Direzione Risorse-Finanziarie Settore Tributi ed Economato Economo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Direzione Risorse-Finanziarie Settore Tributi ed Economato Economo"

Transcript

1 Comune di Rimini Direzione Risorse-Finanziarie Settore Tributi ed Economato Economo Corso D Augusto, Rimini tel fax c.f.-p.iva Progetto affidamento servizi assicurativi: polizze Danni Diretti (Incendio) e Infortuni Premessa: Il Piano Esecutivo di Gestione approvato con deliberazione di G.C. n. 72 dell' 8/3/2011, riporta gli obiettivi e le risorse assegnate al Responsabile del Centro di Responsabilità n. 52 Settore Tributi ed Economato nonché la scheda attinente al Centro di Responsabilità n. 94 Economato ed a questi impartite dalla Giunta per il conseguimento dei prefissati obiettivi; Tra gli obiettivi, dell U.O. Economato rientra l acquisto di beni e servizi strumentali al funzionamento dei vari uffici comunali, tra questi anche la sottoscrizione delle polizze assicurative; Per meglio definire ed inquadrare il servizio e l organizzazione del portafoglio assicurativo del Comune di Rimini, occorre esplicitare per sommi capi in cosa consiste, sia in numero di polizze che in termini di spesa: 9 sono le polizze facenti parte del suddetto portafoglio (Infortuni bambini scuole materne ed asili nido, rct, danni diretti, rc auto, kasko, infortuni amministratori/dipendenti e altre categorie extra rotazionali, furto, all risks opere d arte, maggiori costi per varianti); l accantonamento annuale per far fronte al relativo costo, è pari a euro ,00 Il Comune di Rimini si avvale della collaborazione di un broker assicurativo il quale provvede ad assistere l ufficio preposto alla gestione dei contratti assicurativi e dei sinistri; periodicamente il consulente provvede a stilare una analisi delle polizze assicurative in essere, vedasi a tal proposito relazione allegata (Sommario assicurativo), nella quale, tra le altre cose, il suddetto segnala che vi sono polizze che giungeranno alla scadenza il 31/12 c.a.: - la polizza Danni diretti (incendio) n. 1114/ attivata presso la compagnia Uniqua per ,00 - le polizze Infortuni: a favore di dipendenti ed amministratori n attivata presso le compagnie INA Assitalia/Generali/UGF Assicurazioni al costo per ,00; a favore dei bambini frequentanti asili nido e scuole materne n. IAH attivata presso la compagnia CHARTIS per ,00. L assicurazione Danni Diretti (Incendio) mantiene l Amministrazione indenne da danni relativi ad eventi a carico di beni mobili ed immobili (di proprietà, in uso, locazione, comodato, custodia, deposito ecc. eccetto i beni di pertinenza del Museo) riferibili, a titolo esemplificativo, a: Incendi Inondazioni Particolari Eventi Atmosferici Fenomeni elettrici Terremoto Grandine Eventi socio politici Rigurgiti fognature Atti vandalici Atti dolosi Risulta quindi palese l interesse dell Amministrazione a sottoscrivere tale polizza assicurativa in quanto attraverso la stipula si provvede a trasferire i rischi di cui sopra all istituto assicurativo aggiudicatario. Si tenga in debita considerazione il fatto che il Comune di Rimini provvede, tramite tale polizza, ad assicurare il patrimonio, i cui importi di ripristino, in caso di evento dannoso, non graverebbero così sul bilancio comunale; a titolo esemplificativo, si evidenzia il valore dei principali beni assicurati, appositamente stimati: 1) Patrimonio Immobiliare ,00 2) Patrimonio Mobiliare ,03 3a) Apparecchiature elettroniche ,28 3b) Apparecchiature ad uso mobile ,00 4) Rischio locativo ,00 L assicurazione infortuni, serve a tutelare l Amministrazione qualora si verifichino infortuni a specificate categorie in determinate fattispecie e, nel caso di amministratori e dipendenti, ad integrare le garanzie dell INAIL (a titolo esemplificativo si ricorda che il conducente di una autovettura, non è mai assicurato) mentre nel caso dei bambini che frequentano istituti comunali, a completare la copertura offerta dalla polizza di RC terzi; nel novero delle categorie assicurate, oltre alle suddette, sono ricompresi anche i frequentatori di corsi e stages ed i volontari della protezione civile; per una migliore comprensione si esplicitano le garanzie ricompresse riferite alle maggiori categorie di rischio incluse:

2 Comune di Rimini Direzione Risorse-Finanziarie Settore Tributi ed Economato Economo Corso D Augusto, Rimini tel fax c.f.-p.iva Amministratori: La garanzia di questa polizza prevede la copertura del rischio infortunio e morte (esclusi infarti ed ernie) di Sindaco, Vice Sindaco, Assessori e Consiglieri Comunali sia in ambito professionale che extra professionale (ossia inerenti la specifica carica e non) chiaramente l Amministrazione si fa carico del solo rischio professionale (compreso l itinere) mentre la restante parte di polizza viene addebitata a tutti gli amministratori. - Dipendenti alla guida mezzo proprio per servizio e mezzo dell Ente: In questa categoria vengono tutelati tutti i dipendenti compreso il Segretario Generale; la garanzia prevede la copertura del rischio infortunio e morte in caso di sinistro quando ci si trova alla guida di veicoli di proprietà o dell Ente per ragioni di servizio. - Bambini frequentanti Scuole Materne ed Asili Nido: Con tale polizza sono tutelati i bambini frequentanti le scuole gestite dall Ente durante lo svolgimento dell attività didattica, culturale ricreativa, ginnico-sportiva comunque connessa alle forme di vita scolastica promossa dalle autorità scolastiche. Fatta questa debita premessa, in merito alla gestione futura del portafoglio assicurativo, si concorda con le conclusioni del broker il quale, al fine di ottimizzare il più possibile il servizio, ha ritenuto - in maniera condivisibile - di accorpare il rischio riferito agli infortuni in un unica polizza; a tal proposito occorre ricordare che le attuali due polizze infortuni accese hanno una sinistrosità elevata, ragione per cui potrà verificarsi il caso in cui l importo annuale da pagare per i prossimi anni potrà essere sensibilmente superiore alla somme delle 2 attuali polizze infortuni. In base allo storico, al mercato nazionale ed alla statistica sinistri, (su suggerimento del broker) si ritiene congruo: - provvedere a collocare il rischio per diverse annualità (per rendere maggiormente appetibile l appalto e per spalmare il non trascurabile costo legato alle spese amministrative e di pubblicazione di una gara sulla più ampia base temporale); - stimare i prezzi da porre a base d asta come segue: lotto 1 Danni diretti (incendio) in % di imposte pari a ,00 lotto 2 Infortuni in % pari a ,00 Stante la natura del servizio, la prestazione dovuta dal/dagli aggiudicatario/i non prevede costi per la sicurezza e pertanto non risultano necessarie: - la quantificazione delle somme riferite agli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso - la predisposizione di apposito DUVRI. In considerazione dei calcoli sopra esposti, si ritiene di provvedere ad appaltare i servizi assicurativi in oggetto per anni 5, avendo il tutto un ammontare complessivo pari a ,00. Risultando tale importo essere superiore alla soglia di grandezza comunitaria, la gara da porre in essere dovrà obbligatoriamente essere esperita tramite una selezione a rilevanza europea attraverso una procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs 163/2006 per il periodo: ore 00,00 del 01/01/2012 ore 24,00 del 31/12/2016, ferma la rescindibilità annuale dei contratti. In riferimento al prospetto economico degli oneri complessivi necessari per l'acquisizione del servizio, occorre dar conto che la spesa, in base alle precedenti determinazioni, risulta già essere prenotata sul bilancio pluriennale in particolare: la spesa relativa alla stipula dei nuovi contratti in oggetto sarà imputata sul bilancio 2012, 2013 e seguenti fino al 31/12/2016, all intervento 3 del Centro di Responsabilità 094 (U. O. Economato), capitoli 3390, 3390/29, 3420/29, 3430/ /29 con la seguente quantificazione: Bilancio 2012: quanto a euro ,42 al cap imp. 12/46/01 quanto a euro 6.691,19 al cap. 3390/29 imp. 12/16/01 quanto a euro 4.522,20 al cap. 3440/29 imp. 12/19/01 quanto a euro 5.061,42 al cap. 3430/29 imp. 12/18/01 quanto a euro ,77 al cap. 3420/29 imp. 12/17/01

3 Comune di Rimini Direzione Risorse-Finanziarie Settore Tributi ed Economato Economo Corso D Augusto, Rimini tel fax c.f.-p.iva Bilancio 2013: quanto a euro ,00 al cap imp. 13/09/01 quanto a euro 6.691,19 al cap. 3390/29 imp. 13/10/01 quanto a euro 4.522,20 al cap. 3440/29 imp. 13/13/01 quanto a euro 5.061,42 al cap. 3430/29 imp. 13/12/01 quanto a euro ,77 al cap. 3420/29 imp. 13/11/01 Agli impegni definitivi della spesa si provvederà con successiva determinazione dirigenziale; Si precisa che per gli anni 2014, 2015 e 2016 gli impegni verranno assunti a bilanci rispettivamente approvati. Per finire, si allegano i capitolati speciali d oneri delle due polizze poste in gara che fungono da schemi di contratto. lì 08/09/2011 Il Responsabile U.O. Economato nonché responsabile del procedimento Mario Monetti

4

5

6

7

8

9

10

11

12

Direzione Generale Ufficio Organizzazione e metodi CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO.

Direzione Generale Ufficio Organizzazione e metodi CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L Amministrazione Comunale di Collegno intende affidare l incarico del servizio

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO. All. 1 CAPITOLATO TECNICO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO. All. 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO All. 1 CAPITOLATO TECNICO INDICE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi Proposta nr. 77 del 10/06/2015 - Determinazione nr. 1451 del 11/06/2015 OGGETTO: affidamento del servizio di copertura

Dettagli

Il Direttore del Servizio. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

Il Direttore del Servizio. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; 04.01.04 SERVIZIO PROVVEDITORATO DETERMINAZIONE PROT. N. 27187 - REP. N. 1490 DEL 24 LUGLIO 2012 Oggetto: Indizione di una procedura di gara aperta per l affidamento dei servizi assicurativi relativi ai

Dettagli

Marca da Bollo da Euro 16,00. Allegato B - OFFERTA ECONOMICA COMUNE DI TODI SCHEDA OFFERTA ECONOMICA

Marca da Bollo da Euro 16,00. Allegato B - OFFERTA ECONOMICA COMUNE DI TODI SCHEDA OFFERTA ECONOMICA Allegato B - OFFERTA ECONOMICA COMUNE DI TODI SCHEDA OFFERTA ECONOMICA Allegato B - OFFERTA ECONOMICA - Lotto 1 RCT/O Luogo e data... Spettabile COMUNE DI TODI Piazza del Popolo 06059 Todi (PG) OGGETTO:

Dettagli

Incendio dei beni mobili e immobili furto e rapina dei beni mobili, denaro e valori danni alle apparecchiature elettroniche

Incendio dei beni mobili e immobili furto e rapina dei beni mobili, denaro e valori danni alle apparecchiature elettroniche Empoli, 11 ottobre 2006 Spettabile Via G. del Papa, 41 50053 - EMPOLI Oggetto: procedura negoziata per appalto servizi assicurativi Allegate alla presente Vi rimettiamo le schede analitiche dei rischi

Dettagli

REGISTRO DEI CHIARIMENTI RELATIVI ALLA GARA PER I SERVIZI ASSICURATIVI PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO. 1 quesito

REGISTRO DEI CHIARIMENTI RELATIVI ALLA GARA PER I SERVIZI ASSICURATIVI PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO. 1 quesito REGISTRO DEI CHIARIMENTI RELATIVI ALLA GARA PER I SERVIZI ASSICURATIVI PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO data ricevimento: 18 settembre 2012 data invio risposta:21 settembre 2012 1 quesito Con riferimento

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E

D E T E R M I N A Z I O N E D E T E R M I N A Z I O N E n. 38-DTSF del 29.05.2013 OGGETTO: Determina a contrattare mediante procedura di cottimo fiduciario, approvazione dei capitolati speciali e documentazione afferente l affidamento

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O ECONOMATO DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 376 del 22/04/2015

COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O ECONOMATO DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 376 del 22/04/2015 COMUNE DI SENIGALLIA AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE FINANZIARIE U F F I C I O ECONOMATO DETERMINAZIONE DIRIGENTE n 376 del 22/04/2015 Oggetto: GARA SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI SENIGALLIA PER IL PERIODO

Dettagli

Inabilità temporanea totale al lavoro dell assicurato

Inabilità temporanea totale al lavoro dell assicurato UD4 UD4 Lesione degli interessi e protezione del credito L interesse comune di di portare a termine il il rimborso dei canoni di di leasing può subire una lesione nel caso in in cui l utilizzatore non

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Proposta nr. 89 del 30/06/2015 - Determinazione nr. 1631 del 30/06/2015 SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi OGGETTO: Affidamento polizza All Risk

Dettagli

AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI

AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi I L D I R I G E N T E

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi I L D I R I G E N T E REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Proposta nr. 86 del 23/06/2015 - Determinazione nr. 1606 del 26/06/2015 SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi OGGETTO: Affidamento della copertura assicurativa

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO Il servizio ha per

Dettagli

Modulo per richiesta preventivi

Modulo per richiesta preventivi Modulo per richiesta preventivi 1 Assicurazioni Nesi è in grado di offrire assistenza e consulenza a diversi tipi d utenti, poiché si occupa di settori che spaziano dal business, tutela personale, alla

Dettagli

COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa

COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa Determinazione n. 132 del 15/04/2015 OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA PER AFFIDAMENTO POLIZZE ASSICURATIVE DIVERSE - INDIZIONE GARA. IL RESPONSABILE DEL SETTORE Premesso: -

Dettagli

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 7 DEL 18/01/2011

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 7 DEL 18/01/2011 Comune di Castelleone SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 7 DEL 18/01/2011 Oggetto: AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA (BROKER) TRIENNIO

Dettagli

SCHEDA DI OFFERTA. Spett.le Consorzio di bonifica di secondo grado per il Canale Emiliano Romagnolo - CER Via E. Masi n. 8 40137 Bologna BO

SCHEDA DI OFFERTA. Spett.le Consorzio di bonifica di secondo grado per il Canale Emiliano Romagnolo - CER Via E. Masi n. 8 40137 Bologna BO Modello offerta - allegato 02 Consorzio CER gara per il servizio assicurativo - SCHEDA OFFERTA N.B. OGNI PAGINA DEL PRESENTE MODULO DOVRÀ ESSERE SIGLATA A MARGINE DA CHI SOTTOSCRIVE L OFFERTA, A PENA DI

Dettagli

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 36 DEL 24/02/2011

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 36 DEL 24/02/2011 Comune di Castelleone Provincia di Cremona SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 36 DEL 24/02/2011 Oggetto: AGGIUDICAZIONE POLIZZE VARIE DEL COMUNE DI CASTELLEONE.

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

OFFERTA PER L'ASSEGNAZIONE DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LOTTO N. 1 POLIZZA INCENDIO COMUNE DI ROTTOFRENO (PC)

OFFERTA PER L'ASSEGNAZIONE DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LOTTO N. 1 POLIZZA INCENDIO COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) LOTTO N. 1 POLIZZA INCENDIO Il sottoscritto... nella sua qualità di... della Compagnia di Assicurazione..., con sede legale in..cf., in relazione alla gara Premio Annuo Lordo di Euro..... ( ) data... LOTTO

Dettagli

COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA PROVINCIA DI SIENA ORIGINALE Determinazione n 5S/97 in data 07/09/2015 Determinazione del Funzionario Settore 5 PERSONALE (TRATTAMENTO ECONOMICO), BILANCIO, TRIBUTI, PROTOCOLLO,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ANNO 2016

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ANNO 2016 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N. 001 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ANNO 2016 L anno DUEMILASEDICI addì UNDICI del mese di GENNAIO alle ore 10,00

Dettagli

LOTTO N. 1 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

LOTTO N. 1 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO LOTTO N. 1 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dell appalto. 1.1 L appalto ha per oggetto i servizi assicurativi per le annualità 2015 e 2016 richiesti dalla Opera Pia Pubblica Assistenza di Terni, comprendenti le

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA LOTTO 1 - Incendio patrimonio Furto e Rapina All Risks Elettronica

OFFERTA ECONOMICA LOTTO 1 - Incendio patrimonio Furto e Rapina All Risks Elettronica ALLEGATO B - 1 OFFERTA ECONOMICA LOTTO 1 - Incendio patrimonio Furto e Rapina All Risks Elettronica INCENDIO PATRIMONIO % ovvero (in lettere percento). calcolato in base ai seguenti tassi lordi: partita

Dettagli

Dati regolazione premio PATRIMONIO

Dati regolazione premio PATRIMONIO Dati regolazione premio PATRIMONIO INSERIMENTO DI INSEDIAMENTI E BENI DA GARANTIRE ORD DESCRIZIONE (UBICAZIONE E USO) SUP. /MC FA DATA VARIAZ. ESCLUSIONE DI INSEDIAMENTI E BENI DA GARANTIRE ORD DESCRIZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DI A.M.I.A. VERONA S.P.A. PER IL PERIODO 01.01.2011/31.12.2016 1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA

Dettagli

Comune di San Michele al Tagliamento

Comune di San Michele al Tagliamento Comune di San Michele al Tagliamento PROVINCIA DI VENEZIA DETERMINAZIONE N 78 del 04/02/2016 OGGETTO: COPERTURE ASSICURATIVE TUTELA LEGALE, RCA LIBRO MATRICOLA, INFORTUNI CUMULATIVA, I/F/K PER MISSIONI

Dettagli

Comune di Cinisello Balsamo. Appalto dei servizi di copertura assicurativa Periodo 31.12.2009. 31.12.2013 Offerta economica

Comune di Cinisello Balsamo. Appalto dei servizi di copertura assicurativa Periodo 31.12.2009. 31.12.2013 Offerta economica Lotto - Ambito. COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI AL PATRIMONIO IMMOBILE E MOBILE assicurativa di cui al Lotto - Ambito. COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI AL PATRIMONIO IMMOBILE E MOBILE alle seguenti

Dettagli

Direzione Avvocatura Civica

Direzione Avvocatura Civica COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-07 / 174 del 01/02/2013 Codice identificativo 870934 PROPONENTE Avvocatura Civica - Supporto Giuridico OGGETTO GARA D APPALTO PER LA GESTIONE

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015. Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741

Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015. Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741 Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015 Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741 Oggetto: APPALTO, AL CONSORZIO CONCESSIONI RETI GAS S.R.L. CONSORTILE, DEI SERVIZI

Dettagli

ALLEGATO B CONVENZIONE

ALLEGATO B CONVENZIONE ALLEGATO B CONVENZIONE 1 Convenzione per la gestione del servizio di brokeraggio assicurativo del Comune di Carlino Quadriennio 2004-2007 L anno duemiladue, il giorno 28 del mese di ottobre, nella sede

Dettagli

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 608 del 24/10/2012

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 608 del 24/10/2012 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA 1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 608 del 24/10/2012 Oggetto: Affidamento del servizio

Dettagli

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 253 approvata il 30 giugno 2015 DETERMINAZIONE: PROCEDURA APERTA

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO. RELAZIONE TECNICA-ILLUSTRATIVA (Art. 279 co. 1 lett. a) del D.P.R. 5/10/2010 n. 207)

PROVINCIA DI TORINO. RELAZIONE TECNICA-ILLUSTRATIVA (Art. 279 co. 1 lett. a) del D.P.R. 5/10/2010 n. 207) PROVINCIA DI TORINO All. 1 alla D.G.P. n. 32560/2011 PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DI IMPORTO INFERIORE O UGUALE ALLA FRANCHIGIA CONTRATTUALE DI 25.000,00, PREVISTA NELLA

Dettagli

COMUNE DI FAEDO. Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 83 della Giunta comunale

COMUNE DI FAEDO. Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 83 della Giunta comunale COPIA COMUNE DI FAEDO Impegno n. Mandato n. CUP n. CIG n. ZB2117217A Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 83 della Giunta comunale Oggetto: Pacchetto assicurativo a tutela dell attività e del

Dettagli

COMUNE DI UMBERTIDE PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI UMBERTIDE PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI UMBERTIDE PROVINCIA DI PERUGIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE 1 Settore - AFFARI GIURIDICI CONTRATTI E CONTENZIOSO Determinazione nr. 31 / 1 Del 10/01/2013 OGGETTO: Polizze Assicurative dell'

Dettagli

Lotto n. 1 - Polizza RCT/O. Offerta per l affidamento dei servizi assicurativi del Comune di Perugia

Lotto n. 1 - Polizza RCT/O. Offerta per l affidamento dei servizi assicurativi del Comune di Perugia Lotto n. 1 - Polizza RCT/O RETRIBUZIONI 37.314.376,00= PREMIO ANNUO LORDO FLAT (A). Tasso lordo %. CUMULO ANNUO FRANCHIGIE CON APPLICAZIONE METODO AS IF (Vedi Disciplinare di gara) (B).. N.B. : in caso

Dettagli

RISCHIO A POLIZZA RCA+CVT LIBRO MATRICOLA. TOTALE PREMIO ANNUO LORDO (Sezione I - RCT + GARANZIE ACCESSORIE e Sezione II - CVT): = in lettere (..

RISCHIO A POLIZZA RCA+CVT LIBRO MATRICOLA. TOTALE PREMIO ANNUO LORDO (Sezione I - RCT + GARANZIE ACCESSORIE e Sezione II - CVT): = in lettere (.. RISCHIO A POLIZZA RCA+CVT LIBRO MATRICOLA VEICOLI ASSICURATI: N 11 (come da scheda veicoli ) SEZIONE I) RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI: MASSIMALE RCA 6.000.000,00 complessivo, con il limite di 5.000.000,00

Dettagli

OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti.

OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti. PAG. 1 OGGETTO: Appalto servizi assicurativi. Presa d atto esiti procedure di gara. Provvedimenti. L anno duemilanove, addì sette del mese di ottobre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00

Dettagli

SCHEDA DI QUOTAZIONE POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO 2

SCHEDA DI QUOTAZIONE POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO 2 POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO 2 Si intende richiamato, ed integralmente accettato, il capitolato di polizza di assicurazione della Responsabilità

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Piazza Duomo n. 9 53100 Siena CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA CON MODALITÀ TELEMATICA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. Oggetto dell appalto...1 2. Corrispettivo

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

ALLEGATO A OFFERTA TECNICA COMUNE DI TODI SCHEDA OFFERTE TECNICHE TIMBRO E FIRMA DELLA DITTA

ALLEGATO A OFFERTA TECNICA COMUNE DI TODI SCHEDA OFFERTE TECNICHE TIMBRO E FIRMA DELLA DITTA COMUNE DI TODI SCHEDA OFFERTE TECNICHE Scheda offerta tecnica Lotto 1) RCT/O SCHEDA DI ACCETTAZIONE O MODIFICA DELLE CONDIZIONI DEL CAPITOLATO SPECIALE TECNICO LOTTO 1) RCT/O In nome e per conto della

Dettagli

Il Direttore dell Area di Coordinamento. VISTO lo Statuto dell Agenzia, approvato con Delibera della Giunta Regionale n. 25/37 del PREMESSO CHE

Il Direttore dell Area di Coordinamento. VISTO lo Statuto dell Agenzia, approvato con Delibera della Giunta Regionale n. 25/37 del PREMESSO CHE Oggetto: Procedura negoziata per l affidamento del servizio biennale di assicurazione dei rischi della Responsabilità Civile derivante dalla circolazione delle autovetture di proprietà dell Agenzia ARGEA

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO REGOLAMENTO SUGLI INTERVENTI DI VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 126 del 22.11.1999 www.comune.genova.it Regolamento sugli interventi di volontariato ART. 1 Finalità In

Dettagli

DETERMINAZIONE NUMERO 109 DEL 19/08/2013 (Numero Generale 770)

DETERMINAZIONE NUMERO 109 DEL 19/08/2013 (Numero Generale 770) COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) AREA DI LINEA 1 - Sviluppo del Territorio, Comunicazione, Servizi al Cittadino Sviluppo Economico e Commercio - SUAP DETERMINAZIONE NUMERO 109 DEL 19/08/2013 (Numero

Dettagli

ALLEGATO 2.1 DICHIARAZIONE PER OFFERTA ECONOMICA LOTTO 1

ALLEGATO 2.1 DICHIARAZIONE PER OFFERTA ECONOMICA LOTTO 1 ALLEGATO 2.1 ZIONE PER OFFERTA ECONOMICA LOTTO 1 OGGETTO: Gara d appalto per l affidamento di servizi assicurativi dell Ente periodo 30/09/2015-30/09/2019: lotto 1 - Rischi industriali e guasti alle macchine

Dettagli

226 del 23 GIUGNO 2003 PROT. N. 19879 1. OGGETTO: Rinnovo polizze assicurative scadenti il 30 Giugno 2003 Periodo 30 Giugno 2003-30 Giugno 2006.

226 del 23 GIUGNO 2003 PROT. N. 19879 1. OGGETTO: Rinnovo polizze assicurative scadenti il 30 Giugno 2003 Periodo 30 Giugno 2003-30 Giugno 2006. 226 del 23 GIUGNO 2003 PROT. N. 19879 1 OGGETTO: Rinnovo polizze assicurative scadenti il 30 Giugno 2003 Periodo 30 Giugno 2003-30 Giugno 2006. L anno duemilatre, addì ventitrè del mese di giugno in Macerata

Dettagli

...rendere semplici le cose complesse

...rendere semplici le cose complesse LP M E D I A Z I O N I...rendere semplici le cose complesse LP M E D I A Z I O N I LP Mediazioni LP MEDIAZIONI si propone sul mercato nazionale nei settori assicurativi e di risk management, svolgendo

Dettagli

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2012 01351/007 Settore Acquisto Beni e Servizi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2012 01351/007 Settore Acquisto Beni e Servizi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Centrale Cultura e Educazione 2012 01351/007 Settore Acquisto Beni e Servizi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 39 approvata il 14 marzo 2012 DETERMINAZIONE: INDIZIONE

Dettagli

SCHEMA DI CONTATTO CONTRATTO APPALTO AFFIDAMENTO DELLE COPERTURE PREMESSO CHE. Con determinazione dirigenziale n.. in data..

SCHEMA DI CONTATTO CONTRATTO APPALTO AFFIDAMENTO DELLE COPERTURE PREMESSO CHE. Con determinazione dirigenziale n.. in data.. ALLEGATO B) SCHEMA DI CONTATTO CONTRATTO APPALTO AFFIDAMENTO DELLE COPERTURE ASSICURATIVE COMUNALI LOTTO.. PREMESSO CHE Con determinazione dirigenziale n.. in data.. sono stati approvati lo Schema del

Dettagli

COMUNE DI CALCINAIA Provincia di Pisa

COMUNE DI CALCINAIA Provincia di Pisa COMUNE DI CALCINAIA Provincia di Pisa ORIGINALE SERVIZIO II - ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE N. 77 DEL 28/03/2013 OGGETTO: POLIZZE ASSICURATIVE DELL'ENTE PERIODO 31 MARZO 2013-31 MARZO 2014 - AGGIUDICAZIONE

Dettagli

SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI. Padova 1-41. 4 luglio 09

SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI. Padova 1-41. 4 luglio 09 SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI Padova 1-41 4 luglio 09 LE NOSTRE POLIZZE ASSICURATIVE Sono gestite da Janua B. & A. Broker S.p.A. AXA Convezione pronta diaria LE POLIZZE gestite da Janua

Dettagli

La presente introduzione ha lo scopo di fornire gli elementi tecnici e conoscitivi inerenti l Amministrazione Comunale di Poggio Renatico.

La presente introduzione ha lo scopo di fornire gli elementi tecnici e conoscitivi inerenti l Amministrazione Comunale di Poggio Renatico. COMUNE DI POGGIO RENATICO (Provincia di Ferrara) Note introduttive alla quotazione dei rischi La presente introduzione ha lo scopo di fornire gli elementi tecnici e conoscitivi inerenti l Amministrazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economato DIRETTORE SECCHI dott.ssa TANIA Numero di registro Data dell'atto 71 26/01/2015 Oggetto : Approvazione del progetto e contestuale indizione

Dettagli

COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa

COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa Determinazione n. 196 del 22/05/2015 OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA SVOLTA CON MODALITA' TELEMATICA PER AFFIDAMENTO DELLE POLIZZE ASSICURATIVE R.C.T./O, FURTO, INCENDIO,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 139/2014 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 139/2014 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E COMUNE DI ZAMBANA PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 139/2014 D E L L A G I U N T A C O M U N A L E Oggetto: Adesione alle convenzioni sottoscritta dal Consorzio in materia di polizze assicurative.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Appalto mediante procedura aperta per l affidamento quinquennale del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo 1) Finalità del servizio Il presente appalto ha per

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI ex art. 71, comma 2, del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 Procedura aperta di carattere

Dettagli

Appalto dei servizi di copertura assicurativa Periodo 31.12.2006 31.12.2009 Comune di Cinisello Balsamo

Appalto dei servizi di copertura assicurativa Periodo 31.12.2006 31.12.2009 Comune di Cinisello Balsamo Lotto Ambito. - Incendio per conto della quale agisce, dichiara la disponibita della predetta Compagnia ad assumere la copertura assicurativa dei danni da incendio, alle seguenti condizioni normative:

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COD. CIG 0511238EED BANDO DI GARA OGGETTO: gara per l affidamento delle polizze di assicurazione RCA/ARD LIBRO MATRICOLA e INFORTUNI per n 3 anni Periodo 2010/2013.

Dettagli

SCHEDE SINTETICHE PER LA IDENTIFICAZIONE, ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI NELLE SUE CARATTERISTICHE GENERALI DATI GENERALI DELL AMMINISTRAZIONE

SCHEDE SINTETICHE PER LA IDENTIFICAZIONE, ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI NELLE SUE CARATTERISTICHE GENERALI DATI GENERALI DELL AMMINISTRAZIONE SCHEDE SINTETICHE PER LA IDENTIFICAZIONE, ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI NELLE SUE CARATTERISTICHE GENERALI DATI GENERALI DELL AMMINISTRAZIONE Referente per le assicurazioni: INFORMAZIONI SPECIFICHE

Dettagli

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Patrimonio Pubblico Determinazione n. 16 del 11/01/2016 ATTESTAZIONE DI REGOLARITA' CONTABILE E DI COPERTURA FINANZIARIA

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Patrimonio Pubblico Determinazione n. 16 del 11/01/2016 ATTESTAZIONE DI REGOLARITA' CONTABILE E DI COPERTURA FINANZIARIA COMUNE DI VERGATO Provincia di BOLOGNA C O P I A Area3 - Patrimonio Pubblico Determinazione n. 16 del 11/01/2016 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI ANNO 2016. ATTESTAZIONE DI REGOLARITA' CONTABILE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE ASSICURATIVA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE ASSICURATIVA Settore Affari ed Organi Istituzionali, Consulenza alla struttura organizzativa, Provveditorato ed Economato, Contratto e Concessioni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06. CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.2014 BRESCIA CIG: 10142097BC ART.1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico

Dettagli

Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014

Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014 Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014 Classifica: 005.09 Anno 2014 (5420075) Oggetto ASSICURAZIONI. DETERMINAZIONE A CONTRARRE. PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI COPERTURA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 695 Data: 17-10-2013

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 695 Data: 17-10-2013 Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 695-2013 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 695 Data: 17-10-2013 SETTORE : FINANZIARIO SOCIETA' PARTECIPATE GARE

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E AUDIT AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E AUDIT AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Settore: DG Proponente: 34.A Proposta: 2016/205 del 02/02/2016 Classifica: COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 99 del 17/02/2016 DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E AUDIT AMMINISTRATIVO Dirigente:

Dettagli

Regione Toscana - Giunta Regionale. Direzione Generale Organizzazione. Settore Patrimonio e Logistica

Regione Toscana - Giunta Regionale. Direzione Generale Organizzazione. Settore Patrimonio e Logistica Regione Toscana - Giunta Regionale Direzione Generale Organizzazione Settore Patrimonio e Logistica SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELLA REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE CAPITOLATO DESCRITTIVO

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo di cui al D. Lgs n.209/2005. Le

Dettagli

SERVIZIO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SERVIZIO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 414 DEL 29/06/2015 OGGETTO SERVIZI ASSICURATIVI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PER IL PERIODO: ORE 24,00 DEL 60/06/2015-ORE 24,00 DEL 30/06/1916,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 90 DEL 3-4-2014 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

Comune di Tradate. Appalto dei servizi di copertura assicurativa Periodo 31.12.2009 31.12.2012

Comune di Tradate. Appalto dei servizi di copertura assicurativa Periodo 31.12.2009 31.12.2012 Lotto Ambito. Danni da Incendio dei beni mobi ed immobi per conto della quale agisce, dichiara la disponibita della predetta Compagnia ad assumere la copertura assicurativa di cui al Lotto Ambito Danni

Dettagli

BANDO DI GARA (CIG n. 464491511E)

BANDO DI GARA (CIG n. 464491511E) REGIONE LAZIO Dipartimento Programmazione Economica e Sociale BANDO DI GARA (CIG n. 464491511E) (Pubblicato nella GU della Repubblica Italiana n. 126 del 29.10.2012, V Serie Speciale) SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO

COMUNE DI MONTIGNOSO COMUNE DI MONTIGNOSO SERVIZIO BIENNALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO DI GARA CIG Art. 1 FINALITA DEL SERVIZIO Il presente servizio ha per oggetto l affidamento, mediante gara a procedura aperta

Dettagli

COMUNE DI SASSO MARCONI

COMUNE DI SASSO MARCONI COMUNE DI SASSO MARCONI PROVINCIA DI BOLOGNA Piazza dei Martiri, 6 40037 www.comune.sassomarconi.bologna.it N. Verde 800 273218 C.F. 01041300375 P. IVA 00529971202 BANDO DI GARA D APPALTO PER SERVIZI ASSICURATIVI

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno AREA AFFARI GENERALI *** COPIA ***

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno AREA AFFARI GENERALI *** COPIA *** COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno Determina n. 39 del 19-03-2015 - pubblicata all'albo Pretorio Comunale il 19-03-2015 AREA AFFARI GENERALI *** COPIA *** DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL'AREA

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Enrico Fermi Igea, programmatori, turistico,geometri, geometri ambientalisti

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Enrico Fermi Igea, programmatori, turistico,geometri, geometri ambientalisti www.efermi.it Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Enrico Fermi Igea, programmatori, turistico,geometri, geometri ambientalisti Via G.Falcone n.7 09016 Iglesias CI Tel 0781/24745 - Fax 0781/22563

Dettagli

ALLEGATO 1 PREZZO QUALITA ARPACAL

ALLEGATO 1 PREZZO QUALITA ARPACAL ALLEGATO 1 PREZZO QUALITA ARPACAL I punteggi saranno assegnati come segue: A) PREZZO Massimo Punteggio = 70 PUNTI B) QUALITÀ Massimo Punteggio = 30 PUNTI A) PREZZO: Premio annuo lordo riportato nell offerta

Dettagli

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMMINISTRAZIONE

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMMINISTRAZIONE Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMMINISTRAZIONE Prot. Generale N. 0100525 / 2015 Atto N. 4697 OGGETTO: Copertura assicurativa per la polizza kasko e per la polizza infortuni

Dettagli

COMUNE DI PREORE Provincia di Trento

COMUNE DI PREORE Provincia di Trento COPIA COMUNE DI PREORE Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 48 della Giunta Comunale OGGETTO: AFFIDO INCARICO FINO AL 31/10/2018 AL BROKER INSER SPA, CON SEDE IN TRENTO, PER LA GESTIONE DEL

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEMA PREZZO QUALITA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA

ALLEGATO 1 SCHEMA PREZZO QUALITA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA I punteggi saranno assegnati come segue: A) PREZZO Massimo Punteggio= 70 PUNTI B) QUALITÀ Massimo Punteggio= 30 PUNTI A) PREZZO: Premio annuo lordo riportato nell offerta

Dettagli

CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021 Arzachena DURATA: TRE ANNI DECORRENZA: ORE 24:00 DEL 31 DICEMBRE 2015

CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021 Arzachena DURATA: TRE ANNI DECORRENZA: ORE 24:00 DEL 31 DICEMBRE 2015 COMUNE DI ARZACHENA Provincia di Olbia - Tempio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO POLIZZA TRIENNALE RC AUTO PER I VEICOLI COMUNALI 2016-2018 LIBRO MATRICOLA CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021

Dettagli

LOTTO 1) Tutti i rischi del patrimonio comunale (All Risks)

LOTTO 1) Tutti i rischi del patrimonio comunale (All Risks) COMUNE DI POGGIO RENATICO (Provincia di Ferrara) Note introduttive alla quotazione dei rischi La presente introduzione ha lo scopo di fornire gli elementi tecnici e conoscitivi inerenti l Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI (Approvato con delibera di C.C. n.34 del 37/11/2009 ) ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento

Dettagli

I-Grosseto: Servizi di assicurazione di responsabilità civile generale 2008/S 243-323148 AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI.

I-Grosseto: Servizi di assicurazione di responsabilità civile generale 2008/S 243-323148 AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI. 1/5 I-Grosseto: Servizi di assicurazione di responsabilità civile generale 2008/S 243-323148 AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 1356/2011 Determina n. 820 del 21/04/2011 Oggetto: PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA

Dettagli

SEZIONE PRIMA CONSULENZA SU PRODOTTI ASSICURATIVI E GESTIONE DEL PORTAFOGLIO. A) metodologia tecnica e tempistica di gestione

SEZIONE PRIMA CONSULENZA SU PRODOTTI ASSICURATIVI E GESTIONE DEL PORTAFOGLIO. A) metodologia tecnica e tempistica di gestione SEZIONE PRIMA CONSULENZA SU PRODOTTI ASSICURATIVI E GESTIONE DEL PORTAFOGLIO A) metodologia tecnica e tempistica di gestione 1) Attivita preliminari: identificazione, analisi e valutazione dei rischi,

Dettagli

COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia

COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DEL FONDO INTERNO PER PROGETTAZIONE O ATTI DI PIANIFICAZIONE (Art.18, commi 1 e 2, Legge 11 febbraio 1994

Dettagli

Comune di Firenze - Direzione Segreteria generale e Affari istituzionali- Servizio. Appalti e Contratti U.O.C. Assicurazioni

Comune di Firenze - Direzione Segreteria generale e Affari istituzionali- Servizio. Appalti e Contratti U.O.C. Assicurazioni Comune di Firenze - Direzione Segreteria generale e Affari istituzionali- Servizio Appalti e Contratti U.O.C. Assicurazioni BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione

Dettagli

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale

Dettagli

Il Sindacato degli Infermieri Italiani Via Carlo Conti Rossini,26 Roma - 00147 PRESIDENZA AI DIRIGENTI SINDACALI DI TUTTI I LIVELLI OPERATIVI

Il Sindacato degli Infermieri Italiani Via Carlo Conti Rossini,26 Roma - 00147 PRESIDENZA AI DIRIGENTI SINDACALI DI TUTTI I LIVELLI OPERATIVI Il Sindacato degli Infermieri Italiani Via Carlo Conti Rossini,26 Roma - 00147 PRESIDENZA AI DIRIGENTI SINDACALI DI TUTTI I LIVELLI OPERATIVI E,P.C. AL SEGRETARIO GENERALE AL CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE

Dettagli

COMUNE DI PALMANOVA PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PALMANOVA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PALMANOVA PROVINCIA DI UDINE UFFICIO COMUNE GARE PER ACQUISTO BENI E SERVIZI DELL ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE PALMARINO DETERMINAZIONE N. 454 del Registro Generale del 2009. OGGETTO: Aggiudicazione

Dettagli

Multirischi Esercizi Commerciali per Confcommercio per una copertura completa ed esclusiva della tua attività commerciale;

Multirischi Esercizi Commerciali per Confcommercio per una copertura completa ed esclusiva della tua attività commerciale; SINTESI CONVENZIONE La collaborazione Confcommercio Imprese per l Italia e Vittoria Assicurazioni arricchisce la propria offerta, proponendo agli Associati Confcommercio e, da oggi, anche ai loro familiari

Dettagli