Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario"

Transcript

1 Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario Rep. Part n.. ~H?ii".del!~:.~!i.:.<'o 1 OJ - Rep.Gen. n /.I.T.:t.. del.d4.:.. t?~- :? Oggetto: determinazione somme di entrata con natura vincolata Visti: il Testa Unico delle Leggi suii'ordinamento degli Enti Locali (T.U.E.L.), approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, ed in particolare l'articolo 50, comma 10, e l'articolo 89, in materia di organizzazione degli uffici e dei servizi e nomina dei relativi responsabili, gli articoli 42, 48 e 177, in materia di competenze degli organi, e gli articoli 151, 183 e seguenti, in materia di spesa; il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei lora organismi; il vigente Regolamento di contabilita, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 76 del 29 dicembre 2005, e successive modifiche ed integrazioni; il regolamento comunale per Ia disciplina dei controlli interni dell'azione amministrativa, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 2 del 22 gennaio 2013; Nell'esercizio delle funzioni di cui all'art. 109, comma 2, del T.U.E.L.; Ravvisata Ia propria competenza in forza del decreta di nomina del Sindaco pt n 62 del 05/01/2015 di Responsabile del Settore Finanziario; Visti in particolare: l'articolo 180, comma 3, lettera d), del T.U.E.L., che prevede l'obbligo dell'indicazione al tesoriere, negli ordinativi di incasso, dell'eventuale natura vincolata delle entrate; l'articolo 185, comma 2, lettera i), del T.U.E.L., che prevede l'obbligo dell'indicazione al tesoriere, negli ordinativi di pagamento, dell'eventuale natura vincolata delle spese; l'articolo 195, che disciplina l'utilizzo delle entrate vincolate, in termini di cassa, per il finanziamento di spese correnti generiche, nei limiti dell'anticipazione di tesoreria; l'articolo 209, comma 3-bis, del T.U.E.L. che prevede l'obbligo per il tesoriere di tenere contabilmente distinti gli incassi di entrate vincolate ed i prelievi di tali risorse; il punta 10 del principia cantabile applicate concernente Ia contabilita finanziaria, allegata n. 4/2 al D.Lgs. 118/2011, che disciplina Ia contabilizzazione dell'utilizzo degli incassi vincolati; Rilevato che l'articolo 195, comma, ultimo periodo, del T.U.E.L. dispone che i movimenti di utilizzo e di reintegro delle somme vincolate debbano essere oggetto di registrazione cantabile secondo le modalita indicate nel principia cantabile applicate; Dato atto che l'ente non ha finora adottato un sistema puntuale di contabilizzazione degli incassi vincolati, specificamente attraverso sottoconti del canto di tesoreria o della contabilita speciale presso Ia Banca d'italia; Considerato che il punta 10.6 del principia cantabile applicate, nel disporre che l'importo della cassa vincolata al 1 gennaio 2015 sia definite con determinazione del responsabile finanziario e comunicato formalmente al proprio tesoriere, con riserva di verifica e revisione in sede di rendiconto;

2 \\~i~~f' _;. ~) Gi;:tcenze a d estinazione vincolata derivante da leaae >Capitolo Descrizione incasso entrate Oneri di urbanizzazione da condono( vanno al ,36 30%) Oneri di urbanizzazione ( vanno al 30%) ,23 Capitolo descrizione pagamenti Spese 3260 Manutenzioni straordinarie ,97 saldo ,41 B) Giacenze a destinazione vincolata derivante da trasferimenti Capitolo Descrizione incasso entrate 796 Saldo anno precedente , Contratti di quartiere , Trasferimenti oer Ia comm.straordinaria ,00 Capitolo descrizione pagamenti Spese Contratti di quartiere ,12 saldo ,00 C) Gi acenze a destinazione vincolata derivante da prestiti capitolo Descrizione incasso 966 Anticipazione di cassa dl ,48 Spese descrizione pagamenti saldo ,48 Preso atto pertanto che, sulla base della ricognizione sopra descritta, esistono al 1 gennaio 2015 somme giacenti presso Ia tesoreria comunale aventi destinazione vincolata per ,89; DETERMINA 1. Di accertare, al 1 gennaio 2015, somme giacenti presso Ia tesoreria comunale con natura di entrate a destinazione vincolata derivante da Iegge, trasferimenti o prestiti, sulla base dei dati di preconsuntivo disponibili presso l'ente, come analiticamente esposti in premessa per un importo di ,89; 2. Di rinviare Ia ricognizione definitiva delle giacenze vincolate all'approvazione del rendiconto di gestione per l'esercizio 2014; 3. Di attestare, ai sensi dell'articolo 147-bis del T.U.E.L., Ia regolarita e Ia correttezza dell'azione amministrativa esercitata con l'adozione del presente prowedimento; 4. Di trasmettere il presente prowedimento alia tesoreria comunale; aii'ufficio Segreteria, per Ia prescritta pubblicazione. II Res

3 Criteria di selezione dei Dati: Fondi Vincolati uguale a '91' COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE 13/05/2015 Pagina 1,.. Data e. Estremi Atto/,1\ccertam. Nr..Docu menta :. :... FondiVincolati. 28/04/ RE AC Capitolo.PEG Cod ice Bilancio ELENCO DELLE REVERSAL!... >. Debitore < ' SlOPE Anno......: : >... Descriz.ione m porto Res:..... lmporto Comp DIVERS! UTENTI ,72 0,00 accertamento cc da prelevarsi dal ccp RE FRUTTIFERO VI NCO LA TO DIVERS! UTENTI 0, ,00 sospeso n corvino costantino RE DIVERS! UTENTI 0, ,19 sospeso n del 23/07/2014 coronella vincenzo RE DIVERS! UTENTI 0,00 300,00 sospeso n del 31/07/2014 coppola daniela I RE FRUTTIFERO VINCOLA TO DIVERS! UTENTI 0, ,90 1 sospeso n del 31/07/2014 coppola daniela ' 01/10/ RE DIVERS! UTENTI 0, ,00 per prelievo dal ccp n /12/ RE AC DIVERS! UTENTI 0, ,50 sospeso n del23/10/ ~>._ : c ~~; fd\. ;: ;. Contabilita Finanziaria - E/enco Reversa/i

4 COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE 13/05/2015 Pagina 2 ELENCO DELLE REVERSAL! Dahle Estremi Atto/Accertam capitola PEG; I Nr. Doc~rTienlo.. f'ondi VincqlatL... Codice Bilancio SlOPE... Debitore Anno Descri~i!ine... lmpartores.... lmportocomp.. 31/12/ DIVERS! UTENTI 0, , RE AC /12/ DIVERS! UTENTI 0, , RE AC FRUTTIFERO VINCOLA TO sospeso n del 05/11/ /12/ DIVERS! UTENTI 0, , RE sospeso n del12/08/2014 diana dom,enico delta illupo 31/12/ DIVERS! UTENTI 0,00 4oo.oo I RE sospeso n del 12/08/2014 SChiavone Qiovanni 31/12/ DIVERS! UTENTI 0, , RE siosp n del12/08/2014 schiavone giovanni 31/12/ DIVERS! UTENTI 0, , RE sospeso n del 09/09/ TOT ALE PROGRESSIVO "~-~--,.~ :-~-~ ,72 134,148, c;::::.~ <~),': 'i\\viij),~-. <.. ~ (..,...,',_ Contabi/ita Finanziaria - E!enco Reversa!i

5 Criteria di selezione dei Dati: Fondi Vincolati uguale a '93' COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE > O!l.fa e, Estremi Atto/Accertam. Capitola PEG Nrc Doqumento ,. FondLVincblati cod.ice B.il.ancio RE AC INFRUTTIFERO VINCOLA TO ELENCO DELLE REVERSAL! ])ebitor SlOPE.... Anno Descdzi 0 ne..., : /05/2015 Pagina 1 ;......, ' lmportores. ImpOrt() Comp, MINISTERO DELL'INTERNO ,00 0,00 sospeso n del contratti di quartiere 01/10/ RE IN MINISTERO DELL'INTERNO 0, ,00 sospeso n del11/04/2014 i 01/10/ RE AC IN MINISTERO DELL'INTERNO ,11 0,00 ' sospeso n del13/06/2014 contratti di quartiere 19/11/ RE IN CASSA DD.E PP. ROMA SPA 0, ,48 somme di cui al dl 35 sospeso n del 03/03/2014 I ' TOT ALE PROGRE$SIVO-...~,----,---~-,-! , ,48 ::Rr4J' ~~~ -.,.3'-.'\ \ VJ..-)._!)\ ':_ i'"""'-..~'~ \>-'\'- \ ~)~ ~~\~ \ _I:/, Contabilita Finanziaria - E!enco Reversa!i

6 Criteria di selezione dei Dati: Fondi Vincolati uguale a '93' COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE 13/05/2015 Pagina 1 ELENCO DEl MANDATI Datcie / Nr!:Joc~menta. Atto/l.nipegno _..:.. _.. FoT1QiVincolati _..... CapitoloPEQ.. Gr qitare I Anno.. Godi_ce Elilanoio : 1 _SlOPE < _ Descrizion<'i _.._.... : -._. _ lmporto Res.. llmporto Camp. 14/01/ MA IM CORVINO SALVATORE 5.050,08 0, CONTRA TTl Dl QUARTIERIDELIB.G.M.DET.627/2013 FATT.7/ /01/ MA IM IN DISA S.R.L ,00 0, CONTRATTI Dl QUARTIERIDELIB.G.M. DET.627/2013 FATTA/2013--SALDO LA VORl- 11/07/ MA IM CORVINO SALVATORE 6.344,00 0, CONTRA TTl Dl QUARTIERIDELIB.G.M. DET.3G4/2014 FATT.7 DEL 5/5/2014 I 15/07/ MA IM DISA S.R.L ,43 0, CONTRA TTl Dl QUARTIERIDELIB.G.M.DET.361/2014 VI SAL FATT.N.2 DEL 3/4/ /07/ MA IM DIGECO S.R.L ,46 0, CONTRATTI Dl QUARTIERIDELIBG.M.DET.361/2014 FATT.N.02 DEL 03/04/2014 (I ACCONTO SUL VI SAL) I 15/07/ MA _ _ IM _.. < : CO.GE.SA. sas deii'arch.corvino Vincenzo & C ,15 0, _.... _._ _,:.... CONTRA TTl Dl QUARTIERIDELIB.G.M. DET.361/2014 FATT.06 DEL 02/04/2014 (I ACCONTO SUL VI SAL) '.. : TOTALl:O PRClGRESSIVO ~--, ",-c' ,587,12. ~o.oo :Kr;,J~~\ ' -~ -.)/ -.~ " ;,\.() \ ~~l ~-:~ 1' l J:...,, :')/ Contabilita Finanziaria - Elenco Mandati

7 Criterio di selezione dei Dati: Data compreso tra '01/01/2014' e '31/12/2014' Fondi Vincolati uguale a '91' COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE 13/05/2015 Pagina 1 ELENCO DEl MANDATI Data e Atto/lrnpegno Capitolo PEG -.-_ - I -~~ -_---_ ti Greditore. _ R -- rt c Nr. Documento FondiVincolati Codice Bilancio SlOPE<;~ An~ :. -~Des_crizione --'-.- mpo 0 - es. 1 mpo Q omp, 24/11/ utc COSTRUZIONI NOBILl SC 0, , MA M _ 09 _ 01 _ 01 _ DET.542/2014 FATT.N.07 DEL 09/10/ /12/ UTC COSTRUZIONI NOBILl SC 0, ,65 I MA M _ 09 _ 01 _ 01 _ 00 FRUTTIFERO VJNCOLATO DET.507/2014 FATT.06 DEL 09/10/ TOTALEPROGRESSIVO -, ,..~~. _.. _. 0,00 7.Bo6, ;--~~~\- ~Y'~':J~.o-:xJ-\ /,Jff':fN~>.-'1 t:1 1"'"'.\ '~\~! Contabilit8 Finanziaria - E/enco Mandati

8 ~--~-~ -~---~--~ ---~ -~--~----~--~-~--~ Criferio di selezione dei Dati: Fondi Vincolati uguale a '90' COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE 13/05/2015 Pagina 1 ELENCO DE/ MANDATI D~t~ e Alto// mpemd Capitola PEG creditors Nr. Documehto FondiVihcdl$li Codic~ Bilancio De$cri~i6ne 24/11/ utc COSTRUZIONI NOBILl SC MA IM DET.543/20014 FATT.05 DEL 09/10/2014 FRUTTIFERO L!BERO lrnp 0 rto.corhp. 0, ,79 TOT ALE PROGRESSIVO ~-"- "--'-"-"~ c..-. 0, ,7~ ;-- '{'''{ij!j~ -- =- ;,: :~:.;~:~:.::~::. ',, - q 'S'f.-j -_.._,,-~t ';[. } :-.-'1 J. :. ~~~r,.. c::it ~!~~t!jf Contabilita Finanziaria - Elenco Mandati

9 \ COMUNE DI CASAL DI PRINCIPE PROVINCIA DI CASERTA ATTESTAZIONE AI SENSI DELL'ART.l51, comma 4, D.Lgs. 267/2000 TUEL Importo della spesa: Impegno cantabile: n. Impegno giuridico: n. Capitolo di bilancio: n_ Intervento: n. Si assicura al riguardo di aver effettuato con esito positivo Ia valutazione dell'incidenza del provvedimento sull'equilibrio finanziario della gestione, dando atto, altresi, che dalla data odierna il suddetto provvedimento e esecutivo a norma di legge. Si dispone che!a presente determinazione sia trasmessa immediatamente alia Segreteria per!a raccolta generale. Li...: La presente determina viene trasmessa per Ia pubblicazione on line a far data dal J:j, -0'5-.2/2{?-

COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE

COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE COMUNE Dl CASAL Dl PRINCIPE Provincia di Caserta SERVIZIO TECNICO- LL.PP. DETERMINAZIONE Registro Generale w 203 Del.21-5- 20A5 DETEMINAZIONE N.o ;.. g Del INTERNA )!;). HMt; 1 o ~!..s Registro Particolare

Dettagli

Armonizzazione Contabile e Fattura Elettronica. Relatore: dott. Vincenzo Cuzzola ATRIPALDA 20 aprile 2015

Armonizzazione Contabile e Fattura Elettronica. Relatore: dott. Vincenzo Cuzzola ATRIPALDA 20 aprile 2015 Armonizzazione Contabile e Fattura Elettronica Relatore: dott. Vincenzo Cuzzola ATRIPALDA 20 aprile 2015 CORRELAZIONE TRA FATTURA ELETTRONICA REGISTRO UNICO DELLE FATTURE ARMONIZZAZIONE DEL BILANCIO Sul

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Registro generale n. 3626 del 22/12/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio di Staff Interessi attivi

Dettagli

Tel/Fax 081/8166010 ORIGINALE Dl DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N _l3_l

Tel/Fax 081/8166010 ORIGINALE Dl DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N _l3_l Via Matteotti 02 Casal di Principe -81033-(Ce) ORIGINALE Dl DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N _l3_l OGGETTO: "Devoluzione mutuo 3072018/00 per bene confiscata I casa Alfieri I da adibire Approvazione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio di Staff

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio di Staff Registro generale n. 3886 del 12/11/2013 Determina con di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio di Staff Oggetto Interessi attivi su conto prestiti

Dettagli

composta dai magistrati: Maria Annunziata RUCIRETA VISTO l art. 100, comma 2, della Costituzione;

composta dai magistrati: Maria Annunziata RUCIRETA VISTO l art. 100, comma 2, della Costituzione; Del. n. 318/2015/PRSP SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA TOSCANA composta dai magistrati: Roberto TABBITA Maria Annunziata RUCIRETA Paolo PELUFFO Nicola BONTEMPO Emilia TRISCIUOGLIO Laura D AMBROSIO

Dettagli

VERIFICA DI CASSA. I Revisori sono: Ministero dell'economia e delle Finanze (MEF) SALVATORE MATTEO TOSTO. Presente

VERIFICA DI CASSA. I Revisori sono: Ministero dell'economia e delle Finanze (MEF) SALVATORE MATTEO TOSTO. Presente VERIFICA DI CASSA VERBALE N. 2014/004 Presso l'istituto I.C. CANTELLO GIOVANNI XXIII di CANTELLO, l'anno 2014 il giorno 20, del mese di maggio, alle ore 12:50, si sono riuniti i Revisori dei Conti dell'ambito

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE *** COPIA *** numero 1 del 22-01-2015 OGGETTO: ANTICIPAZIONE DI TESORERIA - UTILIZZO ENTRATE A SPECIFICA DESTINAZIONE - AI SENSI

Dettagli

""fit. COMUNE Dl CASAL 01 PRINCIPE (Provincia di Caserta)

fit. COMUNE Dl CASAL 01 PRINCIPE (Provincia di Caserta) COMUNE Dl CASAL 01 PRINCIPE (Provincia di Caserta) &-- ORIGINALE Dl DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DEL d'{ 0 b 2JJ IS OGGETTO ~u.'f"'" '"- -::_~ -v"i.e Q ~~-"'

Dettagli

Comune di Vicenza. Regolamento di Contabilità. Ultimo aggiornamento 26.03.2013

Comune di Vicenza. Regolamento di Contabilità. Ultimo aggiornamento 26.03.2013 Comune di Vicenza Regolamento di Contabilità Ultimo aggiornamento 26.03.2013 Approvato dal Consiglio comunale con deliberazione n. 11/13015 del 14 febbraio 2013 e modificato con Deliberazione di Consiglio

Dettagli

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO proposta n. 1788 Servizio Finanziario N GENERALE 721 DEL 24/09/2015 OGGETTO: TESORERIA COMUNALE: ACCENSIONE CONTO CORRENTE

Dettagli

CITTÀ DI PALAZZOLO SULL'OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO COMUNALE SUI CONTROLLI INTERNI

CITTÀ DI PALAZZOLO SULL'OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO COMUNALE SUI CONTROLLI INTERNI CITTÀ DI PALAZZOLO SULL'OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO COMUNALE SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 06 del 28/03/2013 INDICE Art. 1 OGGETTO...1 Art. 2 SOGGETTI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FUSIGNANO PROVINCIA DI RAVENNA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 3 DEL 13/01/2015 OGGETTO: ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI: LINEE DI INDIRIZZO PER LA GESTIONE. APPROVAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI

PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 3 del 11 Marzo 2013 Sommario TITOLO I PRINCIPI E FINALITÀ...1 ART. 1 (Finalità)...1

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA ECOLOGIA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO TECNICO DELL AMBIENTE

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA ECOLOGIA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO TECNICO DELL AMBIENTE CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA ECOLOGIA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO TECNICO DELL AMBIENTE Prot. Det 102 del 16/10/2015 DETERMINAZIONE N. DEL OGGETTO: Liquidazione di 27.877,00

Dettagli

PROCEDIMENTI UFFICIO I /R.E. (Ragioneria)

PROCEDIMENTI UFFICIO I /R.E. (Ragioneria) PROCEDIMENTI UFFICIO I /R.E. (Ragioneria) Gestione dei rapporti con Istituto di credito incaricato del servizio di Tesoreria e Tesoreria Banca D'Italia Tipologia procedimenti Modalità di adempimento Termine

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

CITTA DI MONSELICE PROVINCIA DI PADOVA

CITTA DI MONSELICE PROVINCIA DI PADOVA CITTA DI MONSELICE PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DELLE FUNZIONI DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE Art. 1 Attribuzione delle funzioni. 1. Le funzioni di agente

Dettagli

COMUNE DI LIRIO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI LIRIO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI LIRIO PROVINCIA DI PAVIA N 30 Reg. Delib. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ANTICIPAZIONE DI TESORERIA ANNO 2015 EX ART. 222, COMMA 1, D.LGS. 267/2000. L'anno duemilaquattordici addì

Dettagli

Comune di Carinaro. SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 9 DEL 15-01-2013. N. 34 Rep. Registro Generale

Comune di Carinaro. SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 9 DEL 15-01-2013. N. 34 Rep. Registro Generale Comune di Carinaro SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 9 DEL 15-01-2013 N. 34 Rep. Registro Generale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n. 10 del 18-01-2013 Oggetto: MANUTENZIONE

Dettagli

Provincia dell'ogliastra

Provincia dell'ogliastra COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra C O P I A REGISTRO GENERALE Determinazione n. 1312 del 17/12/2015 AREA SOCIALE - SCOLASTICO E CULTURALE Numero 7337 del 17/12/2015 OGGETTO Plus Ogliastra - Progetto

Dettagli

COMUNE DI SAN CRISTOFORO 0 Originale 0 Copia Provincia di Alessandria VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI SAN CRISTOFORO 0 Originale 0 Copia Provincia di Alessandria VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI SAN CRISTOFORO 0 Originale 0 Copia Provincia di Alessandria DELIBERAZIONE N. 36 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ANTICIPAZIONE DI TESORERIA. L'anno duemilaquattordici addì

Dettagli

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Area Tecnica OGGETTO: Lavori di ammodernamento e completamento dell'impianto sportivo comunale polivalente "Gregorio Giannattasio" al Casale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 29 dicembre 2011 INDICE CAPO I Principi Generali Art. 1 Oggetto e scopo del Regolamento Art. 2 Organizzazione

Dettagli

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. copia n 340 del 26.11.2015 OGGETTO :

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. copia n 340 del 26.11.2015 OGGETTO : CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 340 del 26.11.2015 OGGETTO : ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA' PER ASSICURARE IL PAGAMENTO DEI DEBITI DEGLI ENTI LOCALI

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FAX 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it urp@comuneriomarina.li.it

Dettagli

COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 28 del 21.07.2014 COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina le funzioni specifiche

Dettagli

Raccolta, verifica e quadratura dei tributi e degli oneri riflessi a carico dell Ente

Raccolta, verifica e quadratura dei tributi e degli oneri riflessi a carico dell Ente CONTABILITA ATTIVITA /PROCEDIMENTI UFFICIO I - R.E. - CONTABILITA, BILANCIO E SERVIZI A TERZI Area Tipologia Modalità di adempimento Termine iniziale Termine finale Atto conclusivo Responsa bile del procedim

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra

COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra C O P I A REGISTRO GENERALE Determinazione n. 179 del 02/03/2016 AREA AMMINISTRATIVA Numero 1041 del 02/03/2016 OGGETTO Cantiere Occupazione "Interventi Urgenti

Dettagli

COMUNE DI OLMEDO. Provincia di Sassari AREA ECONOMICO FINANZIARIA

COMUNE DI OLMEDO. Provincia di Sassari AREA ECONOMICO FINANZIARIA COMUNE DI OLMEDO Provincia di Sassari AREA ECONOMICO FINANZIARIA DETERMINAZIONE N. N 27 DEL 03.04.2014 Oggetto: Presa d atto e parificazione del Conto della Gestione degli Agenti Contabili per l Esercizio

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI. eseguibile.

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI. eseguibile. REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del eseguibile. 06 marzo 2013, resa immediatamente ENTRATO IN VIGORE IL 06 MARZO 2013 1 REGOLAMENTO DEI CONTROLLI

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO GIURIDICO SOCIALE C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 778 del 30/11/2015 del registro generale OGGETTO: ATTO DI SOTTOMISSIONE

Dettagli

Deliberazione Giunta Comunale

Deliberazione Giunta Comunale Copia Numero Data CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di Pavia 81 10/06/2015 Deliberazione Giunta Comunale Oggetto: UTILIZZO DI FONDI VINCOLATI A SPECIFICA DESTINAZIONE AI SENSI DELL'ART. 195 DEL D.LGS 267/2000

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE CITTA' DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna SERVIZI FINANZIARI RAGIONERIA DETERMINAZIONE FIN / 48 Del 10/06/2015 OGGETTO: PARTECIPAZIONE CORSI DI FORMAZIONE FIRMATO IL RESPONSABILE CRESCIMBENI LICIA

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze N. 0045475 - DIPARTIMENTO della RAGIONERIA GENERALE dello STATO - I.Ge.P.A. - Ufficio II di concerto con IL MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO per gli AFFARI INTERNI

Dettagli

VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO

VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO Verbale n. 2/2014 VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO Il giorno 18 del mese di aprile dell anno 2014 alle ore 10,15 il sottoscritto Dott. Damiano

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO

COMUNE DI MONTEFIORINO COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE CONVENZIONE SERVIZIO " BENE COMUNE - PACCHETTO INTEGRATO" OFFERTO DA POSTE ISTALIANE S.P.A. PER ACCONTI TARES: - PROVVEDIMENTI

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL BILANCIO Torino, 20 maggio 2014

CARATTERISTICHE DEL BILANCIO Torino, 20 maggio 2014 CORSO DI FORMAZIONE REVISORI ENTI LOCALI Armonizzazione dei sistemi contabili D.Lgs.118/2011 CARATTERISTICHE DEL BILANCIO Torino, 20 maggio 2014 Cristina CHIANTIA dottori commercialisti Massimo STRIGLIA

Dettagli

DELIBERA DI GIUNTA COPIA

DELIBERA DI GIUNTA COPIA COPIA N. 240 del 11.12.2014 OGGETTO: Art. 195, comma 2, del D.lgs 267/2000 Utilizzo in termini di cassa di entrate vincolate aventi destinazione vincolata per il finanziamento di spese correnti L anno

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE Approvato con deliberazione consiliare n. 48 del 10 maggio 2000 INDICE Art. 1 Attribuzione

Dettagli

----- - - --. 13 DIC 2011 COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA SETTORE: ECONOMICO FINANZIARIO. DETERMINAZIONE N'~1 DEL )? t( '2..

----- - - --. 13 DIC 2011 COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA SETTORE: ECONOMICO FINANZIARIO. DETERMINAZIONE N'~1 DEL )? t( '2.. Città di Castell:tmmare di Stabia Settore Economico Finanziario ----- - - --. 13 DIC 2011 ---~.. -- - - ----! COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA SETTORE: ECONOMICO FINANZIARIO SERVIZIO: Entrate DETERMINAZIONE

Dettagli

Principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria: Accertamento delle entrate ed Impegno delle spese

Principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria: Accertamento delle entrate ed Impegno delle spese Come introdurre la nuova contabilità armonizzata nei comuni e nelle province concernente la contabilità finanziaria: Accertamento delle entrate ed Impegno delle spese Principi confermati: POTERE AUTORIZZATORIO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Registro generale n. 421 del 13/02/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio di Staff Oggetto Interessi

Dettagli

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO PROVINCIA DI VITERBO DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO PROVINCIA DI VITERBO DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE ORIGINALE.., EMAS COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO PROVINCIA DI VITERBO DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE n. 95 del 29 04 2013 OGGETTO: D.L. N.35/2013 - RICHIESTA SPAZI FINANZIARI ED ANTICIPAZIONE DI LIQUIDITÀ'

Dettagli

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

Comune di Carinaro. SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 145 DEL 02-04-2013. N. 269 Rep.

Comune di Carinaro. SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 145 DEL 02-04-2013. N. 269 Rep. Comune di Carinaro SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 145 DEL 02-04-2013 N. 269 Rep. Registro Generale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n. 145 del 11-04-2013 Oggetto: AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE di CALVI RISORTA Provincia di Caserta

COMUNE di CALVI RISORTA Provincia di Caserta COMUNE di CALVI RISORTA Provincia di Caserta ORIGINALE Registro Generale n. 628 Al Sindaco All Ufficio Segreteria All Ufficio Ragioneria Al Responsabile Albo Al Segretario Comunale DETERMINAZIONE DEL SETTORE

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi Registro generale n. 4566 del 2011 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Tributi Oggetto Area Entrate e Affari Generali. Imposta

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.7 del 10.02.2015. INDICE Art.1 Istituzione del servizio Art.2

Dettagli

ov~nc~ d~ Como Cod.Fisc. 81001550136

ov~nc~ d~ Como Cod.Fisc. 81001550136 \ &RBAL Is!,. ~ Comune di Arosio ov~nc~ d~ Como Cod.Fisc. 81001550136 VERBALE DI VERIFICA ORDINARIA DI CASSA E DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO TESORERIA E Dl ECONOMATO I TRIMESTRE 2012 L anno duemiladodici

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEGLI AGENTI CONTABILI

REGOLAMENTO COMUNALE DEGLI AGENTI CONTABILI COMUNE DI SPOTORNO Provincia di Savona REGOLAMENTO COMUNALE DEGLI AGENTI CONTABILI 1 Sommario Art. 1 FINALITA DEL REGOLAMENTO Art. 2 ATTRIBUZIONE DELLE FUNZIONI Art. 3 INCASSI E VERSAMENTI EFFETTUATI DIRETTAMENTE

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELL EASINO FRASASSI Provincia di Ancona CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ART.

COMUNITA MONTANA DELL EASINO FRASASSI Provincia di Ancona CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ART. COMUNITA MONTANA DELL EASINO FRASASSI Provincia di Ancona CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ART. 1 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO Il servizio tesoreria e di cassa

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali ACQUISTO ARTICOLI CANCELLERIA TRAMITE ORDINE DIRETTO MEPA - DPR 207/2010 - CIG. n. Z8D150BB8F Nr. Progr : Proposta

Dettagli

DETERMINAZIONE AREA ECONOMICO-FINANZIARIA

DETERMINAZIONE AREA ECONOMICO-FINANZIARIA COPIA DETERMINAZIONE AREA ECONOMICO-FINANZIARIA n. 166 del 01/10/2015 REGISTRO GENERALE N. 505 del 01/10/2015 OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER RICHIESTA DI PRESTITO ORDINARIO CON LA CASSA DD. PP. SPA

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015. Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741

Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015. Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741 Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015 Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741 Oggetto: APPALTO, AL CONSORZIO CONCESSIONI RETI GAS S.R.L. CONSORTILE, DEI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE SETTORE LAVORI PUBBLICI AMBIENTE MANUTENZIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL U.T.C. N. 72 del 04 Maggio 2012 N. 148 raccolta generale

Dettagli

C O N T O D E L D A R E E D E L L 'A V E R E AL 31 DICEMBRE 2014

C O N T O D E L D A R E E D E L L 'A V E R E AL 31 DICEMBRE 2014 C O N T O D E L D A R E E D E L L 'A V E R E AL 31 DICEMBRE 2014 Erario Contabilità Speciali T E S O R E R I A S T A T A L E Conti correnti di Tesoreria Depositi Di terzi Disponibilità Tesoro Monete da

Dettagli

COMUNE DI SCARMAGNO Provincia di Torino

COMUNE DI SCARMAGNO Provincia di Torino COMUNE DI SCARMAGNO Provincia di Torino * * * * * * REGOLAMENTO DEL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI (Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. 3 del 6/03/2013) pag 1 Regolamento sui controlli interni

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO di concerto con il Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI di concerto con la

Dettagli

3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015

3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015 COPIA CITTA' DI CALIMERA (Provincia di Lecce) Tel.: 0832/870111 Fax 0832/872266 3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015 Oggetto: Rinegoziazione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Registro generale n. 2993 del 23/10/2015 Determina con di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio di Staff Oggetto Interessi attivi

Dettagli

COMUNE DI. Provincia di CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

COMUNE DI. Provincia di CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNE DI Provincia di CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA Il Comune di, di seguito denominato Ente, rappresentato da...., nato a. Residente a, nella qualità di Responsabile del Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA GENERALE

REGOLAMENTO DI CONTABILITA GENERALE REGOLAMENTO DI CONTABILITA GENERALE Art. 1 - Oggetto e finalità 1. Il presente regolamento di contabilità, adottato in applicazione dell art. 71 terdecies della Legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FAX 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it urp@comuneriomarina.li.it

Dettagli

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA SETTORE AMMINISTRATIVO Servizio Affari Generali DETERMINA N 185 DATA 05/09/2013 OGGETTO: INTEGRAZIONE CONTO CORRENTE MACCHINA AFFRANCATRICE.

Dettagli

Comune di Livorno. Regolamento di contabilità

Comune di Livorno. Regolamento di contabilità Comune di Livorno Regolamento di contabilità Livorno, febbraio 2006 Comune di Livorno Regolamento di contabilità Approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 17 del 20 febbraio 2006 modificato con

Dettagli

CITTA' DI SPOLTORE PROVINCIA DI PESCARA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE SETTORE I - SERVIZI ALLA PERSONA

CITTA' DI SPOLTORE PROVINCIA DI PESCARA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE SETTORE I - SERVIZI ALLA PERSONA REGISTRO GENERALE DELLE DETERMINE Atto n.ro 778 del 10/07/2015 - Pagina 1 di 7 CITTA' DI SPOLTORE PROVINCIA DI PESCARA SEGRETERIA GENERALE Registro Generale delle Determinazioni N. 778 del 10/07/2015 DETERMINAZIONE

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE. anche quale coordinatore del Settore tecnico, alla stregua dell istruttoria compiuta dal RUP;

IL DIRETTORE GENERALE. anche quale coordinatore del Settore tecnico, alla stregua dell istruttoria compiuta dal RUP; DISPOSIZIONE N. 660 DEL 5.12.2015 Lavori di messa in sicurezza e di risparmio energetico degli edifici IACP siti in MORRA Via L. Settembrini, 2-4. Finanziamento Fondi PO CAMPANIA FESR 2007/2013, Decreto

Dettagli

COMUNE DI GIANO VETUSTO

COMUNE DI GIANO VETUSTO COMUNE DI GIANO VETUSTO (CASERTA) Via Municipio, 4 - Tel 0823/871008 fax 0823/653624 e-mail: ufficiotecnico.giano@asmepec.it utc@comune.gianovetusto.ce.it www.comune.gianovetusto.ce.it DETERMINA Registro

Dettagli

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Area Tecnica OGGETTO: PSR CAMPANIA 2007-2013 MISURA 321 - Lavori di Realizzazione Casa dei Saperi e dei Sapori del Parco Regionale dei Monti

Dettagli

Decorrenza dell ammortamento fissata al primo gennaio del terzo anno solare successivo a quello della data di perfezionamento;

Decorrenza dell ammortamento fissata al primo gennaio del terzo anno solare successivo a quello della data di perfezionamento; Direzione Finanza 2015 07074/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 91 approvata il 11 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUO DI EURO 1.999.996,00

Dettagli

COMUNE DI CANNARA Provincia di Perugia

COMUNE DI CANNARA Provincia di Perugia COMUNE DI CANNARA Provincia di Perugia SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI CANNARA PERIODO 01.01.2011-31.12.2015 Art.1 - Affidamento del servizio Il servizio tesoreria

Dettagli

D E T E R M I N A. - 800,00 sul cap. 0980/015 Spese diverse per gli uffici. Spese telefoniche per telefonia mobile cig 2552417124;

D E T E R M I N A. - 800,00 sul cap. 0980/015 Spese diverse per gli uffici. Spese telefoniche per telefonia mobile cig 2552417124; COMUNE DI PITEGLIO Provincia di Pistoia Area Amministrativa Rep. n. /2015 DETERMINAZIONE N. 14 DEL 12 gennaio 2015 OGGETTO: Utenze telefoniche degli uffici e servizi comunali. Impegno di spesa. IL RESPONSABILE

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Tra l AUTORITA GARANTE PER L INFANZIA E L ADOLOSCENZA C.F. 11784021005 con sede in Roma Via di Villa Ruffo, 6 che per brevità sarà in seguito chiamata

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Determinazione Proposta nr. 8 del 24/02/2014 Determinazione nr. 119 del 05/03/2014 Servizio Bilancio Contabilita OGGETTO: Impegno

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA

REGOLAMENTO DI CONTABILITA COMUNE DI BASTIA UMBRA REGOLAMENTO DI CONTABILITA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 - OGGETTO E SCOPO DEL REGOLAMENTO (Rif. TUEL : Art. 152) 1. Il presente regolamento disciplina l'ordinamento finanziario

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 646 23/11/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 18299 DEL 23/11/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: BILANCIO PROGRAM. ECONOMICA, BILANCIO, DEMANIO E PATRIMONIO

Dettagli

COMUNE DI ARBUS PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO REP. CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

COMUNE DI ARBUS PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO REP. CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNE DI ARBUS PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO REP. CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA L'anno DUEMILATREDICI, il giorno del mese di in Arbus, e nella Casa Comunale avanti a me D.ssa

Dettagli

C O M U N E D I C U R I N G A

C O M U N E D I C U R I N G A C O M U N E D I C U R I N G A (Provincia di Catanzaro) R.G. n. 277 del 01/07/2014 AREA FINANZIARIA DETERMINAZIONE N. 19 del 30.06.2014 OGGETTO : Anticipazioni di liquidità, ai sensi dell art. 13, comma

Dettagli

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA SETTORE AMMINISTRATIVO Servizio Demografici DETERMINA N 192 DATA 17/09/2013 OGGETTO: ASSUNZIONE IMPEGNO DI SPESA PER IL SEPPELLIMENTO DELLA

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina. N. 166 lì, 21 Agosto 2015 DETERMINAZIONE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina. N. 166 lì, 21 Agosto 2015 DETERMINAZIONE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina Settore: ECONOMICO FINANZIARIO Servizio: BILANCIO N. 166 lì, 21 Agosto 2015 DETERMINAZIONE OGGETTO: POLIZZA ASSICURATIVA RCT/O DELL5 ENTE - APPROVAZIONE VERBALI DI

Dettagli

Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 13.06.2013. Contratto di appalto del servizio di tesoreria.

Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 13.06.2013. Contratto di appalto del servizio di tesoreria. Rep. n. _ COMUNE DI MOGORO PROVINCIA DI ORISTANO Contratto di appalto del servizio di tesoreria. L'anno duemilatredici, il giorno _ del mese di _, con inizio alle ore _, nell ufficio di segreteria del

Dettagli

COMUNE DI CURINGA PROVINCIA DI CATANZARO *******

COMUNE DI CURINGA PROVINCIA DI CATANZARO ******* COMUNE DI CURINGA PROVINCIA DI CATANZARO ******* Reg.Gen. N. 484 Del 30 OTT. 2014 DETERMINAZIONE DELL AREA FINANZIARIA n. 26 del 24/10/2014 OGGETTO: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell art.32 del

Dettagli

COMUNE DI NASO. Provincia di Messina

COMUNE DI NASO. Provincia di Messina COMUNE DI NASO Provincia di Messina Al Responsabile del sito Istituzionale Sede Adempimenti di cui alla legge n. 69 del 18/06/2009 Area Finanziaria Contabile APRILE 2015 ================= N. 16 del 03/04/2015

Dettagli

COMUNE DI CIRO MARINA ( PROVINCIA DI CROTONE )

COMUNE DI CIRO MARINA ( PROVINCIA DI CROTONE ) COMUNE DI CIRO MARINA (Provincia di Crotone) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 37 DEL 05.03. 2012 OGGETTO: Definizione delle misure organizzative per garantire la tempestività dei pagamenti

Dettagli

Decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, in legge 7 dicembre 2012, n. 213

Decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, in legge 7 dicembre 2012, n. 213 Allegato alla delib. C.C. n.3 del 20/3/2013 REGOLAMENTO COMUNITARIO IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI Decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, in legge 7 dicembre 2012, n. 213

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 158 DEL 07/07/2014 OGGETTO: SERVIZIO DI

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI COMUNE DI F U R O R E (Provincia di Salerno) REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n.3 del 10 gennaio 2013. TITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1 Oggetto 1.

Dettagli

Comune di Livorno. Regolamento di contabilità

Comune di Livorno. Regolamento di contabilità Comune di Livorno Regolamento di contabilità Livorno, febbraio 2006 Comune di Livorno Regolamento di contabilità Approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 17 del 20 febbraio 2006 modificato con

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SUI CONTROLLI INTERNI

REGOLAMENTO COMUNALE SUI CONTROLLI INTERNI REGOLAMENTO COMUNALE SUI CONTROLLI INTERNI Articolo 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento ha ad oggetto il sistema dei controlli interni come previsti dagli articoli 147 e seguenti del decreto legislativo

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 3654 del 29/12/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gestione Economico-Finanziaria

Dettagli

copia n 146 del 16.05.2013

copia n 146 del 16.05.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 146 del 16.05.2013 OGGETTO : ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA PER ASSICURARE IL PAGAMENTO DEI DEBITI DEGLI ENTI LOCALI

Dettagli

Area Servizi Tecnici

Area Servizi Tecnici COMUNE DI LANUSEI Provincia dell' Ogliastra Area Servizi Tecnici DETERMINAZIONE N. 30 DEL 26/01/2016 OGGETTO:LAVORI DI SOMMA URGENZA RELATIVI ALLA MANUTENZIONE DI IMMOBILI COMUNALI - LIQUIDAZIONE A SALDO

Dettagli

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003)

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Art. 1 Attribuzione delle funzioni 1) Le funzioni di agente contabile interno con maneggio di denaro o con incarico

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 2^ RIPARTIZIONE SERVIZI FINANZIARI D E T E R M I N A Z I O N E N. 1109 REG. GEN. del 31-12-2013 N. 135 SERVIZI FINANZIARI OGGETTO: Aggiudicazione

Dettagli

Sistema di lndicatori di Qualita (SIQUAS) e Ia procedura per. l'accreditamento e per Ia certificazione di eccellenza dei Centri di

Sistema di lndicatori di Qualita (SIQUAS) e Ia procedura per. l'accreditamento e per Ia certificazione di eccellenza dei Centri di 1 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL'AMBIENTE REP. N. 29944/95 ADA DEL 23/12/2011 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE Dl PROGETTI Dl EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA'

Dettagli