Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca"

Transcript

1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROVA DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA E DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DIRETTAMENTE FINALIZZATI ALLA FORMAZIONE DI ARCHITETTO Anno Accademico 01/014 Test di Logica e Cultura Generale 1. Nel Regno Unito la maggior arte degli adulti non utilizza mai er lavoro una lingua diversa dalla roria, cioè l inglese. Pertanto molti sostengono che l insegnamento delle lingue straniere in tutte le scuole britanniche sia inutile. Le aziende britanniche non risentono affatto di una carenza di ersonale con cometenze linguistiche, ma iuttosto di una mancanza di dilomati che abbiano un buon livello in inglese e in matematica. Le scuole dovrebbero concentrarsi sull insegnamento di materie utili agli studenti er le loro future carriere e che, al contemo, serviranno ad assicurare il benessere economico dell intera nazione. Quale delle seguenti affermazioni esrime il messaggio rinciale del brano recedente? A) Le lingue straniere non dovrebbero essere obbligatorie nelle scuole britanniche B) Le scuole dovrebbero solo insegnare materie utili C) Il benessere economico della nazione diende da ciò che si insegna nelle scuole D) Sono oche le aziende che risentono di una carenza di ersonale con cometenze linguistiche E) Per i dilomati le materie iù imortanti sono inglese e matematica. Non si dovrebbero bocciare rogetti er la costruzione di nuove centrali nucleari oiché sono iù verdi risetto alle centrali elettriche tradizionali alimentate a carbone. Tuttavia, ci si dovrebbe assicurare che le nuove centrali nucleari siano costruite in modo da minimizzare eventuali roblemi ambientali. Ad esemio, in Francia le centrali nucleari in zone costiere, che usano acqua marina nei sistemi di raffreddamento, sono resonsabili dello sterminio di miliardi di esci e delle loro uova che ogni anno vengono risucchiati all'interno delle centrali. In quelle regioni della Francia l'imatto ambientale uò essere così devastante che il tasso di mortalità tra alcune secie di esci è equivalente alla metà della esca commerciale. Quale delle seguenti affermazioni, se considerate vere, rafforza l argomentazione recedente? A) Il danno recato alla oolazione ittica uò essere evitato facendo uso di sistemi di raffreddamento alternativi B) L'energia nucleare genera minori gas inquinanti risetto all'energia generata da combustibili fossili C) La esca eccessiva, che in assato è stata causa di un significativo declino nelle riserve di esce, è ormai sotto controllo D) La maggior arte delle uova di esce non si schiude E) Oggigiorno si escano secie diverse che sono arezzate dai consumatori. In un suo recente comunicato stama, l Onorevole X ha dichiarato che avrebbe dato le dimissioni dal Parlamento se si fossero resentate rove a suo carico er aver falsificato il rorio rimborso sese e se avesse erso la fiducia dei rori elettori. Il quotidiano A ha ubblicato accuse dettagliate riguardo ai suoi rimborsi sese sotto inchiesta della magistratura. Il quotidiano B ha condotto un sondaggio d oinione tra gli elettori dell Onorevole X e il 60% ha dichiarato di non avere iù fiducia in lui. Il quotidiano C titola: Si dimetta Onorevole X, si dimetta! Quale delle seguenti risoste mostra l errore nel ragionamento alla base del titolo del quotidiano C? A) Le accuse e le indagini della magistratura non costituiscono rove sufficienti di colevolezza B) L Onorevole X non ha erso la fiducia di tutti i suoi elettori C) I quotidiani non devono giudicare se un olitico si deve dimettere o meno D) I quotidiani A e B forniscono resoconti contraddittori E) I sondaggi d oinione non sono attendibili 1

2 4. Numerose camagne mediatiche di sensibilizzazione hanno romosso il consumo di rodotti ortofrutticoli di stagione a chilometro zero di rovenienza locale. Tuttavia i consumatori si asettano che i suermercati offrano qualsiasi tio di frutta e ortaggi in ogni stagione. Il fatto che il cibo sia a chilometro zero non sembra un fattore rilevante er orientare le scelte dei consumatori. Quale delle seguenti affermazioni è totalmente sostenuta dal brano recedente? A) Contrariamente a tutte le asettative, le camagne mediatiche di sensibilizzazione hanno un basso imatto sui consumatori B) Le casalinghe hanno avuto l imbarazzo della scelta er troo temo nei suermercati C) L'economia agricola locale continua a soffrire D) I consumatori sono diventati maggiormente esigenti nel richiedere gli alimenti che desiderano E) È imrobabile che le emissioni di gas serra diminuiscano nell immediato futuro 5. Quali arole vanno sostituite ai numeri er dare un senso comiuto e logico alla frase seguente? Un giovane roseo e biondo che (1) un mantello raggiante di ricami a forma di sole, e offriva con la mano rotesa un dono come quelli dei Re Magi - il nostro commensale voleva robabilmente informarci della sua condizione (), della sua inclinazione al lusso e alla () A) (1) sfoggiava; () facoltosa; () rodigalità B) (1) celava; () benestante; () cuidigia C) (1) cingeva; () disagiata; () magnanimità D) (1) occultava; () agevole ; () munificenza E) (1) ostentava; () indigente; () arsimonia 6. Quale tra le coie di termini roosti comleta logicamente la seguente roorzione verbale: : Individuo = Instabile : y A) = Labile y = Gas B) = Stabile y = Benzoato C) = Inamovibile y = Soluzione D) = Sicuro y = Solvente E) = Introverso y = Aria 7. Il glaucoma è una malattia che colisce quale organo del coro? A) Occhio B) Cuore C) Orecchio D) Fegato E) Stomaco 8. Quali arole vanno sostituite ai numeri er dare un senso comiuto e logico alla frase seguente? Si (1) alla mia sottolineatura del fatto che nessuno mi () cercato in occasione della candidatura A) (1) irride; () abbia B) (1) deduce; () avessero C) (1) vince; () avrebbe D) (1) evince; () avesse E) (1) addice; () abbiano 9. Quale coia di nazioni è entrata iù di recente (007) nell Unione Euroea? A) Bulgaria e Romania B) Slovacchia e Reubblica Ceca C) Turchia e Albania D) Montenegro e Malta E) Lussemburgo e Slovenia

3 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 10. Quale dei seguenti rimati è il iù grande dell Africa centrale? A) Gorilla B) Orangutan C) Scimanzé D) Gibbone E) Babbuino 11. Il sito archeologico messicano noto come Chichen Itza è stato costruito dalla civiltà: A) Maya B) Azteca C) Inca D) Quechua E) Guaranì 1. Le oere liriche Don Giovanni e Il flauto magico sono state entrambe comoste da: A) Mozart B) Puccini C) Verdi D) Wagner E) Donizetti 1. Ritagliando lungo le linee non tratteggiate l immagine qui riortata, er oi riiegare i lati lungo le linee tratteggiate ed incollarne gli angoli, un foglio di cartoncino uò essere utilizzato er costruire una scatola riva di coerchio. Il foglio di cartoncino misura circa 0 cm 1 cm. Qual è la caienza arossimativa della scatola ottenuta da tale foglio di cartoncino, con una rofondità di 5 cm? A) 1100 cm B) 000 cm C) 100 cm D) 00 cm E) 150 cm

4 14. Maria sta arredando la cucina e vorrebbe inserire dei mobili comonibili lungo l intera arete ed includere almeno due cassetti. La arete misura metri e Maria ha intenzione di sfruttarne tutta la lunghezza. Nel catalogo di cucine comonibili sono disonibili i seguenti modelli di mobili comonibili: Qual è la combinazione iù economica che si uò montare lungo l intera arete? A) 580 B) 540 C) 590 D) 650 E) Dieci anni fa a Pietro sono stati lasciati in eredità tre quadri antichi. Doo averli fatti valutare da un antiquario una rima volta quando li ha ricevuti, ha deciso di farli valutare nuovamente ora, come mostrato da questa tabella: Quale dei seguenti grafici a barre mette a confronto correttamente l aumento PERCENTUALE del valore di ciascun quadro da quando è stato valutato dieci anni fa ad oggi? A) B) C) D) E) 4

5 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 16. Nell atrio di un hotel è stato aeso al soffitto un dado gigante che ruota in senso antiorario (visto dal basso) attorno ad un asse verticale centrale. Su ogni faccia del dado i untini sono in rilievo. Il dado in questione è un dado normale (vale a dire che la somma dei untini sulle facce ooste è 7). Quando lo si guarda lateralmente da una determinata direzione il dado aare come mostrato nella figura sottostante: Quale delle seguenti immagini corrisonde a ciò che si vede dalla stessa direzione doo che il dado ha comiuto una rotazione di un quarto? A) B) C) D) E) 5

6 17. Durante uno settacolo un restigiatore ha riiegato un ezzo di carta sottilissimo in modo tale da farlo aarire al ubblico come un triangolo rettangolo con il lato maggiore lungo il doio del lato minore. Quale delle seguenti figure è l unica che NON uò essere tale triangolo rettangolo quando il ezzo di carta viene aerto? A) B) C) D) E) 6

7 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 18. Una gru a braccio fisso che oera nella banchina di un orto si muove lungo un binario semicircolare. Essa uò ruotare descrivendo un cerchio comleto, scorrere lungo il binario e muovere il suo gancio di sollevamento verso l interno o l esterno. Nei diagrammi sotto riortati, la linea interna descrive il ercorso effettuato dalla gru, mentre la linea esterna ne raresenta il raggio d azione. In quale dei seguenti diagrammi la linea esterna raresenta il raggio d azione della gru? A) B) C) D) E) 19. L immagine sottostante raresenta la rogettazione er il giardino "Rosa Scarlatta". Nelle aiuole è stato iantato un cesuglio di rose er ogni metro quadrato. Stando all'immagine sora, qual è la ercentuale dei cesugli da cui sbocciano rose bianche risetto all insieme di tutti i cesugli di rose? A) 0% B) 16% C) 0% D) 4% E) 40% 7

8 0. Chiara ed Ilaria vanno a correre regolarmente seguendo due ercorsi circolari in un arco. Chiara (X) corre lungo il ercorso circolare interno, mentre Ilaria (Y) corre nella direzione oosta seguendo il ercorso circolare esterno, il quale è lungo il doio di quello interno. Chiara corre ad una velocità di m/s ed Ilaria ad una velocità di 4 m/s. Se entrambe iniziano a correre nei unti indicati nell immagine qui sora e, se Chiara ha raggiunto il unto P nel suo rimo giro, quale unto ha raggiunto Ilaria? A) Punto S B) Punto Q C) Punto R D) Punto T E) Punto U 8

9 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Brano 1 La visione barocca di Wren Innanzitutto, la città barocca, con i suoi edifici monumentali, magnifici alazzi e rosettiva usata er centrare l attenzione su vedute maestose lungo viali ami e rettilinei, fu conceita con l obiettivo di stuire. La simmetria, con un senso classico di equilibrio ed armonia, era la sua caratteristica fondamentale. Anche se le esressioni iù stravaganti della corrente barocca furono messe a unto iù tardi a Versailles, er esemio, Karlsruhe e San Pietroburgo i suoi rincii erano ormai ben stabiliti ai temi del viaggio studio francese di Wren, e la volontà di stuire è certamente evidente nel iano er la ricostruzione di Londra che Wren resentò a Carlo II. Il iano urbanistico in sostanza divideva Londra in due sezioni: una sezione occidentale costituita da blocchi rettangolari, ed una sezione orientale di iazze oligonali unite da strade che si diramavano da ciascuna sezione. Queste due sezioni sostanzialmente diverse erano unite da due grandi arterie, che si univano a freccia er convergere a Saint Paul. C erano diverse iazze, banchine della marina mercantile, e anche una Grande Terrazza lungo il Tamigi con adiacenti sale ubbliche. Su carta, il iano urbanistico er Londra di Wren offriva una città imressionante - degna di un re anche se mancava il alazzo. Wren stesso avrebbe dovuto erò saere che il suo schema non era aroriato alle esigenze della City. A.E.J. Morris lo descrive come un esercizio notturno basato su un uso suerficiale dei lanmotifs del Rinascimento continentale. Forse sembra un o scortese, ma rafforza l imressione di Morris che il iano non era inteso a tutti, ma era semlicemente un attacco reventivo da arte di un architetto non collaudato ma ambizioso, che si remurava di stabilire il suo diritto su una quota imortante del lavoro di ricostruzione. In tal caso, il suo esercizio notturno lo riagò sicuramente. Wren divenne uno dei sei membri della commissione formata er consigliare e sovraintendere il rogramma er la ricostruzione; in seguito fu nominato Sovraintendente Generale nel 1699 e gli fu commissionato di rogettare la nuova cattedrale di Saint Paul oltre a sessanta chiese della City, nonché tante altre oere architettoniche di merito del eriodo. Nonostante i contenuti concettuali, il iano di Wren eccava da un unto di vista ratico in quanto ignorava la toografia di Londra. La nuova città fu rogettata come se si trattasse di una zona ianeggiante, mentre l ubicazione era iuttosto ondeggiante (allora iù di oggi), con le colline ad entrambi i lati dei due affluenti del Tamigi, il Fleet ed il Walbrook. I contorni delle colline avrebbero oscurato la magnifica veduta rosettica che il iano rometteva, oltre ad alterare la roosta di nitida disosizione di blocchi, di iazze ordinate e del diramarsi di strade. Nella realtà la visione barocca di Wren non sarebbe mai otuta esistere. Di fatto le robabilità erano raticamente nulle. A arte le difficoltà ratiche di incasulare un aesaggio tridimensionale in un iano bidimensionale, lo schema di Wren revedeva una quasi totale riorganizzazione di strade ed edifici all interno della City. Molti rorietari sarebbero stati costretti a ricostruire su siti diversi e ciò senza che nessuno avesse l autorità di decidere a riguardo - neanche il Re, dato il successo di Londra nel limitare il coinvolgimento reale nelle questioni riguardanti la City. Wren resentò il rogetto al re Carlo II, il quale erò non oteva fare niente senza l accordo unanime del Parlamento e di tutti i rorietari e le istituzioni di Londra. Tale consenso sarebbe stato difficile da ottenere anche sulla questione iù banale; imossibile quando tutte le arti coinvolte volevano andare avanti con l urgente comito di ricostruire le loro vite e le loro attività di sussistenza di conseguenza, Londra sarebbe otuta fallire o roserare. Il Re ad ogni modo era tutt uno con la città. Il 1 settembre ubblicò un roclama reale sulle rocedure di ricostruzione, si imegnò er la temestiva ricostruzione della Custom House, e rinunciò alle rorietà della corona nella City laddove sarebbe stato di comune beneficio. Entro la fine di settembre, si venne ad un accordo generale nell accettare le linee di strade ed i confini di rorietà già esistenti, ed all inizio di ottobre furono nominati sei commissari incaricati della sovraintendenza e l efficace controllo di tutti gli asetti tecnici dei lavori di ricostruzione. Tre furono nominati dal Re e tre dalla City. Wren fu tra quelli nominati dal Re; Hooke tra quelli della City. 1. Al centro del iano urbanistico di Wren er Londra, vi era: (vedi brano 1) A) una biartizione che enfatizzasse l armonia classica B) il luogo della nuova Cattedrale di Saint Paul C) il collegamento tra quartieri attraverso due viali rinciali D) una grande terrazza lungo il fiume E) un rinnovamento totale del vecchio iano urbanistico della città. La descrizione di A.E.J. Morris suggerisce che Wren: (vedi brano 1) A) volesse ottenere la direzione di alcuni lavori B) non fosse interessato alla commissione C) non caisse i rincii del barocco D) non fosse un architetto innovativo E) facesse un uso arofondito dei lanmotifs rinascimentali. Il iano di Wren era oco ratico erché: (vedi brano 1) A) non era adatto alla toografia del luogo B) i fiumi Fleet e Walbrook intralciavano l armonia della ianta C) le colline avrebbero oscurato la veduta D) l architettura barocca era eccessivamente innovativa E) coloro i quali avevano rorietà referivano il vecchio iano urbanistico 9

10 4. Il Re non otè ortare avanti il iano erché: (vedi brano 1) A) non aveva l autorità necessaria B) non lo riteneva idoneo C) l arovazione era una rerogativa del Parlamento D) l arovazione doveva venire da fazioni ooste E) referì nominare dei commissari tecnici 5. La rima conseguenza della roosta di Wren fu che: (vedi brano 1) A) fu nominato come uno dei sei commissari B) fu incaricato di rogettare la Cattedrale di Saint Paul C) fu incaricato di ricostruire Londra come rima D) fu nominato sovraintendente generale E) fu costretto ad abbandonare la sua visione barocca Brano Roma: centro di diffusione della cultura mediterranea Roma fu un grande centro di diffusione culturale, certo non il solo, ma sicuramente il iù imortante. All inizio del XVI secolo, Roma non era ancora una città degna di nota. In questo modo è stata vista da Rabelais nel suo rimo viaggio nel 15 e così viene descritta nella Toograhie di Marliano e in numerose altre guide. Era una iccola città al centro di un economia astorale; disseminata e contornata da monumenti antichi, sesso semidistrutti, terribilmente sfigurati, iù sesso ancora seelliti sino alle fondamenta sotto la terra e le macerie. Nella arte abitata della città si trovavano case di mattoni, viuzze strette e sordide e vasti sazi vuoti. Tuttavia nel XVI secolo la città si trasformò, si riemì di vita e vennero costruiti alazzi e chiese; la oolazione crebbe, conservandosi anche nel XVII secolo, un eoca generalmente tutt altro che favorevole alle città mediterranee. Roma divenne, dunque, un immenso cantiere. Ogni artista vi trovava lavoro, a artire da un esercito di architetti: Baldassare Peruzzi di Siena (morto nel 156), Sanmicheli di Verona (m. 1559), Jacoo Sansovino di Firenze (m. 1570), il Vignola (m. 157) originario del nord della enisola (da cui sono venuti quasi tutti i grandi architetti italiani), Ligorio di Naoli (m. 158), Andrea Palladio di Vicenza (m. 1580), Pellegrini di Bologna (m. 1596). L Olivieri, un eccezione, era romano (m. 1599). Al seguito di questi artigiani, architetti e scalellini, si affrettava l esercito dei ittori: esercito necessario in un eoca in cui la ittura ornamentale raggiunse il suo aogeo. Volte e soffitti offrivano ai ittori uno sazio illimitato, sebbene venissero talvolta loro imosti temi strettamente definiti. La ittura sacra del barocco non è altro che la conseguenza logica della sua architettura. In quest eoca venne terminata la basilica di San Pietro e fu edificata la chiesa del Gesù, tra il 1568 e il 1575, da Jacoo Vignola, che morì nel 157, senza aver avuto il temo di vedere comiuta la sua oera. Era stata edificata la rima chiesa gesuitica, che sesso doveva servire da modello in tutta la Cristianità. Ogni ordine avrebbe voluto ossedere le sue chiese a Roma e fuori Roma, con decorazioni uniche e con le immagini delle loro devozioni articolari. Così nella città eterna, oi in tutto il mondo cristiano, vennero erette le rime chiese a cuole e ornate a volute, di una geometria sobria, e di cui il Val-de-Grâce, in Francia, è un esemio iù tardo, ma ugualmente tiico. Il rodigioso sviluo di Roma richiese sese ingenti. Stendhal comrese correttamente il roblema quando notò che solo quei aesi che non dovettero temere er la loro autorità commissionarono le iù grandi oere di ittura, di scultura, di architettura dei temi moderni. Ciò ci riorta alla storia delle finanze ontificie. È un fatto accertato che i ai seero trarre grandi risorse dal loro stato ricorrendo utilmente al credito ubblico. Le loro olitiche religiose e la loro olitica in genere furono, nella Cristianità, sostenute solitamente iù a loro vantaggio che a quello delle chiese nazionali; le chiese di Francia e di Sagna furono abbandonate alle cuidigie e alle esigenze finanziarie del Cristianissimo Re francese e del Re Cattolico di Sagna. Durante il mezzo secolo di cui ci stiamo occuando, lo Stato Pontificio fece grosse sese militari solo raramente (nel 1557 e negli ultimi tre anni della Lega Santa). Il aato oté, dunque, destinare una ricca somma alle Belle Arti. L invasione del Mediterraneo da arte dell argento americano facilitò questi ingenti investimenti. Doo il venne realizzato tutto ciò che Leone X e Giulio II avevano ideato. D altro canto, gli ordini religiosi, il cui numero era stato notevolmente incrementato dall onda della ietà cattolica, unirono i loro sforzi a quelli del aato. Dato che Roma era anche la caitale di questi iccoli stati dentro lo stato, vale a dire la loro vetrina, gesuiti, domenicani, carmelitani, francescani aortarono ciascuno il loro contributo finanziario e di emulazione artistica e coiarono, fuori da Roma, i risultati raggiunti nella caitale. Se vi fu un esansione artistica e religiosa del barocco, fu grazie a questi ordini, in articolare di quello di Sant Ignazio. Fu er questa ragione che l aggettivo gesuitico sembra iù aroriato di barocco er designare questa esansione, nonostante le riserve che sono state avanzate al riguardo. 6. All inizio del XVI secolo Roma non era ancora una città degna di nota rincialmente erché: (vedi brano ) A) i monumenti erano danneggiati o arzialmente seolti B) gli edifici erano costruiti in mattoni C) era descritta come una città insignificante in alcune guide dell eoca D) il commercio non era sviluato E) alcune zone dentro le mura erano disabitate 10

11 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 7. Le trasformazioni che Roma subì avvennero rincialmente erché: (vedi brano ) A) il aato e gli ordini religiosi finanziarono la costruzione di nuove chiese B) c erano molti artigiani disonibili a realizzare i vari rogetti C) ci fu un incremento notevole della oolazione D) molti architetti risiedevano in questa città E) i nuovi elementi architettonici definirono i diinti che li decoravano 8. Il maggior contributo che gli ordini religiosi diedero all affermazione del Barocco fu il fatto che: (vedi brano ) A) diffusero i modelli realizzati a Roma nell intero Stato Pontificio B) erano imegnati a diffondere la ietà cristiana C) la cometizione tra gli ordini rodusse moltelici stili architettonici D) utilizzavano dei nuovi elementi architettonici nelle chiese E) le loro chiese avevano un sobrio stile geometrico 9. I soldi necessari alla ricostruzione di Roma furono disonibili er le seguenti ragioni tranne una. Quale? (vedi brano ) A) I Re di Sagna e Francia si aroriavano delle finanze delle chiese nazionali B) Lo Stato Pontificio era stato imegnato in oche guerre alla fine del XVI secolo C) L argento americano stava entrando nell economia euroea D) Il Paa utilizzava revalentemente a Roma le risorse dell intero Stato Pontificio E) Il credito ubblico era disonibile 0. Il maggior contributo dell esansione artistica e religiosa barocca deriva: (vedi brano ) A) dall attività culturale dei gesuiti B) dagli ordini dei frati C) dal trasferimento a Roma di architetti e ittori D) dal aato della fine del XVI secolo E) dall influenza di Leone X e di Giulio II 1. Questa casa è in stile tiicamente: Test di Storia A) Razionalista B) Futurista C) Esressionista D) Brutalista E) Postmodernista 11

12 . Cominciando dalla base, quale delle seguenti liste dà l esatta sequenza delle caratteristiche di un temio greco in stile ionico? A) Fusto della colonna, voluta, abaco, architrave, cornice B) Base della colonna, caitello, architrave, frontone, fregio C) Caitello, frontone, fregio, architrave, cornice D) Base della colonna, abaco, voluta, frontone, trabeazione E) Fusto, voluta, fregio, architrave, abaco. Tutte le seguenti citazioni sono tratte dal Manifesto del Partito Comunista, tranne: A) La nostra eoca, l eoca del regime feudale, ossiede questa distinta caratteristica: ha semlificato l antagonismo fra le classi B) La storia di ogni civiltà civile sinora esistita è storia di lotta di classi C) I roletari non hanno nulla da erdere se non le rorie catene. Essi hanno un mondo da guadagnare D) Lavoratori di ogni Paese, unitevi! E) L intera società si va scindendo semre di iù in due grandi cami nemici, in due grandi classi direttamente contraoste l una all altra: borghesia e roletariato 4. Questo diinto è oera di: A) Paolo Veronese B) Federico Barocci C) Raffaello D) Tintoretto E) Annibale Carracci 5. Quale dei seguenti movimenti influenzò il design di questa sedia? A) Bauhaus B) Arts and Crafts C) Art déco D) Neolasticismo E) Brutalismo 1

13 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 6. Qual è la sequenza cronologica corretta di questi edifici? A) e, d, a, b, c B) a, c, d, e, b C) d, e, c, b, a D) b, a, d, e, c E) c, a, b, e, d 7. La Basilica di Santa Sofia fu costruita a Costantinooli sotto il regno di quale imeratore bizantino? A) Giustiniano B) Costantino C) Manuele I Comneno D) Eraclio E) Arcadio 8. La Donazione di Costantino fu: A) Un documento di cui si avvalsero i ai medievali er rivendicare diritti laici sui territori in Italia B) Un decreto che ordinò la cessazione delle ersecuzioni dei cristiani nell Imero Romano C) Un decreto che ermise a Licinio di fare leggi nell Imero Romano d Oriente D) Un decreto che stabilí la caitale dell imero a Costantinooli E) Il documento istitutivo del Credo al Concilio di Nicea 9. Quale delle seguenti caratteristiche NON aartiene al Disotismo illuminato del XVIII secolo? A) La comleta tolleranza religiosa B) Il rifiuto di concedere una costituzione C) Il atrocinio delle arti e delle scienze D) Un governo basato sul razionalismo E) Il sostegno er l istruzione 1

14 40. Quale di queste affermazioni è vera? A) Il Muro di Berlino fu costruito nel 1961 er imedire la fuga dei cittadini della Germania Est verso la Germania Ovest B) Il Muro di Berlino fu costruito nel 1950 doo il Blocco di Berlino del C) Il Muro di Berlino fu costruito nel 1956 doo la Rivolta ungherese D) Il Muro di Berlino fu costruito su iniziativa di Stalin E) Il Muro di Berlino fu costruito nel 196 doo la Crisi cubana 41. Qual è il nome dell architetto che ha rogettato questa chiesa? A) Andrea Palladio B) Baldassarre Longhena C) Vignola D) Gian Lorenzo Bernini E) Antonio da Sangallo 4. Quale di questi fatti relativi a Pericle di Atene NON è vero? A) Morì in battaglia B) Fu un grande oratore C) Ebbe la reutazione di essere onesto D) Intrarese la costruzione del Partenone E) Fu un mecenate delle arti e della cultura 14

15 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Test di Disegno e Raresentazione 4. Abbinare ciascuna arete (1,,, 4) della stanza raresentata in rosettiva, alle risettive viste frontali (X, Z, Y, W). A) 1 Y; Z; W; 4 X B) 1 W; X; Y; 4 Z C) 1 X; Y; W; 4 Z D) 1 Y; W; Z; 4 X E) 1 X; Z; W; 4 Y 44. Quale tra le seguenti figure solide da 1 a 5 comleta il solido (U) in maniera tale da ottenere un cubo regolare? A) B) C) 5 D) 1 E) 4 15

16 45. Indicare la osizione del fotografo dalla quale è stata scattata la seguente fotografia della cattedrale. A) D B) A C) B D) C E) E 46. Quale delle seguenti figure (1,,, 4, 5) corrisonde alle roiezioni ortogonali mostrate nell immagine sotto riortata? A) 1 B) C) D) 4 E) 5 16

17 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 47. Quale dei disegni da 1 a 5 NON uò corrisondere allo sviluo dell oggetto raresentato nella figura sottostante? A) 5 B) 4 C) D) E) Quale tio di raresentazione viene mostrata risettivamente in ciascuna delle immagini sottostanti da 1 a 4? A) 1 Sezione; Piante; Prosetto e sezione; 4 Prosettiva B) 1 Piante; Sezione; Prosettiva; 4 Prosetto e sezione C) 1 Sezione; Prosetto e sezione; Piante; 4 Prosettiva D) 1 Prosettiva; Piante; Prosetto e sezione; 4 Sezione E) 1 Prosettiva; Sezione; Piante; 4 Prosetto e sezione 17

18 49. La seguente scultura è comosta da 7 cubi. Abbinare le figure geometriche da 1 a 4 alle corrisondenti sezioni definite dai iani a, b, c, d. A) a 4; b ; c ; d 1 B) a ; b ; c 1; d 4 C) a ; b 1; c 4; d D) a 1; b 4; c ; d E) a 4; b 1; c ; d 50. Un cartoncino viene iegato e forato come illustrato nelle immagini sotto riortate: Quale immagine raresenta la foratura ottenuta quando il cartoncino viene aerto? A) B) 5 C) 1 D) E) 4 18

19 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 51. Abbinare le figure tridimensionali (a, b, c, d) alle risettive figure iane sottostanti (1,,, 4). A) 1 d, c, a, 4 b B) 1 a, b, c, 4 d C) 1 d, a, c, 4 b D) 1 b, d, c, 4 a E) 1 c, d, b, 4 a 5. Dato l oggetto raresentato in assonometria, individuare tra i disegni riortati (1,,, 4, 5) quello corrisondente alla vista indicata dalla freccia. A) 4 B) 1 C) D) E) 5 19

20 0 Test di Fisica e Matematica 5. La massa media di 4 vogatori è di 85 kg. Uno dei vogatori con una massa di 86 kg si è infortunato ed è stato sostituito. La nuova media aritmetica della massa è di 87 kg. Qual è la massa del nuovo vogatore in kg? A) 94 B) 86 C) 88 D) 104 E) Semlificare la seguente esressione: A) B) ( ) C) ( )( ) ( )( ) D) + + E) Calcolare il unto medio del segmento avente come estremi i unti ( ), e ( ) 6 1, A) 4 1, B) 4 1, C) + 4 1, D) + 4 1, E) 1,

21 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 56. Si consideri una circonferenza inscritta in un quadrato. Un rettangolo di base cm ed altezza 1 cm viene inserito nello sazio tra uno dei vertici del quadrato e la circonferenza in modo tale che un vertice del rettangolo coincida con quello del quadrato ed il vertice oosto giaccia sulla circonferenza. Calcolare il raggio della circonferenza. A) 5 cm B) cm C) cm D) 5 cm E) cm Un asta omogenea di estremità A e B ha una lunghezza di 6 m ed un eso di 150 N. Essa è sistemata su un suorto osizionato esattamente al centro. Un oggetto untiforme dalla massa di 0 kg è adagiato ad una distanza di 1,5 m da A ed uno dalla massa di 4 kg è osizionato su B. A che distanza da B si deve osizionare un oggetto dalla massa di 10 kg affinché l asta si trovi in equilibrio? A) 1, m B) 4, m C) 4,8 m D) 1,8 m E) 1,5 m 58. Le dimensioni interne di un serbatoio d acqua a forma di aralleleiedo sono base quadrata di lato 80 cm e altezza di 1,5 m. Quando il serbatoio è ieno er metà qual è la massa di acqua nel serbatoio? A) 480 kg B) 9600 kg C) 960 kg D) 4800 kg E) 6000 kg 59. Una sfera dalla massa di kg si muove di moto rettilineo su una suerficie liscia e iana ad una velocità di 5 ms -1. Essa urta contro una suerficie verticale e rimbalza indietro nella stessa direzione ad una velocità di ms -1. Calcolare la variazione di quantità di moto della sfera (dovuta all'urto). A) 16 kg ms -1 B) 8 kg ms -1 C) 4 kg ms -1 D) kg ms -1 E) kg ms -1 1

DISTRIBUZIONE di PROBABILITA. Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che può assumere i

DISTRIBUZIONE di PROBABILITA. Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che può assumere i DISTRIBUZIONE di PROBABILITA Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che uò assumere i valori: ; ;, n al verificarsi degli eventi incomatibili e comlementari: E ; E ;..;

Dettagli

NUMERI RAZIONALI E REALI

NUMERI RAZIONALI E REALI NUMERI RAZIONALI E REALI CARLANGELO LIVERANI. Numeri Razionali Tutti sanno che i numeri razionali sono numeri del tio q con N e q N. Purtuttavia molte frazioni ossono corrisondere allo stesso numero, er

Dettagli

Cristian Secchi Pag. 1

Cristian Secchi Pag. 1 Controlli Digitali Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatronica CONTROLLORI PID Tel. 0522 522235 e-mail: secchi.cristian@unimore.it Introduzione regolatore Proorzionale, Integrale, Derivativo PID regolatori

Dettagli

STABILITÀ DEI SISTEMI LINEARI

STABILITÀ DEI SISTEMI LINEARI STABILITÀ DEI SISTEMI LINEARI Quando un sistema fisico inizialmente in quiete viene sottoosto ad un ingresso di durata finita o di amiezza limitata, l uscita del sistema dovrebbe stabilizzarsi a un certo

Dettagli

5 LAVORO ED ENERGIA. 5.1 Lavoro di una forza

5 LAVORO ED ENERGIA. 5.1 Lavoro di una forza 5 LAVR ED ENERGIA La valutazione dell equazione del moto di una articella a artire dalla forza agente su di essa risulta articolarmente semlice qualora la forza è costante; in tal caso è ossibile stabilire

Dettagli

Introduzione alla trigonometria

Introduzione alla trigonometria Introduzione alla trigonometria Angoli e loro misure In questa unità introdurremo e studieremo una classe di funzioni che non hai ancora incontrato, le funzioni goniometriche. Esse sono imortanti sorattutto

Dettagli

Dispensa n.1 Esercitazioni di Analisi Mat. 1

Dispensa n.1 Esercitazioni di Analisi Mat. 1 Disensa n.1 Esercitazioni di Analisi Mat. 1 (a cura di L. Pisani) C.d.L. in Matematica Università degli Studi di Bari a.a. 2003/04 i Indice Notazioni iii 1 Princii di sostituzione 1 1.1 Funzioni equivalenti

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLA SOLLECITAZIONE

CARATTERISTICHE DELLA SOLLECITAZIONE RRISIH D SOIZIO bbiamo visto che la trave uò essere definita come un solido generato da una figura iana S (detta seione retta o seione ortogonale) che si muove nello saio mantenendosi semre ortogonale

Dettagli

Consideriamo un gas ideale in equilibrio termodinamico alla pressione p 1. , contenuto in un volume V

Consideriamo un gas ideale in equilibrio termodinamico alla pressione p 1. , contenuto in un volume V LEGGI DEI GS Per gas si intende un fluido rivo di forma o volume rorio e facilmente comrimibile in modo da conseguire notevoli variazioni di ressione e densità. Le variabili termodinamiche iù aroriate

Dettagli

RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO

RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Agenzia Nazionale er le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Studio comarativo tra fabbisogni energetici netti, lato edificio, sia er la climatizzazione

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COMUNE DI CALVELLO PROVINCIA DI POTENZA AREA: SETTORE AMMINISTRATIVO. DETERMINAZIONE DSG N 00954/2014 del 09/12/2014

COMUNE DI CALVELLO PROVINCIA DI POTENZA AREA: SETTORE AMMINISTRATIVO. DETERMINAZIONE DSG N 00954/2014 del 09/12/2014 N PAP-01410-2014 Si attesta che il resente atto è stato affisso all'albo Pretorio on-line dal 09/12/2014 al 24/12/2014 L'incaricato della ubblicazione GENNARO COLASURDO COMUNE DI CALVELLO PROVINCIA DI

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Capitolo Ventitrè. Offerta nel breve. Offerta dell industria. Offerta di un industria concorrenziale Offerta impresa 1 Offerta impresa 2 p

Capitolo Ventitrè. Offerta nel breve. Offerta dell industria. Offerta di un industria concorrenziale Offerta impresa 1 Offerta impresa 2 p Caitolo Ventitrè Offerta dell industria Offerta dell industria concorrenziale Come si combinano le decisioni di offerta di molte imrese singole in un industria concorrenziale er costituire l offerta di

Dettagli

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento RTICL rchimede 4 esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario PRBLEM Siano f e g le funzioni

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Il confronto tra DUE campioni indipendenti

Il confronto tra DUE campioni indipendenti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Cofroto tra due medie I questi casi siamo iteressati a cofrotare il valore medio di due camioi i cui i le osservazioi i u camioe soo

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

MERCATI NON CONCORRENZIALI. 2. grande numero di produttori e consumatori in ciascun mercato; 3. omogeneità del bene prodotto/venduto in ogni mercato

MERCATI NON CONCORRENZIALI. 2. grande numero di produttori e consumatori in ciascun mercato; 3. omogeneità del bene prodotto/venduto in ogni mercato MERCATI NON CONCORRENZIALI Le iotesi che sorreono lo schema di concorrenza eretta sono: 1. inormazione eretta e comleta er tutti li aenti; 2. rande numero di roduttori e consumatori in ciascun mercato;

Dettagli

6 Collegamento cerniera con piastra d anima (Fin Plate)

6 Collegamento cerniera con piastra d anima (Fin Plate) 6 Collegamento cerniera con iastra d anima (in Plate) 6. Generalità e caratteristiche del collegamento Il collegamento a cerniera con iastra d anima si realizza saldando in oicina una iastra all elemento

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento ARTICOLO Archimede 4 4 esame di stato 4 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA Nella figura

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Rapporto sull Impatto della Sanità d Iniziativa. Valentina Barletta Paolo Francesconi Francesco Profili Laura Policardo

Rapporto sull Impatto della Sanità d Iniziativa. Valentina Barletta Paolo Francesconi Francesco Profili Laura Policardo Raorto sull Imatto della Sanità d Iniziativa Valentina Barletta Paolo Francesconi Francesco Profili Laura Policardo Novembre 2013 Indice 1 Storia e sviluo del rogetto sanità d iniziativa in Regione Toscana

Dettagli

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARCHIMEDE 4/ 97 ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA In un

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA

FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA FONTI DI ENERGIA SFRUTTATE DALL UOMO NELL ANTICHITA Lavoro della classe III H Scuola secondaria di 1 1 grado L. Majno - Milano a.s. 2012-13 13 Fin dall antichità l uomo ha saputo sfruttare le forme di

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

Rapporti e Proporzioni

Rapporti e Proporzioni Rapporti e Proporzioni (a cura Prof.ssa R. Limiroli) Rapporto tra numeri Il rapporto diretto tra due numeri a e b, il secondo dei quali diverso da zero, si indica con Ricorda a e b sono i termini del rapporto

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004 ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 004 Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei 10 quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA 1 Sia f la funzione definita da: f

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Archimede ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. Sia ABCD un quadrato di

Dettagli

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π PROBLEMA Il triangolo rettangolo ABC ha l ipotenusa AB = a e l angolo CAB =. a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio, l arco di circonferenza di estremi P e Q rispettivamente

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 2014

Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 2014 Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 14 Problema 1 Punto a) Osserviamo che g (x) = f(x) e pertanto g () = f() = in quanto Γ è tangente all asse delle ascisse,

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento.

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. 1 IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. Quando un corpo è in movimento? Osservando la figura precedente appare chiaro che ELISA è ferma rispetto a DAVIDE, che è insieme a lei sul treno; mentre

Dettagli

C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese

C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese Introduzione Nell articolo vengono mostrate vari possibili legami tra la costante di Archimede (pi greco) e la sezione aurea (phi).

Dettagli

Argomento interdisciplinare

Argomento interdisciplinare 1 Argomento interdisciplinare Tecnologia-Matematica Libro consigliato: Disegno Laboratorio - IL MANUALE DI TECNOLOGIA _G.ARDUINO_LATTES studiare da pag.19.da 154 a 162 Unità aggiornata: 7/2012 2 Sono corpi

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Rettangoli isoperimetrici

Rettangoli isoperimetrici Bruno Jannamorelli Rettangoli isoperimetrici Questo rettangolo ha lo stesso perimetro di quello precedente. E l area? È la stessa? Il problema di Didone Venere ad Enea: Poi giunsero nei luoghi dove adesso

Dettagli

Uso delle costanti di tempo nella tecnica fonometrica.-

Uso delle costanti di tempo nella tecnica fonometrica.- Aunti di acustica ratica N 10.- 0140114 Uso delle costanti di temo nella tecnica fonometrica.- B.Abrami bruno.abrami@tin.it 1.- Premessa generale.- Nell estate del 010, avendo litigato con la fidanzata,

Dettagli

Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011

Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011 Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011 Presentazione Si presenta l indagine qualitativa, effettuata con interviste, nel mese di luglio

Dettagli

a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. RSB0002 a) 20. b) 18. c) 16. d) 22. c

a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. RSB0002 a) 20. b) 18. c) 16. d) 22. c RSB0001 In quale/i dei disegni proposti l area tratteggiata é maggiore dell area lasciata invece bianca? a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. b) In nessuno dei due. c) Nel disegno contrassegnato

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA

VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA ISTITUTO DI EDILIZIA ISTITUTO DI SCIENZA E TECNICA DELLE COSTRUZIONI TESI

Dettagli

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Archimede esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA La funzione f

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

LO SPAZIO NELL ARTE. Tra realtà e illusione

LO SPAZIO NELL ARTE. Tra realtà e illusione LO SPAZIO NELL ARTE Tra realtà e illusione Lo studio di sistemi di rappresentazione dello spazio è stato uno dei temi di ricerca più importanti delle arti figurative e un problema molto sentito dagli artisti,

Dettagli

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567 NEOCLASSICISMO Vol III, pp. 532-567 567 Le premesse L illuminismo La rivoluzione industriale La rivoluzione francese Neoclassicismo il fascino dell antico Dagli inizi del Settecento a Roma si aprono vari

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME - CEREA, VERONA IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME DALL AGNELLO F.LLI & C. s.n.c. di Dall Agnello Luigi Via Muselle, 377-37050 ISOLA RIZZA (VR) Tel. +39 045 6970644 - +39 045 7135697 - Fax +39 045

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II

Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II Forze conservative Esercizio Una pallina di massa m = 00g viene lanciata tramite una molla di costante elastica = 0N/m come in figura. Ammesso che ogni attrito

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno Lucia Corbo e Nicola Scarpel Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno 2 SD ALTEZZA DEL SOLE E LATITUDINE Per il moto di Rivoluzione che la Terra compie in un anno intorno al Sole, ad un osservatore

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Logica fuzzy e calcolo delle probabilità: due facce della stessa medaglia?

Logica fuzzy e calcolo delle probabilità: due facce della stessa medaglia? Logica fuzzy e calcolo delle probabilità: due facce della stessa medaglia? Danilo Pelusi 1 Gianpiero Centorame 2 Sunto: Il seguente articolo illustra le possibili analogie e differenze tra il calcolo delle

Dettagli

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica A ARITMETICA I numeri naturali e le quattro operazioni Esercizi supplementari di verifica Esercizio Rappresenta sulla retta orientata i seguenti numeri naturali. ; ; ; 0;. 0 Esercizio Metti una crocetta

Dettagli

Soluzione Punto 1 Si calcoli in funzione di x la differenza d(x) fra il volume del cono avente altezza AP e base il

Soluzione Punto 1 Si calcoli in funzione di x la differenza d(x) fra il volume del cono avente altezza AP e base il Matematica per la nuova maturità scientifica A. Bernardo M. Pedone 74 PROBLEMA Considerata una sfera di diametro AB, lungo, per un punto P di tale diametro si conduca il piano α perpendicolare ad esso

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli