DATI TITOLARE. Cognome Nome Sesso. Codice Fiscale Documento identità (a) Num. Rilasciato da In data

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DATI TITOLARE. Cognome Nome Sesso. Codice Fiscale Documento identità (a) Num. Rilasciato da In data"

Transcript

1 CARTA PREPAGATA Spett.le BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DELL ALTA PADOVANA S.C. Via Caltana Campodarsego (Padova) Iniziativa N : Io Sottoscritto, chiedo la concessione della Carta Prepagata Primo Network alle condizioni di seguito riportate. DATI TITOLARE Cognome Nome Sesso M Indirizzo di residenza Cap Località Provincia Nazione F Data di nascita Luogo di nascita Provincia Nazione Codice Fiscale Documento identità (a) Num. Rilasciato da In data Stato civile Nazionalità Titolo di studio Professione Qualifica lavorativa Data di Assunzione Nome Amministrazione o Azienda Tipo di Assunzione Telefono Cellulare Fax Indirizzo (DATI TITOLARE MINORENNE) Cognome Nome Sesso M Indirizzo di residenza Cap Località Provincia Nazione F Data di nascita Luogo di nascita Provincia Nazione Codice Fiscale Stato civile Nazionalità Titolo di studio Professione Telefono Cellulare Indirizzo (a) Documenti validi: Carta d identità, Patente, Passaporto, Libretto Pensione, Porto d armi, Permesso di soggiorno, Tessera avieri. DICHIARAZIONI CONTRATTUALI DO ATTO CHE IL PLICO PRESENTE E COMPOSTO DI COMPLESSIVE 10 PAGINE PROGRESSIVAMENTE NUMERATE IN CALCE. NEL PRENDERE ATTO CHE LA MIA RICHIESTA VERRA PERFEZIONATA SOLO ESCLUSIVAMENTE CON IL BENESTARE SUCCESSIVO DELLA BANCA, DICHIARO DI AVER LETTO, COMPRESO E DI ACCETTARE PIENAMENTE LE CONDIZIONI GENERALI RELATIVE ALLA CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE PRIMO NETWORK NONCHE LE CONDIZIONI ECONOMICHE APPLICATE AL CONTRATTO. Firma Esercente Potestà (con Titolare minorenne) Firma Titolare NEL DICHIARARE CHE UN ESEMPLARE DELLE CONDIZIONI GENERALI CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE PRIMO NETWORK NONCHE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE E STATO DA ME TRATTENUTO, APPROVO SPECIFICATAMENTE, AI SENSI DELL ART e 1342 DEL COD.CIV., I SEGUENTI ARTICOLI : Art. 5 Custodia della carta e del P.I.N. (responsabilità del Titolare) - Art. 6 Smarrimento, sottrazione, falsificazione o Contraffazione di Carta e/o P.I.N., comma 5 (Opponibilità alla banca della segnalazione) - Art. 7 Condizioni generali di erogazione dei Servizi, comma 2 (ordini di prelevamento e pagamento irregolari, sospensione della carta), comma 4 (difettoso funzionamento delle pparecchiature) - Art. 8 Prova delle operazioni - Art. 9 Diritto di recesso - Art. 10 Diritto di ripensamento Art. 11 Condizioni economiche e contrattuali, comma 1 (Autorizzazione di addebito nella carta di tutto quanto dovuto), comma 2 (Modifica delle condizioni ). Art. 12 Comunicazioni periodiche e di modifica delle condizioni. Dichiaro di essermi di non essermi avvalso del diritto di richiedere una copia completa del presente in fase precontrattuale Dichiaro, inoltre, di aver ricevuto l Avviso delle Principali Norme di Trasparenza, il Foglio Informativo e il Documento di Sintesi previsti dalla legge sulla trasparenza bancaria. Firma Esercente Potestà con Titolare minorenne) Firma Titolare Data DICHIARAZIONE PRIVACY Presa visione dell Informativa ai sensi dell Art. 13 del D.Lgs n. 196, manifesto il mio consenso: per quanto riguarda il trattamento, da parte della banca, dei miei dati a fini di informazione commerciale, ricerche di mercato, offerte dirette di prodotti o servizi della B.C.C. dell Alta Padovana e/o di società terze: per quanto riguarda la comunicazione, da parte della banca, dei miei dati a società terze ed il conseguente trattamento da parte delle stesse, a fini di rilevazione della qualità dei servizi, informazione commerciale, ricerche di mercato, offerte dirette di loro prodotti o servizi: Per quanto riguarda il trattamento di dati sensibili acquisiti dalla banca a seguito delle operazioni o dei contratti indicati nel primo riquadro dell informativa, sempre nei limiti in cui esso sia strumentale per la specifica finalità perseguita dall operazione o dai servizi da me richiesti: B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 1 di 10 SI SI SI NO NO NO (Data) (Firma) PER LA BANCA

2 DOCUMENTO DI SINTESI Il presente documento, redatto in attuazione degli artt. 115 e seguenti della Legge 385/93 (T.U.B.) in conformità alla delibera del CICR del 4 marzo 2003, riassume le condizioni economiche e clausole contrattuali applicate al servizio. CONDIZIONI ECONOMICHE Quota emissione carta 25,00 Quota emissione carta con bonifico mensile 25,00 Ricarica minima all emissione 30,00 Plafond massimo ,00 Scadenza carta 5 anni Commissioni per : - ricarica con bonifico 1,00 - ricarica da Internet 1,00 - ricarica con bollettino freccia 1,00 - prelievi presso ATM BCC Alta Padovana 1,00 - prelievi presso ATM Italia e Paesi Euro 2,00 - prelievi presso ATM Paesi non Euro 4,50 - pagamenti tramite POS gratuiti - ricariche cellulari gratuite - blocco della carta 5,00 - rimborso / estinzione 4,00 - sostituzione / riemissione 7,50 Importo da versare in caso di esercizio del diritto di ripensamento 25,00 SINTESI CLAUSOLE CONTRATTUALI CHE REGOLANO L OPERAZIONE Descrizione della carta La Carta di pagamento prepagata nominativa ricaricabile Primo Network (di seguito denominata Carta ) è emessa dalla Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana (di seguito denominata Banca ). La Carta consente, entro i limiti di importo indicati nelle Condizioni Economiche del presente contratto, il pagamento di beni e/o servizi presso i terminali convenzionati con il circuito Maestro, nonché il prelievo di contante presso tutti gli ATM abilitati alle operazioni con il circuito Maestro. Il saldo della Carta può essere reintegrato più volte mediante l operazione di ricarica, entro la data di scadenza e nel limite dell importo indicato nel contratto. I limiti di importo possono essere modificati dalla banca anche senza preavviso solo in relazione ad esigenze di sicurezza dei Servizi. Gli importi caricati sulla carta sono infruttiferi. Rilascio della carta e dei codici La Carta resta di proprietà della banca, è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi.ad ogni carta viene assegnato un P.I.N., che viene elaborato con modalità che ne rendono impossibile la conoscenza da parte della banca e consegnato al Titolare in un plico sigillato. Caricamento della Carta Le ricariche avvengono con le modalità ed entro i limiti di importo indicati nel contratto. Alla scadenza della Carta, l importo caricato e non ancora speso e/o prelevato può essere ritirato dal Titolare. Poteri di rappresentanza Il titolare è tenuto a comunicare per iscritto alla banca le persone autorizzate a ritirare e/o utilizzare la Carta ed il P.I.N., restando responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall uso della Carta e del P.I.N. medesimi da parte di tali persone. Custodia della Carta e del P.I.N. Il Titolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta ed il P.I.N., quest ultimo, in particolare, deve restare segreto e non deve essere riportato sulla Carta né conservato insieme ad essa. Fermo restando quanto previsto al paragrafo successivo, il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall abuso o dall uso illecito della Carta e del P.I.N.. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni ed a consegnare la Carta alla banca nello stato in cui si trova. Smarrimento, sottrazione, falsificazione o Contraffazione di Carta e/o P.I.N. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione c ontraffazione della Carta, da sola ovvero unitamente al P.I.N., il Titolare è tenuto a chiedere immediatamente il blocco della Carta medesima telefonando, in qualunque momento del giorno e della notte, al Numero Verde a ciò preposto indicato di norma nel modulo di accompagnamento della carta o altrimenti comunicato dalla banca fornendo almeno le informazioni indispensabili per procedere la blocco della Carta e cioè: nome, cognome, luogo e data di nascita del Titolare medesimo; inoltre, il Titolare è tenuto anche a farne denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Nel corso della telefonata l operatore del Numero Verde comunicherà al Titolare il numero di blocco. Successivamente, e comunque entro due giorni lavorativi bancari da quello della telefonata al Numero Verde, il Titolare dovrà confermare l avvenuta segnalazione di blocco alla Dipendenza della propria Banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, nel qual caso farà fede la data di invio, telegramma o fax, fornendo non appena possibile copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia ed indicando il numero di blocco. Nel caso di impossibilità di utilizzo del Numero Verde, il Titolare è tenuto comunque a segnalare nel più breve tempo possibile l accaduto alla Dipendenza della propria banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fornendo copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Appena ricevute le segnalazioni di cui ai precedenti commi, la banca provvede al blocco della Carta; fermo restando che, in ogni caso, le spese sostenute per il blocco di quest ultima, indicate nel contratto sono a carico del Titolare. La segnalazione di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione è opponibile alla Banca: nel caso di telefonata al Numero Verde, dalla data e ora di rilascio del numero di blocco comunicato dall operatore; nel caso di segnalazione effettuata direttamente agli sportelli della banca, successivamente alla data e ora di presentazione della segnalazione effettuata personalmente agli sportelli della banca; nel caso di segnalazione mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, dalle ore 24,00 del giorno di ricezione della segnalazione effettuata alla Banca. Condizioni generali di erogazione dei servizi I limiti di importo e le modalità di accesso ai servizi dispositivi/informativi, previsti nel contratto, possono essere modificati e/o sospesi dalla Banca in qualunque momento mediante comunicazione scritta al Titolare o tramite avvisi esposti nei locali della Banca, indicando in ogni caso, con preavviso di almeno 15 giorni, la data di entrata in vigore delle modifiche medesime. Le modifiche possono avvenire anche senza preavviso in relazione ad esigenze di sicurezza. La Banca si riserva la facoltà di non onorare ordini di prelevamento e/o pagamento irregolari o non conformi alle condizioni o alle istruzioni pro tempore vigenti e di procedere al blocco della Carta, anche senza necessità di preventivo preavviso al richiedente, per tutelare la sicurezza o l efficienza dei circuiti attraverso i quali è utilizzabile. In ogni caso, la Banca rifiuta di rendere i servizi di pagamento e/o prelievo richiesti con la Carta qualora l importo relativo alla singola transazione, comprensivo delle commissioni, superi l importo della disponibilità caricata sulla Carta stessa. Tramite la Carta, la Banca fornisce al Titolare unicamente uno strumento per richiedere con modalità elettroniche il pagamento di acquisti ed il prelievo di contante. Di conseguenza, la Banca è estranea ai rapporti inerenti alla fornitura dei beni/servizi da parte dei diversi esercizi convenzionati; per qualsiasi controversia, come pure per esercitare qualsiasi diritto, il Titolare deve rivolgersi esclusivamente all esercente convenzionato, restando B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 2 di 10 comunque esclusa ogni responsabilità della Banca per difetto delle merci, ritardo nella consegna e simili, nonché per l eventuale mancata accettazione della Carta da parte dell esercizio convenzionato, qualsiasi siano le ragioni del rifiuto. L esistenza di eventuali controversie tra il Titolare e l esercente convenzionato non inficia la validità degli addebiti effettuati sul saldo della Carta in relazione ad operazioni svolte con le normali procedure di autorizzazione. Il Titolare si impegna a non effettuare operazioni, o ulteriori operazioni, con la Carta in caso di difettoso funzionamento di uno sportello automatico (ATM), di un terminale POS o della Carta stessa. Il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa derivante dall abuso o dall uso illecito della Carta. Prova delle operazioni Delle operazioni eseguite con la Carta fa prova la comunicazione scritta rilasciata dall apparecchiatura (ATM o POS) al momento dell operazione, fatto salvo il caso in cui l apparecchiatura informi preventivamente il Titolare dell impossibilità del rilascio della stessa comunicazione ed il Titolare decida di eseguire comunque l operazione. Diritto di recesso La banca si riserva la facoltà di recedere dal presente contratto in qualsiasi momento con preavviso non inferiore a cinque giorni, dandone comunicazione scritta al Titolare, il quale è tenuto a restituire immediatamente la Carta, nonché ogni altro materiale in precedenza consegnato. Contestualmente alla Il Titolare resta responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dalla prosecuzione dell uso dei Servizi dal ricevimento della comunicazione scritta del recesso della banca o dell esistenza di un temporaneo divieto di utilizzazione della Carta. Il Titolare ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta alla Banca o all Emittente e restituendo la Carta, Nel caso in cui la carta non venga utilizzata per almeno 24 mesi, né operazioni di pagamento né operazioni di prelievo né operazioni di ricarica, e abbia un importo caricato inferiore a 25 Euro verrà auromaticamente estinta senza necessità di comunicazione al titolare. Il rimborso dell importo monetario residuo caricato sulla Carta deve essere richiesto alla banca entro 12 mesi dall efficacia del recesso. Diritto di ripensamento Qualora il Titolare rivesta la qualifica di consumatore ai sensi del D.Lgs. n. 190/2005 o del D.Lgs n. 206/2005, lo stesso gode del diritto di recesso previsto dalle predette normative. Il Titolare dispone di un termine di quattordici giorni per recedere dal contratto senza penali e senza dover indicare il motivo. Il termine per esercitare il diritto di recesso decorre dalla data della conclusione del contratto, che si presume essere quella di consegna della Carta al Titolare. Il recesso deve essere comunicato per iscritto mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a: Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana s.c. Via Caltana, Campodarsego PD. In caso di esercizio del diritto di recesso il Titolare sarà tenuto a corrispondere alla Banca l importo indicato tra le condizioni economiche del contratto e corrispondente al solo costo di emissione della carta. Il mancato esercizio del diritto di recesso di cui al presente articolo nel termine previsto, rende definitivamente applicabili alle parti le presenti condizioni generali. Il presente contratto non ha una durata minima. Il foro competente è quello del Titolare. La Banca si impegna a comunicare con il Titolare in lingua italiana. Condizioni economiche e contrattuali Il Titolare autorizza l addebito nella Carta di tutto quanto dovuto. La banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e contrattuali che, in caso di variazioni in senso sfavorevole per il cliente, gli saranno rese note mediante apposita comunicazione, anche impersonale, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 118 e 161, comma 2, del Decreto legislativo l settembre 1993, n.385 e delle relative disposizioni di attuazione. Comunicazioni periodiche e di modifica delle norme e delle condizioni economiche. Le comunicazioni periodiche previste dalla normativa sulla trasparenza bancaria rendiconto e documento di sintesi nonché le comunicazioni delle modifiche di cui al precedente art. 10 sono fornite dalla banca, ai sensi degli artt. 118 e 110 del D.lgs n. 385/1993, tramite il Sito; a tal fine il titolare dovrà accedere alla sezione del sito appositamente dedicata e digitare il Codice Utente e la Password. In adempimento agli obblighi di cui al comma precedente e in alternativa alla modalità ivi indicata, il titolare riconosce alla Banca la facoltà di spedire le suddette comunicazioni all ultimo indirizzo dallo stesso reso noto. Rimborso del saldo caricato ed estinzione della Carta Il blocco della Carta è presupposto imprescindibile per la presentazione della richiesta di rimborso. Il rimborso può essere richiesto dal Titolare presso gli sportelli della banca. Il rimborso può avvenire solo per saldi residui superiori a Euro 5 e, in ogni caso, è facoltà della Banca non riconoscere alcun diritto di rimborso al soggetto richiedente, laddove sussistano elementi di incertezza sulla sua legittimazione a disporre degli importi caricati sulla Carta. Il blocco ed il successivo rimborso del credito residuo determinano l estinzione della Carta. Carte intestate a minori Il rilascio della Carta ai sensi dell articolo 2 è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne, che sottoscrive il contratto in nome e per conto del Minore. La firma sul retro della Carta viene apposta dal Minore, che pertanto può utilizzare autonomamente la Carta per prelievi e pagamenti, senza che sia necessaria la partecipazione o la ratifica da parte del genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Il prelievo dell importo caricato e non ancora speso e/o prelevato al momento della scadenza può essere eseguito esclusivamente dal genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Anche l accesso alla procedura di rimborso è riservato all iniziativa del genitore/tutore. La sostituzione della Carta è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne. PER LA BANCA

3 CONDIZIONI GENERALI CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE PRIMO NETWORK Art. 1 - Descrizione della carta 1. La Carta di pagamento prepagata nominativa ricaricabile Primo Network (di seguito denominata Carta ) è emessa dalla Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana (di seguito denominata Banca ) 2. L uso congiunto della Carta e del Codice Personale Segreto, di seguito denominato P.I.N. (= Personal Identification Number), identifica e legittima il cliente Titolare della Carta medesima, di seguito denominato Titolare, ad utilizzare con modalità elettroniche i Servizi disciplinati nelle successive Sezioni. 3. La Carta consente, entro i limiti di importo indicati nelle Condizioni Economiche del presente contratto, il pagamento di beni e/o servizi presso i terminali convenzionati con il circuito Maestro, nonché il prelievo di contante presso tutti gli ATM abilitati alle operazioni con il circuito Maestro. 4. La Carta può essere richiesta da qualsiasi persona maggiorenne, a nome proprio o di un minore che abbia compiuto 11 anni. 5. Il saldo della Carta può essere reintegrato più volte mediante l operazione di ricarica, entro la data di scadenza e nel limite dell importo indicato nelle Condizioni Economiche del presente contratto. 6. I limiti di importo possono essere modificati dalla banca anche senza preavviso solo in relazione ad esigenze di sicurezza dei Servizi. 7. Gli importi caricati sulla Carta non costituiscono deposito e non sono fruttiferi. Art. 2 - Rilascio della carta e dei codici 1. La Carta resta di proprietà della banca, è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi. 2. Ad ogni carta viene assegnato un P.I.N., che viene elaborato con modalità che ne rendono impossibile la conoscenza da parte della banca e consegnato al Titolare in un plico sigillato. 3. Soltanto dopo la sottoscrizione del presente contratto, la banca può consegnare personalmente al Titolare sia la Carta che il PIN. Nel caso di utilizzo della posta la banca invia la Carta e il P.I.N. separatamente. 4. Contestualmente alla consegna della Carta, il Titolare provvede ad apporre immediatamente la propria firma sul retro della stessa, in presenza dell operatore di sportello. Il pagamento con Carta non firmata sul retro può essere rifiutato da esercenti esteri dotati di apparecchio POS non abilitato alla verifica della legittimazione tramite digitazione del P.I.N.. 5. La banca ha la facoltà di inviare per posta la Carta anche in caso di sostituzione di quella in scadenza. Art. 3 - Caricamento della Carta 1. Il caricamento dell importo spendibile e/o prelevabile mediante la Carta può avvenire al momento dell attivazione, o successivamente mediante la procedura di ricarica. 2. Le ricariche avvengono con le modalità ed entro i limiti di importo indicati nelle Condizioni Economiche del presente contratto 3. Il Titolare autorizza la Banca ad accettare ed effettuare operazioni di ricarica effettuate da terzi a valere sulla Carta. 4. Alla scadenza della Carta, l importo caricato e non ancora speso e/o prelevato può essere ritirato dal Titolare. Art. 4 - Poteri di rappresentanza 1. Il titolare è tenuto a comunicare per iscritto alla banca le persone autorizzate a ritirare e/o utilizzare la Carta ed il P.I.N., restando responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall uso della Carta e del P.I.N. medesimi da parte di tali persone. Art. 5 - Custodia della Carta e del P.I.N. 1. Il Titolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta ed il P.I.N., quest ultimo, in particolare, deve restare segreto e non deve essere riportato sulla Carta né conservato insieme ad essa. Fermo restando quanto previsto al successivo art. 6, il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall abuso o dall uso illecito della Carta e del P.I.N.. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni ed a consegnare la Carta alla banca nello stato in cui si trova. Art. 6 - Smarrimento, sottrazione, falsificazione o Contraffazione di Carta e/o P.I.N. 1. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione c ontraffazione della Carta, da sola ovvero unitamente al P.I.N., il Titolare è tenuto a chiedere immediatamente il blocco della Carta medesima telefonando, in qualunque momento del giorno e della notte, al Numero Verde a ciò preposto indicato di norma nel modulo di accompagnamento della carta o altrimenti comunicato dalla banca fornendo almeno le informazioni indispensabili per procedere la blocco della Carta e cioè: nome, cognome, luogo e data di nascita del Titolare medesimo; inoltre, il Titolare è tenuto anche a farne denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia. 2. Nel corso della telefonata l operatore del Numero Verde comunicherà al Titolare il numero di blocco. Successivamente, e comunque entro due giorni lavorativi bancari da quello della telefonata al Numero Verde, il Titolare dovrà confermare l avvenuta segnalazione di blocco alla Dipendenza della propria Banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, nel qual caso farà fede la data di invio, telegramma o fax, fornendo non appena possibile copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia ed indicando il numero di blocco. 3. Nel caso di impossibilità di utilizzo del Numero Verde, il Titolare è tenuto comunque a segnalare nel più breve tempo possibile l accaduto alla Dipendenza della propria banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fornendo copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia. 4. Appena ricevute le segnalazioni di cui ai precedenti commi, la banca provvede al blocco della Carta; fermo restando che, in ogni caso, le spese sostenute per il blocco di quest ultima, indicate nelle Condizioni Economiche previste nel presente contratto, sono a carico del Titolare. 5. La segnalazione di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione è opponibile alla Banca: - nel caso di telefonata al Numero Verde, dalla data e ora di rilascio del numero di blocco comunicato dall operatore; - nel caso di segnalazione effettuata direttamente agli sportelli della banca, successivamente alla data e ora di presentazione della segnalazione effettuata personalmente agli sportelli della banca; - nel caso di segnalazione mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, dalle ore 24,00 del effettuata alla Banca. giorno di ricezione della segnalazione B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 3 di 10 Art. 7 - Condizioni generali di erogazione dei servizi 1. I limiti di importo e le modalità di accesso ai servizi dispositivi/informativi, previsti nel contratto, possono essere modificati e/o sospesi dalla Banca in qualunque momento mediante comunicazione scritta al Titolare o tramite avvisi esposti nei locali della Banca, indicando in ogni caso, con preavviso di almeno 15 giorni, la data di entrata in vigore delle modifiche medesime. Le modifiche possono avvenire anche senza preavviso in relazione ad esigenze di sicurezza. 2. La Banca si riserva la facoltà di non onorare ordini di prelevamento e/o pagamento irregolari o non conformi alle condizioni o alle istruzioni pro tempore vigenti e di procedere al blocco della Carta, anche senza necessità di preventivo preavviso al richiedente, per tutelare la sicurezza o l efficienza dei circuiti attraverso i quali è utilizzabile. In ogni caso, la Banca rifiuta di rendere i servizi di pagamento e/o prelievo richiesti con la Carta qualora l importo relativo alla singola transazione, comprensivo delle commissioni, superi l importo della disponibilità caricata sulla Carta stessa. 3. Tramite la Carta, la Banca fornisce al Titolare unicamente uno strumento per richiedere con modalità elettroniche il pagamento di acquisti ed il prelievo di contante. Di conseguenza, la Banca è estranea ai rapporti inerenti alla fornitura dei beni/servizi da parte dei diversi esercizi convenzionati; per qualsiasi controversia, come pure per esercitare qualsiasi diritto, il Titolare deve rivolgersi esclusivamente all esercente convenzionato, restando comunque esclusa ogni responsabilità della Banca per difetto delle merci, ritardo nella consegna e simili, nonché per l eventuale mancata accettazione della Carta da parte dell esercizio convenzionato, qualsiasi siano le ragioni del rifiuto. L esistenza di eventuali controversie tra il Titolare e l esercente convenzionato non inficia la validità degli addebiti effettuati sul saldo della Carta in relazione ad operazioni svolte con le normali procedure di autorizzazione. 4. Il Titolare si impegna a non effettuare operazioni, o ulteriori operazioni, con la Carta in caso di difettoso funzionamento di uno sportello automatico (ATM), di un terminale POS o della Carta stessa. Il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa derivante dall abuso o dall uso illecito della Carta. Art. 8 - Prova delle operazioni 1. Delle operazioni eseguite con la Carta fa prova la comunicazione scritta rilasciata dall apparecchiatura (ATM o POS) al momento dell operazione, fatto salvo il caso in cui l apparecchiatura informi preventivamente il Titolare dell impossibilità del rilascio della stessa comunicazione ed il Titolare decida di eseguire comunque l operazione. Art. 9 - Diritto di recesso 1. La banca si riserva la facoltà di recedere dal presente contratto in qualsiasi momento con preavviso non inferiore a cinque giorni, dandone comunicazione scritta al Titolare, il quale è tenuto a restituire immediatamente la Carta, 2. Il Titolare resta responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dalla prosecuzione dell uso dei Servizi dal ricevimento della comunicazione scritta del recesso della banca o dell esistenza di un temporaneo divieto di utilizzazione della Carta. 3. Il Titolare ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta alla Banca o all Emittente e restituendo la Carta, 4. Nel caso in cui la carta non venga utilizzata per almeno 24 mesi, né operazioni di pagamento né operazioni di prelievo né operazioni di ricarica, e abbia un importo caricato inferiore a 25 Euro verrà auromaticamente estinta senza necessità di comunicazione al titolare. Il rimborso dell importo monetario residuo caricato sulla Carta deve essere richiesto alla banca entro 12 mesi dall efficacia del recesso. Art Diritto di ripensamento 1. Qualora il Titolare rivesta la qualifica di consumatore ai sensi del D.Lgs. n. 190/2005 o del D.Lgs n. 206/2005, lo stesso gode del diritto di recesso previsto dalle predette normative. 2. Il Titolare dispone di un termine di quattordici giorni per recedere dal contratto senza penali e senza dover indicare il motivo. Il termine per esercitare il diritto di recesso decorre dalla data della conclusione del contratto, che si presume essere quella di consegna della Carta al Titolare. Il recesso deve essere comunicato per iscritto mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a: Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana s.c. Via Caltana, Campodarsego PD. 3. In caso di esercizio del diritto di recesso il Titolare sarà tenuto a corrispondere alla Banca l importo indicato tra le condizioni economiche del contratto e corrispondente al solo costo di emissione della carta. 4. Il mancato esercizio del diritto di recesso di cui al presente articolo nel termine previsto, rende definitivamente applicabili alle parti le presenti condizioni generali. 5. Il presente contratto non ha una durata minima. 6. Il foro competente è quello del Titolare. La Banca si impegna a comunicare con il Titolare in lingua italiana. Art Condizioni economiche e contrattuali 1. Le condizioni economiche applicate al servizio sono indicate nel presente contratto. Il Titolare autorizza l addebito nella Carta di tutto quanto dovuto. 2. La banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e contrattuali che, in caso di variazioni in senso sfavorevole per il cliente, gli saranno rese note mediante apposita comunicazione, anche impersonale, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 118 e 161, comma 2, del Decreto legislativo l settembre 1993, n.385 e delle relative disposizioni di attuazione. Art Comunicazioni periodiche e di modifica delle norme e delle condizioni economiche. 1. Le comunicazioni periodiche previste dalla normativa sulla trasparenza bancaria rendiconto e documento di sintesi nonché le comunicazioni delle modifiche di cui al precedente art. 11 sono fornite dalla banca, ai sensi degli artt. 118 e 110 del D.lgs n. 385/1993, tramite il Sito; a tal fine il titolare dovrà accedere alla sezione del sito appositamente dedicata e digitare il Codice Utente e la Password. 2. In adempimento agli obblighi di cui al comma precedente e in alternativa alla modalità ivi indicata, il titolare riconosce alla Banca la facoltà di spedire le suddette comunicazioni all ultimo indirizzo dallo stesso reso noto. PER LA BANCA

4 Art Variazione indirizzo 1. Il Titolare si impegna a comunicare alla Banca gli eventuali cambiamenti di residenza e/o domicilio. Le eventuali comunicazioni effettuate dalla dalla Banca vengono inviate, con piena validità, all ultimo indirizzo reso noto dal Titolare. Art Rimborso del saldo caricato ed estinzione della Carta 1. Il blocco della Carta è presupposto imprescindibile per la presentazione della richiesta di rimborso. Il rimborso può essere richiesto dal Titolare presso gli sportelli della banca. 2. Il rimborso può avvenire solo per saldi residui superiori a Euro 5 e, in ogni caso, è facoltà della Banca non riconoscere alcun diritto di rimborso al soggetto richiedente, laddove sussistano elementi di incertezza sulla sua legittimazione a disporre degli importi caricati sulla Carta. 3. Il blocco ed il successivo rimborso del credito residuo determinano l estinzione della Carta. Art Sostituzione della Carta 1. In caso di deterioramento o smagnetizzazione della Carta, il Titolare può richiedere la sostituzione della stessa presso gli sportelli della Banca. La Banca provvede a fornire un nuovo supporto plastico, che conserva i dati anagrafici, con l utilizzo di un nuovo PIN. Art. 17 Oggetto 1. Il servizio Maestro consente al Titolare di effettuare nel territorio nazionale e e all estero, a valere sul saldo caricato sulla Carta medesima, le seguenti operazioni: - prelievo di contante presso tutti gli sportelli automatici contraddistinti dal marchio Maestro, di seguito denominati ATM entro i limiti d importo previsti nelle Condizioni Economiche del presente contratto; - pagamento della merce acquistata e dei servizi utilizzati presso tutti gli esercizi convenzionati dotati di appositi terminali, di seguito definiti POS, contraddistinti dal simbolo Maestro, entro i limiti d importo previsti nelle Condizioni Economiche del presente contratto; 2. Per i pagamenti presso POS esteri non abilitati alla verifica della legittimazione tramite digitazione del P.I.N., il soggetto convenzionato può richiedere al Titolare la conferma dell operazione tramite apposizione della firma sullo scontrino emesso dall apparecchiatura. La firma deve essere conforme a quella apposta sul retro della Carta, in quanto costituisce strumento di verifica, unitamente all esibizione di un documento di identità valido, della corrispondenza tra il soggetto presentatore della Carta ed il Titolare della medesima. SEZIONE - Servizio circuito Maestro Art Carte intestate a minori 1. Se la Carta viene intestata ad un minore, la dicitura Titolare utilizzata negli articoli precedenti è da considerarsi affiancata dalla dicitura Minore, fatte salve le eccezioni indicate nei commi 3, 4, 5, 6, del presente articolo. 2. Il rilascio della Carta ai sensi dell articolo 2 è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne, che sottoscrive il contratto in nome e per conto del Minore. La firma sul retro della Carta viene apposta dal Minore, che pertanto può utilizzare autonomamente la Carta per prelievi e pagamenti, senza che sia necessaria la partecipazione o la ratifica da parte del genitore/tutore che ha richiesto la Carta. 3. Il prelievo dell importo caricato e non ancora speso e/o prelevato al momento della scadenza, previsto dall articolo 3, comma 3, può essere eseguito esclusivamente dal genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Anche l accesso alla procedura di rimborso è riservato all iniziativa del genitore/tutore. 4. La sostituzione della Carta ai sensi dell art. 15 è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne. 5. L onere di comunicare le eventuali variazioni di indirizzo, previsto dall articolo 13, in caso di Carta intestata ad un Minore rimane comunque in capo al genitore/tutore richiedente. 6. Per la Carta intestata ad un Minore, le comunicazioni di cui agli articoli 7, comma 1, Articolo 9, comma 1, e Articolo 10, comma 2, vengono fatte comunque al genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Art. 18 Orari 1. Il Servizio Maestro funziona di norma negli orari vigenti nei singoli Paesi e con i vincoli orari del centro autorizzativo delegato dalla Banca Art. 19 Valuta delle operazioni 1. Gli ATM e i POS effettuano le operazioni previste dall art. 17 nella moneta avente corso legale nel Paese in cui sono installati. Art. 20 Norme valutarie di riferimento 1. L utilizzo del Servizio Maestro è sottoposto alle norme valutarie vigenti all epoca dell utilizzo. Art. 21 Trattenimento della Carta 1. In caso di utilizzo errato rispetto alle istruzioni di cui all art. 17 della presente Sezione o comunque difformi dalle presenti disposizioni, o per motivi di sicurezza, l apparecchiatura può trattenere la Carta ed il Titolare è tenuto a contattare la sua banca secondo quanto indicato nelle istruzioni medesime. Art Erogazione servizio di prelevamento su Atm 1. La banca si riserva la facoltà di modificare l ubicazione delle proprie apparecchiature, sospendere o abolire i Servizi in qualsiasi momento, in relazione ad eventi connessi all efficienza ed alla sicurezza dei servizi medesimi. CONDIZIONI ECONOMICHE Quota emissione carta 25,00 Quota emissione carta con bonifico mensile 25,00 Ricarica minima all emissione 30,00 Plafond massimo ,00 Scadenza carta 5 anni Commissioni per : - ricarica con bonifico 1,00 - ricarica da Internet 1,00 - ricarica con bollettino freccia 1,00 - prelievi presso ATM BCC Alta Padovana 1,00 - prelievi presso ATM Italia e Paesi Euro 2,00 - prelievi presso ATM Paesi non Euro 4,50 - pagamenti tramite POS gratuiti - ricariche cellulari gratuite - blocco della carta 5,00 - rimborso / estinzione 4,00 - sostituzione / riemissione 7,50 Importo da versare in caso di esercizio del diritto di ripensamento 25,00 B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 4 di 10 PER LA BANCA

5 DOCUMENTO DI SINTESI Il presente documento, redatto in attuazione degli artt. 115 e seguenti della Legge 385/93 (T.U.B.) in conformità alla delibera del CICR del 4 marzo 2003, riassume le condizioni economiche e clausole contrattuali applicate al servizio. CONDIZIONI ECONOMICHE Quota emissione carta 25,00 Quota emissione carta con bonifico mensile 25,00 Ricarica minima all emissione 30,00 Plafond massimo ,00 Scadenza carta 5 anni Commissioni per : - ricarica con bonifico 1,00 - ricarica da Internet 1,00 - ricarica con bollettino freccia 1,00 - prelievi presso ATM BCC Alta Padovana 1,00 - prelievi presso ATM Italia e Paesi Euro 2,00 - prelievi presso ATM Paesi non Euro 4,50 - pagamenti tramite POS gratuiti - ricariche cellulari gratuite - blocco della carta 5,00 - rimborso / estinzione 4,00 - sostituzione / riemissione 7,50 Importo da versare in caso di esercizio del diritto di ripensamento 25,00 SINTESI CLAUSOLE CONTRATTUALI CHE REGOLANO L OPERAZIONE Descrizione della carta La Carta di pagamento prepagata nominativa ricaricabile Primo Network (di seguito denominata Carta ) è emessa dalla Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana (di seguito denominata Banca ). La Carta consente, entro i limiti di importo indicati nelle Condizioni Economiche del presente contratto, il pagamento di beni e/o servizi presso i terminali convenzionati con il circuito Maestro, nonché il prelievo di contante presso tutti gli ATM abilitati alle operazioni con il circuito Maestro. Il saldo della Carta può essere reintegrato più volte mediante l operazione di ricarica, entro la data di scadenza e nel limite dell importo indicato nel contratto. I limiti di importo possono essere modificati dalla banca anche senza preavviso solo in relazione ad esigenze di sicurezza dei Servizi. Gli importi caricati sulla carta sono infruttiferi. Rilascio della carta e dei codici La Carta resta di proprietà della banca, è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi.ad ogni carta viene assegnato un P.I.N., che viene elaborato con modalità che ne rendono impossibile la conoscenza da parte della banca e consegnato al Titolare in un plico sigillato. Caricamento della Carta Le ricariche avvengono con le modalità ed entro i limiti di importo indicati nel contratto. Alla scadenza della Carta, l importo caricato e non ancora speso e/o prelevato può essere ritirato dal Titolare. Poteri di rappresentanza Il titolare è tenuto a comunicare per iscritto alla banca le persone autorizzate a ritirare e/o utilizzare la Carta ed il P.I.N., restando responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall uso della Carta e del P.I.N. medesimi da parte di tali persone. Custodia della Carta e del P.I.N. Il Titolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta ed il P.I.N., quest ultimo, in particolare, deve restare segreto e non deve essere riportato sulla Carta né conservato insieme ad essa. Fermo restando quanto previsto al paragrafo successivo, il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall abuso o dall uso illecito della Carta e del P.I.N.. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni ed a consegnare la Carta alla banca nello stato in cui si trova. Smarrimento, sottrazione, falsificazione o Contraffazione di Carta e/o P.I.N. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione c ontraffazione della Carta, da sola ovvero unitamente al P.I.N., il Titolare è tenuto a chiedere immediatamente il blocco della Carta medesima telefonando, in qualunque momento del giorno e della notte, al Numero Verde a ciò preposto indicato di norma nel modulo di accompagnamento della carta o altrimenti comunicato dalla banca fornendo almeno le informazioni indispensabili per procedere la blocco della Carta e cioè: nome, cognome, luogo e data di nascita del Titolare medesimo; inoltre, il Titolare è tenuto anche a farne denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Nel corso della telefonata l operatore del Numero Verde comunicherà al Titolare il numero di blocco. Successivamente, e comunque entro due giorni lavorativi bancari da quello della telefonata al Numero Verde, il Titolare dovrà confermare l avvenuta segnalazione di blocco alla Dipendenza della propria Banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, nel qual caso farà fede la data di invio, telegramma o fax, fornendo non appena possibile copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia ed indicando il numero di blocco. Nel caso di impossibilità di utilizzo del Numero Verde, il Titolare è tenuto comunque a segnalare nel più breve tempo possibile l accaduto alla Dipendenza della propria banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fornendo copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Appena ricevute le segnalazioni di cui ai precedenti commi, la banca provvede al blocco della Carta; fermo restando che, in ogni caso, le spese sostenute per il blocco di quest ultima, indicate nel contratto sono a carico del Titolare. La segnalazione di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione è opponibile alla Banca: nel caso di telefonata al Numero Verde, dalla data e ora di rilascio del numero di blocco comunicato dall operatore; nel caso di segnalazione effettuata direttamente agli sportelli della banca, successivamente alla data e ora di presentazione della segnalazione effettuata personalmente agli sportelli della banca; nel caso di segnalazione mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, dalle ore 24,00 del giorno di ricezione della segnalazione effettuata alla Banca. Condizioni generali di erogazione dei servizi I limiti di importo e le modalità di accesso ai servizi dispositivi/informativi, previsti nel contratto, possono essere modificati e/o sospesi dalla Banca in qualunque momento mediante comunicazione scritta al Titolare o tramite avvisi esposti nei locali della Banca, indicando in ogni caso, con preavviso di almeno 15 giorni, la data di entrata in vigore delle modifiche medesime. Le modifiche possono avvenire anche senza preavviso in relazione ad esigenze di sicurezza. La Banca si riserva la facoltà di non onorare ordini di prelevamento e/o pagamento irregolari o non conformi alle condizioni o alle istruzioni pro tempore vigenti e di procedere al blocco della Carta, anche senza necessità di preventivo preavviso al richiedente, per tutelare la sicurezza o l efficienza dei circuiti attraverso i quali è utilizzabile. In ogni caso, la Banca rifiuta di rendere i servizi di pagamento e/o prelievo richiesti con la Carta qualora l importo relativo alla singola transazione, comprensivo delle commissioni, superi l importo della disponibilità caricata sulla Carta stessa. Tramite la Carta, la Banca fornisce al Titolare unicamente uno strumento per richiedere con modalità elettroniche il pagamento di acquisti ed il prelievo di contante. Di conseguenza, la Banca è estranea ai rapporti inerenti alla fornitura dei beni/servizi da parte dei diversi esercizi convenzionati; per qualsiasi controversia, come pure per esercitare qualsiasi diritto, il Titolare deve rivolgersi esclusivamente all esercente convenzionato, restando B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 5 di 10 comunque esclusa ogni responsabilità della Banca per difetto delle merci, ritardo nella consegna e simili, nonché per l eventuale mancata accettazione della Carta da parte dell esercizio convenzionato, qualsiasi siano le ragioni del rifiuto. L esistenza di eventuali controversie tra il Titolare e l esercente convenzionato non inficia la validità degli addebiti effettuati sul saldo della Carta in relazione ad operazioni svolte con le normali procedure di autorizzazione. Il Titolare si impegna a non effettuare operazioni, o ulteriori operazioni, con la Carta in caso di difettoso funzionamento di uno sportello automatico (ATM), di un terminale POS o della Carta stessa. Il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa derivante dall abuso o dall uso illecito della Carta. Prova delle operazioni Delle operazioni eseguite con la Carta fa prova la comunicazione scritta rilasciata dall apparecchiatura (ATM o POS) al momento dell operazione, fatto salvo il caso in cui l apparecchiatura informi preventivamente il Titolare dell impossibilità del rilascio della stessa comunicazione ed il Titolare decida di eseguire comunque l operazione. Diritto di recesso La banca si riserva la facoltà di recedere dal presente contratto in qualsiasi momento con preavviso non inferiore a cinque giorni, dandone comunicazione scritta al Titolare, il quale è tenuto a restituire immediatamente la Carta, nonché ogni altro materiale in precedenza consegnato. Contestualmente alla Il Titolare resta responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dalla prosecuzione dell uso dei Servizi dal ricevimento della comunicazione scritta del recesso della banca o dell esistenza di un temporaneo divieto di utilizzazione della Carta. Il Titolare ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta alla Banca o all Emittente e restituendo la Carta, Nel caso in cui la carta non venga utilizzata per almeno 24 mesi, né operazioni di pagamento né operazioni di prelievo né operazioni di ricarica, e abbia un importo caricato inferiore a 25 Euro verrà auromaticamente estinta senza necessità di comunicazione al titolare. Il rimborso dell importo monetario residuo caricato sulla Carta deve essere richiesto alla banca entro 12 mesi dall efficacia del recesso. Diritto di ripensamento Qualora il Titolare rivesta la qualifica di consumatore ai sensi del D.Lgs. n. 190/2005 o del D.Lgs n. 206/2005, lo stesso gode del diritto di recesso previsto dalle predette normative. Il Titolare dispone di un termine di quattordici giorni per recedere dal contratto senza penali e senza dover indicare il motivo. Il termine per esercitare il diritto di recesso decorre dalla data della conclusione del contratto, che si presume essere quella di consegna della Carta al Titolare. Il recesso deve essere comunicato per iscritto mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a: Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana s.c. Via Caltana, Campodarsego PD. In caso di esercizio del diritto di recesso il Titolare sarà tenuto a corrispondere alla Banca l importo indicato tra le condizioni economiche del contratto e corrispondente al solo costo di emissione della carta. Il mancato esercizio del diritto di recesso di cui al presente articolo nel termine previsto, rende definitivamente applicabili alle parti le presenti condizioni generali. Il presente contratto non ha una durata minima. Il foro competente è quello del Titolare. La Banca si impegna a comunicare con il Titolare in lingua italiana. Condizioni economiche e contrattuali Il Titolare autorizza l addebito nella Carta di tutto quanto dovuto. La banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e contrattuali che, in caso di variazioni in senso sfavorevole per il cliente, gli saranno rese note mediante apposita comunicazione, anche impersonale, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 118 e 161, comma 2, del Decreto legislativo l settembre 1993, n.385 e delle relative disposizioni di attuazione. Comunicazioni periodiche e di modifica delle norme e delle condizioni economiche. Le comunicazioni periodiche previste dalla normativa sulla trasparenza bancaria rendiconto e documento di sintesi nonché le comunicazioni delle modifiche di cui al precedente art. 10 sono fornite dalla banca, ai sensi degli artt. 118 e 110 del D.lgs n. 385/1993, tramite il Sito; a tal fine il titolare dovrà accedere alla sezione del sito appositamente dedicata e digitare il Codice Utente e la Password. In adempimento agli obblighi di cui al comma precedente e in alternativa alla modalità ivi indicata, il titolare riconosce alla Banca la facoltà di spedire le suddette comunicazioni all ultimo indirizzo dallo stesso reso noto. Rimborso del saldo caricato ed estinzione della Carta Il blocco della Carta è presupposto imprescindibile per la presentazione della richiesta di rimborso. Il rimborso può essere richiesto dal Titolare presso gli sportelli della banca. Il rimborso può avvenire solo per saldi residui superiori a Euro 5 e, in ogni caso, è facoltà della Banca non riconoscere alcun diritto di rimborso al soggetto richiedente, laddove sussistano elementi di incertezza sulla sua legittimazione a disporre degli importi caricati sulla Carta. Il blocco ed il successivo rimborso del credito residuo determinano l estinzione della Carta. Carte intestate a minori Il rilascio della Carta ai sensi dell articolo 2 è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne, che sottoscrive il contratto in nome e per conto del Minore. La firma sul retro della Carta viene apposta dal Minore, che pertanto può utilizzare autonomamente la Carta per prelievi e pagamenti, senza che sia necessaria la partecipazione o la ratifica da parte del genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Il prelievo dell importo caricato e non ancora speso e/o prelevato al momento della scadenza può essere eseguito esclusivamente dal genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Anche l accesso alla procedura di rimborso è riservato all iniziativa del genitore/tutore. La sostituzione della Carta è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne.

6 CONDIZIONI GENERALI CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE PRIMO NETWORK Art. 1 - Descrizione della carta 1. La Carta di pagamento prepagata nominativa ricaricabile Primo Network (di seguito denominata Carta ) è emessa dalla Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana (di seguito denominata Banca ) 2. L uso congiunto della Carta e del Codice Personale Segreto, di seguito denominato P.I.N. (= Personal Identification Number), identifica e legittima il cliente Titolare della Carta medesima, di seguito denominato Titolare, ad utilizzare con modalità elettroniche i Servizi disciplinati nelle successive Sezioni. 3. La Carta consente, entro i limiti di importo indicati nelle Condizioni Economiche del presente contratto, il pagamento di beni e/o servizi presso i terminali convenzionati con il circuito Maestro, nonché il prelievo di contante presso tutti gli ATM abilitati alle operazioni con il circuito Maestro. 4. La Carta può essere richiesta da qualsiasi persona maggiorenne, a nome proprio o di un minore che abbia compiuto 11 anni. 5. Il saldo della Carta può essere reintegrato più volte mediante l operazione di ricarica, entro la data di scadenza e nel limite dell importo indicato nelle Condizioni Economiche del presente contratto. 6. I limiti di importo possono essere modificati dalla banca anche senza preavviso solo in relazione ad esigenze di sicurezza dei Servizi. 7. Gli importi caricati sulla Carta non costituiscono deposito e non sono fruttiferi. Art. 2 - Rilascio della carta e dei codici 1. La Carta resta di proprietà della banca, è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi. 2. Ad ogni carta viene assegnato un P.I.N., che viene elaborato con modalità che ne rendono impossibile la conoscenza da parte della banca e consegnato al Titolare in un plico sigillato. 3. Soltanto dopo la sottoscrizione del presente contratto, la banca può consegnare personalmente al Titolare sia la Carta che il PIN. Nel caso di utilizzo della posta la banca invia la Carta e il P.I.N. separatamente. 4. Contestualmente alla consegna della Carta, il Titolare provvede ad apporre immediatamente la propria firma sul retro della stessa, in presenza dell operatore di sportello. Il pagamento con Carta non firmata sul retro può essere rifiutato da esercenti esteri dotati di apparecchio POS non abilitato alla verifica della legittimazione tramite digitazione del P.I.N.. 5. La banca ha la facoltà di inviare per posta la Carta anche in caso di sostituzione di quella in scadenza. Art. 3 - Caricamento della Carta 1. Il caricamento dell importo spendibile e/o prelevabile mediante la Carta può avvenire al momento dell attivazione, o successivamente mediante la procedura di ricarica. 2. Le ricariche avvengono con le modalità ed entro i limiti di importo indicati nelle Condizioni Economiche del presente contratto 3. Il Titolare autorizza la Banca ad accettare ed effettuare operazioni di ricarica effettuate da terzi a valere sulla Carta. 4. Alla scadenza della Carta, l importo caricato e non ancora speso e/o prelevato può essere ritirato dal Titolare. Art. 4 - Poteri di rappresentanza 1. Il titolare è tenuto a comunicare per iscritto alla banca le persone autorizzate a ritirare e/o utilizzare la Carta ed il P.I.N., restando responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall uso della Carta e del P.I.N. medesimi da parte di tali persone. Art. 5 - Custodia della Carta e del P.I.N. 1. Il Titolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta ed il P.I.N., quest ultimo, in particolare, deve restare segreto e non deve essere riportato sulla Carta né conservato insieme ad essa. Fermo restando quanto previsto al successivo art. 6, il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall abuso o dall uso illecito della Carta e del P.I.N.. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni ed a consegnare la Carta alla banca nello stato in cui si trova. Art. 6 - Smarrimento, sottrazione, falsificazione o Contraffazione di Carta e/o P.I.N. 1. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione c ontraffazione della Carta, da sola ovvero unitamente al P.I.N., il Titolare è tenuto a chiedere immediatamente il blocco della Carta medesima telefonando, in qualunque momento del giorno e della notte, al Numero Verde a ciò preposto indicato di norma nel modulo di accompagnamento della carta o altrimenti comunicato dalla banca fornendo almeno le informazioni indispensabili per procedere la blocco della Carta e cioè: nome, cognome, luogo e data di nascita del Titolare medesimo; inoltre, il Titolare è tenuto anche a farne denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia. 2. Nel corso della telefonata l operatore del Numero Verde comunicherà al Titolare il numero di blocco. Successivamente, e comunque entro due giorni lavorativi bancari da quello della telefonata al Numero Verde, il Titolare dovrà confermare l avvenuta segnalazione di blocco alla Dipendenza della propria Banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, nel qual caso farà fede la data di invio, telegramma o fax, fornendo non appena possibile copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia ed indicando il numero di blocco. 3. Nel caso di impossibilità di utilizzo del Numero Verde, il Titolare è tenuto comunque a segnalare nel più breve tempo possibile l accaduto alla Dipendenza della propria banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fornendo copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia. 4. Appena ricevute le segnalazioni di cui ai precedenti commi, la banca provvede al blocco della Carta; fermo restando che, in ogni caso, le spese sostenute per il blocco di quest ultima, indicate nelle Condizioni Economiche previste nel presente contratto, sono a carico del Titolare. 5. La segnalazione di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione è opponibile alla Banca: - nel caso di telefonata al Numero Verde, dalla data e ora di rilascio del numero di blocco comunicato dall operatore; - nel caso di segnalazione effettuata direttamente agli sportelli della banca, successivamente alla data e ora di presentazione della segnalazione effettuata personalmente agli sportelli della banca; - nel caso di segnalazione mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, dalle ore 24,00 del giorno di ricezione della segnalazione effettuata alla Banca. B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 6 di 10 Art. 7 - Condizioni generali di erogazione dei servizi 1. I limiti di importo e le modalità di accesso ai servizi dispositivi/informativi, previsti nel contratto, possono essere modificati e/o sospesi dalla Banca in qualunque momento mediante comunicazione scritta al Titolare o tramite avvisi esposti nei locali della Banca, indicando in ogni caso, con preavviso di almeno 15 giorni, la data di entrata in vigore delle modifiche medesime. Le modifiche possono avvenire anche senza preavviso in relazione ad esigenze di sicurezza. 2. La Banca si riserva la facoltà di non onorare ordini di prelevamento e/o pagamento irregolari o non conformi alle condizioni o alle istruzioni pro tempore vigenti e di procedere al blocco della Carta, anche senza necessità di preventivo preavviso al richiedente, per tutelare la sicurezza o l efficienza dei circuiti attraverso i quali è utilizzabile. In ogni caso, la Banca rifiuta di rendere i servizi di pagamento e/o prelievo richiesti con la Carta qualora l importo relativo alla singola transazione, comprensivo delle commissioni, superi l importo della disponibilità caricata sulla Carta stessa. 3. Tramite la Carta, la Banca fornisce al Titolare unicamente uno strumento per richiedere con modalità elettroniche il pagamento di acquisti ed il prelievo di contante. Di conseguenza, la Banca è estranea ai rapporti inerenti alla fornitura dei beni/servizi da parte dei diversi esercizi convenzionati; per qualsiasi controversia, come pure per esercitare qualsiasi diritto, il Titolare deve rivolgersi esclusivamente all esercente convenzionato, restando comunque esclusa ogni responsabilità della Banca per difetto delle merci, ritardo nella consegna e simili, nonché per l eventuale mancata accettazione della Carta da parte dell esercizio convenzionato, qualsiasi siano le ragioni del rifiuto. L esistenza di eventuali controversie tra il Titolare e l esercente convenzionato non inficia la validità degli addebiti effettuati sul saldo della Carta in relazione ad operazioni svolte con le normali procedure di autorizzazione. 4. Il Titolare si impegna a non effettuare operazioni, o ulteriori operazioni, con la Carta in caso di difettoso funzionamento di uno sportello automatico (ATM), di un terminale POS o della Carta stessa. Il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa derivante dall abuso o dall uso illecito della Carta. Art. 8 - Prova delle operazioni 1. Delle operazioni eseguite con la Carta fa prova la comunicazione scritta rilasciata dall apparecchiatura (ATM o POS) al momento dell operazione, fatto salvo il caso in cui l apparecchiatura informi preventivamente il Titolare dell impossibilità del rilascio della stessa comunicazione ed il Titolare decida di eseguire comunque l operazione. Art. 9 - Diritto di recesso 1. La banca si riserva la facoltà di recedere dal presente contratto in qualsiasi momento con preavviso non inferiore a cinque giorni, dandone comunicazione scritta al Titolare, il quale è tenuto a restituire immediatamente la Carta, 2. Il Titolare resta responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dalla prosecuzione dell uso dei Servizi dal ricevimento della comunicazione scritta del recesso della banca o dell esistenza di un temporaneo divieto di utilizzazione della Carta. 3. Il Titolare ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta alla Banca o all Emittente e restituendo la Carta, 4. Nel caso in cui la carta non venga utilizzata per almeno 24 mesi, né operazioni di pagamento né operazioni di prelievo né operazioni di ricarica, e abbia un importo caricato inferiore a 25 Euro verrà auromaticamente estinta senza necessità di comunicazione al titolare. Il rimborso dell importo monetario residuo caricato sulla Carta deve essere richiesto alla banca entro 12 mesi dall efficacia del recesso. Art Diritto di ripensamento 1. Qualora il Titolare rivesta la qualifica di consumatore ai sensi del D.Lgs. n. 190/2005 o del D.Lgs n. 206/2005, lo stesso gode del diritto di recesso previsto dalle predette normative. 2. Il Titolare dispone di un termine di quattordici giorni per recedere dal contratto senza penali e senza dover indicare il motivo. Il termine per esercitare il diritto di recesso decorre dalla data della conclusione del contratto, che si presume essere quella di consegna della Carta al Titolare. Il recesso deve essere comunicato per iscritto mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a: Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana s.c. Via Caltana, Campodarsego PD. 3. In caso di esercizio del diritto di recesso il Titolare sarà tenuto a corrispondere alla Banca l importo indicato tra le condizioni economiche del contratto e corrispondente al solo costo di emissione della carta. 4. Il mancato esercizio del diritto di recesso di cui al presente articolo nel termine previsto, rende definitivamente applicabili alle parti le presenti condizioni generali. 5. Il presente contratto non ha una durata minima. 6. Il foro competente è quello del Titolare. La Banca si impegna a comunicare con il Titolare in lingua italiana. Art Condizioni economiche e contrattuali 1. Le condizioni economiche applicate al servizio sono indicate nel presente contratto. Il Titolare autorizza l addebito nella Carta di tutto quanto dovuto. 2. La banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e contrattuali che, in caso di variazioni in senso sfavorevole per il cliente, gli saranno rese note mediante apposita comunicazione, anche impersonale, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 118 e 161, comma 2, del Decreto legislativo l settembre 1993, n.385 e delle relative disposizioni di attuazione. Art Comunicazioni periodiche e di modifica delle norme e delle condizioni economiche. 1. Le comunicazioni periodiche previste dalla normativa sulla trasparenza bancaria rendiconto e documento di sintesi nonché le comunicazioni delle modifiche di cui al precedente art. 11 sono fornite dalla banca, ai sensi degli artt. 118 e 110 del D.lgs n. 385/1993, tramite il Sito; a tal fine il titolare dovrà accedere alla sezione del sito appositamente dedicata e digitare il Codice Utente e la Password. 2. In adempimento agli obblighi di cui al comma precedente e in alternativa alla modalità ivi indicata, il titolare riconosce alla Banca la facoltà di spedire le suddette comunicazioni all ultimo indirizzo dallo stesso reso noto.

7 Art Variazione indirizzo 1. Il Titolare si impegna a comunicare alla Banca gli eventuali cambiamenti di residenza e/o domicilio. Le eventuali comunicazioni effettuate dalla dalla Banca vengono inviate, con piena validità, all ultimo indirizzo reso noto dal Titolare. Art Rimborso del saldo caricato ed estinzione della Carta 1. Il blocco della Carta è presupposto imprescindibile per la presentazione della richiesta di rimborso. Il rimborso può essere richiesto dal Titolare presso gli sportelli della banca. 2. Il rimborso può avvenire solo per saldi residui superiori a Euro 5 e, in ogni caso, è facoltà della Banca non riconoscere alcun diritto di rimborso al soggetto richiedente, laddove sussistano elementi di incertezza sulla sua legittimazione a disporre degli importi caricati sulla Carta. 3. Il blocco ed il successivo rimborso del credito residuo determinano l estinzione della Carta. Art Sostituzione della Carta 1. In caso di deterioramento o smagnetizzazione della Carta, il Titolare può richiedere la sostituzione della stessa presso gli sportelli della Banca. La Banca provvede a fornire un nuovo supporto plastico, che conserva i dati anagrafici, con l utilizzo di un nuovo PIN. Art. 17 Oggetto 1. Il servizio Maestro consente al Titolare di effettuare nel territorio nazionale e e all estero, a valere sul saldo caricato sulla Carta medesima, le seguenti operazioni: - prelievo di contante presso tutti gli sportelli automatici contraddistinti dal marchio Maestro, di seguito denominati ATM entro i limiti d importo previsti nelle Condizioni Economiche del presente contratto; - pagamento della merce acquistata e dei servizi utilizzati presso tutti gli esercizi convenzionati dotati di appositi terminali, di seguito definiti POS, contraddistinti dal simbolo Maestro, entro i limiti d importo previsti nelle Condizioni Economiche del presente contratto; 2. Per i pagamenti presso POS esteri non abilitati alla verifica della legittimazione tramite digitazione del P.I.N., il soggetto convenzionato può richiedere al Titolare la conferma dell operazione tramite apposizione della firma sullo scontrino emesso dall apparecchiatura. La firma deve essere conforme a quella apposta sul retro della Carta, in quanto costituisce strumento di verifica, unitamente all esibizione di un documento di identità valido, della corrispondenza tra il soggetto presentatore della Carta ed il Titolare della medesima. SEZIONE - Servizio circuito Maestro Art Carte intestate a minori 1. Se la Carta viene intestata ad un minore, la dicitura Titolare utilizzata negli articoli precedenti è da considerarsi affiancata dalla dicitura Minore, fatte salve le eccezioni indicate nei commi 3, 4, 5, 6, del presente articolo. 2. Il rilascio della Carta ai sensi dell articolo 2 è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne, che sottoscrive il contratto in nome e per conto del Minore. La firma sul retro della Carta viene apposta dal Minore, che pertanto può utilizzare autonomamente la Carta per prelievi e pagamenti, senza che sia necessaria la partecipazione o la ratifica da parte del genitore/tutore che ha richiesto la Carta. 3. Il prelievo dell importo caricato e non ancora speso e/o prelevato al momento della scadenza, previsto dall articolo 3, comma 3, può essere eseguito esclusivamente dal genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Anche l accesso alla procedura di rimborso è riservato all iniziativa del genitore/tutore. 4. La sostituzione della Carta ai sensi dell art. 15 è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne. 5. L onere di comunicare le eventuali variazioni di indirizzo, previsto dall articolo 13, in caso di Carta intestata ad un Minore rimane comunque in capo al genitore/tutore richiedente. 6. Per la Carta intestata ad un Minore, le comunicazioni di cui agli articoli 7, comma 1, Articolo 9, comma 1, e Articolo 10, comma 2, vengono fatte comunque al genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Art. 18 Orari 1. Il Servizio Maestro funziona di norma negli orari vigenti nei singoli Paesi e con i vincoli orari del centro autorizzativo delegato dalla Banca Art. 19 Valuta delle operazioni 1. Gli ATM e i POS effettuano le operazioni previste dall art. 17 nella moneta avente corso legale nel Paese in cui sono installati. Art. 20 Norme valutarie di riferimento 1. L utilizzo del Servizio Maestro è sottoposto alle norme valutarie vigenti all epoca dell utilizzo. Art. 21 Trattenimento della Carta 1. In caso di utilizzo errato rispetto alle istruzioni di cui all art. 17 della presente Sezione o comunque difformi dalle presenti disposizioni, o per motivi di sicurezza, l apparecchiatura può trattenere la Carta ed il Titolare è tenuto a contattare la sua banca secondo quanto indicato nelle istruzioni medesime. Art Erogazione servizio di prelevamento su Atm 1. La banca si riserva la facoltà di modificare l ubicazione delle proprie apparecchiature, sospendere o abolire i Servizi in qualsiasi momento, in relazione ad eventi connessi all efficienza ed alla sicurezza dei servizi medesimi. CONDIZIONI ECONOMICHE Quota emissione carta 25,00 Quota emissione carta con bonifico mensile 25,00 Ricarica minima all emissione 30,00 Plafond massimo ,00 Scadenza carta 5 anni Commissioni per : - ricarica con bonifico 1,00 - ricarica da Internet 1,00 - ricarica con bollettino freccia 1,00 - prelievi presso ATM BCC Alta Padovana 1,00 - prelievi presso ATM Italia e Paesi Euro 2,00 - prelievi presso ATM Paesi non Euro 4,50 - pagamenti tramite POS gratuiti - ricariche cellulari gratuite - blocco della carta 5,00 - rimborso / estinzione 4,00 - sostituzione / riemissione 7,50 Importo da versare in caso di esercizio del diritto di ripensamento 25,00 B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 7 di 10

8 AVVISO PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA L' AVVISO RICHIAMA L'ATTENZIONE SUI DIRITTI E SUGLI STRUMENTI DI TUTELA PREVISTI A FAVORE DEI CLIENTI L'AVVlSO RIGUARDA LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI PREVISTA DAL D.LGS. N. 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO) E DALLE ISTRUZIONI DI VIGILANZA DELLA BANCA D' ITALIA SEZIONE I Diritti Il Cliente ha diritto: di avere a disposizione e di asportare copia di questo Avviso; di avere a disposizione e di asportare i fogli informativi, datati e tempestivamente aggiornati, contenenti una dettagliata informativa sulla banca, sulle caratteristiche e sui rischi tipici dell'operazione o del servizio, sulle condizioni economiche e sulle principali clausole contrattuali; qualora la banca si avvalga di tecniche di comunicazione a distanza, di avere a disposizione mediante tali tecniche, su supporto cartaceo o su altro supporto durevole, copia di questo Avviso ed i fogli informativi relativi all'operazione o al servizio offerto; di ottenere, prima della conclusione del contratto senza termini e condizioni, una copia completa del relativo testo, contenente anche un documento di sintesi riepilogativo delle condizioni economiche e contrattuali, per una ponderata valutazione dello stesso e fermo restando che la consegna di tale copia non impegna la banca (ed il cliente) alla stipula del contratto; di ricevere un esemplare del contratto stipulato, che include il documento di sintesi; di ricevere comunicazioni periodiche sull'andamento dei rapporti, alla scadenza del contratto di durata e comunque una volta all'anno, mediante un rendiconto ed un documento di sintesi delle condizioni contrattuali; di essere informato sulle variazioni sfavorevoli delle condizioni contrattuali; di recedere dal rapporto, in caso di variazioni sfavorevoli dei tassi, prezzi ed altre condizioni, entro 15 giorni dal ricevimento della comunicazione scritta ovvero dall'effettuazione delle altre forme di comunicazione ammesse, senza penalità e alle condizioni precedentemente praticate; di ottenere a proprie spese, entro e non oltre 90 giorni, copia della documentazione relativa a singole operazioni compiute negli ultimi dieci anni. e, in particolare, per i contratti di credito al consumo (1), il Cliente, in qualità di consumatore, ha diritto: di adempiere in via anticipata o di recedere dal contratto senza penalità, versando il capitale residuo, gli interessi, gli altri oneri maturati fino a quel momento ed un compenso, se contrattualmente previsto, comunque non superiore all' 1,00 % del capitale residuo; di opporre al cessionario, nel caso di cessione dei crediti derivanti dal contratto di credito al consumo, tutte le eccezioni che poteva far valere nei confronti del cedente, ivi compresa la compensazione; nel caso di inadempimento del fornitore di beni e servizi, che abbia un accordo di esclusiva con il finanziatore, di agire contro quest'ultimo o il terzo cessionario dei relativi diritti di credito dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore. Sezione II Norme a Tutela Del Cliente Sono a tutela del Cliente: l'obbligo della forma scritta del contratto, salvo i casi normativamente stabiliti, a pena di nullità; l'obbligo, in caso di offerta svolta in luogo diverso dalla sede o dalle dipendenze della banca e prima della conclusione del contratto, di consegnare al cliente copia di questo Avviso e dei fogli informativi relativi all'operazione o servizio offerto; l'obbligo di consegnare al cliente, prima della sottoscrizione di titoli strutturati (2), il relativo foglio informativo; l'obbligo di consegnare, ai clienti consumatori, prima dell'acquisto di prodotti complessi, il relativo foglio informativo; l'obbligo di indicare nei contratti il tasso di interesse ed ogni altro prezzo e condizione praticati inclusi, per i contratti di credito, gli eventuali maggiori oneri in caso di mora; l'approvazione specifica della clausola contrattuale che consente di variare, in senso sfavorevole al cliente, il tasso di interesse ed ogni altro prezzo e condizione praticati; l'approvazione specifica delle eventuali clausole contrattuali sulla capitalizzazione degli interessi; la previsione, nei rapporti di conto corrente, della stessa periodicità nel conteggio degli interessi creditori e debitori; la nullità delle clausole contrattuali di rinvio agli usi per la determinazione dei tassi di interesse e di ogni altro prezzo e condizione praticati nonché delle clausole che prevedono tassi, prezzi e condizioni più sfavorevoli di quelli pubblicizzati nei fogli informativi. Tali clausole sono automaticamente sostituite applicando le condizioni e i prezzi previsti dalla legge (3) la previsione che gli interessi sui versamenti, presso una banca di denaro, di assegni circolari emessi dalla stessa banca e di assegni bancari tratti sulla stessa succursale presso la quale viene effettuato il versamento sono conteggiati con la valuta del giorno in cui è effettuato il versamento e sono dovuti fino a quello del prelevamento; nelle operazioni di collocamento di titoli di Stato, la previsione: (1) (2) (3) (4) (5) (6) (7) 1. dell'importo massimo della commissione eventualmente da applicare per il compimento di tali operazioni; 2. dei criteri e parametri per la trasparente determinazione dei rendimenti; 3. degli obblighi di pubblicità, trasparenza e propaganda che la banca deve osservare nell'attività di collocamento stessa. ed, in particolare, per i contratti di credito al consumo, sono a tutela del Cliente, in qualità di consumatore: l'indicazione, nell'ambito della pubblicità e degli annunci pubblicitari, del tasso annuo effettivo globale (TAEG) e del relativo periodo di validità; l'obbligo di indicare nei contratti: l'ammontare e le modalità del finanziamento; il numero, gli Importi e le scadenze delle singole rate; il TAEG; il dettaglio delle condizioni analitiche secondo cui il TAEG può essere eventualmente modificato; l'importo e la causale degli oneri che sono esclusi dal calcolo del TAEG; le eventuali garanzie richieste; le eventuali coperture assicurative richieste al consumatore e non incluse nel calcolo del TAEG. In caso di assenza o nullità di tali previsioni, la legge prevede meccanismi di sostituzione automatica; l'obbligo di indicare, nei contratti aventi ad oggetto l'acquisto di determinati beni o servizi: i beni e servizi da acquistare; il prezzo di acquisto in contanti; il prezzo stabilito dal contratto e l'ammontare dell'eventuale acconto; le condizioni per il trasferimento del diritto di proprietà, qualora il passaggio della proprietà non sia immediato; l'obbligo di indicare a pena di nullità, nei contratti di apertura di credito in conto corrente non connessa all'uso di una carta di credito: il massimale e l'eventuale scadenza del credito; il tasso di interesse annuo ed il dettaglio analitico degli oneri applicabili dal momento della conclusione del contratto, nonché le condizioni che possono determinarne la modifica durante l'esecuzione del contratto stesso; le modalità di recesso dal contratto; l'applicazione delle disposizioni previste - dall'art codice civile (4) - nel caso di inadempimento del compratore ai contratti di credito al consumo, a fronte dei quali sia stato concesso un diritto reale di garanzia sul bene acquistato con il denaro ricevuto in prestito. Sezione III Procedure di Reclamo e di Composizione Stragiudiziale Delle Controversie (5) La Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana aderisce all' Accordo per la costituzione dell'ufficio reclami della clientela e dell'ombudsman - Giurì Bancario che prevede una procedura di risoluzione delle controversie alternativa rispetto al ricorso al giudice. La procedura è gratuita per il cliente, salve le spese relative alla corrispondenza inviata all'ufficio reclami o all'ombudsman - Giurì Bancario. Ogni Cliente può rivolgersi all'ufficio reclami della banca, entro due anni da quando l'operazione contestata è stata eseguita. Il reclamo va presentato con lettera raccomandata A/R o consegnato allo sportello dove è intrattenuto il rapporto. L'Ufficio reclami evade la richiesta entro il termine di 60 giorni dalla data di presentazione del reclamo stesso. Per i reclami aventi ad oggetto i servizi di investimento il predetto termine è, invece, di 90 giorni. Se la banca dà ragione al cliente, la stessa deve comunicare i tempi tecnici entro i quali si impegna a provvedere. Il Cliente - qualora sia un consumatore e sia rimasto insoddisfatto dal ricorso all'ufficio Reclami (perché non ha avuto risposta, perché la risposta è stata, in tutto o in parte, negativa, ovvero perché la decisione, sebbene positiva, non è stata eseguita dalla banca) - può presentare un ricorso all'ombudsman Giurì Bancario, Organo collegiale composto di 5 membri, con sede in Via IV Novembre, 114, 00187, Roma. Il ricorso all' Ombudsman - Giurì Bancario va presentato entro un anno dall'invio della contestazione all'ufficio reclami della banca, mediante una richiesta scritta, con indicazione specifica del contenuto della controversia, inviata preferibilmente con lettera raccomandata A/R oppure utilizzando strumenti informatici, allegando ogni altra notizia e documento utili. L'Ombudsman Giurì Bancario può richiedere ulteriore documentazione, ritenuta necessaria per la decisione, sia alla banca sia al cliente. Le controversie per cui è competente l'ombudsman - Giurì Bancario sono quelle di valore fino a Euro La decisione viene resa entro 90 giorni dal ricevimento del ricorso ed è vincolante solo per la banca e non per il consumatore. Nel caso in cui il ricorso risulti privo della documentazione necessaria per la decisione, l'ombudsman - Giurì Bancario chiede al ricorrente di integrare la documentazione entro un breve termine. In tale ipotesi, la decisione dovrà essere presa entro 120 giorni dal ricevimento del ricorso. Una procedura analoga è prevista per i reclami in merito ai bonifici transfrontalieri (6) : in questo caso però l'ufficio reclami ha 30 giorni per evadere la richiesta del cliente. Qualora il cliente (consumatore e non) sia rimasto insoddisfatto del ricorso all'ufficio Reclami, può rivolgersi alla Sezione speciale dell'ombudsman - Giurì Bancario al medesimo indirizzo e con le stesse modalità, per controversie relative ai predetti bonifici, che abbiano un importo fino a Euro , maggiorato delle spese sostenute dal cliente e degli eventuali interessi legali calcolati secondo i criteri indicati dal D.lgs. n. 253/2000. La Sezione deve decidere entro 60 giorni dalla presentazione della richiesta (7). Il ricorso all'ufficio reclami o all'ombudsman - Giurì Bancario non priva il cliente del diritto di investire della controversia, in qualunque momento, l'autorità giudiziaria ovvero, ove previsto, un arbitro o un collegio arbitrale. Il credito al consumo è una forma di prestito, che la banca accorda per l'acquisto di beni o servizi da parte di una persona fisica che agisce per scopi estranei alla attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta (consumatore). Per "titoli strutturati" si intendono quei titoli che incorporano uno strumento di debito di tipo tradizionale e un contratto derivato. In particolare, la sostituzione automatica prevede per gli interessi, il tasso nominale minimo e quello massimo dei buoni ordinari del tesoro annuali, rispettivamente per le operazioni attive e per quelle passive, mentre per gli altri prezzi e condizioni, quelli pubblicizzati nel corso della durata del rapporto per le corrispondenti categorie di operazioni e servizi (in mancanza di pubblicità nulla è dovuto). Art del codice civile (inadempimento del compratore nella vendita con riserva della proprietà): "Nonostante patto contrario, il mancato pagamento di una sola rata, che non superi l'ottava parte del prezzo, non da luogo alla risoluzione del contratto, e il compratore conserva il beneficio del termine relativamente alle rate successive". Le procedure di reclamo riguardano sia le operazioni e servizi bancari che i servizi di investimento. Per "bonifico transfrontaliero" sì intende un'operazione effettuata da una banca di uno Stato membro dell'unione europea, che su incarico di un cliente mette una somma di denaro a disposizione di un soggetto beneficiario (indicato dallo stesso cliente) presso una banca di un altro Stato membro; il cliente che dà l'ordine ed il beneficiario (cioè colui che riceve la somma di denaro) possono coincidere. Sul punto si evidenzia che la sezione speciale è tuttavia ancora attiva. Pertanto, il Comitato esecutivo dell ABI ha stabilito che la Sezione generale dell Ombudsman, nella composizione attuale e secondo le procedure che gli sono proprie, è competente anche per le controversie relative ai bonifici transfrontalieri effettuati dall 01/06/2002 sino a quando sarà costituita e resa operante la Sezione Speciale. Di conseguenza, alla Sezione generale in materia di bonifici transfrontalieri: potranno rivolgersi tutti i clienti della Banca, indipendentemente dalla loro natura soggettiva, vale a dire anche ove non ricorra la qualifica di consumatore ; essa sarà competente per controversie quantificabili nell ammontare massimo dell importo del bonifico (fissato dalla normativa in euro ,00) maggiorato delle spese sostenute dal cliente e degli eventuali interessi legali, calcolati secondo i criteri di cui all art. 4 commi da 1 a 6, e di cui all art. 6 comma 1 lett. a), del D.Lgs. n 253/2000 (cfr. circolare ABI Serie Legale n 2 dell 11/02/05). B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 8 di 10

9 FOGLIO INFORMATIVO Agg. 01/03/2006 Pag. 1/ 2 ATTIVITA BANCARIA FUORI SEDE CARTA PREPAGATA PRIMO NETWORK SEZIONE 1 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana Soc. Cooperativa Sede legale ed amministrativa Via Caltana n Campodarsego (Padova) Indirizzo telematico (eventuale): Codice ABI Codice BIC PDCCIT2P Numero di iscrizione all Albo delle banche presso la B.d Italia n Iscritta all Albo delle Cooperative a Mutualità Prevalente n. A Gruppo bancario di appartenenza: Gruppo Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana Numero di iscrizione al Registro delle imprese Camera di Commercio di Padova n Sistemi di garanzia cui la banca aderisce: - Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo - Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia (Art. 62,comma 1 D.lgs n. 415) Capitale Sociale e Riserve al 31/12/2004 Cap.Soc. Euro Riserve Euro SEZIONE 2 CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI Struttura e funzione economica La Carta prepagata Primo Network è una carta di debito ricaricabile nominativa che consente al titolare di effettuare tramite il circuito Maestro acquisti di beni e servizi o prelievi di contante nei limiti delle somme caricate e disponibili sulla carta. Il Titolare può ricaricare la Carta più volte fino alla scadenza. Non necessita di alcun conto corrente bancario. La richiesta della Carta va effettuata alla Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padova all indirizzo indicato nella Sezione 1 del presente foglio informativo utilizzando l apposito modulo di richiesta. La ricarica della carta può essere eseguita con bonifico, da internet o con bollettino freccia. Pincipali rischi (generici e specifici) Utilizzo fraudolento da parte di terzi non legittimati della Carta e del P.I.N. nel caso di smarrimento o sottrazione. In tali casi il cliente è tenuto a richiedere immediatamente il blocco della Carta, secondo le modalità contrattualmente previste; pertanto va osservata la massima attenzione nella custodia della carta e del P.I.N., nonchè la massima riservatezza nell uso del medesimo P.I.N. Rischio connesso ai maggiori oneri conseguenti alle eventuali variazioni in senso sfavorevole delle condizioni economiche applicate al servizio. SEZIONE 3 CONDIZIONI ECONOMICHE DELL OPERAZIONE Quota emissione carta 25,00 Quota emissione carta con bonifico mensile 25,00 Ricarica minima all emissione 30,00 Plafond massimo ,00 Scadenza carta 5 anni Commissioni per : - ricarica con bonifico 1,00 - ricarica da Internet 1,00 - ricarica con bollettino freccia 1,00 - prelievi presso ATM BCC Alta Padovana 1,00 - prelievi presso ATM Italia e Paesi Euro 2,00 - prelievi presso ATM Paesi non Euro 4,50 - pagamenti tramite POS gratuiti - ricariche cellulari gratuite - blocco della carta 5,00 - rimborso / estinzione 4,00 - sostituzione / riemissione 7,50 Importo da versare in caso di esercizio del diritto di ripensamento 25,00 B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 9 di 10

10 FOGLIO INFORMATIVO Agg. 01/03/2006 Pag. 2 / 2 ATTIVITA BANCARIA FUORI SEDE CARTA PREPAGATA PRIMO NETWORK SEZIONE 4 SINTESI CLAUSOLE CONTRATTUALI CHE REGOLANO L OPERAZIONE Descrizione della carta La Carta di pagamento prepagata nominativa ricaricabile Primo Network (di seguito denominata Carta ) è emessa dalla Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana (di seguito denominata Banca ). La Carta consente, entro i limiti di importo indicati nelle Condizioni Economiche del presente contratto, il pagamento di beni e/o servizi presso i terminali convenzionati con il circuito Maestro, nonché il prelievo di contante presso tutti gli ATM abilitati alle operazioni con il circuito Maestro. Il saldo della Carta può essere reintegrato più volte mediante l operazione di ricarica, entro la data di scadenza e nel limite dell importo indicato nel contratto. I limiti di importo possono essere modificati dalla banca anche senza preavviso solo in relazione ad esigenze di sicurezza dei Servizi. Gli importi caricati sulla carta sono infruttiferi. Rilascio della carta e dei codici La Carta resta di proprietà della banca, è strettamente personale e non può essere ceduta a terzi.ad ogni carta viene assegnato un P.I.N., che viene elaborato con modalità che ne rendono impossibile la conoscenza da parte della banca e consegnato al Titolare in un plico sigillato. Caricamento della Carta Le ricariche avvengono con le modalità ed entro i limiti di importo indicati nel contratto. Alla scadenza della Carta, l importo caricato e non ancora speso e/o prelevato può essere ritirato dal Titolare. Poteri di rappresentanza Il titolare è tenuto a comunicare per iscritto alla banca le persone autorizzate a ritirare e/o utilizzare la Carta ed il P.I.N., restando responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall uso della Carta e del P.I.N. medesimi da parte di tali persone. Custodia della Carta e del P.I.N. Il Titolare è tenuto a custodire con ogni cura la Carta ed il P.I.N., quest ultimo, in particolare, deve restare segreto e non deve essere riportato sulla Carta né conservato insieme ad essa. Fermo restando quanto previsto al paragrafo successivo, il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dall abuso o dall uso illecito della Carta e del P.I.N.. In caso di danneggiamento o deterioramento della Carta, il Titolare è tenuto a non effettuare ulteriori operazioni ed a consegnare la Carta alla banca nello stato in cui si trova. Smarrimento, sottrazione, falsificazione o Contraffazione di Carta e/o P.I.N. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione c ontraffazione della Carta, da sola ovvero unitamente al P.I.N., il Titolare è tenuto a chiedere immediatamente il blocco della Carta medesima telefonando, in qualunque momento del giorno e della notte, al Numero Verde a ciò preposto indicato di norma nel modulo di accompagnamento della carta o altrimenti comunicato dalla banca fornendo almeno le informazioni indispensabili per procedere la blocco della Carta e cioè: nome, cognome, luogo e data di nascita del Titolare medesimo; inoltre, il Titolare è tenuto anche a farne denuncia all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Nel corso della telefonata l operatore del Numero Verde comunicherà al Titolare il numero di blocco. Successivamente, e comunque entro due giorni lavorativi bancari da quello della telefonata al Numero Verde, il Titolare dovrà confermare l avvenuta segnalazione di blocco alla Dipendenza della propria Banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, nel qual caso farà fede la data di invio, telegramma o fax, fornendo non appena possibile copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia ed indicando il numero di blocco. Nel caso di impossibilità di utilizzo del Numero Verde, il Titolare è tenuto comunque a segnalare nel più breve tempo possibile l accaduto alla Dipendenza della propria banca, personalmente ovvero mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, fornendo copia della denuncia presentata all Autorità Giudiziaria o di Polizia. Appena ricevute le segnalazioni di cui ai precedenti commi, la banca provvede al blocco della Carta; fermo restando che, in ogni caso, le spese sostenute per il blocco di quest ultima, indicate nel contratto sono a carico del Titolare. La segnalazione di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione è opponibile alla Banca: nel caso di telefonata al Numero Verde, dalla data e ora di rilascio del numero di blocco comunicato dall operatore; nel caso di segnalazione effettuata direttamente agli sportelli della banca, successivamente alla data e ora di presentazione della segnalazione effettuata personalmente agli sportelli della banca; nel caso di segnalazione mediante lettera raccomandata, telegramma o fax, dalle ore 24,00 del giorno di ricezione della segnalazione effettuata alla Banca. Condizioni generali di erogazione dei servizi I limiti di importo e le modalità di accesso ai servizi dispositivi/informativi, previsti nel contratto, possono essere modificati e/o sospesi dalla Banca in qualunque momento mediante comunicazione scritta al Titolare o tramite avvisi esposti nei locali della Banca, indicando in ogni caso, con preavviso di almeno 15 giorni, la data di entrata in vigore delle modifiche medesime. Le modifiche possono avvenire anche senza preavviso in relazione ad esigenze di sicurezza. La Banca si riserva la facoltà di non onorare ordini di prelevamento e/o pagamento irregolari o non conformi alle condizioni o alle istruzioni pro tempore vigenti e di procedere al blocco della Carta, anche senza necessità di preventivo preavviso al richiedente, per tutelare la sicurezza o l efficienza dei circuiti attraverso i quali è utilizzabile. In ogni caso, la Banca rifiuta di rendere i servizi di pagamento e/o prelievo richiesti con la Carta qualora l importo relativo alla singola transazione, comprensivo delle commissioni, superi l importo della disponibilità caricata sulla Carta stessa. Tramite la Carta, la Banca fornisce al Titolare unicamente uno strumento per richiedere con modalità elettroniche il pagamento di acquisti ed il prelievo di contante. Di conseguenza, la Banca è estranea ai rapporti inerenti alla fornitura dei beni/servizi da parte dei diversi esercizi convenzionati; per qualsiasi controversia, come pure per esercitare qualsiasi diritto, il Titolare deve rivolgersi esclusivamente all esercente convenzionato, restando comunque esclusa ogni responsabilità della Banca per difetto delle merci, ritardo nella consegna e simili, nonché per l eventuale mancata accettazione della Carta da parte dell esercizio convenzionato, qualsiasi siano le ragioni del rifiuto. L esistenza di eventuali controversie tra il Titolare e l esercente convenzionato non inficia la validità degli addebiti effettuati sul saldo della Carta in relazione ad operazioni svolte con le normali procedure di autorizzazione. Il Titolare si impegna a non effettuare operazioni, o ulteriori operazioni, con la Carta in caso di difettoso funzionamento di uno sportello automatico (ATM), di un terminale POS o della Carta stessa. Il Titolare è responsabile di ogni conseguenza dannosa derivante dall abuso o dall uso illecito della Carta. Prova delle operazioni Delle operazioni eseguite con la Carta fa prova la comunicazione scritta rilasciata dall apparecchiatura (ATM o POS) al momento dell operazione, fatto salvo il caso in cui l apparecchiatura informi preventivamente il Titolare dell impossibilità del rilascio della stessa comunicazione ed il Titolare decida di eseguire comunque l operazione. Diritto di recesso La banca si riserva la facoltà di recedere dal presente contratto in qualsiasi momento con preavviso non inferiore a cinque giorni, dandone comunicazione scritta al Titolare, il quale è tenuto a restituire immediatamente la Carta, nonché ogni altro materiale in precedenza consegnato. Contestualmente alla Il Titolare resta responsabile di ogni conseguenza dannosa che possa derivare dalla prosecuzione dell uso dei Servizi dal ricevimento della comunicazione scritta del recesso della banca o dell esistenza di un temporaneo divieto di utilizzazione della Carta. Il Titolare ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta alla Banca o all Emittente e restituendo la Carta, Nel caso in cui la carta non venga utilizzata per almeno 24 mesi, né operazioni di pagamento né operazioni di prelievo né operazioni di ricarica, e abbia un importo caricato inferiore a 25 Euro verrà auromaticamente estinta senza necessità di comunicazione al titolare. Il rimborso dell importo monetario residuo caricato sulla Carta deve essere richiesto alla banca entro 12 mesi dall efficacia del recesso. Diritto di ripensamento Qualora il Titolare rivesta la qualifica di consumatore ai sensi del D.Lgs. n. 190/2005 o del D.Lgs n. 206/2005, lo stesso gode del diritto di recesso previsto dalle predette normative. Il Titolare dispone di un termine di quattordici giorni per recedere dal contratto senza penali e senza dover indicare il motivo. Il termine per esercitare il diritto di recesso decorre dalla data della conclusione del contratto, che si presume essere quella di consegna della Carta al Titolare. Il recesso deve essere comunicato per iscritto mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a: Banca di Credito Cooperativo dell Alta Padovana s.c. Via Caltana, Campodarsego PD. In caso di esercizio del diritto di recesso il Titolare sarà tenuto a corrispondere alla Banca l importo indicato tra le condizioni economiche del contratto e corrispondente al solo costo di emissione della carta. Il mancato esercizio del diritto di recesso di cui al presente articolo nel termine previsto, rende definitivamente applicabili alle parti le presenti condizioni generali. Il presente contratto non ha una durata minima. Il foro competente è quello del Titolare. La Banca si impegna a comunicare con il Titolare in lingua italiana. Condizioni economiche e contrattuali Il Titolare autorizza l addebito nella Carta di tutto quanto dovuto. La banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e contrattuali che, in caso di variazioni in senso sfavorevole per il cliente, gli saranno rese note mediante apposita comunicazione, anche impersonale, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 118 e 161, comma 2, del Decreto legislativo l settembre 1993, n.385 e delle relative disposizioni di attuazione. Comunicazioni periodiche e di modifica delle norme e delle condizioni economiche. Le comunicazioni periodiche previste dalla normativa sulla trasparenza bancaria rendiconto e documento di sintesi nonché le comunicazioni delle modifiche di cui al precedente art. 10 sono fornite dalla banca, ai sensi degli artt. 118 e 110 del D.lgs n. 385/1993, tramite il Sito; a tal fine il titolare dovrà accedere alla sezione del sito appositamente dedicata e digitare il Codice Utente e la Password. In adempimento agli obblighi di cui al comma precedente e in alternativa alla modalità ivi indicata, il titolare riconosce alla Banca la facoltà di spedire le suddette comunicazioni all ultimo indirizzo dallo stesso reso noto. Rimborso del saldo caricato ed estinzione della Carta Il blocco della Carta è presupposto imprescindibile per la presentazione della richiesta di rimborso. Il rimborso può essere richiesto dal Titolare presso gli sportelli della banca. Il rimborso può avvenire solo per saldi residui superiori a Euro 5 e, in ogni caso, è facoltà della Banca non riconoscere alcun diritto di rimborso al soggetto richiedente, laddove sussistano elementi di incertezza sulla sua legittimazione a disporre degli importi caricati sulla Carta. Il blocco ed il successivo rimborso del credito residuo determinano l estinzione della Carta. Carte intestate a minori Il rilascio della Carta ai sensi dell articolo 2 è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne, che sottoscrive il contratto in nome e per conto del Minore. La firma sul retro della Carta viene apposta dal Minore, che pertanto può utilizzare autonomamente la Carta per prelievi e pagamenti, senza che sia necessaria la partecipazione o la ratifica da parte del genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Il prelievo dell importo caricato e non ancora speso e/o prelevato al momento della scadenza può essere eseguito esclusivamente dal genitore/tutore che ha richiesto la Carta. Anche l accesso alla procedura di rimborso è riservato all iniziativa del genitore/tutore. La sostituzione della Carta è riservata esclusivamente al richiedente maggiorenne. LEGENDA ATM: Postazioni automatiche per l utilizzo delle carte nelle funzioni previste Blocco della carta: Sospensione operatività della carta. Circuito di pagamento: Rete costituita dai punti di accettazione delle carte che espongono il relativo marchio ( es. Maestro ) Marchio: Simbolo che indica il circuito presso cui la carta può essere utilizzata. PIN (Personal Identification Number): codice segreto della carta di pagamento, viene rilasciato esclusivamente al titolare della carta, consente l utilizzo della carta di pagamento tramite ATM e POS. POS: Postazioni automatiche per l utilizzo delle carte per l acquisto di beni e servizi. B.C.C. ALTA PADOVANA - 03/2006 Pagina 10 di 10

CARICAONE FOGLIO INFORMATIVO

CARICAONE FOGLIO INFORMATIVO CARICAONE FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del D.Lgs. 1 settembre 1993 n.385, della delibera del CICR del 4 marzo 2003 e del Titolo X delle Istruzioni di Vigilanza emanate dalla Banca d Italia. Il presente

Dettagli

ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario

ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario La Sezione CARTA DI DEBITO delle Condizioni Economiche che disciplinano il servizio di Conto Corrente Arancio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Bancomat e Pagobancomat

FOGLIO INFORMATIVO. Bancomat e Pagobancomat FOGLIO INFORMATIVO Bancomat e Pagobancomat INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.: 0535/89811 Fax: 0535/83112

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS. 385 del 1/9/1993 delibera CICR del 4/3/2003) FOGLIO INFORMATIVO

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS. 385 del 1/9/1993 delibera CICR del 4/3/2003) FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS. 385 del 1/9/1993 delibera CICR del 4/3/2003) Data decorrenza 24/08/2009 FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE A BANDA

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA 1

CARTA PREPAGATA RICARICA 1 Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini 5, 38100 Trento (Italia) Tel.: +39.0461.313111, fax: +39.0461.313119, e-mail: info@cassacentrale.it N. iscr. reg.

Dettagli

Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma. Aderente al Fondo di Garanzia dei depositanti del credito cooperativo

Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma. Aderente al Fondo di Garanzia dei depositanti del credito cooperativo Iccrea Banca SpA Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma Aggiornato al 1 ottobre 2009 Foglio Informativo Nr. 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA - CARTABCC TASCA Ai sensi della delibera C.I.C.R. del 4 marzo

Dettagli

La Carta consente al Titolare di: 1

La Carta consente al Titolare di: 1 FOGLIO INFORMATIVO TRASPARENZA: CART@GILE Redatto in ottemperanza alla deliberazione CIRC del 4 Marzo 2003, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n 72 del 27 Marzo 2003 e delle Istruzioni di Vigilanza emanate

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA

CARTA PREPAGATA RICARICA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122

Dettagli

DESCRIZIONE SERVIZI COLLEGATI E ACCESSORI

DESCRIZIONE SERVIZI COLLEGATI E ACCESSORI GLFHPEUH )RJOLR,QIRUPDWLYR Pag. 1 / 5 &$57(35(3$*$7(120,1$7,9(.5

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) CASSA CENTRALE BANCA Spa CARTA PREPAGATA RICARICA DATI E QUALIFICA DEL SOGGETTO CHE ENTRA IN RAPPORTO CON IL CLIENTE (Banca incaricata dell

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 19/05/2015. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 19/05/2015. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 19/05/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO

Dettagli

Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Società Cooperativa

Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso Credito Cooperativo Società Cooperativa Società Cooperativa fondata nel 1892 Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia Aderente al Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti delle BCC Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo

Dettagli

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass.

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass. FOGLIO INFORMATIVO PREPAGATA OOM+ INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA) Tel.: +39 0461 313111 - Fax:

Dettagli

Caratteristiche e rischi tipici dell operazione o del servizio

Caratteristiche e rischi tipici dell operazione o del servizio Foglio N. 4.12.0.MC informativo Redatto in ottemperanza alla deliberazione CICR del 4 marzo 2003, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n 72 del 27 marzo del 2003 e delle Istruzioni di Vigilanza emanate

Dettagli

Foglio informativo: LottomatiCard prepagata ricaricabile nominativa. condizioni economiche

Foglio informativo: LottomatiCard prepagata ricaricabile nominativa. condizioni economiche Foglio informativo: LottomatiCard prepagata ricaricabile nominativa - CONTRATTUALIZZAZIONE A DISTANZA - Data ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2009 Informazioni sull intermediario: CARTALIS IMEL S.p.A. Sede

Dettagli

CARTA PREPAGATA TASCA

CARTA PREPAGATA TASCA Iccrea Banca SpA Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma CARTA PREPAGATA TASCA FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi della delibera C.I.C.R. del 4 marzo 2003 e delle Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia del

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA 1

CARTA PREPAGATA RICARICA 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Foglio informativo cod. S.P.08 - Aggiornamento n. 7 - Data aggiornamento: 31.12.2009 - Data decorrenza: 01.01.2010 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULL EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULL EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 04/01/20122a_Dec_Documento}_ INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE UNICREDITCARD BUSINESS EASY

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE UNICREDITCARD BUSINESS EASY Foglio Informativo n GP61 aggiornamento n 005 data ultimo aggiornamento 13.05.2013 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA 1

CARTA PREPAGATA RICARICA 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 06/06/2011{D INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini 5, 38122

Dettagli

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 08/09/2014. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

CARTA PREPAGATA OOM+ FOGLIO INFORMATIVO. - Data aggiornamento: 08/09/2014. CARTA PREPAGATA OOM+ Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA OOM+ - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD Foglio Informativo n GP42 aggiornamento n 002 data ultimo aggiornamento 13.12.2010 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. CartaChiara

FOGLIO INFORMATIVO. CartaChiara FOGLIO INFORMATIVO CartaChiara INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.: 0535/89811 Fax: 0535/83112 [sito internet:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 20 Bancomat e Servizi Accessori. Sezione I Informazioni sulla banca

FOGLIO INFORMATIVO N. 20 Bancomat e Servizi Accessori. Sezione I Informazioni sulla banca FOGLIO INFORMATIVO N. 20 Bancomat e Servizi Accessori Sezione I Informazioni sulla banca CASSA RURALE ED ARTIGIANA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BATTIPAGLIA Soc. Coop. Sede legale in Battipaglia, piazza

Dettagli

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass.

L elenco degli esercenti dotati di POS per la lettura contact-less è consultabile sul sito internet www.mastercard.it/paypass. INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA "RICARICA EVO" Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA) Tel.: +39 0461

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 39/006. relativo al. contratto BANCOMAT e SERVIZI ACCESSORI INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 39/006. relativo al. contratto BANCOMAT e SERVIZI ACCESSORI INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.18 - CARTE DI DEBITO - AGGIORNAMENTO 29/12/2005

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.18 - CARTE DI DEBITO - AGGIORNAMENTO 29/12/2005 SEZ. I) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA (codice ABI 5387.6) Società cooperativa con sede legale e amministrativa in Modena, via San Carlo n. 8/20 Codice Fiscale, Partita Iva

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA

CARTA PREPAGATA RICARICA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 12/06/2013mentomento}_ } INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini

Dettagli

BANCOMAT (e servizi accessori)

BANCOMAT (e servizi accessori) Pagina 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO n. 2 (delibera CICR del 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza della Banca d Italia) BANCOMAT (e servizi accessori) Sezione I Informazioni sulla Banca. BANCA ATESTINA di Credito

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD Foglio Informativo n GP42 aggiornamento n 009 data ultimo aggiornamento 30.12.2011 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

BANCOMAT (Bancomat ATM; PagoBANCOMAT; ATM-POS esteri) Foglio Informativo

BANCOMAT (Bancomat ATM; PagoBANCOMAT; ATM-POS esteri) Foglio Informativo Sezione I: Informazioni sulla Banca BANCOMAT (Bancomat ATM; PagoBANCOMAT; ATM-POS esteri) Foglio Informativo Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale Società Cooperativa. Sede legale

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO - Data aggiornamento: 19/05/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL CARTACONTOIBL NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede sociale in Roma Via Campo

Dettagli

A. DOCUMENTO DI SINTESI

A. DOCUMENTO DI SINTESI CARTA TIM SmartPAY Intesa Sanpaolo S.p.a. e Telecom Italia S.p.a. hanno stipulato un accordo finalizzato all offerta di una carta prepagata riservata agli utenti di telefonia mobile possessori di una SIM

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA 1

CARTA PREPAGATA RICARICA 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Foglio informativo cod. S.P.08 - Aggiornamento n. 8 - Data aggiornamento: 05.02.2009 - Data decorrenza: 11.02.2010 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO - Data aggiornamento: 21.10.2013} INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede sociale e direzione generale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA BCC CASH.GRATUITO INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA BCC CASH.GRATUITO INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE Istituto Centrale del Credito Cooperativo - ICCREA BANCA Spa Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25

Dettagli

CARTA PREPAGATA CartaSì Eura

CARTA PREPAGATA CartaSì Eura CARTA PREPAGATA CartaSì Eura Prodotto adatto a tutti i tipi di clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA TESORIERA Denominazione e forma giuridica Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Sede legale e sede amministrativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT LIGHT INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT LIGHT INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse Soc.Coop. Sede Legale e Amministrativa: Piazza della Repubblica, 9 34079 Staranzano Gorizia Tel.: 0481 716.111 - Fax: 0481

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma - Tel +390647021 http://www.bnl.it - Iscritta

Dettagli

A. DOCUMENTO DI SINTESI

A. DOCUMENTO DI SINTESI CARTA TIM SmartPAY Banco di Napoli S.p.A. e Telecom Italia S.p.a. hanno stipulato un accordo finalizzato all offerta di una carta prepagata riservata agli utenti di telefonia mobile possessori di una SIM

Dettagli

CARTA DI CREDITO BUSINESS

CARTA DI CREDITO BUSINESS CARTA DI CREDITO BUSINESS FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle

Dettagli

CARTA PREPAGATA CartaSì Eura

CARTA PREPAGATA CartaSì Eura CARTA PREPAGATA CartaSì Eura Prodotto adatto a tutti i tipi di clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA TESORIERA Denominazione e forma giuridica BIVERBANCA S.p.A Sede legale e sede amministrativa Via Carso,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO CONTACTLESS CIRRUS MAESTRO INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO CONTACTLESS CIRRUS MAESTRO INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico: www.bancadibologna.it

Dettagli

TRASPARENZA : CARTA PREPAGATA CARIFEPAY

TRASPARENZA : CARTA PREPAGATA CARIFEPAY TRASPARENZA : CARTA PREPAGATA CARIFEPAY Data aggiornamento 05/02/2009 FOGLIO INFORMATIVO Redatto in ottemperanza alla deliberazione CICR del 4 Marzo 2003, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n 72 del 27

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica - Data aggiornamento: 03/11/2015 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Rurale ed Artigiana di Vestenanova Cred.Coop.S.c. Piazza Pieropan, 6 37030 VESTENANOVA (VR) Tel.: 045/6564011- Fax: 045/6564006 Email: cravestenanova@cravestenanova.it Sito

Dettagli

CARTA - KNAX FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI

CARTA - KNAX FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI FOGLIO INFORMATIVO Decorrenza: 1 gennaio 2010 CARTA - KNAX Redatto in ottemperanza alla deliberazione CICR del 4 Marzo 2003, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n 72 del 27 Marzo 2003 e delle Istruzioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al servizio BANCOMAT ATM-PAGOBANCOMAT-ATM POS ESTERI

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al servizio BANCOMAT ATM-PAGOBANCOMAT-ATM POS ESTERI FOGLIO INFORMATIVO relativo al servizio BANCOMAT ATM-PAGOBANCOMAT-ATM POS ESTERI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Massafra Società Cooperativa Via Mazzini n 65 74016 - Massafra

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3v - CARTA CONTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.: 0588 91111- Fax: 0588 86940

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO ABI800 "UNIVERSITARI" INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 Sede

Dettagli

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza Hello! Free CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni

Dettagli

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa Sede legale : Romano d Ezzelino (VI) Via Gen. Giardino n. 3 Sede amministrativa : Via

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Allegato PDF: Foglio N. 4.04.04 informativo Categoria Carte di debito e Credito Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

FOGLIO INFORMATIVO. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni di vigilanza

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) CASSA CENTRALE BANCA Spa CARTA PREPAGATA RICARICA EVO PER CLIENTELA DIVERSA DA PERSONA FISICA DATI E QUALIFICA DEL SOGGETTO CHE ENTRA IN RAPPORTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO FREE STANDARD INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa:

Dettagli

A. DOCUMENTO DI SINTESI

A. DOCUMENTO DI SINTESI Spazio per pinzatura ed etichetta olografica PRE 620 INFORMATIVA PRECONTRATTUALE Il presente testo costituisce informativa precontrattuale fornita dalla Banca al Cliente e non impegna né la Banca né il

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC CASH CONTO DI BASE

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC CASH CONTO DI BASE Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni di vigilanza per gli istituti

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Foglio N. 4.15.0 informativo Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e delle Disposizioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE A DOPPIA TECNOLOGIA BASE E PLUS

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE A DOPPIA TECNOLOGIA BASE E PLUS Allegato B 09.03.2015 FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE A DOPPIA TECNOLOGIA BASE E PLUS INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINNAT EURAMERICA S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza del

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO FOGLIO INFORMATIVO BANCOMAT VPAY GOLD INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse Soc.Coop. Sede Legale e Amministrativa: Piazza della Repubblica, 9 34079 Staranzano

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Foglio N. 4.15.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 "Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia" (e successive modifiche ed integrazioni)

Dettagli

CARTE DI CREDITO - CARTABCC BEEP PAYPASS -

CARTE DI CREDITO - CARTABCC BEEP PAYPASS - CARTE DI CREDITO - CARTABCC BEEP PAYPASS - FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di

Dettagli

CARTA PREPAGATA TASCA FOGLIO INFORMATIVO

CARTA PREPAGATA TASCA FOGLIO INFORMATIVO FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni di vigilanza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO ABI8000 INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CHE COS'E' LA CARTA DI DEBITO

FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI DEBITO ABI8000 INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE CHE COS'E' LA CARTA DI DEBITO INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE Istituto Centrale del Credito Cooperativo ICCREA BANCA Spa Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25

Dettagli

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa

Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa Sede legale : Romano d Ezzelino (VI) Via Gen. Giardino n. 3 Sede amministrativa : Via

Dettagli

CARTA "SEMPRE PREPAGATA"

CARTA SEMPRE PREPAGATA DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa. Sede legale e amministrativa: Piazza Dalle Fratte, 1-35034 - Lozzo Atestino (PD). Tel.: 0429 646

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO Per clientela diversa da persona fisica - Data aggiornamento: 08/09/2014 INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est

Dettagli

Nome e Cognome Indirizzo Telefono E-mail Qualifica

Nome e Cognome Indirizzo Telefono E-mail Qualifica INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cassano delle Murge e Tolve S.C. Via Bitetto n. 2, - 70020 Cassano delle Murge (Ba) Tel. 0803467511 - Fax. 080776369 info@bcccassanomurge.it - www.bcccassanomurge.it

Dettagli

Il cliente può, inoltre, chiedere l attivazione, previa stipula di un apposito atto integrativo, dei seguenti Servizi informativi:

Il cliente può, inoltre, chiedere l attivazione, previa stipula di un apposito atto integrativo, dei seguenti Servizi informativi: INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO DECB0010-11 Banca Centro Emilia Credito Cooperativo Via Statale, 39 44042 Corporeno (Ferrara) Tel.: 051972711 Fax 051972246 E-mail: Email@bancacentroemilia.it

Dettagli

Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro.

Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro. Foglio informativo n. 2.01.04. Carta di credito. Carta Visa Oro. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo Private Banking S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Via Hoepli 10 20121 Milano Sito Internet:

Dettagli

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto. CARTE PREPAGATE (BPLazio Card) Serie FI 832

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto. CARTE PREPAGATE (BPLazio Card) Serie FI 832 Foglio Informativo del Servizio/Prodotto INFORMAZIONI SULLA BANCA CARTE PREPAGATE () Serie FI 832 Condizioni praticate dal 12/03/2015 Banca Popolare del Lazio Via Martiri delle Fosse Ardeatine, 9 - cap

Dettagli

TESSERA DEL TIFOSO. Allegato PDF: Foglio. N. 4.04.08 informativo Categoria

TESSERA DEL TIFOSO. Allegato PDF: Foglio. N. 4.04.08 informativo Categoria Allegato PDF: Stato del documento: In lavorazione Foglio N. 4.04.08 informativo Categoria Carte di debito e Credito Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in

Dettagli

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101 FOGLIO INFORMATIVO STRUMENTO DI PAGAMENTO Carta di Debito Globo AGGIORNATO AL 02/04/2015 K00001 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA

Dettagli

INCENTRO CARD PREMIA Carta di Credito Revolving

INCENTRO CARD PREMIA Carta di Credito Revolving Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. INCENTRO CARD PREMIA Carta di Credito Revolving Sezione I - Informazioni sulla Banca Cassa Rurale di

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Foglio N. 4.15.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 "Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia" (e successive modifiche ed integrazioni)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari CARTA PREPAGATA KDUE WEB INFORMAZIONI SULLA BANCA Banco Popolare Soc. Coop. Piazza

Dettagli

Foglio informativo n.436/003. Carta Prepagata. Carta Flash al portatore Usa e Getta.

Foglio informativo n.436/003. Carta Prepagata. Carta Flash al portatore Usa e Getta. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n.436/003. Carta Prepagata. Carta Flash al portatore Usa e Getta. Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Via

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. INFORMAZIONI SULLA BANCA BASSANO BANCA CREDITO COOPERATIVO DI ROMANO E SANTA CATERINA - S.C.p.A. FOGLIO INFORMATIVO CARTA BANCOMAT CON MICROCIRCUITO e CONTACTLESS Sede legale : Romano d Ezzelino (VI) Via

Dettagli