Aggiornamento Dati: Gabriella Canofari, Gianluca Ceccucci, Massimiliano Cerrone, Alessandro Ferro, Valeria Lazzarini, Tullio Pepe

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Aggiornamento Dati: Gabriella Canofari, Gianluca Ceccucci, Massimiliano Cerrone, Alessandro Ferro, Valeria Lazzarini, Tullio Pepe"

Transcript

1

2

3

4 Coordinamento Editoriale: Tullio Pepe, Gianluca Ceccucci Aggiornamento Dati: Gabriella Canofari, Gianluca Ceccucci, Massimiliano Cerrone, Alessandro Ferro, Valeria Lazzarini, Tullio Pepe Segreteria: Silvana Tucci Progetto Grafico: Laboratorio Grafica e Immagini - INGV Roma Progetto Editoriale ed Impaginazione: Francesca Di Stefano, Rossella Celi - Centro Editoriale Nazionale - INGV Roma 2012 INGV Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Via di Vigna Murata, Roma Tel. 06/ Fax 06/

5 Indice Approvazione del Rendiconto Generale dell Esercizio Finanziario Relazione Illustrativa 11 Relazione Illustrativa Allegati 29 Rendiconto Finanziario Gestionale Entrate 37 Rendiconto Finanziario Gestionale Uscite 55 Rendiconto Finanziario Decisionale Entrate 83 Rendiconto Finanziario Decisionale Uscite 89 Rendiconto Finanziario Decisionale per CRA Entrate Uscite 95 Rendiconto Finanziario Quadro Riassuntivo 125 Situazione Amministrativa 129 Situazione Patrimoniale 133 Conto Economico 143 Nota Integrativa 151 Riaccertamento dei Residui 195 Situazione dei Residui Attivi Dettaglio 201 Situazione dei Residui Passivi Dettaglio 213 Situazione Organica al Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti 287

6

7 Approvazione del Rendiconto Generale dell Esercizio Finanziario 2011

8

9 9

10

11 Relazione Illustrativa

12

13 13

14 14

15 15

16 16

17 17

18 18

19 19

20 20

21 21

22 22

23 23

24 24

25 25

26 26

27 27

28

29 Relazione Illustrativa Allegati

30

31 CASSA - NETTI FONDO INIZIALE DI CASSA ' ,08 ENTRATE '11 in c/comp ,80 in c/res , ,22 USCITE '11 in c/comp ,71 in c/res , ,68 AVANZO DI CASSA AL 31/12/' ,62 E/C M.P.S. - SALDO AL 31/12/' ,62 DIFFERENZA - CASSA - LORDI FONDO INIZIALE DI CASSA ' ,08 ENTRATE '11 in c/comp ,64 in c/res , ,81 USCITE '11 in c/comp ,34 in c/res , ,27 AVANZO DI CASSA AL 31/12/' ,62 E/C M.P.S. - SALDO AL 31/12/' ,62 DIFFERENZA LORDIZZAZIONI ENTRATE '11 in c/comp ,84 in c/res , ,59 USCITE '11 in c/comp ,63 in c/res , ,59 DIFFERENZA A PAREGGIO - ALL. 1 31

32 32

33 33

34 Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Stampa totali per Categorie Esercizio 2011 Costi Storici Costi Storici Incremento Quota Amm. Fondo Amm. Fondo Amm. Amm.to Residuo Insussistenze Tot Non Amm. al 01/01 al 31/12 Patrimoniale anno corrente al 01/01 al 31/12 AM - Altri beni mobili 4.523, , , , , , ,00 AU - Automezzi e altri mezzi di trasporto , , , , , , , ,17 BO - Materiale bibliografico , , , , , , , ,56 FC - Fabbricati civili , , , , , ,43 LA - strumenti tecnici ed attrezzature in genere , , , , , , , , ,42 MO - Mobili, arredi e macchine di ufficio , , , , , , , , ,83 Totali Generali Esercizio , , , , , , , , ,81 34

35 COLLETTIVA ALL. 4 Valore di riscatto per cessazione alla data del 01/01/ ,99 Importo liquidazione Sandroni incassato in data 31/03/ ,55 Importo liquidazione Malacchini incassato in data 24/02/ ,02 Rendimento ,96 Valore di riscatto per cessazione al 31/12/ ,38 COLLETTIVA Valore di riscatto per cessazione alla data del 01/01/ ,91 Restituzione credito per liquidazione polizza incassato in data 28/01/ ,91 Valore di riscatto per cessazione al 31/12/ COLLETTIVA Valore di riscatto per cessazione alla data del 01/01/ ,17 Premio versato nel corso del Rendimento ,44 Valore di riscatto per cessazione al 31/12/ ,61 35

36 ALL. 5 fondo al 31/12/2010 Fondo al 31/12/11 cessati 2011 da pagare cessati 2011 liquidati TFR , , , ,28 TFS , , , ,16 portieri , ,76 Totale ,89 Totale fondo al 31/12/ ,20 saldo TFR in TeamGov al 31/12/ ,98 Accantonamento ,22 36

37 Rendiconto Finanziario Gestionale Entrate

38

39 Contributo MIUR di funzionamento , ,52 0, , , , , Contributo MIUR ex L. n. 61/' , , , , ,00 Diff. rispetto alle Previsioni ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) In Meno (6-9) 1. - GENERALE 1. - ENTRATE CORRENTI ENTRATE DERIVANTI DA TRASFERIMENTI CORRENTI TRASFERIMENTI DA PARTE DELLO STATO Contributi MIUR per maggiori oneri di personale Totale TRASFERIMENTI DA PARTE DELLO STATO TRASFERIMENTI DA PARTE DELLE REGIONI E DEGLI ENTI LOCALI ContributI Regione siciliana per attività monitoraggio Totale TRASFERIMENTI DA PARTE DELLE REGIONI E DEGLI ENTI LOCALI TRASFERIMENTI DA PARTE DI ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO Contributi ProCiv per attività monitoraggio Totale TRASFERIMENTI DA PARTE DI ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO Totale ENTRATE DERIVANTI DA , , , , , , ,52 0, , , , , , , ,52 0, , , , , ,00

40 Diff. rispetto alle Previsioni Interessi attivi 53, , , ,57 40 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) TRASFERIMENTI CORRENTI ALTRE ENTRATE In Meno (6-9) ENTRATE DERIVANTI DALLA VENDITA DI BENI E DALLA PRESTAZIONE DI SERVIZI Ricavi dalla vendita di pubblicazioni Proventi derivanti dalla prestazioni di servizi , , , Realizzi per cessione materiale fuori uso Totale ENTRATE DERIVANTI DALLA VENDITA DI BENI E DALLA PRESTAZIONE DI SERVIZI REDDITI E PROVENTI PATRIMONIALI , , , Affitti di immobili Totale REDDITI E PROVENTI PATRIMONIALI POSTE CORRETTIVE E COMPENSATIVE DI USCITE CORRENTI 1.853, , , , Recuperi e rimborsi diversi , , , , , ,82 Totale POSTE CORRETTIVE E COMPENSATIVE DI USCITE CORRENTI ENTRATE NON CLASSIFICABILI IN ALTRE VOCI , , , , , ,82

41 Diff. rispetto alle Previsioni ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) Entrate eventuali 121,80 121, , , ,73 Totale ENTRATE NON CLASSIFICABILI IN ALTRE VOCI In Meno (6-9) 121,80 121, , , ,73 Totale ALTRE ENTRATE , , , , , , ,69 Totale generale 1. - ENTRATE CORRENTI 2. - ENTRATE IN CONTO CAPITALE ENTRATE PER ALIENAZIONE DI BENI PATRIMONIALI E RISCOSSIONE DI CREDITI ALIENAZIONE DI IMMOBILIZZAZIONE TECNICHE Alienazione di beni durevoli Totale ALIENAZIONE DI IMMOBILIZZAZIONE TECNICHE REALIZZO DI VALORI MOBILIARI Cessione di partecipazioni , ,32 0, , , , , ,69 41 Totale REALIZZO DI VALORI MOBILIARI RISCOSSIONE CREDITI Riscossioni di prestiti ed anticipazioni a breve termine Ritiro di depositi a cauzione presso terzi , , , , ,97 549,

42 Diff. rispetto alle Previsioni 42 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) In Meno (6-9) Riscossione di crediti diversi , , , , ,93 Totale RISCOSSIONE CREDITI Totale ENTRATE PER ALIENAZIONE DI BENI PATRIMONIALI E RISCOSSIONE DI CREDITI , , , , , , , , , , , , , , ENTRATE DERIVANTI DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE TRASFERIMENTI DA PARTE DI ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO Contributi ProCiv per potenziamenti tecnologici Totale TRASFERIMENTI DA PARTE DI ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO Totale ENTRATE DERIVANTI DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE Totale generale 2. - ENTRATE IN CONTO CAPITALE 3. - GESTIONI SPECIALI , , , , , , , PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALL'ESTERNO PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALLO STATO, DALLE REGIONI E DAGLI ENTI LOCALI

43 Diff. rispetto alle Previsioni Corrispettivi contratti ASI , , , , , Finanziamenti di Università , , , , ,95 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) Assegnazioni programmi di ricerca MIUR , , , , , , Assegnazioni per PNRA , , ,25 465, , Assegnazioni programmi ricerca M. Ambiente, ecc. In Meno (6-9) Assegnazioni servizi scientifici M. Difesa Assegnazioni cooperazioni scientifiche M. Esteri Finanziamenti di Regioni ed Enti locali Corrispettivi progetti ricerca cofinanziati dal MIUR Finanziamenti ProCiv per attività di ricerca , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , Finanziamenti ProCiv per ottimizzazione attività monitoraggio Totale PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALLO STATO, DALLE REGIONI E DAGLI ENTI LOCALI PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DA ALTRI ENTI DI RICERCA E DALLE UNIVERSITA' , , , , , , Corrispettivi contratti CNR

44 Diff. rispetto alle Previsioni Ritenute erariali , , ,68 44 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) Totale PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DA ALTRI ENTI DI RICERCA E DALLE UNIVERSITA' PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALL'UNIONE EUROPEA In Meno (6-9) , , , , , Corrispettivi Contratti UE , , , , , ,97 Totale PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALL'UNIONE EUROPEA PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DA ALTRI SOGGETTI Proventi da prestazioni di servizio e consulenza Totale PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DA ALTRI SOGGETTI Totale PROGETTI DI RICERCA FINANZIATI DALL'ESTERNO , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,39 Totale generale 3. - GESTIONI SPECIALI 4. - PARTITE DI GIRO , , , , , , ENTRATE AVENTI NATURA DI PARTITE DI GIRO ENTRATE AVENTI NATURA DI PARTITE DI GIRO Ritenute previdenziali e assistenziali , , ,01

45 Diff. rispetto alle Previsioni Ritenute in conto terzi ,01 38, , , Recupero fondi Cassiere interno , , , Altre partite di giro , , , , Anticipi di missione , , , , Contributi c/ente , , , IVA intracomunitaria , , ,79 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) Ritenute sindacali , , ,88 In Meno (6-9) Trattenute IVA su fatturazione attiva , , , ,50 Totale ENTRATE AVENTI NATURA DI PARTITE DI GIRO Totale ENTRATE AVENTI NATURA DI PARTITE DI GIRO , , , , , , , ,77 Totale generale 4. - PARTITE DI GIRO , , , ,77 Totale 1. - GENERALE , , , , , , ,89 45

46 Diff. rispetto alle Previsioni Avanzo Ammin. Applicato , , , ,59 Totale a Pareggio , , , , , , , ,30 46 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e l l a C o m p e t e n z a 2011 P r e v i s i o n i S o m m e A c c e r t a t e Codice Denominazione Iniziali V a r i a z i o n i In + In - Definitive (3+4-5) Riscosse Rimaste da Riscuotere Totale Accertamenti (7 + 8) In Più (9-6) In Meno (6-9) Riepilogo dei Titoli Riepilogo dei titoli Centro Resp. Amm.va Titolo I , ,32 0, , , , , ,69 Titolo II , , , , , , ,96 Titolo III , , , , , ,39 Titolo IV , , , ,77 Totale delle entrate Centro Resp. Amm.va GENERALE , , , , , , ,89 Totale delle Entrate , , , , , , ,89 Disavanzo Finanziario Disavanzo di Cassa

47 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) GENERAL 1. - ENTRAT ENTRA TRASFERIM TRASFERIMEN STATO , , , , , , ,00 Contributo MI , ,00 Contributo MI , , , , , , ,00 Totale PARTE DELLO TRASFERIMEN REGIONI E DEG ContributI Reg attività monito Totale PARTE DELLE ENTI LOCALI ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 ENTRATE G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18) , , , , , ,00 Contributi MIU di personale TRASFERIMEN ENTI DEL SETT , ,00 306, , , Contributi Pro monitoraggio , ,00 306, , , Totale PARTE DI ALTR PUBBLICO , , ,80 306, , , , ,00 To 47

48 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) TRASFE ALTRE ENTRATE DERI VENDITA DI BE PRESTAZIONE , , , , , ,39 Ricavi dalla v pubblicazioni REDDITI E PRO Affitti di immo ,82 885,82 885,82 885,82 938,95 53, ,44 Interessi attiv 3.585, , , , , , ,44 Totale PROVENTI PAT ENTRATE NON ALTRE VOCI 48 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18) , , , , , ,43 Proventi deriv prestazioni di ,00 36,00 36, , , Realizzi per c fuori uso , , , , , , , ,39 Totale DALLA VENDIT PRESTAZIONE POSTE CORRE COMPENSATIV CORRENTI , , , , , , , , ,35 Recuperi e rim , , , , , , , , ,35 Totale E COMPENSAT CORRENTI

49 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) , , ,73 Entrate event 121, , ,73 Totale CLASSIFICABI 2. - ENTRAT CAPITALE ENTRA ALIENAZION PATRIMONIA RISCOSSION ALIENAZIONE IMMOBILIZZAZ Alienazione d Totale IMMOBILIZZAZ REALIZZO DI V Cessione di p Totale MOBILIARI ,12 312, , , ,12 312, , ,62 Ritiro di depo presso terzi ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 ENTRATE G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18) , , , , , , , , , ,18 Totale , , , , , , , , , ,18 Totale gen anticipazioni a RISCOSSIONE , , , , , ,17 Riscossioni d 49

50 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) , , ,93 Riscossione d RISCO ENTRA TRASFERIM CAPITALE TRASFERIMEN ENTI DEL SETT Contributi Pro potenziament Totale PARTE DI ALTR PUBBLICO TRASFER 3. - GESTION PROGE FINANZIATI PROGETTI DI R DALLO STATO DAGLI ENTI LO 50 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18) , , ,68 AL 312, , , , , , ,79 Totale CREDITI , , , , , , , ,79 Totale 2 To , , , , , , , , ,79 Totale gen IN

51 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) , , , , , , , ,04 Assegnazioni ricerca MIUR ,00 465,00 465, , , ,00 465,00 Assegnazioni , , , , , , ,00 Assegnazion scientifiche M , ,40 Finanziament ricerca Finanziament ottimizzazione monitoraggio PROGETTI DI R DA ALTRI ENTI DALLE UNIVER Corrispettivi c , , , , , , Corrispettivi c , , , , , , Finanziament ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 ENTRATE G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18) Assegnazioni M. Ambiente, , ,34 Assegnazion Difesa , , , ,27 960, , , , ,14 Finanziament locali , , ,19 Corrispettivi p cofinanziati da , , , ,19 960, , , , , ,18 Totale RICERCA FINA DALLE REGION LOCALI 51

52 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) , , , , , , Totale RICERCA FINA DI RICERCA E 4. - PARTITE ENTRA NATURA DI P , ,68 Ritenute erari 52 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18) PROGETTI DI R DALL'UNIONE , , , , , , , , ,08 Corrispettivi C , , , , , , , , ,08 Totale RICERCA FINA EUROPEA PROGETTI DI R DA ALTRI SOGG , , , , , , , ,27 Proventi da p e consulenza , , , , , , , ,27 Totale RICERCA FINA SOGGETTI , , , , , , , , , ,53 Totale RI , , , , , , , , , ,53 Totale gene ENTRATE AVEN PARTITE DI GIR , ,01 Ritenute prev assistenziali

53 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) , ,88 Ritenute sinda , ,01 38,88 Ritenute in co , ,08 Recupero fon , , , , , , ,47 Altre partite d , , , , , , , ,09 Anticipi di mis , ,02 Contributi c/e , ,79 IVA intracomu T ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 ENTRATE G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18) , , , , , , , , ,90 Trattenute IV attiva , , , , ,43 NATURA , , , , , , ,34 Totale NATURA DI PA , , , , , , , ,34 Totale , , , , , , , , , ,34 Totale gen 53

54 In Meno (18-19) Totale dei Residui Attivi al Termine dell'esercizio 2011 (8 + 14) , , , , , , , , ,18 Titolo I , , , , , , , , ,79 Titolo II , , , , , , , , ,53 Titolo III , , , , , , , , ,34 Titolo IV , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,84 Riepilog Riepilogo Resp Totale dell Resp. Am Totale delle 54 ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE ESERCIZIO 2011 ENTRATE Capitolo G e s t i o n e d e i R e s i d u i 2011 G e s t i o n e d i C a s s a 2011 Codice Residui Attivi al I Gennaio 2011 Riscossi Rimasti da Riscuotere Totale ( ) In più (15-12) V a r i a z i o n i In meno (12-15) Previsioni Riscossioni (7 + 13) Diff. rispetto alle Previsioni In Più (19-18)

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011 Ditta 005034 Data: 05/04/2013 Ora: 15.13 Pag.001 A.I.R. - ASSOCIAZIONE ITALIANA RETT - ONLUS VIALE BRACCI 1 53100 SIENA SI ESERCIZIO DAL 01/01/2012 AL 31/12/2012 BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA AI SENSI DELL'ART.2435

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 15.000,00 01 Non vincolato 11.602,54 02 Vincolato 3.397,46 02 Finanziamenti dello Stato 1.500,00

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVO A) CREDITI VS STATO E ALTRI AA.PP. PARTECIPAZIONE FONDO DI DOTAZIONE B) IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 Costi di impianto ed ampliamento 2 Costi

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 2.572,26 02 Vincolato 2.572,26 01 Funzionamento amministrativo e didattico - Dematerializzazione

Dettagli

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio INDICI DI BILANCIO 1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio Perché sia possibile un calcolo automatico degli indici di bilancio (ratios) è necessario che le informazioni siano memorizzate seguendo i

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Operazioni varie di gestione aziendale

Operazioni varie di gestione aziendale Operazioni varie di gestione aziendale di Teresa Tardia Esercitazione di economia aziendale per la classe terza ITC Nel mese di febbraio la ditta GiLuVi, azienda commerciale, ha compiuto le seguenti: 01-feb

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto Svolgimento della prova di verifica n. 17 Classe 4 a IGEA, Mercurio, Brocca, Programmatori, Liceo economico, IPSC Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione. Celestina Rovetto Obiettivi della

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA Pag.1 ENTRATE CORRENTI DI NATURA TRIBUTARIA CONTRIBUTIVA PEREQU 1010100 Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati 1010106 Imposta municipale propria 2.019.505,00 2.019.505,00 2.019.505,00 1010108

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI. Slides a cura del dott. Paolo Longoni

L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI. Slides a cura del dott. Paolo Longoni L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI 1 Slides a cura del dott. Paolo Longoni!1 PARLARE DI CONTABILITÀ NEGLI ENTI LOCALI.. Significa adottare un punto di vista diverso da quello in uso

Dettagli

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione 1. Approvazione addendum al contratto di concessione della progettazione, realizzazione e gestione di impianti fotovoltaici asserviti ad immobili di proprietà del Comune di Casapinta 2. Verifica quantità

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

FASI DI VITA DELL AZIENDA

FASI DI VITA DELL AZIENDA AZIENDA ORGANIZZAZIONE DI PERSONE E BENI CHE SVOLGE ATTIVITA ECONOMICA IN VISTA DEL SODDISFACIMENTO DEI BISOGNI UMANI. Dalla definizione si estraggono le 3 componenti principali dell azienda. Abbiamo ciò

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1

Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 genzia ntrate 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore Istruzioni Quadro F - Tipologia 1 Il contribuente, per la compilazione

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI ALTRI ALLEGATI Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja - Tito (PZ) Pagina 2 di 15 CAPACITA' DI INDEBITAMENTO Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja

Dettagli

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE IL DIRETTORE CENTRALE Visto l articolo 47 comma 1, del decreto legge 24 aprile 2014, n.

Dettagli

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000. A cura del Gruppo di Studio di Diritto tributario istituito presso l Ordine di Padova IL COMMERCIALISTA VENETO n. 133 - GENNAIO / FEBBRAIO 2000 ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DELLE TRE VENEZIE L'INSERTO 2 Analisi della rilevanza ai fini IRAP delle voci del Conto Economico A cura

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio.

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio. IL BILANCIO DELLE IMPRESE Le imprese sono aziende che hanno come fine il profitto. Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. Adozione del bilancio d'esercizio 2011 e rendiconto finanziario annuale

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. Adozione del bilancio d'esercizio 2011 e rendiconto finanziario annuale DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 108 SEDUTA DELIBERATIVA DEL 21/05/2012 OGGETTO Adozione del bilancio d'esercizio 2011 e rendiconto finanziario annuale IL DIRETTORE GENERALE (dott. Lionello Barbina)

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 31.551,42 01 Non vincolato 30.426,92 02 Vincolato 1.124,50 02 Finanziamenti dello Stato 52.872,58

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 17.715,12 01 Non vincolato 17.162,78 01 Ecc da FF non vincolati 2.697,58 02 CC famm alunni

Dettagli

APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE

APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE Allegato A) deliberazione nr.14 d.d. 28.04.2015 APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE Il Presidente

Dettagli

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013 MONDO ACQUA S.P.A. Codice fiscale 02778560041 Partita iva 02778560041 VIA VENEZIA n. 6/B - 12084 MONDOVI' CN Numero R.E.A. 235902 - CN Registro Imprese di CUNEO n. 02778560041 Capitale Sociale 1.100.000,00

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI ARMONIZZAZION DI SISTMI CONTABILI D. Lgs. 118/2011 Maggio 2014 Le origini: il federalismo fiscale Legge 5/5/2009 n. 42 Delega al Governo in materia di FDRALISMO FISCAL in attuazione dell art. 119 della

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011 Elementi innovativi e principali impatti Agenda 1. Il modello contabile previsto dal D.lgs 118/2011 Contesto normativo

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70

REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70 REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Definizioni e denominazioni 3 Art. 2 - Ambito

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

Il Sottoscritto. chiede. dichiara:

Il Sottoscritto. chiede. dichiara: P.G. n. del Comune di Vicenza Settore Interventi Sociali Ufficio Prestazioni al Cittadino timbro e firma per ricevuta RICHIESTA DI CONTRIBUTO PER IL RIENTRO DEI VENETI NEL MONDO (ART. 8, L.R. 2/2003) Il

Dettagli

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta Le ONLUS Secondo le previsioni dell'art. 10 del decreto 460/97 possono assumere la qualifica di Onlus le associazioni riconosciute e non, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e tutti gli altri

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 ASSEGNATARIO 15 50 10 00 U.O. GABINETTO DEL SINDACO Dott. Giuseppe De Leo 1010102 1011.203.01 SPESE PER IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

RISCONTO ATTIVO = Costo sospeso = costo che riguarda il futuro esercizio

RISCONTO ATTIVO = Costo sospeso = costo che riguarda il futuro esercizio LE SCRITTURE DI RETTIFICA: Attraverso le scritture di rettifica si rinviano al futuro esercizio componenti positivi e negativi di reddito che si sono manifestati nell esercizio, e quindi sono stati in

Dettagli

IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI

IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI SOMMARIO IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI 1. Premessa 2. Funzioni del rendiconto della gestione 3. Quadro normativo di riferimento 4. Attività operative per la predisposizione del rendiconto

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

PIANI PROGRAMMA 2008

PIANI PROGRAMMA 2008 PIANI PROGRAMMA 2008 ASSEMBLEA LEGISLATIVA E.R. 2 DIREZIONE GENERALE... 9 PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI RISULTATI...11 Scheda S698 Bilancio annuale di previsione, variazioni di bilancio

Dettagli

ALLEGATO 1/A. Relazione PARTE I

ALLEGATO 1/A. Relazione PARTE I ALLEGATO 1/A UNIIVERSIITA DII PIISA AREA FIINANZA E FIISCALE UFFIICIIO FIINANZA E CONTABIILIITA CONTO CONSUNTIVO ESERCIZIO FINANZIARIO 2010 Relazione PARTE I INDICE Relazione Parte I RELAZIONE DEI PROGRAMMI

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c.

Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c. Casa e condominio Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c. uso bollo FORMULA SUPERCONDOMINIO... RENDICONTO GESTIONE ESERCIZIO DAL... AL... * * * Situazione spese sostenute -

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI 1 Il giorno 12 settembre 2008, tra l AVIS Nazionale - Associazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli