ENIT. Agenzia Nazionale del Turismo. Corporate Annual Report

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ENIT. Agenzia Nazionale del Turismo. Corporate Annual Report"

Transcript

1 ENIT Agenzia Nazionale del Turismo Corporate Annual Report

2 ENIT Agenzia Nazionale del Turismo 2009 Corporate Annual Report

3 2 EDITORIALE MINISTRO Michela Vittoria Brambilla Ministro del Turismo La crisi che, nel 2009, ha colpito l economia mondiale ha limitatamente investito anche il settore del turismo. A livello globale i flussi sono diminuiti del 4,3 per cento, secondo il WTO. Tanto più significativa, perciò, è stata la performance del nostro Paese che, unico tra le grandi potenze del turismo mondiale, ha registrato un incremento degli arrivi internazionali (+1,2 per cento) e un decremento degli introiti meno forte rispetto a quello di altri competitori: (-7,2 per cento contro il - 9 per cento della Spagna). E significativo però che sia stato proprio il settore turistico ad agganciarsi per primo ai segnali di ripresa che hanno caratterizzato, in Europa come altrove, i primi mesi del 2010, testimonianza evidente della vitalità di quel processo di globalizzazione che ormai consente ai cittadini di ogni parte del mondo un livello di mobilità, di relazioni e di conoscenze impensabile solo vent anni fa. Il fatto stesso che i flussi turistici si siano, nel mondo, più che decuplicati in un ristretto arco di tempo e con performance di fatturato che nessun altro settore economico è mai riuscito a realizzare è la conferma che siamo di fronte ad una svolta davvero epocale. Ed è proprio la valutazione di questo contesto, significativamente analizzato da questo rapporto, a spingermi a guardare al futuro con una buona dose di ragionevole ottimismo che fa perno su tre sostanziali motivazioni. La prima è che al mondo esistono pochi paesi che, come l Italia, siano in grado di proporre un offerta così ampia ed articolata. E non mi riferisco solo allo straordinario patrimonio culturale, storico ed artistico delle nostre città ma anche alla vasta gamma di itinerari che, da Nord a Sud, consentono al turista di entrare in contatto con luoghi, ambienti e tradizioni che, per le loro caratteristiche e la loro peculiare storia, non possono che stimolare particolari emozioni. Ed è proprio questo il valore aggiunto che, sempre più spesso, sta cercando il turista del nuovo millennio. Un turista che utilizza il web e non si accontenta più dei soliti stereotipi. Un paese come l Italia, dai mille volti nascosti e dalle mille attrazioni che centinaia di piccoli comuni sono in grado di offrire, può maggiormente soddisfare questo desiderio di novità. Ma il mio ottimismo è confortato anche dalla capacità dimostrata dall Enit, per quanto riguarda la promozione sui mercati internazionali, come dagli apparati pubblici territoriali e da tutte le imprese del settore che hanno saputo fronteggiare la crisi mettendo in atto strategie di offerta talmente efficaci da consentire, meglio di quanto siano riusciti a fare altri paesi, una sostanziale tenuta del nostro mercato. E, infine, la terza ma non meno importante motivazione: gli italiani hanno cominciato a riscoprire il loro Paese. L apporto di turisti italiani è servito a compensare i minori flussi stranieri e a mitigare gli effetti della crisi. In conclusione, non posso che ribadire il mio sincero apprezzamento per il lavoro intenso, innovativo ed intelligente che l Enit ha saputo svolgere, nella promozione dell Italia sul mercato mondiale, in una congiuntura tanto difficile. E questo è di ottimo auspicio per quanto l Agenzia riuscirà a realizzare nel corso di quest anno.

4 EDITORIALE PRESIDENTE 3 Matteo Marzotto Presidente ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo L ITALIAN STYLE CI RENDE UNICI NEL MONDO Vorrei fare qualche riflessione preliminare sullo stato di salute del turismo italiano. E ancora un periodo difficile, dopo diversi anni di sviluppo, come confermano i dati definitivi della Banca d Italia che, nel 2009, segnalano una contrazione del 7,2% rispetto all anno precedente della spesa dei turisti stranieri, che complessivamente è stata di milioni di euro. Nel passato la cronica debolezza della lira rendeva il viaggio in Italia, che era sempre affascinante, anche conveniente. Oggi l euro, la globalizzazione e le sue nuove sfide economiche, hanno radicalmente cambiato lo scenario competitivo. Ma la vera discontinuità è riconducibile alla congiuntura economica mondiale che non ha risparmiato nessuno, anche se il settore dei viaggi internazionali ha registrato, rispetto ad altri, un certo grado di resistenza. Ciò è ancora più evidente se raffrontato al -12% delle esportazioni mondiali, secondo il Barometro Turistico Mondiale UNWTO. Certamente la curva di crescita del Pil del nostro Paese negli ultimi anni ci ha visti perdere terreno, rispetto all economia di paesi più dinamici. Progressivamente si sono affacciati sulla scena più competitori, sempre meglio attrezzati, che ci vedono in svantaggio anche se la capacità del nostro sistema imprenditoriale ha saputo sinora ben superare quegli ostacoli collegati alla globalizzazione, che molti consideravano insormontabili. Un dato di fatto sono i progressi che sono stati fatti in numerosi settori. Sono, quindi, ragionevolmente ottimista sul futuro del nostro Paese e mi auguro che la politica possa sempre di più e sempre meglio sostenere lo sforzo delle nostre imprese, in particolare di quelle che operano nel settore turistico. In tutto il mondo il brand Italia non conosce crisi e continua ad esercitare la sua grande attrazione. Rimaniamo un sogno nell immaginario di centinaia di milioni di individui. L ENIT-Agenzia, si conferma un grande professionista della promozione turistica internazionale, lo strumento primario per realizzare azioni istituzionali mirate nell ambito comunitario ed internazionale. Migliaia di Tour Operators realizzano il loro business con il nostro Paese. Nuovi mercati puntano sui nostri prodotti. Il lancio nel 2009 della Campagna Promozionale ITALIA. MUCH MORE da parte dell ENIT, ha dato un sostegno concreto ed un impulso alla promozione del brand Italia sui mercati internazionali, combinando esperienze reali e virtuali, atte a colpire e stimolare i turisti fornendo loro, al tempo stesso, spunti utili per rendere più coinvolgente e ricca l esperienza. Ciò è stato un grande motivo di soddisfazione per l Italia e per tutti noi che viviamo quotidianamente sul campo l impegno di promuoverne l immagine, nella convinzione che un Paese ammirato per le sue specificità, possa continuare ad esercitare lo stesso pregnante magnetismo in tempi di cambiamenti e competizione globale, in virtù di tre fattori: giusto rapporto qualità-prezzo, ambiente sostenibile, ospitalità eccellente, ma soprattutto, Italian lifestyle. Concludo auspicando che il turismo diventi davvero per il Paese una priorità, perché è una grande risorsa nazionale da cui il sistema Italia ha ricavato e ricava molto.

5 4 EDITORIALE DIRETTORE GENERALE Paolo Rubini Direttore Generale ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo RAFFORZARE IL GIOCO DI SQUADRA PER VINCERE LA SFIDA TURISTICA Il fenomeno del turismo è tra i più dinamici in assoluto, riparte, dopo le pause dovute principalmente a condizioni esterne, sempre con grande forza. E ciò è dovuto ad un elemento ormai consolidato: il turismo è un bisogno così profondo, così diffuso che non è facilmente sacrificabile. Anzi, le indagini confermano che le famiglie, in tutti i Paesi di maggior sviluppo, sacrificano, in caso di necessità e di crisi economiche, altri bisogni, ma non vogliono rinunciare ad una sacrosanta vacanza, ai viaggi, che hanno influenza sempre più forte sulla nostra salute, sulla nostra serenità, sulla nostra educazione, sulla nostra cultura. Per cui l intendimento dell ENIT è quello di consolidare queste basi così importanti della domanda turistica nel mondo in crescita nonostante la crisi internazionale e di orientarla in modo incisivo a favore del nostro Paese che è un grande Paese leader, una grande potenza turistica con 90 miliardi di euro di fatturato turistico di cui quasi 30 miliardi di euro dovuti agli stranieri, un occupazione di due milioni e mezzo di addetti, un incidenza sul Pil vicina al 9%. Noi oggi siamo il Paese dove è più agevole la pratica del viaggio personalizzato, dove con una carta turistica in mano si può scegliere ogni sorta di programma. Questo è un vantaggio enorme, perché significa poter offrire un catalogo infinito, aperto, di formule e di soluzioni che comprenda tutto il territorio, anche circuiti e centri minori, finora più periferici. Questa peculiarità dell offerta italiana, così diffusa, consente di realizzare quella che si definisce la customer satisfaction poiché il turista moderno ambisce ad essere sempre più indipendente nella scelta dei suoi programmi di viaggio. L ENIT ha come mission la promozione turistica dell Italia nel mondo e ciò si traduce in un vasto programma di iniziative per consentire la più efficace percezione del sistema di valori e di attrattive che motivano milioni di persone a mettersi in viaggio verso il nostro Paese. Nel 2009 abbiamo realizzato questo programma nazionale di promozione turistica italiana nel mondo, con l impegno congiunto dello Stato, delle Regioni e delle categorie produttive del settore, per sostenere la promozione dei nostri prodotti turistici attraverso progetti finalizzati: terme, congressi, arte, mare, montagna, parchi, laghi, ecc., con la Campagna di comunicazione Italia. Much More, con Eventi Italia in partenariato con Regioni ed Amministrazioni pubbliche a contenuto e struttura modulare, con la partecipazione alle più grandi fiere e manifestazioni di settore, sia in Italia che all estero. Parte delle nostre risorse finanziarie sono state assegnate alle web strategies per introdurre più software nel mondo del turismo. Abbiamo prodotto riduzioni di costi nelle nostre presenze all estero, operando in sinergia con le Camere di Commercio italiane e con l ICE. Riteniamo che l Agenzia sia indispensabile per il turismo, per tutto il sistema turistico italiano, soprattutto per quelle realtà che hanno bisogno di cura particolare, il Sud, le nostre piccole e medie imprese. Solo rafforzando il gioco di squadra potremo farcela. Vogliamo stare sul mercato, condividendone le regole e ben interpretandole. Svolgeremo questo ruolo rinnovando i nostri modi di operare per una più incisiva penetrazione del sistema Italia nel mercato mondiale.

6 SOMMARIO 5 1. PROFILO ISTITUZIONALE DELL AGENZIA E COMPITI : 90 anni di ENIT L Agenzia nel mondo - Struttura e missioni 7 2. TURISMO: ANDAMENTO E PROSPETTIVE Il trend del turismo mondiale ed europeo Il turismo internazionale in Italia Brand Italia L Italia sulla stampa internazionale BRAND DEVELOPMENT, SALES AND MARKETING Advertising Co-marketing Fiere, workshop e borse in Italia Editoria Stampa e Pubbliche Relazioni Eventi promozionali Altre attività LE AZIONI SUI MERCATI Europa America Asia e Oceania I MERCATI DELL INCOMING Europa America Asia e Oceania INFORMATION TECHNOLOGY 58 - Organigramma - Uffici ENIT nel mondo ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo ENIT numero speciale Giugno 2010 Reg. Tribunale di Roma AI n. 211/2000 del 9 maggio 2000 Direttore Responsabile / Managing Editor: Anna Maria Pinna Coordinamento a cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione e della Direzione Centrale Organizzazione, Pianificazione, Controllo e Sviluppo Attività Realizzazione Editoriale / Production: DigitaliaLab Art Direction: DigitaliaLab Stampa / Printed by: Grafica Giorgetti S.r.l. Roma

7 6 1 Profilo istituzionale dell Agenzia e compiti : 90 anni di ENIT Il 2009 ha rappresentato un anno difficile per il turismo internazionale a causa della crisi economica che ha colpito sia le economie avanzate che quelle emergenti, con una inevitabile incidenza anche sui consumi turistici. Per la prima volta dopo anni di crescita, gli arrivi internazionali sono diminuiti insieme con la spesa turistica. Al contrario, il turismo domestico di molti paesi ha segnato degli incrementi, incoraggiato anche da azioni promozionali dei singoli Governi per incentivare i cittadini a restare in patria anche durante le vacanze. L andamento del turismo straniero in Italia è stato in linea con quello internazionale; soprattutto nella prima metà dell anno il turismo incoming ha sofferto, mentre nella seconda parte del 2009 si è registrata una leggera ripresa che ha consentito di contenere in parte le perdite. Il 2009 è stato per l ENIT- Agenzia Nazionale del Turismo un anno doppiamente importante: in un contesto internazionale quanto mai incerto sotto il profilo economico e dei consumi, l Agenzia ha svolto un intenso lavoro di promozione della destinazione Italia, andando ad incidere anche con una campagna promozionale sui mercati più importanti dell incoming italiano, ed ha festeggiato i suoi 90 anni di attività istituzionale. Istituito nel 1919, l ENIT ha vissuto nel corso di questi ultimi novant anni numerose riforme e trasformazioni fino all attuale assetto organizzativo stabilito con il Decreto Legge n. 35 del 14 marzo 2005, convertito, con modificazioni, nella Legge 14 maggio 2005 n. 80. Manifesti storici dell'enit Il 2009 ha costituito quindi un anno intenso, in cui si segnala anche la nomina a Ministro del Turismo dell On.le Michela Vittoria Brambilla, a testimonianza quindi della sempre crescente centralità assunta dal settore turistico nel Paese e della volontà del Governo di puntare su un settore strategico dell economia italiana. E proprio a favore del turismo italiano e dell immagine dell Italia nel mondo è stata destinata l attività promozionale svolta dall Agenzia: i molteplici impegni in ambito internazionale, la partecipazione ai grandi eventi, la campagna pubblicitaria Italia. Much More, le azioni rivolte al trade ed alla stampa, hanno consentito di tenere elevata l attenzione dei mercati verso l offerta turistica italiana che si conferma sempre molto desiderata. L azione di sostegno dell ENIT si è infine affermata anche nei momenti più critici come quelli che hanno seguito il terremoto verificatosi in Abruzzo che ha richiamato l attenzione dei media di tutto il mondo con inevitabili ricadute anche sull immagine della Regione e dell intero Paese. L Agenzia si è confermata organo al servizio del Paese attra-

8 1 Profilo istituzionale dell Agenzia e compiti 7 verso il supporto ad iniziative mirate a tranquillizzare l opinione pubblica internazionale circa l assoluta sicurezza delle visite in Abruzzo e nel resto del Paese e promuovendo la ricca offerta regionale. in favore di soggetti pubblici e privati, ivi compresi gli uffici e le agenzie regionali, per promuovere e sviluppare processi indirizzati ad armonizzare i servizi di accoglienza e di informazione ai turisti; attuare forme di collaborazione con gli Uffici della rete diplomatico-consolare del Ministero degli Affari Esteri. 1.2 L Agenzia nel mondo - Struttura e missioni Nel 2009 l Agenzia ha operato con una rete estera articolata in 9 Unità Organiche d Area e 11 Uffici Satellite presenti in 10 paesi europei (Amsterdam, Berlino, Bruxelles, Francoforte, Londra, Madrid, Monaco, Mosca, Parigi, Stoccolma, Vienna, Zurigo) e 6 paesi extraeuropei (Buenos Aires, Chicago, Los Angeles, Toronto, New York, Pechino, Sidney, Tokyo). L Agenzia è stata inoltre presente su 7 mercati emergenti (Brasile, Corea del Sud, India, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca ed Ungheria) attraverso Osservatori gestiti in regime di convenzione con le Camere di Commercio e con l ICE. All inizio del 2010, il Ministro del Turismo, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e l innovazione e il Ministro dell economia e delle finanze, ha approvato il nuovo Regolamento di organizzazione dell ENIT - Agenzia nazionale del turismo. Tra le novità di maggior rilievo, si segnala una razionalizzazione degli Uffici della Sede Centrale, ridotti da 8 a 6 (Programmazione e Comunicazione; Promozione, Supporto alla Commercializzazione e Club di Prodotto; Organizzazione, Pianificazione, Controllo e Sviluppo Attività; Sviluppo e Gestione Risorse Umane; Finanza, Contabilità e Bilancio; Sistemi Informativo-Tecnologici e Affari Generali); l apertura di un nuovo Ufficio a Shanghai; la creazione di due Antenne rispettivamente a Seattle e Dubai. Di seguito le missioni istituzionali dell Agenzia: curare la promozione integrata delle risorse turistiche delle regioni; promuovere le varie tipologie dell offerta turistica nazionale; realizzare strategie promozionali a livello nazionale e internazionale, di informazione all estero e di sostegno alla commercializzazione dei prodotti turistici italiani; svolgere attività di consulenza e di assistenza per lo Stato, le regioni e per gli altri organismi pubblici in materia di promozione di prodotti turistici, individuando idonee strategie commerciali che permettano all Italia di presentarsi in modo efficace sui mercati stranieri; organizzare servizi di consulenza, assistenza e collaborazione 2. Turismo: andamento e prospettive 2.1 Il trend del turismo mondiale ed europeo Il 2009 ha rappresentato per il turismo un anno difficile: la crisi economica iniziata nel settembre 2008, che ha colpito pesantemente le economie avanzate e rallentato la crescita dei Paesi emergenti, ha influito negativamente sul settore turistico per tutto l anno con un conseguente decremento di arrivi internazionali. I dati resi noti dall Organizzazione Mondiale del Turismo 1, stimano per il 2009 una contrazione del turismo internazionale pari al 4,3%, per un totale di 880 milioni di arrivi internazionali. La situazione si differenzia da regione a regione, ma tutte, con l unica eccezione dell Africa, mostrano un andamento negativo: l Europa ha segnato un decremento del 5,6%, le zone del Nord, Centro ed Est Europa sono state quelle maggiormente colpite mentre quelle occidentali e mediterranee hanno mostrato decrementi meno marcati; Asia e Pacifico hanno registrato una flessione contenuta dell 1,7%, grazie ad una buona ripresa nella seconda metà dell anno; l America ha segnato un -4,7% a causa soprattutto della crisi economica e della influenza A(H1N1); il Medio Oriente, dopo anni di crescita, ha visto una riduzione di arrivi internazionali pari al 5,4%; l Africa infine ha registrato una crescita del 3%, grazie in particolare alla buona performance dell area sub-sahariana.

9 8 flessione rispetto al 2008 è stata consistente (-5,6%) e la quota di mercato a livello mondiale si è ridotta ulteriormente. In linea con il trend degli arrivi internazionali l andamento dei ricavi monetari che nel 2009 ha avuto un decremento pari al 5,8%. Tutte le aree del pianeta, eccetto l Africa, hanno mostrato un trend negativo. Sul fronte del trasporto aereo, il traffico passeggeri ha registrato un decremento del 3,1% nel 2009 secondo i dati preliminari dell ICAO (International Civil Aviation Organization); tale dato appare allarmante se si considera che, nel periodo recente, solo nel 2001, a causa degli attacchi dell 11 settembre, si era registrata una flessione del 2,9%. Andamento simile per i dati resi noti dalla IATA (International Air Transport Association) e relativi ai primi 11 mesi del 2009: la flessione di traffico internazionale è stata pari al 4,2% (misurata in revenue passenger-km, RPK) a fronte di una crescita dell 1,8% registrata nel Infine, con riferimento all occupazione alberghiera, i dati Deloitte & Touch LLP, mostrano una flessione consistente del Rev- PAR (revenue per available room); tutte le aree del pianeta hanno segnato forti decrementi, dal -12% del Nord Africa al -22,8% dell Europa. Il turismo internazionale in Europa Nel panorama internazionale, l Europa appare la meta più colpita dalla crisi: nel 2009, pur confermandosi come il continente più visitato con 460 milioni di arrivi internazionali, la All interno del continente europeo, la situazione appare comunque diversificata: in generale le mete emergenti hanno continuato nella loro ascesa mentre quelle più tradizionali hanno sofferto maggiormente. Il turismo domestico europeo si è mostrato più stabile rispetto a quello delle provenienze oltreoceano; si conferma inoltre la tendenza a viaggi più brevi verso destinazioni vicine. Si registra infine nel 2009 un rafforzamento del turismo all interno dei confini nazionali, complici le campagne promozionali svolte dai Governi locali per invogliare i cittadini a trascorrere le vacanze nel proprio paese. Il fenomeno, denominato staycation o homing, ha anche portato alcuni paesi a potenziare la propria offerta turistica domestica; si pensi ad esempio alla Germania in cui le vaste spiagge del Mare del Nord, insieme con le montagne ed i laghi bavaresi e della Germania meridionale (Foresta Nera) sono oggi molto richiesti. Con riferimento infine ai flussi turistici outgoing dei maggiori mercati, sia europei che oltreoceano, verso il Vecchio Continente, si registrano difficoltà generalizzate 2. La Germania ha mostrato una tendenza a viaggi più brevi ed una preferenza verso le mete più vicine; i Paesi confinanti hanno quindi registrato decrementi più contenuti. Anche i Paesi Bassi hanno privilegiato le mete turistiche più vicine e mostrato una discreta ripresa dell outbound nella seconda metà dell anno; la contrazione del numero di notti trascorse all estero ha comunque caratterizzato tutto il La Francia ha mantenuto un buon andamento dell outgoing, soprattutto verso le mete più vicine (in primis il Regno Unito a causa della sterlina debole nei confronti dell euro). Il Regno Unito, fortemente colpito dalla crisi economica e dalla debolezza della moneta, ha mostrato la performance più negativa con decrementi verso tutte le destinazioni europee.

10 2 Turismo: andamento e prospettive 9 La Russia, che negli ultimi anni ha visto una costante e robusta crescita dell outgoing, ha vissuto nel 2009 una battuta d arresto, in particolare verso alcune mete. Oltreoceano, gli USA hanno mostrato una ripresa delle vacanze all estero nel terzo trimestre dell anno ma in generale, secondo le stime dell US Department of Commerce, i viaggi verso l Europa hanno registrato un decremento del 4%, contro un -3,3% dell outgoing totale. Anche nel 2009 è continuata la flessione del turismo outgoing dal Giappone; solo poche destinazioni hanno registrato incrementi mentre la maggior parte delle mete turistiche hanno segnato forti decrementi di flussi turistici giapponesi. Le previsioni per il 2010 Secondo le stime del Fondo Monetario Internazionale nel corso del 2010 la ripresa dell economia porterà ad un incremento del PIL mondiale pari al +4,2%. Le economie emergenti segneranno gli incrementi più consistenti (+6,3%) mentre quelle avanzate si attesteranno su valori più contenuti (+2,3%). Nonostante la ripresa economica, la disoccupazione in crescita, l aumento dei deficit nazionali ed il conseguente inasprimento della pressione fiscale rappresentano elementi che influiranno fortemente sul turismo, in modo diverso da regione a regione. CRESCITA % DEL PIL MONDIALE Con riferimento all Europa, la ripresa sarà contenuta e compresa fra l 1 ed il 3%. Da un interessante indagine Gallup 3 realizzata per la Commissione Europea sui viaggi dei cittadini europei, emerge che, per il 2010, il 49% degli intervistati ha in programma una vacanza (50% nel 2009), il 28% non ha ancora deciso (stabile rispetto al 2009) ed il 21% non effettuerà viaggi (19% nel 2009). Il 41% di chi sta programmando un viaggio rimarrà in patria, il 27,9% andrà in un paese europeo ed il 14,1% al di fuori dell Europa (il restante 16,9% non ha fornito risposta). Fra le mete europee più gettonate figurano nell ordine Spagna, Francia e Italia. 2.2 Il turismo internazionale in Italia Anche nel 2009 l Italia si conferma ai primi posti fra le mete più frequentate dal turismo internazionale, 5ª destinazione al mondo per arrivi internazionali e 4ª per introiti valutari. In linea con lo scenario internazionale, l Italia ha vissuto nel 2009 una situazione difficile sul fronte del turismo dall estero: gli effetti della difficile congiuntura economica mondiale hanno comportato una riduzione di viaggi all estero, a vantaggio del turismo domestico, una contrazione della spesa turistica ed un sempre maggiore ricorso al turismo autorganizzato ed al last minute. Un primo consuntivo dell anno 2009 appare comunque relativamente positivo per la nostra destinazione: l Italia resta una meta ambita. In conseguenza anche della contrazione della capacità di spesa dei consumatori, si sono registrate difficoltà soprattutto sul fronte del turismo organizzato, poiché i turisti si sono maggiormente rivolti al web e, in ambito europeo, al turismo in auto, spesso autorganizzato. Le periodiche indagini condotte dall Agenzia nei Paesi stranieri evidenziano per il 2009 i seguenti trend di mercato: vacanze brevi ma frequenti soggiorni in destinazioni vicine, spesso raggiungibili con mezzo proprio ricorso al last minute richiesta di pacchetti all inclusive, in particolare per il segmento delle famiglie con bambini La fiducia in una ripresa del turismo internazionale resta comunque elevata, tanto che secondo le stime dell Organizzazione Mondiale del Turismo si prevede nel 2010 una crescita dei flussi internazionali pari al 3-4%. Le rilevazioni campionarie condotte da Istat nei periodi di Pasqua, Ferragosto e Natale presso le strutture alberghiere mostrano, come evidenziato anche a livello internazionale, una contrazione di arrivi stranieri più marcata all inizio dell anno e più contenuta nell estate, mentre sul finire dell anno i valori sono positivi.

11 10 WORLD'S TOP TOURISM DESTINATIONS Arrivi internazionali (milioni) INTROITI (miliardi di US$) Variazione % Variazione % (moneta locale) 1 FRANCIA 79,2 74,2-6,3% 1 USA 110,1 94,2-14,4% 2 USA 57,9 54,9-5,3% 2 SPAGNA 61,6 53,2-9,0% 3 SPAGNA 57,2 52,2-8,7% 3 FRANCIA 55,6 48,7-7,6% 4 CINA 53,0 50,9-4,1% 4 ITALIA 45,7 40,2-7,2% 5 ITALIA 42,7 43,2 1,2% 5 CINA 40,8 39,7-2,9% 6 REGNO UNITO 30,1 28,0-7,0% 6 GERMANIA 40,0 34,7-8,5% 7 TURCHIA 25,0 25,5 2,0% 7 REGNO UNITO 36,0 30,1-1,6% 8 GERMANIA 24,9 24,2-2,7% 8 AUSTRALIA 24,8 25,6 11,2% 9 MALAYSIA 22,1 23,6 7,2% 9 TURCHIA 22,0 21,3-3,2% 10 MESSICO 22,6 21,5-5,2% 10 AUSTRIA 21,8 - - Dati UNWTO, aprile 2010 Movimento alberghiero degli stranieri in Italia nel 2009 Pasqua Ferragosto Natale-Epifania Arrivi -2,90% -1,60% +1,80% Presenze -0,80% +2,00% +1,10% Dati Istat Con riferimento infine alla spesa dei turisti stranieri in Italia, i dati di Banca d Italia mostrano nel 2009 una flessione degli introiti pari al 7,2% rispetto all anno precedente. Bilancia dei pagamenti turistica ANNO entrate valutarie Variazione % (milioni di euro) ,5% ,1% ,2% Dati Banca d Italia Arrivi e presenze internazionali in Italia ANNO ARRIVI PRESENZE PERMANENZA VARIAZIONE % VARIAZIONE % MEDIA ARRIVI PRESENZE ,0 2,98% 4,50% ,0 10,96% 11,12% ,1 1,73% 4,58% ,0 1,54% -0,84% ,0-3,71% -4,06% ,8 4,88% 1,09% ,9 3,84% 5,19% ,8 8,04% 5,63% ,8 4,08% 4,21% ,9-2,51% -1,02% Dati Istat Turisti stranieri per tipologia di località visitata VARIAZIONE % LOCALITA' DI ARRIVI PRESENZE PERM. ARRIVI PRESENZE PERM. ARRIVI PRESENZE INTERESSE TURISTICO MEDIA MEDIA Città di interesse storico e artistico , ,9-3,74% -2,44% Località marine , ,5-2,31% -1,03% Località montane , ,2 4,25% 4,65% Località lacuali , ,1-1,90% -2,35% Località collinari e di interesse vario , ,7-1,81% 1,22% Località termali , ,7-3,81% -3,68% Altre località , ,4-2,99% -1,11% TOTALE , ,9-2,51% -1,02% Dati Istat

12 2 Turismo: andamento e prospettive 11 L edizione 2009 vede l Italia al sesto posto dopo USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda e Francia. L elezione del presidente Obama ed il forte impatto mediatico che ne è seguito hanno contribuito a riportare alla mente dei potenziali turisti i valori positivi della cultura americana, contribuendo ad allontanare lo spettro dell 11 settembre e portando gli USA al primo posto della classifica CBI, scalzando la posizione occupata dal ben confezionato prodotto Australia, che scende al terzo posto. Il Canada si conferma al secondo posto grazie alla sua immagine di luogo avventuroso e dai meravigliosi paesaggi, paese di una cultura fuori dall ordinario e con una popolazione accogliente ed amichevole. La Nuova Zelanda, anche attraverso la nuova campagna 100% pure brand sale di tre posizioni, posizionandosi al quarto posto. A livello europeo la prima meta, che si posiziona al quinto posto, è la Francia che fa leva soprattutto sul forte fascino di Parigi e supera nuovamente l Italia che occupa il sesto posto. I principali mercati di provenienza VARIAZIONE % QUOTA % QUOTA% PAESE DI ARRIVI PRESENZE PERM. ARRIVI PRESENZE PERM. ARRIVI PRESENZE SU SU PROVENIENZA MEDIA MEDIA TOTALE TOTALE ARRIVI PRESENZE Germania , ,2-3,0% -2,4% 20,8 28,1 2 U.S.A , ,6-15,3% -14,3% 10,1 6,7 3 Francia , ,2-0,9% -1,1% 7,7 6,3 4 Regno Unito , ,0-6,7% -5,5% 7,4 7,6 5 Spagna , ,7-7,9% -7,1% 4,4 3,0 6 Paesi Bassi , ,0 6,6% 11,0% 4,3 6,6 7 Austria , ,2-3,2% -5,2% 4,2 4,6 8 Svizzera , ,4-2,9% -3,0% 3,8 4,3 9 Giappone , ,0-11,3% -9,9% 3,1 1,6 10 Russia , ,6 9,6% 9,5% 2,5 2,3 11 Belgio , ,5 2,9% 3,1% 2,3 2,6 12 Polonia , ,2 19,5% 22,0% 2,0 2,2 13 Cina , ,7-11,1% -7,1% 1,7 0,8 14 Australia , ,6 3,5% 2,7% 1,6 1,1 15 Canada , ,7-2,7% -5,4% 1,5 1,1 Dati Istat 2.3 Brand Italia Giunta alla 5ª edizione, l indagine Country Brand Index- CBI, condotta da Future Brand e Weber Shandwick, stila ogni anno una graduatoria dei Brand paese più noti e di maggiore appeal sul fronte turistico. Nonostante il nostro Paese sia sceso in graduatoria, l Italia resta una meta turistica di forte appeal, grazie al suo patrimonio culturale, artistico, paesaggistico ed enogastronomico, come confermato dalle buone posizioni occupate in altre graduatorie: Arte e cultura: 1 posto Ristorazione: 2 posto

13 12 Autenticità: 3 posto Miglior destinazione per estendere un viaggio d affari: 3 posto Storia: 5 posto L Italia si posiziona bene anche nelle graduatorie relative ai punti di forza del brand: Notorietà: 3 posto Considerazione: 3 posto Preferenza: 4 posto Decisione/visita: 4 posto Advocacy: 4 posto Familiarità: 5 posto Ranking Edizioni CBI 2005/ Italia Australia Australia Australia Stati Uniti 2 Australia Stati Uniti Stati Uniti Canada Canada 3 Stati Uniti Italia Inghilterra Stati Uniti Australia 4 Francia Francia Francia Italia Nuova Zelanda 5 Maldive Grecia Italia Svizzera Francia 6 Grecia Inghilterra Canada Francia Italia 7 Fiji Spagna Spagna Nuova Zelanda Giappone 8 Tailandia Nuova Zelanda Nuova Zelanda Inghilterra Inghilterra 9 Egitto Maldive Grecia Giappone Germania 10 Bahamas India Giappone Svezia Spagna Un altra interessante indagine sui Brand-Paese, seppur non focalizzata esclusivamente sul turismo, è la Nation Brand Index realizzata da Simon Anholt, esperto di branding e consulente di molti Governi, in collaborazione con la società di ricerche di mercato GfK Roper Public Affairs & Corporate Communications. L indagine mira ad evidenziare, attraverso un totale di circa interviste svolte in 20 paesi, come viene percepita la brand image di ben 50 paesi nel mondo sulla base di sei fattori: esportazioni governance cultura e patrimonio artistico popolazione turismo investimenti e immigrazione L edizione 2009 vede l Italia posizionarsi al sesto posto - lo stesso del dopo USA, Francia, Germania, Regno Unito e Giappone. Da segnalare, in particolare, che anche in questa indagine l effetto Obama appare evidente e gli USA passano dal settimo posto dell edizione 2008 alla prima posizione. Anholt-GfK Roper Nation Brand Index USA GERMANIA 2 FRANCIA FRANCIA 3 GERMANIA REGNO UNITO 4 REGNO UNTIO CANADA 5 GIAPPONE GIAPPONE 6 ITALIA ITALIA 7 CANADA USA 8 SVIZZERA SVIZZERA 9 AUSTRALIA AUSTRALIA 10 SPAGNA/SVEZIA SVEZIA Per quanto riguarda l Italia, il risultato conferma i punti di forza e le debolezze del sistema Paese: i giudizi appaiono fortemente positivi per gli aspetti legati al turismo ed alla cultura, mentre per gli indici economico-politici i dati sono negativi. L Italia occupa quindi il primo posto in assoluto nella classifica relativa al turismo, secondo posto in quella della cultura e terzo nella classifica relativa alla popolazione.

14 2 Turismo: andamento e prospettive 13 Anholt-GfK Roper Nation Brand Index 2009 Turismo Cultura Popolazione 1 ITALIA FRANCIA CANADA 2 FRANCIA ITALIA AUSTRALIA 3 SPAGNA USA ITALIA 2.4 L Italia sulla stampa internazionale La stampa internazionale - turistica e non - continua a dare ampia copertura alla Destinazione Italia. L attento monitoraggio della stampa quotidiana e periodica svolto dall Agenzia sui mercati internazionali mostra come il nostro Paese continui ad essere fortemente apprezzato e desiderato per la sua vasta offerta culturale, artistica ed enogastronomica. Made in Italy e Italian lifestyle rappresentano due punti di forza dell Italia sempre presenti negli articoli che raccontano le località e le eccellenze italiane. Fra i prodotti turistici, primeggia il segmento del turismo culturale e delle città d arte cui seguono le altre tipologie, dal mare ai laghi, dalla montagna alle terme, dall enogastronomia al turismo verde e sportivo. Fra i temi più trattati nel corso del 2009 il terremoto in Abruzzo ha occupato indubbiamente un ruolo di primo piano per i suoi effetti sulle zone colpite e per il vertice G8 tenutosi a L Aquila. Anche l incidente ferroviario di Viareggio ha avuto una vasta eco sulla stampa internazionale in relazione anche alla notorietà della località toscana colpita. Con riferimento agli eventi e manifestazioni culturali di risonanza internazionale, si confermano fra quelli maggiormente presenti sulla stampa: Carnevale di Venezia Biennale e Mostra del cinema di Venezia Rassegna operistica dell Arena di Verona Palio di Siena Giro d Italia Mille Miglia Numerosissimi gli articoli apparsi sulla stampa dell area tedesca: in Germania l Italia viene ampiamente descritta da Nord a Sud, il patrimonio artistico-culturale e quello enogastronomico occupano un posto di assoluto rilievo; l Italia è inoltre descritta come una delle mete preferite dal turismo tedesco e la destinazione privilegiata per i viaggi in auto propria. Immagine di elevata qualità quella che appare sulla stampa svizzera che esalta non solo arte e cultura italiane ma anche moda e design, insieme con enogastronomia ed il segmento wellness. Ampio spazio è dedicato alla ricca offerta balneare. Meta ambita in Austria, il nostro Paese appare sulla stampa locale quale destinazione di eccellenze e grande varietà turistica. Cultura, mare ed enogastronomia sono i tratti che maggiormente caratterizzano la destinazione Italia sui media. Sulla stampa belga l Italia viene sempre più descritta in relazione ad aspetti specifici ed a turismi di nicchia; in particolare, le piccole città d arte suscitano un crescente interesse dei media. Enogastronomia, arte e cultura restano i tratti caratterizzanti dell Italia; in crescita l attenzione verso il turismo attivo. Città d arte, mare e montagna sono i prodotti turistici italiani che interessano maggiormente la stampa olandese. In Francia l Italia gode di una immagine di grande charme, legata in particolare al ricco patrimonio culturale-artistico ed al Lifestyle. Città d arte, grandi e piccole, e isole sono le mete privilegiate dai media. Ampia copertura è data all Italia turistica, da Nord a Sud, dalla stampa inglese: l interesse maggiore è puntato sull offerta culturale insieme con quella relativa al turismo all aria aperta, sciistica e balneare. Frequenti i riferimenti all aura romantica di molte zone italiane e naturalmente all enogastronomia; discreto interesse anche per il turismo-benessere, spa e golf. Molti i riconoscimenti attribuiti dalla stampa britannica all Italia: destinazione preferita al mondo per Condè Nast Traveller, che ha anche premiato la Sicilia come Isola Preferita e miglior prodotto turistico tra 100 favoriti; migliore destinazione a breve raggio per The Sunday Times Travel Magazine; Siena seconda città al mondo per Wanderlust. Nell area scandinava i servizi sull Italia turistica evidenziano prevalentemente la ricchezza artistico-culturale, la bellezza e la varietà dei paesaggi, la stimata enogastronomia oltre alla cordiale ospitalità degli italiani. Si tratta di un immagi-

15 14 ne che spinge sempre più l utenza scandinava a preferire l Italia per vacanze di livello elevato e ricercato in cui è possibile godere in modo pieno l evasione dalla routine lavorativa e vivere in un ambiente accogliente e positivamente vivace. L Italia non è solo percepita come il Paese della qualità estetica ma è meta sempre più apprezzata anche per le peculiarità naturalistiche del territorio che vengono trattate soprattutto nell ottica del turismo sportivo ed attivo. Nel 2009, l Italia si è affermata quale prima destinazione europea fra le migliori mete straniere nella classifica dei Gran Travel Award promossi dalla rivista Travel News. Sempre in crescita l interesse della stampa spagnola per la destinazione Italia; insieme alle grandi città d arte, è in aumento lo spazio dedicato a località meno conosciute ed a prodotti quali l enogastronomia, lo shopping, gli sport invernali e il turismo d affari. Anche in Portogallo l Italia occupa un posto di tutto rispetto nella stampa turistica; l offerta culturale ed artistica si conferma l aspetto più caratterizzante della nostra destinazione. Vasta copertura dedicata all Italia anche dalla stampa dell Europa dell Est. In Russia il nostro paese è ampiamente descritto per il suo patrimonio culturale ma anche per il Made in Italy e l Italian Lifestyle che sono molto apprezzati. In crescita lo spazio occupato dall Italia sulla stampa specializzata in Polonia: l offerta turistica, in tutta la sua varietà, è largamente presente. In costante aumento lo spazio dedicato all offerta sciistica italiana: il portale onet.pl e la rivista SKI magazyn hanno assegnato due premi a località italiane invernali (Alta Badia, migliore località per le famiglie 2008/09 e Val Gardena migliore località per sciare ). Turismo balneare e culturale sono i tratti caratterizzanti dell Italia nella stampa ungherese; grande spazio è dato anche allo shopping nelle grandi città d arte. Nella Repubblica Ceca infine l Italia appare nella sua completezza con un accento sull offerta balneare, sul turismo attivo, specialmente offerta neve, sull enogastronomia e le città d arte. Negli USA ed in Canada l immagine dell Italia trasmessa dalla stampa è positiva ed attraente, con un conseguente forte impatto promozionale. Arte, storia, Lifestyle, enogastronomia, ambiente, grandi eventi sono i tratti caratterizzanti la nostra destinazione. La stampa è sempre molto attratta dalle grandi città d arte italiane e dalle località più note e prestigiose. Molti i riconoscimenti assegnati all Italia dai lettori di prestigiose riviste americane: Travel+Leisure, Firenze e Roma prime due destinazioni europee, Isole Eolie classificate fra le prime cinque isole desiderabili in Europa; Condé Nast Traveler, Firenze Roma e Venezia fra le top cities ; Recommended Magazine e Travel Age West, Italia Best Selling European Destination; National Geographic Traveler, Firenze e Isole Eolie fra i 50 places for a lifetime. Anche in Brasile l immagine della destinazione Italia è molto positiva ed i media dedicano grande spazio alle località italiane ed in particolare ai loro aspetti culturali-artistici e gastronomici. I lettori della nota rivista Viagem e Turismo hanno premiato l Italia con il terzo posto fra le mete preferite. Le grandi città d arte e le località legate ai grandi nomi del Made in Italy sono i tratti che caratterizzano l Italia sulla stampa giapponese, molto attenta anche agli aspetti gastronomici. In crescita da parte dei lettori l interesse verso località meno conosciute ma legate a prodotti di nicchia come le zone di produzione di vini o i borghi italiani. Ampio spazio all Italia è dedicato anche dalla stampa indiana; in particolare, grande risonanza è stata date alle locations italiane in cui sono stati girati film di produzione indiana, spesso con testimonianze degli attori che hanno raccontato i loro soggiorni. Insieme alle città d arte è tra i prodotti turistici più apprezzati l enogastronomia. In Corea l Italia è prevalentemente descritta come un paese ricco di monumenti, storia e arte e meta per ritrovare benessere e relax. Anche shopping, enogastronomia e trekking sono presenti nella stampa, in connessione con l interesse crescente dei coreani per questi aspetti. Le icone italiane rappresentate dalle grandi città d arte continuano ad occupare le pagine della stampa turistica cinese che tratta l Italia non solo per la sua offerta culturale ma anche per quella legata al Made in Italy, alla gastronomia, al design e allo shopping. Il taglio degli articoli è sempre molto elevato : le testate turistiche sono generalmente lette da un pubblico a reddito elevato, e molti reportage sono pubblicati nelle riviste del segmento lusso, pertanto l immagine del nostro Paese si costruisce e si sviluppa sui temi combinati della notorietà e della qualità. Nel 2009 la rivista Traveler ha inserito l Italia nella golden list delle destinazioni straniere in Cina. Fra le mete preferite in Australia e Nuova Zelanda, l Italia è ampiamente presente nella stampa locale e gode di un ottima immagine. NOTE 1 UNWTO World Tourism Barometer, gennaio 2010 e aprile European Tourism in 2010: trends & prospects (Q1/2010), European Travel Commission, aprile Survey on the attitudes of Europeans towards tourism, marzo I dati utilizzati dall UNWTO per l Italia sono della Banca d Italia.

16 3 Brand development, sales and marketing Brand development, sales and marketing Nel corso del 2009 l ENIT-Agenzia ha realizzato una consistente serie di attività ed iniziative a sostegno del Brand Italia nel mondo. Con un investimento globale di euro Uffici ed Osservatori ENIT hanno realizzato attività di co-marketing, azioni pubblicitarie, eventi, attività di P.R. e comunicazione, assistenza ad operatori ed alla stampa, supporto a Regioni ed enti locali. 3.1 Advertising Nei mesi di aprile e maggio l Agenzia è stata presente sui mercati internazionali con la campagna pubblicitaria ITALIA. MUCH MORE ispirata alla dimensione onirica ed emozionale del viaggio in Italia. La campagna, realizzata da Rai e Rai Trade, propone un caleidoscopio di immagini molto suggestive per catturare e sorprendere l ospite straniero, inducendolo a scegliere l Italia come meta di vacanze, diversificando la tipologia di location offerta o di messaggio, in funzione del target di riferimento. Attraverso l utilizzo dei Mega-Brands Roma, Venezia e Napoli, affiancati alle altre icone del turismo italiano, la campagna rappresenta lo strumento ideale per far scoprire al turista straniero la molteplicità e la ricchezza dell offerta italiana in tutte le sue componenti. Tre le versioni, realizzate in formato HD, dello spot promozionale di 60, 30 e 15 secondi mandato in onda sulle principali reti televisive nazionali, nel prime time e con la maggiore affinità rispetto al target di riferimento. Ai passaggi televisivi si affianca la diffusione del messaggio promozionale sul web, in sinergia con i maggiori gruppi editoriali, la stampa specializzata ed i principali siti web del settore viaggi. E stato inoltre realizzato un sito dedicato che, attraverso lo strumento del web 2.0, permette al visitatore di scoprire la variegata offerta italiana. I mercati di azione della campagna sono stati Germania, Austria, Svizzera, Regno Unito, USA e Canada; nei mesi di aprile e maggio sono stati 869 i passaggi televisivi dello spot: area tedesca: trasmissione sulle reti televisive più note nella fascia oraria di maggiore audience (ARD1, RTL, VOX in Germania, SF 1, SF 2, TSR1, TSR2, TSI1, TSI2 in Svizzera e ORF in Austria); Nord America: trasmissione dello spot sulle reti televisive con maggiore ascolto nazionale (CBS, NBC, ABC per USA e CTV per il Canada), nella fascia oraria di maggiore audience; Regno Unito: trasmissione sulle reti televisive più note e con la maggiore affinità rispetto al target di riferimento (ITV 1, CHANNEL FOUR e FIVE). La campagna web ha visto una intensa programmazione e coinvolto numerosi partner: USA: in collaborazione con New York Times.com, AOL.com. Google.com. Germania: in collaborazione con Tomorrow Focus del Gruppo editoriale Burda, Quality Channel, United Internet e ADAC (Automobil Club Tedesco), quattro testate della stampa specializzata di settore, due quotidiani e i principali siti web del settore viaggi;

17 16 Austria: in collaborazione con OAMTC (Automobil Club Austriaco), Ferrovie Nazionali Austriache e Gruppo editoriale News; Svizzera: in collaborazione con RINGIER e TAMEDIA, principali motori di ricerca del settore viaggi e stampa specializzata. Insieme allo spot, sono stati realizzati, sempre in collaborazione con RAI-RAI Trade, un filmato istituzionale (della durata di 24 minuti) sullo sviluppo dei servizi turistici e sulle evoluzioni ed i cambiamenti della percezione dell esperienza turistica in Italia ed una clip celebrativa (della durata di 4 minuti) del 90 Anniversario dell Agenzia. I filmati realizzati, in un ampio progetto di comunicazione, sono stati programmati sia su canali televisivi tematici esteri (come YES Italia dedicato al turismo ed al Made in Italy) che sulla rete Internet e proiettati in occasione di fiere turistiche, manifestazioni e/o workshop organizzati in Italia e all estero. Lo spot Italia. Much More su infoscreen della metropolitana, Germania 3.2 Co-marketing Anche nell anno 2009 importanti azioni di co-marketing sono state realizzate nei mercati internazionali - mediante compartecipazione ai costi di realizzazione - con i maggiori operatori che, a livello internazionale, commercializzano il nostro Paese euro sono stati stanziati per attuare un articolato programma di co-marketing che, attraverso il coinvolgimento di numerosi partner internazionali, si conferma, una volta di più, un asset strategico per la veicolazione del Prodotto Italia consentendo di: promuovere la notorietà dei prodotti turistici italiani; accrescere il peso competitivo dell offerta turistica italiana; ampliare il numero dei consumatori grazie all esperienza di mercato del partner, sostenendo ed aumentando le vendite; migliorare la visibilità e la notorietà dell Agenzia presso partner strategici. 168 il numero di operatori coinvolti nelle attività di comarketing. 3.3 Fiere, workshop e borse in Italia Insieme con il contributo delle sedi all estero, l Agenzia ha garantito la propria presenza a ben 31 fiere turistiche nel corso del 2009 ed ha coinvolto un consistente numero di Regioni, enti locali e operatori privati dell offerta italiana. La partecipazione alle fiere consente all ENIT di essere presente sui principali mercati turistici stranieri e di entrare in contatto col trade ed il grande pubblico di tali paesi. Le manifestazioni infatti, nonostante l incremento dell apporto del web al mondo del turismo, restano uno strumento promozionale importante come confermato dall affluenza di visitatori e dal numero sempre elevato di Paesi espositori, fra i quali sono presenti anche i maggiori competitors dell Italia. A supporto della commercializzazione, l ENIT ha provveduto alla selezione degli operatori che hanno partecipato a 20 borse che si sono tenute in Italia nel Le borse, incentrate su specifici prodotti turistici, hanno consentito l incontro fra domanda e offerta. Il numero di operatori stranieri coinvolti è stato di L Agenzia ha inoltre collaborato con gli organizzatori delle borse per la realizzazione di attività collaterali alle manifestazioni quali fam trip per giornalisti, educational tours, serate promozionali, conferenze stampa, ecc. L Agenzia ha realizzato numerosi workshop sui mercati stranieri fra i quali figurano il Workshop Italia che ha avuto luogo a Tokyo nel mese di novembre, programmato all interno delle attività previste dall evento di sistema Italia in Giappone Al workshop sono intervenuti 21 rappresentanti dell offerta turistica italiana che hanno incontrato oltre 200 tra i più importanti operatori giapponesi. Sono stati realizzati inoltre a Londra, Amburgo e Monaco dei workshop incentrati sul prodotto MICE in collaborazione con Italia for events e Federcongressi. L iniziativa, che ha evidenziato il grande potenziale del settore MICE, ha registrato un positivo riscontro: in Germania hanno aderito 140 operatori tedeschi e 43 rappresentanti della variegata offerta MICE italiana (responsabili di centri congressi, organizzatori di eventi provenienti da diverse realtà territoriali italiane);

18 3 Brand development, sales and marketing 17 FIERE ALL ESTERO 2009 NR. FIERA CITTÀ PAESE E DATA 1 VAKANTIEBEURS Utrecht Olanda, 13/18 gennaio 2 FERIEN Vienna Austria, 15/18 gennaio 3 CMT Stoccarda Germania, 17/25 gennaio 4 FITUR Madrid Spagna, 28 gennaio/1 febbraio 5 HOLIDAY WORLD EXPERIENCE Dublino Irlanda, 23/25 gennaio 6 FERIE Copenaghen Danimarca, 23/25 gennaio 7 SALON DES VACANCES Bruxelles Belgio, 5/9 febbraio 8 UTAZAS Budapest Ungheria, 26 febbraio/1 marzo 9 F.RE.E. - FREIZEIT.REISON.ERHO Monaco Germania, 26 febbraio/2 marzo 10 HOLIDAY WORLD Praga Rep. Ceca, 5/8 febbraio 11 ITB Berlino Germania, 11/15 marzo 12 MAP Parigi Francia, 19/22 marzo 13 INTOURMARKET Mosca Russia, 21/24 marzo 14 MITT Mosca Russia, 18/21 marzo 15 TUR Goteborg Svezia, 19/22 marzo 16 UITT Kiev Ucraina, 25/27 marzo 17 SITC Barcellona Spagna, 16/19 aprile 18 MONDO ITALIA Stoccarda Germania, 22/26 aprile 19 IMEX Francoforte Germania, 26/28 maggio 20 ATM Dubai Emirati Arabi, 5/8 maggio 21 BITE Pechino Cina, 23/25 giugno 22 RDA Colonia Germania, 04/06 agosto 23 T&T Varsavia Polonia, 24/26 settembre 24 JATA Tokyo Giappone, 17/20 settembre 25 TOP RESA Parigi Francia, 22/25 settembre 26 ABAV Rio de Janiero Brasile, 21/23 ottobre 27 METRO SKI & SNOWBOARD SHOW Londra Regno Unito, 21/25 ottobre 28 WTM Londra Regno Unito, 9/12 novembre 29 FIT Buenos Aires Argentina, 14/17 novembre 30 EIBTM Barcellona Spagna, 1/03 dicembre 31 INT. LUXURY TRAVEL MARKET Cannes Francia, 7/10 dicembre BORSE IN ITALIA 2009 NR. BORSA CITTÀ DATA 1 BIT Buy Italy Milano 19/22 febbraio 2 Globe 2009 Art Cities Exchange Roma 26/28 marzo 3 BMT Borsa Mediterranea del Turismo Napoli 2/6 aprile 4 BITEG Turismo Enogastronomico Serralunga 7/10 maggio Art Cities Events Ravenna 28/31 maggio 6 Buy Veneto Venezia 1/5 luglio 7 Buy Lazio Rieti 10/13 settembre 8 SENIORES Borsa Turismo Terza Età Amantea 19 settembre 9 BETA Borsa Turismo Associato Cecina 24/25 settembre 10 BITM Borsa Turismo Montano Trento 25/27 settembre 11 VITAE Bastia Umbra 25/27 settembre 12 Borsa dei Laghi Brescia 29 sett./3 ottobre 13 Visit Tuscia San Martino 01/04 ottobre 14 BTS Borsa Turismo Sportivo Montecatini Terme 08/09 ottobre 15 TTG / TTI Travel Trade Italia Rimini 16/17 ottobre 16 ECOTUR Chieti 24/26 ottobre 17 BTS Turismo Scolastico Genova 12/14 novembre 18 BTO Buy Tourism Online Firenze 16/17 novembre 19 Borsa Mediterranea Turismo Archeologico Paestum 19/22 novembre 20 Aurea Foggia 26/28 novembre

19 18 nel Regno Unito sono intervenuti 50 operatori inglesi e 29 rappresentanti italiani. I workshop hanno costituito tre giornate di intensi incontri b2b nonché di comunicazione e approfondimento nel corso di degustazioni a base di specialità italiane, parte integrante dell esperienza emotiva offerta dal panorama Italia. In occasione della visita in Italia del Ministro del turismo cinese per il G8 tenutosi a l Aquila, l Agenzia ha realizzato un workshop tra operatori italiani e cinesi. 3.4 Editoria Fra le attività intraprese dall Agenzia tramite la propria rete sui mercati internazionali, la diffusione di opuscoli informativi e promozionali del sistema turistico italiano riveste un importante ruolo. Nel corso dell anno sono state oltre milioni le copie di opuscoli distribuite dalla rete estera, insieme a più di manifesti. In occasione delle celebrazioni del 90 Anniversario dell ENIT è stato predisposto e distribuito attraverso le sedi estere del materiale ad hoc: manifesti storici dell ENIT (otto soggetti); volume celebrativo per il 90 anniversario dell ENIT che descrive le attività svolte dall Agenzia negli ultimi 10 anni, alternando articoli ad immagini; brochure illustrativa della storia dell ENIT. L ENIT inoltre pubblica ogni anno la rivista trimestrale ENIT Italia, importante strumento di comunicazione istituzionale, in formato cartaceo e digitale, in lingua italiana e inglese. La rivista, che negli ultimi anni si è arricchita di articoli incentrati su tematiche promozionali e sulle eccellenze italiane grazie alle collaborazioni esterne, è rivolta ad operatori pubblici e privati del settore turistico ed ha il fine di illustrare le attività di comunicazione e promozione realizzate dall Agenzia, le fiere e manifestazioni cui partecipa, gli eventi cui collabora e altre informazioni relative all attività istituzionale; contiene inoltre interessanti contributi sul turismo internazionale ed italiano e su specifici prodotti turistici. 3.5 Stampa e Pubbliche Relazioni Sempre di grande importanza i rapporti con la stampa e con gli operatori del settore turistico per tenere elevata l attenzione nei confronti della Destinazione Italia. Gli articoli ed i servizi dedicati dai media all Italia, gli incontri con gli operatori del settore, l assistenza ai giornalisti e la realizzazione di fam trip e press trip, il lavoro di P.R. svolto da ENIT in Italia e all estero, concorrono alla formazione di un potente strumento di promozione presso il grande pubblico e presso gli addetti ai lavori. Spazio Italia al Salone delle Vacanze di Bruxelles, Belgio

20 3 Brand development, sales and marketing 19 In Italia l ENIT ha provveduto alla realizzazione di numerose conferenze stampa, anche in collaborazione con enti locali ed organizzatori delle borse turistiche, ed alla redazione di comunicati stampa. L Agenzia cura poi il notiziario mensile ENIT NEWS, consultabile anche sul sito ed indirizzato ad una mailing list di oltre nominativi (stampa, trade, organizzazione turistica periferica) e la rassegna stampa quotidiana (250 numeri nel corso del 2009). Altrettanto intense anche all estero l attività di pubbliche relazioni e l organizzazione di incontri che hanno permesso contatti con persone fra giornalisti, opinion leader, agenti di viaggio, T.O. e personalità. 252 le conferenze stampa realizzate dall Agenzia, in collaborazione anche con Regioni ed enti locali e 394 i comunicati stampa. Ben giornalisti sono stati assistiti con informazioni, itinerari di viaggio, lettere di presentazione o hanno ricevuto forme di agevolazioni per viaggi in Italia al fine di realizzare servizi ed articoli sulle località italiane gli articoli sulla stampa, ottenuti senza onere finanziario per l Agenzia, frutto di iniziative dell Agenzia stessa (conferenze stampa, comunicati, fam trip), e che sono suscettibili di una valorizzazione economica ipotetica pari a euro a valori di mercato correnti. A questi si aggiungono i programmi radio e TV per un valore economico di circa euro. L Agenzia ha inoltre curato le relazioni con gli organismi internazionali di cui è membro quali l Organizzazione Mondiale del Turismo, la European Travel Commission e l Alpine Tourist Commission, partecipando a riunioni e seminari e collaborando alle indagini svolte periodicamente attraverso la elaborazione e l invio di dati e studi. 3.6 Eventi promozionali Numerosi nel corso dell anno i grandi eventi cui l Agenzia ha avuto modo di partecipare, in collaborazione spesso con istituzioni italiane all estero: Stand ENIT alla Settimana Italiana di Francoforte, Germania in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero delle Politiche Agricole, Ice e Buonitalia Spa, l ENIT ha partecipato al Monte Carlo wine festival 2009, evento che si propone di promuovere e divulgare la cultura come espressione della qualità del territorio. Nell ambito della manifestazione sono stati celebrati e promossi il patrimonio agroalimentare italiano e l imprenditoria, nonché la cultura dell Italia nel mondo e le eccellenze del Made in Italy; in occasione dei Campionati mondiali di atletica leggera di Berlino l Agenzia ha realizzato la Maratona del gusto e delle bellezze d Italia in collaborazione con Ambasciata e ICE ed ha partecipato, grazie ad un accordo di collaborazione con FIDAL, a Casa Italia; in occasione di Linz: Capitale europea della cultura l ENIT ha realizzato l evento Mondo Italia a Linz interamente dedicato all offerta turistica italiana; l Agenzia ha partecipato con un desk informativo al Food Culture Strasburgo, settimana dedicata al cibo; in occasione del Festival internazionale del documentario di Toronto l Agenzia, in collaborazione con Air Canada, ha sponsorizzato una serata di gala per la raccolta di fondi per il progetto Docs for School. Molti i premi giornalistici assegnati nel corso dell anno dall Agenzia. Come di consueto, nell ambito della Fiera Internazionale del Libro di Francoforte si è svolta la tradizionale conferenza stampa di premiazione della Migliore guida turistica in lingua tedesca sull Italia giunta alla 15ª edizione. In collaborazione con l Ambasciata d Italia a Madrid, nel 2009 è stata realizzata la 5ª edizione del premio giornalistico Italia por Descubrir. Assegnati dall Agenzia nel Regno Unito i premi della IIIª edizione dei Travel writing awards per miglior articolo, miglior guida e miglior fotografia sull Italia. 768 il numero degli eventi quali serate, presentazioni, giornate e settimane italiane realizzate anche in collaborazione con enti locali e privati. Numerosi infine gli eventi che l Agenzia ha realizzato o a cui ha partecipato in Italia:

Oggetto: Approvazione del calendario delle iniziative e delle manifestazioni di promozione turistica per l anno 2009. LA GIUNTA REGIONALE

Oggetto: Approvazione del calendario delle iniziative e delle manifestazioni di promozione turistica per l anno 2009. LA GIUNTA REGIONALE Oggetto: Approvazione del calendario delle iniziative e delle manifestazioni di promozione turistica per l anno 2009. LA GIUNTA REGIONALE Su proposta dell Assessore allo Sviluppo economico, Ricerca, Innovazione

Dettagli

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing L Italia nel contesto internazionale A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing I primi dati provvisori dell Organizzazione Mondiale del Turismo relativi all anno 2006 confermano il trend positivo

Dettagli

PROGRAMMA 2010 DELLE INIZIATIVE DI PROMOZIONE TURISTICA

PROGRAMMA 2010 DELLE INIZIATIVE DI PROMOZIONE TURISTICA PROGRAMMA 2010 DELLE INIZIATIVE DI PROMOZIONE TURISTICA Italia Partecipazione a Fiere e borse a carattere internazionale: gennaio - Josp Fest - Journey of the Spirit Festival Roma (aperto al pubblico)

Dettagli

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO Destinazione Italia I viaggi organizzati verso il nostro Paese mostrano segnali positivi di ripresa. Premiata la qualità e la varietà dell offerta. Meglio se certificate testo e foto di Aura Marcelli Cresce

Dettagli

Francia, Spagna, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svezia, Danimarca, paesi extra U.E.: Svizzera, Russia, Germania, Austria, Gran Bretagna,

Francia, Spagna, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svezia, Danimarca, paesi extra U.E.: Svizzera, Russia, Germania, Austria, Gran Bretagna, PIANO ANNUALE TECNICO DELLE ATTIVITA DI PROMOZIONE E ACCOGLIENZA TURISTICA PER L ANNO 2010 MERCATI E ATTIVITA DI PROMOZIONE TURISTICA DESCRIZIONE PREVISIONE RIPARTIZIONE RISORSE Mercati di riferimento:

Dettagli

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici.

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici. Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana Alberto Peruzzini Progetto Check Markets in collaborazione con il Centro Studi Turistici Dirigente Servizio Turismo Toscana Promozione Firenze, 20 giugno

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Programmazione 2016. Alberto Peruzzini - Direttore

Programmazione 2016. Alberto Peruzzini - Direttore Programmazione 2016 Alberto Peruzzini - Direttore Firenze, 19 Aprile 2016 2 Agenda Considerazioni introduttive Lo scenario: congiuntura e tendenze dei mercati La strategia complessiva Gli strumenti Linee

Dettagli

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano,

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting Italy [pag.

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

ENIT E PROGRAMMA NAZIONALE PER IL TURISMO

ENIT E PROGRAMMA NAZIONALE PER IL TURISMO ENIT E PROGRAMMA NAZIONALE PER IL TURISMO Dott. Andrea BABBI Direttore Generale ENIT Perugia 16 gennaio 2013 1 IL QUADRO NORMATIVO Decreto Legge 14 Marzo 2005, convertito nella Legge 14 Maggio 2005, N.80

Dettagli

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano,

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting

Dettagli

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento [pag. 2] Cos è la Newsletter di VisitItaly [pag. 3] Perché promuoversi

Dettagli

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA Marzia Baracchino Responsabile Settore promozione Turistica PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO miglioramento

Dettagli

PROGETTO PROMOZIONALE STRATEGICO 1

PROGETTO PROMOZIONALE STRATEGICO 1 Titolo Progetto Settori Merceologici Destinatari dell intervento Tipologia di Intervento Allegato 1 a D.D. n. 690 del 29/11/2013 PROGETTO PROMOZIONALE STRATEGICO 1 SCHEDA SINTETICA PROMOZIONE DEI PRODOTTI

Dettagli

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA Grazie per l interesse dimostrato nei confronti di Explora, la prima Destination Management Organization (DMO) al servizio del territorio e delle Imprese

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

Il Portale Turistico più completo sull Italia, consultato dai turisti di tutto il mondo

Il Portale Turistico più completo sull Italia, consultato dai turisti di tutto il mondo beta Il Portale Turistico più completo sull Italia, consultato dai turisti di tutto il mondo [pag. 2] Perché scegliere VisitItaly [pag. 3] Il pacchetto promozionale VisitItaly [pag. 5] Newsletter [pag.

Dettagli

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi ALESSANDRO TORTELLI Direttore Centro Studi Turistici Firenze Via Piemonte 7

Dettagli

OVERVIEW MEETING INDUSTRY

OVERVIEW MEETING INDUSTRY OVERVIEW MEETING INDUSTRY 2009/2010 LA MEETING INDUSTRY, parte del SISTEMA TURISMO è anche SISTEMA A SE LE SUE CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Destagionalizzazione dei flussi Spesa pro capite maggiore rispetto

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE A seguire l'analisi dei seguenti aspetti riferiti al Mercato Turistico Indiano: 1. Breve analisi del trend turistico indiano in generale 2. Trend turistico

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO E CAMBIATO Il tool di Amadeus permette di fare un

Dettagli

La gestione dell Agenzia Nazionale del Turismo. Risultati di bilancio e attività promozionale

La gestione dell Agenzia Nazionale del Turismo. Risultati di bilancio e attività promozionale La gestione dell Agenzia Nazionale del Turismo Risultati di bilancio e attività promozionale Giornata della Trasparenza 24 giugno 2015 Bilancio consuntivo 2014 Avanzo di Amministrazione 2014 Situazione

Dettagli

D.G.R. n. 42-7267 del 17.03.2014 "Quadro delle azioni di promozione e informazione turistica 2014". Aggiornamento ed integrazioni delle attivita'.

D.G.R. n. 42-7267 del 17.03.2014 Quadro delle azioni di promozione e informazione turistica 2014. Aggiornamento ed integrazioni delle attivita'. REGIONE PIEMONTE BU39S1 25/09/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 8 settembre 2014, n. 20-286 D.G.R. n. 42-7267 del 17.03.2014 "Quadro delle azioni di promozione e informazione turistica 2014". Aggiornamento

Dettagli

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 Misurare in tempo reale la competitività della destinazione Puglia e monitorare le variazioni quali/quantitative dei flussi turistici

Dettagli

Turismo FVG: strategie di sviluppo turistico

Turismo FVG: strategie di sviluppo turistico Turismo FVG: strategie di sviluppo turistico Intervento Strutturale Art 9 L.r. 2/2002 Le Agenzie di informazione e accoglienza turistica (AIAT); sono enti funzionali della Regione, aventi personalità giuridica,

Dettagli

ENIT- AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO PRESENTA:

ENIT- AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO PRESENTA: Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione ENIT- AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO PRESENTA: Marketing intelligence/strumenti di pianificazione strategica: le migliori pratiche per la vendita del Prodotto

Dettagli

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010 Progetto promo-commercializzazione TurismoFVG 2010 Obiettivi generali del progetto Progetto per la realizzazione di un programma di commercializzazione del prodotto turistico della Regione Friuli Venezia

Dettagli

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane A. Alivernini, M. Gallo, E. Mattevi e F. Quintiliani Conferenza Turismo internazionale: dati e risultati Roma, Villa Huffer, 22 giugno 2012 Premessa:

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

PAESE: GRECIA. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali. PIL nominale (milioni di euro) 226.437 239.141 240.150 244.

PAESE: GRECIA. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali. PIL nominale (milioni di euro) 226.437 239.141 240.150 244. PAESE: GRECIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali PRINCIPALI INDICATORI MACROECONOMICI 2007 2008 2009 (1) 2010 (2) PIL

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA DOMANDA TURISTICA E IMPATTO SULL INDUSTRIA IMMOBILIARE

EVOLUZIONE DELLA DOMANDA TURISTICA E IMPATTO SULL INDUSTRIA IMMOBILIARE EVOLUZIONE DELLA DOMANDA TURISTICA E IMPATTO SULL INDUSTRIA IMMOBILIARE Milano, 12 giugno 2013 Prof.ssa Maria Antonella Ferri UNIVERSITAS MERCATORUM ASSOIMMOBILIARE INDICE ü Il turismo in Italia: Ø Lo

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli

LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO

LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO Firenze 8 luglio 2015 Dott. Alberto Peruzzini LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO Crescita sostenuta nei primi cinque mesi del 2015, trainata dalla domanda straniera malgrado le incognite del quadro internazionale

Dettagli

TUTTO EXPLORA MARZO NEWS

TUTTO EXPLORA MARZO NEWS TUTTO EXPLORA MARZO NEWS TUTTO EXPLORA Questa che avete ricevuto è la newsletter che Explora farà mensilmente per informare gli operatori turistici, le istituzioni e tutti gli attori coinvolti delle sue

Dettagli

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Euro P.A. Turismo cercasi dati L ANNUARIO del TURISMO e della CULTURA 2009 Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Fabrizio Lucci, Centro Studi Rimini, 2 aprile 2009 INDICE DELL ANNUARIO

Dettagli

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Tunisia 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

Piano nazionale del Turismo

Piano nazionale del Turismo Piano nazionale del Turismo 5 azioni per raddoppiare il PIL del turismo C o n f e r e n z a s t a m p a 22 settembre 2010 Emma Marcegaglia, Presidente di Confindustria Daniel John Winteler, Presidente

Dettagli

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO Roma 30 luglio 2014 INDICE DEI CONTENUTI Il turismo in Italia: gli andamenti recenti. Il turismo in Italia: i primi risultati 2014. Le previsioni

Dettagli

INDICE. Prefazione Presentazione 1. PARTE PRIMA: STATISTICHE ED ECONOMIA Introduzione 5 1. 1 L Italia nel contesto mondiale ed europeo

INDICE. Prefazione Presentazione 1. PARTE PRIMA: STATISTICHE ED ECONOMIA Introduzione 5 1. 1 L Italia nel contesto mondiale ed europeo XVIII Rapporto sul Turismo Italiano I INDICE Prefazione Presentazione 1 PARTE PRIMA: STATISTICHE ED ECONOMIA Introduzione 5 1. 1 L Italia nel contesto mondiale ed europeo 1 Il turismo nel mondo secondo

Dettagli

Progetto Strategico generale di promozione e comunicazione della Sardegna come destinazione turistica IMPORTO COMPLESSIVO EURO 4.000.

Progetto Strategico generale di promozione e comunicazione della Sardegna come destinazione turistica IMPORTO COMPLESSIVO EURO 4.000. Allegato alla Delib.G.R. n. 52/104 del 23.12.2011 PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE COMPETITIVITA REGIONALE ED OCCUPAZIONE FERS 2007/2013 Progetto Strategico generale di promozione e comunicazione della Sardegna

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2014

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2014 Osservatorio turistico Regione Toscana LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2014 Agosto 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è Art Cities Exchange è il workshop leader per la promozione del turismo artistico-culturale italiano e del Mediterraneo. Un evento che sviluppa i tradizionali siti turistici,

Dettagli

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti SERBIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

Abano Terme, 26 Ottobre 2012. Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est

Abano Terme, 26 Ottobre 2012. Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est Abano Terme, 26 Ottobre 2012 Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est EVOLUZIONE DEL MERCATO L Europa ha vissuto negli ultimi 50 anni un evoluzione economica, sociale e culturale

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011

ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011 ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011 PREMESSA IL QUADRO DI RIFERIMENTO La recessione mondiale che ha colpito l economia a partire dal 2008 non ha risparmiato il settore congressuale. Sebbene negli

Dettagli

Il 2009 e l anno che verrà. Compiti, attività, progetti

Il 2009 e l anno che verrà. Compiti, attività, progetti 2 CONFERENZA REGIONALE DEL TURISMO Lazio. In viaggio dal mondo Internazionalizzazione e turismo tra stili, miti e mete Roma, 28-29 gennaio 2010 Il 2009 e l anno che verrà. Compiti, attività, progetti Federica

Dettagli

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani I turisti di lingua tedesca che visitano ogni anno l'italia sono una risorsa importantissima per l'industria turistica

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE GIAPPONESE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE GIAPPONESE per Osservatorio Nazionale del turismo INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE GIAPPONESE Maggio 2008 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente: Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Il turismo in Puglia nel 2011

Il turismo in Puglia nel 2011 Il turismo in Puglia nel 2011 Key words Internazionalizzazione Consolidamento Innovazione A cura di: Osservatorio del Turismo della Regione Puglia PUGLIA 2011: INTERNAZIONALIZZAZIONE E CONSOLIDAMENTO La

Dettagli

Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica

Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica Ricerca di marketing sull attrattività turistica della Sicilia Presentazione dei risultati della ricerca Palermo, 11 luglio 2014 Obiettivi

Dettagli

Turismo verde questo sconosciuto. Dott.ssa Chiara Mazzocchi Corso PSR 2010-2011 Università degli studi Milano-Bicocca

Turismo verde questo sconosciuto. Dott.ssa Chiara Mazzocchi Corso PSR 2010-2011 Università degli studi Milano-Bicocca Turismo verde questo sconosciuto Dott.ssa Chiara Mazzocchi Corso PSR 2010-2011 Università degli studi Milano-Bicocca Turismo verde?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Dettagli

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali Il sistema dei viaggi organizzati nel mondo e verso l Italia Il sistema dei

Dettagli

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing Andamento internazionale Il 2010 rappresenta un importante banco di prova per il turismo internazionale: la crisi economica iniziata nel settembre

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013 Il movimento turistico in provincia di Pistoia anno 2013 Francesco Spinetti Lucia Capecchi Provincia di Pistoia Servizio Sviluppo Economico e Statistica Pistoia 20.5.2014 il notiziario sul turismo Il notiziario

Dettagli

Il turismo incoming e outgoing nel 2011: la bilancia turistica

Il turismo incoming e outgoing nel 2011: la bilancia turistica 1 Il turismo incoming e outgoing nel 2011: la bilancia turistica Giovanni Giuseppe Ortolani L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Venezia, 17 aprile 2012 http://www.bancaditalia.it indagineturismo@bancaditalia.it

Dettagli

Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 07/05/12 16:13

Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 07/05/12 16:13 Editoria Turistica Catalogo Illustrati 2012.indd 27 07/05/12 16:13 Le Guide Mondadori Italia 100 passi alpini in moto 16,5 x 23,5 cm 286 pp 100 strade da moto in Italia 16,5 x 23,5 cm 286 pp Emilia Romagna

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO ARRIVI STRANIERI 1999 PER PROVENIENZA U.S.A. 1% S DK 1% 2% CZ 2% CH 2% ALTRI 10% GB 8% E 1% B 3% NL 6% F 2% A 7% D 55% STATI 1999 arrivi e presenze in provincia

Dettagli

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Salvio Capasso Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e Mediterraneo - SRM Paestum, 30 Ottobre 2014 Agenda Il turista

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

Turismo italiano: un'industria senza governo

Turismo italiano: un'industria senza governo Turismo italiano: un'industria senza governo «In Italia dichiara il Prof. Gian Maria Fara, Presidente dell Eurispes è tutto maledettamente più complicato che altrove, non solo perché siamo il paese leader

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica Russia: alcuni dati statistici CAPITALE Mo sca SUPERFICIE (kmq) 17 075 200 POPOLAZIONE 143 500 000 P.I.L. 600 miliardi USD TASSO DI INFLAZIONE 11,7 MONETA

Dettagli

Alla riscoperta dell America!

Alla riscoperta dell America! Alla riscoperta dell America! VI Convention Nazionale Federcongressi&eventi Roma, 15 marzo 2013 Gabriella Ghigi Il mercato USA - Gabriella Ghigi 1 Contenuti Informazioni generali sul Paese Posizionamento

Dettagli

FATTI& CIFRE. Homo faber fortunae suae. www.autopromotec.it. 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico

FATTI& CIFRE. Homo faber fortunae suae. www.autopromotec.it. 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico Prefazione All interno di Fatti&Cifre sono stati raccolti tutti i numeri della rassegna Autopromotec, che anche per questa

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Il catalogo dei Servizi

Il catalogo dei Servizi Valido dal 01/01/2013 Il catalogo dei Servizi I servizi per le imprese e le amministrazioni locali offerti dall Agenzia Nazionale del Turismo Premessa iniziale Il Catalogo dei Servizi dell ENIT riepiloga

Dettagli

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 REPORT Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 Mestre, 28 giugno 2012 Regione del Veneto - Direzione Piani e Programmi Settore Primario Autorità di Gestione PSR Veneto 2007-2013 Il

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Malesia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica

Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica Potenza, 10 febbraio 2015 Agli organi di informazione Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica L andamento turistico dell anno appena trascorso, benchè fortemente segnato dalla gravità

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

4 a Parte: Indagine agli intermediari e ai tour operator italiani e stranieri

4 a Parte: Indagine agli intermediari e ai tour operator italiani e stranieri 2007 -Indagine sul settore AGRITURISMO in provincia di FIRENZE 4 a Parte: Indagine agli intermediari e ai tour operator italiani e stranieri Fino a qualche anno fa, molte aziende agrituristiche non avevano

Dettagli

Il turismo nello scenario internazionale

Il turismo nello scenario internazionale Il turismo nello scenario internazionale 1 INDICE Il turismo internazionale nel mondo Partenze mondiali Partenze per Paese Primi 20 Paesi per spesa ed entrate Il turismo internazionale in Italia Arrivi

Dettagli

PRESENTAZIONE RAPPRESENTANZA COMMERCIALE LOVELY HOTELS

PRESENTAZIONE RAPPRESENTANZA COMMERCIALE LOVELY HOTELS PRESENTAZIONE RAPPRESENTANZA COMMERCIALE LOVELY HOTELS Lovely Hotels Lovely Hotels nasce dall esperienza di Hotels Doctors s.r.l. - società di consulenza alberghiera, specializzata nel marketing integrato,

Dettagli

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Tabella 1.1 Evoluzione arrivi e presenze degli stranieri in Puglia. Anni 2009-2010-2011. Arrivi Presenze Arrivi Presenze 2009 417.063 1.626.

Tabella 1.1 Evoluzione arrivi e presenze degli stranieri in Puglia. Anni 2009-2010-2011. Arrivi Presenze Arrivi Presenze 2009 417.063 1.626. Il turismo internazionale in Puglia Nel 2011 la Puglia ha registrato più di 540mila arrivi dall estero e 2,1milioni di presenze. Dal 2009 al 2011 l incoming dall estero è cresciuto di 2,8 punti percentuali

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

EXPLORAMEDIA NEWSLETTER

EXPLORAMEDIA NEWSLETTER EXPLORAMEDIA NEWSLETTER 15 NOVEMBRE 2014 1 INDICE 1. Perché EXPLORAMEDIA, una Newsletter per il mondo dell'informazione pag. 3 2. Ciak, azione si gira! Al via. Il Contest video che trasforma gli italiani

Dettagli

Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso

Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso Elaborazioni dai dati ufficiali 2009-2010 Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso - Osservatorio Turistico Provinciale - I flussi turistici nei primi mesi del 2010 ARRIVI Valori Assoluti

Dettagli

Promozione e commercializzazione

Promozione e commercializzazione Relazione per il Gruppo di lavoro: Promozione e commercializzazione Brand, strumenti, compiti del pubblico e del privato Redatto da: Elisa Capozzi 1 anni 80: Disney cerca un luogo per un parco tematico

Dettagli

REPORT MERCATO TURISTICO

REPORT MERCATO TURISTICO REPORT MERCATO TURISTICO Report sulle nuove tendenze del turismo italiano ed estero Focus sul turista enogastronomico 22 luglio 2015 INDICE Trend del turismo estero in Italia.. pag. 3 Trend del turismo

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO EUROPEO luglio 2004 a cura di SOMMARIO

Dettagli

Nel turismo è la Spagna il paese più competitivo

Nel turismo è la Spagna il paese più competitivo Nel turismo è la Spagna il paese più competitivo Mentre i cugini iberici conquistano la vetta del Travel & Tourism Competitiveness Index, l Italia si accontenta di un ottava posizione, dopo Francia, Germania

Dettagli

UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n.

UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n. UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n. ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE Roma, - Assessorati Turismo e APT Regionali - Province Autonome e APT Provinciali di

Dettagli

Il Catalogo dei servizi dell ENIT Agenzia Nazionale del Turismo -2012

Il Catalogo dei servizi dell ENIT Agenzia Nazionale del Turismo -2012 Il Catalogo dei servizi dell ENIT Agenzia Nazionale del Turismo -2012 Premessa Il Catalogo dei Servizi dell ENIT riepiloga le principali attività dell Agenzia Nazionale del Turismo predisposte a supporto

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I. Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011

DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I. Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011 DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I Obiettivi specifici del Piano turistico triennale 2011/2013 Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011 Risorse stanziate nel

Dettagli

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale dello Sviluppo Economico

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli