NUTELLA SBARCA IN ORIENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NUTELLA SBARCA IN ORIENTE"

Transcript

1 97MILA COPIE IN EDICOLA Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia MERTEDI 13 MARZO NUMERO 918 ANNO 15 - QUOTIDIANO ONLINE, VIA FAX E IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHILLE OTTAVIANI SPED. IN A. P. 45% - ART. 2 COMMA 20/B - LEGGE 662/96 - FILIALE DI VERONA - AUT. TRIB. DI VERONA N DEL 20/01/ EDITORI ONLINE SRL - VIA LEONCINO, VERONA - TELEFONO FAX STAMPA IN PROPRIO - TUTTI I DIRITTI RISERVATI ISTAT IL PIL CONTINUA A CALARE Il Pil nel IV trimestre e' sceso dello 0,7% rispetto al trimestre precedente. Lo rileva l'istat aggiungendo che rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno il prodotto interno lordo e' calato dello 0,4%. L'Italia dunque e' in recessione tecnica: per il secondo trimestre consecutivo il Pil e' infatti in calo congiunturale. La stima preliminare diffusa il 15 febbraio scorso, aggiunge l'istat, aveva rilevato una diminuzione congiunturale dello 0,7% e una diminuzione tendenziale dello 0,5%. Il quarto trimestre del 2011 ha avuto tre giornate lavorative in meno del trimestre precedente e due giornate lavorative in meno rispetto al quarto trimestre del Nel quarto trimestre del 2011 tutte le componenti della domanda interna sono risultate in diminuzione su base congiunturale. Le importazioni si sono ridotte del 2,5% e le esportazioni sono rimaste stazionarie. La domanda nazionale al netto delle scorte ha sottratto un punto percentuale alla crescita del Pil (- 0,4 i consumi delle famiglie, - 0,1 la spesa della PA e -0,5 gli investimenti fissi lordi). SU SALE Paolo Menuzzo INVESTIMENTI NUTELLA SBARCA IN ORIENTE FERRERO PREPARA UN PIANO PER ESPANDERSI IN CINA E INDIA. VUOLE RIPETERE IL SUCCESSO OTTENUTO NEL VECCHIO CONTINENTE Gli investimenti dei prossimi anni saranno, per la maggior parte, destinati a rafforzare la presenza del gruppo Ferrero nei mercati emergenti. La socie tà di Alba, presieduta da Mi chele Ferrero e amministrata da Giovanni Fer rero, ha già pronto un pia no di investimenti. An che grazie ai numeri record fatti regi - strare nel 2011 da Ferrero Inter na tional, la holding lus - semburghese, attraverso la quale la famiglia di Alba controlla l impero del cioccolato. Il fatturato si è attestato a 7,2 miliardi, in crescita del 9,1% sul precedente esercizio. Ad oggi i maggiori ricavi dell azienda mu l - ti nazionale italiana specia - liz zata in prodotti dolciari derivano dal Vecchio continente. In particolare la Russia sta dando grandi soddisfazioni, anche se è ad Hong Kong che si consuma il maggior numero di Ferrero Rocher, un esempio del potenziale ancora inespresso. Ferrero ha appena destinato 233 mi - Came Group, interlocutore globale nel settore delle automazioni sta vivendo un ottimo periodo. Alle previsioni per il fatturato 2011 (162 milioni di euro +6% sul 2010), si è aggiunto l annuncio dell ingresso in MotoGp. lioni di euro per la costruzione di nuovi stabilimenti in Turchia e Messico. Nel dettaglio 43 milioni di euro e 190 milioni. E già all inizio del prossimo anno saranno attive alcune linee produttive per Nutella, Kinder, Rocher. Fortissima, come detto, in Europa, Fer - rero deve recuperare ter - reno nei mercati emer gen ti, dove si confronta con le grandi multinazionali a meri - cane, molto più radicate di quanto sia ancora la società GIU Giovanni Ferrero SCENDE Giancarlo Cremonesi italiana. Cina e India i mercati a cui il gruppo sta puntando maggiormente. Le risorse da destinare a in - vestimenti Ferrero le ha. Già nel 2011, più del 5% dei ricavi sono stati dedicati agli investimenti. Insomma nonstante il 2011 sia stato un anno difficile per l azienda, c è stata una forte reazione, dettata dall attaccamento della proprietà all azienda, desiderosa di continuare una storia ricca di successi...anche fuori dall Italia. Fitch ha tagliato il rating a lungo termine di Acea da A ad A-, con un outlook negativo. Sul taglio ha pesato l incertezza regolatoria del settore idrico e il nuovo profilo di business nell area energia. TUTTO ANCHE IN TELEVISIONE, INTERNET, TABLET E SMARTPHONE

2 2 13 marzo 2012 PROPOSTE DELLA SETTIMANA Vola a Vienna! VIENNA 13/03 COME ARRIVARE 14/03 Calendario eventi 15/03 Monumenti & curiosità 16/03 Enogastronomia 17/03 Dove alloggiare Vienna, una città in continuo cambiamento: tradizione, cultura e vitalità formano un cocktail sorprendente. Imponente e allo stesso tempo intima e romantica: una capitale unica. Le attrazioni turistiche di Vienna sono tantissime, tutte rappresentative di grande storia e cultura. Il rinnovato e vitale ambiente culturale ne fanno inoltre una delle mete più amate e visitate. Come arrivare Voli diretti da Verona con Air Dolomiti per la capitale austriaca 2 volte al giorno. Approfitta delle super offerte Air Dolomiti di marzo-aprile Telefonando al numero troverai tariffe speciali Verona-Vienna a partire da 117,00 per 2 persone solo andata, tasse e supplementi inclusi (tariffe a disponibilità limitata). Dall aeroporto di Vienna al centro della città L Aeroporto Wien-Schwechat (www.viennaairport.com) è situato a soli 16 km da Vienna. Il centro della città si raggiunge comodamente e rapidamente con i mezzi di trasporto pubblici. :: CITY AIRPORT TRAIN CAT Collega l Aeroporto ed il centro della città (Wien Mitte/Landstraße) in 16 minuti. :: METROPOLITANA LEGGERA S7 La suburbana S7 vi porta dall Aeroporto nella city (Wien Mitte/ Landstrasse) in soli 26 minuti. :: BUS NAVETTA VIENNA AIRPORT LINES Collega l Aeroporto e le seguenti fermate: Aeroporto - Centro storico in 20 minuti. Aeroporto - Westbahnhof in 45 minuti e la Stazione Wien Meidling/ Dörflerstraße in 30 minuti. Aeroporto - Kaisermühlen Vienna International Centre VIC Kagran in minuti circa. Tariffe più convenienti con la Vienna Card: vienna-card (Fonte: Servizio Informazioni Austria Turismo- Vienna Tourist Board

3 3 13 marzo 2012 Came Group, interlocutore glo bale nel settore delle automazioni, della sicurezza e del controllo degli ambienti residenziali, collettivi e dei grandi spazi pubblici, pre vede di chiudere l'esercizio 2011 con un fatturato prossimo ai 162 milioni di euro (superiore al 6% rispetto al 2010) e un EBITDA superiore all 11% del consolidato. La crescita del gruppo trevigiano è stata trai - nata dall export. Preve diamo Il Gruppo Ferretti, leader mondiale nella costruzione di motor yacht di lusso, ha illustrato il piano di rilancio e lo stato di avanzamento dell accordo che porterà al riequilibrio patrimoniale e finanziario del Gruppo. L Amministra tore Delegato Giancarlo Gale - one ha illustrato i termini dell accordo, che avrà l obiettivo di ridurre significativamente BILANCI CAME CHIUDE POSITIVAMENTE IL 2011 E CORRE IN MOTO GP Giro d affari in crescita, superiore al 6,%, trainato dall export nel 2011 e previsione di fatturato di 220 milioni di euro per il 2012 Paolo Menuzzo di chiudere il 2011 con un fatturato pros simo ai 162 milioni di euro, espressione di una RIASSETTI IL GRUPPO FERRETTI SI RILANCIA Il leader mondiale nella costruzione di motor yacht di lusso ha presentato l accordo che ridurrà l indebitamento complessivo Giancarlo Galeone crescita del 6% rispetto allo scorso an no ha dichiarato il cav. Paolo Me nuzzo, Pre - sidente di Came Group e di gene rare un giro di affari di 220 milioni di euro nel 2012 anche grazie al nostro in gres so in MotoGP con un team tutto italiano, che incarna i valori del nostro gruppo che progetta e produce in Italia, ci consentirà di dare visibilità ai brand Came e BPT su un palcoscenico internazionale. l indebitamento complessivo del Gruppo che po trà, così, contare, grazie ad un aumento di capitale, anche su una solida struttura patrimoniale in grado di sostenere i programmi di sviluppo di lungo termine. I noltre si è reso disponibile un finanziamento ponte di 40 milioni di euro destinato al - l im me diata ripresa operativa delle attività dei Cantieri. RICONOSCIMENTI IL PREMIO SOMMELIER A SILVIA BRUNELLO Silvia Brunello E una donna, Silvia Bru - nello, la Miglior Som melier Pro fessionista del Veneto, mentre Alberto Novarini è salito sul podio della categoria Miglior Sommelier non professionista. Il concorso, tenutosi in occasione de Il Veneto al 300 x 100, evento organizzato da Ais Veneto, ha visto la collaborazione di Amorim Cork Italia, leader nella produzione di tappi di sughero. Per il concorso non professionisti, dietro a Nova - rini, si sono classificati al secondo posto Andrea Lam - poni e al terzo Raffaela Soffiato. Per la categoria professionisti, invece, dietro alla Brunello si sono piazzati Erica Sottoriva e Giovanni Niero. Ai due primi classificati è stato assegnato il Premio Amorim Cork Italia: un viaggio-studio in Porto - gallo che permetterà di approfondire le conoscenze su vini portoghesi e sughero.

4 4 13 marzo 2012 Siglato dal Team Prin cipal di Toro Rosso, l austriaco Franz To st e dal Presidente di Ce ra - mica del Conca Enzo Do - nald Mula roni, alla vigilia del trasferimento del Team per il Gran Premio d Au stralia, il contratto che pre vede la fornitura di pavimenti e rivestimenti per la nuova sede di Faenza che diventerà il cuore pulsante ed operativo della squa - dra. La nuova sede, già in co - stru zione, verrà inaugurata entro il Del Conca potrà fregiarsi, per tutta la stagione 2012 e 2013, del titolo di DEL CONCA: OFFICIAL SUPPLIER DELLA SCUDERIA TORO ROSSO Mai trascurati clienti come commercianti, agricoltori, artigiani, famiglie e piccoli imprenditori. Anzi. Negli ultimi due anni ci siamo sforzati di recuperare in pieno lo spirito della nostra mission, che ci è sempre stata chiara, sebbene in anni di maggior prosperità qualche sogno di espansione e di sviluppo territoriale sulla rete degli sportelli sembrava un progetto più a portata di mano, anche per una piccola BCC come la nostra. Il Presidente della BCC di Campiglia dei Berici, Gabriele Ferrari, smentisce con forza le voci PARTNERSHIP Accordo tra il team di Formula 1 e l azienda di superfici in ceramica per i rivestimenti della nuova sede a Faenza Franz Tost e Enzo Donald Mularoni Official Supplier Toro Rosso e attivare una serie di importanti operazioni di marketing e corporate hospitality. L ac - cordo spiega l Ing. Mula roni con sente a Del Con ca di av - BCC DI CAMPIGLIA DEI BERICI Gabriele Ferrari che danno in difficoltà la realtà che presiede. Siamo una piccola realtà, ma solida e attenta alle dinamiche territoriali. Per questo a partire dall anno scorso, con il consenso dei nostri vicinarsi al magico mondo della Formula Uno. Del Con - ca potrà inoltre ospitare la ma - gnifica show car nei principali e venti fieristici ai quali par - teciperà. UNA RISPOSTA AL TERRITORIO Il presidente Ferrari: Mai trascurati i clienti. Anzi. Negli ultimi anni ci siamo sforzati di recuperare lo spirito della nostra mission soci, abbiamo iniziato in totale autonomia un percorso che abbiamo voluto definire virtuoso, considerando la crisi un occasione di cambiamento e per un salto di qualità, ridisegnando il nostro piano operativo. E se questa politica di ristrutturazione convinta sta dando i suoi frutti sul piano del ris - parmio, dell efficienza e di una maggior qualità percepita dalla nostra clientela, questo è merito di scelte improntate al coraggio e alla consapevolezza del nostro ruolo. I risultati positivi non mancano. UNIONCAMERE IL PROGETTO CLUSTER CLUB PARTE DA VENEZIA Il Salone Nautico Inter na - zionale di Vene zia/ Nau tic - Show (Venezia, Par co San Giuliano, e aprile 2012) ospiterà la prima tappa di Cluster Club, progetto europeo per lo sviluppo e l integrazione delle imprese delle filiere nautiche di Italia, Grecia, Croazia, Ser bia, Bosnia-Erze go - vina e Albania. Coordinato da Union camere del Ve - neto Eurosportello e cofinanziato dal programma europeo IPA Adriatic CBC, Cluster Club coinvolge 14 partner dell area adriatica e mira al rafforzamento del sistema dei distretti collegati alla nautica, con focus sulle PMI. A tal fine il progetto promuove le opportunità d integra zione e innovazione dei territori e dei sistemi produttivi locali tramite la cooperazione, lo sviluppo di opportunità di business e la realizzazione di ri - cerche di mercato. Le aziende coinvolte, individuate attraverso lo screening dei rispettivi distretti territoriali, operano nei settori del legno, della meccanica, della plastica, del metallo e del tessile. Nello specifico, venerdì 20 aprile il Salone Nautico Inter nazionale di Ve ne - zia/ NauticShow ospite rà il primo dei tre eventi business to business, a parte - cipa zio ne gratuita per le imprese, previsti nell ambito del progetto (gli altri si terranno ad Ancona e a Fiume). Regi stra zioni en - tro il 21 marzo.

5 5 13 marzo 2012

6 6 13 marzo 2012 Cronaca Spedizioni del Veneto Quotidiano on-line di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza MARTEDI 13 MARZO NUMERO 766 ANNO 04 - QUOTIDIANO ON-LINE, VIAFAX E IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHIL- LE OTTAVIANI - Suppl. Cronaca di Verona - Aut. Trib. di Verona n del 20/01/ Editori ONLINE SRL - Via Leoncino, Verona - Telefono Fax Stampa in proprio - COSTA 1 EURO - CHISSO: SIAMO IN RITARDO TROPPI OSTACOLI PER CHI VUOLE MIGLIORARE LE NOSTRE INFRASTRUTTURE... La Logistica è il futuro prossimo del trasporto, dal livel lo locale a quello mondiale. Essa però non sostituisce le infrastrutture di trasporto, bensì le ottimizza: una logistica efficiente ha dunque bisogno di infrastrutture efficienti: porti, aeroporti, interporti, corridoi intermodali con strade e ferrovie, idrovie e così via. Lo ha ribadito l assessore veneto Renato Chis so, intervenendo a Pado - va. Bene il Piano nazionale della Logistica ha aggiunto Chisso ma il miglio ramento delle infrastrutture trasportistiche è e resta una precondizione, che purtroppo nel nostro Paese incontra ancora troppi ostacoli. E il costo dei ritardi si è tradotta in maggiori costi per i cittadini. OK TRASPORTI Renato Chisso VERSO LE ELEZIONI DI MAGGIO ZAIA: ORA CI CONTIAMO Lista Tosi sì o no? Spero si trovi la quadra - Castelli: C è solo un problema di regolamenti - Tosi: Lo stop è un comportamento da vecchia politica Renato Chisso Sacrosanto grido di dolore contro chi ostacola le nuove infrastrutture (TAV, porti, strade) di cui anche il Veneto ha un assoluto bisogno. "Spero che su Verona si trovi la quadra, come dice Bossi, l'obiettivo comunque è quello di portare a casa il Comune". Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia, sulla querelle tra il candidato sindaco di Verona Flavio Tosi e il leader della Lega Umberto Bossi sulla cosiddetta "Lista Tosi" per il capoluogo scaligero. "La partita della lista con il nome del candidato - ha detto Zaia - é sempre stata vietata, nel 2002 la lista Zaia per la Provincia è diventata 'Forza Marca.'" "La Lega ha fatto la scelta di correre da sola alle amministrative. E' per noi una scelta che presentiamo ciclicamente ed è un'occasione per contarci" ha aggiunto Zaia, parlando delle prossime elezioni in cui nel Veneto la Lega correrà da sola senza il Pdl. Per Zaia "questo non vuol dire che il senso di responsabilità della Lega non debba non imperare, non si rinnega nulla di quella che è stata l'alleanza con il Pdl". Per Zaia "soprattutto nelle amministrazioni dove siamo ancora assieme si va avanti - ha sottolineato - a cominciare dalla Regione dove l'alleanza con il Pdl sta dando ottimi risultati". "Tosi può andare tranquillamente da solo con la sua lista ed è in grado anche di vincere. C'é solo un problema di tipo regolamentare - ha detto Roberto Castelli a tgcom24. Comunque - ha concluso - penso che tutto alla fine si Luca Zaia e Roberto Castelli Gian Paolo Gobbo risolverà". La lista civica Tosi "non è un'invenzione di adesso: era già presente nel ha detto infine lo stesso Tosi, secondo cui qualcuno al consiglio federale ha posto la questione, non tanto per la coalizione Verona ma per questioni congressuali interne alla Lega. Qualcuno sta cercando di mettere in contrapposizione Tosi con il movimento, è un comportamento da vecchia politica". Nel momento più delicato della vita della Lega, e alle porte dei congressi, i suoi leghisti trevigiani si dividono come mai era accaduto prima. KO TUTTO ANCHE IN TELEVISIONE, INTERNET, TABLET E SMARTPHONE

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

L INDUSTRIA VENETA AFFRONTA LO SHOCK FINANZIARIO

L INDUSTRIA VENETA AFFRONTA LO SHOCK FINANZIARIO Venezia, 10 novembre 2008 COMUNICATO STAMPA Indagine congiunturale di Unioncamere del Veneto sulle imprese manifatturiere III trimestre 2008 L INDUSTRIA VENETA AFFRONTA LO SHOCK FINANZIARIO Trimestre negativo

Dettagli

97MILA COPIE E-MAIL. Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia. Anna Maria Tarantola e Luigi Gubitosi

97MILA COPIE E-MAIL. Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia. Anna Maria Tarantola e Luigi Gubitosi 97MILA COPIE E-MAIL IN EDICOLA Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia Anna Maria Tarantola e Luigi Gubitosi SALE SU Luigi Lionetti assume la carica di direttore generale di Busch Italia, filiale

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

L ESPORTAZIONE DI VINO 1

L ESPORTAZIONE DI VINO 1 L ESPORTAZIONE DI VINO 1 Premessa L Italia, come è noto, è uno dei principali produttori di vino, contendendo di anno in anno alla Francia, a seconda dell andamento delle vendemmie, la leadership mondiale.

Dettagli

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 34indicatori Industria: stabile la produzione I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 E. S. Produzione sugli stessi livelli dello scorso anno, debole la domanda interna, ma rimane

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 Trieste, 19 febbraio 2016 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39 0434 381211 - fax +39 0434

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

VENDITA > ALBERGHI-RESIDENCE > Noventa di Piave (VE) Z.I. ALBERGO - PROSSIMA REALIZZAZIONE

VENDITA > ALBERGHI-RESIDENCE > Noventa di Piave (VE) Z.I. ALBERGO - PROSSIMA REALIZZAZIONE VENDITA > ALBERGHI-RESIDENCE > Noventa di Piave (VE) Z.I. ALBERGO - PROSSIMA REALIZZAZIONE DESCRIZIONE IL PROGETTO Alla base di questo progetto c è l idea di offrire alle aziende uno spazio di nuova concezione

Dettagli

AEROPORTO DELLE MARCHE CARGO

AEROPORTO DELLE MARCHE CARGO AEROPORTO DELLE MARCHE CARGO POSIZIONE GEOGRAFICA DELL AEROPORTO MilanO 440 Km Venezia 380 Km Bologna 230 km Ancona Perugia 140 km Pescara 157 km Roma 300 km Bari 470 km DISTANZE Aeroporto - Porto 20 Km

Dettagli

Articoli Selezionati ... 1 ... 2

Articoli Selezionati ... 1 ... 2 Articoli Selezionati VENETO 14/11/15 Gazzettino 4 Veneto, l'industria cresce ( +1,5%) ma rallenta. Boom micro imprese 14/11/15 Nuova Venezia 13 Veneto, l'industria cresce ma decelera nel terzo trimestre

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro 2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro Nel 2004 (dopo 3 anni di crescita stagnante dovuta principalmente agli effetti degli attacchi terroristici dell 11 settembre e all

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 3 trimestre 2015 e previsioni 4 trimestre 2015 Udine, 20 novembre 2015 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39 0434 381211 - fax +39 0434

Dettagli

Assicurazione dei crediti e factoring: strumenti complementari o sostitutivi?

Assicurazione dei crediti e factoring: strumenti complementari o sostitutivi? Assicurazione dei crediti e factoring: strumenti complementari o sostitutivi? Rony Hamaui A.D. Mediofactoring Padova, 20 Ottobre 2009 Società del gruppo 1 Il Triveneto: un territorio ricco... Il Nord-Est

Dettagli

MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso

MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico Intervento di Gregorio De Felice Chief Economist, Intesa Sanpaolo 8 Novembre 2013 (Sintesi)

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE Ce COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE 06 Ce commercio estero e internazionalizzazione 1 01 Commercio estero e internazionalizzazione L Ufficio commercio estero e internazionalizzazione svolge attività

Dettagli

Intervento Paolo Zegna Presidente del Comitato Internazionalizzazione 27 marzo 2014

Intervento Paolo Zegna Presidente del Comitato Internazionalizzazione 27 marzo 2014 Intervento Paolo Zegna Presidente del Comitato Internazionalizzazione 27 marzo 2014 La promozione del sistema industriale italiano all'estero: migliorare efficacia ed efficienza. Le azioni. Grazie dottor

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI Mercoledì 18 marzo 2015, ore 17.00 Camera di Commercio, Sala Arancio, Via Tonale 28/30 - Lecco Materiale a cura di: Direzione Studi e Ricerche,

Dettagli

CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING PROMOZIONALE

CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING PROMOZIONALE love your holidays Le Vacanze sono momenti importanti della nostra vita, ricordi, emozioni, esperienze amicizie.. Scegli chi può far vivere le tue emozioni CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING

Dettagli

Comunicato stampa. 4 maggio 2011

Comunicato stampa. 4 maggio 2011 Comunicato stampa 4 maggio 2011 Alstom realizza un utile operativo conforme alle previsioni per l esercizio 2010/2011 e registra ordini in forte aumento nel secondo semestre Tra il 1 o aprile 2010 e il

Dettagli

- 2 trimestre 2014 -

- 2 trimestre 2014 - INDAGINE TRIMESTRALE SULLA CONGIUNTURA IN PROVINCIA DI TRENTO - 2 trimestre 2014 - Sommario Riepilogo dei principali risultati... 2 Giudizio sintetico sul trimestre... 3 1. Il quadro generale... 4 1.1

Dettagli

MARCO POLO II OLTRE IL TRASPORTO SU STRADA Logistica e ricerca per una nuova intermodalità: quali opportunità per il Veneto dai fondi comunitari

MARCO POLO II OLTRE IL TRASPORTO SU STRADA Logistica e ricerca per una nuova intermodalità: quali opportunità per il Veneto dai fondi comunitari MARCO POLO II OLTRE IL TRASPORTO SU STRADA Logistica e ricerca per una nuova intermodalità: quali opportunità per il Veneto dai fondi comunitari Venezia, 13 Dicembre 2006 Venezia Terminal Passeggeri Sala

Dettagli

OSSERVATORIO ECONOMICO

OSSERVATORIO ECONOMICO Nell ultimo trimestre del 2013 gli indicatori di produzione (-5,8%), fatturato (-5,1%), ordinativi (-7,3%) e export (-0,4%) si riportano a valori sostanzialmente simili a quelli del secondo trimestre,

Dettagli

Corporate Presentation

Corporate Presentation Corporate Presentation SACE Roma, Aprile 2015 1 Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione del credito,

Dettagli

Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza

Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza a sostegno delle PMI Costante Turco Responsabile Direzione Regionale Centro Sud Italia di Banca Popolare di Vicenza Prato, 9 maggio 2013 La Storia e le caratteristiche

Dettagli

L EXPORT ITALIANO VOLA ANCHE NEL 2007

L EXPORT ITALIANO VOLA ANCHE NEL 2007 L EXPORT ITALIANO VOLA ANCHE NEL 27 Nel 27 la bilancia commerciale italiana ha chiuso un passivo di oltre 9,4 miliardi di euro, valore relativamente tenuto se raffrontato quello di altri paesi europei

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Nota congiunturale I trimestre 2002

Nota congiunturale I trimestre 2002 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA NOVARA Nota congiunturale I trimestre 2002 a cura dell Ufficio studi 81 80 79 78 77 76 75 74 73 72 6 4 2 0-2 -4-6 -8 71-10 I/98 II/98 III/98 IV/98

Dettagli

Economia, lavoro e società

Economia, lavoro e società Introduzione L export della piccola impresa Daniele Nicolai 1 2 L export realizzato dalle piccole imprese (< 20 addetti) rappresenta il 13,6% del totale delle esportazioni italiane e ammonta ad oltre 38

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

PARTE L AUMENTO GRATUITO

PARTE L AUMENTO GRATUITO 97MILA COPIE E-MAIL IN EDICOLA Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia MERCOLEDI 18 LUGLIO 2012 - NUMERO 1005 ANNO 15 - QUOTIDIANO ONLINE, VIA FAX E IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE

Dettagli

Romania: il sistema bancario nel 2012

Romania: il sistema bancario nel 2012 Romania: il sistema bancario nel 2012 Ufficio di Bucarest Str.A, D. Xenopol nr.15, 010472 Bucuresti T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania Il sistema bancario romeno

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009 LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 9 "Non importa quante volte cadi. Quello che conta è la velocità con cui ti rimetti

Dettagli

Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015. 1 Corporate Presentation

Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015. 1 Corporate Presentation Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015 1 Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione del

Dettagli

INFORMAZIONI PER LA STAMPA

INFORMAZIONI PER LA STAMPA INFORMAZIONI PER LA STAMPA E.ON Vendita S.r.l. Nata nel luglio del 2005 dall'aggregazione di alcune aziende di vendita di gas naturale (Co.Gas Vendita, Deltagas Energia, Metanifera Prealpina.com, Metanifera

Dettagli

ESTRATTO PIANO MARKETING

ESTRATTO PIANO MARKETING OBIETTIVI GENERALI ESTRATTO PIANO MARKETING QUANTITATIVI 1. Aumentare significativamente il numero degli arrivi nella provincia di Torino; 2. Allungare la permanenza di turisti in provincia (presenze);

Dettagli

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008 La situazione dell'import/export della provincia di Ancona del 1 semestre 2008 fotografata dalla Camera di Commercio di Ancona IN FLESSIONE LE ESPORTAZIONI PROVINCIALI (-13,9%) IN DIFFICOLTA LA MECCANICA,

Dettagli

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Comunicato stampa GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA: I RISULTATI DI BILANCIO 2008 CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Dati economici consolidati riclassificati Proventi Operativi Netti

Dettagli

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari NORDEST: QUASI IL 25 DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari ==================== Quasi il 25 per cento delle merci prodotte nel Nordest prende la

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA

14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA 14 MILA COPIE QUOTIDIANE E-MAIL E IN EDICOLA.com GIOVEDI 01 MARZO 2012 - NUMERO 896 - ANNO 16 - IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHILLE OTTAVIANI Sped. in a. p. 45% - art. 2

Dettagli

Rapporto Finale Dicembre 2009. Distretti produttivi e nodi logistici lungo il percorso italiano del Corridoio 1 Berlino Palermo

Rapporto Finale Dicembre 2009. Distretti produttivi e nodi logistici lungo il percorso italiano del Corridoio 1 Berlino Palermo Distretti produttivi e nodi logistici lungo il percorso italiano del Corridoio 1 Berlino - Palermo Rapporto Finale Dicembre 2009 Dicembre 2009 pagina 1 Uniontrasporti è una società promossa da Unioncamere

Dettagli

7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO

7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO Centro Studi OSSERVATORIO FILLEA GRANDI IMPRESE E LAVORO le prime 300 aziende del legno in Italia 7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO a cura di Alessandra Graziani ROMA, luglio

Dettagli

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze venerdì 12 settembre 2008 Con il Patrocinio di In partnership con L internazionalizzazione in Trentino Presidente Dr Enrico Zobele

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni

La congiuntura. italiana. Confronto delle previsioni La congiuntura italiana N. 3 FEBBRAIO 2014 Il Pil torna positivo nel quarto trimestre ma il dato è sotto le attese. La crescita si prospetta debole, penalizzata della mancanza di credito e per ora sostenuta

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

Pierfrancesco Pacini. Pisa, 30 giugno g 2014

Pierfrancesco Pacini. Pisa, 30 giugno g 2014 Relazione sull andamento dell economiaeconomia pisana nel 2013 Pierfrancesco Pacini Pisa, 30 giugno g 2014 Economia internazionale Andamento del PIL nel 2013 (variazioni i i % a valori costanti) Fonte:

Dettagli

IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015

IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015 IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015 2008-2014. In sei anni perso oltre un quarto del mercato, che nella nuova costruzione ha perduto il -50% degli investimenti. Tiene

Dettagli

CITTA MOTORE DELLO SVILUPPO VENEZIA e PADOVA AZIONI PER UN RAFFORZAMENTO DELL ASSE VENEZIA -PADOVA COME FATTORE COMPETITIVO DEL NORD EST

CITTA MOTORE DELLO SVILUPPO VENEZIA e PADOVA AZIONI PER UN RAFFORZAMENTO DELL ASSE VENEZIA -PADOVA COME FATTORE COMPETITIVO DEL NORD EST Città di Venezia Comune di Padova con la collaborazione della Regione Veneto CITTA MOTORE DELLO SVILUPPO VENEZIA e PADOVA AZIONI PER UN RAFFORZAMENTO DELL ASSE VENEZIA -PADOVA COME FATTORE COMPETITIVO

Dettagli

LA FILATURA ITALIANA NEL 2014-2015

LA FILATURA ITALIANA NEL 2014-2015 LA FILATURA ITALIANA NEL 2014-2015 Nota a cura di: Per: Federazione Tessile e Moda Centro Studi Pitti Immagine 1. Il bilancio settoriale del 2014 Nel 2014, per il terzo anno consecutivo, l industria italiana

Dettagli

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A.

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. RAGIONE SOCIALE - SEDE LEGALE Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Via dell Occhiale, 11 - Vallesella 32040 Domegge di Cadore (BL) Codice fiscale e Partita

Dettagli

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE 2010: TUTTI I DATI SU WWW.PIEMONTEINCIFRE.IT

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE 2010: TUTTI I DATI SU WWW.PIEMONTEINCIFRE.IT ANNUARIO STATISTICO REGIONALE 2010: TUTTI I DATI SU WWW.PIEMONTEINCIFRE.IT Unioncamere Piemonte, Regione Piemonte e Istat tracciano un bilancio del 2009 attraverso le principali statistiche socio-economiche

Dettagli

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia del Veneto Venezia, 17 giugno 2014 Le imprese L'eredità della crisi Indice del PIL (2007=100) Nel Nord Est la riduzione cumulata del PIL è di 8 punti percentuali.

Dettagli

Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014

Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014 Ripresa in vista ma a passo lento: previsioni CSC per l Italia nel biennio 2013-2014 Indagine Confindustria sul mercato del lavoro nel 2012 Francesca Mazzolari In Italia segnali di fine caduta e ripresa

Dettagli

INSALATA ANTI-PSICOSI

INSALATA ANTI-PSICOSI Cronaca 27.000 Spedizioni del Veneto Quotidiano on-line di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza SABATO 04 GIUGNO 2011 - NUMERO 605 ANNO 03 - QUOTIDIANO ON-LINE, VIAFAX E IN EDICOLA

Dettagli

SARA CRISI PER SPORT E SPETTACOLO?

SARA CRISI PER SPORT E SPETTACOLO? SARA CRISI PER SPORT E SPETTACOLO? Giovanni Palazzi Presidente e Ad di StageUp Giornata degli Studi e delle Ricerche Parma, 28 marzo 2009 Chi è StageUp Descrizione StageUp opera nel mercato del leisure

Dettagli

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio C E N S I S Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio III Quadrimestre 2008 Monitor Lazio è promosso dall Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Corporate Presentation

Corporate Presentation Corporate Presentation SACE BRESCIA 8 luglio 2015 1 Corporate Presentation Sosteniamo la competitività delle imprese SACE è una società del Gruppo Cdp attiva nell export credit, nell assicurazione del

Dettagli

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 21 1 Pagina Pagina Pagina Demografia delle imprese reggiane Andamento congiunturale Fallimenti Pagina Pagina Protesti Credito

Dettagli

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre (bozza non corretta) Accesso al credito: il ruolo di Cassa depositi e prestiti. Gli strumenti di sostegno alle PMI ed alle Pubbliche Amministrazioni" GIOVEDI' 14 GIUGNO 2012 FERMO (Sala dei Ritratti -

Dettagli

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7%

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Milano 15 maggio

Dettagli

Seminario. Focus Ungheria

Seminario. Focus Ungheria Seminario Focus Bulgaria, Croazia, Romania, Slovenia e Ungheria Ancona, 4 Febbraio 2016 Focus Ungheria Ungheria: Punti principali della presentazione I. Aspetti generali, focus macroeconomico, dati di

Dettagli

Small Cap Conference 2015

Small Cap Conference 2015 Small Cap Conference 2015 Luciano Lucca Presidente Assiteca Spa ABBIAMO SOLIDE RADICI. SONO LA NOSTRA E LA VOSTRA SICUREZZA. Milano, 19 novembre 2015 Borsa Italiana La realtà Assiteca è il primo gruppo

Dettagli

Una nuova grande fiera internazionale sulla bici. Una sede fieristica e un organizzazione forti

Una nuova grande fiera internazionale sulla bici. Una sede fieristica e un organizzazione forti Una nuova grande fiera internazionale sulla bici Una sede fieristica e un organizzazione forti La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l equilibrio devi muoverti. 1 SCENARIO La bicicletta è

Dettagli

Rapporto Nord Est 2016

Rapporto Nord Est 2016 Rapporto 216 con il sostegno di contributo scientifico Francesco Peghin Presidente Fondazione Stefano Micelli Direttore scientifico Fondazione : i numeri del 215 Cresce il PIL a e in Italia 27 28 29 21

Dettagli

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Valore della produzione di Primi sui Motori SpA 2013 pari a Euro 11,5 milioni, +9,4% rispetto al 2012 (Euro 10,5 milioni)

Dettagli

La situazione congiunturale per l industria manifatturiera trevigiana al primo trimestre 2015

La situazione congiunturale per l industria manifatturiera trevigiana al primo trimestre 2015 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 7 Maggio 2015 La situazione congiunturale per l industria manifatturiera trevigiana al primo trimestre 2015 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

Intervista a Maria Kranohorska, Ambasciatrice di Slovacchia

Intervista a Maria Kranohorska, Ambasciatrice di Slovacchia Attività produttive I nostri partner europei Intervista a Maria Kranohorska, Ambasciatrice di Slovacchia a cura di SRM - Studi e Ricerche per il Mezzogiorno Il Dossier Unione Europea accoglie in questa

Dettagli

il settore Legno Arredo nell Economia della provincia di Udine

il settore Legno Arredo nell Economia della provincia di Udine il settore Legno Arredo nell Economia della provincia di Udine settembre 2015 Via Morpurgo 4-33100 Udine - tel. +39 0432 273 223 / 224 - fax +39 0432 512408 - cciaa@ud.legalmail.camcom.it Macrosistema

Dettagli

Commento ai grafici: l analisi viene condotta su un totale di 215 imprenditori e manager d azienda.

Commento ai grafici: l analisi viene condotta su un totale di 215 imprenditori e manager d azienda. RISULTATI SURVEY INTERNATIONAL MANAGEMENT Luglio 2013 Premessa: l Area Executive Education della Fondazione CUOA ha lanciato un indagine per analizzare i fabbisogni formativi di imprenditori, manager e

Dettagli

Cura del Documento: Giuseppe Gargano. Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia

Cura del Documento: Giuseppe Gargano. Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia Cura del Documento: Giuseppe Gargano Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia Tipologia di cooperazione Area eleggibile Transfrontaliera Ai sensi dell art. 7(1) del reg. 1083/2006,

Dettagli

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Salvio Capasso Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e Mediterraneo - SRM Paestum, 30 Ottobre 2014 Agenda Il turista

Dettagli

1 a 7. LE BANCHE E IL CREDITO* 7.1 I prestiti bancari

1 a 7. LE BANCHE E IL CREDITO* 7.1 I prestiti bancari 7. LE BANCHE E IL CREDITO* 7.1 I prestiti bancari Nel 21 il calo dei prestiti bancari alle imprese e alle famiglie consumatrici residenti in regione ha mostrato un attenuazione, cui hanno contribuito la

Dettagli

Seminario di Apertura. Comunità d imprese che creano valore Moderatore: Roberto PAPETTI Il Gazzettino direttore

Seminario di Apertura. Comunità d imprese che creano valore Moderatore: Roberto PAPETTI Il Gazzettino direttore ore 15:30 ore 16:00 SALUTI DELLE AUTORITÀ On. Pier Paolo Baretta, Sottosegretario Ministero dell Economia e delle Finanze On. Enrico Zanetti, Sottosegretario Ministero dell Economia e delle Finanze SALUTI

Dettagli

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014 Le imprese attive nel comune di Bologna dal 28 al 214 33. Imprese attive nel comune di Bologna 32.5 32. 31.5 31. Fonte: UnionCamere Emilia-Romagna Il numero delle imprese attive a Bologna tra il 28 e il

Dettagli

DOPO LA CRISI. SISTEMA BANCARIO ED ECONOMIA:

DOPO LA CRISI. SISTEMA BANCARIO ED ECONOMIA: DOPO LA CRISI. SISTEMA BANCARIO ED ECONOMIA: ESIGENZE DI RICAPITALIZZAZIONE E SOSTEGNO A FAMIGLIE ED IMPRESE di Maria Rosaria Ingenito (Vice Prefetto Prefettura di Roma ) e Saadia Tourougou (Osservatorio

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Milano, 12 novembre 2014 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Approvato dal Consiglio di Amministrazione il

Dettagli

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Fondazione Edison - Symbola I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Intervento di Marco Fortis (vice presidente Fondazione Edison) Assolombarda, 7 ottobre 2009 Bilancia commerciale di alcuni Paesi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

97MILA COPIE E-MAIL IN EDICOLA

97MILA COPIE E-MAIL IN EDICOLA 97MILA COPIE E-MAIL IN EDICOLA Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia GIOVEDI 11 APRILE 2013 - NUMERO 1159 ANNO 16 - QUOTIDIANO ONLINE, VIA FAX E IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE

Dettagli

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 18 Maggio 2016 Press release Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 16 edizione del barometro Vacanze Europ Assistance - Ipsos Cresce considerevolmente

Dettagli

comunicato stampa PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2013 (VS ESERCIZIO 2012): IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA

comunicato stampa PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2013 (VS ESERCIZIO 2012): IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO SEPARATO AL 31 DICEMBRE 2013 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2013 (VS ESERCIZIO 2012): RICAVI NETTI:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2013

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2013 NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2013 Biroul de la Bucuresti Str. A.D.Xenopol, nr.15, sector 1-010472 Bucuresti T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania 11

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE LA CONGIUNTURA ITALIANA 1 (aggiornata al 3 giugno 2015) IIL PRODOTTO IINTERNO LORDO IIL COMMERCIIO ESTERO DII BENII LA PRODUZIIONE IINDUSTRIIALE L IINFLAZIIONE IIL MERCATO DEL LAVORO 1 Il presente documento

Dettagli