Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo 2001

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo 2001"

Transcript

1 Relazione trimestrale consolidata al 31 marzo 2001

2 Cariche sociali e Direzione Consiglio di amministrazione Presidente: Vicepresidenti: Consiglieri: Carlo Fratta Pasini; Alberto Bauli e Gian Carlo Vezzalini; Gian Paolo Artioli, Gian Carlo Bellentani, Vittorio Corradi, Ugo Della Bella, Giuseppe Fedrigoni, Giuseppe Massimo Ferro, Mario Fertonani, Leonardo Gemma Brenzoni, Aldo Marchi, Maurizio Marino, Giuseppe Nicolò, Francesco Pasti, Giuseppe Randi, Claudio Rangoni Machiavelli, Luigi Righetti; Collegio Sindacale Presidente: Sindaci effettivi: Luigi Valotto; Giovanni Benciolini, Giorgio Maria Cambiè, Carlo Gaiani, Giovanni Tantini; Sindaci supplenti: Bruno Anti, Marco Bronzato; Collegio dei Probiviri Effettivi: Supplenti: Marco Cicogna, Sergio Mancini, Carlo Rizzardi; Giuseppe Bagolan, Aldo Bulgarelli; Direttore Generale Società di revisione Franco Nale; Arthur Andersen S.p.A. 3

3 Indice Struttura del Gruppo...pag. 7 Principali dati e indicatori...pag. 9 Prospetti contabili consolidati...pag. 11 Note di commento ai prospetti contabili consolidati...pag. 13 Osservazioni degli Amministratori sull andamento della gestione nel primo trimestre dell esercizio pag. 15 5

4 Struttura del Gruppo al 31 marzo 2001 Retail Corporate Private & Investment banking Operations ed altro Banca Popolare di Verona - Banco S. Geminiano e S. Prospero Credito Bergamasco Gestielle Asset Management SGR Gestielle Alternative Asset Management SGR Aletti & C. Asset Management SGR Creberg SIM BPV Vita Gestielle Merchant Leasimpresa Arena Broker Giemme Investimenti SGR Banca Aletti & C. BPV International (Luxemburg) BPV (Suisse) Società Gestione Servizi - BPV Holding di Partecipazioni Finanziarie Popolare di Verona - S. Geminiano e S. Prospero TecMarket Servizi GI Holding Compagnia Finanziaria Modenese Commesport Ortofrutticolo Veronese - CEO 7

5 Principali dati e indicatori Variazione (in milioni di euro) marzo 2001/2000 Dati patrimoniali Raccolta diretta , , , ,6 7,5% Raccolta indiretta , , ,9-280,9-1,0% Raccolta totale , , ,4 993,7 2,1% Impieghi lordi , , , ,8 10,3% Totale dell attivo , , , ,0 8,6% Patrimonio netto 1.869, , ,4 107,8 6,1% Dati reddituali Margine di interesse 177,4 158,4 679,5 19,0 12,0% Commissioni nette 112,0 118,1 504,0-6,1-5,2% Margine di intermediazione 307,3 294, ,4 12,9 4,4% Costi operativi 171,0 160,0 691,1 11,1 6,9% Risultato della gestione 136,3 134,4 558,3 1,9 1,4% Utile delle attività ordinarie 100,8 107,8 434,6-6,9-6,4% Utile (Perdita) straordinario 1,1-3,2 3,2 4,4 - Utile netto del periodo 49,1 48,8 205,4 0,3 0,6% Altri dati Numero medio dei dipendenti ,5% Numero degli sportelli bancari ,7% Indici di struttura Raccolta totale per dipendente 7,0 7,1 7,3-0,1-1,5% Impieghi lordi per dipendente 2,8 2,6 2,6 0,2 8,0% Indici di solvibilità Patrimonio netto / Raccolta diretta 10,3% 10,4% 9,7% Patrimonio netto / Impieghi lordi 9,9% 10,3% 10,1% Sofferenze nette / Impieghi netti 1,43% 1,50% 1,48% Sofferenze nette / Patrimonio netto 14,2% 14,0% 14,3% Indici di redditività Commissioni nette / Margine di intermediazione 36,4% 40,1% 40,3% Spese amministrative / Margine di intermediazione 49,9% 49,0% 48,7% Costi operativi / Margine di intermediazione 55,7% 54,3% 55,3% 9

6 Prospetti contabili consolidati Stato Patrimoniale consolidato attivo riclassificato Variazione (in milioni di euro) marzo 2001/2000 Cassa e disponibilità presso banche centrali e uffici postali 107,3 101,4 143,4 5,9 5,8% Crediti verso banche 4.383, , ,8 868,8 24,7% Impieghi netti verso la clientela , , , ,8 12,8% Titoli 2.808, , ,8-506,9-15,3% Partecipazioni 155,9 144,3 154,5 41,6 36,4% Immobilizzazioni materiali 450,1 399,1 446,3 51,0 12,8% Immobilizzazioni immateriali 190,2 212,0 202,1-21,8-10,3% Differenze positive di consolidamento e di patrimonio netto 350,8 280,4 308,2 70,4 25,1% Altre voci dell attivo 1.202, , ,1-382,8-24,2% Totale dell attivo , , , ,0 8,6% Stato Patrimoniale consolidato passivo riclassificato Variazione (in milioni di euro) marzo 2001/2000 Debiti verso banche 6.446, , , ,4 29,7% Debiti verso clientela e debiti rappresentati da titoli , , , ,6 7,0% Fondi del passivo 560,8 499,7 528,7 61,1 12,2% Altre voci del passivo 849, , ,4-629,1-42,5% Patrimonio di pertinenza di terzi 176,5 243,4 238,1-66,9-27,5% Passività subordinate 763,8 634,7 641,1 129,1 20,3% Patrimonio netto 1.869, , ,4 107,8 6,1% Totale del passivo , , , ,0 8,6% 11

7 Conto economico consolidato riclassificato II trim. I trim. Variazione (in milioni di euro) marzo 2001/2000 Interessi attivi 409,2 312, ,1 96,9 31,0% Interessi passivi -231,8-153,9-758,7 77,9 50,6% Margine di interesse 177,4 158,4 679,4 19,0 12,0% Dividendi e utili (perdite) delle partecipazioni valutate al patrimonio netto 1,9 0,9 6,9 1,0 105,6% Commissioni nette 112,0 118,1 504,0-6,1-5,2% Profitti da operazioni finanziarie 12,1 12,0 40,5 0,1 0,9% Altri proventi netti 3,9 5,0 18,6-1,1-21,9% Margine di intermediazione 307,3 294, ,4 12,9 4,4% Spese per il personale -104,6-96,7-406,0 7,9 8,1% Altre spese amministrative -48,8-47,7-203,1 1,1 2,3% Spese amministrative -153,3-144,4-609,1 8,9 6,2% Margine operativo lordo 154,0 150,0 640,3 4,0 2,7% Rettifiche di valore su immobilizzazioni materiali ed immateriali -17,7-15,6-82,0 2,1 13,6% Risultato della gestione 136,3 134,4 558,3 1,9 1,4% Rettifiche di valore su avviamenti, su differenze positive di consolidamento e su differenze positive di patrimonio netto -14,6-12,8-55,5 1,8 14,2% Accantonamenti per rischi ed oneri -1,4-0,1-10,7 1,3 1200,0% Rettifiche di valore su crediti ed accantonamenti per garanzie ed impegni al netto delle riprese di valore -19,5-13,8-57,1 5,7 40,7% Rettifiche di valore su immobilizzazioni finanziarie al netto delle riprese di valore - 0,1-0,4-0,1 Utile delle attività ordinarie 100,8 107,8 434,6-7,0-6,4% Utile (perdita) straordinario 1,2-3,2 3,2 4,4 Utile lordo 102,0 104,6 437,8-2,6-2,4% Variazione del fondo per rischi bancari generali - -0,3-0,7 0,3 Imposte sul reddito dell esercizio -48,0-48,1-205,1-0,1-0,3% Utile d esercizio di pertinenza di terzi -4,9-7,4-26,6-2,5-32,9% Utile netto 49,1 48,8 205,4 0,3 0,6% 12

8 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Criteri di formazione e di valutazione La Relazione trimestrale al 31 marzo 2001 è stata redatta a norma dell art.82 del Regolamento Consob approvato con deliberazione n del 14 maggio 1999 e riflette, su base consolidata, le situazioni economiche e patrimoniali di Banca Popolare di Verona Banco S.Geminiano e S.Prospero e delle società bancarie, finanziarie e strumentali da essa controllate. Per la predisposizione della presente relazione ci si è avvalsi della facoltà di redigere e pubblicare ad ogni effetto in euro i documenti contabili obbligatori a rilevanza esterna riferiti al periodo transitorio anche quando l euro non è utilizzato come moneta di conto prevista dall art. 16, comma 3, del D.Lgs. 24 giugno 1998, n Si precisa che il documento non è stato sottoposto a controllo contabile da parte della Società di revisione. Sia i criteri di valutazione sia la metodologia di consolidamento sono rimasti invariati rispetto a quelli utilizzati per la redazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2000 al quale, per maggiori dettagli, si fa rinvio. In questa sede, in sintesi, si evidenzia quanto segue: le situazioni contabili utilizzate per la stesura della relazione trimestrale consolidata sono quelle predisposte dalle società controllate con riferimento al 31 marzo 2001, rettificate, ove necessario, per adeguarle ai principi contabili del Gruppo; le suddette situazioni contabili sono state redatte utilizzando anche procedure di stima diverse da quelle normalmente adottate nella redazione dei conti annuali. Più precisamente, con riferimento a talune componenti di commissioni, nonché alle spese amministrative, stante l impossibilità di determinare secondo le usuali modalità l entità dei proventi e degli oneri connessi rispettivamente ai servizi erogati e a quelli ricevuti ma non ancora fatturati alcune società hanno predisposto le proprie situazioni contabili utilizzando dati previsionali tratti dai rispettivi budget. In considerazione della limitata entità dei dati determinati con procedure di stima diverse da quelle usuali la loro presenza assicura comunque un informazione attendibile e confrontabile con i dati annuali; le valutazioni secondo il metodo del patrimonio netto delle partecipate Arena Broker S.r.l., Gema Magazzini Generali Banca Popolare di Verona Banco S.Geminiano e S.Prospero S.p.A., BPV Vita S.p.A. e Tecmarket Servizi S.p.A. sono state effettuate sulla base di risultati interinali comunicati dalle società; le rettifiche e gli accantonamenti effettuati esclusivamente in applicazione di norme tributarie dalle società consolidate sono stati eliminati; si è provveduto all elisione dei principali rapporti patrimoniali in essere al 31 marzo 2001 fra società del Gruppo. Analoga elisione è stata effettuata con riguardo agli effetti economici delle transazioni intercorse fra le medesime società nel corso del trimestre. Le eventuali differenze non riconciliabili emergenti dal confronto dei saldi intersocietari sono state iscritte nello stato patrimoniale consolidato nelle voci Altre attività o Altre passività ; al fine di consentire una rappresentazione comparativa della situazione patrimoniale ed economica, la presente relazione trimestrale riporta i corrispondenti dati tratti dal bilancio consolidato al 31 dicembre 2000 nonché quelli relativi al 31 marzo

9 Le modifiche intervenute nella struttura del Gruppo Rispetto al 31 marzo 2000, l area di consolidamento ha subito le seguenti variazioni: incremento della percentuale di interessenza in Credito Bergamasco passata dal 64,845% al 76,635%; consolidamento di Aletti & C. Asset Management SGR S.p.A.; consolidamento di Banca Aletti & C. S.p.A.; consolidamento di Banca Popolare di Verona (Suisse) SA; consolidamento di Gestielle Alternative Asset Management SGR S.p.A.; deconsolidamento di LMF Servizi Finanziari SA; valutazione a patrimonio netto di TecMarket Servizi S.p.A. Rispetto al 31 dicembre 2000, l area di consolidamento ha subito le seguenti variazioni: incremento della percentuale di interessenza in Credito Bergamasco passata dal 67,001% al 76,635% per effetto dell esercizio del buono di fedeltà sulle azioni ordinarie realizzato nel periodo dal 31 gennaio al 10 febbraio 2001; consolidamento di Gestielle Alternative A.M. SGR S.p.A., costituita il 22 febbraio

10 Osservazioni degli Amministratori sull andamento della gestione nel primo trimestre dell esercizio 2001 Commento dei dati patrimoniali Raccolta totale Per quanto riguarda l attività di raccolta, la raccolta totale del Gruppo, formata dalla raccolta diretta da Clientela e dalla raccolta indiretta, al 31 marzo 2001 si attesta a milioni di euro in flessione del 3,7% rispetto ai milioni del 31 dicembre 2000, ma in crescita del 2,1% rispetto agli milioni del 31 marzo RACCOLTA TOTALE Raccolta diretta La raccolta diretta dalla clientela, comprensiva dei prestiti subordinati, ha raggiunto al 31 marzo 2001 i milioni di euro in diminuzione del 3,3% rispetto ai milioni del 31 dicembre 2000 ed in crescita del 7,5% rispetto ai milioni del 31 marzo RACCOLTA INDIRETTA DA CLIENTELA

11 Raccolta indiretta Il negativo andamento dei mercati finanziari che ha caratterizzato i primi mesi del 2001 costituisce la causa principale della diminuzione della raccolta indiretta che ha risentito dell effetto combinato di due importanti fenomeni: riduzione delle quotazioni utilizzate per la valorizzazione delle attività finanziarie costituenti l aggregato in oggetto; riallocazione di una quota consistente di risparmio gestito verso forme tecniche di risparmio con profili di rendimento caratterizzati da bassa volatilità ed elevata liquidabilità dell investimento. La raccolta indiretta, comprensiva del risparmio costituito dalle polizze assicurative, ammonta al 31 marzo 2001 a milioni di euro con un calo del 4,0% rispetto ai milioni del 31 dicembre. Rispetto al 31 marzo 2000, l aggregato presenta una flessione dell 1,0%. RACCOLTA INDIRETTA DA CLIENTELA Più in particolare, la componente del risparmio gestito nell ambito della raccolta indiretta ammonta a fine marzo 2001 a rispetto ai milioni di euro di tre mesi prima con un decremento del 6,0%. Al 31 marzo 2001, il risparmio gestito rappresenta il 58,9% dell intera raccolta indiretta e il 36,3% di quella complessiva. Raccolta indiretta Variazione (in milioni di euro) marzo 2001/2000 Raccolta indiretta gestita ,8% - di cui: fondi e GPF ,1% - di cui: gestioni patrimoniali mobiliari ,4% - di cui: polizze assicurative ,1% Raccolta indiretta amministrata ,4% Totale ,0% 16

12 Impieghi verso clientela A conferma che nel corso del periodo il Gruppo ha continuato a soddisfare con particolare attenzione le esigenze delle imprese e degli operatori nei territori serviti, gli impieghi lordi verso la clientela hanno raggiunto i milioni di euro, con un incremento del 4,9% rispetto al 31 dicembre 2000 e del 10,3% rispetto al 31 marzo dell anno precedente. CREDITI VERSO CLIENTELA LORDI La buona qualità dei crediti del Gruppo risulta confermata dalla riduzione registrata dal rapporto delle sofferenze al lordo delle svalutazioni rispetto agli impieghi lordi che scende al 2,40% rispetto al 2,50% del 31 dicembre 2000 e del 31 marzo Le sofferenze nette si sono attestate al 31 marzo 2001, a 264 milioni di euro, rispetto ai 260 milioni del 31 dicembre 2000 e ai 249 milioni del 31 marzo Al netto delle svalutazioni il rapporto sofferenze/impieghi risulta pari all 1,43% rispetto al 1,48 del 31 dicembre 2000 e al 1,50% del 31 marzo Il portafoglio titoli La consistenza globale del portafoglio titoli del Gruppo al 31 marzo 2001, comprensiva delle azioni proprie della Capogruppo, ammonta a milioni rispetto ai milioni del 31 dicembre 2000 e ai del 31 marzo La quota parte del portafoglio titoli detenuta a titolo di stabile investimento ammonta a 488 milioni rispetto ai 486 milioni del 31 dicembre 2000 e ai 318 milioni del 31 marzo TITOLI immobilizzati non immobilizzati

13 La parte preponderante di tale portafoglio costituisce la base operativa per la conclusione di operazioni pronti contro termine di raccolta con la clientela. Il patrimonio netto Il patrimonio netto consolidato risulta pari al 31 marzo 2001 a milioni di euro. L incremento rispetto ai milioni del 31 dicembre 2000 è rappresentato dall utile di periodo. PATRIMONIO NETTO Commento dei dati economici L utile netto consolidato del periodo è stato pari a 49,1 milioni, ed evidenzia un incremento dello 0,6% rispetto al risultato dei primi tre mesi dell esercizio precedente. L espansione delle masse intermediate e la sostanziale tenuta degli spread hanno consentito al margine di interesse di raggiungere i 177,4 milioni con un incremento di 19,0 milioni pari al 12,0% rispetto al primo trimestre del L incidenza del margine di interesse sul margine di intermediazione è passata dal 53,8% del 31 marzo 2000 al 57,7% del 31 marzo Commissioni da servizi Le commissioni nette da servizi che hanno raggiunto l importo di 112,0 milioni, mostrano una flessione del 5,2% rispetto al primo trimestre del 2000 per effetto del non favorevole andamento dei mercati finanziari che sta caratterizzando i primi mesi del Come conseguenza, è diminuito il contributo dei servizi alla formazione del margine di intermediazione che si attesta al 36,4% rispetto al 40,1% del primo trimestre

14 Più in dettaglio la riduzione delle masse gestite ha comportato una flessione delle commissioni di gestione, intermediazione e consulenza. Commissioni nette da servizi I trim. I trim. Variazione (in milioni di euro) I trim. 2001/2000 Gestione, intermediazione e consulenza 63,7 78,9 310,6-15,2-19,2% Recupero spese su depositi e c/c 18,6 17,4 69,4 1,2 6,8% Servizi di incasso e pagamento 18,0 14,4 71,8 3,6 25,2% Garanzie rilasciate 3,8 3,7 14,8 0,1 2,8% Altri servizi 7,9 3,7 37,4 4,2 112,3% Totale 112,0 118,1 504,0-6,1-5,2% In tale ambito, a seguito della contrazione dei volumi intermediati dalla clientela causata dal negativo andamento dei mercati azionari degli ultimi mesi, le commissioni da raccolta ordini evidenziano un decremento di 12,2 milioni pari al 72,8%. Commissioni nette per servizi di gestione, intermediazione e consulenza I trim. I trim. Variazione (in milioni di euro) I trim. 2001/2000 Gestione di organismi di investimento collettivo in valori mobiliari 36,1 40,6 169,6-4,5-10,9% Gestioni patrimoniali 10,0 9,7 41,9 0,3 3,0% Raccolta di ordini 4,6 16,8 37,8-12,2-72,8% Collocamento di titoli 4,6 5,3 30,3-0,7-16,9% Negoziazione di titoli 3,8 2,4 15,1 1,4 56,0% Negoziazione di valute 3,4 4,0 13,9-0,6-15,7% Custodia e amministrazione titoli 1,1 0,1 1,1 1,0 Attività di consulenza 0,1-0,9 0,1 Totale 63,7 78,9 310,6-15,2-19,2% I profitti da operazioni finanziarie si sono attestati a 12,1 milioni (+0,9%) con un incremento di 0,1 milioni rispetto al 31 marzo Gli altri proventi netti, con un decremento di 1,1 milioni, si sono attestati a 3,9 milioni. Gli anzidetti andamenti hanno consentito al margine di intermediazione di raggiungere i 307,3 milioni rispetto ai 294,4 milioni del 31 marzo 2000 con un incremento del 4,4%. Spese amministrative Le spese amministrative del Gruppo sono passate complessivamente da 153,3 milioni a 144,4 milioni, con un incremento del 6,2%. Più in dettaglio, il costo del personale si attesta a 104,6 milioni con un incremento dell 8,1% rispetto al 31 marzo Escludendo Banca Aletti & C., che al 31 marzo 2000 non rientrava ancora nell area di consolidamento, l incremento risulta pari al 6,4% ed è principalmente 19

15 ascrivibile al rinnovo dei contratti di lavoro, sia nazionali che integrativi aziendali ed alla crescita del numero dei dipendenti. Il numero medio dei dipendenti del Gruppo è infatti passato dalle unità del primo trimestre 2000 alle unità del primo trimestre Le altre spese amministrative sostenute nel primo trimestre 2001 ammontano a 48,8 milioni con un incremento nominale di 1,1 milioni (+2,3%). Escludendo i dati relativi alla neo consolidata Banca Aletti & C. e specifici oneri non ricorrenti sostenuti dalla Capogruppo nel corso del primo trimestre 2000, le spese amministrative presentano una diminuzione su basi omogenee dell 1,7%. L avvio di importanti e strategici progetti quali lo sviluppo dei canali distributivi diretti, la razionalizzazione e il potenziamento delle attività di Investment Banking ha comportato il sostenimento di significativi investimenti che sono all origine dell incremento di 2,1 milioni della voce rettifiche di valore su immobilizzazioni materiali ed immateriali, che si attesta a 17,7 milioni. Risultato della gestione Gli anzidetti andamenti hanno permesso al risultato della gestione del primo trimestre 2001 di attestarsi a 136,3 milioni, in aumento di 1,9 milioni (+1,4%) rispetto al primo trimestre dell anno precedente. Le rettifiche di valore su avviamenti, su differenze positive di consolidamento e di patrimonio netto, ammontano a 14,6 milioni di euro, rispetto ai 12,8 milioni del primo trimestre dell anno precedente. I maggiori ammortamenti derivano principalmente dall incremento della quota di partecipazione nel Credito Bergamasco e dall acquisto di Banca Aletti & C. avvenuto successivamente al primo trimestre del La politica delle rettifiche di valore e degli accantonamenti delle società del Gruppo è stata, come sempre, molto prudente. Nel primo trimestre del 2001, al netto delle riprese di valore essi ammontano a 19,5 milioni rispetto ai 13,8 milioni del primo trimestre L utile delle attività ordinarie si è attestato a 100,8 miliardi, in flessione del 6,4% rispetto ai 107,8 milioni del primo trimestre dell anno precedente. L utile straordinario è risultato pari a 1,2 milioni, rispetto alla perdita straordinaria di 3,2 milioni del primo trimestre dell anno precedente. Dedotte le imposte di competenza e la quota di pertinenza di terzi l utile netto del primo trimestre 2001 è risultato pari a 49,1 milioni con un incremento di 0,3 milioni (+0,6%) rispetto ai 48,8 milioni registrati nell analogo periodo dell anno precedente. 20

16 Dati di sintesi delle società incluse nell area di consolidamento Partecipazione Totale Patrimonio Utile (in milioni di euro) Totale Diretta Attività Netto (Perdita) Corporate e Retail banking , ,0 59,0 Banca Popolare di Verona BSGSP Capogruppo , ,0 35,9 Credito Bergamasco 76,635% 76,635% 8.473,2 693,9 20,8 Leasimpresa 100% 919,5 55,5 1,3 Gestielle A.M. SGR 100% 60,3 20,4 0,1 Gestielle Merchant 100% 60% 28,2 27,6 1,3 Creberg SIM 50% 10,3 7,6-0,4 Gestielle Alternative A.M. SGR 100% 2,1 2,0 - Aletti & C. A.M. SGR 80% 1,0 1,0 - G.I. Holding 100% Private e Investment banking 464,1 63,6-2,5 Banca Popolare di Verona International 100% 99,996% 408,0 37,9 0,6 Banca Aletti & C. 80% 80% 44,3 15,2-2,7 Banca Popolare di Verona (Suisse) 100% 10,3 9,1-0,4 Giemme Investimenti SGR 100% 1,5 1,4 - Altre società 234,9 204,1 1,1 Holding di Partecipazioni Finanziarie - Popolare di Verona S.Geminiano e S.Prospero 100% 100% 124,5 122,6 0,1 Società Gestione Servizi - BPV 100% 66,667% 104,4 76,2 0,9 Commesport Ortofrutticolo Veronese - CEO 100% 100% 5,2 4,5 - Compagnia Finanziaria Modenese 100% 100% 0,8 0,8-21

17 Eventi successivi alla chiusura del trimestre Successivamente alla chiusura del trimestre, in data 28 aprile scorso, ha avuto luogo l Assemblea Ordinaria della Capogruppo che ha approvato il bilancio chiuso al 31 dicembre 2000 e ha provveduto al rinnovo di cinque consiglieri il cui mandato era scaduto: Gian Carlo Bellentani, Aldo Marchi, Maurizio Marino, Giuseppe Nicolò, Francesco Pasti e Luigi Righetti. In sede di Assemblea Straordinaria si è provveduto ad apportare modifiche e integrazioni di alcuni articoli dello Statuto sociale, in particolare per adottare la nuova denominazione di Gruppo Popolare di Verona, per recepire la norma introdotta dal D.Lgs 24 febbraio 1998, n.58 in materia di composizione del Collegio Sindacale e per ridurre l aliquota del riparto utili assegnata al Consiglio di Amministrazione della Capogruppo. Con godimento valuta aprile 2001 e scadenza 2004 sono state emesse 300 milioni di Euro medium term notes nell ambito di un programma complessivo sottoscritto a Londra per 2 miliardi di euro e finalizzato a diversificare la gamma degli strumenti di raccolta e le fonti di finanziamento a medio termine. I titoli sono stati quotati presso la Borsa di Lussemburgo. Sempre successivamente alla chiusura del trimestre è stata deliberata la cessione del 25,77% della partecipazione in Banca Aletti & C. S.p.A. detenuta dalla Capogruppo al Credito Bergamasco. L operazione consentirà al Credito Bergamasco di partecipare alle valorizzazioni patrimoniali di Banca Aletti & C. conseguenti alla concentrazione in Banca Aletti & C. stessa del private banking ed investment banking. 22

18 Evoluzione prevedibile della gestione I risultati del primo trimestre sono stati realizzati in un contesto di mercato particolarmente difficile, manifestatosi già sul finire dello scorso anno, e caratterizzato da una forte volatilità dei mercati mobiliari che ha sensibilmente penalizzato il comparto del risparmio gestito. Lo scenario per i prossimi mesi si contraddistingue per un cauto ritorno all ottimismo e per un attesa di recupero dei mercati già a partire dalla seconda parte dell anno. In un contesto di mercato caratterizzato da un recupero di centralità dell attività tradizionale di intermediazione creditizia, si confermano le linee guida del Piano Strategico di Gruppo ampiamente illustrate nel bilancio 2000 (rafforzamento nelle attività tradizionali attraverso un offerta focalizzata per segmento di clientela, sviluppo di nuove attività ad alto valore aggiunto, razionalizzazione della struttura di gruppo), nella consapevolezza che l ulteriore sviluppo ed il più intenso presidio della base di clientela del gruppo consentiranno di assicurare adeguati livelli di redditività e di creazione di valore per gli azionisti. Il Consiglio di Amministrazione Verona, 8 maggio

19 Finito di stampare nel mese di maggio 2001 nella tipolitografia La Grafica - Vago di Lavagno - Verona

133º Esercizio. Assemblea dei Soci BANCA POPOLARE DI VERONA BANCO S.GEMINIANO E S.PROSPERO

133º Esercizio. Assemblea dei Soci BANCA POPOLARE DI VERONA BANCO S.GEMINIANO E S.PROSPERO 2000 133º Esercizio 2000 133º Esercizio Assemblea dei Soci BANCA POPOLARE DI VERONA BANCO S.GEMINIANO E S.PROSPERO Cariche sociali per l esercizio 2000 Consiglio di amministrazione Presidente: Vice Presidenti:

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Utile netto consolidato a 75,3 milioni di euro: risente dell andamento negativo

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2002 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A.... pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 31 marzo 2002... pag. 3 Prima

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 27 ottobre 2015 Approvata la relazione trimestrale al 30/09/2015 Utile netto a 244m, miglior risultato trimestrale degli ultimi 5 anni Margine di interesse

Dettagli

GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA

GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 31 MARZO 2006 1 INDICE Prospetti contabili pag. 03 Note di commento ed osservazioni degli Amministratori pag. 04 Nota informativa pag. 04 La struttura

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 Corso Matteotti, 9 Milano Tel. 02.780611 Partita Iva 03650800158 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2003 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. L utile netto si posiziona a 42,7 milioni, mentre l utile netto normalizzato 2 si attesta a

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2003) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.275.207,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.189,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

Benvenuti in Banca di San Marino. Welcome to Banca di San Marino

Benvenuti in Banca di San Marino. Welcome to Banca di San Marino Benvenuti in Banca di San Marino Welcome to Banca di San Marino INDICE / CONTENTS LE FILIALI / THE BRANCHES IL GRUPPO / THE GROUP N. Azionisti 1.987 9,87% N. Soci 399 90,13% Cap. Sociale 114.616.800

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 36 37 38 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006)

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) UBI BANCA pro-forma (non inclusivi dell effetto dell appostazione della differenza di fusione)

Dettagli

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 14 NOVEMBRE 2000 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 30 settembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009 SOCIETÀ PER AZIONI Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale Euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 DATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (31 marzo 2004) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.291.457,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.035,2 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004 Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca I primi tre mesi confermano la crescita registrata nel passato

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2004) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.418.332,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.037,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 29 luglio 2005 Poligrafica San Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - V. Valenca 15 Tel. (030) 70.49.1 - (10

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 COMUNICATO STAMPA BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 Performance commerciale: +20% turnover factoring nei primi nove mesi 2015 a/a Outstanding CQS/CQP al 30 settembre 2015 pari

Dettagli

Consiglio di Gestione di Mediobanca

Consiglio di Gestione di Mediobanca Consiglio di Gestione di Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvata la relazione semestrale al 31 dicembre 2007 * * * Redditività in aumento malgrado il deterioramento dei mercati Aperte le filiali di Francoforte

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Progettando2006 Approcci e metodologie di Project Management Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Agenda Il Gruppo BPVN SGS - BPVN Un esempio: Il progetto di integrazione tra BPV e BPN Conclusioni

Dettagli

Relazione sulla gestione dell impresa RISULTATI

Relazione sulla gestione dell impresa RISULTATI RISULTATI Gli schemi di conto economico e stato patrimoniale del Banco Popolare vengono di seguito rappresentati in forma riclassificata secondo criteri gestionali per fornire una lettura più immediata

Dettagli

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%)

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 COMUNICATO STAMPA Nel 1H11: Ricavi consolidati: 174,0 milioni di euro (+1,4% sul 1H10) Utile ante imposte: 48,6 milioni di euro (+2,7% sul 1H10) Utile netto

Dettagli

132 Esercizio. Assemblea dei Soci

132 Esercizio. Assemblea dei Soci 1999 132 Esercizio Assemblea dei Soci Cariche sociali per l esercizio 1999 Consiglio di Amministrazione Presidente: CARLO FRATTA PASINI; Vicepresidenti: ALBERTO BAULI e GIAN CARLO VEZZALINI; Consiglieri:

Dettagli

133º Esercizio. Nota integrativa dell impresa

133º Esercizio. Nota integrativa dell impresa 2000 133º Esercizio Nota integrativa dell impresa Nota integrativa dell impresa 87 STRUTTURA E CONTENUTO DEL BILANCIO Il bilancio è costituito dallo stato patrimoniale, dal conto economico e dalla presente

Dettagli

Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA **********

COMUNICATO STAMPA ********** COMUNICATO STAMPA Il consiglio di Amministrazione di Dmail Group Spa approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 Settembre 2014 ********** Milano, 13 Novembre 2014 Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A Raccolta da clientela (1) +11,8% a/a a 56.235 milioni di euro, con un incremento in valore assoluto di circa sei miliardi di euro a/a; raccolta

Dettagli

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili Cembre SpA Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale sociale euro 8.840.000 interamente versato Iscritta al Registro delle Imprese di Brescia al n.00541390175 Relazione trimestrale consolidata al 30

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

Risultati di Gruppo 2014. 12 Febbraio 2015

Risultati di Gruppo 2014. 12 Febbraio 2015 Risultati di Gruppo 214 12 Febbraio 215 Principali evidenze del 214 Superati tutti gli obiettivi di crescita per il 214: Impieghi in crescita di 1.57 milioni rispetto all obiettivo annunciato di un miliardo

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 182 183 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto Economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 18 CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione: (per l esercizio 2010) Presidente Consiglieri Giovanni TOSO Nicola NATALI Sergio VITELLI * *

Dettagli

Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano

Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano Esercizio 2007 335 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio del Gruppo Bipiemme Struttura del Gruppo Bipiemme al 31.12.2007 Premessa

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO Prestiti (1) +7,9% a/a (vs -1,4% del sistema (2) ); rapporto sofferenze impieghi a 1,55% tra i più bassi del

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 Costante supporto all economia reale dei territori di insediamento: circa 3 miliardi di euro di crediti erogati alle famiglie e alle PMI, in condizioni di liquidità

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29%

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% Utile netto consolidato +28,1% a/a a 128,5 milioni di euro;

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Data/Ora Ricezione 27 Marzo 2015 18:58:41 MOT - DomesticMOT Societa' : BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Identificativo Informazione Regolamentata : 55362 Nome utilizzatore

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 Luglio 2015

COMUNICATO STAMPA 30 Luglio 2015 COMUNICATO STAMPA 30 Luglio 2015 Il Consiglio di Amministrazione di A2A S.p.A. ha esaminato e approvato la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Margine Operativo Lordo, a 562 milioni di euro,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%)

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) RACCOLTA DIRETTA DANNI IN ASSESTAMENTO A 2.163 MILIONI

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati semestrali 2015 Deliberata la domanda di ammissione in quotazione e l adozione del nuovo

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004

APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2004 PROPOSTA LA DISTRIBUZIONE DI DIVIDENDI 1. Attività del Gruppo Alerion nel 2004 Investimenti in partecipazioni strategiche o Enertad o Eurovision Dismissioni immobiliari

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione Relazione economica Posso dire che ritengo oggi ci siano tutte le condizioni per riportare la Banca al ruolo che le compete anche grazie all impegno dei colleghi, che ho potuto apprezzare in questo periodo,

Dettagli

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Advisory Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Ricerca di efficienza, gestione del capitale e dei crediti non performing Esercizio kpmg.com/it Indice Executive Summary 4 Approccio metodologico

Dettagli

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione.

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione. Veneto Banca rafforza il patrimonio promuovendo un operazione di aumento di capitale in opzione ai soci fino ad un massimo di 500 milioni di euro e la conversione del prestito obbligazionario convertibile

Dettagli

Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia. Roma, 21 maggio 2013. Giovanni Sabatini

Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia. Roma, 21 maggio 2013. Giovanni Sabatini Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia Roma, 21 maggio 2013 Giovanni Sabatini Lo scenario di riferimento macro La dinamica del mercato del credito Risultati 2012 Primo trimestre 2013 Prospettive

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Crescita dei ricavi: 185,7 milioni di Euro nel trimestre (+16% su base annua) portano i ricavi nei nove mesi a 539,3

Dettagli

Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato Relazione sulla gestione relativa al bilancio consolidato

Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato Relazione sulla gestione relativa al bilancio consolidato Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato Relazione sulla gestione relativa al bilancio consolidato 238 Premessa Il Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato, con riferimento alle società

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

Relazione e Bilancio di Intesa Sanpaolo

Relazione e Bilancio di Intesa Sanpaolo Relazione e Bilancio di Intesa Sanpaolo Relazione sull andamento della gestione 465 Dati di sintesi e indicatori alternativi di performance di Intesa Sanpaolo Commissioni nette Dati economici Interessi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A.

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008 NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. RACCOLTA DANNI AGGREGATA IN CRESCITA A 2.182 MILIONI DI EURO (+3,4%) COMBINED RATIO DANNI STABILE A

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRINCIPALI DATI PATRIMONIALI RACCOLTA

COMUNICATO STAMPA PRINCIPALI DATI PATRIMONIALI RACCOLTA COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO I RISULTATI PRELIMINARI DELL ESERCIZIO 1 AGOSTO 2014 31 DICEMBRE 2014 PRIMO BILANCIO D ESERCIZIO IN

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012

Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012 Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012 TITOLO Consiglio di amministrazione del 26 marzo 2013: approvazione bilanci civilistico e consolidato esercizio 2012; proposta di dividendo; convocazione

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015 Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015 Monrif S.p.A Sede in Bologna - Via Enrico Mattei n. 106 Capitale sociale 78.000.000 interamente versato Registro Imprese di Bologna e Codice Fiscale 03302810159

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

Base di Preparazione. Analisi dei Ricavi Semestrali

Base di Preparazione. Analisi dei Ricavi Semestrali COMUNICATO STAMPA CERVED INFORMATION SOLUTIONS: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO FIRMATO CONTRATTO DI FINANZIAMENTO FORWARD START DI EURO 660 MILIONI PER RIFINANZIARE A

Dettagli

Prospetto dei possessi azionari rilevanti ai sensi dell art. 126 del Regolamento Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 (*)

Prospetto dei possessi azionari rilevanti ai sensi dell art. 126 del Regolamento Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 (*) 382 Allegati Prospetto dei possessi azionari rilevanti ai sensi dell art. 126 del Regolamento Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 (*) (Possessi azionari superiori al 10% del capitale rappresentato da azioni

Dettagli

I RISULTATI AL 31 MARZO 2014

I RISULTATI AL 31 MARZO 2014 PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA CARIGE I RISULTATI AL 31 MARZO 2014 VITTORIO ROCCHETTI SUBENTRA A DIEGO MAGGIO QUALE SINDACO EFFETTIVO Tenuta della raccolta

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI

PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI Prima adozione degli Note tecniche di commento all applicazione dei principi contabili internazionali in sede di prima applicazione Transizione

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

Investimenti e Sviluppo spa

Investimenti e Sviluppo spa Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo S.p.A.: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2009; Paolo Bassi nominato consigliere per cooptazione; la società partecipata I Pinco Pallino

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Cagliari, 14 novembre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006

APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006 APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006 Il Consiglio di Amministrazione di Banca CR Firenze Spa, presieduto da Aureliano Benedetti, ha oggi deliberato la nomina del Vice Presidente e dei componenti

Dettagli

REDDITIVITA Utile netto 151,8 mln, +31% a/a. Rapporto sofferenze/prestiti. Raccolta da clientela (1) Prestiti a clientela (1) Nuovi clienti (3)

REDDITIVITA Utile netto 151,8 mln, +31% a/a. Rapporto sofferenze/prestiti. Raccolta da clientela (1) Prestiti a clientela (1) Nuovi clienti (3) CREDEM, RISULTATI PRELIMINARI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MLN EURO; PRESTITI (1) +7,9% A/A VALUTAZIONE BCE Stress test scenario avverso Prima banca italiana per CET1 Ratio REDDITIVITA Utile netto 151,8

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

Immsi. Relazione. sulla situazione economico-finanziaria

Immsi. Relazione. sulla situazione economico-finanziaria Immsi SOCIETA PER AZIONI Sede Legale: Centro Direzionale Boma Piazza Vilfredo Pareto 3 46038 Mantova Cap. Soc. 114.400.000 i.v. Registro delle Imprese di Mantova Codice Fiscale e Partita Iva 07918540019

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 Società Cooperativa Sede Sociale 47900 Rimini Via XX Settembre, 63 Iscritta al Registro Imprese C.C.I.A.A. di Rimini R.E.A. 287035 Codice Fiscale

Dettagli

Relazione trimestrale sulla gestione al 31 marzo 2007

Relazione trimestrale sulla gestione al 31 marzo 2007 Relazione trimestrale sulla gestione al 31 marzo 2007 Bologna, 15 maggio 2007 Monrif S.p.A Sede in Bologna - Via Enrico Mattei n. 106 Capitale sociale 78.000.000 interamente versato Registro Imprese di

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Mittel S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio sulla gestione 1 ottobre 30 giugno 2015

Il Consiglio di Amministrazione di Mittel S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio sulla gestione 1 ottobre 30 giugno 2015 MITTEL S.p.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz n. 7 Capitale Sociale 87.907.017 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Milano al n. 00742640154 www.mittel.it *** *** *** *** *** *** *** *** *** COMUNICATO

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SONDRIO società cooperativa per azioni

BANCA POPOLARE DI SONDRIO società cooperativa per azioni BANCA POPOLARE DI SONDRIO società cooperativa per azioni TITOLO Assemblea ordinaria del 27 aprile 2013: - presentazione del bilancio al 31 dicembre 2012: relazione degli amministratori sulla gestione e

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi delle cifre chiave Trimestrale 2014 Elaborazioni dai comunicati stampa, dai bilanci consolidati, dalle presentazioni dei gruppi assicurativi quotati, da Borsa

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio

2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio Sommario L intero esercizio COMUNICATO STAMPA 2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio Proposto all Assemblea un dividendo di 0,37 euro per azione. Incremento

Dettagli

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2001 PIRELLI Società per azioni Sede in Milano, Viale Sarca n. 222 Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Registro delle Imprese di Milano n. 00886890151 2 PIRELLI S.p.A.

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli