P.O.R. Calabria XIII COMITATO DI SORVEGLIANZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P.O.R. Calabria 2000-2006 XIII COMITATO DI SORVEGLIANZA"

Transcript

1 REGIONE CALABRIA Dipartiment 3 Prgrammazine nazinale e cmunitaria. Affari Internazinali. Settre 8 Plitiche di cesine e Prgrammi Cmunitari Reginali P.O.R. Calabria XIII COMITATO DI SORVEGLIANZA Verbale della riunine del Cmitat di Srveglianza del P.O.R. Calabria del 20 settembre Il girn 20 settembre 2006, alle re 9,30, ha inizi a Catanzar, press la sede dell Autrità di Gestine del POR Calabria, Viale Eurpa, Lc. Germanet, il XIII Cmitat di Srveglianza del P.O.R. Calabria , cn il seguente rdine del girn: Ore 9,30 Apertura dei Lavri e Salut del Dirigente Generale del Dipartiment Prgrammazine Nazinale e Cmunitaria. Affari Internazinali a nme del Presidente del Cmitat. Ore 9,45 Prsecuzine lavri: 1. Prpsta di riprgrammazine del POR Calabria e adeguament relativ Cmplement di Prgrammazine. Sn presenti: Per la Regine Calabria: dr. Francesc De Gran, Dirigente Generale del Dipartiment Prgrammazine Nazinale e Cmunitaria. Affari Internazinali; dr.ssa Marinella Marin, Autrità di gestine del POR Calabria; dr. Mari Tteda, Dip. Agricltura, Freste e Frestazine; avv. Antni Izz, Dip. Trasprti, Infrastrutture e Patrimni immbiliare della Regine; dr. Carmel Barbar, Dip. Urbanistica e Gvern del Territri; dr. Francesc Mirante Dip. Lavri pubblici, Edilizia residenziale, Plitiche della casa; dr.ssa Cncettina Di Gesu Dip. Lavr, Plitiche della famiglia, Pari Opprtunità, Frmazine prfessinale, cperazine e vlntariat; dr. Francesc Lazzar Dip. Istruzine, Cultura, Alta frmazine, Università ed Innvazine tecnlgica; arch. Dmenic Schiava, Dip. Turism, Beni culturali, Sprt e spettacl e Plitiche givanili; dr. Giuseppe Grazian, Dip. Plitiche dell Ambiente; avv. Maria Stella Ciarletta, Uffici del Cnsigliere di parità; dr. Giuseppe Grazian, ARA Calabria; dr.ssa. Angela Niclace, Autrità di Pagament; dr. Antnin Santr, Organism di Cntrll di II Livell; Prf. Avv. Quirin Lrelli, Crte dei Cnti Sez. reginale di cntrll per la Calabria; arch. Csim Cum, Cmmissine reginale per l emersine del lavr nn reglare. Per le Amministrazini Nazinali: dr. Girgi Pugliese, MEF - Plitiche di Svilupp e Cesine; dr. Sergi Scicchitan, MEF - Plitiche di Svilupp e Cesine; dr.ssa Cristina Imbriani, MEF - Plitiche di Svilupp e Cesine; dr. Danil Mainardi, Minister del Lavr e della Previdenza Sciale; dr. Antni Minciull, MISE Dip. Plitiche di svilupp e cesine; dr. Fabrizi Vitale, Minister delle Infrastrutture DG Prgrammazine e Prgrammi eurpei; dr.ssa Stefania Gareri e avv. Manuela De Franc, Presidenza del Cnsigli dei Ministri - Dip. Pari Opprtunità. Per la Cmmissine Eurpea: dr. Nicla Premli, DG Plitica Reginale; dr. Pier Mra, DG Agricltura; dr.ssa Silvia Severi, DG Pesca. 1

2 Per le Parti Ecnmiche e Sciali, per le Organizzazini Reginali Ambientali e delle Pari Opprtunità: dr. Walter Fnte, Cnfartigianat-Cnfederazine Nazinale Artigianat; dr. Nunzi Laquaniti, Cnfagricltura-Cldiretti-C.I.A.-Cpagri della Calabria; dr. Luigi Lene, Cnfindustria; dr. Giuseppe Zit, U.I.L. Calabria; dr.ssa Rsy Perrne, C.I.S.L. Calabria. Per le Istituzini degli Enti Lcali, le Università e l Unincamere calabresi: dr. Francesc Iacucci, A.N.C.I.; dr.ssa Stefania Rutella, U.P.I.. Hann partecipat inltre: per il Cnsigli reginale: On. Liliana Frascà, Cnsigli reginale Cmmissine Affari dell Unine eurpea e relazini cn l ester ; On. Mari Mail, Cnsigli reginale Cmmissine per il Pian di Svilupp reginale; dr.ssa Francesca Carus, MEF Dip. Prvinciale dei servizi vari; Prefett Carl Alfier, Uffici del Cmmissari per l emrgenza ambientale; dr.ssa Francesca Carus, MEF Direzine prvinciale dei servizi vari; Sig. Salvatre Cristfar delegat NVVIP; per l ATI IRS-RESCO-CULT: dr. Andrea Frti. I lavri del tredicesim Cmitat di Srveglianza del P.O.R. Calabria sn presieduti dal dr. Francesc De Gran, Dirigente Generale del Dipartiment Prgrammazine Nazinale e Cmunitaria. Affari Internazinali. Il dr. De Gran dà il benvenut ai rappresentanti delle Istituzini presenti e intrduce l unic punt all OdG: prpsta di riprgrammazine finanziaria delle risrse POR. PUNTO 1 all O.d.G. : Prpsta di riprgrammazine del POR Calabria e adeguament relativ Cmplement di Prgrammazine. La dtt.ssa Marin infrma il Cmitat che dp la seduta di lugli sn state avviate tutta una serie di riunini, cntinuate per tutt il mese di agst, cn tutti i dipartimenti, per frmulare una strategia che renda percrribile la prpsta indicata all OdG. Esprime l stat di attuazine al 30 giugn 2006: - impegni pari al 70,54% del prgramma; - pagamenti pari al 52,50% che nel panrama delle regini dell biettiv 1 ci cllca al 2 pst. La spesa da certificare ammnta a ltre 553 milini di eur csì suddivisa: - ltre 366 milini di eur per il FESR; - 85 milini di eur per il FSE; - 94,9 milini di eur per il FEOGA; - 6,5 milini di eur per l SFOP. Infrma che nei primi sei mesi del 2006 è stata certificata una spesa pari a ltre 63 milini di eur e quindi il target da raggiungere risulta pari a 490, csì suddivis per dipartimenti: milini di eur di spesa da certificare per il Dipartiment Ambiente; - ltre 83 milini di eur per il Dipartiment Pubblica Istruzine; - 85 milini di eur per il Dipartiment Agricltura - 75 milini di eur per il Dipartiment Ecnmia; - 43 milini di eur per il Dipartiment Gestine del territri. Cmunica che è stat avviat un attent mnitraggi misura per misura e un sfrz aggiuntiv per effettuare il cnt della spesa già realizzata sul territri ma nn ancra rendicntata. Ciascun dipartiment, sulla base degli atti, ha effettuat una ricgnizine della spesa che effettivamente avrebbe ptut essere rendicntata a settembre 2006 e imputata sulla dmanda di pagament di ttbre. Il vlume di tale spesa è stat csì determinat in eur 226 milini per ttbre 2006 e in ulteriri eur 409 milini per dicembre 2006, per un valre cmplessiv pari a 635 milini di eur. Cntinua assicurand che un target di spesa csì elevat può essere raggiunt se accmpagnat in realtà dall accelerazine dei pagamenti riferiti agli impegni degli anni precedenti e dall avanzament degli impegni riferiti a nuva spesa. Cnclude spiegand schematicamente quali sn state le strategie attuate nella riprgrammazine finanziaria che hann mvimentat ltre 223 milini di eur, pari al 5,5% del prgramma. I fndi interessati sn stati: 2

3 - FESR cn ltre 190 milini di eur; - FEOGA cn 30 milini di eur; - SFOP cn 3,3 milini di eur. Il FSE nn è ggett di questa rimdulazine in quant la dmanda di pagament relativa al 2005 è attualmente ggett di una verifica da parte della Cmmissine Eurpea. RIPROGRAMMAZIONE PER ASSI E PER MISURE MISURE IN RIDUZIONE MISURE IN INCREMENTO 1.7 Sistema di gestine integrata dei rifiuti Siti inquinati e aree a elevat rischi ambientale Mnitraggi e cntrll ambientale Reti e sistemi reginali Servizi pubblici per la valrizzazine del patrimni culturale Svilupp e valrizzazine delle aree urbane Reti e Sistemi lcali di fferta turistica Servizi alla persna Sistemi insediativi MISURE IN RIDUZIONE MISURE IN INCREMENTO 2.3 Svilupp delle iniziative imprenditriali nel settre dei beni culturali Interventi di cnservazine e valrizzazine del patrimni culturale Prmzine dei sistemi prduttivi lcali Crescita e cmpetitività delle imprese industriali, artigiane, del cmmerci e dei servizi Reti e sistemi di cllegament estern Reti e sistemi reginali TOTALE MANOVRA FONDO FESR MISURE IN RIDUZIONE 4.5 Investimenti nelle aziende agricle MISURE IN INCREMENTO 4.8 Avviament di sistemi di cnsulenza aziendale Diversificazine delle attività agricle di ambit agricl al fine di creare pluriattività fnti di reddit alternative Sistemi irrigui delle aree agricle Insediament di givani imprenditri Insediament di givani imprenditri Svilupp e miglirament di infrastrutture che incidn sull svilupp dell agricltura Silvicltura Miglirament delle cndizini ecnmiche-sciali e della qualità della vita delle aree rurali Miglirament delle cndizini ecnmiche-sciali e della qualità della vita delle aree rurali Sistemi naturali TOTALE MANOVRA FONDO FEOGA MISURE IN RIDUZIONE 4.21* Altre Misure MISURE IN INCREMENTO Prtezine e svilupp delle risrse acquatiche, acquacltura, attrezzature dei prti di pesca, trasfrmazine e cmmercializzazine TOTALE MANOVRA FONDO SFOP TOTALE MANOVRA VARIAZIONE PER ASSE VARIAZIONE PER ASSE ASSE 1 RISORSE NATURALI ASSE 1 RISORSE NATURALI ASSE 2 RISORSE CULTURALI ASSE 2 RISORSE CULTURALI ASSE 4 SISTEMI LOCALI DI SVILUPPO ASSE 4 SISTEMI LOCALI DI SVILUPPO ASSE 5 CITTA' ASSE 5 CITTA' ASSE 6 RETI E NODI DI SERVIZIO ASSE 6 RETI E NODI DI SERVIZIO

4 Il dr. Premli presenta al Cmitat il dr. Pier Mra che prende il pst del dr. Clleluri cme nuv respnsabile del FEOGA per la Calabria. Ringrazia, pi, tutta la struttura del POR Calabria per la rapidità e l efficienza dimstrate nell attuazine della strategia di rimdulazine del prgramma a sli due mesi dal precedente Cmitat. Ricnsce merit al lavr fatt che ha permess di superare le criticità presenti a lugli 2006 facend ripartire gli impegni riferiti a prgetti precedenti e sprattutt a nuvi prgetti e quindi a nuva spesa. Il dr. Premli chiede garanzie sul cntest in cui deve avvenire la riprgrammazine al fine del raggiungiment degli biettivi del prgramma. Dà cmunque att che già dei risultati sn stati raggiunti, cme ad esempi il rinnv della cultura amministrativa più dinamica e attiva. Più prblematic è il giudizi dell impatt sul territri, perché, cm è nt, il prgramma e quindi la spesa sn partiti cn due anni di ritard. Ritrnand alla prpsta di rimdulazine, si dimstra favrevle anche se si chiede se nn sia auspicabile un miglir equilibri tra Assi. Ad esempi, nta che la misura 5.2 ha avut un livell di impegni pari al 140% ed un altrettant elevat livell di pagamenti e quindi cnsiglia di inserire nella strategia di rimdulazine anche questa misura. Il dr. Mra si asscia a quant dett precedentemente dal su cllega dr. Premli e dà merit dei migliramenti fatti nell assett amministrativ della Regine Calabria che ha permess di fare dei grandi passi in avanti nell attuazine del Prgramma. Va pi nell specific del fnd FEOGA e puntualizza che nn può esprimere un giudizi dettagliat in quant nn ha a dispsizine un dcument ad hc sulla riprgrammazine delle misure dell Agricltura. Ritiene che ai fini di un miglir utilizz delle risrse e del rispett degli biettivi del prgramma bisgna definire in md più cerente la lr destinazine. Cnclude sservand che le misure FEOGA cedenti sn quelle tipicamente di svilupp rurale, misure che riguardan svilupp di zne marginali, zne che hann bisgn di sstegn e quindi chiede di verificare megli se sia il cas di tgliere risrse a queste misure piuttst di rivalutare la prpsta. Il dr. De Gran dichiara di essere sddisfatt del fatt che i rappresentanti della Cmmissine Eurpea abbian apprezzat il lavr fatt dalla Regine e di essere cmunque cnsapevle di dver attivare una spesa mlt più intensa a fine prgrammazine per pter recuperare il ritard accumulat. Cntinua ribadend che i ritardi passati nn dvrann riflettersi sulla prgrammazine 2007/2013 e su questa strada si sn intensificate le attività di cntrll e verifica sulla trasparenza della spesa, quelle di frmazine del persnale e quelle di pubblicazine di nuvi bandi e quindi di spesa nuva e di qualità. Il dr. Pugliese ricnsce alla Regine il merit di aver rispettat l impegn pres di frmulazine di una strategia di rimdulazine del prgramma. Ricrda che il Minister delle Finanze aveva appggiat tale prpsta già al precedente Cmitat ma fa cmunque delle sservazini, e ciè: - sulla misura 1.8 (siti inquinati ed aree ad elevat rischi ambientale) chiede se la riprgrammazine riguardì sltant i siti reginali anche quelli nazinali e se l impegn di perseguire gli biettivi ambientali mediante fndi nn POR pssa essere mess agli atti; - sulla misura 6.2 (reti e sistemi reginali) chiede se l spstament di risrse tra la 6.1 e la 6.2 sia cnfrme a quant reglamentat per gli Accrdi di Prgramma Quadr e più specificatamente all APQ trasprti, vist che la Calabria nn dispne di un pian reginale dei trasprti, - sulla misura 4.4 (reti e sistemi lcali di fferta turistica) chiede maggiri infrmazini. Il dr. Minciull cndivide pienamente le sservazini fatte precedentemente dal dr. Mra riguard il ridimensinament delle misure di svilupp rurale che incidn sulle aree più disagiate. Ricrda che quelle misure sn state addirittura raffrzate in ccasine della revisine di metà perid e quindi ritiene che nn si pssa rinunciare a parte delle lr risrse. Di cnseguenza, dal mment che il raggiungiment degli biettivi di queste misure era stat fissat per il 2008, prpne di cntinuare a perseguirli nella nuva prgrammazine 2007/2013 rispettand la data del Si sfferma, pi, sulla misura 4.8 (avviament di sistemi di cnsulenza aziendale) che secnd il rappresentante del Minister ha un grss impatt nn sl sul Pian di Svilupp Rurale ma anche sulla 4

5 Plitica Agricla Cmune. Si chiede, in particlare, perché nn è stata attivata e perché è stata ridimensinata vist che si deve assicurare la cnsulenza aziendale a tutti gli agricltri. Termina il su intervent ricrdand che nel reglament di transizine tra vecchia e nuva prgrammazine è prevista una clausla in base alla quale nn sarà pssibile assumere impegni sulla prgrammazine se prima nn verrann cnclusi quelli riferiti alla prgrammazine La dtt.ssa Severi ritiene che il trasferiment di circa 3 milini di eur dalla misura 4.21 alla misura 4.20 da un lat aumenterebbe gli investimenti e gli interventi prduttivi cn un effett psitiv sulla prduzine cmplessiva, ma dall altr trascurerebbe quell che è il sstegn sci-ecnmic al settre pesca garantit dall attivazine della misura 4.21 e sstenut dalla Plitica Cmune della Pesca. Sllecita, infine, l Autrità di Pagament ad inviare la dmanda di pagament aggirnata all ultim semestre che nn è stata ancra frmalmente trasferita al Minister dell Ecnmia e delle Finanze. La dtt.ssa Imbriani riscntra che il dcument di riprgrammazine finanziaria trasmess è eccessivamente sintetic e chiede integrazini cn elementi aggiuntivi cn le precisazini che venga cmunque garantit che la quta a caric del fnd di rtazine nn subisca variazini. La dtt.ssa Marin, a seguit dei precedenti interventi, ritiene dvers esplicitare megli le mtivazini alla base della prpsta di riprgrammazine finanziaria. Ribadisce che cn tale manvra nn si è vlut asslutamente sttvalutare il valre e la qualità delle misure cedenti risrse, ma a seguit dei prblemi di spesa emersi si è ritenut necessari puntare su quelle misure cn una capacità di assrbiment maggire. Assicura, inltre, che gli biettivi cmplessivi del Prgramma Operativ verrann cmunque mantenuti a tutti i livelli, sia per Asse che per misura. La dtt.ssa Niclace ricrda ai presenti che a settembre del 2005 nn era stata in grad di frmulare alcuna dmanda di pagament in quant i recuperi eran risultati maggiri rispett all avanzament stess. A dicembre 2006 invece risultan essere state presentate ben 11 dmande di pagament, a riprva che, la macchina amministrativa è ripresa. Ricnsce che nel prim semestre del 2006 l avanzament della spesa nn è stat mlt elevat: sl 63 milini di eur rispett ai 553 prgrammati, ma afferma che i Dipartimenti si sn impegnati a certificare entr la fine del 2006 una spesa cmplessiva di 226 milini di eur (al nett dei 63 mln già certificati a giugn). Il dr. Tteda cmprende l esigenza espressa dal dr. Mra e dal dr. Minciull di una più chiara illustrazine della prpsta di riprgrammazine finanziaria al fine di una maggire cndivisine della stessa, ma assicura che l entità dei trasferimenti nn è rilevante. Cntinua spiegand che, nel cas specific delle misure della pesca, il partenariat in sede di cncertazine, ha rilevat un fabbisgn maggire per la misura 4.21 che ha prtat ad un su increment delle risrse trasferite dalla misura 4.20 e utilizzate attravers il nuv band dell SFOP di imminente pubblicazine. Il dr. Grazian ricnsce che il dipartiment ambiente è un di quelli che deve impegnarsi maggirmente per evitare a dicembre la perdita dei finanziamenti, ma all stess temp mstra cme l intensa cllabrazine cn l Autrità di Gestine ha prtat alla prduzine di diversi bandi che hann determinat l impegn di circa 120 milini di eur. In particlare: - sulla misura 1.7 (Prtezine sistema integrat di gestine dei rifiuti) è stat fatt un impegn di 45 milini di eur e un altr di 5 milini per i quali si stann cncludend le prcedure di gara cn la cnseguente aggiudicazine dei lavri e avanzament della spesa; - dalla la misura 1.8 (Siti inquinati ed aree ad elevat rischi ambientale), essend rimasta ferma, si è previst di spstare 50 milini di eur a favre di altre misure più perfrmanti; - sulla misura 1.9 azine a), gestita prevalentemente dall Arpacal, si sn prdtti bandi per un valre cmplessiv di 30 milini di eur e sulla misura 1.9 azine b), a cui fa riferiment sprattutt l Uffici del Cmmissari, si sn avuti impegni per 5 milini di eur; 5

6 - per la misura 1.10 (Rete eclgica) si è destinata la gran parte delle risrse dell ambiente, vist la sua capacità di assrbiment delle stesse. Sulla prgettazine integrata ci sn dei bandi in crs per circa 18 milini di eur, mentre sulle azini a) e b) sn stati impegnati circa 10 milini di eur. La dtt.ssa Marin a seguit del suggeriment del dr. Premli di effettuare una implementazine della misura 5.2 (Servizi alla persna e alla cmunità), ritiene necessari fare una precisazine. In merit a tale misura, già a dicembre del 2005 si era parlat di un su increment attravers un trasferiment di risrse dal FSE al FESR, trasferiment che pi nn è stat pssibile a seguit della mancata apprvazine da parte della Cmmissine. Sempre la misura 5.2, si è candidata a gestire direttamente un plafnd di risrse significative per la gestine dei piccli sussidi finanziati cn il FSE. La d.ssa Marin prcede cn la discussine delle prblematiche del FSE, evidenziand una criticità sia dal punt di vista degli impegni che dei pagamenti. Nn mancan, tuttavia, pssibilità di raggiungere il target di spesa prgrammat. La d.ssa Di Gesu cnferma che i bandi in fase di pubblicazine ammntan a circa 200 milini di eur. Da parte sua assicura tutt l impegn del Dipartiment frmazine che cercherà di supplire ai ritardi delle amministrazini prvinciali e di quelli del Dipartiment Istruzine. Il dr. Fnte, alla luce della prpsta di riprgrammazine, cnsiglia l AdG di ricnsiderare l imprtanza della misura 4.2 (Prmzine dei sistemi prduttivi lcali) per la quale si è prpst di sttrarre 20 milini di eur a favre della misura 4.1 (Crescita e cmpetitività delle imprese industriali). Le mtivazini del dr. Fnte stann nelle pesanti spese che gravan su questa misura, tra cui anche quelle di artigiancassa. Prpne, pertant, di trasferire risrse dalla misura 4.4 (Reti e sistemi lcali di fferta turistica) nn sl vers la misura 1.4 e 1.6 ma anche vers la 4.2. Il dr. Lacquaniti si cmplimenta cn il dr. Falcne per il lavr svlt nel POR nnstante i ntevli prblemi ereditati dal passat. Nn trva, tuttavia, cndivisibile la prpsta di trasferire risrse dalle misure del cmpart agricl ad altre misure, in quant per la misura 4.5, ad esempi, risultan 30 PIF (Piani Integrati di Filiera) nn ancra istruiti e per i quali necessiterann ingenti quantità di risrse per la lr attivazine. Fa la stessa cnsiderazine per la misura 4.14 e 4.17, in quant la prima favrisce l insediament di givani nell agricltura e la secnda incentiva l insediament rurale e quindi nn dvrebber essere ggett di decurtazine di risrse. Cnclude il su intervent suggerend di snellire l rganizzazine burcratica della Regine in vista anche della prgrammazine 2007/2013. La d.ssa Perrne cndivide in pien la prpsta di riprgrammazine finanziaria, cnsapevle anche del fatt che vi è un urgenza di velcizzare la prcedura di spesa. Cnfida nel fatt che per la prgrammazine 2007/2013 si agisca in cndizini di nrmalità in cui le scelte strategiche sian dettate dai principi di efficienza e di efficacia e nn da stati di emergenza. In merit al FSE, vista la sua imprtanza nel tessut sciale ed ecnmic calabrese, ritiene che il partenariat dvrebbe essere cntinuamente cinvlt nella frmazine degli interventi finanziati cn tale fnd. Il dr. Pugliese ricrdand ai presenti che nell ultim cmitat di lugli era stata prevista nella strategia di rimdulazine del POR la pssibilità di inserire tra i beneficiari finali delle misure le amministrazini centrali dell Stat (in primis il Minister della Pubblica Istruzine), ribadisce in questa sede di cntinuare a prtare avanti questa plitica di spesa in quant ciò può cntribuire ad attuare megli il prgramma stess. La d.ssa Marin infrma il dr. Pugliese che tale strategia è stata già implementata cn l Autrità di Gestine del PON scula, la d.ssa. Leuzzi, la quale ha trasmess alla Regine i files cn i prgetti che riguardan il territri della Calabria. Di cnseguenza, il Dipartiment pubblica istruzine della Regine ha prvvedut a predisprre tutti gli atti necessari al finanziament di questi prgetti nell ambit della misura

7 Il dr. Lacquaniti per quant riguarda la situazine ambientale delle campagne ritiene necessari cncentrare gli sfrzi su quelle aree calabresi ad alta intensità agr-industriale, cme la piana di Sibari. La dtt.ssa Marin, sul tema legalità e sicurezza, infrma i presenti che l Azienda Sanitaria di Lcri, ggett di infiltrazini mafise e pertant presidiata da una struttura cmmissariale, ha ttenut un finanziament dalla misura 6.3 grazie al quale si prcederà all infrmatizzazine dei servizi di gestine del persnale. Un ulterire pass in avanti si registra cn la previsine di un finanziament per la videsrveglianza delle aree industriali. La d.ssa Mngiard in merit alla prpsta di rimdulazine finanziaria chiede un apprfndiment della strategia di riprgrammazine anche se ritiene che un spstament all intern dell stess Asse sia fattibile. Ritiene, cmunque, che si debba fare attenzine alla data di scadenza della derga all art. 87 del Trattat per la cncessine degli aiuti, fissata al 31 dicembre 2006, in quant si ptrebbe incrrere nel rischi di impegnare risrse su regimi di aiut nn più utilizzabili. Il dr. Zit si augura che ci sia cntinuità cn il lavr e gli sfrzi cmpiuti da lugli 2006 per accelerare la spesa, sprattutt per quant riguarda il Fnd Sciale. Si dimstra d accrd cn la prpsta di utilizzare prgetti dei ministeri riguardanti il territri calabrese e imputarli sulle misure del POR Calabria. Il dr. Izz si dichiara sddisfatt dell andament della misura 6.2 (Reti e sistemi reginali) destinataria di risrse aggiuntive, avend prdtt un significativ increment di spesa. Precisa che tale increment di spesa è stat frutt della nuva cultura amministrativa avviata dall Autrità di Gestine che ha permess di far interagire i dipartimenti nella ricerca delle sluzini alle criticità del POR. Cntinua chiarend che per quant riguarda l Accrd di Prgramma Quadr che vede cinvlte le misure 6.1 e 6.2, si tratta di un strument attuativ della prgrammazine generale, e in quant tale capace di utilizzare le risrse messe a sua dispsizine in maniera cerente cn gli biettivi cmunitari. Il dr. Premli ritiene che la riprgrammazine debba essere cnsiderata un mezz per il raggiungiment di un fine, rappresentat dal psitiv impatt sul territri calabrese degli investimenti attuati a seguit della strategia di riprgrammazine. Riscntra che cnsistenti migliramenti della macchina amministrativa, sprattutt dal punt di vista dell implementazine dei cntrlli, si sn avuti cntestualmente cn l insediament della nuva Autrità di Gestine e Autrità di Pagament. Cnclude, auspicand che l impegn dimstrat in questa circstanza di emergenza della spesa da parte della Regine cntinui e si raffrzi nel futur, in vista, sprattutt della nuva prgrammazine. Il Presidente Lier saluta i rappresentanti della Cmmissine e dei Ministeri ringraziandli di essere presenti al Cmitat. Cnfessa la sua vlntà ad essere lì in quella sede, prpri per dimstrare una presenza cstante dell apparat plitic. Giudica cnfrtante l intervent del dr. Premli sugli sfrzi della Regine per aumentare la spesa in cnsiderazine anche del fatt che la Calabria è cntinuamente stt sservazine da parte dei Ministeri e della Cmmissine. Ritiene che la regine debba investire di più nella valrizzazine del bagagli culturale dei calabresi e nell utilizzazine dei talenti anche nelle amministrazini, in md tale da recuperare i ritardi ecnmici e sciali che affliggn il territri. La dtt.ssa Marin cnclude la girnata infrmand i presenti che il nuv pian finanziari sarà ntificat a Bruxelles per il tramite del Minister dell Svilupp Ecnmic e sarà ggett di decisine cmunitaria. Invita, pertant, i dipartimenti, ad effettuare le ultime verifiche sulla necessità men di mdificare, aggiungere rettificare parte del test del POR e del Cmplement di Prgrammazine. A tale prpsit, precisa che a causa di un errre materiale, il POR nn cntiene i riferimenti relativi al settre vitivinicl e quindi sarà ggett, in quest cas, di una integrazine da parte del Dipartiment agricltura. 7

8 Il dr. Pugliese a prpsit del settre vitivinicl suggerisce di rimdulare il test del POR precisand che nn si tratta di una integrazine ex-nv ma di una miglire frmulazine lessicale del test già esistente, riducend la mdifica ad mer intervent frmale. La d.ssa Marin è d accrd cn le mtivazini date dal dr. Pugliese anche se nn ritiene tale mdifica cmunque necessaria, in cnsiderazine del fatt che in sede di cntrll ptrebber emergere prblemi sull ammissibilità di interventi, peraltr già finanziati. SINTESI DELLE PRINCIPALI DECISIONI ASSUNTE NEL COMITATO DI SORVEGLIANZA STRAORDINARIO DEL 20 SETTEMBRE 2006 La riunine strardinaria del XIII Cmitat di Srveglianza del POR Calabria 2000/2006, è stata incentrata sul seguente e unic punt all rdine del girn: Prpsta di riprgrammazine del POR Calabria e adeguament del relativ Cmplement di Prgrammazine. Il Cmitat di Srveglianza prende att del lavr svlt dall Autrità di gestine e dall Autrità di pagament per il raffrzament dei sistemi di gestine e cntrll nnché dell impegn prfus dal Dr. Vincenz Falcne, che, nella qualità di Respnsabile dell U.O.A. n. 3 ha cntribuit in md dirett alla definizine dei cntenuti psti all OdG.; Il Cmitat di Srveglianza assume le dichiarazini di spesa presentate dai Dipartimenti cmpetenti quale frmale impegn da rispettare rigrsamente entr i tempi previsti. Al riguard l Autrità di pagament si impegna a cmunicare al Presidente, alla Giunta e al CdS stess l stat delle certificazini e la lr eventuale nn rispndenza alle dichiarazini di spesa dei dipartimenti anche ai fini di un effettiv accertament delle respnsabilità; Il Cmitat di Srveglianza cncrda cn i principi seguiti dall Adg per la frmulazine della prpsta di riprgrammazine del POR Calabria, prende att dell impegn del Dipartiment Ambiente al raggiungiment degli biettivi in materia ambientale previsti dalle Misure del POR ggett di rimdulazine e a presentare, entr giugn del 2007 un reprting sul raggiungiment degli biettivi stessi; Il Cmitat di Srveglianza apprva la riprgrammazine cn il suggeriment di valutare la pssibilità di un increment della dtazine finanziaria della Misura 5.2 Servizi alla persna e alla cmunità dell Asse V Città ; Il Cmitat di Srveglianza cncrda sull pprtunità che il POR espliciti la tiplgia di perazini ammissibili relative al cmpart vitivinicl; Il Cmitat di Srveglianza prende att della richiesta del partenariat di essere cstantemente infrmat sull andament prcedurale e finanziari delle misure cfinanziate dal FSE; Il Cmitat di Srveglianza raccmanda il manteniment della strategia di raffrzament, anche attravers la cstituzine di appsite task-frce, delle strutture prepste all attuazine del prgramma. 8

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Tscana Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Tscana che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 26 maggi 2015, delinea

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Regine Lmbardia Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Regine Lmbardia, che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 15 lugli

Dettagli

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta Scheda tecnica sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Valle d'asta Il prgramma di svilupp rurale della Regine Valle d'asta è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea l 11 nvembre 2015,

Dettagli

Scheda informativa sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per l Emilia Romagna

Scheda informativa sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per l Emilia Romagna Scheda infrmativa sul Prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per l Emilia Rmagna Il Prgramma di svilupp rurale (PSR) dell Emilia Rmagna, che delinea le prirità della Regine per l utilizz di circa 1,19 miliardi

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Prvincia di Blzan Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Prvincia autnma di Blzan è stat ufficialmente adttat dalla Cmmissine eurpea

Dettagli

Istruzione e formazione all imprenditorialità

Istruzione e formazione all imprenditorialità Istruzine e frmazine all imprenditrialità L istruzine e la frmazine all imprenditrialità è il punt di partenza per sviluppare ed espandere l attività dei prfessinisti, miglirand la lr cnscenza e le lr

Dettagli

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria Scheda tecnica sul Prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Calabria Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Calabria, frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 20 nvembre 2015, delinea le

Dettagli

Presidenza della Regione Dipartimento della Programmaziou Il Dirigente Generale

Presidenza della Regione Dipartimento della Programmaziou Il Dirigente Generale REPUBBLICAITAL~A Regine Siciliana Presidenza della Regine Dipartiment della Prgrammaziu Il Dirigente Generale VISTO l Statut della Regine; VISTO il Test Unic sull'rdinament del Gvern e dell'amministrazine

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Piemonte

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Piemonte Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Regine Piemnte Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Regine Piemnte, che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 28 ttbre

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

Bando della CCIAA di Roma

Bando della CCIAA di Roma LHYRA srl ROMA Band della CCIAA di Rma La Camera di Cmmerci di Rma al fine di cntribuire alle spese sstenute dalle imprese della Capitale clpite dall'alluvine del 20 ttbre scrs, che ha causat al sistema

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nme Marc GARGIULO Data di nascita 20 ttbre 1962 Qualifica Categria D Amministrazine Giunta Reginale della Campania - AGC Turism e Beni Culturali Settre

Dettagli

PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA

PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA PROGRAMMA NAZIONALE DI SVILUPPO RURALE (PNSR) Prgramma Nazinale di Svilupp Rurale (PNSR) e un prgramma di svilupp dell spazi rurale

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA

PROVINCIA DI BOLOGNA 1 I.P. 3213/2009 Tit./Fasc./Ann 14.1.2.0.0.0/5/2009 PROVINCIA DI BOLOGNA Prt. n 245512/2009 del 03/07/2009 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' DETERMINAZIONE SENZA IMPEGNO DI SPESA N. 17/2009

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Seduta del 3/05/2011

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Seduta del 3/05/2011 Deliberazine n. 56 del 3/05/2011 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Seduta del 3/05/2011 OGGETTO: RICHIESTA ALLA REGIONE LOMBARDIA DI ATTIVAZIONE DI MISURE AGRO AMBIENTALI

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it Cmune di Splet www.cmune.splet.pg.it 1/6 Unità prpnente: ICSSS - Dirigente ICSSS Oggett: Hme care premium 2012 accertament ed impegn trasferimenti INPS gestine pubblica 176000 Respnsabile del prcediment:

Dettagli

Curriculum dell Ente al 27-10-2010

Curriculum dell Ente al 27-10-2010 Via Dum 214, 80138 Napli, Piazza Filibert 39, 80049 Smma Vesuviana E-mail inf@finetica.net, Web www.finetica.net, CF 94183600637 Curriculum dell Ente al 27-10-2010 FINETICA viene cstituita da un grupp

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Il Cmmissari Unic delegat del Gvern per Exp Milan 2015 Milan, 15 maggi 2015 Prt. N. 74/U/2015 Ordinanza n. 2 del 15 maggi 2015 Oggett: Organizzazini di vlntariat di prtezine civile nelle attività cnnesse

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera 2007-2013 Prgramma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cperazine transfrntaliera Base giuridica La Cmmissine eurpea ha apprvat il 18 settembre 2007 il prgramma eurpe di cperazine territriale per la

Dettagli

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Studi sulla vendita diretta cn il cinvlgiment delle imprese agricle delle Marche ed attravers il mnitraggi del prgett pilta VDO Relazine di mnitraggi Rma, 31 gennai 2012

Dettagli

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR)

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR) Istitut Cmprensiv Givanni XXIII mail: BRIC8000T@ISTRUZIONE.IT icg23@pec.it (indirizz mail psta certificata) Minister della Pubblica Istruzine Dipartiment per l istruzine Direzine Generale per gli affari

Dettagli

SERVIZIO AUTONOMO RISORSE UMANE E FORMAZIONE PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N.

SERVIZIO AUTONOMO RISORSE UMANE E FORMAZIONE PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N. Pag. 1 / 7 cmune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.cmune.trieste.it partita iva 00210240321 SERVIZIO PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N. 3927

Dettagli

ELENCO AGEVOLAZIONI PUBBLICHE AMMESSE A BENEFICIO. Breve descrizione dell agevolazione. Contributi in conto. finanziamenti per la realizzazione di

ELENCO AGEVOLAZIONI PUBBLICHE AMMESSE A BENEFICIO. Breve descrizione dell agevolazione. Contributi in conto. finanziamenti per la realizzazione di Allegat alla Delib.G.R. n. 9/16 del 12.2.2013 Adesine della Regine Sardegna all Accrd "Nuve mire il cret alle PMI", sttscritt dal Minister dell'ecnmia e delle Finanze, dal Minister dell Svilupp Ecnmic,

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO

IL MODELLO DI RIFERIMENTO allegat 1 Alternanza Scula Lavr Il Prgett Rete telematica delle Imprese Frmative Simulate-IFSper la diffusine dell innvazine metdlgica ed rganizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sit Web: www.ifsitalia.net

Dettagli

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA Carpi, nvembre 2014 Cari Amici, Sn Marc Arletti, nat il 18 nvembre 1977, spsat cn Teresa e abbiam 2 figli Francesc di 8 anni e Maria Vittria di 4. Sn Amministratre Delegat di CHIMAR SPA, azienda che pera

Dettagli

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO Infrmativa relativa all attuazine attuazine del Prgramma Patt per l Svilupp Milan, 27 ttbre 2008 Stat attuazine del POR Cmpetitività 2007-2013 2013 Sistema Gestine e Cntrll Allegat XII POR Cmpetitività

Dettagli

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Cnvenzine tra la Prvincia di Campbass e il Cmune di per l adesine alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Oggi, nella sede della Prvincia di Campbass, si sn cstituiti i Sigg.,

Dettagli

PRIMA DELLA PARTENZA USO INTERNO

PRIMA DELLA PARTENZA USO INTERNO Servizi Vlntari Eurpe PRIMA DELLA PARTENZA USO INTERNO QUALCOSA SULLO SVE Quand ti trvi per alcuni mesi all ester, la tua vita ptrebbe subire un influente cambiament. Per quest è necessari fare qualche

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a.

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE E D APPOLONIA s.p.a. ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a. PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA E PROGETTI PER LO SVILUPPO E LA DIFFUSIONE

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA BENEFICIARI SCADENZA RISORSE FINANZIARIE DISPONIBILI BANDO SCHEDA SINTESI BANDO MIUR PER CLUSTER CENTRO NORD 2012 AVVISO PER LO SVILUPPO E POTENZIAMENTO DI CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI Fndi FAR cmplessivi

Dettagli

Business Plan On Line - RRN

Business Plan On Line - RRN Business Plan On Line - RRN Servizi n line per la cstruzine, l elabrazine e la valutazine dei business plan delle imprese Rbert D Auria bpl.assistenza@ismea.it Udine, 21 gennai 2016 Intrduzine Nel perid

Dettagli

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 Regione Lombardia. Ex. Art. 116 Reg.

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 Regione Lombardia. Ex. Art. 116 Reg. Strategia di Cmunicazine Prgramma Operativ Reginale Fnd Eurpe di Svilupp Reginale 2014-2020 Regine Lmbardia. Ex. Art. 116 Reg. (UE) n.1303/2013 Allegat 2 Casi di studi delle attività di infrmazine e cmunicazine

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

* Laurea in Architettura conseguita presso l Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1989

* Laurea in Architettura conseguita presso l Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1989 Nme e Cgnme: Lides Canaia Data di nascita: 5 Marz 1961 Funzine attuale: Direttre Area Gestinale Istruzine: * Laurea in Architettura cnseguita press l Istitut Universitari di Architettura di Venezia nel

Dettagli

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista Il Business Plan, dcument essenziale per l svilupp e la crescita dell impresa Sintesi del nstr punt di vista Settembre 2014 Preparare il Business Plan Sintesi del nstr punt di vista La preparazine del

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA. TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Ufficio Competente per l operazione

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA. TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Ufficio Competente per l operazione PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA FSE 2007-2013 CCI N 2007 IT 051 PO 004 Decisine della Cmmissine Eurpea C (2007) 6724 del 18 dicembre 2007 TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Uffici Cmpetente

Dettagli

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA'

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' 1. Finalità Le ragini del prgett: Il sit internet del Cmune è stat realizzat nel 2002 nella sua attuale

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari

Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi di Cagliari Direzine per la Ricerca e il Territri Settre Orientament al lavr Prgett di ricerca-azine azine sull Orientament attiv : : sintesi e risultati. Il prgett di ricerca -

Dettagli

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania L'Assessra Plitiche Sciali, Plitiche Givanili, Pari pprtunità. Prblemi dell Immigrazine, Demani e Patrimni e l Area Generale Di Crdinament - 17 Istruzine, Musei, Plitiche Givanili, Lavr, Frmazine Prfessinale,

Dettagli

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 Prvincia di Csenza Settre Mercat del Lavr PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 OBIETTIVI E FINALITA Scp del prgett è favrire la frmazine di sggetti inccupati/disccupati residenti nelle Regini dell biettiv Cnvergenza

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

Codice Fiscale 91013990030 P. IVA 02224620035 AVVISO PUBBLICO

Codice Fiscale 91013990030 P. IVA 02224620035 AVVISO PUBBLICO Regine Piemnte Cmunità Mntana Due Laghi Cusi Mttarne e Val Strna (Istituita ai sensi della L.R. 16/99 e smi, cn Decret del Presidente della Giunta Reginale del Piemnte n. 86 del 28 agst 2009) Cmunità Mntana

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 DOCUMENTO FIRMATO DIGITALMENTE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI IN MERITO ALLA DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008 DELIBERAZIONE N. 4/ 23 Oggett: Interventi a favre delle assciazini di utenti e di familiari che prmuvn l autaiut (L.R. 21.4.2005, n. 7, art. 13, cmma 18). UPB S05.03.007, Cap. SC05.0678. 80.000. L Assessre

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

Dipartimento di Medicina Veterinaria. in collaborazione con. Corso di Project Management

Dipartimento di Medicina Veterinaria. in collaborazione con. Corso di Project Management Dipartiment di Medicina Veterinaria in cllabrazine cn Crs di Prject Management Premesse Il crs nasce a seguit dell esperienza vissuta da un un grupp di dcenti e ricercatri del Dipartiment di Medicina Veterinaria

Dettagli

RIPARTO 5 PER MILLE 2015

RIPARTO 5 PER MILLE 2015 Direzine Reginale del Piemnte Settre Servizi e Cnsulenza Uffici Gestine Tributi RIPARTO 5 PER MILLE 2015 SEGNA LE SCADENZE 7 MAGGIO 2015 14 MAGGIO 2015 20 MAGGIO 2015 25 MAGGIO 2015 30 GIUGNO 2015 30 SETTEMBRE

Dettagli

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere ITS S. Bandini Siena Indirizz Turism pag. 1/5 Turism Chi è? Eredita il vecchi crs per Perit Turistic Il Diplmat nel Turism ha cmpetenze specifiche nel cmpart delle imprese del settre turistic e cmpetenze

Dettagli

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O Art. 1 - Finalità Nel quadr delle prprie iniziative istituzinali, la Camera di Cmmerci di Caserta

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto Metd di rilevazine adttati per le previsini ed il Cntrll L ASP Opus Civium utilizza un sistema infrmativ che cntempla la tenuta sia della cntabilità generale che della cntabilità analitica per centri di

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Minister della Salute EX DIPARTIMENTO DELL INNOVAZIONE EX DIREZIONE GENERALE DELLLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA UFFICIO II IL MINISTRO VISTO il decret legislativ 16 ttbre 2003, n. 288, recante il

Dettagli

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE P R OVI N C I A DI PIACE N ZA COPIA FIN. Uffici di Staff Prvveditrat - Ecnmat ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. UEC2008/25 Determ. n. 1253 del 27/06/2008 Oggett: SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E TRASMISSIONE

Dettagli

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze Unine Amici del cane e del gatt ONLUS - Firenze Via Reginald Giuliani 130/r 50110 - Firenze - Tel. 3478345299 www.unineamicidelcaneedelgatt.it Reglament intern 2009 Reglament per la disciplina dell attività

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Promoform Ente di Formazione Professionale

Promoform Ente di Formazione Professionale E DELLE POLITICHE Prmfrm Ente di Frmazine Prfessinale CORSO DI QUALIFICA PER TECNICO DELLA PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI CONGRESSUALI, FIERE, CONVEGNI Denminazine crs N. re N. allievi

Dettagli

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014.

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014. Respnsabile del prcediment: Agnese Giusti - Tel:. 0862/574220 e-mail: agnese.giusti@istruzine.it Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per l Abruzz Direzine

Dettagli

Interventi per l'università

Interventi per l'università http://www.camera.it/leg17/465?tema=interventi_per_luniversit Interventi per l'università Dp alcuni primi interventi dispsti cn il D.L. 69/2013 (L. 98/2013) e il D.L. 76/2013 (L. 99/2013), altri interventi

Dettagli

Corso di Project Management

Corso di Project Management Crs di Prject Management I edizine L prpne un percrs frmativ sul prject management. La cmplessità rmai raggiunta dai vari prgrammi di ricerca e di cperazine internazinale e l estrema cmpetitività in ambit

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO PROVINCIA DI ALESSANDRIA R EGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L'ACCESSO AGLI INCENTIVI PER I LAVORI DI RIMOZIONE DEI MANUFATTI IN AMIANTO ANCORA PRESENTI NEL TERRITORIO DI

Dettagli

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA PIANIFICAZIONE STRATEGICA POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE, L'INCLUSIONE, LA CONVIVENZA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA PIANIFICAZIONE STRATEGICA POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE, L'INCLUSIONE, LA CONVIVENZA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PG N 19198 Titlazine: del 04/06/2014 COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 624 del 26/06/2014 PIANIFICAZIONE STRATEGICA POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE, L'INCLUSIONE, LA CONVIVENZA Dirigente: FANTINI Dr. Luca

Dettagli

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue Prt. n. 3096 Bari, 31 lugli 2014 Oggett: Integrazine cn rettifica e prrga dei termini del Band per la selezine di ESPERTI e TUTOR finalizzat a istituire un ALBO per l attuazine delle azini di FORMAZIONE

Dettagli

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti Linee guida per la determinazine dell ammntare dei crediti edilizi Nta di lavr Antnella Faggiani, Mesa srl Venezia, 15 ttbre 2008 L biettiv della nta è di illustrare i criteri per determinare l ammntare

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

CONVENZIONE DI ATTRIBUZIONE DEL CONTRIBUTO PUBBLICO PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO....(Acronimo).. (Codice)

CONVENZIONE DI ATTRIBUZIONE DEL CONTRIBUTO PUBBLICO PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO....(Acronimo).. (Codice) Obiettiv Cperazine Territriale Eurpea Italia Svizzera 2007-2013 CONVENZIONE DI ATTRIBUZIONE DEL CONTRIBUTO PUBBLICO PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO...(Acrnim).. (Cdice) P.O. Italia - Svizzera 2007-2013.

Dettagli

Sfide e soluzioni per il GPP

Sfide e soluzioni per il GPP Event di Netwrking Nazinale GPP2020 Sfide e sluzini per il GPP 1 ttbre 2014, Rma L 1 ttbre 2014 press l Acquari Rman-Casa dell Architettura, nell ambit del Frum Internazinale degli acquisti verdi, CmpraVerde-BuyGreen,

Dettagli

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO DIREZIONE GENERALE - L AQUILA Uffici di Vigilanza e Crdinament delle Scule nn Statali, Paritarie e nn

Dettagli

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012 Grundbreaking Innvative Financing f Training in a Eurpean Dimensin D2.1 MODELLO GIFTED Nvembre 2012 N di riferiment del 517624-LLP-1-2011-1-AT-GRUNDTVIG-GMP prgett N del pian WP 2 Mdelling retributiv Deliverable

Dettagli

LE NUOVE REGOLE IN SINTESI

LE NUOVE REGOLE IN SINTESI INFORMAZIONE FISCALE OTTOBRE 2012 Ai Sig.ri Clienti Lr Sedi OGGETTO: In vigre le nuve regle sulle cessini di prdtti agralimentari Il 24 ttbre 2012 sn entrate in vigre le nuve regle sulla cmmercializzazine

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI Spazi riservat all uffici 00.02 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI ESENTE DA BOLLO AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz Indice 1. intrduzine 2. analisi del cntest territriale e del mercat 3. scuting 4. netwrking 5. learning 6. Avvi e accmpagnament 7. iniziative cmplementari Via Camp d Arrig 40-42/r - 50131 Firenze www.multivers.biz

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE Alla Fndazine Cmunità Mantvana Onlus Via Prtazzl, 9 46100 Mantva MODULO PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E RICHIESTA DEL CONTRIBUTO 2 BANDO 2014 BANDO IN RETE da presentarsi entr il 17 OTTOBRE 2014 L

Dettagli

Regole per ottenere il riconoscimento IATF, 2 edizione, Sanctioned Interpretations

Regole per ottenere il riconoscimento IATF, 2 edizione, Sanctioned Interpretations Regle per ttenere il ricnsciment IATF, 2 edizine, Sanctined Interpretatins Le Regle per ttenere il ricnsciment IATF, 2 edizine, sn state pubblicate nel 2004. Le seguenti Sanctined Interpretatins sn state

Dettagli

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Il Minister del Lavr e della Previdenza Sciale Direzine Generale per l Innvazine Tecnlgica e la cmunicazine Direzine Generale per il Mercat del Lavr TAVOLO TECNICO SIL Grupp Tabelle Verbale dell incntr

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

COTEC: Fondazione per l Innovazione Tecnologica. Rilancio i dell azione nazionale e internazionale

COTEC: Fondazione per l Innovazione Tecnologica. Rilancio i dell azione nazionale e internazionale COTEC: Fndazine per l Innvazine Tecnlgica Rilanci i dell azine nazinale e internazinale i Scp della Fndazine (Art. 4 dell Statut) Incraggiare e prmuvere attività, studi, ricerche e crsi di frmazine nel

Dettagli

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3 Allegat B PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLA DOTE LOGISTICA 1. DOTE FORMAZIONE... 2 1.1 Prentazine della dte... 2 1.2 Redazine del Pian di Intervent Persnalizzat (PIP) e cstruzine del grupp classe... 3 1.3

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DEL TASSO D INTERESSI SU FINANZIAMENTI BANCARI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DEL TASSO D INTERESSI SU FINANZIAMENTI BANCARI Band di di cntributi alle PMI per l abbattiment del tass d interesse sui fidi Ann 2013 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ABBATTIMENTO DEL TASSO D INTERESSI SU FINANZIAMENTI BANCARI Art. 1- DESCRIZIONE

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015

PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015 Smmari Premessa... 1 Organizzazine e tempi... 1 Calendari e descrizine

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che riprtan

Dettagli

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015 C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015 OGGETTO: CONVENZIONE PER AFFIDAMENTO SERVIZIO INFORMAZIONE DENOMINATO

Dettagli

Orientamenti e raccomandazioni Orientamenti sulle informazioni periodiche da presentare all ESMA da parte delle agenzie di rating del credito

Orientamenti e raccomandazioni Orientamenti sulle informazioni periodiche da presentare all ESMA da parte delle agenzie di rating del credito Orientamenti e raccmandazini Orientamenti sulle infrmazini peridiche da presentare all ESMA da parte delle agenzie di rating del credit 23/06/15 / ESMA/2015/609 Indice 1 Finalità... 3 2 Definizini... 3

Dettagli

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L.

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L. UNIVERSITÀ DIFFUSA PROGETTO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PERMANENTE in cllabrazine cn QUANDO E DOVE I Edizine della Summer Schl di Eurprgettazine per l ecnmia sciale, dal 16 al 20 settembre 2013, nell

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nme Vit Rubin Indirizz Via Pi Pastri, 18-21100 Varese Telefn 347.8174557 Fax 0131.40074 E-mail vit.rubin@unipmn.it

Dettagli