Sapienza across H2020

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sapienza across H2020"

Transcript

1

2 Work Program Overview SPACE PILASTRO Leadership in Enabling and Industrial Technologies Prepare for the increasing role of space in the future and reap the benefits of space now

3 SPACE in H2020: non solo LEIT Fonte: Commissione Europea

4 Area CALL per il WP LEIT - Space Programmazione Obiettivi: Aumentare la competitività, la non-dipendenza e l innovazione del settore dello spazio in Europa Consentire l avanzamento nelle tecnologie spaziali Incrementare lo sfruttamento dei dati provenienti dallo spazio Consentire la partecipazione in partenariati internazionali GALILEO Applications in Satellite Navigation 4 Call EO Earth Observation 6 Call PROTEC Protection of European assets in and from space 3 Call COMPET Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science 17 Call SME Instrument

5 Evoluzione budget SPACE (indicativo) Fonte: Commissione Europea

6 H2020-GALILEO-2014/2015 CALL AREA: Applications in Satellite Navigation Galileo ( ) EGNSS applications GALILEO SME based EGNSS applications GALILEO Releasing the potential of ENGSS applications through international cooperation GALILEO ENGSS awareness raising, capacity building and/or promotion activities, inside or outside of the EU GALILEO

7 Earth Observation CALL AREA: Earth Observation ( ) Space enabled Applications 2 Call Tools for access to space data 4 Call

8 H2020-EO-2014/2015 CALL AREA: Earth Observation ( ) Space enabled Applications New ideas for Earth-relevant space applications EO Bringing EO applications to the market EO

9 H2020-EO-2014/2015 CALL AREA: Earth Observation ( ) Tools for access to space data Climate Change relevant space-based Data reprocessing and calibration EO Observation capacity mapping in the context of Atmospheric and Climate change monitoring EO Stimulating wider research use of Copernicus Sentinel Data EO Technology developments for competitive imaging from space EO

10 H2020-PROTEC-2014/2015 CALL AREA: Protection of European assets in and from space ( ) Space Weather PROTEC Access technologies and characterization for Near Earth Objects (NEO) PROTEC Passive means to reduce the impact of Space Debris PROTEC

11 Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science CALL AREA: Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science ( ) Competitiveness of European Space Technology 9 Call Space exploration and science 4 Call International Cooperation in Space matters 2 Call Outreach and Communication 2 Call

12 H2020-COMPET-2014/2015 CALL AREA: Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science ( ) Competitiveness of European Space Technology Technologies for European non-dependence and competitiveness COMPET Independent access to space COMPET In-Space electrical propulsion and station keeping COMPET Space Robotics Technology COMPET In-Orbit demonstration/validation (IOD/IOV) COMPET Bottom-up space technologies at low TRL COMPET Technologies for European non-dependence and competitiveness COMPET Independent access to space COMPET Bottom-up space technologies at low TRL COMPET

13 H2020-COMPET-2014/2015 CALL AREA: Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science ( ) Space exploration and science Space exploration Life support COMPET Science in context: sample curation facility and scientific exploitation of data from Mars missions COMPET Space exploration Habitat management COMPET Scientific exploitation of astrophysics, comets and planetary data COMPET

14 H2020-COMPET-2014/2015 CALL AREA: Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science ( ) International Cooperation in Space matters Technology demonstrator projects for exploration COMPET International Cooperation in space science COMPET

15 H2020-COMPET-2014/2015 CALL AREA: Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science ( ) Outreach and Communication Outreach through education COMPET Transnational and international cooperation among NCPs COMPET

16 Participant Portal Dove trovare informazioni utili

17 Dove trovare le informazioni utili

18 Dove trovare le informazioni utili

19 Dove trovare le informazioni utili

20 Dove trovare le informazioni utili

21 Dove trovare le informazioni utili

22 Open Call Space

23 H2020-GALILEO-2014 Applications in Satellite Navigation Galileo 2014 Obiettivo del programma Galileo è fornire servizi basati sui dati provenienti dai satelliti ed aumentare la disponibilità e l affidabilità di sistemi di navigazione satellitare, assicurando l indipendenza dell Europa in materia. H2020 aiuterà a sviluppare l infrastruttura: 1.favorendo lo sviluppo di applicazioni basate sull utilizzo degli EGNSS; 2.preparando l utilizzo sicuro attraverso lo sviluppo del PRS (Public Regulated Service) 3.prevedendo la futura evoluzione dell infrastruttura EGNSS. Le call GALILEO nel WP sono relative al primo punto (sviluppo di applicazioni). Progetti EGNSS finanziati sotto FP6 ed FP7: EGNSS applications GALILEO SME based EGNSS applications GALILEO Releasing the potential of ENGSS applications through international cooperation GALILEO ENGSS awareness raising, capacity building and/or promotion activities, inside or outside of the EU GALILEO

24 Applications in Satellite Navigation - Galileo GALILEO EGNSS applications Tipo di azione Challenge Scope Impact Innovation actions I sistemi di navigazione satellitare offrono diverse possibilità per lo sviluppo di applicazioni in grado di aumentare la capacità dell Europa di rispondere a sfide sociali in settori chiave quali la salute, la sicurezza dei cittadini, la mobilità, le smart cities, il monitoraggio e la gestione sostenibile delle risorse, il disaster management, la gestione delle catastrofi naturali, etc. I progetti dovranno prevedere lo sviluppo di applicazioni innovative, con un impatto commerciale in diversi settori di mercato (trasporti, rilevamento ad alta precisione, LBS, agricoltura, servizi di emergenza, etc.) e rispondenti ai requisiti degli utenti finali. Lo sviluppo delle applicazioni include lo sviluppo vero e proprio, l adattamento e/o l integrazione di nuovo software, hardware, servizi, dataset, etc. Le attività dovranno promuovere l innovazione con l obiettivo di massimizzare il potenziale dei sistemi di navigazione satellitare europei e l adozione degli stessi. Dovranno dimostrare un chiaro vantaggio nell utilizzo di Galileo ed EGNOS e includere sinergie con altri sistemi di navigazione. Chiara intenzione di portare le applicazioni sul mercato, includendo un business plan. Di particolare interesse la realizzazione di tool per la comunità di sviluppatori, preferibilmente con licenze open source. Scadenza Fasi di valutazione 1 03 Aprile :00 (Brussels Time) Pagina 24 Budget Budget Mln 2014 (1.5 4 Mln a progetto) % Finanziamento 70% (100% enti no profit e università) costi diretti - 25% costi indiretti

25 Applications in Satellite Navigation - Galileo GALILEO SME based EGNSS applications Tipo di azione Challenge Scope Impact Innovation actions I sistemi di navigazione satellitare offrono diverse possibilità per lo sviluppo di applicazioni in grado di aumentare la capacità dell Europa di rispondere a sfide sociali in settori chiave quali la salute, la sicurezza dei cittadini, la mobilità, le smart cities, il monitoraggio e la gestione sostenibile delle risorse, il disaster management e la gestione delle catastrofi naturali, etc. Sviluppo (inteso in senso lato come nella call GALILEO ) di applicazioni in mercati di nicchia e realizzazione di modelli di business in qualsiasi dominio applicativo. Sviluppo di applicazioni innovative che impattino su bisogni emergenti degli utenti e che sfruttino le potenzialità di Galileo ed EGNOS e le loro caratteristiche distintive. Le attività dovranno essere mirate allo sviluppo di applicazioni altamente innovative ed adattive, che sfruttino i vantaggi dei sistemi Galileo ed EGNOS. Il coordinatore dovrà essere una PMI e dovrà esserci una chiara intenzione di commercializzare i prodotti e i servizi sviluppati, includendo un business plan. Di particolare interesse la realizzazione di tool per la comunità di sviluppatori, preferibilmente con licenze open source. Scadenza Fasi di valutazione 1 03 Aprile :00 (Brussels Time) Pagina 25 Budget Budget 5-10 Mln 2014 (0.5-1 Mln a progetto) % Finanziamento 70% (100% enti no profit e università) costi diretti - 25% costi indiretti

26 Applications in Satellite Navigation - Galileo GALILEO Releasing the potential of ENGSS applications through international cooperation Tipo di azione Challenge Scope Impact Innovation actions Nonostante Galileo sia un programma Europeo, ha una dimensione fortemente internazionale. La cooperazione internazionale è essenziale per favorire la sua diffusione in mercati nuovi ed emergenti, rafforzando la posizione dell Europa come uno dei principali attori per le tematiche riguardanti lo spazio. Sviluppo di applicazioni innovative e di relativi standard in un contesto internazionale, assicurando che i servizi di navigazione satellitare europei siano conosciuti ed utilizzati in tutto il mondo. Dimostratori, adattamento di applicazioni a contesti locali specifici al di fuori dell Unione Europea, implementazione di applicazioni che beneficiano di molteplici costellazioni, incluso Galileo. I satelliti devono essere utilizzati come primaria tecnologia di localizzazione e la localizzazione deve essere un tratto distintivo dell applicazione. Paesi terzi dovranno essere guidati nell adattamento dei servizi e nello sviluppo di applicazioni che soddisfino bisogni locali. Il consorzio dovrà trasformare i risultati della ricerca nell innovazione in paesi terzi, attraverso contatti con università locali, incubatori, PMI, rappresentanti della società civile ed autorità locali, e la costruzione di partnership autosostenibili e iniziative collaborative. Di particolare interesse la realizzazione di tool per la comunità di sviluppatori, preferibilmente con licenze open source. Scadenza Fasi di valutazione 1 03 Aprile :00 (Brussels Time) Pagina 26 Budget Budget 5-8 Mln 2014 (0.5-1 Mln a progetto) % Finanziamento 70% (100% enti no profit e università) costi diretti - 25% costi indiretti

27 Applications in Satellite Navigation - Galileo GALILEO ENGSS awareness raising, capacity building and/or promotion activities, inside or outside of the EU Tipo di azione Challenge Scope Impact Coordination and Support Actions Per aumentare la conoscenza e facilitare la diffusione di EGNOS e Galileo all interno e all esterno dell EU, la sensibilizzazione e la costruzione di competenze in ambito EGNSS è fondamentale. Le attività di promozione avranno l obiettivo di generare nuove idee pronte ad andare sul mercato, aumentando la visibilità dei sistemi di navigazione satellitare europei. I progetti dovranno mirare allo sviluppo di capacità, aumentando la conoscenza delle soluzioni EGNSS, offrendo opportunità di networking, raggiungendo così una massa critica di storie di successo relative ad applicazioni EGNSS, rendendole un opzione attrattiva per investitori non solo Europei, ma anche mondiali. Le attività di promozione tecnologica possono includere incentivi sottoforma di sostegno finanziario a terze parti per lo sviluppo di applicazioni innovative da parte di aziende e imprenditori. Obiettivo principale è sostenere lo sviluppo di rapporti industriali, raccogliendo istituzioni pubbliche e private intorno ai servizi EGNSS e le relative applicazioni. Sostegno della competitività dell industria europea identificando partner strategici e individuando opportunità di mercato. Gli incentivi dovrebbero favorire l emergere di nuove applicazioni basate su Galileo e/o EGNOS, sostenendo l industria europea dei sistemi di navigazione satellitare. Scadenza Fasi di valutazione 1 03 Aprile :00 (Brussels Time) Pagina 27 Budget Budget 5-10 Mln (1-2 Mln a progetto) % Finanziamento 100% costi

28 Applications in Satellite Navigation Non solo Space Smart, green and integrated transport MG Cooperative ITS for safe, congestion-free and sustainable mobility MG Safer and more efficient waterborne operations through new technologies and smarter traffic management MG Common communication and navigation platforms for pan-european logistics applications MG Connectivity and information sharing for intelligent mobility MG Next generation transport infrastructure: resource efficient, smarter and safer Information and Communication Technologies ICT : Big data research ICT : Robotics ICT : Robotics Secure Societies Protecting freedom and security of Europe and its citizens BES Information management topic 1: Civilian humanitarian 1 PRS item 1: Use of Galileo PRS in Professional Mobile Networks receiver, provision of Early Service 1 PRS item 2: Remote PRS processing server Food security, sustainable agriculture and forestry, marine and maritime and inland water research and the bioeconomy ISIB /2015: Improved data and management models for sustainable forestry Space (other than Applications in Satellite Navigation Call) EO : New ideas for Earth-relevant space applications PROTEC : Space weather SME Instrument Other actions: Research and Development activities related to Galileo Public Regulated Service (PRS) GNSS Evolution, Mission and Services related R&D activities GNSS evolution, infrastructure-related R&D activities Secure, clean and efficient energy LCE : Distribution grid and retail market LCE : Transmission grid and wholesale market

29 H2020-EO-2014 Earth Observation Nell ultimo decennio l Europa ha acquisito una certa autonomia nelle osservazioni spaziali e nei servizi operativi relativi all ambiente, al cambiamento climatico, alla protezione dei civili e alla sicurezza. H2020 supporterà in maniera continuativa le attività operative del programma Copernicus, affrontando il tema dei servizi preparatori entro la fine del 2014, favorendo lo sviluppo e la commercializzazione di applicazioni che utilizzano i dati provenienti dall osservazione della Terra (in particolare da Copernicus), e realizzando attività di ricerca, sviluppo e innovazione per rispondere alle necessità espresse dai servizi operativi di Copernicus. L utilizzo dei dati provenienti dall osservazione della Terra all interno di applicazioni innovative trova applicazione non solo nell ambito prettamente legato allo spazio, ma anche in altre sfide sociali in H2020. New ideas for Earth-relevant space applications EO Climate Change relevant space-based Data reprocessing and calibration EO Observation capacity mapping in the context of Atmospheric and Climate change monitoring EO

30 Earth Observation Tipo di azione Challenge Scope Impact Pagina 30 Budget EO New ideas for Earth-relevant space applications Research and innovation actions I sistemi spaziali producono informazioni che spesso non sono acquisibili in nessun altro modo. È dunque necessario migliorare lo sfruttamento dell infrastruttura spaziale Europea, stimolando l emergere di nuove idee basate su ciò che può essere osservato dallo spazio. In particolare, verrà migliorata la qualità, la copertura e la frequenza di aggiornamento dei dati di Copernicus, incrementando il valore dei dati provenienti dall osservazione della Terra per scopi scientifici e sviluppo di nuove applicazioni. Particolare attenzione dovrà essere data alla copertura di zone geografiche che impattano il sistema terra (es. Artico e Antartico). Sarà necessario inoltre considerare le opportunità di accesso in tempo reale ai dati offerte dalle capacità di comunicazione dei satelliti e dei sistemi spaziali. Necessario esplicitare anche come tali dati verranno validati (es. in combinazione con le osservazioni terrestri, o con dati collezionati in volo) e calibrati. Verrà preferito l utilizzo di dati provenienti da strumenti europei. Nel caso in cui tali dati esistano a livello europeo, l utilizzo di dati non-europei dovrà essere giustificato. Consultare per la disponibilità di dati Copernicus. I progetti dovranno avere un impatto significativo nello stimolare un ampio sfruttamento dei dati utilizzati, in ambito scientifico, commerciale o per servizi operativi. Il potenziale applicativo dovrà essere dimostrato attraverso esempi e dimostratori. I risultati dovranno essere presentati in rilevanti pubblicazioni scientifiche, oltre che a comunità di utenti, dove appropriato. Verranno considerati positivamente accordi scientifici o commerciali per l utilizzo dei dati. Scadenza Fasi di valutazione 1 26 Marzo :00 (Brussels Time) Budget 10 Mln (2-3 Mln a progetto) % Finanziamento 100% costi diretti - 25% costi indiretti

31 Earth Observation - Altre call aperte 2014 Research and innovation actions EO Climate Change relevant space-based Data reprocessing and calibration Budget 5.5 M (5.5 M a progetto) EO Observation capacity mapping in the context of Atmospheric and Climate change monitoring Budget 6 M (6 M a progetto) Pagina 31

32 H2020-PROTEC Protection of European assets in and from space Con la crescita dei servizi basati su dati e infrastrutture spaziali e della dipendenza da essi, la capacità di proteggere le infrastrutture è diventata essenziale per la nostra società. Qualsiasi interruzione anche solo di una parte delle infrastrutture potrebbe avere conseguenze significative per il corretto funzionamento delle attività economiche e per la protezione dei cittadini, provocando inoltre danni alla fornitura dei servizi di emergenza. Le radiazioni e le particelle spaziali possono danneggiare i veicoli spaziali e le infrastrutture a terra (es. le reti di telecomunicazione). Le attività di Space Weather hanno l obiettivo di comprendere, monitorare e prevedere tali fenomeni per eliminare o ridurre i danni dovuti ad essi. Allo stesso modo gli oggetti near-earth come asteroidi e comete possono provocare danni anche gravi. La ricerca dovrà promuovere un approccio coordinato a livello internazionale per mitigare le minacce degli oggetti near-earth. Space Weather PROTEC Access technologies and characterization for Near Earth Objects (NEO) PROTEC

33 Protection of European assets in and from space PROTEC Space Weather Tipo di azione Challenge Scope Impact Research and innovation actions Già oggi esistono servizi di space weather che hanno l obiettivo di osservare e predire un insieme di eventi solari che potrebbero impattare l ambiente in prossimità della Terra, con conseguenze sui satelliti in orbita e sui sistemi basati a terra. Tali servizi si basano spesso su infrastrutture obsolete che devono essere aggiornate o sostituite con nuovi osservatori nei prossimi anni. I dati provenienti dalle missioni e dai satelliti saranno fondamentali per rafforzare la posizione dell Europa nell ambito dello space weather. La sfida è sfruttare i grandi volumi di dati previsti per consentire una nuova e più sofisticata modellizzazione di complessi fenomeni fisici e del loro impatto. I progetti possono coprire tutto l insieme dei meccanismi di interconnessione tra l attività solare e le sue ripercussioni sulla Terra, dal ciclo solare, all espulsione di massa coronale, fino agli effetti del vento solare nell ambiente vicino alla Terra. La ricerca potrà mirare al miglioramento dei modelli esistenti, alla loro validazione e a quella degli associati strumenti di simulazione. È possibile cooperare con partner internazionali dalla comprovata esperienza, anche al di fuori dell EU. I progetti dovranno fornire nuove informazioni sui processi che generano lo space weather. Ciò contribuirà a predire, con una precisione più alta di quella attuale, i meccanismi di interconnessione tra l attività solare e le sue ripercussioni sulla Terra. Pagina 33 Budget Scadenza Fasi di valutazione 1 26 Marzo :00 (Brussels Time) Budget 8 Mln per PROTEC 1 e 2 (2-4 Mln a progetto) % Finanziamento 100% costi diretti - 25% costi indiretti

34 Protection of European assets in and from space PROTEC Access technologies and characterization for Near Earth Objects (NEO) Tipo di azione Challenge Scope Impact Research and innovation actions a. Per condurre missioni ad approccio ravvicinato ai cd. NEOs è necessario disporre di specifiche tecnologie e strumenti adatti ad avvicinarsi ad asteroidi con deboli campi gravitazionali. b. In parallelo, è fondamentale acquisire informazioni dettagliate sulla struttura interna e sulle proprietà fisiche dei NEOs, anche per stimare le conseguenze di un eventuale impatto sulla Terra. a. La ricerca dovrà riguardare le tecnologie e gli strumenti adatti ad orbitare e manovrare vicino a piccoli asteroidi con campi gravitazionali molto deboli. b. La ricerca dovrà identificare gli oggetti adatti a realizzare missioni con l obiettivo di studiare la composizione dei NEOs e sviluppare dimostrazioni e test di tecniche di deflessione. a. I progetti dovranno contribuire allo sviluppo di tecniche e strumenti in grado di navigare in stretta vicinanza e sulla superficie di asteroidi e comete. I progetti dovranno avere un TRL (Technology Readiness Level) 5 6 (Component and/or breadboard validation in relevant environment - System/subsystem model or prototype demonstration in a relevant environment (ground or space)). b. I progetti dovranno portare ad una caratterizzazione delle proprietà dei NEOs. I dati dovranno essere resi disponibili in un open repository, prendendo in considerazione la complementarietà con i database esistenti. Si prevede l identificazione di target adatti a missioni esplorative, oltre ad un analisi di possibili azioni future in programmi Europei come H2020 o tramite l ESA. Pagina 34 Budget Scadenza Fasi di valutazione 1 26 Marzo :00 (Brussels Time) Budget 8 Mln per PROTEC 1 e 2 (2-4 Mln a progetto) % Finanziamento 100% costi diretti - 25% costi indiretti

35 Technology Readiness Level (TRL) TRL Descrizione TRL 1 TRL 2 TRL 3 TRL 4 TRL 5 TRL 6 TRL 7 TRL 8 TRL 9 Osservati i principi di base Concept tecnologico formulato Proof of Concept sperimentale Tecnologia validata in laboratorio Tecnologia validata in ambiente rilevante Tecnologia dimostrata in ambiente rilevante Dimostrazione del prototipo in ambiente operativo Sistema completo e qualificato Sistema introdotto e collaudato in ambiente operativo

36 Competitiveness of the European Space Sector La competitività, la non-dipendenza e l innovazione del settore spaziale (incluse le PMI) a livello europeo devono essere garantite favorendo lo sviluppo delle tecnologie spaziali. L obiettivo generale è contribuire a livello europeo, in associazione con gli stati membri e l ESA, alla salvaguardia e allo sviluppo di un industria spaziale competitiva e al rafforzamento dell indipendenza dell Europa nell ambito dei sistemi spaziali. La competitività dell industria spaziale europea è fortemente dipendente dalle performance nel mercato globale: l abilità di stipulare contratti a livello mondiale tramite l utilizzo di tecnologie ricorrenti per i satelliti è un fattore critico di successo. Per assicurare un vantaggio competitivo, i sottosistemi e le componenti devono essere tecnologicamente maturi (e.g. avere un TRL adeguato, possibilmente testati in volo) e avere costi di produzione sostenibili. Dal momento che l utilizzo di tecnologie che consentono un utilizzo ricorrente contribuiranno a rafforzare la competitività dell industria, viene incoraggiata la ricerca su elementi modulari e riutilizzabili. La standardizzazione di tali componenti tramite iniziative esistenti come la European Space Components Coordination (ESCC) e la European Cooperation for Space Standardization (ECSS) potrà ottimizzare gli investimenti e facilitare l accesso a mercati emergenti. Saranno inoltre apprezzate sinergie con il lavoro portato avanti dall ESA nell ambito della standardizzazione delle tecnologie.

37 H2020-COMPET-2014 Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science Technologies for European non-dependence and competitiveness COMPET Independent access to space COMPET In-Space electrical propulsion and station keeping COMPET Space Robotics Technology COMPET In-Orbit demonstration/validation (IOD/IOV) COMPET Bottom-up space technologies at low TRL COMPET Space exploration Life support Science in context: sample curation facility and scientific exploitation of data from Mars missions Technology demonstrator projects for exploration COMPET COMPET COMPET Outreach through education COMPET Transnational and international cooperation among NCPs COMPET

38 Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science COMPET Technologies for European non-dependence and competitiveness Tipo di azione Challenge Scope Impact Research and innovation actions Il settore spaziale è fondamentale per l indipendenza, la sicurezza e la prosperità dell Europa. È necessario un accesso «non dipendente», libero e senza restrizioni alle tecnologie critiche. Raggiungere l indipendenza tecnologica significa aprire nuovi mercati e rafforzare la competitività dell UE. Le attività proposte per questa call dovranno riguardare le tecnologie identificate sulla lista di Azioni Urgenti come parte della task force EC-ESA-EDA sulle tecnologie critiche: U1 - Space qualification of low shock non-explosive actuators U2 - Advanced thermal control systems U5 - Alternative to Hydrazine in Europe U11 - Application Specific Integrated Circuits (ASICS) for Mixed Signal Processing U17 - High density (up to 1000 pins and beyond) assemblies on PCB Ridurre la dipendenza dell Europa sulle tecnologie critiche per applicazioni spaziali future. Sviluppare o riconquistare nel medio termine la capacità dell Europa di agire indipendentemente. Aumentare le capacità tecniche e la competitività dell industria satellitare Europea sul mercato mondiale. Le proposte dovranno includere un WP dedicato alla valutazione commerciale della tecnologia e affrontare il tema dell ingresso nel mercato con un insieme di prodotti ricorrenti. Pagina 38 Budget Scadenza Fasi di valutazione 1 26 Marzo :00 (Brussels Time) Budget 10 Mln (2-4 Mln a progetto) % Finanziamento 100% costi diretti - 25% costi indiretti

39 Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science COMPET Space Robotics Technology Tipo di azione Challenge Scope Impact Coordination and support actions La sfida è realizzare importanti progressi nelle space robotic technologies per futuri servizi satellitari in orbita e per l esplorazione delle superfici di altri corpi celesti. L obiettivo è proporre una Programme Support Activity (PSA) per la futura implementazione di uno Strategic Research Cluster (SRC) in H2020. L obiettivo dell SRC (diverse decine di milioni di euro di budget) è realizzare una dimostrazione in orbita di un sistema autonomo dotato degli elementi chiave per il futuro settore dei servizi satellitari in orbita. Tale dimostrazione sarà realizzata non più tardi del L obiettivo finale di questa call è aumentare la competitività dell Europa in settori che necessitano di soluzioni basate sulla robotica. In particolare, la call è incentrata sui servizi satellitari in orbita (robotics and rendezvous) e sull esplorazione della superficie planetaria. I risultati potranno essere utilizzati anche in altre aree che necessitano di ricorrere alla robotica (sottomarini, industrie nucleari, biologiche e chimiche, etc.). La durata attesa della PSA è 5 anni, durante i quali il consorzio dovrà aver realizzato: l identificazione e la definizione di tutte le attività necessarie per realizzare l obiettivo dell SRC entro il 2023 un dettagliato master plan per il coordinamento di tutte le attività per tutta la durata dell SRC un piano per l analisi e la valutazione dei risultati durante l esecuzione delle attività nell ambito dell SRC un piano per lo sfruttamento e l utilizzo dei risultati dell SRC una valutazione del rischio e un analisi delle contingenze per l SRC. Pagina 39 Budget Scadenza Fasi di valutazione 1 26 Marzo :00 (Brussels Time) Budget 4 Mln (4 Mln a progetto) % Finanziamento 100% costi

40 Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science Altre call aperte 2014 Research and innovation actions COMPET Independent access to space Budget 8 M (2 4 M a progetto) COMPET Bottom-up space technologies at low TRL Budget 5 M (1 M a progetto) COMPET Space exploration Life support Budget 8 M (4-8 M a progetto) COMPET Science in context: sample curation facility and scientific exploitation of data from Mars missions Pagina 40 Budget 4 M (2 M a progetto)

41 Competitiveness of the European Space Sector: Technology and Science Altre call aperte 2014 Coordination and support actions COMPET In-Space electrical propulsion and station keeping Budget 4 M (4 M a progetto) COMPET In-Orbit demonstration/validation (IOD/IOV) Budget 2 M ( M a progetto) COMPET Technology demonstrator projects for exploration Budget 3 M (1 M a progetto) COMPET Outreach through education Budget 4 M (1 2 M a progetto) COMPET Transnational and international cooperation among NCPs Pagina 41 Budget 4 M (2 M a progetto)

42 Strumento PMI Challenge: coinvolgere le piccole e medie imprese nelle attività di ricerca e sviluppo, riducendo il più possibile le barriere d ingresso per le PMI ai finanziamenti di Horizon. Le azioni possono riguardare qualsiasi aspetto descritto nel Work Programme Space. Tuttavia, le azioni che riguardano lo sviluppo di applicazioni, in particolare quelle legate a Galileo e Copernicus, l applicazione di soluzioni terrestri alle sfide dello spazio (e.g. spinning in) e lo sviluppo di alcune tecnologie critiche sono incoraggiate. Impact: migliorare la redditività e le performance delle PMI combinando e trasferendo conoscenze nuove ed esistenti per farle diventare soluzioni innovative e competitive, in grado di cogliere le opportunità di business a livello Europeo e mondiale; diffondere sul mercato innovazioni in grado di affrontare le sfide specifiche sul tema spazio in modo sostenibile; aumentare gli investimenti privati in innovazione. L impatto atteso deve essere chiaramente descritto in termini quantitativi e qualitativi (e.g. gestione della proprietà intellettuale, dimensioni del mercato, vendite, ritorno sugli investimenti, etc.) Tipo di azione: Strumento PMI (70%). È possibile partecipare con una sola PMI, ma la collaborazione è incoraggiata.

43 Strumento PMI: le tre fasi Fase 1: Concept e valutazione di fattibilità Input: Idea/concept in Business Plan I (circa 10 pp.) 10% budget Fase 2: R&D, dimostrazione, replicabilità sul mercato Input: Business Plan II + Descrizione delle attività della fase 2 (circa 30 pp.) 90% budget Fase 3: Commercializzazione Input: Business Plan III + Opportunità (strumento PMI come «bollino di qualità» per i progetti) Principali attività: Fattibilità dell idea Valutazione del rischio Proprietà Intellettuale Ricerca di partner Studio di design Applicazione pilota Output: Elaborazione del Business plan II Principali attività: Sviluppo di prototipi Test Sperimentazione Miniaturizzazione Scalabilità Replicabilità sul mercato Output: Business plan III per gli investitori Accesso facilitato a finanziamenti privati Supporto tramite networking, training, information, coaching, IP management, etc. Accesso alle facilitazioni finanziarie per le PMI previste dall UE (debt facility ed equity facility) tramite H2020 e COSME Finanziamento (forfettario): Circa 6 mesi Finanziamento: M mesi Nessun finanziamento diretto

44 Strumento PMI: tempistiche e budget Pubblicazione call: 11 Dicembre 2013 No deadlines (sottomissione sempre aperta approccio bottom up) La selezione dei progetti verrà effettuata 4 volte all anno (a regime dal 2015) Fase 1 Fase 2 Fase 1 Fase [18/03/2015] [18/03/2015] 18/06/ [17/06/2015] [17/06/2015] 24/09/ /10/2014 [17/09/2015] [17/09/2015] 17/12/ /12/2014 [16/12/2015] [16/12/2015] Budget 2014: 8.5 M 2015: 8.75 M di cui di cui 0.85 M per la fase M per la fase M per la fase M per la fase 2

45 Grant Office Helpline: attività, strumenti e processi per supportare le vostre proposte progettuali

46 Grant Office: cosa possiamo fare per voi e come valutazione di pre-fattibilità delle proposte supporto nella redazione del progetto costituzione di partenariati management e rendicontazione dei progetti creazione di gruppi di lavoro all interno dei dipartimenti

47 Chi ben comincia Benvenuto nel sistema di acquisizione delle idee progettuali dell'asur, le chiederemo alcune semplici informazioni. Le ricordiamo che, ad eccezione dell'abstract e dei tuoi contatti, nessun'altra informazione è obbligatoria. Le chiediamo in ogni caso di fornirci quante più informazioni possibili, se in suo possesso, in modo da facilitarci la valutazione e diminuire il nostro tempo di risposta. Nome e Cognome Dipartimento Indirizzo Numero di telefono Selezionare la tematica: Ha già individuato una open call adatta? Sì Nome della call Codice della call In caso di risposta affermativa, indicare nello spazio sottostante: Ha già un'indicazione sul budget necessario per la fattibilità del progetto? Sì Budget indicativo ( ) In caso di risposta affermativa, indicare nello spazio sottostante: Ha già le idee chiare sul partenariato (anche se non ancora completo)? Sì Ragione Sociale dei partner (Provenienza) Il partenariato è completo? In caso di risposta affermativa, indicare nello spazio sottostante: Sì Per favore, alleghi un file con l'abstract del tuo progetto (MAX 2 Pagine - MAX 2 MB) (area per l'upload dell'allegato) La ringraziamo per la collaborazione, il Team del Grant Office provvederà ad inviare un riscontro, ai contatti indicati nella presente Form, entro 5 giorni lavorativi. Contestualmente fisseremo un appuntamento per valutare insieme i prossimi passi!

48 Perché 5 giorni? Dovremo valutare i dati forniti, al fine di: capire se i contenuti dell'abstract sono effettivamente coerenti con la call individuata oppure se vi è una call più adatta se non è stata indicata alcuna call, dovremo capire se c è una call adatta, se è attualmente aperta e se è troppo prossima alla scadenza capire se il budget indicativo è coerente e come ripartirlo capire se il partenariato è solido e, nel caso non lo sia, oppure non sia completo, cercare di individuare potenziali partner

49 Call per esperti H2020 La Commissione Europea è alla ricerca di esperti provenienti da tutti i settori disciplinari per la definizione dell agenda di H2020 e la valutazione dei progetti. Il ruolo degli esperti sarà relativo a: evaluation of research and innovation proposals; review of research and innovation projects; monitoring the progress, outcome and impact of research and innovation programmes as well as giving advice on the shape of future research and innovation activities. È possibile candidarsi seguendo due diverse procedure: Individuale Per partecipare alla call: Accesso al Participant Portal con account personale > Experts > Register or update your profile https://ec.europa.eu/research/participants/portal/showdoc/ Participant+Portal/portal_content/docs/experts/H2020%20 Call-individual%20experts_OJ%20C342_03.pdf Membri di «relevant organizations» Per partecipare al gruppo di esperti Sapienza potete contattare il Grant Office articipant+portal/portal_content/docs/experts/h2020%20ca ll-relevant%20organisations_oj%20c342_03.pdf

50 Informazione di servizio A gennaio 2014 si terrà un infoday su: bandi ERC (Starting e Consolidator Grant) bandi Marie Skłodowska Curie (RISE, ITN) Per maggiori informazioni: (ARI Settore Internazionalizzazione Ricerca)

51 Considerata la nuova istituzione dell Area a Supporto della Ricerca, gli uffici sono a disposizione per presentazioni anche verso singoli gruppi di lavoro presso Dipartimenti o Facoltà Tel (2)0332

HORIZON 2020 - SPAZIO RIUNIONE INFORMATIVA CON LA COMUNITÀ SPAZIALE ITALIANA. ASI, Sala Cassini 10 Giugno 2014, ore 13.00

HORIZON 2020 - SPAZIO RIUNIONE INFORMATIVA CON LA COMUNITÀ SPAZIALE ITALIANA. ASI, Sala Cassini 10 Giugno 2014, ore 13.00 HORIZON 2020 - SPAZIO RIUNIONE INFORMATIVA CON LA COMUNITÀ SPAZIALE ITALIANA ASI, Sala Cassini 10 Giugno 2014, ore 13.00 HORIZON 2020: 3 PILASTRI SPACE PROGRAMME COMMITTEE H2020 composto dai Delegati Nazionali

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 CHE COSA Vengono finanziate solo le PMI, da sole o in partenariato Possono partecipare anche le reti di impresa se possiedono personalità giuridica e se nell insieme delle

Dettagli

STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili

STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili Dott. Marco Orazi Dott. Michele Archetti Dott.ssa Paola Porcellana Dott.ssa Mara Zanatta Dott.ssa Francesca Lodrini Dott. Massimo Colombo Dott.ssa

Dettagli

SME Instrument. Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME

SME Instrument. Silvi Serreqi COSME A1 UNIT EASME SME Instrument Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME 1 Obiettivi e approccio Misura specifica dedicata alle PMI nel quadro di H2020 (budget 2014-2020 circa 3mld) Obiettivo: collocare le PMI al centro del

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013

CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013 CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013 ORIZZONTE 2020 IL NUOVO PROGRAMMA QUADRO DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE E COSME 2014 2020 IL NUOVO PROGRAMMA QUADRO PER LA COMPETITIVITA

Dettagli

HORIZON 2020 SME INSTRUMENT

HORIZON 2020 SME INSTRUMENT HORIZON 2020 SME INSTRUMENT 1 Analisi: l impatto del sistema della ricerca sull economia delle PMI 2 L esperienza dei Ultimi Programmi Quadro (FP6 / FP7) evidenzia che: meno del 50% delle PMI utilizza

Dettagli

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi Ing. Paolo Guazzotti Enterprise Europe Network Confindustria Piemonte Torino, 16 novembre 2015 STRUTTURA

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 8 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è l ottavo

Dettagli

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism 2014-2020 Horizon Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism Regolamento (UE) n. 1291/2013 che istituisce Horizon 2020 - il programma quadro di ricerca e innovazione (2014-2020) Base giuridica

Dettagli

L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro

L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro Mercoledì 2 Aprile 2014 Cristina Piai, Intesa Sanpaolo S.p.A. Strumenti finanziari nell ambito di Horizon

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 6 - anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il

Dettagli

(22,3 mld) (15,5 mld) (27 mld)

(22,3 mld) (15,5 mld) (27 mld) 4 dicembre 2014 (22,3 mld) (15,5 mld) (27 mld) Scienza d eccellen za Leadership industriale Mantenere la ricerca europea ai massimi livelli mondiali Rafforzare la cooperazione internazionale nella ricerca

Dettagli

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Titolo progetto: ConsoliData Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Altri EPR coinvolti: - Altri organismi e soggetti coinvolti: Descrizione

Dettagli

Enterprise Europe Network 26 febbraio 2014 I FINANZIAMENTI UE PER IL SETTORE AGROALIMENTARE/TURISMO

Enterprise Europe Network 26 febbraio 2014 I FINANZIAMENTI UE PER IL SETTORE AGROALIMENTARE/TURISMO I FINANZIAMENTI UE PER IL SETTORE AGROALIMENTARE/TURISMO PROGRAMMA PER L INNOVAZIONE IN EUROPA 2014-2020. HORIZON 2020 AREA AGROALIMENTARE La Commissione Europea si propone di favorire l innovazione nel

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Angelo Cognome Messina Ente/organizzazione di appartenenza STMicroelectronics s.r.l.

Dettagli

Servizi tecnici per preparare, sostenere e misurare l innovazione di prodotto e processo

Servizi tecnici per preparare, sostenere e misurare l innovazione di prodotto e processo Servizi tecnici per preparare, sostenere e misurare l innovazione di prodotto e processo Relatore: Gabriele Ceselin Amministratore Delegato di AQM srl AQM srl 17 aprile 2014 Seminario Finanziamenti alle

Dettagli

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 2020 OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE DEI TRASPORTI. Brescia, 3 Dicembre 2013 Paolo Bonardi, EURODESK Bruxelles HORIZON 2020 zione di coordinamento e supporto:

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

Sono passati ormai 5 mesi dallo straordinario risultato ottenuto dal nostro partito alle elezioni europee, da quella domenica in cui in tanti mi avete

Sono passati ormai 5 mesi dallo straordinario risultato ottenuto dal nostro partito alle elezioni europee, da quella domenica in cui in tanti mi avete Sono passati ormai 5 mesi dallo straordinario risultato ottenuto dal nostro partito alle elezioni europee, da quella domenica in cui in tanti mi avete che solamente come cittadini europei avremmo potuto

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME ReACT4FUNDS 14 Febbraio 2014 Andrea Golfieri Support Programmes DG Enterprise and Industry Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra Punto di Contatto Nazionale Tema 2 Prodotti Alimentari, Agricoltura e Pesca e Biotecnologie 7PQ Tema 5 Energia Programma EURATOM Competitiveness

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI:

Il sostegno europeo alle PMI: Il sostegno europeo alle PMI: COSME e Horizon 2020 1. La strategia Europa 2020 Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE CRESCITA SOLIDALE La programmazione finanziaria 2014-20202020

Dettagli

INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto

INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto 28 marzo 2007 Renato Fa renato.fa@miur.it Obiettivi politici: rafforzare il ruolo della ricerca UE Obiettivo di Lisbona: diventare la più dinamica e competitiva economia knowledge-based

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

Bollettino bandi e possibilità di finanziamento su Fondi diretti dell'unione Europea

Bollettino bandi e possibilità di finanziamento su Fondi diretti dell'unione Europea Programma Horizon 2020 Bando H2020-MSCA-IF-2016 MARIE SKŁODOWSKA-CURIE INDIVIDUAL FELLOWSHIPS MSCA-IF-2016: INDIVIDUAL FELLOWSHIPS 14/09/2016 Programma Horizon 2020 Bando H2020-MSCA-COFUND-2016 MARIE SKŁODOWSKA-CURIE

Dettagli

Il nuovo programma dell Unione Europea per la Ricerca e l Innovazione per il periodo 2014-2020

Il nuovo programma dell Unione Europea per la Ricerca e l Innovazione per il periodo 2014-2020 Il nuovo programma dell Unione Europea per la Ricerca e l Innovazione per il periodo 2014-2020 Un bilancio di 77 miliardi di euro (+ 30% rispetto al periodo 2007-2013) Componenti chiavi di Europa 2020:

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Horizon2020 EUREKA, EUROSTARS. Rovereto, EEN Days-28 Novembre 2013 Aleardo Furlani, Pier Luigi Franceschini

Horizon2020 EUREKA, EUROSTARS. Rovereto, EEN Days-28 Novembre 2013 Aleardo Furlani, Pier Luigi Franceschini Horizon2020 EUREKA, EUROSTARS Rovereto, EEN Days-28 Novembre 2013 Aleardo Furlani, Pier Luigi Franceschini Sommario Cos è Horizon 2020? Struttura del progamma Aspetti pratici Nuovo Strumento per le PMI

Dettagli

ICT 2015 - Information and Communications Technologies

ICT 2015 - Information and Communications Technologies Avviso: ICT-10-2015 Programma Horizon 2020 ICT 2015 - Information and Communications Technologies H2020-ICT-2015 Data di apertura 15-10-2014 Data di pubblicazione 23-07-2014 Data di scadenza Date 14-04-2015

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 A cura di Carmen Disanto e Laura Pandolfi Maggio 2014 Horizon 2020 C o a c h a n d t r a i n ing w or kshop c o n t e n u t i Presentazione della Call Strumento PMI Approfondimento:

Dettagli

Info Day Horizon SC5 LIFE. Ministero dell ambiente della tutela del territorio e del mare/sogesid Direzione per lo sviluppo sostenibile

Info Day Horizon SC5 LIFE. Ministero dell ambiente della tutela del territorio e del mare/sogesid Direzione per lo sviluppo sostenibile Info Day Horizon SC5 LIFE Ministero dell ambiente della tutela del territorio e del mare/sogesid Direzione per lo sviluppo sostenibile Stefania Betti National Contact Point LIFE Complementarietà I regolamenti

Dettagli

Orizzontalità in Horizon 2020:

Orizzontalità in Horizon 2020: Orizzontalità in Horizon 2020: Strumento PMI e Cooperazione Internazionale Giornata Nazionale di Lancio NMP+B Roma, 15 Novembre 2013 Martina Desole - APRE Punto Contatto Nazionale: NMP + B desole@apre.it

Dettagli

IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY

IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY CBC IPA ADRIATICO 2007 2013 IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY ALTERENERGY (Energy Sustainability for Adriatic Small Communities) è la nuova sfida per la sostenibilità ambientale che punta a favorire la

Dettagli

"Gli strumenti a supporto dell innovazione in agricoltura nell ambito della programmazione europea 2014-2020." Luigi Sidoli

Gli strumenti a supporto dell innovazione in agricoltura nell ambito della programmazione europea 2014-2020. Luigi Sidoli "Gli strumenti a supporto dell innovazione in agricoltura nell ambito della programmazione europea 2014-2020." Luigi Sidoli Milano, 20 Aprile 2015 L Unione dell innovazione Strumento Partenariati Europei

Dettagli

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione È una delle 11 Associazioni di Federazione ANIE (Federazione Nazionale delle Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) Attraverso i suoi Gruppi rappresenta, sostiene

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Bando: Horizon 2020 dedicated SME Instrument Phase 1, 2014-2015- H2020-SMEINST-1-2015 Strumento dedicato alle PMI

Bando: Horizon 2020 dedicated SME Instrument Phase 1, 2014-2015- H2020-SMEINST-1-2015 Strumento dedicato alle PMI Bandi Pilastro Sfide della società I bandi del pilastro Sfide della società riguardano le sfide sociali identificate nella strategia Europa 2020 e concentrano i finanziamenti su tematiche come: la salute,

Dettagli

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014 Tavola rotonda 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca Roma 10 luglio 2014 Dr. Francesco Bongiovanni Cosa intendiamo con il termine governance? L insieme di azioni che consentono la realizzazione

Dettagli

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DIPROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DIPROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DIPROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei I fondi europei FONDI DIRETTI Sono gestiti

Dettagli

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità BONUS RICERCA E SVILUPPO chiarimenti - interpretazioni - novità Ricerca e innovazione a costo zero Manuela Brotto Consorzio Ethics CHI SIAMO Il Consorzio Ethics è un Organismo di Ricerca (ODR) senza scopo

Dettagli

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO CHI SIAMO Vendor propone soluzioni di Efficienza Energetica e Finanziaria per le imprese private e pubbliche, avvalendosi di un team composto da professionisti con esperienza decennale nel settore. In

Dettagli

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 La Piattaforma europea dedicata ai professionisti dell edilizia sostenibile Iscriviti ed entra a far parte del nostro network www.construction21.eu Unioncamere del Veneto

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

Presentazione del progetto THE ISSUE

Presentazione del progetto THE ISSUE Nereus International Workshop, Matera 8 giugno 2012 THE ISSUE Fabrizio Spallone Sviluppo Italia Molise 2010 Call Regions of Knowledge THE ISSUE Traffic-Health-Environment. Intelligent Solutions Sustaining

Dettagli

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Ambito 1 Linea 3 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in rete

Dettagli

La programmazione Europea 2014-2020

La programmazione Europea 2014-2020 La programmazione Europea 2014-2020 Mariachiara Esposito Funzionario Servizi Direzionali - Ufficio di collegamento Regione Toscana con le istituzioni comunitarie a Bruxelles I programmi europei 2014-2020

Dettagli

TRANSFORMation Dialogue

TRANSFORMation Dialogue TRANSFORMation Dialogue Genova 16 & 17.06.2014 Smart cities Horizon2020 e oltre Simona Costa IL CONTESTO: perché le città? ~70%della popolazione europea ~70%di concentrazione di consumo energetico ~75%gas

Dettagli

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei I fondi europei FONDI DIRETTI Sono

Dettagli

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO. all applicazione. Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia

ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO. all applicazione. Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO EUROPEO, NAZIONALE E REGIONALE Dalla ricerca, all innovazione, all applicazione Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia Bruxelles

Dettagli

Ricerca europea per le Associazioni di imprese

Ricerca europea per le Associazioni di imprese Ricerca europea per le Associazioni di imprese Eurosportello del Veneto Via delle Industrie, 19/d 3175 Venezia Tel. +39 41 99 9411 - Fax +39 41 99 941 E-mail: europa@eurosportelloveneto.it www.eurosportelloveneto.it

Dettagli

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Impact Investing & Agribusiness Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Chi siamo SMEA Alta Scuola in Management ed Economia Agro-Alimentare La missione è promuovere la conoscenza manageriale ed economica nel

Dettagli

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona 1 Conoscere Horizon 2020 Il programma europeo per la ricerca e innovazione Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona proposta, occorre scrivere una proposta eccellente. Il nuovo Programma

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations CUSTOMER SUCCESS STORY LUGLIO 2015 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Azienda: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA

PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Ambito 1 Linea 3 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in rete Erasmus

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO Alessandra Marchese (GISIG) La ricerca che crea innovazione per un futuro sostenibile Genova, 20 febbraio 2015 Con il patrocinio di Con il contributo

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

Il finanziamento delle PMI con Horizon 2020

Il finanziamento delle PMI con Horizon 2020 efacile Come fare... Il finanziamento delle PMI con Horizon 2020 di Renata Carrieri Horizon 2020: ricerca & innovazione Strumenti finanziari e opportunità per le PMI Lo strumento per le PMI Bandi e scadenze

Dettagli

Testo delibera della Giunta Regionale. Lunedì 26 aprile 2004

Testo delibera della Giunta Regionale. Lunedì 26 aprile 2004 Testo delibera della Giunta Regionale Lunedì 26 aprile 2004 Il tema legato alla società dell informazione e della comunicazione sta rivestendo sempre maggiore rilevanza nelle agende degli amministratori

Dettagli

Lanciato Horizon 2020 15.000.000.000

Lanciato Horizon 2020 15.000.000.000 in diretta dall UE Lanciato Horizon 2020 15.000.000.000 dell anno. Le call del bilancio 2014 hanno un valore di circa 7.800.000.000, con finanziamenti concentrati sui tre pilastri di Horizon 2020: sui

Dettagli

Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster

Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster Il supporto alle startup innovative in Emilia Romagna Ledi Halilaj Dipartimento Startup - Aster Reggio Emilia, 04 Luglio 2014 ASTER Chi siamo ASTER è la società regionale che, dal 1985, promuove e supporta:

Dettagli

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale?

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Pensare globalmente, agire localmente: i nuovi fondi strutturali europei per il periodo 2014-2020 Gian Angelo

Dettagli

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 PRESENTAZIONE OPPORTUNITÀ NAZIONALI E REGIONALI Bando MISE Industria sostenibile e PNR Primi bandi regionali del POR MARCHE FESR 2014-2020 AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 POR MARCHE FESR 2014-2020

Dettagli

HORIZON2020 SMART, GREEN and INTEGRATED TRANSPORT

HORIZON2020 SMART, GREEN and INTEGRATED TRANSPORT HORIZON2020 SMART, GREEN and INTEGRATED TRANSPORT Ing. Giampiero de la Feld www.enco-consulting.it Naples Brussels Rio de Janeiro 1 HORIZON 2020: DI COSA PARLEREMO HORIZON 2020 / TRASPORTI BUDGET TRASPORTI

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo Per maggiori informazioni e per la modulistica www.filas.it Filas vademecum gli strumenti, le azioni, i progetti della Finanziaria laziale di sviluppo Finanziaria laziale di sviluppo Filas Interventi nel

Dettagli

STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE PMI

STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE PMI STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE PMI A cura di Leopoldo Noventa 1 Il nuovo programma europeo per la ricerca e l innovazionei 2 Horizon 2020: di che cosa si occupa? Horizon

Dettagli

Il nuovo quadro degli strumenti

Il nuovo quadro degli strumenti Il nuovo quadro degli strumenti ti a supporto della R&I Nicoletta Amodio Varese, 4 dicembre 2015 STRUMENTI ADATTI ALLE DIVERSE TIPOLOGIE 2 Un sistema di finanza per R&I CREDITO D IMPOSTA 2,34 bn INDUSTRIA

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

in Horizon 2020 La collaborazione tra imprese e Università

in Horizon 2020 La collaborazione tra imprese e Università La collaborazione tra imprese e Università in Horizon 2020 Modena, 28 ottobre 2014 Barbara Rebecchi Ufficio Ricerca e Relazioni internazionali Università di Modena e Reggio Emilia Parola d ordine: rilanciare

Dettagli

Le Materie Prime nel programma "Orizzonte 2020"

Le Materie Prime nel programma Orizzonte 2020 Le Materie Prime nel programma "Orizzonte 2020" Info Day 2 Ottobre 2015, Roma Mattia Pellegrini, Commissione Europea Direzione generale del Mercato interno, dell industria, dell imprenditoria e delle PMI

Dettagli

Regole di Partecipazione e Strumenti di finanziamento

Regole di Partecipazione e Strumenti di finanziamento Regole di Partecipazione e Strumenti di finanziamento Roma CNR Aula Convegni 2 dicembre 2015 Regolamento n. 1290/2013 del Parlamento e del Consiglio Europeo Definizioni (art. 2)- ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Dal 7 PQ a Horizon 2020 Le principali novità della nuova programmazione 2 Sommario La strategia Europa 2020 Obiettivi e iniziative prioritarie Horizon 2020

Dettagli

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EAC/S16/2013 Progetti di cooperazione europea Scadenza: 5 marzo 2014 Scadenza presentazione all URI 21 febbraio 2014 Il programma

Dettagli

Belgrado, 29 Aprile 2014

Belgrado, 29 Aprile 2014 CONFERENZA SULLA PIATTAFORMA DI COLLABORAZIONE ITALIANA- SERBA NELLE TECNOLOGIE DEL MANIFATTURIERO AVANZATO Belgrado, 29 Aprile 2014 LE NUOVE TECNOLOGIE COME LEVA STRATEGICA PER LA COMPETITIVITA AZIENDALE

Dettagli

Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale

Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale Determinanti, modelli di diffusione e impatto di medical device cost saving nel Servizio Sanitario Nazionale Documento elaborato dall Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari Nell ambito

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

Il#supporto#di#Sportello#PMI## per#il#programma#horizon#2020## e#nella#formulazione#di#proge9#di# internazionalizzazione#

Il#supporto#di#Sportello#PMI## per#il#programma#horizon#2020## e#nella#formulazione#di#proge9#di# internazionalizzazione# Il#supporto#di#Sportello#PMI## per#il#programma#horizon#2020## e#nella#formulazione#di#proge9#di# internazionalizzazione# Emilio&Sassone&Corsi& 3&Luglio&2014& 25&Marzo:&evento&di&presentazione& Oggi& &

Dettagli

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN INNETWORK! La newsletter per l'innovazione e la ricerca CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI - CTN Aumentare la competitività sui mercati internazionali, valorizzando le reti delle eccellenze italiane attraverso

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

Stefania Stefani - Delegato alla Ricerca UNICT Ufficio Ricerca Gruppo Ricerca

Stefania Stefani - Delegato alla Ricerca UNICT Ufficio Ricerca Gruppo Ricerca Stefania Stefani - Delegato alla Ricerca UNICT Ufficio Ricerca Gruppo Ricerca AREA DELLA RICERCA UFFICIO RICERCA (dirigente ing. Lucio Mannino Vicario del dirigente dott.ssa Teresa Caltabiano) UFFICIO

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

SCHEDA SINTESI PROGETTO SMARTNESS IN WASTE MANGEMENT - SMART WASTE

SCHEDA SINTESI PROGETTO SMARTNESS IN WASTE MANGEMENT - SMART WASTE SCHEDA SINTESI PROGETTO SMARTNESS IN WASTE MANGEMENT - SMART WASTE [DECISION SUPPORT SYSTEM FOR WASTE MANAGEMENT PRACTICES AT LOCAL LEVEL] PREMESSA Il progetto Smartness in Waste Management è stato ideato

Dettagli

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME)

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Obiettivo Il passaggio dalla programmazione 2007-13 a quella 2014-2020 porterà molti cambiamenti

Dettagli

Piano didattico. Argomenti trattati e Piano delle lezioni

Piano didattico. Argomenti trattati e Piano delle lezioni Piano didattico Il corso offre l opportunità di acquisire una formazione specialistica in Europrogettazione per l Innovazione Sociale. Il Piano didattico prevede 105 ore di attività formativa in aula,

Dettagli

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte Secure, Clean and Efficient Energy: Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi 2016-17 in Horizon 2020 Roma, 9 novembre 2015

Dettagli

Soluzioni per la tua crescita

Soluzioni per la tua crescita Soluzioni per la tua crescita Sviluppiamo il tuo business Una storia di successi Co.Mark nasce a Bergamo nel 1998 come studio di consulenza professionale nel campo dei servizi di temporary management per

Dettagli

FUTURO. L innovazione come opportunità di sviluppo per i territori e le Pubbliche Amministrazioni. Ivan Boesso 29 aprile 2014

FUTURO. L innovazione come opportunità di sviluppo per i territori e le Pubbliche Amministrazioni. Ivan Boesso 29 aprile 2014 ILLUMINIAMO IL NOSTRO FUTURO L innovazione come opportunità di sviluppo per i territori e le Pubbliche Amministrazioni MUSEOCIVICODI BASSANO DEL GRAPPA Ivan Boesso 29 aprile 2014 Le opportunità dell UE

Dettagli

Horizon 2020, le sfide sociali

Horizon 2020, le sfide sociali Horizon 2020, le sfide sociali Breve introduzione Horizon 2020 èil nuovo programma di finanziamento a gestione diretta della Commissione Europea per la ricerca e l innovazione, operativo dal 1 gennaio

Dettagli

Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè. Chiara Petrioli. Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy

Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè. Chiara Petrioli. Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè Chiara Petrioli Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy Il settimo programma quadro The specific programme on 'Cooperation'

Dettagli

Verso Orizzonte 2020 Il programma quadro europeo per la ricerca e l innovazione

Verso Orizzonte 2020 Il programma quadro europeo per la ricerca e l innovazione Verso Orizzonte 2020 Il programma quadro europeo per la ricerca e l innovazione Francesca Doria Industrial Innovation Policy unit, DG Enterprise and Industry, European Commission Non FP8 ma Orizzonte 2020

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento*

Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento* Quel che ogni azienda deve sapere sul finanziamento* *ma senza le note scritte in piccolo Allineare gli investimenti tecnologici con le esigenze in evoluzione dell attività Il finanziamento è una strategia

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni.

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. DOSSIER RICERCA & INNOVAZIONE Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. Nel 2007 è stato creato in Europa il Consiglio Europeo della Ricerca

Dettagli