Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Project Financing e Partenariato Pubblico Privato Sottocommissione Social housing

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Commissione Project Financing e Partenariato Pubblico Privato Sottocommissione Social housing"

Transcript

1 PFI e Social Housing in UK A cura Maurizio Giambartolomei David Pagnini Creti PFI Il Modello Calcolo Finanziario Meccanismi contrattuali pagamento Esempi Social Housing Assistito Spunti applicativi Social Housing in UK Tappe principali 1979 Introduzione del Right to Buy per gli inquilini 1988 Introduzione del Voluntary Transfer Trasferimento del patrimonio immobiliare pubblico a gestori privati, conzionato ad approvazione della maggioranza degli inquilini: ad oggi circa 1,3 mln abitazioni trasferite 1996 Social Housing Grants Purchasing Grants Finanziamenti pubblici ai Registered Social Landlords (pubblici o privati). Circa 3.3 miliar assegnati nel periodo 2009/10, per la realizzazione oltre nuove abitazioni per locazione e per la venta Regolamentazione Housing Associations Il governo conservatore introduce per gli inquilini la possibilità acquistare la propria abitazione: ad oggi circa 1,5 mln abitazioni vendute. Costituzione un organismo controllo: Housing Corporation, dal 2008 separato in Homes & Communities Agency (HCA) e Tenant Services Authority (TSA) 1998 Introduzione del PFI nel social housing: pathfinder Social housing totalmente pubblico (Council Housing) 2000 Lancio del Programma Decent Home Raggiungimento entro fine 2010 livelli minimi manutenzione, funzionalità e decoro per tutte le abitazioni 2010 Taglio del 50% agli stanziamenti Social housing cui 13 PFI in fase approvazione per 1,9 miliar round per il finanziamento progetti PFI 1,9 miliar sotto forma PFI crets, destinati a progetti Social Housing da realizzarsi in PFI Social Housing in UK I soggetti coinvolti Stabilisce la Politica Finanziaria nazionale Arm Length Management Organization Società not-for-profit per la gestione del patrimonio immobiliare, costituita e posseduta dall amministrazione locale. ALMO Finanziamenti Gestione, manutenzione, ammodernamento Patrimonio immobiliare proprietà pubblica Stabilisce le politiche elizia sociale Gestione, manutenzione, ammodernamento e realizzazione nuove unità abitative Finanziamenti Autorità Locali Consorzi PFI Direttive e finanziamenti Direttive e finanziamenti (SHG, PFI crets) Trasferiscono il patrimonio Immobiliare mantenendo il ritto nominare gli inquilini Unitary charge Partecipano ai consorzi Costruzione, gestione e manutenzione Patrimonio immobiliare proprietà privata Housing Associations Responsabile per l attuazione dei piani elizia sociale Finanziamenti: Social housing grants Certifica i Landlords e mantiene un elenco dei Registered Providers Nella maggioranza si tratta housing associations, ma possono essere certificati anche trust, cooperative, società per azioni, autorità locali 1

2 Social Housing in UK Schemi Alternativi Section 106 Agreements Section 106 del Country Planning Act 1990 Section 12 del Planning and Compensation Act 1991 Si tratta accor tra un soggetto privato che intende sviluppare un iniziativa imprentoriale (ad esempio costruttore immobiliare) e la pubblica amministrazione. La Pubblica Amministrazione concede le necessarie autorizzazioni in cambio dell impegno (Planning obligations) da parte dell imprentore a realizzare infrastrutture pubblica utilità (Social housing, viabilità ecc ) Local Housing Companies (LHC) JV pubblico/private in cui la PA contribuisce il terreno a fronte un contributo capitale da parte del partner privato; lo schema finale sarà 50/50 o 51/49% a favore del privato. Circa il 50% delle abitazioni realizzate debbono essere destinate adaffitto/venta agevolata. Venta sul mercato Amministrazione Partner Privato Locale 50/49% Terreni Capitale 50%/51% Local Housing Company Nuove Abitazioni Low cost Linee creto 50% 30% 20% Shared Equity Banche Social housing in UK Le Housing Associations Nate durante la rivoluzione industriale come organizzazioni filantropiche volontari, sono oggi delle organizzazioni inpendenti, not-for-profit, che hanno lo scopo garantire alloggi a prezzi sostenibili; molte esse si sono nel tempo trasformate in gruppi con numerose società partecipate e dotati personale e management retribuito. Possono essere registrate come enti caritatevoli (regolati dal Charities Act del 2006), più frequentmente come Industrial and Provident Society (regolati dal Co-operativeoperative and Community Benefit Societies and Cret Unions Act 2010). Ogni membro ha ritto ad un voto (1 membro / 1 voto) Sono gestite da un Consiglio o Comitato Controllo, composto da residenti, rappresentanti della pubblica amministrazione, professionisti inpendenti, volontari. A partire dal 1988 molte amministrazioni locali hanno trasferito il loro patrimonio immobiliare ad Housing Associations certificate presso la Tenant Services Authority come Registered Providers of SH (RP, in precedenza Registered Social Landlord ). I costi per la gestione degli alloggi e dei servizi vengono coperti dai Canoni Settimanali pagati dagli inquilini, nonché da contributi pubblici normalmente corrisposti dall autorità locale; gli eventuali utili debbono essere reinvestiti nell attività; per i nuovi alloggi possono finanziarsi sul mercato privato (corporate bonds) o con finanziamenti retti dalla HCA (Social Housing Grants) o dalle amministrazioni locali (Unitary Charges Mensili in caso PFI) Prendono parte ai consorzi per l aggiucazione PFI, generalmente associandosi ad un costruttore, ad un impresa specializzata in facilities management, ad un fornitore servizi alla persona. Social housing in UK Esempi Housing Associations Anchor Trust Fondata ad Oxford nel 1968 come ente caritatevole per alloggi ad anziani Negli anni è ventata una tra le più gran in UK: offre abitazioni per anziani ed extra-care housing ad oltre tenants e leasholders in 700 siti. Fatturato 2010: 287,5 M ; pendenti; circa 800 M patrimonio immobiliare. Gestita da un Consiglio 9 Amministratori non esecutivi e 4 Amm. esecutivi. Compenso 2010 del Presidente Esecutivo : 391,000 Places for People Fondata nel 1965, attualmente è un gruppo composto da 13 società, dal Social Housing, ai servizi alla persona (anziani, sabili, bambini), all erogazione finanziamenti. La Housing Association del gruppo (PfP Home) gestisce oltre alloggi in tutto il paese. Fatturato 2010 circa 312 M ; Asset a bilancio ~ 3 mld ; finanziamento attr. obbligazioni. Gestita da un Consiglio 8 Amm.i Fiduciari non Esecutivi e 4 Amm. Esecutivi. Compenso 2010 del Presidente Esecutivo : 297,000 Black Country Housing Group Nata nel 1990 dalla fusione due Housing Associations risalenti ai primi anni 70. Gestisce un patrimonio immobiliare localizzato a Birmingham e nel West Midlands. Fornisce circa 1,800 abitazioni per anziani e sabili e relativi servizi assistenza. Gestita da un Consiglio 12 membri, comprendente professionisti, inquilini e volontari. Circa 225 pendenti Social Housing in UK Modalità locazione L autorità locale può inoltre assegnare contributi ad inquilini particolarmente bisognosi, non in grado sostenere l affitto (Housing Benefits) Più flessibilità per l Housing Association Agevolazioni più contenute Alloggi proprietà una Housing Association Assured Tenant Right to Acquire Assegnazione alloggi in locazione Dopo 12 mesi prova (starter tenancy) Dopo 5 anni Social HomeBuy Inrizzato ai più bisognosi o persone con necessità assistenza Liste assegnazione gestite dall autorità locale. Alloggi proprietà del Comune Secured Tenant Right to Buy Acquisto agevolato una quota dell abitazione, nel caso in cui l inquilino non sponga dell intera somma necessaria; sulla parte rimanente continua a pagare il canone locazione; Da tenant venta leaseholder Più ritti per l inquilino Maggiori agevolazioni 2

3 Social Housing in UK Tipo prestazioni e Beneficiari Social Housing base: I Landlords hanno l obbligo conformarsi agli standard previsti dalla TSA per la qualità delle abitazioni,. Le PA a le HA hanno, tra l altro, l obbligo provvedere alle riparazioni (Right to Repair Scheme). L inquilino (o leasholder) è tenuto a corrispondere un canone locazione settimanale senzatetto classi sagiate giovani Supported o Sheltered Housing e Extra Care Homes Si tratta sistemazioni specificamente progettate per persone con particolari necessità. Includono servizi speciali quali: assistenza meco/infermieristica on-call 24/24, mensa, animazione, lezioni, lavanderia, pulizie. I servizi necessari a ciascun inquilino sono definiti dai Servizi Sociali. anziani persone con sabilità fisiche persone con problemi apprenmento (LD) persone con problemi salute mentale (MH) Social Housing in UK Agevolazioni all acquisto Equity Loan Governo e costruttore finanziano fino al 30% del prezzo dell abitazione L ammontare, variabile col prezzo mercato, verrà restituito in caso venta dell appartamento e comunque non oltre i 25 anni. Dopo 5 anni l acquirente comincerà a versare un interesse annuo pari al tasso rif. +1% Subornato al mutuo: se il ricavato della venta non copre il mutuo, non verrà rimborsato. Agevolazioni per l acquisto un abitazione NUOVA Inrizzato a chi non è in grado sostenere l acquisto un abitazione a prezzi mercato: (redto annuo < 60k ) Sono in genere esclusi sheltered o extra care housing Shared Ownership Permette acquistare solamente una quota dell abitazione, compresa tra il 25 ed il 75%. La quota rimanente resta in capo alla housing association e su essa l acquirente pagherà un affitto. L acquirente viene definito LEASHOLDER La richiesta va presentata ad un HomeBuy Agent, ovvero una Housing Association specificamente autorizzata a gestire questo tipo schemi Social Housing in UK Servizi e corrispettivi Di norma compresi nel canone locazione (con maggiore o minor evidenza e dettaglio). Concorrono al calcolo degli housing benefits Manutenzione ornaria e straornaria Assicurazioni Fornitura e sostituzione del mobilio Parti comuni (riscaldamento riscaldamento, illuminazione, pulizie, giarnaggio, sistemi d allarme ecc ) Costi gestione ed amministrazione Incasso degli affitti, risoluzione delle controversie, rapporti con gli inquilini Extra Care Housing Pagati separatamente. Alcuni essi possono concorrere al calcolo degli housing benefits Assistenza 24/24 Organizzazione attività sociali Piccoli interventi (sostituzione lampane, sostruzione scarichi) Organizzazione traslochi Assistenza meco infermieristica Assistenza personale anziani e sabili Consumi acqua e combustibili Mensa Lavanderia 3

4 Creti PFI Il Modello Calcolo Finanziario Meccanismi contrattuali pagamento Esempi Social Housing Assistito Spunti applicativi Private Finance Initiative (PFI) nel Social Housing il PFI è una particolare forma PPP in cui un soggetto privato si impegna a progettare, costruire, finanziare e gestire iniziative, per fornire servizi pubblici conformi alle specifiche della P.A. Nel PFI applicato al Social Housing, il corrispettivo per la realizzazione residenze e servizi connessi è per la maggior parte a carico dello Stato che eroga i contributi (PFI Crets) attraverso la P.A. locale, sottoforma canoni annui per una durata circa 30 anni (Unitary Charges); L assegnazione dei Crets avviene attraverso procedure del Ministero del Tesoro, interamente standarzzate, e la durata del processo, dalla richiesta alla firma del contratto, è mesi. La standarzzazione delle procedure è alla base del successo queste iniziative: le domande presentate dalle PA, vanno redatte su una specifica modulistica, la valutazione è fatta secondo criteri oggettivi, le clausole contrattuali sono basate su corrette allocazioni dei rischi. Nonostante ciò permane il rischio che l operazione alla fine venga contestata. Gli alti costi iniziali dell operazione, la scarsa concorrenza tra i pochi operatori del settore, determinano costi unitari elevati e critiche sul metodo, che alla fine, se pur efficiente, risulta piuttosto costoso. Pagano canoni per locazione Affittuari Pagano canoni per servizi Società che forniscono servizi Ministero del Tesoro P.A Pubblica Amministrazione Locale S.P.V. partecipata da una Housing Associations Imprese Costruzione Eroga i PFI annual grants Paga per 30 anni i monthly unitary charges Erogano finanziamenti Pagano rate del mutuo Banche finanziatrici Società che curano la manutenzione Social Housing PFI Esempio Esecutore L aggiucatario è in genere una SPV che in genere viene creata da una Housing Association che agisce come Registered Social Landlord; ad essa normalmente è affidata la realizzazione del progetto, il finanziamento, la raccolta dei canoni, la gestione e l amministrazione del complesso residenziale, la reportistica mensile ed i rapporti con PA e Servizi Sociali. Laddove l affidamento non è fatto ad una SPV creata da una Housing Association, ma ad una SPV composta da più soggetti promotori, questi comprenderanno, generalmente da : Una impresa ele, che provvede alla realizzazione delle opere ed a cui viene attribuito il rischio costruzione Un impresa specializzata nella manutenzione e nella gestione dei servizi eficio Un finanziatore Nel caso Extra Care Social Housing è poi presente una società specializzata nell assistenza personale ad anziani e sabili. Contratto PFI S.P.V. 4

5 Il metodo dei Rounds A partire dal 1998 il Department for Communities & Local Government (DCLG) ha avviato 6 successive campagne ( ROUNDS ) per il finanziamento progetti elizia sociale valore > 100 M ciascuno, da realizzarsi meante PFI, per complessivi 4,3 M, su suoli proprietà pubblica. Con le prime 5 campagne sono stati già avviati i lavori riammodernamento abitazioni e costruite 991 nuove abitazioni Il DCLG stima che, con i 39 progetti approvati ed avviati finora, si potrà migliorare la qualità abitazioni comunali e realizzare nuove abitazioni La 6a campagna finanziamento è stata lanciata il 2 luglio 2008, aperta sia a progetti riqualificazione che nuova costruzione, per finanziare complessivamente fino a 1,875 miliar sterline cosiddetti PFI crets; il programma questa campagna prevedeva le seguenti tappe: Pubblicazione del Bando 2 luglio 2008 Presentazione manifestazioni interesse 31 ottobre 2008 Valutazione e formulazione del prgramma 28 febbraio 2009 Approvazione progetti 31 luglio 2010 Sono stati selezionati 10 progetti dalle Municipalità : Birmingham Cornwall Hull - Leeds Northampton Nottingham - Portsmouth Shropshire London Borough of Southwark Stoke-on- Trent. Purtroppo i tagli alla spesa pubblica recentemente introdotti dal Governo hanno sospeso a tempo indeterminato l attuazione questi progetti e altri 3 precedenti progetti delle Municipalità Cheeshire, Camden e Manchester che non erano stati approvati in via definitiva. Assegnazione dei PFI Crets In ogni round le PA partecipano ad una preselezione presentando una Expression of Interest (EoI) al DCLG circa 20 pagine contenente il modello finanziario con il calcolo dei PFI crets, la verifica sostenibilità e il calcolo del VfM. Superata la preselezione, la PA dovrà presentare un Outline Business Case (OBC) per ottenere le approvazioni del finanziamento da parte del Dipartimento governativo competente e del Project Review Group (PRG), Successivamente all ottenimento dei crets, la PA può procedere con il processo aggiucazione del contratto basato sul alogo competitivo A valle dell aggiucazione la PA dovrà elaborare un Final Business Case (FBC) da sottoporre nuovamente ad approvazione, per conferma o rettifica delle richieste avanzate. In sede FBC dovrà nuovamente essere mostrata la sostenibilità dell iniziativa a fronte eventuali mofiche del progetto intervenute durante la fase aggiucazione. Expression of Interest da parte della PA Preselezione del DCLG Preparazione e presentazione dell OBC da parte della PA Approvazione del Dipartimento competente e del PRG Allocazione PFI Crets Bando gara e processo aggiucazione Preparazione e presentazione del FBC da parte della PA Conferma / Revisione PFI Crets 1-2 mesi mesi mesi Creti PFI Il Modello Calcolo Finanziario Meccanismi contrattuali pagamento Esempi Social Housing Assistito Spunti applicativi Modello Calcolo Finanziario L ammontare massimo PFI crets, il Value for Money e la sostenibilità del progetto vengono calcolati attraverso l impiego un foglio calcolo: l Housing PFI Financial Model, elaborato sulla base delle linee guida emesse dal Ministero del Tesoro per la valutazione del Value for Money (VfM) e dell affordability dei progetti PFI. Tale modello, in formato excel, deve essere compilato ed allegato dalla PA alla documentazione in tutte le fasi del processo per l allocazione dei PFI crets (EoI OBC FBC) 5

6 Modello calcolo finanziario Schema sinottico Input: Macroeconomici Ricavi Oneri costruzione Costi esercizio Costi finanziamento Costi sviluppo Costi gestione Parametri finanziari (IRR, DSCR, LSCR) Struttura Finanziaria Conto Economico, Stato Patrimoniale Renconto Finanziario Unitary Payment = Unitary Charge + Altri Ricavi Calcolo max. PFI Crets Verifica Affordability Il grado sostenibilità del A Vengono L ammontare partire quin dai massimo dati calcolati input PFI gli progetto per la PA (Affordability) economici Unitary crets La sezione ottenibile Payment, e finanziari, VfM, è confronta ovvero pari il foglio al i valore ricavi l NPV viene quin valutato calcolo mensili attuale dell iniziativa elabora degli CE, necessari PFI UC SP con al e netto CF quello per del il che al confrontando le entrate Contractor, raggiungimento valore si otterrebbe attuale estesi dei del servendosi costi TIR all orizzonte operativi previsto un e sponibili per la PA con lo temporale per delle appalto il tasse. Contractor; del progetto. tipo gli convenzionale UP sono Unitary Charge e verificando il costituiti (Public Sector dal contributo Comparator). mensile saldo cassa. pagato dalla PA locale (Unitary Charge) e dai ricavi da terzi, (ovvero affitti, nel caso Non- HRA, e corrispettivi per servizi). VfM Assessment Modello calcolo finanziario Input Operativi Input Generali Numero abitazioni da realizzare Durata periodo costruzione Durata del contratto Ricavi da terzi Affitti (Non-HRA) Corrispettivi Servizi (% ricarico su costi) Altro Costi Operativi e esercizio Manutenzione Riscaldamento Amministrazione Assicurazioni Altri Costi Costi sostituzioni e rinnovi Cucine Sanitari Tetti e coibentazioni Infissi Impianti Riscaldamento Imposte e Tasse Investimenti e costi costruzione Demolizioni e preparazione sito Costruzione Ristrutturazioni Modello calcolo finanziario Input finanziari Struttura Finanziaria Altri Input - obiettivi Tasso Atteso Ritorno (TIR) Accantonamenti e viden Conzioni Debito Subornato % Equity % Debito Conzioni Debito Principale Ince annuale Copertura (ADSCR) Loan Life Coverage Ratio (LLCR) Debt Service Cover Ratio (DSCR) Subornato Principale SPONSORS Bancabilità BANCHE Redtività per gli Sponsor / Azionisti Modello calcolo finanziario Distribuzione flussi cassa Incassi B C D E F G H I Investimenti 447 Cash and Interest calculations 448 Costi Costruzione 449 Unitary Cash Charge calculation 450 Opening cash balance Total revenue 452 Operating costs 453 Ricavi da Terzi Capital expenture 454 Debt drawdowns 455 Interest paid on debt 456 Debt repayments 457 Finanziamento Bank fees 458 Equity injections Principale 459 Movement in period - subtotal Tax cost 461 Net transfer (into)/out of Contract End Tax Reserve 462 Finanz. Subornato Net transfer (into)/out MRA 463 Net transfer (into)/out DSRA 464 Interest on MRA 465 Equity Interest on DSRA 466 Closing cash balance (before vidends and interest) 467 Dividends paid 468 Interest received / (paid) For CF Costi esercizio e Manutenzione Interessi e rest. debito principale Interessi e rest. debito secondario Tasse Riserve manutenzione Riserve debito Dividen 6

7 Modello calcolo finanziario Calcolo Unitary Charge Conto Economico Margine operativo Free Cash Flow Cover Ratios Struttura Finanziaria D/E Costo del debito Fees Banche Dim. Linee creto Finanziamento complessivo Piano dei tiraggi Unitary Charge necessario al rientro del finanziamento ed alla renumerazione dellìequity Piano costruzione Costi Avviamento Massimo fabbisogno Tasso Interno Ritorno (TIR) atteso Modello calcolo finanziario Calcolo PFI Crets Max. ammontare Altre fonti PFI Crets (All NPV's based on nominal costs and a scount rate of 6.09%) Contribuiscono PFI Crets (VAN) parzialmente allo NPV of Unitary Charges service charge commencement date % UNITARY Investimenti Consisting of: NPV of Capital CHARGE costs % NPV of Set-up/development costs In capo 769 1% NPV of Capital Contribution (Dowry) all amm amm. locale 0 Servizio 0% del NPV of lifecycle costs Debito 3% e Dividen NPV of funng costs (debt service + equity flows less capital costs (A)) % Total Project Capital Costs Ricavi NPV of Unitary service commencement date da terzi (non PA) Less NPV of operating costs (23.398) Costi avviamento Costi Esercizio e Manut. Less NPV of expensed set-up/development costs (231) Affitti (Non-HRA) Maximum PFI Crets allowable Servizi Calcoli effettuati sul VAN dei flussi cassa nel periodo contrattuale Modello calcolo finanziario Verifica Sostenibilità Modello calcolo finanziario Presentazione dei risultati VAN dei PFI Crets Durata (anni) Revenue support Grant (RSG) Rata costante perioca Entrate Altre fonti redto della PA: Affitti (solo HRA) Altri contributi e finanziamenti Tasso sconto Surplus / Deficit autorità locale Uscite UNITARY CHARGE Costi gestione del progetto 7

8 Creti PFI Il Modello Calcolo Finanziario Meccanismi contrattuali pagamento Esempi Social Housing Assistito Spunti applicativi Meccanismi contrattuali pagamento Di norma è previsto un periodo preliminare, a partire dalla consegna delle prime abitazioni, durante il quale la PA corrisponde un importo ridotto del canone mensile ( Initial Unitary Charge ); la quota è crescente con il completamento delle attività da parte del Contractor e con la messa in servizio a regime tutte le abitazioni previste. L effettivo canone mensile ( Net Monthly Payment ) corrisposto dalla PA viene ottenuto a partire da quello contrattuale ( Gross monthly Unitary Charge ), sulla base della sponibilità effettiva degli alloggi (n alloggi e gg/mese) e del livello qualitativo delle prestazioni e dei servizi. Il livello qualitativo manutenzione delle abitazioni e dei servizi prestati a norma contratto, viene valutato attraverso il calcolo opportuni Key Performance Incators, a ciascuno dei quali viene attribuito (in base all importanza del servizio) un certo numero Sub-standard performance points rispetto a degli standard qualitativi definiti nelle Output Specifications. Il canone mensile viene inoltre decurtato dei pagamenti per servizi ricevuti dai leasholders e degli eventuali oneri sostenuti dalla PA a causa dell insponibilità degli alloggi. Di norma è previsto un cap. sul valore complessivo annuale delle penalità applicabili (Overall Cap), che non possono essere superiori al canone complessivo contrattuale, ed uno (35% del canone massimo annuale previsto) sulle penalità per mancate prestazioni (Performance Deductions). Calcolo del Net Monthly Payment NMPn = GMUCn (AUDn-1 + APDn-1 + RDn-1 + LMn-1 + AAADn-1) +PTCn-1 + CNDTn-1 GMUC AUD APD RD LM AAAD PTC CNDt = Gross Monthly Unitary Charge. = Aggregate unavailability Deductions = Aggregate Performance Deductions = Reporting Failure Deduction = Leasholder Recovered Monies = Authority Alternate Accomodation Deduction = Pass Through Costs = Change to Number of Dwellings by Tenure Creti PFI Il Modello Calcolo Finanziario Meccanismi contrattuali pagamento Esempi Social Housing Assistito Spunti applicativi 8

9 Livelli Prestazionali - Standards degli immobili e dei servizi da erogare nel S.H. Le abitazioni che si realizzano con il PFI Social Housing e i relativi servizi debbono rispondere a prescrizioni estremo dettaglio, contenute nel Capitolato prestazionale denominato: MODEL 10 - General Needs Output Specification per il S.H. normale MODEL 10 - Extra Care Output Specification per il S.H. assistito. Queste prescrizioni impongono tra l altro che la vita delle abitazioni sia almeno 60 anni anche se la durata del PFI è soli 30 anni. Il rispetto delle prescrizioni consente definire gli standards sponibilità. Un appartamento è considerato sponibile se risponde in tutte le sue parti alle prescrizioni dell allegato 2 del suddetto Capitolato, valutate sulla base dei criteri che sono fissati. Oltre alla normale manutenzione degli immobili nel Social Housing normale debbono poi essere assicurati alcuni servizi (portineria, pulizie, ecc.), che nel caso del Social Housing assistito (Extra Care) comprendono anche attività supporto nella vita quotiana, attività ricreative, particolari servizi alla persona, assistenza infermieristica, supporto ai sabili, pulizie interne. I servizi prestati debbono rispondere a determinati standards adempimento. Un servizio è stato reso, ed è quin riconosciuto, se la prestazione ha corrisposto alle prescrizioni dell allegato 3 del suddetto Capitolato, valutate sulla base dei criteri che sono fissati. Gli standard sponibilità degli immobili nel S.H. (Availability Standards) L allegato 2 riguarda i criteri misurazione della sponibilità ed inca per ogni componente dell appartamento: Disponibilità standard: viene definito il livello standard richiesto perché quella parte dell eficio sia chiarata sponibile (viene contrassegnata con la lettera Y) Guasto o problema emerso: descrizione del problema o del guasto possibile Periodo ripristino : tempo concesso per la soluzione del problema espresso in giorni consecutivi Rettifica temporanea: caso in cui è possibile attuare una soluzione temporanea che, assicurando la sponibilità standard, permetta riparare il guasto in un tempo maggiore Insponibile ma utilizzabile: caso in cui, nonostante l insponibilità della parte (classificata NO), questa continui ad essere utilizzata. Consente ridurre l entità delle sanzioni per inagibilità. Questi incatori consentono calcolare il livello sponibilità dell appartamento. A ridotti livelli sponibilità corrispondono decurtazioni nel pagamento delle rate del finanziamento che l Amministrazione pubblica riconosce al Gestore per la realizzazione e manutenzione degli immobili. Misurazione degli standard sponibilità degli appartamenti (Mod. 10 E. C. Output Spec. ) Gli standards adempimento dei servizi forniti (Performance Standars) L allegato 3 riguarda i criteri adempimento nella erogazione dei servizi precisando: Il servizio in esame : descrizione della prestazione servizio prevista Sistema misurazione : metodo calcolo della prestazione Livello minimo tollerabile : livello minimo accettabile della prestazione Livello standard del servizio : livello normale della prestazione necessario per ottenere il pagamento completo del servizio Fasce adempimento : livelli progressivi espletamento del servizio cui corrispondono valori delle deduzioni sul canone pattuito Frequenza nella reportistica : intervallo tempo tra due successivi controlli delle prestazioni, da trasmettere all Autorità. Frequenza misurazione: intervallo tempo tra due successive misurazioni Questi incatori consentono calcolare il livello performance dei servizi, cioè il grado efficienza nello svolgimento dei servizi previsti dal progetto. A ridotti livelli efficienza corrispondono decurtazioni nel pagamento delle rate del finanziamento pubblico che l Amministrazione pubblica riconosce al Gestore per la gestione degli immobili. 9

10 Misurazione degli standard adempimento dei servizi (Mod. 10 E. C. Output Spec. allegato 3 ) Tipo del servizio Gestione contrattuale 4 Servizio clienti 15 Servizio clienti 27 Servizi pulizia 49 Servizi gestione del complesso n. 54 Adempimento standard Il Piano gestione in regime quallità è stato completato, adottato e mantenuto per tutti i servizi erogati La portineria è aperta e può ricevere visite inaspettate da residenti o affituari messa a sposizione durante l'orario lavoro un servizio traduzione e interprete regolarità nella pulizia aree comuni secondo quanto incato nel Piano effettuazione dei Servizi e in conformità con gli standard pulizia EPA Assicurare che il complesso elizio sia libero da atti vandalismo o graffiti Metodologia misurazione Segnalazioni inadempienza alle prescrizioni, ai programmi ed alle raccomandazioni del Piano A numeratore: numero delle ore che la portineria è aperta per i residenti A denominatore : numero delle ore essenziali imposte dall'amministrazione A numeratore: numero dei servizi traduzione messi a sposizione A denominatore : Numero totale dei servizi traduzione richiesti A numeratore: numero dei servizi pulizia eseguiti nel periodo A denominatore : numero dei servizi pulizia programmati nel periodo A numeratore: numero dei graffiti cancellati nell'arco 2 giorni lavorativi dalla segnalazione A denominatore : numero graffiti segnalati Livello minimo tollerabile Fasce adempimento Livello standard del servizio Frequenza reportistica mensile mensile 98,00% 98,50% 99,00% 99,25% 99,50% 99,50% mensile mensile 70,00% 74,00% 78,00% 82,00% 86,00% 90,00% annuale annuale 85,00% 87,60% 90,20% 92,80% 95,40% 98,00% mensile Frequenza misurazione quadrimestral e 90,00% 91,60% 93,20% 94,80% 96,40% 98,00% mensile mensile I servizi forniti nel Social Housing assistito (Extra Care) Nei complessi destinati al Social Housing assistito (Extra Care), debbono essere assicurati numerosi servizi aggiuntivi rispetto al normale Social Housing, che permettano ai residenti, affetti da vari livelli hancap, sporre una assistenza domiciliare e servizi essenziali ubicati nei pressi della propria abitazione. Per questo i complessi destinati al Social Housing Extra Care spongono dei seguenti locali: Salone d ingresso con Reception e guardaroba Grande salotto comune, sala conferenze e sala per le feste Ristorante con propria cucina, cina, magazzini, ufficio e locali per personale servizio Sala hobby con aree decate all artigianato, sala lettura, biblioteca e sala computers Area per parrucchiere e beauty farm Palestra ed area fitness, con spogliatoi, docce, e servizi igienici, con personale supporto Ambulatorio, infermeria, locali per deposito, trattamento e smaltimento rifiuti alimentari e clinici Lavanderia attrezzata per biancheria persone incontinenti Vari depositi see a rotelle o altri presi per sabili I servizi che vendono assicurati in questi locali debbono anch essi rispondere a criteri efficienza che misurano il livello performance dei servizi. A ridotti livelli corrispondono decurtazioni nel pagamento delle rate del finanziamento pubblico che l Amministrazione pubblica paga per i servizi Extra Care. Misurazione degli standard adempimento dei servizi forniti nel S.H. assistito (Mod. 10 E. C. Output Spec. allegato 3 ) Tipo del servizio Servizio Clienti 14 Servizio Clienti 17 Servizio riparazione guasti n. 44 Adempimento standard Un centralino telefonico è operativo 24/7 per assicurare pronto intervento durante le ore principali, e per un servizio segnalazione guasti nelle altre ore. Risposta alle chiamate al numero emergenza, al fuori dell'orario lavoro, entro 25 secon (rispontore automatico non consentito) Provvedere un efficiente servizio riparazione tutti quei guasti che si verificano in zone non coperte dagli standard sponibilità Metodologia misurazione A numeratore: numero delle ore che il centralino è attivo nel mese A denominatore : numero delle ore totali del mese A numeratore: numero delle risposte entro 25 secon fuori orario lavoro A denominatore numero totale chiamate fuori orario lavoro Tempo meo necessario per eseguire la riparazione misurato dal momento della segnalazione del guasto Livello minimo tollerabile Fasce adempimento Livello standard servizio Frequenza reportistica Frequenza misurazione 97,00% 97,50% 98,00% 98,50% 99,00% 99,50% mensile mensile 75,00% 79,00% 83,00% 87,00% 91,00% 95,00% mensile mensile 28 gg 25,2 gg 22,4 gg 19,6 gg 16,8 gg 14 gg mensile mensile Creti PFI Il Modello Calcolo Finanziario Meccanismi contrattuali pagamento Esempi Social Housing Assistito Schemi alternativi Servizio gestione eventi 70 Programmazione eventi percentuale eventi che si sono effettivamente svolti conformemente alle date ed ai contenuti. 90,00% 91,60% 93,20% 94,80% 96,40% 98,00% mensile mensile 10

11 2 esempi Kent Council e Leeeds City Council 1/2 2 esempi Kent Council e Leeeds City Council 2/2 Social Housing in UK Leeds Kent Social Housing in UK Leeds Kent ILP BHAL EHFA Nome del progetto Inpendent Living Project Better Home Active Lives Execellent Hom es for All Numero appartamenti realizzati 342 bed spaces Nome del progetto Finanziamento ILP Inpendent Living Project Interamente pubblico (Leeds City Council) erogato mensilmente al contractor per 25 anni BHAL EHFA Better Home Active Lives Execellent Homes for All Sono interamente pubblici (Communities & Local Government CLG, erogano il finanziamento al Kent County Council KCC) con rate mensili per 30 anni. Tipologia degli Affittuari PFI Cret = importo finanziato dal Governo ed erogato all'autorità locale Metri quadrati costruiti Dimensione mea appartamenti persone con fficoltà apprenm ento, o con problem i salute m entale 48 non sponibile progetto in corso 1 bed = 52 m2 persone anziane e sabili 72 (costo costruzione e degli oneri finanziari) m2 1 bed = 55 m2 2 bed = 66 m2 giovani, adulti con problem i m entali, senzatetto, categorie deboli. 58 (costo costruzione e degli oneri finanziari) non sponibile progetto in corso 1 bed = 60 m2 2 bed = 72 m2 Unitary charge cioè canone annuo pagato dall'amministrazione (sia centrale che locale) Proprietà dei terreni Esistenza o meno alloggi in venta Durata PFI Durata costruzione non sponibile progetto in corso i terreni sono tutti proprietà pubblica non previste vente 28 anni 3 anni non sponibile 5,4 /anno progetto in corso I terreni sono tutti proprietà pubblica tutti gli appartamenti sono concessi in affitto non sono previste vente. 30 anni 2 anni Affitto settimanale meo Canone per servizi 1 bed = 120 a settimana 90 al mese 1 bed = bed = al mese EC - 40 al mese MH & LD Proprietà al termine del PFI del Leeds City Council La proprietà resta del Contractor, ma i terreni sono concessi per 99 anni. Le caratteristiche delle costruzioni li rendono inadatti ad un uso verso dall'housing sociale e quin impossibili da vendere Caratteristiche del Contractor - Composizione della compagine in corso aggiucazione SPV = Housing 21 Denne Constr. (costruttore) United House (manutenz) Barclays Bank (finanz) in corso aggiucazione KENT & LEEDS Esito delle interviste Struttura del Piano Finanziario - Business Plan Criteria KENT & LEEDS Finanziamento dei progetti - Projects funng - Esito interviste RICAVI Pagamenti assicurati dalle Communities & Local Government Pagamenti dei canoni affitto da parte degli affittuari Pagamenti dei canoni per servizi da parte degli affittuari SPESE Costi della progettazione e della costruzione del complesso Costi della manutenzione, pulizia e dei servizi per i 28 anni del periodo contrattuale. Le spese sono prevalenti nella prima fase realizzazione del progetto, cioè durante la costruzione. I ricavi infatti iniziano solo quando il complesso residenziale è ultimato e inizia a funzionare. A quel punto le spese si stabilizzano. La fferenza cash flow è coperta da un finanziamento da parte del sistema bancario che viene procurato dal Gestore. The expenture is highest at the early stage of the project during construction. The income only starts when the properties have been built and put in to service. Once the construction phase of the contract is complete the rate of expenture is then reasonably level. The cash-flow fference is covered by borrowing the money from private sector banks which is arranged by the contractor. KENT Better Homes Active Lives Il Finanziamento pubblico garantito dal Communities and Local Government è pagato al Kent County Council e copre integralmente il canone unitario che viene pagato al gestore. Il Gestore riceve dal KCC il canone unitario e dagli affittuari i canoni degli affitti e per i servizi. Il Gestore finanzia la costruzione e oltre a costruire il complesso, gestisce tutti i servizi offerti e la manutenzione del complesso per la durata del contratto. The PFI grant from Communities and Local Government is paid to KCC and this fully covers the payment of the unitary charge to the contractor. The contractor has funded the build and will not only built the facilities but is responsible for all ongoing hard and soft facilities management and lifecycle repairs. The contractor receives the unitary charge from KCC and rents and service charges from the tenants. LEEDS Inpendent Living Project I costi del progetto comprendono la progettazione, la costruzione, la manutenzione le riparazioni e la pulizia. Alcuni questi costi sono pagati attraverso gli affiti ed i canoni per i servizi. La maggior parte dei costi tuttavia è pagata dal Leeds City Council mensilmente durante i 25 anni del contratto. Leeds City Council riceve un finanziamento dal Communities and Local Government per coprire questi costi. Il Gestore ha un ruolo finanziario da giocare. Deve gestire il cash flow legato ai pagamenti ai costruttori durante la costruzione fino a quando non si comincerà ad incassare affitti e canoni per i servizi The cost of the project covers design; construction; full maintenance and repair and cleaning. Some of these costs are met through rents and service charges paid by the tenants. The majority of costs however are paid by Leeds City Council on a monthly basis over 25 years of the contract period. Leeds City Council receives a grant from C & LG to cover most of these costs. The contractor has to manage cash-flow and payments to sub contractors during the contract period, but most importantly it secures loan finance from private sector banks as it completes construction of the properties, but before LCC makes its monthly payments, or the tenants rents and service charges are received. 11

12 Riscossione degli Affitti - Rent Collection Esito interviste Servizi forniti - Services granted Esito interviste KENT Better Homes Active Lives Il Gestore ha assunto in sede offerta un 4% morosità che, come proprietario è in grado gestire. C è inoltre un meccanismo che regola l assegnazione degli appartamenti. Se però qualche appartamento dovesse rimanere senza assegnatario, la Pubblica Amministrazione ha due possibilità: o si fa carico dei canoni d affitto e dei servizi dell appartamento rimasto vuoto fino al momento che riuscirà ad assegnarlo, oppure concede alla Società realizzatrice la possibilità affittarlo, sempre ai canoni prefissati, a soggetti che questa troverà sul mercato. The contractor has assumed a 4% void level in the bid and as landlord has control over tenancy management. There is an allocation protocol underpinning the contract which sets out the process for nominating tenants to the apartments and the timescales for doing so. If KCC and the relevant strict partner does not nominate a tenant in the agreed timescales, the local authority can either agree to pay the rent and services charges to keep the nomination right to the apartment or pass it to the contractor to fill with a tenant. LEEDS Inpendent Living Project Il Gestore è totalmente responsabile della riscossione dei canoni e degli arretrati. Peraltro nel Piano Finanziario il Gestore inserisce delle previsioni morosità, basate sulla propria esperienza nella gestione immobili sociali, e prevede in anticipo i perio morosità, attuando politiche incentivazione dei canoni affitto esigenze dei singoli affittuari. mirate alle The contractor is totally responsible for the collection of rents and any arrears that may arise from non-payment. The contractor made assumptions about bad debt within the business plan in order to manage this risk based on their experience in housing management. Their experience allows them to put in place mechanisms to encourage payments of rent and also prect short term problems which enables them to identify inviduals early who may require assistance. KENT Better Homes Active Lives Un gran numero servizi comuni vengono forniti ai residenti per consentir loro rimanere nei loro appartamenti ed essere il più possibile inpendenti. Ogni blocco ha infatti un ristorante, delle sale comuni, una salone parrucchiere, una palestra, una sala per attività varie, numerosi servizi igienici assistiti, un piccolo emporio, oltre ad un ufficio e ad alloggi per il personale. There are a considerable number of communal facilities to enable the tenants to remain in their own apartments and live as independently as possible. Each block has a restaurant, communal lounges, a hairdresser/treatment room, fitness room, activity room, several assisted bathrooms, a small shop and staff office and sleep over space for staff. LEEDS Inpendent Living Project Il gestore provvede a fornire una serie servizi comprendenti: un servizio portineria, un tuttofare per i primi 4 anni del contratto, le manutenzioni e le riparazioni, le sostituzioni cicliche parti danneggiate, la manutenzione e pulizia delle parti comuni. I costi sono coperti da una combinazione affitti, canoni per servizi e pagamenti da parte del Leeds City Council The contractor will provide a full facilities management service, this service includes: helpdesk; handyman service for first 4 years of the contract; maintenance and repairs; lifecycle replacement; grounds maintenance and cleaning of communal areas. The costs are met through a mix of rent and service charges and payments from Leeds City Council - Creti PFI Il Modello Calcolo Finanziario Meccanismi contrattuali pagamento Esempi Social Housing Assistito Spunti applicativi Estra care x l Italia Standarzzazione delle procedure e dei contratti Strutture controllo per tutta la durata della concessione Specifiche prestazionali a base gare per la costruzione per la gestione Contributo/Controllo da parte enti superiori delle spese per le opere fredde 12

13 Bibliografia 13

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

I contratti di gestione delle strutture alberghiere

I contratti di gestione delle strutture alberghiere 12/06/2013 il Contratti tipici: Contratti atipici: contratto di locazione di bene immobile contratto di affitto di azienda (alberghiera) contratto di gestione di azienda. alberghiera (c.d. contratto di

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Progetto Certezza Più Contratto di assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari.

Progetto Certezza Più Contratto di assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari. Progetto Certezza Più Contratto assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari. Ed. 05/2015 Tariffa ILF24R_75 Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Scheda

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto

Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto Abbiamo cura delle nostre abitazioni. Avete un reclamo da

Dettagli

Finanza di Progetto 100 domande e risposte

Finanza di Progetto 100 domande e risposte Dipartimento per la Programmazione e il coordinamento della politica economica Finanza di Progetto 100 domande e risposte Edizione 2009 Dipartimento per la Programmazione e il coordinamento della politica

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Una Guida ai PPP. Manuale di buone prassi

Una Guida ai PPP. Manuale di buone prassi European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre Manuale di buone prassi rifi Unità Tecnica Finanza di Progetto Manuale di buone

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Università di Pavia - Facoltà di Economia

Università di Pavia - Facoltà di Economia 0 Università di Pavia - Facoltà di Economia Il calcolo imprenditoriale per la trasformazione «finanziaria» Michela Pellicelli Le imprese possono essere considerate trasformatori finanziari in quanto: a)

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 COMUNICATO STAMPA Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 Il Consiglio di Amministrazione di IVS Group S.A.

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Le garanzie pubbliche nel PPP. Guida alla migliore valutazione, strutturazione, implementazione e gestione

Le garanzie pubbliche nel PPP. Guida alla migliore valutazione, strutturazione, implementazione e gestione European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre Guida alla migliore valutazione, strutturazione, implementazione e gestione Guida

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Life-cycle cost analysis

Life-cycle cost analysis Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Life-cycle cost analysis con esempi applicativi Docenti Collaboratori Lezione di prof. Stefano Stanghellini prof. Sergio Copiello arch. Valeria

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, coordinatore scientifico MAP) OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione 1 OIC 23 - Principali novità Non ci sono più i paragrafi relativi alle commesse in valuta

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5

Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5 Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5 Rimini, 26 aprile 2006 1 The Inter temporal Effects of International Trade Valore in $ del consumo di beni oggi G D F H 1/(1+r) G Valore

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

PROGETTO PEOPLE MOVER BOLOGNA RELAZIONE AL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO

PROGETTO PEOPLE MOVER BOLOGNA RELAZIONE AL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO PROGETTO PEOPLE MOVER BOLOGNA RELAZIONE AL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO 1. IL PROGETTO... 4 2. PIANO ECONOMICO FINANZIARIO... 4 2.1 Introduzione... 4 2.2 Assunzioni Generali... 5 2.3 Piano Finanziario...

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Vista la vigente normativa in materia, applicabile all'imposta Comunale sugli Immobili e richiamata nel presente atto, AVVISA il contribuente, Coce Fiscale, residente in - (

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli