CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. VAIRA FRANCO Data di nascita 10/08/1957. Dirigente ASL I fascia - S.C. ONCOLOGIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. VAIRA FRANCO Data di nascita 10/08/1957. Dirigente ASL I fascia - S.C. ONCOLOGIA"

Transcript

1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome VAIRA FRANCO Data di nascita 10/08/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI SPEZZINO Dirigente ASL I fascia - S.C. ONCOLOGIA Fax dell ufficio istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Altri titoli di studio e professionali Esperienze professionali (incarichi ricoperti) LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA - Specializzazione in Oncologia - Dal Maggio 1988 al Marzo 1992 U.S.L 19 Spezzino Regione Liguria Poliambulatorio Multispecialistico Responsabile di Poliambulatorio Multispecialistico presso l U.S.L 19 Spezzino Regione Liguria. Direzione e organizzazione della Piastra ambulatoriale multispecialistica Dal Marzo 1992 al Novembre 2008 ASL 5 Spezzino - Regione Liguria Via XXIV Maggio 139 La Spezia Oncologia Dirigente Medico di 1 livello presso la S.C. di Oncologia della A.S.L. 5 Spezzino Regione Liguria. Gestione clinica della Divisione di Oncologia e del Day-Hospital oncologico; follow-up dei pazienti oncologici. - Varie - Dal 2000 Responsabile del Settore Senologico della S.C. di Oncologia dell A.S.L. 5 Spezzino e dell Ambulatorio Multidisciplinare di Senologia istituito presso lo Stabilimento Ospedaliero di Sarzana. Dal 2000 Referente Aziendale per l attività di Consulenza delle Divisioni di Chirurgia dell Ospedale di La Spezia e di quello di Sarzana, dell A.S.L. 5 Spezzino Regione Liguria. Febbraio Dicembre 1993: Consulente della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori), sezione di La Spezia con compiti di attività ambulatoriale per la diagnosi e cura del tumore mammario, organizzazione di iniziative scientifiche, campagne di educazione sanitaria, corsi di formazione per volontari ospedalieri. Autore di vari articoli, pubblicati, in quegli anni, sulla rivista della LILT - Varie 1

2 - Giugno 1995: Componente della Commissione Aziendale (A.S.L. 5 Liguria) per l analisi dei dati epidemiologici e per il raccordo con l Osservatorio Epidemiologico Regionale Dicembre Dicembre 1991: Componente del Comitato Scientifico di Osservazione Epidemiologica della Regione Liguria, organo di consulenza tecnico-scientifica della Giunta Regionale, istituito con Decreto del Presidente della Regione ai sensi della Legge 833/1978 (Riforma Sanitaria) e del Piano Sanitario Regionale Varie - Dal 1 Gennaio 2008 al 1 Marzo 2008 e dal 1 Febbraio 2010 al 31 gennaio 2011 ASL 5 Spezzino - Regione Liguria Via XXIV Maggio 139 La Spezia Oncologia Direttore f.f. della Struttura Complessa di Oncologia Direzione, organizzazione e gestione clinica della Divisione degenziale, del Day-Hospital e dell attività ambulatoriale. - Varie - Maggio 1991 Agosto 1993: Vice-Presidenza del Comitato dei Garanti della U.S.L 20 Ligure. Maggio 1988 Maggio 1991: Vice-Presidenza del Comitato di Gestione della U.S.L. 20 Ligure - Varie - Dal 15 Dicembre 1987 al Maggio 1988 U.S.L 19 Spezzino Regione Liguria Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base Assistente medico di ruolo nella disciplina di Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base, presso l U.S.L. 19 Spezzino Regione Liguria Organizzazione delle cure primarie - Varie Capacità linguistiche Capacità nell uso delle tecnologie Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione a riviste, ecc., ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) - Dal Novembre 2008 a tutt oggi ASL 5 Spezzino - Regione Liguria Via XXIV Maggio 139 La Spezia Oncologia Responsabile della Struttura Semplice di Oncologia istituita presso lo Stabilimento Ospedaliero di Sarzana. Avvio della struttura ambulatoriale di Oncologia: organizzazione, direzione e gestione clinica del servizio. Riorganizzazione dell Ambulatorio multidisciplinare di Senologia: organizzazione e gestione clinica del servizio di diagnosi e cura. - ASL DI SPEZZINO Lingua Livello Parlato Livello Scritto Inglese Fluente Fluente - Ottima conoscenza nell'utilizzo di ecotomografi per la diagnosi di patologie tumorali con particolare riferimento alla patologia mammaria. Utilizzo corrente della tecnologia informatica a supporto dell'attività specialistica - Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e nazionali, di abstracts e di comunicazioni orali. Relatore nel corso di numerosi eventi organizzati da Società Scientifiche Nazionali, Aziende Sanitarie della Regione Liguria, Istituzioni Pubbliche. Partecipazione a numerosissimi eventi formativi nazionali ed internazionali Stage professionale sulla cura del carcinoma mammario presso "Baylor College of Medicine of Houston" USA 2

3 Settembre 1998 Diploma in Management Sanitario, conseguito il 28/09/2006 e rilasciato dal Ministero della Salute e dall Associazione Educazione Continua in Medicina : Informatizzazione della gestione delle attività della S.C. di Oncologia e della S.S. di Oncologia di Sarzana. L obiettivo del Progetto è quello di migliorare la qualità dell offerta assistenziale, l ottimizzazione delle risorse, l elaborazione di procedure standardizzate, l adempimento agli obblighi informativi previsti dalla normativa vigente. Il Progetto, a regime, prevede la realizzazione della cartella clinica informatizzata, la possibilità di richiedere on-line tutte le prestazioni diagnostiche, la formulazione tramite PC delle ricette terapeutiche, l avvio dell agenda informatica delle prenotazioni di visita oncologica, la rendicontazione delle prestazioni eseguite. (in corso) : Acquisizione di un programma informatico specifico per la gestione centralizzata della preparazione dei farmaci antiblastici e per la loro somministrazione in condizioni di sicurezza. L obiettivo del Progetto è quello di ottenere una riduzione del rischio clinico correlato con la scelta, manipolazione, preparazione e infusione delle terapie oncologiche, attraverso l attivazione di processi standardizzati di qualità e sicurezza. In subordine si potrà ottenere una razionalizzazione dell utilizzo dei farmaci e dei residui, con conseguente riduzione della spesa, il monitoraggio dell utilizzo e dei costi delle terapie, l adempimento agli obblighi informativi previsti dalla Regione Liguria : Potenziamento dell assistenza oncologica con dispensazione di farmaci in dimissione dell A.S.L. 5 Spezzino, in applicazione delle direttive regionali in materia di assistenza farmaceutica. Il Progetto si proponeva i seguenti obiettivi, tutti abbondantemente ottenuti: ampliare e migliorare l offerta assistenziale oncologica, incrementare la dispensazione dei farmaci in fase di dimissione ospedaliera, contenere la spesa farmaceutica relativamente ad alcune categorie di farmaci di elevato costo e di diffuso impiego in campo oncologico. (Progetto completato) : Progetto di Ospedalizzazione Domiciliare Oncologica dell ASL 5 Spezzino. Il Progetto si proponeva l obiettivo di avviare tutte quelle attività dirette a curare, assistere e riabilitare il malato oncologico presso il proprio domicilio, quando la malattia non richieda cure particolarmente complesse e il trattamento ambulatoriale e/o in Day-Hospital non sia proponibile. (Progetto accantonato a seguito delle disposizioni regionali intervenute successivamente). - Dal 2010 Referente per lo studio multicentrico internazionale Multi-level evaluation of chemotherapy induced febrile neutropenia; prophilaxis, outcomes and determinants with granulocyte-colony stimulating factor. Dal 3

4 2010 Referente per lo studio internazionale multicentrico "Anaemia prevalence and treatment practice in subjects with non -myeloid tumours who are receiving chemotherapy" - studio completato il 25 maggio Dal 2009 Referente per lo studio multicentrico, promosso dall Istituto Nazionale per la Ricerca sul cancro di Genova, Studio di marcatori predittivi di risposta al trattamento chemioterapico in pazienti con carcinoma mammario localmente avanzato. Dal 2008 Referente per lo studio multicentrico di fase 2 con Gemcitabina/Docetaxel come trattamento di prima linea in donne affette da carcinoma mammario metastatico. Studio concluso e pubblicato (Cancer Chemother. Pharmacol. 16/02/2011). - Dal 2008 Referente per lo studio multicentrico randomizzato di fase 3 Short-HER :Studio multicentrico randomizzato di chemioterapia adiuvante in associazione con Herceptin 9 verso 52 settimane, in pazienti con carcinoma mammario HER2 positivo. Lo studio è promosso dall AIFA e diretto dal Prof. Pier Franco Conte, Direttore del Dipartimento di Oncologia di Modena. - Partecipazione al Progetto di miglioramento organizzativo finalizzato allo sviluppo ed alla diffusione dello Standard di prodotto regionale dei centri di Oncologia e/o Ematologia della Liguria Determinazione Agenzia Regionale Sanitaria della Liguria 37 del Dal 2005: Docente presso l Università della Terza età, sede di Lerici, nella quale ha tenuto varie conferenze. Dal 1997 al 2002: Docente dei Corsi di Educazione alla Salute per gli Istituti di Scuola Media Superiore, promossi da A.S.L. 5 Spezzino, Regione Liguria e Provveditorato agli Studi. Anni scolastici e Docente per la materia di Oncologia presso la Scuola per Operatori Sanitari Non Medici della A.S.L. 5 Spezzino, Regione Liguria. - Anni scolastici e Docente per la materia di Igiene presso la Scuola per Operatori Sanitari Non Medici della XIX U.S.L. Spezzino, Regione Liguria. Anni scolastici e Docente per la materia di Igiene presso la Scuola per Operatori Sanitari Non Medici della XIX U.S.L. Spezzino, Regione Liguria - 23 Ottobre 2010, Sarzana: Approccio multi-disciplinare al paziente ematologico (Direttore) - 17 Giugno 2010, La Spezia: I tumori neuroendocrini (Direttore) - 5 Giugno 2010, Portovenere: Le competenze dell infermiere nella somministrazione delle terapie biologiche e dei chemioterapici orali; comunicare e assistere è possibile? - 6 Marzo 2010, Sarzana: Per un modello integrato di cura e sostegno al paziente affetto da malattia tumorale (Direttore) e 17 Maggio 2008, Lerici: La Breast Unit strumento e percorso per la prevenzione, diagnosi e cura dei tumori mammari e 26 Maggio 2007, La Spezia: Nuove 4

5 Frontiere in Onco-Ematologia (Direttore) Ottobre 1995, La Spezia: La Lega Tumori e l educazione alla salute e 23 ottobre 1993, Lerici: The therapeutic challenge of leucemia and lymfhomas. - 5 e 28 ottobre Docente del Corso Progetto Formativo Aziendale dell ASL5 Spezzino in tema di Sicurezza nell utilizzo dei farmaci antiblastici - 28 Novembre 2012, Novi Ligure Percorsi oncologici piemontesi: esperienze cliche con fulvestrant nel ca. mammario metastatico. 49) 13 Giugno 2011, Genova - Percorsi oncologici liguri: presentazione di un caso clinico. 48) 28 maggio 2011, Genova - Convegno AIOM Liguria: Analisi delle problematiche correlate con la somministrazione di chemioterapici orali in un campione di pazienti eterogenei. 47) 27 maggio 2011, Forte dei Marmi - Her 2 in Breast Cancer ; Expert Meeting. 46) 1 Dicembre 2010, La Spezia management del carcinoma polmonare avanzato. 45) 23 Ottobre 2010, Sarzana Approccio multidisciplinare al paziente ematologico - ) 29 Settembre 2010, Forte dei Marmi Expert Meeting HER2 in breast cancer 43)13 Settembre 2010, Genova - Percorsi oncologici liguri: Carcinoma Mammario Metastatico. Costruzione del percorso terapeutico. 42) 19 Giugno 2010, La Spezia I tumori neuroendocrini gastroenteropancreatici. 41) 12 Giugno 2010, Sestri Ponente 7 Congresso Regionale AIOM Liguria: I marcatori tumorali nella pratica clinica. 40) 11 Giugno 2010, Genova - Board scientifico: Trattamento del carcinoma del colon rettale metastatico e obiettivo cura. 39) 23 Aprile 2010, Genova - La nuova opzione terapeutica nel carcinoma mammario ErbB2+ 38) 18 Marzo 2010, Camogli - Advisory Board: Grand Rounds on Clinical Experience Docetaxel for Breast Cancer. - ) 6 Marzo 2010, Sarzana - Per un modello integrato di cura e sostegno al paziente affetto da malattia tumorale. 36) 28 Novembre 2009, La Spezia - Workshop in oncologia geriatrica le neoplasie nel paziente anziano. 35) 31 Ottobre 2009, Genova - Il trattamento ormonale del tumore della mammella avanzato - Stato dell arte. 34) 26 Settembre 2009 Secondo Congresso Regionale SIMG Liguria Il paziente Oncologico dalla Diagnosi alle cure palliative verso una rete integrata a beneficio del paziente 33) 15 e 16 Giugno Verona - Workshop interattivo sul carcinoma della mammella - Progetto Nazionale In Oncologia. 32) 8 Giugno 2009, Genova - Meeting editoriale Progetto Alice 31) 21 Maggio 2009, Genova - Convegno SIFO Farmaci off label in Regione Liguria; aspetti normativi, gestionali e clinici. - 3 Aprile 2009, La Spezia - Il carcinoma della mammella, prevenzione, diagnosi e cura nella nostra città. 29) 5 e 6 Dicembre 2008, Sestri Levante - Fulvestrant Vantaggi di un uso precoce - esperienze a confronto. Relazione dal titolo: Trattamento nelle terze linee metastatiche. 28) 14 5

6 Novembre 2008, La Spezia - XXII Congresso Regionale ACOI Liguria. Relazione dal titolo: La terapia adiuvante nelle neoplasie coliche. 27) 16 e 17 Maggio 2008, La Spezia - La Breast Unit Strumento e percorso per la prevenzione, diagnosi e cura dei tumori mammari, promosso da ASL 5 Liguria. 26) 14 Maggio 2008: Expert Forum Face to face in Breast Cancer. 25) 21 Novembre 2007: Seminario ASL 5 Liguria Nuove strategie terapeutiche in oncologia. Relazione dal titolo: Trastuzumab nella cura della neoplasia mammaria - ) 9 Novembre 2007: Conferenza per UNITRE Lerici Recenti successi nella diagnosi precoce dei tumori della mammella. 23) 26 Maggio 2007: Corso di Aggiornamento per medici e infermieri promosso dall ASL 5 Spezzino Nuove frontiere in Onco-Ematologia, di cui è stato Direttore Scientifico. Relazione dal titolo: carcinoma mammario. - 22) 6 Dicembre 2006: Conferenza per UNITRE Lerici Come sono cambiate e come cambieranno la diagnosi e la cura del cancro. 21) 19 Novembre 2005: Corso di Aggiornamento per medici la chemioterapia palliativa, promosso dall ASL 5 Spezzino Regione Liguria. 20) 11 Novembre 2005: Conferenza per UNITRE Lerici Lotta contro i tumori del seno: risultati raggiunti e prospettive future. 19) 27 Maggio 2005: Convegno Lotta al carcinoma della mammella, promosso dall ASL 5 Spezzino- Regione Liguria. Relazione dal titolo: la terapia neoadiuvante del carcinoma mammario. 18) 2 Luglio 2004: Convegno Ormoni e carcinoma mammario, organizzato dall Università Carlo Cattaneo- LIUC. Relazione dal titolo: La chemioprevenzione. - ) 8 Novembre 2003: 5 Convegno Regionale dell Associazione Ligure di Urologia Tumore del Rene: passato, presente e futuro. Relazione dal titolo: Ruolo della Chemioterapia. 16) 23 Marzo 2002: Conferenza organizzata dal Dipartimento M.M. Alto Tirreno La strategia della prevenzione. Relazione dal titolo: la prevenzione in Oncologia: stato dell arte e prospettive. 15) 5 Marzo del 2002: Corso Insegnare la Salute, riservato a docenti delle Scuole Medie Super., promosso dal Provveditorato agli Studi e dalla LILT di La Spezia. Titolo: il Tumore del Seno Giugno 2000: Corso di Aggiornamento per medici Prevenzione della neoplasia mammaria, organizzato dall ASL 5 Spezzino Regione Liguria. 13) 29 Aprile 2000: Incontro di Aggiornamento Ricostruzione Mammaria, promosso dall ASL 5 Spezzino Regione Liguria. Relazione dal titolo: Terapia adiuvante del carcinoma mammario. 12) 28 Settembre 1999: Corso di Formazione per l Assistenza Domiciliare, organizzato dalla LILTe dall Ordine dei Medici di La Spezia. Relazione dal titolo: Le Terapie di Supporto in Oncologia. - 11) 1 Dicembre 1998: Convegno, organizzato dalla LILT di La Spezia, La Prevenzione Possibile. Relazione dal titolo: 6

7 Un puzzle in Medicina: a proposito di noduli al seno. 10) 22 Gennaio 1997: Corso di Aggiornamento Gli incontri clinici dell ospedale, organizzato dall ASL 5 Spezzino Regione Liguria. Titolo relazione: Trattamento medico del carcinoma delle vie biliari. 9) 17 Aprile 1996: Incontro clinico sul Trattamento chirurgico delle metastasi epatiche da cancro colorettale, promosso dall ASL 5 Spezzino Regione Liguria. Titolo relazione: trattamento medico dei secondarismi epatici. - 1 Febbraio 1993: Corso di Aggiornamento per medici-chirurghi L Oncologia nella Pratica Clinica, organizzato da XIX USL Spezzino, Ordine dei Medici di La Spezia e LILT. Titolo: Epidemiologia dei Tumori. 7) 28 Marzo 1991: Conferenza, nell ambito del Progetto Anziani e Disabili, promosso dalla XIX USL Spezzino della Regione Liguria. Titolo: il tumore nell anziano. 6) 25 Marzo 1991: Corso di Aggiornamento in Oncologia per medici ed infermieri professionali I Tumori Prevenibili, promosso dalla XIX USL Spezzino Regione Liguria, Relazione dal titolo: Epidemiologia, diagnosi clinica e prevenzione del tumore mammario 5) 21 Marzo 1991: Conferenza sul tema Territorio Prevenzione Gin- Ecologica, organizzata dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e dalla XIX USL Spezzino Regione Liguria Aprile 1990: Conferenza organizzata dal Distretto Sperimentale della Riviera XIX USL Spezzino Regione Liguria, sul tema: E possibile prevenire l insorgenza dei tumori?.3) 22 Febbraio 1990: Corso di Aggiornamento in Oncologia per medici ed infermieri professionali, promosso dalla XIX USL Spezzino Regione Liguria. Titolo della relazione: Epidemiologia dei Tumori. 2) 22 /09 15/12/1987: 1 Corso di aggiornamento per medici-chirurghi Nuove prospettive diagnostiche e terapeutiche; verso una più razionale utilizzazione delle tecnologie in Medicina, promosso dalla Regione Liguria. 1) 9 Maggio 1987: 1 Corso Nazionale di Nursing Oncologico promosso dall Associazione Italiana di Oncologia Medica. Titolo della relazione: Variazioni nella possibilità di cura dal 1940 ad oggi. - R. Murialdo, F. Bertolott, G. Pastorino, F. Vaira, L. Canobbio, F. Brema A Ballestrero et al. Bi-weekly docetaxel and gemcitabine regimen in her-2-negative and anthracycline-pretreated metastatic breast cancer patients: a multicenter phase II trial Cancer Chemother. Pharmacol (68): P. Pronzato, A. Ferrari, A. Tognoni, F. Vaira, A. Vigani. Nuove indicazioni dei derivati del platino nel carcinoma mammario. Suppl. a Tumori, vol.90, n.5, S91-S93, P. Pronzato, F. Vaira, A. Vigani. La chemioterapia neo-adiuvante del carcinoma mammario. Pag di New trends in Oncology. Anno 1, n.3, Settembre A. Tognoni, F. Pensa, F. Vaira, et al. A dose finding study of Carboplatin and Gemcitabine in advanced non-small cell 7

8 lung cancer. Journal of Chemotherapy, vol.14, n.3 ( ) P. Pronzato, A. Tognoni, F. Vaira. Il razionale dell oxaliplatino nel carcinoma del pancreas. Pag. 27 del volume degli abstract di Eloxatin Meeting Italy. Milano, Aprile A. Tognoni, F. Pensa, F. Vaira, et al. A three-drug regimen (Gemcitabine, Ifosfamide and Cisplatin) for advanced non-small-cell lung cancer. Journal of Chemotherapy, vol.13, n.2 ( ) P. Pronzato, A. Vigani, A. Rognoni, F. Vaira, P. Canessa. Anthacyclines in non-small cell lung cancer Lung Cancer 34 (2001) S57-S59. -A. Vigani, F. Pensa, F. Vaira, et al. Sequential high dose-density chemotherapy with two active regimens for advanced small cell lung cancer. Anticancer research 20: (2000). -P. Pronzato, T. Ceccarini, G. Montagna, C. Gustavano e F. Vaira. Ormonoterapia e ormonoresistenza. Pag , del volume Il cancro della mammella alle soglie del duemila. Vol.2, Monduzzi Editore, P. Pronzato, E. Ghio, F. Pensa, A. Tognoni, F. Vaira, A. Vigani. Ormonoterapia del carcinoma mammario. Pag. 174 e 175 del volume degli Abstract del XXV Congresso Nazionale SIT Medica Editoria e Diffusione Scientifica, A.Tognoni, L. Cadenotti, F. Pensa, F. Vaira, et al. A phase II study of a three-drug combination (Cisplatin, Ifosfamide and Vinorelbine) plus granulocyte-colony stimulating factor in advanced non small cell lung cancer. Journal of Chemotherapy, vol.11 n.4 ( ) P. Pronzato, A. Tognoni, F. Pensa, F. Vaira, A. Vigani. A dose finding study for the combination of Epidoxorubicin and Vinorelbine, delivered every two weeks with G-CSF support, in advanced breast cancer. Journal of Chemotherapy, vol.10 n.4 ( ) P. Pronzato, F. Botto, E. Ghio, F. Pensa, A. Rognoni, F. Vaira, et al. A phase II trial of Carboplatin, Methotrexate and Fluorouracil in Fluorouracil- pretreated colorectal cancer. Journal of Chemotherapy, vol.10 n.3 ( ) P. Pronzato, A. Vigani, F. Pensa, F. Botto, E. Ghio, E. Neri, A. Tognoni and F. Vaira. A new schedule for Etoposide, Epidoxorubicin and Cisplatin with Granulocyte Colony Stimulating Factor for advanced gastric cancer: a feasibility study. Anticancer Research 17: (1997). -V. Ansaldo, I. Cucchi, M. Pera, A. Veneroso, R. Briglia, F. Vaira. Il trattamento chirurgico del cancro della colecisti. Esperienza di un anno. Atti de Incontri Clinici Ospedale S. Andrea La Spezia P. Pronzato, A. Vigani, F. Pensa, M. Vanoli, F. Tani and F. Vaira. Second line chemotherapy with Ifosfamide as outpatient treatment for advanced bladder cancer. Am J Clin Oncol (CCT) 20(5): , P. Pronzato, E. Ghio, P.L. Losardo, F. Vaira, A. Vigani. Tropisetron-dexamethasone combination for carboplatin-induced emesis. Oncology Reports 3: 8

9 , P. Pronzato, E. Ghio, P.L. Losardo, M. Landucci, F. Vaira, et al. Carboplatin and Vinorelbine in advanced non-small-cell lung cancer. Cancer Chemother Pharmacol (1996) 37: P. Pronzato, F. Vaira, et al. Il carcinoma epatocellulare aspetti clinici. Atti del Congresso Le epatiti virali croniche nuovi orizzonti. La Spezia 25/05/1996 -P. Pronzato, M. Landucci, F. Vaira, et al. Carboplatin, Methotrexate, and Vinblastine in outpatients with advanced transitional cell carcinoma of the bladder. Am J Clin Oncol (CCT) 18(3): , P. Pronzato, P.L. Lo Sardo, F. Vaira, et al. Gianisentron-Desamethasone combination for multiple day cisplatin. Anticancer Research 15: (1995). -P. Pronzato, F. Vaira. Capitolo 2 Oncologia del volume Il malato chirurgico Edizioni Sorbona Milano P. Pronzato, M. Landucci, F. Vaira, et al. Carboplatin and Etoposide as outpatient treatment of advanced non-small-cell lung cancer. Chemotherapy 1994; 40-: P. Pronzato, G. Bertelli, F. Vaira, et al. Mitoxantrone and 5-Fluorouracil modulated by the pure (6S) stereoisomer of Leucovorin as second-line chemotherapy for advanced breast cancer. European Journal of Cancer vol. 30A, N.10, , P. Pronzato, M. Landucci, F. Vaira, et al. Failure of Vinorelbine to produce responses in pretreated non-small cell lung cancer patients. Anticancer Research 14: (1994). -P. Pronzato, G. Montagna, F. Vaira, et al. Complicazioni dei trattamenti antitumorali: Mielotossicità. Pag, del volume Bilanci Operativi in Oncologia. Collana libraria Progressi in Oncologia Clinica. Edizioni Medico-Scientifiche Pavia 4/ F. Vaira, L. Bonelli, F. Boccardo, et al. Correlazioni tra caratteristiche patologiche nel cancro della mammella. Estratto da FOLIA ONCOLOGICA, 10, suppl. A, L. Massimo, R. Haupt, P. Strigini, R. Sansone, F. Vaira, et al. Retrospective survey of malignancies in infancy. Atti del workshop Italia-U.S.A. Transplacental Carcinogenic Risk to Humans S. Margherita Ligure, 6-8 Novembre : Co-autore della Indagine conoscitiva sui bisogni assistenziali dei malati di cancro promossa dal Ministero della Salute e dall Università di Bologna. 1998: Co-autore del capitolo Ormonoterapia e Ormonoresistenza del volume il cancro dellamammella alle soglie del duemila a cura della Società italiana di prevenzione, diagnosi e terapia dei tumori Monduzzi Editore. 1995: Co-autore del capitolo di Oncologia del volume Il malato chirurgico, edito da Sorbona 1994: Co-autore del capitolo Complicazioni dei trattamenti antitumorali: Mielotossicità. Pag, del volume Bilanci Operativi in Oncologia. Collana libraria Progressi in Oncologia Clinica. Edizioni Medico-Scientifiche Pavia 4/ : Co-autore del capitolo: Nuove linee di ricerca nel 9

10 carcinoma ovarico Interleuchina-Labeling Index. CIC edizioni internazionali. - 58) F. Vaira, A. Iaquinta, A. Sarteschi, S. Sannazzaro, G. Monsello. Adherence to oral therapy in Oncology Improving the quality of patience care. From La Spezia, Italy. EAHP Congress European Journal of Hospital Pharmacy BMJ Journals. Vol 19 (2) 2012: ) A. Iaquinta, A. Sarteschi, F. Vaira, S. Sannazzaro, G. Monsello. Terapie orali in Oncologia: aderenza al trattamento in un percorso di miglioramento della qualità dell assistenza.l esperienza della ASL5 Spezzino. Atti del XXXII Congresso Nazionale SIFO Ottobre Giornale Italiano di Farmacia Clinica 25 (3) 2011: ) R. Murialdo, F. Berolotti, L. Tixi, D. Boy, MC Martini, G. Pastorino, G. Sogno, F. Vaira. First-line be-weekly regimen with docetaxel and gemcitabine in HER2 negative and antracicline pretreated metastatic breast cancer patients. Annals of Oncology, vol.20, supplement 8, ) C. Borrelli, A. Donelli, M. De Mare, P. Gogna, B. Bacigalupo, F. Vaira, U. Repetto. Linfoma del testicolo: un raro caso di forma bilaterale sincrona. UROLOGIA, vol.70, n.1-4, ) P. Pronzato, A. Vigani, F. Pensa, A. Tognoni, F. Vaira, P. Canessa. A three-drug regimen consisting of Gemcitabine (G), Epidoxorubicin (E), and Cisplatin (P) for advanced non-small cell lung cancer (NSCLC). 37th Annual Meetins American Society of Clinical Oncology, San Francisco, 12-15/5/ ) P. Pronzato, A. Tognoni, F. Pensa, F. Vaira. Preliminary data on the combination of Ifosfamide (IFO) and Topotecan (Topo) in small cell lung cancer (SCLC) and advanced ovarian cancer (AOC). Atti 25th ESMO Congress, Amburgo, 13-17/10/2000. Pubbl. su Annali of Oncology, vol.11, suppl.4, ) P. Pronzato, F. Pensa, A. Tognoni, F. Vaira, et al. Role of Formestane (F) as a third line hormonal treatment (HT) in metastatic breast cancer (MBC) patients (pts) resistano to non-steroidal aromatase inibitors (AI) Official Breast Cancer Symposium - 51) P. Pronzato, A. Vigani, A. Tognoni, L. Cadenotti, E. Ghio, N. Manna, F. Pensa, F. Vaira, et al. Sequential high dose density chemotherapy with two active regimens insmall cell lung cancer (SCLS). 10th International Congress on Anti-Cancer Treatment, Parigi, 31/1 3/2/ ) P. Pronzato, A. Tognoni, F. Pensa, L. Cadenotti, E. Ghio, N. Manna, F. Vaira, A. Vigani. Sequential high dose-density chemotherapy in advanced ovarian cancer. 10th International Congress on Anti-Cancer Treatment, Parigi, 31/1 3/2/ ) A. Vigani, A. Rognoni, F. Pensa, E. Ghio, F. Vaira, P. Pronzato, P. Canessa. Studio di fase II con Cisplatino, Ifosfamide e Vinorelbina più G-CSF come trattamento del carcinoma polmonare non microcitoma avanzato. 4 10

11 Congresso Nazionale Gruppo Oncologico Nord Ovest Torino, 19-20/11/ ) A. Tognoni, E.Ghio, F. Pensa, F. Vaira, A. Vigani, P. Pronzato. Epidoxorubicina e Vinorelbina nel ca. mammario metastatico. 4 Congresso Nazionale Gruppo Oncologico Nord Ovest Torino, 19-20/11/ ) P. Pronzato, G. Gardin, A. Rognoni, A. Vigani, F. Vaira, M. Gasco. Vinorelbine and Paclitaxel in advanced breast cancer. ECCO 10: The European Cancer Conference, Vienna, 12-16/9/1999. Pubbl. Su European Journal of Cancer, vol.35, suppl.4, 9/ ) P. Pronzato, P.A. Canessa, L. Bancari, L. Balenotti, S. Cardani, E. Gaio, R. Baggiani, F. Pensa, A. Tognoni, F. Vaira, A. Vigani. Chemioterapia ad alta intensità di dose nel carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC): studio pilota sulla somministrazione di due regimi in sequenza. Convegno Interregionale della Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri. Lerici, 21-22/5/ ) A. Vigani, F. Pensa, A. Tognoni, E. Ghio, F. Vaira, P. Pronzato. Intensive chemotherapy with Etoposide (VP16), Epidoxorubicin Epi) and Cisplatin (CP) with G-CSF in advanced gastric cancer (AGC). Atti International Conference on Gastic Cancer, Bologna, 16-17/4/ ) A. Tognoni, F. Pensa, F. Vaira, et al. A dose finding study for the combination of Epidoxorubicin and Vinorelbine in advanced breast cancer. Eighth International Congress on Anti-cancer Treatment, Parigi, 3-6/2/ ) A. Vigani, F. Pensa, E. Ghio, A. Tognoni, P. Losardo, F. Botto, F. Vaira, P. Pronzato. Combinazione di Tropisetron e Desametazone per l emesi da Carboplatino. Atti del III Congresso Nazionale GONO, Alba (Cuneo), 14-15/11/ ) P. Pronzato, F. Vaira, et al. Uno studio di fase II con chemioterapia intensificata nei Linfomi Non Hodgkin. Atti del III Congresso Nazionale GONO, Alba (Cuneo), 14-15/11/ ) F. Vaira, A. Tognoni, et al. Studio di fase II con chemioterapia ad elevata dose intensità nei sarcomi dei tessuti molli. Atti del III Congresso Nazionale GONO, Alba (Cuneo), 14-15/11/ ) A. Tognoni, F. Botto, F. Pensa, P. Losardo, E. Ghio, F. Vaira, et al. Interleuchina-2 e Interferone nel carcinoma renale metastatico. Atti del III Congresso Nazionale GONO, Alba (Cuneo), 14-15/11/ ) F. Botto, F. Pensa, A. Tognoni, P. Losardo, E. Ghio, F. Vaira et al. Studio di fase II con Ifosfamide nel carcinoma vescicale avanzato. Atti del III Congresso Nazionale GONO, Alba (Cuneo), 14-15/11/ ) F. Pensa, E. Ghio, A. Tognoni, P. Losardo, F. Botto, F. Vaira, et al. Chemioterapia con Etoposide, Epidoxorubicina e Cisplatino più G-CSF nel carcinoma gastrico avanzato. Atti del III Congresso Nazionale GONO, Alba (Cuneo), 14-15/11/ ) A. Vigani, A. Tognoni, F. Botto, F. Pensa, P. Losardo, E. Ghio, F. Vaira, P. Pronzato. Risultati preliminari di uno studio di fase II con Cisplatino, Ifosfamide e Vinorelbina più G-CSF 11

12 come trattamento del carcinoma polmonare non microcitoma avanzato. Atti del III Congresso Nazionale GONO, Alba (Cuneo), 14-15/11/ ) P. Pronzato, E. Ghio, F. Pensa, A. Stagnaro, F. Vaira, A. Vigani. Cisplatin, Ifosfamide, and Vinorelbine with granulocyte colony-stimulating factor (G-CSF) as a treatment of advanced non small cell lung cancer (NSCLC). Preliminary results of a phase II study. Pubbl. Su Lung Cancer (Journal of the International Association for the study of lung cancer), vol.18, suppl.1 (1997). 35) A. Tognoni, F. Pensa, F. Vaira, et al. A dose finding study for the combination of Epidoxorubicin and Vinorelbine in advanced breast cancer. Atti del Convegno Breast and Ovarian Cancer, Pisa, 25-27/9/ ) A. Tognoni, F. Pensa, F. Vaira, et al. High dose intensità chemotherapy with a sequenze of Cisplatin, Epidoxorubicin and Cyclophosphamide followed by Taxol in advanced ovarian cancer. Atti del Convegno Breast and Ovarian Cancer, Pisa, 25-27/9/ ) A. Tognoni, F. Botto, E. Ghio, P. Losardo, F. Vaira, et al. Studio di dose finding per la combinazione di Epidoxorubicina e Vinorelbina nel carcinoma mammario metastatico. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) A. Tognoni, F. Botto, F. Pensa, P. Losardo, E. Ghio, F. Vaira, et al. Polichemioterapia con Cisplatino, Ifosfamide e Vinorelbina con G-CSF come trattamento del carcinoma polmonare non microcitoma. Risultati preliminari. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) A. Tognoni, F. Botto, F. Pensa, P. Losardo, E. Ghio, F. Vaira, et al. Interleuchina-2 e Interferone nel carcinoma renale metastatico. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) E. Ghio, F. Pensa, A. Tognoni, P. Losardo, F. Botto, F. Vaira, et al. Uno studio pilota con Carboplatino e sequenza di Methotrexate e Fluorouracile nel carcinoma colorettale avanzato pretrattato con Fluorouracile. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) F. Botto, F. Pensa, A. Tognoni, P. Losardo, E. Ghio, F. Vaira, et al. M-VEC ad alta dose-intensity nel carcinoma della vescica avanzato. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) A.Vigani, F. Pensa, E. Ghio, A. Tognoni, P. Losardo, F. Botto, F. Vaira, P. Pronzato. La combinazione di Tropisetron e Desametazone per l emesi da Carboplatino. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) F. Pensa, E. Ghio, A. Tognoni, P. Losardo, F. Botto, F. Vaira, et al. Chemioterapia con Etoposide, Epidoxorubicina e Cisplatino più G-CSF nel carcinoma gastrico avanzato. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) F. Botto, F. Pensa, A. Rognoni, P. Lo sardo, E. Ghio, F. Vaira, et al. Monochemioterapia con 12

13 Ifosfamide nel carcinoma vescicole avanzato. Atti del VI Corso AIOM Attualità in Oncologia Medica, Genova, 21/6/ ) P. Losardo, F. Vaira, et al. Ifosfamide as outpatient treatment for advanced bladder cancer. 7th International Congress on Anti-Cancer Treatment, Parigi, 3-6/2/ ) P. Pronzato, F. Vaira, et al. Methotrexate (MTX) and 5-Fluorouracil (5-FU) in advanced colorectal cancer patients previously treated with adiuvant 5-FU. ECCO 8: The European Cancer Conference, Parigi, 29/10 2/11/1995. Pubbl. Su The European Journal of Cancer, vol.31a, suppl.5, 11/ ) A. Vigani, P. Pronzato, P. Lo sardo, F. Vaira, G. Bertelli. Palliative chemo-radiotherapy for brain metastases from non small cell lung cancer. 19th Congress of the European Society for Medical Oncology, Lisbona, 18-22/11/1994. Pubbl. Su Annals of Oncology, vol.5, suppl.8, 11/ ) G. Bertelli, F. Vaira, P. Pronzato, et al. Mitoxantrone (M), 5-Fluorouracil (F) and L-Leucovorin as second line chemotherapy for advanced breast cancer. 19th Congress of the European Society for Medical Oncology, Lisbona, 18-22/11/1994. Pubbl. Su Annals of Oncology, vol.5, suppl.8, 11/ ) A. Vigani, F. Vaira, P. Pronzato, et al. Chemio-radioterapia con Carboplatino e teniposide nel trattamento di metastasi cerebrali da carcinoma polmonare non microcitoma. Comunicazione orale alla XII Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Stresa-Baveno, 23-26/10/1994. Pubblicato nel Supplemento a TUMORI, vol.80, n.4, 31/8/ ) P. Pronzato, F. Vaira, et al. Trattamento del carcinoma uroteliale avanzato con lo schema CaMV (Carboplatino, Methotrexate e Vinblastina). Comunicazione orale alla XII Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Stresa-Baveno, 23-26/10/1994. Pubblicato nel Supplemento a TUMORI, vol.80, n.4, 31/8/ ) G. Bertelli, F. Vaira, P. Pronzato, et al. Chemioterapia di seconda linea con Mitoxantrone (M), 5-Fluorouracile (F) ed L-Leucovorin nel carcinoma mammario avanzato. Comunicazione orale alla XII Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Stresa-Baveno, 23-26/10/1994. Pubblicato nel Supplemento a TUMORI, vol.80, n.4, 31/8/ ) G. Bertelli, F. Vaira, et al. Ineffectiveness of Vinorelbine as Second-Line Chemotherapy in Advanced Non-Small Cell Lung Cancer (NSCLC). 18th International Congress of Chemotherapy, Stoccolma, June 27 July 2, ) P. Pronzato, G. Bertelli, F. Vaira, et al. Carboplatin and Etoposide in Advanced Non-Small Cell Lung Cancer (NSCLC). 18th International Congress of Chemotherapy, Stoccolma, June 27 July 2, ) P. Pronzato, G. Bertelli, F. Vaira, et al. A phase II study of Carboplatin and Etoposide Combination as first-line chemotherapy in patients with advanced non small cell lung cancer 13

14 (NSCLC). International Meeting: New Frontiers in Lung Cancer. Genova, 30/5 3/6/ ) G. Bertelli, F. Vaira, et al. Second-line chemotherapy with Vinorelbine in Advanced Non Small Cell Lung Cancer (NSCLC). International Meeting: New Frontiers in Lung Cancer. Genova, 30/5-3/6/ ) P. Pronzato, G. Bertelli, A. Vigani, F. Vaira, et al. Carboplatin, Teniposide and Radiotherapy as palliative treatment in non small cell lung cancer patients with brain metastases. Journal of the International Association for the Study of Lung Cancer (IASLC), vol.1, p.180, ) L. Massimo, R. Haupt, R. Sansone, F. Vaira, et al. Malignancies in infancy : a retrospective study of 98 cases. Medical and Pediatric Oncology, vol.16, n.6, ) A. Alama, S. Chiara, F. Vaira, et al. Valore prognostico del thymidine labelling index nel carcinoma ovario primitivo ed in ricaduta. V Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Pubblicato nel Supplemento a TUMORI, vol.73, n.4, ) F. Vaira, M. Costantini, P. Bruzzi, et al. Affezioni croniche benigne della mammella e fattori di rischio per il carcinoma mammario: uno studio caso-controllo. Comunicazione orale alla V Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Ancona, 18-21/10/1987. Pubblicato nel Supplemento a TUMORI, vol.73, n.4, ) P. Bruzzi, F. Vaira, et al. Thimidine labeling index, caratteristiche biologiche e determinanti epidemiologici nel carcinoma mammario non metastatico Comunicazione orale alla V Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Ancona, 18-21/10/1987. Pubblicato nel Supplemento a TUMORI, vol.73, n.4, ) G. Nicolò, B. Spina, F. Vaira, et al. Il Pap Test nella realtà genovese. Studio retrospettivo nel Screening in Oncologia. Firenze, 13-16/10/ ) T. Fassio, F. Vaira, T. Massa, R. De Menech, G. Pino, F. Boccardo. Correlazione tra immagini mammografiche e recettori ormonali nel carcinoma mammario operato. Screeening in Oncologia. Firenze, 13-16/10/ ) T. Fassio, L. Canobbio, L. Repetto, F. Vaira, F. Boccardo. Studio clinico di alcuni fattori di rischio in pazienti con patologia mammaria benigna. Screening in Oncologia. Firenze, 13-16/10/ ) F. Brema, P. De Albertis, C. Ferro, A. Barile, G. Pastorino, M.C. Martini, G. Dandolo, M. Vallauri, M. Caviglione, F. Vaira. Correlazione tra quadri mammografici, fattori di rischio noti per carcinoma mammario e rischio di carcinoma mammario. Screening in Oncologia. Firenze, 13-16/10/ ) P.F. Conte, A. Alama, S. Chiara, A. Falcone, F. Vaira, et al. Tumor cell kinetics: a new prognostic factor. Second International Symposium Multimodality treatment of ovarian cancer. Genova, 24-26/09/ ) F. Vaira, G. P. Barbi, F. Bocccardo, L. Bonelli. Correlazione tra fattori prognostici nel carcinoma mammario in relazione allo stato menopausale. 14

15 Comunicazione orale alla Quarta Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Bari, 15-17/12/ ) P. Bruzzi, F. Boccardo, F. Di Giorgio, G. Nicolò, F. Vaira, R. Zappa. Fattori costituzionali e ormonali nell eziologia del carcinoma mammario: influenza sulle caratteristiche biologiche del tumore. Quarta Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica. Bari, 15-17/12/1986 2) V. Arcuri, C. Barbino, S. Barocci, S. Carozzi, G.F. Ciappina, I. Fontana, F. Manca, A. Nocera, R. Pellicci, F. Vaira, U. Valente. Analisi preliminare sulla sopravvivenza d organo dopo trapianto renale da donatore cadavere: influenza di fattori non immunologici. 1 Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisiopatologia Chirurgica. Padova, 13-15/11/1986-1) L.Bonelli, F. Vaira, et al. Fattori di rischio per carcinoma mammario in relazione alle caratteristiche biologiche del tumore. III Convegno Nazionale della Forza Operativa Nazionale sul Carcinoma Mammario. Cagliari, 30/05/ EVENTI FORMATIVI RESIDENZIALI - 31 Agosto-3 Settembre 1998: Baylor College of Medicine di Houston (Texas) visiting Physician Program Contemporary Management of the patient with breast cancer Novembre 1992: Istituto Oncologico Romagnolo di Forlì Corso pratico sulla diagnostica Senologica organizzato dalla Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche. CORSI DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT SANITARIO - 3 Marzo Settembre 2006: Corso di formazione organizzato dall Associazione Educazione Continua in Medicina; dopo valutazione dell apprendimento, conseguito Diploma in Management Sanitario e n. 50 crediti formativi. - Elenco attestati di partecipazione ad esperienze di aggiornamento 130) Chemotherapy Challenger in metastatic breast cancer Tolosa (Francia), Marzo ) L accademia del saper fare. Brainstorming su: sequenze ottimali delle terapie ormonali nel trattamento del tumore della mammella metastatico ormonopositivo. Genova, 7 Marzo ) Back from San Antonio Genova, Gennaio ) Grandangolo 2012: un anno di oncologia. XIV edizione. Genova, Dicembre ) Percorsi oncologici piemontesi: focus sul carcinoma mammario metastatico, Novi Ligure, 28 novembre ) Interpretazione dei trial clinici, Genova, 21 novembre ) XIV Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Roma, ottobre ) XI International Symposium on Platinum Coordination Compounds in Cancer Chemotherapy Stem cells, DNA repair mechanisms, DNA-damaging agents October 11 14, 2012, Verona, Italy. 122) Carcinoma prostatico ormono refrattario: scenari presenti e futuri Roma, maggio ) Orientamento degli oncologi italiani nella gestione delle metastasi ossee Genova, 16 febbraio ) Back from S. Antonio - Genova, gennaio

16 119) La risposta tumorale alle target therapy nei tumori solidi Milano, Giugno ) La malattia HER2+ nuove evidenze La Spezia, 17/06/ ) Masterclass in Oncologia Baveno aprile ) XII Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Roma, 6-8 Novembre 2010, 111) La forza al femminile Firenze, 29/10/ ) Focus sul carcinoma mammario ormonoresponsivo Genova, 22/10/ ) Good Clinical Practice Corse Anemia-Day Roma, 27/11/ ) Masterclass in oncologia 2010 Baveno, 7-8 Maggio ) XVIII Conferenza Nazionale di Oncologia Medica - Catania, Aprile ) Carcinoma mammario adiuvante e neoadiuvante Genova, 8/4/ ) La buona sanità; una nuova organizzazione delle cure primarie La Spezia, 27/03/ ) Corso La donna con carcinoma mammario: dalle novità della ricerca alla pratica clinica, Camogli 12 13/03/2010. Direttori del Corso Prof. Paolo Pronzato e Dott.ssa Lucia Del Mastro 103) Corso Sorafenib 3 anni dopo, Genova 8/03/2010, Istituto Nazionale per la ricerca sul cancro di Genova ) Terza edizione di Back from San Antonio, Genova 15 16/01/ ) Grandangolo 2009: un anno di Oncologia. XI edizione, Genova 30/11 1/12/2009, Accademia Nazionale di Medicina. 100) Evento Journal Club in Oncologia Mammaria, Genova 23/11/2009, AstraZeneca e Pierre Fabre. 99) XI Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Milano 10-13/10/2009, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 98) Convegno Focus on carcinoma del rene, ASL 5 Liguria - La Spezia 08/10/ ) Progetto informazione e condivisione su terapia angiogenetica: Stato dell arte, sviluppo clinico, opportunità (PICASSO), Istituto Scientifico Tumori di Genova, 15/09/ ) Evento Best of Oncology, Genova 13/06/2009. Direttori del Corso:Dott. Andrea Decensi, Prof. Roberto Labianca. 95) Simposio Il carcinoma della mammella metastatico, La Spezia 26/03/ ) Corso La donna con carcinoma mammario: dalle novità della ricerca alla pratica clinica, Camogli 20-21/03/2009. Direttori del Corso: Dott.ssa Lucia Del Mastro, Prof. Paolo Pronzato. 93) 3 Sanofi-Aventis International Breast Cancer Conference, Parigi 31/01 02/02/ ) Convegno Focus on carcinoma del colon retto, ASL 5 Liguria - La Spezia, 29/1/ ) Evento Back from San Antonio, Genova 16 17/01/2009. Direttore del Corso: Prof. Paolo Pronzato. 90) Grandangolo 2008: un anno di Oncologia (X edizione), Genova, 1 2 Dicembre 2008, Accademia Nazionale di Medicina. 89) Advanced Course on Breast Cancer 2008, Modena 5-7/11/2008, Accademia Nazionale di Medicina. 88) 33 Congresso European Society for Medical Oncology, Stoccolma 12 16/09/ ) Evento Best of Oncology Novità e controversie da ASCO 2008, Genova 14/06/2008. Direttore del Corso: Dott. Andrea Decensi. 86) Corso Il management cardiaco 16

17 nel trattamento del carcinoma mammario con Trastuzumab: esperienze cliniche, Genova 11/06/ ) Convegno Resistenza Endocrina: nozioni sull ormonoterapia e interazione recettoriale, Salò 5-6/04/2008, AstraZeneca. - 84) Evento Back from San Antonio, Genova 19/01/2008. Direttore del Corso: Prof Paolo Pronzato. 83) Seminario Le cure domiciliari e la rete di cure palliative, Genova 26/11/2007, Assessorato Sanità Regione Liguria. 82) IX Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Palermo, 12-15/10/2007, Associazione Italiana di Oncologia Medica 81) Workshop Meet the Professor: terapia adiuvante del cancro della mammella, Genova, 6/7/2007, Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro 81) Workshop Meet the Professor: terapia adiuvante del cancro della mammella, Genova, 6/7/2007, Istituto Nazionale 80) Attestato evento Best of Oncology: novità e controversie da ASCO 2007, Genova, 15/6/2007, rilasciato da Symposia. 79) Convegno Trattamento ormonale del carcinoma della mammella: la forza dell evidenza, Baveno, 10-11/6/ ) Convegno Grandangolo 2006: un anno di Oncologia, Genova, 18-19/12/2006, Accademia Nazionale di Medicina. 77) VIII Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Milano, 18-21/11/2006, Associazione Italiana di Oncologia Medica - 76) Attestato Convegno La funzione epidemiologica in un azienda sanitaria locale: esperienze e modelli, La Spezia, 15/11/2006, ASL 5 Spezzino Regione Liguria. 75) Attestato di Esecutore BLSD (Rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce), Sarzana (La Spezia), 6/10/2006, rilasciato da Centro di Formazione BLS-D-IRC, ASL 5 Liguria. 74) Diploma in Management Sanitario, conseguito il 28/09/2006 e rilasciato dal Ministero della Salute e dall Associazione Educazione Continua in Medicina. 73) XIII Conferenza Nazionale AIOM: nuovi farmaci e nuove strategie terapeutiche, Napoli, 14-16/9/2006, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 72) Corso Carcinoma mammario metastatico: stato dell arte, Genova, 16-17/6/2006, Direttore del Corso: Dott.ssa Lucia Del Mastro. - 71) Congresso Breast Ovary 2006, Taormina (Messina), 4-6 Aprile 2006, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 70) 5th European Breast Cancer Conference, Nizza, 21-25/3/2006, European Organisation for Research and Treatment of Cancer. - 69) Corso Gestione della paziente in postmenopausa con carcinoma della mammella in fase avanzata: dalla terapia alla comunicazione, Genova, 22-23/2/200668) Seminario Progetto offerta assistenziale oncologica in rete, Genova, 5/12/2005, Regione Liguria. 67) ECCO 13 The European Cancer Conference, Parigi, 30/10-3/11/2005, Federation of European Cancer Societies. 66) VII Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Napoli, 18-21/10/2005, Associazione 17

18 Italiana di Oncologia Medica. 65) Congresso Approccio chirurgico open o mini-invasivo, Sarzana (La Spezia), 1/10/2005, Società Ligure di Chirurgia. 64) First World Conference on the future of Science, Venezia, 21-23/9/2005, rilasciato da Fondazione Veronesi. 63) 7th Milan Breast Cancer Conference, Milano, 15-17/6/2005, Istituto Europeo Oncologico. 62) X Conferenza AIOM: Il carcinoma della mammella, Genova, 17-19/4/2005, Associazione Italiana di Oncologia Medica - 61) Corso Il follow-up del carcinoma mammario: la donna operata al centro dell attenzione, Camogli, 3-4/12/ ) VI Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Bologna, 21-24/9/2004, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 59) 6th Milan Breast Cancer Conference, Milano, 16-18/6/2004, Istituto Europeo Oncologico. 58) Convegno Breast2004 Aggiornamenti in tema di carcinoma della mammella, Venezia, 5-6/4/2004, Lilly - 57) Convegno Chemioterapia adiuvante e neoadiuvante, Portofino (Genova), 9/4/2004, Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro - Genova.56) Convegno Grandangolo 2003: un anno di oncologia, Bergamo, 16-17/12/2003, Accademia Nazionale di Medicina. 55) V Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Roma, 21-24/10/2003, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 54) Convegno Nazionale Nuove prospettive terapeutiche nel carcinoma mammario, Napoli, 3-4/10/2003, Roche. 53) VII Conferenza Nazionale AIOM: Le terapie integrate in Oncologia, Taormina (Messina), 11-14/5/2003, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 52) Convegno Grandangolo 2002: un anno di oncologia, Genova, 17-18/12/2002, Accademia Nazionale di Medicina. 51) 4th International Conference on The Adjuvant Therapy of Malignant Melanoma, Londra, 15-16/3/2002, Royal College of Physicians of London ) 3 Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Napoli, 4-7/11/2001, Associazione Italiana di Oncologia Medica - 49) Attestato IV Madrid Breast Cancer Conference, Madrid, 7-9/6/2001, European Society of Medical Oncology. 48) Advisory Group L evoluzione dell ormonoterapia nelle attuali strategie di trattamento del carcinoma mammario, Nervi (Genova), 30/5/2001, AstraZeneca. 47) 11th NCI-EORTC-AACR Symposium on new drugs in cancer therapy, Amsterdam, 7-10/11/ ) 36th Annual Meeting of the American Society of Clinical Oncology, New Orleans (USA), 19-23/5/ ) ECCO 10 The European Cancer Conference, Vienna, 12-16/9/1999, Federation of European Cancer Societies. 44) 35th Annual Meeting of the American Society of Clinical Oncology, Atlanta (USA), 15-18/05/ ) 23rd ESMO Congress, Atene, 6-10/11/1998, European Society for Medical Oncology. 42) 1st European Breast Cancer Conference, Firenze, 29/9-3/10/1998, EORTC Breast Cancer Cooperative Group. 41) Visiting 18

19 Physician Program: Contemporary Management of the Patient with Breast Cancer, Houston (Texas), 31/8-3/9/1998, Baylor College of Medicine. 40) XVII Corso Nazionale di Aggiornamento e Formazione Manageriale in Oncologia Medica, Rende (Cosenza), 26-29/6/1998, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 39) Pan-European Forum: New perspectives on the management of advanced lung cancer, Barcellona, 13-15/3/ ) Convegno Il carcinoma della prostata: biologia, diagnosi precoce, nuove strategie terapeutiche, La Spezia, 6/3/1998, Università degli Studi di Pisa e ASL 5 Liguria. 37) 6th International Conference Adjuvant Therapy of Primary Breast Cancer, St.Gallen, Svizzera, 25-28/2/ ) 5th Nottingham International Breast Cancer Conference, 17-19/9/ ) Pan European interactive forum: Taxol in breast cancer: putting the evidence into practice, Lisbona, 28/6/ ) Seminario di Formazione Studio congiunto su di un modello organizzativo basato sulla centralità del cittadino, l equità, e la sfida competitiva, La Spezia, 19/6/1997, ASL 5 Spezzino Regione Liguria. 33) Corso di aggiornamento Corso Pratico di DRG e di compilazione della scheda di dimissione Ospedaliera, La Spezia, 16/5/1997, ASL 5 Spezzino - Regione Liguria. - 32) 21st ESMO Congress (European Society for Medical Oncology), Vienna 1-5/11/ ) Corso di aggiornamento in Oncologia Medica, Acireale, 16-19/6/1996, Associazione Italiana di Oncologia Medica. 30) ECCO 8 the European Cancel Conference, Parigi, 29/10-2/11/ ) 19th ESMO Congress (European Society for Medical Oncology), Lisbona, 18-22/11/ ) First Educational Convention of the European School of Oncology, Parigi, 16-18/6/1994, Educational School of Oncology. 27) 9 Congresso Mediterraneo di Chemioterapia, Milano, 12-17/6/1994, Mediterranean Society of Chemotherapy. 26) Progetto Granocyte Investigators Meeting ed International Symposium on Granocyte, Parigi, 14-15/1/1994, Rhone-Poulenc Rorer. - 25) Corso Chemioprevenzione in Oncologia, S.Margherita Ligure, 11/10/1993, Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche. 24) International Conference The Therapeutic Challenge of Leukemias and Lymphomas, Lerici (La Spezia), 22-23/10/ ) 1 Congresso Nazionale Gruppo Oncologico Nord Ovest, Camogli, 28-29/9/ ) Convegno Highlights in Cancer Research, Firenze, 4/5/ ) Convegno Il punto sui BRM in oncologia, Pisa, 3/7/1992, Gruppo Oncologico Nord Ovest. 20) Convegno Il carcinoma mammario, Roma, 18-19/6/1992, Forum per la Formazione Biomedica - 19)Corso pratico La diagnostica clinico strumentale in senologia, Forlì, 9-13/11/1992, Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche 18) Corso di aggiornamento Le nuove frontiere della medicina, La 19

20 Spezia, 2/3-4/5/1992, USL 19 Spezzino Regione Liguria. 17) Corso di aggiornamento Lo stato attuale delle possibilità terapeutiche in oncologia, La Spezia, 9/11/1991, Ordine dei Medici di La Spezia 16) Convegno Il paziente neoplastico: dall assistenza domiciliare all ospedalizzazione a domicilio, Forlì, 20-21/9/1991, Istituto Oncologico Romagnolo. 15) International Symposium on Benign Breast Disease and Chemoprevention of Breast Cancer, Genova, 6-8/12/ ) Seminario di Formazione I gruppi per smettere di fumare, Roma, 18-19/2/1988, Ministero della Sanità e Lega Italiana Lotta contro i Tumori. 13) Convegno Ospedali Sicuri, Genova, 10/10/1987, Regione Liguria - 12) Seminario la valutazione della qualità: una nuova frontiera del sistema sanitario italiano, Tramezzo (Como), 30/9-2/10/1987, Fondazione Smith Kline. 11) Corso di aggiornamento Neonatologia e Pediatria, Genova, 3/2-15/5/1987, Regione Liguria Assessorato alla Sanità. 10) Corso di aggiornamento Moderno approccio alla patologia ambulatoriale, La Spezia, 21/1-29/4/1987, Regione Liguria Assessorato alla Sanità. 9) Corso di aggiornamento Il giovane medico e le emergenze medico-chirurgiche, Genova, 20/10/ /1/1987, Regione Liguria Assessorato alla Sanità. 8) IV Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica, Bari, 18-17/12/1986, Società Italiana di Cancerologia e Associazione Italiana di Oncologia Medica. 7) Corso di formazione Il medico pratico e il paziente anziano: problemi clinico-assistenziali, Genova, 18 febbraio-20 maggio 1986, Regione Liguria Assessorato alla Sanità - 6) Corso di aggiornamento Le urgenze nella pratica medica quotidiana: Diagnosi e Terapia, La Spezia, 11 gennaio-12 aprile 1985, Ordine dei Medici di La Spezia. 5) Corso di aggiornamento Diagnosi e trattamento delle neoplasie primitive e secondarie del fegato, S.Margherita Ligure, 26-28/5/1986, Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche. 4) First Meeting of the E.C.P. (European Organization for Cooperation in Cancer Prevention Studies) Breast Cancer Group, S. Margherita Ligure, 21-22/4/ ) Corso di aggiornamento Diagnosi e terapia dei tumori della tiroide, S.Margherita Ligure, 17-18/4/1986, Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche. 2) Corso di aggiornamento Tumori germinali del testicolo e rabdomiosarcoma paratesticolare, S.Margherita Ligure, 17-19/3/1986, Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche - 1) Corso di aggiornamento Anticorpi monoclonali e loro applicazioni, S.Margherita Ligure, 20-21/6/1985, Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche 20

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII MULTINATIONAL ASSOCIATION OF SUPPORTIVE CARE IN CANCER CONSENSUS CONFERENCE SULLA TERAPIA ANTIEMETICA PERUGIA, 29-31 marzo, 2004 Ultimo aggiornamento: 1 settembre

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 A cura di: Intermedia editore Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 2 A cura di: Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it 3 Prefazione

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica

Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica ESMO-ASCO Task Force on Global Curriculum in Medical Oncology (Task Force ESMO-ASCO per il Curriculum Globale in Oncologia

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

della cervice: dalla ricerca di base alla clinica

della cervice: dalla ricerca di base alla clinica Riv. It. Ost. Gin. 200 Vol. 15 Chemioterapia neoadiuvante nel carcinoma della cervice... R. Angioli et al. pag. 0 Chemioterapia neoadiuvante nel carcinoma della cervice: dalla ricerca di base alla clinica

Dettagli

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti D.M. 12-12-2001 Sistema di garanzie per il monitoraggio dell'assistenza sanitaria. Pubblicato nella Gazz. Uff. 9 febbraio 2002, n. 34, S.O. IL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

PROGETTO DI STUDIO: Sistema informativo per lo studio delle patologie di sospetta origine professionale

PROGETTO DI STUDIO: Sistema informativo per lo studio delle patologie di sospetta origine professionale PROGETTO DI STUDIO: Sistema informativo per lo studio delle patologie di sospetta origine professionale Il territorio dell ASL 18 e 19 appartiene all area del Delta del Po di Polesine, dichiarata nel 1996

Dettagli

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro Come affrontare il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il tumore del pancreas colpisce ogni anno in Italia circa 12.200 persone. Purtroppo si tratta di una malattia complessa, aggressiva, diagnosticata

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli