Bilancio di Sostenibilità e Responsabilità Sociale. 6 a Edizione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio di Sostenibilità e Responsabilità Sociale. 6 a Edizione"

Transcript

1 Bilancio di Sostenibilità e Responsabilità Sociale a Edizione

2

3 Bilancio di Sostenibilità e Responsabilità Sociale a Edizione MADE IN FLORIM

4 A cura di Florim Ceramiche SpA Direzione Finanziaria - supervisione Ufficio Comunicazione - coordinamento editoriale Si ringraziano tutti i colleghi che hanno collaborato. Fiorano Modenese (MO), maggio 2014

5 INDICE Lettera agli stakeholders...7 Responsabilità Ambientale Il nostro bilancio di sostenibilità certificazioni ambientali gestione ambientale gestione energetica MADE IN FLORIM La nostra storia Responsabilità Sociale Le nostre sedi rapporti con i dipendenti I nostri brand rapporti con il territorio Il nostro Sistema Qualità Prima parte - La Governance Terza parte - I nostri impegni Codice Etico Quali promesse abbiamo mantenuto Struttura societaria Quali traguardi vogliamo raggiungere Gli stakeholders Quarta parte - Florim USA Profilo e Responsabilità Economica Seconda parte - La Rendicontazione Responsabilità Ambientale Quadro di sintesi Responsabilità Sociale Responsabilità Economica Sistema Qualità commento ai dati economici il valore aggiunto Indicatori internazionali di sostenibilità GRI... 44

6 Giardino interno Florim Gallery

7 Bilancio di Sostenibilità Lettera agli stakeholders Con rinnovato orgoglio introduco la sesta edizione del Bilancio di Sostenibilità di Florim che sintetizza, come di consueto, i principali traguardi raggiunti lo scorso anno e gli impegni assunti per il futuro. Benché a tutti ormai noto, credo sia sempre più opportuno ribadire quanto sia complesso fare impresa nel contesto italiano in cui, più che altrove, è radicata la nostra azienda. L alternanza politica affiancata ad un progressivo deterioramento dei più importanti indicatori macro economici, mantengono un clima di costante incertezza che solo la grande convinzione dell imprenditoria privata può riuscire a superare. Ancora una volta la determinazione e la passione per il nostro lavoro, ci hanno consentito di chiudere un anno di grande soddisfazione per i traguardi raggiunti su tutti i fronti e per i progetti avviati che andremo a completare nel prossimo futuro e di cui leggerete nelle pagine di questo documento. Il completamento del magazzino verticale da posti pallet, l inaugurazione dei mq di spazi sia espositivi che dedicati ad eventi della Florim Gallery, sono solo due dei tanti progetti che abbiamo completato nel 2013 in Italia. Mentre la controllata Florim USA ha avviato il progetto di ristrutturazione impiantistica che la porterà, entro il 2015, ad avere uno stabilimento di produzione ceramica tra i più moderni del Nord America. Sono continuate le iniziative di ricerca e sviluppo per arricchire il prodotto ceramico e renderlo fruibile per applicazioni fino ad oggi riservate a soluzioni più complesse. Sono grato a tutti i collaboratori che insieme a me quotidianamente, e a tutti livelli, hanno reso possibile il superamento di tante difficoltà portando il Gruppo Florim ancor più vicino all eccellenza, cui costantemente ci ispiriamo e che continua ad essere il motore per affrontare le sfide che il contesto politico e il mercato ci mettono davanti quotidianamente. Buona lettura a tutti, Claudio Lucchese Presidente Florim Ceramiche SpA

8 8 Bilancio di Sostenibilità 2013 Il Nostro Bilancio di Sostenibilità Cos è Il Bilancio di Sostenibilità è un documento di rendicontazione periodica e volontaria che riassume gli esiti della attività di un azienda, senza limitarsi ai soli aspetti finanziari e contabili ma integrandovi gli aspetti ambientali e sociali in un ottica di sostenibilità complessiva. Un iniziativa di questo tipo nasce infatti dalla necessità di dialogare con diverse categorie di persone, definiti stakeholders, che hanno interesse a conoscere le attività dell azienda che direttamente o indirettamente influiscono su di essi. Per Florim redigere e distribuire questo strumento significa quindi comunicare in modo trasparente con i propri interlocutori, descrivere i risultati raggiunti e condividere con essi gli obiettivi futuri in un ottica di ascolto, confronto e miglioramento continuo. Come è stato redatto Il Bilancio di Sostenibilità Florim, giunto ormai alla sesta edizione, viene redatto annualmente per promuovere la responsabilità sociale d impresa all interno e all esterno dell azienda. Per definire i contenuti di questa edizione, come fatto nelle precedenti, sono stati utilizzati gli ambiti tematici e gli indicatori suggeriti dal Global Reporting Initiative (GRI), le linee guida più autorevoli su scala internazionale per la rendicontazione della sostenibilità ambientale, economica e sociale e dal Gruppo Bilancio Sociale (GBS) per la parte riguardante il calcolo del Valore Aggiunto. I parametri di rendicontazione utilizzati classificano questo bilancio nel livello di applicazione C come da definizione GRI (autodichiarazione). Il perimetro di rendicontazione comprende tutte le società del gruppo Florim con il metodo integrale del bilancio consolidato del gruppo. I dati elencati nella seconda parte sono dedicati alla nostra sede italiana mentre la quarta parte consiste in un sintetico Rapporto di Sostenibilità che riguarda Florim USA. Per la prima volta quest anno inseriamo nella rendicontazione anche la politica aziendale della Qualità, dell Ambiente, della Sicurezza e dell Energia. Il processo di rendicontazione è stato coordinato dall ufficio comunicazione Florim e supervisionato dalla Direzione Finanziaria con la preziosa collaborazione di numerosi colleghi, in particolare lo staff del controllo di gestione, l ufficio personale e l ufficio amministrativo. Diffusione Il Bilancio di Sostenibilità 2012, pubblicato anche in lingua inglese, ha avuto ampia diffusione. Qui di seguito sono illustrate le principali modalità adottate: - consegna ai dipendenti delle sedi italiane e americane in allegato alla busta paga - inserimento del file PDF sulla Intranet aziendale e sul sito internet florim.it - distribuzione alle aziende del Club Imprese Modenesi per la Responsabilità Sociale - invio alle istituzioni locali e alle rappresentanze sindacali di categoria - consegna alla stampa locale e alla stampa di settore in occasione di fiere e visite in sede - consegna ai più importanti clienti e progettisti - invio ai principali organi/enti/associazioni nazionali che si occupano di temi legati alla sostenibilità e all ambiente.

9 Dettaglio Florim Flagship Store (Milano) Bilancio di Sostenibilità

10 10 Bilancio di Sostenibilità 2013 Made in Florim 50 anni di storia 1300 dipendenti nel mondo 23 milioni di mq prodotti all anno 325 milioni di euro di fatturato Ma essere azienda non è solo questione di numeri. Passione, innovazione e responsabilità sociale d impresa sono oggi i cardini che contraddistinguono il nostro modo di fare impresa: IL MADE IN FLORIM. La nostra storia 2013 Inaugura il nuovo spazio multifunzionale Florim Gallery e volge al termine il completamento di Florim Logistica (nuovo punto di spedizione multibrand) 2012 Florim compie 50 anni 2012 Florim lancia slim/ Inaugura il centro logistico in Brasile 2006 Nasce il brand Casamood 2005 Florim acquisisce Casa dolce casa 2000 Nasce Florim USA, struttura produttiva e commerciale che diventerà protagonista sul mercato americano 1995 Viene creata la Divisione Progetti, precursore dell attuale Florim Solutions 1994 Florim acquisisce Rex Ceramiche Artistiche 1992 Dalla fusione tra Floor Gres e Cerim nasce Florim 1990 Floor Gres acquisisce Cerim Ceramiche 1984 Claudio Lucchese, figlio del fondatore, assume la guida di Floor Gres dopo la prematura scomparsa del padre 1981 Fra le prime aziende al mondo, Floor Gres inizia a produrre gres porcellanato 1976 In Floor Gres viene costituita la Divisione Piscine 1967 Floor Gres è la prima industria italiana a produrre monocottura in pasta bianca 1962 L ing. Giovanni Lucchese introduce in Italia la produzione del klinker trafilato, nel cuore produttivo del distretto di Sassuolo nasce Floor Gres.

11 Bilancio di Sostenibilità Le nostre sedi La mappa raffigura la sede principale, gli spazi espositivi, gli stabilimenti produttivi e i centri logistici del gruppo. I prodotti dei marchi Florim sono in commercio presso i migliori clienti e importatori su scala internazionale. I nostri brand Floor gres è il marchio dedicato all architettura progettuale. La gamma prodotti Floor Gres è in grado di rispondere alle molteplici esigenze progettuali, tecniche e di eco-compatibilità dell architettura contemporanea. Rex è il brand dell eleganza e della ricerca estetica con prodotti ispirati a preziosi materiali naturali (pelle, corno, legno, marmo, pietra), materie preziose coordinate fra loro in cui l interagire delle superfici genera un nuovo linguaggio dell abitare. Cerim è il marchio dedicato al colore, alla decorazione. Superfici progettate pensando all ambiente nel suo complesso, per valorizzare al meglio gli spazi della casa e proporre soluzioni in grado di adattarsi alle più diverse esigenze estetiche. Casa dolce casa e Casamood il primo è il marchio che si rivolge all architettura residenziale di alta gamma e propone atmosfere calde, ispirate all armonia dei colori e delle superfici della natura. Casamood è un progetto di colori e superfici coordinate che abbina al gres porcellanato altri tipi di materie. Le atmosfere del design architettonico si associano alla decorazione d interni per costruire nuovi tipi di relazione. Slim/4+ è il più recente marchio Florim. Si tratta di un brand dedicato alla produzione e commercializzazione di un rivoluzionario materiale stratificato. Grazie alla possibilità di essere posato in posa flottante, slim/4+ introduce nel settore ceramico un sistema innovativo che abbina in uno spessore sottile resistenza, leggerezza e intercambiabilità, cambiando le regole del gioco. Florim USA è il marchio della società americana i cui prodotti in gres porcellanato per l edilizia residenziale e commerciale, realizzati nello stabilimento di Clarksville (Tennessee), sono destinati a incontrare i gusti della più ampia fascia di mercato. Il nostro servizio al progetto Florim, oltre al prodotto, offre un servizio unico di supporto tecnico alle diverse fasi della progettazione. Dallo studio di fattibilità, all installazione finale, Florim Solutions affianca il progettista con competenza ed esperienza tutte le volte in cui l estetica e la funzionalità del gres porcellanato assumono un ruolo fondamentale nel progetto.

12 12 Bilancio di Sostenibilità 2013 Florim Gallery

13 Bilancio di Sostenibilità Il nostro 2013 Florim chiude un anno ricco di nuove iniziative, progetti e traguardi raggiunti. Di seguito elenchiamo i principali avvenimenti dell anno che verranno approfonditi nelle pagine dedicate alla rendicontazione. I traguardi raggiunti Il 2013 segna il capolinea di un percorso cominciato nel 2011 con la demolizione di vecchi capannoni, ricostruiti oggi sotto un tetto di mq di pannelli fotovoltaici. L ultima parte di questa grande struttura è stata ultimata proprio quest anno e, attraverso un sondaggio, i dipendenti le hanno dato il nome: Florim Gallery. Uno spazio multifunzionale di mq studiato come contenitore versatile di prodotti ed eventi, ovviamente con certificazione energetica in classe A. Un traguardo all altezza di tre giornate di festeggiamenti dedicati a dipendenti, clienti e autorità. In corrispondenza del Cersaie, principale fiera di settore, Florim archivia due serate dal tutto esaurito costruite sul tema building new challenges ; bisogna invece aspettare il 20 dicembre, momento di pausa produttiva, per riunire tutti i dipendenti e famiglie nel primo Florim Family Day. Termina invece a dicembre la costruzione di Florim Logistica: un nuovo centro di spedizione multibrand - automatizzato con le più evolute tecnologie con un piazzale logistico di mq di superficie ed un magazzino verticale da posti pallet. Parlando di traguardi non passa inosservato il lancio dei nuovi siti aziendali. Con una vera corsa contro il tempo uno staff interamente dedicato al Digital ha creato e lanciato 9 siti internet dedicati all azienda e ai suoi brand. Nuove iniziative Tra le principali novità realizzate lo scorso anno, segnaliamo: la Fondazione Ing. Giovanni Lucchese che nasce con lo scopo di sostenere enti religiosi e non, famiglie e iniziative virtuose sul territorio una convenzione con l Ospedale di Sassuolo a favore dei propri dipendenti nuove convenzioni con asili nido locali l estensione del progetto centro estivo anche per i figli dei colleghi di Mordano l ottenimento per Florim, prima nel settore, della prestigiosa certificazione - ISO Nuovi riconoscimenti Gli sforzi e gli investimenti aziendali per la sostenibilità ambientale hanno assicurato a Florim una menzione speciale attribuita dalla Giuria Istituzionale del Festival della Green Economy di Distretto (quest anno giunto alla terza edizione) e un posto da finalista al prestigioso Premio Nazionale Good Energy Award, categoria Energy Efficiency, per il progetto energetico che ancor oggi risulta tra i più innovativi a livello nazionale. L osservatorio annuale del Good Energy Award è stato ospitato proprio da Florim e le maggiori aziende italiane che operano nel settore della sostenibilità energetica si sono riunite in una tavola rotonda, moderata da Fabrizio Adani ed Enzo Argante, presso i nuovi spazi Florim Gallery. Nuovi prodotti Il prodotto è l anima del nostro business e quest anno, tra le tante novità, abbiamo presentato al Cersaie una linea interamente dedicata all outdoor. Floor Gres, Rex e Casa dolce casa propongono, ognuno con la propria filosofia, un nuovo materiale con spessore 2 cm composto da oltre il 70% di materiale riciclato (certificato). É una nuova soluzione autoportante che permette di coniugare design, prestazioni, versatilità, facilità di posa e sostenibilità ambientale.

14 14 Bilancio di Sostenibilità 2013 Ambientazione stand Florim al Cersaie 2013 (Bologna)

15 Bilancio di Sostenibilità PRIMA PARTE - LA GOVERNANCE Codice etico Al fine di massimizzare la trasparenza informativa e aumentare la sensibilizzazione verso una responsabilità sociale di tutti i partecipanti all organizzazione aziendale, il Consiglio di Amministrazione di Florim ha approvato, il 18 maggio 2011, il Codice Etico e il Modello di organizzazione, gestione e controllo, nel rispetto del D.Lgs. 231/2001. A maggio 2012 il modello organizzativo è stato revisionato e aggiornato con l introduzione delle disposizioni sui reati ambientali. Il processo di approvazione e condivisione dei contenuti ha portato all elaborazione di una nuova mission e ad elencare quelli che sono i valori condivisi, riportati di seguito. La nostra mission Produrre elementi e materiali ceramici per molteplici destinazioni d uso e proporre le soluzioni più adeguate sia per l arredamento che per l architettura. Tutto questo in un ottica di eco-sostenibilità, cercando di soddisfare le esigenze dei clienti e di creare valore per gli azionisti, i dipendenti e il territorio, nella consapevolezza del necessario rispetto dei principi etici e delle regole di condotta espressi nel codice etico. La nostra vision Essere l avanguardia dell innovazione ceramica sia tecnica che estetica, studiando i materiali e le soluzioni produttive che ci identifichino sempre come un riferimento per i clienti, i progettisti, i competitor. Organismo di Vigilanza I nostri valori Onestà e rispetto: impostare tutti i rapporti interni ed esterni sulla base dell onestà e del rispetto delle regole e della dignità delle persone. Responsabilità Sociale d Impresa: promuovere la sostenibilità d impresa, attivando misure e comportamenti a sostegno di ambiente, comunità e territorio. Responsabilità individuale: essere consapevoli del valore e degli effetti delle proprie azioni. Qualità e innovazione: perseguire l eccellenza migliorando prodotti, processi e competenze, per promuovere il successo aziendale. Chiarezza: esprimersi apertamente, senza malintesi e strumentalizzazioni, con l obiettivo di costruire relazioni leali e durature, sia all interno sia all esterno dell azienda. Coraggio: forza morale che ci rende in grado di intraprendere e affrontare i cambiamenti, le difficoltà e le sfide per coglierne tutte le opportunità. Senso di appartenenza: sentirsi orgogliosi di far parte di una grande squadra fatta da azienda, collaboratori, clienti e fornitori. Per garantire l applicazione e il rispetto dei principi citati è operante un Organismo di Vigilanza il quale rileva eventuali inadempimenti e al quale vengono segnalate eventuali irregolarità o violazioni del Codice Etico e del Modello Organizzativo. Tutti i dipendenti, gli azionisti e gli stakeholders in genere possono far riferimento all organismo di vigilanza anche per chiarire eventuali dubbi interpretativi e applicativi del Codice Etico aziendale. Le procedure e i canali di comunicazione per raggiungere i componenti dell organismo di vigilanza sono state pubblicate sulla intranet aziendale e sul sito web istituzionale.

16 16 Bilancio di Sostenibilità 2013 Struttura societaria Il capitale sociale di Florim Ceramiche S.p.A., interamente sottoscritto e versato, è stato aumentato a Euro ed è rappresentato da n di azioni ordinarie da nominali 1 Euro ciascuna. Il capitale è posseduto al 100% dalla holding finanziaria FinFloor S.p.a., con sede a Fiorano Modenese, a sua volta controllata indirettamente dalla famiglia Lucchese, tramite Fin-Twin S.p.A. Il Consiglio di Amministrazione Florim è composto da undici membri nominati nelle persone dei Signori: LUCCHESE CLAUDIO LUCCHESE CARLO LUCCHESE MARIADELE LUCCHESE ANNA BRUNI DONATO FERRARI ERMES GIUSEPPE GROSSI GIOVANNI ISEPPI OSCAR SAZZI DORVAN TORRENTI STEFANO ZAPPAROLI ARRIGO Presidente Vice Presidente Consigliere Consigliere Consigliere delegato Consigliere delegato Consigliere delegato Consigliere delegato Consigliere delegato Consigliere delegato Consigliere delegato Il mandato del Consiglio è della durata di un anno e andrà in scadenza con l approvazione del bilancio. Il Collegio Sindacale è composto da tre membri che restano in carica per tre anni, a far data dalla nomina del 8/5/2013, e sino all approvazione del bilancio d esercizio Il bilancio d esercizio della Florim S.p.a., e il bilancio consolidato della FinFloor S.p.A., sono oggetto di revisione e certificazione da parte di Deloitte S.p.A. Nella struttura societaria del gruppo si rilevano i seguenti cambiamenti sostanziali rispetto al 2012: costituzione di MAKER-MANIFATTURE CERAMICHE S.R.L costituzione della Fondazione ING. GIOVANNI LUCCHESE

17 Bilancio di Sostenibilità Gli stakeholders Per stakeholders si intendono tutti gli individui e i gruppi di persone che possono influenzare o essere influenzati dalle attività di un impresa in termini di politiche, prodotti e processi lavorativi: azionisti, dipendenti, clienti, fornitori, istituzioni, ambiente, comunità locale, banche, sindacati. Dipendenti e Sindacati Gli impegni di Florim nella relazione con i propri collaboratori consistono nel: - garantire pari opportunità, corretta remunerazione, crescita professionale - valorizzare le risorse umane in base a criteri trasparenti e meritocratici - creare ambienti e processi di lavoro sicuri - garantire trasparenza e chiarezza nelle condizioni contrattuali - favorire il dialogo e la comunicazione interna Clienti Florim, nei confronti dei propri clienti, si impegna a: - costruire un rapporto di fiducia che dia stabilità all interazione - garantire l affidabilità del prodotto e sviluppare il servizio al cliente - mettere a disposizione un offerta diversificata con servizi a valore aggiunto - garantire chiarezza nei contratti e nelle fatturazioni Progettisti, architetti e interior designer Florim, per soddisfare le esigenze dei progettisti si impegna a: - proporre soluzioni sempre tecnologicamente e esteticamente all avanguardia - stabilire e curare i rapporti con professionisti partner - prestare consulenze ed expertise tecnico dal project concept fino alla posa in opera - fornire soluzioni chiavi in mano Comunità e Istituzioni Gli impegni di Florim nella relazione con le comunità e le istituzioni locali consistono nel: - garantire dialogo, cooperazione e trasparenza - restituire valore alle comunità coinvolte nei territori in cui Florim opera - contribuire economicamente alle iniziative locali sia sportive che sociali, dedicate a bambini e ragazzi Ambiente Gli impegni di Florim nella gestione ambientale: - migliorare continuamente le prestazioni ambientali di prodotti e processi - ricercare, sviluppare e impiegare le tecnologie più sostenibili Fornitori Nel selezionare i fornitori, Florim presta attenzione alle pratiche di RSI intraprese dalle aziende. Per questa ragione, Florim ha richiesto, ai propri fornitori, la compilazione di un questionario che porta all emissione di un punteggio che origina un processo di valutazione e selezione.

18 18 Bilancio di Sostenibilità 2013 SECONDA PARTE - LA RENDICONTAZIONE Quadro di sintesi Profilo economico FinFloor consolidato (in migliaia di euro) Ricavi netti Margine operativo lordo (EBITDA) Risultato operativo Cash Flow lordo Utile netto (Perdita) (8.128) Indebitamento finanziario netto ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) (96.500) Rimanenze finali Patrimonio netto Investimenti totali Profilo ambientale Emissioni di CO t t t t t t (*) Emissioni CO 2 (t) / Prodotto finito (t) 0,33 0,29 0,31 0,29 0,27 0,33 Rifiuti prodotti t t t t t t Recupero dei rifiuti 98,60% 99,20% 99,10% 98,70% 99,47% 140,41% (**) Totale acqua consumata (m 3 ) / Prodotto finito (t) 0,71 0,88 0,80 0,76 0,75 0,75 Quoziente di riciclo acqua 100% 100% 100% 100% 100% 100% Energia autoprodotta in rapporto al fabbisogno 23% 16% 22% 56% 67% 68% Investimenti per la gestione ambientale ( 000) Profilo sociale Numero dipendenti al 31/ Numero ore di formazione totali , Numero ore di formazione su ambiente e sicurezza , , Numero infortuni I dati ambientali e sociali si riferiscono a Florim Italia. Per Florim USA si rimanda all apposita sezione (*) Il dato fa riferimento ai marchi Florim (**) Il dato viene spiegato a pagina 25.

19 Bilancio di Sostenibilità Responsabilità economica Commento ai dati economici 2013 Per il Gruppo Florim un 2013 ancora in miglioramento in tutti gli indicatori fondamentali. A fronte di una crescita del 3,5% del fatturato, si registra un utile netto che da Euro 26,1 milioni passa a Euro 35,7 milioni e un EBITDA (o Margine Operativo Lordo) che passa da Euro 59,6 milioni a Euro 73 milioni con un incidenza del 22,4% sul fatturato. Sono questi i segni più tangibili della grande riorganizzazione delle attività produttive del gruppo con investimenti molto concentrati sul recupero di efficienza in tutti i fattori di costo e la spinta su prodotti a sempre più alto valore aggiunto. I brillanti dati economici si accompagnano ad un sensibile miglioramento anche sul fronte patrimoniale dove, pur in presenza di investimenti per Euro 48,8 milioni, l indebitamento oneroso netto scende da Euro 127,7 milioni a Euro 96,5 milioni, aiutato dal calo delle rimanenze di magazzino che passano da Euro 95,5 milioni a Euro 84,4 milioni. Investimenti Nel corso del 2013 si sono investiti circa Euro 28,4 milioni nel sito di Via Canaletto destinati in particolare, al completamento degli spazi espositivi e dedicati ad eventi della Florim Gallery e alla realizzazione del magazzino verticale ribattezzato Florim Logistica completo dei piazzali di stoccaggio e vasca di laminazione. Completano gli investimenti in Italia alcuni interventi di miglioramento impiantistico propri dello stabilimento. La prima fase della ristrutturazione dello stabilimento di Florim USA, caratterizzata da intereventi nei reparti di macinazione, pressatura, smaltatura e scelta, ha invece comportato una spesa di circa Euro 20 milioni. Per il 2014 il gruppo prevede di continuare con la seconda fase del progetto di investimenti nello stabilimento americano e avviare i lavori di ristrutturazione del reparto Gres nello stabilimento di Mordano, appartenente alla neo costituita MaKer s.r.l.. Sala centrale Theatre - Florim Gallery

20 20 Bilancio di Sostenibilità 2013 Il Valore Aggiunto La parte economica del bilancio è costituita da due prospetti che evidenziano: 1. la determinazione del Valore Aggiunto annuo (che misura la ricchezza prodotta dall azienda) 2. la sua distribuzione tra i vari interlocutori (stakeholders) di più immediato riferimento. La determinazione del Valore Aggiunto Questa sezione del bilancio ha lo scopo di fotografare, in termini di valore, gli effetti economici prodotti dall attività aziendale. Si ottiene così la rappresentazione della ricchezza prodotta, incentrata sulla formazione del Valore Aggiunto inteso come capacità di creare risorse da distribuire agli interlocutori interessati all attività aziendale. Il prospetto evidenzia i seguenti livelli: Valore Aggiunto caratteristico lordo, che si ottiene dalla differenza tra il valore della produzione e i costi intermedi di produzione: - il valore globale della produzione è determinato dalla somma dei proventi ottenuti dall attività ordinaria dell azienda - i costi intermedi sono i costi che non costituiscono remunerazione degli interlocutori interni, come per esempio i consumi di materie, i costi destinati ai servizi, gli oneri diversi Valore Aggiunto globale lordo, che risulta sommando al Valore Aggiunto caratteristico lordo i componenti accessori e straordinari: - i componenti accessori (oneri e proventi accessori) si riferiscono alla gestione patrimoniale e finanziaria attiva - i componenti straordinari (oneri e proventi straordinari) derivano da eventi casuali ed estranei all attività ordinaria, quali per esempio le plusvalenze e minusvalenze, le sopravvenienze attive e passive. Prospetto di determinazione del Valore Aggiunto In migliaia di euro Ricavi delle vendite e prestazioni Altri ricavi Variazione rimanenze prodotti e semilavorati (15.687) (6.494) (11.169) (14.529) (5.542) Valore globale della produzione Costi per materiale Variazione rimanenze materie prime e sussidiarie Costi per servizi Costi per godimento beni di terzi Oneri diversi di gestione Costi intermedi della produzione Valore Aggiunto caratteristico lordo Oneri e proventi accessori (27) Oneri e proventi straordinari 12 (1.240) (2.982) (197) Componenti accessori e straordinari (3.009) Valore Aggiunto globale lordo

21 Bilancio di Sostenibilità Il riparto del Valore Aggiunto Al rendiconto della ricchezza prodotta fa riscontro un prospetto della sua ripartizione fra quanti ne hanno beneficiato: a. Personale dipendente e non dipendente Gli stipendi, gli oneri sociali, previdenziali e assicurativi, il TFR, il trattamento di quiescenza e gli altri costi di ammontare non significativo. b. Azienda Gli utili non distribuiti, gli accantonamenti, gli ammortamenti e le svalutazioni. c. Fornitori di capitale a interesse esplicito Gli interessi passivi e gli altri oneri finanziari derivanti da debiti verso imprese controllanti e collegate, da debiti verso istituti di credito e da debiti per obbligazioni. d. Pubblica Amministrazione Il beneficio economico acquisito dalla Pubblica Amministrazione (le imposte). e. Azionisti L ammontare dei dividendi distribuiti. Prospetto di riparto del Valore Aggiunto In migliaia di euro 2009 % 2010 % 2011 % 2012 % 2013 % Personale dipendente e non dipendente % % % % % Azienda % % % % % Fornitori di capitale a interesse esplicito % % % % % Pubblica Amministrazione % % % % % Azionisti 0 0% % 0 0% 0 0% 0 0% Valore Aggiunto globale lordo % % % % % Nuovo polo logistico Florim

22 22 Bilancio di Sostenibilità 2013 Casa dolce casa Linea Stones&More

23 Bilancio di Sostenibilità Responsabilità ambientale Florim persegue da anni una politica molto attenta alla gestione delle proprie attività e del loro impatto sul territorio circostante. Gli sforzi aziendali sono stati riconosciuti quest anno col raggiungimento di un nuovo ambizioso traguardo: Florim è la prima azienda ceramica ad aver ottenuto la prestigiosa certificazione ISO per la gestione dell Energia (oltre ad aver confermato il rinnovo della certificazione UNI EN ISO per la gestione ambientale). Un management energetico ed ambientale responsabile abbraccia tutte le attività dell azienda e si sviluppa a 360 gradi, partendo dall impegno dei laboratori che ogni anno sviluppano prodotti dal design contemporaneo con uno sguardo sempre molto attento al contenuto green dei materiali. Nel 2013 l azienda ha messo a punto una linea di prodotti autoposanti per esterni di spessore 2 cm (circa il doppio del nostro standard) che ha saputo coniugare perfettamente estetica e sostenibilità. I prodotti, ottenuti con più del 70% di contenuto riciclato, sono stati certificati proprio per le loro proprietà ecosostenibili. Nel processo di industrializzazione si presta una scrupolosa attenzione all ottimizzazione delle risorse e dell energia: una progressiva riduzione degli scarti, il recupero dei rifiuti (oltre il 140%), il totale recupero e riutilizzo delle acque reflue e la diminuzione delle emissioni di CO 2 sono i frutti dell impegno aziendale per promuovere un approccio sostenibile. Nella fabbrica di Fiorano nel 2013 è stato installato un nuovo forno di ultima generazione ad alta efficienza energetica che prevede un risparmio sul consumo di metano di circa il 15-18% ed una maggiore efficienza produttiva. Sono stati inseriti nello stesso stabilimento due essiccatoi energeticamente più efficienti e 13 nuovi agitatori per le vasche sotterranee di barbottina che consumano meno energia rispetto a quelli tradizionali. Altri adeguamenti green effettuati nel 2013 sono: il recupero di aria calda per riscaldare i reparti, l ottimizzazione del sistema di produzione dell aria compressa e l installazione di un nuovo impianto di depurazione acque a supporto di due linee di rettifica. Oltre agli investimenti appena citati e ai grandi impianti descritti nelle passate edizioni di questo bilancio (impianto fotovoltaico, 2 impianti di co-generazione, forni bi-canale, ecc..) molti accorgimenti vengono adottati ogni anno per limitare progressivamente l utilizzo di energia e risorse per incentivarne il loro recupero. Nell anno in esame, ad esempio, è stata introdotta la firma elettronica dei trasportatori per la dematerializzazione dei documenti di trasporto, è stato siglato con il nostro gestore un accordo per la dematerializzazione delle bollette ed è stato introdotto un dispositivo per il riciclo incentivante. Quest ultimo è un macchinario che favorisce la raccolta differenziata erogando scontrini-bonus che ogni dipendente può utilizzare in alcuni esercizi del territorio in virtù dei materiali riciclati. Nel 2013 in Florim sono state introdotte e riciclate oltre tra bottiglie e lattine. Il reparto marketing e comunicazione sta progressivamente digitalizzando gli strumenti di promozione, riducendo l utilizzo di carta stampata e infine nei nuovi spazi aziendali - Florim Gallery (certificati in classe A) sono stati introdotti corpi illuminanti a LED (a basso consumo energetico) e nuovi asciugatori a basso impatto ambientale per ridurre ulteriormente l uso della carta (così come in tutta la fabbrica di via Canaletto).

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli www.metrawindows.it PERSIANA SCORREVOLE Sistemi oscuranti METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

Efficienza Capitale 1

Efficienza Capitale 1 Efficienza Capitale 1 Efficienza energetica, abbattimento Co2, risparmio e investimenti, controllo social PREMESSA Gli edifici pubblici devono essere i luoghi dove curare il nostro presente. Le scuole

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli