LICEO SCIENTIFICO S. BENEDETTO. PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Svolto nell Anno Scolastico Classe I^ A

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LICEO SCIENTIFICO S. BENEDETTO. PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Svolto nell Anno Scolastico 2013-2014 Classe I^ A"

Transcript

1 LICEO SCIENTIFICO S. BENEDETTO PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Svolto nell Anno Scolastico Classe I^ A INSEGNANTE: Marcella Fariselli LIBRO DI TESTO: Gillo Dorfles Marcello Ragazzi Maria Grazia Recanati: Arte e Artisti 1 - Dalla Preistoria al Trecento. Ed. ATLAS

2 PROGRAMMA SVOLTO DAL AL DISPENSE Il Chiostro, rappresenta il nucleo più importante del Monastero, quale adattamento della simbologia del giardino paradiso di tradizione islamica - Evoluzione storica del giardino Rinascimentale e Barocco in Europa di Maurizio Marchetti; - Cenni di storia dei giardini di Maria Rosaria Iacono; - Il Monastero, origini e impianto architettonico secondo la regola di S. Benedetto. 1 - L ARTE DELLA PREISTORIA Pag. 8 Da sempre l uomo ha avuto la necessità di esprimersi, fin dalla Preistoria, e lo ha fatto innanzi tutto attraverso il disegno e la realizzazione di oggetti ornamentali, fino alla realizzazione di grandi costruzioni in pietra dal significato simbolico. FASI PREISTORICHE Pag. 9 ETA DELLA PIETRA: PALEOLITICO, NEOLITICO ETA PALEOLITICA Pag.10 Si sviluppa in un lunghissimo arco di tempo, caratterizzato da fasi di mutazioni climatiche e alterazioni dell ambiente. Le prime testimonianze figurative, le pitture e i graffiti rupestri, manifestano una concezione magica dell esistenza. - EVOLUZIONE STILISTICA DELL ARTE PARIETALE- ETA NEOLITICA Pag.11 Corrisponde alla fase in cui la pietra viene levigata e compaiono i primi vasi di ceramica. Ciò che contraddistingue questa fase è la nuova organizzazione sociale e produttiva dell uomo, che da cacciatore, semplice consumatore di cibo, diventa produttore di cibo attraverso l agricoltura e la pastorizia. Nelle rappresentazioni rupestri è evidente come l uomo prenda consapevolezza del proprio ambiente, restituendoci figure con caratteristiche fedeli al vero. ESEMPI DI PITTURE E INCISIONI RUPESTRI I pigmenti colorati e la tecnica di esecuzione della pittura parietale preistorica Dalle ricerche degli studenti SITI ITALIANI CON INCISIONI RUPESTRI: - Paleolitico: Balzi Rossi (Ventimiglia) - Neolitico: Valcamonica (a nord di Brescia) SITI EUROPEI CON INCISIONI RUPESTRI: - Paleoitico Superiore: Spagna Grotte di Altamira ( a.c.) - Neolitico: Spagna orientale le pitture levantine in 133 siti. - Paleolitico: grotte di Chauvet in Francia ( a.c.) - Paleolitico Superiore: grotte di Niaux in Francia ( a.c. ) SITI SUD-AMERICANI CON INCISIONI RUPESTRI: - Cueva de las Manos (Patagonia) metodo di realizzzione stencil dove possia vedere le mani dell uomo preistorico.

3 PITTOGRAMMI PER LE OLIMPIADI: La sintesi grafica delle rappresentazioni rupestri è stata la fonte ispiratrice per la realizzazione dei pittogrammici dei giochi Olimpici dei giorni nostri. - Olimpiadi di Tokio 1964: pittogrammi disegnati da team di designers, guidati da Katsumi Masaru, si ispirarono in parte al sistema di pittogrammi Isotype (International System of Typographic Picture Education) progettato dal filosofo Otto Neurath e l illustratore Gerd Arntz; - Olimpiadi di Mexico City in 1968: pittogrammi creati dal graphic designer americano Lance Wyman; - Olimpiadi di Monaco 1972: pittogrammi disegnati da Otl Aicher; - Olimpiadi di Atene nel Olimpiadi di Pechino 2008: pittogrammi disegnati da Ming Wang, ispirandosi alle antiche raffigurazioni su ossa e bronzi dell antica Cina. Wang ha realizzato i pittogrammi delle diverse discipline sporive privilegiando l essenzialtà dei segni e l assenza del colore. BIBLIOGRAFIA - SITOGRAFIA - Libro di testo: Segni e modelli - vol. A - Libro di testo: Arte e Artisti 1 - G. Dorfles-M. Ragazzi-M.G.Recanati - LE PRIME FORME DI ARCHITETTURA Pag. 14 Dalla fine del Neolitico (Età della Pietra nuova, l uomo, stanziato, lavora e leviga la pietra e compaiono i vasi in ceramica) ma soprattutto a cominciare dall ETA DEI METALLI nel periodo ENEOLITICO (età del rame) che risalgono le grandi COSTRUZIONI MEGALITICHE Pagg realizzate in pietra (dal greco mégas, grande, e lìthos, pietra), destinate in gran parte al culto. Il menhir un alta pietra conficcata nel terreno. - Il sito di Carnac, in Bretagna (Francia). Il dolmen, il primo sistema costruttivo dell uomo chiamato trilitico. - indicazione dello schema del sistema costruttivo; - Dolmen di Sa Coveccada, I metà del IV millennio a.c., Mores, Sassari. - Dolmen di Bisceglie (Bari), 3000 a.c. I sistemi di megaliti ad anello, i cromlech applicazione monumentale del sistema trilitico. In Inghilterra: - i siti di Avebury ( a.c. circa) e di Stonehenge ( a.c. circa) nello Wiltshire; - i siti di Brogar in Scozia; In Italia: - il circolo Is Cirquittus presso Laconi (2500 a.c. circa) in Sardegna.

4 PROGRAMMA SVOLTO DAL AL LE CIVILTA DEL VICINO ORIENTE Pag. 19 L ARTE IN MESOPOTAMIA Pag. 20 A partire dal 3000 a.c., corrispondente all ETA DEL BRONZO, (età della lavorazione dei metalli) si sviluppano le prime grandi civiltà della storia nell area della cosiddetta Mezzaluna fertile dove sono nate le prime grandi civiltà, sorte in terre fertili data dalla piena dei fiumi Nilo per l Egitto e il Tigri e l Eufrate per la Mesopotamia. Dal III millennio in queste regioni le popolazioni insediate si doteranno di una struttura sociale ed economica. A partire dalla fine del IV millenio a.c. circa, ad una crescita produttiva, si sviluppò una fioritura culturale e la nascita della prime città della Storia, la cosiddetta: Rivoluzione urbana. L area Mesopotamica è il frutto della successione di diverse popolazioni: I Sumeri il primo popolo che, a partire dal IV al III millennio a.c., si stanziò nella parte meridionale della Mesopotamia. Fondarono numerose città-stato indipendenti. Si dotarono della prima forma di scrittura, detta CUNEIFORME. La Preistoria diventa Storia, poichè abbiamo testimonianze scritte. Gli Accadi a Nord della Mesopotamia i quali intorno al 2500 a.c. conquistarono rapidamente tutte le città libere della Mesopotamia. I Babilonesi Il più celebre sovrano fu Hammurabi (circa a.c.), fondò il primo Impero babilonese, dal nome della capitale, Babilonia, sorta sulle rive del fiume Eufrate nel III milenio a. C., I resti della città di Babilonia risalgono al periodo Neobabilonese ( a.c.), seguito alla dinastia della popolazione semitica degli Assiri. Babilonia ebbe un secondo periodo di splendore a.c. per opera di un altro grande sovrano, Nabucodonosor II. Egli restituì a Babilonia l antica supremazia, ma il nuovo impero non durò a lungo, perché fu conquistato dai Persiani nel 539 a.c. I Persiani abitavano un vasto altopiano nella regione corrispondente all attuale Iran, risalgono ad una popolazione indoeuropea che riunì l impero a cominciare dal 539 a.c. con la conquista di Babilonia da parte di Ciro, detto il Grande. LE CITTA -TEMPIO E LA NASCITA DEI GRANDI COMPLESSI PUBBLICI Pagg A partire dalla seconda metà del V millenio a.c. le città della Mesopotamia erano organizzate in funzione dei luoghi di potere: la residenza reale e il tempio ad essa collegato costituivano il centro di aggregazione delle attività della città, quelle amministrative, militari ed economiche. Il Tempio fin dalle origini svolgerà la funzione di guida della società, ed assunse una precisa connotazione architettonica, arrivando ad una definizione tipologica. I templi a torre, le ziqqurat, sono caratteristici della cultura costruttiva della Mesopotamia. Comparvero alla fine del III millennio a.c. quando si diffuse l uso del mattone cotto al sole. Questa tipologia sopravvisse a lungo, la più celebrata la ziqquart di Babilonia, collegata al tempio di Marduk nel Palazzo d Estate di Nabucodonosor. Ad essa si lega il mito della biblica Torre di Babele, di cui la descrizione è giunta fino a noi attraverso lo storico greco Erodoto.

5 PALAZZI ASSIRI E PERSIANI NEL I MILLENNIO a.c. pagg I Palazzi Assiri erano l espressione di un potere centralizzato, e rappresentavano un modello tipologico definito. Aspetto e schema distributivo. Dal punto di vista tecnico-costruttivo, gli Assiri introdussero l uso dell arco e della volta in mattoni. I Palazzi Persiani, presentano una tipologia innovativa a pianta regolare e ampie scalinate d accesso. Esempio del Palazzo di Persepoli. Per la prima volta verrà introdotto l uso sistematico di un altro elemento architettonico, la colonna. Nel SECONDO PERIODO BABILONESE corrisponde un intensa attività edilizia e la costruzione dei complessi palaziali. Tra il a.c. (prima della conquista dei persiani) la città di Babilonia, sul fiume Eufrate, raggiunse il suo massimo splendore. Esempi: il Palazzo d Estate di Nabucodonosor; La porta di Ishtar, che segnava l accesso monumentale a un viale processionale in onore del dio Marduk. DISPENSE Cenni di storia dei giardini di Maria Rosaria Iacono I GIARDINI ASSIRO-BABILONESI 3 - L ARTE DEGLI EGIZI Pag. 30 CONTESTO STORICO - CULTURALE La civiltà egizia in epoca storica, viene datata a partire dal 3100 a.c. e si svilupperà nell arco di tre millenni. L inizio della civiltà, in epoca storica, coincide con il regno del re Menes, che riunificherà il Basso Egitto (dal corso medio del Nilo fino al Delta), con l Alto Egitto (la parte meridionale del fiume), mentre possiamo datare la sua fine con la conquista dei romani nel 31 a.c. LA STRUTTURA SOCIALE E L ARTE. LE FASI STORICHE Di maggiore importanza per la storia dell arte: Pag a.c. Antico Regno, corrispondente a un grande splendore culturale ed artistico. Sorgono il complesso delle piramidi di Giza e la Sfinge. L ARCHITETTURA MONUMENTALE: LE MASTABE Pag. 32 IL COMPLESSO DI EL-GIZA Patrimonio dell Umanità dal 1979, di cui la piramide di Cheope l unica delle sette meraviglie del mondo giunta fino a noi, Pag a C. Nuovo Regno, caratterizzata soprattutto dai faraoni Tutankhamon e Ramses, una fase di splendore artistico, con le grandi opere templari, per questo motivo detto Età dei Templi, quali Luxor, Abu Simbel, caraterizzata dall unificazione, con capitale Menfi a cui succederà Tanis, sul delta del Nilo. I TEMPLI Pag LA PITTURA EGIZIA Pagg In anni di vita, l antico Egitto ha prodotto un arte dalle caratteristiche stilistiche molto omogenee e riconoscibili. L arte egiziana non ha conosciuto evoluzioni, restando sempre fedele ad alcuni moduli figurativi che vengono fissati agli inizi della sua storia e non vengono più mutati. I periodi di maggiore fioritura artistica sono stati l Antico Regno, quando sorsero le grandi piramidi e la Sfinge, e il Nuovo Regno, quando sorsero i grandi complessi Templari

6 di Luxor e Karnak, oltrechè i templi funerari della Valle dei Templi, soprattutto nel regno di Ramses. ELEMENTI ESSENZIALI DELLA PITTURA EGIZIA: - La pittura è espressione non solo artistica, ma rappresentativa del potere; - un codice fisso di rappresentazione; - legame tra la scrittura e la rappresentazione pittorica; - canone di rappresentazione; - tecniche di rappresentazione. Nell antico Egitto, non tutta la produzione artistica era probabilmente diretta alla rappresentazione del potere. Nelle poche testimonianze ritrovate, è possibile notare una espressione più immediata e popolare, esempio il disegno preparatorio della Danzatrice acrobatica. I COLORI pag. 41 e pag. 43 LA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO pag. 43 DISPENSE Cenni di storia dei giardini di Maria Rosaria Iacono IL GIARDINO EGIZIO IL GIARDINO NELLA STORIA E NELL'ARTE Tratto da: V. La Paglia, in Prometheus, Quindicinale di informazione culturale ( ). 1. L'oasi felice: il giardino nell'antico Egitto PROGRAMMA SVOLTO AL IL MEDITERRANEO NELL ETA DEL BRONZO Pag L ARTE DEI POPOLI DEL MEDITERRANEO ORIENTALE Pag. 48 CONTESTO STORICO - CULTURALE NUOVI MODELLI PER L ARCHITETTURA- LA CIVILTA CRETESE. Durante l età del bronzo (dal 3000 a.c., età della lavorazione dei metalli), verrano elaborate nuove tipologie costruttive, oltrechè rielaborate quelle esistenti. Le prime tipologie presenti nell area Egea, sono le Tombe Circolari ritrovate nell isola di Creta. Queste costruzioni, dette thòloi (thòlos al singolare), appunto circolari, sono caratterizzate da una copertura a cupola, quale prima forma di copertura di questo genere. Da qui si estenderà in tutta l area dell Egeo fino a Cipro e poi in Anatolia. Ma la tipologia che maggiormente caratterizzerà l area egeogreca, saranno i Grandi Palazzi. Questi saranno talmente estesi da configurarsi come vere e proprie città. CRONOLOGIA DELLA CIVILTA CRETESE pag. 49 L ARCHITETTURA A CRETA: I GRANDI PALAZZI Pag. 52 Costituiscono la testimonianza più completa della civiltà cretese. Questi Palazzi erano delle aggregazioni urbane corrispondenti al nucleo cittadino. I primi esempi si possono far risalire intorno al 2100 a.c. detto Periodo Protopalaziale, (pag.49), periodo in cui si definisce, prende forma, si configura la tipologia dei palazzi, quali centri polifunzionali in cui non solo

7 risiedeva il sovrano, ma si svolgevano le funzioni amministrative, erano vitali centri commerciali e produttivi, sede delle attività artigianali. Dal 1700 al 1450 a.c. (dal XVII sec. a.c.) si parla di Periodo Neopalaziale l esempio architettonico più importante è il Palazzo di Cnosso. pag. 53 L ARTE FIGURATIVA pagg La massima espressione artistica coincide al Periodo Neopalaziale. Nel Palazzo di Cnosso l affresco che rappresenta una taurocatapsia, il gioco rituale del salto sul toro, risalente al 1500 a.c. Il toro ricorre spesso nelle pitture cretesi, rifacendosi alla leggenda del Minotauro. Civiltà, quella cretese, che sarà assorbita dalla Civiltà Micenea dal 1450 al 1050 a.c. coincidente con il cosidetto Periodo Postpalaziale. L ARTE MICENEA Pag.53 La Civiltà Micenea: tabella pag.49 Alla fine dell età del bronzo, gli Achei, una popolazione di origine indoeuropea insediatasi nel Peloponneso, darà origine alla Civiltà Micenea. Questa civiltà si imporrà dal 1600 a.c. nel Mediterraneo Orientale, per poi espandersi ed assorbire la Civiltà Cretese a partire dal XV sec. a.c. nel suo massimo splendore si presenterà come una sintesi delle diverse culture dell area mediterranea: da Creta a Rodi a Cipro, L Italia Meridionale e i centri del Vicino Oriene. LE ROCCHE MICENEE Pagg I resti delle città giunte fino a noi corrispondono al perido Miceneo Tardo, tra il a.c. A questo periodo risagono le fortificazioni, fatte erigere dagli Achei, intorno ai centri abitati, che già sorgevano sule alture. La materia costruttiva maggiormente usata fu la pietra, e il sistema statico di riferimento, il sistema trilitico, secondo un uso monumentale. Esemplare è la Porta dei Leoni, principale porta d accesso alla fortezza di Micene. Pag. 54. LA TIPOLOGIA FUNERARIA Pagg più diffusa sono le tombe a fossa, la sepoltura a camera e quella a thòlos. Queste ultime sono scavate parzialmente nella collina e sono composte da un vano circolare su cui si apre la camera mortuaria contenete il sarcofago. Piacenza, lì L Insegnante: Gli Studenti:

ARTE MINOICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it. 4a. ARTE MINOICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

ARTE MINOICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it. 4a. ARTE MINOICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 4a. ARTE MINOICA ALLE ORIGINI DELL ARTE GRECA La civiltà cretese (o minoica) e quella micenea prendono il nome dai principali centri di sviluppo: l isola di Creta (situata nel mar Egeo, fra la Grecia e

Dettagli

Corso di Storia delle Arti visive. 2. L origine dell arte

Corso di Storia delle Arti visive. 2. L origine dell arte Corso di Storia delle Arti visive 2. L origine dell arte 1 Il mondo antico: l origine dell arte L arte figurativa del Paleolitico ha lo scopo di favorire la caccia per cui vengono rappresentati prevalentemente

Dettagli

Palazzo di Cnosso XV secolo a.c.

Palazzo di Cnosso XV secolo a.c. Palazzo di Cnosso XV secolo a.c. L isola di Creta è una immensa cittadella con il tempio incorporato nel palazzo circondata dal mare che la cingeva come un invalicabile fossato. Nel palazzo di Minosse

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA E GEOGRAFIA

PROGRAMMA DI STORIA E GEOGRAFIA Liceo scientifico Federico II di Melfi PROGRAMMA DI STORIA E GEOGRAFIA Classe I sez. B Scienze applicate Anno scolastico 2013-2014 Prof. ssa Brienza Annamaria STORIA ALLE ORIGINI DELL UOMO La Preistoria:

Dettagli

Approfondimenti: Lo shaduf: un modo ingegnoso per prelevare l'acqua.

Approfondimenti: Lo shaduf: un modo ingegnoso per prelevare l'acqua. ISTITUTO SALESIANO SACRO CUORE (NAPOLI-VOMERO) LICEO CLASSICO E LICEO SCIENTIFICO LICEO LINGUISTICO E IT AMMIN. FIN. MARK. PROGRAMMA DI GEOSTORIA ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSE I LICEO CLASSICO A N.O.

Dettagli

CRETA e MICENE Vol. I, pp. 48-57

CRETA e MICENE Vol. I, pp. 48-57 CRETA e MICENE 1700-1400 1400 a.c. La civiltà minoica (dal re Minosse) ) si sviluppa parallelamente a quella egizia e mesopotamica La posizione geografica di è strategica per l area del Mediterraneo Già

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI NUORO

LICEO SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI NUORO LICEO SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI NUORO PROGRAMMA SVOLTO di DISEGNO E STORIA DELL ARTE Prof. ssa Antonella Coda CLASSE 2 I (anno scolastico 2010/2011) MODULO N 1 Le rappresentazioni grafiche U.D.

Dettagli

l metodo della ricerca storica 2 a classificazione delle fonti e la Storiografia 5 ORIGINI ED EVOLUZIONE: IL PIANETA TERRA E LA SPECIE UMANA

l metodo della ricerca storica 2 a classificazione delle fonti e la Storiografia 5 ORIGINI ED EVOLUZIONE: IL PIANETA TERRA E LA SPECIE UMANA ßIndice del volume AVVIO ALLO STUDIO DELLA STORIA I L l metodo della ricerca storica 2 1 Differenza tra Storia e Preistoria 2 2 Cronologia e periodizzazione 4 a classificazione delle fonti e la Storiografia

Dettagli

MUSEO ARCHEOLOGICO POLVERIERA GUZMAN ORBETELLO OFFERTA DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015

MUSEO ARCHEOLOGICO POLVERIERA GUZMAN ORBETELLO OFFERTA DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 MUSEO ARCHEOLOGICO POLVERIERA GUZMAN ORBETELLO OFFERTA DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 1 MOTIVAZIONI E FINALITÀ Il Museo Archeologico di Orbetello ha predisposto per l anno scolastico 2014-2015 un

Dettagli

Civiltà protostoriche e antiche fra Vicino Oriente e Mediterraneo

Civiltà protostoriche e antiche fra Vicino Oriente e Mediterraneo Università degli Studi di Roma La Sapienza - CdL in Ingegneria per l Edilizia e il Territorio - Rieti Fondamenti di storia dell architettura - a.a. 2012-2013 - Prof. Arch. Cristiano Marchegiani II. Egeo

Dettagli

LE PRIME CIVILTA. A cura di ANNA CARMELITANO SI SVILUPPARONO. Vicino ai FIUMI TIGRI, EUFRATE NILO INDO GIALLO VISSERO VISSERO VISSERO VISSERO

LE PRIME CIVILTA. A cura di ANNA CARMELITANO SI SVILUPPARONO. Vicino ai FIUMI TIGRI, EUFRATE NILO INDO GIALLO VISSERO VISSERO VISSERO VISSERO A cura di ANNA CARMELITANO LE PRIME CIVILTA SI SVILUPPARONO Vicino ai FIUMI TIGRI, EUFRATE NILO INDO GIALLO VISSERO VISSERO VISSERO VISSERO I SUMERI, GLI EGIZI GLI INDIANI I CINESI I BABILONESI GLI ASSIRI

Dettagli

Le principali testimonianze della cosiddetta «arte primitiva» sono

Le principali testimonianze della cosiddetta «arte primitiva» sono . Storia dell arte L arte antica Le principali testimonianze della cosiddetta «arte primitiva» sono andate perse nel corso del tempo. Dell arte preistorica (fino al 3000 a.c.) ci sono giunte le figure

Dettagli

Indice del volume. 1 le prime civiltà. 1.1 La preistoria. 1.2 Mesopotamia e Egitto

Indice del volume. 1 le prime civiltà. 1.1 La preistoria. 1.2 Mesopotamia e Egitto ndice del volume 1 le prime civiltà TEST ONLNE 1.1 La preistoria 1.1.1 Cacciatori e agricoltori 2 1.1.2 Pittura e scultura nel Paleolitico 3 Le Grotte di Lascaux 4 1.1.3 L arte del Neolitico 7 Le tecniche

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA. ANNO SCOLASTICO: 2011/12 CLASSE: 1 B INSEGNANTE: Loredana Renzi

PROGRAMMA DI STORIA. ANNO SCOLASTICO: 2011/12 CLASSE: 1 B INSEGNANTE: Loredana Renzi ANNO SCOLASTICO: 2011/12 CLASSE: 1 B INSEGNANTE: Loredana Renzi PREISTORIA E STORIA Come tutto è cominciato La storia degli esseri umani La geologia La biologia L evoluzione degli organismi Il tempo profondo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE MIRELLA RAFFAELLI

PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE MIRELLA RAFFAELLI PROGRAMMAZIONE DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE MIRELLA RAFFAELLI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 LICEO GALILEO GALILEI SIENA INTRODUZIONE Il disegno e la storia dell arte, grafico e teorica sono materie

Dettagli

Indice del volume. Le tecniche pittoriche primitive 4. La rappresentazione della figura umana e la pittura a secco presso gli Egizi 34

Indice del volume. Le tecniche pittoriche primitive 4. La rappresentazione della figura umana e la pittura a secco presso gli Egizi 34 ndice del volume 1 LE PRME CVLTÀ 1.1 La preistoria TEST ONLNE 1.1.1 Cacciatori e agricoltori 2 1.1.2 Pittura e scultura nel Paleolitico 2 Le tecniche pittoriche primitive 4 Le Grotte di Lascaux 6 1.1.3

Dettagli

Bello! VERSIONE MISTA STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali Integrativi

Bello! VERSIONE MISTA STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali Integrativi Dionisio Castello Daniele Castello Bello! STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Schede facilitate sul contesto storico-culturale Il mio capolavoro La mappa dei concetti chiave Le parole che ho imparato

Dettagli

STORIA CONTENUTI E TEMPI

STORIA CONTENUTI E TEMPI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. CENA SEZIONE TECNICA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA CLASSE 1ª Z TUR DOCENTE SERRACCHIOLI IRENE STORIA COMPETENZE DISCIPLINARI Conoscenza

Dettagli

Storia dell Arte... ...in tasca. area umanistica

Storia dell Arte... ...in tasca. area umanistica Storia dell Arte... PK 8...in tasca Dalla Preistoria al Novecento: tutti gli artisti e le correnti artistiche italiane e internazionali con tavole illustrative a colori area umanistica EDIZIONI SIMONE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI NUORO

LICEO SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI NUORO LICEO SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI NUORO PROGRAMMA SVOLTO di STORIA DELL ARTE Prof. ssa Antonella Coda CLASSE 3 M (anno scolastico 2011/2012) MODULO N 1 Storia dell Arte U.D. 1 - Arte preistorica L

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA-GEOGRAFIA classe 1 C

PROGRAMMA DI STORIA-GEOGRAFIA classe 1 C Anno scolastico 2010/2011 Liceo scientifico E. Fermi Nuoro PROGRAMMA DI STORIA-GEOGRAFIA classe 1 C STORIA UNITA 1: LA PREISTORIA 1-L origine della vita La formazione dei continenti La teoria dell evoluzione

Dettagli

Le Botteghe dell Insegnare

Le Botteghe dell Insegnare Le Botteghe dell Insegnare percorso 2013-2014 Elaborato a cura di Daniela Bellomo classe III B del Liceo Linguistico annesso all ITC Giulio Cesare Bari; anno scolastico 2013/14 Per molti secoli la casa

Dettagli

Storia delle immagini

Storia delle immagini Anno 2004 Massimo A. Cirullo Storia delle immagini 1 arte della preistoria Egitto Creta e Micene Dispensa elettronica in formato PDF per i miei studenti di prima media arte della preistoria e più antiche

Dettagli

Il programma svolto ha seguito la scansione del testo in adozione: B. Corradi -A. Giardina- B. Gregari, Il mosaico e gli specchi, Editori Laterza

Il programma svolto ha seguito la scansione del testo in adozione: B. Corradi -A. Giardina- B. Gregari, Il mosaico e gli specchi, Editori Laterza Istituto di Istruzione Cittadella T.L.Caro a.s. 2007/2008 PROGRAMMA di STORIA classe I A Docente: prof. Maurizio Tessaro Il programma svolto ha seguito la scansione del testo in adozione: B. Corradi -A.

Dettagli

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra 1 Dalle prime forme di vita alle prime civiltà 1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra º 1. Dalle origini della Terra alle origini della vita 4 º 2. L origine delle specie 6 º 3. La nascita

Dettagli

-Due materie a confronto: metodi e strumenti della Storia e della Geografia.

-Due materie a confronto: metodi e strumenti della Storia e della Geografia. A.S. 2014/2015 Liceo Scientifico G. d Alessandro -Bagheria. Programma di Geostoria-Classe I I Prof.ssa A. Maciocio -Percorso storico/politico: -Due materie a confronto: metodi e strumenti della Storia

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: x LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE classi: 1^ C; 1^D. A.S. 2007 2008 Materia: DISEGNO E STORIA DELL ARTE Prof. MARISA QUARTA

PROGRAMMAZIONE classi: 1^ C; 1^D. A.S. 2007 2008 Materia: DISEGNO E STORIA DELL ARTE Prof. MARISA QUARTA ISTITUTODI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO SCIENTIFICO T. L. CARO CITTADELLA PROGRAMMAZIONE classi: 1^ C; 1^D. A.S. 2007 2008 Materia: E STORIA DELL ARTE Prof. MARISA QUARTA Premessa. Gli obiettivi generali

Dettagli

Il mio libro di storia

Il mio libro di storia Il mio libro di storia INIZIA a.s. 2013/2014 maestra Valeria Famà Indice Sumeri Assiri Mesopotamia Gli Egizi Babilonesi Il mio laboratorio di storia La valle dell'indo La civiltà cinese Gli Ebrei I Fenici

Dettagli

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento Gli uomini e la storia º 1. Che cos è la storia 1 º 2. Le coordinate della storia: il tempo e lo spazio 2 º 3. Le molte domande della storia 4 º 4. Il documento 5 º 5. Il mestiere dello storico 6 º 6.

Dettagli

Programma di Geostoria

Programma di Geostoria ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C.G L. EINAUDI con sezione associata: Liceo Scientifico di Stato "GIORDANO BRUNO" Via Baccu Arrodas, Muravera Anno Scolastico 2013/2014 Programma di Geostoria Classe

Dettagli

Le carte Ti aiutano a collocare meglio nello spazio e nel tempo gli eventi trattati.

Le carte Ti aiutano a collocare meglio nello spazio e nel tempo gli eventi trattati. per studiare L approccio narrativo ai fatti del passato e la riflessione guidata sui temi e problemi della storia che caratterizzano Correva l anno ti offrono un avvicinamento critico alla storia politico-istituzionale

Dettagli

La prima civiltà: Minoica (o cretese)

La prima civiltà: Minoica (o cretese) La Grecia Antica La prima civiltà: Minoica (o cretese) VII millennio a.c. IV millennio a. C. Creta è abitata da popolazione autoctona che vive di caccia, pesca, agricoltura. Popoli provenienti dalle coste

Dettagli

STORIA E STORIE, DI PAESAGGI, DI ARCHITETTURE E DI CITTÀ Corso di Storia dell architettura, Anno accademico 2008-09, II semestre

STORIA E STORIE, DI PAESAGGI, DI ARCHITETTURE E DI CITTÀ Corso di Storia dell architettura, Anno accademico 2008-09, II semestre STORIA E STORIE, DI PAESAGGI, DI ARCHITETTURE E DI CITTÀ Corso di Storia dell architettura, Anno accademico 2008-09, II semestre 1. Architettura e città I parte. La Polis, l Urbe, gli incastellamenti Dalla

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLAMASSARGIA- Scuola primaria PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DI STORIA A.S. 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLAMASSARGIA- Scuola primaria PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DI STORIA A.S. 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLAMASSARGIA- Scuola primaria PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DI STORIA A.S. 2013/2014 Classe quarta STORIA- UNITA DI APPRENDIMENTO:Benvenuti in quarta OBIETTIVI DA VERIFICARE Conoscere

Dettagli

Programma svolto. Storia. Strumenti propedeutici: Significato del termine storia. Fonti e "scienze ausiliarie.

Programma svolto. Storia. Strumenti propedeutici: Significato del termine storia. Fonti e scienze ausiliarie. Liceo Scientifico Statale Gobetti sede Segré di Torino Classe I sez. SC Materia: GEOSTORIA Data: 9/6/2015 Programma svolto Introduzione. Il corso ha previsto essenzialmente lo studio del territorio come

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico 2010-2011

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico 2010-2011 PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico 2010-2011 FINALITA' E OBIETTIVI GENERALI 1) Favorire la formazione di una cultura storica tesa a recuperare la memoria del passato più lontano, in cui il nostro

Dettagli

UNA STORIA MILLENARIA AGLI ALBORI DELLA CIVILTA. I più grandi faraoni della storia

UNA STORIA MILLENARIA AGLI ALBORI DELLA CIVILTA. I più grandi faraoni della storia UNA STORIA MILLENARIA AGLI ALBORI DELLA CIVILTA I più grandi faraoni della storia La desertificazione (10.000-4500 a. C.) Progressivamente, alla fine della glaciazione, la savana sahariana si desertificò.

Dettagli

Agli inizi dell arte

Agli inizi dell arte Calendario incontri mercoledì 27.10 e giovedì 11, 18 e 25.11.2010 Mercoledì, 27 ottobre Auditorium, terzo piano Giovedì, 11 novembre Auditorium, terzo piano Giovedì 18 novembre, Aula 11, Palazzo Rosso

Dettagli

BELLEI ANDREA BERTELLI LEONARDO FERRACINI ALESSANDRO MANICARDI PIETRO 1 Abstract Pagina Motivazione Pagina 4 Problema Pagina 5 Differenze fra le 2 maschere Pagina 6 Analisi dei reperti Pagina 7-8 Egizi

Dettagli

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi

Corso di Storia delle Arti visive. 4. Gli Etruschi Corso di Storia delle Arti visive 4. Gli Etruschi 1 Le civiltà classiche: gli Etruschi Il popolo etrusco si era insediato nel territorio corrispondente alle attuali Toscana, Umbria e Lazio intorno al IX

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE ANCO MARZIO, ROMA INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO STORIA DELL ARTE

LICEO CLASSICO STATALE ANCO MARZIO, ROMA INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO STORIA DELL ARTE INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO Arte dell età paleocristiana: - catacombe di Roma: struttura, temi della pittura, sarcofagi - schema della basilica a Roma (S. Pietro) e Ravenna (S. Apollinare, S.

Dettagli

I.I.S. C. MARCHESI. Piano Annuale di Lavoro

I.I.S. C. MARCHESI. Piano Annuale di Lavoro Pag. 1 di 6 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PIANO ANNUALE DI LAVORO INSEGNANTE Tugnolo Barbara (Suppl. Galletto) CL. 1 SEZ. AM MATERIA Storia dellʼarte 1) PROFILO INIZIALE DELLA CLASSE Il comportamento è corretto

Dettagli

Unità di apprendimento semplificata

Unità di apprendimento semplificata Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero Testo di Amalia Guzzelloni, IP Bertarelli, Milano La prof.ssa Guzzelloni

Dettagli

L antica Grecia e l Impero persiano ai giorni nostri

L antica Grecia e l Impero persiano ai giorni nostri L antica Grecia e l Impero persiano ai giorni nostri Grecia nel 400 a.c Grecia oggi Governo: repubblica parlamentare Caratteristiche sociali: 98% greci, restante turchi, valacchi e albanesi Religione:

Dettagli

Breve storia della Palestina e Israele

Breve storia della Palestina e Israele Breve storia della Palestina e Israele Nel III millennio a.c. territorio tra Siria e Palestina coincideva con la regione di Canaan commercia con Egitto Anatolia Terra dei Mesopotamia Si insediano popoli

Dettagli

Programma scolastico del 2012/13 della classe 1^B opzione scienze applicate. GEOSTORIA Geoarché. C.BarberiesR.KohlerE.NosedaM.P.ScovazziC.

Programma scolastico del 2012/13 della classe 1^B opzione scienze applicate. GEOSTORIA Geoarché. C.BarberiesR.KohlerE.NosedaM.P.ScovazziC. Programma scolastico del 2012/13 della classe 1^B opzione scienze applicate. GEOSTORIA Geoarché C.BarberiesR.KohlerE.NosedaM.P.ScovazziC.Vigolini Strumenti dell analisi storica; 1. Studiare il passato:

Dettagli

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola

OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola A.S 2012 2013 OBIETTIVI E CONTENUTI DI ARTE E IMMAGINE nel triennio della Scuola secondaria di primo grado Prof.ssa Isabella Coppola Obiettivi didattici del 1 anno 1. Capacità di vedere osservare e comprensione

Dettagli

L ARTE CRETESE. Statuetta di marmo d arte cicladica

L ARTE CRETESE. Statuetta di marmo d arte cicladica L ARTE CRETESE Grazie ad alcune impegnative campagne di scavo e ad approfonditi esami dei tanti reperti rinvenuti alla fine del 1800 nell isola di Creta, gli archeologi di una spedizione italiana (che

Dettagli

ARTE PREISTORICA - LE CIVILTA FLUVIALI - LE ANTICHE CIVILTA DEL MEDITERRANEO - L ARTE GRECA

ARTE PREISTORICA - LE CIVILTA FLUVIALI - LE ANTICHE CIVILTA DEL MEDITERRANEO - L ARTE GRECA ARTE PREISTORICA - LE CIVILTA FLUVIALI - LE ANTICHE CIVILTA DEL MEDITERRANEO - L ARTE GRECA ISTRUTTORE EDUCATIVO: BREMBILLA LAURA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 1 INDICE 3) L ARTE PREISTORICA: Arte rupestre

Dettagli

ALLEGATO 1 testo di partenza. La situazione migratoria in Italia

ALLEGATO 1 testo di partenza. La situazione migratoria in Italia ALLEGATO 1 testo di partenza La situazione migratoria in Italia Il fenomeno migratorio in Italia ha ormai raggiunto proporzioni ragguardevoli: secondo le anticipazioni del Dossier Caritas 2005 le presenze

Dettagli

Piano di lavoro annuale

Piano di lavoro annuale Piano di lavoro annuale Primo biennio a.s. 2013/2014 IL PIANO DI LAVORO RAPPRESENTA UNA IMPOSTAZIONE DEL PERCORSO PREVISTO DAL DOCENTE CHE PUÒ ESSERE MODIFICATO, INTEGRATO, PERSONALIZZATO NEL CORSO DELL

Dettagli

Prova cantonale di storia

Prova cantonale di storia Ufficio dell insegnamento medio 26 maggio 2014 Prova cantonale di storia Nome Cognome Classe Punti Nota Scuola media di. 1 Cara allieva, caro allievo, oggi svolgerai la prova cantonale di storia che prevede

Dettagli

I palazzi cretesi e micenei e le loro differenze strutturali

I palazzi cretesi e micenei e le loro differenze strutturali I palazzi cretesi e micenei e le loro differenze strutturali I palazzi cretesi Gli scavi successivi condotti dallo stesso Evans a Cnosso e da altri archeologi a Festo, Haghià Triada, Mallia, Gurnià, Zacros

Dettagli

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI CLASSE TERZA TURISMO Libro di testo: Itinerario nell arte vol. 1, a cura di Cricco e Di Teodoro. 1) Il problema della creazione artistica. La definizione di arte. 2) Il mondo primitivo e le prime manifestazione

Dettagli

Indice_del volume. capitolo 1_La preistoria. capitolo 2_Imperi e culture del Vicino Oriente

Indice_del volume. capitolo 1_La preistoria. capitolo 2_Imperi e culture del Vicino Oriente Indice_del volume capitolo 1_La preistoria 1_Prima della storia 2 2_Problemi di sopravvivenza e capacità di adattamento 2 Le Parole della Storia_Uomo 3 3_«Uomini» 5 4_La diffusione della specie umana 6

Dettagli

Quando l uomo scoprì di esistere

Quando l uomo scoprì di esistere laboratorio Prerequisiti 1 conoscere i contenuti relativi alla preistoria collocare i contenuti appresi nello spazio e nel tempo comprendere e conoscere il concetto-chiave di cultura Obiettivi riflettere

Dettagli

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA Creta è l isola più grande dell arcipelago greco. Si trova al centro del Mar Mediterraneo. L isola aveva un territorio fertile. Queste caratteristiche dell isola hanno permesso

Dettagli

Dove non altrimenti indicato, le immagini appartengono all Archivio Giunti.

Dove non altrimenti indicato, le immagini appartengono all Archivio Giunti. STORIA Testi: Andrea Bachini Impaginazione e redazione: Pier Paolo Puxeddu+Francesca Vitale studio associato Progetto grafico copertina: Isabel Rocìo Gonzalez Le illustrazioni sono tratte dai seguenti

Dettagli

OTHOCA Liceo Scientifico Scienze Applicate Oristano

OTHOCA Liceo Scientifico Scienze Applicate Oristano OTHOCA Liceo Scientifico Scienze Applicate Oristano I.T.I.S. ANNO SCOLASTICO 2012 2013 Con riferimento al Programma Ministeriale Svolto dal Professore : PICCIAU LUIGI Insegnanti di : DISEGNO E STORIA DELL

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE S. BOSCARDIN Sede: via Baden Powell, 35-36100 Vicenza - 0444-928688/928488

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE S. BOSCARDIN Sede: via Baden Powell, 35-36100 Vicenza - 0444-928688/928488 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE S. BOSCARDIN Sede: via Baden Powell, 35-36100 Vicenza - 0444-928688/928488 c.f. 80015110242 - c.m. VIIS019008 - e-mail: viis019008@istruzione.it pec: viis019008@pec.istruzione.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO STORIA e GEOGRAFIA Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO STORIA e GEOGRAFIA Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014 1 PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO e Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014 OBIETTIVI GENERALI Le discipline di Storia e Geografia sono finalizzate a Approfondire il legame tra la Geografia e la Storia, portando

Dettagli

Il racconto per immagini

Il racconto per immagini Arte cretese Pittura vascolare: Aiace e Achille Altare di Pergamo L opera artistica pittorica o scultorea talvolta riproduce immagini che descrivono episodi tratti da storie fantastiche o da fatti realmente

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Aldo Moro Via Gallo Pecca, 4/6 10086 Rivarolo Canavese (Torino) Anno Scolastico 2014-2015 Classe I A

Liceo Scientifico Statale Aldo Moro Via Gallo Pecca, 4/6 10086 Rivarolo Canavese (Torino) Anno Scolastico 2014-2015 Classe I A Liceo Scientifico Statale Aldo Moro Via Gallo Pecca, 4/6 10086 Rivarolo Canavese (Torino) Anno Scolastico 2014-2015 Classe I A Programma svolto di Storia, Geografia, Educazione alla cittadinanza Sezione

Dettagli

LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE?

LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE? LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE? Da anni sostengo che i Sardi hanno origini occidentali, non orientali come i più credono. Quella sarda è civiltà megalitica e la civiltà megalitica

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Classe 1 sezione La Docente : Federica Granato Anno Scolastico : 2013-2014

PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Classe 1 sezione La Docente : Federica Granato Anno Scolastico : 2013-2014 ISTITUTO DI STATO CINE-TV Roberto Rossellini PROGRAMMA DI STORIA DELL ARTE Classe 1 sezione La Docente : Federica Granato Anno Scolastico : 2013-2014 Modulo 1 U D 1: La Preistoria Sui concetti di Storia

Dettagli

Sumerica Egizia intorno ai fiumi divisione dei ruoli specializzazione prime città-stato

Sumerica Egizia intorno ai fiumi divisione dei ruoli specializzazione prime città-stato CONFRONTO CIVILTA ASPETTI POLITICI Le Civiltà Sumerica ed Egizia si sviluppano intorno ai fiumi La necessità di costruire e curare canali, argini e dighe portò alla nascita di organizzazioni sociali complesse

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO A. AVOGADRO

LICEO SCIENTIFICO A. AVOGADRO LICEO SCIENTIFICO A. AVOGADRO PROGRAMMA DI DISEGNO E STORIA DELL'ARTE DOCENTE Prof. Francesco De Sessa CLASSE 1 a Sez. H a.s. 2014 /2015 LIBRO DI TESTO : Itinerario nell arte Vol. 1 G. Cricco, F. Di Teodoro

Dettagli

SCRITTURA, INIZIA LA STORIA. QUANDO I SUMERI NEL 4000 AVANTI CRISTO GIUNSERO IN MESOPOTAMIA, LA VASTA PIANURA SOLCATA DAI FIUMI TIGRI ED EUFRATE (LA

SCRITTURA, INIZIA LA STORIA. QUANDO I SUMERI NEL 4000 AVANTI CRISTO GIUNSERO IN MESOPOTAMIA, LA VASTA PIANURA SOLCATA DAI FIUMI TIGRI ED EUFRATE (LA INSEGNANTE : FINARDI MATTEO LIBRO DI TESTO DI RIFERIMENTO : ULISSE CLASSE : QUARTA CON LA CIVILTÀ DEI SUMERI, INVENTORI DELLA SCRITTURA, INIZIA LA STORIA. QUANDO I SUMERI NEL 4000 AVANTI CRISTO GIUNSERO

Dettagli

I popoli italici. Mondadori Education

I popoli italici. Mondadori Education I popoli italici Fin dalla Preistoria l Italia è stata abitata da popolazioni provenienti dall Europa centrale. Questi popoli avevano origini, lingue e culture differenti e si stabilirono in diverse zone

Dettagli

L invenzione della città

L invenzione della città laboratorio Prerequisiti 2 conoscere le caratteristiche principali del Neolitico e delle prime civiltà fluviali collocare gli eventi studiati nello spazio e nel tempo conoscere il concetto di città-stato

Dettagli

UNA GIORNATA DA ARCHEOLOGO

UNA GIORNATA DA ARCHEOLOGO Associazione Archeologica Lomellina Museo Archeologico Lomellino Piazza Castello, Gambolò (PV) Attività per la Scuola ANNO 2012-2013 ARCHEOLOGIA E STORIA ANTICA DEL TERRITORIO VISITE GUIDATE, LABORATORI

Dettagli

TITOLO : La civiltà cretese e micenea

TITOLO : La civiltà cretese e micenea 1E 120112_Tomasi_Laciviltàcretesemicenea, Pagina 1 di 7 TITOLO : La civiltà cretese e micenea L isola di Creta e la sua posizione centrale nel Mediterraneo Arthur Evans Arthur Evans mentre analizza un

Dettagli

La civiltà greca. scaricato da www.risorsedidattiche.net

La civiltà greca. scaricato da www.risorsedidattiche.net La civiltà greca I CRETESI Tra il 2.500 a.c. e il 1.500 a.c. nell'isola di Creta fiorì la civiltà cretese. Essa si basava sull'artigianato, e sul commercio. I Cretesi vivevano in città costituite da un

Dettagli

Cosa significa dove si trova. Sumeri. Babilonesi. Assiri. Ittiti. Quadro di civiltà (come studiare i popoli)

Cosa significa dove si trova. Sumeri. Babilonesi. Assiri. Ittiti. Quadro di civiltà (come studiare i popoli) Cosa significa dove si trova Sumeri Assiri Babilonesi Quadro di civiltà (come studiare i popoli) Ittiti Classi IV A-B anno scolastico 2007/2008 Comun Nuovo La storia dei popoli Le innovazioni Il territorio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI STORIA CLASSE PRIMA INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - TURISMO SEZIONE TECNICO

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI STORIA CLASSE PRIMA INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - TURISMO SEZIONE TECNICO PROGRAMMAZIONE MODULARE DI STORIA CLASSE PRIMA INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - TURISMO SEZIONE TECNICO MOD. 1 LA COLONIZZAZIONE UMANA DELLA TERRA - Conoscere e comprendere gli eventi

Dettagli

SCUOLA BOTTEGA S. POLO A. s. 2014 /2015 CLASSE 1CD. STORIA E GEOGRAFIA (Prof.ssa Manuela Magurno) RECUPERO /POTENZIAMENTO ESTIVO

SCUOLA BOTTEGA S. POLO A. s. 2014 /2015 CLASSE 1CD. STORIA E GEOGRAFIA (Prof.ssa Manuela Magurno) RECUPERO /POTENZIAMENTO ESTIVO SCUOLA BOTTEGA S. POLO A. s. 2014 /2015 CLASSE 1CD STORIA E GEOGRAFIA (Prof.ssa Manuela Magurno) RECUPERO /POTENZIAMENTO ESTIVO Civiltà minoica e micenea Quale civiltà si sviluppò nell isola di Creta?

Dettagli

ARTE MESOPOTAMICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 3. ARTE MESOPOTAMICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

ARTE MESOPOTAMICA prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 3. ARTE MESOPOTAMICA CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 3. ARTE MESOPOTAMICA LA TERRA IN MEZZO AI FIUMI La Mesopotamia, cioé terra in mezzo ai fiumi, è una vasta regione pianeggiante dell Asia, delimitata dal corso dei fiumi Tigri ed Eufrate (nell odierno Iraq).

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI STORIA A.S. 2013/2014 CURRICOLO STORIA - Ambito disciplinare STORIA Storia Scuola Primaria CLASSE

Dettagli

DOCENTE: GIORGIO WALTER CANDELORO

DOCENTE: GIORGIO WALTER CANDELORO LICEO SCIENTIFICO FILIPPO LUSSANA BERGAMO PROGRAMMA DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE SVOLTO NELL' A.S. 2014-15 CLASSE 1P INDIRIZZO: SCIENZE APPLICATE DOCENTE: GIORGIO WALTER CANDELORO QUADRO ORARIO Ordinamento

Dettagli

Micene, foto aerea. i Micenei

Micene, foto aerea. i Micenei Micene, foto aerea i Micenei MICENEI All inizio del II millennio a.c. una popolazione indoeuropea iniziò a stanziarsi nel continente greco, e quindi occupò l isola di Creta: i nuovi abitanti furono chiamati

Dettagli

LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA

LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA Per accompagnare e approfondire l insegnamento scolastico delle antiche civiltà, si propone una serie incontri che si potranno adottare o per

Dettagli

LICEO STATALE LEONARDO DA VINCI LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI, LICEO DELLE SCIENZE UMANE, LICEO LINGUISTICO

LICEO STATALE LEONARDO DA VINCI LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI, LICEO DELLE SCIENZE UMANE, LICEO LINGUISTICO LICEO STATALE LEONARDO DA VINCI LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI, LICEO DELLE SCIENZE UMANE, LICEO LINGUISTICO Anno Scolastico 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO CLASSE I CS Disciplina: STORIA - GEOGRAFIA Professore:

Dettagli

PARTE PRIMA: PROGETTAZIONE ANNUALE

PARTE PRIMA: PROGETTAZIONE ANNUALE INSEGNANTE:Alberto Manodori Sagredo ANNO SCOLASTICO:2014-2015 CLASSE:I Scienze Umane MATERIA:Storia dell Arte PARTE PRIMA: PROGETTAZIONE ANNUALE UDA 1: Il Mediterraneo: dalla preistoria alle soglie della

Dettagli

ELENCO MATERIALE DI STORIA E GEOGRAFIA

ELENCO MATERIALE DI STORIA E GEOGRAFIA ELENCO MATERIALE DI STORIA E GEOGRAFIA Conoscere il mondo (ed. Principato) Le civiltà dei fiumi (ed. De Agostini) L Italia, il mio paese (ed. ATLAS) Avventure e conquiste nei secoli (ed. Confalonieri)

Dettagli

Storia dell'arte. LICEO SCIENTIFICO STATALE Piero GOBETTI Via Maria Vittoria n 39 Bis Torino

Storia dell'arte. LICEO SCIENTIFICO STATALE Piero GOBETTI Via Maria Vittoria n 39 Bis Torino LICEO SCIENTIFICO STATALE Piero GOBETTI Via Maria Vittoria n 39 Bis Torino Anno Scolastico 2014-2015 Disegno e Storia dell Arte professor Alessandro Perri Programmazione dei Contenuti Disciplinari per

Dettagli

I LATERIZI prima parte

I LATERIZI prima parte Materiali per l architettura (6CFU) prof. Alberto De Capua Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 I LATERIZI prima parte Informazioni storiche

Dettagli

Dalle guerre persiane ad Alessandro Magno

Dalle guerre persiane ad Alessandro Magno Dalle guerre persiane ad Alessandro Magno Il periodo storico che viene trattato in questa unità didattica va dagli inizi del V secolo a.c. alla fine del I secolo a.c. e riguarda la Grecia, la Macedonia

Dettagli

GLI STRUMENTI MUSICALI DEGLI EGIZI

GLI STRUMENTI MUSICALI DEGLI EGIZI GLI STRUMENTI MUSICALI DEGLI EGIZI I FLAUTI Erano lunghi, sottili,dritti o leggermente arcuati. Soffiandovi dentro producevano un suono molto dolce. Chiudendo i buchi variava l altezza del suono prodotto.

Dettagli

IL CUORE DELL EGITTO

IL CUORE DELL EGITTO GEOGRAFIA L EGITTO IL CUORE DELL EGITTO L Egitto viene principalmente rappresentato dalla sua storia, ed è per questo che prima di fare un analisi del suo territorio odierno, bisogna raccontare il suo

Dettagli

I Sumeri: La fondazione delle città stato, il mattone, la struttura urbanistica, la scultura I Babilonesi

I Sumeri: La fondazione delle città stato, il mattone, la struttura urbanistica, la scultura I Babilonesi I.I.S. Margherita di Savoia Napoli Anno 2015/2016 Programma di storia dell arte della I AM Professoressa Sansone Camilla Beni Artistici e Beni culturali. Concetti e principi della conservazione Concetto

Dettagli

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E DI GEOGRAFIA 1- IDEA, SVILUPPO E RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO CLASSE 1^ CURRICOLO - Uso corretto dei principali indicatori topologici Riconoscere la propria posizione

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Archeologia Il mestiere dell archeologo. Preistoria La pittura rupestre (laboratorio)

Archeologia Il mestiere dell archeologo. Preistoria La pittura rupestre (laboratorio) A SCUOLA CON L'ARCHEOLOGO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA Per accompagnare e approfondire l insegnamento scolastico delle antiche civiltà, si propone una serie di moduli che si potrà adottare integralmente,

Dettagli

Gianfranco Bresich Cinzia Fiorio MATERIALI DI RACCORDO. Scoprire la. Il mondo antico

Gianfranco Bresich Cinzia Fiorio MATERIALI DI RACCORDO. Scoprire la. Il mondo antico MATERIALI DI RACCORDO Gianfranco Bresich Cinzia Fiorio Scoprire la STORIA Il mondo antico Indice La preistoria L uomo comincia il suo lungo cammino 4 L età della preistoria 5 Modulo 1 Le prime grandi civiltà

Dettagli

Esami di Idoneità/Integrativi. Liceo delle Scienze Umane / Economico Sociale / Linguistico

Esami di Idoneità/Integrativi. Liceo delle Scienze Umane / Economico Sociale / Linguistico Esami di Idoneità/Integrativi Liceo delle Scienze Umane / Economico Sociale / Linguistico Materia: Storia/Geografia Alla Classe seconda Contenuti essenziali di Storia Modulo 1: Dalla Preistoria alla Storia

Dettagli

L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1

L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1 L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1 Premessa Titolo del presente lavoro è L antico Egitto. Gli Egizi e la Religione. Questo testo semplificato vuole essere un aiuto

Dettagli

TITOLO: Gli Egizi. 1 P, 120116_Zappaterra Gli Egizi, Pagina 1 di 5

TITOLO: Gli Egizi. 1 P, 120116_Zappaterra Gli Egizi, Pagina 1 di 5 1 P, 120116_Zappaterra Gli Egizi, Pagina 1 di 5 TITOLO: Gli Egizi RIASSUNTO DELLA LEZIONE TIPO TWEET Twitter is an online social networking and microblogging service that enables its users to send and

Dettagli

INDICE DEL VOLUME. unità 0. unità 2. unità 1. unità 3 LA NASCITA DELLA CITTÀ GLI UOMINI E LA STORIA LE CULTURE PREISTORICHE LA CULTURA DEL NILO

INDICE DEL VOLUME. unità 0. unità 2. unità 1. unità 3 LA NASCITA DELLA CITTÀ GLI UOMINI E LA STORIA LE CULTURE PREISTORICHE LA CULTURA DEL NILO INDICE DEL VOLUME unità 0 GLI UOMINI E LA STORIA unità 2 LA NASCITA DELLA CITTÀ 0 Avvio allo studio della storia 1 Che cos è la storia 4 2 Le coordinate della storia: il tempo e lo spazio 4 3 Le molte

Dettagli

GLI EGIZI IL NILO LA STORIA LA SOCIETÀ RELIGIONE SCIENZA MONUMENTI LE NAVI LA SCRITTURA

GLI EGIZI IL NILO LA STORIA LA SOCIETÀ RELIGIONE SCIENZA MONUMENTI LE NAVI LA SCRITTURA GLI EGIZI IL NILO LA STORIA LA SOCIETÀ RELIGIONE SCIENZA MONUMENTI LE NAVI LA SCRITTURA Pagina iniziale IL NILO Il Nilo, sulle cui sponde si svolgeva la vita degli egizi, nasce in regioni dove la pioggia

Dettagli