Curriculum Vitae et Studiorum

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae et Studiorum"

Transcript

1 Curriculum Vitae et Studiorum Informazioni personali Nome / Cognome Cittadinanza italiana Data di nascita 18 marzo 1970 Sesso Maschile Pagina 1 / 15 - Curriculum vitae di

2 Settore professionale Programmazione, attuazione, monitoraggio, valutazione e controllo di politiche di sviluppo locale e settoriale (programmi finanziati dai Fondi strutturali, dai Fondi FAS e nonché programmi settoriali quali i piani per la difesa del suolo e i piani delle risorse idriche); Verifica efficienza ed efficacia dei sistemi di gestione e controllo dei progetti a valere sui programmi finanziati attraverso Fondi strutturali o attraverso fondi regionali (Progettazione ed implementazione di piste e di strumenti di controllo; controlli in itinere/ex post); Project e program management di investimenti pubblici e privati; Supporto alla presentazione di progetti a valere sui Fondi strutturali e sui programmi a prevalente cofinanziamento regionale; Analisi valutative: analisi di contesto, analisi S.W.O.T., analisi strategie di intervento, analisi economicofinanziaria, analisi impatto, altre analisi. Esperienza professionale Dal settembre 2013 ad oggi Valutatore Consulenza e supporto tecnico-scientifico in materia di valutazione economica dei rischi naturali in montagna, nell ambito del progetto n. 180 risknet - del Programma operativo di cooperazione territoriale europea transfrontaliera obiettivo 3 Italia - Francia (alpi) Alcotra. Fondazione montagna sicura Courmayeur (Aosta) Dal 2013 ad oggi Project manager Supporto alla presentazione e gestione di progetti. CNA Siracusa Da novembre 2011 a marzo 2012 Responsabile territoriale ISTAT (RIT) per il 15 Censimento della popolazione e delle abitazioni Coordinamento enti locali; Raccordo con ISTAT; controlli presso i comuni. Osservatorio economico/sociale -Regione Autonoma Valle d Aosta Da ottobre 2011 ad oggi Program manager, auditor Assistenza tecnica al GAL Bassa Valle d Aosta e all attuazione del relativo PSL (Piano do sviluppo locale) - PSR) 2007/13 della Regione Autonoma Valle d Aosta GAL BASSA VALLE (Comunità Montana Evançon - Regione Autonoma Valle d Aosta) Pagina 2 / 15 - Curriculum vitae di

3 Da novembre 2010 ad ottobre 2011 Auditor Supporto all implementazione del sistema di gestione e controllo del Programma di sviluppo rurale (PSR) 2007/13 della Regione Autonoma Valle d Aosta. Maria Pia Beretta (Milano) via G, Giusti, 5/a Milano; tel/fax ; Da giugno 2009 ad oggi Valutatore, auditor, program manager, project manager Supporto alle attività di programmazione, monitoraggio, valutazione e controllo del Dipartimento difesa suolo e risorse idriche; Partecipazione agli incontri organizzati dal Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica del Ministero dello sviluppo economico relativamente al Pacchetto legislativo coesione Condizionalità ex ante, Gruppo 2 Ambiente; Elaborazione contributo sullo stato di soddisfacimento delle Condizionalità ex ante per gli Obiettivi tematici 5 e 6 relativamente al Pacchetto legislativo coesione Condizionalità ex ante, Gruppo 2 Ambiente; Progettazione ed implementazione della nuova scheda di monitoraggio con riferimento agli interventi a valere sul Piano pluriennale nel settore dei servizi idrici; Supporto all individuazione dei criteri di selezione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico; Elaborazione del piano per la difesa del suolo 2010 Progettazione linee guida monitoraggio Piano pluriennale nel settore dei servizi idrici; 2010 Progettazione sistema gestione e controllo Piano pluriennale nel settore dei servizi idrici; 2010 Supporto all implementazione del sistema di monitoraggio unitario dei programmi dell Assessorato; Stesura report di monitoraggio del Piano pluriennale nel settore dei servizi idrici; Supporto alle attività di euro-progettazione del Dipartimento; Raccordo con il NUVV (Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici della Valle d Aosta) per estensione metodologia di programmazione, monitoraggio e valutazione propria dei Fondi Strutturali e FAS; 2009 Elaborazione del Piano pluriennale nel settore dei servizi idrici; 2009 Stesura, ai fini della V.A.S (Valutazione ambientale strategica), della relazione screening del Piano pluriennale nel settore dei servizi idrici. Regione Autonoma Valle d'aosta: Assessorato territorio, ambiente e opere pubbliche Pagina 3 / 15 - Curriculum vitae di

4 Aprile 2004 ad Aprile 2010 Valutatore, project manager Supporto e assistenza tecnica al NUVV (Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici della Valle d Aosta) con funzioni di coordinamento delle attività di valutazione/programmazione. a) Supporto alle attività di funzionamento del NUVV: Programmazione e gestioni incontri del NUVV; Raccordo con la Rete nazionale dei Nuclei di valutazione; Partecipazione agli incontri del SNV (Sistema nazionale di valutazione). b) Coordinamento e supporto alle attività di programmazione e valutazione del NUVV: Supporto alla definizione del Piano di valutazione della strategia unitaria di sviluppo; Supporto all individuazione di indicatori sintetici per il monitoraggio e la valutazione della strategia unitaria di sviluppo; 2008 Progettazione ed elaborazione del Piano di comunicazione del NUVV; 2008 Supporto all integrazione del DUP (Documento unitario di programmazione per la politica regionale di sviluppo 2007/2013) rispetto le politiche di intervento a prevalente finanziamento regionale; 2008 Progettazione ed implementazione analisi relativamente ai processi di integrazione orizzontale e verticale delle politiche di intervento regionale; 2008 Supporto alla progettazione di una matrice di contabilità sociale regionale (SAM); 2008 Contributo alla stesura del Capitolato di gara per l affidamento del servizio di valutazione in itinere del Piano di sviluppo rurale 2007/2013 (NUVAL); 2008 Supporto alla definizione delle modalità di presentazione dei Piani si sviluppo locale (Asse IV Piano di sviluppo rurale) e di formazione dei GAL (Gruppi di azione locale); Pagina 4 / 15 - Curriculum vitae di

5 2008 Contributo alla stesura del Capitolato di gara per la selezione dei Piani di sviluppo locale (NUVAL); Partecipazione agli incontri dell Osservatorio regionale dei lavori pubblici per l implementazione di un nuovo sistema di monitoraggio; Censimento dei sistemi di monitoraggio degli investimenti pubblici regionali; Mappatura delle opere pubbliche a prevalente cofinanziamento regionale; 2007 Raccordo con il SNV (Sistema nazionale di valutazione) per la definizione del Piano di valutazione della strategia regionale di sviluppo 2007/013; 2007 Elaborazione delle linee guida per la programmazione e valutazione delle opere pubbliche a valere sul programma di previsione dei lavori pubblici regionali; Progettazione e stesura delle relazioni previsionali e programmatiche dell Assessorato territorio e ambiente; 2006 Progettazione delle funzioni del NUVVOP (Nucleo di valutazione e verifica delle opere pubbliche) e della relativa struttura di supporto; Progettazione delle schede progettuali relative agli interventi a valere sugli APQ (Accordi di programma Quadro) e delle linee guida per la compilazione delle stesse; Analisi della fattibilità tecnica, procedurale, economico-finanziaria degli interventi ricompresi negli APQ; Progettazione e stesura delle relazioni di accompagnamento degli interventi a valere sugli APQ; Progettazione e stesura della relazione di accompagnamento agli strumenti di programmazione dei lavori pubblici; 2005 Definizione proposta operativa relativa all estensione delle tecniche proprie dei fondi strutturali da parte del NUVV; 2004 Progettazione e definizione della procedura di graduazione e cofinanziamento regionale dei progetti a valere sul PIC (Programma di iniziativa comunitaria) Interreg III C; 2004 Ricognizione dei processi valutativi degli investimenti pubblici in atto presso le strutture regionali (Progettazione del disegno della ricognizione, ricognizione sul campo, analisi dei processi censiti e stesura report) relativamente all estensione delle tecniche proprie dei fondi strutturali; 2004 Analisi delle tecniche e della metodologia di valutazione delle politiche di intervento regionali. Regione Autonoma Valle d'aosta: Assessorato territorio, ambiente e opere pubbliche e Dipartimento politiche strutturali e affari europei Aprile luglio 2005 Auditor Verifiche dei sistemi di gestione e controllo dei Progetti di formazione finanziati dal Fondo artigianato formazione (controlli in itinere/ex post a campione). Fondo artigianato formazione di Roma Pagina 5 / 15 - Curriculum vitae di

6 maggio giugno 2004 Esperto di monitoraggio, auditor Assistenza tecnica all attuazione del PIC (Programma di iniziativa comunitaria) Leader Plus 2000/06 della Regione Lombardia: supporto ai GAL (Gruppi di azione locale preposti all attuazione del programma attraverso la presentazione di Piani di azione locale) e supporto all implementazione del sistema di monitoraggio dei Piani di azione locale. CERTeT-Centro di Economia Regionale per il Trasporto ed il Turismo dell Università Luigi Bocconi di Milano settembre novembre 2002 Project manager Assistenza all elaborazione di progetti per la realizzazione di servizi per la creazione e sviluppo di imprese a valere sulla Misura D3 Sviluppo e consolidamento dell imprenditorialità con priorità ai nuovi bacini di impiego del POR (Programma operativo regionale finanziato dal Fondo sociale europeo) 2000/06 della Regione Piemonte. Mastra Srl di Milano luglio febbraio 2002 Auditor Verifica dei sistemi di gestione e controllo (controlli in itinere/ex post a campione) degli interventi (progetti) cofinanziati dal FSE (Fondo sociale europeo), dal FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale), dal FEOGA (Fondo europeo agricolo di orientamento e garanzia) e degli interventi a valere sui PIC (Programmi di iniziativa comunitaria) Interreg (programmi funzionali a promuovere la cooperazione transfrontaliera, transnazionale ed interregionale) della Regione Autonoma Valle d Aosta. Società R&P- Ricerche&Progetti- di Torino Pagina 6 / 15 - Curriculum vitae di

7 Valutatore, auditor, esperto di monitoraggio, project manager Esperto per l'area "Sviluppo locale e politiche regionali e settoriali" Per la Regione Autonoma Valle d Aosta 2002,Valutazione ex ante del Complemento di programmazione (strumento attuativo del documento di programmazione) del DOCUP (Documento unico di programmazione) obiettivo 2 FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale) 2000/06; 2001, Supporto per la costituzione dei NUVV (Nuclei di valutazione e verifica degli investimenti pubblici); Produzione di analisi tematiche; , Valutazione in itinere del DOCUP (Documento unico di programmazione) obiettivo 2 (riconvertire le regioni industriali in declino, aiutandole ad orientarsi verso nuove attività) FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale) 1997/1999; , Valutazione ex ante del DOCUP (Documento unico di programmazione) obiettivo 2 FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale) 2000/06. Per la Regione Piemonte 2005 Valutazione dell efficacia dei sistemi di gestione e controllo (controlli in itinere/ex post a campione) del DOCUP obiettivo /06; Servizio di valutazione indipendente intermedia Interreg III A Italia/Francia; 2003 Progettazione dell offerta tecnica valutazione indipendente intermedia del PIC (Programma di iniziativa comunitaria funzionali a promuovere la cooperazione transfrontaliera) Interreg III A Italia/Francia; Assistenza tecnica attuazione Misura D3 Sviluppo e consolidamento dell imprenditorialità con priorità ai nuovi bacini di impiego del POR FSE 2000/6; 2002, Redazione dell offerta di Assistenza tecnica per l attuazione della Misura D3 Sviluppo e consolidamento dell imprenditorialità con priorità ai nuovi bacini di impiego del POR (Programma operativo regionale) obiettivo 3 FSE (Fondo sociale europeo) 2000/6 relativa alla creazione e allo sviluppo d impresa; , Assistenza tecnica e valutazione delle Misure 6.4, 6.2, 6.3 e 5.5 del DOCUP (Documento unico di programmazione) obiettivo 2 FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale) 1997/1999 relative alla creazione e allo sviluppo d impresa; 1999, Valutazione ex ante del POR (Programma operativo regionale) obiettivo 3 (lottare contro la disoccupazione di lunga durata) FSE (Fondo sociale europeo) ; 1999, Redazione dell offerta di assistenza tecnica e valutazione del DOCUP (Documento unico di programmazione) obiettivo 2 FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale) 1997/1999; Pagina 7 / 15 - Curriculum vitae di

8 Per la Provincia di Torino 2005 Implementazione di un sistema di valutazione della formazione professionale della provincia (coordinatore progettazione ed implementazione sistema di valutazione); Implementazione e sperimentazione di un modello di monitoraggio dell offerta formativa della provincia (coordinatore attività di monitoraggio). Per la Regione Piemonte e Tecnostruttura delle Regioni per il Fondo sociale europeo Ricerca sul campo relativamente al POM (Programma operativo multi regionale) obiettivo 3 Parco Progetti Imprenditori si diventa Per la Regione Veneto 2002, Verifica dei sistemi di gestione e controllo (controlli in itinere/ex post a campione) degli interventi (progetti) cofinanziati dall obiettivo 5 b, finalizzato ad agevolare lo sviluppo e l adeguamento strutturale delle zone rurali, e dal PIC (Programma di iniziativa comunitaria) PESCA. Per il Ministero delle infrastrutture/trasporti 2002, Verifica dei sistemi di gestione e controllo (controlli in itinere/ex post a campione) degli interventi (progetti) cofinanziati PIC URBAN. Per la Regione Friuli-Venezia-Giulia 2002, Verifica dei sistemi di gestione e controllo (controlli in itinere/ex post a campione) degli interventi (progetti) cofinanziati dall obiettivo 3 (lottare contro la disoccupazione di lunga durata) e dall obiettivo 4 (facilitare l'inserimento professionale dei giovani). Per la Regione Lombardia 2006 Gestione dei servizi formativi a domanda individuale; , Assistenza tecnica alla progettazione, implementazione e gestione dei buoni formativi a domanda individuale. Apri S.p.A., società del Gruppo Apri, specializzata nella consulenza, assistenza tecnica, formazione, ricerca e comunicazione a favore di soggetti pubblici e privati italiani e stranieri, con sedi principali a Milano, a Roma e a Bruxelles gennaio giugno 2000 Docente Docente del modulo Negozio Impresa all interno del corso I.F.T.S (Istruzione e formazione tecnica superiore). Gestione del calendario del modulo e delle testimonianze Gestione progettazione esecutiva del corso Docenze (teoria esercitazione laboratorio) Federtessile di Milano Pagina 8 / 15 - Curriculum vitae di

9 Servizio Civile Assistente Internet Room e operatore al Centro Immigrati di Aosta Supporto all utenza ENAIP/SORGENTE (Aosta) Stagista presso alcune aziende del tessile-abbigliamento di Biella e Carpi Supporto area produzione e marketing Federtessile giugno settembre 1994 Contabile Amministrazione Postale, Aosta giugno settembre 1992 Stagista Assistente responsabile logistica. G.A Marmi di Massa Carrara settembre febbraio 1992 Collaboratore Attività di rilevazione nel censimento della popolazione/industria. Regione Autonoma Valle d'aosta Pagina 9 / 15 - Curriculum vitae di

10 Istruzione e formazione Giugno 2014 Laboratorio di Europrogettazione LIFE Normativa di riferimento, sotto-programmi, call 2014, application packages, eproposal tool ES-COM Esprit Communautaire Roma Aprile 2012 Successful project management European school of Project Management (To) Ottobre 2011 La gestione concreta della procedura di affidamento negli appalti di forniture e servizi: schemi di atti e simulazioni pratiche Maggioli Formazione Pagina 10 / 15 - Curriculum vitae di

11 Da novembre 2009 a luglio 2012 Tirocinio per commercialista/revisore contabile(praticantato) -Contabilità -Bilancio -Dichiarazione dei redditi -Analisi economico-finanziarie Dr Commercialista Franco Antonio Carlo Via Guido Rey Aosta settembre dicembre 2007 Master Analisi fondamentale e tecnica dei mercati finanziari Banca Sella ottobre novembre 2007 Corso di formazione Partenariati pubblico-privati per gli investimenti pubblici. Finanza pubblica: finanza di progetto, Partenariati Pubblici e Privati Formez marzo maggio 2005 Raccolta, analisi, trasformazione e gestione dei dati per le applicazioni economiche, sociali e demoscopiche. Utilizzo software SPSS per la raccolta e l analisi dei dati. SPSS Italia ottobre dicembre 2004 Ricerca, organizzazione e analisi quantitativa dei dati. Tecnica e metodologia per la raccolta, l elaborazione e l analisi dei dati. Pagina 11 / 15 - Curriculum vitae di

12 SDA Bocconi marzo maggio 2002 Utilizzo software per il management di progetti di sviluppo e di investimento pubblico-privati Politecnico di Milano giugno febbraio 2002 Master Master in Euro Progettazione: presentazione di un progetto a valere sul programma JEV, Joint European Venture. Il Programma JEV promuove la costituzione o la partecipazione a tutte le forme di joint venture, consorzio o partnership nei settori dell'industria, servizi, commercio e artigianato. VIU Venice International University maggio giugno 2001 Corso in Euro Progettazione: tecniche e strumenti per l elaborazione e la gestione di progetti di finanziamento a valere sui fondi dell Unione europea VIU-Venice International University e AICCRE-Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d Europa giugno luglio 2000 Corso di formazione Quali metodi per quali valutazioni. Analisi costi e benefici Analisi statistiche dei dati Analisi multi criterio IRES-Istituto di Ricerche Economiche e Sociali di Torino maggio giugno 1999 Master delle fibre nobili Conoscenza teorica e tecnica della filiera del settore tessile e dell'abbigliamento. Texilia di Biella maggio ottobre 1999 Pagina 12 / 15 - Curriculum vitae di

13 Corso di formazione Utilizzo dei programmi Office di Microsoft Agenzia del lavoro di Aosta 1998 Laurea in economia e commercio Università Cattolica di Milano Pagina 13 / 15 - Curriculum vitae di

14 Capacità e competenze personali Madrelingua(e) Italiano Altra(e) lingua(e) Autovalutazione Comprensione Parlato Scritto Livello europeo Ascolto Lettura Interazione orale Produzione orale Francese Inglese C2 Utente avanzato C2 Utente avanzato C2 Utente avanzato C2 Utente avanzato C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato B2 Utente autonomo Capacità e competenze sociali Capacità e competenze organizzative Capacità e competenze tecniche Capacità e competenze informatiche Capacità di ascolto Spirito di iniziativa Predisposizione al lavoro di gruppo Capacità ad elaborare dati e informazioni Capacità di scomposizione delle situazioni anche complesse evidenziando soluzioni gestionali alternative Capacità di sintesi dei dati e delle informazioni Capacità ad evidenziare informazioni rilevanti Autonomia nella soluzione dei problemi Capacità di coordinamento di gruppi Capacità di coordinamento delle riunioni Conoscenza teorica delle regole e dei principi fondamentali della programmazione e della valutazione comunitaria e non Conoscenza degli strumenti e delle tecniche di valutazione di programmi/progetti Conoscenza delle tecniche e degli strumenti di progettazione Conoscenza delle tecniche e degli strumenti per la verifica dei sistemi di gestione e controllo degli interventi cofinanziati dai Fondi Strutturali Conoscenza dei sistemi di programmazione e controllo dei Fondi strutturali e non Definizione di budget, sistemi di reporting, sistemi di valutazione Conoscenza di modelli di analisi per le scelte private/pubbliche Capacità si svolgere attività di studio e ricerca in ambito economico-sociale Capacità di redigere relazioni di natura economica, finanziaria e contabile Capacità di utilizzare supporti informatici specialistici Utilizzo a livello professionale dei programmi: Word Excel Access PowerPoint Internet Freeplane SPSS Base; SPSS Data entry Metastock Altre capacità e competenze Pagina 14 / 15 - Curriculum vitae di

15 Ulteriori informazioni PUBBLICAZIONI: Quaderni di tecnostruttura, Le briglie della chimera: le attività di promozione della creazione d impresa in Piemonte tra la fine degli anni 90 e l inizio di questo decennio. Capitolo 4, Il percorso di creazione d impresa nelle politiche della regione, Capitolo 7, I risultati dell intervento. Libreria stampatori, Torino, I voti alla formazione. Prima Parte Il progetto di ricerca; Terza parte - Conclusioni ed indicazioni per il monitoraggio delle attività formative. Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della legge 675/96 e successive integrazioni ex art. 13 D.lgs. 196/2003 codice in materia di protezione dei dati personali. Pagina 15 / 15 - Curriculum vitae di

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020

Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020. Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Orientamenti sulla valutazione ex ante dei Programmi 2014-2020 Il sistema di indicatori nella programmazione 2014-2020 Simona De Luca, Anna Ceci UVAL DPS Roma 11 luglio 2013 Indice 1. Indicatori: un modo

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

1 - AREA INTERDIPARTIMENTALE PER IL COORDINAMENTO E GESTIONE DEI FONDI COMUNITARI E NAZIONALI

1 - AREA INTERDIPARTIMENTALE PER IL COORDINAMENTO E GESTIONE DEI FONDI COMUNITARI E NAZIONALI 1 - AREA INTERDIPARTIMENTALE PER IL COORDINAMENTO E GESTIONE DEI FONDI COMUNITARI E NAZIONALI Responsabile: Dott.ssa Anna Greco Tel.: 0917076283 E-mail: agri1.areagestionefondi@regione.sicilia.it - Assegnazione

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI Dott. Nicola ZERBONI Dottore Commercialista in Milano Finanziamenti europei 2007/2013 e contrasto alle irregolarità e alle frodi nei fondi Diretta

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale della Presidenza Area di Coordinamento Programmazione e Controllo

Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale della Presidenza Area di Coordinamento Programmazione e Controllo Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale della Presidenza Area di Coordinamento Programmazione e Controllo Programma Attuativo Regionale del Fondo Aree Sottoutilizzate 2007-2013 (PAR FAS) 1

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personalìl Cognome(intNome(i) Lucia Felice Domicilio(i) 88,viale Augusto,84060,80125 Napoli (Italia) Telefono(i) +39 0811942162 Mobile: +39 3470581853 E-mail felicelucia@yahoo.it,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

ACCORDO DI PARTENARIATO 2014 2020 ITALIA

ACCORDO DI PARTENARIATO 2014 2020 ITALIA ITALIA ALLEGATO III ELEMENTI SALIENTI DELLA PROPOSTA DI SI.GE.CO 2014 2020 SOMMARIO 1. Principi generali dei sistemi di gestione e controllo (FESR, FSE, FEAMP)... 3 1.1 Autorità di gestione... 3 1.1.1

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020)

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) PREMESSA Per l attuazione delle proprie politiche la Commissione europea finanzia un ampio numero di programmi/strumenti

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO Direzione centrale lavoro, formazione, commercio e pari opportunità Servizio programmazione e gestione interventi formativi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

naturale Premesso che: 2007-2013; la Strategia approvata Integrata di misura 3233 a) del PSR sottomisura dell Ambiente) nell Allegato 1.

naturale Premesso che: 2007-2013; la Strategia approvata Integrata di misura 3233 a) del PSR sottomisura dell Ambiente) nell Allegato 1. GAL Consorzio Lunigiana Avviso pubblico per la presentazione di manifestazione d interesse per la Misura 3233 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale r sottomisura a) Tutela e riqualificazione

Dettagli

PROGRAMMA ATTUATIVO REGIONALE DEL FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE PAR FAS 2007-2013

PROGRAMMA ATTUATIVO REGIONALE DEL FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE PAR FAS 2007-2013 PROGRAMMA ATTUATIVO REGIONALE DEL FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE PAR FAS 2007-2013 Servizio Politiche Nazionali per lo Sviluppo - Proposta- Versione SETTEMBRE 2011 INDICE PREMESSA...V 1. ELEMENTI RILEVANTI

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment Interreg IIIB CADSES Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment POLY.DEV. Seminario Progetti INTERREG III Sala Verde, Palazzo Leopardi - 8 novembre

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

LINEE GUIDA. per l'attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007-2013 da parte degli Enti in house del MIUR

LINEE GUIDA. per l'attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007-2013 da parte degli Enti in house del MIUR LINEE GUIDA per l'attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007-2013 da parte degli Enti in house del MIUR Versione 1 Marzo 2011 Prot. n. AOODGAI 4564 del 01.04.2011 v Sito

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Francia 2007-2013

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Francia 2007-2013 Direzione Opere pubbliche, difesa del suolo, economia montana e foreste Settore Politiche comunitarie Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Francia 2007-2013 CCI 2007 CB163 PO 034

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA Il MERCATO Dipartimento Mercato del Lavoro del LAVORO in LOMBARDIA Legge Regionale 22 approvata il 19 settembre 2006 dal Consiglio Regionale Lombardo ll nuovo testo è migliore rispetto al precedente su

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Il modello di sviluppo rurale definito dall UE dalla teoria all attuazione: una sfida ancora aperta

Il modello di sviluppo rurale definito dall UE dalla teoria all attuazione: una sfida ancora aperta ILARIA LEONARDI MARIA SASSI Il modello di sviluppo rurale definito dall UE dalla teoria all attuazione: una sfida ancora aperta Quaderno di ricerca n.6 COMITATO SCIENTIFICO Prof. Paolo AUTERI Prof. Carlo

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Nota introduttiva I percorsi formativi che prevedono in esito il rilascio di un certificato di qualifica professionale

Dettagli

Documento di posizione AISCAT su:

Documento di posizione AISCAT su: Documento di posizione AISCAT su: Consultazione UE sul Rapporto del Gruppo ad Alto Livello in merito all estensione dei principali assi delle Reti transeuropee ai paesi vicini dell UE Roma, gennaio 2006

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

Programmazione e Valutazione ex ante il quadro logico nel PO 14-20

Programmazione e Valutazione ex ante il quadro logico nel PO 14-20 Programmazione e Valutazione ex ante il quadro logico nel PO 14-20 [presentazione e discussione della nota tecnica] Paola Casavola DPS UVAL 25 giugno 2014 IL «quadro logico di programmazione» Rappresentazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Progetti per l Inclusione Sociale

Progetti per l Inclusione Sociale Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana ASSESSORADU DE S'IGIENE E SANIDADE E DE S'ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE, SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE Direzione Generale delle

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli