DATI ENTI LOCALI SOCI DI BANCA ETICA. Ragione sociale BANCA POPOLARE ETICA SCPA Via N. Tommaseo, Padova

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DATI ENTI LOCALI SOCI DI BANCA ETICA. Ragione sociale BANCA POPOLARE ETICA SCPA Via N. Tommaseo, 7-35131 Padova"

Transcript

1 DATI ENTI LOCALI SOCI DI BANCA ETICA Ragione sociale BANCA POPOLARE ETICA SCPA Sede Legale Via N. Tommaseo, Padova Codice fiscale Partita IVA Durata dell'impegno 31/12/2100 Data costituzione 30/05/1998 Capitale Sociale al 31/03/ ,00 N. azioni sottoscritte al 31/03/ Valore Nominale 52,50 Sovrapprezzo* 5,00 *Come deliberato dall'assemblea dei soci del 18 maggio 2013 Capitale Sociale al 31/12/ ,00 N. azioni sottoscritte al 31/12/ Valore Nominale 52,50 Sovrapprezzo* 5,00 *Come deliberato dall'assemblea dei soci del 18 maggio 2013 Capitale Sociale al 31/12/ ,50 N. azioni sottoscritte al 31/12/ Valore Nominale 52,50 Sovrapprezzo* 5,00 *Come deliberato dall'assemblea dei soci del 18 maggio 2013 Capitale Sociale al 31/12/ ,00 N. azioni sottoscritte al 31/12/ Valore Nominale 52,50 Sovrapprezzo* 3,00 *Come deliberato dall'assemblea dei soci del 18 maggio 2008 Codice ATECO Forza Lavoro anno 2014 (al 31/12/2014) N. risorse a tempo indeterminato 202 Costo tempo indeterminato N. risorse a tempo determinato 13 Costo tempo determinato

2 Enti locali Soci di Banca Etica Azioni Quota di partecipazione al 31/12/2014 Quota di partecipazione al 31/03/ COMUNE DI AICURZIO 50 0,0053 0, COMUNE DI AIRASCA 0 0, COMUNE DI ALESSANDRIA 30 0,0032 0, COMUNE DI ALFONSINE 49 0,0052 0, COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA 10 0,0011 0, COMUNE DI AOSTA 30 0,0032 0, COMUNE DI ARCO 140 0,0148 0, COMUNE DI ARGENTA 60 0,0063 0, COMUNE DI ARIZZANO 5 0,0005 0, COMUNE DI ARQUATA SCRIVIA 20 0,0021 0, COMUNE DI AVIGLIANO UMBRO 1 0,0001 0, COMUNE DI BAGNACAVALLO 40 0,0042 0, COMUNE DI BAGNO A RIPOLI 5 0,0005 0, COMUNE DI BARI 300 0,0316 0, COMUNE DI BASELGA DI PINE' 28 0,0030 0, COMUNE DI BASSANO DEL GRAPPA 40 0,0042 0, COMUNE DI BEDIZZOLE 30 0,0032 0, COMUNE DI BELLUNO 10 0,0011 0, COMUNE DI BELLUSCO 10 0,0011 0, COMUNE DI BIELLA 50 0,0053 0, COMUNE DI BITONTO 25 0,0026 0, COMUNE DI BODIO LOMNAGO 10 0,0011 0, COMUNE DI BOLOGNA 50 0,0053 0, COMUNE DI BOLZANO 30 0,0032 0, COMUNE DI BOLZANO VICENTINO 40 0,0042 0, COMUNE DI BOMPORTO 50 0,0053 0, COMUNE DI BONAVIGO 5 0,0005 0, COMUNE DI BORGO SAN DALMAZZO 30 0,0032 0, COMUNE DI BRESCIA 500 0,0527 0, COMUNE DI BRUGHERIO 150 0,0158 0, COMUNE DI CADELBOSCO DI SOPRA 10 0,0011 0, COMUNE DI CAGNO' 30 0,0032 0, COMUNE DI CALCINAIA 30 0,0032 0, COMUNE DI CALCINATO 45 0,0047 0, COMUNE DI CALENZANO 37 0,0039 0, COMUNE DI CALIMERA 50 0,0053 0, COMUNE DI CAMAIORE 30 0,0032 0,0031

3 38 COMUNE DI CAMERANO 30 0,0032 0, COMUNE DI CAMERI 5 0,0005 0, COMUNE DI CANALE MONTERANO 30 0,0032 0, COMUNE DI CAPERGNANICA 5 0,0005 0, COMUNE DI CAPRAIA E LIMITE 30 0,0032 0, COMUNE DI CARBONIA 100 0,0105 0, COMUNE DI CARMAGNOLA 30 0,0032 0, COMUNE DI CARPI 196 0,0207 0, COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI 10 0,0011 0, COMUNE DI CASALE MONFERRATO 20 0,0021 0, COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO 10 0,0011 0, COMUNE DI CASALGRANDE 30 0,0032 0, COMUNE DI CASALMAGGIORE 10 0,0011 0, COMUNE DI CASERTA 54 0,0057 0, COMUNE DI CASTEGNATO 10 0,0011 0, COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO 30 0,0032 0, COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO 30 0,0032 0, COMUNE DI CASTELLARANO 28 0,0030 0, COMUNE DI CASTELLEONE 20 0,0021 0, COMUNE DI CASTROVILLARI 9 0,0009 0, COMUNE DI CAZZAGO SAN MARTINO 50 0,0053 0, COMUNE DI CEREA 30 0,0032 0, COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE 30 0,0032 0, COMUNE DI CERRETO GUIDI 38 0,0040 0, COMUNE DI CERVARESE S. CROCE 10 0,0011 0, COMUNE DI CERVIA 0 0, COMUNE DI CESANA BRIANZA 100 0,0105 0, COMUNE DI CESARA 5 0,0005 0, COMUNE DI CESENA 0 0, COMUNE DI CHIAVARI 190 0,0200 0, COMUNE DI CISMON DEL GRAPPA 1 0,0001 0, COMUNE DI CLES 0 0,0000 0, COMUNE DI CODIGORO 30 0,0032 0, COMUNE DI COLLEBEATO 49 0,0052 0, COMUNE DI COLLEGNO 20 0,0021 0, COMUNE DI COLLESALVETTI 30 0, COMUNE DI COLOGNA AI COLLI 10 0,0011 0, COMUNE DI COMISO 30 0,0032 0, COMUNE DI CONSELICE 30 0,0032 0,0031

4 77 COMUNE DI CONVERSANO 50 0,0053 0, COMUNE DI COPPARO 30 0,0032 0, COMUNE DI CORMONS 30 0,0032 0, COMUNE DI COSSOGNO 5 0,0005 0, COMUNE DI COSTABISSARA 10 0,0011 0, COMUNE DI COTIGNOLA 49 0,0052 0, COMUNE DI CREMA 50 0,0053 0, COMUNE DI CREMONA 180 0,0190 0, COMUNE DI CROPALATI 30 0,0032 0, COMUNE DI CUNEO 30 0,0032 0, COMUNE DI CURTAROLO 30 0,0032 0, COMUNE DI CUTROFIANO 30 0,0032 0, COMUNE DI DUEVILLE 192 0,0203 0, COMUNE DI EMPOLI 200 0,0211 0, COMUNE DI FAENZA 100 0,0105 0, COMUNE DI FERRARA 49 0,0052 0, COMUNE DI FERRUZZANO 23 0,0024 0, COMUNE DI FIDENZA 50 0,0053 0, COMUNE DI FINALE EMILIA 20 0,0021 0, COMUNE DI FINALE LIGURE 50 0,0053 0, COMUNE DI FINO MORNASCO 30 0,0032 0, COMUNE DI FIORANO MODENESE 49 0,0052 0, COMUNE DI FIRENZE 100 0,0105 0, COMUNE DI FONTANELLATO 30 0,0032 0, COMUNE DI FORMIA 10 0,0011 0, COMUNE DI FORMIGARA 5 0,0005 0, COMUNE DI FORMIGINE 487 0,0514 0, COMUNE DI FORMIGNANA 30 0,0032 0, COMUNE DI FOSSANO 9 0,0009 0, COMUNE DI FUSIGNANO 30 0,0032 0, COMUNE DI GAETA 20 0,0021 0, COMUNE DI GELA 30 0,0032 0, COMUNE DI GEMONIO 30 0,0032 0, COMUNE DI GENOVA 300 0,0316 0, COMUNE DI GERMAGNANO 30 0,0032 0, COMUNE DI GIOIA DEL COLLE 25 0,0026 0, COMUNE DI GOMBITO 3 0,0003 0, COMUNE DI GONZAGA 37 0,0039 0, COMUNE DI GORGONZOLA 0 0,0000

5 116 COMUNE DI GRUGLIASCO 30 0,0032 0, COMUNE DI GRUMELLO CREMONESE ED UNITI 5 0,0005 0, COMUNE DI GUANZATE 20 0,0021 0, COMUNE DI GUSSAGO 20 0,0021 0, COMUNE DI IMOLA 50 0,0053 0, COMUNE DI ISORELLA 0 0, COMUNE DI IVREA 30 0,0032 0, COMUNE DI JERAGO CON ORAGO 10 0,0011 0, COMUNE DI LA SPEZIA 100 0,0105 0, COMUNE DI LARI 30 0,0032 0, COMUNE DI LAVAGNO 192 0,0203 0, COMUNE DI LAVIS 10 0,0011 0, COMUNE DI LEGNAGO 50 0,0053 0, COMUNE DI LENDINARA 60 0,0063 0, COMUNE DI LENOLA 1 0,0001 0, COMUNE DI LERICI 30 0,0032 0, COMUNE DI LIMBIATE 30 0,0032 0, COMUNE DI LIMENA 0 0, COMUNE DI LIVORNO 100 0,0105 0, COMUNE DI LOCERI 30 0,0032 0, COMUNE DI LODI 49 0,0052 0, COMUNE DI LUGO 30 0,0032 0, COMUNE DI LUMEZZANE 100 0,0105 0, COMUNE DI MACERATA 30 0,0032 0, COMUNE DI MACHERIO 30 0,0032 0, COMUNE DI MADONNA DEL SASSO 5 0,0005 0, COMUNE DI MALEGNO 30 0,0032 0, COMUNE DI MALNATE 30 0,0032 0, COMUNE DI MALO 9 0,0009 0, COMUNE DI MANERBIO 0 0, COMUNE DI MANFREDONIA 30 0,0032 0, COMUNE DI MANTA 30 0,0032 0, COMUNE DI MARANELLO 49 0,0052 0, COMUNE DI MARANO VICENTINO 75 0,0079 0, COMUNE DI MARSCIANO 50 0,0053 0, COMUNE DI MASSA LOMBARDA 40 0,0042 0, COMUNE DI MASSAFRA 49 0,0052 0, COMUNE DI MEDOLE 133 0,0140 0, COMUNE DI MELEGNANO 34 0,0036 0,0035

6 155 COMUNE DI MELICUCCA' 30 0,0032 0, COMUNE DI MEOLO 10 0,0011 0, COMUNE DI MEZZAGO 20 0,0021 0, COMUNE DI MINERBE 30 0,0032 0, COMUNE DI MIRA 30 0,0032 0, COMUNE DI MIRANDOLA 100 0,0105 0, COMUNE DI MISANO ADRIATICO 10 0,0011 0, COMUNE DI MODENA 730 0,0770 0, COMUNE DI MOLVENA 10 0,0011 0, COMUNE DI MONDOLFO 10 0,0011 0, COMUNE DI MONIGA DEL GARDA 30 0,0032 0, COMUNE DI MONTEBELLUNA 30 0,0032 0, COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE 10 0,0011 0, COMUNE DI MONTEGROTTO TERME 10 0,0011 0, COMUNE DI MONTELUPO FIORENTINO 30 0,0032 0, COMUNE DI MONTESPERTOLI 30 0,0032 0, COMUNE DI MONTICHIARI 30 0,0032 0, COMUNE DI MONTIRONE 10 0,0011 0, COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO 30 0,0032 0, COMUNE DI MOZZECANE 57 0,0060 0, COMUNE DI NAPOLI 579 0,0611 0, COMUNE DI NIBBIANO 20 0,0021 0, COMUNE DI NONANTOLA 239 0,0252 0, COMUNE DI NOVARA 100 0,0105 0, COMUNE DI NOVE 1 0,0001 0, COMUNE DI NOVELLARA 10 0,0011 0, COMUNE DI OFFANENGO 10 0,0011 0, COMUNE DI OMEGNA 25 0,0026 0, COMUNE DI ORSOGNA 30 0,0032 0, COMUNE DI ORVIETO 30 0,0032 0, COMUNE DI ORZINUOVI 22 0,0023 0, COMUNE DI OSNAGO 30 0,0032 0, COMUNE DI OSPITALETTO 10 0,0011 0, COMUNE DI OSTUNI 100 0,0105 0, COMUNE DI PADOVA 250 0,0264 0, COMUNE DI PAVIA 40 0,0042 0, COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO 10 0,0011 0, COMUNE DI PECCIOLI 30 0,0032 0, COMUNE DI PEDAVENA 30 0,0032 0,0031

7 194 COMUNE DI PERO 33 0,0035 0, COMUNE DI PESSANO CON BORNAGO 30 0,0032 0, COMUNE DI PIASCO 30 0,0032 0, COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA 10 0,0011 0, COMUNE DI PIEVE DI CENTO 10 0,0011 0, COMUNE DI PIMONTE 38 0,0040 0, COMUNE DI PINEROLO 30 0,0032 0, COMUNE DI PIOVE DI SACCO 9 0,0009 0, COMUNE DI PISOGNE 9 0,0009 0, COMUNE DI PISTOIA 0 0, COMUNE DI PIZZIGHETTONE 10 0,0011 0, COMUNE DI POGGIO TORRIANA 30 0,0032 0, COMUNE DI POMIGLIANO D'ARCO 30 0,0032 0, COMUNE DI PONTEDERA 30 0,0032 0, COMUNE DI PONTELONGO 10 0,0011 0, COMUNE DI PONTOGLIO 10 0,0011 0, COMUNE DI PRADALUNGA 39 0,0041 0, COMUNE DI PRATO 10 0,0011 0, COMUNE DI PREGANZIOL 30 0,0032 0, COMUNE DI PUTIGNANO 56 0,0059 0, COMUNE DI QUARRATA 40 0,0042 0, COMUNE DI RAVENNA 30 0,0032 0, COMUNE DI RECANATI 0 0,0000 0, COMUNE DI REGGIO EMILIA 299 0,0315 0, COMUNE DI REZZATO 30 0,0032 0, COMUNE DI RIGNANO SULL'ARNO 5 0,0005 0, COMUNE DI RIOLO TERME 2 0,0002 0, COMUNE DI RIPALTA CREMASCA 10 0,0011 0, COMUNE DI RIPARBELLA 30 0,0032 0, COMUNE DI RIVALTA DI TORINO 30 0,0032 0, COMUNE DI RIVOLI 100 0,0105 0, COMUNE DI RO FERRARESE 30 0,0032 0, COMUNE DI ROCCHETTA SANT'ANTONIO 100 0,0105 0, COMUNE DI RODENGO SAIANO 20 0,0021 0, COMUNE DI ROMA ,1121 0, COMUNE DI ROMALLO 30 0,0032 0, COMUNE DI ROMANENGO 30 0, COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO 30 0,0032 0, COMUNE DI RONCADE 10 0,0011 0,0010

8 233 COMUNE DI ROVIGO 10 0,0011 0, COMUNE DI RUBANO 0 0,0000 0, COMUNE DI RUSSI 0 0, COMUNE DI S. LUCIA DI PIAVE 40 0,0042 0, COMUNE DI S. MICHELE SALENTINO 10 0,0011 0, COMUNE DI SAN GIOVANNI TEATINO 29 0,0031 0, COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO 49 0,0052 0, COMUNE DI SAN GIULIANO MILANESE 37 0,0039 0, COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO 30 0,0032 0, COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO 60 0,0063 0, COMUNE DI SAN MINIATO 20 0,0021 0, COMUNE DI SAN NICOLA LA STRADA 30 0,0032 0, COMUNE DI SAN PAOLO 10 0,0011 0, COMUNE DI SAN PIERO A SIEVE 2 0,0002 0, COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO 30 0,0032 0, COMUNE DI SAN VITO LEGUZZANO 10 0,0011 0, COMUNE DI SANTA CROCE SULL'ARNO 30 0,0032 0, COMUNE DI SANTA MARIA A MONTE 100 0,0105 0, COMUNE DI SANT'AGATA DI PUGLIA 100 0,0105 0, COMUNE DI SANTO STINO DI LIVENZA 60 0,0063 0, COMUNE DI SARMATO 30 0,0032 0, COMUNE DI SARONNO 50 0,0053 0, COMUNE DI SARZANA 13 0,0014 0, COMUNE DI SASSARI 30 0,0032 0, COMUNE DI SASSUOLO 199 0,0210 0, COMUNE DI SCANDIANO 10 0,0011 0, COMUNE DI SELARGIUS 50 0,0053 0, COMUNE DI SELVAZZANO DENTRO 10 0,0011 0, COMUNE DI SERRARA FONTANA 5 0,0005 0, COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI 30 0,0032 0, COMUNE DI SESTOLA 10 0,0011 0, COMUNE DI SETTIMO ROTTARO 30 0,0032 0, COMUNE DI SOLAROLO 48 0,0051 0, COMUNE DI SONCINO 30 0,0032 0, COMUNE DI SORESINA 10 0,0011 0, COMUNE DI SORIANO NEL CIMINO 40 0,0042 0, COMUNE DI SOSPIRO 10 0,0011 0, COMUNE DI SPILAMBERTO 10 0,0011 0, COMUNE DI TASSULLO 0 0,0000 0,0000

9 272 COMUNE DI TORRE D'ISOLA 30 0,0032 0, COMUNE DI TORRI DI QUARTESOLO 40 0,0042 0, COMUNE DI TRASAGHIS 5 0,0005 0, COMUNE DI TRENTO 290 0,0306 0, COMUNE DI TRESIGALLO 30 0,0032 0, COMUNE DI TREVI NEL LAZIO 19 0,0020 0, COMUNE DI TRIESTE 250 0,0264 0, COMUNE DI UDINE 79 0,0083 0, COMUNE DI VAIANO CREMASCO 5 0,0005 0, COMUNE DI VASTOGIRARDI 5 0,0005 0, COMUNE DI VECCHIANO 30 0,0032 0, COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO 10 0,0011 0, COMUNE DI VENEZIA 300 0,0316 0, COMUNE DI VERBANIA 50 0,0053 0, COMUNE DI VERUCCHIO 30 0,0032 0, COMUNE DI VESCOVATO 10 0,0011 0, COMUNE DI VESTONE 10 0,0011 0, COMUNE DI VIADANA 30 0,0032 0, COMUNE DI VIAREGGIO 30 0,0032 0, COMUNE DI VICENZA 500 0,0527 0, COMUNE DI VIGNOLA 50 0,0053 0, COMUNE DI VIGONZA 30 0,0032 0, COMUNE DI VILLA GUARDIA 49 0,0052 0, COMUNE DI VILLADOSE 0 0,0000 0, COMUNE DI VIRGILIO 30 0,0032 0, COMUNE DI VOLANO 30 0,0032 0, COMUNE DI ZUGLIANO 5 0,0005 0,0005

10 Enti locali Soci di Banca Etica Azioni Quota di partecipazione al 31/12/2014 Quota di partecipazione al 31/03/ PROVINCIA DE L'AQUILA 55 0,0058 0, PROVINCIA DELLA SPEZIA 98 0,0103 0, PROVINCIA DI ALESSANDRIA 50 0,0053 0, PROVINCIA DI AREZZO 50 0,0053 0, PROVINCIA DI BOLOGNA 1 0,0001 0, PROVINCIA DI BRESCIA 50 0,0053 0, PROVINCIA DI BRINDISI 150 0,0158 0, PROVINCIA DI CASERTA 50 0,0053 0, PROVINCIA DI CREMONA 100 0,0105 0, PROVINCIA DI FERRARA 50 0,0053 0, PROVINCIA DI FIRENZE 193 0,0204 0, PROVINCIA DI FOGGIA 200 0,0211 0, PROVINCIA DI FORLI' - CESENA 300 0,0316 0, PROVINCIA DI GENOVA 300 0,0316 0, PROVINCIA DI GORIZIA 50 0,0053 0, PROVINCIA DI IMPERIA 50 0,0053 0, PROVINCIA DI LECCO 100 0,0105 0, PROVINCIA DI LIVORNO 30 0,0032 0, PROVINCIA DI LUCCA 98 0,0103 0, PROVINCIA DI MACERATA 0 0,0000 0, PROVINCIA DI MANTOVA 99 0,0104 0, PROVINCIA DI MASSA CARRARA 93 0,0098 0, PROVINCIA DI MODENA 400 0,0422 0, PROVINCIA DI NOVARA 99 0,0104 0, PROVINCIA DI PADOVA 0 0,0000 0, PROVINCIA DI PARMA 50 0,0053 0, PROVINCIA DI PESCARA 0 0,0000 0, PROVINCIA DI PIACENZA 60 0,0063 0, PROVINCIA DI PISA 30 0,0032 0, PROVINCIA DI POTENZA 100 0,0105 0, PROVINCIA DI PRATO 10 0,0011 0, PROVINCIA DI RAGUSA 200 0,0211 0, PROVINCIA DI RAVENNA 29 0,0031 0, PROVINCIA DI REGGIO EMILIA 99 0,0104 0, PROVINCIA DI RIMINI 100 0,0105 0, PROVINCIA DI ROMA ,1055 0,1028

11 37 PROVINCIA DI ROVIGO 59 0,0062 0, PROVINCIA DI SASSARI 100 0,0105 0, PROVINCIA DI SAVONA 100 0,0105 0, PROVINCIA DI TARANTO 30 0,0032 0, PROVINCIA DI TERAMO 0 0,0000 0, PROVINCIA DI TORINO ,1055 0, PROVINCIA DI VARESE 200 0,0211 0, PROVINCIA DI VENEZIA 0 0,0000 0, PROVINCIA DI VERCELLI 10 0,0011 0, PROVINCIA DI VERONA 500 0,0527 0, PROVINCIA DI VIBO VALENTIA 0 0,0000 0, PROVINCIA DI VITERBO 200 0,0211 0, PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA 95 0,0100 0,0098

12 Enti locali Soci di Banca Etica Azioni Quota di partecipazione al 31/12/2014 Quota di partecipazione al 31/03/ REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA 833 0,0879 0, REGIONE AUTONOMA VALLE D'AOSTA ,1055 0, REGIONE CALABRIA ,2110 0, REGIONE EMILIA ROMAGNA ,1055 0, REGIONE LAZIO 930 0,0981 0, REGIONE MARCHE 500 0,0527 0, REGIONE PIEMONTE ,1055 0, REGIONE TOSCANA 500 0,0527 0,0514

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

> MANGIARE E BERE IN ITALIA

> MANGIARE E BERE IN ITALIA Percorso 3 > MANGIARE E BERE IN ITALIA Guarda questi piatti della cucina italiana. Secondo te, di quali parti d Italia sono tipici? Ogni regione d Italia ha i suoi piatti tipici. Spesso quando pensiamo

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Approfondimenti Milano, 15 ottobre 2013 L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Abstract della ricerca P.E. 24h/La Cas@fuoricasa a cura dell Ufficio

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia MOSAICI d ITALIA Il nome.. la materia.. l idea, un progetto di notevole spessore. Una innovazione certa tutto assolutamente ed esclusivamente Italiano. Gres porcellanato estruso, colori a tutta massa dalle

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 Controllo dei progetti

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 giugno 2012 Sospensione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

ALLEGATO "C" ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10

ALLEGATO C ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10 ALLEGATO "C" ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10 ARTICOLAZIONE TARIFFARIA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NELL'AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 7 RAVENNA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2012 COMUNE DI RAVENNA BACINO

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale La risorsa idrica sotterranea tra pressione Marco Petitta Società Geologica Italiana Dipartimento di Scienze della Terra Università di Roma La Sapienza Compiti del geologo (idrogeologo) sul tema acqua

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

I mercatini dell antiquariato in Piemonte

I mercatini dell antiquariato in Piemonte I mercatini dell antiquariato in Piemonte BIELLESE Mercatino dell antiquariato minore Biella (ultima domenica di marzo, giugno e settembre) Mercatino dell antiquariato Cossato (primo sabato del mese) CANAVESE

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI - DIREZIONE SOCIALE INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI Scheda di rilevazione Ambito Distrettuale di.. Nr. data di nascita M/F disabilità

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XIII - Cremona Prot. MIUR AOO USPCR RU/5402 Cremona, 30 Agosto 2012 IL DIRIGENTE VISTO il

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

RELAZIONE AL DECRETO MINISTERIALE DI REVISIONE DELLA TABELLA CHE DETERMINA IL NUMERO DEI NOTAI PER CIASCUN DISTRETTO NOTARILE

RELAZIONE AL DECRETO MINISTERIALE DI REVISIONE DELLA TABELLA CHE DETERMINA IL NUMERO DEI NOTAI PER CIASCUN DISTRETTO NOTARILE RELAZIONE AL DECRETO MINISTERIALE DI REVISIONE DELLA TABELLA CHE DETERMINA IL NUMERO DEI NOTAI PER CIASCUN DISTRETTO NOTARILE La legge 24 marzo 2012 n. 27, all art. 12, 1 comma dispone che: La notarile

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Ancona Ente regionale per il diritto allo studio universitario (Ersu), Vicolo della Serpe 1, 60121 Ancona, tel. 071-227411 (centr.),

Dettagli

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati)

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) LAUREE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Rapporto Mastrillo anno 21 Dati sull accesso ai corsi e programmazione

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE SOCIETA' C.R PUNT. M AURELIA LAZ 12013 TEAM LOMBARDIA LOM 11726 PLAIN TEAM VENETO VEN 11487 GESTISPORT COOP LOM 11355 TEAM INSUBRIKA LOM 11323 ANIENE LAZ 11202 TEAM NUOTO TOSCANA EMPOLI TOS 11014 DDS LOM

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

ORARIO 14 DICEMBRE 2014-12 DICEMBRE 2015 (*) ELENCO TRENI CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE TRATTA PERCORRIBILE. Ora P. Ora A.

ORARIO 14 DICEMBRE 2014-12 DICEMBRE 2015 (*) ELENCO TRENI CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE TRATTA PERCORRIBILE. Ora P. Ora A. ORARIO 14 DICEMBRE 2014-12 DICEMBRE 2015 (*) ELENCO TRENI CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE TRATTA PERCORRIBILE Treno Direttrice Origine P. Destinazione A. Partenza Arrivo P. A.

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

Vorrei un inform@zione

Vorrei un inform@zione Touring Club Italiano Vorrei un inform@zione Come rispondono gli uffici informazioni delle destinazioni turistiche italiane e straniere Dossier a cura del Centro Studi TCI Giugno 2007 SOMMARIO Alcune premesse

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna:

Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna: Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna: Esiti del primo monitoraggio Marzo 2010 Gli Sportelli Sociali in Emilia-Romagna: Esiti del primo monitoraggio Marzo 2010 1 Il Rapporto è a cura del Servizio Programmazione

Dettagli

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Via Alcide De Gasperi, 42-40132 BOLOGNA (BO) Tel. 051 3143.806 Fax: 051 3143.881 sito internet: www.figc-dilettanti-er.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ DEI PRODOTTI DOP, IGP E STG

REGOLAMENTO PER L ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ DEI PRODOTTI DOP, IGP E STG Regolamento per l attestazione di conformità REGOLAMENTO PER L ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ DEI PRODOTTI DOP, IGP E STG REV. DATA PREPARATO Responsabile qualità 0 31/8/99 1 10/11/99 2 17/9/01 3 20/01/03

Dettagli

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG 1. SOGGETTO PROMOTORE: Gruppo Coin SpA con socio unico, capitale sociale 18.081.484,30 I.V - Via Terraglio, 17-30174 Mestre

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM.

PROVINCIA DI BELLUNO PROGRAMMA ANNUALE PROGETTAZIONE PROGRAMMA ANNUALE ESECUZIONE IMPORTO DI PROGETTO LIVELLO PROGETT.NE PTR NUM. PROVINCIA DI BELLUNO 2002/2004 34 Realizzazione intervento SR 50 - Belluno - Mas - 1 stralcio. Viabilità di accesso nuova caserma Vigili dei Fuoco di Belluno Esecutivo 4.400.000,00 In corso di appalto

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

Maggio 2013. A cura di

Maggio 2013. A cura di DOSSIER SUI COMUNI DELL EMILIA ROMAGNA COLPITI DAL SISMA Maggio 2013 A cura di INDICE Premessa: il quadro attuale ad un anno dal terremoto 3 1. I Comuni colpiti dal sisma: alcuni dati 5 2. Analisi comparata

Dettagli

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status MP ASPERI LUCA. Medicina Pavia, Medicina Vercelli "Avogadro", Medicina Milano, Medicina Torino I Facoltà MP CASTI VALENTINA. Medicina Cagliari CMP LUPPI RICCARDO.

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

REGOLAMENTO DISTRETTI SUL WEB

REGOLAMENTO DISTRETTI SUL WEB Distretti sul web Goog e CUNIDNCAMER~J CAMERE DI CCMWRCIO WFEALIA REGOLAMENTO DISTRETTI SUL WEB Articolo i Obiettivi Le 20 borse di studio (di seguito Borse ) sono destinate a giovani laureandi o neolaureati

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it Cod fatt k 0001 ID fatt k 67047 1 marzo Treviso Gara

Dettagli

I costi della crisi. Licia Mattioli. In Italia, dall inizio della crisi:

I costi della crisi. Licia Mattioli. In Italia, dall inizio della crisi: I costi della crisi In Italia, dall inizio della crisi: Licia Mattioli abbiamo perso 9 punti di PIL abbiamo perso il 25% della produzione industriale il reddito disponibile è calato dell 11% in termini

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F 1 DSGA CARIDI MASSIMO 24 16 40 DD 1 CIRCOLO MODENA 2 DSGA LERA GIORGIO FRANCESCO 24 24 IC SAN CESARIO S/P 3 DSGA PETRUZZO ANTONIETTA 24 24 IC FERRARI

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

OFFERTA TECNICA LOTTO 2 SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E TRASLOCO

OFFERTA TECNICA LOTTO 2 SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E TRASLOCO OFFERTA TECNICA LOTTO 2 SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E TRASLOCO INDICE A. STRUTTURA ORGANIZZATIVA 1 A.1. Di m e n s i o na m e n t o d e l l a s t r u t t u r a d e d i cata a l l a g e s t i o n e d e l l

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

Il medico e la nuova ricetta unificata: come prescrivere.

Il medico e la nuova ricetta unificata: come prescrivere. Il medico e la nuova ricetta unificata: come prescrivere. Guida illustrata all uso della nuova ricetta unificata per il medico prescrittore. 1 Presentazione. Gentile dottore, Le diamo il benvenuto nel

Dettagli

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali

Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Le precipitazioni sul Veneto - Valori stagionali Adriano Barbi, Federica Checchetto, Irene Delillo, Francesco Rech Servizio Meteorologico Teolo (PD) ARPAV, Dipartimento Regionale Sicurezza del Territorio

Dettagli

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI www.sistem.it Complesso scolastico di Corporeno Comune di Cento (FE) Anno di realizzazione 2012 Complesso scolastico CORPORENO (Cento Ferrara)

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

L evoluzione delle circoscrizioni provinciali dall Unità d Italia ad oggi. (Gaetano Palombelli)

L evoluzione delle circoscrizioni provinciali dall Unità d Italia ad oggi. (Gaetano Palombelli) L evoluzione delle circoscrizioni provinciali dall Unità d Italia ad oggi (Gaetano Palombelli) Premessa L approfondimento che è oggetto di questo capitolo prende spunto dalla pubblicazione su Amministrazioni

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale

Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A G I U O C O H A N D B A L L P a l l a m a n o AREA TERRITORIALE LIGURIA PIEMONTE LOMBARDIA - VENETO - FRIULI V. G. Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli