3a edizione Forum internazionale sull innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3a edizione Forum internazionale sull innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto"

Transcript

1 Sotto l Alto Patronato della Presidenza della Repubblica 3a edizione Forum internazionale sull innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto Giovedì 16 - Venerdì 17 Sabato 18 ottobre 2008 Stazione Marittima Molo Angioino - Napoli Un confronto a tutto campo sui temi dell innovazione tecnologica e dello sviluppo dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico in Italia e in Europa PROGRAMMA DEI CONVEGNI E VISITE TECNICHE

2 L innovazione tecnologica per la mobilità e il trasporto pubblico sarà per due giorni protagonista al Forum MobilityTech, un evento dalla struttura peculiare grazie a tre elementi fortemente integrati: gli eventi congressuali di profi lo internazionale, i workshop tematici specialistici ed il Salotto della Mobilità, un area dedicata agli incontri tra i fornitori di sistemi e tecnologie e i partecipanti al Forum. MobilityTech si delinea infatti come un importante momento di incontro tra i professionisti della pubblica amministrazione, gli operatori del settore e i responsabili della progettazione del territorio, per confrontarsi sul settore della mobilità e comprendere come l innovazione tecnologica possa aiutarne uno sviluppo compatibile e in linea con le esigenze dei cittadini. MobilityTech è promosso da: Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Regione Campania Comune di Napoli Provincia di Napoli Con il patrocinio di: Media Partners:

3 Comitato Sostenitore: azienda napoletana mobilità s.p.a. Special partnership: Main Sponsor: Gold Sponsor: Supporter:

4 Sponsor Tecnici: M.A.I.O.R. Per informazioni: Segreteria organizzativa: Via Monte Grappa (Bo) Tel Fax Segreteria scientifi ca: Via all Opera Pia 11A (Ge) c/o Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Tel Fax

5 GLI APPUNTAMENTI DI MOBILITYTECH 2008 (schema sintetico) GIOVEDÌ 16 OTTOBRE Ore SALA DIONE SESSIONE ISTITUZIONALE PLENARIA DI APERTURA Le infrastrutture di trasporto per la rinascita delle nostre città: progetti, piani di investimento e fi - nanziamenti Ore SALA DIONE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE) Prima sessione: La cura del ferro per il futuro delle città europee Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. La prima sessione è dedicata allo stato dell arte, modelli organizzativi e di esercizio, impianti e materiale rotabile per le ferrovie regionali, suburbane e metropolitane Ore SALA PERSEIDE NUOVE MISURE E INTERVENTI PER LA REGOLAZIONE DEGLI ACCESSI NEI CENTRI URBANI: QUALI CONVERGENZE E AREE COMUNI DI SVILUPPO? BEST PRACTICES ITALIANE E INTERNAZIONALI (seconda edizione) Il Convegno propone un confronto e analisi comparata sulle politiche e misure per la regolazione degli accessi e la distribuzione delle merci nei centri urbani italiani. Ore SALA AGAVE VISITA TECNICA AL SISTEMA UNICOCAMPANIA Presentazione del sistema e visita tecnica Ore VISITA TECNICA AL CANTIERE DELLA LINEA 1 DELLA METROPOLITANA Visita tecnica guidata e aperitivo all interno del cantiere della metropolitana di Napoli A cura di Regione Campania, MetroNapoli e Ansaldo STS

6 VENERDÌ 17 OTTOBRE Ore SALA PERSEIDE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE) Seconda sessione: Qualità e innovazione per un TPL vincente Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. La seconda sessione si occupa di moderni autobus, di ibridi di terza generazione, di veicoli fi loviari innovativi, di supercaps e di mezzi su gomma a grande capacità Ore SALA ELETTRA CUI PRODEST, I BENEFICI DEL TPL Analisi delle esternalità positive (economiche, sociali, ambientali) dovute allo sviluppo del TPL ASSTRA - Associazione Trasporti Il convegno si propone di illustrare i benefi ci del Trasporto Pubblico Locale attraverso la presentazione della ricerca Cui Prodest, elaborata da ASSTRA e HERMES, in cui si individuano gli impatti positivi che lo sviluppo di un sistema trasporto pubblico produce sulla collettività, sull ambiente e sul contesto economico. Ore SALA DIONE CONTACTLESS TECHNOLOGIES AND IT TECHNOLOGIES: A NEW ERA FOR TICKETING TECNOLOGIE CONTACTLESS E TECNOLOGIE IT: LA NUOVA ERA DELLA BIGLIETTAZIONE Le nuove frontiere della bigliettazione elettronica tra presente e futuro Ore SALA CALIPSO PRIMO CONVEGNO NAZIONALE DEL CLUB DELLE CITTA DEL BIKE SHARING Il sistema di bike sharing in Italia e in Europa Ore SALA PERSEIDE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE), Terza sessione: Il modello di autobus intelligente Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. Terza sessione dedicata alle tecnologie elettroniche e telematiche di bordo. Ore SALA PERSEIDE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE) Quarta sessione: Soluzioni innovative per la mobilità orizzontale e verticale Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. Quarta sessione dedicata agli impianti speciali, al trasporto via mare ed alle soluzioni di mobilità alternativa.

7 Ore SALA AGAVE CONSULTA ANCI Ore SALA CALIPSO LA SICUREZZA STRADALE: FINANZIAMENTI, PROGETTI IN CORSO E TECNOLOGIE Bilancio sui programmi per la sicurezza stradale SABATO 18 OTTOBRE Ore 10 VISITA AD ERCOLANO E VISITA AL MAV (MUSEO ARCHEOLOGICO VIRTUALE) SUI TRENI DELLA CIRCUMVESUVIANA a cura di Ente Autonomo Volturno e Circumvesuviana Ore 10 VISITA ALLA SEDE FIREMA E VISITA ALLA REGGIA DI CASERTA a cura di Firema Ore 10 VISITA ALLE STAZIONI D ARTE DELLA METROPOLITANA a cura di Regione Campania e MetroNapoli Ore 10 CITY SIGHTSEEING NAPOLI Linea B - Vedute sul Golfo a cura di City Sightseeeing Napoli

8 Sessione Istituzionale Plenaria di Apertura Le infrastrutture di trasporto per la rinascita delle nostre città: progetti, piani di investimento e finanziamenti A cura di Regione Campania, in collaborazione con Asstra, Federmobilità, Clickutility e Columbia Group Giovedì 16 ottobre (mattina) - Sessione Plenaria SALA DIONE OBIETTIVI Gli ultimi decenni sono sempre più caratterizzati dalla formazione di grandi aree metropolitane: in Europa già oggi il 75% dei residenti vive nelle grandi aree urbane e per i prossimi 30 anni si prevede un crescita di circa il 30% della popolazione urbana. Nelle grandi città italiane l evoluzione insediativa degli ultimi decenni ha determinato una nuova struttura delle periferie, con Comuni e nuclei diventati ormai parte integrante di estese aree metropolitane e spesso luoghi di residenza di persone che continuano a lavorare nei centri, dove si concentrano attività e funzioni. Questi processi hanno contribuito in modo signifi cativo a determinare, negli anni, un notevole aumento della domanda di mobilità ed in particolare dell uso dell auto: in Italia, negli ultimi 30 anni, la mobilità complessiva è aumentata del 185% e di contro l uso dell auto addirittura del 235%, incremento molto maggiore di quello delle altre modalità di trasporto. Si stima che in Italia circa l 80% degli spostamenti complessivi avvenga in auto. Tutto ciò impatta notevolmente sulla vivibilità delle nostre città, visto che dal 70% all 80% degli spostamenti delle persone avviene nelle aree urbane e metropolitane. Trovare soluzioni ai problemi della mobilità urbana e del trasporto pendolare deve rappresentare, quindi, uno degli obiettivi prioritari delle politiche nazionali analogamente a quanto avviene, da tempo, nei principali Paesi europei.

9 PROGRAMMA Ore 9.30 Apertura dei lavori Antonio Bassolino, Presidente Regione Campania Rosa Russo Iervolino, Sindaco città di Napoli Riccardo Di Palma, Presidente Provincia di Napoli Interventi di: Altero Matteoli*, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Raffaele Fitto*, Ministro Rapporti con le Regioni Claudio Scajola*, Ministro Sviluppo Economico Introduzione: Le dotazioni infrastrutturali in Italia e in Europa: lo stato dell arte a confronto Ennio Cascetta, Assessore ai Trasporti Regione Campania Tavola Rotonda: progetti infrastrutturali, fi nanziamenti e strumenti normativi Moderatore: Marcello Panettoni, Presidente ASSTRA Ne discutono: Rosa Russo Iervolino, Sindaco di Napoli Alfredo Peri, Presidente Federmobilità Roberto Bruni, Sindaco di Bergamo Emilio Floris, Sindaco di Cagliari Ivo Rossi, Assessore alla Mobilità del Comune di Padova Maurizio Zamboni, Assessore Mobilità e Lavori Pubblici del Comune di Bologna Edoardo Croci, Assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Comune di Milano Raffaele Morese, Presidente Confservizi Enrico Mingardi, Assessore alla mobilità del comune di Venezia Renato Locchi*, Sindaco di Perugia Adriano Paroli*, Sindaco di Brescia Paolo Perrone*, Sindaco di Lecce Diego Cammarata*, Sindaco di Palermo Gianni Alemanno*, Sindaco di Roma * in attesa di riscontro

10 Città Elettriche 2008 (5a Edizione) Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa A cura di Columbia Group Giovedì 16 (pomeriggio) e Venerdì 17 ottobre SALA DIONE OBIETTIVI Città Elettriche 2008, giunto alla sua quinta edizione, proporrà all attenzione dei pubblici amministratori e dei tecnici del settore il delicato tema delle scelte infrastrutturali e dell innovazione tecnologica, ben rappresentate dalle dinamiche in atto nell area napoletana, che ospita la manifestazione, che, se inserite in una programmazione organica degli interventi, possono fornire soluzioni risolutive rispetto sia ai problemi di mobilità che a quegli obiettivi di riequilibrio modale. Nell edizione 2008 i temi che verranno affrontati con il contributo di esperti internazionali provenienti dal mondo della ricerca, dell industria e dell esercizio saranno articolati su quattro sessioni. PRIMA SESSIONE La cura del ferro per il futuro delle città europee Giovedì 16 ottobre, ore Stato dell arte, modelli organizzativi e di esercizio, impianti e materiale rotabile dedicato per le ferrovie regionali, suburbane e metropolitane. Misure per l ottimizzazione dei consumi energetici. Esperienze europee e nazionali a confronto per la pianifi cazione di un offerta integrata attraverso il recupero, la valorizzazione e lo sviluppo di direttrici su ferro. Sistemi interoperabili: dal Tram-treno alle Stadt-Bahn. Moderatore: Riccardo Bozzo, Direttore Dipartimento Ingegneria Elettrica, Università degli Studi di Genova Iniziative e interventi per lo sviluppo dei servizi ferroviari del gruppo EAV Alessandro Rizzardi - Ente Autonomo Volturno La metropolitana regionale della Campania Sergio Negro - Regione Campania Approccio sistemistico nell utilizzo inegrato delle tecnologie trasmissive terra-treno: la realizzazione della metropolitana regionale Piscinola-Aversa centro Francesco Di Maio, Domenico Lanciotto, Giovanni Iacomino - Ansaldo STS

11 Sviluppo piattaforme fl essibili treni regionali e suburbani Alberto Giraudi - Firema Modelli e applicazioni dei sistemi interoperabili su ferro: il quadro Europeo Riccardo Genova - Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Tram-treno e Treno-tram; verso un miglior sfruttamento delle reti urbane e suburbane esistenti Giuseppe Pandolfo - Alstom Da Karlsruhe a Perugia: metodi e tecnologie per la pianifi cazione della mobilità su ferro Giancarlo Bocchini - TPS Transport Planning Service Il tram delle Valli Stefano Bernardi - TEB-Bergamo Come incentivare l uso del mezzo pubblico: da una pianifi cazione effi ciente del servizio all informazione multimodale ai cittadini. L esperienza della città di Berlino Mario Stefani - IVU Traffi c Technologies Italia SFRM: il sistema ferroviario metropolitano regionale del Veneto Vito Velardi - Net-engineering SECONDA SESSIONE Qualità e innovazione per un TPL vincente Venerdì 17 ottobre, ore SALA PERSEIDE Autobus di nuova concezione e ibridi di terza generazione, veicoli fi loviari innovativi. Impianti fi lotranviari, sistemi su gomma a grande capacità (doppia articolazione da 24 metri). Uso di supercapacitori e di batterie speciali per la marcia autonoma ed il recupero energetico. Moderatore: Agostino Fornaroli, Mobilitylab Sistemi innovativi per la connettività terra-treno Francesco Arcione - Firema I nuovi progetti fi loviari in Italia Maurizio Bottari - Vossloh Kiepe Gestione dei moderni depositi tranviari: l esempio di Milano Precotto Stefano Ragazzini - Sirti Spa Il modello organizzativo e gestionale di Autopostale: esperienze in Svizzera e Francia Mauro Pascale - Autopostale Svizzera Trasporto rapido costiero Rimini-Riccione Lidia Mantica - Balfour Beatty Rail Incroci tram-fi lobus senza isolamento. Isolatori di sezione percorribili (senza isolamento) Alessandro Agorni - Kiepe Electric

12 Una metodologia per l analisi delle prestazioni per i sistemi di trasporto innovativi Andrea Bottazzi - ATC Bologna Implementazione di fl otte con autobus alternativi a cura di Mercedes Benz Esperienze fi loviarie a Genova Giorgio Garbarini - Consulente Van Hool Stato dell arte della trazione elettrica di superfi cie a Napoli e prospettive future Paolo Pighetti - ANM Napoli L impegno di CTP per una mobilità sostenibile Salvatore Iovieno - CTP Napoli Ibridi a turbina e veicoli fuel cell Paolo Fusari - EPT La consapevolezza che qualità ed effi cienza si ottengono attraverso l innovazione organizzativa e tecnologica: primi risultati positivi nella gestione della fl otta nella complessa realtà di Anm Fabrizio Cicala - ANM Napoli TERZA SESSIONE Una nuova concezione di autobus intelligente Venerdì 17 ottobre, ore SALA PERSEIDE Tecnologie elettroniche e telematiche di bordo: soluzioni innovative per la qualità del servizio. Sistemi di guida assistita, dispositivi di sicurezza attiva e passiva, gestione integrata e razionale degli apparati di bordo. Moderatore: Silvano Cavaliere, Ente Autonomo Volturno Razionalizzazione ed integrazione delle logiche di bordo Silvano Cavaliere - Ente Autonomo Volturno Sistemi e procedure di sicurezza per sistemi di trasporto pubblico a cura dell Arma dei Carabinieri (in attesa di conferma) Il progetto SET: fornitura di servizi innovativi alla città mediante tecnologie di bordo integrate Claudio Conte - ATM Messina La sicurezza in mobilità Aldo Paribelli - ANM Napoli Tecnologia di video broadcasting a bordo dei mezzi di trasporto Eugenio Campoluongo - IPM Group ICT e TPL una realtà integrata Raffaele Caltabiano - T&T telematica e trasporti

13 Primi risultanze dei test autobus idrometano ENEA - ATM Ravenna Renzo Brunetti - ATM Ravenna e Nicola Contrisciani - ENEA Bologna Flash Net: sistema di gestione integrata degli apparati di bordo e delle centrali AVM/AVL Alessandro Murro - Mizar Le potenzialità delle tecnologie ICT a servizio della mobilità sostenibile Furio Cascetta - Seconda Università di Napoli, Presidente Associazione WINCOMERS QUARTA SESSIONE Soluzioni innovative per la mobilità orizzontale e verticale Venerdì 17 ottobre, ore SALA PERSEIDE La pianifi cazione della mobilità nelle città si svolge con l applicazione, a volte troppo rigida, di concezioni standard. In molte realtà, sono peraltro diffusi sistemi in grado di trasportare considerevoli quantità di passeggeri come sistemi a fune quali ascensori (verticali ed inclinati) e funicolari, o ancora, scale mobili e tapis roulant. Anche i corsi d acqua ed il mare costituiscono un alternativa alla congestione stradale: diverse esperienze hanno dimostrato con successo la validità di tale soluzione. Moderatore: Arcangelo Merella, Presidente dell Associazione delle Città Metropolitane per la mobilità sostenibile Nuove soluzioni progettuali in Campania Ciro Accetta - Ente Autonomo Volturno La funivia del Montjuic di Barcellona In corso di defi nizione Gestione di impianti speciali: il caso di Orvieto Stefania di Serio - ATC Terni Trasporto a fune in ambito urbano Ermenegildo Zordan - Leitner Il Metrò del mare Domenico Mazzamurro - ACAM Agenzia Campana per la Mobilità Sostenibile Sistemi di mobilità alternativa in città complesse Arcangelo Merella - Presidente dell Associazione delle Città Metropolitane per la mobilità sostenibile

14 Nuove misure e interventi per la regolazione degli accessi nei centri urbani: quali convergenze e aree comuni di sviluppo? Best Practices italiane e internazionali (2a edizione) A cura di ATAC Agenzia della Mobilità del Comune di Roma e Clickutility Giovedì 16 ottobre 2008, ore SALA PERSEIDE OBIETTIVI Il Convegno propone un confronto e un analisi comparata sulle politiche e misure per la regolazione degli accessi e la distribuzione delle merci nei centri urbani italiani, uno dei temi più caldi e delicati che coinvolge i governi locali e le scelte strategiche di sviluppo delle principali città italiane. La seconda edizione del convegno proporrà una tavola rotonda di confronto tra le principali amministrazioni italiane che hanno implementato politiche di congestion charging e le amministrazioni europee. L appuntamento ha la scopo infatti di individuare quali sono le convergenze e gli strumenti comuni già adottati o in corso di implementazione da parte delle pubbliche amministrazioni in Italia e in Europa. Introduzione di: Agostino Nuzzolo, Assessore alla Mobilità Urbana del Comune di Napoli Enrico Mingardi, Assessore alla Mobilità Comune di Venezia e Vice Presidente Federmobilità Sergio Marchi, Assessore alla Mobilità e ai Trasporti Comune di Roma PRIMA SESSIONE Tendenze emergenti nel panorama internazionale Stato dell arte dei progetti e sistemi di regolazione degli accessi nel panorama internazionale Moderatore: Maurizio Zamboni - Assessore alla Mobilità del Comune di Bologna L evoluzione delle politiche di congestion charging in Europa David Blackledge - Transport and Travel Research, United Kingdom

15 Presentazione della seconda edizione della ricerca sullo Stato dell Arte e tendenze di sviluppo delle misure e sistemi per la regolazione degli accessi e distribuzione delle merci nei centri urbani Giuseppe Noia - Direttore Marketing Strategico e Comunicazione ATAC Carlo Silva - Clickutility SECONDA SESSIONE Nuove tecnologie a supporto delle politiche di regolazione L evoluzione della ZTL classica verso un moderno sistema di pedaggio urbano ecologico Cornelia Effenberger - Kapsch-Busi Spa, Bologna Ulisse: un sistema telematico all avanguardia per il monitoraggio delle merci pericolose Marilisa Varrone - Ente Autonomo Volturno ULISSE: metodologie e tecnologie applicate al monitoraggio delle merci pericolose Alessandro Murro - Mizar Il sistema telematico di ausilio alla mobilità di Napoli Giuseppe D Alessio e Marianna Cerillo - Assessorato Mobilità Comune di Napoli Dispositivi innovativi ad alta capacità di elaborazione per applicazioni di regolazione accessi veicolari Silvio Merli - Elsag La soluzione acciaio per i parcheggi fuoriterra intermodali: innovazione architettonica e normativa Tommaso Tirelli - ArcelorMittal Sandro Pustorino - Commissione Sicurezza Incendio di Fondazione Promozione Acciaio Progetto sperimentale sull utilizzo dei carburanti gassosi per il trasporto delle merci nelle ZTL Alessandro Tramontano - Consorzio EcoGas Tecnologie a servizio della mobilità urbana Emilio Cera e Antonio Falvo - ATAC Roma

16 TERZA SESSIONE Esperienze e Best practices proposte da alcune città italiane Moderatore: Gioacchino Gabbuti - Amministratore Delegato ATAC Roma Il progetto Ecologistic del Comune di Parma Pietro Somenzi - Assessore alla Mobilità e Trasporti del Comune di Parma Evoluzione del Piano della logistica urbana e nuove misure per la regolazione degli accessi del Comune di Bologna Cleto Carlini - Direttore del Settore Mobilità Urbana Comune di Bologna Il sistema Ecopass del Comune di Milano: risultati conseguiti e prospettive evolutive per il 2009 Stefano Riazzola - Direttore del Settore Pianifi cazione Mobilità Trasporti Ambiente del Comune di Milano Sistema di regolazione degli accessi di Torino, progetti di estensione del sistema e nuove misure allo studio Giovanni Foti - 5t Torino Norme, regole e tecnologie per la gestione delle autorizzazioni a circolare nel comune di Roma: dalla mobilità privata al trasporto merci Assunta Mastellone e Alessandro Fuschiotto - ATAC Roma Gli ITS per la mobilità urbana: il quadro che emerge dalla proposta di piano strategico nazionale Olga Landolfi TTS

17 Cui Prodest, I benefici del TPL Analisi delle esternalità positive (economiche, sociali, ambientali) dovute allo sviluppo del TPL. ASSTRA - Associazione Trasporti Venerdì 17 ottobre, ore 9-12 SALA ELETTRA OBIETTIVI Il convegno si propone di illustrare i benefi ci del Trasporto Pubblico Locale attraverso la presentazione della ricerca Cui Prodest, elaborata da ASSTRA e HERMES, in cui si individuano gli impatti positivi che lo sviluppo di un sistema trasporto pubblico produce sulla collettività, sull ambiente e sul contesto economico. PRESENTAZIONE DELLA RICERCA L uso preponderante del mezzo privato, l enorme crescita della mobilità urbana dovuta soprattutto all aumento degli spostamenti lavorativi di medio - lungo raggio dalle periferie ai centri urbani, rendono indispensabile una riorganizzazione generale della mobilità che verta verso principi di sostenibilità. In questo quadro i livelli attuali di inquinamento (atmosferico, acustico) e di congestione si rifl ettono inesorabilmente sulla qualità della vita di ciascun cittadino. Un intervento è ormai una necessità. In tale ottica un miglioramento e una crescita del servizio di trasporto pubblico, parallelamente ad una diminuzione e comunque ad un uso più razionale del mezzo privato, è sicuramente una delle soluzioni più rapide ed effi caci per arginare tali emergenze. Pertanto, la ricerca, nell individuare gli impatti benefi ci che lo sviluppo del sistema di trasporto pubblico locale produce sull ambiente, sulla collettività e sul contesto economico generale e locale, fornisce una visione generale del problema nella convinzione che attraverso una sinergia tra i diversi soggetti, che siano essi privati o pubblici, regolatori o semplicemente attori, si possa arrivare ad una programmazione della mobilità sostenibile. In questo modo lo spostamento quotidiano così concepito risulterà non più fonte di stress, causa di inquinamento e di insuffi ciente sicurezza stradale, bensì un semplice mezzo per svolgere le proprie attività nonchè volano per lo sviluppo economico del Paese.

18 Tavola Rotonda: CUI PRODEST Presiede: Marcello Panettoni - Presidente ASSTRA Invitati ad intervenire: Luciano Capobianco - Direttore Generale, ARPA Campania Ennio Cascetta - Assessore ai Trasporti, Regione Campania Giovanni Fraquelli - Direttore Centro Ricerche HERMES Enrico Mingardi - Presidente Consulta della Mobilità, ANCI Alfredo Peri - Presidente, Federmobilità Antonio Simeone - Presidente, ANM Giustino Trincia - Vice segretario generale, Cittadinanzattiva

19 Contactless Technologies and IT Technologies: a new era for ticketing Tecnologie Contactless e Tecnologie IT: la nuova era della bigliettazione A cura di Club Italia e Club International in collaborazione con Clickutility Venerdì 17 ottobre SALA DIONE OBIETTIVI L introduzione delle tecnologie contactless per la bigliettazione 10 anni fa si basava su specifi che ben determinate che spaziavano per esempio dalla possibilità di introdurre carte multiservizio, al borsellino elettronico, ai titoli di viaggio combinati, e si inaugurò quindi un periodo di cambiamenti nel mondo dei trasporti che si pensò potesse portare a una nuova gestione del rapporto con il cliente in termini di tariffazione e bigliettazione integrata e a interessanti opportunità di business. Qual è oggi lo stato dell arte in Europa, in Italia e nel resto del mondo? Da un lato l introduzione della bigliettazione senza contatto ha rappresentato una opportunità per rivedere anche l organizzazione e la gestione delle aziende di trasporto ma dall altro lato, pur con molte differenziazioni tra i vari paesi, si è trattato più semplicemente di una sostituzione di biglietti cartacei o magnetici con titoli elettronici. Oggi comunque siamo di fronte a una nuova e diversa situazione ricca di possibilità per gli operatori del trasporto perchè le nuove tecnologie IT disponibili unite alle tecnologie contactless offrono un ampia gamma di opportunità per realizzare sogni ambiziosi: un nuovo modo di viaggiare e di pagare i titoli di viaggio sui mezzi pubblici con i biglietti senza contatto, ricariche senza contatto, l uso del NFC, ricariche a distanza su internet o telefonini, la virtualizzazione totale dei biglietti, la connessione tra l informazione e gli schemi di viaggio attraverso l ampio utilizzo di dispositivi portatili. Le innovazioni oggi presenti aiutano a rimodellare la relazione con i cittadini e sono utili sistemi in un ambiente estremamente competitivo. E l operatore di trasporto che deve cogliere l opportunità, e questo convegno è dedicato a fare una panoramica di tutte le potenzialità offerte oggi dalle tecnologie.

20 Saluti di benvenuto ai partecipanti: Philippe Vapperau, Club International Chairman Ezio Castagna, Club Italia Chairman Antonietta Sannino, Consorzio UnicoCampania Presiede/Modera: Guido Del Mese, Direttore Generale ASSTRA Introduzione di: Philippe Vapperau, Club International Chairmen PRIMA SESSIONE Sviluppi dei sistemi e diversifi cazione nella vendita dei titoli di viaggio Il sistema Unicocampania e le tecnologie innovative per un futuro al servizio dell utente Antonietta Sannino, Consorzio UnicoCampania Un sistema regionale di bigliettazione: il BIP e il futuro dei Trasporti in Piemonte Daniele Borioli, Assessore ai trasporti e infrastrutture Regione Piemonte Analisi dei costi delle Funzioni di vendita Marc Bensimon, RATP Come favorire la crescita culturale dell utenza per un passaggio da un sistema di trasporto pubblico ad un sistema di mobilità sostenibile Giorgio Fanesi, Pluservice Modelli e Algoritmi per i Sistemi di Trasporto Collettivo per l Analisi di Piani Tariffari. Il caso Milano Lorenzo Sassolini, MAIOR - Camilla De Micheli, Agenzia della Mobilità e Ambiente di Milano Sistemi di pagamento innovativi per le aziende di Trasporto Pubblico Bertrand Moritz, ERG Interoperabilità e integrazione delle reti di Trasporto: casi concreti per la bigliettazione elettronica e per i servizi turistici via web Pietro Jacassi, CAP SpA Integrazione tecnologica tra mobilità e turismo Tristano Biagio Vicini, Provincia di Bolzano imob: bigliettazione full contactless a Venezia Roberto Cerruti, ACTV Venezia - Vincenzo Monaco, Vela

21 SECONDA SESSIONE Sicurezza e Aspetti Tecnici Presiede/Modera: Gianni Scarfone, ATB Bergamo Le smart card sono tutte uguali? Prove di certifi cazione per l effettiva aderenza agli standard. I risultati di una ricerca e nuovi servizi a garanzia della funzionalità degli SBE Gianni Becattini, AEP Italia RFID: certifi cazione di prodotto e garanzie di qualità in produzione! Chi ci tutela? Alessandro Tritto, consulente Sicurezza nelle diverse tipologie di titoli di viaggio dei sistemi di bigliettazione elettronica basati su tecnologia contactless Rodolfo Gomes, NXP Semiconductors Questioni tecniche su una Piattaforma Globale e le applicazioni di ricarica OTA Pierre Terrée, Terrée Consulting TERZA SESSIONE Bigliettazione, cellulari, carte bancarie e portali Bigliettazione e servizi innovativi: il progetto GANESH Giovanni Losco, Media Mobile Le specifi che ULYSSE: un sistema interoperabile a livello nazionale per l uso del telefono cellulare nelle applicazioni di bigliettazione del Trasporto Pubblico Susanne Molkentin, Bouygues Telecom Ticketransport: un nuovo sistema di biglietteria elettronica, un nuovo modello di business per gli operatori Angelo Coletta, Ticket Transport Il progetto SUICA Taiji WATABE, Assistant Manager of IT SUICA Department, East Japan Railways, Japan L esperienza Oyster Card Brian Dobson, Transport for London, Inghilterra L esperienza VISA Omar Rifaat, Visa pay Wave team leader, Visa Europe

22 Primo Convegno Nazionale del Club delle Città del Bike Sharing A cura di Euromobility in collaborazione con Clickutility Venerdì 17 ottobre Ore SALA CALIPSO OBIETTIVI Il sistema di bike sharing, ossia la bicicletta condivisa, che ha visto la propria popolarità aumentare fortemente in questi ultimi tempi, offre l opportunità per i cittadini di avere a disposizione in modo semplice ed intuitivo una certa quantità di biciclette pubbliche. Per percorsi urbani entro i cinque chilometri la bicicletta rimane infatti il mezzo più rapido e fl essibile poiché consente di variare a proprio piacimento il percorso evitando così gli ingorghi del traffi co, in più senza alcun problema di parcheggio. Sono molte le Pubbliche amministrazioni che hanno adottato un sistema di bike sharing e data l ottima accoglienza da parte dei cittadini in termini di utilizzo è nata l esigenza di dare maggiore importanza a questo sistema così come è stato già fatto per il car sharing. Sono ormai 32 le Città che hanno aderito al Club delle Città per il Bike Sharing tra cui realtà importanti come Firenze, Bari, Verona e Parma. L iniziativa ha preso il via in occasione della 8a Conferenza Nazionale Mobility Management il 13 marzo scorso a Roma. L Associazione Euromobility è stata investita del ruolo di coordinamento tecnico delle attività e delle iniziative nell ambito delle proprie attività istituzionali di promozione delle forme di mobilità sostenibile. Lorenzo Bertuccio - Direttore Associazione Euromobility Antonio Decaro - Assessore alla Mobilità del Comune di Bari, Portavoce uffi ciale del Club delle Città per il Bike Sharing Bruno Agricola - Direttore Generale Direzione per la Salvaguardia Ambientale del Ministero Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare Bruno Placidi - Direttore Generale Consulenza per gli aspetti di mobilità sostenibile del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Vincent Faye - Club des Villes Cyclables, Paris Nicola Orto - Assessore alla Mobilità del Comune di Brescia Daniele Sitta - Assessore alla Mobilità del Comune di Modena

Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi Viale delle Piagge, Pisa

Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi Viale delle Piagge, Pisa SEMINARIO NAZIONALE Tecnologie e standard RFID Nuove applicazioni RFID a servizio delle politiche di regolazione del traffico privato e distribuzione delle merci nelle città: dai permessi elettronici al

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

Lunedì 29 e Martedì 30 ottobre 2007 Palazzo Re Enzo - Bologna

Lunedì 29 e Martedì 30 ottobre 2007 Palazzo Re Enzo - Bologna Lunedì 29 e Martedì 30 ottobre 2007 Palazzo Re Enzo - Bologna CITTÀ ELETTRICHE 2007 - (4 a EDIZIONE) Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed

Dettagli

Sistemi di bigliettazione elettronica aperti e interoperabili basati su standard comuni certificati

Sistemi di bigliettazione elettronica aperti e interoperabili basati su standard comuni certificati SEMINARIO NAZIONALE Tecnologie e standard RFID Nuove applicazioni RFID a servizio delle politiche di regolazione del traffico privato e distribuzione delle merci nelle città: dai permessi elettronici al

Dettagli

Milano 18-19 ottobre 2010

Milano 18-19 ottobre 2010 Con l adesione del Presidente della Repubblica Comitato promotore: 5 EDIZIONE FORUM INTERNAZIONALE SULL INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER LO SVILUPPO DELLA MOBILITÀ E DEL TRASPORTO Palazzo Giureconsulti, Milano

Dettagli

Con il patrocinio di:

Con il patrocinio di: L INTERDIPENDENZA TRA INFRASTRUTTURA E DOMANDA NEI SISTEMI FERROVIARI E LA PROGETTAZIONE DELL ORARIO TEORIA E TECNICA DELL ORARIO CADENZATO DALLA BREVE ALLA LUNGA DISTANZA: I MODELLI DI OFFERTA LA RIORGANIZZAZIONE

Dettagli

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia di Anna Donati e Francesco Petracchini Prefazione di Gianni Silvestrini e postfazione di Maria Rosa Vittadini INDICE Prefazione. Di

Dettagli

PROGETTAZIONE, SVILUPPO E PROMOZIONE DI UN SISTEMA DI MOBILITÀ ELETTRICA PER UNA CITTÀ A ZERO EMISSIONI

PROGETTAZIONE, SVILUPPO E PROMOZIONE DI UN SISTEMA DI MOBILITÀ ELETTRICA PER UNA CITTÀ A ZERO EMISSIONI PROGETTAZIONE, SVILUPPO E PROMOZIONE DI UN SISTEMA DI MOBILITÀ ELETTRICA PER UNA CITTÀ A ZERO EMISSIONI Con il patrocinio di: PERCORSO DI FORMAZIONE E DI CONFRONTO SULLO SVILUPPO DELLA MOBILITà ELETTRICA

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board

CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board è stata costituita il 17 Gennaio 2000. L Associazione, senza scopo di lucro, ha la finalità di promuovere sul territorio italiano l utilizzo di sistemi

Dettagli

Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana -

Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana - Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana - SICUREZZA STRADALE Politiche ed esperienze europee a confronto Bari, 11 luglio 2008 www.progettomost.org SINTESI DEL PROGETTO MO.S.T. www.progettomost.org

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing

I.C.S. Iniziativa Car Sharing I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il car sharing in Italia, l esperienza di ICS Genova, 27 ottobre 2010 Cosa è il Car Sharing Servizio di mobilità alternativa che produce benefici economici per l automobilista

Dettagli

Mercoledì 25 maggio 2016

Mercoledì 25 maggio 2016 Centro di Ricerca Trasporti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO DITEN 7 a edizione del Convegno Nazionale Programmazione, esercizio e gestione di reti di trasporto pubblico di interesse regionale

Dettagli

Tickets BIGLIETTAZIONE. Tickets. sviluppo e gestione dei sistemi di. Sistemi informativi integrati per la Mobilità BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA

Tickets BIGLIETTAZIONE. Tickets. sviluppo e gestione dei sistemi di. Sistemi informativi integrati per la Mobilità BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Tickets Main sponsor Sistemi informativi integrati per la Mobilità Sponsor Un percorso formativo per governare l innovazione nei sistemi di bigliettazione e pagamento dei servizi di mobilità. Il settore

Dettagli

REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI GIOVEDÌ 17 SETTEMBRE 2009 T Hotel, Via dei Giudicati nr 66 Cagliari 15:00 SEMINARIO ASSTRA. Focus sulla realtà italiana dei Sistemi di Bigliettazione, integrazione tariffaria e infomobilità in Italia Presentazione

Dettagli

Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Università degli Studi di Genova. Riccardo Genova

Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Università degli Studi di Genova. Riccardo Genova Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Università degli Studi di Genova Stato dell arte e innovazione nel settore filoviario nel moderno contesto dei sistemi a grande capacità di trasporto Fabio

Dettagli

TRANSPORT & LOGISTICS

TRANSPORT & LOGISTICS Organizzato da: 11.12.13.14.15 ottobre 2014 TRANSPORT & LOGISTICS SMART MOBILITY & TECHNOLOGY Conference & Exhibition Test drive & Technical visits Città Elettriche 12 a edizione Stazioni e reti AC/AV

Dettagli

Metano e trasporti per il governo della mobilità

Metano e trasporti per il governo della mobilità Parma, 16 marzo 2010 Metano e trasporti per il governo della mobilità Lo stato dell arte delle più recenti azioni di mobilità sostenibile promosse dal Ministero dell ambiente Arch. Giovanna Rossi Ministero

Dettagli

IL MOBILITY MANAGEMENT

IL MOBILITY MANAGEMENT IL MOBILITY MANAGEMENT L. BERTUCCIO, E. CAFARELLI Euromobility Associazione Mobility Manager Dei 24 capoluoghi di provincia con un numero di abitanti superiore a 150.000 unità non tutti hanno fornito l

Dettagli

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto Olga Landolfi TTS Italia I Trasporti in Italia Dati Nazionali 2004 (CNT 2004) Traffico passeggeri interno: 947.205 milioni di passeggeri km all

Dettagli

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Marco D Onofrio Direttore Divisione 3 della Direzione Generale TPL, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Coordinato

Dettagli

Mobilità nelle aree metropolitane

Mobilità nelle aree metropolitane Convegno nazionale AIIT 2013 Mobilità nelle aree metropolitane 21 e 22 marzo 2013 Aula Magna Dipartimento di Economia e management Università degli Studi di Brescia Via San Faustino, 74/b - BRESCIA Con

Dettagli

Prof. Ing. Ennio Cascetta

Prof. Ing. Ennio Cascetta Prof. Ing. Ennio Cascetta Professore Ordinario Università di Napoli Federico II Presidente delle Società Italiana di Politica dei Trasporti (S.I.Po.Tra) Roma, Centro Congressi Cavour, 30 aprile 2015 1

Dettagli

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005 CAR SHARING SERVICE Assessore: Ing. Giovanni Avanti Cosa è il Car Sharing? Il Car Sharing è un servizio di condivisione dell auto nato in Svizzera alla fine degli anni 80 e sviluppatosi in tutta Europa

Dettagli

Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità

Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità Paolo Ferrecchi Regione Emilia-Romagna DG Reti infrastrutturali, logistica, sistemi di mobilità Dati Monitoraggio Giugno 2014 Lo sviluppo della governance del sistema autofiloviario Situazione attuale

Dettagli

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta OBIETTIVI E CONTENUTI Quali sono le principali caratteristiche del

Dettagli

BROCHURE. >> Città elettriche 13 a edizione >> Ferrovie AV/AC >> Intermodalità e logistica >> Smart cities. Un evento organizzato da:

BROCHURE. >> Città elettriche 13 a edizione >> Ferrovie AV/AC >> Intermodalità e logistica >> Smart cities. Un evento organizzato da: BROCHURE >> Città elettriche 13 a edizione >> Ferrovie AV/AC >> Intermodalità e logistica >> Smart cities Un evento organizzato da: LA MOBILITÀ MONDIALE SI DÀ APPUNTAMENTO A MILANO UITP "Smile in the City"

Dettagli

64^ Conferenza del Traffico e della Circolazione Riva del Garda, 2 4 ottobre 2008

64^ Conferenza del Traffico e della Circolazione Riva del Garda, 2 4 ottobre 2008 64^ Conferenza del Traffico e della Circolazione Riva del Garda, 2 4 ottobre 2008 in collaborazione con 1 64^ Conferenza del Traffico e della Circolazione ESIGENZA DI MOBILITA E SALVAGUARDIA AMBIENTALE:

Dettagli

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico Ottimizzare o disperdere risorse? La mobilità e il trasporto pubblico della città metropolitana Venerdì

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo

Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo Assessorato ai Trasporti Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo La mobilità delle persone in ambito urbano

Dettagli

Internet of Things ed efficienza energetica:

Internet of Things ed efficienza energetica: Centro Studi Qualità Ambiente Dipartimento di Ingegneria Industriale Università di Padova +39 049 8275539 www.cesqa.it cesqa@unipd.it Comitato Ambiente e Energia Prof. Antonio Scipioni scipioni@unipd.it

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

Roma, 3 marzo 2011. Circ. n. 71/SIT/Ca.Da

Roma, 3 marzo 2011. Circ. n. 71/SIT/Ca.Da Circ. n. 71/SIT/Ca.Da Roma, 3 marzo 2011 Ai Sigg. Presidenti e Ai Sigg. Amministratori Delegati e Ai Sigg. Direttori delle Aziende e degli Enti Associati Loro Sedi OGGETTO: Convegno Magna Charta - Micro

Dettagli

LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA

LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA Ing. Giovanni Seno Amministratore Delegato Gruppo AVM Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Il Gruppo AVM Holding comunale dei servizi di trasporto,

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile

Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile Maria Pia FANTI, Agostino Marcello MANGINI, Giorgio IACOBELLIS Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione, Politecnico di Bari

Dettagli

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali III edizione 13 novembre 2008-23 gennaio 2009

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali III edizione 13 novembre 2008-23 gennaio 2009 Corso di alta formazione Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali III edizione 13 novembre 2008-23 gennaio 2009 Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non

Dettagli

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008 Corso di alta formazione Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008 Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non

Dettagli

CONVEGNO PIETRO MESSORI

CONVEGNO PIETRO MESSORI CONVEGNO PIETRO MESSORI con il patrocinio di Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia Federazione Nazionale dei Collegi Professionali Tecnici Sanitari

Dettagli

INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA

INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA Daniela Carbone Dirigente Servizio Innovazioni Tecnologiche ASSTRA Coordinato da: Organizzato

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Smart Mobility per città più vivibili L innovazione della mobilità elettrica in Italia Arch. Giovanna Rossi Responsabile

Dettagli

MIC - Milano Convention Center 5 e 6 ottobre 2009

MIC - Milano Convention Center 5 e 6 ottobre 2009 Sotto l Alto Patronato della Presidenza della Repubblica 4ª edizione Forum internazionale sull innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e del trasporto Un confronto a tutto campo sui temi

Dettagli

ORE 10.00 Presentazione dei papers sullo sprawl urbano in collaborazione con Fondazione Italiani europei

ORE 10.00 Presentazione dei papers sullo sprawl urbano in collaborazione con Fondazione Italiani europei XXIX ASSEMBLEA ANNUALE ANCI Bologna 17/20 ottobre INIZIATIVE A LATERE GIOVEDI 18 OTTOBRE Presentazione dei papers sullo sprawl urbano in collaborazione con Fondazione Italiani europei Spending Review Processi

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra La Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro, 52, codice fiscale n. 80062590379, rappresentata dall Assessore Alfredo Peri, in esecuzione della deliberazione

Dettagli

Un piano per il BIKE SHARING regionale

Un piano per il BIKE SHARING regionale Un piano per il BIKE SHARING regionale Paolo Ferrecchi Direttore generale Reti infrastutturali, logistica e sistemi di mobilità. Regione Emilia-Romagna Settimana di educazione allo sviluppo sostenibile

Dettagli

soluzioni ed esperienze

soluzioni ed esperienze PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 20/09/2005 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Finanziare efficienza e competitività dei Trasporti Pubblici Locali soluzioni

Dettagli

CONDIZIONI ABBONAMENTO RAPPORTO OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE

CONDIZIONI ABBONAMENTO RAPPORTO OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE CONDIZIONI ABBONAMENTO RAPPORTO OSSERVATORIO SUL MERCATO IMMOBILIARE Per ricevere le pubblicazioni è necessario essere abbonati al rapporto "Osservatorio sul Mercato Immobiliare". L'abbonamento annuale

Dettagli

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A.

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Luci ed ombre nella smaterializzazione Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Elenco dei contenuti 1. Roma Capitale - Atac S.p.A. Azienda per la mobilità 2. Organizzazione del SBE nel Territorio

Dettagli

Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese sociali II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008

Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese sociali II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008 Corso di Alta Formazione Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008 Un corso innovativo per far crescere l alta dirigenza delle organizzazioni non

Dettagli

Indagine sulle principali 50 città

Indagine sulle principali 50 città Indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Marianna Rossetti L indagine prende in considerazione 50 Comuni: - tutti i capoluoghi

Dettagli

Linee di attività e progetti sul parco autobus e filobus della Regione Emilia-Romagna

Linee di attività e progetti sul parco autobus e filobus della Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità Linee di attività e progetti sul parco autobus e filobus della Regione Emilia-Romagna Ing. Andrea Normanno Direzione Generale Reti

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Coordinatori Scientifici: Prof. M. Bianchi e Prof. P. R. Spina Con il patrocinio di Milano, 9 10 e 11 Febbraio

Dettagli

CITY LOGISTICS. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base

CITY LOGISTICS. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base CITY LOGISTICS AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base CITY LOGISTICS Attraverso un inquadramento metodologico generale ed esperienze avvenute, il corso fornisce gli elementi chiave per affrontare la tematica,

Dettagli

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore Organizzato da: BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico,

Dettagli

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it Milano Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012 Edizione Milano COMITATO PROMOTORE * PATROCINI ISTITUZIONALI Presidenza del Consiglio e dei Ministri Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti * Ministero

Dettagli

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 Verso il recepimento della Direttiva ITS in Italia: opportunità e prospettive nazionali Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 L Associazione TTS Italia TTS Italia è l Associazione

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0. Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA

LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0. Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0 Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA 1 I PRINCIPALI DATI DI ASSTRA I PRINCIPALI DATI DELLE AZIENDE ADERENTI AD ASSTRA Membri associati

Dettagli

Ambiente urbano, misure e azioni: il progetto europeo SUPERHUB

Ambiente urbano, misure e azioni: il progetto europeo SUPERHUB L INNOVAZIONE RESPONSABILE S-LEGAMI L evoluzione delle relazioni Ambiente urbano, misure e azioni: il progetto europeo SUPERHUB Forlì, centro storico 18 maggio 2013 UNA NUOVA MOBILITA - la mobilità urbana

Dettagli

Il trasporto pubblico locale

Il trasporto pubblico locale Un volano per l innovazione? Il trasporto pubblico locale Emanuele Galossi (IRES-CGIL) Presentazione n. 13/2011 Roma, 13 giugno 2011 TPL: alcuni dati di sintesi Operatori 1.260 Passeggeri trasportati 15

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA

ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA Genova, gennaio 2015 T BRIDGE NEI PROGETTI EUROPEI Dal 2009 T Bridge è attiva nell ambito dei Progetti Europei, sia in modo

Dettagli

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI Recuperare efficacia ed efficienza nelle vendite e negli acquisti AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico COME

Dettagli

ENTI LOCALI: CORSO DI PREPARAZIONE per CONSULENTI e REVISORI

ENTI LOCALI: CORSO DI PREPARAZIONE per CONSULENTI e REVISORI FACOLTA' DI ECONOMIA Università degli Studi di Bologna ENTI LOCALI: CORSO DI PREPARAZIONE per CONSULENTI e REVISORI dal 28 marzo 2003 al 4 giugno 2003 IL CORSO È VALIDO AI FINI DELLA FORMAZIONE CONTINUA

Dettagli

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria Gianluca Curri DATASIEL Il Sistema di Bigliettazione Elettronica di Regione Liguria consentirà di viaggiare su tutta la

Dettagli

SCENARI E OPZIONI PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE

SCENARI E OPZIONI PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE SCENARI E OPZIONI PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE UN RAPPORTO PER ROMA CAPITALE EXECUTIVE SUMMARY La mobilità costituisce un problema strategico prioritario per le aree urbane perché impatta direttamente

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ CONVEGNO TRENTO VENERDÌ 20 FEBBRAIO E VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ CONVEGNO TRENTO VENERDÌ 20 FEBBRAIO E VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport

Dettagli

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Roma, 5 marzo 2015 LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Una città non può essere amministrata e basta. Non è niente amministrare una città, bisogna darle un compito, altrimenti muore Giorgio

Dettagli

Governance e controlli

Governance e controlli Facoltà di Economia Dipartimento di Studi Aziendali Università Parthenope Governance e controlli Come cambiano enti locali, servizi pubblici, sanità Napoli, Villa Doria d Angri, 20 e 21 Aprile 2006 Associazione

Dettagli

Materiali Didattici «Mobilità sostenibile» MATERIALI DI APPROFONDIMENTO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali Didattici «Mobilità sostenibile» MATERIALI DI APPROFONDIMENTO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali Didattici «Mobilità sostenibile» MATERIALI DI APPROFONDIMENTO GREEN JOBS Formazione e Orientamento Libro Bianco. Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti- Per una politica

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra Il Comune di Perugia, con sede in Corso Vannucci N. 19 - PERUGIA P.IVA 00218180545 e C.F.00163570542, rappresentato dal Sindaco Wladimiro Boccali, domiciliato per le proprie funzioni

Dettagli

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi MASTER DI SPECIALIZZAZIONE INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA SALES MANAGEMENT 1 a edizione ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59 FORMULA WEEKEND 8 fine settimana non consecutivi FOCUS

Dettagli

Presentazione risultati 2014

Presentazione risultati 2014 Presentazione risultati 2014 Comunicato stampa 24/05/2014 Con il patrocinio di: Associazione Nazionale Direttori Generali degli Enti Locali Con il supporto di: Milano, 24 maggio 2014 Between presenta la

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA Rapporto definitivo (ai sensi dell art. 4 del D. D. prot. 57/2002/SIAR/DEC del 15.03.02) COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO Sintesi delle attività svolte Con la

Dettagli

Il Car Sharing come business development area: analisi del settore, strategie di impresa e ricadute socioeconomiche

Il Car Sharing come business development area: analisi del settore, strategie di impresa e ricadute socioeconomiche Il Car Sharing come business development area: analisi del settore, strategie di impresa e ricadute socioeconomiche IX Riunione Scientifica SIET Economia dei trasporti e Logistica economica: ricerca per

Dettagli

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

Sviluppo economico e nuovi rapporti tra agricoltura, territorio e ambiente

Sviluppo economico e nuovi rapporti tra agricoltura, territorio e ambiente Sviluppo economico e nuovi rapporti tra agricoltura, territorio e ambiente Comitato Scientifico Presidente Prof. Leonardo Casini Componenti Prof. Begalli Diego Prof. Boggia Antonio Prof. Fusco Girard Luigi

Dettagli

Scheda 5 «Smart City» SMART LIVING. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 5 «Smart City» SMART LIVING. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 5 «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento Con Smart Living si intendono stili di vita basati sull utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (ICT), legate ai comportamenti

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Intervento Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Sala Falck Assolombarda 29 gennaio 2007 Convegno MUOVERE PERSONE E MERCI: LE POLITICHE E I PROGETTI PER LA COSTRUZIONE DELLA CITY LOGISTICS

Dettagli

Mobility Management. NORMATIVA DI RIFERIMENTO DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente

Mobility Management. NORMATIVA DI RIFERIMENTO DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente Pag. 2/6 1 LA FASE INFORMATIVA 1.1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO Con l accezione Mobility Management si intende affermare un approccio ai problemi della mobilità orientato alla gestione della domanda che sviluppa

Dettagli

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di Presentano gli eventi 2015 di Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani bologna 19 marzo 2015 torino 10 giugno 2015 Novità venezia 8 ottobre 2015 www.fabbricafuturo.it Il Progetto e i contenuti

Dettagli

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Città di Messina Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Conferenza stampa di presentazione del sistema Si.D.U.M.Me Indice «Europa 2020» Infomobilità cittadina

Dettagli

Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system. Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica.

Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system. Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica. Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica. 1 Premessa ATC S.p.A. a partire da gennaio 2010 ha adottato

Dettagli

La mobilità sostenibile ha fatto strada. > Percorsi europei per la mobilità sostenibile - Torino 25-26 Febbraio 2009

La mobilità sostenibile ha fatto strada. > Percorsi europei per la mobilità sostenibile - Torino 25-26 Febbraio 2009 La mobilità sostenibile ha fatto strada > Percorsi europei per la mobilità sostenibile - Torino 25-26 Febbraio 2009 La S.V. è invitata a Percorsi Europei per la Mobilità Sostenibile Torino, 25-26 febbraio

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM

Dettagli

Riferimento tecnico e informazioni

Riferimento tecnico e informazioni programma provvisorio al 22/02/2016 Riferimento tecnico e informazioni AIIT Segreteria Nazionale Ing. Mario Magnanelli tel. 06.58330779 fax 06.97251167 E.mail: segreteria@aiit.it ANAV Sig.ra Giusi Cafaro

Dettagli

Il Change Management che innova

Il Change Management che innova Il Change Management che innova Workshop Nazionale della Rivista Studi organizzativi 2 Convegno Nazionale di Assochange Università Carlo Cattaneo LIUC Lunedì 5 giugno - Martedì 6 giugno 2006, Castellanza

Dettagli

Conferenza Stampa Lunedì 21 dicembre 2009

Conferenza Stampa Lunedì 21 dicembre 2009 Conferenza Stampa Lunedì 21 dicembre 2009 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli

Dettagli

IL PROGETTO MUSA E I PIANI URBANI DELLA MOBILITA

IL PROGETTO MUSA E I PIANI URBANI DELLA MOBILITA IL PROGETTO MUSA E I PIANI URBANI DELLA MOBILITA Carlo Carminucci, Isfort Bari, 13 Aprile 2012 La carta di identità del Progetto MUSA Nome: MUSA - Mobilità Urbana Sostenibile e Attrattori culturali Soggetto

Dettagli

IDROMETANO per autobus

IDROMETANO per autobus EU LIFE+ Mhybus IDROMETANO per autobus del trasporto pubblico urbano Layman s Report Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Progetto finanziato nell ambito

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 I.C.S. Iniziativa Car Sharing La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 IL CAR SHARING Il CAR SHARING è un servizio di mobilità che consente di acquistare

Dettagli

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT 1 Piano d Azione per l Energia Sostenibile Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT Mobility Managment La Commissione mondiale sull ambiente e lo sviluppo (Rapporto Brundtland, 1987), ha definito lo sviluppo

Dettagli

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Giornata di Alta Formazione OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Milano_giovedì 14 maggio 2009 Doc. 2009-002-01 Pag. 1/5 PRESENTAZIONE OBIETTIVI La cogenerazione, ovvero la

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Brescia AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING

Dettagli

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Fulvia Fazio, Sviluppo Smart Grids Italia Bologna 4 maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente

Dettagli

www.and-architettura.it info@and-architettura.it www.progettosapere.eu info@progettosapere.eu

www.and-architettura.it info@and-architettura.it www.progettosapere.eu info@progettosapere.eu www.and-architettura.it info@and-architettura.it www.progettosapere.eu info@progettosapere.eu W O R K S H O P P R O G E T TA R E L A S O S T E N I B I L I TA 2 STAZIONE LEOPOLDA, SPAZIO ALCATRAZ 24-28

Dettagli