SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI Via Bonomea n Trieste (Italy) Tel.: telefax: Sistema Informatico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI Via Bonomea n.265-34136 Trieste (Italy) Tel.: 0403787536 telefax: 0403787249 Sistema Informatico"

Transcript

1 FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI APPARATI MULTIMEDIALI, COMPRENSIVO DELLA REALIZZAZIONE DELLE RELATIVE RETI, NELLA SEDE DELLA SISSA DI VIA BONOMEA 265 TRIESTE CIG: FD2 Capitolato Speciale d Appalto ver. 1.3 del 19/02/2011 PARTE AMMINISTRATIVA (pag. 1 14) PARTE TECNICA (pag ) Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 1

2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Descrizione della fornitura La SISSA nella sede di via Bonomea, n. 265 ha la necessità di allestire le aule, la sala consiliare e la sala meeting con attrezzature audiovisive e di video conferenza da utilizzare in maniera completamente autonoma da parte degli utenti. L edificio ha 12 aule per attività didattiche, 1 aula sdoppiabile (ex cinema livello +1), una sala meeting, una consiliare entrambe al livello 7 e due salette riunioni all interno della Biblioteca. E prevista una sala regia al livello +1. Le 12 aule sono suddivise tra il livello 0 (2 aule) e il livello +1 (10 aule). La dimensione delle stesse varia dai 15 posti della aula più piccola ai 30 posti delle aule al piano superiore fino ai 45 posti di quelle al livello 0. Nella fornitura dovranno essere compresi anche tutti gli accessori per il montaggio delle apparecchiature e il cablaggio interno. 1) PARTE AMMINISTRATIVA 1.1. Scopo del Contratto. La SISSA, tramite la mandataria Società gestione immobili Friuli Venezia Giulia s.p.a., bandisce una gara d appalto con procedura aperta per la fornitura e posa in opera di un sistema di apparati multimediali, comprensivo della realizzazione delle relative reti, nella sede della SISSA di via Bonomea Trieste. Le modalità di partecipazione alla gara, i requisiti necessari per prendervi parte e le regole per addivenire alla determinazione dell Aggiudicatario sono contenute nei documenti denominato " Bando di Gara" e "Disciplinare di Gara". Gli elementi tecnici dell Appalto sono illustrati nella "Relazione tecnica illustrativa" e ulteriormente specificati nella seconda parte del presente Capitolato. Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 2

3 1.2. Valore dell appalto. Importi a base di gara: ,00 complessivi, di cui ,00 per forniture e lavori, a corpo e misura, ed 3.300,00 di oneri non soggetti a ribasso per l attuazione delle misure di sicurezza proprie della fornitura, comprese quelle previste nel DUVRI; 1.3 Definizioni Ai fini dell esecuzione dell Appalto e per gli effetti del presente Capitolato si intendono: - Stazione Appaltante: La SISSA, via Bonomea 265, Trieste, per il tramite della Mandataria, Società Gestione Immobili FVG s.p.a., con sede operativa in Trieste, piazza S.Antonio Nuovo, 6 - Trieste; - Soggetto Committente: la SISSA, via Bonomea 265, Trieste, - Responsabile unico del Procedimento: dott. ing. Giovanni Svara, direttore della Società gestione immobili FVG s.p.a., domiciliato per l incarico presso la sede societaria; - Direttore dell'esecuzione: dott. Antonio Lanza, Direttore del Sistema Informativo della SISSA, domiciliato per l incarico presso la sede universitaria; - Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI): elaborato prodotto dal Committente che indica le misure adottate per eliminare o, ove ciò non è possibile, ridurre al minimo i rischi da interferenze; - Responsabile del servizio di prevenzione e protezione della SISSA : dott. ing. Dario Morelli - Appaltatore o Impresa appaltatrice: soggetto risultato aggiudicatario della procedura di gara per l affidamento dell'esecuzione delle prestazioni oggetto del contratto; - Tempo contrattuale: intervallo di tempo stabilito dal contratto entro il quale deve completarsi la fornitura e la posa in opera di quanto previsto negli elaborati di gara; - Documenti relativi lo stato della fornitura: Atti emessi dal Direttore dell'esecuzione che riguardano: - La determinazione della data di inizio della fornitura; - Il progresso delle attività di fornitura e posa in opera di quanto previsto dal Contratto; - La determinazione della data di ultimazione della fornitura e posa in opera; - La regolarità dei beni forniti e la corretta loro posa in opera, nonché la perfetta efficienza del funzionamento del sistema. - Garanzia: obbligazione dell Appaltatore verso il Committente, che lo obbliga a garantire la manutenzione ordinaria e ogni provvedimento necessario a ristorare danni Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 3

4 occasionali o malfunzionamenti di quanto fornito e posato, per il periodo di anni 2 dalla data di emissione del certificato di regolare fornitura e posa in opera dei beni m senza maggiori oneri per l Appaltatore ; - Manutenzione ordinaria del sistema e delle macchine: esecuzione delle operazioni specificatamente previste nei libretti d'uso e manutenzione degli apparecchi e componenti che possono essere effettuate in loco con strumenti ed attrezzature di corredo degli apparecchi e componenti stessi e che comportano l'impiego di attrezzature e materiali di consumo di uso corrente. Le finalità della manutenzione ordinaria è mantenere in buono stato di funzionamento gli impianti. La manutenzione ordinaria comprende la manutenzione correttiva, gli interventi provvisori (manutenzione tampone) e il pronto intervento, la manutenzione preventiva programmata nonché gli interventi di taratura e personalizzazione degli impianti; - Manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici o interventi di modifica degli stessi su richiesta del Committente: eventuali interventi atti a ricondurre il funzionamento dell'impianto a quello previsto dal progetto e/o dalla normativa vigente mediante il ricorso, in tutto o in parte, a mezzi, attrezzature, strumentazioni, riparazioni, ricambi di parti, ripristini, revisione o sostituzione di apparecchi o componenti dell'impianto. Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 4

5 1.4 Condizioni generali di Contratto La sottoscrizione del Contratto e dei suoi allegati, nonché degli atti di gara da parte dell Appaltatore costituisce esplicita dichiarazione di perfetta conoscenza delle leggi, dei Regolamenti, delle norme vigenti in materia, dello stato dei luoghi, dei sottoservizi presenti e della consistenza dei servizi. L Appaltatore con la firma del contratto accetta espressamente e specificamente per iscritto, le clausole tutte contenute nel presente Capitolato, ed in particolare quelle indicate agli artt in relazione all assunzione di responsabilità civile e penale da parte dello stesso Appaltatore. L'interpretazione delle clausole contrattuali, così come delle disposizioni del Capitolato Speciale d Appalto, deve essere fatta tenendo conto delle finalità del contratto; per ogni altra evenienza trovano applicazione gli articoli da 1362 a 1369 del Codice civile. 1.5 Cauzione definitiva e copertura assicurativa A garanzia dell'adempimento di tutti gli obblighi derivanti dall'assunzione della manutenzione, gestione e conduzione degli impianti, l'appaltatore è tenuto a costituire idonea cauzione definitiva, da versarsi nelle forme previste dalla normativa vigente (art. 113 del D.Lgs 163/2006 e art. 4 della Legge regionale n. 3/195) entro 10 giorni dall atto di sottoscrizione del Contratto, pari al 10% dell importo di contratto ovvero pari al 5% in caso di possesso di certificazione di qualità rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000, con l esplicita rinuncia al beneficiario della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art comma 2 del Codice Civile, nonché la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione regionale. In tale caso l operatore economico segnala, già in sede di offerta, il possesso del requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti. La garanzia deve prevedere tutto quanto espressamente definito dal sopra menzionato art. 113 del D.Lgs. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni. Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 5

6 La garanzia fidejussoria dovrà avere validità temporale pari ad anni uno dalla sottoscrizione del Contratto. La fidejussione bancaria o assicurativa, dovrà essere prestata nei termini e nei modi previsti dal D.Lgs. 163/2006 o successive modifiche ed integrazioni. Non è ammessa alcuna altra forma di autentica dei poteri del sottoscrittore fuorché quella del notaio, a pena di esclusione dalla gara. Detta garanzia verrà svincolata entro tre mesi dall emissione del "Certificato di regolare fornitura ed esecuzione della posa", redatto dal Direttore dell'esecuzione entro i termini previsti dal D.Lgs. 163/2006 e s.m. e i. Salvo il diritto al risarcimento degli eventuali maggiori danni a impianti, apparecchiature e cose, in qualunque momento l Appaltatore, con l'adozione di semplice atto amministrativo, può ritenere sulla garanzia prestata i crediti derivanti a suo favore, in tal caso l'appaltatore è tenuto alla ricostituzione della garanzia entro dieci giorni dalla notifica del relativo avviso. In caso di risoluzione dell'appalto per inadempienze dell'impresa appaltatrice, la garanzia, sempre con semplice atto amministrativo e salvo il diritto della SISSA al risarcimento degli eventuali maggiori danni, può venire incamerata a titolo di penale. L Impresa appaltatrice è tenuta a stipulare specifica polizza assicurativa R.C.T., responsabilità civile verso terzi, compresi allagamento, incendio e scoppio, con esclusivo riferimento alla fornitura e posa in opera in questione, con un massimale unico di ,00 (Euro unmilione/00) e con validità non inferiore alla durata del servizio. Detta polizza dovrà espressamente indicare che la SISSA ed il personale della stessa sono terzi a tutti gli effetti. In alternativa alla stipulazione della polizza che precede, l Impresa potrà dimostrare l esistenza di una polizza avente caratteristiche indicate per quella specifica. In tal caso l Impresa dovrà produrre detta polizza corredata da un appendice nella quale si espliciti che la polizza in questione copre anche i rischi di cui al presente contratto a favore della SISSA, contenente le prescrizioni che il massimale unico non sia inferiore a ,00 (Euro unmilione/00), che la durata sia superiore a quella del presente Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 6

7 contratto, che non vi sono limiti al numero di sinistri e che la SISSA ed il personale della stessa sono terzi a tutti gli effetti. La SISSA si riserva la facoltà di richiedere eventuali maggiori danni non coperti dalla suddetta polizza assicurativa. La garanzia assicurativa prestata dall Impresa copre senza alcuna riserva anche i danni causati dalle eventuali imprese subappaltatrici. 1.6 Criteri generali per l esecuzione della fornitura e della posa Tutte le operazioni dovranno essere eseguite secondo le migliori regole dell'arte e le prescrizioni del Direttore dell'esecuzione, in modo che gli impianti e le apparecchiature, rispondano perfettamente a tutte le condizioni d'esercizio sia in fase progettuale che in fase di esecuzione. Il Direttore dell'esecuzione, prima di procedere alla consegna dei lavori e dar corso al conteggio del tempo contrattuale, provvederà, in contraddittorio con l'appaltatore, a verificare la disponibilità delle aree di lavoro, ad accertare la corrispondenza degli spazi e ad esaminare le proposte dell Appaltatore in merito al modo di procedere con la posa di quanto da fornire. In tale sede potrà disporre le variazioni che riterrà necessarie al perfetto esito della commessa, entro i limiti di legge. L'esecuzione delle prestazioni deve essere coordinata secondo le prescrizioni che verranno impartite dal Direttore dell esecuzione, il quale, in fase di posa, agirà con le modalità e le funzioni proprie del " Direttore dei Lavori". L'Appaltatore è soggetto alle prescrizioni che il "DATORE DI LAVORO" o persona da lui delegata impartirà così come previsto dal Decreto Legislativo n. 106/09 e successive modificazioni ed integrazioni. Durante le operazioni di posa in opera i materiali, beni ed immobili di proprietà della SISSA presenti nelle aree interessate verranno adeguatamente protetti, ritenendosi l'appaltatore unico responsabile dei danni di qualsiasi genere che potessero essere Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 7

8 arrecati, anche dal solo movimento degli operai durante l'esecuzione dei lavori ad esclusione della responsabilità derivante da soggetti terzi. Tutte le parti di impianto dovranno essere eseguite in osservanza del D.M. 37/2008 e conformemente alle norme CEI ed in osservanza delle prescrizioni che gli verranno impartite dai tecnici incaricati. L'Appaltatore dovrà fornire al Direttore dell esecuzione, la DICHIARAZIONE DI CONFORMITA con i disegni in triplice copia della planimetria dell'impianto, di parti di impianto ecc., come effettivamente eseguito. Inoltre dovrà integrare e revisionare i disegni esistenti degli impianti dell edificio con l ausilio di un programma di grafica vettoriale e comunque, nelle stesse modalità già in essere, e fornirne copia su supporto digitale al Direttore dell esecuzione stesso. In assenza di tale documentazione non potrà venir emesso il Certificato di regolare fornitura e posa, e quindi non verrà emesso il pagamento del saldo. 1.7 Privacy e riservatezza Il servizio reso comporterà l accesso a gran parte dell edificio, nonché la presenza prolungata presso la SISSA sia in fase di realizzazione che di garanzia. Viene così ad instaurarsi un rapporto di fiduciarietà che vincola l Appaltatore alla riservatezza a fronte di dati eventi e fatti di cui venisse a conoscenza nel corso del suo servizio. L Appaltatore assume pertanto l obbligo di mantenere riservati i dati e le informazioni di cui venga in possesso, sia nel corso del Contratto che successivamente alla conclusione dello stesso, di non divulgare in alcun modo e di non farne oggetto di utilizzazione a qualsiasi titolo per scopi diversi da quelli strettamene necessari all esecuzione del presente contratto. Detto obbligo non concerne i dati che siano o divengano di pubblico dominio nonché le idee, metodologie e le esperienze tecniche che l Impresa appaltatrice sviluppa o realizza in esecuzione delle prestazioni contrattuali. L Impresa si impegna a far si che nel trattare i dati, informazioni, e conoscenze di cui venga eventualmente in possesso, vengano adottate le necessarie ed idonee misure di sicurezza e impiegate modalità di trattamento che non compromettano in alcun modo il Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 8

9 carattere e la riservatezza o arrechino altrimenti danno. I dati e le conoscenze di cui l Impresa aggiudicataria venga a conoscenza non potranno essere copiate o riprodotte se non per esigenze operative strettamente connesse allo svolgimento del contratto. L Impresa sarà responsabile per l esatta osservanza da parte dei propri dipendenti e consulenti degli obblighi di riservatezza anzidetti. L Appaltatore dovrà pertanto adottare tutte le misure necessarie a garantire l assoluta affidabilità del personale impegnato nel servizio, in modo da contenere in numero e qualità le persone interferenti con i servizi svolti all interno della struttura. In caso di inosservanza degli obblighi di riservatezza, la SISSA avrà facoltà di dichiarare risolto di diritto il contratto, fermo restando che l Impresa sarà tenuta a risarcire tutti i danni che dall inadempienza dovessero derivare alla SISSA Le parti si impegnano altresì a trattare eventuali dati personali e sensibili nel rispetto della normativa vigente in materia, in particolare del DLgs n. 196 del 30 giugno 2003 e s.m.i. 1.8 Osservanza dei contratti collettivi, leggi e regolamenti relativi alla tutela dei lavoratori L'Appaltatore si obbliga ad attuare, nei confronti dei lavoratori dipendenti occupati nei servizi costituenti oggetto del presente capitolato speciale d appalto, condizioni normative e retributive, non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro, applicabili alla categoria e nella località in cui si svolgono i lavori, nonché a rispettare le condizioni risultanti dalle successive modificazioni ed integrazioni ed in genere, da ogni altro contratto collettivo applicabile nella località, che per la categoria venga successivamente stipulato. L'Appaltatore è responsabile, nei confronti della SISSA dell'osservanza delle norme vigenti, anche da parte degli eventuali subappaltatori e nei confronti dei rispettivi dipendenti. Il fatto che il subappaltatore non sia stato all'uopo autorizzato, non esime Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 9

10 l Impresa aggiudicataria dalla responsabilità di cui al comma precedente e ciò senza pregiudizio degli altri diritti della SISSA. In caso di inottemperanza agli obblighi precisati nel presente articolo, accertate dalla SISSA o da essa segnalata dall'ispettorato del Lavoro, la SISSA medesima comunicherà all Appaltatore e, se del caso, anche all'ispettorato suddetto, l'inadempienza accertata e procederà ad una detrazione del 20% (venti per cento) sui pagamenti, destinando le somme così accantonate a garanzia dell'adempimento degli obblighi di cui sopra. Il pagamento all Appaltatore delle somme accantonate non sarà effettuato sino a quando, dall'ispettorato del Lavoro non sia stato accertato che gli obblighi predetti sono stati integralmente adempiuti. Per le detrazioni e sospensioni dei pagamenti di cui sopra, l Appaltatore non può opporre eccezioni alla SISSA, né ha titolo a risarcimento di danni. 1.9 Sicurezza sul lavoro Per l esecuzione del servizio, che prevede presenza ed interazione col personale della SISSA, l Appaltatore dovrà conformarsi alle misure di sicurezza e di prevenzione previste nel D.U.V.R.I. allegato ai documenti di gara e sottoscritto dall Appaltatore. L Impresa appaltatrice è tenuta a fornire il proprio POS e ad informare il Committente su altri eventuali rischi specifici derivanti dalla propria attività che potrebbero interferire con la normale attività lavorativa dell Amministrazione regionale o che potrebbero risultare dannosi per la sicurezza del personale. A tal fine dovrà venir effettuata una riunione di coordinamento alla presenza dei rispettivi Responsabili per la Sicurezza e del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione della SISSA, da ripetersi periodicamente ovvero in occasione di qualsiasi modifica del Piano di Sicurezza di uno dei due soggetti. Il documento finale dovrà essere sottoscritto dalla SISSA e dall Impresa aggiudicatrice prima della stipula del contratto. Il D.U.V.R.I. sarà sottoposto a verifica ed eventuale aggiornamento o integrazione durante tutto il periodo di esecuzione del servizio, mediante incontri periodici tra i rappresentanti dell Appaltatore ed il Servizio di Prevenzione e Protezione dell a SISSA. Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 10

11 In particolare l Appaltatore concorderà con l RSPP della SISSA ogni procedura e precauzione necessaria a limitare i rischi relativi all eventuale lavoro in solitudine di personale dell Appaltatore che si trovasse ad operare in assenza di comunicazione diretta con un proprio collega Esonero di responsabilità, tutela contro terzi e responsabilità civile L Impresa appaltatrice assume in proprio ogni responsabilità impegnandosi a tenere indenne la SISSA e anche in sede giudiziale, per infortuni o danni eventualmente subiti da parte di persone, cose o locali, tanto dell Amministrazione regionale che di terzi, in dipendenza di omissioni, negligenze o fatti accidentali accaduti nell esecuzioni delle prestazioni oggetto del presente contratto. I danni a cose, persone o locali causate in dipendenza delle prestazioni fornite dall Impresa appaltatrice saranno pertanto a totale carico della medesima. Nel caso di danni a locali della SISSA imputabili all Appaltatore, il ripristino potrà essere effettuato dalla SISSA direttamente e la relativa spesa verrà detratta in sede di liquidazione delle fatture. Per quanto non specificatamente previsto dal presente Capitolato Speciale d Appalto, si applicano le norme vigenti in materia. A tutela della responsabilità civile verso terzi verrà attivata la copertura assicurativa di cui al precedente punto Compensi e modalità di pagamento Il pagamento del compenso contrattuale determinato sulla scorta dei prezzi unitari prodotti dall Appaltatore in fase di gara avverrà per stati di avanzamento, così scanditi: - corresponsione del 30% del prezzo offerto al momento del completamento dell avvenuta fornitura di tutti i beni previsti nei documenti di offerta, come disposto dal Direttore dell esecuzione e da questi accertato mediante emissione di un "Certificato di avvenuta consegna", redatto in esito a contraddittorio con l Appaltatore e sottoscritto dal Responsabile del Procedimento, a fronte della riscontrata presenza presso la SISSA di tutto il materiale previsto, l acquisizione Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 11

12 delle relative bolle di consegna e l accertamento della corrispondenza del materiale con quanto richiesto e documentato in fase di gara; - corresponsione di un ulteriore 40% del prezzo offerto a conclusione dei lavori di posa in opera, accertato dal Direttore dell esecuzione mediante emissione di un "Certificato di ultimazione dei lavori di posa", ovvero all esecuzione di ulteriori opere necessarie alla perfetta messa a punto del sistema prescritte nel medesimo documento, sottoscritti entrambi dal Responsabile del Procedimento. - corresponsione del saldo in esito all emissione da parte del Direttore dell esecuzione del "Certificato di regolare fornitura e posa", che terrà conto di ogni elemento che possa dar luogo all applicazione di penali o a maggiori compensi all Appaltatore, determinando così l esatto ammontare del saldo dovuto, sottoscritto dal Responsabile del Procedimento Limiti di subappalto, cessione del contratto L Impresa appaltatrice non può cedere ad altri il contratto di appalto, sotto pena della sua risoluzione e del risarcimento dei danni a favore della SISSA. Qualora dovessero rendersi necessari subappalti per singole prestazioni, gli stessi dovranno essere preventivamente autorizzati dalla SISSA, secondo quanto stabilito dall art. 118 del D.lgs. 163/2006 e successive modifiche od integrazioni. E consentito il subappalto nel limite massimo del 30% dell importo complessivo del contratto d appalto, e solo per i servizi dichiarati in sede di gara. In caso di inosservanza degli obblighi di cui al presente articolo, la SISSA si riserva la facoltà di risolvere il contratto e di segnalare eventuali responsabilità all Autorità competente. Le imprese subappaltatrici dei servizi di cui al presente appalto dovranno possedere e dimostrare il possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale e di garanzia della qualità. Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 12

13 L Appaltatore è comunque tenuto ad accertare i requisiti tecnico professionali delle Ditte che dovessero intervenire per singole prestazioni specialistiche, richiedendo alle stesse la documentazione necessaria in merito alle norme antinfortunistiche che l'appaltatore stesso si impegna a rispettare Penali e risoluzione del contratto La Stazione appaltatrice si riserva il diritto di verificare con ogni modalità l esatta ottemperanza a tutti gli obblighi risultanti dal presente Capitolato, provvedendo altresì ad eseguire verifiche, anche a campione, nel corso dell esecuzione della posa. Fermo quanto disposto precedentemente, in caso di mancata o deficiente esecuzione delle prestazioni, o di parte di esse, che compromettano la perfetta esecuzione degli impianti, le contestazioni verranno effettuate sempre per iscritto, al titolare, anche nel corso di ispezioni ai locali in cui ha luogo il servizio; la SISSA potrà, in caso di reiterata inadempienza provvedervi d'ufficio, o con proprio personale o ricorrendo a terzi, e ciò a tutto carico dell'appaltatore, fatto salvo il diritto al risarcimento dei maggiori danni di cui sopra. La SISSA si riserva la facoltà di poter recedere dal contratto a fronte di gravi e fondati motivi previa comunicazione scritta da effettuarsi con almeno tre mesi di preavviso. In tal caso verrà corrisposto all Appaltatore quanto dovuto ed eseguito fino alla data del recesso. Il mancato rispetto dei termini contrattuali per quanto riguarda il tempo di esecuzione, rilevato dal Direttore dell esecuzione in sede di verbalizzazione della fine lavori in contraddittorio con l Appaltatore, comporterà l applicazione della penale pari ad 580,00 (1 per mille della base d'asta) per ogni giorno naturale consecutivo di ritardata ultimazione, maggiorata fino al massimo di 1160,00 per ogni giorno naturale consecutivo in ragione inversamente proporzionale rispetto alla riduzione dei tempi di esecuzione proposta dall Appaltatore in sede di offerta. La misura massima delle penali applicate non potrà superare il 10% del valore del contratto. Qualora il ritardo di ultimazione dovesse protrarsi oltre il tempo di gg. 30, la SISSA potrà provvedere alla rescissione in danno del contratto Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 13

14 1.14 Domicilio legale e sede ed uffici operativi L Impresa appaltatrice elegge e mantiene, per tutta la durata del contratto, il proprio domicilio legale presso la propria sede operativa. Si impegna inoltre a comunicare, prima della stipula del contratto, tutti i contatti necessari ed utili alla gestione dell appalto (tel, fax, , etc.), nonché ad individuare un referente operativo responsabile dei rapporti tra SISSA ed Appaltatore Imposta di registro Per norma dell Ufficio del registro, agli effetti dell imposta di registro, si richiama l art. 40 del DPR n.131, in quanto l appalto è soggetto ad I.V.A Controversie Per qualsiasi controversia insorta tra le parti, sia durante che al termine del presente contratto, ove non sia possibile risolvere bonariamente, il Foro competente è Trieste Tracciabilità dei flussi finanziari - Legge 136/2011 Si avverte che l'appaltatore sarà tenuto, ai sensi e per gli effetti del disposto di cui al comma 8, 1 periodo, dell art. 3 della legge 13/08/2010, n. 136, ad assumere gli obblighi di tracciabilità dei connessi flussi finanziari. A fronte di tali obblighi, s impegna a comunicare, entro 7 giorni dalla loro accensione, gli estremi identificativi dei conti correnti dedicati di cui al comma 1 del medesimo succitato articolo di legge. Parimenti, entro lo stesso predetto termine di 7 giorni, si obbliga a comunicare, a mezzo di dichiarazione sostitutiva ex art. 47 DPR 28/12/2000, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di essi. Si avverte che qualora l Appaltatore ponga in essere transazioni finanziarie riconducibili al presente appalto senza avvalersi di banche o della Società Poste Italiane S.p.A., il relativo contratto s intenderà risolto. Capitolato Speciale d appalto fornitura e posa in opera del sistema multimediale - FIRMA 14

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO AMMINISTRATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO DI SERVIZI

DISCIPLINARE TECNICO AMMINISTRATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REVISIONE VOLONTARIA DELLO STATO PATRIMONIALE AL 01.01.2015 DEL BILANCIO UNICO DI ATENEO - GARA 5/S/2015 CIG: 6251179C17 DISCIPLINARE TECNICO AMMINISTRATIVO

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA 1 CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA l Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di seguito indicato per brevità Istituto, con Codice Fiscale nr.80054330586

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO - * - OGGETTO: Palazzo Cisterna via Maria Vittoria n. 12 Torino.

PROVINCIA DI TORINO - * - OGGETTO: Palazzo Cisterna via Maria Vittoria n. 12 Torino. PROVINCIA DI TORINO - * - N. di Rep. OGGETTO: Palazzo Cisterna via Maria Vittoria n. 12 Torino. Interventi di manutenzione straordinaria ed adeguamento prevenzione incendi. C.U.P. Importo netto: Impresa

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI TORINO INTERVENTI DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI,

CITTA METROPOLITANA DI TORINO INTERVENTI DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI, CITTA METROPOLITANA DI TORINO INTERVENTI DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI, ELETTROMECCANICI, TECNOLOGICI E DI ILLUMINAZIONE DI PROPRIETA DELLA PROVINCIA DI TORINO (ORA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SEVIZIO DI GESTIONE, CONTROLLO E REVISIONE DEGLI ESTINTORI NEGLI IMMOBILI COMUNALI. Via Libertà n 74 C.F. 00337180905 Tel. 0789612911-13 pasquale.caboni@tiscali.it 1 ARTICOLO

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA

CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA Art 1 OGGETTO DEL LAVORO Art. 2 ACCETTAZIONE DEL LAVORO Art. 3 CONTRATTO IMPORTO TIPOLOGIA DURATA Art. 4 PENALI Art. 5 PAGAMENTI Art. 6 GARANZIE OBBLIGATORIE

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE Contratto in forma pubblica amministrativa per l affidamento del Progetto VIVERE IN COMUNITÀ ANNO

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data 23/05/2011 è stato approvato il Regolamento

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza Rep. N. in data Contratto di appalto per lavori relativi ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi e potenziamento uscite di sicurezza della

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO QUATTRO POSTAZIONI DI CONTROLLO CON IMPIANTI FISSI OMOLOGATI PER IL RILEVAMENTO

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE periodo: NOVEMBRE 2014/MAGGIO 2015 e NOVEMBRE 2015/ MAGGIO 2016 (CIG n. ZF6110FF72) 1 1. Oggetto dell appalto

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

CIG: 5611321094. Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e

CIG: 5611321094. Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e CIG: 5611321094 Effettuazione per l anno 2014 del servizio di diserbo chimico delle linee ferroviarie e relative pertinenze, oltre ad eventuali prestazioni accessorie SCHEMA DI CONTRATTO Art. 1 Art. 2

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa COMUNE DI PISA Direzione Finanze e Politiche Tributarie Ufficio Economato-Provveditorato U.O. Provveditorato Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di

Dettagli

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO D APPALTO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI SEDE IN VIA PO, 22

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193,

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, codice fiscale e Partita IVA 07019070015, in persona del suo legale rappresentante, nato

Dettagli

Schema di Contratto d appalto per Lavori pubblici ai sensi del D. Lgs. 163/06 e s.s.m.

Schema di Contratto d appalto per Lavori pubblici ai sensi del D. Lgs. 163/06 e s.s.m. Schema di Contratto d appalto per Lavori pubblici ai sensi del D. Lgs. 163/06 e s.s.m. INDICE ARTICOLO 1...3 (Premesse)...3 ARTICOLO 2...3 (Oggetto dell appalto)...3 ARTICOLO 3...3 (Corrispettivo dell

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI CUSANO MILANINO PROVINCIA DI MILANO SETTORE TUTELA AMBIENTALE CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI TRATTAMENTO/RECUPERO RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI - FRAZIONE VERDE PRODOTTI NEL TERRITORIO COMUNALE

Dettagli

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE:

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE: CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI AGENZIA DI VIAGGIO PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLE TRASFERTE DI LAVORO DEL PERSONALE DI TURISMO TORINO E PROVINCIA, NONCHE DEI SERVIZI DI PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE ED

Dettagli

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI SETTORE TECNICO INFRASTRUTTURE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE ASSE IV LEADER MISURA 413 AZIONE 3 SERVIZI E ATTIVITA RICREATIVE

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento di un incarico

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO del servizio quinquennale di assicurazione globale fabbricati relativamente agli immobili gestiti

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO (SCHEMA) CONTRATTO D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO triennio scolastico 2013/2014 2014/2015 2015/2016. CIG: Contraenti: ----------------------------------------------------------------------------

Dettagli

CAPITOLATO DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI SERVIZIO COMUNE DI MONZA UFFICIO ECONOMATO CAPITOLATO DI SERVIZIO CAPITOLATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DEL TRIBUNALE Art. 1 - Oggetto del capitolato Costituisce oggetto del presente

Dettagli

UNIVERSITA della CALABRIA CONTRATTO DI APPALTO PER LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE REPUBBLICA ITALIANA. L anno il giorno ( ) del mese di in

UNIVERSITA della CALABRIA CONTRATTO DI APPALTO PER LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE REPUBBLICA ITALIANA. L anno il giorno ( ) del mese di in UNIVERSITA della CALABRIA Rep. N. / CONTRATTO DI APPALTO PER LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO ELETTRICO MT/BT MEGA CENTRALE. App. n. /014 C.I.G. 6090776B59 - CUP H22G14000110006 IMPORTO DI CONTRATTO:

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE COMUNALI - C.I.G. Z550DE0DFA.

DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE COMUNALI - C.I.G. Z550DE0DFA. Registro Protocollo n. OGGETTO: Scrittura Privata per la CONDUZIONE, ESERCIZIO E MANUTENZIONE IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE COMUNALI - C.I.G. Z550DE0DFA. L'anno duemilaquattordici, addì del mese di

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME R e p u b b l i c a I t a l i a n a COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO- Provincia di Gorizia - N. Rep. com.le CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO CIG

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO

CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO SCOLASTICO, CONSULENZA LEGALE PER CITTADINI

Dettagli

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI COMUNE DI MONTEROTONDO Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI Nell anno 2012 il giorno 28 del mese di Dicembre, nella sede del Comune di Monterotondo (RM) TRA - ANTONELLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5156 VARIANTE SUPPLETIVA IN CORSO D OPERA CONTRATTO PER I LAVORI DI RECUPERO STRUTTURA DISMESSA

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5156 VARIANTE SUPPLETIVA IN CORSO D OPERA CONTRATTO PER I LAVORI DI RECUPERO STRUTTURA DISMESSA COMUNE DI ARDEA (Prov. di Roma) REP 5156 VARIANTE SUPPLETIVA IN CORSO D OPERA CONTRATTO PER I LAVORI DI RECUPERO STRUTTURA DISMESSA VECCHIO DEPURATORE PER REALIZZAZIONE PRESIDIO ASL. REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA DI CALCOLO PER HIGH PERFORMANCE COMPUTING PRESSO LA SEDE DELLA SISSA DI VIA BEIRUT 2-4 TRIESTE CIG: 4732412DE9 - CUP: G93D12000600005 Documento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Realizzazione e gestione dell impianto fotovoltaico di 6 KWP presso l Asilo Nido della Città Universitaria Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma. Il presente Capitolato Speciale

Dettagli

(Provincia di Reggio Calabria)

(Provincia di Reggio Calabria) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER SERVIZIO PUBBLICHE AFFISSIONI Art. 1 Oggetto dell appalto Costituisce oggetto del presente appalto l affidamento dell affissione di manifesti, avvisi e fotografie, di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare AVVISO DI RETTIFICA Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D Avviso di rettifica del bando di gara prot. n. 5188/39/09/D dd. 6 agosto 2009 procedura aperta

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

Capo Primo: OGGETTO E MODALITA DI APPALTO

Capo Primo: OGGETTO E MODALITA DI APPALTO Capo Primo: OGGETTO E MODALITA DI APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L appalto ha per oggetto l esecuzione di opere e provviste occorrenti per la realizzazione di N 1 Impianto Fotovoltaico Collegato Alla

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * *

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * * REG. NUM. COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli S C H E M A SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO STAND FIERA DI SAN MICHELE PERIODO 2015/2019. C.I.G.: 6353738676 * *

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Procedura aperta per la Fornitura di un sistema storage per il consolidamento delle risorse infrastrutturali del CRS4 CODICE IDENTIFICATIVO DI GARA

Dettagli

PROVINCIA DI COMO. Capitolato d'appalto

PROVINCIA DI COMO. Capitolato d'appalto 1 PROVINCIA DI COMO Capitolato d'appalto Affidamento della realizzazione ed implementazione di un Sistema di Gestione - Certificabile secondo UNI EN ISO 9001 :2008 nella PROVINCIA DI COMO 2 INDICE 1. PREMESSE

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI GARA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER AUTOTRAZIONE PRESSO L AUTORIMESSA DI MARINO DEL TRONTO ANNO 2015 Gara per fornitura di gas metano Anno 2015_ Capitolato speciale D

Dettagli

ACSM AGAM RETI GAS ACQUA S.p.A. DI FORNITURA TUBAZIONI GAS E ACQUA

ACSM AGAM RETI GAS ACQUA S.p.A. DI FORNITURA TUBAZIONI GAS E ACQUA Pag. 1 di 16 ACSM AGAM RETI GAS ACQUA S.p.A. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DI FORNITURA TUBAZIONI GAS E ACQUA Pag. 2 di 16 INDICE GENERALE TITOLO I NORME GENERALI Pag. 4 ART. 1 OGGETTO Pag. 4 ART. 2 DOCUMENTI

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2492

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2492 COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2492 LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA PALESTRA SCUOLA PRIMARIA DI PRIMO GRADO SITA IN VIA DON ALLEGRINI

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Provincia Regionale di Catania Ufficio Provveditorato-Economato (codice fiscale 00397470873) SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ART.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO mediante scrittura privata per l affidamento del servizio triennale di brokeraggio assicurativo a favore dell

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Capitolato speciale d appalto Versione: Definitiva Data: 28 luglio 2011 Numero

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI CASA DI RIPOSO- RESIDENZA PROTETTA FONDAZIONE "CECI" Via G.P. Marinelli, n. 3, 60021 Camerano (AN) SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI (art. 279, c. 1, lett. f) DPR 5.10.2010, n. 207) Lì.. IL

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016. L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016. L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di 1 REPUBBLICA ITALIANA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016 L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di nella residenza comunale di Albignasego. Avanti a me dott.,

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE REPUBBLICA ITALIANA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Schema di Contratto per l affidamento del servizio assicurativo a favore dei volontari in servizio civile

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli