Replica HX manuale d uso

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Replica HX manuale d uso"

Transcript

1 Replica HX manuale d uso

2 Indice 1. Avvertenze sull utilizzo della macchina 2. Norme generali di sicurezza e garanzia 3. Allacciamento 3.1. Allacciamento rete idrica 3.2. Allacciamento rete elettrica 3.3. Accensione della macchina 4. Erogazione caffè 4.1. Erogazione caffè: versione manuale 4.2. Erogazione caffè: versione elettronica 4.3. Erogazione caffè: programmazione dosi versione elettronica 5. Acqua dosata: programmazione acqua dosata versione elettronica 6. Montare latte e produrre acqua calda 6.1. Aumentare/diminuire la pressione e la temperatura 7. Suggerimenti e consigli 7.1. Massimizzare la produzione di vapore 7.2. Minimizzare le variazioni di temperatura durante l erogazione 7.3. Minimizzare l accumulo di calcare

3 8. Pulizia e manutenzione generale 8.1. Dopo ogni erogazione 8.2. Dopo ogni montatura di latte 8.3. Dopo ogni sessione 8.4. Backflushing (lavaggio in controcorrente) 8.5. Pulizia del Portafiltro e del filtro 8.6. Pulizia esterna 8.7. Sostituzione guarnizione portafiltro 8.8. Lancia acqua calda e lancia vapore 8.9. Conservazione sul lungo periodo Smaltimento

4 4

5 1. Avvertenze sull utilizzo della macchina Leggere attentamente le avvertenze contenute nel presente libretto poiché costituiscono importanti suggerimenti riguardanti la sicurezza sia di chi utilizza la macchina sia di chi è preposto all installazione e alla manutenzione. Tale manuale è da considerarsi parte integrante della macchina, che deve essere utilizzata solo nei modi e per i servizi per i quali è stata concepita. non usare la macchina senza acqua nella caldaia non toccare parti calde (tubo vapore acqua) non togliere il portafiltro durante l erogazione del caffè non lasciare la macchina spenta in ambiente con temperatura sotto zero non lasciare i portafiltri agganciati se la macchina non è in esercizio rigenerare il depuratore alle scadenze previste L uso di qualsiasi apparecchio elettrico comporta l osservanza delle seguenti regole elementari: non toccare la macchina con le mani bagnate non manovrare la macchina a piedi nudi non tirare il cavo per scollegare l apparecchio non permettere che la macchina sia usata da bambini o da personale non abilitato non sostituire il cavo di alimentazione o parti della macchina non coprire il piano appoggiatazze con strofinacci 5

6 2. Norme generali di sicurezza e garanzia Qualsiasi tipo di modifica arbitraria apportata alla macchina così come l assenza o cattiva manutenzione dell attrezzatura sollevano il produttore da qualsiasi responsabilità per danni derivati da tale incauto uso. Pertanto la garanzia decade nel caso di: mancato rispetto delle istruzioni contenute nel presente manuale; mancato rispetto dell uso prescritto nelle suddette avvertenze; mancato rispetto della manutenzione programmata; l uso di ricambi non originali nella manutenzione dell attrezzatura e/o operazioni condotte da personale non addetto; mancata osservazione delle normali regole di prevenzione degli incidenti e di medicina del lavoro Pertanto la VIBIEMME non può essere considerata responsabile per eventuali danni causati per usi impropri. 6

7 3. Allacciamento 3.1. Allacciamento rete idrica Assicurarsi che gli allacciamenti alla rete idrica nonché lo scarico siano stati predisposti a norme vigenti e liberi da ostruzioni in modo da non impedire l efflusso delle acque bianche. Togliere il coperchio della bacinella Togliere la bacinella di scarico Collegare il tubo flessibile inox di allacciamento al niples di carico della pompa motore ed al rubinetto di rete per il prelievo acqua Collegare il tubo di scarico allo scodellino di scarico posto sotto la bacinella IMPORTANT: assicurarsi che la pressione in entrata non superi i 4 bar; se questo accade, installare un riduttore di pressione. La pressione ottimale per ottenere un buon espresso è compresa tra i bar: questo è il settaggio del bypass della pompa motore. Se la pressione dell acqua in entrata è maggiore della pressione del bypass, il flusso di acqua in uscita colpirà il porzionato di caffè in modo troppo violendo (sovraestrazione). Questo influirà negativamente sui valori chimico-fisici del caffè prodotto. 7

8 3.2. Allacciamento rete elettrica L alimentazione elettrica deve essere fatta tramite un interruttore automatico di portata adeguata alla potenza della macchina (vedi targhetta dati tecnici posta sulla stessa) e provvisto di protezione termica e di fusibili (questi lavori devono essere eseguiti da personale qualificato) Prima di collegarsi alla rete elettrica, verificare che la tensione di rete corrisponda a quella per cui è predisposta la macchina. In mancanza di questi presupposti la VIBIEMME non risponde di danni a cose o persone. Collegare l alimentazione dell interruttore generale così come descritto di seguito: 8

9 3.3. Accensione della macchina Portare la manopola del commutatore in posizione I, la spia verde si illumina.. il riempimento del boiler inizierà automaticamente. IMPORTANTE: prima che l acqua nella caldaia abbia raggiunto il giusto livello (vedi valori MIN e MAX sul visualizzatore di livello acqua) il carico acqua dovrebbe fermarsi (funzione di time out) come indicato dai led lampeggianti sulla pulsantiera. In questo caso posizionare il commutatore sullo 0 ed attendere circa 4 secondi, trascorsi i quali riposizionare il commutatore sulla posizione I; ripetere questa operazione fino al raggiungimento del livello di acqua ottimale in caldaia. Raggiunto il giusto livello di acqua in caldaia (valore intermedio tra Minimo e Massimo sul visualizzatore di livello acqua) portare la manopola del commutatore in posizione II; si accenderà la relativa spia rossa resistenza che attesta che la resistenza sta riscaldando l acqua nella caldaia. Attendere fino a che la spia rossa resistenza sia spenta e poi accertarsi che il manometro pressione (sul lato destro della macchina) indichi una pressione in caldaia compresa fra 0,9 1,1 bar In questa fase è necessario aprire entrambe le valvole vapore e far uscire l aria dalla caldaia. Portare la manopola del commutatore in posizione III per mettere in funzione lo scalda tazze elettrico: si accenderà la relativa spia rossa scalda tazze. 9

10 4. Erogazione caffè 4.1. Erogazione caffè: versione manuale Quando la leva a controllo manuale è sollevata appena dopo la prima posizione, inizia la fase di preinfusione passiva. Questo permette ad un piccolo flusso di acqua di bagnare il porzionato di caffè ed aiutare così il processo di estrazione, eliminando la canalizzazione (fratture nel caffè causate da un rapido passaggio dell acqua). Non è necessario utilizzare questa posizione, ma mantenerla per due/tre secondi può essere utile. Il sollevamento completo della leva a controllo manuale chiude la valvola a 3 vie e apre il passaggio tra lo scambiatore di calore e il caffè. Contemporaneamente, la cam alla quale la leva è collegata, abbassa l interruttore sulla parte frontale della macchina (alla destra del gruppo E-61, dietro la cam). Questo interruttore attiva la pompa Erogazione caffè: versione elettronica Per erogare caffè agire su uno dei 4 tasti dose della pulsantiera relativo al gruppo scelto per l erogazione. La spia del tasto premuto rimane accesa fino a che l erogazione del caffè è terminata. N.B.: la dosatura permette di produrre caffè contemporaneamente da tutti i gruppi della macchina. Ogni erogazione in corso può essere fermata premendo uno qualunque dei tasti dose sulla pulsantiera del gruppo in funzione. IMPORTANTE: la versione elettronica è completa di due Pulsanti di Sicurezza per erogare caffè anche in maniera semiautomatica. 10

11 4.3. Erogazione caffè: programmazione dosi versione elettronica Ogni dose può essere modificata grazie al controllo volumetrico e può essere memorizzata attraverso la procedura seguente: 1) Premere il tasto e tenerlo premuto per almeno 5 secondi, fino a che la spia si accende. 2) Premere entro 5 secondi (time-out) uno qualsiasi dei tasti collegati alle 4 dosi programmabili ; la spia del tasto premuto resta acceso, come quello della funzione programmazione. 3) Quando si raggiunge la quantità di caffè desiderata, premere uno qualsiasi dei tasti della pulsantiera relativa al gruppo in programmazione per fermare l erogazione. La nuova dose è stata memorizzata. Contemporaneamente, tutte le spie collegate alle dosi si accendono e le spie della programmazione cominciano a lampeggiare; è ora possibile continuare con la programmazione delle altre dosi senza ripetere la procedura iniziale (vedi punto 1). - Ripetere le istruzioni ai punti 2) e 3) per programmare tutte le altre dosi caffè (se la funzione di time-out non è scaduta)- - Nel caso il time-out (5 secondi) intervenga in fase di programmazione, ripetere i punti 1), 2) e 3) IMPORTANTE: la programmazione effettuata sul primo gruppo è SEMPRE AUTOMATICAMENTE memorizzata anche su tutti gli altri gruppi. Questo comunque non impedisce di programmare gli altri gruppi in modo indipendente dal primo attraverso la procedura descritta ai punti 1), 2) e 3). 11

12 5. Acqua dosata: programmazione acqua dosata versione elettronica Premere il tasto e tenerlo premuto almeno per 5 secondi: controllare che la spia stia lampeggiando. Premere il tasto della dose the entro 30 secondi; quando si raggiunge la giusta quantità di acqua, premere din nuovo il tast della dose the per fermare l uscita dell acqua. IMPORTANTE: la programmazione effettuata sul primo gruppo è SEMPRE AUTOMATICAMENTE memorizzata anche su tutti gli altri gruppi. 12

13 6. Montare latte e produrre acqua calda Per produrre vapore agire sulla Valvola Vapore. Per produrre acqua agire sulla leva della Valvola acqua calda (versione a leva) o premere il tasto (versione elettronica). Nel caso si utilizzi la macchina per la prima volta, quando la pressione supera 0.5 bar, bisogna scaricare la caldaia per essere certi che la macchina stia lavorando correttamente. Posizionare un contenitore adatto (come un misuratore in vetro resistente al calore o un bricco in acciaio ) sotto il rubinetto dell acqua calda e aprire la valvola con prudenza. L acqua dovrebbe iniziare ad uscire e la pompa entra in funzione. Fare uscire l acqua, quindi chiudere la valvola. Ripetere questa procedura due o tre volte nei successivi cinque/ dieci minuti, poi controllare il livello di acqua nel serbatoio. ATTENZIONE: L acqua uscita in questo modo è abbastanza calda da causare scottature serie; usare prudenza ogni qualvolta si produce o si maneggia acqua calda. Dopo un ulteriore tempo di riscaldamento di cinque/dieci minuti, verificare la funzione vapore. Posizionare un contenitore sotto la lancia vapore e aprire lentamente la valvola vapore. Il vapore dovrebbe uscire dalla lancia a la pressione del boiler scendere leggermente. Dopo alcuni secondi, chiudere la valvola vapore. E normale che qualche schizzo d acqua esca dalla lancia nel caso la valvola vapore venga aperta per la prima volta dopo tanto tempo. ATTENZIONE: il vapore può facilmente causare scottature profonde. Il metallo della lancia vapore diventa bollente. Muovere la lancia vapore tenendo sempre le dita sulla gomma antiscotto e prestare molta attenzione ogni volta che si utilizza la funzione vapore. Quando si utilizza la lancia vapore, la pompa potrebbe occasionalmente entrare in funzione da sola. Il vapore arriva dalla parte superiore della caldaia dove viene sempre conservato e la pompa entra in funzione solo quando il livello dell acqua scende sotto un punto determinato dalla profondità del sensore di livello acqua. 13

14 6.1. Aumentare/diminuire la pressione e la temperatura Il pressostato controlla la temperatura (pressione) tramite la rilevazione della pressione nella caldaia vapore. Regolare il pressostato è semplice: rimuovere lo scalda tazze e trovare il pressostato - in alto sul retro della macchina ( scatola in plastica nera con una scala graduata +/- ): con un cacciavite ruotare la vite di regolazione per aumentare / diminuire la temperatura: IN SENSO ORARIO PER DIMINUIRE LA TEMPERATURA / PRESSIONE IN SENSO ANTI-ORARIO PER AUMENTARE LA TEMPERATURA / PRESSIONE 14

15 7. Suggerimenti e consigli 7.1. Massimizzare la produzione di vapore Si sarà sicuramente notato che la resistenza lavora su cicli di acceso spento quando la macchina è in funzione e anche quando è in fase di stand-by. Ciò può essere verificato osservando l attività della spia della resistenza sul pannello di controllo. Tale ciclo può essere utile nella fase di montatura del latte. Per ottenere la maggior produzione possibile di vapore, iniziare a produrre vapore appena prima che la resistenza si spenga. Ci si può accorgere del momento giusto osservando l attività della spia della resistenza in abbinamento all attività del manometro pressione della caldaia. Bisogna riuscire a far iniziare la produzione di vapore quando la caldaia è al massimo del calore raggiungibile mentre la resistenza è ancora in funzione. Nel momento in cui il vapore esce, la pressione in caldaia (e quindi la temperatura) scende, in modo da mantenere la resistenza accesa. Con un po di pratica riuscirete a far questo senza nemmeno pensarci Minimizzare le variazioni di temperatura durante l erogazione Una procedura simile può essere utilizzata durante il ciclo di erogazione. Il momento migliore per iniziare l erogazione è quando la resistenza si è appena spenta. Questo dà anche maggiore stabilità termica in quanto elimina la variabile della resistenza che si accende durante l erogazione. Se la resistenza entra in funzione, si sentirà la pompa perdere un po di potenza perché la resistenza andrà ad utilizzare una grande percentuale della corrente disponibile sul circuito. Se il circuito elettrico che alimenta la macchina è messo alla prova dalle esigenze della macchina, questa procedura aiuterà a ridurre il carico.. 15

16 7.3. Minimizzare l accumulo di calcare L accumulo di calcare in caldaia può essere minimizzato dall utilizzo della giusta qualità di acqua e dalla rigenerazione, come menzionato nelle istruzioni generali. Un altro modo per diminuire l accumulo di calcare è pompare ogni tanto acqua dalla caldaia. Questo è particolarmente importante se si utilizza la funzione acqua calda raramente. Per sostituire l acqua in caldaia posizionare un contenitore resistente al calore sotto la lancia e aprire la valvola. Far uscire l acqua, poi lasciare il tempo alla caldaia di riempirsi di nuovo prima di procedere. Ripeti questa procedura due o tre volte. Fare questo ogni settimana o ogni due settimane aiuterà a minimizzare la formazione di calcare. 16

17 8. Pulizia e manutenzione generale Come ogni buon prodotto, la vostra macchina per espresso Vibiemme può regalarvi anni di ottimo funzionamento senza problemi e migliori performance tramite una corretta manutenzione. La macchina da caffè espresso Vibiemme richiede un po di cura, ma non si tratta di procedure difficili. Anche se le istruzioni seguenti vi daranno un idea di quanto spesso debba essere fatta manutenzione, non esiste un insieme specifico di regole sulla frequenza delle operazioni di pulizia e manutenzione. Una macchina utilizzata per produrre due o tre bevande al giorno in casa non avrà necessità di essere pulita tanto spesso quanto una macchina usata in un ufficio o un ristorante, dove sarà chiamata a produrre cinquanta bevande al giorno. In caso di dubbio, è meglio effettuare le operazioni di pulizia e manutenzione una volta in più piuttosto che una volta in meno Dopo ogni erogazione FONDI CAFFÈ Dopo l erogazione, il porzionato di caffè usato nel portafiltro deve essere eliminato. Il modo migliore è utilizzare un cassetto battifondi, composto da una barra rivestita di materiale soffice che protegga il Portafiltro dai colpi. PULIZIA VELOCE Appena si rimuove il Portafiltro dal gruppo dopo l uso, far partire la funzione erogazione per uno o due secondi. Questo aiuterà a pulire la doccetta dai residui di caffè. PULIZIA DEL PORTAFILTRO Se non si utilizza la macchina immediatamente per altri caffè, eseguire la pulizia veloce descritta sopra. L acqua pulita che passa attraverso il Portafiltro toglierà la maggior parte dei residui di caffè presenti. Poi rimuoverlo e pulirlo con un panno. Se la macchina viene lasciata accesa, lasciare il Portafiltro in posizione sul gruppo in modo che resti caldo. 17

18 8.2. Dopo ogni montatura di latte La Lancia Vapore deve essere pulita immediatamente a seguito di ogni utilizzo, con un panno bagnato o uno straccio per ripulirla dal latte residuo. Una volta pulita la lancia, aprire e chiudere brevemente la valvola vapore in modo da creare un getto di vapore che faccia fuoriuscire il latte eventualmente presente all interno della lancia. I residui di latte nella lancia (o su di essa) si seccheranno sul metallo caldo e ciò non solo non è igienico, ma anche molto difficile da pulire successivamente. Se vi sono residui di latte secco sulla lancia, non introdurre la lancia nel contenitore per la montatura, perché questo potrebbe portare l acqua sporca a risalire nella lancia ed arrivare fino alla caldaia. ATTENZIONE: La Lancia Vapore può diventare molto calda. Evitare il contatto diretto e prestare molta attenzione mentre la si maneggia per la pulizia. Il calore può trasformare l acqua in vapore e causare scottature.. 18

19 8.3. Dopo ogni sessione GRUPPO L area dove il Portafiltro viene agganciato è esposta alla polvere di caffè e deve essere mantenuta pulita. I residui di caffè non rimossi non solo peggiorano le prestazioni della macchina nel tempo, ma possono anche influire negativamente sul sapore del caffè prodotto. Dopo ogni sessione d uso, utilizzare la Spazzolina per la pulizia del Gruppo inclusa nella fornitura della macchina per pulire la doccetta e dare una spazzolata a tutta l area di attorno al gruppo. PORTAFILTRO dopo ogni sessione, il Portafiltro deve essere sciacquato sotto acqua calda e asciugato prima di essere riposto. Mentre è consigliabile lasciarlo attaccato al Gruppo durante la sessione, è invece meglio toglierlo quando la macchina viene spenta, in modo che l umidità possa evaporare dal gruppo.. PULIZIA CON FILTRI CIECHI Alla fine di ogni giorno (o comunque quando si è terminato di usare la macchina) bisogna procedere alla pulizia con Filtri Ciechi: 1 - Rimuovere il filtro dal Portafiltro e inserire il Filtro Cieco al suo posto. Il Filtro Cieco è quello senza fori al suo interno. 2 - Agganciare il portafiltro al gruppo come se si dovesse fare un espresso. 3 - Iniziare l erogazione manualmente. 4 - Osservare il manometro e quando la pressione raggiunge i 9 BAR, fermare l erogazione. 5 - Ripetere l operazione 3 e 4 almeno due o tre volte. 6 - Allentare (ma non rimuovere) il Portafiltro e ricominciare l erogazione. Muovere la manopola del portafiltro in modo che l acqua possa pulire anche l area attorno al gruppo. ATTENZIONE : L acqua calda schizza e cola anche sulla griglia. Usare cautela per evitare scottature. 19

20 8.4. Backflushing (lavaggio in controcorrente) Questo è la procedura con la quale si introduce forzatamente una sostanza pulente all interno del Gruppo. Questo permette di rimuovere ogni particella di caffè nelle parti in cui normalmente, con la pulizia quotidiana, non si riesce ad arrivare. Quanto spesso debba essere fatto questo tipo di pulizia dipende da quanto la macchina viene usata, dal tipo di caffè che si utilizza, nonché dalla quantità di caffè che si usa per ogni espresso. Se si producono una o due bevande al giorno, allora una volta alla settimana o ogni due settimane è sufficiente. Se invece si producono da 4 a 6 doppi caffè al giorno, allora procedere alla pulizia una volta alla settimana. Se la macchina è utilizzata tutto il giorno (come in un ufficio o un piccolo ristorante) effettuare questa pulizia quotidianamente. La macchina da caffè Vibiemme viene fornita con un filtro cieco da utilizzare per il backflush. Seguire le istruzioni seguenti: ATTENZIONE: L agente pulente è abbastanza forte. Seguire attentamente le raccomandazioni per la sicurezza fornite sulla confezione. Usare solo agenti chimici appositamente creati per il back flushing. Altri tipi di agenti potrebbero causare problemi o addirittura danneggiare la vostra macchina. 1 - Inserire il Filtro Cieco in uno dei Portafiltri. 2 - Versare un po di detergente nel filtro (vedi istruzioni del produttore per le specifiche sulla quantità da utilizzare). 3 - Agganciare il Portafiltro come se si dovesse fare un espresso. 4 - Iniziare manualmente la funzione di erogazione. 5 - Osservare il manometro e quando la pressione raggiunge i 9 BAR, fermare l erogazione. 6 - Ripetere i passaggi 4 e 5 fino a che non si vede la schiuma del detergente apparire nel cassetto raccogligocce (rimuoverne il coperchio durante la procedura aiuterà a vedere cosa succede). Attendere circa due o tre minuti, poi ripetere le operazioni al punto 4 e 5 ancora una volta. 7 - Dopo due o tre cicli di questo tipo, allentare ma non rimuovere il Portafiltro e ricominciare l erogazione. Muovere la manopola e lasciare che il detergente risalga nel Gruppo. Il detergente comincerà a fuoriuscire dal Portafiltro e pulirà così dal caffè l area all interno del gruppo. ATTENZIONE: l acqua calda e il detergente schizzeranno fuori. Usare cautela per evitare scottature o esposizioni all agente chimico. Indossare una protezione per gli occhi al fine di evitare ferite. 20

21 8 - Quando la schiuma che esce dalla valvola a 3 vie appare pulita e priva di residui di caffè, svuotare a pulire il raccogligocce e il Portafiltro. Riposizionare il raccogligocce e far scorrere ancora dell acqua attraverso il Gruppo così da sciacquarlo dal detergente. Riposizionare il portafiltro e ripetere la procedura da 3 a 5 fino a che l acqua non sia totalmente pulita. Ripetere il punto 7 al fine di risciacquare ogni altro residuo di detergente dal gruppo. 9 - Per terminare, togliere il Filtro Cieco e sciacquare l assieme portafiltro. Si suggerisce di buttare via il primo caffè dopo il backflushing in quanto potrebbe contenere ancora qualche residuo di detergente. IMPORTANTE: I prodotti chimici per la pulizia non devono MAI essere utilizzati nell acqua nel serbatoio. L uso di questi prodotti in ogni altro modo che non sia quello descritto qui, può danneggiare la macchina e annullare la garanzia Pulizia del Portafiltro e del filtro Fate uscire il filtro dal corpo portafiltro. Usare le unghie non è consigliato, perchè tali portafiltri commerciali hanno una molla molto rigida all interno. Usare il manico di un vecchio cucchiaio come leva tra il portafiltro e il contorno del filtro funziona invece molto bene. Sciogliere un po di detergente per macchine da caffè in acqua calda all interno di un contenitore di vetro. Questa soluzione può essere utilizzare per pulire qualsiasi parte sporca di caffè. Si possono anche smontare le parti e lasciarle a bagno durante la notte se necessario, per rimuovere macchie ostinate, ma bagnarle per cinque o dieci minuti è solitamente più che sufficiente per la manutenzione di queste parti Pulizia esterna NON utilizzare mai detergenti abrasivi sulla carrozzeria Vibiemme perchè ne graffierebbero la superficie. Un detergente di qualità per vetri spruzzato su uno straccio è quanto di meglio per pulire le superfici esterne della macchina, ma non spruzzare nessuna sostanza nell area del Gruppo e attendere sempre che la macchina si sia raffreddata prima di pulire l esterno. Se la macchina ha pannelli verniciati, utilizzare sempre prodotti che siano compatibili con la verniciatura a polvere. Nessun solvente deve essere utilizzato perchè questi potrebbero danneggiare la lucentezza della verniciatura in modo permanente. 21

22 8.7. Sostituzione guarnizione portafiltro La guarnizione in gomma che sigilla il Portafiltro al Gruppo è esposta a molto calore e molta pressione. Con il tempo la guarnizione si indurisce e l azione del portafiltro andrà a creare un avvallamento sulla superficie. Se comincia a gocciolare, il primo rimedio è procedere alla pulizia, come descritto in precedenza. Se ciò non elimina il problema, passare alla sostituzione della guarnizione. Prima di procedere, è bene avere a portata di mano la nuova guarnizione da sostituire. La cosa più difficile è rimuovere la vecchia guarnizione, soprattutto se non era stata montata correttamente. Inoltre dipende da quanto la guarnizione è vecchia e indurita. Estrarre delicatamente la guarnizione utilizzando un cacciavite a punta piatta o un apriscatole. Fate attenzione a non danneggiare la superficie cromata del gruppo. E buona norma avere a disposizione anche una doccetta di ricambio, in quanto essendo quest ultima mantenuta in sede dalla guarnizione, può facilmente danneggiarsi mentre si tenta di togliere la guarnizione vecchia. Una volta estratta la guarnizione, togliere la doccetta e pulire bene l area interessata. Accertarsi che non ci siano residui di gomma e di caffè; se necessario, utilizzare una spazzolina a setole di ottone per la pulizia. Montare la guarnizione sulla doccetta e installarli sul portafiltro. Agganciare il portafiltro al gruppo come per fare un espresso. L azione del portafiltro che si aggancia al gruppo spingerà la doccetta e la guarnizione al loro posto. Quanto spesso si debba procedere alla sostituzione della guarnizione dipende da molti fattori, ma per l uso domestico è sufficiente una volta ogni sei mesi o quando ci sono delle perdite che non si sono risolte in altro modo Lancia acqua calda e lancia vapore L estremità della Lancia Acqua Calda si può rimuovere e può essere pulita. Si svita semplicemente, senza utilizzare pinze o altri attrezzi che potrebbero rovinare l eterno della lancia. Una piccola chiave a nastro è preferibile, se si necessita di un attrezzo. Ecco un immagine delle parti smontate in modo da vedere come vanno ricomposte. Si può notare che la guanizione circolare nera resta sulla lancia. Assicurarsi che sia al suo posto quando si rimonatano le parti. Tutte le parti sono qui mostrate con la loro parte giusta in alto, e in ordine di assemblaggio, iniziando con la parte a destra. La Lancia Vapore può otturarsi se non è stata pulita dove aver montato il latte. L estremità può essere svitata e immersa nel detergente, anche per tutta la notte, se necessario. Osservare la guarnizione circolare: si incastra perfettamente nella fessura dell estremità della lancia. Assicurarsi di rimontare la guarnizione. 22

23 8.9. Conservazione sul lungo periodo La caldaia e lo scambiatore di calore contengono acqua, quindi se la macchina non viene utlizzata per un certo periodo o viene immagazzinata, bisogna tenere in considerazione alcuni fattori. Il primo è la temperatura. Se possibile, la macchina non andrebbe mai tenuta in luoghi a basse temperature. Se l acqua nella caldaia si congela, si espande e si trasforma in ghiaccio, provocando gravi danni alla macchina. Benchè ci siano delle operazioni da fare per svuotare la caldaia, lo scambiatore, il gruppo erogazione e tutti i tubi, è molto difficile riuscire a far uscire totalmente l acqua. Se dovete lasciare la macchina in luoghi dove esiste il pericolo di congelamento, chiedete consiglio al vostro rivenditore locale su come conservare la macchina. Vi possono fornire prodotti anti-gelo da utilizzare per la conservazione. Assicurarsi che gli addittivi siano adatti per essere utilizzati su parti in ottone, rame, plastica e parti cromate. Seguire attentamente le istruzioni. Dopo il trattamento con l anti-gelo, sigillate la spina con nastro adesivo e mettete una nota sulla macchina e sul cavo elettrico che avvisa dell utilizzo di sostanze chimiche anti-gelo, in modo da pulire e risciacquare completamente la macchina prima di usarla nuovamente. Assicurarsi di pulire completamente il sistema prima di dare potenza alla resistenza collegando la macchina. ATTENZIONE: nessun danno causato dall utilizzo di tali sostanze né danni causati dal gelo sono coperti da garanzia. L uso di agenti chimici e la conservazione in condizioni di basse temperature è fatto a vostro rischio. Una volta rimessa in funzione la macchina dopo il non-utilizzo, anche se non conservata nelle condizioni estreme sopra descritte, bisogna effettuare una pulizia completa con acqua fresca in modo da rimuovere ogni traccia di acqua stagnante rimasta nella caldaia, nello scambiatore e nei tubi. Per fare ciò: 1 - Posizionare l interruttore sulla posizione I. Quando la pompa si arresta, passare l interruttore in posizione II a attendere che la pressione in caldaia si alzi. 2 - Quando la pressione in caldaia è attorno o sopra i 0.5 bar, aprire la Valvola dell acqua calda e pompare l acqua in un contenitore. Ripetere l operazione quattro voltes, aspettando tra un prelievo e l altro che la pompa si fermi, il che significa che la caldaia si è riempita. 3 - Erogare tre o quattro doppie dosi senza utilizzare caffè, poi eseguire una pulizia controcorrente (backflush). 4 - Controllare il livello di acqua nel serbatoio ( se non collegato a rete idrica). 5 - Far riscaldare la macchina fino alla giusta temperatura, così da essere di nuovo pronti ad erogare espresso. 23

24 24

25 25

26 26

27 Smaltimento Per smaltire il prodotto in sicurezza, rispettando l ambiente, potete consegnarlo presso gli appositi siti per la raccolta differenziata dei rifiuti gestiti dai comuni. Prima di procedere in tal senso, nel caso l apparecchio ne sia munito, rimuovere le batterie. Queste ultime a loro volta, contenendo componenti altamente inquinanti, dovranno essere smaltite presso un centro di racolta differenziato. 27

28 VIBIEMME S.p.A. - Via Gounod 25/27, Cinisello Balsamo, (Milano). Italy,

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 11 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle fornito

Dettagli

3 2A B K D 6 F O H E T 5. Vtt Eco Pro 3000 Lux No-Volt - Cod. M0S05353 - Edizione 1G09

3 2A B K D 6 F O H E T 5. Vtt Eco Pro 3000 Lux No-Volt - Cod. M0S05353 - Edizione 1G09 R I J G 2 L B K A 5 3 2A C 1 M D 6 4 R S Q F O H E T 5 7 6 4 21 9 9 12 15 22 9 8 10 13 17 16 16 14 18 19 20 23 24 Vtt Eco Pro 3000 Lux No-Volt - Cod. M0S05353 - Edizione 1G09 ITALIANO Vaporetto Eco Pro

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 16 DEOS 20 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle

Dettagli

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA LA COTTURA IN PENTOLA A PRESSIONE La pentola a pressione è uno strumento ancora tutto da scoprire, da conoscere e da valorizzare, sia dal punto di vista

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241 MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE cod. 7372 241 Gentile cliente Il piano cottura induzione ad incasso è destinato all uso domestico. Per l imballaggio dei nostri prodotti usiamo materiali che rispettano

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta MASTERSOUND 300 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended Congratulazioni per la Vostra scelta Il modello 300 B S.E. che Voi avete scelto è un amplificatore integrato stereo in pura

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Esempio di posizione dell incisione

Esempio di posizione dell incisione Grazie per avere acquistato questo orologio Citizen. Prima di usarlo le raccomandiamo di leggere con attenzione questo manuale d uso in modo da procedere nel modo corretto. Dopo la lettura del manuale

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

scienza come gioco lampadine bruciate

scienza come gioco lampadine bruciate IS science centre immaginario scientifico Laboratorio dell'immaginario Scientifico - Trieste tel. 040224424 - fax 040224439 - e-mail: lis@lis.trieste.it - www.immaginarioscientifico.it indice Accendiamo

Dettagli

Gentile cliente, Bongioanni spa

Gentile cliente, Bongioanni spa GX NE Gentile cliente, La ringraziamo per aver acquistato un prodotto Bongioanni. Questo libretto è stato preparato per informarla, con avvertenze e consigli, sulla installazione, il corretto uso e la

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

HDQ 2K40. Manuale per la sicurezza

HDQ 2K40. Manuale per la sicurezza HDQ 2K40 Manuale per la sicurezza R5905304IT/02 02/03/2015 Barco nv Noordlaan 5, B-8520 Kuurne Phone: +32 56.36.82.11 Fax: +32 56.36.883.86 Supporto: www.barco.com/en/support Visitate il web: www.barco.com

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni 3M Italia, Gennaio 2011 Bollettino Istruzioni Applicazione pellicole su vetro Bollettino Istruzioni 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello (MI) Fax: 02 93664033 E-mail 3mitalyamd@mmm.com

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE E d i z i o n e 1 d a t a t a A P R I L E 1 9 9 5 POOL AZIENDE SERVIZIO SICUREZZA GAS 53 52 51 50 49 48 47 46 351

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE DAL DEGAN 0 MANUALE USO E MANUTENZIONE POMPE A MEMBRANA SERIE DL DL DL DL 0 DL 0 DL DL DL 0 DL 0 DL 0 LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DI USARE LA POMPA IDENTIFICAZIONE COMPONENTI DL DL DL DL 0

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione

Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione 3.347.5275.106 IM-P148-39 ST Ed. 1 IT - 2004 Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione 1. Informazioni generali per la sicurezza

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Richiesta ai Clienti

Richiesta ai Clienti Richiesta ai Clienti Tutte le riparazioni eseguite su questo orologio, escludendo le riparazioni riguardanti il cinturino, devono essere effettuate dalla CITIZEN. Quando si desidera avere il vostro orologio

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

GUIDA ALLA COSTRUZIONE DI UN COMPRESSORE

GUIDA ALLA COSTRUZIONE DI UN COMPRESSORE GUIDA ALLA COSTRUZIONE DI UN COMPRESSORE by Angelo PLACIDI (angelo p) ATTENZIONE Si tratta di un sistema che potrebbe risultare altamente pericoloso da realizzare se non si hanno le necessarie capacità

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

TICONTROL MOD. DEP. attraversa il Livello per mezzo di viti. Attraverso una ricca. i nostri livelli riescono a soddisfare le esigenze più particolari,

TICONTROL MOD. DEP. attraversa il Livello per mezzo di viti. Attraverso una ricca. i nostri livelli riescono a soddisfare le esigenze più particolari, LV LIVELLI VISIVI SERIE MULTICONTR TICONTROL OL I Livelli Visivi danno la possibilità di controllare in ogni istante il livello del liquido in modo chiaro e preciso. Il principio utilizzato è quello dei

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO Congratulazioni per aver acquistato LUNA for MEN, il dispositivo

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

Manuale per l utente

Manuale per l utente Pentola a pressione elettrica programmabile Manuale per l utente Model: IP-LUX50 and IP-LUX60 Revisione 3 genn. 2014 (Le illustrazioni del testo servono solo come riferimento. Fare riferimento al prodotto

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

Note tecniche per l installazione

Note tecniche per l installazione Mod. 24 SE EST 28 SE EST Note tecniche per l installazione Importante Il libretto... L installazione... deve essere letto attentamente; si potrà così utilizzare la caldaia in modo razionale e sicuro;

Dettagli

QUANDO E PERCHÉ IL MOTORE DEL COMPRESSORE ERMETICO SI PUÒ BRUCIARE

QUANDO E PERCHÉ IL MOTORE DEL COMPRESSORE ERMETICO SI PUÒ BRUCIARE QUANDO E PERCHÉ IL MOTORE DEL COMPRESSORE ERMETICO SI PUÒ BRUCIARE di: Luigi Tudico si! come tutti gli altri impianti, anche il sistema URTROPPO frigorifero può andare incontro a diversi tipi di inconvenienti,

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli