Vivere sani. Dossier speciale A tavola ragazzi! N 0 4 / CHF In riva al lago o in quota? Crocevia di piaceri: Vevey!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vivere sani. Dossier speciale A tavola ragazzi! N 0 4 / 1.09-16.11.2014 CHF 3.50. In riva al lago o in quota? Crocevia di piaceri: Vevey!"

Transcript

1 FARMACIA Vivere sani BENU la rivista MAGAZINE benu per te N 0 4 / CHF 3.50 Dossier speciale A tavola ragazzi! In riva al lago o in quota? Crocevia di piaceri: Vevey! Mepha: Risparmiare con i generici conviene

2 Vedere il nostro buono a pagina 26

3 Editoriale Stimati Clienti, quando è stata l ultima volta che avete esaminato le vostre abitudini alimentari? Mangiamo e beviamo tutti i giorni, a casa e fuori. Pensate mai alla vostra dieta? Sul sito trovate consigli sul tema nutrizione per tutta la famiglia (ad esempio la piramide alimentare). Conoscete già la nostra nuova tessera regalo digitale? È molto pratica! Viene caricata alla cassa con un importo a scelta e può poi essere utilizzata in oltre 85 farmacie BENU in Svizzera. Regalare è un piacere e l assortimento è vasto! Un profumo, qualcosa per la cura della pelle o un prodotto per la salute Se invece il regalo volete farlo a voi, scaricate l applicazione BENU (per dispositivi ios & Android). In segno di ringraziamento riceverete un buono da CHF 10.-, utilizzabile al vostro prossimo acquisto. Buona lettura e grazie di cuore per la fiducia accordataci. Sommario Dossier Speciale Alimentazione: L Abc dei nostri ragazzi P. 2 Adolescenti a tavola: Comportamenti sospetti? Occhi aperti! P. 5 Cibo spazzatura e sedentarietà: Guerra all'obesità! P. 6 Come educarli ad un alimentazione sana e gustosa? Via libera alla fantasia! P. 8 novità benu apparecchi acustici sonetik p. 12 concorso benu p. 14 pagina dei giochi / concorso p. 20 Buoni sconto BENU p. 22 prezzi bassi permanenti benu p. 28 Oliver Freiermuth Direttore regionale Svizzera tedesca 1 benessere SOS capelli secchi! p. 34 In riva al lago o in quota? Crocevia di piaceri: Vevey! P. 40 salute Rientro a scuola: «Mamma, ho mal di pancia» p. 48 PRODOTTI ATTUALI p. 50 mepha: Risparmiare con i generici conviene p. 60 bellezza Voglia di cambiar pelle? p. 68 esclusiva creed P. 69 esclusiva la vallée p. 71 Tiratura esemplari Editore: Pharmacies Benu SA / Rue du Centre 6 / Case postale 108 / 1752 Villars-sur-Glâne Realizzazione: Pharmacies Benu SA - Stampa: Tiskárna Polygraf, s.r.o.

4 A tavola ragazzi! di Véronique Desarzens A tavola due parole che da sole evocano convivialità! Parole magiche che rimandano subito al riunirsi gioioso di tutta la famiglia in un atmosfera di buon umore. Un occasione ormai piuttosto rara in settimana, ma che si coglie volentieri nel weekend! Il momento dei pasti è anche quello della condivisione, dei piaceri della tavola, delle discussioni e delle risate, che entrano poi a far parte dei ricordi speciali. Sempre che tutto vada bene! Se la tavola è il primo posto dove si prendono certe buone abitudini, può anche rivelare un malessere emergente o provocare tensioni Ecco alcuni suggerimenti per far coincidere questa occasione di ritrovo familiare per eccellenza con un momento di piacere per tutti destinato a durare nel tempo! Alimentazione L Abc dei nostri ragazzi Un alimentazione sana ed equilibrata è senza dubbio uno dei pilastri della salute, importante sin dalla più tenera età, perché le buone abitudini è bene prenderle da subito se vogliamo che durino a lungo. Ma come barcamenarsi e soprattutto orientarsi tra i fast food e tutte le varie strategie elaborate per sedurre i bambini sviandoli dai buoni principi di un alimentazione semplice ma sana? Sfida numero uno: dare il buon esempio. Sarà in effetti molto difficile spiegare ai vostri figli che in origine, per mantenersi in vita, l uomo mangiava solo ciò che cacciava o raccoglieva, se proprio voi genitori siete dei ferventi seguaci dei piatti più elaborati! Tutti, o quasi, conoscono ormai la famosa storia vera del maestro di scuola che chiede ai suoi alunni di disegnare un pesce. Uno dei bambini gli consegna quasi subito il foglio, fiero di aver finito per primo. Il maestro, incuriosito dalla rapidità del bambino, dà un occhiata al disegno e... cosa vede? Un semplice rettangolo! Pensa allora che l alunno non abbia capito bene e riformula la domanda. Il piccolo, alzando le spalle, risponde «ma sì un pesce»! È proprio l insegnante a non aver capito subito che la sola immagine di un pesce nella mente del piccolo è quella di un bastoncino pronto per essere cotto in padella o nella friggitrice! Come evitare di arrivare a questo punto? Mangiare di tutto e di gusto! L ideale sarebbe sicuramente imparare molto presto a mangiare di tutto, con genitori che si mettono ai fornelli dopo aver acquistato prodotti il più possibile freschi. 2 Se nutrirsi diventa un piacere, tanto meglio! È infatti prima di tutto un bisogno che permette di crescere e, in seguito, di mantenerci in forma. Lo scopo primario è apportare ogni giorno all organismo nel pieno della crescita tutto ciò di cui necessita per costituirsi e fortificarsi, evitando quelle sostanze che purtroppo si infilano dappertutto e finiscono per creare dipendenza. Il fatto è che certi piatti grassi e ricchi di ca-

5 lorie, di solito per di più insapori, piacciono incredibilmente ai bambini. Tranquillizzatevi: pare che questo gusto per crocchette di pollo, hamburger, bastoncini di pesce, patatine fritte e pizza, sia innato, ma per fortuna non significa che debba evolversi ulteriormente! La bella notizia è infatti che fino all età di circa 12 anni, le papille dei nostri pargoli sono particolarmente ben disposte a percepire nuovi sapori. E allora... che ci vuole? Tutti gli alimenti compresi nella piramide alimentare, un riferimento fondamentale per imparare a nutrirsi in modo equilibrato, meritano di essere inseriti nel menù sin dalla più tenera età. Cambiano solo il numero e la quantità delle porzioni, che non saranno evidentemente le stesse per un bambino di 6 anni e per un preadolescente di 11 o 12 anni (vedere riquadro «Per approfondire...»). A parte questo, la piramide alimentare, elaborata e adattata dai nutrizionisti, rimane il riferimento più affidabile. Ma cosa rappresenta questa piramide? La base della piramide è innanzitutto costituita da bevande. Logico, perché è impossibile sopravvivere senza bere! Cosa dare ai bambini? La buona abitudine di bere acqua, naturale e del rubinetto o gasata e in bottiglia. Che le tisane non siano le loro bevande preferite, è normale. Per contro, quando fa caldo, un infuso fatto raffreddare e aromatizzato, per esempio con fettine di limone, è spesso ben accetto. Via libera anche ai succhi di frutta e verdura freschi e, di tanto in tanto, a condizione di non abusarne, un po' di sciroppo, magari «fatto in casa» è molto piacevole. Le limonate e le altre bibite, tanto amate dagli adolescenti, sono assolutamente da bandire, se non altro perché troppo zuccherate. Una buona strategia? Non tenerne in casa è sempre tanto di guadagnato! Dal punto di vista della quantità, fate in modo che i vostri bambini si mantengano sufficientemente idratati e, quando sono un po' più grandi, incoraggiateli in questo senso: i bambini che non bevono a sufficienza si affaticano più rapidamente ed hanno maggiori difficoltà di concentrazione. Subito dopo vengono frutta, verdura e naturalmente i succhi freschi di frutta o di verdura. La regola d'oro per un alimentazione sana ed equilibrata: «5 porzioni di frutta e verdura al giorno» vale ovviamente anche per i bambini. Niente di meglio per fare il pieno di fibre, vitamine e sali minerali, indispensabili per la crescita e per star bene! Preferite frutta e verdura di stagione, possibilmente a km 0 o comunque della vostra zona: se maturata naturalmente, sarà non solo migliore, ma anche ricca di sostanze preziose. Per potenziare l effetto benefico bisognerebbe consumare cruda la metà delle cinque porzioni di frutta e verdura: un buon motivo in più per mettere ogni giorno un po di insalata nel menù! Il modo migliore per far desiderare (persino) le verdure ai bambini è diversificare, variare il piacere dei sapori optando per una cucina decisamente colorata e creativa (leggere più avanti nel dossier). 3 Al centro: carboidrati e proteine Tornando alla piramide, il livello successivo, sempre molto importante, comprende patate, cereali integrali e legumi (lenticchie, ceci ), essenziali per una dieta equilibrata, pertanto gli uni o gli altri non dovrebbero mai mancare ai pasti principali. Al livello superiore si trovano pesce, carne, uova e latticini. Ecco un po di informazioni di vario genere per aiutarvi a scegliere: I pesci dei mari freddi sono ricchi di Omega 3, preziosi alleati della salute per tutti. La carne bianca è meno grassa, quindi più digeribile della rossa. Quanto alle uova, preferite quelle di galline felici, cioè allevate in libertà e nutrite con becchime. Alcuni bambini non tollerano i latticini: optate allora per yogurt e formaggi di pecora, talvolta meglio tollerati!

6 Man mano che si sale ai livelli più alti la cosa diventa più delicata Oli, grassi (panna, maionese e latte di cocco compresi) come pure frutta oleaginosa sono pressoché in cima alla piramide. Indispensabili, certo, ma da consumare con molta moderazione! Al vero e proprio vertice un posticino è riservato alle cosiddette merendine, salate o dolci, ai dolciumi (pasticcini, cioccolato) e alle bibite zuccherate. In altre parole la parte della piramide che attira di più i giovani! Non si tratta di proibire del tutto questi alimenti ma, sia per educarli al gusto sia per assicurare già dall infanzia un'alimentazione equilibrata, il consumo di dolci e bibite deve rimanere un eccezione. Ricreazione, merenda & Co. Per approfondire Ricreazione, spuntino o merenda: cosa proporre al vostro bambino per tenerlo il più lontano possibile dai distributori ricolmi di tentazioni industriali? La frutta è sempre uno spuntino di qualità. La mela è il frutto più facile da portare con sé e mangiare così com è, dopo averla lavata accuratamente. Solleticate però il gusto del giovane scolaro con la varietà: qualunque sia la sua frutta preferita, è sufficiente metterla in una scatola di plastica per alimenti affinché si conservi perfettamente. Idem per le carote a bastoncini. Anche la frutta secca è un eccellente fonte di energia che permette di colmare un piccolo vuoto e rifare rapidamente il pieno per riprendere la lezione o i compiti con il massimo della concentrazione. Le variazioni per merende e spuntini sani e sostanziosi sono infinite: sfogliatelle di farina integrale, panini integrali farciti con verdure e/o germogli, oppure biscotti «fatti in casa» zuccherati naturalmente con mandorle, datteri o albicocche secche o ancora latte condensato con mandorle tritate su fette biscottate passate in forno... tutti ottimi per la crescita e per il palato dei bambini! Cosa mangiare e quanto a seconda dell età Risposte, esempi e suggerimenti sul sito della Società Svizzera di nutrizione: (rubrica «Bere e Mangiare», quindi «Equilibrio alimentare»). Troverete la piramide alimentare e vari consigli per giovanissimi, giovani e meno giovani! Frutta e verdura sì, ma in che modo? E soprattutto come variare il piacere di mangiarla? Tutto su Le buone abitudini: prima si prendono meglio è! CHF 4.90 Delicatamente salati, i cracker al papavero Semper Salty Crackers Poppy Seed sono un'autentica delizia da sgranocchiare. Regalatevi un appetitoso aperitivo senza glutine gustandoli al naturale, farciti oppure accompagnati da formaggio o affettati. Senza glutine. Contengono lattosio. Confezione da 125 g. 4

7 Adolescenti a tavola Comportamenti sospetti? Occhi aperti! Il vostro ragazzo inghiotte tutto quello che capita a tavola senza ingrassare minimamente o, al contrario, vostra figlia spilucca dal piatto senza mangiar nulla per una presunta paura di ingrassare? Se per di più lui, o lei, sembra essere a disagio con se stesso, attenzione! Questi segnali sono campanelli d allarme. Evitare i chili superflui è giusto. Voler perdere uno o due chili per diventare più seducente, è assolutamente comprensibile. Se si tratta invece di calcolare e ridurre sistematicamente il proprio apporto calorico quotidiano e se, soprattutto, l idea di ingrassare scatena in vostra figlia un vero terrore, avete buoni motivi per preoccuparvi. Per restare in forma, gli adolescenti hanno bisogno di mangiare in modo non solo equilibrato, ma anche sufficiente. Pesce, frutta, verdura e latticini assicurano in linea di massima un apporto vitale minimo ai ragazzi, senza che debbano in alcun modo temere di perdere la linea. Se vostra figlia non ha per niente appetito e, ben oltre le sue intenzioni di perdere un paio di chili, sta deperendo a vista d occhio, il problema non è una dieta dimagrante inadatta, ma una vera e propria richiesta di aiuto. L interruzione delle mestruazioni, la perdita del 15% del peso normale, la tendenza a dissimulare la propria femminilità con un comportamento e degli atteggiamenti androgini, il tutto coniugato ad una magrezza sempre più accentuata, sono segnali da non trascurare, perché l anoressia è una malattia grave dalle conseguenze talvolta drammatiche. L ossessione di dimagrire nasconde in effetti sovente problemi diversi dal semplice desiderio di essere snella e l aiuto sia psicologico sia medico di un professionista diventa indispensabile. Attenzione alle variazioni di peso e di umore! Anoressia e bulimia, quest ultima caratterizzata da un bisogno insistente, compulsivo e ossessivo di mangiare, sono i due disturbi alimentari più conosciuti al grande pubblico, ma ahimè ne esistono purtroppo molti altri. Certi comportamenti comprendono solo una parte dei sintomi dell anoressia o della bulimia, ma non sono meno gravi. Persino la preoccupazione di mangiare esclusivamente alimenti sani, se diventa ossessiva, può rientrare in questa categoria di disturbi. Per i genitori rendersene conto e orientarsi non è facile. 5 A titolo di esempio segnaliamo un aumento o una perdita di peso anomala e rapida, un cambiamento significativo del comportamento dei figli adolescenti a tavola, umore instabile, tendenza alla depressione e/o a rinchiudersi in se stessi. Se riscontrate un comportamento strano ai pasti o con la bilancia... e sospettate la presenza subdola di un problema più grave, non esitate assolutamente a chiedere aiuto, perché c'è comunque una buona notizia: prima si interviene, maggiori sono le probabilità di una guarigione completa e definitiva. Serve aiuto? Se vostro/a figlio/a vi preoccupa, www. boulimie-anorexie.ch, sito dell Associazione ABA, che oltre a fornire informazioni preziose, idee, consigli e indirizzi utili, propone anche colloqui di sostegno. Hotline telefonica: (www.aes.ch in tedesco) Aumento o calo di peso repentino, umore instabile, chiusura in se stessi Aprite gli occhi!

8 Cibo spazzatura e sedentarietà Guerra all'obesità! Tra i piccoli ingordi, quelli che storcono regolarmente il naso davanti al piatto o selezionano metodicamente gli alimenti che amano e che odiano, e i bambini (e ce ne sono!) che si comportano a tavola in modo più o meno normale, i genitori ne vedono di tutti i colori! Ogni bambino è diverso e ci sono tanti modi diversi di comportarsi a tavola, in senso letterale o figurato, quanti sono i nostri bambini. Il comportamento di ognuno cambia nel corso degli anni e non è il caso di allarmarsi se per un certo periodo di spinaci non ne vogliono proprio sapere! Sono altri i segnali che devono far riflettere i genitori. Il sovrappeso non ha niente a che vedere con l età Alcuni anni fa, l Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) ha dichiarato l obesità la «prima epidemia non infettiva della storia». Una patologia che tocca anche i bambini: stando alle cifre pubblicate all inizio dell anno da uno studio condotto in 53 Paesi, il 33% dei bambini di 11 anni e il 27% degli adolescenti di 13 anni sarebbe in sovrappeso. Troppo, decisamente inquietante. Chi è in sovrappeso e obeso da bambino rischia di esserlo anche da adulto, con tutti i rischi correlati alla salute e problemi articolari, respiratori e cardiovascolari connessi. Per non parlare del disagio e della difficoltà ad accettarsi che possono derivarne proprio nel momento in cui è fondamentale sviluppare la fiducia in sé. Dunque, come aiutare i bambini a combattere i chili di troppo e a crescere stando bene con se stessi? Conoscere il nemico per combatterlo meglio! Non si tratta di mettere a dieta ferrea ragazzi nel pieno dello sviluppo! Regola numero uno: prendere le buone abitudini sin da giovani e mantenerle. Eccezion fatta per la predisposizione ereditaria, talvolta causa dell aumento eccessivo di peso, a partire dall infanzia o dalla preadolescenza i due fattori principali responsabili dell obesità sono la cattiva alimentazione e la sedentarietà). Per quanto riguarda l alimentazione tocca a voi intervenire! È spesso sufficiente combattere il consumo eccessivo di grassi saturi e zucchero. Tanto più che i nemici, quelli che ne sono stracolmi, li conoscete: piatti pronti classici del fast food merendine e dolci (il vertice della piramide alimentare) bibite chimiche: alcune contengono fino a 24 parti di zucchero per un litro, più qualche additivo, che alla lunga creano una vera e propria dipendenza. 6 Vietare i nemici è bene, trovar dei sostituti appetibili anche, ma - compito ben più arduo - bisogna industriarsi per scacciarne la voglia. A casa niente è più invitante di una bella e sana tavolata in famiglia. L esperienza dimostra che i bambini abituati a mangiare pochi grassi e zuccheri, privilegiando un alimentazione equilibrata ricca di cereali integrali, legumi, frutta e verdura fresca, ci prendono gusto e mantengono generalmente questa sana abitudine. Incoraggiante, no? Fare movimento è IN! L altro pilastro portante nella prevenzione dell obesità è senza ombra di dubbio il movimento. Indispensabile per mantenersi in forma e star bene con se stessi, lo è altrettanto per impedire l accumulo dei chili superflui. Pertanto, anche se i vostri figli non sono particolarmente inclini allo sport, incoraggiateli a giocare e a praticare attività all aperto lasciando perdere televisione & Co.. Non amano né gli sport di squadra, né la bicicletta e nemmeno il nuoto? Non demordete: arti marziali, corsi di danza o zumba persuadeteli che fare movimento è IN, li convincerete!

9 Aspettando che si decidano, fate insieme le scale anziché prendere l ascensore e approfittate delle belle giornate per andare a passeggio insieme, in campagna o nel bosco: anche questo un piacere che diventerà irrinunciabile! E se non bastasse? Se nonostante tutti i vostri sforzi per nutrirli in modo sano ed equilibrato e nonostante la maggiore attività fisica, il peso non diminuisce, fissate un appuntamento dal medico di famiglia, che probabilmente vi indirizzerà da una dietologa in grado di indicare i cibi giusti, nonché i tempi e soprattutto le quantità di consumazione. Un insegnamento i cui benefici dureranno tutta la vita. Per approfondire rubrica «Popolazione» e sito di Promozione Salute Svizzera per tutti, grandi e piccini, con rimandi ad altri link, in particolare per saperne di più sull indice di massa corporea. dove un articolo è dedicato in particolare alla prevenzione dell obesità infantile. E siccome la lotta alla sedentarietà fa parte della lotta all obesità: per concentrarsi sui due fattori maggiormente responsabili dell obesità: alimentazione e sedentarietà! idem in tedesco I due pilastri portanti della salute e della lotta all obesità: alimentazione e movimento! 7

10 Come educarli ad un alimentazione sana e gustosa? Via libera alla fantasia! Come sensibilizzare fin dalla più tenera età i ragazzi alla qualità degli alimenti, sperando di insegnare loro il gusto del buono e del sano? Dando il buon esempio, evidentemente, ma non solo. Viva la creatività! I ragazzi sono esposti a svariate tentazioni. Innanzitutto, come tutti noi, secondo quella che sembra essere un attrazione ancestrale, sono calamitati da tutto ciò che è troppo grasso, troppo dolce o troppo salato. Se per di più si mangia con le dita, è perfetto. «Troppo buono», come dicono loro. Poi sono affascinati dai mille gadget offerti con ogni tipo di alimento industriale. Infine, è innegabile che il fast food eserciti un attrazione apparentemente irresistibile sui preadolescenti. Ammaliati in particolare da alcune insegne, esprimono evidentemente anche il desiderio di fare quello che fanno tutti i compagni e le compagne della loro età. È normale, bisogna prenderne atto. Viva il «fatto in casa»! Come toglier loro la voglia di quei cibi di qualità dubbiosa e delle bibite troppo zuccherate e gasate che li accompagnano? All insegna del motto Provare per credere! Visto che lo desiderano, se non lo avete ancora fatto, portateli almeno una volta in uno di questi templi della ristorazione rapida! Dopodiché, alcuni genitori hanno individuato un mezzo infallibile. La ricetta di base? Imbarcate i vostri ragazzi un sabato mattina e andate a far la spesa con loro. Comprate qualche bel pomodoro, dei cetriolini, una o due cipolle, insalata, erbe aromatiche fresche Passate quindi dal macellaio e comprate carne macinata a sufficienza per le bocche da sfamare. Infine andate dal panettiere a prendere il pane necessario per la ricetta che avete in mente e... tornate a casa entusiasti! La festa, o meglio la preparazione degli hamburger «della casa», i migliori che abbiano mai mangiato, può cominciare! Scommettiamo che non ne avranno mai visti di così abbondanti e appetitosi? Serviteli accompagnati da una bella insalata mista: piaceranno a tutti. Naturalmente potrete applicare tutte le varianti a questa strategia: portare o meno i ragazzi con voi al mercato, sostituire la carne con il petto di pollo, variare il contorno a piacere, tutte le opzioni sono aperte. L esperienza insegna che se è papà a prepararli, gli hamburger «della casa» si rivestono (stranamente, ammettiamolo...) di quel nonsoché che li rende assolutamente indimenticabili. Cosa importa? Lo scopo è raggiunto, il messaggio recepito! Non resta che indicare o sorteggiare chi, fra adulti e bambini, farà lo chef la volta successiva! 8 Da dove viene? Non è mai troppo presto o troppo tardi per iniziare ad interessarsi a cosa mangiamo e per sapere com è fatto in realtà un pesce! Per la serie imparare tutto divertendosi, come motivare i più piccoli ad essere attenti non solo a cosa mangiano, ma anche alle implicazioni (geografiche, culturali, ecologiche, ecc.) correlate all alimentazione? Ecco un gioco di improvvisazione, in generale piuttosto apprezzato: viene scelto un pasto nel quale il bambino, dopo aver elencato tutto ciò che è in tavola ed anche presente nella composizione delle vivande, cerca la provenienza di ogni alimento. La colazione in particolare quella domenicale - ben si presta a questo scopo per la sua varietà: cereali, banane, yogurt, cacao, pane o treccia, magari anche le uova, senza dimenticare il formaggio o il caffè per i più grandi Anche in questo caso sta a voi decidere se includere o meno le spiegazioni riguardo alla trasformazione degli alimenti, adattando la durata del gioco all età dei bambini.

11 Caccia ai veleni nascosti Dopo aver svelato la ricetta dell hamburger, chiarito la provenienza dei frutti esotici e della cioccolata calda del mattino, c è ancora un importante abitudine da insegnare ai vostri figli per la vita: quella di diffidare di certi veleni che si nascondono negli alimenti, anche se legalmente ammessi. Partiamo dai temibili additivi alimentari, presenti ovunque, i cui nomi non sono sempre facili da interpretare. Se voi in primis date la caccia agli additivi, abituerete anche i vostri bambini, in modo naturale e graduale, a prestare attenzione ai molteplici pericoli che tali sostanze comportano per la salute. Non è così? Allora per far del bene a voi ed ai vostri figli dovreste iniziare a prendere seriamente in considerazione l argomento. Spesso consumati ogni giorno, a volte anche a dosi elevate senza minimamente accorgersene, gli additivi alimentari possono effettivamente ostacolare il corretto sviluppo del bambino, favorire la comparsa di asma, allergie, delle cosiddette malattie della civilizzazione... per citare solo alcuni disturbi. Certi additivi sembrano essere i diretti responsabili in numerosi casi di iperattività. Qualcuno della vostra famiglia ne è personalmente interessato? Ecco una buona pista da seguire! Come fare? Innanzitutto leggete attentamente le etichette degli alimenti che acquistate. Se E xxx e E zzz non vi dicono niente o quasi, un libretto molto pratico (vedere mini-riquadro più avanti) chiarisce i dubbi classificando gli additivi in 3 categorie (una delle quali, va detto, innocua) ed ormai in materia esistono pure applicazioni per cellulari. Leggere la composizione degli alimenti, all inizio, è sicuramente irritante, anche perché di solito è scritta in caratteri piccolissimi, ma ne vale la pena! E poi si familiarizza rapidamente con glutammati, lieviti, coloranti e altri additivi, perché si trovano praticamente ovunque. L ideale, naturalmente, sarebbe non consumare alimenti industriali e acquistare solo prodotti freschi. In altre parole, preparare piatti deliziosi, con ottimi prodotti, se possibile locali e di stagione. Un valido motivo in più per privilegiare i prodotti a km 0? Per arrivare sui nostri mercati in condizioni relativamente buone, le derrate alimentari provenienti dall altra parte del mondo sono necessariamente spesso addizionate di conservanti. Tutto ciò è a dir poco sconcertante ed invita ad una riflessione approfondita sulla nostra alimentazione! Il modo di trasmettere il messaggio non sarà ovviamente lo stesso con bambini piccoli, con i più grandicelli e con gli adolescenti. Se siete voi a far la spesa e tutti mangiano a casa non vi sono problemi. Ma dopo? Con i più piccoli vale la regola di non cedere quando chiedono caramelle e altri dolci dai colori vivaci. O meglio, fate di tutto per dissuaderli dalla tentazione. Un modo efficace per porre fine a questo tipo di capricci? Acquistate con il vostro bambino un lecca-lecca molto colorato, ad esempio blu brillante. A casa mettetelo rovesciato in un bicchiere di acqua calda. Quindi mostrate al bambino cosa succede: a seguito della diffusione delle sostanze chimiche del lecca-lecca nell acqua, questa diventerà sempre più blu proprio quel che sarebbe successo nel suo giovane organismo (*). Quando il bambino è in grado di leggere, analizzate le etichette con lui e incoraggiatelo a decifrarle da solo. A tal fine regalategli ad esempio il kit del perfetto principiante, cioè l elenco degli additivi alimentari pericolosi e una lente di ingrandimento! Oltre a sviluppare la sua sensibilità alla qualità del cibo, questo tipo di analisi, il cui scopo è imparare ad evitare gli alimenti pieni di additivi, può avere un impatto diretto sul suo benessere, sul comportamento e sulla salute. Includere nell educazione il concetto di alimentazione sana ed insegnare ai figli a 9

12 nutrirsi senza intossicarsi è un regalo prezioso, un insegnamento per la vita. L argomento è di ampio respiro e non basterà un unico pasto per trattarlo. D altronde il mondo non è stato creato in un solo giorno... Comunque, prima li renderete consapevoli meglio sarà. E per finire in bellezza... Non resta che coltivare il piacere di mangiar bene Spiegare e insegnare loro, educarli, è encomiabile, ma condividere certi piaceri è ancora meglio. Quindi... tutti in cucina per passare alla pratica! La cucina... il luogo preferito dai bambini per mettere le mani in pasta e non solo per cucinare torte e biscotti! Siete a corto di idee? Per introdurli alla preparazione di piatti semplici, sani e gustosi, nonché avviarli alla scoperta di sapori inaspettati traete ispirazione, o meglio, mettete nelle loro mani uno dei molti libri di cucina dedicati ai bambini. Siate creativi insieme, lasciate spazio alla fantasia! Piace ai bambini e anche agli adulti! (*) Se ritenete efficace questo tipo di dimostrazioni e volete approfondire il tema delle caramelle colorate per scacciarne la voglia ai vostri bambini, ecco un interessante sito web: net/ (solo in francese), dal quale abbiamo tratto l esempio. Come coltivare e sviluppare il piacere del sano? Condividete il piacere di nutrirvi bene! Per saperne di più sugli additivi Indispensabile, recentemente aggiornato, comodo da tenere in borsetta, si intitola «Additifs Alimentaires: Danger» di Corinne Gouget Interessanti sono anche a pagina 48 l articolo sui disturbi gastro-intestinali dei bambini e a pagina 40 la Passeggiata all Alimentarium. 10

13 Cereali Lovers Attivatore di benessere Design: - Fotolia pub-cereales-soleil-vie-def-it.indd 1 20/06/14 14:08 11

14 Da BENU sono disponibili apparecchi acustici svizzeri di alta qualità ad un prezzo abbordabile. Venite subite da noi per una consulenza e provate il vostro udito! AVETE PIÙ DI 60 ANNI? Allora conoscete il problema: voi o il vostro partner/la vostra partner a poco a poco trovate sempre più difficoltà a seguire le conversazioni in occasione di feste in famiglia e con gli amici, oppure a comprendere chi parla in TV anche se il volume del televisore è normale. Questi sono i primi sintomi di ipoacusia senile. SEMPLICE SENTIRE MEGLIO Apparecchio acustico Sonetik a soli CHF 495.-! Forse non c'è un altro problema di salute che viene trascurato così tanto. Ma per questo problema è fondamentale intervenire il più tempestivamente possibile con un trattamento adeguato. Il pericolo maggiore dell'ipoacusia senile è la disassuefazione relativamente veloce del sentire. Presto non si capisce più il parlato, il cervello si spegne. Sentire peggio significa non solo comunicare meno o in modo non sufficiente e quindi rimanere isolati, significa anche percepire troppo tardi situazioni di pericolo nel traffico ad esempio, e un declino più rapido rispetto ai coetanei. Gli studi evidenziano che una perdita d'udito non trattata è accompagnata da un maggior rischio di incorrere in depressione, solitudine e addirittura nel morbo di Alzheimer, e che le capacità intellettive, il benessere fisico e la qualità di vita si riducono considerevolmente. TUTTO CIÒ NON DEVE ACCADERE! Da BENU si trovano apparecchi acustici di alta qualità del produttore svizzero SONETIK, al prezzo di soli CHF per apparecchio. E la procedura è rapidissima! Soli 10 minuti nella vostra farmacia BENU sono sufficienti per testare il vostro udito. Se voi, come tre su quattro interessati, siete fortunati e la vostra ipoacusia trova risposta negli apparecchi acustici di qualità di Sonetik, potete prendere con voi da subito gli apparecchi e portarli a casa per effettuare un test di più giornate nel vostro ambiente personale. Sentire bene Approfittate del regalo della vostra farmacia di fiducia BENU! Acquistando uno o due apparecchi Sonetik nella vostra farmacia di fiducia BENU riceverete per un anno le pile adatte al vostro apparecchio acustico (60 pile per un valore di CHF 79.50). Offerta valida fino al 31 dicembre Cognome/Nome: Via: NPA/Località: n. di serie GOhear: n. di serie GOhear: Data di acquisto: Succursale BENU (timbro): 12

15 test dell udito Sono stati stabiliti i seguenti giorni: giovedì 11 settembre 2014 e venerdì 10 ottobre 2014 Indipendentemente da queste date potete eseguire gratuitamente tutto l anno il test dell udito nelle farmacie elencate qui. Contattatele per fissare un appuntamento. Pharmacie abbatiale 1530 Payerne / T : pharmacie bel-air 1400 Yverdon-les-Bains / T : pharmacie bellevaux 1018 Lausanne / T : pharmacie béthusy 1012 Lausanne / T : apotheke biel/bienne 2502 Biel/Bienne / T : Pharmacie bière 1145 Bière / T : pharmacie biopôle 1066 Epalinges / T : pharmacie bloch 1400 Yverdon-les-Bains / T : pharmacie bonvin sierre 3960 Sierre / T : pharmacie broc 1636 Broc / T : pharmacie bullet 1470 Estavayer-le-Lac / T : pharmacie buttet-crochetan 1870 Monthey / T : apotheke carmen 8032 Zürich / T : pharmacie centrale-marché 1700 Fribourg / T : pharmacie châtel-st-denis 1618 Châtel-St-Denis / T : Pharmacie cugy 1053 Cugy / T : pharmacie dr. bonvin 1950 Sion / T : apotheke düdingen 3186 Düdingen / T : apotheke effi-märt 8307 Effretikon / T : pharmacie etraz 1003 Lausanne / T : apotheke fällanden 8117 Fällanden / T : Pharmacie fribourg-centre 1700 Fribourg / T : apotheke Gesundheits-Forum 8053 Zürich / T : apotheke huttwil 4950 Huttwil / T : pharmacie jenni 2114 Fleurier / T : apotheke langnau a. albis 8135 Langnau A. Albis / T : pharmacie lens 1978 Lens / T : Pharmacie leysin 1854 Leysin / T : pharmacie lutry 1095 Lutry / T : pharmacie marly 1723 Marly / T : pharmacie matran 1753 Matran / T : apotheke am max-bill platz 8050 Oerlikon / T : pharmacie montana 3963 Montana / T : apotheke murten 3280 Murten / T : Pharmacie pérolles 1700 Fribourg / T : Pharmacie place-neuve 1009 Pully / T : pharmacie pontaise 1018 Lausanne / T : pharmacie poste 1920 Martigny / T : pharmacie pralong 1950 Sion / T : pharmacie quartz 1920 Martigny / T : farmacia sagittario 6512 Giubiasco / T : pharmacie schoenberg 1700 Fribourg / T : pharmacie serpent 1630 Bulle / T : pharmacie st-jean 1260 Nyon / T : Pharmacie st-paul 1004 Lausanne / T : Pharmacie st-pierre 1630 Bulle / T : pharmacie ste-thérèse 1706 Fribourg / T : Pharmacie tavil-chatton 1110 Morges / T : Pharmacie tourbillon 1950 Sion / T : Pharmacie tour-de-peilz 1814 La Tour-de-Peilz / T : Pharmacie trois-couronnes 1800 Vevey / T : Pharmacie vieux collège 1462 Yvonand / T :

16 Concorso 3 tessere regalo BENU del valore di CHF ciascuna! Possibilità di vincita triplicata, massima felicità! Tagliando di partecipazione da consegnare entro il 9 novembre 2014 alla vostra farmacia di fiducia BENU Cognome Nome Data di nascita Indirizzo NPA / Località Tel. La mia farmacia di fiducia BENU Sono titolare della Fidelity Card BENU n o Barrare le risposte corrette (tutte le risposte sono reperibili nella rivista «La rivista Benu per te» n o e nelle nostre farmacie) 1. Quale farmacia BENU è presentata in questo numero? Vieux Collège Pérolles Place-Neuve 2. Qual è lo sconto sulla gamma Carbolevure? CHF 4.- CHF 3.- CHF Quando si usano Anti Infect e Infectblocker? Contro i dolori addominali Contro virus e batteri Contro la caduta dei capelli 4. Da scoprire nella vostra farmacia di fiducia BENU: Quanto costa una confezione di Flector EP Tissugel da 5? CHF CHF CHF Regolamento di partecipazione: Possono partecipare al concorso tutte le persone fisiche maggiorenni domiciliate in Svizzera, ad esclusione dei membri del personale della società organizzatrice e dei loro parenti nella stessa economia domestica (coniugi e figli), compresi i concubini e, in linea di principio, qualsiasi altra persona che abbia partecipato all elaborazione diretta o indiretta del concorso. L estrazione a sorte fra tutti i partecipanti che avranno barrato le risposte corrette avverrà alla presenza di un notaio. Il/I risultato/i dell estrazione a sorte non potrà/potranno essere contestato/i ed il/i premio/i dovrà/dovranno essere accettato/i come tali dai vincitori: non è cioè possibile convertire i premi in contanti né sostituirli. I partecipanti autorizzano PHARMACIES BENU SA ad utilizzare il proprio nome, cognome e indirizzo a fini commerciali e/o pubblicitari, senza restrizioni né riserva e senza che ciò implichi il diritto ad una remunerazione o a qualsiasi altro vantaggio. PHARMACIES BENU SA si riserva il diritto di abbreviare, divulgare, modificare o annullare il presente concorso senza essere tenuta a fornire una giustificazione e senza che ciò comporti alcuna responsabilità da parte sua. Sul concorso non si tiene alcuna corrispondenza. La partecipazione al concorso implica l accettazione pura e semplice del presente regolamento. Sono escluse le vie legali. 14

17 Risultati del concorso BENU: 3 buoni del valore di CHF ciascuno se li sono aggiudicati (da sinistra a destra) Rosa Filliger-Ruiz di Lucerne, Isabelle Cornier di La Tour-de-Trême e Alexia Harnisch di Heitenried. Qui sopra, la signora Alexia Harnisch nella nostra farmacia Düdingen di Düdingen, il 7 luglio 2014 Ecco i nomi dei fortunati vincitori degli altri premi, dal 1 al 10 : dal 1 o al 3 o premio: buono acquisto BENU del valore di CHF Rosa Filliger-Ruiz, Lucerne Isabelle Cornier, La Tour-de-Trême Alexia Harnisch, Heitenried dal 4 o al 6 o premio: buono acquisto BENU del valore di CHF Rajini Nagarajah, Yverdon-les-Bains André Monney, Rue Raymonde Cotting, Ependes dal 7 o al 10 o premio: buono acquisto BENU del valore di CHF Fabienne Overney, Le Pâquier-Montbarry Jérôme Pharisa, Bulle Johanna Schwegler, Lucerne Ruth Moehr, Fribourg Tentate anche voi la fortuna: potete vincere 3 tessere regalo BENU da CHF ciascuna! Non dovete far altro che compilare il tagliando presente nella rivista e consegnarlo alla vostra farmacia di fiducia BENU. Buona fortuna! 15

18 i vostri vantaggi con la fidelity card Fidelity Card, perché conviene? Perché : 1. la Fidelity Card è gratuita 2. dopo 10 acquisti ricevete soldi in contanti 3. la Fidelity Card è valida in tutte le farmacie BENU Non perdete altro tempo! Chiedete subito maggiori informazioni al nostro personale 16

19 Prodotti di qualità per tutta la famiglia CHF BENU calcio + vitamina D cpr 60 pz BENU vitamina C cpr 60 pz CHF CHF CHF BENU vitamine del complesso B cpr 60 pz BENU multivitamina + minerali cpr 60 pz 17

20 Prodotti di qualità per tutta la famiglia CHF test di gravidanza precoce 1pz CHF termometro digitale istantaneo CHF test di gravidanza rapid0 2pz CHF 4.95 test di gravidanza rapido 1pz CHF cerotti universali 10 pz / 10cm x 6cm cerotti a striscia universali 20 pz cerotti per bambini 20 pz cerotti a striscia per pelli sensibili 20 pz cerotti per pelli sensibili 10 pz / 10cm x 6cm 18

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari È una iniziativa Diversity & Inclusion Sandoz Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Introduzione: Le malattie cardiovascolari

Dettagli

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv. FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.it Progetto pilota Linee

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie Guida per gli insegnanti insegnanti-interno Marco 18-10-2006 17:30 Pagina 3 Cari insegnanti, Cosa intendiamo per stile di vita sano? come certamente sapete

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete Come costruire una sana alimentazione in famiglia Quando si fa la spesa durante i pasti alcolici consigli ai genitori come ridurre il contenuto in grassi (Società Italiana Nutrizione Umana) 1 Quando si

Dettagli

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Maria Teresa Gussoni Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 1 L eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante per le principali

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH L evoluzione della nutrizione negli ultimi decenni accompagna effetti nutrizionali positivi ma anche negativi! Gli scienziati hanno constatato una diminuzione della DENSITÁ delle vitamine e i minerali

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

Alimentazione e reflusso gastrico

Alimentazione e reflusso gastrico Cause Il reflusso gastrico è causato dal reflusso del contenuto acido dello stomaco nell esofago. Questo succede per esempio con una pressione troppo forte sullo stomaco o perché il muscolo superiore di

Dettagli

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea La nuova piramide della dieta mediterranea moderna proposta dall INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione) presenta

Dettagli

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE Il ph è l unità di misura dell acidità che va da 0 (acido) a 14 (basico o alcalino). 7 è il valore neutro. Il metodo più facile per avere un

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 2 Argomento ALIMENTAZIONE BAMBINI 0-3 ANNI Eccoci al secondo appuntamento, dedicato ai più piccoli. Una dieta sana ed equilibrata

Dettagli

Consapevoli e sani. 1. Mantenete il peso corporeo entro valori normali. 2. Fate almeno 30 minuti di movimento al giorno.

Consapevoli e sani. 1. Mantenete il peso corporeo entro valori normali. 2. Fate almeno 30 minuti di movimento al giorno. Dieci suggerimenti della Lega svizzera contro il cancro Consapevoli e sani Un'alimentazione sana e movimento sufficiente possono ridurre il rischio di ammalarsi di cancro. Non è mai troppo tardi per iniziare

Dettagli

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA PROGETTO SCUOLA MELAROSSA GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA con la supervisione del professor Pietro A. Migliaccio Presidente di SISA, Società Italiana di Scienza dell Alimentazione e la collaborazione

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI VITA a cura di

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI VITA a cura di INFORMARSI È SEMPLICE, RECLAMARE È FACILE CONOSCERE I PROPRI DIRITTI È IL PRIMO PASSO PER FARLI VALERE Iniziativa organizzata con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico QUESTIONARIO SUGLI

Dettagli

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO una corretta informazione per un benessere psicofisico Mangiare o nutrirsi? Mangiare è un atto ricco di significati che va ben oltre il semplice soddisfacimento fisiologico Nutrirsi

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH Nei mesi invernali freddo, vento e umidità sono i peggior nemici della pelle soprattutto delle zone delicate e sensibili del viso e del collo. Con alcune precauzioni è possibile mantenere la pelle in ottime

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO )

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) OBIETTIVI del SIAN: sicurezza alimentare prevenzione delle malattie correlate all alimentazione promuovere comportamenti utili per la

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI La prima colazione A tavola: La prima colazione permette di migliorare l attenzione e la concentrazione, quindi il rendimento scolastico. Inizia la tua giornata

Dettagli

Il mondo bimbo in farmacia

Il mondo bimbo in farmacia Il mondo bimbo in farmacia I prodotti migliori per la crescita ed il benessere del tuo bambino. Offerta valida fino al 30 giugno 2009 Insieme per la tua salute Le Farmacie Associate 2/3 A 2,35 Plasmon

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 Educare i bambini ad acquisire e mantenere sane abitudini alimentari rappresenta un importante intervento di promozione alla salute Il progetto

Dettagli

Una sana alimentazione per una sana sanità:

Una sana alimentazione per una sana sanità: CESENA 27 SETTEMBRE 2012 Una sana alimentazione per una sana sanità: l impatto di una corretta alimentazione sulla spesa sanitaria Roberto Copparoni Ministero della salute Direzione Generale per l igiene

Dettagli

ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE. Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano

ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE. Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano ABITUDINI NUTRIZIONALI IN ITALIA ETÀ PRESCOLARE E SCOLARE ABITUDINI NUTRIZIONALI 3-53

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C IN COLLABORAZIONE CON Le esperte dell Azienda Provinciale Servizi Sanitari Dott.ssa Ramona Camellini e Marilena

Dettagli

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008 Dimmi come mangi Codice 1 2 3 1. Inserisci qui l iniziale del nome di tua mamma 2. Inserisci qui le ultime tre cifre del

Dettagli

SCUOLA INFANZIA RINASCITA

SCUOLA INFANZIA RINASCITA SCUOLA INFANZIA RINASCITA ******************** PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE MANGIARE E' UN GIOCO NON E' MAI TROPPO PRESTO PER IMPARARE A MANGIARE BENE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE E' importante,

Dettagli

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo!

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Prof. Augusto Santi Alimentazione e giovani sportivi IERI E OGGI Cent anni fa: giochi di movimento, pane e acqua Oggi: giochi al computer e merendine

Dettagli

BUON GIORNO: SONO LE 7 DEL MATTINO E TI PREPARI AD AFFRONTARE UNA NUOVA GIORNATA.

BUON GIORNO: SONO LE 7 DEL MATTINO E TI PREPARI AD AFFRONTARE UNA NUOVA GIORNATA. INTRODUZIONE Da un indagine condotta dal CONI Provinciale di Milano, risulta che 3 bambini su 10 sono in sovrappeso e obesi. Ciò è dovuto soprattutto ad abitudini alimentari errate e a un eccessiva sedentarietà.

Dettagli

Dieta per Negati. Perdere quei ( ) chili in eccesso e ricominciare a vivere una vita sana*

Dieta per Negati. Perdere quei ( ) chili in eccesso e ricominciare a vivere una vita sana* Dieta per Negati. Perdere quei ( ) chili in eccesso e ricominciare a vivere una vita sana* Sono due gli errori che non ci permettono di perdere il peso in eccesso e tornare a vivere una vita sana e felice,

Dettagli

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Avvertenze Le informazioni racchiuse in questo documento non sono da intendere come indicazioni mediche, ma sono a fini educativi e di intrattenimento.

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

Alimentazione al Nido d Infanzia

Alimentazione al Nido d Infanzia L ALIMENTAZIONE AL NIDO D INFANZIA L alimentazione riveste un ruolo importante nella vita di ognuno e sicuramente deve essere particolarmente attenta quando si rivolge a bambini piccoli come gli ospiti

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI!

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! Paese, 13 marzo 2013 dott.ssa Laura Martinelli dietista sportiva www.alimentazionesportivamartinelli.com ARGOMENTI L alimentazione dei bambini in Italia Elementi di dietetica

Dettagli

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN)

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L intestino?il cervello della pancia. Come mantenere naturalmente

Dettagli

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD ASL LECCO - GRUPPI DI CAMMINO 2008 L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD Estratto dalle LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA predisposte dall Istituto

Dettagli

Come aumentare l apporto calorico alla dieta

Come aumentare l apporto calorico alla dieta Come aumentare l apporto calorico alla dieta Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione

Dettagli

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia 8. Varia spesso le tue scelte a tavola 58 La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia da essi apportata, anche altri nutrienti indispensabili,

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO

Dettagli

CUORE & ALIMENTAZIONE

CUORE & ALIMENTAZIONE 5 Convegno Socio-Scientifico ASPEC Teatro «Antonio Ghirelli» - Salerno, 27 Giugno 2015 CUORE & ALIMENTAZIONE Annapaola Campana Unità Operativa di Oncoematologia Presidio Ospedaliero Pagani (SA) CAUSE DI

Dettagli

8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli

8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli 8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli uova e miele sono, a prima vista, tutti gli ingredienti di una gustosa ed energetica prima colazione, ma possono diventare all occorrenza

Dettagli

Io so cosa sto consumando

Io so cosa sto consumando LICEO ECONOMICO SOCIALE CASTELLI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CASTELLI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO IMMACOLATA Io so cosa sto consumando Noi ragazzi dell'istituto Immacolata della classe 3B abbiamo

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

acqua FONTESANRUBINETTO.CH InformaZIonI per I GenITorI su acqua, Bevande ZuCCHeraTe e BIBITe light

acqua FONTESANRUBINETTO.CH InformaZIonI per I GenITorI su acqua, Bevande ZuCCHeraTe e BIBITe light acqua FONTESANRUBINETTO.CH InformaZIonI per I GenITorI su acqua, Bevande ZuCCHeraTe e BIBITe light Indice 1 Buoni motivi a favore della Fonte San Rubinetto 4 Argomenti senza falla per l acqua Impressum

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Più gusto con lo spuntino giusto La fase iniziale: perché mangiamo? Quali sono i principi nutritivi degli alimenti? Insieme all assistente sanitaria Patrizia abbiamo ripreso

Dettagli

IL Piccolo Cronista Sportivo

IL Piccolo Cronista Sportivo IL Piccolo Cronista Sportivo Stagione Sportiva 2014-2015 Asp.Scuola calcio Qualificata EDIZIONE SPECIALE SULL INCONTRO DEL 10.11.2014 SUL TEMA: L Educazione alimentare per la salute e lo sport Piccoli

Dettagli

COLAZIONE & BENESSERE.

COLAZIONE & BENESSERE. COLAZIONE & BENESSERE. IL BUONGIORNO SI VEDE DALLA PRIMA COLAZIONE. ORE 7, SUONA LA SVEGLIA: TI ALZI, FAI LA DOCCIA, PRENDI UN CAFFÈ AL VOLO, TI VESTI ED ESCI DI CASA DI CORSA. FORSE NON LO SAI, MA STAI

Dettagli

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Armanda Frassinetti Dietista - Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 La abitudini alimentari della famiglia acquisite nei primi anni di vita

Dettagli

Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé

Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé In collaborazione con Corinne Spahr Consulente alimentare dipl. SUP Mangiare bene non ci rende più intelligenti di quanto già non siamo, ma scegliere bene

Dettagli

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc. Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.it Numero Verde 800.350.350 - Coordinamento redazionale: Patrizia Brovelli

Dettagli

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia Ciao! Sono Nella Cortese di www.dietahl.com, distributore Herbalife. In questo piccolo documento voglio spiegarti come usare

Dettagli

E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio 2015

E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio 2015 SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. S.I.A.N.) ) ASL NO SOROPTIMIS INTERNATIONAL D ITALIA CLUB DI NOVARA ISTITUTO PARITARIO SACRO CUORE NOVARA E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio

Dettagli

Mangio bene con voi!

Mangio bene con voi! Mangio bene con voi! Informazioni per mamma e papà (a partire dai 6 mesi di vita del proprio bambino) Inizia a introdurre gli alimenti solidi intorno ai 6 mesi Segnali per capire se il tuo bambino è pronto

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH ...Sentiamo parlare sempre piú spesso di FIBRE: - Quale é il loro ruolo nell organismo? - Quale é la quantitá consigliata? - Quante bisogna mangiarne giornalmente? Vuoi aumentare energia e benessere? Prova

Dettagli

Progetto Expo 2015. Questionario on-line

Progetto Expo 2015. Questionario on-line a.s. 2014.15 Progetto Expo 2015 Questionario on-line Questionario di indagine sul livello di informazione e consapevolezza in merito all alimentazione Indice Introduzione Prima sezione: Conosci le tue

Dettagli

Una lezione sul cibo per. per la scuola dell infanzia

Una lezione sul cibo per. per la scuola dell infanzia Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Legale: via Corridoni 7, 20122 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.it Numero Verde 800.350.350 - Coordinamento redazionale: Patrizia Brovelli

Dettagli

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute.

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. Le nuove scoperte avvenute nel campo scientifico e medico hanno notevolmente aumentato la qualità della vita. Contemporaneamente, l inquinamento,

Dettagli

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( )

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( ) INDOVINA COSA MANGIO Ciao! La Commissione Mensa, composta dai genitori di alcuni ragazzi che frequentano la tua stessa scuola, si occupa di ciò che mangi in mensa. Il suo obiettivo è quello di migliorare

Dettagli

Concimi chimici, raffinazione industriale, inquinamento, cibi in scatola ecc.. sottopongono il nostro corpo ad uno stress fisico notevole

Concimi chimici, raffinazione industriale, inquinamento, cibi in scatola ecc.. sottopongono il nostro corpo ad uno stress fisico notevole ALIMENTAZIONE BENESSERE BELLESSERE Le proprietà farmacologiche, salutistiche, estetiche del cibo La mancanza di equilibrio tipica dell alimentazione moderna è spesso correlata al determinismo di molte

Dettagli

Per prodotti dermatologicamente. e approvati.

Per prodotti dermatologicamente. e approvati. Per prodotti dermatologicamente testati e approvati. La pelle sensibile richiede cure speciali La pelle è, fra gli organi del nostro corpo, quello di maggiori dimensioni. Giorno dopo giorno ci protegge

Dettagli

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto L alimentazione esprime abitudini, usi e costumi dell individuo e risponde non solo alle esigenze fisiche, ma anche a quelle psichiche e della vita di relazione ed è in grado di fornire, accanto all esperienza

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù.

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione. IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù. DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione IL PASTO NEGLI ASILI NIDO Come Scegliere e Variare i Menù Manuale d uso MENU INVERNALE La tabella dietetica proposta dall ASL prevede

Dettagli

Quanto mangiare e in quanto tempo. Cos' è una porzione

Quanto mangiare e in quanto tempo. Cos' è una porzione Quanto mangiare e in quanto tempo. Cos' è una porzione Il cibo può essere "usato" talvolta per allietare i momenti conviviali o per soddisfare il palato. Ma al di fuori di queste occasioni, è importante

Dettagli

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico

Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico Intorno al concetto del giusto peso si sono formulate tante teorie, a volte vere, altre assolutamente prive di valenza scientifica. Nella grande

Dettagli

Frutta Snack. Sintesi dei risultati del Monitoraggio Focus Group e Indagine con Questionario

Frutta Snack. Sintesi dei risultati del Monitoraggio Focus Group e Indagine con Questionario Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Università di Bologna Facoltà di Psicologia In collaborazione con: Università LUMSA

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

DEL CUORE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI:

DEL CUORE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI: 2016 LE 12 REGOLE DEL CUORE CONSIGLI NUTRIZIONALI PER LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI: DOTT.SSA FRANCESCA DE BLASIO BIOLOGA NUTRIZIONISTA DOTTORATO DI RICERCA IN SANITÀ PUBBLICA

Dettagli

Piramide alimentare svizzera. sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione

Piramide alimentare svizzera. sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung pag. 1 / 5 Società Svizzera di Nutrizione SSN, Ufficio federale della sanità pubblica UFSP / 2o11 Dolci, snack salati e alcolici In piccole quantità. Oli,

Dettagli

In barca tutti sono tenuti a contribuire con le proprie capacità (o con il lavoro manuale) alla preparazione dei pasti e al riordino.

In barca tutti sono tenuti a contribuire con le proprie capacità (o con il lavoro manuale) alla preparazione dei pasti e al riordino. In barca tutti sono tenuti a contribuire con le proprie capacità (o con il lavoro manuale) alla preparazione dei pasti e al riordino. La collaborazione inizia all'imbarco, l'equipaggio sarà infatti chiamato

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista ALIMENTAZIONE E SALUTE Dott.ssa Ersilia Palombi Medico Nutrizionista Alimentarsi bene e nutrirsi bene: non sempre i due comportamenti corrispondono, infatti il segnale fisiologico dell appetito da solo

Dettagli

z.one magazine n 6 z.one concepttm

z.one magazine n 6 z.one concepttm z.one magazine n 6 tm z.one concept scrivono di NOI Dalla ricerca dei laboratori z.one concept TM UNA NUOVA LINEA DI PRODOTTI SOLARI per la cura dei capelli e della pelle. VOGLIA D ESTATE PLEASURE OIL

Dettagli

I.P. A PROPOSITO DI OZONO. PER INFORMAZIONI:

I.P. A PROPOSITO DI OZONO. PER INFORMAZIONI: I.P. A PROPOSITO DI OZONO. PER INFORMAZIONI: Direzione Tutela e Risanamento Ambientale - Programmazione Gestione Rifiuti Via Principe Amedeo 17, Tel. 011.432.14.20 - Fax 011.432.39.61 www.regione.piemonte.it/ambiente/aria.html

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Dietista Silvia Bernardi Trento, 5 Marzo 2010 Il movimento spontaneo e l attività fisica, se iniziati precocemente, rappresentano la misura più efficace di terapia e prevenzione delle patologie del benessere.

Dettagli

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 611 anni e dei giovani di 1217 anni Sintesi dei risultati Aprile 2004 S. 0402930 Premessa Nelle pagine seguenti vengono

Dettagli

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti www.e-imd.org Che cosa sono i difetti del ciclo dell urea/le acidurie organiche? Gli alimenti che mangiamo vengono scissi

Dettagli

Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente

Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente Mente sana in un corpo sano. Come sempre, la saggezza antica non commette errori: camminare, andare in bicicletta, passeggiare,

Dettagli

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media)

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Dipartimento Cure Primarie Area Dipartimentale salute donna e bambino UOS Pediatria Territoriale Est SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Merenda di metà mattina Latte

Dettagli

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica Tutti noi abbiamo dei periodi di stanchezza, solitamente transitoria, dovuti a cause conosciute come per esempio lo stress o il superlavoro, questa stanchezza

Dettagli

QUESTIONARIO PER EDUCATORI

QUESTIONARIO PER EDUCATORI www.okkio3a.liguria.org Codice ID questionario _ _ _ _ _ _ _ _ ASL Scuola Classe QUESTIONARIO PER EDUCATORI 1. Elenca alcuni alimenti o bevande che contengono zuccheri: 2. Hai l abitudine di fare la colazione

Dettagli

Piramide alimentare svizzera. sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione

Piramide alimentare svizzera. sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione pag. 1 / 5 Società Svizzera di Nutrizione SSN, Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV / 2o11 Dolci, snack salati e alcolici In piccole quantità. Oli, grassi e frutta oleaginosa

Dettagli

10 alimenti per ottenere capelli sani

10 alimenti per ottenere capelli sani I consigli di Ale Per Curarsi al Naturale 10 alimenti per ottenere capelli sani a cura di Irene Ferri 1 Come diceva il filosofo Ralph Emerson... Un erbaccia è solo una pianta di cui non sono ancora state

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L uomo è ciò che mangia Ippocrate 400 a.c. Una sana e adeguata alimentazione

Dettagli

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top Questo E-book è di proprietà di Ivan Ianniello. Questo E-book non può essere copiato, venduto o usato come contenuto proprio in nessun caso, salvo previa concessione dell'autore. L'Autore non si assume

Dettagli

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO COMUNE DI RAPALLO Allegato n. 2 CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO 1 MENU CARATTERISTICHE DEL MENU 1. Alimenti sempre BIOLOGICI o a LOTTA INTEGRATA

Dettagli