Amministrazione di Sistema. Introduzione alla figura dell amministratore di sistema o di rete

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Amministrazione di Sistema. Introduzione alla figura dell amministratore di sistema o di rete"

Transcript

1 Amministrazione di Sistema Introduzione alla figura dell amministratore di sistema o di rete

2 La figura professionale (1) Tipologie di amministratori : Amministratore di sistema (System Administrator) Unix, Windows, Amministratore di rete (Network Administrator) Amministratore della sicurezza (Security Administrator) Amministratore DB e/o Applicazioni Sistemista Informatico vs Amministratore di Sistemi in Italia sistemista è usato in modo generico Definizione di System Administrator: is one who, as a primary job function, manages computer and network systems on behalf of another, such as an employer or client spesso è chi risolve i problemi 2

3 La figura professionale (2) Livelli (e crescita) delle figure professionali: sistemista junior sistemista senior system integrator architect Considerazioni: spiegare cosa fa un sistemista non è sempre ovvio in Italia il termine sistemista è usato in modo troppo generico inquadrare gli skill di cui ha bisogno è limitativo di fatto, in molte realtà, un sistemista deve poter gestire e configurare hardware e software eterogeneo richiede molteplici conoscenze ed esperienze le competenze richieste tendono sono sempre maggiori le attività sistemistiche su un server variano a seconda delle funzioni della macchina e del contesto lavorativo 3

4 La figura professionale (3) Pro Costante crescita Richiesta nel mondo del lavoro Contro Stress Effetti collaterali Leggi di Murphy Sindrome di onnipotenza o sindrome dello struzzo Sindrome del braccino Complesso di inferiorità o complesso di insicurezza Anti-socialità verso il prossimo utonti, clienti, colleghi, sé stessi 4

5 Alcune statistiche Fonte: SAGE Annual Salary Survey 2011 Sesso: 92,9% maschi La maggior parte ha un età tra i 25 e i 39 anni con ingresso iniziale tra i 18 e 29 La differenza salariale è data dall esperienza il 33% non possiede alcuna certificazione o laurea non dal tipo di istruzione di solito un sistemista Unix guadagna di più di uno Windows Ore di lavoro settimanali: > 35 (per il 90,5%) Pro del lavoro abbigliamento casual sfida training on the job lavoro di gruppo Contro del lavoro troppa burocrazia team sotto-staffatti cattive scelte del management e relativa competenza Le aziende considera insufficiente il numero di sistemisti sul mercato https://www.usenix.org/lisa/salary-surveys 5

6 Prospettive lavorative La situazione del mondo ICT realtà internazionale realtà italiana realtà bresciana Orientarsi sapere scegliere ma anche sapere cercare sapere vendere scrivere un buon CV chiedere informazioni ad esempio FAQ di it.lavoro.informatica Tipi di contratti Alternative al lavoro di sistemista? 6

7 Compiti dell amministratore (1) Amministratore di sistema Fase iniziale dimensionamento e scelta dei sistemi installazione dei sistemi configurazione dei sistemi e dei servizi Run-time avviare e fermare i sistemi gestione dell hardware gestione degli utenti gestione dei file system gestione dei processi e dei servizi e delle applicazioni gestione dei log e dei backup gestione della sicurezza di sistema monitoraggio e check dei sistemi ottimizzazione dei sistemi 7

8 Compiti dell amministratore (2) Amministratore di rete Fase iniziale progettazione della rete scelta dei dispositivi di rete server, dispositivi di internetworking, tipo di cablaggio configurazione della rete definizione reti logiche/fisiche, assegnazione IP, regole di routing Run-time gestione dei server per i servizi di rete gestione dei servizi di rete account centralizzati, file system remoti, web, gestione della sicurezza della rete firewall, proxy, NIDS, monitoraggio della rete 8

9 Attività reali da sistemista (1) Generalmente il sistemista si dovrebbe preoccupare di: partecipare a riunioni fornire la propria opinione sulla definizione dell infrastruttura informatica e la scelta e il dimensionamento dell hardware da utilizzare installare le macchine eseguire le procedure di post-installazione standard aggiornamento software, rimozione servizi inutili, hardening del sistema, installazione di script e procedure custom installare, configurare e testare i servizi richiesti per la macchina monitorare performance, sicurezza e funzionalità del sistema assistere e assecondare le richieste dirette o indirette degli utenti del sistema sviluppatori e utenti dei servizi definire le politiche di backup, eseguirli e ripristinare i dati automatizzare varie procedure nel sistema documentare approfonditamente il lavoro svolto 9

10 Attività reali da sistemista (2) Troppo spesso invece il sistemista: viene considerato solo un tecnico cabla le reti monta, smonta e ripara le macchine non viene interpellato nella scelta delle tecniche più adeguate alle esigenze non sa organizzarsi non ha una procedura standard di post installazione a cui attenersi ripete spesso i soliti comandi la migliore documentazione la mantiene in testa, il resto in qualche file sul proprio computer non svolge il lavoro in modo corretto o completo installa e configura i servizi necessari, ma non sempre li testa a dovere non controlla i log di sistema e non implementa procedure di controllo a volte prevede il backup dei dati, ma raramente esegue test di ripristino asseconda gli utenti ma li odia non collabora con i colleghi 10

11 Il futuro di questa figura Evoluzione tecnologica Server Cloud e Software Defined DataCenter Client Mobile e Consumerization Serviranno ancora i sistemisti? The Coming Future of System Administration The Future of System Administration 11

12 The Ten Commandments of SA Make regular and complete backups Establish absolute trust in thy servers Be the first to know when something goes down Keep server logs on everything Document complete and effective policies and procedures Know what cable goes where Use encryption for insecure services Not lose system logs when a server dies Know the openings into your servers Not waste time doing repetitive and mundane tasks 12

13 Requisiti di un sistemista Capacità tecniche conoscenza di diversi argomenti hardware, software, reti, sicurezza, Esperienza in aula, in laboratorio e/o sul campo Capacità di imparare e rimanere aggiornato corsi, libri, web, imparare off-line, ma anche on-the-job Strumenti borsa degli attrezzi Capacità di problem solving e troubleshooting capire il problema e trovare una possibile soluzione Capacità di analisi e progettuali individuare requisiti e vincoli trovare le soluzioni più adeguate, non necessariamente le migliori 13

14 Borsa degli attrezzi Toolbox cacciaviti magnetizzati e croce, piatto e torx pinza e altri utensili cavi, crimpatrice, tester di rete, CD e DVD distribuzione Linux Live distribuzione Linux preferita sistemi Windows e software Microsoft utility e software vari documentazione Pezzi di ricambio e/o muletti scheda di rete, switch, 14

15 Problem solving Capacità di troubleshooting capire il problema e trovare una possibile soluzione in tempi brevi e sotto pressione Tecniche comuni Approccio a livelli Ad esclusione Bottom-up Top-down Per assurdo 15

16 Questione di organizzazione Creatività o razionalità? Progettare e dimensionare correttamente i sistemi Documentare correttamente i sistemi scheda per ogni sistema giornale di bordo Documentare l impianto Utilizzo di strumenti adeguati software di monitoraggio software di gestione software di deployment Utilizzo di Best Practices consolidate Recommended Practices 16

17 Ingegnere o gestionale? Capacità diverse (a seconda del livello) analisi progettazione implementazione controllo e gestione verifica risoluzione Aspetti da considerare tecnici economici sociali 17

18 Il percorso formativo Conoscenza teorica in molti campi SO, reti, calcolatori, Conoscenza pratica Esperienza sul campo Training on the job Riferimenti? alt.sysadmin.recovery FAQ v1.7 Documenti sul mondo degli hacker 18

19 La curva d apprendimento K Windows Linux È ancora vera o attuale? T 19

20 Certificazioni (1) Microsoft Microsoft Certified Systems Administrator (MCSA) Microsoft Certified Systems Engineer (MCSE) Microsoft Certified Technology Specialist (MCTS) on Microsoft Certified IT Professional (MCIT) on Microsoft Certified Master (MCM) on Microsoft Certified Architect (MCA) Cisco Cisco Certified Network Professional (CCNP) Cisco Certified Internetworking Expert (CCIE) Cisco Certified Security Professional (CCSP) Cisco Certified Design Professional (CCDP) Linux Red Hat Certified Engineer (RHCE) Red Hat Certified Architect (RHCA) VMware VMware Certified Professional (VCP) VMware Certified Advanced Professional (VCAP) VMware Certified Design Expert (VCDX) 20

21 Certificazioni (2) Certificazioni vendor-independent LPI C (The Linux Professional Institute Certification) European Computer Driving Licence (ECDL) ECDL Specialised EUCIP (Certificazione Europea per i Professionisti ICT) EUCIP - IT Administrator IEEE CSDP (Certified Software Development Professional) CISSP (Certified Information Systems Security Professional) SSCP (Systems Security Certified Practitioner) Certificazioni aziendali Commenti utilità? validità? necessità? 21

22 Amministrazione di Sistema Richiami ai sistemi e agli impianti

23 Gli standard Uno standard è una specifica od una norma condivisa da una comunità In base al tipo di approvazione Standard di mercato ( de facto ) Standard imposti In base alla disponibilità di specifiche e/o possibilità di partecipare alla standardizzazione Standard chiusi Standard aperti 23

24 Modelli software Modello Gartner Group Modello Berson Presentation Business Logic Azione sui dati Presentation Manager Presentation Logic Data Logic Data Manager N-Tier Application Architecture 24

25 Gli scenari Home Small Business Midsize Business Corporate Enterprise Multi-PC, Broadband Connected Homes <25 PCs 1-49 employees PCs 50-1,000 employees 500-1,000 PCs 1,000-5,000 employees >1,000 PCs >5,000 employees 40M+ 33M 1.2 M 17K 2K 80M+ Entities, 67% of Servers 19k Entities, 33% of Servers 25

26 Lo scenario Enterprise Gli scenari cambiano a seconda della nazione Un segmento SMB americano, in Italia può già essere Enterprise Gli scenari non si applicano solo alla dimensione delle aziende Ma anche alle tecnologie e al tipo di soluzioni Diviene quindi comune trovare soluzioni Enterprise anche in aziende SMB (Small and Medium Business) Le competenze richieste aumentano, come pure la complessità 26

27 I sistemi Sistema HW + SW + Applicazioni definizione formale:? Sistema informatico l insieme degli strumenti informatici impiegati per il trattamento automatico delle informazioni Sistema informativo complesso delle risorse e attività finalizzate alla gestione (raccolta, registrazione, elaborazione, conservazione, comunicazione) dell informazione in una organizzazione 27

28 Gli impianti Collezione di elementi capaci di elaborazione, che comunicano e cooperano tra loro per la comunicazione tra i vari elementi sono necessari dei protocolli pubblici, aperti e standard la cooperazione tra essi implica il parallelismo, che è un caso particolare di concorrenza, e quindi dovrà essere gestito in maniera efficace con opportuni meccanismi di sincronizzazione La caratteristica principale è la molteplicità di risorse motivazioni principali: distribuzione intrinseca spaziale (risorse che risiedo in luoghi differenti) per la differenziazione dei ruoli per i compiti specializzati la distribuzione è preferita alla centralizzazione è ancora vero? 28

29 Sistemi informatici Mini e/o Mainframe AS/400 Sistemi server Produzione, Test, Sviluppo Sistemi client Dispositivi di rete Dispositivi telefonici Fonia / Fax Apparati elettrici Ambiente L impianto 29

30 L infrastruttura fisica Sala CED armadi tecnologici climatizzazione continuità elettrica UPS e/o gruppi elettrogeni controllo accessi Sede primaria (Home Office) su un piano o su più piani Sedi remote/distaccate e/o filiali (Branch Office) un ampia percentuale di organizzazioni hanno sedi remote Problemi di sincronizzazione, ottimizzazione della banda, fail-over, accesso ai dati Problemi di varia natura ma soprattutto di gestione 30

31 Le reti di calcolatori Sistemi Peer-to-Peer reti di semplici calcolatori Sistemi Client-Server reti composte più client per gli utenti server per i servizi di rete Sistemi distribuiti Sistemi con Cluster Sistemi completamente distribuiti la rete è il computer 31

32 Il sistema server Soluzioni standard Commercial) Off-the- Shelf component Soluzioni custom iki/google_platform X as a Service 32

33 Il sistema server Servizi e Applicazioni Software Sistema Operativo (Hypervisor)? Hardware Supporto Manutenzione Consulenza 33

34 I server Tipicamente più di uno Necessità di sistemi operativi diversi Necessità di servizi diversi Necessità di disponibilità elevata Necessità di prestazioni adeguate Scale-in vs Scale-out Scalabilità verticale oppure orizzontale? Meglio pochi server grossi o tanti piccoli? 34

35 Tipi di server In base all architettura In base al Sistema Operativo In base ai servizi offerti File Server Mail Server File Server Web Server In base alle risorse usate/richieste CPU intensive RAM intensive Storage o I/O intensive 35

36 Server fisici vs Server virtuali IDC

37 Hardware Modello di riferimento architettura di von Neumann modificata in Architettura a Bus Multi-livello 37

38 Intel Pentium 4 System Architecture CPU (Including cache) Memory Controller Hub (Chipset North Bridge) System Bus (Front Side Bus, FSB) Bandwidth usually should match or exceed that of main memory Graphics I/O Bus (PCI Express) System Memory Two 8-byte DDR2 Channels Storage I/O (Serial ATA) Misc. I/O Interfaces Main I/O Bus (PCI) I/O Controller Hub (Chipset South Bridge) Source: The Intel 925 Chipset, 2004 Misc. I/O Interfaces I/O Subsystem 38

39 Leggi che governano lo sviluppo Legge di Moore: ogni 18 mesi la potenza di elaborazione raddoppia a parità di costo Legge di Metcalfe: l utilità di una nuova tecnologie è funzione del (quadrato) del numero di potenziali utenti I sistemi sociali, politici ed economici cambiano linearmente, le tecnologie esponenzialmente 39

40 Technology Acceleration MEMORY DENSITY STORAGE CAPACITY 4Gb (2012) 1Gb (2005) 1Mb (1990) 256kb (1985) Pentium 4 (2003) 8088 (1985) Core Duo (2005) 80 Cores (~2012) 4 Cores (2006) VGA SXGA 640 x x 1024 WQXGA 2560 x1600 PROCESSOR 8TB (2013) 500GB (2005) OPTICAL STORAGE 2G (1996) 200GB 256MBB (1993) 32MB (1988) CD 640MB DVD (1982) 4.7GB Blu-Ray (1997) 50GB (2006) 11Mb (1999) (1981) (1998) 10Mb (1980s) 100Mb (1990s) 54Mb (2003) 100Mb (2006) 500Mb (2008) (2005) 1Gb (2000s) 1Gb (2010) 10Gb (2006) GRAPHICS 100Gb (2010+) NETWORKING 40

41 Limiti Esiste la legge di Moore? La tecnologia del silicio ha dei limiti, forse invalicabili Interferenza elettromagnetica La frequenza è limitata (circa 4 GHz) Temperatura generata TDP (Thermal Design Power) fino a 150W Limiti fisici della materia Attuali 45 nm e 32 nm, verso i 22 nm Tecnologia vecchia? 41

42 Sistema Operativo Funzioni: Fornire una macchina astratta la vera indipendenza è quasi impossibile: il codice dei programmi dipende sempre dalla piattaforma (hardware + sistema operativo) a meno di usare un linguaggio interpretato, come ad esempio Java Nascondere la complessità hardware Virtualizzare le risorse della macchina CPU, memoria, dispositivi Fornire un interfaccia ben definita al programmatore System call, API Fornire meccanismi di comunicazione tra processi della stessa macchina tra processi su macchine distinte 42

43 Tipi di Sistemi Operativi Oramai tutti i SO sono anche SO di rete (NOS) In base alle funzionalità di rete Client/Workstation Server In base al tipo di licenza Software proprietario Software libero Stele di Rosetta 43

44 Diffusione dei Sistemi Operativi Server Windows Server (NT, 2000) , 2008R2, 2012, 2012R2 Linux Distribuzioni varie Unix Mac OS X (futuro della piattaforma server) FreeBSD NetBSD Solaris Altro Netware Sistemi operativi di mini/mainframe 44

45 Diffusione dei Sistemi Operativi Client tradizionali Windows 7, 8, 8.1 e 10 Oltre l 75% Ancora molti XP Mac OS X Unix/Linux? Nuovi Device? Nuovi sistemi operativi 45

46 Linux vs Windows Linux è più stabile? Linux o Windows è più veloce? Windows è lo standard di mercato? Windows è più semplice? La curva di apprendimento è ancora vera? Un sistema è più sicuro di un altro? Confronto tra il numero di patch? Quali patch? Obsolescenza hardware in relazione al sistema Hardware nuovo può richiede OS recenti Hardware obsoleto può richiede OS vecchi Cosa costa di più? confronto TCO (Total Cost of Ownership) 46

47 Nuovi device End User Computing BOYD Tablet e smartphone Apps e WebApplication Sistemi Operativi Apple ios Google Android Microsoft WindowsPhone Altri 47

48 Software sui server Sistema Operativo (Server) Applicazioni tradizioni Programmi di backup Programmi di gestione Applicazioni client-server Servizi (demoni) Lato server di applicazioni note Applicazioni web-oriented 48

49 Contratti di manutenzione Caratteristiche On-site Durata Tempistiche Hardware Software e/o servizi Importanza della manutenzione preventiva 49

50 Chi lavora sui server? Amministratore di sistema Persona (o più) fisica Organizzazione interna e/o Azienda esterna Rapporto tipico tra server e sistemisti di 20-30:1 per ogni dollaro speso per server e altro hardware, 8 dollari sono destinati a coprire i costi di gestione correlati nel caso di server fisici Tecnici Programmatori Utenti Analisti A che livello opera ciascuna figura? 50

51 Amministrazione di Sistema La scelta dei sistemi e dell impianto

52 Il ciclo di vita Pianificazione Preparazione e distribuzione Produzione Ritiro 52

53 Pianificazione La fase di pianificazione è fondamentale e deve riguardare Servizi da fornire Ruolo delle macchine Configurazione desiderata della rete Scelta dell hardware Scelta del software Convenzioni da adottare Queste attività sono di pertinenza di sistemisti senior o architect 53

54 Il progetto di un sistema Insieme di scelte, non solo tecnologiche Diversi livelli e passi Conceptual Design Logical Design Physical Design 54

55 Caratteristiche di un server Affidabilità (Reliability), stabilità (Stability) e disponibilità (Availability) un server (e i suoi servizi) devono funzionare! MTBC (Mean Time Between Crashes) MTBF (Mean Time Between Failures) Scalabilità adattare il server in base al carico di lavoro Prestazioni i tempi di attesa non devono essere eccessivi Manutenibilità deve essere semplice configurare e gestire il sistema Tipo di licenza e tipo di assistenza Altro disponibilità di driver sicurezza 55

56 La scelta dei server (1) Selezione hardware e software Diversi criteri di scelta devono soddisfare i requisiti di un sistema server Privilegiare soprattutto la stabilità hardware e software consolidati Dimensionamento del sistema o dell impianto Soluzione verticale server molto potente con tutti i servizi sulla macchina Soluzione orizzontale tanti piccoli server specializzati su ogni servizio Soluzione ottimale? scale-in vs scale-out? 56

57 La scelta dei server (2) Soluzioni per incrementare l affidabilità e/o le prestazioni Multi-processore (SMP) Controller RAID o storage Enterprise Alimentatori ridondati Sistemi cluster cluster fisico macchine in ridondanza tra loro Sistema operativo distribuito o per cluster cluster logico servizi ridondati tramite DNS o NAT 57

58 I criteri di scelta Obiettivi prestazioni affidabilità consumi congrui (elettrici e termici) Opzioni sistemi aperti / software libero sistemi proprietari / software proprietario Scelte del software del Sistema Operativo delle applicazioni dell hardware 58

59 Criteri economici Componenti COTS (Commercial Off-the-Shelf) COTS hardware = soluzione consolidata ROI (Return on investment) esprime quanto rende 1 di capitale investito TCO (Total Cost of Ownership) sviluppato da Gartner nel 1987 utilizzato per calcolare i costi del ciclo di vita di un sistema acquisto, installazione, gestione, manutenzione e dismissione ETA (Estimated Time of Arrival) tempo di completamento SLA (Service Level Agreement) strumenti contrattuali attraverso i quali si definiscono le metriche di servizio che devono essere rispettate da un fornitore di servizi 59

60 Scelta del software Vari criteri affidabilità compatibilità funzionalità supporto e manutenzione diffusione costi Tipo di licenze software proprietario software libero software senza licenza 60

61 Scelta della licenza 61

62 Scelta del firmware Software on board BIOS (Basic Input/Output System) EFI (Extensible Firmware Interface) Ma non solo sulla piastra madre Pre(boot) Execution Environment (PXE) Tabelle delle partizioni Master Boot Record (MBR) 4 partizioni primarie su un disco (max 2 TB l una) o estesa GUID Partition Table (GPT) 128 partizioni (max 18 ExaByte l una) E il sistema operativo? 62

63 Scelta dell hardware Piattaforma di riferimento Continua crescita tecnologica crescita non uguale tra le varie tecnologie (gap tecnologico) legge di Moore Continua evoluzione tecnologica processori Xeon e Opteron a 64 bit e/o con 6-12 Core memorie veloci DDR3 e future DDR4 PCI-X e PCI Express Ethernet 10GB rame UTP e 100GB fibra Trusted Computing Platform Alliance (TCPA) Marche e prodotti? 63

64 Prodotti di marca Meglio un server di marca o un assemblato? Affidabilità di un server Manutenzione Contratti entro le 2 o 4 ore Componenti disponibili per un certo periodo Certificazione dell hardware verso il sistema operativo o l hypervisor Altri aspetti da considerare Strumenti di gestione Console remotizzabile Design studiati per il funzionamento 24h x 365g Flussi termici, soluzioni di hot-plug, 64

65 Scelta del processore Funzioni tipiche SMP (Symmetric Multiprocessing) motherboard per server bi/quadriprocessore Multi Core (2, 4, 6, 8, 12 core) HTT (Hyper-Threading Technology) Convenienza? Differenze tra i modelli? Costi hardware e costi di licenza? Costo per socket o per core? Architetture Processori a 32 bit o 64 bit Per maggiori informazioni 65

66 Processori a 64 bit Piattaforme a 64 bit x64 AMD64 (x86-64), Intel EM64T Modalità legacy 32 bit, compatibility, full 64 bit Itanium Intel IA-64 Applicazioni solo a 64 bit Exchange 2007 Hypervisor solo a 64 bit Sistemi Operativi server solo a 64 bit SBS 2008 Windows Server 2008 R2 Distribuzioni Linux recenti 66

67 Evoluzione dei processori Intel Vecchi Intel Xeon (pre-nehalem) Intel Xeon 7500 (Nehalem-EX) Intel Xeon 5500 (Nehalem-EP) 67

68 Evoluzione dei processori Intel Modello Tick Tock 68

69 Scelta delle memorie Velocità delle memorie DDR SDRAM, DDR2, DDR3 e DDR4 Server con anche slot di memorie Rambus XDR (e XDR2) Memorie affidabilità memorie con ECC (Error Correcting Codes) configurazione dei banchi in modalità mirror Solo per certi modelli hot-swap dei banchi Quantità massima installabile anche TB di RAM motherboard con più di 4 GB installabili problemi con il Sistema Operativo?! 69

70 Considerazioni sulla RAM UDIMM Versus RDIMM Come popolare i banchi RAM? +Nehalem+and+Memory+Configurations Come ottimizzare i costi? il costo al GB dipende dal tipo di banchi 70

71 Scelta della cache Elemento fondamentale per minimizzare i colli di bottiglia tra CPU e memorie L2 o L3 da 4-12MB (condivisa o dedicata per core?) tra disco e memorie ReadyBoost di Vista e modulo Robson Parametri fondamentali quantità e velocità Tipi di cache registri hardware software cache L1/L2 Cache policy memoria centrale Read Ahead Cache Filesystem / Flash Cache Write Through / Write Back Tempi di accesso memoria di massa RAM: 10 ns HD: 10ms memorie removibili Costo e velocità Capacità 71

72 Disk cache Tipicamente implementata dal sistema operativo Memorie Flash locali Bus SATA/SAS Bus PCIe Bus memoria DIMM? 72

73 Scelta del bus interno PCI transfer rate di 133 MB/s per bus di ampiezza 32 bit PCI-X (1999) PCI X 66 oltre 266 MB/s a 32 bit e 533 MB/s a 64 bit PCI X GB/s PCI Express (PCI-e) PCI Express 2.0 a 16 vie Fino a 500 MB/s per ogni linea dati PCI Express 3.1 Fino a 1 GB/s per ogni linea dati Verso il PCI Express 4.0 Fino a 2 GB/s per ogni linea dati Fino a 16 canali per scheda Backplane Ethernet (IEEE P802.3ap) Problemi di compatibilità? 73

74 Scelta del bus esterno USB 2.0 USB 3.0 SuperSpeed Firewire 400 Firewire 800 esata Hot-plug Hot-plug Hot-plug Hot-plug Hot-plug Giga Ethernet Alimentato LowPower Power esata 480 Mb/s teorici 4,8 Gb/s teorici PoE 400 Mb/s 800 Mb/s 3 Gb/s 10 Gb/s Altri bus esterni: seriale, parallela, SCSI, SAS, FC, 74

75 Scelta dello storage Tipi di storage DAS (Direct Attached Storage) NAS (Network Attached Storage) dischi collegabili in rete Ethernet o Wi-Fi SAN (Storage Area Network) rete ad alta velocità/affidabilità dedicata allo storage iscsi Nastri magnetici lettori, jukebox, stacker e librerie Altri sistemi Costi e convenienza? 75

76 Scelta degli hard disk (1) Capacità in crescita limitata Prestazioni determinate da densità di memorizzazione velocità delle testine velocità di rotazione (RPM) numero di canali a disposizione cache integrata/tipo di controller transfer rate tipo di file system Affidabilità determinata da tecnologia temperatura di esercizio 76

77 Scelta degli hard disk (2) Diverse tecnologie P-ATA Max 133 MB/s S-ATA e S-ATA II 150 MB/s (SATA) e 300 MB/s (SATA2) SCSI Ultra-320 (320 MB/s) e dischi a 15K Fibre Channel (FC) 1, 2 o 4 Gb/s Serial Attached SCSI (SAS) disk Attuale velocità: 3Gb/s compatibilità anche con dischi SATA II Solid State Drive (SSD) tempo di accesso >50 volte migliore 77

78 Scelta degli hard disk (3) Nuove tecnologie Perpendicular Recording (2006) Western Digital Advanced Format (2011) HAMR (Heat-assisted magnetic recording) Bit Patterned Media e SOMA (Self Ordering Magnetic Array) Blocchi da 4K 78

79 Scelta degli hard disk (4) 79

80 IOPS IOPS (Input/Output Operations Per Second) Misurazione comunemente usata per definire le prestazioni di una memoria secondaria Ma anche per dimensionare lo storage Ogni tipo di disco ha un limite di IOPS Random Read or Write IOPS Average number of random read or write I/O operations per second Sequential Read or Write IOPS Average number of sequential read or write I/O operations per second Total IOPS Total number of I/O operations per second (when performing a mix of read and write tests) Come ottenere IOPS maggiori? 80

81 Scelta del dispositivi di backup Dispositivi di backup Floppy Disk, Super Floppy e Zip Hard Disk Removibili, USB, Firewire CD (650M, 700M, 800M) CD-R e CD-RW DVD (4.7GB o 8.5GB) DVD-RAM, DVD+R, DVD-R, DVD+RW, DVD-RW, DVD-DL Blu Ray (25GB o 50GB) BD-R, BR-RE Nastri Magnetici 8mm (Exabyte), 4 mm (DAT), DLT LTO Per maggiori informazioni 81

82 Policy di backup (1) Metriche Recovery Point Objective (RPO) quanto indietro si può andare Recovery Time Objective (RTO) quanto serve per il ripristino Livelli di backup Full Differenziale Incrementale Sintetico Come tracciare le modifiche? 82

83 Policy di backup (2) Rotazione dei supporti Round Robin Six-tape rotation Tower Of Hanoi Grandfather, Father, Son (GFS) Tecnologie Compressione Cifratura Hot-backup vs cold backup Continous Data Protection De-duplicazione Alla sorgente Alla destinazione Staging (B2D2T - Backup to disk to tape) GFS Hanoi 83

84 Cause della perdita dei dati 84

85 Conoscere il Sistema Operativo La scelta dell hardware è insufficiente Il Sistema Operativo deve supportare le caratteristiche hardware e i requisiti di progetto Che caratteristiche bisogna conoscere? Gestione processi Gestione memoria Gestione file system Gestione I/O Driver 85

86 Scelta del file system (1) Parametri fondamentali Dimensione massima di un file e di un volume Funzioni necessarie Attributi Permessi e/o ACL Funzioni richieste Journaling Funzioni utili Hot extend (e shrink) Hard link e/o soft link (o junction) Sparse File e/o Extent Snapshot, De-duplication, Time Shift, Versioning Encryption 86

87 Scelta del file system (2) Per un confronto tra i file system Logical Volume Manager (LVM) Toglie la relazione 1:1 tra partizioni e filesystem 1 filesystem su 1 volume, che può essere composto da diverse partizioni Fornito dal Sistema Operativo o da terze parti Livello di astrazione aggiuntivo Può integrare le funzioni del RAID software Diviene importante la funzione extend del file system Altri elementi da considerare Struttura fisica dischi e partizioni Gestione della cache del file system 87

88 Scelta della rete Diversi standard privilegiare gli standard consolidati e de facto Dispositivi di internetworking livello fisico/data link hub, switch livello di rete router livello applicativo firewall, proxy, bilanciatori Aspetti da considerare sicurezza crescita/prestazioni affidabilità utilità Legge di Metcalfe 88

89 Scelta della rete Ethernet Reti locali Ethernet tradizionali cablaggio strutturato, doppini CAT 5e o 6, Ethernet 100Mbs/1Gbs Problema del cablaggio a 10Gbs utilizzo di stelle collegate tra loro da una backbone considerazioni sulla velocità, sul mezzo e sulla distanza struttura core Switch in trunking o switch in stacking o? utilizzo di reti fisiche diverse o di VLAN (Virtual LAN) utilizzo di firewall per collegare le diverse reti 89

90 Accelerazione hardware Ottimizzazioni Jumbo Frame Hardware offload TCP Offload Engine (TOE) Intel I/O Acceleration Technology (I/OAT) 90

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Informatica Tesi di Laurea SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp Efficienza e performance Soluzioni di storage NetApp Sommario 3 Introduzione n EFFICIENZA A LIVELLO DI STORAGE 4 Efficienza di storage: il 100% dei vostri dati nel 50% del volume di storage 6 Tutto in

Dettagli

Zeroshell su HP Microserver

Zeroshell su HP Microserver Zeroshell su HP Microserver Introduzione Un Captive Portal su HP Microserver Approfondisco l argomento Zeroshell, mostrando la mia scelta finale per la fornitura di un captive portal in versione boxed,

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

BPM business process management

BPM business process management COS È IL BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM)? Il BPM consiste nel creare modelli informatici dei processi operativi dell azienda al fine di creare un flusso orientato a rendere efficiente ed efficace il

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli