CASE, IN DISCESA I PREZZI SULLA CASSIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CASE, IN DISCESA I PREZZI SULLA CASSIA"

Transcript

1 Il settimanale gratuito del tuo quartiere Anno 2 - numero 48 Editoriale Nartuc Srl L APPROFONDIMENTO La valle incantata... Di Nicoletta Liguori Cari lettori, lo sapevate che nel nostro Municipio esiste una valle incantata? E una valle in cui il tempo si è fermato agli anni sessanta o giù di lì, quando fu costruita. Prima che vi fossero edificati bei palazzi ed eleganti strade era un grande vigneto di collina, ben esposto al sole e dava buoni frutti. Vigna Clara e Cortina d Ampezzo crebbero a poca distanza da aziende agricole e borgate, le borgate di Roma Nord. Negli anni 60/70 le case furono acquistate da una buona borghesia, che intravide il nascente quartiere come un isola felice, poche macchine in giro, belle chiese, ricche di iniziative e volontariato, strade comode e parcheggi utili solo agli abitanti dell isola. Avete capito certo che sto parlando di quartieri che ora, loro malgrado, sono diventati il nodo di scambio del nostro Municipio. Molto è stato costruito e ancora si costruirà nell area a nord della valle incantata, per cui quei quartieri ad oggi sono la porta d ingresso per il centro cittàdichiviveanord,nelverdeeconunabuona aria, ma deve scendere obbligatoriamente verso Corso Francia, la Flaminia e Ponte Milvio per raggiungere il centro. Tale è il numero di residenti che scende a valle, che tutte le ore sono ora di punta, anche la notte, ve ne siete accorti tornando dalle cene fra amici? A questo punto direi che abbiamo bisogno di parcheggi e tante strade che ci colleghino con il centro di Roma. Parcheggi per lasciare l auto e prendere il Bus, strade per avere tre diramazioni che dai quartieri nord vadano verso il centro, attraverso un tridente, via Flaminia, Corso Francia, via Cassia Antica. Il terzo dente è necessarissimo. Mantenere lo status quo, in una metropoli in crescita è, a mio parere, a-storico ed impossibile. Roma cresce e si sviluppa, vediamo di saper rispondere alle esigenze dei cittadini del XX. zona Cassia Venerdì 8 maggio CASE, IN DISCESA I PREZZI SULLA CASSIA Studi recenti: è zona di Roma con più ribassi. Fare affari ora? LA STORTA Va a fuoco una autorimessa, le fiamme divorano automezzi, veicoli e moto in una traversa di via Valle della Storta (a pagina 6) DUE PONTI Una aggressione con rapina a Largo Sperlonga. Carabinieri e guardie ecozoofile salvano cane dalla sua prigione (a pagina 6) TOMBA DI NERONE Il resoconto sulla riunione tra cittadini e opposizione sulla questione del residence/discarica di via Mastrigli. Cosa è stato detto (a pagina 6) XX MUNICIPIO In anteprima le metrature ufficiali della nuova sede di via Flaminia. Verranno chiusi i campi nomadi Tor di Quinto e Foro Italico (a pagina 7) Tel/fax PUBBLICITÀ: CASSIA ANTICA Sfuma la riapertura al doppio senso di marcia. Il nostro consiglio municipale approva uno studio sulla viabilità (a pagina 3) FLEMING Scoperta una misteriosa galleria nascosta che attraversa via Flaminia Vecchia: le pareti sono bullonate (a pagina 7) Per la vostra pubblicità su ZONA contattateci al

2 il fatto della settimana VIA CASSIA COMPRARE CASA, GIÙ I PREZZI: IMMOBILI SULLA CASSIA AL RIBASSO Mr Case (la Storta): La cronaca nera non c entra, è il mercato. Vedrete fra qualche anno A Roma sono calati i prezzi delle case. La crisi del settore, presente oramai da qualche anno, ha causato una sensibile diminuzione delle vendite ed ha conseguentemente portato ad un abbassamento del valore degli immobili, soprattutto in alcune zone della capitale. Secondo un indagine basata sui dati dell ultimo anno e diffusa recentemente dall agenzia Tecnocasa, le transazioni sono diminuite del 14% ed i prezzi sono scesi in media del 6%. E sono proprio i Municipi XX e XIX che risentono di questa tendenza negativa: i quartieri dove si regista il calo maggiore sono infatti quelli di Cassia-La Storta e Torrevecchia-Battistini. Insomma, le zone periferiche di Roma nord, le più colpite dai recenti fatti di cronaca riguardanti la violenza e la sicurezza dei cittadini (vedi episodi stazione La Storta e Quartaccio a Primavalle) sono le meno richieste dai compratori: ci sarà un collegamento tra le due cose? A giudizio di Mr Case sembra proprio di no. L agenzia copre il mercato di tutta la zona lungo via Cassia attraverso gli uffici di Corso Francia e La Storta. Ci occupiamo nello specifico proprio di questi quartieri spiega Fabrizio Forte, responsabile della filiale fuori dal Grama onestamente noi non abbiamo registrato un calo dei prezzi così consistente. Le cifre di Tecnocasa, che pubblichiamo integralmente sul nostro nuovo sito internet, si aggirano per La Storta intorno ai 2700 euro al metro quadro per un appartamento signorile nuovo e circa 2200 per la stessa tipologia ma di più vecchia costruzione. Gli immobili oltre i 100 mq non hanno subito questo crollo risponde- abbiamo venduto anche a 3800 euro, in questa zona. Non credo comunque che gli eventi degli ultimi tempi abbiano influenzato i compratori: c è in effetti chi si ricorda di qualche episodio, ma noi lo invitiamo sempre a farsi un giro per il quartiere e tutti si ricredono. La qualità della vita è alta, ci sono servizi, negozi, supermercati: la zona non è abbandonata a se stessa. Circa l 80% dei nostri clienti viene dal centro città e di certo non vuole cambiare in peggio. Ma a cosa sono dovuti allora prezzi così bassi? La risposta viene anche dalla crisi globale. Principalmente, la mancanza di disponibilità economica: l accesso al credito è diventato più difficile, le banche concedono i mutui a tassi sempre più elevati e richiedono maggiori garanzie, cosicché molte famiglie non possono permettersi un investimento. Inizialmente i prezzi degli immobili non vennero aggiornati ed adeguati alla situazione racconta Fabrizio Forte- e nella zona inoltre ci sono tantissime case in vendita appena costruite: l offerta è aumentata moltissimo, il cliente ha più scelta ed in tempi come questi privilegia il rapporto qualità/prezzo. Gli appartamenti più penalizzati sono quindi quelli più vecchi e quelli esteticamente meno competitivi. I tempi di vendita poi si sono dilatati continua- per cui la transazione tende generalmente al ribasso. Anche gli affitti hanno subito questo trend: nonostante Roma sia ancora la città con i canoni più alti, c è stato un calo di circa il 2%, ma la Cassia ha registrato punte anche del 3,8%. La richiesta è diminuita e di conseguenza anche i prezzi spiega Forte- soprattutto per gli immobili di grande taglio. Il futuro però si prospetta più roseo. La prossima centralità a La Storta, la Metro C sulla Cassia ed il potenziamento del collegamento su ferro possono solo che far invertire la rotta: Questi quartieri diventeranno più prestigiosi, quindi ci dovrebbe essere un aumento positivo del valore degli immobili. Oramai i clienti guardano al rapporto qualità/prezzo e nei prossimi anni quindi la zona sarà più competitiva Gabriele Marchese 2

3 zona cronaca XX MUNICIPIO CASSIA ANTICA, RIAPERTURA NON PRIMA DELLA FINE DI QUEST ANNO Il Consiglio del Municipio XX: prima studi di fattibilità, poi il ripristino del doppio senso di marcia Alla conclusione di una concitata seduta straordinaria del Consiglio del Municipio XX, tenutasi il 4 maggio al Teatro Cassia, è stata approvata una risoluzione che di fatto rinvia la riapertura del doppio senso di marcia lungo via Cassia Antica a data da definirsi. All Ordine del giorno figurava un unico punto, Riapertura, in via sperimentale, del doppio senso di marcia di Via Cassia Antica : l incontro dei consiglieri si apriva, dunque, sotto i migliori auspici. La proposta di risoluzione depositata prima della seduta, a firma dei Consiglieri Pdl Ariola e Scipione, ribadiva la necessità di riaprire, almeno in fase sperimentale, il doppio senso di marcia, impegnando contestualmente il Presidente del Municipio affinché si realizzasse uno studio di fattibilità della nuova viabilità. Si proponeva, in definitiva, di riaprire la strada e verificare l incidenza della riapertura sul traffico locale. Un ordine del giorno simile veniva depositato anche dal Gruppo consiliare del Pd: non è pensabile si è detto svolgere degli studi sul flusso del traffico prima della riapertura. Le due cose non possono che viaggiare in parallelo. La risoluzione approvata Con 13 voti a favore (Pdl e La Destra) e 4 astenuti (Pd) è passata una risoluzione dalla filosofia profondamente diversa rispetto alla proposta iniziale. Il nucleo dell atto di indirizzo politico adottato risiede, infatti, nell aver impegnato il Presidente del Municipio a far effettuare (entro settembre-ottobre 2009) degli studi sulla mobilità locale al fine di verificare la fattibilità tecnica nonché l opportunità della riapertura della via Cassia Antica. A seguire verrà redatto un documento analitico (con termine fissato nel dicembre 2009), sulla base del quale richiedere al Dipartimento VII, nell ipotesi in cui gli studi diano risultato positivo, di procedere alla modifica della viabilità. A conti fatti, dunque, il ripristino del doppio senso di marcia, nella migliore delle ipotesi, vedrà la luce non prima dell inizio del nuovo anno (un 2010 che è parso davvero troppo lontano ai cittadini che sbigottiti hanno partecipato alla seduta del Consiglio). I sostenitori della nuova risoluzione parlano di responsabilità politica. «Siamo tutti per la riapertura, ma non possiamo procedere senza sapere quale impatto potrebbe avere sulla viabilità» esordisce il Presidente Giacomini all apertura dei lavori del Consiglio. «Inoltre questo procedere per tentativi rischia di far apparire il nostro operato poco serio. Se si apre, è solo in via definitiva». Non possono farsi esperimenti sulla pelle della gente, afferma in sostanza gran parte della maggioranza consiliare. In linea con questa posizione anche l intervento accalorato di una residente in zona, che denuncia il triste destino cui sarebbe condannata Piazza Giochi Delfici in caso di riapertura: una situazione di traffico permanente a bloccare tutta la circolazione del quartiere. Altrettanto perentorie, tuttavia, sono le obiezioni dell opposizione. «Il doppio senso di marcia è sempre esistito in quel tratto. La chiusura avrebbe dovuto essere solo temporanea, nell attesa che fossero ultimati i lavori per il Passante nordovest. Ora che i lavori sono ultimati e da molto non ha più ragion d essere la chiusura di Via Cassia Antica» afferma Tolli, Consigliere Pd. «La riapertura permetterebbe di snellire, in modo netto, il traffico su Corso Francia, dove si registrano non solo lunghe code nelle ore di punta, ma anche il più alto livello di smog di tutta Roma. Si tratta conclude Tolli anche di un gesto di solidarietà per quanti, pendolari provenienti dalla periferia urbana, sono costretti ogni giorno ad incolon- Sopra, il tavolo con alcuni esponenti del XX Municipio: da sinistra Perina, Giacomini, Ariola ed Erbaggi namenti lungo la via Flaminia». Una nuova mobilità per Ponte Milvio. Nel testo della Risoluzione approvata si menziona anche la possibilità di rivedere tutta la mobilità dell area compresa fra Piazza Giochi Delfici e Ponte Milvio: lo studio di fattibilità deciso, infatti, concerne anche l ipotesi della realizzazione di un doppio senso di marcia nell ultima parte di via Cassia Antica, fino al piazzale di Ponte Milvio (a ben vedere, in realtà, il testo originario della proposta prevedeva un inversione del senso di marcia di questo ultimo tratto). Sul punto è stata bagarre fra maggioranza ed opposizione, la quale ha sottolineato come i due temi, l eliminazione della corsia preferenziale e un globale ripensamento della viabilità di zona, siano da trattare in sedi separate e con maggiore attenzione. «Sarebbe un vero disastro per Ponte Milvio» ammonisce Cozza, Consigliere Pd. Sandro Saba 3

4 zona cronaca XX MUNICIPIO IL PD ESPRIME PERPLESSITA SULLA NUOVA SEDE DI VIA FLAMINIA Andremo a star meglio o peggio? Ne parliamo con Alessandro Sterpa, capogruppo PD in Consiglio Consigliere Sterpa, ci illustri le sue perplessità, perché non siete favorevoli al trasloco in via Flaminia? Occorre una sede dove i nostri dipendenti possano lavorare bene e dove accoglierne di nuovi visto che il Comune ha bandito nuovi concorsi (siamo molto sotto organico), c è bisogno di una sede facilmente raggiungibile dai cittadini e per risparmiare rispetto agli attuali costi finanziari. Non serve una nuova sede purchessia, serve una nuova sede migliore delle tre sedi attuali tra le quali si dividono gli uffici oggi e che sia definitiva, basta soluzioni parziali e a tempo. Dunque il problema non è solo tornare in XX, ma una sede definitiva? Due anni fa, nel 2007, (sindaco Veltroni n.d.r.) furono stanziati 14 milioni di euro per la nuova sede, oggi ridotti a 7, per costruire una nuova sede ampia nel nostro territorio e che sia del Comune di Roma, per la quale non si debba pagare l affitto. Noi crediamo, prima di tutto, che occorra costruire una nuova e definitiva sede con quei fondi. Non ci convince questo trasloco temporaneo nel merito, ma anche nella procedura scelta: perché il Presidente del Municipio non ha fatto un bando, insieme all Assessore comunale, per censire tutti gli edifici disponibili sull area? Come è stata scelta questa sede per la quale pagheremo meno di euro l anno? Con quale procedura di evidenza pubblica che ha messo in competizione le offerte? Non dobbiamo per forza andarcene da via Sabotino, via Cassia e via Poma per star peggio di come stiamo adesso. Non è vero che quella sede di via Flaminia sia sulla linea del ferro, la ferrovia c è, ma non ci sono le fermate. Ci sono solo due autobus, ma rimangono spesso bloccati all interno delle borgate, quindi accumulano ritardi e i parcheggi sotto la sede saranno subito riempiti dai dipendenti. Gli spazi? Secondo Lei saranno sufficienti a contenere gli uffici di via Poma, via Sabotino e i Servizi Sociali di via Cassia? Prima sarebbe utile conoscere con precisione almeno la mappa della sede! Il Pd ha chiesto un Consiglio Municipale straordinario la scorsa settimana per conoscere esattamente le procedure amministrative e i dati della nuova sede, ma il Presidente non ha partecipato ai lavori e nessun assessore ha saputo darci informazioni! Solo il Presidente è detentore dei dati!e non li condivide con nessuno. Abbiamo chiesto formalmente che la Commissione Trasparenza del Comune di Roma aprisse una indagine conoscitiva proprio sulla scelta della nuova sede: il Presidente farà il misterioso anche in quella sede? Si risparmia complessivamente sull affitto, le perplessità del PD sono sul proprietario dell immobile? Si risparmiano è vero euro l anno, ma nel primo anno graveranno le spese di mila euro di trasloco.e i lavori di adeguamento della sede? Non bastando i parcheggi, chi pagherà l affitto di altri spazi? Ma il trasloco andrebbe fatto comunque.. Appunto. Perché farlo due volte? Se fra quattro anni avremo la nuova sede perché andare proprio in quella sede che era di Risorse per Roma, ossia del Comune? Mi rivolgo al Presidente: è vero, come si dice, che quella sede è oggi di proprietà dello stesso costruttore che deve versare al Comune di Roma milioni di euro di oneri concessori? Ora, qualcuno sorridendo dice, il Comune con una mano paga l affitto e con l altra si prende gli oneri concessori! Da una parte si pagano Sopra, quella che tra poche settimane sarà la nuova sede del XX Municipio, in via Flaminia euro dall altra si aspettano oneri per un accordo già fatto. Non ha senso andare in una sede provvisoria se fra 3-4 anni avremo la sede definitiva, non ha senso fare lì i lavori e pagare per il trasloco e l affitto. Sarebbe stato meglio aspettare la sede definitiva? Ho paura che non sarà possibile raggruppare tutti i servizi a via Flaminia, quindi spenderemo per il trasloco, i lavori e l affitto e comunque qualche ufficio resterà fuori costringendo i cittadini a vagare tra le sedi che saranno ancora più lontane di oggi tra loro! Sarebbe stato meglio accelerare per la costruzione della nuova sede con Polizia Municipale, ufficio tecnico e direzione, senza cadere nella tentazione di soluzioni transitorie e deficitarie: poco spazio, pochi posti auto, pochi mezzi pubblici. Quindi, molti dubbi sulla scelta fatta dal Presidente. N.L. 4

5 zona cronaca LA GIUSTINIANA CASE E CAMPI, IMMINENTE APERTURA VIA TAGLIAFERRI E IANNICELLI A breve Cassia e Trionfale avranno un altro collegamento. Resterà chiuso il varco di via Gherardini Tutto è pronto. Manca davvero poco alla riapertura del collegamento tra via Trionfale e via Cassia. Stiamo parlando di via Nicola Tagliaferri e via Iannicelli, le due strade che si snodano da via Carlo Gherardini e via Guido Rattoppatore raggiungendo la Trionfale dalla Cassia, altezza svincolo con via della Giustiniana. Non sarà più necessario arrivare fino alla parrocchia B.V.I. per svoltare in direziona Ipogeo degli Ottavi, ma si potrà tagliare appunto dalle comode vie all interno del Consorzio Case e Campi, risparmiando centinaia di metri e di code. Una soluzione importantissima che arriva dopo tanto tempo di attesa da parte dei cittadini della Cassia, ma inevitabile soprattutto alla luce dei sei lunghissimi mesi di lavori sul fronte Grande Raccordo Anulare che hanno impedito l utilizzo dello svincolo Cassia del Gra in direzione Aurelia e di fatto, quindi, costretto gli automobilisti diretti verso Fiumicino da Tomba di Nerone a percorrere tutta la Giustiniana fino al Gra della Trionfale. Ci racconta i dettagli dell operazione l assessore ai Lavori Pubblici del XX Municipio, Stefano Erbaggi. Ho avuto un incontro con l ingegner Paradisi al IX dipartimento del Comune di Roma (Urbanistica, ndr) oltre a due incontri con il VII dipartimento (Mobilità). Sono già partiti i lavori di segnaletica sulle strade e stanno per essere ultimati anche i lavori di montaggio. Il nono dipartimento ci ha però spiegato che il tratto di via Gherardini che va dalla sbarra alla Trionfale sarebbe privato e il VII dipartimento ha chiesto che quel tratto fosse pertanto tracciato e escluso. Chiaramente però l amministrazione può in qualunque momento avvalersi sui privati per espropriare il pezzetto di terreno. Nel frattempo però, senza scendere nel contenzioso, il mio indirizzo è stato quello di proseguire intanto con l apertura delle altre due strade che collegano Cassia e Trionfale, ovvero via Tagliaferri e via Iannicelli, migliorare così la viabilità della zona e vedere successivamente quando e se riaprire anche il varco di via Gherardini. Ormai manca solo la delibera ufficiale di apertura al traffico, che arriverà entro pochi giorni. Una volta arrivata faremo un sopralluogo con l ufficio tecnico del XX Municipio per dare il via alla apertura vera e propria togliendo le sbarre che separano le consolari. Da quel momento in poi conclude Erbaggi - il Comune, che ha ricevuto la convenzione dal Consorzio Case e Campi, cede al XX Municipio l incarico su quei tratti di strade e l apertura diventerà allora una realtà. LIMITE DI VELOCITA E DOSSI ARTIFICIALI Il VII dipartimento ha chiesto poi espressamente che venisse messo in atto nel tratto di via Gherardini fino a via Tagliaferri e via Iannicelli compreso un limite di velocità di 30 chilometri orari, essendo le strade in questione considerate di pubblico transito, ma comunque sia vie residenziali. Tutto ciò è stato pensato per non permettere che le automobili scambino la possibilità di avere una scorciatoia per la Trionfale con un circuito ad alta velocità, tra l altro in mezzo alle abitazioni, dove sfrecciare liberamente. Sarebbe infatti un ulteriore aggravio alla sicurezza della viabilità considerando anche il fatto che via Trionfale in direzione Giustiniana è diventata una strada a scorrimento molto veloce dopo essere diventata a senso unico di marcia e a due corsie. Saranno poi presenti due dossi artificiali nei punti più pericolosi della carreggiata per rallentare ulteriormente la velocità dei veicoli nelle aree residenziali. Il consigliere del XX Municipio, Marco Petrelli, presidente della Commissione Urbanistica, completa il nostro iter conoscitivo sulla questione Case e Campi: Il dipartimento IX del Comune di Roma ci ha comunicato di poter disporre a breve la riapertura delle strade che Sopra, l ingresso di via Carlo Gherardini sulla Cassia: un cartello avverte del varco alla Trionfale collegano Cassia e Trionfale, tranne appunto la parte finale di via Carlo Gherardini che, secondo quanto ci ha segnalato il Comune, risulterebbe privata e, quindi, dovrebbe restare chiusa con una sbarra. Io stesso voglio fare luce sulla vicenda spiega Petrelli perché lungo e contorto è stato il percorso che ci ha portato a questo traguardo e vogliamo andare avanti fino in fondo. Ho fatto già una interrogazione al Municipio perché vengano mostrati i documenti che dimostrano che il tratto finale di via Gherardini sarebbe privato. Siamo però contenti conclude il consigliere - perché il 90% del lavoro è stato fatto e la cosa importante è che due strade su tre verranno riaperte al traffico con la Trionfale entro pochi giorni. Certo il ritardo sulla tabella di marcia c è stato, a ben vedere infatti l apertura era prevista, nel progetto originario, addirittura per ottobre 2008, tanto che proprio questo giornale, su indicazione di fonti considerate aggiornatissime, uscì con la notizia della imminente apertura. Purtroppo però il Dipartimento IX chiese delle modifiche ai progetti forniti dal Consorzio per rendere le strade interne al comprensorio ancora più sicure. SCUOLE PRONTE PER L ANNO 2010/2011 La convenzione, tra l altro, prevedeva, secondo il progetto originario del 1992, anche la realizzazione di due scuole: una elementare e una materna, sempre nel Consorzio Case e Campi. Municipio e consorzio avevano pertanto raggiunto un accordo sulla realizzazione dei plessi scolastici nel 2009 ma ritardi burocratici generali hanno rallentato il tutto. Il Comune di Roma, infatti, deve concedere la proroga della concessione edilizia al Consorzio Case e Campi perché si possa procedere alla costruzione delle strutture. Secondo le istituzioni locali comunque le nuove scuole della zona dovrebbero essere pronte per l anno scolastico , ovvero tra un anno e mezzo. Andrea Nardini 5

6 zona x zona w TÇwÜxt atüw Ç DUE PONTI Una domestica cingalese di 37 anni e' stata rapinata ad una fermata dell'autobus, nei pressi di Largo Sperlonga, da un suo connazionale, armato di coltello, che in seguito alla denuncia fatta dalla donna ai Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale, in meno di 24 ore, è stato arrestato in un appartamento di Piazza Bainsizza. L'uomo, 43 anni, è in stato di fermo al carcere di Regina Coeli con l'accusa di rapina aggravata. Riportiamo poi una notizia comunicataci a distanza di tempo, ma che merita la pubblicazione. Il 14 aprile i Carabinieri della Stazione di Roma Tomba di Nerone, nell occasione coordinati dal Mar.Ord. Di Iorio, e le Guardie Zoofile dell ANPANA sezione di Roma Nord, Isp. Boccalini e Ag.S. D Ambrosio, hanno salvato un cane da morte certa. Il povero animale era stato rinchiuso alcuni giorni prima dal proprietario in difficoltà economica all interno di un prefabbricato fatiscente senza cibo, senza acqua e solo l intervento tempestivo dei Carabinieri e dei Volontari dell ANPANA, allertati da alcuni cittadini, hanno consentito di salvarlo. I militari ed i volontari dopo averlo liberato da quell orrendo tugurio, con non poche difficoltà dato che il cane era molto agitato e non si faceva avvicinare, lo hanno abbondantemente rifocillato e prontamente affidato al Servizio Veterinario del Comune di Roma che se ne è preso cura. Il proprietario, successivamente rintracciato grazie al microchip, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Roma per maltrattamenti ed abbandono di animali. VIA CORTINA D AMPEZZO/TOR DI QUINTO Rapina in un'abitazione di via Cortina d'ampezzo. Intorno alle sei è stata rotta una portafinestra e in cinque sono entrati nell'appartamento, probabilmente credendolo vuoto, visto che il proprietario era effettivamente in vacanza all'estero. In casa però c'era la badante cingalese, che e' stata tenuta immobilizzata sotto la minaccia di un coltello da cucina, mentre i banditi portavano via una grossa e pesante cassaforte, non murata, di cui non si conosce ancora il contenuto. I cinque hanno portato via anche due autovetture di grossa cilindrata, poi ritrovate dal Carabinieri intorno alle otto del giorno dopo grazie al sistema satellitare. Indagano i militari della Stazione Monte Mario. In Germania, si sa, non scherzano. Un ristoratore napoletano di 35 anni che negli anni passati aveva assunto manodopera in TOMBA DI NERONE Il 28 aprile si è tenuto un incontro pubblico presso il circolo PD di Via Ischia di Castro 34 avente come tema la discarica cementata presso il residence di Via Mastrigli. Sono intervenuti, oltre ad una folta rappresentanza di cittadini del Villaggio dei Cronisti e di Tomba di Nerone, il consigliere comunale del PD Athos De Luca, i consiglieri municipali PD Alessandro Sterpa e Marco Tolli e il coordinatore del circolo Claudio Marinali, il portavoce del comitato civico Alvise Di Giulio. Nel corso dell incontro spiega in una nota il comitato cittadini Villaggio dei Cronisti - è stato rilevato come il Sindaco Alemanno non abbia ancora fatto nulla di concreto per avviare la bonifica del parcheggio discarica nonostante i ripetuti appelli dei cittadini, le interrogazioni presentate al Comune e in Regione, l esposto presentato al Prefetto di Roma. E inoltre stata portata all attenzione degli intervenuti la gravissima situazione di sicurezza e sanitaria del residence di Via Mastrigli dove pare che prosegue il comitato - dalle 130 unità immobiliari originarie ne siano state ricavate circa 400, di cui una parte disposte in due piani interrati e senza finestre. Il Consigliere Athos De Luca ha confermato che dopo aver già presentato la interrogazione al Campidoglio continuerà a sostenere le richieste dei cittadini per ottenere che il sindaco Alemanno adotti misure concrete per risolvere lo scandalo del parcheggio/discarica e per verificare le condizioni abitative e di sicurezza del residence. Una notizia infine dalla cronaca. Quattro persone si erano allacciate abusivamente alla centralina Acea della strada, ed in questo modo si rifornivano gratuitamente di energia elettrica. L anomala situazione è venuta alla luce lunedì notte, quando gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato Flaminio Nuovo sono andati nell appartamento di via Cerreto Laziale, nel quartiere Tomba di Nerone, per verificare la regolarità della presenza sul territorio nazionale di 4 moldavi segnalati nell appartamento in questione. Nell alloggiamento del contatore dell energia elettrica, era stato inserito un interruttore che serviva soltanto ad effettuare il collegamento by-pass dell'energia elettrica dalla strada all appartamento, l Acea ha poi certificato l allaccio abusivo. Pertanto i quattro moldavi sono stati arrestati per furto aggravato di energia elettrica e nei loro confronti è stato altresì richiesto l allontanamento dal territorio nazionale. nero nel suo locale in Germania, e' stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio perché destinatario di un mandato di arresto europeo. Dopo la scoperta di personale assunto in nero nel suo ristorante, le autorità tedesche lo avevano denunciato aprendo un procedimento penale a suo carico. Nel frattempo l'uomo si era reso irreperibile, aggravando la sua posizione. I successivi accertamenti svolti in Italia lo davano come residente in provincia di Napoli dove però risultava irreperibile. I Carabinieri della Stazione di Roma Ponte Milvio, che per un'altra vicenda lo avevano rintracciato a Roma, in Viale di Tor di Quinto, ieri gli hanno notificato il provvedimento, arrestandolo e trasferendolo al carcere di Rebibbia, in attesa dell'estradizione. LA STORTA Fuoco, tanto fuoco, un'esplosione e poi i danni alle cose: macchine e motocicli parcheggiati. Salve le persone. E' successo in via Villamiroglio, una traversa di via Valle della Storta. Un garage ha preso fuoco per motivi ancora da accertare ed è stata inghiottita dalle fiamme anche una bombola di acetilene, materiale combustibile ad alto tasso di infiammabilità. Lo scoppio non ha avuto conseguenze sui proprietari della struttura che hanno in un primo tempo tentato di spegnere le fiamme. Al termine delle operazioni di soccorso, sono andati a fuoco, un Camper, 3 minicar e 3 motocicli. La struttura ha riportato danni ad un pilastro ed a tutti i tramezzi del primo piano dove vivono i proprietari. L'appartamento sopra al garage è stato dichiarato inagibile. L' intervento dei Vigili del Fuoco è durato all'incirca un paio di ore. Due giovani, di 26 e 21 anni, sono morti invece in un incidente stradale. I due viaggiavano a bordo di una moto sulla strada Braccianese. La moto si è scontrata con un'auto che veniva in senso di marcia opposto. 6

7 zona x zona w TÇwÜxt atüw Ç FORMELLO E davvero indecente per l ennesima volta sentire il Sindaco di Formello continuare a fare promesse elettorali", spiega Braghetta del Pdl di Formello in un comunicato stampa. "Intervistato da Rai News 24 qualche mese fa sulla questione dei rifiuti abbandonati nelle aree protette e archeologiche - prosegue Braghetta - rispondeva che la situazione sarebbe stata normalizzata in poco tempo. Ma da allora nulla è cambiato nonostante il sopralluogo e la denuncia dei NOE dei Carabinieri. Ieri sera, chiamato in causa per una presunta concessione edilizia illegittima rilasciata in località Via della Cappella, davanti alle telecamere del TG3 regionale ha continuato a promettere la realizzazione di strade che in 17 anni di continuità amministrativa non hanno mai visto luce. A partire dalla tanto declamata Tangenziale subito negata dalla Provincia di Roma per finire alla strada di collegamento con le Rughe abbandonata ormai da tempo e che rimane traccia solo su Trasparenza, bollettino dell attuale maggioranza. La realtà piuttosto è altra caro Sindaco Sandri: che la Formellese è l unica e sola arteria su cui confluisce tutto il traffico di un paese in forte espansione demografica, soprattutto per le concessioni edilizie rilasciate negli ultimi anni, e che la vergogna è rappresentata proprio da Via Magliano strada a doppio senso di marcia ma ormai ridotta ad una corsia dove nel solo ultimo anno hanno preso il via più di cinque cantieri. Per chiudere le vorrei rammentare che su Via Roma continua ad essere aperto un cantiere che tra meno di un mese compirà il primo anno di disagio ai cittadini di Formello e non solo. Ecco i dati che ci sono stati forniti in esclusiva dal Presidente del XX Municipio sulle metrature della nuova sede dell istituzione sulla Flaminia: 690 metri quadri per il piano terra, 910 metri quadri per il primo piano, 910 anche per il secondo piano, 657 metri quadrati il terzo con 160 metri quadrati di terrazzo, 139 metri quadri il quarto piano, 329 il quinto più 300 metri quadri di terrazzo coperto e scoperto. Sono 2000 invece i metri quadrati complessivi di parcheggi. Il Presidente ci informa anche che la società immobiliare Poma aveva dato un ultimo improrogabile termine per il rilascio dell immobile in affitto di via Poma per il 16 marzo Nuove notizie invece dal fronte campi nomadi. Tra agosto e settembre l unico campo rom autorizzato del XX Municipio, il camping Tiber sulla via Tiberina, verrà ristrutturato e preso in gestione direttamente dal Comune di Roma. Sei invece gli insediamenti non regolari che verranno chiusi probabilmente già entro l anno. Tra questi quello di Tor di Quinto e quello del Foro Italico. Rimane da definire, oltre alle aree per i tre nuovi campi, il destino della struttura Cesare Lombroso che, anche su richiesta del presidente del XIX municipio probabilmente verrà delocalizzato. Non si sa ancora se in prossimità di Santa Maria di Galeria. Intanto il sindaco Alemanno si è confidato con la stampa, dicendo che presto sorgeranno 3 nuovi campi nomadi. Uno potrebbe essere proprio Con 10 voti a favore, distribuiti tra la maggioranza e l'opposizione, la Risoluzione anti-parcheggio di Piazza Jacini è stata approvata dal consiglio del XX Municipio, al termine della settimana limite che il Comune aveva concesso all'istituzione locale per esprimere il proprio parere sulla questione. Grande la soddisfazione dei numerosi residenti di Piazza Jacini presenti in aula. Con il parere contrario espresso dal consiglio Municipale sembra dunque sfumare l'ipotesi del nuovo parcheggio interrato a cui i residenti e i commercianti si sono strenuamente opposti. Anche se l ultima parola ancora non è stata detta. Una interessante scoperta invece dal Fleming. Durante i XX MUNICIPIO quello tanto chiacchierato di Santa Maria di Galeria, al confine con il XIX e il XX Municipio. "Ho appena sentito il ministro dell'interno Maroni", ha spiegato qualche giorno fa Alemanno all'adnkronos. "Ci servono altri tre siti". "Uno l'abbiamo trovato, fuori dal raccordo, ma dove non posso dirlo - ha detto Alemanno - Gli altri due li stiamo cercando. Credo saranno aree private, da espropriare. Devono essere ben collegate, ma non in contatto con i centri abitati. Riceviamo e pubblichiamo poi il comunicato stampa del consigliere Daniele Torquati del Pd del XX Municipio, sulla politica locale del nostro territorio: "Da troppi mesi il PDL che governa il XX Municipio, per via di profonde divisioni e assenza di posizioni su temi importanti del territorio, preferisce scappare dall aula consiliare evitando il confronto. Ne era sintomo la puntuale caduta del numero legale degli scorsi consigli e la votazione su Piazza Jacini, ne è l indiscutibile prova. Nel Consiglio grazie ai voti delle opposizioni e del buon senso di una parte della maggioranza si è respinto il PUP di Piazza Jacini. Soddisfatto della vittoria nell Aula Consigliare, comunque prosegue Torquati - ritengo un gesto di immaturità politica quello di abbandonare l aula subito dopo la sconfitta, facendo cadere di nuovo il numero legale. La maggioranza si è dimostrata, ancora una volta, irresponsabile, lasciando a bocca asciutta i cittadini che aspettano delle VIGNA CLARA/FLEMING lavori di oggi 2 Maggio dell'italgas, sotto Via Flaminia Vecchia, angolo Via Loria - Via Roccaporena, è stata rinvenuta una galleriastanza da un lato all'altro della strada, con le pareti bullonate e di funzione sconosciuta. I lavori sono stati interrotti per chiedere l'intervento del Dipartimento dato che si tratta di strada ad alta viabilità e dunque di competenza comunale. "Con l'occasione abbiamo osservato - spiega il consigliere Giorgio Mori del XX Municipio, che ci informa della cosa - che tutte le segnaletiche disegnate sulla Flaminia a novembre sono quasi completamente stinte e questo impone un nuovo intervento con materiali di maggiore qualità". CORSO FRANCIA Sarà il cinema il protagonista, dal 18 giugno all'8 luglio, dell'estate dell Auditorium - Parco della Musica di Roma. E' in programma, infatti, una breve ma intensa rassegna che propone un viaggio tra le grandi colonne sonore scritte da nomi che hanno fatto grande la storia del cinema e interpretate da artisti che fanno grande la musica. Due premi Oscar, Ennio Morricone e Howard Shore, saliranno sul podio dell'orchestra di Santa Cecilia per eseguire i loro più celebri soundtrack: Ennio Morricone (Oscar alla Carriera 2007) con una sua personale antologia che comprende, oltre a Mission, altri notissimi temi come quelli della Battaglia di Algeri, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, La classe operaia va in paradiso; Howard Shore, oggi il più richiesto compositore di cinema hollywoodiano, presenterà in prima italiana la Sinfonia tratta dalla trilogia Il Signore degli Anelli, musica che gli e' valsa l'ambitissimo premio (Oscar 2004) e che trasporterà gli spettatori nel misterioso e fantastico mondo degli Hobbit e di tante altre strane creature ispirate alla fortunata saga di Tolkien. Intanto il Consiglio di amministrazione della Fondazione Musica per Roma ha approvato all unanimità il bilancio dell esercizio 2008 dell Auditorium. Per il sesto anno consecutivo -spiega una nota pubblicata dall'agenzia Dire- la Fondazione ha chiuso il bilancio con un utile d esercizio lordo di euro. I ricavi complessivi hanno raggiunto i euro (+8,5 rispetto al 2007). 7

8 zona inchiesta AGENZIA PER ADOZIONI E AFFIDAMENTO, FAVOREVOLE IL XX MUNICIPIO Discussioni in tutti i municipi romani, contrastanti le posizioni sul testo introduttivo al decreto comunale Nei primi giorni di aprile il Consiglio del XX Municipio, non senza contrasti, esprimeva parere favorevole nei confronti della delibera comunale per l istituzione di un Agenzia delle Adozioni e dell Affidamento. Promossa dal Consigliere Capitolino Bianconi, la proposta del Consiglio Comunale ha scatenato discussioni in tutti i Municipi interessati, non tanto riguardo ai contenuti dei suoi quattro punti, quanto piuttosto alla forma e alle affermazioni contenute nella premessa che la supportava. Sebbene mi renda conto che le premesse contenute nel decreto possano non essere condivisibili - è opinione di Clarissa Casasanta, PDL, Delegata dalla Presidenza per gli Affari Sociali e membro della Commissione Pari Opportunità del Municipio XX - non dobbiamo permettere che spostino la nostra attenzione da quei possibili interventi, che si renderebbero così attivi sul dispositivo risolutivo, comunque a favore di una fascia debole e fortemente svantaggiata. Molto diversa la posizione di Elisa Paris, vicepresidente della Commissione Pari Opportunità, che non dissente sulla promozione della riforma dei Consultori e il potenziamento dei Servizi Sociali del Municipio, ma che ritiene la formulazione del decreto un evidente attacco alla legge 194 poiché quanto contenuto nella prima parte risulta sconnesso dal deliberativo finale, apparendo più un affermazione fortemente ideologica che un testo istituzionale". Che sia il fine a giustificare i mezzi, o siano piuttosto i mezzi a mascherare un diverso fine, il decreto richiede un accurata lettura. Nella sua apparente sostanza, presenterebbe interventi effettivamente non innovativi, ma che piuttosto fornirebbero un ulteriore supporto ad aiuti già previsti. Istituire un Agenzia Comunale per le adozioni e l affidamento, affinché la donna non si ritrovi sola nella scelta della vita, il cui compito sia quello di favorire adozioni, con procedura riservata ed urgente, per quei bambini che sono sottratti ad una decisione abortiva di qualunque tipo recita il primo punto del decreto. Ebbene, la Legge consente già alle donne, che pur intendendo rinunciare al bambino decidono comunque di portare a termine la loro gravidanza, di partorire assistite in ospedale, nel più assoluto anonimato, non riconoscendo poi il piccolo, che diventa evidentemente presto adottabile. Inoltre, la legge 194 prevede la possibilità di una collaborazione mediante apposite convenzioni dei Consultori familiari con le associazioni di volontariato che hanno lo scopo di assistere le maternità in difficoltà sia prima che dopo la nascita. Istituire un fondo per il sostegno economico di giovani ragazze madri appartenenti a qualsiasi nazionalità, finalizzato alla prima accoglienza e all educazione primaria dei bambini, attraverso l erogazione di somme in denaro per i primi trentasei mesi di vita prosegue il decreto. Nel secondo punto, fa sue e amplia forme di sostegno economico già proposte da associazioni di aiuto alla vita come il CAV (collegato con il Movimento italiano per la vita), che con il suo Progetto Gemma prevede l erogazione di una somma minima di 160 euro per 18 mesi tramite il CAV locale (che, ovviamente, vi aggiunge tutti gli aiuti necessari al singolo caso, nei limiti delle sue possibilità). Resta comunque evidente che un miglior sostegno alla maternità, più che contributi parziali, richiederebbe lo stanziamento di fondi per la tutela del lavoro e dei diritti delle donne. Promuovere, in accordo con lo spirito della legge 194, la riforma dei Consultori, rafforzandone il ruolo sociale di prevenzione all aborto e di sostegno alle famiglie, previa idonea formazione del personale pubblico. Ecco che nel suo terzo punto il decreto si presta a diverse interpretazioni. Con la legge 405/1975 si istituivano i consultori e con una successiva modifica del 1996 si prevedeva la presenza di un consultorio familiare ogni 20mila abitanti. Ai consultori veniva riconosciuto un compito fondamentale: trasmettere alle donne la competenza e la conoscenza necessarie per essere in grado di vigilare sulla propria salute riproduttiva, dall adolescenza alla menopausa. Occupandosi di supportare una maternità responsabile e dunque comprendendo anche le interruzioni di gravidanza, che la legge 194 aveva sottratto alla clandestinità (con una media di 350mila aborti clandestini all anno). Grazie ad un approccio multidisciplinare si sosteneva nella donna la sua capacità di autodeterminazione. Questo quanto previsto dalla legge, ma non sempre praticato con efficacia. Bene quindi rafforzare il ruolo sociale dei Consultori, ma perché limitarne l energia alla sola prevenzione all aborto? Stando ai fatti, una diffusa e praticata conoscenza dei metodi anticoncezionali rappresenta la migliore barriera per limitare i casi di aborto (ricordiamo che a ricorrevi sono moltissime minorenni). Questa idonea formazione del personale pubblico è forse intesa in tal senso? O piuttosto l opera di sostegno alle famiglie si limiterebbe a quei casi dove si rinunci a praticare un interruzione di gravidanza? Infine, il quarto punto del decreto, indica di potenziare, attraverso i Servizi Sociali dei Municipi il sostegno, sia in termini economici che di assistenza alle famiglie, dei malati gravi e dei portatori di handicap più bisognosi, passando dai temi inerenti l interruzione di gravidanza ad altro. O forse no? Questo, stando al testo effettivo del decreto, come si vede, piuttosto sintetico. Ampia e ricca di citazioni (persino ingiustificate, dal Papa a Giuliano Ferrara, passando per Pasolini e Norberto Bobbio, non includendo però alcuna donna... ) la polemica introduzione alla proposta del consigliere Bianconi, come se allo stesso premesse maggiormente più che l affermazione del diritto sociale alla maternità, l affermazione della propria personale posizione in merito. L aborto farmacologico e chirurgico è diventato il metodo anticoncezionale più diffuso afferma Bianconi, ma sulla base di quali dati? E sulla base di quali ricerche può sostenere con tanta determinazione che partorire un figlio per poi immediatamente privarsene possa per una donna essere meno lacerante di un tempestivo aborto? Parlando di cultura mortifera Bianconi indica donne obbligate o incentivate ad abortire, di certezze ed evidenze della mente e del cuore censurate come espressioni di oscurantismo illiberale dalla comunità della tecno scienza (!?), dai guru in camice bianco ignorando così, paradossalmente, il diritto all autodeterminazione, dimenticando il riconoscimento del diritto alla maternità, omettendo i progressi della scienza medica nel campo della procreazione, non riconoscendo gli obiettori di coscienza. Perché mai confondere un progetto di sostegno comunque condivisibile con tante affannate parole? Era prevedibile che una simile premessa scatenasse contrasti. Solo su un punto,potrebbe esserci una ricomposizione delle polemiche con Bianconi. Con l aborto non si è giunti ad una reale emancipazione della donna sostiene Bianconi. Sì, è vero, non si è ancora giunti ad una reale emancipazione della donna, comunque penalizzata, discriminata, spesso svalutata, nel lavoro come nella maternità. E non saranno atteggiamenti personali estremizzati a facilitare la prosecuzione del suo percorso, ma un reale e tangibile sostegno ai suoi diritti sociali, da qualsiasi angolazione si guardi il problema. Alessandra Loffredi 8

9 Dott. Matteoni a quando risale la convenzione della società Parcheggi Roma Nord con il Comune di Roma? Nel settembre del 1998 la nostra società firmò una convenzione con il Comune di Roma presentando un progetto per la costruzione di un parcheggio a Piazza Jacini. Tale convenzione fu oggetto di un ricorso, sul finire dello stesso anno, al quale la Parcheggi Roma Nord decise di non opporsi per vie legali, in quanto si potevano ritenere fondate alcune delle motivazioni di tale ricorso. Abbiamo dunque preparato un nuovo progetto che risolve tutte le problematiche allora individuate. Ci spieghi allora, quale sarebbe il nuovo progetto? Andremo a realizzare nel sottosuolo 82 stalli (ottantadue posti macchina), di cui 55 sono pertinenziali, ovvero per chi risiede o lavora nella zona e 27 rotazionali a pagamento orario. La parte superficiale non viene modificata, Piazza Jacini resta come è ora, non viene modificata la viabilità, la sosta sulla piazza e neanche cambiato il doppio senso di marcia sia tra Via Jacini e Corso Francia che tra via Colaianni e Vigna Stelluti. Non solo, noi realizzeremo, a nostre spese, anche un parcheggio a raso a via Jacini, di almeno 30 posti auto, in accordo con il Municipio, nel rispetto delle alberature esistenti al centro della via. In totale più di centodieci posti in più a disposizione. Molte sono state le critiche alla costruzione di questo parcheggio, anche perché si pensa che la piazza possa essere inagibile per molti mesi, quali sarebbero i vostri tempi di realizzazione? Questo cantiere viene realizzato con la tecnica del top down che prevede la realizzazione di una palificata e di quello che sarà poi il solaio di copertura, la realizzazione della sistemazione promo PIAZZA JACINI LA SOCIETÀ PARCHEGGI ROMA NORD E LA VERA STORIA DEL PARKING Intervista all amministratore Matteo Matteoni. La storia della convenzione, il primo progetto e l attuale superficiale come primo passo e la restituzione alla collettività della piazza stessa. I tempi saranno questi: potendo iniziare i cantieri nei periodi estivi, quando il traffico è minore e gli esercizi commerciali chiudono per ferie, realizziamo palificazione e solaio di copertura, lasciando il passaggio pedonale e lo spazio per il carico/scarico merci, anche deperibili, per due mesi e mezzo e i successivi mesi, lavoreremmo nel sottosuolo, senza polvere e rumori, in totale abbiamo dodici mesi di lavoro, ma solo i primi due e mezzo saranno visibili su piazza, gli altri no. Garantiamo anche il normale percorso ai mezzi Atac durante tutti i lavori di realizzazione del parcheggio. Dove prevedereste l entrata del parcheggio sotterraneo? La rampa sarà posta centralmente rispetto alla piazza, in modo che la viabilità non sia modificata e sarà coperta con una parte a verde per rispettare la simmetria architettonica della piazza stessa e si troverà dove ora c è il passaggio pedonale che affiancherà, ai due lati la rampa. E i pini ora esistenti sulla piazza? Per quanto riguarda i pini davanti alla libreria saranno conservati e a loro protezione sarà costruito un vascone a quattro metri dal centro del tronco dell albero più vicino, un metro in più rispetto al minimo di legge che è tre metri, al di sotto delle piante non sarà realizzato parcheggio; invece i pini posizionati davanti al cinema, per una situazione insita nella pianta stessa, sono particolarmente obliqui entrambi, verranno abbattuti con il consenso del Dipartimento X, che ha già rilasciato parere favorevole e la Parcheggi Roma Nord si impegnerà per la piantumazione di un numero di piante adeguato in quell area, in accordo con il Dipartimento X. Quanti metri sottoterra si scenderebbe con questo parcheggio? Tra i sei e i sette metri, come un normale parcheggio di due piani. Al primo piano troveremo in parte il rotazionale a pagamento e i box, al secondo solo box. Riassumiamo i punti fondamentali dott.matteoni. Non viene stravolta la viabilità di Piazza Jacini e strade limitrofe, avremo più di 110 posti auto in più, sia rotazionali (ad orario, a pagamento), sia pertinenziali, ( per i residenti), vengono rispettate le alberature, dopo i primi mesi iniziali di temporaneo disagio, i lavori continueranno nel sottosuolo, senza polvere, rumori e modifica di sosta della piazza. Red. 9

10 zona calcio Qui Trigoria GAME OVER : FINE DEI GIOCHI In arrivo scelte difficili per il futuro del club Qui Formello GIRA TUTTO INTORNO A ZARATE L argentino sarà il pilastro di una nuova era? I giochi sono finiti. La sconcertante prestazione della Roma contro il Chievo non ha solo posto definitivamente una frana sopra i sogni Champions, ma ha anche compromesso il piazzamento alla vecchia Coppa Uefa ( che dall'anno prossimo si chiamerà Euro League). Con 8 punti di distacco dalla Fiorentina e 7 dal Genoa, pensare di poter agguantare il quarto posto è pura utopia, mentre è molto più realistico il rischio che il Palermo, arrivato a un punto dai giallorossi, scippi alla squadra capitolina l'ultimo posto utile per il pass europeo. Il calendario infatti è tutto a vantaggio della squadra di Ballardini che nelle ultime quattro gare incontrerà Siena, Lazio, Atalanta e Sampdoria, tutte squadre che ormai non hanno più nulla da chiedere al campionato. D'altro canto invece la squadra di Spalletti dovrà invece vedersela contro Cagliari, Catania, Milan e Torino. Di queste quattro squadre solo quella di Zenga non ha più motivazioni. Il cammino verso un piazzamento europeo appare ancora più impervio se si pensa alla rottura ormai evidente che si è creata tra Spalletti e la proprietà. Le parole pronunciate dal tecnico toscano alla fine della gara contro il Chievo, fanno pensare che la fine del matrimonio tra lui e la Roma sia ormai solo una pura formalità. Siccome tutti parlano dei soldi che guadagno, anche il presidente, se il problema è quello, sono disposto a lasciarli e vi dico: parliamone. Spalletti non ha gradito il summit tra Totti, De Rossi e la Sensi che ha sancito la fine del ritiro, senza che lui fosse interpellato, né che fosse stato tenuto all'oscuro dell offerte avanzata da Flick. Insomma il matrimonio Spalletti-Roma nonostante un contratto fino al 2011, pare essere al capolinea. E questo non dovrebbe essere l'unico divorzio che si consumerà a fine stagione. Con i mancati introiti della Champions, stimati in circa 35 milioni di euro, molti dovrebbero essere i giallorossi destinati a cambiare squadra. Sicuramente partirà Panucci, in scadenza di contratto. Dopo di lui sono quasi certe le cessioni di Loria ( ma dopo l'orribile stagione in giallorosso e con un contratto di 1.200mila euro lordi sarà difficile piazzarlo), Menez ( in Francia ha ancora molti estimatori), Pizarro ( uomo di Spalletti), Taddei (idem). In bilico ci sono Perrotta (contratto e età giocano contro la sua conferma), Mexes ( l'unico big in grado di fare cassa certa, dato l'interessamento di Milan e Bayern) e Baptista ( si è ambientato, ma potrebbe essere sacrificato per tenere Vucinic). E gli acquisti? Al momento l'unico nome quasi certo di vestire la maglia giallorossa è quello di Stefano Guberti, esterno d'attacco del Bari. Il problema è che dopo la strepitosa mezza stagione (è arrivato a gennaio) agli ordini di Conte, la Roma non è l'unica pretendente. Si sono infatti mossi Genoa, Palermo e Fiorentina. Insomma: per la Roma si prospettano tempi bui. A meno che Rosella Sensi non si decida a vendere la proprietà. Unicredit, la banca con cui Italpetroli ( la società che controlla la Roma) ha il maggior indebitamento, spinge ormai da due anni per questa soluzione, ma i Sensi paiono non sentirci da quell'orecchio. Purtroppo senza soldi freschi e senza gli introiti della Champions si prospettano tempi bui per la squadra capitolina. Rifinanziamento o ridimensionamento. Non c'è alternativa a queste due prospettive. Davide Luciani In questo calcio multimilionario spesso si parla più di quello che succede fuori dal campo. Spesso sono i rinnovi contrattuali a tenere banco sui giornali, il calcio mercato, addirittura si parla di fantomatiche cordate pronte a rilevare pacchetti di maggioranza che poco hanno a che fare col calcio stesso. I tifosi con la bandiera in mano sono sempre meno, quelli attenti alle faccende giuridico-economiche sempre di più. Eppure sabato sera a San Siro i tifosi dell' Inter, legati da una storica amicizia a quelli laziali, hanno lasciato letteralmente a bocca aperta tutti i tifosi biancocelesti: in curva nord giganteggiava infatti una coreografia in memoria di Gabriele Sandri. La partita è stata piacevole. La Lazio ha tenuto bene il campo fino al 60', fino a quando cioè Ibra ha deciso di vincere la partita da solo. Nulla da dire sulla prestazione della Lazio, che a questo campionato non ha veramente più niente da chiedere. Ancora una volta da sottolineare invece il comportamento dei tifosi di casa che all 80' hanno dedicato una autentica ovazione a Mauro Zarate che si apprestava ad uscire dal campo per l' avvicendamento del primavera Kozak (finalmente). Applausi di uno stadio intero e che stadio il San Siro(!) palcoscenico dei più grandi giocatori della storia. Standing ovation del tutto meritata. Infatti il talento argentino di soli 20 anni ha fatto letteralmente impazzire tutta la retroguardia neroazzurra con le sue serpentine al fulmicotone. Qualche segno di pazzia pare sia emerso anche dal presidente, che dopo aver trovato l' accordo col giocatore per i prossimi cinque anni per 2 mln l' anno, pare abbia offerto ai dirigenti dell' Al Saad cifre importanti, che sfiorano i 25 mln di euro. Certo è, che l' esplosione di Mauro ha attirato le attenzioni dei più grossi club europei, che fanno pressioni sul club di appartenenza offrendo cifre incredibili. Quello che è emerso in questi giorni è che Mauro vuole restare a Roma e vestire ancora la maglia con l' aquila sul petto. La Lazio dal canto suo, qualora gli arabi non accettino la sua offerta, pare abbia un parafulmine nel taschino: si dice che nel contratto del giocatore ci sia una clausola rescissoria che si aggira sui 28 mln di dollari, concordata proprio da Zarate stesso e i dirigenti arabi nel Se Mauro non volesse continuare a far impazzire i tifosi biancocelesti e tutte le squadre avversarie per andare a guadagnare di più in qualche altro squadrone europeo (City, Atletico, Real Madrid) potrebbe tranquillamente avvalersi della stessa clausola. Per l' ufficialità bisognerà aspettare ancora. Gli scenari che si possono aprire sono tanti: l' investimento è notevole, quasi fuori portata, e la paura che serpeggia fra i tifosi è che possa essere qualcun altro ad essere sacrificato, un Pandev a caso. Certo non sarebbe un passo avanti. Una cosa però è certa: la Lazio del futuro, quella del riscatto, quella che correrà nel nuovo stadio, dovrà esser costruita attorno a questo giocatore straordinario, uno dei più forti numeri 10 che hanno vestito questa maglia ultracentenaria. Alessandro Meloccaro Vargas va ad abbracciare Almiron dopo il gran gol che ha sbloccato la sfida con la Roma Leonardo Talamonti, 27 anni, segna il gol dell ex che dà la vittoria all Atalanta 10

11 GOLF sport in zona PRO-AM ROMA GOLF CENTER: UNA GIORNATA IMMERSI NEL GREEN In scena l annuale rassegna di golf che vede impegnati giocatori professionisti e famosi dilettanti Presentata in grande stile una decina di giorni fa nella sala del Carroccio del Campidoglio alla presenza del vicesindaco Cutrufo, si è disputata il giorno mercoledì 29 aprile un avvincente edizione della Pro-Am Roma Golf Center, la boutique del golf e tempo libero situata nel Centro Euclide sulla via Flaminia. Arricchita nella sua formula dalla presenza di molti personaggi famosi la gara ha visto la partecipazione di ben trentacinque squadre, tutte costituite da un giocatore professionista insieme con tre dilettanti. Centoquaranta i partecipanti totali, un po di inevitabile rallentamento nel gioco ma, grazie ad una splendido sole, rarità in una primavera alquanto incostante, si è assistito ad una bella giornata di sport all insegna del relax. Come piacevoli e ben graditi sono stati i gadget con i quali gli organizzatori, in primis il socio dell Olgiata Marco Sessich, hanno omaggiato tutti i giocatori. Altrettanto graditi i premi estratti: tra i quali spiccava un pacchetto viaggio per due con soggiorno a Berlino offerto da CWL Travel e Sistina Travel. dovere di cronaca, lo svolgimento della Pro-Am Roma Golf Center ha dato i seguenti responsi tecnici: vittoria della squadra di Aldo Trillini seconda classificata quella di Mario Tadini, terzo il team di Alessandro Trillini. Mentre nella classifica dei Professionisti Mario Tadini l ha spuntata sul prodotto locale Alessandro Bandini. Nell ambito della manifestazione sono stati premiati anche alcuni dilettanti autori di particolari performance con il premio per il Nearest to the pin. Un attenzione mostrata nei confronti di quelle persone, in particolare i giovani, che si apprestano con curiosità a uno sport che necessita di uno svecchiamento. La giornata della Pro-Am è terminata poi con un suntuoso cocktail al termine dell elegante premiazione avvenuta alla presenza degli organizzatori: il presidente Andrea Pischiutta e del Direttore Mauro Guerrini. Francesco Buosi In alto, Massimo Mauro, giornalista di Sky ed ex-calciatore. A sinistra, Dino Zoff, ex-portiere dell Italia campione del mondo. A destra, Andrea Pischiutta, presidnente del golf club Olgiata Ammontava a euro il montepremi per i professionisti, di cui per il primo classificato nella classifica individuale, 500 per il pro della squadra vincitrice. Presenti per l occasione nomi importanti del firmamento golfistico nazionale. Nelle fila dei dilettanti hanno invece giocato tra gli altri Andrea Pischiutta presidente del Circolo dell Olgiata, circolo ospitante, Carlo Scatena, presidente della FederGolf Lazio e Dino Zoff, portiere di Juve e Italia negli anni 80 e poi allenatore della S.S. Lazio. Presente anche Massimo Mauro, ora opinionista di Sky ma nel passato giocatore di Udinese, Juventus e Napoli. Altro nome tv quello di Massimo De Luca, apprezzato direttore di Rai Sport. Tutte personalità che hanno ulteriormente arricchito l interesse e la curiosità intorno all intera manifestazione. Seguendo il nostro 11

12 VIsti x voi CINEMA a cura di f ÅÉÇx UÜtvv (redazione UN WOLVERINE A LAME SPUNTATE Un film noioso con una recitazione troppo sopra le righe Sembrano affilate ma non graffiano, sono lucenti e spaventevoli ma rientrano quando conta, come i pugnali finti di carnevale. Manca solo lo schizzo di sangue che chiama altro sangue. Sono le unghie metalliche di Logan e del suo lato oscuro Wolverine, violenza che nasce da violenza, poi sfogata in un combattimento per la redenzione. Il film lucida le sue lame in partenza e sfoggia goliardia bellica nei titoli, salvo poi rivelarsi insufficiente e poco opportuno alla saga, se non come breve intro di uno dei personaggi chiave di X-Men. Lame d osso, lega di adamantio nello scheletro, mutanti contro mutanti, esperimenti scientifici su cavie non più umane, né mutanti, ma armi militari che implodono nella sceneggiatura, sciatta a tal punto da irrigidire l azione ed atrofizzare i sentimenti. Quelli che gente come il colonnello Stryker non provano più. Così si torna a prendere in mano la saga, la regia slitta da un action director come Bryan Singer ad un dramatist come Gavin Hood e la storia ne risente. Maggiore spessore psicologico dei personaggi, minore combattività che hanno fatto dei mutanti la storia del fumetto a stelle e strisce. Inizio cult e susseguenti schermaglie iper soft, il film sembra scorrere tutto sommato ma il Wolverine prologo ruggisce solo in lontananza, quando spalle alla camera scappa senza lasciare memoria. Rimuovendo i ricordi e il suo ultimo atto di eroismo, che, nell ambivalenza di una natura umana e animale, esalta la qualità dell eroe Marvel. Valeva davvero la pena di tornare così indietro, alle origini di una storia che ha già avuto il suo spettacolare esito? DAL VIVO a cura di XwÉtÜwÉ YÜtwxtÇ UN MOSTRO DAL VOLTO INFANTILE Lo spettacolo è in scena il 9-10 maggio al Teatro Cassia ADHD (attention deficit and hyperactivity disorder) è un acronimo che individua secondo studi psichiatrici americani una patologia molto diffusa. Si tratta della sindrome di scarsa attenzione e iperattività, che si manifesta soprattutto tra bambini e adolescenti. Da qui parte il concept di Mostro, spettacolo di scena il 9 e 10 maggio al teatro Cassia, in via Santa Giovanna Elisabetta. Nella scena di apertura Tom, insegnante di sostegno, incontra il suo primo caso impersonificato da Darryl, personaggio dal passato traumatico e pervaso da violenze incontrollate che lo portano ad essere definito il cosiddetto mostro. Col passare del tempo in Tom nasce un sentimento di umana comprensione fatto di idealismi e coraggio, ma ben presto la pulsione e l ossessività nel tentare di risolvere questa situazione lo cambierà, rendendolo un uomo non più del tutto immacolato. Il tutto viene complicato da Jody, la compagna di Tom, in attesa di un bambino, che fa crescere in lui un senso di assoluta protezione in nome della serenità familiare, minacciata dalla pericolosa ingerenza del mostro. L autore di questo testo Duncan Macmillan, drammaturgo inglese vincitore proprio con Mostro del prestigioso premio Royal Exchange Theatre, narra la vicenda in scene a due con una costante tensione dei personaggi in ogni momento. La missione ben riuscita del drammaturgo è quella di riuscire a edificare un grande rompicapo dove le scelte etiche, e non, creano un ambiguità spiazzante nei confronti dei personaggi, facendoci ritrovare in zone d ombra che sfiorano il thriller. Un opera decisamente di alto livello, confermata dall abilità degli attori (Alessandro Cremona, Fabrizio Falco, Astra Lanz e Rita Lina Bernardi) e dalla regia di Massimiliano Farau. Uno spettacolo che ci mette di fronte a delle scelte e a delle profonde riflessioni sull uomo e le sue azioni. Qualcosa in comune con Lenny Kravitz ce l ha: chitarristi entrambi, hendrixiani entrambi, stesso background familiare e culturale, entrambi sono la dimostrazione vivente di quanto di interessante si possa produrre dall incontro di due delle grandi culture, quella ebraica e quella afro-americana, venute a contatto nel melting pot americano. Solo che Lenny Kravitz è newyorkese, e Ben Harper è californiano. Non che questo conti, in realtà, tanto più che anche Kravitz ha vissuto gli anni della sua formazione in riva all Oceano Pacifico. Tanto rock, tanto blues, tanti generi e tanto talento. E di questa titolo - White Lies for cifra comune è intriso anche il nuovo album di Ben Harper, White Lies for Dark Times, uscito il 24 aprile. Sulla soglia dark times dei quaranta, Harper ha messo in piedi un nuovo gruppo, i Relentless7, con tre musicisti texani, a sostituire gli Autore Ben Harper Innocent Criminals dopo dodici anni di collaborazione. L album che è venuto fuori da questa nuova collaborazione ha una marca decisamente rock, come dimostra il sin- Prezzo 25,90 etichetta Virgin golo che è stato scelto per fargli da apripista. Shimmer and shine è un rock potente, allegro ed estivo, forse non originalissimo ma dal sound essenziale e aspro, con distorsioni secche, più da blues che da rock da classifica. Tanto blues nella prima canzone, Number with no name, caratterizzata dalla tipica slide guitar di Harper. Funky, blues e Hendrix in Lay there and hate me, pezzo delizioso dagli ammiccamenti retro. Distortissimo e uptempo il blues rock Why must you always dress in black, tutto il contrario della ballata acustica Skin Thin, dal sapore 70s. Più scialba e neniosa Fly one time, canzoncina pop senza troppo mordente, mentre il disco risale di tono con Keep it together (so I can fall apart), altro pezzo alla Hendrix, tutto wahwah e un assolo sussurrato appena. Stesso mood con Boots like these, distorta e nervosa, a cui fa da contraltare la ballad The word suicide. L album si chiude con Faithfully Remain, ballata soul anni 70. Certo, tutte le sonorità di questo disco sono già sentite. Ma è un album sicuramente ben scritto e ben suonato. Ben venga! 12 MUSICA a cura di TÄxáátÇwÜÉ itàü BEN HARPER: IL SOSIA DI KRAVITZ Il rocker californiano si presenta con un nuovo gruppo LIBRI a cura di `tü t XÄxÇt e uxééé CHI LASCIA LA VECCHIA STRADA Camilleri prova un nuovo stile, ma delude i suoi lettori In giro per il web i fedelissimi del maestro di Porto Empedocle lo trovano deludente. Altri lo trovano geniale. Sicuramente Un sabato, con gli amici è per Andrea Camilleri un romanzo sperimentale, quasi d esordio. In effetti il libro si distacca con decisione dalla sua bibliografica classica, tanto per forma quanto per contenuto. Non c è Montalbano e non c è Catarella. Non c è Vigàta, la Sicilia arcaica e non c è neanche quella critica al mondo contemporaneo sferzata con l ironia sottile che contraddistingue la sua scrittura. C è invece un gruppo amici dalle infanzie difficili. Sette persone unite da esperienze traumatiche, che si ritrovano, in età adulta, a rivivere quelle angosce che sembravano sepolte e che in realtà erano solo sopite. Tutti i loro incubi, spinti con forza nella parte più nascosta dell inconscio, riaffiorano una sera a titolo - Un sabato, con gli amici cena, insospettatamente, proprio quando le loro vite sembravano aver assunto un ordine. Autore Andrea Camilleri Il messaggio che passa è che non c è possibilità di guarigione, che gli squarci interiori subiti in prezzo 17,50 età infantile non si rimarginano. Lo stile ricorda Editore Mondadori quello di una stesura teatrale: la storia è divisa in due parti, come se fossero due atti, su diversi piani temporali: la prima parte rappresenta l infanzia, la seconda l età adulta. Il linguaggio è secco e diretto, abbastanza efficace nella sua inclemenza, ma non del tutto convincente; probabilmente perché i personaggi sono poco curati e non risultano credibili. È ammirevole lo sforzo di Camilleri di osare e di cimentarsi in forme d espressione sempre nuove, però la firma, pur nelle sperimentazioni, dovrebbe essere un marchio di fabbrica. Il romanzo non è all altezza delle aspettative, sarebbe un valido, se l avesse scritto uno romanziere alle prime armi

13 Perlevostresegnalazioni oppuretel/faxallo zona lettori Corso Francia - VIALE PILSUDSKI E I "FURBET- TI DEL SEMAFORINO" Gentile redazione di zona, questa è la che ho inviato in data 30 luglio 2008 al Municipio e alla quale non ho ricevuto alcuna risposta. Potete aiutarmi voi? Vorrei porre alla vostra attenzione un problema che riguarda il semaforo alla fine del Viadotto di Corso Francia nel punto in cui si innesta in Viale Maresciallo Pilsudski, direzione Piazza Manila. Detto semaforo ha tre tempi, uno per chi va dritto verso Piazza Manila e, dall'altra parte per chi va verso Villa Glori, uno per chi gira verso Via di San Valentino provenendo dal viadotto e uno per chi scende da Via di San Valentino verso Viale Maresciallo Pilsudski immettendosi in entrambe le direzioni. La maggioranza delle vetture provenienti dal viadotto si incanala sulla destra della carreggiata per proseguire dritto verso Piazza Manila creando così lunghe code e lasciando libera la corsia di sinistra per la svolta verso Via di San Valentino, ma i soliti "furbetti del semaforino" si incanalano sulla sinistra superando la fila e rientrano prepotentemente a destra in vista del semaforo perchè si trovano davanti coloro che, dovendo svoltare, sono fermi con il rosso. Così facendo obbligano tutti quelli che, come me, fanno disciplinatamente la loro fila sulla destra, ad attendere tre o quattro scatti verdi in più del dovuto perchè "sorpassati" dagli indisciplinati. Potrei suggerire un'alternativa? Facendo scattare in simultanea il verde per chi va dritto verso Piazza Manila e quello per chi svolta verso Via di San Valentino, questo problema si risolverebbe. E, per dar modo ai rarissimi passanti di attraversare la carreggiata, si potrebbe mettere uno scatto "a richiesta". Lo scatto per chi scende da Via di San Valentino verso Viale Maresciallo Pilsudski rimarrebbe invariato. Mi piacerebbe molto un vostro interessamento in tal senso, io devo percorrere quel punto tutti i giorni per andare al lavoro. Grazie in anticipo! Maria Gabriella Zampini Parioli - STAZIONE EUCLIDE, DEGRADO DA 5 MONDO Buongiorno, volevo segnalare che da diverse settimane la stazione di Piazza Euclide linea Roma-Viterbo versa in condizioni a dir poco vergognose. Vi sono numerose infiltrazioni di liquidi dalle pareti che si riversano sulle scale che mettono a repentaglio la sicurezza degli utenti (rampa di risalita dei treni provenienti da piazzale Flaminio). Il massimo della indecenza lo si raggiunge sulla banchina in attesa del treno per piazzale Flaminio; a parte le panchine divelte da mesi e non più rimesse al loro posto, se disgraziatamente il treno tarda qualche minuto in più, è possibile notare l'abbandono di viaggiatori che non resistono alla nauseabonda puzza di fogna che invade la galleria alla ricerca di aria più respirabile (è un nuovo gioco ad eliminazione diretta?). Nemmeno in un paese del 3 mondo si vedono, distintamente, colare dalle pareti liquidi di inequivocabile colore e con odori che lascio alla vostra immaginazione. Venite pure a vedere per credere! certo di una vostra gradita risposta saluto. E.T. Fleming - ALLA SCUOLA ELEMENTARE FER- RANTE APORTI, ADOTTATO UN GALLO. PIACE AI BAMBINI, MA SVEGLIA I RESIDENTI I Da circa cinque giorni i residenti di via Antonio Serra e vie limitrofe hanno cominciato a svegliarsi di soprassalto alle tre di notte. La prima notte, ancora intontiti dal sonno, hanno cercato di capire cosa li avesse disturbati ma il quartiere sembrava silenzioso come al solito, tranne i rari bolidi notturni che sfrecciano a velocità proibitive sulla Tangenziale incuranti del rumore provocato. Dopo circa un quarto d'ora, però, si è verificato un altro incomprensibile soprassalto nel sonno tanto che la maggioranza delle persone, ormai sveglie del tutto, si sono rassegnate a restare alzate per il resto della nottata. E...meraviglia delle meraviglie, dopo qualche minuto hanno udito un'improbabile canto del gallo librarsi sulle loro case, forte e possente come deve essere un canto del gallo che richiama i contadini al lavoro, anche se, a dire il vero, un tantinello fuori zona ed un pizzico in anticipo sull'alba. Di conseguenza alcuni residenti hanno cominciato a chiedersi dove fosse alloggiato l'animale e se si potesse intervenire in qualche modo per placare la sua ansia di mostrarsi al mondo. Con raro intuito hanno quindi chiesto a chi abita i piani alti dei palazzi di scrutare nottetempo con attenzione i paraggi al primo accenno di chicchiricchì per poterne individuare la fonte e la cosa ha avuto successo: senza alcun dubbio il "canto" proveniva dal giardino della Scuola Materna Ferrante Aporti. Dopo una delicata inchiesta privata svolta presso la scuola (leggi: una chiacchierata con un'insegnante), si è saputo che "i bambini adorano le paperelle, i pulcini, le galline ed il gallo" che sono stati inseriti nel loro giardino dai responsabili scolastici perchè "sappiano cos'è la vita in campagna", solo che detti dirigenti non hanno minimamente pensato al disagio che avrebbero arrecato ad un popoloso e laborioso quartiere cittadino con quel canto "notturno". Al quale canto, per dovere di notizia, dobbiamo aggiungere le grida dei gabbiani insediatisi sul tetto della scuola stessa, gli urli delle taccole, i voli delle nottole al tramonto, i richiami di corteggiamento delle colombe e quelli dei merli. Gli abitanti del quartiere si dichiarano "amanti della natura", ma quel che è troppo è troppo... Tutto quello che chiedono i residenti di Via Antonio Serra e vie limitrofe è poter recuperare il sonno dei giusti: pia illusione? MGZ XX Municipio - LA PROTESTA: "VOGLIAMO UNA BIBLIOTECA SULLA CASSIA" Gentile redazione, ringraziandovi per l'opportunità che ci date di far sentire la nostra voce, vorrei sollevare una questione relativa alla carenza di biblioteche nel nostro territorio municipale. Credo di poter affermare che il nostro municipio sia il più esteso del Comune di Roma. Considerato ciò, mi sembra assurdo che su tutto il territorio ci sia una sola biblioteca comunale (al Labaro!io vivo a La Storta...) e un bibliobus che non può essere equiparato a un luogo di cultura quale deve essere una biblioteca. E' paradossale ad esempio che il minicipio VI (che ha una superficie di un sesto rispetto al municipio XX) abbia ben due biblioteche comunali! Ma possibile che nessuno ne senta l'esigenza? Cordiali saluti, Stefania R. La Storta - ILLUMINAZIONE, LAMPIONI SPENTI SU TRATTO DI STRADA CON DOPPIA CURVA PERICOLOSA Salve, abito in zona La Storta e sono ormai anni che si ripete un fatto a dir poco curioso e inspiegabile. L'illuminazione pubblica della Via Cassia in direzione La Storta si interrompe misteriosamente subito dopo il centro Volkswagen proprio in corrispondenza di una DOPPIA CURVA PERICOLOSA(con tanto di cartello di pericolo), per poi riprendere precisamente dopo il tratto caratterizzato dalla doppia curva. Come è possibile questo fatto? Perchè sul tratto rettilineo prima e dopo la doppia curva l'illuminazione c'è e paradossalmente laddove ce n'è più bisogno si interrompe bruscamente? Vi siete mai chiesti il perchè di questo paradosso? Tra l'altro, a conferma della pericolosità di quel tratto di strada, da sempre in quel tratto si vedono parecchi incidenti stradali.. I lampioni ci sono...cosa si aspetta per accenderli? Antonio Russo 13

14 CUCINA zona rubriche CUPOLA DI PETTI DI POLLO CON LATTUGA, MOSTARDA E MAIONESE Un piatto adatto per i ricevimenti in casa di maggio, eppure molto semplice da fare, fresco Ingredienti per 6 persone: 800 gr.di petto di pollo, un cucchiaio di olio di semi di girasole, un cespo di lattuga, 5 cucchiai di maionese, tre cucchiai di mostarda in grani (alla francese, reperibile nei supermercati ben forniti), il succo di tre limoni, sale q.b. Fate scaldare l olio di girasole in una padella antiaderente, poi adagiatevi i petti di pollo, salateli e cospargeteli del succo di limone, dovranno cuocere a fuoco basso per 20 minuti, girandoli ogni tanto. Lasciateli raffreddare e poi passateli nel frullatore con il liquido di cottura e la senape. Lavate la lattuga e preparate un piatto tondo da portata. Nel mezzo metterete le foglie di lattuga più verdi, una sull altra, saranno la base della cupola, le foglie più tenere le userete per la decorazione. In una ciotola girate bene il composto di pollo e mostarda, aggiungete due cucchiai di maionese e girate bene con una forchetta per amalgamare il tutto. Se vi riesce, fate la maionese in casa, altrimenti sceglietene una di buona marca. Con i tre restanti cucchiai di maionese farete la decorazione, come da foto, se è fatta in casa, andrà messa in una sacca apposita, come quelle dei pasticceri, se comprata, scegliete il tubo pronto all uso in commercio. Adagiate il composto delicatamente sulla lattuga e pareggiate con un coltello. Infilate a piacere le foglie di lattuga e decorate. Si può preparare il giorno prima e conservare in frigo ben coperta, ma va consumata entro le 36 h. N.L. zona annunci in collaborazione con Perpubblicareunannuncio CERCASI AGENTI COMMER- CIALI/ADDETTI ALLE VENDITE PUBBLICITARIE -ANCHE PRIMA ESPERIENZA, GIOVANI O PART TIME- PER QUESTO GIORNALE ("ZONA"). OTTIMA PAGA. CONTATTARE EDITO- RIALE NARTUC SRL ASSISTENZA PC A DOMICILIO DA PERSONA SERIA ONESTA E COMPETENTE,CON EVENTUALE RITIRO E RICONSEGNA.REALIZ- ZAZIONE SISTEMI AUDIO,HOME VIDEO PER CASA NEGOZI E UFFICI.INSTALLAZIO- NE DECODER SKY E PARABOLE SATELLITARI. LEZIONI DI PC A DOMICILIO (WINDOWS XP E VISTA BASE) PREZZI MODICI. TEL.333/ BABYSITTER SERIA, AMANTE DEI BAMBINI OFFRESI DISPONIBILITA' ANCHE PER POCHE ORE DAL LUNE- DI' AL SABATO NO PERDITEMPO ZONA C.SO FRANCIA - VIGNA STEL- LUTI -CASSIA (ROMA NORD) CELL. 393/ LEZIONI DI PIANOFORTE maestro pluridiplomato in Conservatorio impartisce a domicilio. Esperienza ventennale, ottime referenze. Avviamento alla musica per bambini con metodi facili e divertenti, recupero allievi demotivati da studi precedenti. Programmi specifici per adulti principianti, con lezioni anche serali e festivi. Noleggio strumenti. Telefono: TAVOLO DA GIARDINO in resina bianco marca SCAB, allungabile da cm. 170 a 195 fino a larghezza cm.80 - completo di 6 sedie in resina bianca; ottime condizioni, tutto Euro 200. Tel. 228/ TAVOLO/CONSOLLE in legno con rotelle, più 4 sedie incorporabili - color frassino; altezza cm.76; misure: chiuso cm. 85x 36; aperto cm. 85x 134; ottime condizioni. Tutto Euro Tel. 328/ STINTINO villetta in complesso residenziale sul mare soggiorno, 5 posti letto,servizi, verande, giardini, posto auto, spiaggia privata, AFFITTASI mesi estivi escluso agosto tel.328/ visibile sul sito Affittasi nel comprensorio dell'olgiata, I piano, luminosissimo, 2 stanze 2 bagni sapone doppio, cucina arredata, armadi a muro, terrazza, balcone, cantina, garage con accesso diretto. Ottime condizioni e rifinito, dispone di piscina, parco condominiale e portineria euro + spese. TEl vendo: - 6 cravatte e 6 camicie celeste -Abiti primavera/estate usati in buon stato tg Borse-scarpe-foulard -Offro lezioni e conversazioni in inglese Cell.: Segretaria organizzatrice esperienza in studi professionali e società di catering, max serietà e dinamismo incarichi di fiducia contabilità disponibilità salturarie trasferte residente roma nord olgiata disponibilità orario fino ore 15,00 anche su turni. Tel Sig.ra Italiana offresi come TATA Massima serietà Orario pomeridiano, serale ed anche fine settimana. Telefonare al: zona Direttore responsabile: Nicoletta Liguori Direttori editoriali: Andrea Nardini, Riccardo Tucci Progetto grafico e impaginazione: Luca Civita Casa editrice: editoriale Nartuc s.r.l. Sede legale: Via G. Avezzana Roma Amministratore commerciale: Tommaso Nardini Info e contatti redazione: tel /fax Stampa: Ferpenta Editore S.r.l. Via Tiburtina Valeria Km 18,300 snc Guidonia (Rm) Iscrizione al tribunale di Roma N 52/2008 del ACQUISTO QUADRI E DIPINTI ANTICHI E MODERNI,OGGETTI D?ARTE;BRONZI E CERAMICHE,PORCELLANE,MOBILI E ARREDAMENTI,LE STIME SONO GRA- TUITE E NON VINCOLANTI,PAGAMENTI IN CONTANTI. TEL

15 zona tendenza w WtÇ xät etáñt LE ORIGINAL MISS BIKINI AGLI INTERNAZIONALI DI TENNIS La nuova esclusiva linea di costumi del marchio per l estate 2009 ha debuttato a Roma Il famoso marchio Miss Bikini ha deciso di presentare la sua nuovissima linea beachwear, Miss Bikini Originals, nella cornice capitolina degli Internazionali di Tennis: lo scorso primo maggio il Villaggio in cui si svolge il torneo ha infatti ospitato il debutto della collezione primavera estate 2009 del brand, con una sfilata decisamente fuori dal comune, alla cui realizzazione ha contribuito anche il celebre make-up artist Gil Cagnè del gruppo Jean Klebert. In passerella non sono salite semplici modelle, ma le dieci finaliste di Miss Mondo 2009, insieme alla vincitrice del titolo dell'edizione 2008, Claudia Russo. Un lancio in grande stile con un iniziativa d impatto che sottolinea la volontà di Miss Bikini di presentarsi come marchio diverso dagli altri, attento al glamour, allo spettacolo e alle tendenze di moda più contemporanee, che traggono comunque ispirazione dal ricco e variegato bagaglio culturale del made in Italy. Proprio per questo la nuova linee Miss Bikini Originals propone un concetto di femminilità dinamica e intraprendente che non rinuncia alla comodità e al comfort, pur esaltando la sensualità e le molteplici sfaccettature di una bellezza femminile, che in questa collezione strizza evidentemente l occhio agli anni 60. Bikini e costumi interi con generose aperture laterali che favoriscono l abbronzatura, in viscosa o microfibra, tinte unite o fantasia, con stampe fiorate o stile optical: c è n è veramente per tutti i gusti e fanno parte della nuova linea Miss Bikini Originals anche abitini, gonne, parei, mini-tute in ciniglia o viscosa, da indossare in spiaggia fino al tramonto o anche come veri capi d abbigliamento per uno stile da giorno casual ed informale. Sono stati davvero molti gli spettatori presenti a questa sfilata di moda capitolina, che è riuscita a dare un tocco fashion alla già interessante competizione sportiva; fra loro, c erano anche volti noti e personaggi dello spettacolo come la splendida showgirl e attrice Manuela Arcuri, Rossella Brescia, Justine Mattera e Antonella Elia. Sotto, costumi della collezione Miss Bikini Originals primavera estate 2009; sopra, abiti della collezione Miss Bikini Originals primavera estate 2009 FASHION PLACE Al grido di Never stop discovering" sta per tornare anche quest anno uno degli eventi più attesi della capitale: Dissonanze, il Festival di arte elettronica e digitale che fa scendere in campo le novità più all avanguardia in fatto di musica, video installazioni e dj-sets, animerà come di consueto il Palazzo dei Congressi nelle serate di oggi, venerdì 8 maggio, e domani, sabato 9 maggio. Tra gli ospiti presenti in questa nona edizione del Festival, spiccano nomi importanti come Laurent Garnier, Francois Kevorkian, Henrik Shwarz e Timo Maas, ma sono tantissimi altri gli artisti, come i Buraka Som Sistema e Micachu, che regaleranno al pubblico, con le proprie performance, momenti indescrivibili e un esperienza fuori dal comune. Per tutti coloro che vorranno catapultarsi nell unico e sensazionale universo musicale capace di nutrirsi degli stimoli della contemporaneità, con il dichiarato e appassionato intento di scrivere le tendenze del futuro. 15

16

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Edilizia 38 Il Sole 24 Ore 23/01/2015 IN BREVE - EDILIZIA 3 Rubrica Lavori pubblici 36 Il Messaggero - Cronaca di Roma 23/01/2015 DAL MUSEO

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

L ACQUA A ERICE una storia di mala vita, ma anche una battaglia di civiltà Per maggiori informazioni visita il sito del Comune di Erice: www.comune.erice.tp.it OGGETTO: Attivazione iniziative emergenziali

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

INCROCI CON ROTATORIA

INCROCI CON ROTATORIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / INCROCI E ATTRAVERSAMENTI INCROCI CON ROTATORIA Visione d insieme Le rotatorie semplici a una sola corsia costituiscono il tipo di incrocio più sicuro

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime.

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime. 1 2 3 Preso atto, inoltre, che la I Commissione consiliare permanente - Affari Generali e Istituzionali con verbale del 29 settembre 2011, qui allegato, ha espresso parere favorevole, sulla proposta in

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario 1) Dati identificativi del denunciante: ACER Associazione dei Costruttori Edili di Roma e Provincia in persona del legale

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

di Claudio Facchini, dirigente del settore sviluppo economico del Comune di Faenza ARTICOLO PUBBLICATO NELLA RIVISTA AZIENDITALIA N.

di Claudio Facchini, dirigente del settore sviluppo economico del Comune di Faenza ARTICOLO PUBBLICATO NELLA RIVISTA AZIENDITALIA N. SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA E SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE A CONFRONTO Nell articolo vengono messe in luce le differenze radicali tra il procedimento disciplinato dal DPR 447/1998, per

Dettagli

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si Università degli studi di Roma La Sapienza, Dipartimento di Economia e Diritto, 17 dicembre 2013. Seminario organizzato nell ambito del Dottorato di Diritto pubblico dell economia dell Università degli

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli