news EXPO 2015 Il mondo ci guarda PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE Guarda il video Elpe 2015 Il giornale aziendale del Gruppo Elpe

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "news EXPO 2015 Il mondo ci guarda PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE Guarda il video Elpe 2015 Il giornale aziendale del Gruppo Elpe"

Transcript

1 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro - attualità news ANNO II - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE Seguici sui social Guarda il video Elpe 2015 Il giornale aziendale del Gruppo Elpe EXPO 2015 Il mondo ci guarda NUOVO ALGORITMO DI GOOGLE: ELPE.IT SUPERA L ESAME OCCUPAZIONE IN CALO DELLO 0,3%, MA CRESCONO I CONTRATTI A TEMPO INDETERMINATO PASSERELLA: ECCO LE NUOVE DIVISE DEL GRUPPO ELPE

2 news Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE

3 3 ANNO Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE news

4 PART news Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE EXPO 2015 / ITALIA OMBELICO DEL MONDO PER SEI MESI QUATTRO FILONI Quattro i filoni in cui si raggruppano: Le giornate nazionali di Expo 2015, Le giornate internazionali di Expo 2015 verso la Carta di Milano, Women for Expo, Le feste di Expo Sono tutte occasioni per festeggiare e imparare, che verranno arricchite dal palinsesto degli eventi dei singoli Paesi, perché il Tema Nutrire il pianeta, Energia per la vita diventi il tema di tutti gli abitanti del Pianeta. LE GIORNATE NAZIONALI Sono i momenti in cui i Paesi partecipanti celebreranno la presenza all Esposizione universale con autorità e personalità ufficiali. Si ispireranno al tema di Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita : i Paesi condivideranno tradizioni, saperi, cibi e tecnologie. Alcune date: Argentina (25/5), Spagna (15/6), Regno Unito (17/6), Germania (18/6), Francia (21/6), Usa (4/7), Giappone (11/7), Brasile (7/9). LE GIORNATE INTERNAZIONALI Avranno il compito di sensibilizzare rispetto agli argomenti correlati al Tema di Expo Milano Ecco alcuni eventi: Giornale dell Europa (9/5), International Day of Cooperatives (4/7), World Population Day (11/7), Nelson Mandela International Day (18/7), Forum Internazionale della Cultura (31/7 e 1/8), International Youth Day (12/8), International Day of Peace (21/9), World Food Day (16/10).

5 5 ANNO Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE news ITI WOMAN FOR EXPO Durante gli eventi Women for Expo in programma tra il 18/5 e il 6/7 la riflessione sarà portata sul rafforzamento del ruolo femminile nell agricoltura nel mondo. Tra i temi che saranno affrontati ci sono: la sicurezza alimentare, l istruzione, la sostenibilità, l imprenditorialità femminile. Nella riunione del 10/7 (a 20 anni dalla conferenza delle donne di Pechino) potrebbe partecipare anche Hillary Clinton. LE FESTE Dodici le feste di Expo. Si comincia il 29 maggio con la festa del latte e si prosegue con le feste dedicate al pane (15 giugno), alla pizza (21 giugno), a frutta e verdura (9 luglio), al cacao (20 luglio), al pescato (con la Festa dei pescatori il 20 agosto), al vino (19 settembre), al riso (24 settembre), al caffè (30 settembre), all olio (9 ottobre) e alla pasta (19 ottobre). In programma anche la notte bianca del cinema e del teatro il 20 giugno. I FORUM Il 4 e 5 giugno si terrà il Forum agricolo internazionale, l 8 giugno il «World oceans day», il 31 luglio e l 11 agosto il Forum internazionale della cultura. Fissato per il 17 ottobre l ultimo di questi appuntamenti, la giornata dedicata allo sradicamento della povertà, l «International day for the eradication of poverty»

6 news Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE EXPO 2015 SARÀ UN SUCCESSO (?) In extremis, e senza urlarlo ai quattro venti - perché il timore di essere smentiti è dietro l angolo -, sembra proprio che l Expo Milano 2015 sia partito meglio di come ci si aspettava. Certo, si tratta di un affermazione al netto degli orrori legati agli appalti truccati e alla devastazione di Milano orchestrata dai black-bloc. Ma gli 11 milioni di biglietti già venduti incoraggiano all ottimismo e viste le premesse i 48 spazi espositivi completati (su 65), possono essere considerati come un autogol, a patto che si rimedi per tempo, ovvero ben prima del triplice fischio. L inaugurazione dell Esposizione Universale è stata apprezzata da più parti e ha fatto registrare numeri importanti. Il 30 aprile la diretta del concerto di Andrea Bocelli in Piazza Duomo ha incollato al televisore più di 6 milioni di telespettatori, con il 27% di share, mentre la giornata inaugurale (dov è intervenuto Papa Francesco in collegamento video dal Vaticano) è stata seguita da oltre 4 milioni di persone, con il 32% di share. Molto bene anche le presenze dei milanesi, soprattutto dalle 19 (quando il biglietto cala da 35 a 5 euro). Chi entra in serata nel sito dell Esposizione universale può visitare i padiglioni e gustarsi piatti e bevande di ogni parte del mondo fino alle e ad un prezzo accessibile. Sotto i riflettori però non c è solo il presente. Occhi puntati infatti su ciò che avverrà nell area dell Expo alla fine dei giochi. È scaduto l 8 maggio il bando per individuare un advisor capace di valutare le proposte e definire un progetto competitivo. Sarebbero 25 le candidature pervenute che comprendono soggetti provenienti da tutta Italia o facenti parte di gruppi internazionali: l aggiudicazione dell incarico dovrebbe essere ufficializzata entro alcune settimane. Siamo certi di trovare un partner solido e affidabile che ci supporti in una scelta strategica e delicata, ha commentato Luciano Pilotti, presidente di Arexpo. Matteo Musso GIUSEPPE SALA Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015: Ringrazio coloro che hanno sostenuto l Esposizione Universale, a cominciare da Emma Bonino, Ermanno Olmi, Carlin Petrini, Salvatore Veca, Giorgio Armani e Andrea Bocelli. Ma soprattutto se siamo qui lo dobbiamo a chi ha lavorato alla costruzione del sito espositivo. Expo 2015 non è figlia di un miracolo italiano, ma di una devozione che pochi sanno esprimere GIULIANO PISAPIA Il Sindaco di Milano: Non è più accettabile che 800 milioni di persone nel mondo soffrano la fame mentre altre sono obese, non è più accettabile un mondo in cui foreste e mari sono sfruttati in maniera indiscriminata. E questo il messaggio che deve partire da Milano. La città offre tutta se stessa per Expo, la sua arte, la sua storia, la solidarietà e il sorriso. PAPA FRANCESCO Gesù ci ha insegnato a pregare dicendo Signore, dacci oggi il nostro pane quotidiano. Expo è l occasione per globalizzare solidarietà, cerchiamo di non sprecarla. Affinché non resti solo un tema, è necessario che sia accompagnato dalla coscienza dei volti dei molti che hanno fame, di quelli che oggi non mangeranno in modo degno di un essere umano.

7 7 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE news EXPO 2015 Renzi: Abbiamo sei mesi per vincere la scommessa Il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi ha preso spunto dall ìinno di Mameli per il suo intervento durante la cerimonia di inaugurazione di Expo 2015: L Italia s è desta e siam pronti alla vita. Dimostriamo con l Expo che l Italia è orgogliosa delle sue radici, delle sue tradizioni. Il nostro vertiginoso passato ci invita a costruire e non soltanto a ricordare. Venite a scoprire che sapore ha l Expo dell Italia. Non è ancora una scommessa vinta, abbiamo sei mesi per vincerla. Oggi ha proseguito il premier - inizia il domani, Expo sia innanzitutto uno spazio di libertà, un momento di confronto per le nuove generazioni, dimostriamo che l Italia è orgogliosa delle proprie radici e tradizioni, ma la pagina più bella dobbiamo ancora scriverla tutti insieme. Dopo aver sottoscritto la Carta di Milano, Matteo Renzi ha, infine, dichiarato ufficialmente aperta Expo Milano ROBERTO MARONI Presidente della Regione Lombardia: Sono onorato e fiero di rappresentare la regione che ospita l Expo: una terra operosa e di cultura, scrigno di tesori artistici e naturali. Benvenuti nella prima regione agricola d Italia, terra di innovazione e di ricerca, di lunga tradizione industriale. Questa Esposizione Universale è già un successo. FERDINAND NAGY Presidente del Bureau International des Expositions (BIE): Per i prossimi sei mesi, Expo diventerà il centro del mondo. Milano - ha proseguito Nagy - sarà conosciuta non solo come centro finanziario industriale, per la cultura e il design: sarà la più grande piattaforma di dialogo attorno al cibo. PER IL NEPAL Mentre in Nepal si aggrava ogni giorno il bilancio delle vittime del terremoto, la macchina della solidarietà si è messa in moto per sostenere i bisogni più urgenti. Le aziende telefoniche hanno messo a disposizione il numero solidale per donazioni di 1 da cellulari Tim, Vodafone, Wind, Tre, Poste Mobile e Coop Voce e di 2 da rete fissa Telecom Italia, Fastweb, Vodafone e TWT. L sms solidale è attivo fino al 10/5.

8 news Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE DATA APERTA I BIGLIETTI PER L EXPO Biglietto valido per un giorno a tua scelta dal 1 Maggio al 31 Ottobre Vale per una sola visita, per tutta la giornata, con ingresso consentito a partire dalle ore 10:00. Prima di programmare la tua visita è fortemente consigliato accedere alla sezione MyExpo per convertire il biglietto confermando la data. Puoi scegliere tra i giorni disponibili, entro un giorno prima della visita, e controllare gli eventi previsti in quel giorno. DATA FISSA Biglietto valido per una data specifica da scegliere direttamente dal calendario, tra i giorni disponibili. Vale per una sola visita, per tutta la giornata, con ingresso consentito a partire dalle ore 10:00. BIGLIETTI STANDARD Adulto: visitatore da 14 a 64 anni (già compiuti il giorno della visita). PACCHETTO FAMIGLIA Combinazioni diverse di adulti e bambini con età superiore a 3 anni: 1 adulto + 1 bambino; 2 adulti + 1 bambino; 1 adulto + 2 bambini; 2 adulti + 2 bambini. In caso di più di 2 bambini per la stessa famiglia, è necessario selezionare il numero di bambini aggiuntivi. L età dei bambini che possono essere inclusi nel Pacchetto Famiglia va dai 4 ai 13 anni. 2 GIORNI CONSECUTIVI Biglietto che consente l accesso per due giorni consecutivi. Per i biglietti a data fissa la prima data determina anche la seconda che è consecutiva. Per i biglietti a data aperta, potrai scegliere in un secondo momento il primo giorno di ingresso, il secondo sarà obbligatoriamente quello successivo. CARNET (2-3 GIORNI) Abbonamento che consente più ingressi, non necessariamente consecutivi. Per questa tipologia di biglietti non è possibile scegliere in anticipo la data della visita: l ingresso sarà consentito in base ai posti disponibili il giorno della visita. SERALE Permette l ingresso all Expo a partire dalle ore fino alla chiusura. DOVE SI COMPRANO I BIGLIETTI? Uno dei modi più semplici per acquistare un biglietto d ingresso per l Esposizione Universale è attraverso la sezione dedicata sul sito ufficiale (http://www.expo2015.org/). In alternativa i biglietti possono essere acquistati presso Expo Gate (Piazza Cairoli, Milano) o i Rivenditori Autorizzati di cui trovi qui l elenco.

9 9 ANNO Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE news SEASON PASS Abbonamento nominale e non cedibile, e consente l accesso libero dal giorno dell attivazione sino al 31/10/15. I titolari potranno accedere al sito espositivo attraverso varchi dedicati. È possibile acquistare 1 solo Season Pass per ogni transazione effettuata. I visitatori con meno di 18 anni dovranno presentare la Dichiarazione liberatoria per l autorizzazione al trattamento dei dati personali. DATA APERTA DATA FISSA 1 GIORNO - ADULTO (14+ anni) GIORNO - STUDENTE (14-25 anni) GIORNO - SENIOR (65+ anni) GIORNO - DISABILE GIORNO - DISABILE (+ accompagnatore gratis) GIORNO - BAMBINO (4-13 anni) (abbinamento) GIORNO - FAMIGLIA A (1 adulto + 1 bambino) 49, GIORNO - FAMIGLIA B (2 adulti + 1 bambino) 84, GIORNO - FAMIGLIA C (1 adulto + 2 bambini) GIORNO - FAMIGLIA D (2 adulti + 2 bambini) GIORNO - BAMBINO AGGIUNTIVO (>family pack) SERALE 5 BIGLIETTI SPECIALI Per usufruire della riduzione sul biglietto d ingresso, l acquisto potrà essere effettuato presso gli Infopoint di Expo, presso Expo Gate (in Piazza Cairoli a Milano), presso alcuni Rivenditori Autorizzati (segnalati sul sito internet ufficiale di Expo) e presso le biglietterie sul sito espositivo, non appena disponibili. IL PREZZO DEI BIGLIETTI DOPO IL 1 MAGGIO 2 GG CONSECUTIVI - ADULTO (+14 anni) GG CONSECUTIVI - STUDENTE (14-25 anni) GG CONSECUTIVI - SENIOR (65+ anni) GG CONSECUTIVI - BAMBINO (4-13 anni) GG CONSECUTIVI - DISABILE (+ accompagnatore gratuito) GG CONSECUTIVI - FAMIGLIA A (1 adulto + 1 bambino) GG CONSECUTIVI - FAMIGLIA B (2 adulti + 1 bambino) GG CONSECUTIVI - FAMIGLIA C (1 adulto + 2 bambini) GG CONSECUTIVI - FAMIGLIA D (2 adulti + 2 bambini) GG CONSECUTIVI - BAMBINO AGGIUNTIVO (Family pack) ANZIANI Adulti a partire da 65 anni (già compiuti il giorno della visita). I visitatori che hanno più di 65 anni potranno acquistare il biglietto anche tramite il sito internet ufficiale di Expo. STUDENTI Dai 14 ai 25 anni (già compiuti il giorno della visita). È necessario presentare un documento attestante la qualifica di studente abbinato ad un documento attestante l età anagrafica. BAMBINI I biglietti bambino dai 4 ai 13 anni (già compiuti il giorno della visita) saranno venduti solo abbinati ad un Pacchetto Famiglia oppure presentando un biglietto adulto, acquistato precedentemente. È necessario attestare l età anagrafica tramite un documento. BAMBINI DA 0 A 3 ANNI Bambini da 0 a 3 anni: sono ammessi gratuitamente. La legge italiana richiede che un biglietto bambino da 0 a 3 anni debba essere convalidato presso il punto di ingresso al sito espositivo. È necessario presentare un documento che certifichi l età e, qualora sia già stato acquistato, il biglietto per la persona adulta che lo accompagna. Il biglietto omaggio potrà essere sia a data fissa che a data aperta. ABBONAMENTO 2 GG - ADULTO (14+ anni) 72 ABBONAMENTO 2 GG - SENIOR (65+ anni) 51 ABBONAMENTO 2 GG - DISABILE (+ accompagnatore gratis) 38 ABBONAMENTO 2 GG - BAMBINO (4-13 anni) 30 ABBONAMENTO 3 GG - ADULTO (14+ anni) 105 ABBONAMENTO 3 GG - SENIOR (65+ anni) 76 ABBONAMENTO 3 GG - DISABILE (+ accompagnatore gratis) 55 ABBONAMENTO 3 GG - BAMBINO (4-13 anni) 45 SEASON PASS - ADULTO (14+ anni) 115 SEASON PASS - SENIOR (65+ anni)/ STUDENTE (14-25 anni) 89 SEASON PASS - BAMBINO (4-13 anni)/disabile (+accomp. gratos) 57 CIRQUE DU SOLEIL - SETTORE A BLU 35 CIRQUE DU SOLEIL - SETTORE A BLU DISABILE 17,50 CIRQUE DU SOLEIL - SETTORE B VIOLA 30 CIRQUE DU SOLEIL - SETTORE B VIOLA DISABILE 15 CIRQUE DU SOLEIL - SETTORE C GIALLO 25 CIRQUE DU SOLEIL - SETTORE C GIALLO DISABILE 12,50 LA NAVETTA Il Sito Espositivo si estende su circa un milione di metri quadri: spostarsi a piedi può risultare difficile e faticoso, perciò i visitatori possono utilizzare una navetta, People Mover. Si tratta di un servizio interno ad uso gratuito che compie un percorso circolare lungo il perimetro del Sito. La navetta effettua 10 fermate, situate nei punti più strategici della manifestazione. Ha una cadenza variabile durante l arco della giornata da un minimo di 5 a un massimo di 7 minuti.

10 news Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE IL PADIGLIONE ITALIA IL PROGETTO DEL PADIGLIONE ITALIA Il progetto del Padiglione Italia è il risultato di un concorso internazionale di progettazione aggiudicato da Expo 2015 S.p.A. nell Aprile 2013; su 68 studi partecipanti, è risultato vincitore il progetto di Nemesi&Partners realizzato con Proger e BMS Progetti per la parte ingegneristica, relativa alle strutture e agli impianti, e con il Prof. Livio De Santoli per la sostenibilità dell edificio. L ARCHITETTURA Per posizione e architettura, Palazzo Italia assume il ruolo di Landmark all interno dell area Expo: posto su uno dei quattro punti cardinali, quello nord, costituisce il fondale scenico del viale del Cardo che attraversa tutto il sito espositivo. Palazzo Italia è ispirato a una foresta urbana ; la pelle ramificata disegnata dallo Studio Nemesi come involucro esterno dell edificio evoca una figuratività primitiva e tecnologica al tempo stesso. APPROCCIO SOSTENIBILE Palazzo Italia è stato progettato in un ottica sostenibile. L intera superficie esterna di Palazzo Italia, mq, è costituita da pannelli di cemento con principio attivo TX Active. A contatto con la luce del sole, il principio presente nel materiale consente di catturare alcuni inquinanti presenti nell aria trasformandoli in sali inerti e contribuendo così a liberare l atmosfera dallo smog. IL PALAZZO Il Padiglione Italia prevede la realizzazione di Palazzo Italia (circa mq su 6 livelli fuori terra) e degli edifici temporanei del Cardo (circa mq su 3 livelli fuori terra). Il progetto è connotato da una forte sperimentalità; l architettura di Nemesi, contraddistinta da progetti unici con attenzione all innovazione tecnologica e approccio sostenibile, assieme al know-how e al saper fare delle imprese italiane. 4 BLOCCHI Vere e proprie quinte urbane, i quattro blocchi (quattro volumi che danno forma a Palazzo Italia) ospitano rispettivamente: la zona Espositiva, la zona Auditorium-Eventi, la zona Uffici di Rappresentanza e la zona Sale Conferenze-Meeting. I volumi architettonici, metafora di grandi alberi, presentano degli appoggi massivi a terra che simulano delle grandi radici che affondano nel terreno. ORGANIZZAZIONE Il percorso inizia nella piazza interna, grande hall di accoglienza dei visitatori, dove superfici inclinate e curve conferiscono fluidità e dinamismo disegnando uno spazio suggestivo. La grande scala che si innalza dalla piazza attraversa lo spazio e ne connette visivamente tutti i piani. Dal secondo al quarto livello un grande guscio sospeso e completamente visibile dalla piazza accoglie al suo interno la Zona Espositiva.

11 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro 11ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE news L ALBERO DELLE IDEE COS È L ALBERO DELLA VITA La grande chioma svetta verso il cielo, a 37 metri di altezza, sorretta da un complesso ed elegante intreccio di legno e acciaio. L Albero della Vita, simbolo di Padiglione Italia, è realtà e annuncia l imminente apertura di Expo Per sei mesi sarà il richiamo potente e suggestivo delle centinaia di migliaia di visitatori dell Esposizione universale di Milano. DOVE SI TROVA La grande struttura in legno e acciaio si erge al centro di Lake Arena, specchio d acqua su cui si affacciano ampie gradinate, il maggiore spazio open air dell area. L opera, realizzata dal Consorzio Orgoglio Brescia, è situata al termine del Cardo, uno dei due assi principali di Expo, una delle principali vie d accesso al sito. L Albero è di fronte a Palazzo Italia, luogo di rappresentanza dello Stato e del governo italiano. LA STRUTTURA La struttura dell Albero della Vita affonda le radici in uno dei periodi artistici più fervidi dell arte italiana, il Rinascimento. Sul finire degli anni Trenta del XVI secolo, Michelangelo risistemava Piazza del Campidoglio su incarico papale, donandole una nuova forma e prevedendo una pavimentazione che eliminasse lo sterrato esistente. Proprio per questo pavimento, l artista concepì e disegnò una struttura complessa e simbolica che culmina in una stella a dodici punte indicante le costellazioni. GRANDI EVENTI L Albero sarà il suggestivo scenario di più di spettacoli che cattureranno l attenzione dei visitatori attraverso musiche, giochi d acqua, di luce, effetti tridimensionali. IL DIRETTORE ARTISTICO Proprio dal disegno michelangiolesco, Marco Balich, direttore artistico di Padiglione Italia nonché produttore di grandi eventi e regista, ha mutuato la forma dell Albero della Vita, una grandiosa costruzione a metà tra monumento, scultura, installazione, edificio, opera d arte che oltre al Rinascimento rimanda a simbologie più complesse e comuni a numerose culture, per cui l Albero della Vita è simbolo della Natura Primigenia, la grande forza da cui è scaturito il tutto. FUTURO L Albero della Vita è anche il segno di uno slancio rivolto al futuro, all innovazione e alla tecnologia. La struttura nasce come icona interattiva destinata a catturare l immaginario del visitatore. Ad animarla saranno una serie di effetti speciali realizzati con le più avanzate tecnologie di spettacolo. Dall Albero della Vita partiranno tutte le manifestazioni del palinsesto del Padiglione Italia.

12 news Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE I PORTAVOCE DEL MESSAGGIO DELL EVENTO AMBASSADOR Giorgio Armani, Andrea Illy, Franco Baresi, Matteo Marzotto, Demetrio Albertini, Lella Costa, Ricardo Kakà, Don Gino Rigoldi, Ermanno Olmi, Vandana Shiva, Jonathan Coe, Taiye Selasi, Antonella Clerici, Enrico Bertolino, Lang Lang, Massimiliano Fuksas, Michele De Lucchi, Salvatore Veca, Giorgio Squinzi, Beatrice Vio, Anderson Hernanes, Elio Fiorucci, Fabio Novembre, Alex Bellini, Giorgio Moroder, Giulio Base, Philippe Nigro, Franco Bolelli, Nicholas Felton, Amartya Sen, Patrizio Roversi, Syusy Blady, Deepak Ravindran, Carla Fracci, Federico Brugia, Samya Abbary, Clemente Russo, Raphael Gualazzi, Paul Smith, Rosanna Lambertucci, Katherine Kelly Lang, Maurizia Cacciatori, Vanessa Ferrari, L elenco degli ambasciatori

13 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro 13ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE news DI EXPO 2015 Vittorio Brumotti, Paolo Bettini, Davide Cassani, Antonio Rossi, Alessandra Sensini, Saturnino, Mario Cipollini, Vittorio Adorni, Antonella Camerana, Massimiliano Blardone, Jeremy Rifkin, Elisa Di Francisca, Ornella Muti, Luigi Mastrangelo, Danilo Gallinari, Dino Meneghin, Claudio Luti, Malika Ayane, Ugo Alciati, Enrico Bartolini, Cesare Battisti, Moreno Cedroni, Carlo Cracco, Ernst Knam, Pietro Leemann, Davide Oldani, Javier Zanetti, Anna Cappellini e Luca Lanotte, Andrea Berton, Martina Colombari, Gianluigi Buffon, Renzo Arbore, Patricia Urquiola, Gualtiero Marchesi, Joe Bastianich, Cristina Bowerman, Antonio Cabrini, Alfons Schuhbeck, Marco Bianchi, Massimo Bottura.

14 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro news 14 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 LE COOPERATIVE CONSORZIATE APRILE #ELPERSONE: I DIPENDENTI DEL MESE KINGSLEY OSADOLOR Società: Lu. Gi. Data assunzione: 14/06/2011. Motivazione: Ottima risorsa per l attività diurna nel settore della Grande Distribuzione. Persone seria, fidelizzato all azienda e sempre disponibile, si è meritatamente conquistato la stima del cliente. SANTO LORIA Società: Ga. Sa. Data assunzione: 18/07/2014. Motivazione: attento alle esigenze operative della Cooperativa, lavora con la stessa attenzione e competenza nei vari cantieri in cui viene impiegato. I clienti sono sempre soddisfatti del suo operato. CHIRVASE TUDOREL Società: La Prima. Data assunzione: 23/11/2013. Motivazione: risorsa preparata e capace di instaurare un ottimo rapporto con i suoi colleghi. Svolge il suo lavoro nel settore della produzione alimentare rispettando appieno gli standard qualitativi richiesti. FABIO FUGALLI Società: La Prima. Data assunzione: 25/03/2013. Motivazione: è un punto di riferimento per i colleghi e per la stessa Cooperativa. Riesce a svolgere il suo lavoro sempre con il massimo dell attenzione. CARLO SCUTRA Società: Mi. Log. Data assunzione: 25/11/2013. Motivazione: lavoratore dotato di un grande senso pratico e capace di adattarsi alle esigenze del cliente. Svolge le sue attività mostrando competenze e passione, ed è un punto di riferimento importante per la Cooperativa. MAURIZIO ZANNOLFI Società: Mi. Log. Data assunzione: 30/08/2013. Motivazione: costante e disponibile, è un valore aggiunto nel suo reparto Molto apprezzato dal cliente che richiede espressamente la sua collaborazione. GIULIA BARDI Società: Mi. Log. Data assunzione: 03/09/2014. Motivazione: dimostra attaccamento all azienda e passione per il suo lavoro. Attenta e precisa, partecipativa e coinvolgente, ha recentemente fornito un grande contributo in una fase di star-up su un nuovo punto vendita. LUCA FUNGHI Società: Mi. Log. Data assunzione: 01/04/2014. Motivazione: un lavoratore prezioso, capace di creare un ambiente di lavoro sereno e produttivo. Precisione e velocità sono le sue caratteristiche principali nelle mansioni che svolge per la Cooperativa. ROBERTO IMPERIALE Società: Mi. Log.. Data assunzione: 29/04/2014. Motivazione: risorsa che in poco di più di un anno si è fatta apprezzare per risultati e comportamento. LE MENZIONI DEI MESI PRECEDENTI GENNAIO Margareta Leonte La Prima. Silvio Bordet La Prima. Ungureanu Marian V. Ga.Sa. Domenico Terrazzino Lu. Gi. Raschid Guennani Ga.Sa. Marika Giudice Lu.Gi. Kebe Mbaye Elpe. Luca Sartorio Mi. Log. Gaetano Di Pisa Mi. Log. Cosmin Botezatu Lu. Gi. Mensah Isaac Elpe. Michela Rignanese Mi. Log. FEBBRAIO Michela Rignanese Mi. Log. Sirbu Andrei Viorel Lu. Gi. Milko Ramirez Ga. Sa. Nicola Criscuoli Lu. Gi. Manuel Dell Anna Lu. Gi. Constantin Luca Lu. Gi. Cinzia Benigno Lu. Gi. Bahi ja El Basraoui La Prima. Mirella Pietrosino La Prima. Valentina Covelli Lu. Gi. Maron Michael Mi. Log. Cristian Petru Grecica Mi. Log. MARZO Giuseppe Inchingoli La Prima. Rosario Calderone La Prima. Rubstov Oleh Lu. Gi. Gannouni Marwan Mi. Log. Vito Rienzi Ga. Sa. Dino Renesi Ga. Sa. Simone Albertini Mi. Log. Luca Pavan Mi. Log. I PARAMETRI SU CUI VENGONO VALUTATE LE SEGNALAZIONI COMPORTAMENTI COMPETENZE È orientato alla soddisfazione del Raggiunge e a volte supera gli obiettivi Cliente assegnati Dimostra senso di appartenenza Svolge il suo lavoro con scrupolo e all Azienda puntiglio È punto di riferimento per il gruppo Conosce le linee guida della sua attività di lavoro, aiuta gli altri, si sente parte di un team Possiede capacità di problem solving È determinato nel perseguire gli Cerca il miglioramento continuo nel obiettivi proprio lavoro Conosce e rispetta i ruoli all interno dell Azienda

15 15 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE PAGAMENTO AMMORTIZZATORI DAL MINISTERO 478 MLN ALLE REGIONI Con la fi rma nel mese scorso del Ministro dell Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, diventa operativo il decreto interministeriale che stabilisce la ripartizione delle risorse da destinare alle singole Regioni per il pagamento delle somme ancora dovute ai titolari dei DAL MONDO DEL LAVORO #diamociunamano #diamociunamano è il «claim» scelto per lanciare un iniziativa che nasce nel segno di valorizzare il coinvolgimento attivo della persona. Chi benefi cia di una misura di sostegno al reddito potrà svolgere un attività volontaria di utilità sociale in favore della propria comunità di appartenenza, nell ambito di progetti realizzati congiuntamente da organizzazioni di terzo settore e da comuni o enti locali. Gli oneri della relativa copertura assicurativa, attivata dall Inail, saranno sostenuti da un apposito Fondo, di durata biennale, istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali. trattamenti di CIG e mobilità in deroga, per il periodo fi no al 31 dicembre Si tratta di un onere complessivo di 478 milioni di Euro, posto a carico del Fondo Sociale per l Occupazione e la Formazione. Fonte: lavoro.gov.it COME FUNZIONA - Il decreto prevede che i soggetti benefi ciari di misure di sostegno al reddito possano essere invitati a rendersi disponibili, in forma volontaria, per essere coinvolti in attività di volontariato a fi ni di utilità sociale in favore della propria comunità, nell ambito di progetti realizzati congiuntamente da organizzazioni di terzo settore e da comuni o enti locali. MODALITÀ DI RICHIESTA ED EROGAZIONE - La richiesta di attivazione della copertura assicurativa deve essere inoltrata esclusivamente per via telematica almeno 10 giorni prima dell inizio effettivo dell attività da parte del volontario. In presenza dei requisiti previsti dal decreto ministeriale e verifi cata la capienza del Fondo per il 2015, l Inail comunica tramite Pec ai soggetti promotori l attivazione della copertura assicurativa per i volontari e per il numero di giornate indicati nella richiesta. Questi i principali settori di intervento: Accoglienza e inserimento sociale di soggetti svantaggiati e vulnerabili; Accompagnamento e assistenza sociale; Assistenza sanitaria e socio-sanitaria; Cultura, turismo e ricreazione; Educazione ed istruzione; Inclusione sociale e pari opportunità; Promozione della cittadinanza attiva e partecipata; Protezione civile; Protezione dell ambiente; Sport; Sviluppo economico e coesione sociale; Tutela e protezione dei diritti e contrasto alle discriminazioni; Tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e cultura. news CONVEGNO A ROMA MIDDLE MANAGEMENT DEL TERZIARIO ELPE INCONTRA ADA TOSCANA Middle Management del Terziario. Evoluzione di un ruolo sempre più strategico. Questo è il titolo del convegno organizzato dalla Camera di Commercio di Roma il 19/5. Si discuterà della valorizzazione del capitale umano, di nuove identità e competenze del middle manager alla luce delle profonde trasformazioni in atto negli assetti organizzativi delle imprese e nell economia globale. L evento si svolgerà dalle h. 9 al Tempio di Adriano, sede della CCIAA di Roma. Fonte: cliclavoro.gov.it ELPE NEWS Giornale aziendale del GRUPPO ELPE Mensile di informazione, attualità, logistica, gdo e lavoro A cura dell Uffi cio Stampa e Comunicazione. Ideazione, redazione, impaginazione e realizzazione progetto grafi co: Matteo Musso ELPE GLOBAL LOGISTIC SERVICES Agenzia per il Lavoro s.c.p.a. Direzione generale: Via Giolitti, 14/b Torino. Tel Fax Numero verde: elpe.it EVENTO Lo scorso 22 aprile Massimo Triulzi, direttore della BU Somministrazione di Elpe, ha raccontato le Best Practice del Gruppo all Ada Toscana (associazione direttori d albergo). L incontro, organizzato da Luigi Zaccardi e Walter Cardini di Ada, e da Ileana Peris della sede fi orentina di Elpe, è stato molto apprezzato dai direttore d albergo intervenuti. È stata una presentazione di grande interesse, con temi molto attuali che hanno permesso ai nostri Soci un utilissimo aggiornamento ha spiegato in seguito lo stesso Zaccardi. In sala anche Eugenio Giani (Consigliere della Regione Toscana) e Ivano Bencini (presidente Ada).

16 DAL WEB Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro news 16 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 IL NUOVO ALGORITMO DI GOOGLE PROMUOVE IL SITO WEB DI ELPE Il colosso di Mountain View ha ufficializzato per la prima volta il cambiamento dell algoritmo Dal 21 aprile sono valorizzati nel motore di ricerca i siti ottimizzati per la versione mobile I numeri - giudici supremi in molti settori, figuriamoci quando si parla di web - parlano chiaro e un colosso come Google, che comanda questo mondo, non si può permettere di sottovalutarli. Gli utenti internet da mobile sono in crescita vertiginosa? Ecco che dal 21 aprile Google ha ufficializzato un nuovo algoritmo che privilegia nel motore di ricerca i siti che hanno una versione ottimizzata per il mobile. Gli esperti di seo hanno definito il cambiamento Mobilegeddon, perché mai era successo che la società fondata da Larry Page e Sergey Brin annunciasse ufficialmente una modifica dell algoritmo (in genere Google cambia senza dirlo). ELPE PROMOSSA Google ha messo a disposizione un tool per vedere se un sito è pronto o no per il mobile. Mentre alcuni siti istituzionali - come Governo.it - risultano non essere adeguati perché «il testo è troppo piccolo da leggere, i link sono troppo vicini l uno all altro e l area visibile su dispositivi mobili non è impostata», il nuovo sito del Gruppo Elpe è stato promosso a pieni voti (vedi riquadro in alto). IL CAMBIAMENTO Google ha commentato il cambiamento affermando che avrà un «impatto significativo» sui risultati di una ricerca. «Abbiamo osservato una attività intensa già nelle ultime settimane precedenti alla modifica - ha spiegato Ale Agostini, amministratore di Bruce Clay Europe ed esperto di ricerca online -. Per quanto visto sinora, possiamo dire che ci saranno impatti anche sui risultati su desktop. Di fatto il nuovo algoritmo sovrarappresenterà rispetto a oggi la bontà della versione online». NUMERI & SOCIAL Dicevamo dei numeri. Dati della prima parte del 2015 alla mano, la popolazione mondiale è composta da 7.2 miliardi di persone e il numero di utenti internet attivi ha superato i 3 miliardi di utenti erano 2.5 miliardi nel Gli account attivi sui social media sono oggi più di 2 miliardi, e se osserviamo i dati relativi al mobile, è interessante constatare come sia cresciuto del 23% il numero di persone che usano attivamente social media dai propri smartphone, ovvero 313 milioni di persone in più rispetto a 12 mesi fa. Numeri roboanti anche circoscrivendo il fenomeno all Italia. Il 60% degli italiani accede regolarmente a internet, e gli account attivi sui canali social sono oggi 28 milioni, e ben 22 milioni accedono da dispositivi mobile. Matteo Musso

17 17 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE LE NUOVE DIVISE DEL GRUPPO ELPE news ELPE STYLE Il rosso Elpe come marchio di fabbrica, il logo del Gruppo ben visibile su ogni capo e l indirizzo del nuovo sito Elpe.it sul risvolto del collet to della polo. Sono solo alcuni dei det tagli che contraddistinguono le nuove divise dei soci lavoratori. Fortemente voluto dagli azionisti del Gruppo, il proget to del nuovo look dei dipendenti è stato seguito e condot to in porto dall uf ficio acquisti di Elpe in pochi mesi dalla sua ideazione. L obiet tivo era realizzare una divisa funzionale per le molteplici at tività in cui Elpe è coinvolta senza per questo porre l estetica in secondo piano. Dai primi riscontri dei nostri lavoratori, abbiamo fat to centro!

18 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro news 18 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015

19 19 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE news SOSTENIBILITÀ MENO SPRECHI NELLA GDO Segnali incoraggianti sotto l aspetto della sostenibilità arrivano dal Bilancio di Sostenibilità presentato il mese scorso da Federdistribuzione. Oggi l 82% delle aziende della gdo ha infatti deciso di ridurre gli sprechi puntando su ottimizzazione delle risorse, responsabilità sociale e ambientale, e una filiera etica. Tutti fattori che danno vita a una nuova leva economica e competitiva in seno alla Distribuzione moderna organizzata, stando a quanto evidenziato Bilancio 2014: vendite per 7 miliardi Il Gruppo Esselunga ha ufficializzato il mese scorso il bilancio Numeri davvero strabilianti, da qualsiasi inquadratura si scelga. Di fatto le vendite del 2014 sono in linea con il 2013 nonostante deflazione di 1,6% alla vendita, mentre il dato dei clienti fa registrare un + 8,5%, a fronte di investimenti per 400 milioni di euro. Esselunga ha infatti chiuso il 2014 con Vendite per milioni di Euro (+0,8% rispetto al 2013). Questa dinamica del fatturato è significativa poiché è stata ottenuta con prezzi di vendita al dettaglio in deflazione dell 1,6% e in un mercato della GDO che, in tutta Italia e nelle Regioni in cui il gruppo opera, è stato in significativa contrazione. L azione di riduzione dei prezzi è stata ancora una volta centrale nella strategia Esselunga, premiata con una crescita dei clienti dell 8,5%. Mentre negli ultimi 5 anni sono stati investiti oltre 1,8 miliardi di Euro. L organico medio ha raggiunto persone con un incremento di 530 persone rispetto al Il 74% dei dipendenti è in forza con orario full-time e il 93% ha un contratto a tempo indeterminato. Negli ultimi 5 anni l organico medio è cresciuto di oltre persone. Si prevede un piano di ulteriori assunzioni per il prossimo biennio. La formazione professionale e di mestiere ha coinvolto oltre dipendenti, per un totale di ore erogate. Nel corso del 2014 sono stati aperti i negozi di Calco (Lecco), Aprilia, Milano Porta Vittoria, Novara, Prato Leonardo, Parma via Emilia Ovest, Saronno (Varese), Firenze Galluzzo e Marlia (Lucca), nonché il polo logistico di Campi Bisenzio (Firenze). Nel 2015 è previsto un ulteriore sviluppo della rete vendita che è già iniziato con l apertura del 150 negozio a Milano in via Adriano. A livello di risultati economici il Gruppo Esselunga ha conseguito: un Margine Operativo Lordo pari a 521 milioni di Euro (+3,2% rispetto al 2013); un Risultato Operativo pari a 335 milioni di Euro (+2% rispetto al 2013); un Utile Netto di 212 milioni di Euro (210 milioni di Euro nel 2013). POTENTIALPARK ONLINE TALENT COMMUNICATION MIGLIORI DATORI DI LAVORO: LIDL NEI TOP 30 Secondo una classifica stilata da Potentialpark, società svedese di ricerche di mercato, Lidl è tra i top 30 datori di lavoro (unica azienda della Gdo in questa speciale graduatoria). Lo studio analizza la comunicazione e l interazione tra neolaureati e mondo del lavoro, con attenzione particolare sull uso che le aziende fanno dei social media e delle applicazioni su smartphone destinate alla selezione del personale. Lidl si è classificata ai primi posti nell interazione globale, nella sezione carriere del sito istituzionale e nell interazione con i social media. RETAIL & GDO E SSELUNGA SPAZIALE Fatturato % CRAI, IL RINNOVAMENTO FUNZIONA 42 anni alle spalle, ma ancora capace di scatti fulminei. Il Gruppo Crai ha registrato nel 2014 un incremento del 24% nel fatturato (4,85 miliardi di euro) dell intera organizzazione. Il Gruppo Crai conta su una capillare presenza sul territorio italiano che, forte di oltre 3mila punti vendita, caratterizza la sua innovativa formula distributiva multicanale, presidiando due grandi aree distinte: il canale alimentare e l area dei prodotti cura casa e cura persona. Bene quindi sia l insegna Crai che i negozi specializzati nel comparto drug: 323 nuovi punti vendita in ambito alimentare e 270 tra gli specialisti del settore igiene per la casa e cura della persona. Altri due Carrefour h24 Carrefour prosegue con la formula dell apertura 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, estendendola anche al market in via Libertà a Palermo e all ipermercato di via XX Settembre a Vercelli. Dopo aver sperimentato il format a Milano e in due pdv di Torino, la catena sceglie da un lato ancora la regione Piemonte, benché in una città di dimensioni ridotte, mentre dall altro punta sulla vita NEWS notturna del capoluogo del Sud. Situati entrambi in zona centrale e, nel caso di Palermo, in area di movida, i due negozi funzioneranno durante il nuovo orario in modalità self-service, senza la presenza di addetti al banco salumi, formaggi e nei reparti di prodotti freschi, che saranno pertanto acquistabili solo preconfezionati. Sempre per ambo i casi previsto anche un servizio di vigilanza e abolita in tarda fascia oraria la vendita di alcolici. A livello di organico, non c è stato incremento per il market di Palermo, che inaugurerà la nuova formula dal 23 aprile con eventi e degustazioni (ore 21-2), mentre per lo store di Vercelli Carrefour ha assunto personale interinale ad hoc, che sarà affiancato inizialmente dai dipendenti più esperti.

20 Mensile di informazione - logistica - gdo - lavoro news 20 PERSONE CHE MUOVONO AZIENDE ANNO 2 - N. 4 - APRILE 2015 L EVENTO DEL MESE - SOLE 24 ORE: HR & TALENT FORUM PROGRAMMA 08:30 Registrazione dei partecipanti e welcome coffe 09:00 Apertura dei lavori SESSIONE PLENARIA 09:15 TAVOLA ROTONDA Il valore dell eccellenza e del talento per la crescita. Ne discutono: Elisabetta Caldera Direttore Risorse Umane e Organizzazione Vodafone Italia; Simonetta Iarlori Chief Operating Officer Cassa Depositi e Prestiti; Marina Montironi EY People Services; Emilia Rio Direttore H.R. e Organizzazione di A2A. 10:00 Top Executive Compensation. Presentazione della ricerca condotta da EY. Ne discutono: Guido Cutillo Partner EY Head of Executive Compensation, Reward & Board Services; Corrado Gatti Docente Università Sapienza. 10:30 TAVOLA ROTONDA Gestire le aziende globali: dalla governance ai processi di internazionalizzazione e al change management. Introduce: Gian Paolo Montali Coach, Manager sportivo. Governare e Condurre Organizzazioni nel cambiamento: il coraggio di pensare in grande. Modelli a confronto: organizzazione sportiva e organizzazione aziendale. Ne discutono: Gustavo Bracco Senior Advisor H. R. Pirelli; Gianluca Perin Direttore H. R. e Organizzazione Generali Italia; Salvatore Poloni Direttore Personale e Organizzazione Intesa SanPaolo; Edoardo Zecca Direttore Personale e Operations Gruppo 24 ORE. 11:30 TAVOLA ROTONDA Jobs Act & Welfare: nuove leve per lo sviluppo Moderatrice: Maria Carla De Cesari Vice Caporedattore Norme e Tributi Il Sole 24 ORE Ne discutono: Francesco D Amora Partner Studio Legale e Tributario Associato Quorum; Giampiero Falasca Partner DLA; Paolo Iacci Presidente AIDP Promotion; Stefania Radoccia Studio Legale EY 13:00 Formazione e competenze per il rilancio del Paese 13:30 Light lunch FOCUS HR MANAGER 14:15/30 Registrazione/Apertura dei lavori. Moderatore: Massimo Esposti Giornalista Il Sole 24 ORE 14:45 TAVOLA ROTONDA Change management e digital transformation: come cambiano le organizzazioni web2.0. Ne discutono: Marco Coccagna Managing Director ENI Corporate University; Fabio Gabbiani Resp. Formazione Carrefour; Luca Grivet Foiaia, Partner EY Advisory; Maurizio Milan Gruppo 24 ORE. 15:00 Oltre l aula. I nuovi modelli di formazione: e-learning, mentoring e coaching. Nuovi format per raccontare i valori aziendali: esperienze a confronto. Ne discutono: Emiliano Maria Cappuccitti HR Director Birra Peroni SAB- Miller; Giuseppe Li Volti Amministratore Unico Focus Consulting; Simonetta Repetto HR Training Manager DHL 15:20 TAVOLA ROTONDA HR & Social Responsibility 16:15 TAVOLA ROTONDA La gestione degli espatriati e della multiculturalità. Ne discutono: Laura Marchini Head of Compensation Benefit & International Mobility Prysmian Group; Simona Morandi Head of Group HR Italcementi Group; Paolo Santarelli Partner EY Human Capital FOCUS GIOVANI TALENTI 14:30/45 Registrazion/Apertura dei lavori. Moderatore: Andrea Beretta Consigliere Delegato Newton Management Innovation 15:00 Come sta cambiando il mercato del lavoro? Gabriele Fava Avvocato giuslavorista Presidente Fava & Associati 15:45 L ingresso nel mondo del lavoro: La ricerca del lavoro e il colloquio di selezione; Il personal branding; Le nuove professioni digitali. Ne discutono: Francesca Parviero Social Media HR Strategist; Valeria Toia HR Consultant Energy In Organization; Giulio Xhaet Co- Founder Made in Digital. 16:30 I lavori proseguono con l Open Day di 24 ORE Business School. INFO: eventi.ilsole24ore.com/hr-talent-forum ISTAT Contratti e retribuzioni contrattuali Alla fine di marzo 2015 i contratti collettivi nazionali di lavoro in vigore per la parte economica riguardano il 43,1% degli occupati dipendenti e corrispondono al 39,9% del monte retributivo osservato. Nel mese di marzo l indice delle retribuzioni contrattuali orarie risulta invariato rispetto al mese precedente e aumenta dell 1,0% nei confronti di marzo Complessivamente, nei primi tre mesi del 2015 la retribuzione oraria media è cresciuta dell 1,0% rispetto al corrispondente periodo del Con riferimento ai principali macrosettori, a marzo le retribuzioni contrattuali orarie registrano un incremento tendenziale dell 1,5% per i dipendenti del settore privato e una variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione. I settori che presentano gli incrementi tendenziali maggiori sono: telecomunicazioni (3,5%), gomma, plastica e lavorazione minerali non metalliferi (3,3%), energia e petroli e estrazioni minerali (3,0%). Si registrano variazioni nulle nel settore del commercio e in tutti i comparti della pubblica amministrazione. Tra i contratti monitorati dall indagine, nel mese di marzo non sono stati recepiti nuovi accordi e nessuno è scaduto. La quota dei dipendenti in attesa di rinnovo è del 56,9% nel totale dell economia e del 44,4% nel settore privato. L attesa del rinnovo per i lavoratori con il contratto scaduto è in media di 39,3 mesi per l insieme dei dipendenti e di 23,7 mesi per quelli del settore privato.

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO I BIGLIETTI SCUOLA I biglietti scuola, nella modalità biglietto singolo, hanno un costo di 10 per ogni studente e sono riservati ai gruppi scolastici

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Previsione di impatto acustico relativa a:

Previsione di impatto acustico relativa a: PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI FIORANO M. Previsione di impatto acustico relativa a: nuovo capannone uso deposito ditta Atlas Concorde Spa ubicato in Via Viazza I Tronco - Fiorano M. (MO) Settembre 2012

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali L impatto della musica nei locali pubblici L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali Le cinque verità 1. Le persone attribuiscono alla musica un enorme importanza.

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU

GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU Sommario Prefazione, di Stefano Colli-Lanzi, AD Gi Group e Presidente Gi Group

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli