenza dei white paper sono più accattivanti (stanno come il fratello più giovane e modaiolo).

7 Le forme del contenuto: News letter La Newsletter un prodotto informativo sugli argomenti più svariati, inviato via in formato testo o html, e che abbia una periodicità definita. Lasciando i propri dati, si accetta il trattamento, e si riceverà poi nella propria casella una newsletter gratuita. Le newsletter hanno lo scopo di informare i clienti di un nuovo servizio o prodotto, o di evidenziare le novità pubblicate sul sito, che in questo modo è valorizzato aumentando il traffico dei visitatori. È quindi uno strumento utile per le aziende che vogliono informare su prodotti e servizi, per i professionisti che intendono farsi pubblicità aggiornando i propri clienti, per coloro che intendono guadagnarci vendendo un servizio di informazione, per tutti coloro che nutrono una passione o un hobby e vogliono condividerli con altre persone

8 Le forme del contenuto: webinar Webinar (Web-based seminar) è una presentazione, lezione, workshop o seminario trasmesso sul Web. La caratteristica chiave del Webinar è l'interattività, la capacità di dare, ricevere e discutere l'informazione; in questo differiscono dal Webcast, in cui la trasmissione dei dati avviene in una sola direzione e non consente interazione tra il presentatore e l'uditore.. L'utente si registra compilando online un form nel quale è richiesto l'indirizzo ; poco prima dell'inizio del Webinar l'utente è avvisato, con una mail, dell'imminente avvio della trasmissione. Nel corso dell'evento i partecipanti guardano una presentazione (ad esempio una serie di diapositive o un video) e contemporaneamente ascoltano l'oratore o gli oratori, possono intervenire tramite videoconferenza, chat o via .

9 Le forme del contenuto: wiki I wiki sono spazi web nei quali non solo è possibile inserire scritti e materiali, come in form e blog, ma anche modificare contenuti postati da altri. Essi presentano caratteristiche ipertestuali più intrinseche dei blog e si basano maggiormente sul lavoro collaborativo. Di norma non esiste una verifica preventiva sulle modifiche e quindi il contributo di ciascuno è immediato e libero, salvo poi annullare a posteriori da parte dei gestori le modifiche apportate da malintenzionati, in quanto tutte le operazioni vengono tracciate. Proprio per la sua natura collaborativa, le aziende possono usare i wiki per permettere ai propri utenti di aggiungere delle FAQ, in modo che altri possono fornire le risposte. Questo fa si che il consumatore si sente parte integrante della community e soprattutto trova un luogo dove poter parlare delle proprie problematiche.

10 Le forme del contenuto: immagini, foto, video, audio Quando si parla di contenuto, spesso non si pensa a mezzi alternativi ai testi. Abbiamo bisogno di mettere in moto la nostra mente multimediale e considerare altri mezzi, diversi dalle semplici parole per lanciare il nostro messaggio verso un mondo che vuole e pretende multimedialità. Le immagini, le foto, e i video sono condivisi a una velocità molto più elevata rispetto all umile parola scritta che ci ha accompagnato per millenni. Entro la fine del 2011, il numero di foto caricate su Facebook ha raggiunto le 250 milioni di unità al giorno. La crescita di Pinterest è la più alta mai registrata nella storia da un sito privato. Negli Usa conta ben 10 milioni di visitatori unici al mese, per non parlare dei quasi 11 milioni di utenti registrati. In più, il numero di utenti attivi è cresciuto del 145% nel giro degli ultimi due mesi.

11 Un particolare contenuto grafico: infografica Un posto particolare tra i contenuti sotto forma d immagine la ricopre l infografica. Essa si è affermata negli ultimi dodici mesi come una delle forme più popolari, e di facile condivisione del contenuto. L infografica è la rappresentazione visiva dell informazione, dei dati o della conoscenza che presentano informazioni complesse in maniera rapida e chiara. I principali tipi di Infografica e di sue applicazioni sono: Le statistiche; I concetti; I modelli di business e processi; I fumetti; L informazione; Le Timeline. h#p://pinterest.com/fuscoguido/digital- marke9ng- infographics/

12 Il blog Il blog, è un sito web, gestito in modo autonomo, dove è possibile esprimere liberamente la propria creatività, la propria opinione sui più svariati argomenti, o trattare contenuti mono-tematici. Il termine blog è la contrazione di web-log, in altre parole "diario in rete" Il fenomeno ha iniziato a prendere piede nel 1997 in America Poiché sono passati di moda i diari adolescenziali, transitati in gran parte sui vari social network (vedi facebook), i blogs si rilevano per le aziende un elemento strategico per l implementazione di una campagna di content marketing. I social media ed in particoalre i social network hanno invaso i meccanismi di comunicazione, rendendo il dialogo con gli utenti, più immediati. Sebbene i Blog non sono più le star dei Social Media come un tempo, tuttavia continuano ad avere una loro valenza, non tanto dialogica quanto prima, ma funzionale alla creazione e alla gestione della propria reputazione online.

13 I blog come strumento di marketing e non solo Da semplice modalità di pubblicazione di articoli e comunicati stampa, il blog è oggi un vero e proprio hub della presenza di un azienda sul social web La vera innovazione che i blog rappresentano, è la gestione che le aziende fanno del personal brand. Attraverso il blog, scrivendo in maniera informale e diretta di argomenti professionali, si possono condividere molto più che idee, si può far capire chi siamo, quali competenze abbiamo e quali sono le nostre capacità professionali. Non è un caso che i recruiter controllino sempre di più i blog dei loro potenziali candidati e la loro influenza in rete prima di valutare una possibile assunzione OSSERVAZIONE: Il sito web mostra il prodotto o servizio che si promuove, mentre Il blog mostra quanta conoscenza e competenza, si ha su quel prodotto o servizio. Sul blog aziendale non bisogna convincere i potenziali clienti che i propri prodotti sono i migliori o i più convenienti. Bisognerà invece saper comunicare le conoscenze.

14 Il post Il singolo contenuto pubblicato dal blogger è chiamato post. Un messaggio testuale, con funzione di opinione o commento, inviato in uno spazio comune su Internet per essere pubblicato. Tali spazi possono essere newsgroup, forum (o board), blog, guestbook, shoutbox e qualunque altro tipo di strumento telematico (con esclusione delle chat e dei sistemi di messaggistica istantanea) che consenta a un utente generico di Internet di lasciare un proprio messaggio pubblico. L'azione del lasciare (o affiggere) un messaggio in italiano spesso è espressa con il neologismo postare, ma molti usano più semplicemente il termine "pubblicare", che rende ugualmente l'idea e appare più conforme alla lingua italiana. L'etimologia della parola deriva dall'inglese "to post" ovvero spedire, inviare. Fonte: wikipedia

15 Indicazioni per un blog aziendale di successo Meglio pubblicare bene e non spesso. Scrivere per i lettori sul web Non cercare di vendere qualcosa. Porre domande Fidelizza con gli RSS Commenti facili Rendere rintracciabile il contenuto Condividere e rendere condivisibile i post per i vari social media

16 Obiettivi del content marketing L obiettivo primario del content marketing è di produrre e condividere informazioni pertinenti, che attraggono gli utenti e creino fiducia, affidabilità e autorevolezza, in modo tale da convertire i curiosi o i clienti occasionali in clienti fidelizzati o addirittura in brand evangelist. Nello specifico una campagna di content marketing può conseguire i seguenti effetti q Attrarre i clienti; q Informare gli utenti sui prodotti che s intende acquistare o addirittura spingere agli acquisti d impulso ; q Favorisce l incremento della brand loyalty che si traduce in aumento delle vendite; q Permette un aumento dell engagement sulle pagine web e un aumento della costruzione dell immagine di marca (brand identity); q Incremento del brand awareness ; q Generare buzz attraverso i vari social media; q Creare prestigio, credibilità e affidabilità nell ambito specifico del proprio settore (leadership di pensiero)

17 Tipologia e motivazioni per cui si implementa una campagna di Content Marketing La ricerca evidenzia che i marketer, stanno sempre più investendo fondi per la produzione di contenuti e che il podio per le strategie più utilizzate se li aggiudicano: Gli obiettivi per i quali si attua una strategia di content marketing, con percentuali abbastanza omogenee, sono:

18 Maggiori difficoltà che s incontra ad attuare un piano di content marketing Inoltre ai marketer è stato chiesto di spiegare quali sono state le particolari difficoltà incontrate all interno durante l attuazione del piano di content marketing durante l anno, e le motivazioni sono le seguenti: q Risultati non immediati. Le operazioni di content marketing richiedono tanta pazienza. E che bisogna riconosce che nell ambiente B2B di oggi ci vuole tempo per coinvolgere i potenziali clienti; q Trovare aiuto interno. Individuare delle persone interne all azienda per contribuire con le loro competenze ai contenuti condivisi in modo che fossero pertinenti con il core aziendale. E il fatto che nessuno al di fuori del reparto marketing, sembra riconoscere il reale valore nel condividere il know-how aziendale con il mercato attraverso commercializzazione dei contenuti; q Tempo. La sfida maggiore sembra la mancanza di tempo per creare i contenuti. Creazione di un processo sostenibile. La creazione di contenuto emotivo avvincente e il mantenimento di un ritmo di pubblicazione costante, che richieda anche disciplina, e disporre di risorse sufficienti per creare e gestire il contenuto giusto per il target di riferimento.

19 Linee guida del content marketing 1. Conoscere i propri utenti; 2. Individuazione del managing editor; 3. Produzione dei contenuti 4. Usare un linguaggio semplice; 5. Ottimizzare, diffondere, condividere, interagire, conversare; 6. Ricreare, non riciclare: content curation; 7. Misurazioni e conversioni.

20 Conoscere i propri utenti; Conoscere i problemi più pressanti dei propri utenti, è una condizione necessaria per una buona content strategy, è indubbio il fatto che non ci si può rivolgere a tutti gli utenti in modo indiscriminato, altrimenti si rischia di pescare un mucchio di pesci, ma non saranno del tipo giusto. Configurare un piano per la strategia di content marketing che parta dall obiettivo; il piano è idealmente chiamato The Grid Content (griglia di contenuto) dove su un asse vi sono tutti i tuoi potenziali utenti, sull altro asse invece ci sono le varie fasi del ciclo di acquisto. Il contenuto iniziale non dovrebbe mai promuovere direttamente il prodotto/servizio o il brand, la promozione dovrebbe avvenire solo in seguito. I contenuti, infatti, dovrebbero essere più esaustivi nelle informazioni da dare man mano che l utente sceglie di avviarsi alle fasi successive dell acquisto: manifestando interesse avrà anche bisogno di più informazioni al riguardo.

21 Individuazione del managing editor Per mettere in piedi una vera strategia di content marketing, abbiamo bisogno di una figura costante: il managing editor (content manager, content strategist, content curator, copywriter) che così come nelle redazioni giornalistiche, è il responsabile della coordinazione della pubblicazione dei contenuti, e si rivela una figura chiave soprattutto per blog complessi e portali. Idealmente, il managing editor dovrebbe avere esperienza nella scrittura web e conoscere anche le modalità di ricerca, i meccanismi di condivisione social e la link-building. Inoltre, il managing editor dovrebbe avere familiarità con gli obiettivi di marketing per incanalare traffico e le conversioni.

22 Produzione dei contenuti La sezione più ostica in una campagna di content marketing sono le Idee, o meglio, la creatività impiegata per produrre testi di qualità, difficoltà rilevata anche da una ricerca del Content Marketing Istitute Secondo la ricerca 2 sono le migliori pratiche da seguire per produrre testi di qualità: 1. In primo luogo c è l ascolto delle conversazioni sociali: usare Twitter, Facebook, LinkedIn, per scoprire i trend e gli interessi del momento. 2. Sfruttare le impressioni dei colleghi dei servizi supporto o vendite del brand o del prodotto per il quale si sta lavorando per stilare delle linee d azione. Il fulcro della produzione di contenuti è dettato da un calendario editoriale, che dovrebbe specificare i vari compiti assegnati, ovvero chi è responsabile della stesura dell articolo e il timing di esecuzione e consegna. Dovrebbe poi anche indicare, per una strategia di content ad ampio raggio, su quale canale sarà pubblicato il contenuto (sito web, YouTube, Slideshare, siti di comunicati stampa, ecc etc.).

23 Usare un linguaggio semplice I mercati sono fatti da esseri umani, non di segmenti demografici. Così recita la seconda delle novantacinque tesi del Cluetrain manifesto, un insieme appunto di tesi organizzato e presentato come un manifesto, o invito all'azione, per tutte le imprese che operano all'interno del marketing digitale. Proprio perché i mercati son fatti da essere umani, il modo di pensare i contenuti non deve essere orientato alla pesantezza e complessità dei periodi troppo lunghi e pieni di incisi, o ancora peggio un linguaggio tecnico ricco di eccessiva formalità. Inoltre, giri di parole, messaggi subliminali e doppi sensi è meglio che restino fuori dai contenuti e, in generale, dal qualsiasi piano di marketing e comunicazione. Se è vero che il cliente è via via più profilato e ha bisogni specifici, è vero anche che ha sempre meno tempo a disposizione. L uso di un contenuto chiaro e semplice permette di evitare, o limitare, sprechi di tempo sia per l utente/consumatore, sia per l azienda. In tal modo si riducono le richieste di chiarimenti o come spesso capita, di abbandono verso altri lidi, ricordando che i propri competitor sono a un click di distanza.

24 Ottimizzare, diffondere, condividere, interagire, conversare Da un lato occorre scrivere in modo che l'utente ci legga e comprenda l'argomento che stiamo trattando, dall'altro occorre scrivere per il motore di ricerca, affinché identifichi correttamente il contenuto della pagina web e lo offra nei risultati delle ricerche attinenti l'argomento. Nonostante tutto il peso che oggi ha l inbound marketing, il traffico a pagamento e il SEM rimane sempre una buona strategia. Che si tratti di Adwords, Facebook Ads o le inserzioni su Twitter gli annunci sponsorizzati sono sempre di grande aiuto soprattutto per il lancio di prodotto. Ogni contenuto va pensato come oggetto sociale, che esiste anche al di fuori della piattaforma su cui viene pubblicato. Un metodo per la condivisione dei post è tramite i social button, quei bottoni/icone, solitamente posti al termine degli articoli, che consentono di condividere/diffondere il post su varie piattaforme sociali.

25 Content Curation

26 Definizione di content curation La content curation è l arte di chi continuamente trova, raggruppa, organizza e condivide i contenuti migliori e più pertinenti riguardo problematiche specifiche online.. Sin da subito, si distingue - attraverso le sue fasi - il flusso di questa nuova attività. In più, vi è l introduzione della locuzione ''continuamente''. Infatti, sul web, dove le informazioni si aggiornano incessantemente in tempo reale, la continuità è fondamentale. Se proprio vogliamo rendere più specifica la definizione, in un ottica di strategia aziendale, possiamo aggiungere che la cura dei contenuti è finalizzata all intercettare un interesse specifico, un problema o una passione particolare del proprio target di riferimento.

27 Perché la content curation? Quest'attività nasce si dall'esigenza di filtrare e dare un senso all'enorme quantità di informazioni disponibili che aumentano di ora in ora l utente pur essendo un animale informivoro, in realtà si trova difronte molto più cibo di quello che riesce a mangiare ma vi sono altre motivazioni che ci spingono a fare affidamento su poche fonti di fiducia. Si pensi: Alla crescente quantità di contenuti personali, fortuiti, distraenti e colloquiali; Al gran numero di informazioni non verificate e di bassa qualità e alla mancanza di competenze specifiche fra gli utenti per potersi orientare: Crap detection.

28 real-time news curation newsmaster - newsradar La real-time news curation, che chiamo anche newsmastering, è l'arte di trovare, aggregare, selezionare, curare e ripubblicare notizie di alta qualità su un argomento specifico, intercettando un interesse specifico, un problema od una passione particolare del pubblico. Quest'attività nasce dall'esigenza di filtrare e dare un senso all'enorme quantità di informazioni disponibili che aumentano di ora in ora. La real-time news curation fa spazio anche ad una nuova ed emergente figura professionale online, quella del news curator o newsmaster, che classifica, edita, arricchisce e raccoglie le notizie e gli articoli più rilevanti che riguardano argomenti e temi specifici. [ ] [ ] I risultati finali prodotti dai newsmaster sono i newsradar, cioè flussi di notizie raccolte manualmente su un argomento specifico. Il newsradar può focalizzarsi su qualsiasi cosa: argomenti, persone, opinioni, prodotti, nuovi articoli, eventi o passioni. Luigi Canali de Rossi in arte Robin Good

29 Content curation: grazie la giusto mix di soluzione automatiche e intervento umano Il valore più grande di un processo di content curation, può essere offerto solo grazie alle capacità umane di scelta. Se quest ultime si escludono a favore di una soluzione automatica, si scopre che gli algoritmi fanno scelte ed esclusioni che un curator non avrebbe mai fatto. Il curator può far affidamento su una molteplicità di mezzi e di canali d'informazione che normalmente non sono a disposizione di un curator automatico. Può raccogliere informazioni dai suoi contatti e dai suoi amici, esperti di un determinato settore, contattare una società commerciale per appurare la veridicità della notizia, può seguire le novità attraverso i messaggi istantanei o utilizzare le informazioni di valore attraverso canali off line. Il newsmaster non solo seleziona le notizie migliori e più rilevanti tra tutte le altre. Il newsmaster ordina, modifica, ri-titola, aggiunge o ri-scrive introduzioni e sinossi, aggiunge commenti, tag, immagini, link di riferimento, da credito e ridistribuisce le notizie più rilevanti sull'argomento o sul tema che è di suo interesse attraverso le sue stesse reti. Luigi Canali de Rossi in arte Robin Good

30 Carta d identità di un content curator (1) q Identifica la Nicchia: Identifica l argomento o il tema specifico. Più specifico è, meglio sarà. Più ampio sarà la gamma d interessi che va a coprire, meno sarà rilevante per lettori q Individua e sceglie le Fonti: Cerca, esplora e individua le fonti principali di notizie. Queste fonti dovrebbero comprendere i siti di notizie specifiche, i blog, i feed RSS, le ricerche persistenti aperte, i canali di Twitter, le pagine di Facebook e molto altro ancora. È un dato di fatto che questo dovrebbe essere un processo "continuo", per cui queste fonti andrebbero periodicamente riviste, rinfrescate e aggiornate con fonti nuove. q Imposta la struttura della ricerca: Imposta e configura un numero di ricerche iniziali sui più importanti motori di ricerca, su Twitter, sui siti di social media, per controllare, raggruppare e trovare nuovo materiale rilevante sull'argomento di tuo interesse. Queste ricerche coprono i sotto-argomenti principali, le persone ed i problemi "caldi" nella nicchia da te scelta. È meglio creare "ricerche persistenti aperte" per ognuna di queste nicchie, in modo che una persona possa facilmente iscriversi ai feed RSS che ognuna di queste ricerche genera.

31 Carta d identità di un content curator (2) q Contatta: Contatta gli utenti appassionati, gli opinion leader e gli esperti sull argomento di nicchia. Espone il lavoro di curation a queste persone e cerca di capire come dare loro feedback e supporto prezioso ai loro progetti. Da loro l'opportunità di contribuire al lavoro di curation, citandoli e dando loro credito tutte le volte possibili. q Aggrega e filtra: Mette insieme tutti i feed RSS provenienti dalle fonti di notizie che ha scelto e dalle ricerche persistenti del "newsmastering.crea e applica filtri personalizzati ai feed dei contenuti in arrivo per eliminare i contenuti spazzatura ed altri contenuti indesiderati ed inappropriati. q Verifica: Verifica sempre la fonte di tutte le storie che ha selezionato e delle informazioni contenute al loro interno. Verifica i link principali e l'autore originale. q Attribuisce: Attribuisce completamente la paternità delle fonti usate. Si preoccupa di fornire riferimenti e citare fonti personali (quando appropriato) e da credito per ogni suggerimento ricevuto.

32 Carta d identità di un content curator (2) q Titola, modifica e contestualizza: Utilizza il titolo per "incorniciare" e offrire un contesto immediato e prezioso a tutte le notizie che cura. Evita gli approcci giornalistici tradizionali e i titoli accattivanti. Spesso il titolo originale non rende giustizia in questo senso, perché magari la notizia era diretta ad un pubblico differente o strutturato per evidenziare altri elementi della storia. Modifica, corregge, rettifica. Aggiunge un'introduzione se necessaria, riassume il contenuto principale che è stato analizzato, esamina gli errori e le sviste. Fornisci riferimenti e commenti. Contestualizza ogni volta che è possibile. Maggior contesto può essere fornito anche assegnando ogni notizia ad un gruppo di notizie specifiche, ad un canale, ad un gruppo di categorie o ad una serie di post. q Da un suo punto di vista: Aggiunge un punto di vista, la sua opinione sulle informazioni o sulla storia che sta condividendo ed evidenzia il motivo per cui è importante per il suo stesso "contesto" (nicchia, pubblico, interessi). Fornire un tuo punto di vista ad ogni informazione ha davvero molto valore. L opinione del curator, è spesso il delta, la differenza, tra chi ripubblica / retwitta semplicemente e il vero curator - newsmaster.

33 Carta d identità di un content curator (4) q Crea una sequenza: Crea una sequenza delle notizie che ha selezionato per offrire una migliore esperienza di lettura dell'informazione ai lettori. Il tempo non è sempre la variabile di classificazione migliore. Tutto dipende dall'argomento che si vuol coprire e dal tipo di storie che si ha a disposizione. Per esempio, per offrire un canale di notizie curate su un evento tragico, sarebbe meglio riordinare continuamente le storie in modo che le prime in ordine cronologico forniscano le informazioni principali, mentre quelle maggiormente approfondite facciano da storie di sfondo, anche se in realtà questi due tipi di storie potrebbero apparire in tempi molto diversi. q Formatta: Formatta i contenuti curati con precisione microscopica utilizzando gli stili dei caratteri, le spaziature, l'uso di liste puntate / numerate, per fornire maggior leggibilità e comunicare in maniera più efficace i concetti chiave presenti nel contenuto originale. q Aggiorna: Aggiorna periodicamente le tue pagine con contenuti freschi.

34 Carta d identità di un content curator (5) q Organizza, classifica e ottimizza per i motori di ricerca: Ordina le notizie in categorie rilevanti ed usa parole chiave o tag per poterle trovare più facilmente e poterle riutilizzare in un secondo momento. Aggiunge metadati rilevanti o mancanti quando è necessario. Comprende il valore delle ricerche di parole chiave dalla coda lunga e di contenuti di nicchia per l'ottimizzazione sui motori di ricerca. Ha buone familiarità con i servizi di analisi delle parole chiave, come lo strumento di analisi delle parole chiave di Google ed altri servizi simili. E consapevole dei vantaggi e degli effetti negativi delle tecniche di ottimizzazione per i motori di ricerca. q Rende Pubblico: E schietto su tutto ciò che riguarda il suo focus, gli obiettivi ed il profilo personale d'informazione. Rende queste informazioni il più possibile pubbliche lasciando che i tuoi lettori-iscritti sappiano qual è l argomento, il punto di vista o la sua opinione editoriale, le sue esperienze passate e le sue competenze specifiche. Stringe accordi commerciali e sponsorizzali, rendendoli pubblicamente noti. q DIstribuisce: Diffonde e distribuisce i canali di notizie curate ("newsradar") sui canali rilevanti online, compresi i social network, i canali di notizie aggregate, blog / newsletter / sito e gli altri canali di distribuzione di contenuti a tua disposizione.

35 Carta d identità di un content curator (6) q Da Feedback Risponde: Chiede e presta attenzione ai feedback, ai suggerimenti e ai contributi che arrivano dagli iscritti, dai lettori e da chi segue il newsradar. Integra i loro consigli migliori, da visibilità e premia coloro che aiutano a trovare ed a curare meglio le informazioni. Crea una sinergia e una collaborazione con loro. Sviluppa redazioni distribuite online su argomenti specifici. q Traccia Monitora: Traccia e monitora i tuoi visitatori, le preferenze, il tempo speso, i link seguiti e ridistribuiti dai lettori. Analizza i dati ed individua le tendenze. Migliora di conseguenza il tuo servizio di curation. q Perfeziona e Migliora: Perfeziona e migliora tutti questi compiti cominciando con l'aggiornamento delle fonti di notizie di volta in volta, fino all'aggiornamento e alla revisione delle risposte e dei feedback degli utenti. Rivede tutto e ripete il processo dal punto 1.

36 I contenuti del sito web

37 Carta d identità di un content curator (6) La scrittura sul web dovrebbe differenziarsi da quella di tipo cartaceo soprattutto perché il lettore sul web non è un lettore nel senso tradizionale del termine. Nella maggior parte dei casi, infatti, l utente Web ha bisogno di trovare ciò che cerca in modo veloce, e quando lo trova, proprio per la natura del supporto (video e non carta!), non si sofferma leggendo riga per riga il contenuto, ma scorre la pagina alla ricerca di ciò che più gli interessa. Lunghezza Larghezza Gradi di libertà di le#ura sul web In più sul web, rispetto alla norma su carta, abbiamo un grado di libertà in più rispetto ai due classici (larghezza e lunghezza). Sul web il testo acquista una nuova dimensione: cresce e si espande in profondità attraverso i link. Uno dei massimi studiosi dell'ipertesto, George Landow, chiama "la retorica della partenza e dell'arrivo": il testo del link dovrebbe annunciare con chiarezza dove stiamo andando e, una volta arrivati, dovremmo trovare esattamente ciò che ci era stato annunciato.

Dipartimento scienze sociali- Corso di Laurea in Culture Digitali e Della Comunicazione

Dipartimento scienze sociali- Corso di Laurea in Culture Digitali e Della Comunicazione Università Degli Studi Di Napoli Federico II Dipartimento scienze sociali- Corso di Laurea in Culture Digitali e Della Comunicazione Content Marketing Un modello di riferimento per la progettazione e sviluppo

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

PRESENTAZIONE N #9 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG

PRESENTAZIONE N #9 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG PRESENTAZIONE N #9 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG 16 gennaio 2015 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG Introduzione Le attività dei blogger I social influencer

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

GUIDA PRATICA ALL UTILIZZO DI FACEBOOK

GUIDA PRATICA ALL UTILIZZO DI FACEBOOK GUIDA PRATICA ALL UTILIZZO DI FACEBOOK Chiara Corberi Fabio Magnano sommario 1. profilo privato vs profilo pubblico 2. il profilo privato 2.1. ottimizzare il tuo profilo privato 2.2. personalizza il tuo

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 2 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web LE BASI INDEX 3 7 13 16 Come creare e gestire con semplicità un sito web Le fasi da seguire per costruire

Dettagli

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi''

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi'' J.AThePowerOfSponsorship Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org ''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

GUIDA LINKEDIN. Introduzione all uso di LinkedIn per i business

GUIDA LINKEDIN. Introduzione all uso di LinkedIn per i business GUIDA LINKEDIN Introduzione all uso di LinkedIn per i business INDICE DELLA GUIDA Introduzione LinkedIn in numeri Il profilo e la sua importanza Perchè serve alle aziende Differenze tra pagina e profilo

Dettagli

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Nethics siti internet e SMM C.so Stati Uniti 72 - Susa (TO) manutenzione@nethics.it - Tel.: 0122/881266 Programma del corso

Dettagli

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 WEB MARKETING 2.0 La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 È un stato di evoluzione del Web, caratterizzato da strumenti e piattaforme che enfatizzano la collaborazione e la condivisione

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini Linkedin IN PILLOLE rimani aggiornato dal tuo network Leonardo Bellini Sommario Benvenuto Personalizzare la diffusione delle attività Alla scoperta di Pulse Influencer e autori su LinkedIn I vantaggi di

Dettagli

Rilancia il tuo business con il web 2.0

Rilancia il tuo business con il web 2.0 Rilancia il tuo business con il web 2.0 Relatore:Andrea Baioni abaioni@andreabaioni.it Qualche anno fa. Media di ieri e di oggi Oggi: fruizione di contenuti senza vincoli 2 Gli old media Generalisti Occasionali

Dettagli

Claudia Costantini costantini.pe.camcom@eccellenzeindigitale.it

Claudia Costantini costantini.pe.camcom@eccellenzeindigitale.it Claudia Costantini costantini.pe.camcom@eccellenzeindigitale.it Lo scenario mondiale Fonte: We are social Lo scenario italiano Fonte: We are social La gestione dei contenuti Il mito da sfatare: dei Social

Dettagli

Search Engine Optimization (SEO) up-grade ottobre 2013

Search Engine Optimization (SEO) up-grade ottobre 2013 marketing highlights Search Engine Optimization (SEO) up-grade ottobre 2013 A cura di: dott. Fabio Pinello dott. Dario Valentino La Search Engine Optimization (SEO) individua le attività da mettere in

Dettagli

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video.

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video. Digital Magics Palermo (via Lincoln 21) Quattro incontri di quattro ore ciascuno (4 e 5 marzo 11 e 12 marzo 2016, venerdì ore 15/19; sabato ore 10/14): 16 ore totali 90 euro (i primi due) + 90 euro opzionali

Dettagli

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE PRESENTAZIONE N #2 L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE 30 novembre 2015 SOMMARIO #1. LO SCENARIO NELL ERA DIGITALE #2. DALLA RECLAME ALLA WEB REPUTATION #3. DALL OUTBOUND MARKETING ALL

Dettagli

Pillole di Social Media

Pillole di Social Media Area di formazione Pillole di Social Media Le chiavi del successo sui Social Media? Trasparenza, onestà e competenza. 01 02 03 04 05 06 LinkedIn for Business Facebook for Business Twitter for Business

Dettagli

Come costruire una landing page che funziona

Come costruire una landing page che funziona Come costruire una landing page che funziona Indice pag. 3 pag. 7 Introduzione: cos è una landing page Il glossario delle landing page pag. 10 Come costruire una landing page che funziona pag. 22 Conclusione

Dettagli

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica.

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Gratuita, ricca di contenuti e in italiano, la WebTv risponde alla domanda di contenuti multimediali dei navigatori

Dettagli

SMS Social Media Support Help Desk per la comunicazione on line e social www.sqcuoladiblog.it

SMS Social Media Support Help Desk per la comunicazione on line e social www.sqcuoladiblog.it SMS Social Media Support Help Desk per la comunicazione on line e social www.sqcuoladiblog.it Motivi per usufruire del Servizio SMS [cod. K021] L AZIENDA CLIENTE ha l esigenza di supportare la propria

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Pillole di Social Media

Pillole di Social Media Area di formazione Pillole di Social Media 01 02 03 04 05 06 LinkedIn for Business Facebook for Business Instagram e Pinterest for Business Twitter for Business Google my Business Professione Blogger 01

Dettagli

VADEMECUM. Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS. Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez.

VADEMECUM. Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS. Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez. VADEMECUM Per l uso dello spazio web della comunità on line del progetto DIESIS Per chiarimenti e/o informazioni ncorrente.guest@formez.it 1/8 Introduzione Per la comunità on line dei partecipanti al progetto

Dettagli

2. Risultati correllati ai servizi Google (Maps, Gmail, Serp) a. Risultati geolocalizzati b. Risultati nelle ricerche mobile

2. Risultati correllati ai servizi Google (Maps, Gmail, Serp) a. Risultati geolocalizzati b. Risultati nelle ricerche mobile INDICE 1. Google My Business per le attività locali 2. Risultati correllati ai servizi Google (Maps, Gmail, Serp) a. Risultati geolocalizzati b. Risultati nelle ricerche mobile 3. Come ottimizzare le pagine

Dettagli

INTRODUZIONE SOCIAL MEDIA MARKETING

INTRODUZIONE SOCIAL MEDIA MARKETING INTRODUZIONE SOCIAL MEDIA MARKETING FIRENZE, 13 APRILE 2013 Nicola Carmignani @nicocarmigna www.nicolacarmignani.it PRESENTAZIONI Nicola Carmignani @nicocarmigna Blog: Uno Spreco di Bit! www.nicolacarmignani.it

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Il Social Media Marketing è strettamente correlato al SEO (Search Engine Optimization).

Dettagli

Comunicazione Social per il Non Profit

Comunicazione Social per il Non Profit WEB 2.0 Comunicazione Social per il Non Profit Federica Vangelisti Marzo - Giugno 2014 Cos e` il Web 2.0? E` l insieme delle applicazioni online che permettono un elevato livello di interazione tra l utente,

Dettagli

ALESSANDRO GUERRISI LUCA ZAPPA. Associate Partner TamTamy - Reply. Web Marketing Manager ADVISOR - OFC. l.zappa@reply.it. guerrisi.alessandro@o-fc.

ALESSANDRO GUERRISI LUCA ZAPPA. Associate Partner TamTamy - Reply. Web Marketing Manager ADVISOR - OFC. l.zappa@reply.it. guerrisi.alessandro@o-fc. LUCA ZAPPA Associate Partner TamTamy - Reply ALESSANDRO GUERRISI Web Marketing Manager ADVISOR - OFC & @zaps l.zappa@reply.it @aguerrisi guerrisi.alessandro@o-fc.eu 1 CONTENUTI Finanza, community management

Dettagli

Digital Marketing Area

Digital Marketing Area Digital Marketing Area Digital Strategy Web Communication Search Engine Optimization Online Advertising Social Media Marketing Web Copywriting Analytics and Web Reputation Ci hanno scelto: elogic s.r.l.

Dettagli

GUIDA: COME SCRIVERE UN BLOG BUSINESS PLAN

GUIDA: COME SCRIVERE UN BLOG BUSINESS PLAN Ciao Cara Blogger, ecco la tua Guida Gratuita per Scrivere un Fantastico Blog Business Plan, spero ti sia utile per migliorare il tuo modo di fare Blogging e far diventare il tuo Hobby un vero Business!

Dettagli

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook Pagine 1 Costruisci la tua presenza con le Pagine Guida per le organizzazioni no profit La Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo visitano per connettersi con gli amici e condividere i propri

Dettagli

Web Reputation. PMI & Web Marketing

Web Reputation. PMI & Web Marketing Web Reputation PMI & Web Marketing Cosa puoi fare per la tua reputazione Con il termine identità digitale si intende tutta quella serie di informazioni presenti in rete, la cui considerazione complessiva

Dettagli

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa CODICE CORSO: CMISM Conoscere le caratteristiche dei principali social networks e imparare a utilizzare i

Dettagli

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO vip vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO Viral Idea Project (VIP) è un progetto nato da un team di professionisti

Dettagli

APPRENDIMENTO PRATICO SOCIAL MEDIA

APPRENDIMENTO PRATICO SOCIAL MEDIA APPRENDIMENTO PRATICO SOCIAL MEDIA Davide Nonino - Social media strategy; - Facebook marketing - YouTube marketing. * Hello! Padova 10/10/2012 1 ESSERE ONLINE LATO AZIENDA Portali di settore Blog Sito

Dettagli

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN RESPONSABILE ED ADDETTO UFFICIO STAMPA PARTECIPAZIONE GRATUITA-

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN RESPONSABILE ED ADDETTO UFFICIO STAMPA PARTECIPAZIONE GRATUITA- Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN RESPONSABILE ED ADDETTO UFFICIO STAMPA PARTECIPAZIONE GRATUITA- La Salerno Formazione, società operante nel settore della didattica, della formazione

Dettagli

Dall Email Marketing ai Dynamic Contents

Dall Email Marketing ai Dynamic Contents Dall Email Marketing ai Dynamic Contents DM&P è un'agenzia di comunicazione integrata e casa di produzione dall esperienza più che decennale, con un consolidato know how in diversi settori merceologici,

Dettagli

SCENARIO. Formazione Unindustria Treviso - Business 2.0 LAB

SCENARIO. Formazione Unindustria Treviso - Business 2.0 LAB BUSINESS 2.0 LAB Laboratorio operativo sui nuovi strumenti di Business, Marketing & Reputationper aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende SCENARIO Oggi il percorso di acquisto e informazione

Dettagli

BENVENUTI! Corso di Web Marketing

BENVENUTI! Corso di Web Marketing BENVENUTI! Corso di Web Marketing PRESENTIAMOCI Chi siamo? I DOCENTI : Barbara Gorlini - Marketing, Communication & Digital PR Fabio Dell Orto - Web Marketing, SEO&SEM E TU? raccontaci. Le tue aspettative

Dettagli

Welcome. log. di Gilda Gutierrez Zegarra

Welcome. log. di Gilda Gutierrez Zegarra Welcome To log di Gilda Gutierrez Zegarra Diario in rete In gergo internet un blog è un sito web generalmente gestito da una persona o da un ente, in cui l'autore (blogger o blogghista) pubblica più o

Dettagli

Caratteristiche Offerta

Caratteristiche Offerta Introduzione Caratteristiche Offerta No contratto Il servizio è a canone mensile, senza nessun obbligo di rinnovo (disdetta 30gg). E prevista l assistenza e piccole modifiche, 8 ore/5 giorni a settimana.

Dettagli

COME USARE I SOCIAL MEDIA PER TROVARE NUOVI CLIENTI

COME USARE I SOCIAL MEDIA PER TROVARE NUOVI CLIENTI ! TRUCCHIFACEBOOK.COM IL MANUALE DEL SOCIAL PROSPECT: COME USARE I SOCIAL MEDIA PER TROVARE NUOVI CLIENTI!!!!! By: Fabrizio Trentacosti @noltha!1 COS È IL SOCIAL PROSPECTING? Come inbound marketer, hai

Dettagli

ED AUMENTARE LA VISIBILITA

ED AUMENTARE LA VISIBILITA B L O G D I C U C I N A A D V A G G I O R N A M E N T O 21/ 0 6 / 2 0 1 2 BLOG DI CUCINA 2.0 COME DIFFONDERE IL PROPRIO MARCHIO ED AUMENTARE LA VISIBILITA NEL MONDO DEL FOOD BLOG ATTRAVERSO AZIONI DI SPONSORIZZAZIONE

Dettagli

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ciascuno di noi ha oggi a disposizione uno spazio potenzialmente illimitato

Dettagli

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP Per Eppela è importante promuovere la cultura del crowdfunding in Italia, inteso come nuovo strumento di raccolta fondi, alternativo al sistema bancario, oggi in forte crisi.

Dettagli

Personal Branding. Vincenzo Bianculli

Personal Branding. Vincenzo Bianculli Personal Branding Vincenzo Bianculli 8 Consigli per un buon CV 1. Aggiorna il tuo CV continuamente 2. Determina il tuo target, cosa vuoi fare 3. Individua ed usa le keywords legate alla tua professione

Dettagli

I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi

I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi www.aioroma.it Intervista a Maurizio Patitucci A cura di Michelangelo Marino Buongiorno Maurizio, sono ormai diversi anni che insieme

Dettagli

SOCIAL MEDIA MARKETING:

SOCIAL MEDIA MARKETING: SOCIAL MEDIA MARKETING: Il valore della relazione Giovanna Montera Comunic/Azione. Comunicare oggi fra Narrazioni e Nuove Tecnologie 24 Gennaio 2013 é una social media company specializzata nell analizzare

Dettagli

Crea la tua lista a prova di antispam

Crea la tua lista a prova di antispam EMAIL MARKETING GURU 12 Crea la tua lista a prova di antispam 5 idee per raccogliere email nel rispetto delle leggi Cosa c è nell ebook? La costruzione delle liste è alla base di ogni attività di email

Dettagli

Social Media Marketing per hotel

Social Media Marketing per hotel Social Media Marketing per hotel Agenda Il Social Media Marketing per hotel Pianificare una strategia social Facebook per strutture ricettive: consigli e suggerimenti Come promuovere un hotel su Google

Dettagli

Catalogo formativo Anno 2012-2013

Catalogo formativo Anno 2012-2013 Catalogo formativo Anno 2012-2013 www.kaleidoscomunicazione.it marketing & innovazione >> Email Marketing >> L email è ad oggi lo strumento di comunicazione più diffuso tra azienda e cliente e dunque anche

Dettagli

PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information

PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information Inside Marketing rappresenta il passo in avanti necessario per lavorare in un ambiente sempre più multitasking e sempre più ricco di stimoli. Il

Dettagli

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale Un gruppo compatto e professionale, un esperienza pluriennale, un approfondita conoscenza del mondo della comunicazione in tutte le sue sfaccettature,

Dettagli

Corso Youtube. Il video marketing con Youtube per aumentare la visibilità del brand

Corso Youtube. Il video marketing con Youtube per aumentare la visibilità del brand Corso Youtube Il video marketing con Youtube per aumentare la visibilità del brand Argomenti del corso di Youtube Fare video marketing con Youtube Tipi di video contenuti per Youtube Creazione di un account

Dettagli

GUIDA ALLA PROMOZIONE GRATUITA DI UN EVENTO SU INTERNET

GUIDA ALLA PROMOZIONE GRATUITA DI UN EVENTO SU INTERNET GUIDA ALLA PROMOZIONE GRATUITA DI UN EVENTO SU INTERNET Gli strumenti che un'azienda ha a disposizione per promuovere gratuitamente un evento su Internet, a partire da Facebook e altri social media Promuovere

Dettagli

Focus. Prima dell avvento del web: marketing dell interruzione

Focus. Prima dell avvento del web: marketing dell interruzione Da dove si comincia? Come orientarsi nella grande quantità di risorse, distinguere le informazioni rilevanti da quelle non rilevanti, quelle aggiornate da quelle scadute, verificarne l attendibilità. Avere

Dettagli

DEFINIZIONE DI MARKETING

DEFINIZIONE DI MARKETING DEFINIZIONE DI MARKETING IL MARKETING E UN INSIEME DI ATTIVITA PROGRAMMATE, ORGANIZZATE, CONTROLLATE, CHE PARTONO DALL ANALISI DEL MERCATO (SIA DELLA DOMANDA, SIA DELLA CONCORRENZA) SVOLGENDOSI IN FORMA

Dettagli

CAPITOLO 5 STRUMENTI E TECNOLOGIE PER LA COMUNICAZIONE PERSONALE

CAPITOLO 5 STRUMENTI E TECNOLOGIE PER LA COMUNICAZIONE PERSONALE CAPITOLO 5 STRUMENTI E TECNOLOGIE PER LA COMUNICAZIONE PERSONALE Indice 5.1 UNA PANORAMICA SULLE NUOVE TECNOLOGIE PER LA COMUNICAZIONE......... 102 La struttura dell impresa oggi....................................................

Dettagli

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Utenti Internet nel mondo Utenti Internet in Europa Utenti Internet in Italia Utenti

Dettagli

MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT

MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT CHE COS È IL MARKETING BRANCA DELL ECONOMIA CHE UNISCE PRODUTTORI CONSUMATORI PER UNO SCAMBIO RECIPROCAMENTE VANTAGGIOSO E IL MARKETING MIX

Dettagli

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Innovazione Strategica e Organizzativa d Impresa Agenda Obiettivi di Marketing e Vendite Piano di Marketing Automation Strumenti

Dettagli

Corso Social Media Marketing

Corso Social Media Marketing Corso Social Media Marketing Imparare a fare Business con i Social Network PRESENTAZIONE DEL CORSO IL CORSO IN SOCIAL MEDIA MARKETING DI ALTA FORMAZIONE PRATICA BY SWEB TI DA L OPPORTUNITA DI IMPARARE

Dettagli

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS in collaborazione con FACEBOOK PER IL BUSINESS MODULO BASE A giugno 2014 Facebook festeggia 30 milioni di piccole imprese attive con una pagina aziendale sui propri canali.

Dettagli

Search Engine Marketing (SEM)

Search Engine Marketing (SEM) marketing highlights Search Engine Marketing (SEM) A cura di: dott. Adelia Piazza Il search engine marketing (SEM), è il ramo del web marketing che - in sinergia con la search engine optimization (SEO)

Dettagli

MONSTER UNIVERSITY TOUR

MONSTER UNIVERSITY TOUR MONSTER UNIVERSITY TOUR UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE 7 OTTOBRE 2014 PIETRO MANENTI PRODUCT MANAGER - MONSTER ITALIA Di cosa parleremo La ricerca di lavoro on line: strategie e consigli L ottimizzazione

Dettagli

Tipologie e strategie di traffico. www.acquisireclienti.com

Tipologie e strategie di traffico. www.acquisireclienti.com Tipologie e strategie di traffico www.acquisireclienti.com Varie tipologie di traffico Traffico pay per click Adwords su Google e rete di ricerca Adwords sulla rete di contenuto Facebook Ads PPC di Yahoo/Bing

Dettagli

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana WEB 2.0 PER CRESCERE Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana Web 2.0 L'insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione tra il

Dettagli

SEO: le fondamenta del marketing digitale

SEO: le fondamenta del marketing digitale SEO: le fondamenta del marketing digitale e-book a cura di Andrea Roversi, Note introduttive Alleghiamo in questo e-book alcuni principi guida legati al SEO (Search Engine Optimization). Lo sviluppo accurato

Dettagli

Report estratto da: WordPress MiniMax

Report estratto da: WordPress MiniMax Report estratto da: WordPress MiniMax Esclusione di responsabilità Questo documento ha solo ed esclusivamente scopo informativo, e l autore non si assume nessuna responsabilità dell uso improprio di queste

Dettagli

Digital Marketing: quando l innovazione diventa semplice. Come un clic.

Digital Marketing: quando l innovazione diventa semplice. Come un clic. Digital Marketing: quando l innovazione diventa semplice. Come un clic. Giada Cipolletta Digital & Content Marketing Strategist SIMMAT Voi, che tipo digital siete? L e-voluzione del marketing Interazione

Dettagli

Distretti sul web Costruiamo il futuro delle imprese italiane

Distretti sul web Costruiamo il futuro delle imprese italiane Distretti sul web Costruiamo il futuro delle imprese italiane con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico Rilanciare il business tramite internet e information technology Macerata 14 novembre

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Sezione: 4. WEB MARKETING

Sezione: 4. WEB MARKETING Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 4. WEB MARKETING Come arrivano i clienti? Primo fra tutti, il motore di ricerca: Google Questa è una delle aree in cui andiamo a toccare argomenti che,

Dettagli

I CONTENUTI PER IL WEB: CONTENT MARKETING E CONTENT CURATION

I CONTENUTI PER IL WEB: CONTENT MARKETING E CONTENT CURATION I CONTENUTI PER IL WEB: CONTENT MARKETING E CONTENT CURATION Corso di Elementi di informatica e web Prof. Guido Fusco Lezione a cura di Stefania Zona Diffusione e tipologie dei contenuti online «In fin

Dettagli

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento.

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. IL TUO SITO WEB SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. personalizzabile # intuitivo # immediato IL TUO SITO SUBITO

Dettagli

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA.

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CHE COS'E' IL CYBER PR? Il CYBER PR è una campagna di promozione discografica digitale il cui scopo è quello di sfruttare

Dettagli

Internet è oggi una tecnologia che supporta al meglio il linguaggio ipermediale.

Internet è oggi una tecnologia che supporta al meglio il linguaggio ipermediale. Internet è oggi una tecnologia che supporta al meglio il linguaggio ipermediale. Conoscere regole, sintassi e grammatica di questo nuovo linguaggio significa avere una bussola per orientarsi nei rapidi

Dettagli

Comunicare una consultazione online

Comunicare una consultazione online Comunicare una consultazione online Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO CLIC web searching people social media marketing display adv SEO search engine optimization pay per click analytics DEM Newslettering Web Performance (Pay per Lead, Pay per Sale) social media marketing

Dettagli

Il web 2.0 - Definizione

Il web 2.0 - Definizione Web 2.0 e promozione della salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Il web 2.0 - Definizione - E quella parte

Dettagli

Giocare responsabilmente si può - L impegno di Lottomatica per un gioco responsabile e sicuro

Giocare responsabilmente si può - L impegno di Lottomatica per un gioco responsabile e sicuro Giocare responsabilmente si può - L impegno di Lottomatica per un gioco responsabile e sicuro Lottomatica: il progetto Lottomatica da 7 anni realizza un Programma di Gioco Responsabile attraverso il quale

Dettagli

Manuale Employee Branding

Manuale Employee Branding Manuale Employee Branding Come coinvolgere i colleghi, per una azione di successo sui social media Luglio 2014 1 Indice 1. A COSA SERVE QUESTO MANUALE... 3 2. INSIEME SUI SOCIAL MEDIA... 3 3. INIZIAMO

Dettagli

7 consigli per una job description irresistibile. Descrizioni spettacolari=candidati spettacolari

7 consigli per una job description irresistibile. Descrizioni spettacolari=candidati spettacolari 7 consigli per una job description irresistibile Descrizioni spettacolari=candidati spettacolari Sommario Consiglio 1: Scatena la tua creatività per la descrizione del ruolo, NON per il nome della posizione

Dettagli

Sei ragioni per cui il marketing ama i blog

Sei ragioni per cui il marketing ama i blog Sei ragioni per cui il marketing ama i blog Di Articolo originale: Six Reasons Marketers Love Blogs 9 Aprile 2010 http://www.searchengineguide.com/jennifer-laycock/six-reasons-marketers-loveblogs.php Verso

Dettagli

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica 1 Differenza tra i media (www.gandalf.it) 2 WEB 2.0 termine abusato (nato nel 2004 con la nascita di Myspace) che è associato ai social network : è il

Dettagli

Pacchetti Social Media & SEO: Caratteristiche

Pacchetti Social Media & SEO: Caratteristiche Pacchetti Social Media & SEO: Caratteristiche Gestione Account Offriamo un account manager dedicato, disponibile in orari d'ufficio via telefono, email e Skype per rispondere a qualsiasi dubbio. L'account

Dettagli

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche Blog e wiki Biblioteca 2.0 la biblioteca sta cambiando l impatto del Web 2.0 (Open Acess, Wikis, Google book, blogosfera, Flickr,

Dettagli

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di La tutela della privacy nei social network di Stefano Santini I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di diffusione e di accesso pressoché illimitato, permettendo

Dettagli

GUADAGNO LIST BUILDING Come Costruire un Impero Virtuale di Clienti Continui per Realizzare Vendite e Profitti Automatici!

GUADAGNO LIST BUILDING Come Costruire un Impero Virtuale di Clienti Continui per Realizzare Vendite e Profitti Automatici! GUADAGNO LIST BUILDING Come Costruire un Impero Virtuale di Clienti Continui per Realizzare Vendite e Profitti Automatici! Modulo 4 Termini Legali Sono stati fatti tutti i tentativi possibili per verificare

Dettagli

Corporate Blogging: Il blog come strumento di comunicazione aziendale. 26 febbraio 2014

Corporate Blogging: Il blog come strumento di comunicazione aziendale. 26 febbraio 2014 Corporate Blogging: Il blog come strumento di comunicazione aziendale Che differenza c è tra Blog e Sito Web? Entrambi: sono mezzi per comunicare sul web. hanno il principale obiettivo di informare gli

Dettagli

WEB: IL MONDO COME POSSIBILE CLIENTE DIECI STEP PER SVILUPPARE LA PROPRIA PRESENZA ONLINE

WEB: IL MONDO COME POSSIBILE CLIENTE DIECI STEP PER SVILUPPARE LA PROPRIA PRESENZA ONLINE WEB: IL MONDO COME POSSIBILE CLIENTE 3 DIECI STEP PER SVILUPPARE LA COLLANA I QUADERNI DI ORIENTAMENTO I Quaderni di Orientamento nascono per aiutare chi, per la prima volta, intende avviare un attività

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Social e video marketing: Open Day Workshop gratuiti in social media marketing e video storytelling

Social e video marketing: Open Day Workshop gratuiti in social media marketing e video storytelling Social e video marketing: Open Day Workshop gratuiti in social media marketing e video storytelling Dove e quando Milano, 1 luglio 2014 Presso Spazio Cantoni Via Giovanni Cantoni 7 Il programma della giornata

Dettagli