MODULO ELETTRICO INTEGRATO CON PIASTRA ELETTRICA A GAS (FFD)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULO ELETTRICO INTEGRATO CON PIASTRA ELETTRICA A GAS (FFD)"

Transcript

1 MODULO ELETTRICO INTEGRATO CON PIASTRA ELETTRICA A GAS (FFD) ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE Quando si sostituisce un componente di questa cucina, ricordarsi di usare solo parti di ricambio di cui si è certi che si attengano alle specifiche di sicurezza e di prestazione da noi richieste. Non usare pezzi revisionati o copiati che non siano stati chiaramente autorizzati da AGA. PRIMA D'INSTALLARE IL MODULO SI PREGA DI LEGGERE QUESTE ISTRUZIONI. DA USARE IN ITALIA 01/15 EINS

2 INDICE CAPITOLO PAGINA INTRODUZIONE 3 DATI TECNICI 4 ALLACCIAMENTO ELETTRICO 5 SISTEMAZIONE 6 SPECIFICHE - AGA GC2 (2 FORNI) CON MODULO 7 SPECIFICHE - AGA GC3 (3 FORNI) CON MODULO 8 SPECIFICHE - AGA GC3 CON MODULO (A TIRAGGIO 9 FORZATO) SEQUENZA E PROCEDURA D'INSTALLAZIONE MANUTENZIONE 17 SCHEMA CIRCUITALE 18 2

3 INTRODUZIONE AVVERTENZA: QUESTA CUCINA DEVE ESSERE INSTALLATA SECONDO LE NORME IN VIGORE E UTILIZZATA SOLO IN UNA ZONA BEN VENTILATA. PRIMA D'INSTALLARE O DI USARE QUESTA CUCINA LEGGERE LE ISTRUZIONI. PRIMA DELL'INSTALLAZIONE, VERIFICARE CHE LE CONDIZIONI LOCALI DI DISTRIBUZIONE (TIPO DI GAS E PRESSIONE) SIANO COMPATIBILI CON LA REGOLAZIONE DELLA CUCINA. LE CONDIZIONI DI REGOLAZIONE PER QUESTA CUCINA SONO RIPORTATE SULLA TARGHETTA SITUATA NELLA FESSURA DI VENTILAZIONE CENTRALE VICINO ALLA BASE DELLA PIASTRA FRONTALE. Questa cucina non è collegata a un dispositivo di evacuazione dei prodotti della combustione. Deve essere installata e collegata secondo le norme d'installazione in vigore. Occorre prestare particolare attenzione ai requisiti pertinenti riguardanti la ventilazione (BS 5440 Parte 2 :1989). Dovrebbe anche essere conforme a qualsiasi disposizione pertinente delle autorità locali e regionali preposte alla distribuzione del gas. Nell'interesse delle persone e della sicurezza in genere, per legge tutti gli apparecchi a gas devono essere installati da una persona competente. L'incorretta installazione di tali apparecchi potrebbe rendere gli interessati passibili di procedimenti giudiziari. Dopo l'installazione, accertarsi che non vi siano perdite di gas. AVVERTENZA: QUESTA CUCINA DEVE ESSERE COLLEGATA A TERRA Questa cucina è studiata per funzionare alla tensione indicata sulla targhetta. Il Modulo viene fornito assieme ad una qualsiasi dell'attuale gamma di cucine AGA tradizionali e deve essere installato a ridosso del lato sinistro di quella. L'installazione del Modulo deve seguire, pertanto, le istruzioni di montaggio del "genitore" AGA. Consultare le Norme d'installazione per il "genitore" AGA, specialmente per quanto riguarda l'ispezione preliminare dei locali, non solo per entrambe le cucine ma per rendersi conto delle eventuali tubazioni che dovessero passare sul retro del Modulo, come ad esempio tubazioni del boiler o la canna fumaria di un'aga a tiraggio forzato. Il Modulo è stato studiato per far posto alle tubazioni che passano sul retro. N.B.! LA CUCINA AGA PRINCIPALE VIENE CONSEGNATA FRANCO PARTENZA NON ASSEMBLATA. IL MONTAGGIO VIENE ESEGUITO SUL POSTO DA UN TECNICO AGA AUTORIZZATO. Il Modulo è fornito dall'azienda costruttrice completamente assemblato. 3

4 DATI TECNICI PIANO COTTURA GAS NATURALE G20: (CATEGORIA CUCINA I2H) ANTERIORE POSTERIORE POSTERIORE ANTERIORE DESTRO SINISTRO DESTRO SINISTRO TIPO DI BRUCIATORE ULTRARAPIDO RAPIDO SEMIRAPIDO SEMIRAPIDO INGRESSO CALORE 3,5 kw 3,0 kw 1,75 kw 1,75 kw MASSIMO CONTRASSEGNO INIETTORE POSIZIONE DEL PUNTO DI PRESSIONE: LATO POSTERIORE DESTRO DEL PIANO DI COTTURA VALORE DI PRESSIONE: 20 mbar ACCENSIONE DEL BRUCIATORE: SCINTILLA AD ALTA TENSIONE (CATEGORIA CUCINA I3+) ANTERIORE POSTERIORE POSTERIORE ANTERIORE DESTRO SINISTRO DESTRO SINISTRO TIPO DI BRUCIATORE ULTRARAPIDO RAPIDO SEMIRAPIDO SEMIRAPIDO INGRESSO CALORE 3,5 kw 3,0 kw 1,75 kw 1,75 kw MASSIMO (250g/h) (214g/h) (125g/h) (125g/h) (0,50 l/h) (0,42 l/h) (0,25 l/h) (0,25 l/h) CONTRASSEGNO INIETTORE POSIZIONE DEL PUNTO DI PRESSIONE: LATO POSTERIORE DESTRO DEL PIANO DI COTTURA VALORE DI PRESSIONE: G30: mbar G31: 37 mbar ACCENSIONE DEL BRUCIATORE: SCINTILLA AD ALTA TENSIONE GRIGLIA E FORNI ELETTRICI GRIGLIA: POTENZA NOMINALE 2 X 1.05 kw FORNO SUPERIORE: POTENZA NOMINALE 1.0 kw FORNO INFERIORE (VENTILATOR): 1.4 kw ALIMENTAZ. CORRENTE 230 V - 30 AMP 4

5 ALLACCIAMENTO ELETTRICO I collegamenti elettrici si trovano sul retro della cucina. Per l'allacciamento dei fili alla cucina VEDERE LA FIG. 1. Ricordare che dietro la cucina occorre avere del cavo in più per poterla estrarre dai moduli componibili, ecc. Controllare sempre due volte le connessioni e verificare che i terminali siano serrati a fondo e il cavo sia ben fissato alla fascetta. IL SEZIONATORE NON DEVE ESSERE POSIZIONATO IMMEDIATAMENTE SOPRA IL MODULO, MA DEVE ESSERE MONTATO A NON PIÙ DI 2 METRI DA ESSA. Il Modulo richiede un'alimentazione di corrente a 30 amp, munita di sezionatore bipolare con una distanza di contatto minima di 3 mm, e come minimo deve essere collegata alla rete con un cavo di 4 mm 2 per ottemperare alle ultime edizioni delle Norme di Cablaggio Locali e Nazionali. CAVO MINIMO 4 MM 2 E DEVE OTTEMPERARE ALLE ULTIME EDIZIONI DELLE NORME DI CABLAGGIO LOCALI E NAZIONALI. DESN TOGLIERE IL COPERCHIO (4 VITI) PER POTER ACCEDERE AL TERMINALE DI RETE FIG. 1 5 DESN

6 SISTEMAZIONE Questa è una cucina di CLASSE 2, tipo X. Su entrambi i lati, la parete laterale sopra il piano cottura deve essere a una distanza orizzontale superiore a 60 mm dalla cucina solo quando si trova vicino a materiale combustibile. Le superfici al di sopra del ripiano della cucina non devono essere a una distanza inferiore a 650 mm. Non ostruire le fessure di ventilazione sul retro del piano di cottura (o copertura protettiva). Se possibile, le tubazioni dell'acqua calda in partenza dalla cucina AGA devono essere fatte passare lontano dal Modulo. Il profilato di prolunga sul retro di ogni pannello laterale può, all'occorrenza, essere rimosso per creare un passaggio per i tubi dell'acqua calda o la canna fumaria, purché: Se sul retro passano le tubazioni dell'acqua calda, queste devono essere coibentate e si deve prevedere un'intercapedine di 50 mm sul lato sinistro della cucina. N.B. - È consigliabile far passare il cavo di alimentazione lontano da qualsiasi superficie calda, ad esempio i tubi dell'acqua calda o la canna fumaria. Per motivi di sicurezza, pensare a proteggere il cavo elettrico che arriva al modulo. N.B. - L'AGA 'genitore' potrebbe richiedere una linea di alimentazione del gas (Vedere le Fig. 2, 2A & 2B e il capitolo "INSTALLAZIONE - Allacciamento alla linea del gas").. 6

7 SPECIFICHE - AGA GC (2 FORNI) CON MODULO E A N POSIZIONE DEI COPERCHI SOLLEVATI C G F B O L D H M J PORTA DEL FORNO IN POSIZIONE APERTA K DIMENSIONI DELLA CUCINA Quando si studia l'installazione di una cucina, lo spazio effettivo richiesto per il "corpo" della cucina dovrebbe essere aumentato complessivamente di 10 mm oltre le cifre indicate qui di seguito. Questo crea un margine di sicurezza che tiene conto delle variazioni naturali delle dimensioni che si trovano nei pezzi fusi di una certa grandezza. In particolare, la larghezza di un vano cucina potrebbe essere critica. A B C D *** E F* G H J K L M N ** O ** mm FIG. 2 *SOLO MODELLI ELETTRICI E A GAS A TIRAGGIO FORZATO **POSIZIONE PER IL TUBO DI ALIMENTAZIONE DEL GAS AL MODULO *** QUANDO SI È VICINI A MATERIALI COMBUSTIBILI DESN

8 SPECIFICHE - AGA GC3M (3 FORNI) CON MODULO FIG. 2A DESN A B C D E F G H J K L M N P S T U W mm DIMENSIONI DELLA CUCINA Quando si studia l'installazione di una cucina, lo spazio effettivo richiesto per il "corpo" della cucina dovrebbe essere aumentato complessivamente di 10 mm oltre le cifre indicate qui di seguito. Questo crea un margine di sicurezza che tiene conto delle variazioni naturali delle dimensioni che si trovano nei pezzi fusi di una certa grandezza. In particolare, la larghezza di un vano cucina potrebbe essere critica. *POSIZIONE PER IL TUBO DI ALIMENTAZIONE DEL GAS AL MODULO ** QUANDO SI È VICINI A MATERIALI COMBUSTIBILI 8

9 SPECIFICHE - AGA GC3 (A TIRAGGIO FORZATO) CON MODULO FIG. 2B DESN A B C D *** E F G H J I* K L M N** O** P Q R S T U mm *TUBO DI ALIMENTAZIONE DEL GAS PER GC3 (A TIRAGGIO FORZATO) QUANDO È MONTATO SUL MODULO **POSIZIONE PER IL TUBO DI ALIMENTAZIONE DEL GAS AL MODULO *** QUANDO SI È VICINI A MATERIALI COMBUSTIBILI DIMENSIONI DELLA CUCINA Quando si studia l'installazione di una cucina, lo spazio effettivo richiesto per il "corpo" della cucina dovrebbe essere aumentato complessivamente di 10 mm oltre le cifre indicate qui di seguito. Questo crea un margine di sicurezza che tiene conto delle variazioni naturali delle dimensioni che si trovano nei pezzi fusi di una certa grandezza. In particolare, la larghezza di un vano cucina potrebbe essere critica. 9

10 SEQUENZA E PROCEDURA D'INSTALLAZIONE L'installazione deve attenersi alle Norme di Cablaggio Locali e Nazionali e deve essere eseguita da un tecnico qualificato. Dopo avere verificato che per la duplice combinazione (cucina AGA e modulo) siano stati soddisfatti tutti i requisiti di spazio e le norme pertinenti, il montaggio e l'installazione devono procedere nel modo seguente: 1. È essenziale che la base o il focolare su cui poggiano sia la cucina che il modulo sia in piano e in grado di sostenere il peso complessivo dei due apparecchi. Peso del modulo = 129 kg 2. Disimballare ed estrarre il Modulo dal pallet. 3. Togliere la piastra superiore nel modo che segue: a) Togliere i poggiapentole e tutte le manopole di regolazione. b) Togliere i quattro bottoni cromati e le quattro viti di ritegno della piastra superiore (2 per lato). c) Togliere la copertura protettiva di sinistra e quella centrale dal quadro comandi per poter accedere alle viti di fissaggio. Togliere due viti dal quadro comandi (una dal foro di sinistra e una dal foro centrale). (Vedere Fig. 3). d) Tirare leggermente in avanti la piastra superiore e sollevarla sul davanti. Supportare la piastra superiore e scollegare i fili delle due lampade al neon. Togliere la piastra superiore. e) Posarla dalla parte della faccia superiore dopo averla protetta adeguatamente. 4. Togliere il piano dei fornelli nel modo seguente: a) Rimuovere la testa e la calotta dei bruciatori. b) Togliere tutte le viti che fissano gli anelli dei bruciatori (4 dal bruciatore wok, 2 da ognuno degli altri tre bruciatori ) (Vedere Fig. 4). c) Rimuovere con cura gli anelli e le guarnizioni, facendo attenzione a non danneggiare le guarnizioni o gli elettrodi dei bruciatori. d) Scollegare il filo di terra dalla staffa di sostegno del quadro comandi di sinistra. e) Togliere il piano dei fornelli. 5. Prima di tutto controllare che non vi sia corrente. Collegare il cavo di alimentazione alla morsettiera sul retro della cucina. (Vedere Fig.1). 6. ALLACCIAMENTO ALLA LINEA DEL GAS La cucina deve essere installata collegandola a una tubazione rigida, che non deve avere un n diametro inferiore a 15 mm. Ci si deve collegare al raccordo a compressione da 15 mm situato appena sotto il livello del piano cottura sul lato posteriore sinistro della cucina. a) Sulla parete marcare la posizione approssimativa per l'alimentazione del gas. (Vedere Fig. 2: Dimensioni N e O, vedere anche Fig.5). b) Sezionare l'alimentazione di gas e collegare la tubazione secondo necessità sino alla posizione segnata. N.B. - Per l'allacciamento al gas dell'aga GC3 (modello a tre forni), vedere Fig. 5A. Dopo l'allacciamento, accertarsi che non vi siano perdite di gas. 7. Posizionare la cucina lungo la piastra d'appoggio principale dell'aga, lasciando 16 mm fra le due basi (vedere Fig. 6). Con una livella a bolla d'aria controllare che la piastra frontale sia verticale e i forni siano in piano. All'occorrenza, spessorare la base del modulo. 10

11 8. Effettuare l'allacciamento finale del gas alla cucina (raccordo a compressione da 15 mm) nel raccordo che combina il rubinetto del gas e la presa di pressione (vedere Fig. 7). Dopo l'allacciamento, accertarsi che non vi siano perdite di gas. 9. COLLAUDO A PRESSIONE Il punto per il collaudo a pressione si trova sul lato posteriore sinistro della cucina, appena sotto il livello del piano cottura (vedere Fig. 7). Togliere la vite dalla presa di pressione. Montare il manometro sulla presa di pressione. Ruotare il rubinetto del gas sino alla posizione ON. Sistemare una testa e una calotta sul corpo di uno dei bruciatori. Premere e ruotare a fondo la manopola di regolazione corrispondente in senso antiorario e accendere il bruciatore con un fiammifero. Per una cucina a gas naturale, la pressione nominale dovrebbe essere di 20 mbar. Per una cucina a GLP (propano), la pressione nominale dovrebbe essere di 37 mbar. Spegnere il rubinetto del gas, scollegare il manometro e rimettere la vite sulla presa di pressione. Riportare il rubinetto del gas in posizione ON. Controllare che non vi siano perdite di gas. 10. Procedere con il montaggio dell'aga principale secondo la prassi consueta sino a quando non si possa controllare che il frontale del Modulo e quello dell'aga sono alla stessa altezza e che si è mantenuta la distanza fra i due apparecchi. In caso contrario, ritoccare la posizione del Modulo. 11. La messa in piano della piastra per la tenuta a bollore sulla cucina principale si può effettuare con la piastra superiore in posizione e la si può verificare rispetto al Modulo (vedere Fig. 8). 12. Completare il montaggio della cucina principale e avvitare in modo lasco la piastra superiore. 13. Applicare il nastro (fornito in dotazione) alla parte inferiore della striscia di copertura della piastra superiore del Modulo. 14. Riposizionare la piastra superiore del Modulo. Rimontare in ordine inverso (vedere il paragrafo 4). Controllare che le teste e le calotte dei bruciatori siano sistemate correttamente (vedere Fig. 9A, 9B e 9C) e che gli elettrodi non siano danneggiati. 15. Rimontare la piastra superiore del Modulo col seguente procedimento: a. Supportare la piastra superiore sul davanti e ricollegare i fili delle due lampade al neon. b. Abbassare con cura la piastra superiore, facendo attenzione a non danneggiare i fili o le lampade al neon. c. Verificare che i fori per i perni di controllo siano ben allineati e rimettere le 2 viti nel quadro comandi. d. Avvitare in modo lasco la piastra superiore con le 4 viti di fissaggio. 16. Controllare che le due piastre superiori siano in piano. 17. Fissare il corrimano seguendo il foglio d'istruzioni EINS Per finire, stringere le viti di entrambe le piastre superiori. Mettere in esercizio la cucina AGA principale, come descritto nelle Norme d'installazione pertinenti, ed eseguire i test funzionali su ciascuno dei componenti del Modulo (vedere il Manuale d'uso). 11

12 TOGLIERE LE 2 VITI DI FISSAGGIO FIG. 3 DESN (SOLO BRUCIATORE WOK) FIG DESN

13 FIG. 5 Attacchi di alimentazione del gas DESN

14 N.B. - Viene fornito un anello speciale di tenuta in gomma per riempire il foro di predisposizione nel pannello laterale. Forare il centro dell'anello e passarvi il tubo di alimentazione del gas da ¼". Fig 5A - Solo AGA GC3 (a camera aperta) e GC3 a tiraggio forzato - Attacchi di alimentazione del gas (posizioni approssimative). DESN FIG. 6 DESN

15 FIG. 7 DESN DALLA SUPERFICIE DELL'AGA SINO ALLE SPORGENZE SUL FRONTALE DEL MODULO PIASTRA SUPERIORE DEL MODULO ALLONTANATA FIG. 8 DESN

16 SPORGENZE DI ARRESTO DELLA CALOTTA Fig. 9A DESN Fig. 9B DESN Fig 9C DESN

17 MANUTENZIONE l l l l Nel caso in cui sulla cucina si renda necessario un intervento di manutenzione, si prega di chiamare il Servizio Assistenza AGA o contattare il distributore/rivenditore autorizzato più vicino. La manutenzione della cucina deve essere eseguita solo da un tecnico qualificato fornito da un distributore/rivenditore autorizzato. Non alterare o modificare la cucina. Si devono montare solo parti di ricambio specificate dal costruttore. 17

18 MODULO ELETTRICO INTEGRATO CON PIASTRA ELETTRICA A GAS (FFD) SCHEMA CIRCUITALE BL WH R BK Y PK BR P GR - BLU - BIANCO - ROSSO - NERO - GIALLO - ROSA - MARRONE - PORPORA - GRIGIO N.B GLI INTERRUTTORI DI ACCENSIONE E I TERMOSTATI SONO ILLUSTRATI IN POSIZIONE SPENTA CON LA CUCINA FREDDA E LA PORTA DEL FORNO VENTILATO CHIUSA. 2. LA CUCINA È FREDDA (VALE A DIRE NON VENGONO AZIONATE LE FUNZIONI DI INSERIMENTO E STACCO). 18

19 19

20 Per ulteriori consigli od informazioni contattare il distributore/rivenditore più vicino A causa della politica AGA s che persegue un continuo miglioramento dei prodotti, la Società si riserva in qualsiasi momento il diritto di cambiare specifiche e di apportare modifiche alle cucine qui descritte e illustrate. AGA Rangemaster Station Road Ketley Telford Shropshire TF1 5AQ INGHILTERRA 20

The Tube 40011167-1120. Installazione e manuale dell'utente

The Tube 40011167-1120. Installazione e manuale dell'utente The Tube 40011167-1120 IT Installazione e manuale dell'utente IT 1.1 A 1.1 B 1.1 C Vetro 1.2 A 1.2 B 1.2 C A 1.3 1 < < < < 1.5 1.6 1.7 2 < < < < 1 Introduzione Il Tube è destinato esclusivamente all'uso

Dettagli

AGA TOTAL CONTROL. N modelli: TC3 & TC5

AGA TOTAL CONTROL. N modelli: TC3 & TC5 AGA TOTAL CONTROL N modelli: TC3 & TC5 Guida all installazione IMPORTANTE: sostituire le parti di questo elettrodomestico utilizzando solo ricambi conformi alle specifiche di sicurezza e di prestazione

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL centopercento Made in Italy 1 Dati Tecnici Installazione, uso e manutenzione della caldaia combinata nella quale è possibile bruciare gasolio, gas

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri. Istruzioni d installazione, uso e manutenzione

E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri. Istruzioni d installazione, uso e manutenzione E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri Istruzioni d installazione, uso e manutenzione ATTENZIONE! Eseguire accuratamente lo SFIATO DELL ARIA dell impianto secondo quanto riportato nel

Dettagli

Istruzioni di Manutenzione

Istruzioni di Manutenzione Istruzioni di Manutenzione caldaia a condensazione COB COB-CS solo riscaldamento con bollitore a stratificazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Forno a vapore a pressione DG 4064 / DG 4164 DG4064L/DG4164 L Leggere attentamente le istruzioni d'uso prima it-it di procedere al posizionamento, all'installazione e alla messa

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Piani di cottura in vetroceramica KM 6220 / 6223 / 6224 / 6226 KM 6227 / 6229 / 6230 Leggere assolutamente le istruzioni d'uso it-it e di montaggio prima di procedere al posizionamento,

Dettagli

CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "7" Mod. PCEM 70 CFEM 70. Cod. 252.117.00

CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE 7 Mod. PCEM 70 CFEM 70. Cod. 252.117.00 ~ ~ CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "7" Mod. PCEM 70 CFEM 70 Cod. 252.117.00 INDICE Paragrafo ISTRUZIONI PER L'ISTALLATORE 1 Rispondenza alle direttive CEE 1.1 Schemi di installazione 1.2 Schemi

Dettagli

Istruzioni per l uso e l installazione Cappa. Instructions for use and installation Cooker Hood. Mode d emploi et installation Hotte de Cuisine

Istruzioni per l uso e l installazione Cappa. Instructions for use and installation Cooker Hood. Mode d emploi et installation Hotte de Cuisine IT GB FR DE TR Istruzioni per l uso e l installazione Cappa Instructions for use and installation Cooker Hood Mode d emploi et installation Hotte de Cuisine Bedienungsanleitung und Einrichtung Dunstabzugshaube

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4)

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) Anno: dal 2005 kw: 79 Sigla Motore: A16DMS Iniezione: elettronica multipoint Accensione: elettronica PRIMA

Dettagli

GEP 11 SCALDA ACQUA A GAS 11 LITRI TIRAGGIO NATURALE. Istruzioni per l'installazione

GEP 11 SCALDA ACQUA A GAS 11 LITRI TIRAGGIO NATURALE. Istruzioni per l'installazione GEP 11 SCALDA ACQUA A GAS 11 LITRI TIRAGGIO NATURALE Istruzioni per l'installazione Prodotto / Produzione / Certificazione 1. Operazioni necessarie e misure di sicurezza prima dell installazione 2 2. Tabella

Dettagli

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario. Installazione, 2-4 Posizionamento Collegamento elettrico

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario. Installazione, 2-4 Posizionamento Collegamento elettrico Istruzioni per l uso PINO Italiano, 1 R rançais, 9 GB English,17 Sommario Installazione, 2- Posizionamento Collegamento elettrico DE Deutsch, 2 ES Espanol, Descrizione dell apparecchio, ccensione del piano

Dettagli

Istruzioni di montaggio e manutenzione

Istruzioni di montaggio e manutenzione 6301 9387 11/2001 IT Per i tecnici specializzati Istruzioni di montaggio e manutenzione Accumulatore-produttore d'acqua calda Logalux SF 300/3 Leggere attentamente prima di procedere al montaggio e alla

Dettagli

TRAINING DI FORMAZIONE PER TECNICI

TRAINING DI FORMAZIONE PER TECNICI TRAINING DI FORMAZIONE PER TECNICI SPECIALIZZATI Solve problems chart supplementare per: dim ELETTRO ASPIRATO 22 ERRORI DI CABLAGGIO NEL DIM 22 ELETTRO ASPIRATO Cavo/i scollegato all interno dell interruttore

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC

Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A. Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC Cod. 252.270.00 FRY TOP ELETTRICO SERIE 900A Mod. 92 FTE-L 92 FTE-R 92 FTE-LC 92 FTE-RC 94 FTE-L 94 FTE-LR 94 FTE-R 94 FTE-LC 94 FTE-LRC 94 FTE-RC INDICE Paragrafo Istruzioni per l'installazione 1 Rispondenza

Dettagli

Manuale utente per il modello

Manuale utente per il modello Manuale utente per il modello RBS 24 Elite Caldaia murale istantanea con scambiatore integrato CE 0694 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY RBS 24 - RAD - ITA - MAN.UT

Dettagli

Istruzioni per l'installazione. per combinazione frigo-congelatore NoFrost Pagina 50 7083 137-00 ECBN 5066

Istruzioni per l'installazione. per combinazione frigo-congelatore NoFrost Pagina 50 7083 137-00 ECBN 5066 struzioni per l'installazione per combinazione frigo-congelatore NoFrost Pagina 50 7083 137-00 ECBN 5066 Posizionamento Non installare l'apparecchio in luogo esposto alle radiazioni solari dirette, accanto

Dettagli

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113. Manuale utente per il modello RSF 20 /S Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.1-40-00068 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate

Dettagli

MISCELATORE MANUALE MONOCOMANDO PER DOCCE A DISCO CERAMICO

MISCELATORE MANUALE MONOCOMANDO PER DOCCE A DISCO CERAMICO MISCELATORE MANUALE MONOCOMANDO PER DOCCE A DISCO CERAMICO (esterno/incassato) Le manopole di comando del miscelatore, la piastra di incasso e il gomito possono variare in funzione del modello scelto GUIDA

Dettagli

Cod. 252.102.00 CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "65"; "7"; "9"

Cod. 252.102.00 CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE 65; 7; 9 ~ ~ Cod. 252.102.00 CUCINE ELETTRICHE / FORNO ELETTRICO SERIE "65"; "7"; "9" Mod. 65/40 PCE 65/70 PCE 65/70 CFE PCE/40A PCE/70A CFE/70A 70/40 PCE 70/70 PCE 70/70 CFE 70/40 PCEQ 70/70 PCEQ 70/70 CFEQ 90/40

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

Fornelli e i combinati

Fornelli e i combinati 51 Cucina Fornelli e i combinati 52 Lavelli e scolapiatti 52 Ricambi piani cottura Cramer 54 Fornelli, lavelli e combinati con coperchio 55 Piani modulari, i monoblocchi e le cucine 56 Ricambi Smev piano

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

Istruzioni per l uso

Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Avvertenze 4 Consigli per la salvaguardia dell ambiente 5 Istruzioni di montaggio e d uso 6 Utilizzazione 6 Montaggio 6 Funzionamento 11 Manutenzione 11 Servizio Assistenza Tecnica

Dettagli

Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO

Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO ~ ~ Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO MOD. 60/30 BME MOD. 60/60 BME INDICE Paragrafo Istruzioni per l installatore 1 Rispondenza alle direttive CEE 1.1 Schemi di installazione 1.2 Schemi elettrici 1.3

Dettagli

Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica

Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica 6 720 606 716 (02.03) JS Istruzioni d'installazione ed utilizzo Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica Per la vostra sicurezza Se avvertite odore di gas: - Chiudete il rubinetto del gas

Dettagli

Merloni Elettrodomestici. Manuale Tecnico di Incasso FORNI. Lingua Emissione/Edizione Pagina I 99-09-16/01 1-18

Merloni Elettrodomestici. Manuale Tecnico di Incasso FORNI. Lingua Emissione/Edizione Pagina I 99-09-16/01 1-18 I 99-09-16/01 1-18 Indice 1 DIMENSIONI DI INGOMBRO E DI INCASSO 3 1.1 Forno da 60 cm 3 1.2 Maxiforno 4 2 INSTALLAZIONE FORNO DA INCASSO 5 3 DA INCASSO A GAS - REQUISITI PER L INSTALLAZIONE 6 4 FISSAGGIO

Dettagli

Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica

Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica Istruzioni di installazione ed utilizzo Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica Per la vostra sicurezza Se avvertire odore di gas: WR 275-5 K.B... WR 350-5 K.B... WR 400-5 K.B... 6 720 605

Dettagli

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE IN GAS IN GAS Rubinetto a sfera per gas da incasso VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE DADI DI FISSAGGIO SEDI LATERALI CODOLI PER SALDATURA O-RINGS GUARNIZIONI METALLICHE ROSONE DI COPERTURA LEVA VITI

Dettagli

Catalogo pezzi di ricambio. set-05

Catalogo pezzi di ricambio. set-05 Catalogo pezzi di ricambio set-05 Caldaie basamento VBS IT 31-12 E Indice 04 Bruciatore Pagina 2 06 Corpo caldaia Pagina 6 07 Rivestimento Pagina 8 12 Scatola comandi Pagina 10 Note Pagina 12 L'eventuale

Dettagli

Dir. 89/336/CEE 73/23/CEE. Operating instructions Mode d'emploi Bedienungsanleitung Gebruiksaanwijzing Istruzioni per l'uso

Dir. 89/336/CEE 73/23/CEE. Operating instructions Mode d'emploi Bedienungsanleitung Gebruiksaanwijzing Istruzioni per l'uso Dir. 89/336/CEE 73/23/CEE Operating instructions Mode d'emploi Bedienungsanleitung Gebruiksaanwijzing Istruzioni per l'uso 4324344 Parte 1ª - ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE 1 - GENERALITÀ Questa cappa

Dettagli

Note tecniche per l installazione

Note tecniche per l installazione Modelli R PV 32 R 32 PV 42 R 50 R Note tecniche per l installazione Importante Il libretto... L installazione... La prima accensione... Le riparazioni... La caldaia Biasi... È vietato... Il costruttore...

Dettagli

Scaldabagno istantaneo a gas, a tiraggio forzato, con camera stagna

Scaldabagno istantaneo a gas, a tiraggio forzato, con camera stagna Istruzioni di installazione e modalità d uso Scaldabagno istantaneo a gas, a tiraggio forzato, con camera stagna WR 250-1 AM..E.. WR 325-1 AM..E.. 6 720 605 072 PT 1999.01 Per la vostra sicurezza Se avvertite

Dettagli

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1 02/200 Mod:KCGD1/AS Production code:kev/1 Sommario I. SCHEMA DI INSTALLAZIONE...... 4 II. III. IV. SCHEMA ELETTRICO....... 1. Schema elettrico AC 230 50/0 Hz.. CARATTERISTICHE GENERALI...... 1. Descrizione

Dettagli

GREENOx BT A BASSA TEMPERATURA DUAL BT A BASSA TEMPERATURA CON MODULI AFFIANCATI. GREENOx BT COND A BASSA TEMPERATURA CON CONDENSATORE

GREENOx BT A BASSA TEMPERATURA DUAL BT A BASSA TEMPERATURA CON MODULI AFFIANCATI. GREENOx BT COND A BASSA TEMPERATURA CON CONDENSATORE MANUALE TECNICO GREENOx BT A BASSA TEMPERATURA DUAL BT A BASSA TEMPERATURA CON MODULI AFFIANCATI GREENOx BT COND A BASSA TEMPERATURA CON CONDENSATORE GREENOx/GREENOx.e/K A TRE GIRI DI FUMO DUAL GRX/DUAL

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato. EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H

Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato. EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H (05.05) AL Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione

Dettagli

Sommario. 1. Avvertenze per la sicurezza e l uso 4

Sommario. 1. Avvertenze per la sicurezza e l uso 4 Sommario 1. Avvertenze per la sicurezza e l uso 4 2. Posizionamento nel piano top 5 2.1 Fissaggio alla struttura di sostegno 5 2.2 Posizionamento della spugnetta adesiva 6 2.3 Posizionamento delle mollette

Dettagli

Istruzioni per la manutenzione

Istruzioni per la manutenzione Istruzioni per la manutenzione Caldaie murali a condensazione CGB-75 CGB-100 Caldaia solo riscaldamento Caldaia solo riscaldamento Wolf Italia S.r.l. Via 25 Aprile, 17 20097 S. Donato Milanese (MI) Tel.

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

MODELLO WR275-4K...B... WR350-4K...B... WR400-4K...B... NUMERO CE CE 0064 AR 0159 CATEGORIA II 2H3+ B 11 y B 11BS TIPO 23 D 31 V 23 D 31 V 23 D

MODELLO WR275-4K...B... WR350-4K...B... WR400-4K...B... NUMERO CE CE 0064 AR 0159 CATEGORIA II 2H3+ B 11 y B 11BS TIPO 23 D 31 V 23 D 31 V 23 D 6 720 605 391 (01 05) AL Istruzioni di installazione ed utilizzo Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica WR 275-4 K B WR 350-4 K B WR 400-4 K B Per la vostra sicurezza Se avvertire odore

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

Catalogo pezzi di ricambio

Catalogo pezzi di ricambio Catalogo pezzi di ricambio mag-05 Caldaie murali Tecnoblock VC 110 E, XE VC 180 E, XE VC 240 E, XE VC 280 E, XE VCW 180 E VCW 240 E VCW 280 E VC 112 E VC 242 E VCW 182 E VCW 242 E VCW 282 E VCW 240 E SO

Dettagli

Istruzioni per il montaggio

Istruzioni per il montaggio Istruzioni per il montaggio Piani di cottura in vetroceramica KM 6200 / KM 6202 / KM 6203 KM 6204 / KM 6205 KM 6212 / KM 6215 it-ch Leggere assolutamente le istruzioni d uso e di montaggio prima di posizionare,

Dettagli

Istruzioni di montaggio insegna LED SMD Kymco

Istruzioni di montaggio insegna LED SMD Kymco Istruzioni di montaggio insegna LED SMD Kymco italiano Elenco dei componenti 1 X 1 Maschera di posizionamento 2 X 2 Pannello principale 3 X 1 Telaio insegna LED 4 X 1 Supporto insegna SMD 5 X 2 Strisce

Dettagli

MODELLO LM 10 PVH.I LM 13 PVH.I LM 16 PVH.I B 11BS

MODELLO LM 10 PVH.I LM 13 PVH.I LM 16 PVH.I B 11BS 6 720 606 477 (01 07) JS Istruzioni di installazione ed utilizzo Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica a batteria LM 10 PVH I LM 13 PVH I LM 16 PVH I Per la vostra sicurezza Se avvertite

Dettagli

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI MANUALE DI PULIZIA E SANITIZZAZIONE RISERVATO AL MANUTENTORE AUTORIZZATO 24847 ed. 10-2007 È vietata la riproduzione, anche solo parziale, del presente manuale.

Dettagli

ECOSTAR PIANA PRISMATICA CURVA

ECOSTAR PIANA PRISMATICA CURVA ECOSTAR PIANA PRISMATICA CURVA 2 AVVERTENZA: Nell elenco delle parti è indicato il numero di codice da citare in caso di richiesta componente per ricambio o sostituzione. ECOSTAR ISTRUZIONI D USO Complimenti

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V Anno: 1996 kw: 83 Iniezione: elettronica multipoint Hitachi Accensione: elettronica digitale a distribuzione statica Kit base

Dettagli

CERACLASS ZW 24-2E LH AE. Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato 6 720 608 751 (2013/06) IT

CERACLASS ZW 24-2E LH AE. Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato 6 720 608 751 (2013/06) IT CERACLASS Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato ZW 24-2E LH AE 6 720 608 751 (2013/06) IT Indice Indice 1 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto/ Avvertenze...

Dettagli

Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita

Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita IN GAS DOPPIO IN GAS DOPPIO Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita VALVOLA A SFERA CW 617 N UNI EN 5-4 CESTELLO DI ISPEZIONE Plastica DADI DI FISSAGGIO CW 6 N UNI EN 4 SEDI LATERALI P.T.F.E.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DELL IMPIANTO TERMICO

RELAZIONE TECNICA DELL IMPIANTO TERMICO RELAZIONE TECNICA DELL IMPIANTO TERMICO (Allegato alla dichiarazione di conformità o all attestazione di corretta esecuzione dell impianto a gas di cui al modello I allegato alla Delibera AEEG n 40/04)

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori 7 77 09 5-08/007 IT Lato circuito di riscaldamento Gruppo tubazioni per Logalux S5/S60 affiancato Logano plus GB5-8 Logano G5-5 Logano plus SB05 Per l installatore Leggere

Dettagli

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale SOLARE TERMICO 9.11 2.2008 sistema Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale Sistema CSN 20 PLUS 150 P (parallelo) Sistema CSN 20 PLUS 150 45 (45 inclinazione) Sistema CSN 20 PLUS 300 P

Dettagli

Scaldabagno istantaneo a gas con accensione a batteria

Scaldabagno istantaneo a gas con accensione a batteria 6 720 606 714 (02.04) JS Istruzioni d'installazione ed utilizzo Scaldabagno istantaneo a gas con accensione a batteria WR11 E... Per la vostra sicurezza Se avvertite odore di gas: - Chiudete il rubinetto

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Manuale d uso e manutenzione cantinetta da 12/27 bottiglie Leggete attentamente tutte le avvertenze prima dell utilizzo Importanti istruzioni di sicurezza ATTENZIONE: Per ridurre il pericolo di incendi,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V Anno: dal 2005 kw: 53 Sigla Motore: B12S1 Iniezione: elettronica multipoint Kemsco Accensione: elettronica MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V I kit sono sprovvisti

Dettagli

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Istruzioni di installazione e funzionamento Legga con attenzione le istruzioni di installazione e funzionamento prima dell'installazione

Dettagli

Alimentazione pellet con coclea flessibile

Alimentazione pellet con coclea flessibile Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Alimentazione pellet con coclea flessibile per Vitoligno 300-P Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

DE Bedienungsanleitung GB Instructions Booklet FR Mode d emploi IT Libretto Istruzioni NL Gebruiksaanwijzing ES Manual de instrucciones KD 9650.

DE Bedienungsanleitung GB Instructions Booklet FR Mode d emploi IT Libretto Istruzioni NL Gebruiksaanwijzing ES Manual de instrucciones KD 9650. DE Bedienungsanleitung GB Instructions Booklet FR Mode d emploi Libretto Istruzioni NL Gebruiksaanwijzing ES Manual de instrucciones KD 9650.0 E Gentile Signora, Caro Signore, Se seguirà con cura le raccomandazioni

Dettagli

SANISPLIT 1 SANISPLIT 2 SANISPLIT 3 SANISPLIT K2 SANISPLIT K3 ECOSPLIT

SANISPLIT 1 SANISPLIT 2 SANISPLIT 3 SANISPLIT K2 SANISPLIT K3 ECOSPLIT Tecnologia nel bagno - Un amico in cucina ISTRUZIONI PER LA INSTALLAZIONE E L USO DEGLI APPARECCHI SANISPLIT 1 SANISPLIT 2 SANISPLIT 3 SANISPLIT K2 SANISPLIT K3 ECOSPLIT Via Madonna della Stradella n.10-01034

Dettagli

MISCELATORE TERMOSTATICO BICOMANDO PER DOCCE GUIDA DELL'UTENTE

MISCELATORE TERMOSTATICO BICOMANDO PER DOCCE GUIDA DELL'UTENTE MISCELATORE TERMOSTATICO BICOMANDO PER DOCCE Le manopole di comando del miscelatore e la piastra di incasso possono variare in funzione del modello scelto GUIDA DELL'UTENTE EDIZIONE 02 Queste istruzioni

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Vitocrossal 300 Tipo CM3 Caldaia a gas a condensazione con bruciatore ad irraggiamento MatriX VITOCROSSAL 300 11/2014 Conservare dopo il

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUTENZIONE ED USO. INDICE: AVVERTENZE GENERALI PER LA SICUREZZA...PAG. 2 INSTALLAZIONE GUIDE VERTICALI...PAG. 2 INSTALLAZIONE GRUPPO MOLLE...PAG. 2 INSTALLAZIONE CON VELETTA

Dettagli

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr.

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr. Modell 1256 03.0/2011 Art.-Nr. 684112 560725 Fonterra Kleinflächenregelstation A 2 Fonterra Kleinflächenregelstation B C D E F G 3 Istruzioni per l uso della stazione di regolazione per superfici ridotte

Dettagli

DIMENSIONI DELL'ELETTRODOMESTICO 1- Piano superiore di cottura 2- Pannello di controllo 3- Scaldavivande 4- Sportello del forno (sportello anteriore) 5- Coperchio superiore in metallo o vetro 6- Bruciatore

Dettagli

Kit di trasformazione gas 8 719 002 310 0/ 8 719 002 311 0/ 8 719 002 312 0

Kit di trasformazione gas 8 719 002 310 0/ 8 719 002 311 0/ 8 719 002 312 0 Kit di trasformazione gas 8 719 002 310 0/ 8 719 002 311 0/ 8 719 002 312 0 1 Ugelli 2 Guarnizione 3 O ring IT (06.07) SM Indice Indice 1 KIT DI TRASFORMAZIONE GAS 3 1.1 Da gas metano ad aria propanata

Dettagli

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario

Istruzioni per l uso PIANO. Sommario Istruzioni per l uso PINO Italiano, 1 English,13 rançais, 25 NL Nederlands, 39 GB PH 930 MT/H PH 930 MT KD/H PH 940 M/H PH 940 M/H PH 940 MT/H PH 940 MT KD/H PH 941 M/H PH 941 M/H PH 941 MT KD/H PH 960

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Set di servizio Bruciatore per Logano plus GB202-35 GB202-45 Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima del montaggio. 6 720 619 350-02/2009 IT/CH 1 Spiegazione dei

Dettagli

APPARECCHIO AD ACCUMULO A GAS VETROPORCELLANATO TIPO B11BS CATEGORIA 2H 3+ MOD. 300-500 A BASAMENTO ACCENSIONE PIEZOELETTRICA ED ELETTRONICA INDICE

APPARECCHIO AD ACCUMULO A GAS VETROPORCELLANATO TIPO B11BS CATEGORIA 2H 3+ MOD. 300-500 A BASAMENTO ACCENSIONE PIEZOELETTRICA ED ELETTRONICA INDICE Cod. 121712 agg. 28/10/2014 APPARECCHIO AD ACCUMULO A GAS VETROPORCELLANATO TIPO B11BS CATEGORIA 2H 3+ MOD. 300-500 A BASAMENTO ACCENSIONE PIEZOELETTRICA ED ELETTRONICA 1. AVVERTENZE 2. INSTALLAZIONE INDICE

Dettagli

Due tasselli e ganci per il fissaggio MODELLO LM 10 H.. LM 13 H.. LM 16 H.. NUMERO CE CE 0064 AS 0032 CATEGORIA II 2H3+ B 11BS TIPO

Due tasselli e ganci per il fissaggio MODELLO LM 10 H.. LM 13 H.. LM 16 H.. NUMERO CE CE 0064 AS 0032 CATEGORIA II 2H3+ B 11BS TIPO 6 720 605 396 PT 2000.02 LM10H LM13H LM16H Istruzioni per l'installazione e l'utilizzo Scaldabagni istantanei a gas con accensione elettronica Apparecchi consegnati senza miscelatore modello e brevetti

Dettagli

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO MODELLO FB15xsE FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO Indice 1. Introduzione 2 2. Sintomi e soluzioni 3 3. Aprire la copertura 4 4. Rimuovere le strip inceppate 5

Dettagli

Istruzioni per il montaggio Piani di cottura in vetroceramica

Istruzioni per il montaggio Piani di cottura in vetroceramica Istruzioni per il montaggio Piani di cottura in vetroceramica Leggere assolutamente le istruzioni d uso e di montaggio prima di posizionare, installare e usare l apparecchio per evitare di infortunarsi

Dettagli

Estrazione con bracci a molle a balestra

Estrazione con bracci a molle a balestra Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Estrazione con bracci a molle a balestra per Vitoligno 300-H Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente.

Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente. Dettaglio rubinetteria. Il maniglione è un accessorio acquistabile separatamente. Immagine indicativa della bugnatura sul fondo. DESCRIZIONE Vasca a sedere ideale per anziani, installabile ad angolo o

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

... Istruzioni per l operazione di trasformazione gas. Caldaie Murali a gas. Camera aperta a tiraggio naturale, stagna a tiraggio forzato

... Istruzioni per l operazione di trasformazione gas. Caldaie Murali a gas. Camera aperta a tiraggio naturale, stagna a tiraggio forzato N GLA24-1H / N GLA28-1H / N GVA24-1H / N GVA28-1H... 6 720 610 311-01.1D Istruzioni per l operazione di trasformazione gas Caldaie Murali a gas Camera aperta a tiraggio naturale, stagna a tiraggio forzato

Dettagli

S S. Motore per tapparelle RolSmart

S S. Motore per tapparelle RolSmart IT Motore per tapparelle RolSmart Conservare le presenti istruzioni! Dopo aver montato il motore, fissare le presenti istruzioni al cavo per il tecnico elettricista. Funzioni del dispositivo: Protezione

Dettagli

Gentile cliente, Bongioanni spa

Gentile cliente, Bongioanni spa GX NE Gentile cliente, La ringraziamo per aver acquistato un prodotto Bongioanni. Questo libretto è stato preparato per informarla, con avvertenze e consigli, sulla installazione, il corretto uso e la

Dettagli

CAB 0029; 0030; 0031

CAB 0029; 0030; 0031 CAB 0029; 0030; 0031 Sommario I. SCHEMA DI INSTALLAZIONE...... 3 II. III. IV. SCHEMI ELETTRICI........ 1. Schema elettrico AC 3-N-400 50/60 Hz.. 2. Schema elettrico AC 3-230 50/60 Hz.. 3. Schema elettrico

Dettagli

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso Dynamic 121-128 Istruzioni per il montaggio e l uso 1 Installazione a presa diretta 1.1 Installazione diretta sull albero a molle. Innestare la motorizzazione, da destra o da sinistra a seconda del lato

Dettagli

CATEGORIA II 2H3+ TIPO B 11BS W 275-2 K V 1 E S...

CATEGORIA II 2H3+ TIPO B 11BS W 275-2 K V 1 E S... 6 720 605 025 PT 2000.03 Istruzioni di installazione ed utilizzo Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione elettronica W 275-2 KV1 E... Per la vostra sicurezza Se avvertite odore di gas: - Chiudete il

Dettagli

Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150

Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150 Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150 2 1 x Piatto doccia 2 x Rotaie curve 1 x Massaggiatore plantare 1 x Scarico doccia 1 x Mensola con vetro

Dettagli

BEDIENUNGSANWEISUNG KD632 - KD932. mit Montageanweisungen

BEDIENUNGSANWEISUNG KD632 - KD932. mit Montageanweisungen BEDIENUNGSANWEISUNG mit Montageanweisungen GB F NL I E P Instructions for use and installation instructions Instructions d'utilisation e avis de montage Gebruiksaanwijzing en montagehandleiding Istruzioni

Dettagli

1.1 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO E PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO... 3 1.2 DATI TECNICI... 4

1.1 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO E PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO... 3 1.2 DATI TECNICI... 4 INDICE SEZIONE 1 AVVERTENZE GENERALI... 2 1.1 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO E PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO... 3 1.2 DATI TECNICI... 4 SEZIONE 2 INSTALLAZIONE DELL APPARECCHIO... 5 2.1 SEQUENZA DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic Pag. 1 di 6 Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic CEE 0426 DIRETTICTIVA 93/42 DISPOSITIVI MEDICI Pag. 2 di 6 INDICE Numero Titolo Pagina 1 Avvertenze 3 2 Introduzione 3 2.1 Riferimenti Normativi 3

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT MODULO ACS 35 Questa istruzione deve essere considerata insieme all istruzione dell accumulo solare abbinato nell impianto, al quale si rimanda per le AVVERTENZE GENERALI e per le REGOLE FONDAMENTALI DI

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

The Wall. Animals and plants..looking for resources. assemblaggio e stoccaggio d

The Wall. Animals and plants..looking for resources. assemblaggio e stoccaggio d The Wall Animals and plants..looking for resources assemblaggio e stoccaggio d THE WALL FRONTE THE WALL RETRO La Struttura Dimensione singolo muro: lunghezza 13 m, spessore 1m, altezza 3 m Configurazione

Dettagli

Manutenzione. maintenance it 03-05

Manutenzione. maintenance it 03-05 Manutenzione 21 Regolazione della pressione del giunto porta 2 Sostituzione delle pulegge e dei cavi del contrappeso Sostituzione del giunto porta, del vetro o delle guide della porta 4 Sostituzione della

Dettagli

Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione piezoelettrica

Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione piezoelettrica 6 720 605 025 IT (03.10) AL Istruzioni di installazione ed utilizzo Scaldabagno istantaneo a gas ad accensione piezoelettrica W 125-2 KV.. W 275-2 KV... Per la vostra sicurezza Se avvertite odore di gas:

Dettagli

Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS)

Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS) Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS) Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO 1 IMPIANTI GAS: LE REGOLE GENERALI A chi mi devo rivolgere? Quando fate realizzare, revisionare o riparare i vostri impianti dovete rivolgervi,

Dettagli

dim ELETTRO ASPIRATO 22

dim ELETTRO ASPIRATO 22 TRAINING DI FORMAZIONE PER TECNICI SPECIALIZZATI dim ELETTRO ASPIRATO 22 Solve problems chart INDICE Cap. 1 IL FOCOLARE N FUNZIONA. Pag. 3 Cap. 2 IL FOCOLARE È RUMOROSO. Pag. 7 Cap. 3 IL FOCOLARE È STATO

Dettagli

Gancio di traino, cablaggio, 7 poli

Gancio di traino, cablaggio, 7 poli Installation instructions, accessories Istruzioni No 31201690 Versione 1.0 Part. No. Gancio di traino, cablaggio, 7 poli Volvo Car Corporation Gancio di traino, cablaggio, 7 poli- 31201690 - V1.0 Pagina

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 Indice Pagina: Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 1. Parti componenti della fornitura.................... 3 2. Montaggio................................. 4 2.1 Trasporto..................................

Dettagli