3a edizione Forum internazionale sull innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3a edizione Forum internazionale sull innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto"

Transcript

1 Sotto l Alto Patronato della Presidenza della Repubblica 3a edizione Forum internazionale sull innovazione tecnologica per lo sviluppo della mobilità e il trasporto Giovedì 16 - Venerdì 17 Sabato 18 ottobre 2008 Stazione Marittima Molo Angioino - Napoli Un confronto a tutto campo sui temi dell innovazione tecnologica e dello sviluppo dei sistemi di mobilità e trasporto pubblico in Italia e in Europa PROGRAMMA DEI CONVEGNI E VISITE TECNICHE

2 L innovazione tecnologica per la mobilità e il trasporto pubblico sarà per due giorni protagonista al Forum MobilityTech, un evento dalla struttura peculiare grazie a tre elementi fortemente integrati: gli eventi congressuali di profi lo internazionale, i workshop tematici specialistici ed il Salotto della Mobilità, un area dedicata agli incontri tra i fornitori di sistemi e tecnologie e i partecipanti al Forum. MobilityTech si delinea infatti come un importante momento di incontro tra i professionisti della pubblica amministrazione, gli operatori del settore e i responsabili della progettazione del territorio, per confrontarsi sul settore della mobilità e comprendere come l innovazione tecnologica possa aiutarne uno sviluppo compatibile e in linea con le esigenze dei cittadini. MobilityTech è promosso da: Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Regione Campania Comune di Napoli Provincia di Napoli Con il patrocinio di: Media Partners:

3 Comitato Sostenitore: azienda napoletana mobilità s.p.a. Special partnership: Main Sponsor: Gold Sponsor: Supporter:

4 Sponsor Tecnici: M.A.I.O.R. Per informazioni: Segreteria organizzativa: Via Monte Grappa (Bo) Tel Fax Segreteria scientifi ca: Via all Opera Pia 11A (Ge) c/o Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Tel Fax

5 GLI APPUNTAMENTI DI MOBILITYTECH 2008 (schema sintetico) GIOVEDÌ 16 OTTOBRE Ore SALA DIONE SESSIONE ISTITUZIONALE PLENARIA DI APERTURA Le infrastrutture di trasporto per la rinascita delle nostre città: progetti, piani di investimento e fi - nanziamenti Ore SALA DIONE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE) Prima sessione: La cura del ferro per il futuro delle città europee Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. La prima sessione è dedicata allo stato dell arte, modelli organizzativi e di esercizio, impianti e materiale rotabile per le ferrovie regionali, suburbane e metropolitane Ore SALA PERSEIDE NUOVE MISURE E INTERVENTI PER LA REGOLAZIONE DEGLI ACCESSI NEI CENTRI URBANI: QUALI CONVERGENZE E AREE COMUNI DI SVILUPPO? BEST PRACTICES ITALIANE E INTERNAZIONALI (seconda edizione) Il Convegno propone un confronto e analisi comparata sulle politiche e misure per la regolazione degli accessi e la distribuzione delle merci nei centri urbani italiani. Ore SALA AGAVE VISITA TECNICA AL SISTEMA UNICOCAMPANIA Presentazione del sistema e visita tecnica Ore VISITA TECNICA AL CANTIERE DELLA LINEA 1 DELLA METROPOLITANA Visita tecnica guidata e aperitivo all interno del cantiere della metropolitana di Napoli A cura di Regione Campania, MetroNapoli e Ansaldo STS

6 VENERDÌ 17 OTTOBRE Ore SALA PERSEIDE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE) Seconda sessione: Qualità e innovazione per un TPL vincente Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. La seconda sessione si occupa di moderni autobus, di ibridi di terza generazione, di veicoli fi loviari innovativi, di supercaps e di mezzi su gomma a grande capacità Ore SALA ELETTRA CUI PRODEST, I BENEFICI DEL TPL Analisi delle esternalità positive (economiche, sociali, ambientali) dovute allo sviluppo del TPL ASSTRA - Associazione Trasporti Il convegno si propone di illustrare i benefi ci del Trasporto Pubblico Locale attraverso la presentazione della ricerca Cui Prodest, elaborata da ASSTRA e HERMES, in cui si individuano gli impatti positivi che lo sviluppo di un sistema trasporto pubblico produce sulla collettività, sull ambiente e sul contesto economico. Ore SALA DIONE CONTACTLESS TECHNOLOGIES AND IT TECHNOLOGIES: A NEW ERA FOR TICKETING TECNOLOGIE CONTACTLESS E TECNOLOGIE IT: LA NUOVA ERA DELLA BIGLIETTAZIONE Le nuove frontiere della bigliettazione elettronica tra presente e futuro Ore SALA CALIPSO PRIMO CONVEGNO NAZIONALE DEL CLUB DELLE CITTA DEL BIKE SHARING Il sistema di bike sharing in Italia e in Europa Ore SALA PERSEIDE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE), Terza sessione: Il modello di autobus intelligente Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. Terza sessione dedicata alle tecnologie elettroniche e telematiche di bordo. Ore SALA PERSEIDE CITTÀ ELETTRICHE (5a EDIZIONE) Quarta sessione: Soluzioni innovative per la mobilità orizzontale e verticale Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa. Quarta sessione dedicata agli impianti speciali, al trasporto via mare ed alle soluzioni di mobilità alternativa.

7 Ore SALA AGAVE CONSULTA ANCI Ore SALA CALIPSO LA SICUREZZA STRADALE: FINANZIAMENTI, PROGETTI IN CORSO E TECNOLOGIE Bilancio sui programmi per la sicurezza stradale SABATO 18 OTTOBRE Ore 10 VISITA AD ERCOLANO E VISITA AL MAV (MUSEO ARCHEOLOGICO VIRTUALE) SUI TRENI DELLA CIRCUMVESUVIANA a cura di Ente Autonomo Volturno e Circumvesuviana Ore 10 VISITA ALLA SEDE FIREMA E VISITA ALLA REGGIA DI CASERTA a cura di Firema Ore 10 VISITA ALLE STAZIONI D ARTE DELLA METROPOLITANA a cura di Regione Campania e MetroNapoli Ore 10 CITY SIGHTSEEING NAPOLI Linea B - Vedute sul Golfo a cura di City Sightseeeing Napoli

8 Sessione Istituzionale Plenaria di Apertura Le infrastrutture di trasporto per la rinascita delle nostre città: progetti, piani di investimento e finanziamenti A cura di Regione Campania, in collaborazione con Asstra, Federmobilità, Clickutility e Columbia Group Giovedì 16 ottobre (mattina) - Sessione Plenaria SALA DIONE OBIETTIVI Gli ultimi decenni sono sempre più caratterizzati dalla formazione di grandi aree metropolitane: in Europa già oggi il 75% dei residenti vive nelle grandi aree urbane e per i prossimi 30 anni si prevede un crescita di circa il 30% della popolazione urbana. Nelle grandi città italiane l evoluzione insediativa degli ultimi decenni ha determinato una nuova struttura delle periferie, con Comuni e nuclei diventati ormai parte integrante di estese aree metropolitane e spesso luoghi di residenza di persone che continuano a lavorare nei centri, dove si concentrano attività e funzioni. Questi processi hanno contribuito in modo signifi cativo a determinare, negli anni, un notevole aumento della domanda di mobilità ed in particolare dell uso dell auto: in Italia, negli ultimi 30 anni, la mobilità complessiva è aumentata del 185% e di contro l uso dell auto addirittura del 235%, incremento molto maggiore di quello delle altre modalità di trasporto. Si stima che in Italia circa l 80% degli spostamenti complessivi avvenga in auto. Tutto ciò impatta notevolmente sulla vivibilità delle nostre città, visto che dal 70% all 80% degli spostamenti delle persone avviene nelle aree urbane e metropolitane. Trovare soluzioni ai problemi della mobilità urbana e del trasporto pendolare deve rappresentare, quindi, uno degli obiettivi prioritari delle politiche nazionali analogamente a quanto avviene, da tempo, nei principali Paesi europei.

9 PROGRAMMA Ore 9.30 Apertura dei lavori Antonio Bassolino, Presidente Regione Campania Rosa Russo Iervolino, Sindaco città di Napoli Riccardo Di Palma, Presidente Provincia di Napoli Interventi di: Altero Matteoli*, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Raffaele Fitto*, Ministro Rapporti con le Regioni Claudio Scajola*, Ministro Sviluppo Economico Introduzione: Le dotazioni infrastrutturali in Italia e in Europa: lo stato dell arte a confronto Ennio Cascetta, Assessore ai Trasporti Regione Campania Tavola Rotonda: progetti infrastrutturali, fi nanziamenti e strumenti normativi Moderatore: Marcello Panettoni, Presidente ASSTRA Ne discutono: Rosa Russo Iervolino, Sindaco di Napoli Alfredo Peri, Presidente Federmobilità Roberto Bruni, Sindaco di Bergamo Emilio Floris, Sindaco di Cagliari Ivo Rossi, Assessore alla Mobilità del Comune di Padova Maurizio Zamboni, Assessore Mobilità e Lavori Pubblici del Comune di Bologna Edoardo Croci, Assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Comune di Milano Raffaele Morese, Presidente Confservizi Enrico Mingardi, Assessore alla mobilità del comune di Venezia Renato Locchi*, Sindaco di Perugia Adriano Paroli*, Sindaco di Brescia Paolo Perrone*, Sindaco di Lecce Diego Cammarata*, Sindaco di Palermo Gianni Alemanno*, Sindaco di Roma * in attesa di riscontro

10 Città Elettriche 2008 (5a Edizione) Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed ai sistemi di trasporto rapido di massa A cura di Columbia Group Giovedì 16 (pomeriggio) e Venerdì 17 ottobre SALA DIONE OBIETTIVI Città Elettriche 2008, giunto alla sua quinta edizione, proporrà all attenzione dei pubblici amministratori e dei tecnici del settore il delicato tema delle scelte infrastrutturali e dell innovazione tecnologica, ben rappresentate dalle dinamiche in atto nell area napoletana, che ospita la manifestazione, che, se inserite in una programmazione organica degli interventi, possono fornire soluzioni risolutive rispetto sia ai problemi di mobilità che a quegli obiettivi di riequilibrio modale. Nell edizione 2008 i temi che verranno affrontati con il contributo di esperti internazionali provenienti dal mondo della ricerca, dell industria e dell esercizio saranno articolati su quattro sessioni. PRIMA SESSIONE La cura del ferro per il futuro delle città europee Giovedì 16 ottobre, ore Stato dell arte, modelli organizzativi e di esercizio, impianti e materiale rotabile dedicato per le ferrovie regionali, suburbane e metropolitane. Misure per l ottimizzazione dei consumi energetici. Esperienze europee e nazionali a confronto per la pianifi cazione di un offerta integrata attraverso il recupero, la valorizzazione e lo sviluppo di direttrici su ferro. Sistemi interoperabili: dal Tram-treno alle Stadt-Bahn. Moderatore: Riccardo Bozzo, Direttore Dipartimento Ingegneria Elettrica, Università degli Studi di Genova Iniziative e interventi per lo sviluppo dei servizi ferroviari del gruppo EAV Alessandro Rizzardi - Ente Autonomo Volturno La metropolitana regionale della Campania Sergio Negro - Regione Campania Approccio sistemistico nell utilizzo inegrato delle tecnologie trasmissive terra-treno: la realizzazione della metropolitana regionale Piscinola-Aversa centro Francesco Di Maio, Domenico Lanciotto, Giovanni Iacomino - Ansaldo STS

11 Sviluppo piattaforme fl essibili treni regionali e suburbani Alberto Giraudi - Firema Modelli e applicazioni dei sistemi interoperabili su ferro: il quadro Europeo Riccardo Genova - Centro Interuniversitario di Ricerca Trasporti Tram-treno e Treno-tram; verso un miglior sfruttamento delle reti urbane e suburbane esistenti Giuseppe Pandolfo - Alstom Da Karlsruhe a Perugia: metodi e tecnologie per la pianifi cazione della mobilità su ferro Giancarlo Bocchini - TPS Transport Planning Service Il tram delle Valli Stefano Bernardi - TEB-Bergamo Come incentivare l uso del mezzo pubblico: da una pianifi cazione effi ciente del servizio all informazione multimodale ai cittadini. L esperienza della città di Berlino Mario Stefani - IVU Traffi c Technologies Italia SFRM: il sistema ferroviario metropolitano regionale del Veneto Vito Velardi - Net-engineering SECONDA SESSIONE Qualità e innovazione per un TPL vincente Venerdì 17 ottobre, ore SALA PERSEIDE Autobus di nuova concezione e ibridi di terza generazione, veicoli fi loviari innovativi. Impianti fi lotranviari, sistemi su gomma a grande capacità (doppia articolazione da 24 metri). Uso di supercapacitori e di batterie speciali per la marcia autonoma ed il recupero energetico. Moderatore: Agostino Fornaroli, Mobilitylab Sistemi innovativi per la connettività terra-treno Francesco Arcione - Firema I nuovi progetti fi loviari in Italia Maurizio Bottari - Vossloh Kiepe Gestione dei moderni depositi tranviari: l esempio di Milano Precotto Stefano Ragazzini - Sirti Spa Il modello organizzativo e gestionale di Autopostale: esperienze in Svizzera e Francia Mauro Pascale - Autopostale Svizzera Trasporto rapido costiero Rimini-Riccione Lidia Mantica - Balfour Beatty Rail Incroci tram-fi lobus senza isolamento. Isolatori di sezione percorribili (senza isolamento) Alessandro Agorni - Kiepe Electric

12 Una metodologia per l analisi delle prestazioni per i sistemi di trasporto innovativi Andrea Bottazzi - ATC Bologna Implementazione di fl otte con autobus alternativi a cura di Mercedes Benz Esperienze fi loviarie a Genova Giorgio Garbarini - Consulente Van Hool Stato dell arte della trazione elettrica di superfi cie a Napoli e prospettive future Paolo Pighetti - ANM Napoli L impegno di CTP per una mobilità sostenibile Salvatore Iovieno - CTP Napoli Ibridi a turbina e veicoli fuel cell Paolo Fusari - EPT La consapevolezza che qualità ed effi cienza si ottengono attraverso l innovazione organizzativa e tecnologica: primi risultati positivi nella gestione della fl otta nella complessa realtà di Anm Fabrizio Cicala - ANM Napoli TERZA SESSIONE Una nuova concezione di autobus intelligente Venerdì 17 ottobre, ore SALA PERSEIDE Tecnologie elettroniche e telematiche di bordo: soluzioni innovative per la qualità del servizio. Sistemi di guida assistita, dispositivi di sicurezza attiva e passiva, gestione integrata e razionale degli apparati di bordo. Moderatore: Silvano Cavaliere, Ente Autonomo Volturno Razionalizzazione ed integrazione delle logiche di bordo Silvano Cavaliere - Ente Autonomo Volturno Sistemi e procedure di sicurezza per sistemi di trasporto pubblico a cura dell Arma dei Carabinieri (in attesa di conferma) Il progetto SET: fornitura di servizi innovativi alla città mediante tecnologie di bordo integrate Claudio Conte - ATM Messina La sicurezza in mobilità Aldo Paribelli - ANM Napoli Tecnologia di video broadcasting a bordo dei mezzi di trasporto Eugenio Campoluongo - IPM Group ICT e TPL una realtà integrata Raffaele Caltabiano - T&T telematica e trasporti

13 Primi risultanze dei test autobus idrometano ENEA - ATM Ravenna Renzo Brunetti - ATM Ravenna e Nicola Contrisciani - ENEA Bologna Flash Net: sistema di gestione integrata degli apparati di bordo e delle centrali AVM/AVL Alessandro Murro - Mizar Le potenzialità delle tecnologie ICT a servizio della mobilità sostenibile Furio Cascetta - Seconda Università di Napoli, Presidente Associazione WINCOMERS QUARTA SESSIONE Soluzioni innovative per la mobilità orizzontale e verticale Venerdì 17 ottobre, ore SALA PERSEIDE La pianifi cazione della mobilità nelle città si svolge con l applicazione, a volte troppo rigida, di concezioni standard. In molte realtà, sono peraltro diffusi sistemi in grado di trasportare considerevoli quantità di passeggeri come sistemi a fune quali ascensori (verticali ed inclinati) e funicolari, o ancora, scale mobili e tapis roulant. Anche i corsi d acqua ed il mare costituiscono un alternativa alla congestione stradale: diverse esperienze hanno dimostrato con successo la validità di tale soluzione. Moderatore: Arcangelo Merella, Presidente dell Associazione delle Città Metropolitane per la mobilità sostenibile Nuove soluzioni progettuali in Campania Ciro Accetta - Ente Autonomo Volturno La funivia del Montjuic di Barcellona In corso di defi nizione Gestione di impianti speciali: il caso di Orvieto Stefania di Serio - ATC Terni Trasporto a fune in ambito urbano Ermenegildo Zordan - Leitner Il Metrò del mare Domenico Mazzamurro - ACAM Agenzia Campana per la Mobilità Sostenibile Sistemi di mobilità alternativa in città complesse Arcangelo Merella - Presidente dell Associazione delle Città Metropolitane per la mobilità sostenibile

14 Nuove misure e interventi per la regolazione degli accessi nei centri urbani: quali convergenze e aree comuni di sviluppo? Best Practices italiane e internazionali (2a edizione) A cura di ATAC Agenzia della Mobilità del Comune di Roma e Clickutility Giovedì 16 ottobre 2008, ore SALA PERSEIDE OBIETTIVI Il Convegno propone un confronto e un analisi comparata sulle politiche e misure per la regolazione degli accessi e la distribuzione delle merci nei centri urbani italiani, uno dei temi più caldi e delicati che coinvolge i governi locali e le scelte strategiche di sviluppo delle principali città italiane. La seconda edizione del convegno proporrà una tavola rotonda di confronto tra le principali amministrazioni italiane che hanno implementato politiche di congestion charging e le amministrazioni europee. L appuntamento ha la scopo infatti di individuare quali sono le convergenze e gli strumenti comuni già adottati o in corso di implementazione da parte delle pubbliche amministrazioni in Italia e in Europa. Introduzione di: Agostino Nuzzolo, Assessore alla Mobilità Urbana del Comune di Napoli Enrico Mingardi, Assessore alla Mobilità Comune di Venezia e Vice Presidente Federmobilità Sergio Marchi, Assessore alla Mobilità e ai Trasporti Comune di Roma PRIMA SESSIONE Tendenze emergenti nel panorama internazionale Stato dell arte dei progetti e sistemi di regolazione degli accessi nel panorama internazionale Moderatore: Maurizio Zamboni - Assessore alla Mobilità del Comune di Bologna L evoluzione delle politiche di congestion charging in Europa David Blackledge - Transport and Travel Research, United Kingdom

15 Presentazione della seconda edizione della ricerca sullo Stato dell Arte e tendenze di sviluppo delle misure e sistemi per la regolazione degli accessi e distribuzione delle merci nei centri urbani Giuseppe Noia - Direttore Marketing Strategico e Comunicazione ATAC Carlo Silva - Clickutility SECONDA SESSIONE Nuove tecnologie a supporto delle politiche di regolazione L evoluzione della ZTL classica verso un moderno sistema di pedaggio urbano ecologico Cornelia Effenberger - Kapsch-Busi Spa, Bologna Ulisse: un sistema telematico all avanguardia per il monitoraggio delle merci pericolose Marilisa Varrone - Ente Autonomo Volturno ULISSE: metodologie e tecnologie applicate al monitoraggio delle merci pericolose Alessandro Murro - Mizar Il sistema telematico di ausilio alla mobilità di Napoli Giuseppe D Alessio e Marianna Cerillo - Assessorato Mobilità Comune di Napoli Dispositivi innovativi ad alta capacità di elaborazione per applicazioni di regolazione accessi veicolari Silvio Merli - Elsag La soluzione acciaio per i parcheggi fuoriterra intermodali: innovazione architettonica e normativa Tommaso Tirelli - ArcelorMittal Sandro Pustorino - Commissione Sicurezza Incendio di Fondazione Promozione Acciaio Progetto sperimentale sull utilizzo dei carburanti gassosi per il trasporto delle merci nelle ZTL Alessandro Tramontano - Consorzio EcoGas Tecnologie a servizio della mobilità urbana Emilio Cera e Antonio Falvo - ATAC Roma

16 TERZA SESSIONE Esperienze e Best practices proposte da alcune città italiane Moderatore: Gioacchino Gabbuti - Amministratore Delegato ATAC Roma Il progetto Ecologistic del Comune di Parma Pietro Somenzi - Assessore alla Mobilità e Trasporti del Comune di Parma Evoluzione del Piano della logistica urbana e nuove misure per la regolazione degli accessi del Comune di Bologna Cleto Carlini - Direttore del Settore Mobilità Urbana Comune di Bologna Il sistema Ecopass del Comune di Milano: risultati conseguiti e prospettive evolutive per il 2009 Stefano Riazzola - Direttore del Settore Pianifi cazione Mobilità Trasporti Ambiente del Comune di Milano Sistema di regolazione degli accessi di Torino, progetti di estensione del sistema e nuove misure allo studio Giovanni Foti - 5t Torino Norme, regole e tecnologie per la gestione delle autorizzazioni a circolare nel comune di Roma: dalla mobilità privata al trasporto merci Assunta Mastellone e Alessandro Fuschiotto - ATAC Roma Gli ITS per la mobilità urbana: il quadro che emerge dalla proposta di piano strategico nazionale Olga Landolfi TTS

17 Cui Prodest, I benefici del TPL Analisi delle esternalità positive (economiche, sociali, ambientali) dovute allo sviluppo del TPL. ASSTRA - Associazione Trasporti Venerdì 17 ottobre, ore 9-12 SALA ELETTRA OBIETTIVI Il convegno si propone di illustrare i benefi ci del Trasporto Pubblico Locale attraverso la presentazione della ricerca Cui Prodest, elaborata da ASSTRA e HERMES, in cui si individuano gli impatti positivi che lo sviluppo di un sistema trasporto pubblico produce sulla collettività, sull ambiente e sul contesto economico. PRESENTAZIONE DELLA RICERCA L uso preponderante del mezzo privato, l enorme crescita della mobilità urbana dovuta soprattutto all aumento degli spostamenti lavorativi di medio - lungo raggio dalle periferie ai centri urbani, rendono indispensabile una riorganizzazione generale della mobilità che verta verso principi di sostenibilità. In questo quadro i livelli attuali di inquinamento (atmosferico, acustico) e di congestione si rifl ettono inesorabilmente sulla qualità della vita di ciascun cittadino. Un intervento è ormai una necessità. In tale ottica un miglioramento e una crescita del servizio di trasporto pubblico, parallelamente ad una diminuzione e comunque ad un uso più razionale del mezzo privato, è sicuramente una delle soluzioni più rapide ed effi caci per arginare tali emergenze. Pertanto, la ricerca, nell individuare gli impatti benefi ci che lo sviluppo del sistema di trasporto pubblico locale produce sull ambiente, sulla collettività e sul contesto economico generale e locale, fornisce una visione generale del problema nella convinzione che attraverso una sinergia tra i diversi soggetti, che siano essi privati o pubblici, regolatori o semplicemente attori, si possa arrivare ad una programmazione della mobilità sostenibile. In questo modo lo spostamento quotidiano così concepito risulterà non più fonte di stress, causa di inquinamento e di insuffi ciente sicurezza stradale, bensì un semplice mezzo per svolgere le proprie attività nonchè volano per lo sviluppo economico del Paese.

18 Tavola Rotonda: CUI PRODEST Presiede: Marcello Panettoni - Presidente ASSTRA Invitati ad intervenire: Luciano Capobianco - Direttore Generale, ARPA Campania Ennio Cascetta - Assessore ai Trasporti, Regione Campania Giovanni Fraquelli - Direttore Centro Ricerche HERMES Enrico Mingardi - Presidente Consulta della Mobilità, ANCI Alfredo Peri - Presidente, Federmobilità Antonio Simeone - Presidente, ANM Giustino Trincia - Vice segretario generale, Cittadinanzattiva

19 Contactless Technologies and IT Technologies: a new era for ticketing Tecnologie Contactless e Tecnologie IT: la nuova era della bigliettazione A cura di Club Italia e Club International in collaborazione con Clickutility Venerdì 17 ottobre SALA DIONE OBIETTIVI L introduzione delle tecnologie contactless per la bigliettazione 10 anni fa si basava su specifi che ben determinate che spaziavano per esempio dalla possibilità di introdurre carte multiservizio, al borsellino elettronico, ai titoli di viaggio combinati, e si inaugurò quindi un periodo di cambiamenti nel mondo dei trasporti che si pensò potesse portare a una nuova gestione del rapporto con il cliente in termini di tariffazione e bigliettazione integrata e a interessanti opportunità di business. Qual è oggi lo stato dell arte in Europa, in Italia e nel resto del mondo? Da un lato l introduzione della bigliettazione senza contatto ha rappresentato una opportunità per rivedere anche l organizzazione e la gestione delle aziende di trasporto ma dall altro lato, pur con molte differenziazioni tra i vari paesi, si è trattato più semplicemente di una sostituzione di biglietti cartacei o magnetici con titoli elettronici. Oggi comunque siamo di fronte a una nuova e diversa situazione ricca di possibilità per gli operatori del trasporto perchè le nuove tecnologie IT disponibili unite alle tecnologie contactless offrono un ampia gamma di opportunità per realizzare sogni ambiziosi: un nuovo modo di viaggiare e di pagare i titoli di viaggio sui mezzi pubblici con i biglietti senza contatto, ricariche senza contatto, l uso del NFC, ricariche a distanza su internet o telefonini, la virtualizzazione totale dei biglietti, la connessione tra l informazione e gli schemi di viaggio attraverso l ampio utilizzo di dispositivi portatili. Le innovazioni oggi presenti aiutano a rimodellare la relazione con i cittadini e sono utili sistemi in un ambiente estremamente competitivo. E l operatore di trasporto che deve cogliere l opportunità, e questo convegno è dedicato a fare una panoramica di tutte le potenzialità offerte oggi dalle tecnologie.

20 Saluti di benvenuto ai partecipanti: Philippe Vapperau, Club International Chairman Ezio Castagna, Club Italia Chairman Antonietta Sannino, Consorzio UnicoCampania Presiede/Modera: Guido Del Mese, Direttore Generale ASSTRA Introduzione di: Philippe Vapperau, Club International Chairmen PRIMA SESSIONE Sviluppi dei sistemi e diversifi cazione nella vendita dei titoli di viaggio Il sistema Unicocampania e le tecnologie innovative per un futuro al servizio dell utente Antonietta Sannino, Consorzio UnicoCampania Un sistema regionale di bigliettazione: il BIP e il futuro dei Trasporti in Piemonte Daniele Borioli, Assessore ai trasporti e infrastrutture Regione Piemonte Analisi dei costi delle Funzioni di vendita Marc Bensimon, RATP Come favorire la crescita culturale dell utenza per un passaggio da un sistema di trasporto pubblico ad un sistema di mobilità sostenibile Giorgio Fanesi, Pluservice Modelli e Algoritmi per i Sistemi di Trasporto Collettivo per l Analisi di Piani Tariffari. Il caso Milano Lorenzo Sassolini, MAIOR - Camilla De Micheli, Agenzia della Mobilità e Ambiente di Milano Sistemi di pagamento innovativi per le aziende di Trasporto Pubblico Bertrand Moritz, ERG Interoperabilità e integrazione delle reti di Trasporto: casi concreti per la bigliettazione elettronica e per i servizi turistici via web Pietro Jacassi, CAP SpA Integrazione tecnologica tra mobilità e turismo Tristano Biagio Vicini, Provincia di Bolzano imob: bigliettazione full contactless a Venezia Roberto Cerruti, ACTV Venezia - Vincenzo Monaco, Vela

21 SECONDA SESSIONE Sicurezza e Aspetti Tecnici Presiede/Modera: Gianni Scarfone, ATB Bergamo Le smart card sono tutte uguali? Prove di certifi cazione per l effettiva aderenza agli standard. I risultati di una ricerca e nuovi servizi a garanzia della funzionalità degli SBE Gianni Becattini, AEP Italia RFID: certifi cazione di prodotto e garanzie di qualità in produzione! Chi ci tutela? Alessandro Tritto, consulente Sicurezza nelle diverse tipologie di titoli di viaggio dei sistemi di bigliettazione elettronica basati su tecnologia contactless Rodolfo Gomes, NXP Semiconductors Questioni tecniche su una Piattaforma Globale e le applicazioni di ricarica OTA Pierre Terrée, Terrée Consulting TERZA SESSIONE Bigliettazione, cellulari, carte bancarie e portali Bigliettazione e servizi innovativi: il progetto GANESH Giovanni Losco, Media Mobile Le specifi che ULYSSE: un sistema interoperabile a livello nazionale per l uso del telefono cellulare nelle applicazioni di bigliettazione del Trasporto Pubblico Susanne Molkentin, Bouygues Telecom Ticketransport: un nuovo sistema di biglietteria elettronica, un nuovo modello di business per gli operatori Angelo Coletta, Ticket Transport Il progetto SUICA Taiji WATABE, Assistant Manager of IT SUICA Department, East Japan Railways, Japan L esperienza Oyster Card Brian Dobson, Transport for London, Inghilterra L esperienza VISA Omar Rifaat, Visa pay Wave team leader, Visa Europe

22 Primo Convegno Nazionale del Club delle Città del Bike Sharing A cura di Euromobility in collaborazione con Clickutility Venerdì 17 ottobre Ore SALA CALIPSO OBIETTIVI Il sistema di bike sharing, ossia la bicicletta condivisa, che ha visto la propria popolarità aumentare fortemente in questi ultimi tempi, offre l opportunità per i cittadini di avere a disposizione in modo semplice ed intuitivo una certa quantità di biciclette pubbliche. Per percorsi urbani entro i cinque chilometri la bicicletta rimane infatti il mezzo più rapido e fl essibile poiché consente di variare a proprio piacimento il percorso evitando così gli ingorghi del traffi co, in più senza alcun problema di parcheggio. Sono molte le Pubbliche amministrazioni che hanno adottato un sistema di bike sharing e data l ottima accoglienza da parte dei cittadini in termini di utilizzo è nata l esigenza di dare maggiore importanza a questo sistema così come è stato già fatto per il car sharing. Sono ormai 32 le Città che hanno aderito al Club delle Città per il Bike Sharing tra cui realtà importanti come Firenze, Bari, Verona e Parma. L iniziativa ha preso il via in occasione della 8a Conferenza Nazionale Mobility Management il 13 marzo scorso a Roma. L Associazione Euromobility è stata investita del ruolo di coordinamento tecnico delle attività e delle iniziative nell ambito delle proprie attività istituzionali di promozione delle forme di mobilità sostenibile. Lorenzo Bertuccio - Direttore Associazione Euromobility Antonio Decaro - Assessore alla Mobilità del Comune di Bari, Portavoce uffi ciale del Club delle Città per il Bike Sharing Bruno Agricola - Direttore Generale Direzione per la Salvaguardia Ambientale del Ministero Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare Bruno Placidi - Direttore Generale Consulenza per gli aspetti di mobilità sostenibile del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Vincent Faye - Club des Villes Cyclables, Paris Nicola Orto - Assessore alla Mobilità del Comune di Brescia Daniele Sitta - Assessore alla Mobilità del Comune di Modena

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015 DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO Valido dal 1 Gennaio 2015 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Descrizione della Nuova Struttura Tariffaria...4 2.1 Classe Tariffaria URBANO NAPOLI... 6 2.2 Classe Tariffaria URBANO

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

magazine mobility press Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani

magazine mobility press Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani mobility press magazine Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani Art, le misure regolatorie per bandi di gara e convenzioni TPL Toscana: si pronuncia

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro Indagine nazionale sulla salute e sicurezza sul lavoro Servizi di Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro PREMESSA La legge L. 833/1978 ha istituito il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) e successive norme

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per Go Bemoov Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per BEMOOV Il circuito nazionale di mobile payment Bemoov è il circuito nazionale di acquisti e pagamenti in mobilità attivo al pubblico

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

L EFFICIENZAENERGETICANEITRASPORTI

L EFFICIENZAENERGETICANEITRASPORTI L EFFICIENZAENERGETICANEITRASPORTI A cura di: G. Messina, M.P. Valentini, G. Pede INDICE 1. QUADRO DI RIFERIMENTO EUROPEO E NAZIONALE 5 Normativa e indirizzi politici 5 Analisi energetica del settore 5

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico O9 P o l i c y A d v i C E n ot e s innovativi per il trasporto L iniziativa CIVITAS è un azione europea che sostiene le città nell attuazione di una politica integrata dei trasporti sostenibile, pulita

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Aula magna della facoltà di

Aula magna della facoltà di Come far viaggiare i bus si studia all'università Al via lo scorso 6 marzo, alla Sapienza di Roma, il nuovo master su Management del trasporto pubblico locale, diretto da Giuseppe Catalano e Andrea Boitani.

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli