3 A Different Job a Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3 A Different Job a Roma"

Transcript

1 il volo A Different Job a Roma Notiziario trimestrale PwC 3 A Different Job a Roma 29, 31 maggio e 1 giugno 2012: il primo evento di corporate social responsibility nella capitale 8 Energia dal sisma Cronaca di un viaggio in Emilia 10 Benvenuti sul portale! Il nuovo intranet PwC 14 Welcome to new Partners

2 10 Il nuovo portale intranet PwC 18 Global Mobility 21 Il ricordo della nostra collega Laura sommario 3 A Different Job a Roma di Scott, Francesca, Serena, Ferruccio, Fabiana, Federica, Antonio 17 PwC eventi Primo evento italiano IWE: l eccellenza delle donne Corporate Accountability Conference, Milano Non sempre il calzolaio va con le scarpe rotte Il Bilancio integrato 2012 di Pamela Petruzzi 8 Energia dal sisma: cronaca di un viaggio in Emilia di Leonardo Cadeddu e Amelia Donadio 9 Fiocco in azienda: essere genitori in PwC di Lia Turri 10 Benvenuti sul portale di Cindy Evers e Davide Mietto 13 Finalmente Catania di Marco D Alia e Domenico Merlino 14 Welcome to new Partners Gianluigi Baroni, Luca Lavazza, Giovanni Marano, Antonella Pagano, Nadia Scavuzzo Farrugia, Rodrigue Schübelin di Ezio Bassi Passano il testimone di Pierangelo Schiavi e Armando Boffi 2 PwC il volo luglio 2012 il volo Notiziario trimestrale PricewaterhouseCoopers SpA 18 Global Mobility di Marina Brindisi Registrazione n. 37 presso il Tribunale di Milano in data 22 gennaio 2007 Pubblicazione a uso interno Editore: PricewaterhouseCoopers via Monte Rosa, 91 - Milano 20 Donati oltre 200 pc a organizzazioni non profit di Valentina Lonero e Caterina Malasoma 21 Laura, il girasole che sorride Ricordo di Laura Garbisi di Irene Bettinelli 22 PwC partner dei successi Cus Milano di Irene Serafica La vittoria del team di Daniele Morisco 23 Quadrangolare di calcio a Milano, dove se no? di Vincenzo Dedé, PwC Lussemburgo RIPRODUZIONE RISERVATA Direttore responsabile Fabrizio Piva Direttore editoriale Leonardo Cadeddu Coordinamento editoriale e redazione Amelia Donadio Consulenza redazionale Studio Lucchini Impaginazione Corinna Corradini - Corigrafica Stampa Lasergrafica Polver Luglio 2012

3 A Different Job a Roma 29, 31 maggio e 1 giugno 2012: il primo evento di corporate social responsibility nella capitale In un quartiere popolare di Roma, la Cittadella della Carità offre diversi servizi ai nostri concittadini bisognosi e ne ospita circa 80 nelle stanze. È qui che si è svolto il primo evento di CSR promosso da PwC a Roma. Spogliandoci dell identità aziendale e gerarchica, abito da ufficio, penna, carta e computer, facevamo parte di un team di colleghi che si sono improvvisati imbianchini, pulitori, cambusieri e animatori. L ansia da prestazione era superata dall entusiasmo di tutti. Alle 9.45 del 1 giugno, davanti ai quasi 70 colleghi riuniti per l ultimo giorno di A Different Job a Roma, ho esteso un invito: «Imbianchini, trattate bene i pulitori!», esortazione fondata sull esperienza vissuta il giorno precedente, quando facevo parte di un team di pulitori. Subito dopo, per far capire agli imbianchini che l appartenenza a una squadra di primaria importanza come la loro esigeva un caro prezzo, ho avvisato che tutti loro sarebbero andati a casa a fine giornata con i capelli brizzolati e i muscoli doloranti. Nei tre giorni di lavoro, con 178 partecipanti, siamo riusciti a dipingere 16 stanze più i corridoi sui tre piani del dormitorio, togliere una striscia di carta da pareti incrostata e pulire i laghi di vernice lasciati a terra, inventariare e sistemare il materiale dell emporio sugli scaffali, traslocare numerosi letti in una nuova area della struttura, cucinare e servire circa 150 pasti al giorno e stare vicino agli ospiti della Cittadella, ascoltando le loro storie, scambiando due chiacchiere e giocando a carte. Più dell entusiasmo delle nostre persone nell aiutare questa comunità, più dell esser riusciti a portare a termine il lavoro nel migliore dei modi, sorprendente è stato il rapporto creato con gli ospiti della Cittadella. La loro intensa gratitudine e i loro sorrisi sono il compenso che ognuno di noi ricorderà. Abbiamo ricevuto molto più di quello che abbiamo dato. Al prossimo evento spero di poter condividere questo sentimento con ancora più colleghi! Scott 178 le persone che hanno partecipato PwC il volo luglio

4 Francesca «Cosa ti porterai via da questa giornata?» Con gli occhi di chi si occupa di HR, il Different Job va annoverato tra le buone prassi aziendali. Con gli occhi di Francesca, è stata una grande occasione per partecipare come cittadini, lavoratori, membri di una collettività. È emersa la capacità di lavorare in team con un obiettivo comune, di confrontarsi e di occuparsi degli altri. Centrale il ruolo dei volontari, degli ospiti della struttura S. Giacinta, degli operatori della Caritas, ma anche degli organizzatori dell iniziativa e di chi ci ha donato il materiale necessario. La maggior parte dei nostri volontari non avevano particolari abilità nel lavoro che stavano scegliendo, ma il desiderio di partecipare e di fare quel che serve era forte. La domanda «cosa ti porterai via da questa giornata?» fatta a tante persone ha portato a risposte diverse. Come avrebbe fatto Cirano, provo a elencarle. Pragmatica: «una camera imbiancata». Scherzosa: «un secchio di vernice per verniciare casa». Profonda: «il sorriso di chi stasera verrà a dormire qui». Prospettica: «un occasione di avvicinarmi al volontariato». Sfidante: «è semplice fare volontariato con un offerta, mettersi in gioco in prima persona è molto di più». Realistica: «il contatto con la realtà che si perde nel nostro mondo lavorativo un po dorato». Sintetica: «un lavoro diverso e tanta voglia di fare». Visiva: «l immagine della parete bianca». Umile: «Al di là di quello che ho fatto e di come l ho fatto, mi ha riempito il cuore». Coraggiosa: «La partecipazione di tante donne che sono una forza PwC. Sono forti, determinate, risolutive e anche simpatiche». Aperta: «La solidarietà e lavorare in team senza pensare a gerarchie o LoS di appartenenza». La mia risposta è stata: solidarietà, condivisione, uguaglianza, aggregazione, divertimento. Coincidenza dei miei valori con quelli dell azienda. Grazie, alla prossima Grazie che m aviti purtatu puru na paesana mia ospite di S.Giacinta Carissimi, l esperienza di volontariato che avete svolto alla Cittadella della Carità è stata una piacevole sorpresa. L avete fatta nel modo giusto: entrando in punta di piedi, con la massima attenzione nei confronti degli ospiti della struttura, con il rispetto del loro spazio e delle loro cose e stabilendo con loro una relazione. La nostra speranza è che ognuno di voi si senta soddisfatto del servizio che ha svolto, abbia compreso il contributo che ha dato e porti con sé un ricordo, un volto, un dialogo, un gesto delle persone che ha incontrato. Speriamo che questo rapporto con voi possa continuare. Un ultimo pensiero sull attività principale del vostro servizio, la tinteggiatura dei locali, avete dato all esperienza i colori più delicati e più gradevoli tipici dell esperienza del volontariato. Sono i colori della spontaneità, della gratuità, dell essere gruppo e della solidarietà. Ancora grazie! Gianni Pizzuti Settore Volontariato Caritas Diocesana di Roma 4 PwC il volo luglio 2012

5 Serena Mi resteranno nel cuore Dopo giorni impegnati a organizzare gruppi di lavoro, a pianificare attività, a stampare volantini, a reperire il materiale necessario e a inviare , iniziano i tre giorni del Different Job romano. Negli occhi dei colleghi/volontari PwC leggo subito allegria e curiosità, che presto diventano energia e impegno. Le squadre, divise per mestiere, iniziano l attività: alcuni con stracci e scope, altri con pennelli e secchi, altri con cuffia e guanti, mentre altri si avvicinano agli ospiti che ci osservano incuriositi. Le persone che abitano nella casa Santa Giacinta, all interno della Cittadella Caritas, hanno storie spesso tristi e complicate. Vivono disagi sociali, talvolta fisici e mentali, e sono arrivati qui quando sono rimaste sole. Molti trascorrono le giornata fuori dalla struttura e tornano la notte, altri s intrattengono invece nel cortile interno, nel guscio sicuro della Cittadella che li protegge dal fuori. Proprio pensando a loro, il mio timore è che l esercito buono di PwC possa infastidirli, farli sentire a disagio. Ma l accoglienza è calorosa e la nostra presenza desta curiosità. Mi porterò sempre nel cuore l immagine delle nostre t-shirt bianche che si mescolano con i loro sorrisi e parole. Mi resterà nel cuore Mariarosa, che dopo una vita di ingiustizie e dolore da molti anni è ospite della struttura: scrive poesie, organizza spettacoli, canta e recita e ha un energia coinvolgente per tutti. Mi resterà nel cuore Francesca che, prima diffidente, poi si avvicina e dipinge un girasole enorme: «è il mio fiore preferito, è allegro e come me guarda sempre il sole». Mi resterà nel cuore Jonathan, apparentemente burbero, entusiasta quando gli proponiamo di giocare a carte. Mi resterà nel cuore Valeria, che ha viaggiato il mondo in lungo e in largo: «Avervi qui è stato come fare un bel viaggio: conosci tante persone nuove che s interessano a te ed è bello chiacchierare». Mi resterà nel cuore il signore che ha trascorso tutto il tempo in un angolo a leggere, apparentemente indifferente, ma quando stavamo per andar via mi ha chiesto quando saremmo tornati e mi ha sorriso. Mi resterà nel cuore Aurelia, che quando ha visto la sua stanza bianca brillante ha esclamato «grazie, ora sì che sembra una vera casa!». E mi resterà nel cuore Nunzio, che ha voluto farsi fotografare di continuo perché voleva spedire le foto ad Anna, che ha conosciuto nell alloggio Caritas ma non vede più da anni perché una parente l ha portata a vivere in Sicilia. E mi chiedo chi siano davvero i disagiati : coloro che smettono di sognare, pur avendo avuto tanto dalla vita, o coloro che, senza avere nulla, lo fanno ancora. Ferruccio Il relax della fatica È stato come quando si va in vacanza, scambi vedute e racconti qualcosa della tua vita ospite di S.Giacinta Ferruccio, capo imbianchino ad honorem, ha seguito tutti i lavori del Different Job di Roma: dalla scelta dei materiali alla pianificazione delle attività, fino alla realizzazione dei lavori durante le tre giornate. Ferruccio, qual è la tua impressione sul lavoro svolto dai colleghi PwC? Sto seguendo da vicino i lavori del Different Job e devo ammettere che i nostri ragazzi sono formidabili, soprattutto considerando che non hanno mai fatto nulla del genere. Non per niente lavorano alla PwC, si vede che c è la stoffa. Qual è stato l approccio dei colleghi di fronte a un lavoro così diverso dal quotidiano? Dopo un po d incertezza e smarrimento, subito il lavoro ha iniziato a procedere spedito. I colleghi PwC, da bravi professionisti, hanno pianificato le attività e tutto sta andando per il meglio. Nulla è impossibile, basta avere un po di senso pratico, seguire le istruzioni, metterci impegno e volontà. Quale ricordo ti porterai via da questa esperienza? Una bellissima sensazione. In una società in cui spesso sono protagonisti i rapporti virtuali, oggi è emersa l importanza dell approccio diretto con le persone; è stato possibile socializzare con colleghi con i quali non si ha spesso occasione di dialogare, troppo presi dalla frenesia del quotidiano. Nonostante la fatica, questi giorni sono stati rilassanti e distensivi, permettendoci di fare gruppo in un momento di condivisione. PwC il volo luglio

6 E forse scopriremo dei talenti! pulitore Fabiana Il mio grazie a loro Pronti. Il 31 maggio è il giorno del mio Different Job al centro di accoglienza Santa Giacinta. A ognuno viene dato un braccialetto colorato: pulitori-viola, imbianchiniverde, animatori-blu, cambusieri-giallo. Io sono nella squadra degli animatori. Meno fatica fisica e abiti meno sporchi: il nostro compito era intrattenere gli ospiti colorando, cantando, disegnando, ma soprattutto parlando. Rispetto alle altre squadre ho avuto più possibilità di ascoltare le storie degli ospiti della casa. Ora mi mancano quegli sguardi, talvolta schivi e talvolta incuriositi. Dopo un po di imbarazzo e riservatezza iniziali, tra noi ci sono state risate, un autentica vicinanza emotiva e, da parte mia, anche un po di tristezza per le loro storie. Di quella bella giornata ricordo il calore delle persone, la loro gratitudine per una giornata diversa dalle altre. Però il vero GRAZIE lo dico io a loro: in questa giornata davvero differente è stato tangibile quanto la ricchezza delle persone vada al di là dei loro beni materiali. Federica La fatica di essere different L impresa è entrata nel sociale e il mio lavoro appare più utile di quanto non mi sia sembrato finora. L arrivo alla Cittadella della Caritas è entusiasmante: le persone che vedo sempre in ufficio tra carte e pc, stretti nelle loro cravatte e nelle loro scadenze, oggi sono colorate. Tante magliette con la scritta A Different Job. E il different non sta solo nel fatto che a breve mi ritroverò a imbiancar pareti. Siamo noi a essere different, oggi. Alcuni faticano a lasciar stare il loro BlackBerry, trattenuti da , richieste e documenti. Hanno paura di essere different!, penso. Siamo così inglobati nella vita di tutti i giorni che essere diversi, anche per un giorno, ci spiazza. A poco a poco i cellulari vengono lasciati nelle tasche e i ruoli tendono a sfumare. In pochi momenti torniamo a essere noi. Non ci sono manager, né senior né junior; stiamo facendo quello che dovremmo fare tutti i giorni: stiamo lavorando INSIEME per un obiettivo comune, concreto e valido. Mi dispiace molto dover rinunciare, soprattutto per il valore dell iniziativa che trovo bellissima volontario rinunciatario Gli ospiti della struttura ci guardano incuriositi, hanno voglia di raccontare le loro storie. Li ascoltiamo. Le loro esperienze s intrecciano con la nostra e io sento che l obiettivo di questa giornata è stato raggiunto prima ancora di aver finito di imbiancare il corridoio. È ora di pranzo. Stiamo finendo la prima mano di pittura. Siamo in due sulla stessa scala. Guardo il mio collega imbianchino. Ha vernice ovunque. Si vede che non siamo professionisti. Mi sorride. Capisco che sono piena di vernice anch io. Ci divertiamo. Stiamo facendo qualcosa di utile per queste persone e per noi stessi. Nel bianco di queste pareti ci sono tutti i colori del mondo. Finito. È passato il pomeriggio, anche con la seconda mano di pittura. Ho il polso indolenzito, ma sono soddisfatta. Gli addetti alle pulizie stanno ripulendo le nostre sbavature. Guardo il risultato del nostro lavoro, lo tocco, ha un odore. È il risultato più tangibile che abbia mai raggiunto. Le persone a breve torneranno nei loro alloggi rinfrescati: sento di aver contribuito a rendere quelle stanze un po più casa. Esco. Una merenda è predisposta nel cortile. Siamo di nuovo tutti riuniti, come a inizio mattina, quando l avventura è cominciata. Guardo i visi imbiancati e sorridenti dei compagni. E già: da colleghi sono diventati compagni. La freschezza dei nostri visi va al di là delle differenze di età, ruolo ed esperienza. Nessuno guarda il cellulare, nessuno sembra sovrappensiero. Queste ore ci hanno ridato noi stessi, ci hanno fatto conoscere gli altri, ci hanno reso una squadra. Queste persone ci hanno regalato molto più di quanto noi abbiamo dato loro. 6 PwC il volo luglio 2012

7 Nulla è impossibile e tutto si può far meglio! caposquadra spiega alla sua squadra la filosofia con cui approcciare il lavoro Antonio Solidarietà e coesione sociale Le fortune che si hanno nella vita dipendono da tanti eventi imprevedibili e incontrollabili, e lo spirito di solidarietà può ridare speranza a chi l ha temporaneamente persa. Ho svolto il ruolo di cambusiere, con Roberta, Claudia e Rebecca. Abbiamo assistito il personale della Cittadella nel pulire forni e sala pranzo, nel preparare il pranzo e pulire la cucina. Abbiamo sperimentato come sia difficile gestire tante persone affamate dopo una giornata di lavoro (i colleghi PwC), e ascoltato le storie degli ospiti della Cittadella. Per me è stato strano ascoltare le storie di alcuni ospiti, nati nelle ex-colonie italiane e poi tornati qui tanti anni fa, ma ancora nostalgici delle proprie radici. «Una volta firmavo assegni; ora firmo l ingresso nelle mense», mi ha detto uno di loro, nato in Etiopia e poi tornato in Italia. A fine giornata mi sono chiesto che ricordo avessimo lasciato con il nostro operato. Se fosse meglio concentrare tutto in pochi giorni o assicurare una presenza meno invasiva e più duratura. Di certo abbiamo dato il nostro contributo. Una giornata di Different Job ci è servita per fare gruppo e capire che la solidarietà è lo strumento più forte di coesione sociale. Scialla scialla caposquadra 24enne esorta la sua squadra Già andate via? Ci avete sedotti e abbandonati!! Ospite di S.Giacinta PwC il volo luglio

8 Non sempre il calzolaio va con le scarpe rotte In definizione il Bilancio integrato PwC 2012 di Pamela Petruzzi Nel numero di aprile 2011 de Il Volo, Nevio Benvenuto scrisse un articolo dal titolo Il Bilancio Integrato: una n u o v as fi d a presentando il carattere innovativo dello strumento di reporting, volto a evidenziare come le aziende creino valore economico, sociale e ambientale in un ottica temporale di medio/lungo periodo. Trascorso più di un anno, molti sono gli aggiornamenti sul tema: lo standard setter IIRC-International Integrated Reporting Council ha emesso il discussion paper con le prime indicazioni metodologiche, ha inoltre avviato il Pilot Programme invitando le principali aziende più attive sul tema a sperimentare il framework in via di a ffi n a m e n t o ; otto aziende italiane hanno aderito al Pilot Programme e altre, sull esercizio 2011, hanno pubblicato i primi esperimenti di bilancio integrato, pur con forme non ancora riconducibili a uno schema univoco, ma rispondenti all obiettivo di presentarsi in modo trasparente e completo al mercato e ai finanziatori. Il network italiano PwC ha deciso di intraprendere un percorso analogo per mettersi nei panni degli altri e comprendere sul campo l experience vissuta dai nostri clienti impegnati nel bilancio integrato, e, in prospettiva, poter assisterli al meglio. Abbiamo così aderito al Pilot Programme ed è in fase di definizione il nostro Annual Report 2012, che terrà conto delle prime indicazioni disponibili. Il percorso è lungo e impegnativo, ma è ora che il calzolaio inizi a girare con le scarpe aggiustate! Energia dal sisma Cronaca di un viaggio in Emilia 8 PwC il volo luglio 2012 di Leonardo Cadeddu e Amelia Donadio Pronti, si parte. Questa volta andare nei luoghi del dramma per vedere le macerie e incontrare i nostri interlocutori istituzionali ci pesa alquanto. Partiamo da Milano alle del 18 giugno, un caldo folle, incontro previsto alle con Piero Lodi, sindaco di Cento (Ferrera). Sì, questo viaggio ci pesa. Torna in mente perché il nostro Bel Paese continui a proporci queste inaudite tragedie naturali. Negli ultimi anni la nostra serenità è continuamente minata dal dubbio che qualcosa stia per accadere. Poi arrivano le ricostruzioni, a volte non veloci, altre volte mai viste. Ma i nostri fratelli italiani, vittime della tragedia, cocciutamente rialzano la testa. L autostrada è rettilinea, purtroppo non riesce a distrarci. Ci chiediamo se ci sia il rischio di una scossa mentre faremo l incontro. «Vedrai, non accadrà», ci tranquillizziamo. Speriamo. Il sisma libera energia che offende gli essere umani nel corpo e nella mente, li rende impotenti, distrugge le abitazioni e il patrimonio architettonico, annichilisce la progettualità. Nulla sembra resistere a questa improvvisa e arrogante energia del sottosuolo. Energia che si libera, energia che svanisce. Pensiamo di dover incontrare la disperazione, i visi sconvolti e l angoscia. Usciamo dall autostrada a Modena Nord, 25 km ed ecco Cento. Ci siamo, sentiamo cosa ci raccontano e vediamo come definire il progetto di responsabilità sociale. La segreteria ci introduce all ufficio: ecco il sindaco, vice commissario delegato al sisma dottor Piero Lodi, con l architetto dell ufficio tecnico. Sorpresa: viso sorridente, aria positiva, maniche di camicia. Con il tipico buonumore emiliano mi fa capire che con 38 gradi posso togliere la mia ridicola cravatta. Accetto. Lodi inizia uno straordinario racconto della sua terra partendo dal contributo al Pil nazionale delle aziende locali. «Qui le aziende sono tante, alcune di rilievo internazionale, producono di tutto, vendono nei mercati interni e internazionali, occupano migliaia di persone. Cento ha un ruolo centrale nel garantire i servizi alle imprese, e non ci penso neppure un istante a fermare la macchina. Abbiamo eccellenza tecnica e tecnologica, ha visto lo stabilimento Lamborghini? Ha visto i grandi nomi del metalmeccanico e tessile?». Ci colpisce questo straordinario senso di appartenenza: quella italica, appunto. Che meraviglia, veniamo in Emilia con la sensazione

9 Essere genitori in PwC Fiocco in azienda di Lia Turri Non credo che tutti abbiano sentito parlare del progetto Women in PwC, mentre diversi avranno sentito parlare dell iniziativa Fiocco in azienda in cui s inserisce, non foss altro per avere ricevuto di recente una comunicazione in proposito. L iniziativa Fiocco in azienda rientra tra le politiche del personale tese a creare all interno della nostra Firm un clima che favorisca la retention dei talenti. Partendo dall assunto che il livello di anzianità della nostra Firm è basso, in quanto vi sono molti giovani, è naturale che arrivati a un certo punto del proprio percorso professionale si pensi a formare una famiglia. Spesso questa scelta è vissuta in aperto contrasto con le esigenze dell attività lavorativa e diversi lasciano la Firm prima ancora di averla formata. Per le donne, inoltre, il fatto di avere un figlio è vissuto in modo penalizzante per i riflessi che potrebbe avere sulla carriera. Abbiamo quindi cercato di capire che cosa fare concretamente per creare un ambiente che presti maggiore attenzione al momento della nascita di un figlio, con particolare enfasi al femminile (i signori non me ne vogliano!). Il Fiocco in azienda, progetto promosso da ManagerItalia, si propone di favorire il rientro dopo la maternità cercando da un lato di mantenere il contatto con la persona che è in maternità in modo più strutturato rispetto a quanto fatto finora, dall altro lato, di offrire la possibilità di accedere a servizi diversi, quali la partecipazione a incontri riguardanti aspetti psicologici o nutrizionali relativi alla maternità. L idea sottostante è quella di creare un clima positivo intorno alla nascita di un figlio, momento che dev essere vissuto con grande serenità sia da parte della Firm sia dei dipendenti tutti: alcuni dei servizi proposti, quali la card pediatrica, sono estesi anche ai papà che ne facciano richiesta. Ciò nella direzione di riconoscere il ruolo di entrambi i genitori e tenere il passo con i tempi. Per ulteriori informazioni contattare Lucrezia Lupoli U.O. Amministrazione Payroll. di umana stanchezza sul dramma, invece incontriamo un emiliano doc, che ci fa capire che il sisma è imprevedibile, ma l orgoglio della gente non è da meno. Gulp! Ci commuoviamo. Che fortuna appartenere a questo straordinario Paese! Che gioia guardare il Tricolore appeso all ingresso del Comune. Che rabbia pensare ai luoghi comuni sugli italiani, in Italia e all Estero. QUESTA È L ITALIA! Piantiamola di ripetere che gli italiani sono un carro da trainare: se avete dubbi, due parole con il sindaco Lodi, anzi Piero, da qualche istante si è passati al tu. Piero Lodi, l emiliano d Italia, di quella terra che ha dato i natali al rosso dei motori, che ha dato voce a grandi cantori, quegli italiani orgogliosissimi di quello che fanno. E straordinari gli emiliani: a star dietro a capo chino non ci pensano. Sulla griglia di partenza, e in prima fila, se possibile. Energia che si libera, energia che si rigenera ed esce, incontenibile. Si torna al Pil. «Vedi, Leonardo, qui le aziende che hanno chiuso hanno ricevuto ospitalità dalle aziende vicino, si continua a produrre, perché gli impianti non si devono fermare». Poi pensa al campo degli sfollati, oltre 700 persone, e aggiunge «servivano dei condizionatori, tre telefonate ad aziende locali e subito pronti, mancavano dei container e giù di telefono: pronti i container». Caro Sindaco, grazie di averti conosciuto! Ci sentiamo nei prossimi giorni per definire il progetto. Torniamo in ufficio. In autostrada avvio la musica, ed è un altro emiliano doc, Vasco Rossi, con Vivere o niente. Meravigliosa Italia! Sul prossimo numero del Volo vi informeremo dei dettagli sull importante progetto che PwC avvierà con il Comune di Cento. PwC il volo luglio

10 Benvenuti sul portale di Cindy Evers e Davide Mietto As organizations build their competitive positions based on the skills and talents of their knowledge workers, better tools are required to make those key resources more efficient and effective. As collaboration initiatives become more closely aligned with organizational goals, the need for a well-orchestrated strategy becomes apparent. At the same time, collaboration has become a critical competency to drive an organization to a more competitive position by making its knowledge workers more productive as individuals and in teams. Timely access to information, expertise, organizational wisdom, and communities that can drive innovation and efficiency will be hallmarks of well-run organizations in the new economy. As we once addressed the challenges of structured data and processes, organizations now need to improve management of unstructured data and information while simultaneously advancing innovation, execution, design, and customer/ partner intimacy. March Forrester Research maggio 2012 ore 18:30. Ha inizio il conto alla rovescia, mancano solo poche ore prima che il nostro vecchio portale venga sostituito dal nuovo. Siamo rimasti in pochi per sistemare gli ultimi to do. Abbiamo lavorato per questo momento, ma ora che siamo così vicini ci chiediamo se abbiamo dimenticato qualcosa, se abbiamo pensato a tutte le implicazioni, e se non ci sia quella cosa fondamentale alla quale non abbiamo pensato. Chi avrà il coraggio di essere il primo a lasciare l ufficio... Domattina il nuovo portale sarà disponibile a oltre 3000 persone. Con il rullo dei tamburi abbiamo anticipato il lancio del nostro nuovo intranet. «È arrivato il momento di lasciare il vecchio portale e passare a uno strumento più facile e intuitivo nel quale finalmente poter trovare le informazioni che servono nella vita professionale e personale! In effetti era giunto il momento di spostarci in una nuova realtà, dove l innovazione e la proprietà diventano chiave, dove ascoltiamo più attentamente cosa dicono le nostre persone. Naturalmente tutto è andato bene. L abbiamo pianificato, l abbiamo dato come priorità, controllato, e alla fine il nuovo portale ci dimostra di essere un miglioramento. Cosa abbiamo fatto di diverso questa volta? Abbiamo cambiato solo una cosa nel nostro approccio, un aspetto che spesso viene sottovalutato: abbiamo coinvolto e impegnato le nostre persone. Alcuni feed back Uscito dal corso SharePoint, oltre ad avere mille idee confuse sull argomento, avevo l impressione che sarebbe stata una lunga lotta per poter implementare questo nuovo mondo nei nostri ambienti PwC. A distanza di un anno mi rendo conto che questa nuova tecnologia non è poi così lontana, anzi è già stata implementata e già messa a disposizione a tutti gli utenti. Questo mi rende orgoglioso di essere partecipe di questo grande progetto che penso cambierà, in meglio, le nostre applicazioni. Massimo Napoli Trovo eccellente l idea di consentire l aggiornamento dei contenuti direttamente dalle funzioni interessate poiché consente di fornire con maggiore rapidità le informazioni, senza passaggi intermedi. SharePoint mi sembra un ottimo prodotto, anche se ci sono opportunità per migliorare il lato back-end e rendere l esperienza d uso più fluida. Nel frattempo è solo un piccolo prezzo da pagare se ci consente di gestire i nostri contenuti in autonomia. Il mio giudizio è molto positivo e l Office management intende aggiungere tutte le informazioni che, in qualche modo, possano tornare utili ai nostri colleghi. Gabriele Tafuro 10 PwC il volo luglio 2012

11 Quando abbiamo definito la nuova piattaforma che avrebbe ospitato il nuovo portale intranet, ci siamo trovati di fronte al problema di supportare efficientemente ed efficacemente tutti quei comportamenti che definiscono la Digital transformation. Di fatto il sistema di futura implementazione doveva essere: - di semplice uso, permettendo una rapida condivisione di informazioni; - in grado di rendere autonoma ogni area nella manutenzione dei contenuti di propria responsabilità; - in grado di fornire una pronta risposta alle richieste di creazione di wiki, blog, e applicazioni web in genere; - integrato con i nostri sistemi di Identity Management, così che diversi contenuti fossero disponibili in base a diversi livelli di accesso; - in grado di trovare prontamente le informazioni tramite funzioni di search; che fosse in grado di integrarsi completamente con gli strumenti Office, in particolare Excel; - in grado di svolgere il ruolo di repository centrale per qualsiasi tipo di reportistica; - facilmente integrabile con altri sistemi aziendali già implementati. Dopo mesi di analisi e verifiche abbiamo selezionato SharePoint 2010, che prometteva una piena soddisfazione dei requisiti sopra elencati. Certo per il nostro gruppo il percorso non era semplice, la nostra esperienza basata su applicazioni Lotus Notes, e su applicazioni Java, serviva a poco. Per usare SharePoint dovevamo ripartire quasi da zero apprendendo tecniche di sviluppo basate su ambienti Microsoft, e implementare una differente infrastruttura tecnologica. Dopo i primi mesi di sperimentazione, abbiamo avuto la conferma che la strada intrapresa era quella giusta. Infatti il nuovo PwC IT (che sostituisce il vecchio Global IT) definisce la nuova piattaforma di sviluppo che ricalca esattamente le nostre scelte. Iniziano due anni d intenso lavoro, dalla formazione in aula alle prime sperimentazioni, dalla definizione all implementazione delle infrastrutture, dalla prototipazione alla realizzazione delle prime applicazioni, dal progetto del nuovo portale intranet ai rilasci delle prime versioni. La nuova piattaforma prendeva forma, ed era arrivato il momento di coinvolgere le funzioni aziendali, iniziative importanti come il company welfare e il progetto innovazione, e le linee di servizio. segue a pag 12 È stata la mia prima sfida da quando sono entrato in PwC. La nuova azienda mi stava dando l opportunità di lavorare a un progetto molto importante il cui esito avrebbe avuto impatto su tutti i miei nuovi colleghi, italiani e non solo, dato che l Italia sarebbe stata fra le prime a effettuare un cambio tecnologico così importante. Gli sforzi sono stati ricambiati da un grande apprezzamento, da parte sia degli addetti ai lavori che ora aggiornano i propri contenuti in maniera autonoma, sia dei fruitori dei contenuti che hanno a disposizione un intranet con contenuti sempre nuovi e facili da trovare. Diego Violi Il primo approccio con SharePoint non è stato entusiasmante, in quanto le nostre esigenze divergevano da quello che il programma offriva di base, ma con l aiuto e la pazienza di Chiara Brigolin e Cindy Evers il risultato raggiunto è apprezzabile. La speranza quindi è che questo strumento si evolva e permetta l integrazione con altre funzionalità utili a tutti per il proprio lavoro. Davide Volpi Era il giugno 2011 quando è cominciata l avventura dell implementazione della nuova piattaforma SharePoint Ricordo ancora lo scetticismo iniziale da parte dei colleghi davanti a questo nuovo strumento di lavoro. Erano tutti concordi sul fatto che SharePoint non avrebbe mai preso piede in azienda. A distanza di un anno, siamo riusciti a implementare questa nuova tecnologia che ci accompagnerà nello sviluppo delle nuove applicazioni aziendali. La parte più entusiasmante è stato lo studio dell implementazione dell infrastruttura, dalla definizione delle architetture logiche al dimensionamento dei server necessari a supportare i 3500 utenti PwC. Sono orgoglioso di fare parte di questo grande progetto che sta iniziando a cambiare il modo di lavorare delle persone di PwC. Massimo Groppi Il passaggio al nuovo portale credo abbia comportato diversi vantaggi per tutti. Ecco alcune delle caratteristiche che mi hanno convinto di più di questo nuovo strumento: - una maggior semplicità nella gestione delle informazioni, con la possibilità di far aggiornare direttamente alle funzioni interessate le pagine di loro pertinenza - un allineamento molto più curato dal punto di vista grafico al brand PwC - un interfaccia più intuitiva per chi deve navigare, e la fruibilità delle informazioni sensibilmente migliorata: per cercare le informazioni che servono ci vuole molto meno tempo - la possibilità di inserire link tra due pagine del portale (finalmente!). Alessandro Maffi Il nuovo portale? Innovativo e funzionale, ha finalmente offerto al nostro team la possibilità di modificare e gestire i contenuti in completa autonomia. Ha inoltre il grande pregio di permettere all utente di reperire con estrema facilità tutte le informazioni Cross-Los che prima erano sparse in vari strumenti aziendali. Speriamo, con il tempo e l esperienza, di rendere queste pagine ancora più utili e ricche di informazioni. Elisa Marcello PwC il volo luglio

12 Avendo adesso la struttura potenziata per il futuro, dovevamo affrontare l attendibilità delle informazioni. Abbiamo sottolineato l aspetto importante: «tu sarai il proprietario delle informazioni e deciderai cosa è necessario mettere sulle vostre pagine. Il vostro team sarà in grado di creare e gestire le informazioni quasi autonomamente». Durante i mesi successivi i diversi gruppi hanno lavorato sodo per assicurare che le informazioni venissero revisionate e aggiornate in linea con il nostro marchio. Alla data del lancio il 95% delle informazioni erano state convalidate. Siamo tra i primi paesi PwC al mondo a implementare il portale intranet su SharePoint 2010, e questo è solo l inizio di un lungo percorso che ci permetterà di sfruttare le potenzialità della nuova rete, in termini di condivisione delle informazioni con altri utenti, di gestire documenti nel loro insieme e pubblicare report, il tutto per consentire alle nostre persone di prendere decisioni migliori nel minor tempo possibile. Le difficoltà non sono mancate come riportano le testimonianze delle persone strettamente coinvolte nel progetto. Abbiamo lanciato solo recentemente il nostro nuovo portale e c è ancora ampio spazio per migliorarlo, ma il primo passo è stato fatto, e il portale è stato accolto in modo positivo e alla fine possiamo dire di aver centrato gli obiettivi preposti. Il nostro intranet è diventato proprietà dei nostri team e continuamente diventerà proprietà dei nostri utenti utenti alla data del lancio pagine visitate alla data del lancio pagine viste il 17/6 Le testimonianze di Mauro e Chiara Qualsiasi persona coinvolta nel portale si ricorda i nomi Chiara e Mauro. Si sono trasformati in punti di riferimento per aspetti tecnici, ma anche per dare consigli e aiuto a tutti gli editor e approver prima del lancio del portale, un ruolo che continueranno a svolgere in futuro. Sentiamo come è stata la loro esperienza. Mauro: struttura stabile e versatile Il nuovo portale è stato il primo grande progetto da quando sono entrato in PwC nell aprile dello scorso anno. Lo smarrimento iniziale dovuto all uso di una nuova tecnologia lascia subito posto alla voglia di recuperare il gap che si era creato con i colleghi che lavoravano sul progetto da più tempo di me. I primi mesi sono stati dedicati alla creazione di una struttura stabile e che corrispondesse il più possibile alle esigenze aziendali, alla preparazione di una demo da poter presentare agli utenti e allo sviluppo vero e proprio del portale cercando di venire incontro quanto più possibile alle necessità dei colleghi. L ultimo periodo, frenetico, è stato destinato alla sistemazione dei piccoli particolari che però hanno fatto la differenza. Un percorso lungo e non senza ostacoli, ma che, alla fine, ha portato una grande soddisfazione; è stato molto gratificante ricevere i complimenti da parte di tutti per il lavoro svolto. Mauro Zilioli Chiara: autonomia appagante SharePoint? La cosa più difficile è stata iniziare. Scenario totalmente nuovo per me, come per quasi tutti noi. Per quanto riguarda in particolare la grafica e i layout, ho dovuto rivedere totalmente il mio approccio al lavoro. Implementare un layout grafico rispettando le policy del network significava partire dalla grafica standard di SharePoint trovando la strada migliore per personalizzarla adattandola alle nostre esigenze. Se è stata una sfida all inizio, in quanto neofita, lo è stata in egual modo in seguito, per realizzare un prodotto che fosse usabile dagli utenti in modo semplice e intuitivo, ma che permettesse ai futuri gestori/redattori una certa libertà e creatività, pur guidandoli nel rispettare i dettami del brand. Ma se da una parte la novità della piattaforma mi spaventava, dall altra parte è stato anche sfidante e gratificante: vedere che dal nulla, provando e riprovando, ogni cosa trovava il suo posto. L aspetto più bello è stato sicuramente il lavoro di gruppo: ognuno ha dato il proprio contributo. Ho sentito forte l appartenenza al team soprattutto durante i nostri meeting nell open space, intorno alla scrivania di uno di noi, ogni volta che veniva sollevata una questione che richiedeva più pareri per trovare la miglior soluzione. Ultima considerazione, forse la più soddisfacente: veramente sorprendente la reazione degli utenti con ruolo di editor e approver delle differenti aree del portale a cui ho mostrato le potenzialità dello strumento: vedere le loro facce illuminarsi quando realizzavano tutto ciò che avrebbero potuto fare in perfetta autonomia ciascuno sulle proprie pagine è stato appagante. Chiara Brigolin 12 PwC il volo luglio 2012

13 Finalmente Catania di Marco D Alia e Domenico Merlino Sono passati cinque anni dal maggio 2007, quando l allora Partner in charge dell ufficio di Palermo, Gian Paolo Di Lorenzo, in uno dei viaggi in auto verso la zona orientale della Sicilia, accennò che si stava valutando l apertura di un nuovo ufficio per supportare la gestione e lo sviluppo della zona orientale della regione. L idea rappresentava una sfida che non si poteva rifiutare: «Se la Partnership decide per l apertura di una nuova sede in Sicilia, ci dovremo mettere tutti in gioco». Da allora sono stati scritti diversi progetti e fatte molteplici ipotesi. Alla fine, le valutazioni indicavano Catania come la città più idonea. Nell aprile 2011, Aurelio Fedele ci informava che il progetto dell apertura del nuovo ufficio di Catania era stato approvato e quindi si poteva partire. Per un attimo, panico. Mettere in piedi un ufficio è straordinario, faticoso e allo stesso tempo emozionante; richiede un forte gioco di squadra e il coinvolgimento di diverse funzioni aziendali, che solitamente vediamo solo di riflesso. Tenendo ben in mente che pensare è facile, fare è un po più difficile, fare quello che si è pensato di fare è quasi impossibile, siamo partiti! Già dai primi passi, l idea dell ufficio prendeva forma e la squadra iniziava a muoversi, ognuno con il proprio ruolo e competenze. L ufficio di Catania nasce dalla volontà di perseguire una strategia di crescita nel segmento del middle market su un territorio con un importante tessuto imprenditoriale privato, naturale completamento dell ufficio di Palermo con maggiore vocazione pubblica, dove la struttura PwC, avviata da Oliver Galea circa 20 anni fa, è attiva su tutte le linee di servizio. Uno dei momenti cruciali è stato la ricerca dell immobile. Dopo diverse ipotesi e visite, ecco che l idea si concretizza: centrale, ben collegato alle vie di accesso, luminoso e con tutte le caratteristiche richieste. Con Aurelio abbiamo detto «...è l ufficio giusto per PwC». Da quel momento l ufficio Brand & Communication assieme all Office Managment, nelle persone di Gabriele Tafuro e Angelo Marziali che ci hanno supportato negli aspetti tecnici, hanno fatto il resto, utilizzando i nuovi Un ufficio non è solo un punto di riferimento logistico e di partenza di colleghi: è anche il luogo d incontro delle idee e delle strategie. Ancor di più l apertura di un nuovo ufficio, rappresenta, in questo periodo d incertezza congiunturale, oltre che una grande sfida e un impegno economico, un chiaro segnale di attaccamento e radicamento al territorio, aspetto quest ultimo che genera premialità alla nostra Firm. Catania, e più in generale la Sicilia Orientale, hanno già saputo dare risposta a questa scelta aziendale. Vale per tutti la recente acquisizione dell incarico di revisione legale della SAC, società che gestisce l aeroporto di Catania, quale significativo segnale commerciale e simbolico. PwC ha un nuovo ufficio a Catania e subito acquisiamo l Aeroporto come cliente: siamo pronti al decollo? colori aziendali hanno proposto il layout d e l l u ffi c i o. Il gioco di squadra è la vera forza di PwC, che consente Alla fine, grazie al supporto e alla collaborazione di in ogni circostanza di trasformare il pensiero in azione. tutti i colleghi, che a vario titolo hanno contribuito alla Un grazie a tutti i colleghi che hanno contribuito creazione dell ufficio, l idea è diventata una realtà. all apertura del nuovo ufficio di Catania. PwC il volo luglio

14 Welcome to new Partners Cari Colleghi, ho il piacere di comunicarvi che l assemblea dei soci riunitasi il 16 maggio scorso ha deliberato l ammissione alla partnership dei seguenti candidati: Gianluigi Baroni, Luca Lavazza, Giovanni Marano, Antonella Pagano, Nadia Scavuzzo Farrugia, Rodrigue Schübelin. Sono certo che vi unirete a me e a tutti i soci nel formulare le più vive congratulazioni a Gianluigi, Luca, Giovanni, Antonella, Nadia, e Rod e i migliori auguri per la loro futura attività professionale. Ezio Bassi Gianluigi Baroni Zaino in spalla! A luglio del 2001 stavo per compiere un importante scelta professionale e di vita. Dopo 10 anni di lavoro in azienda nel settore HR, con un posto e una carriera tranquilli, decisi che erano troppo tranquilli ed era arrivato il momento di rinnovare un po le cose. Lasciai l azienda, per fare il giuslavorista. Approdai in PwC, agli inizi con Pirola, per poi proseguire la mia strada, nel 2006, con il TLS. Una domanda di molti ha accompagnato quella mia scelta: «Ma chi te lo fa fare?». Gianluigi Baroni. Gianluigi ha iniziato l attività con PwC 11 anni fa. Responsabile del dipartimento di diritto del lavoro nell ambito del settore HRS. Lavora nell ufficio TLS di Milano. Luca Lavazza. Luca ha iniziato l attività con PwC 13 anni fa. Referente per l area IVA e dogane ed esperto del settore TICE di cui coordina l unità di eccellenza a livello di Central Cluster. Fa parte del TLS, ufficio di Milano. Giovanni Marano. Giovanni ha iniziato l attività con PwC 5 anni fa. Si occupa nello specifico di clienti che operano nel settore CIPS. Assumerà la responsabilità dell area Tax nell alto Nord Est. Lavora nell ufficio TLS di Verona. Antonella Pagano. Antonella ha iniziato l attività con PwC 13 anni fa. È stata in secondment presso la sede di Londra per 12 mesi. Si occupa di Business Recovery Services e presta la sua attività nel gruppo Deals di Milano. Nadia Scavuzzo Farrugia. Nadia ha iniziato l attività con PwC 17 anni fa. Ha maturato una significativa esperienza nella revisione contabile di aziende che operano prevalentemente nel settore CIPS, nella sede di Torino. Rodrigue Schübelin. Rod ha iniziato l attività con PwC 11 anni fa. Ha maturato una significativa esperienza nella revisione contabile di aziende che operano nel settore CIPS e Pharma, nella sede di Roma. Domanda che, anche dopo, in questi anni, mi sono sentito fare altre volte, e che qualche volta mi sono fatto anch io nei momenti difficili. La passione per il mio lavoro, un mestiere complicato, ma che mi piace, che ha a che fare con le persone e può Passano il testimone Due soci che hanno dato tanto a PwC: Pierangelo Schiavi e Armando Boffi. 14 PwC il volo luglio 2012 Pierangelo Schiavi La mia lunga maratona Cari colleghi, lascio l azienda nella quale sono entrato un po di anni fa da giovane laureando come la maggior parte di voi. Se do uno sguardo indietro vedo un percorso emozionante, denso di soddisfazioni e ricco di ricordi legati alle tante persone che ho avuto modo di conoscere. In un mondo che cambia in modo repentino e imprevedibile sono rimasto tutti questi anni nella stessa azienda perché ho trovato sempre nuovi stimoli e obiettivi da perseguire. Questo mi ha permesso di crescere e di cambiare ruoli nel corso degli anni. La nostra azienda è un po particolare. Essa non appartiene ai soci: loro la ricevono in comodato con il preciso compito di farla prosperare e restituirla, nel momento in cui la lasciano, migliore di quando è stata loro affidata. Noi, anch io, ce la mettiamo tutta per perseguire quest obiettivo. Sono convinto di avere dato il mio contributo, ma non posso dimenticare che il successo dell azienda e il raggiungimento dei miei traguardi personali sono il frutto del

15 servire a qualcosa e a qualcuno. La voglia di mettersi in gioco, di cambiare, di costruire qualcosa di nuovo, di scommetterci, di crederci, senza dare mai niente per scontato. La sfida, l accettare la sfida delle cose, anche se faticose da realizzare e accompagnate anche da qualche delusione e sconfitta. La curiosità verso cose, situazioni e persone sempre nuove e diverse. Questo è ciò che, sino a oggi, me l ha fatto fare. E mi ha fatto arrivare sin qui, a questa tappa di un cammino professionale a volte difficile, ma intenso e ricco di tanti momenti positivi. Un cammino che adesso continua, ancora più stimolante. Questo è ciò che ho trovato in PwC nelle situazioni e, soprattutto, nelle persone che ho avuto la fortuna di incontrare. Mi piace moltissimo la montagna. Si dice che camminare in montagna sia la metafora delle tante cose della vita che ti devi sudare. Anche lì, quando ti aspetta la salita a una cima con qualche ora di fatica, la domanda è sempre quella: «Ma chi te lo fa fare?» E anche lì, la risposta è: la passione. E quello che hai fatto per arrivarci, la fatica, il misurarsi con se stessi, l immaginare la cima per chi ci va per la prima volta, l immaginarla come può essere cambiata per chi ci torna, la consapevolezza che quello che vedi e che senti in montagna non lo vedi e non lo senti da nessun altra parte. Ora, prima di rimettere lo zaino in spalla e ripartire, un grazie ad alcuni compagni di viaggio speciali: ai miei ragazzi del Gruppo Labour. A Francesca, Luca, Stefano, Mara, Erika e Daniela, i più vecchi, a Monica, Davide, Francesco, Claudio e Clara, i più giovani, per il loro lavoro, il loro aiuto e supporto e soprattutto la loro pazienza! Con l augurio per tutti che anche il loro cammino professionale li possa portare lontano. Luca Lavazza Avanti così «Hai bisogno di un ragazzo che ha imparato benissimo a fare le fotocopie?». Beh, vi sorprenderà ma qualcuno trovò sufficiente e soprattutto interessante la sintetica job description così, dopo sei mesi di revisione in C&L, iniziò la mia vita da fiscalista allo studio. Come posso riassumere la mia storia professionale? Quattro periodi: i mesi di revisione mentre ancora studiavo, brevi ma molto formativi; i primi sette anni di studio, dove ho acquisito l impostazione tecnica; due anni in Vodafone, dove ho imparato cosa significa essere dalla parte del cliente; infine, il TLS, dove, con pochi ma eccezionali colleghi, abbiamo creato il gruppo imposte indirette. Se devo elencare alcuni aspetti positivi della mia esperienza in PwC, partirei dall ambiente di lavoro integro orientato a fare bene e da un metodo di lavoro rigoroso trasmessomi dai responsabili. Da parte mia, credo di averci messo una discreta curiosità professionale che non mi ha fatto mai pesare le giornate che ai miei parenti e amici appaiono troppo lunghe e così avare di tempo libero. E poi i colleghi, con i quali studiare, discutere, confrontarsi, scrivere e riscrivere una frase per venti volte per cogliere la sfumatura giusta. E, infine, le risate, perché, devo proprio ammetterlo, al lavoro mi sono sempre - anche - divertito con i tanti colleghi/amici che ho incrociato in questi anni. Per il futuro, stando alla larga dalla retorica, non mi dispiacerebbe continuare così insieme al gruppo di persone con le quali lavoro più a stretto contatto e le altre che arriveranno per migliorare e cogliere le opportunità che sapremo meritare. Banale a dirsi che fondamentale è stata la pazienza e comprensione della famiglia senza la quale tutto sarebbe più complicato. segue a pagina 16 contributo di tante persone che si sono succedute negli anni, in particolare quelle che mi sono state più vicine e che mi hanno aiutato. Sono tantissime, non posso citarle tutte, ma sanno quanto devo loro. Ho imparato in questi anni una cosa che mi sento di trasmettere soprattutto ai più giovani, praticamente a tutti visto che l età media nella nostra azienda è intorno ai 30 anni! Il nostro futuro dipende solo da noi. È vero che viviamo in un ambiente influenzato dagli eventi ormai globali, dai nostri clienti e dai nostri concorrenti. Ma questo vale anche per gli altri; siamo noi a dover avere la visione (e perché no, il sogno!) e perseguirla coerentemente. La vita lavorativa si presenta con poche sicurezze e molte occasioni, noi dobbiamo cogliere le opportunità: una volta colte, queste si moltiplicheranno. La nostra azienda, in questi anni, ha dato a migliaia di persone - e vi sta dando - queste occasioni e queste opportunità: coglietele! Essa è cresciuta e continuerà a crescere. È per questi motivi che sono orgoglioso di essere parte di questa comunità che, con i suoi limiti e difetti come tutte le cose umane, mi ha dato tanto e rimane per me la migliore azienda nella quale avrei mai potuto lavorare. Ora però lasciatemi guardare al futuro perché è lì che passerò il resto del mio tempo. Ringraziandovi per quello che mi avete dato, vi auguro di realizzare tutti i vostri sogni. Armando Boffi Grazie a tutti 30 giugno 2012: dopo tanti anni trascorsi in PwC è arrivato il momento di salutare tutti voi. Un grazie a tutti i colleghi che in questi anni hanno condiviso la mia esperienza lavorativa e professionale; ricorderò tutti sempre con stima e simpatia. Arrivederci. PwC il volo luglio

16 Giovanni Marano Passione, curiosità, voglia di scoprire È bello fermarsi per assaporare il presente di certi momenti gratificanti, guardando indietro la via percorsa e facendo tesoro - ancora una volta - delle esperienze vissute. La fatica, i timori e i sacrifici d un tratto assumono un significato e il pensiero corre ai compagni di viaggio, ognuno dei quali, in modo diverso e unico ha reso possibile superare i passaggi più difficili e impegnativi. Sono momenti rigeneranti, che spingono a guardare verso nuovi orizzonti e a progettare nuove sfide. L esercizio della professione di dottore commercialista mi ha permesso di assaporare alcuni di quei momenti e certamente la conferma della mia ammissione alla partnership è uno di quelli. Era l estate del 2007 che arrivavo in PwC e sono trascorsi cinque anni. Cinque anni di esperienze professionali intense e di relazioni personali forti, che fanno la differenza, che prendono molto e che danno molto. L energia che mi spinge nel quotidiano a guardare con ottimismo e rinnovato interesse alla professione (e non solo) credo stia in alcune principali componenti che potrei riassumere in: passione per la vita, amore per la libertà, curiosità, voglia di sapere e di scoprire. Antonella Pagano Coraggio, pazienza e un pizzico di follia Dare un idea di se stessi in poche righe è un compito arduo. Sono approdata negli uffici del Corporate Finance di PwC circa 13 anni fa per uno stage di fine master: con una laurea in legge e 3 anni di lavoro nello studio legale di famiglia (padre, sorella e fratello avvocati!) rappresentavo un profilo a dir poco originale per un ufficio di Corporate Finance. Eppure 16 PwC il volo luglio 2012 sono ancora qui. Da allora è iniziato una specie di cammino di Santiago della consulenza: la mia esperienza in PwC è stato un percorso lungo, faticoso e gratificante, intenso ed emozionante soprattutto perché vissuto condividendo la fatica e l esperienza con i compagni e le compagne di viaggio. In questo sono stata molto fortunata: ho avuto la fortuna di lavorare con persone brillanti e capaci. Chi mi conosce sa che amo le sfide: lavoro in un campo prettamente maschile (a volte lievemente maschilista), advisory nelle situazioni di crisi finanziaria, nel quale mi confronto con clienti e controparti spesso a dir poco ostici. Amo il mio lavoro e lo affronto con passione, dedizione ed entusiasmo, ma non ho mai rinunciato al mio modo di essere e ai miei interessi extra lavorativi. A volte comporre i pezzi del puzzle è complicato, ma con una sapiente combinazione di coraggio, pazienza e un pizzico di follia la soluzione si trova sempre. L arrivo alla partnership rappresenta per me un traguardo molto importante, ma soprattutto un punto di partenza: sono un inguaribile ottimista e spero di contribuire nel mio piccolo allo sviluppo della Firm e a creare un ambiente professionale e umano un po migliore di quello che ci è stato affidato. Ambiziosa? Sì, è un altra mia caratteristica. Nadia Scavuzzo Farrugia Il mio nuovo viaggio, tra antico e moderno Come si conciliano i diversi ruoli della donna nel mondo del lavoro: mamma, moglie, professionista? Con fatica, tanta organizzazione e soprattutto con una grande volontà. Pensavo fosse un modo di dire, ma poi toccando con mano Ricordo quando i bambini erano piccoli, le notti in bianco e il giorno dopo alle 9 dal cliente, che fatica! Quando sono cresciuti, tutti mi dicevano: «Perché non puoi essere una mamma normale?», ossia la mamma che andava a prenderli a scuola, che non era sempre di corsa, che stava a casa nel pomeriggio e non arrivava solo a cena. Adesso sono un po più grandi e sono molto fieri della mamma partner, anche se il più piccolo mi ha chiesto «ma questo cosa vuol dire?». In effetti è difficile da spiegare, ma la mia risposta è stata: «che la mamma non è cambiata!». Conciliare i diversi ruoli è stato possibile anche grazie all educazione e ai valori trasmessi dalla famiglia. Una famiglia, la mia, che riunisce antico e moderno: antico perché mi ha insegnato che i valori come il rispetto, la lealtà e la dignità devono essere le fondamenta per ogni rapporto; moderna è invece la capacità di organizzazione, di vivere pienamente quello slancio d internazionalità e di curiosità che oggi racchiudiamo nella parola transculturalità, che si riconosce anche all interno di PwC. «Credo che il passato mi abbia aiutato ad apprezzare il presente e non voglio sprecare nulla angosciandomi per il futuro»: è una frase che Audrey Hepburn ripeteva spesso e che oggi faccio un po mia. Anche se è stata dura arrivare fin qua, le preoccupazioni per il futuro non possono sovrastare la gioia e la soddisfazione per questo traguardo appena tagliato. Traguardo che, nel mio nuovo ruolo di Partner, non cambia l impegno verso i colleghi e verso la Firm. Quindi non una fine ma un nuovo viaggio da intraprendere con grande entusiasmo! Rodrigue G. Schübelin Una storia quasi italiana «Eccovi Rod, svizzero, nato e cresciuto in Francia da genitore americano, che ha studiato in Germania ed è convinto di essere italiano». Queste le parole del mio manager quando mi presentò al management di Roche, 11 anni fa, ai miei primi passi nell audit in PwC Basilea. Infatti, già allora rompevo con la mia

17 passione culinaria-calcistica per la Fiorentina e più in generale per il vostro Paese. Già all epoca, sapevo che, prima o poi, animato da passione e pazienza, il mio futuro sarebbe stato italiano. E così, visto che tutte le vie portano a Roma, andai fino ad Augusta, Maine (USA) a sostenere i miei esami da revisore e quindi diventare manager per poter aspirare al mio secondment. «Ma perché l Italia?», mi sono sentito chiedere dai capi svizzeri che faticano a capire cosa c entrasse l Italia in un programma overseas. Eppure, sono riuscito a convincerli che un secondment nel Paese confinante avrebbe potuto arricchirmi molto di più a livello professionale, culturale e umano rispetto a un esperienza negli Stati Uniti. Otto anni dopo essermi trasferito a Roma ne rimango convinto: è un esperienza di vita unica, che mi ha fatto crescere in tutti i modi in una sfida quotidiana. Mentre non sarà la dolce vita che mi era stata prospettata prima della partenza, non è neanche Primo evento italiano IWE: l eccellenza delle donne Nell ambito del progetto Women in PwC, il 15 maggio 2012 abbiamo avuto il piacere di ospitare il workshop Inclusive Leadership: engage and empower, primo evento italiano di IWE - International Women of Excellence, associazione internazionale che intende facilitare il networking e lo sviluppo professionale delle donne attraverso workshop, eventi e una community online. Tra i relatori, manager di alto profilo: Jeanette Cowley, Managing Director Go For Growth, Linda van Andel, Principal, Mercer; Cristina Cabella, Senior Consultant, IBM Europe; Stefania Pezzetti, Commercial & Finance Director, Lead Country Finance Director Southern Europe, TNT Global Express; Rebecca Stephens, MBE, record breaking mountaineer, author and leadership coach e la nostra Marilena Cederna, che ha dato il suo contributo nella tavola rotonda What is the business value of a more inclusive working environment?. Un interessante occasione di dibattito per una cinquantina di manager provenienti da diverse realtà aziendali, che sottolinea come l attenzione ai temi della diversity, che vedono PwC impegnata da anni, sia sempre molto alta nella business community. PwC eventi Rebecca Stephens, MBE, record breaking mountaineer, author and leadership coach. Corporate Accountability Conference, Milano 2012 non ci resta che piangere : piuttosto, mi viene da pensare Roma, nun fa la stupida stasera. Dopo aver passato un terzo della mia vita in PwC, posso dire, e non soltanto per il nuovo traguardo recentemente raggiunto, che, nonostante non sia affatto un lungo fiume tranquillo - o forse proprio per questo - ne è valsa la pena: PwC mi ha fatto conoscere, in Svizzera, in Italia e altrove, al nostro interno e presso i nostri clienti, persone eccezionali che mi hanno dato tanto. A tutte loro, a cominciare da mia moglie, semplicemente grazie. A quelli che si chiedono ancora la mia età, vi siete distratti nella lettura di queste poche righe; agli altri, e in particolare ai più giovani, sappiate che niente vi è precluso nella nostra Firm, a patto di metterci testa e cuore. La sfida per le organizzazioni che operano a livello globale è come rispettare le normative sempre più complesse e progettare strumenti di compliance adeguati, sempre prestando attenzione ai costi. Queste organizzazioni si trovano a dover valutare nuove opportunità di business e allo stesso tempo è richiesto loro di rispettare un ampia varietà di regolamenti anti-corruzione, a volte non perfettamente integrati tra di loro. Da alcuni anni, autorità governative e non, tra cui la Procura della Repubblica di Milano, l OCSE, la SEC americana e la Commissione Europea, ciascuna secondo il proprio ruolo, stanno imponendo nuove norme e regolamenti e li stanno applicando in modo sempre più estensivo. Per approfondire questi temi, SDA Bocconi ha accolto la Corporate Accountability Conference, sponsorizzata da PwC, con oltre 100 partecipanti provenienti da società italiane ed estere. L incontro si è incentrato sulla varietà di normative internazionali in tema di anti-corruzione e sulla loro applicazione attraverso due panel e due workshop, con un serrato confronto su argomenti quali governance, compliance, applicazione delle norme anticorruzione e concorrenza. Tra i relatori Nicola Bonucci, Direttore Affari Legali OECD, Ingrid Breit, Policy Advisor della Direzione Generale Concorrenza della Commissione Europea, Larry Byrne, Partner Linklaters LLP, Jeremy Carver, Transparency International, Eugenio Fusco, Sostituto Procuratore della Procura di Milano, Vincenzo LaRocca, Senior Vice President e General Counsel of Legal Compliance Eni SpA, Antonino Cusimano, Responsabile Corporate e Legal Affairs Telecom Italia, Alessandro Riva, Senior Vice President Internal Auditing Saipem SpA, Fabrizio Acerbis, Partner TLS PwC Tax & Legal Services. PwC il volo luglio

18 The FATCA Academy: Enjoyment, Networking and Learning A new step towards the future citizens of PwC di Marina Brindisi With effective start in 2014, the new FATCA US regulations will definitely have an impact on all FS institutions having US source investments. This means a significant opportunity for PwC to develop deeper knowledge of and relationships with our clients as well as a challenging training investment for our Tax and Advisory people. Countries participating in the FATCA Academy programme Australia, Brazil, China, Czech Republic, Germany (host), Hungary, India (guest), Ireland, ITALY, Japan, Korea, Malta, Mexico, Netherlands, Norway, Poland, Portugal, Russia, Singapore, Slovakia, South Africa (guest), Sweden, Switzerland, Ukraine, United Kingdom (host), United States The global gap for trained staff in Tax and Advisory teams was the basis to build up the first PwC FATCA Academy, providing participants with FATCA specific FS training together with real client project exposure through shortterm assignments in the key FS territories - New York, London, Frankfurt. 60 global participants at both senior and junior grades left their territories for the pilot 5-day intensive training in New York last November. 28 countries and a good mix of Advisory/Tax staff and trainers were well represented taking advantage of the great chance to reinforce abilities to work cross-culture and cross-los, as well as networking with key FACTA leaders and global FACTA contacs. Participants provided a very satisfied feedback both on the Academy and the short-term assignment experience, expressing positive feeling of belonging to a global firm that invests on them and their careers. On the firm side, the FATCA Academy found its placement in the long term global vision acting as a growth and retention tool for our people together with the invaluable result of a globally consistent quality of trained up staff. The outcome for the pilot Academy was so satisfying that a second Academy training programme will possibly take place in March 2013 with the plan to train up to 50 people in Europe. The Global Mobility vision embed and promote the added value of cross-cultural mobility training and working that the FATCA Academy and its short-term assignments so well expressed. Thus, the Italian Global Mobility team is more than happy to give voice to the Italian participant to our FATCA training programme, Federico Invernizzi. 18 PwC il volo luglio 2012

19 Federico Invernizzi, in PwC Germany, Frankfurt am Main PwC global mobility Two months in Frankfurt with a team of 8 people from all over the world European based international challenge of some sort? Perhaps, but rather this was an unforgettable experience sponsored by PwC! In recent months PwC has developed a new area of business on an international level to support clients within the Financial Services sector in order to handle the Foreign Account Tax Compliance Act, also known as FATCA, for those who have more affection for the topic. This recent law implemented by the Internal Revenue Service, the tax authority in the United States, aims to tackle offshore tax evasion which stems from US taxpayers with foreign financial assets and/or offshore accounts. This regulation requires financial institutions from all over the world to respect a more disciplined standard of transparency and reporting, and as a result a more complex and lengthy set of internal processes and security requirements. For PwC this is a breakthrough opportunity to contribute to a key milestone in financial services development on an international scale and to leverage PwC expertise and client relationships and effectively generate fresh streams of business. Step one: create an international team of high profile talents with specific competencies. Young talents and those of a slightly older age bracket - perhaps best to say those with more experience - joined their resources for on the job training sessions in a set number of select PwC office locations which represent the centres of excellence specialized in FATCA. And so here I was about to set off from the FS Advisory practice in Milan, destination: Tax & Legal Services practice, Frankfurt am Main. Finally the phrase Global PwC Network takes form and function! New city, new colleagues and greener pastures, all under the favourable oversight of PwC! Day 1: will my peers from neighbouring and not-so-close neighbouring countries appreciate my capabilities? In the end, two months are not an enormous amount of time. I understood immediately that my doubts were inflated from my lack of experience: teamwork and the excitement of a new several-years-post-erasmus adventure coupled with the unique sense of German hospitality - an aspect of unquantifiable value make the experience truly unforgettable! In a few days we were a team ready to play, shoulder to shoulder, on the same desk and eating the same pizza after 10pm. So what did I learn? 1. A new team with an international profile requires structure to extract the benefits and ensure the whole is greater than the sum of its parts. In order for one member to explain his/ her point of view and function effectively within a completely new context and language helps clarify in a relatively short time frame one s own strengths and weaknesses. This requires greater effort in ensuring that concepts are transmitted clearly, especially when the content of project work is extremely technical in nature. 2. Trust and delegation from the top triples results. As a junior level asset, I was given an enormous amount of responsibility early on and was put to the test to hold full responsibility for my relative output. On a personal level, this triples enthusiasm, dedication and motivation. Only when an individual is pushed beyond his/her comfort zones can the genuine potential of an asset emerge to reflect capabilities and limitations in its rawest form. 3. Advisory is not always Tax related within PwC. An Advisory resource within a Tax division could nevertheless cause enormous damage. After my transfer, I don t think that even a pizza (or better a beer!) would be ordered anymore without a PowerPoint presentation to support the decision. 4. Power, spaces and commas. Did anyone know that within the world of Tax, a comma is worth more than an adjective or even a verb!? 5. Alone no one goes anywhere: I have to give me deepest thanks to all of my seniors who have given me this wonderful opportunity! I wanted to close with a thought: if in a mere two months the benefits generated have been so great for a young PwC asset, what could a standard 1-2 year secondment imply? PwC il volo luglio

20 PwC dona oltre 200 pc a organizzazioni non profit di Valentina Lonero e Caterina Malasoma Il Network PwC Italia ha avviato da alcuni anni un progetto per la donazione di personal computer in corso di dismissione in quanto, pur non essendo obsoleti, non sono ormai più idonei per il loro utilizzo in azienda. Il materiale tecnologico in dotazione ai revisori e ai consulenti viene infatti aggiornato periodicamente, andando a sostituire i personal computer con macchine più recenti e performanti. Tali dotazioni sono però ancora in buona condizione e adatte a usi meno professionali. Negli scorsi mesi la funzione ITG ha pertanto riassemblato i personal computer che aveva ritirato, preparandoli per effettuare le donazioni. Fabio Ortelio, insieme a Stefano Pagella e a Fabio Fella, si sono quindi occupati di verificare la disponibilità di pc in magazzino, di controllarne il funzionamento, di assemblarli e di prepararli per le consegne, interfacciandosi con i Servizi amministrativi per la gestione degli aspetti contabili. Le organizzazioni sono state infine contattate dalle Relazioni istituzionali, privilegiando l esistenza di contatti pregressi, oltre alle finalità progettuali. Dallo scorso aprile oltre 200 personal computer sono perciò stati donati alle seguenti organizzazioni del mondo della solidarietà e del sociale, che ne faranno un uso coerente con le loro finalità benefiche. Ecco il dettaglio delle donazioni 1. Aiesec (comitato nazionale): scambio internazionale tra studenti universitari 2. Associazione Italiana Sclerosi Multipla - AISM Onlus (Sezione di Milano): attività amministrative 3. ASL Milano: potenziamento dei servizi della ASL con carenza di attrezzature informatiche adeguate 4. Associazione Onlus La Centralina : recupero tossicodipendenti 5. CIFA Onlus: ricambi interni 6. Consorzio Farsi Prossimo: integrazione forme di disagio sociale 7. Medici con l Africa Cuamm: attività per l Africa 8. Ente Nazionale Acli Istruzione Professionale - ENAIP: laboratori scolastici 9. Fondazione Policlinico San Matteo (Clinica ematologica): allestimento sala informatica clinica ematologica 10. Istituto Comprensivo Statale Giovanni XXIII: attività interne 11. Let s donation: progetto relativo al potenziamento del portale utilizzabile dagli enti benefici 12. Malaika Children s Friends Onlus: attività interne 13. Patronato Municipal del Canton Sucre: centro informatico della città, utile per la formazione degli artigiani locali e dei bambini poveri 14. San Pier Giuliano Eymard: attività educative/ricreative interne per l oratorio 15. Save the dogs and other animals: ricambi interni 16. Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni: allestimento aule corsi 20 PwC il volo luglio 2012

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Laura Virgini IL VIAGGIO

Laura Virgini IL VIAGGIO Il Viaggio Laura Virgini IL VIAGGIO romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A mia madre, senza la quale non sarei qui, ora, e non sarei quella che sono.

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Ottavia Ferrannini Supervisione di Chiara

Dettagli

ANNIVERSARIO IN ARRIVO?

ANNIVERSARIO IN ARRIVO? ANNIVERSARIO IN ARRIVO? Scopri chi può aiutarti a sorprenderla! 1 CON QUESTA GUIDA SCOPRIRAI: > Perché festeggiare un anniversario di nozze > Quali sono le coppie più felici > I momenti che ricorderai

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

MODULO 3: ORIENTAMENTO AL LAVORO

MODULO 3: ORIENTAMENTO AL LAVORO Area economico - giuridica Disciplina: diritto - economia Gruppo: Pordenone Docente: Valeria Laura Valleriani Istituto: I.S.I.S. di Spilimbergo (PN) MODULO 3: ORIENTAMENTO AL LAVORO Classe 3B IPSC (14

Dettagli

7 consigli per una job description irresistibile. Descrizioni spettacolari=candidati spettacolari

7 consigli per una job description irresistibile. Descrizioni spettacolari=candidati spettacolari 7 consigli per una job description irresistibile Descrizioni spettacolari=candidati spettacolari Sommario Consiglio 1: Scatena la tua creatività per la descrizione del ruolo, NON per il nome della posizione

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

Un applicazione pratica di business coaching: il caso Prossima Isola

Un applicazione pratica di business coaching: il caso Prossima Isola Un applicazione pratica di business coaching: il caso Prossima Isola Distribuire compiti e ruoli, organizzare meglio il tempo: ovvero, come il coach ha aiutato Marcello e Daniele a partire più tranquilli

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di

Reparto Andromeda. Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO. Libretto di Gruppo Scout Castel Maggiore 1 IL MIO SENTIERO Libretto di La Promessa

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

n questo documento troverete le domande che spesso ci vengono poste, relative al servizio fotografico di un matrimonio.

n questo documento troverete le domande che spesso ci vengono poste, relative al servizio fotografico di un matrimonio. Cari Sposi, n questo documento troverete le domande che spesso ci vengono poste, relative al servizio fotografico di un matrimonio. E importante che le leggiate perché vi daranno alcune informazioni molto

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

Guida del tutor Associazione LECCO 100

Guida del tutor Associazione LECCO 100 Guida del tutor Associazione LECCO 100 Sommario INTRODUZIONE... 3 Dediche dagli allievi ai tutor... 4 GLI OBIETTIVI... 6 LE REGOLE... 7 LE ATTIVITÀ... 8 La preparazione... 8 La giornata con l'allievo...

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

VIP VERY IMPORTANT PLACED. Interviste ai Laureati che ce l hanno fatta

VIP VERY IMPORTANT PLACED. Interviste ai Laureati che ce l hanno fatta VIP VERY IMPORTANT PLACED Interviste ai Laureati che ce l hanno fatta Bernardo Bonaventura, 24 anni, una laurea in European Economy and Business Law e un lavoro come Corporate Governance Research Analyst

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry I NONNI Obiettivo: riconoscere il sentimento che ci lega ai nonni. Attività: ascolto e comprensione di racconti, conversazioni guidate. Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry Quando Roberto

Dettagli

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>>

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>> Salmo 119:28 > Cari fratelli e care sorelle in Cristo, Il grido di sofferenza del Salmista giunge fino a noi! Il grido di sofferenza

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo bambini

Livello CILS A1 Modulo bambini Livello CILS A1 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

NEWSLETTER N. 25 Aprile 2014

NEWSLETTER N. 25 Aprile 2014 2222222222222222222222222222222222222222 2222222222222222222222222222222222222222 NEWSLETTER N. 25 Aprile 2014 E tempo di marketing pag. 2 Gli eventi del mese di aprile pag. 4 I motori della crescita mondiale

Dettagli

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 4 Giugno 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Un bovolonese di serie A Matteo Gianello nazionalità: Italia nato a: Bovolone (VR) il: 7 Maggio 1976 ruolo: Portiere altezza: 189 cm peso: 85 kg Società

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

idealfoto wedding & fashion photographers

idealfoto wedding & fashion photographers Cari Sposi, in questo documento troverete le domande che spesso ci vengono poste, relative al servizio fotografico di matrimonio. E importante che leggiate perchè vi daranno alcune informazioni molto utili

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo.

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carissimi colleghi, non è il titolo di un articolo di giornale, ma la sintesi di una esperienza vera, reale e concreta.

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

Guida per gli acquirenti

Guida per gli acquirenti Guida per gli acquirenti Abbiamo creato una breve guida per i privati al fine di fornire le informazioni più importanti per l acquisto di un azienda. Desiderate avere una vostra azienda? L acquisto di

Dettagli

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias La Provincia di Carbonia Iglesias ha offerto il proprio contributo per aiutare le popolazioni colpite

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità RELAZIONE WORKSHOP APPRENDERE A STARE IN GRUPPO DAI 3 AI 5 ANNI Esperienza nella scuola dell infanzia con il Cooperative Learning Ins. Mancinelli Cesarina I.C. Falconara Centro Due anni di formazione mi

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE Maria Elena Ridolfi Regolazione emozionale: obiettivi COMPRENDERE LE EMOZIONI RIDURRE LA VULNERABILITA EMOZIONALE RIDURRE LA SOFFERENZA EMOZIONALE

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità La Biennale 2015 Cos è la Biennale della Prossimità La Biennale della Prossimità si svolgerà a Genova dal 5 al 7 giugno 2015. È un appuntamento nazionale dedicato interamente alle comunità locali, alle

Dettagli

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico Riprendiamo sul nostro sito il testo pubblicato il 4 novembre 2015 dal sito www.aleteia.org Restiamo a disposizione per l immediata rimozione se la presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno

Dettagli

Claudia, Diario dal Camerun

Claudia, Diario dal Camerun Claudia, Diario dal Camerun Ciao, mi chiamo Claudia e ho fatto un esperienza di vita meravigliosa in Camerun che è iniziata così Non appena laureata cerco sul web la possibilità di fare un esperienza di

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè #innoviamo Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita Alessandro Frè Non si fa altro che parlare di cambiamento, crescita, innovazione, crisi dei mercati, competizione sempre più

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi)

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi) Test di controllo (Unità 6-10) Hai fatto progressi? Controlla. Ogni esercizio ripete uno o più argomenti grammaticali, se raggiungi più della metà del totale: BRAVO! In caso contrario ripeti l'argomento

Dettagli