PRESTAZIONI ELEVATE ED EFFICIENZA EMC PER AMBIENTI MICROSOFT SQL SERVER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESTAZIONI ELEVATE ED EFFICIENZA EMC PER AMBIENTI MICROSOFT SQL SERVER"

Transcript

1 White paper PRESTAZIONI ELEVATE ED EFFICIENZA EMC PER AMBIENTI MICROSOFT SQL SERVER EMC XtremIO, Ottimizzazione della produttività molto elevata per i carichi di lavoro OLTP con SQL Server Virtualizzazione e consolidamento delle istanze di database Creazione di copie di snapshot multiple senza alcun impatto sulle prestazioni Riduzione del footprint dello storage per più copie di database Soluzioni EMC Abstract Il white paper descrive i vantaggi operativi dei database virtualizzati Microsoft SQL Server 2012 e 2014 implementati in un array All-Flash EMC XtremIO e i miglioramenti apportati dalla soluzione alle funzionalità degli ambienti dipendenti da SQL Server. Giugno 2014

2 Copyright 2014 EMC Corporation. Tutti i diritti riservati. EMC ritiene che le informazioni contenute in questo documento siano esatte al momento della sua data di pubblicazione. Le informazioni sono soggette a modifica senza preavviso. Le informazioni contenute nella presente documentazione vengono fornite "così come sono". EMC Corporation non riconosce alcuna garanzia di nessun genere inerente le informazioni riportate nella presente pubblicazione, tra cui garanzie implicite di commerciabilità o idoneità ad un determinato scopo. L'utilizzo, la copia e la distribuzione dei prodotti software di EMC descritti in questo documento richiedono una licenza d'uso valida per ciascun software. Per un elenco aggiornato dei nomi dei prodotti EMC, vedere i marchi di EMC Corporation sul sito web di EMC. Tutti i marchi citati nel presente documento appartengono ai rispettivi proprietari. P/N H

3 Sommario Executive Summary... 6 Business case... 6 Solution overview... 6 Principali risultati... 7 Introduzione... 8 Obiettivo... 8 Ambito... 8 Destinatari... 8 Terminologia... 8 Panoramica sulla tecnologia... 9 Panoramica... 9 EMC XtremIO... 9 Principali vantaggi... 9 Riduzione dei dati in linea Snapshot scrivibili EMC XtremIO Management Server VMware vsphere Microsoft SQL Server Microsoft SQL Server Microsoft SQL Server Architettura della soluzione Panoramica Diagramma dell'architettura Risorse hardware Risorse software Livello di storage: EMC XtremIO Panoramica Progettazione dello storage Considerazioni sulla progettazione dello storage dei database Dettagli di progettazione dello storage Progettazione dei database Microsoft SQL Server Panoramica Progettazione dello storage del database OLTP Profilo del database OLTP Progettazione del database OLTP

4 Livello di rete Panoramica Best practice per la rete SAN Best practice per la rete IP Best practice per la rete VMware vsphere Livello dei server fisici e livello di virtualizzazione Panoramica Risorse di elaborazione e di storage Virtualizzazione della rete Considerazioni sulla progettazione Panoramica Best practice per la configurazione di EMC XtremIO Configurazione degli switch Fibre Channel Configurazione del server Configurazione del multipathing nativo di vsphere Test delle prestazioni e convalida Panoramica Note sui risultati Obiettivi del test Scenari di test Test delle prestazioni con carichi di lavoro OLTP Metodologia dei test Procedura dei test Risultati del test Prestazioni del sistema EMC XtremIO Prestazioni di SQL Server 2012 e SQL Server 2014 a confronto Test delle prestazioni di sistema con le snapshot di EMC XtremIO Metodologia dei test Procedura dei test Risultati del test Analisi della riduzione dei dati di EMC XtremIO Riduzione dei dati conveniente in termini di costo Tasso di deduplica Conclusioni Riepilogo Finding

5 Bibliografia Documentazione EMC White paper Documentazione del prodotto EMC XtremIO Documentazione di VMware Documentazione di Microsoft SQL Server

6 Executive Summary Business case Negli attuali e sempre più complessi ambienti di business, le aziende sono sollecitate a ottimizzare i processi e a migliorare i servizi. Inoltre, i requisiti relativi ad availability dei dati e prestazioni dell'infrastruttura IT sono più elevati, a causa di: Carichi di lavoro con alta intensità di transazioni Applicazioni in cui il tempo rappresenta un fattore critico e Service Level Agreement più complessi Applicazioni chiavi in mano e applicazioni di terze parti con sensibilità elevata per i tempi di risposta I/O Replica dei database delle applicazioni utilizzate da processi aziendali di supporto come funzioni di sviluppo, test e generazione di report sulla Business Intelligence (BI) Necessità di architetture altamente disponibili Nella maggior parte degli ambienti, le aziende hanno necessità di creare copie dei dati di produzione, con impatto minimo sul sistema e ridestinazione sicura delle copie, in modo che i dati possano essere utilizzati dai team aziendali all'interno dell'organizzazione. In genere, si deve attendere ore o giorni per accedere alle copie dei dati di produzione. Tale ritardo riduce la loro efficacia per attività quali insight della Business Intelligence, attività di test e sviluppo, integrità dei dati, convalida e auditing. Man mano che le aziende cercano di migliorare la disponibilità dei dati, si verificano problemi se la soluzione tecnologica non può soddisfare le aspettative, quali ad esempio: Configurazione complessa per gli ambienti SQL Server per scopi di produzione, test/sviluppo e analisi Funzionalità limitate di gestione di più copie di database per scopi di lettura e scrittura, senza influire sulle prestazioni di produzione o sostenere costi elevati per gli ambienti ad alte prestazioni duplicati Personale che deve occuparsi di troppe operazioni e aumento dei costi associati a strumenti di terze parti, a causa di metodi di backup e ripristino non completi Le aziende che utilizzano Microsoft SQL Server devono prendere in considerazione nuovi approcci per affrontare le continue sfide in termini di gestione della capacità e prestazioni operative. Attualmente, devono considerare sistemi che forniscono livelli di prestazioni più elevati, riducendo al minimo la complessità e i costi operativi. Solution overview La collaborazione tra Microsoft ed EMC è di importanza cruciale per fornire soluzioni di classe enterprise a prestazioni e availability elevate per gli ambienti SQL Server. Con EMC XtremIO, EMC fornisce una soluzione di storage ottimizzata per le prestazioni estreme dei database OLTP (Online Transactional Processing) per SQL Server e garantisce la possibilità di ottenere la massima efficienza dalle altre risorse di sistema, ad esempio CPU e memoria. 6

7 Il provisioning dello storage per ottenere prestazioni ottimali dei database è sempre stato un processo complesso e di lunga durata, che richiede competenze avanzate in merito al database stesso e non solo ai sistemi di storage. L'array All-Flash di EMC XtremIO risponde a condizioni mutevoli, come i picchi di elaborazione delle transazioni e le query complesse, e supporta gli ambienti di sviluppo e di test con copie aggiornate dei database di produzione. Con le funzionalità di snapshot basate su array di EMC XtremIO, questa soluzione non solo fornisce la tecnologia di ripristino quasi istantaneo per ridurre al minimo il tempo di inattività successivo al verificarsi di un problema del database (perdita di dati, danneggiamento logico e così via), ma consente anche accessibilità ai dati più veloce, semplice ed efficiente in termini di costo, che migliora la Business Intelligence e l'analisi. Gli array All-Flash di EMC XtremIO risolvono le difficoltà legate allo storage su database grazie a: Creazione di un volume con pochi clic e inserimento al suo interno dell'intera struttura del database. Nessun obbligo di effettuare pianificazione, provisioning, operazioni di tuning. Utilizzo automatico di tutte le risorse del sistema di storage, come unità SSD e controller, sempre. Scale-out del sistema EMC XtremIO e aumento delle prestazioni se i requisiti sono superiori a quanto offre un array EMC XtremIO a X-Brick singolo. Eliminazione delle complessità utilizzando le snapshot di EMC XtremIO per gestire più istanze e più copie dei database. Principali risultati La soluzione mostra che lo storage array All-Flash EMC XtremIO fornisce: Configurazione semplice e rapida con tuning dello storage minimo o nullo. EMC XtremIO funziona in maniera trasparente sia negli ambienti SQL Server virtualizzati che negli ambienti fisici ed è semplice da gestire e da controllare. Supporto per i carichi di lavoro transazionali più complessi di SQL Server 2012 e SQL Server 2014, con un throughput che può superare facilmente IOPS per una configurazione a due X-Brick, mantenendo al tempo stesso una latenza inferiore al millisecondo. Considerevole risparmio di footprint di storage utilizzando la riduzione dei dati in linea e le snapshot di EMC XtremIO, che nella configurazione osservata offrono un'efficienza complessiva di 16:1. Copie dei dati quasi in tempo reale e ad alte prestazioni utilizzando la tecnologia snapshot di EMC XtremIO senza costi misurabili, fornendo al contempo un ripristino quasi immediato dei dati di produzione, anche nell'ordine di TB di dati. 7

8 Introduzione Obiettivo Ambito Destinatari Terminologia Questo white paper descrive una soluzione altamente disponibile e scalabile per Microsoft SQL Server, implementata in un ambiente vsphere virtualizzato con storage EMC XtremIO. Il white paper dimostra inoltre che le snapshot in lettura/scrittura di EMC XtremIO forniscono ambienti di sviluppo e generazione di report ad alta efficacia, senza alcun impatto sulle prestazioni dei server di produzione consolidati. Il white paper dimostra quanto segue: La soluzione è in grado di migliorare le prestazioni di SQL Server 2012 e 2014, fornendo nuove funzionalità e semplificando la configurazione dell'ambiente Le snapshot in lettura/scrittura di EMC XtremIO consentono la creazione immediata di copie di database multiple, con un impatto minimo sulle prestazioni per i database di produzione Il white paper è rivolto a Microsoft SQL Server Database Administrator (DBA), amministratori VMware, Storage Administrator, IT Architect e responsabili tecnici della progettazione, creazione e gestione di database Microsoft SQL Server, infrastrutture e data center. In questo documento viene adottata la terminologia riportata di seguito. Tabella 1. Terminologia Termine Sincronizzazione dei dati OLTP Round Robin VMDK Definizione Il processo tramite il quale le modifiche a un database primario vengono riprodotte su un database secondario. Le applicazioni tipiche OLTP (Online Transaction Processing) includono l'elaborazione delle transazioni di immissione e retrieval dei dati. Il Round Robin utilizza una policy di selezione automatica dei percorsi per ruotare in tutti i percorsi disponibili e consentire la distribuzione del carico su tutti i percorsi configurati. Il Round Robin può costituire una delle modalità di selezione dei percorsi più efficaci per quanto riguarda le prestazioni. Il successivo percorso di I/O disponibile nell'elenco è selezionato senza alcun fattore di determinazione. Se, ad esempio, si dispone di sei I/O nella coda di storage, i percorsi da 1 a 6 vengono usati in ordine seguente. Un file di dati delle virtual machine per VMware. 8

9 Panoramica sulla tecnologia Panoramica EMC XtremIO I componenti tecnologici principali utilizzati in questo white paper sono: EMC XtremIO VMware vsphere Microsoft SQL Server Lo storage array EMC XtremIO è un sistema All-Flash basato su un'architettura scale-out. Il sistema utilizza fondamenta denominate X-Brick, che possono essere unite in cluster per accrescere le prestazioni e la capacità, in base alle necessità. Questa soluzione utilizza due X-Brick raggruppati in un cluster come un unico sistema di storage logico. Principali vantaggi EMC XtremIO sfrutta la tecnologia Flash per offrire servizi di valore nei seguenti aspetti principali: Prestazioni: indipendentemente dall'intensità di occupazione del sistema e dall'utilizzo della capacità dello storage, latenza e throughput restano sempre prevedibili e costanti in modo omogeneo. La latenza all'interno dell'array per una richiesta di I/O è in genere molto inferiore a un millisecondo (ms). La Figura 1 mostra un esempio del dashboard di EMC XtremIO utilizzato per monitorare le prestazioni. Figura 1. Dashboard delle applicazioni di storage management di EMC XtremIO Scalabilità: basato su architettura scale-out, il sistema di storage EMC XtremIO a X-Brick singolo è uno dei componenti base. Più X-Brick possono essere riuniti in cluster per aumentare prestazioni e capacità. Le prestazioni scalano in modo lineare, in modo da garantire che, rispetto alla configurazione a X-Brick singolo, quella a due X-Brick fornisce il doppio di IOPS e quella a quattro X-Brick il quadruplo di IOPS, mentre la latenza rimane costantemente bassa nonostante lo scale-out del sistema. Gli array EMC XtremIO supportano lo scale-out a qualsiasi livello di prestazioni o di capacità, come mostrato nella Figura 2. 9

10 Figura 2. Unità di dimensionamento X-Brick Riduzione dei dati: il motore di EMC XtremIO core implementa la riduzione dei dati in linea in base al contenuto. EMC XtremIO riduce (ovvero deduplica) i dati automaticamente non appena vengono immessi nel sistema. In questo modo si riduce il quantitativo di dati scritti su Flash, si incrementa la longevità dei supporti e si abbattono i costi. Questi volumi sono sempre sottoposti a thin provisioning senza alcuna perdita in prestazioni, overprovisioning della capacità o frammentazione. Protezione dei dati: EMC XtremIO sfrutta un algoritmo proprietario di protezione dei dati ottimizzato per Flash (XtremIO Data Protection o XDP), che fornisce protezione dei dati superiore e abilita prestazioni nettamente superiori a qualsiasi algoritmo RAID esistente. Grazie alle ottimizzazioni offerte da XDP, si riduce il numero di scritture nei supporti Flash ai fini della protezione dei dati. Funzionalità: EMC XtremIO supporta prestazioni elevate e snapshot efficienti a livello di spazio, riduzione dei dati in linea, thin provisioning, integrazione totale vsphere VAAI, integrazione con supporto per Fibre Channel (FC), oltre a essere compatibile con i protocolli iscsi. Semplicità: non è necessario scegliere il tipo di RAID, creare un RAID group o decidere se consentire il thin provisioning o la deduplica. Queste funzioni sono già integrate nel sistema. Il provisioning dello storage con EMC XtremIO è facile come decidere le dimensioni di una LUN che si desidera creare. Riduzione dei dati in linea La riduzione dei dati in linea di EMC XtremIO fornisce una serie di vantaggi, tra cui: Riduzione dei dati conveniente in termini di costo e aumento di prestazioni e affidabilità Scale-out semplificato Riduzione dei dati in linea, globale e sempre attiva Miglioramento delle prestazioni dell'array Durata estesa della tecnologia Flash 10

11 Deduplica, riduzione dei dati e scale-out Uno dei principali vantaggi offerti da EMC XtremIO è la deduplica integrata, ottimizzata al 100% per le Flash drive (SSD), sempre attiva e che non richiede configurazione, amministrazione o tuning. Mentre le prestazioni Flash sono altamente auspicabili, il costo può essere proibitivo. Con la tecnologia di riduzione dei dati in tempo reale di EMC XtremIO è possibile mantenere una capacità logica che spesso supera ampiamente la capacità fisica Flash del sistema. Il costo effettivo di EMC XtremIO può essere inferiore a quello di un array tradizionale per la stessa quantità di dati, caratteristica che lo rende estremamente interessante rispetto ad altre soluzioni basate su Flash. Grazie alla riduzione dei dati, la capacità del sistema EMC XtremIO possono espandersi oltre lo storage fisico. La capacità logica effettiva di un X-Brick singolo può essere notevolmente superiore alla sua capacità Flash nominale, in ambienti che contengono informazioni altamente duplicate. Riduzione dei dati in linea, globale e sempre attiva In passato, le tecniche di riduzione dei dati venivano relegate a carichi di lavoro secondari, ad esempio backup e archiviazione, perché influivano negativamente sulle prestazioni. Al contrario, la tecnologia di riduzione dei dati di EMC XtremIO non solo non causa perdita di prestazioni, ma accelera anche la riduzione dei dati. La riduzione dei dati viene eseguita tra tutti i volumi logici dell'array e in tutte le unità X-Brick presenti in un cluster. Il rapporto di riduzione dei dati risulta estremamente ottimizzato, dal momento che il processo non è limitato a un solo volume. La riduzione dei dati integrata di EMC XtremIO è sempre attiva e non richiede alcuna attività di amministrazione. Durata estesa delle Flash drive La riduzione dei dati di EMC XtremIO estende la durata di Flash. Riducendo i dati in transito è possibile evitare le scritture e aumentare la resistenza Flash, dal momento che i cicli di scrittura Flash rimangono disponibili per i dati univoci. Miglioramento delle prestazioni dell'array In uno storage EMC XtremIO, maggiore è la riduzione dei dati, maggiore sarà la velocità dell'array. La riduzione dei dati in linea di EMC XtremIO riduce i dati in tempo reale nel percorso dati e non necessita di operazioni di post-elaborazione. In questo modo migliorano prestazioni, coerenza, prevedibilità e vengono aggiunti meno I/O sulle Flash drive. Snapshot scrivibili EMC XtremIO rende le snapshot utili per scopi che vanno oltre la protezione dei dati, trasformandole in enabler chiave di miglioramenti significativi della produttività grazie a: Creazione del numero necessario di copie scrivibili dei volumi di produzione con un ingombro di storage ridotto Consolidamento di copie per test/sviluppo, data warehousing, Business Intelligence e carichi di lavoro dell'applicazione Gestione del ciclo di vita flessibile del database 11

12 Le snapshot di EMC XtremIO equivalgono ai volumi di produzione in termini di prestazioni, proprietà e funzionalità; ciò significa che una snapshot di EMC XtremIO può essere considerata alla stessa stregua del volume di produzione. La Figura 3 mostra il funzionamento di EMC XtremIO in un ambiente che richiede grandi quantità di dati da una snapshot scrivibile, per scopi di test/sviluppo e Quality Assurance. Figura 3. Snapshot di EMC XtremIO Le snapshot di EMC XtremIO offrono agli utenti non solo un'immagine di tipo clone, che può essere utilizzata come piattaforma di prova, ma anche la possibilità di ridurre i costi di creazione e conservazione di molte di tali immagini. Ciò consente a molte applicazioni di utilizzare i dati di produzione a scopo di sviluppo, secondo necessità, e rende disponibili i dati per esigenze di business intelligence o Quality Assurance. I vantaggi delle snapshot comprendono: Intrinsecamente scrivibili, non di sola lettura Integrate nei metadati I metadati sono necessari solo per le scritture globalmente univoche. Non sono richieste intere copie di metadati come in altre implementazioni di snapshot. Possibilità di utilizzo delle snapshot come volumi di produzione in tempo reale, senza obbligo di creare una snapshot scrivibile o di generare istanze della snapshot per l'accesso in lettura e scrittura 12

13 Efficienza in termini di spazio e dei metadati Le snapshot non necessitano di struttura completa dei metadati I metadati comuni vengono condivisi tra produzione e la snapshot Utilizzo dello spazio solo per blocchi di dati nuovi e univoci e per i metadati associati Deduplica e thin provisioning sempre attivi Abilita il consolidamento in modo conveniente Massime prestazioni, scalabilità e risparmio Creazione immediata di una snapshot completa Nessun impatto sulle prestazioni di sistema Nessun sovraccarico forzato dalle copie Nessun bloat dei metadati Dati e metadati penalizzati al minimo dall'eliminazione Flessibilità Possibilità di eseguire e conservare il numero desiderato di snapshot, in base alle esigenze Possibilità di eseguire snapshot di snapshot a qualsiasi livello Possibilità di realizzare qualsiasi topologia della struttura ad albero delle snapshot, in base alle esigenze Possibilità di rimuovere le snapshot o i volumi padre in base alle esigenze EMC XtremIO Management Server EMC XtremIO Management Server (XMS) è un server dedicato standalone basato su Linux, che viene utilizzato per monitorare l'attività di sistema di EMC XtremIO. XMS può essere sia un server fisico che virtuale. Se viene scollegato da XMS, l'array continua a funzionare ma non può essere configurato o monitorato. VMware vsphere VMware vsphere è una piattaforma di virtualizzazione completa e affidabile, che consente di virtualizzare applicazioni business-critical con pool di risorse dinamiche, garantendo livelli senza precedenti di flessibilità e affidabilità. Trasforma le risorse fisiche di un computer virtualizzando la CPU, la RAM, il disco rigido e il controller di rete. Questa trasformazione consente di creare virtual machine perfettamente efficienti, che eseguono applicazioni e sistemi operativi incapsulati e isolati. VMware vsphere 5.5 è il sistema operativo per i data center virtuali VMware. Continua a trasformare l'infrastruttura IT nell'utility più efficiente, condivisa e on-demand, grazie all'availability integrata, alla scalabilità, ai servizi di sicurezza per tutte le applicazioni e alla gestione automatizzata, semplice e proattiva. vsphere 5.5 oggi consente a un computer virtuale di utilizzare più risorse dall'hypervisor, grazie ai seguenti miglioramenti, apportati a livello di prestazioni e scalabilità: Supporto dei file di dati delle virtual machine (VMDK) per 62 TB 13

14 Aggiornamenti di Microsoft Cluster Service (MSCS): VMware ha introdotto una serie di funzionalità aggiuntive per supportare MSCS, tra cui: Cluster di Microsoft Windows 2012 Policy dei percorsi Round Robin per lo storage condiviso 1 Protocollo iscsi per lo storage condiviso Protocollo Fibre Channel over Ethernet (FCoE) per lo storage condiviso con riferimento all'introduzione del supporto Round Robin Supporto E2E da 16 GB VMware ha introdotto il supporto FC end-to-end da 16 GB. Sia gli HBA che i controller degli array possono essere eseguiti a 16 GB, purché lo switch FC tra l'initiator e la destinazione supporti 16 GB. PDL AutoRemove: introdotta con vsphere 5.5, questa funzionalità consente di rimuovere automaticamente un dispositivo da un host quando il dispositivo entra in uno stato PDL. Interoperabilità di vsphere Replication Conservazione delle snapshot a più point-in-time di vsphere Replication vsphere Flash Read Cache EMC XtremIO offre storage di livello enterprise efficiente, che funziona nella cloud infrastructure di VMware vsphere 5.5. Microsoft SQL Server Microsoft SQL Server 2012 Microsoft SQL Server 2012 è il sistema di gestione e analisi di database di Microsoft per le soluzioni di e-commerce, linea di business e data warehousing. AlwaysOn SQL Server AlwaysOn si riferisce alla soluzione completa di high availability e disaster recovery (DR) per SQL Server AlwaysOn offre funzionalità avanzate sia per i database specifici che per tutte le istanze, fornendo la flessibilità necessaria per supportare varie configurazioni di high availability grazie a: Istanze del cluster di failover (FCI) AlwaysOn Gruppi di disponibilità AlwaysOn Questa soluzione esplora i gruppi di disponibilità AlwaysOn, con particolare attenzione alla funzionalità di replica a livello transazionale, che consente di accedere alle repliche secondarie leggibili quasi in tempo reale dei database di produzione. Gruppi di disponibilità AlwaysOn Con Gruppi di disponibilità AlwaysOn viene indicata una funzionalità di disaster recovery e high-availability introdotta in SQL Server 2012, che consente agli amministratori di ottimizzare l'availability per uno o più database utente. Le istanze di SQL Server sono configurate in modo che un singolo database primario o un gruppo di database primari possa disporre di un massimo di quattro copie di database secondario che risiedono sui nodi di Windows Server Failover Clustering (WSFC). 1 Sono state apportate molte modifiche a vsphere 5.5 per quanto riguarda il meccanismo di blocco SCSI utilizzato da MSCS quando si verifica un failover dei servizi. Per facilitare questa nuova policy dei percorsi, sono state implementate modifiche grazie alle quali è irrilevante quale percorso viene utilizzato per la prenotazione SCSI; qualsiasi percorso può annullare la prenotazione. 14

15 Indici columnstore leggibili L'indice columnstore introdotto in SQL Server 2012 fornisce prestazioni migliorate per i tipi di query di data warehousing. Gli indici columnstore di SQL Server 2012 non possono essere aggiornati in modo dinamico. Microsoft SQL Server 2014 La release di Microsoft SQL Server 2014 dispone di numerose funzionalità valide. Engine OLTP In-Memory Spostando le tabelle selezionate e le stored procedure in memoria, SQL Server 2014 è in grado di ridurre drasticamente il traffico di I/O e di migliorare le prestazioni delle applicazioni OLTP. L'engine OLTP in-memory è stato progettato per un livello elevato di concorrenza e utilizza un meccanismo ottimistico di controllo della concorrenza, per eliminare i ritardi delle operazioni di blocco. Le tabelle OLTP in-memory vengono copiate nella memoria e rese permanenti mediante le scritture del log delle transazioni su disco. Integrazione migliorata con Windows Server 2012 SQL Server 2014 offre integrazione migliorata con Windows Server 2012: Scalabilità fino a 640 processori logici e 4 TB di memoria in un ambiente fisico Scalabilità fino a 64 processori virtuali e 1 TB di memoria quando è in funzione su una virtual machine Supporto della funzionalità Spazi di archiviazione di Windows 2012 R2 per creare tiered storage pool in grado di migliorare le prestazioni Utilizzo di Server Message Block (SMB) 3.0 e delle relative migliorie per ottenere prestazioni elevate dello storage di database su file share Con la nuova funzionalità SMB Direct, è possibile utilizzare la funzionalità RDMA (Remote Direct Memory Access) delle schede NIC, per fornire velocità di accesso per file share SMB simili alla velocità di accesso per le risorse locali. Miglioramenti a Resource Governor Resource Governor di SQL Server 2014 fornisce una nuova funzionalità per gestire l'utilizzo dello storage delle applicazioni I/O. Resource Governor può limitare gli I/O fisici generati per i thread utente in un determinato pool di risorse, consentendo di ottenere prestazioni delle applicazioni più prevedibili. Può essere utilizzato per contenere il numero di I/O generati al limite dell'istanza di SQL Server. Estensione del pool di buffer L'estensione del pool di buffer fornisce integrazione completa delle unità SSD come estensione NVRAM ad alta velocità per il pool di buffer standard dell'engine di database, al fine di migliorare in modo significativo il throughput di I/O. Le nuove estensioni del pool di buffer consentono di massimizzare le prestazioni per i carichi di lavoro OLTP a intensa attività di lettura 15

16 Miglioramenti a Gruppi di disponibilità AlwaysOn La funzionalità Gruppi di disponibilità AlwaysOn di SQL Server 2014 è stata potenziata con il supporto per repliche secondarie aggiuntive e con l'integrazione di Windows Azure. Le repliche secondarie leggibili in SQL Server 2014 sono disponibili per i carichi di lavoro in sola lettura, anche quando la replica principale non è disponibile. Indici columnstore aggiornabili Gli indici columnstore in SQL Server 2014 possono essere aggiornati. È possibile eseguire gli aggiornamenti nella tabella sottostante senza prima disattivare l'indice columnstore. Un indice columnstore di SQL Server 2014 deve utilizzare tutte le colonne nella tabella e non può essere combinato con altri indici. 16

17 Architettura della soluzione Panoramica Questa sezione descrive l'architettura della soluzione. La soluzione offre un rapporto ottimale tra costo e prestazioni per gli ambienti di applicazioni mission-critical di Microsoft SQL Server. I database di SQL Server 2012 e 2014 sono implementati come database virtualizzati su uno storage array EMC XtremIO costituito da due X-Brick. Sono presenti anche istanze di SQL Server virtualizzate di test/sviluppo nell'ambiente che accede alle snapshot EMC XtremIO del database di produzione, per scopi di test e sviluppo. Diagramma dell'architettura La Figura 4 mostra l'architettura logica della soluzione. Figura 4. Architettura della soluzione L'architettura è costituita da: Livello di storage: comprende due X-Brick in un unico cluster di EMC XtremIO (12U, versione 2.4 di EMC XtremIO) con 14,94 TB di capacità fisica utilizzabile. Livello di database SQL Server: comprende sia SQL Server 2012 che SQL Server 2014 come server di produzione. SQL Server 2012 dispone di sei database e un totale di circa 7 TB di dati. SQL Server 2014 dispone di tre database e un totale di circa 4 TB di dati. È possibile eseguire il mount delle snapshot su uno qualsiasi dei mount host in qualunque momento, in base alle esigenze. 17

18 Livello di rete: comprende due switch IP e due switch SAN di classe director, che abbiamo 2 configurato per produrre una larghezza di banda attiva di 108 GB/s. Gli switch SAN sono progettati per l'implementazione in reti di storage che supportano data center virtualizzati e cloud di livello enterprise. Livello dei server fisici e livello di virtualizzazione: comprende tre server che utilizzano un totale di 120 core di processore Intel E7 con processori da 2,9 GHz e 2 TB complessivi di RAM. Il server rack consente un approccio virtualizzato, consolidato e ad alte prestazioni all'infrastruttura di Microsoft SQL Server, che si traduce in flessibilità di implementazione senza la necessità di modificare le applicazioni. I server sono installati con vsphere 5.5 e sono configurati come cluster VMware ESXi. Il cluster è composto da due virtual machine SQL Server di produzione di classe enterprise (SQL Server 2012 e SQL Server 2014). Sono presenti anche tre ulteriori SQL Server standalone: due virtual machine SQL Server 2012 e una virtual machine SQL Server Ogni virtual machine è configurata con 16 vcpu e 32 GB di RAM. Abbiamo esaminato le prestazioni eseguendo carichi di lavoro OLTP sui database dei suddetti SQL Server. Risorse hardware La Tabella 2 elenca le risorse hardware utilizzate nella soluzione. Tabella 2. Risorse hardware Hardware Quantità Configurazione Storage array 1 EMC XtremIO costituito da due X-Brick Server 3 20 core, processori da 2,9 GHz, 512 GB di RAM e: 2 schede NIC Ethernet (GbE) a quattro porte da 1 Gb/s 2 schede NIC da 10 GbE 2 HBA a due porte FC da 8 Gb Switch LAN 2 10 GbE, 32 porte senza blocchi Switch SAN 2 Switch di classe director FC con 6 blade Risorse software La Tabella 3 contiene un elenco delle risorse software utilizzate in questa soluzione. Tabella 3. Risorse software Software Versione Note EMC XtremIO Storage All-Flash VMware vsphere 5.5 Hypervisor contenente tutte le virtual machine VMware vcenter 5.5 Gestione di vsphere Microsoft Windows 2012 R2 Sistema operativo per database server 2 In questo white paper, la prima persona plurale si riferisce al team di engineering EMC che ha convalidato la soluzione. 18

19 Software Versione Note Microsoft SQL Server 2012 Microsoft SQL Server 2014 SP1 Enterprise Edition RTM Enterprise Edition Database Database Microsoft BenchCraft TPC-E Toolkit Benchmark TPC-E e strumento per carichi di lavoro OLTP 19

20 Livello di storage: EMC XtremIO Panoramica EMC XtremIO utilizza la progettazione scale-out multi-controller e il fabric RDMA per conservare tutti i metadati nella memoria. Ciò rende gli array EMC XtremIO resistenti alle variazioni dei carichi di lavoro, indipendentemente dalle dimensioni delle LUN, dai modelli di accesso (casuale o sequenziale) o dall'eventuale presenza di una posizione di riferimento. Le prestazioni sono sempre coerenti e prevedibili. La necessità di un'accurata e scrupolosa progettazione di storage per ottimizzare le prestazioni non è più necessaria. Ad esempio, i carichi di lavoro del database tempdb possono coesistere nella stessa LUN con relativi log delle transazioni, che prevedono operazioni di scrittura intensive, con prestazioni sempre eccellenti. Con thin provisioning integrato, lo storage viene allocato solo quando necessario. Ciò consente ai DBA di creare LUN di dimensioni maggiori per far fronte alla crescita futura o imprevista dei database, evitando lo spreco di spazio fisico sullo storage. Ma, soprattutto, le operazioni con grandi quantità di metadati quali la riduzione dei dati in linea, le allocazioni di thin provisioning e le operazioni di copia interne dell'array sono eseguite interamente nella memoria, immediatamente e senza alcun impatto sulle operazioni di I/O. Progettazione dello storage Considerazioni sulla progettazione dello storage dei database Le prestazioni sono il primo aspetto da considerare nella progettazione dello storage di database di tier 1, ma nelle progettazioni tradizionali di storage garantire adeguate prestazioni implica complessità e costi elevati. La progettazione dello storage di database solitamente richiede spazio libero a tutti i livelli dello stack di storage, dallo spazio per i dati effettivi dei database allo spazio allocato per i file di dati e i file di log. Se un database esaurisce lo spazio dei file di dati, l'istanza di database non è in grado di eseguire il commit delle nuove transazioni ed è richiesto un intervento manuale immediato per evitare blocco del database e perdita di dati. È fondamentale che la linea di business non sia compromessa. Se è abilitata l'estensione automatica del file di database, SQL Server assegna automaticamente porzioni aggiuntive di storage su disco per evitare il problema, ma in genere tale operazione influisce sulle prestazioni del database e, se utilizzata in modo indiscriminato, rischia di provocare la frammentazione ripetuta dei file di dati sui dischi, che può ulteriormente influire sulle prestazioni. Le best practice EMC e Microsoft SQL Server consigliano di configurare i file di dati di SQL Server con dimensioni dal 10 al 20 per cento maggiori rispetto alle dimensioni attuali o previste del database. Eseguire questa operazione richiede spazio libero a livello di volume NTFS e, di conseguenza, lo spazio di storage sottostante viene bloccato finché è necessario, senza valore percepibile. Una finestra di manutenzione e un intervento manuale sono necessari se il volume NTFS necessita di espansione. È difficile bilanciare la quantità di spazio libero su disco da allocare in fase di progettazione, poiché si tratta di spazio che non avrà un utilizzo immediato rispetto alla quantità di spazio libero subito disponibile per la crescita dei dati. 20

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp Efficienza e performance Soluzioni di storage NetApp Sommario 3 Introduzione n EFFICIENZA A LIVELLO DI STORAGE 4 Efficienza di storage: il 100% dei vostri dati nel 50% del volume di storage 6 Tutto in

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Lo storage di prossima generazione

Lo storage di prossima generazione Juku.it Lo storage di prossima generazione white paper (settembre 2012) Enrico Signoretti Juku consulting srl - mail: info@juku.it web: http://www.juku.it Indice Note legali 3 Juku 1 Perchè Juku 1 Chi

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

EMC Documentum xcp for Business Process Management

EMC Documentum xcp for Business Process Management Analisi dettagliata Abstract Oggi le aziende devono affrontare una sfida comune: ottimizzare i processi di business e la loro efficienza operativa. Per vincere questa sfida, EMC Documentum xcelerated Composition

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

PRODUCT FAMILY BRIEF CA Database Management for DB2 for z/os. una solida base per la gestione efficace dei database DB2

PRODUCT FAMILY BRIEF CA Database Management for DB2 for z/os. una solida base per la gestione efficace dei database DB2 PRODUCT FAMILY BRIEF CA Database Management for DB2 for z/os una solida base per la gestione efficace dei database DB2 Gestione del database CA Database Performance Management Database Administration Database

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Il Concetto di Processo

Il Concetto di Processo Processi e Thread Il Concetto di Processo Il processo è un programma in esecuzione. È l unità di esecuzione all interno del S.O. Solitamente, l esecuzione di un processo è sequenziale (le istruzioni vengono

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Informatica Tesi di Laurea SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo

white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo white paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo White paper La Process Intelligence migliora le prestazioni operative del settore assicurativo Pagina 2 Sintesi

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli