Porre fine ai cicli continui di obsolescenza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Porre fine ai cicli continui di obsolescenza"

Transcript

1 Introduzione Questo libro si rivolge a progettisti web, sviluppatori software, imprenditori e manager che vogliono disporre di siti web a costi ridotti, che funzionino al meglio e che siano in grado di raggiungere il maggior numero di persone, e tutto questo non solo tenendo conto di browser, dispositivi mobili e altri sistemi di visualizzazione presenti al momento, ma anche di apparecchiature che l evoluzione tecnologica saprà proporre in futuro. La maggior parte di noi ha già avuto modo di scontrarsi con l obsolescenza che caratterizza lo sviluppo frenetico della tecnologia. Ogni volta che compare sulla scena la nuova versione di un browser o un nuovo dispositivo web si ha la netta sensazione che il sito appena pubblicato sia già destinato a essere sostituito con una soluzione rinnovata e completamente modificata. Si realizzano siti solo per ricostruirli continuamente. Accade troppo spesso che la ricostruzione di un sito debba essere effettuata non tanto per aumentare o perfezionare le funzionalità di accesso e navigazione, ma semplicemente per tenere il passo di browser e dispositivi che sembrano sempre più avanzati dei cicli di design e sviluppo del sito web. Sono rare le occasioni in cui sembra che l introduzione di un nuovo browser o dispositivo mobile non intacchi la funzionalità del sito, ma perfino in questi casi la cosiddetta compatibilità retroattiva costringe a rivedere il sito in modo che il suo utilizzo risulti conforme alle caratteristiche di tutti i sistemi di navigazione, il che comporta costi significativi in termini di risorse umane e finanziarie. Questa situazione è così consolidata da apparire più che normale, al punto da costituire il prezzo da pagare per il corretto mantenimento di un sito web professionale. È altrettanto vero però che si tratta di un prezzo sempre più difficile da affrontare.

2 XVIII Introduzione Porre fine ai cicli continui di obsolescenza Le tecnologie sviluppate dal W3C (World Wide Web Consortium) o da altri organismi internazionali e supportate dalla maggior parte dei browser e dei dispositivi Internet consentono di realizzare siti in grado di funzionare correttamente anche a seguito di ulteriori evoluzioni degli standard adottati. Questo libro si propone di insegnare come sia possibile superare il ciclo vizioso definito dal motto realizza, blocca, ricostruisci evitando nel contempo che nuovi utenti possano rinunciare a visitare il sito oppure che si sprechi tempo e denaro nel tentativo di risolvere i problemi con soluzioni a breve termine che in quanto tali hanno già in sé le ragioni del loro insuccesso. Questo libro spiega come aggirare gli eventuali malfunzionamenti di Internet Explorer e di altri browser recenti rispetto alla standardizzazione, oltre a presentare soluzioni che permettono agli utenti del sito di continuare a utilizzare browser meno recenti. Le informazioni contenute in questo libro consentono a progettisti e sviluppatori di adattare il proprio metodo di lavoro in modo da realizzare siti web che risultino conformi rispetto alla gran parte dei browser presenti sul mercato, escludendo l insorgere di problemi di obsolescenza del sito a causa di istruzioni di markup e di tecniche di codifica proprietarie. I gestori dei siti che leggono questo libro dovrebbero essere in grado di evitare l adozione di specifiche che ripropongano il ciclo di obsolescenza; inoltre si insegna come progettare un sito conforme agli standard anche rispetto all evoluzione futura della tecnologia. Cos è il W3C? Il W3C (World Wide Web Consortium, è nato nel 1994 e si dedica alla creazione di specifiche e linee guida che intendono promuovere l evoluzione del Web e garantire il corretto funzionamento di tutte le tecnologie web. I membri del consorzio sono circa 500 e il suo direttore, Tim Berners-Lee (http:// è riconosciuto come l inventore del Web (1989). Le specifiche stabilite dal W3C includono gli standard HTML 4, CSS 2, CSS 3, XML, XHTML 1.0, XHTML 1.1, HTML 5 (creato in collaborazione con i maggiori produttori di browser grazie alle attività del WHATWG, o Web Hypertext Application Technology Working Group) e DOM (Document Object Model), solo per citare le iniziative fondamentali. Tra gli altri organismi internazionali di rilievo nel settore occorre ricordare l associazione ECMA (European Computer Manufacturers Association), responsabile dello sviluppo del linguaggio di programmazione ECMAScript, altrimenti noto come standard JavaScript. Non esistono dogmi Questo libro non contiene dogmi o regole ferree. Non esiste un metodo ideale per realizzare un sito web, così come non esiste una soluzione ideale che permetta di in-

3 Introduzione XIX corporare le specifiche standard nel lavoro di sviluppo web. Non si sostiene il rispetto rigido di regole standard a svantaggio delle tecniche tradizionali che un progettista è solito adottare per realizzare un determinato sito o per svolgere un attività particolare. Va inoltre ricordato che questo libro non si occupa di teoria e di modelli ideali, ma si rivolge a persone che devono ottenere risultati soddisfacenti dal proprio lavoro di sviluppo software. Nulla da obiettare nei confronti dei puristi la cui passione si manifesta nella creazione precisa di standard web; queste persone vanno ammirate e a loro va il ringraziamento più sentito anche per gli insegnamenti che trasmettono. Questo libro si rivolge però a progettisti e sviluppatori web, così come ai clienti e a tutte le persone che devono affidarsi alle competenze di chi si occupa dello sviluppo web; per questo motivo, lo studio degli standard web è inquadrato in un contesto che tiene conto dei problemi di progettazione, di sviluppo dei contenuti e del marketing. Nel caso in cui gli standard W3C risultino ancora poco chiari e ci siano tuttora discussioni in merito a determinate tecniche di implementazione degli standard, verranno evidenziati i punti fermi che la comunità web ha accettato come standard allo scopo di facilitare l adozione di soluzioni conformi e consapevoli. In effetti qui si pretende di affermare un solo e indiscutibile dogma, cui corrisponde un punto di vista inflessibile e assoluto: in genere i costi dello sviluppo web sono troppo alti. Nessuno è in grado di affrontare al momento la progettazione di siti web adottando soluzioni definite un poco alla volta, come si faceva qualche anno fa. La codifica di un sito basata su una decina di soluzioni differenti poteva risultare efficace con il boom di Internet e le risorse economiche ingenti dedicate al lavoro di sviluppo web, ma ora quell epoca si può dire conclusa per sempre. Le specifiche HTML, XHT- ML, XML, CSS, JavaScript e DOM sono realtà destinate a durare: non costituiscono soluzioni definite una volta per sempre, ma sono i componenti che permettono di risolvere i problemi di progettazione che hanno accompagnato il lavoro di sviluppo web fin da quando comparve il primo tag blink. Un insieme di regole flessibile e in continua evoluzione Questo libro intende sottolineare in tutte le sue pagine il fatto che gli standard web rappresentano un insieme di regole che si evolve continuamente; non si tratta di regole fisse e definite una volta per tutte. Una prima adozione degli standard web non implica necessariamente la perfetta separazione tra struttura e presentazione del sito su cui state lavorando. L impegno di rinnovamento delle tecniche di sviluppo deve in primo luogo garantire l accessibilità del sito rispetto ai requisiti minimi indicati dalle linee guida WCAG (Web Content Accessibility Guidelines) 1.0 Priority 1, e perfino questi requisiti potrebbero non risultare soddisfatti completamente. Tutto ciò non deve scoraggiare, dato che le difficoltà di esaudire i requisiti richiesti dagli standard WCAG 1.0 ha portato il W3C a rilasciare nel dicembre 2008 la nuova serie di standard WCAG 2.0.

4 XX Introduzione La questione fondamentale riguarda il fatto di voler iniziare a lavorare in modo nuovo. Il timore di commettere errori può frenare lo sviluppatore più entusiasta, così come l imbarazzo di mostrare la pancetta può allontanare chiunque da palestre e piscine; va però ricordato che è impossibile perdere peso senza intraprendere una minima attività fisica e, analogamente, il sito non sarà mai in grado di raggiungere una piena compatibilità in avanti se non si inizia da qualche parte ad adottare gli standard web. Una prima operazione può riguardare la cancellazione di tutti i tag font. In alternativa si possono sostituire le istruzioni di markup ormai prive di significato con una serie di tag h1 e p. Questi sono ottimi esempi iniziali di applicazione degli standard web e per questo motivo nei prossimi capitoli verrà dato ampio spazio all impostazione di istruzioni di markup efficienti e conformi alle regole standard. Alcune definizioni fondamentali In questo libro si farà più volte riferimento alla compatibilità in avanti dei siti web ( forward compatibility): l espressione significa che una pagina realizzata in modo conforme agli standard web è in grado di funzionare correttamente utilizzando più browser, piattaforme e dispositivi Internet, e che il suo funzionamento continuerà a risultare efficiente anche quando verranno introdotte nuove versioni di browser e dispositivi. Questa condizione è resa possibile dall adozione degli standard web. A sua volta, l espressione standard web assume il significato definito dal progetto WaSP, ovvero comprende l adozione congiunta di linguaggi strutturati, per esempio HTML, XHTML e XML, di linguaggi di presentazione CSS, di modelli a oggetti W3C DOM e di linguaggi di scripting, per esempio JavaScript. Tutti questi elementi verranno spiegati nei prossimi capitoli. I dettagli tecnici dei diversi elementi non devono spaventare i responsabili dei siti che non sono esperti di informatica; è fondamentale che le nozioni più tecniche vengano apprese da sviluppatori e progettisti web. Lo sviluppo di queste tecnologie web si propone lo scopo di ottenere il massimo vantaggio di utilizzo dei siti dal numero più consistente possibile di utenti. L adozione congiunta degli standard web rappresenta peraltro un modello di sviluppo web che permette di ottenere risultati razionali, sofisticati ed efficienti anche dal punto di vista economico: offre il vantaggio di consentire l accessibilità dei siti anche da parte di chi manifesta abilità diverse, il che si traduce sostanzialmente nella possibilità di avere più utenti che visitano il sito, abbassare i costi di esercizio, migliorare le pubbliche relazioni e diminuire i conflitti legati all accessibilità delle pagine web. Cosa si intende per browser conformi agli standard? Abbiamo in primo luogo i programmi Safari 3 e 4, basati sulla piattaforma WebKit di Apple, che caratterizzano anche le funzionalità del browser web dei dispositivi iphone. A questi si aggiungono il browser open source Mozilla Firefox 3 e versioni successive, Opera 9+ (che comprende anche il browser Opera Mini presente in molti telefoni cellulari), Google Chrome (anch esso basato su WebKit), Microsoft Internet Explorer 8, ma in una certa misura anche IE7 e perfino IE6. L elemento comune a questi prodotti è che con poche limitazioni sono tutti in grado di comprendere e supportare le specifiche standard dettate da XHTML 1.0, CSS 2, JavaScript e DOM. A eccezione di Internet

5 Introduzione XXI Explorer, questi browser sono anche in grado di supportare gli standard CSS 3 e alcune funzionalità avanzate di HTML 5. Ad ogni modo va ricordato che i browser citati non risultano perfetti rispetto all adozione degli standard. In effetti non esiste software che si possa considerare esente da difetti, in particolare tenendo presente che gli standard web sono decisamente sofisticati e l interazione tra i diversi elementi di sviluppo è sempre abbastanza complessa. È lecito chiedersi se esiste un browser migliore di altri per quanto riguarda la conformità agli standard. A questa domanda ogni sviluppatore web può rispondere in modo diverso da altri, ma gran parte della comunità informatica riconosce che perfino la versione più recente di Internet Explorer, sebbene molto valida ed efficiente, non è così raffinata come le ultime versioni di Safari, Firefox e Opera. Va inoltre ricordato che molte persone visitano i siti web utilizzando versioni precedenti di IE, che risultano ancora meno conformi. Nonostante alcuni utenti possano ancora utilizzare browser quali IE6 e Vanilla Ice, al momento vale senza dubbio la pena superare metodi di lavoro antiquati e procedere nello sviluppo utilizzando gli standard web allo scopo di soddisfare il maggior numero di utenti potenziali. Gli standard web sono inclusivi per natura, pertanto la loro adozione è efficace anche per coloro che si ostinano a utilizzare browser e dispositivi obsoleti, grazie al rispetto di specifiche compatibili in avanti. Cos è il progetto WaSP? Da anni il W3C promulga le proprie specifiche con il termine Raccomandazioni (Recommendations), il che può avere inconsapevolmente incoraggiato alcune aziende del calibro di Netscape e Microsoft a implementare standard poco rigorosi. Il progetto WaSP (Web Standards Project) ha preferito adottare, con l approvazione di gran parte degli sviluppatori e progettisti web che ne fanno parte, il termine standard web per indicare le specifiche emanate fin dal 1998, anno di avvio del progetto. In questo modo i sostenitori del WaSP hanno potuto presentare le diverse specifiche web come ingredienti essenziali che browser e dispositivi Internet devono supportare completamente. Il progetto WaSP (http://www.webstandards.org) promuove standard che riducono i costi e le complessità di realizzazione di un sito web, oltre a garantire l accesso totale e sicuro a tutti gli utenti. Grazie al lavoro dei sostenitori di questo progetto si può affermare che oggi i browser supportano gli standard web. Il gruppo di lavoro WaSP lavora a stretto contatto con i principali produttori di soluzioni per lo sviluppo software dei siti, per esempio Dreamweaver, e con i più importanti proprietari e progettisti di siti web. Il progetto è oggi in grado di fornire anche strumenti di formazione sull adozione di standard web e si sta rivolgendo con successo alla comunità internazionale, superando i confini del mondo occidentale di lingua prevalentemente anglosassone.

6 XXII Introduzione Non esiste una soluzione unica e valida per tutti Questo libro è composto da molti capitoli ed è stato perfezionato in tre diverse edizioni, ma nonostante questo riesce solo ad accennare al significato pieno e completo degli standard web. Ci sarebbe ancora molto da studiare in merito ai layout CSS oppure alle istruzioni di markup accessibili e strutturate, per non dire del modello DOM e del linguaggio JavaScript; un solo libro non può soddisfare tutti gli argomenti che coinvolgono queste tecnologie web, tenendo anche presente che ciascuno di questi argomenti può essere trattato da un punto di vista completamente differente rispetto a quello sostenuto dagli autori di questo libro. Se la prima edizione del libro ha avuto il merito di presentare il concetto di standard web a livello globale, a partire dalla sua pubblicazione si assiste con cadenza quasi settimanale all uscita di nuovi testi che riportano nel titolo l espressione standard web. Molti di questi libri sostengono le stesse idee presentate in questo volume, altri contraddicono le indicazioni che leggerete nei prossimi capitoli e propongono tecniche di programmazione molto diverse una dall altra. È sufficiente mettere attorno a un tavolo due progettisti web per ascoltare tre opinioni differenti su un argomento qualsiasi. Non esistono due progettisti che concordano completamente su tecniche di tipografia, stile, layout e impiego del colore; una considerazione analoga vale anche per la definizione degli standard web. Si esclude inoltre che chiunque legga questo libro debba immediatamente adottare tutte le soluzioni proposte nei prossimi capitoli. È invece importante sottolineare che i concetti generali illustrati in questo libro vengano sostenuti e promossi da tutti i progettisti, sviluppatori e responsabili di siti che avranno modo di studiare l adozione degli standard web: solo in questo modo sarà possibile garantire un risparmio di tempo e denaro, una riduzione significativa del carico di lavoro successivo alla fase iniziale di sviluppo web, il prolungamento del ciclo di vita di un sito web e la massima accessibilità dei suoi contenuti. Questo libro avrà conseguito gli obiettivi per i quali è stato pensato e scritto nella misura in cui aiuterà a comprendere come le tecnologie standard sono in grado di combinarsi tra loro per realizzare siti compatibili in avanti e sarà in grado di offrire indicazioni utili per perseguire questo stesso obiettivo. È più che accettabile avere idee diverse rispetto ad alcune delle indicazioni qui fornite, ma differenze di vedute marginali non devono allontanare chi si occupa di sviluppo web dall idea complessiva che accompagna l adozione degli standard web. Il concetto fondamentale e indiscutibile riguarda la necessità di una modifica delle tecniche di sviluppo, che si proponga di realizzare progetti web in grado di raggiungere la maggior parte delle persone su un periodo di tempo sempre più lungo, il tutto accompagnato perfino da una riduzione dei costi di progetto.

7 Introduzione XXIII Benvenuti nella squadra vincente Dopo anni nei quali nulla sembrava presagire novità sostanziali nel lavoro del W3C, le versioni più recenti dei browser stanno evidenziando finalmente il supporto (ancora incompleto ma significativo) di specifiche quali HTML 5 e CSS 3; nel contempo, aziende di rilievo come Google sembrano scommettere sulla realizzazione di applicazioni web che sfruttino le tecnologie standard (http://radar.oreilly.com/2009/05/ google-bets-big-on-html-5.html). Il perfezionamento delle tecniche di sviluppo web reso possibile dall adozione di standard CSS 3 sta mostrando tutta la sua efficacia nella realizzazione di soluzioni innovative e sempre più creative. Gli standard tipografici stanno diventando una realtà sempre più diffusa (http://www. zeldman.com/x/16) ed è in costante aumento il numero di aziende e organizzazioni, molto diverse tra loro e del calibro di Apple, MSN, Wikipedia e WordPress, che adottano esplicitamente gli standard web, anche se non hanno ancora raggiunto livelli di adesione che consentano di certificare al 100% il rispetto di tutte le specifiche (Figure I.1-I.4). Figura I.1 Riconosciuta da tutti per la qualità dei suoi prodotti in termini di design, Apple nasconde un segreto: il suo sito sfrutta il meglio degli standard web (http://www.apple.com/it/).

8 XXIV Introduzione Figura I.2 MSN, alla posizione 7 nella classifica Alexa dei 100 siti migliori, è conforme alla valutazione XHTML Strict (http://it.msn.com/). Figura I.3 Chi cerca risposte si rivolge a Wikipedia. Quando Wikipedia vuole stabilità, non fa altro che adottare le specifiche XHTML 1.0 Strict e il layout CSS (http://it.wikipedia.org/).

9 Introduzione XXV Figura I.4 La piattaforma open source di blog WordPress, alla posizione 22 nella classifica Alexa, è conforme alla valutazione XHTML 1.0 Transitional (http://it.wordpress.com/). Gli standard web rappresentano gli strumenti che consentono a chiunque di realizzare siti stupendi e sofisticati, in grado di funzionare domani con la stessa efficienza che manifestano oggi. In questo libro verrà spiegato il ruolo svolto da ciascuno standard web e le tecniche che permettono di sfruttare la combinazione tra diversi standard per creare siti compatibili in avanti. Il resto del lavoro è tutto nelle vostre mani.

In Italia, nuove disposizioni normative sull accessibilità

In Italia, nuove disposizioni normative sull accessibilità MERCATI E TENDENZE In Italia, nuove disposizioni normative sull accessibilità Saverio Rubini 1 ESTRATTO: Tra il 2009 e il 2010 in Italia sono state emanate nuove disposizioni sulla trasparenza nelle Pubbliche

Dettagli

Introduzione. In questo capitolo

Introduzione. In questo capitolo Introduzione I CSS ( Cascading Style Sheets, fogli di stile a cascata) sono la tecnologia elaborata dal W3C (World Wide Web Consortium; http://www.w3.org/) per definire l aspetto (caratteri, colori e impaginazione)

Dettagli

Linee guida per lo sviluppo di applicazioni web

Linee guida per lo sviluppo di applicazioni web Service and Documentation Centre for International Economic Cooperation Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Economica Internazionale www.informest.it Linee guida per lo sviluppo di applicazioni

Dettagli

Introduzione al corso

Introduzione al corso Laboratorio di Tecnologie Web Introduzione al corso Dott. Stefano Burigat www.dimi.uniud.it/burigat Cosa faremo L'obbiettivo del corso di Laboratorio di Tecnologie Web è quello di fornire le competenze

Dettagli

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale Le caratteristiche must have del software gestionale ideale ww.microsa Quali sono i principali elementi da tenere in considerazione per la scelta del Quali software sono i ottimale? principali elementi

Dettagli

Gestione del conflitto o della negoziazione

Gestione del conflitto o della negoziazione 1. Gestione del conflitto o della negoziazione Per ognuna delle 30 coppie di alternative scegli quella che è più vera per te. A volte lascio che siano gli altri a prendersi la responsabilità di risolvere

Dettagli

Manuali.net. Nevio Martini

Manuali.net. Nevio Martini Manuali.net Corso base per la gestione di Siti Web Nevio Martini 2009 Il Linguaggio HTML 1 parte Introduzione Internet è un fenomeno in continua espansione e non accenna a rallentare, anzi è in permanente

Dettagli

SIAGAS Manuale Utente Utente non autenticato

SIAGAS Manuale Utente Utente non autenticato SIAGAS Manuale Utente Utente non autenticato 27 marzo 2007 v.1.7 SIAGAS: Manuale Utente: utente non autenticato 1/10 1 Introduzione 1.1 Destinatario del prodotto SIAGAS è uno Sportello Informativo per

Dettagli

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012 Introduzione Chiedete a qualunque professionista di darvi una definizione dell espressione consulente aziendale, e vedrete che otterrete molte risposte diverse, non tutte lusinghiere! Con tale espressione,

Dettagli

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web 5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web EIPASS Junior SCUOLA PRIMARIA Pagina 43 di 47 In questo modulo sono trattati gli argomenti principali dell universo di Internet, con particolare

Dettagli

[Tips & Tricks] 8 settembre 2011

[Tips & Tricks] 8 settembre 2011 10 punti da non sottovalutare per aggiornare con WebSite X5 Evolution 9 i siti realizzati con WebSite X5 Evolution 8 Introduzione Uno dei dubbi che nascono quando viene rilasciata la nuova versione di

Dettagli

ISO 9001:2000: COME UTILIZZARE LA NORMA PER GESTIRE I FORNITORI

ISO 9001:2000: COME UTILIZZARE LA NORMA PER GESTIRE I FORNITORI Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 14/06/2007. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web In questo capitolo Impostare l obiettivo Mantenere le pagine libere e pulite Non travolgere i visitatori con i colori Usare meno di quattro tipi di carattere Essere coerenti Semplificare Essere rapidi

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

ESERCITAZIONI per il corso di ECONOMIA DELL ARTE E DELLA CULTURA 1 1 MODULO (prof. Bianchi) a.a. 2007-2008

ESERCITAZIONI per il corso di ECONOMIA DELL ARTE E DELLA CULTURA 1 1 MODULO (prof. Bianchi) a.a. 2007-2008 ESERCITAZIONI per il corso di ECONOMIA DELL ARTE E DELLA CULTURA 1 1 MODULO (prof. Bianchi) a.a. 2007-2008 A. Il modello macroeconomico in economia chiusa e senza settore pubblico. A.1. Un sistema economico

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO Corso di Web Design INTRODUZIONE Da oltre dieci anni Internet rappresenta uno dei mezzi di comunicazione più importante ed in continua evoluzione, uno strumento divenuto

Dettagli

Relazione sulla verifica accessibilità

Relazione sulla verifica accessibilità Relazione sulla verifica accessibilità Sito web: www.comune.stresa.vb.it Premessa Il presente rapporto e l effettiva attività di controllo requisiti per l accessibilità, sono stati effettuati seguendo

Dettagli

Contenuti di un sito web alcune considerazioni

Contenuti di un sito web alcune considerazioni Contenuti di un sito web alcune considerazioni Contenuti unici, interessanti e di qualità Il principale problema che tutti i siti devono affrontare riguarda l aere contenuti unici, interessanti e di qualità.

Dettagli

WebRatio. Per il settore Energy e Utilities. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 7

WebRatio. Per il settore Energy e Utilities. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 7 WebRatio Per il settore Energy e Utilities Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 7 Il divario tra Business e IT nel settore Energy e Utilities Il settore Energy e Utilities è in grande

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO PIANIFICAZIONE DEL PERSONALE E STRUTTURE AZIENDALI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO PIANIFICAZIONE DEL PERSONALE E STRUTTURE AZIENDALI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO PIANIFICAZIONE DEL PERSONALE E STRUTTURE AZIENDALI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 COS È UN OBIETTIVO... 3 IL CONTROLLO DI GESTIONE...

Dettagli

Focus sull autista. Dall esperienza all eccellenza

Focus sull autista. Dall esperienza all eccellenza Focus sull autista Dall esperienza all eccellenza L equazione della formazione L equazione della formazione: piccoli miglioramenti equivalgono a grandi risultati. La formazione è solitamente un investimento

Dettagli

Progettare un sito web

Progettare un sito web Progettare un sito web Fasi della progettazione La progettazione di un sito web dovrebbe passare attraverso 4 fasi differenti: 1. Raccolta e realizzazione dei contenuti e delle informazioni da pubblicare

Dettagli

Introduzione. Parte 1 Scrivere documenti 1

Introduzione. Parte 1 Scrivere documenti 1 Indice Introduzione xiii Parte 1 Scrivere documenti 1 1 Scrivere con Word 3 1.1 Comandi principali e personalizzazioni...... 3 1.1.1 Barradeimenu... 3 1.1.2 BarrastandardeBarradiformattazione... 4 1.1.3

Dettagli

Come rimuovere un Malware dal vostro sito web o blog Che cos è un Malware

Come rimuovere un Malware dal vostro sito web o blog Che cos è un Malware Come rimuovere un Malware dal vostro sito web o blog Siete in panico perché avete appena scoperto di essere state attaccate da un Malware? Niente panico, questo post vi spiega come rimuovere un Malware

Dettagli

Guida per i venditori

Guida per i venditori Guida per i venditori Vendere un azienda può essere complicato e impegnativo ed è generalmente un evento che si presenta una volta nella vita. Vi preghiamo di leggere con attenzione i seguenti paragrafi.

Dettagli

Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource

Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource dott. Carlo Todeschini Metarete S.r.l. 10 maggio 2004 ForumPA - Roma dott. Carlo Todeschini - tode@metarete.it - http://www.metarete.it

Dettagli

Come Creare un sito web gratis

Come Creare un sito web gratis Come Creare un sito web gratis Obiettivi del corso Creare un sito web da zero a professionista Senza avere competenze tecniche Senza essere un informatico Senza sapere nessun linguaggio di programmazione

Dettagli

COME CATTURARE I MOMENTI CHE CONTANO: raggiungere le persone giuste con il messaggio giusto al momento giusto, ogni volta.

COME CATTURARE I MOMENTI CHE CONTANO: raggiungere le persone giuste con il messaggio giusto al momento giusto, ogni volta. COME CATTURARE I MOMENTI CHE CONTANO: raggiungere le persone giuste con il messaggio giusto al momento giusto, ogni volta. Parlare di sessione online è ormai obsoleto: oggi non si va più online, si vive

Dettagli

DM Directional Movement

DM Directional Movement DM Directional Movement Come individuare l inizio e la fine di una fase laterale su ogni time frame 2 Titolo DM Directional Movement Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti

Dettagli

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Valentina Calcaterra Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto Indice Introduzione 9 1. Cos è un gruppo di auto/mutuo aiuto 11 I fondamenti

Dettagli

Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea AUTENTICAZIONE PER APPLICAZIONI WEB Relatore

Dettagli

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE La comunicazione efficace - cioè quella qualità nella comunicazione che produce il risultato desiderato nell interlocutore prescelto - è il prodotto di un perfetto ed equilibrato mix di scientificità,

Dettagli

www.shipping-deals.com SDWeb Siti aziendali dinamici chiavi in mano

www.shipping-deals.com SDWeb Siti aziendali dinamici chiavi in mano SDWeb Siti aziendali dinamici chiavi in mano Insieme faremo crescere il tuo business, con passione e cura La nostra esperienza nella creazione di siti web aziendali è al tuo servizio. SDWeb siti aziendali

Dettagli

Principio 1 Organizzazione orientata al cliente. Principio 2 Leadership. Principio 3 - Coinvolgimento del personale

Principio 1 Organizzazione orientata al cliente. Principio 2 Leadership. Principio 3 - Coinvolgimento del personale Gli otto princìpi di gestione per la qualità possono fornire ai vertici aziendali una guida per migliorare le prestazioni della propria organizzazione. Questi princìpi, che nascono da esperienze collettive

Dettagli

eproduction le tecniche del libro digitale

eproduction le tecniche del libro digitale eproduction le tecniche del libro digitale Lezioni frontali, workshop e webinar dedicati alle nuove forme di interazione tra la carta e il digitale. Perché ogni libro merita di diventare un epub. eproduction:

Dettagli

Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM.

Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM. Sistema per il test dell impianto elettrico in linea di montaggio della vettura FERRARI 575 MM. La sfida Certificare il corretto montaggio dell impianto elettrico, escludendo la presenza di cortocircuiti

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 COMUNE DI BRUSAPORTO PROV. DI BG Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto A MARZO 2014 Sommario Obiettivi

Dettagli

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con della società René Faigle AG La René Faigle AG svolge la sua attività con successo da più di ottant anni. L azienda svizzera a conduzione familiare

Dettagli

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità Implenia Real Estate In qualità di fornitore globale di servizi, vi affianchiamo durante l intero ciclo di vita del vostro bene immobiliare. Con costanza e vicinanza al cliente. 2 4 Implenia Development

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

1. Introduzione al corso

1. Introduzione al corso E107 WEB SYSTEM Corso on line di progettazione siti dinamici: livello base R E A L I Z Z A Z I O N E D I 1. Introduzione al corso By e107 Italian Team Sito web:http://www.e107italia.org Contatto: admin@e107italia.org

Dettagli

Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione

Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione Massimo Petrini TERNA SpA Emiliano Casale TERNA SpA Maurizio Pareti SELTA SpA Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma 14-15 ottobre

Dettagli

Il PageRank è obsoleto? Via libera al TrustRank

Il PageRank è obsoleto? Via libera al TrustRank Il PageRank è obsoleto? Via libera al TrustRank Prefazione: Questo documento si basa sull originale Combating web spam with TrustRank firmato da alcuni ricercatori del dipartimento di Computer Science

Dettagli

Cercare è per metà trovare

Cercare è per metà trovare Introduzione Cercare è per metà trovare Cercare su Internet Un Web nella Rete Struttura del libro I n t r o d u z i o n e La prima edizione del libro che avete tra le mani nasceva nel 2005. Si trattava

Dettagli

Creare un Ipertesto. www.vincenzocalabro.it 1

Creare un Ipertesto. www.vincenzocalabro.it 1 Creare un Ipertesto www.vincenzocalabro.it 1 Obiettivi Il corso si prefigge di fornire: Le nozioni tecniche di base per creare un Ipertesto I consigli utili per predisporre il layout dei documenti L illustrazione

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale GREEN JOBS Formazione e Orientamento L idea Si tratta di un esperienza di ricerca

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER IL CARICAMENTO DEI CONTENUTI DELLE AZIENDE ASSOCIATE NELLA SEZIONE A LORO RISERVATA

MANUALE OPERATIVO PER IL CARICAMENTO DEI CONTENUTI DELLE AZIENDE ASSOCIATE NELLA SEZIONE A LORO RISERVATA MANUALE OPERATIVO PER IL CARICAMENTO DEI CONTENUTI DELLE AZIENDE ASSOCIATE NELLA SEZIONE A LORO RISERVATA 1 Innanzitutto ricordiamo che con il browser Internet Explorer 7 non sarà più possibile accedere

Dettagli

Relazione illustrativa degli Obiettivi di accessibilità

Relazione illustrativa degli Obiettivi di accessibilità COMUNE DI PORTOSCUSO Provincia di Carbonia-Iglesias Comune di Portoscuso Relazione illustrativa degli Obiettivi di accessibilità Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012,

Dettagli

improving health gain orientation in all services: better cooperation for continuity in care conferenza: lavorare in rete HPH

improving health gain orientation in all services: better cooperation for continuity in care conferenza: lavorare in rete HPH improving health gain orientation in all services: better cooperation for continuity in care conferenza: lavorare in rete HPH giovedì 13 ottobre 2011 auditorium RSA E.Bernardelli Paderno Dugnano via Maresciallo

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende

La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende La norma UNI CEI EN ISO 50001:2011 Sistemi di gestione dell energia Requisiti e linee guida per l uso è la versione ufficiale italiana della

Dettagli

Istituto San Tomaso d Aquino

Istituto San Tomaso d Aquino Istituto San Tomaso d Aquino alba pratalia aràba Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella didattica a.s. 2013 2014 a.s. 2014 2015 0 Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella

Dettagli

Guida all accesso sicuro al sito dberw.univr.it

Guida all accesso sicuro al sito dberw.univr.it UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA ACCESSO SICURO VIA HTTPS Università degli Studi di Verona Guida all accesso sicuro al sito dberw.univr.it Guida per l utente Versione 1.4 Giovanroberto Torre Roberto Posenato

Dettagli

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore.

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. L esperienza di Vodafone ci è utile anche per comprendere meglio quali tra le tante tecnologie

Dettagli

Programma analitico d'esame. Versione 1.0.00

Programma analitico d'esame. Versione 1.0.00 Programma analitico d'esame Versione 1.0.00 Programma analitico d esame EIPASS Web Il percorso didattico prevede cinque moduli d esame. Ai fini del conseguimento della certificazione, il candidato dovrà,

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

COME LIMITIAMO NOI STESSI

COME LIMITIAMO NOI STESSI COME LIMITIAMO NOI STESSI 1 Il 63 % delle persone crede che il raggiungimento dei propri obiettivi finanziari sia possibile solo attraverso una grossa vincita Non si può ottenere quello che non si riesce

Dettagli

Guida rapida all acquisto di traduzioni Con centinaia di agenzie di traduzione e migliaia di traduttori freelance presenti sul territorio nazionale, non è facile orientarsi nel mercato delle traduzioni,

Dettagli

HTML5 non si ferma, non fermatevi neanche voi!

HTML5 non si ferma, non fermatevi neanche voi! Appendice A HTML5 non si ferma, non fermatevi neanche voi! Due organismi, due (modelli di) specifiche, un linguaggio A p p e n d i c e A Le innovazioni che interessano il linguaggio di marcatura sono frequenti.

Dettagli

Corso di formazione CerTICTablet

Corso di formazione CerTICTablet Redattore prof. Corso di formazione CerTICTablet Sesta Dispensa Comitato Tecnico Scientifico: Gruppo Operativo di Progetto CerticAcademy Learning Center, patrocinato dall assessorato al lavoro e alla formazione

Dettagli

Capitolo quindici. Produzione globale, outsourcing e logistica. Caso di apertura

Capitolo quindici. Produzione globale, outsourcing e logistica. Caso di apertura EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo quindici Produzione globale, outsourcing e logistica Caso di apertura 15-3 Quando ha introdotto la console video-ludica X-Box, Microsoft dovette decidere se produrre

Dettagli

Servizi internet: soluzioni per Siti Web

Servizi internet: soluzioni per Siti Web Servizi internet: soluzioni per Siti Web Perché un Sito Internet? Per promuovere la propria attività Essere presenti in internet vuol dire poter raggiungere un grandissimo numero di persone. E' la forma

Dettagli

Manuale di configurazione dei servizi mobile di. Con.MET. srl IMAP / POP3 / SMTP DISPOSITIVI COMPATIBILI. iphone / ipad / ipod Android 4.0.

Manuale di configurazione dei servizi mobile di. Con.MET. srl IMAP / POP3 / SMTP DISPOSITIVI COMPATIBILI. iphone / ipad / ipod Android 4.0. Manuale di configurazione dei servizi mobile di Con.MET. srl IMAP / POP3 / SMTP DISPOSITIVI COMPATIBILI iphone / ipad / ipod Android 4.0.3+ di A.Biancalani Rev. 1 del 11.02.2013 DISCLAIMER: Connessioni

Dettagli

Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico.

Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico. Alpiq EcoServices Con sicurezza verso l obiettivo energetico. Assumersi responsabilità. Con provvedimenti energeticamente efficienti. L efficienza energetica è una strategia efficace per la protezione

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARCEVIA CON SEZIONI ASSOCIATE DI MONTECAROTTO E SERRA DE CONTI

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARCEVIA CON SEZIONI ASSOCIATE DI MONTECAROTTO E SERRA DE CONTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARCEVIA CON SEZIONI ASSOCIATE DI MONTECAROTTO E SERRA DE CONTI OBIETTIVI DI ACCESSIBILITA PER L ANNO 2014 Documento redatto ai sensi dell art. 9, comma 7, del Decreto Legge 18 ottobre

Dettagli

Come si cerca personale con LavoroTurismo.it

Come si cerca personale con LavoroTurismo.it Come si cerca personale con LavoroTurismo.it LavoroTurismo le offre un servizio qualificato e professionale che: 1. riduce al minimo il tempo necessario per la ricerca del personale; 2. evita telefonate

Dettagli

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati.

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 1 ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 2 Indice generale Abstract...3 Integrare: perché?...3 Le soluzioni attuali...4 Cos'è un ESB...5 GreenVulcano ESB...6 3 Abstract L'integrazione

Dettagli

Cambiare il Sistema Informativo

Cambiare il Sistema Informativo Cambiare il Sistema Informativo avvertenze e consigli per la partenza ex-novo o per la sostituzione di quello esistente Febbraio 2008 1 Contenuti Premessa Caratteristiche di un buon Sistema Informativo

Dettagli

Il Controllo di gestione nella piccola impresa

Il Controllo di gestione nella piccola impresa Stampa Il Controllo di gestione nella piccola impresa admin in A cura di http://www.soluzionipercrescere.com La piccola impresa presenta generalmente un organizzazione molto snella dove l imprenditore

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

WWW.MEDPERVOI.NET. Nome del gruppo: GEM CHIODI GLORIA CONTI ELEONORA VITALI MELISSA

WWW.MEDPERVOI.NET. Nome del gruppo: GEM CHIODI GLORIA CONTI ELEONORA VITALI MELISSA WWW.MEDPERVOI.NET Nome del gruppo: GEM CHIODI GLORIA CONTI ELEONORA VITALI MELISSA INDICE PRESENTAZIONE INTRODUZIONE COME REALIZZARE UN SITO CON IL CMS: cos è un cms ; COME REALIZZARE IL BLOG: Cos è un

Dettagli

La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano

La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano Semplice Efficace Gratuita Molto più di una piattaforma! i-d-e-e.it è in realtà una multipiattaforma didattica, la prima appositamente dedicata

Dettagli

Mettiti comodo, scegli il sito web che fà per te!

Mettiti comodo, scegli il sito web che fà per te! Mettiti comodo, scegli il sito web che fà per te! Web Design Il nostro obiettivo è realizzare siti internet dove le informazioni e i contenuti siano immediatamente reperibili dal navigatore del web. Un

Dettagli

Six Sigma Handbook Gli strumenti sei sigma per raggiungere obiettivi, organizzativi e di qualità, ad alto impatto economico con l ausilio di Excel

Six Sigma Handbook Gli strumenti sei sigma per raggiungere obiettivi, organizzativi e di qualità, ad alto impatto economico con l ausilio di Excel Six Sigma Handbook Gli strumenti sei sigma per raggiungere obiettivi, organizzativi e di qualità, ad alto impatto economico con l ausilio di Excel di Rinaldo Tartari Consulente Qualità e Affidabilità Excel

Dettagli

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione Corso di PHP 1 - Introduzione 1 Prerequisiti Conoscenza HTML Principi di programmazione web Saper progettare un algoritmo Saper usare un sistema operativo Conoscere il concetto di espressione 2 1 Introduzione

Dettagli

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 Candidati chiavi in mano gli introvabili dell informatica Nel mondo dell It le imprese sempre meno disposte a investire in lunghi periodi

Dettagli

Sommario. Introduzione... xv. Capitolo 1 Gli elementi di base delle pagine web... 1. Capitolo 2 I file delle pagine web... 27

Sommario. Introduzione... xv. Capitolo 1 Gli elementi di base delle pagine web... 1. Capitolo 2 I file delle pagine web... 27 Sommario Introduzione........................ xv HTML e CSS in breve.................... xvi I browser web....................... xvii Gli standard e le specifiche web............. xviii Il progressive

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA REPORT RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE DI CAGLIARI e pertinenze (CARBONIA) ANNO 2013 RISULTATI FINALI DEL QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLA VENDITA: Principali tipologie di cliente. Spunti di conversazione. Reazioni comuni e argomentazioni. Panoramica sui prodotti SSHD

GUIDA ALLA VENDITA: Principali tipologie di cliente. Spunti di conversazione. Reazioni comuni e argomentazioni. Panoramica sui prodotti SSHD GUIDA ALLA VENDITA: unità ibride con memoria a stato solido (sshd) di seagate Questa guida interattiva alla vendita mette a disposizione informazioni sulle sfide di elaborazione che i clienti devono affrontare

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE Curriculum: Esperto di formazione a distanza DISSERTAZIONE FINALE Raccontami :

Dettagli

1. Il ruolo della pianificazione nella gestione del progetto

1. Il ruolo della pianificazione nella gestione del progetto 11 1. Il ruolo della pianificazione nella gestione del progetto Poiché ciascun progetto è un processo complesso ed esclusivo, una pianificazione organica ed accurata è indispensabile al fine di perseguire

Dettagli

In caso di catastrofe AiTecc è con voi!

In caso di catastrofe AiTecc è con voi! In caso di catastrofe AiTecc è con voi! In questo documento teniamo a mettere in evidenza i fattori di maggior importanza per una prevenzione ottimale. 1. Prevenzione Prevenire una situazione catastrofica

Dettagli

Guida Google Cloud Print

Guida Google Cloud Print Guida Google Cloud Print Versione 0 ITA Definizioni delle note Nella presente Guida dell utente viene utilizzata la seguente icona: Le note forniscono istruzioni da seguire in determinate situazioni o

Dettagli

www.mingatech.com info@mingatech.com MINGAtech di Rota Basoni Cristina Via F. De Pinedo n. 18 Ciampino (RM) P. IVA 124427551002

www.mingatech.com info@mingatech.com MINGAtech di Rota Basoni Cristina Via F. De Pinedo n. 18 Ciampino (RM) P. IVA 124427551002 MINGAtech di Rota Basoni Cristina Tel. & fax. 06/69315178 Cell. Supporto tecnico 3929322272 Via F. De Pinedo n. 18 Ciampino (RM) P. IVA 124427551002 www.mingatech.com info@mingatech.com Pag. 01 Il Contratto

Dettagli

Guida Google Cloud Print

Guida Google Cloud Print Guida Google Cloud Print Versione B ITA Definizioni delle note Nella presente Guida dell utente viene utilizzato lo stile che segue per contrassegnare le note: Le note forniscono istruzioni da seguire

Dettagli

SULLA LEADERSHIP (2 parte) (liberamente tratto dalla letteratura manageriale anglosassone)

SULLA LEADERSHIP (2 parte) (liberamente tratto dalla letteratura manageriale anglosassone) SULLA LEADERSHIP (2 parte) (liberamente tratto dalla letteratura manageriale anglosassone) Dopo la precedente esposizione delle competenze della leadership secondo il modello di Goleman-Boyatzis-McKee,

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COMUNE DI ROSSANO VENETO Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 25.03.2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

L autostima (self-esteem) è il complesso delle valutazioni che l individuo ha maturato sul proprio conto. L'autostima è il processo soggettivo e

L autostima (self-esteem) è il complesso delle valutazioni che l individuo ha maturato sul proprio conto. L'autostima è il processo soggettivo e L autostima (self-esteem) è il complesso delle valutazioni che l individuo ha maturato sul proprio conto. L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se

Dettagli

CHI SIAMO. www.telepaviaweb.tv. La tua finestra televisiva su Pavia e Provincia

CHI SIAMO. www.telepaviaweb.tv. La tua finestra televisiva su Pavia e Provincia CHI SIAMO Telepaviaweb.tv, la prima vetrina televisiva sul mondo della provincia di Pavia che grazie alle potenzialità della rete abbatte limiti e confini dei mezzi di comunicazione tradizionali. Telepaviaweb.tv

Dettagli

Analisi Accessibilità Diagnosi funzionale Ver. 1.0

Analisi Accessibilità Diagnosi funzionale Ver. 1.0 Analisi Accessibilità Diagnosi funzionale Ver. 1.0 Rapporto conclusivo di accessibilità... 2 Sommario della verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie

Dettagli

TradeLab per NON FOOD E GDO DESPECIALIZZATA: I PROCESSI DI INTERFACCIA TRA INDUSTRIA E DISTRIBUZIONE

TradeLab per NON FOOD E GDO DESPECIALIZZATA: I PROCESSI DI INTERFACCIA TRA INDUSTRIA E DISTRIBUZIONE NON FOOD E GDO DESPECIALIZZATA: I PROCESSI DI INTERFACCIA TRA INDUSTRIA E DISTRIBUZIONE Introduzione Il perché della ricerca La presenza di prodotti non alimentari nelle diverse formule della distribuzione

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

Marketing Multimedia Innovative Communication Technology

Marketing Multimedia Innovative Communication Technology Marketing Multimedia Innovative Communication Technology Chi siamo Marketing Multimedia nasce nel 1993, dall idea e dall entusiasmo di Roberto Silva Coronel. Roberto Silva Coronel, classe 1969, ha fatto

Dettagli

Componenti Web: client-side e server-side

Componenti Web: client-side e server-side Componenti Web: client-side e server-side side Attività di applicazioni web Applicazioni web: un insieme di componenti che interagiscono attraverso una rete (geografica) Sono applicazioni distribuite logicamente

Dettagli