REGOLAMENTO PER L USO DEL PARCHEGGIO NON CUSTODITO Aeroporto Internazionale Katowice di Pyrzowice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER L USO DEL PARCHEGGIO NON CUSTODITO Aeroporto Internazionale Katowice di Pyrzowice"

Transcript

1 REGOLAMENTO PER L USO DEL PARCHEGGIO NON CUSTODITO Aeroporto Internazionale Katowice di Pyrzowice

2 1 L area di parcheggio è parte integrante dell'aeroporto Internazionale di Katowice in Pyrzowice Ożarowice, ul. Wolności Il parcheggio è gestito dalla GTL S.A. (di seguito indicato come GTL) con sede a Katowice, indirizzo per la corrispondenza: Aeroporto Internazionale di Katowice in Pyrzowice Ożarowice, ul. Wolności Attraversando l'ingresso del parcheggio è obbligatorio pagare una tariffa per il parcheggio del veicolo. 1. Ogni utente del veicolo attraversando l'ingresso al parcheggio accetta i termini di questo "Regolamento" e si impegna al rigoroso rispetto delle sue disposizioni Il parcheggio custodito é a pagamento. 2. La GTL non è responsabile per qualsiasi perdita o danno avvenuto nel parcheggio dei veicoli a motore e non è responsabile degli oggetti lasciati all interno degli stessi veicoli Il parcheggio è aperto tutti i giorni dell'anno (24h). 2. Nel parcheggio è vietato il trasporto di materiali pericolosi, in particolare infiammabili corrosivi, esplosivi o altro, se viene ritrovato un materiale molto pericoloso il veicolo non è considerato conforme alle normative vigenti Nel parcheggio, nelle strade di accesso esterne ed interne,sono in vigore le disposizioni della legge sul traffico (Gazzetta Ufficiale del Pos. 1137, e successive modifiche) e la velocità massima dei veicoli è di 10 chilometri orari. 2. Il conducente del veicolo nel parcheggio è tenuto a rispettare la segnaletica verticale e orizzontale in base a tutti i servizi del parcheggio e tutti coloro che hanno autorità in questo settore (Servizio di Sicurezza Aeroportuale, Polizia, Guardia di frontiera). 7 Quando si accede al parcheggio è obbligatorio: a. fermarsi di fronte alla sbarra all ingresso per il ritiro del biglietto o per la lettura delle schede magnetiche, 2

3 b. attendere l apertura della sbarra ritirando il biglietto dall apposito erogatore del parcheggio, oppure attendere il lettore di carte magnetiche o il sistema automatico di lettura targhe (per i veicoli già immatricolati nel sistema di gestione del parcheggio). c. fare attenzione alla sbarra che si chiude immediatamente dopo ogni passaggio della vettura. Il passaggio contemporaneo di due vetture può provocare danni all auto e al servizio di gestione del parcheggio automatico Lasciando il parcheggio è obbligatorio: a. pagare il biglietto nella macchina di pagamento automatico, che si trova nei terminal A e B o presso l operatore di parcheggio ( il pagamento anticipato dei biglietti di parcheggio apre automaticamente la sbarra all uscita dopo aver riconosciuto, tramite lettore digitale, il numero di targa). b. fermarsi di fronte alla sbarra all uscita per permettere la lettura del numero di targa. c. fare attenzione che la sbarra si chiude immediatamente dopo ogni passaggio della vettura. 2. Il passaggio contemporaneo di due vetture può provocare danni all auto e al servizio di gestione del parcheggio automatico Il listino prezzi del Parcheggio a pagamento, è indicato nel paragrafo 1 del presente "Regolamento". I prezzi sono indicati (al lordo) nel paragrafo 1 compresi di IVA del 23%. 2. La perdita di biglietto del parcheggio ha un costo aggiuntivo di 250zł (Duecentocinquanta złoty) lordo. 10 I prezzi e le regole sono disponibili per la consultazione presso il parco assistenza, inoltre il listino è visibile prima dell'ingresso al parcheggio, nel parcheggio e all'uscita del parcheggio così come nei pressi delle macchine di pagamento automatico. Termini e prezzi sono disponibili anche sul sito web 11 Su richiesta esplicita da parte dell utente che utilizza il parcheggio e con un supplemento di 50 zł lordo, al fine di proteggere ulteriormente il veicolo può essere richiesta l aggiunta di un blocco meccanico della ruota (include: utenti con previsione di parcheggio superiore a un giorno). 3

4 12 1. Nel caso di malfunzionamento del sistema operativo automatico e possibile rivolgersi direttamente agli operatori del parcheggio o al responsabile del servizio i quali possono risolvere il problema per la conferma dei crediti riscossi mediante emissione di ricevuta fiscale o fattura. 2. In caso di danni ai componenti del sistema di parcheggio per le persone che lo utilizzano è necessario contattare la polizia e fare una dichiarazione scritta da parte l'autore del danno. 13 I dipendenti della GTL e i dipendenti di aziende che utilizzano lo spazio dell Aeroporto Internazionale di Pyrzowice sono pregati di utilizzare solo lo spazio dedicato alle auto dei dipendenti. Utilizzo di un parcheggio comune può avvenire solo in base a tariffa secondo le tariffe soggette al paragrafo 15 del Regolamento Il parcheggio a pagamento dedica posti auto anche per: a. autobus e minibus, b. taxi, c. autonoleggi, d. compagnie che effettuano servizi di trasporto passeggeri, e. trasporto disabili, f. autobus di trasporto pubblico, g. auto aziendali e personali della GTL. h. ambulanze 2. I parcheggi descritti al paragrafo 1 sono chiaramente indicati. 3. I titolari della carta di VIP utilizzano lo spazio nel parcheggio pubblico, tranne nei luoghi descritti nel punto 1 della presente sezione, e i luoghi precisati nel punto I conducenti dei veicoli descritti nel punto 1 del presente articolo, per trasporto di passeggeri per conto di terzi sono tenuti a seguire le istruzioni dei servizi della GTL e hanno l'obbligo di prendersi cura della posizione e dell'immagine dell Aeroporto Internazionale di Katowice in Pyrzowice Dalle tariffe del parcheggio sono esentate le seguenti persone o veicoli: a. veicoli liberi sulla base di accordi conclusi con GTL, b. veicoli di emergenza in azione, 4

5 c. veicoli dei servizi pubblici (polizia, BOR, CBA, ecc.) per le imprese, d. veicoli destinati a deputati e senatori della Polonia con ID validi, e. autobus del trasporto pubblico in esercizio in base al calendario delle attività, f. 16 Quando si parcheggia il conducente è tenuto a prestare particolare attenzione ai veicoli vicini e inoltre è obbligato a lasciare il veicolo nelle baie designate cercando di rimanere nell area predisposta dalla linea che designa lo spazio per il parcheggio E vietato parcheggiare il proprio veicolo: a. sulla strada di fronte al terminal dell'aeroporto Internazionale di Pyrzowice, b. davanti alle fermate dell autobus, c. nei parcheggi contrassegnati alle compagnie che effettuano servizio di trasporto, d. nei parcheggi contrassegnati per taxi e autonoleggio, e. di fronte alla stazione dei Servizi di Sicurezza aeroportuale, f. sui passaggi pedonali, g. davanti ai passi carrai e alle strade adibite al movimento, h. in tutte le altre strade debitamente etichettate da divieto parcheggio anche quelle con segnalazioni orizzontali, i. in tutti i luoghi segnalati ad eccezione dei veicoli autorizzati, j. nelle aree in cui un auto possa causare danni alla circolazione di veicoli, di persone o cose Se non vengono rispettate le regole del parcheggio ai sensi del presente "Regolamento" i veicoli saranno immobilizzati tramite blocco meccanico alle ruote. Sul parabrezza verrà lasciata una comunicazione che indica "parcheggio in un luogo non autorizzato" e un numero di telefono da contattare. Dopo il pagamento di una multa per un importo di 100 zł il blocco verrà rimosso dai gestori del parcheggio. Il ripetersi di tale trasgressione non conforme da parte del conducente verrà annotata presso un ufficiale di polizia che deciderà sul da farsi. 2. In caso di non conformità con le norme di parcheggio, ovvero se il veicolo impatta indirettamente sulla sicurezza delle persone o delle cose verrà immediatamente 5

6 spostato tramite traino nella posizione desiderata dalla direzione della GTL. Il veicolo verrà rimosso a spese e rischio del cliente del parcheggio. 19 In caso di allarme o di avviso di evacuazione dal parcheggio e fino a nuovo avviso, verranno smontati tutti gli ostacoli e le barriere per consentire l intervento degli addetti ai lavori e lasciare loro libero accesso a tutte le operazioni necessarie per svolgere l azione stessa. 20 Nei parcheggi, nelle strade interne sulle rampe di ingresso e di uscita è severamente vietata la riparazione, la pulizia (passare l'aspirapolvere la macchina), la sostituzione del liquido del raffreddamento, l aggiunta di carburante e olio per evitare l inquinamento il parcheggio. 21 L'utente del veicolo è responsabile per eventuali danni causati a terzi nell area di parcheggio. 22 Tutti i commenti e le preoccupazioni riguardanti il funzionamento del parcheggio devono essere segnalati all amministrazione della gestione dell'aeroporto Internazionale di Pyrzowice (Amministrazione tel: , , o operatori del parcheggio). 23 Eventuali danni ai veicoli devono essere segnalati immediatamente al commissariato di polizia ( ) e al servizio di sicurezza in supporto per il parcheggio (tel: ). 24 Regolamento in vigore dal 1 gennaio I regolamenti sono stati approvati con delibera del Consiglio della GTL n 24/ XII/2012 del

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C.

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. Il servizio è offerto al pubblico ex art. 1336 codice civile alle seguenti condizioni: ART. 1. La sosta

Dettagli

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C.

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. Il servizio è offerto al pubblico ex art. 1336 codice civile alle seguenti condizioni: ART. 1. La sosta

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.p.A Via Sant Euplio, 168 95125 - Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA 1.

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DI PIAZZA VITTORIO VENETO

REGOLAMENTO D USO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DI PIAZZA VITTORIO VENETO COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO D USO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DI PIAZZA VITTORIO VENETO (entrato in vigore il 26/02/2011 - approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 52

Dettagli

COMUNE di PADERNO D'ADDA

COMUNE di PADERNO D'ADDA COMUNE di PADERNO D'ADDA c.a.p. 23877 PROVINCIA DI LECCO Allegato A File: RegolparcheggioTAMBORINI\2013 REGOLAMENTO PER L USO DEL PARCHEGGIO COMUNALE DI PALAZZO TAMBORINI Approvato con delibera C.C. n.

Dettagli

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri*

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* Premessa: le parti evidenziate in rosso non sono ancora entrate in vigore se non dopo la pubblicazione

Dettagli

CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO DI GESTIONE DEI POSTEGGI COMUNALI

CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO DI GESTIONE DEI POSTEGGI COMUNALI CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO DI GESTIONE DEI POSTEGGI COMUNALI ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 7 DEL 27 FEBBRAIO 2007 1 INDICE CAPO I OGGETTO DEL REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI

COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI COMUNE DI LAGLIO Provincia di Como REGOLAMENTO SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI 1 Regolamento Art.1 La riserva di spazi di sosta lungo strada per veicoli

Dettagli

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL PARCHEGGIO COMUNALE NON CUSTODITO PICCOLO TORINO IN LOCALITÀ BAS VILLAIR

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL PARCHEGGIO COMUNALE NON CUSTODITO PICCOLO TORINO IN LOCALITÀ BAS VILLAIR COMUNE DI QUART VALLE D AOSTA COMMUNE DE QUART VALLÉE D AOSTE REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL PARCHEGGIO COMUNALE NON CUSTODITO PICCOLO TORINO IN LOCALITÀ BAS VILLAIR Approvato con deliberazione della Giunta

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

COMUNE DI ROCCAGORGA (Provincia di Latina)

COMUNE DI ROCCAGORGA (Provincia di Latina) COMUNE DI ROCCAGORGA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI RISERVATI (Simbolo e contrassegno redatto

Dettagli

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DI DEROGA ALLA SOSTA E ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE ALLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU).

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del

Dettagli

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI Art. 1 Scopo del regolamento e disposizioni generali. Il seguente regolamento disciplina limiti, criteri e modalità per l acquisizione,

Dettagli

REGOLAMENTO PARCHEGGIO STAZIONE

REGOLAMENTO PARCHEGGIO STAZIONE PARCHEGGIO STAZIONE 1. Per accedere al parcheggio l utente deve ritirare il tagliando di entrata alla colonnina di ingresso o essere in possesso di una tessera d abbonamento. Tali documenti autorizzano

Dettagli

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI).

REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA RISERVATI A TITOLO ONEROSO PER VEICOLI PRIVATI DEI SOLI RESIDENTI (STALLI GIALLI). (Approvato con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO. DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011

COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO. DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011 COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011 AGGIORNAMENTO Delibera n.9 C.C. del 12 marzo 2012 RACCOLTA STATUTI E

Dettagli

Schema di Disciplinare. Accesso e sosta camper/bus turistici nella città di Salerno nel periodo Luci d Artista

Schema di Disciplinare. Accesso e sosta camper/bus turistici nella città di Salerno nel periodo Luci d Artista Schema di Disciplinare Accesso e sosta camper/bus turistici nella città di Salerno nel periodo Luci d Artista Approvato con delibera di G.C. n. 333 del 31/10/2014 Art. 1 Zona a Traffico Limitato e Divieto

Dettagli

AEROPORTO DI LAMEZIA TERME

AEROPORTO DI LAMEZIA TERME Direzione Aeroportuale Lamezia e Reggio Calabria gs Ordinanza n. 1 / 2012 - LMT DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE AUTOVEICOLARE SULLE AREE DELL AEROPORTO DI LAMEZIA TERME APERTE ALL USO PUBBLICO. AEROPORTO

Dettagli

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI (Approvato con delibera di C.C. n.34 del 37/11/2009 ) ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 13 DELL 08.04.2008 ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina la gestione e l uso

Dettagli

Informazioni su taxi e autonoleggio privato con conducente

Informazioni su taxi e autonoleggio privato con conducente Italian Informazioni su taxi e autonoleggio privato con conducente Servizi di taxi e autonoleggio privato con conducente I taxi ( black cabs ) sono gli unici veicoli che possono essere fermati lungo la

Dettagli

SAFETY & SECURITY. Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società Porto di Livorno 2000 SrL

SAFETY & SECURITY. Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società Porto di Livorno 2000 SrL Terminal Crociere - Piazzale dei Marmi 57123 Livorno (LI) Italia Tel. (+39) 0586 20.29.01 Fax (+39) 0586 89.22.09 info@portolivorno2000.it Misure di sicurezza all interno delle aree in gestione alla Società

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO IN CONCESSIONE A TERZI

REGOLAMENTO SULL USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO IN CONCESSIONE A TERZI REGOLAMENTO SULL USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO IN CONCESSIONE A TERZI Settore Finanziario Dr.ssa Stefania Cufaro Approvato con D.C.C. n. 21 del 26/02/2009 Modificato con D.C.C. n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI Disposizioni generali Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l utilizzo degli automezzi di rappresentanza

Dettagli

OGGETTO: Regolamento per richiesta tessera a scalare da parte di soggetti autorizzati all attività di noleggio con conducente.

OGGETTO: Regolamento per richiesta tessera a scalare da parte di soggetti autorizzati all attività di noleggio con conducente. OGGETTO: Regolamento per richiesta tessera a scalare da parte di soggetti autorizzati all attività di noleggio con conducente. La tessera a scalare permette l accesso alla viabilità aeroportuale e l accesso

Dettagli

La vettura noleggiata è dotata delle seguenti coperture assicurativa incluse nel prezzo di noleggio e riportate sul contratto di noleggio.

La vettura noleggiata è dotata delle seguenti coperture assicurativa incluse nel prezzo di noleggio e riportate sul contratto di noleggio. CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO 1.QUALIFICAZIONE RICHIESTA PER IL NOLEGGIO - Ogni guidatore deve presentare la sua patente di guida (patente categoria B in corso di validità) valida per il paese in cui

Dettagli

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli:

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: parcheggiati al di fuori degli appositi stalli indicati dalla segnaletica o parcheggiati in aree

Dettagli

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE AREE A TERRA DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO

REGOLAMENTO DELLE AREE A TERRA DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO REGOLAMENTO DELLE AREE A TERRA DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO INDIVIDUAZIONE DELLE AREE Articolo 1 La Marina di Alassio S.p.A., con sede presso il porto turistico Luca Ferrari 4, (di seguito denominata

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE:

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE: REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE: Art. 1 - Oggetto del regolamento Art. 2 - Definizioni Art. 3 - Destinazione degli autoveicoli Art. 4 - Uso degli autoveicoli destinati ai

Dettagli

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle COMUNE CAMPI BISENIO Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle Ordinanza del Responsabile del Servizio Mobilità e Traffico n. 262/2005 IL

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO PATRIMONIO MANUALE DI UTILIZZO DEI PARCHEGGI NON CUSTODITI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI 1 INDICE TITOLO I - NORME COMUNI 4 ARTICOLO 1 ACCESSO E SOSTA

Dettagli

SCHEDA. ECOPASS. DATA DI PARTENZA DEL PROVVEDIMENTO Mercoledì 2 gennaio 2008. Provvedimento sperimentale per 1 anno.

SCHEDA. ECOPASS. DATA DI PARTENZA DEL PROVVEDIMENTO Mercoledì 2 gennaio 2008. Provvedimento sperimentale per 1 anno. SCHEDA. ECOPASS DATA DI PARTENZA DEL PROVVEDIMENTO Mercoledì 2 gennaio 2008. Provvedimento sperimentale per 1 anno. GIORNI E ORARI APPLICAZIONE DEL PROVVEDIMENTO Dopo il 15 aprile è previsto il nuovo orario

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI C O M U N E D I B U S S E R O PROVINCIA DI MILANO P.IVA c.f. 03063770154 C.A.P. 20060 Piazza Diritti dei Bambini n. 1 TEL. 02 / 953331 - FAX. 02 / 9533337 REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI. Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n.

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI. Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 33 del 28/07/2011 ESECUTIVO DAL 01/10/2011 INDICE ART. 1. Oggetto ART. 2. Utilizzo

Dettagli

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti ALCOOL E DROGHE art. 86, comma e 7 art. 87, comma 7 e 8 Guidare in stato di ebbrezza Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI

Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI 1. Introduzione Il presente documento ( Regolamento ) regola l'utilizzo della carta fedeltà denominata STAROIL CARBURANTI che dà accesso ad attività

Dettagli

REGOLAMENTO AUTO AZIENDALI

REGOLAMENTO AUTO AZIENDALI REGOLAMENTO AUTO AZIENDALI IL PRESENTE REGOLAMENTO HA LO SCOPO DI DISCIPLINARE L USO, LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE, SIA ORDINARIA CHE STRAORDINARIA, DEI VEICOLI DI PROPRIETÀ O IN DOTAZIONE DELL AGENZIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E - Art.1 OggettO ed ambito di applicazione - Art.2 Definizioni - Art.3 OrariO e sosta dei veicoli riservata al

Dettagli

Guida al Noleggio Smile Rent

Guida al Noleggio Smile Rent Guida al Noleggio Smile Rent Requisiti per la guida del veicolo Per noleggiare un veicolo Smile Rent, il conducente deve avere 25 anni compiuti e possedere la patente di guida da almeno un anno. Età Minima

Dettagli

Manuale Utente Diritti, Doveri, Prenotazione,Rifornimento. v1.0

Manuale Utente Diritti, Doveri, Prenotazione,Rifornimento. v1.0 Manuale Utente Diritti, Doveri, Prenotazione,Rifornimento v1.0 3 Come funziona? Il Car Sharing è molto semplice. Quando ti serve una macchina, visita il nostro sito www.playcar.net inserisci il tuo numero

Dettagli

REGOLAMENTO SCONTI E AGEVOLAZIONI. Sconti e Agevolazioni

REGOLAMENTO SCONTI E AGEVOLAZIONI. Sconti e Agevolazioni Sconti e Agevolazioni DEFINIZIONE DI TITOLARE Si intende per Titolare qualsiasi cliente di Banco Popolare iscritto a YouShop Premium, in quanto intestatario o cointestatario di un conto Insieme Soci (*)

Dettagli

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA ALLEGATO B 1) SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La presente procedura ha lo scopo di realizzare le condizioni di massima sicurezza per tutti coloro che intendono conferire materiali/rifiuti nel CENTRO DI RACCOLTA

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO PER I TURISTI ITALIANI A VARSAVIA

OPUSCOLO INFORMATIVO PER I TURISTI ITALIANI A VARSAVIA KOMENDA STOŁECZNA POLICJI Źródło: http://www.policja.waw.pl/pl/informator-dla-turystow/19542,opuscolo-informativo-per-i-turisti-italiani-a-varsavia.ht ml Wygenerowano: Środa, 22 czerwca 2016, 19:44 OPUSCOLO

Dettagli

GE.SE.CO. ARZACHENA SRL REGOLAMENTO PER USO AUTOMEZZI GE.SE.CO. ARZACHENA SRL MODALITÀ DI UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO PER RAGIONI DI SERVIZIO

GE.SE.CO. ARZACHENA SRL REGOLAMENTO PER USO AUTOMEZZI GE.SE.CO. ARZACHENA SRL MODALITÀ DI UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO PER RAGIONI DI SERVIZIO GE.SE.CO. ARZACHENA SRL REGOLAMENTO PER USO AUTOMEZZI GE.SE.CO. ARZACHENA SRL E MODALITÀ DI UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO PER RAGIONI DI SERVIZIO Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 24 gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI COMUNALI, PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI COMUNALI, PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI COMUNALI, PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI (Regolamento a latere del Regolamento sull Ordinamento

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO SETTORE TECNICO P.zza Avv. P. Miserendino snc - 90020 tel.: 0921558232 Fax 0921762007 PEC: tecnico@pec.comune.castellana-sicula.pa.it e-mail: pconoscenti@comune.castellana-sicula.pa.it

Dettagli

COMUNE DI MILETO. Provincia di Vibo Valentia REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE

COMUNE DI MILETO. Provincia di Vibo Valentia REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE COMUNE DI MILETO Provincia di Vibo Valentia REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE Approvato con delibera della C.S. n.1 del 9.1.2014 REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 23/09/2010 INDICE Art. 1 Contenuto del regolamento

Dettagli

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco COMUNE DI PISA Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco (approvato con Deliberazione della G.C. n. 124 del 2009) Art. 1 - Principi generali e definizioni 1. Le presenti norme disciplinano

Dettagli

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet Pagina 1 di 6 NORME DI COMPORTAMENTO TAXI ED AUTONOLEGGIO CON CONDUCENTE 1) Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l'assicurato che nel corso dell'anno non ha provocato danni a terzi? A [*] Bonus-Malus

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

AXA ASSISTANCE ASSISTENZA STRADALE E MEDICA NF TRAVEL & TECHNOLOGY EVENT BERGAMO 25/26 SETTEMBRE 2015 DEFINIZIONI

AXA ASSISTANCE ASSISTENZA STRADALE E MEDICA NF TRAVEL & TECHNOLOGY EVENT BERGAMO 25/26 SETTEMBRE 2015 DEFINIZIONI AXA ASSISTANCE ASSISTENZA STRADALE E MEDICA NF TRAVEL & TECHNOLOGY EVENT BERGAMO 25/26 SETTEMBRE 2015 DEFINIZIONI AXA Assistance/Centrale Operativa: la struttura organizzativa di Inter Partner Assistance

Dettagli

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI IN VIGORE DAL 01.06.2012 INDICE Premessa Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

ANEK LINES Condizioni Generali

ANEK LINES Condizioni Generali ANEK LINES Condizioni Generali Condizioni di trasporto I Passeggeri, i Loro bagagli ed i veicoli sono trasportati in conformità alle seguenti direttive : a) Convenzione Internazionale di Atene del 1974

Dettagli

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto.

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto. Quali requisiti e documenti servono per effettuare un noleggio? Chi sottoscrive il contratto di noleggio deve essere maggiorenne ed essere munito di un documento di identità valido, patente valida e rilasciata

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

COMUNE DI CARLOFORTE Provincia di Carbonia Iglesias

COMUNE DI CARLOFORTE Provincia di Carbonia Iglesias ALLEGATO A COMUNE DI CARLOFORTE Provincia di Carbonia Iglesias REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI art. 1 - oggetto del regolamento Il presente regolamento disciplina le modalità

Dettagli

CITTA' DI ALCAMO ************

CITTA' DI ALCAMO ************ ALLEGATO B CITTA' DI ALCAMO PROVINCIA DI TRAPANI ************ REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE E RAZIONALIZZAZIONE DELL AUTOPARCO (allegato alla delibera di C.C. n. 92 del 21/7/2011) Art. 1 Principi generali

Dettagli

Delibera del Consiglio Comunale n. 102 del 27/09/02

Delibera del Consiglio Comunale n. 102 del 27/09/02 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL TRASPORTO DI PERSONE MEDIANTE SERVIZI PUBBLICO NON DI LINEA: SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE DI AUTOVETTURE E VEICOLI A TRAZIONE ANIMALE DI GENERE EQUINO Delibera del Consiglio

Dettagli

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476 DISCIPLINA PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI URBANE PERMANENTI e RILASCIO CONTRASSEGNI (approvato con D.G. nr.95 del 19/06/2012) ART. 1 OGGETTO

Dettagli

"...servizi di trasporto pubblico ed in particolare i tram e le metropolitane dovranno essere accessibili agli invalidi non deambulanti...

...servizi di trasporto pubblico ed in particolare i tram e le metropolitane dovranno essere accessibili agli invalidi non deambulanti... M come Mobilità L'articolo 27 della legge 118/71 stabilisce tra l'altro : "...servizi di trasporto pubblico ed in particolare i tram e le metropolitane dovranno essere accessibili agli invalidi non deambulanti..."

Dettagli

Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che

Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che sfruttano in modo più efficiente gli spazi disponibili, sono

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO GirACI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO GirACI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO GirACI 1. INTRODUZIONE Il Car Sharing GirACI è il Servizio proposto e gestito da AG per consentire ai Clienti di noleggiare un Veicolo pagando in ragione del suo utilizzo, in termini

Dettagli

Guida al Noleggio Smile Rent

Guida al Noleggio Smile Rent Guida al Noleggio Smile Rent Requisiti per la guida del veicolo Per noleggiare un veicolo Smile Rent, il conducente deve avere 25 anni compiuti e possedere la patente di guida da almeno un anno. Età Minima

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 11 del 15.02.2011 Art. 1 Definizione

Dettagli

WEB- WORLDWIDE ELECTRONIC BILLING

WEB- WORLDWIDE ELECTRONIC BILLING Roma, 13 Febbraio 2004 AVIS Avis Autonoleggio, nata in Italia nel 1957 (dopo 11 anni dalla nascita di Avis Rent a Car a Detroit) è la compagnia leader nel mercato italiano con una flotta media di circa

Dettagli

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco 1 COMUNE DI PISA Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco (approvato con Deliberazione della G.C. n. 124 del 1/09/2009) 2 Art. 1 Principi generali e definizioni 1. Le presenti norme

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Riferimenti Normativi Nazionali

Riferimenti Normativi Nazionali Riferimenti Normativi Nazionali 1) Come viene rilasciata la licenza o l autorizzazione ad autoservizi pubblici non di linea: a) a richiesta b) tramite concorso pubblico c) a seguito di denuncia di inizio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO

REGOLAMENTO PER L USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO Comune di Desenzano del Garda REGOLAMENTO PER L USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO Approvato con deliberazione di C.C. n. 108 del 28/12/2012 I N D I C E TITOLO I PRINCIPI GENERALI...

Dettagli

SAGAT S.p.A. Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino CONVENZIONE QUADRO UTILIZZO AREA PARCHEGGIO P3 NCC AEROPORTO TORINO CASELLE

SAGAT S.p.A. Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino CONVENZIONE QUADRO UTILIZZO AREA PARCHEGGIO P3 NCC AEROPORTO TORINO CASELLE SAGAT S.p.A. Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino CONVENZIONE QUADRO UTILIZZO AREA PARCHEGGIO P3 NCC AEROPORTO TORINO CASELLE 1 TRA SAGAT S.p.A. - Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino con

Dettagli

Circolare nr. 128/2011 GENOVA CAR SHARING NUOVA CONVENZIONE PER LE AZIENDE ASSOCIATE

Circolare nr. 128/2011 GENOVA CAR SHARING NUOVA CONVENZIONE PER LE AZIENDE ASSOCIATE Circolare nr. 128/2011 Genova, 29 Marzo 2011 GENOVA CAR SHARING NUOVA CONVENZIONE PER LE AZIENDE ASSOCIATE In un ottica di sempre maggiore sviluppo dei servizi ai Soci, Spediporto propone per il 2011 una

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO VERSIONE DEFINITIVA (APPROVATA DA CONSIGLIO COMUNALE) ARTICOLI 1 FINALITA'

Dettagli

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare?

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare? Dove posso eseguire la revisione? la revisione può essere effettuata presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile oppure (ma solo per veicoli di massa inferiore od uguale a 3, 5 tonnellate)

Dettagli

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta . S. p. A 6 Sosta, fermata, definizioni stradali Capitolo br i 6.1 Sosta La sosta è la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo. La sosta non è consentita: Es se li in corrispondenza o

Dettagli

870.110 Ordinanza della legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (OLALCStr)

870.110 Ordinanza della legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (OLALCStr) 870.0 Ordinanza della legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (OLALCStr) emanata dal Governo l'8 dicembre 008 visto l'art. 5 cpv. della Costituzione cantonale I. Competenze

Dettagli

! " #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

!  #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& SOCIETA DI GESTIONE AEROPORTUALE AEROPORTO INTERNAZIONALE DELL UMBRIA SAN FRANCESCO D ASSISI! " #$%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #'%&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&& #$ $)#)$$!" # euro a) Importo fornitura e posa in opera

Dettagli

Il Sindacato degli Infermieri Italiani Via Carlo Conti Rossini,26 Roma - 00147 PRESIDENZA AI DIRIGENTI SINDACALI DI TUTTI I LIVELLI OPERATIVI

Il Sindacato degli Infermieri Italiani Via Carlo Conti Rossini,26 Roma - 00147 PRESIDENZA AI DIRIGENTI SINDACALI DI TUTTI I LIVELLI OPERATIVI Il Sindacato degli Infermieri Italiani Via Carlo Conti Rossini,26 Roma - 00147 PRESIDENZA AI DIRIGENTI SINDACALI DI TUTTI I LIVELLI OPERATIVI E,P.C. AL SEGRETARIO GENERALE AL CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE

Dettagli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli Ordinanza CP n. 124 /2004 Ordinanza AP n. 23/2004 Il Presidente dell'autorità Portuale di Napoli e il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Napoli 9LVWR la legge 28.1.1994 n. 84 e il

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO SETTORE TECNICO P.zza Avv. P. Miserendino snc - 90020 tel.: 0921558232 Fax 0921762007 PEC: tecnico@pec.comune.castellana-sicula.pa.it e-mail: pconoscenti@comune.castellana-sicula.pa.it

Dettagli

LA METROPOLITANA DI ORLY

LA METROPOLITANA DI ORLY LA METROPOLITANA DI ORLY Il secondo scalo della capitale francese si presenta come un esempio di aeroporto collegato al centro urbano mediante una linea metropolitana, anche se con i limiti di un percorso

Dettagli

Come arrivare al FlightSimCenter di Milano in Automobile

Come arrivare al FlightSimCenter di Milano in Automobile >>> Come arrivare al FlightSimCenter di Milano in Automobile Innanzi tutto per chi intende utilizzare l automobile occorre avvisare da subito che il FlightSimCenter si trova molto vicino al centro di Milano,

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari REGOLAMENTO PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI AL SERVIZIO DI PERSONE DISABILI (Approvato con Delibera di C.C. n. 2 del 28 Gennaio 2005) Art. 1 (Oggetto) -

Dettagli

Scheda n. 1. 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO

Scheda n. 1. 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO Scheda n. 1 Il segnale n. 1 1) preavvisa una doppia curva VF 2) preavvisa un tratto di strada in cattivo stato V F 3) preavvisa una discesa pericolosa

Dettagli

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE Progetto TI MUOVI Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE LA BUONA STRADA A cura della I A (anno scolastico 2009-2010) Scuola secondaria di primo grado CARLO LEVI - I.C. King GRUGLIASCO IL NOSTRO PERCORSO

Dettagli

Prot. Gen. n. 468953 Venezia, 03/11/2008

Prot. Gen. n. 468953 Venezia, 03/11/2008 Prot. Gen. n. 468953 Venezia, 03/11/2008 Oggetto: D.P.R. n. 753/1980 art. 5 comma 7 - criteri per il riconoscimento dell idoneità e della sicurezza delle fermate dei servizi pubblici di trasporto urbano

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE C I T T À D I P R O V I N C I A D I C A R I N I P A L E R M O CORPO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI

Dettagli

FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE

FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE Tratto da: Inform@Mail n. 18 del 30 settembre 2008 Copyright 2008 Wolters Kluwer Italia Srl Per gli acquisti di carburante per autotrazione (benzina normale, benzina

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI CIRCOLO DI BUSTO ARSIZIO 21052 BUSTO ARSIZIO Piazzale Prof. G. Solaro, 3 (D.P.G.R. n. 70625 del 22.12.

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI CIRCOLO DI BUSTO ARSIZIO 21052 BUSTO ARSIZIO Piazzale Prof. G. Solaro, 3 (D.P.G.R. n. 70625 del 22.12. REGOLAMENTO PER LA VIABILITÀ INTERNA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DI BUSTO ARSIZIO, SARONNO E TRADATE ARTICOLO 1 Definizione e natura dell area soggetta a regolamentazione -Norme applicabili Il presente Regolamento

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI SANTA MARGHERITA LIGURE O R D I N A N Z A N. 196 / 2004 Il Capo del Circondario Marittimo di Santa Margherita Ligure; VISTA

Dettagli

C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE

C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE Premesso che l art. 7 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i, dispone che nel rispetto dei principi fissati

Dettagli

COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina)

COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina) COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI (Regolamento a latere del Regolamento sull Ordinamento Uffici e Servizi)

Dettagli

Speciale Car Rental. Guida all accettazione dei pagamenti con carta di credito

Speciale Car Rental. Guida all accettazione dei pagamenti con carta di credito L A V O R A R E C O N C A R T A S I Speciale Car Rental Guida all accettazione dei pagamenti con carta di credito Come esercente convenzionato con CartaSi puoi offrire ai tuoi clienti la possibilità di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI POSTEGGI COPERTI FRAZIONI LA CRETAZ E LES GALLIANS, LE VOISINAL, CHEZ LES BREDY E LE BOUYOZ DI PROPRIETA DEL COMUNE DI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI POSTEGGI COPERTI FRAZIONI LA CRETAZ E LES GALLIANS, LE VOISINAL, CHEZ LES BREDY E LE BOUYOZ DI PROPRIETA DEL COMUNE DI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI POSTEGGI COPERTI FRAZIONI LA CRETAZ E LES GALLIANS, LE VOISINAL, CHEZ LES BREDY E LE BOUYOZ DI PROPRIETA DEL COMUNE DI OYACE 1 2 Art. 1 Oggetto....3 Art. 2. Divieti ed obblighi....3

Dettagli

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo REGOLAMENTO COMUNALE DELLA ZONA A SOSTA CONTROLLATA APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 54 DEL 08.09.2010 Sommario PREMESSA AMBITO TERRITORIALE DI APPLICAZIONE

Dettagli

Benvenuto nel mondo ES mobility

Benvenuto nel mondo ES mobility Benvenuto nel mondo ES mobility Gentile Cliente, benvenuto alla guida di una vettura Attraverso la sottoscrizione del contratto di Noleggio a Lungo Termine, avrà a disposizione un veicolo con durata e

Dettagli

Termini e Condizioni Particolari del. servizio di autonoleggio Hertz

Termini e Condizioni Particolari del. servizio di autonoleggio Hertz Termini e Condizioni Particolari del servizio di autonoleggio Hertz 1 Premessa Il presente documento descrive il Servizio nonché le condizioni particolari e modalità tecniche di esecuzione dello stesso,

Dettagli

Come arrivare al FlightSimCenter di Milano in Automobile

Come arrivare al FlightSimCenter di Milano in Automobile >>> Come arrivare al FlightSimCenter di Milano in Automobile Innanzi tutto per chi intende utilizzare l automobile occorre avvisare da subito che il FlightSimCenter si trova molto vicino al centro di Milano,

Dettagli