Vogliamo pubblicare una lettera di un nostro rappresentante. Uno sfogo a cui è corretto dare la giusta attenzione. Buona lettura.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vogliamo pubblicare una lettera di un nostro rappresentante. Uno sfogo a cui è corretto dare la giusta attenzione. Buona lettura."

Transcript

1 FILT - CGIL

2 Vogliamo pubblicare una lettera di un nostro rappresentante. Uno sfogo a cui è corretto dare la giusta attenzione. Buona lettura. Spesso mi domando, qual'è lo scopo di un sindacato? Ovviamente di tutelare i lavoratori. Ma quando si ha degli iscritti si ha anche la forte responsabilità di rappresentare le loro idee e le idee degli iscritti dovrebbero, solitamente, sposare quelle del sindacato. Ma cosa succede quando la rappresentanza sindacale non rappresenta più il mandato degli iscritti? La risposta giusta è quella che, gli iscritti dovrebbero dimettersi e dare mandato a qualcun'altro. Così, delusione su delusione, si è andato ad alimentare il sindacato dei non iscritti che, gioco forza,indebolisce il sindacato. Quello sano. Per poter avere questo libero arbitrio, cancellarsi o continuare a dare fiducia, gli iscritti, dovrebbero conoscere i fatti, gli eventi che accadono durante una trattativa tra azienda e sindacato. Vedere come i loro rappresentanti sono capaci di interagire ad un tavolo delle trattative non solo valutandone l'operato leggendo le liste informatiche, dove necessariamente ognuno tira l'acqua al suo mulino. Vedere ciò che accade quando i tavoli diventano caldi e si decide delle sorti di migliaia di lavoratori. E non basarsi su rapporti di dopo tavolo che non raccontano la verità dei fatti! Che non raccontano un'arroganza che ti ha fatto cedere e spaventare, giocandoti la qualità di vita e di lavoro di chi stai rappresentando. Centinaia di lavoratori hanno perso per paura! La base si sente davvero rappresentata? Io direi di no! Ma invece di prendere provvedimenti, di arrabbiarsi, rimane silentemente delusa, come per il panorama politico nazionale. Siamo delusi e rassegnati. Sindacati che firmano accordi e poi chiedono ai lavoratori di esporsi singolarmente nei confronti dell'azienda, per riprendere ciò che i rappresentati sindacali perdono apponendo firme su accordi basati su ricatti estremi e minacce di chiusure e fallimenti imminenti. Come se, gli stessi manager e dirigenze varie fossero immuni da tale catastrofi e ci stessero facendo un favore a rimanere a dirigere l'azienda. E cosi il popolo dei naviganti si ritrova a non capire il perché di determinate azioni ed a viverle e subirle rassegnati e bastonati. Ma dopo un po' ecco che il sindacato si sveglia ed urla: Ribelliamoci a questa cosa. Però, questa cosa l'ha firmata. All'inizio l'ha venduta a tutti come essenziale per la sopravvivenza dell'azienda! Come indispensabile per poter esistere! La domanda è: ma se era così indispensabile per sopravvivere, cosa è cambiato adesso? Perché non lo è più? Perché adesso vuoi che i lavoratori si ribellino e scioperino? Forse perché non era poi così essenziale? Perché ti hanno fregato? La verità è che fare sindacato è un lavoro serio e di responsabilità e non tutti, questa cosa, l'hanno capita! Il risultato è un'evidente perdita di fiducia degli iscritti! La base non si sente più rappresentata! La CGIL da sempre lotta fianco a fianco con i lavoratori a prescindere dal colore politico al governo, anche quando questo non si capisca più che colore abbia. La CGIL non va a braccetto con nessuno se non con i lavoratori. Anche qui, tra i naviganti, svolge il proprio ruolo cercando di dare il massimo e sempre onestamente. Ci mettiamo spesso in discussione e non per dire che siamo meglio degli altri ma per capire cosa possiamo fare meglio per i lavoratori. Non vendiamo fumo ma vogliamo farvi capire che fare sindacato è una cosa seria e questa serietà non ci fa temere le minacce quando ci sono, ci fa apprezzare gli sforzi al miglioramento quando questo accade e non ci fa raccontare bugie ad i nostri iscritti. È necessario peró che ognuno faccia la propria parte, non si puó vivere nel passato o continuare a credere in chi sta scrivendo il vostro libro dei sogni. Il sindacato aiuta chi ha bisogno non chi ha bisogno di customizzare il proprio foglio turni. Chi alimenta il mercato di questo tipo di deleghe uccide il sindacato. Al sindacato ci si iscrive da persone serie delegando persone serie. Ricordalo quando l'amico ti chiede l'iscrizione. Anche quando l'amico è della CGIL. Attiva il tuo pensiero e scegli per il meglio.

3

4

5 A cura di Fabrizio Cuscito Il 4 giugno, Alitalia si rinnova? Un'altra data importante nella storia della nuova Alitalia emiratina, dopo il 1 gennaio 2015, data di inizio delle attività dell'alitalia SAI, il 4 giugno è stata la data di presentazione della nuova livrea, della riassunzione di 310 lavoratori dalla mobilità e del debutto del nuovo volo per Seoul; certamente delle tappe rilevanti nella storia di un azienda nuova che ha rilevato un vecchio brand prestigioso, conosciuto nel mondo e con una storia importante. Ma la storia si costruisce sui sacrifici, quelli fatti da tutti, coloro che in Alitalia hanno investito buona parte delle loro vita lavorativa, professionale e anche privata.i suoi dipendenti. Si potrebbe obiettare che anche gli azionisti hanno investito i loro capitali nell'impresa, con alterne vicende, ma non è la stessa cosa, chi mette i soldi mette solo soldi al contrario, chi ci mette il tempo della propria vita, ci mette qualcosa di più prezioso e soprattutto ci mette la voglia di partecipare al successo di un'azienda. Di sacrifici ne sono stati fatti tanti, anche da coloro che l'azienda sono stati costretti a lasciarla, che lo volessero oppure no, di tutta questa gente e dei loro sacrifici non ci si può dimenticare, proprio nei momenti come questi in cui si guarda al futuro con grandi speranze. La nostra Organizzazione ha una spiccata sensibilità per queste tematiche ed è da sempre a difesa del lavoro. In questi difficili mesi ha dapprima rifiutato di sottoscrivere accordi che hanno espulso centinaia di lavoratori dai luoghi di lavoro e dagli aeroplani ed ha poi strenuamente lottato e negoziato affinché se ne potesse reintegrare il maggior numero.

6 Anche gli accordi dei giorni passati hanno segnato un ulteriore passo avanti, ma molto è stato fatto con il CCNL che scrivendo per la prima volta delle regole non circoscritte alla singola azienda, ma a valere nell'intero settore, hanno anche visto degli aumenti contrattuali la cui prima tranche è stata inserita con le buste paga di maggio e che vedrà una seconda tranche a gennaio Né vanno tralasciati il recente accordo sul wet leasing firmato a maggio, la successiva lettera unitaria inviata ad Alitalia sulla questione Blue Air e le assunzioni di piloti ed assistenti di volo in Cityliner fortemente volute dal sindacato confederale. Gli accordi dell'ultimo mese risolvono alcune problematiche e aprono la strada per risolverne altre, in questo contesto complicato sono un passo avanti senza peraltro cedere nulla. La FILT-CGIL è per un fronte sindacale compatto, unito. Noi non siamo contenti che si sprechi e si banalizzi, come avvenuto recentemente, l'unico strumento a disposizione dei lavoratori: "lo sciopero". Quando uno sciopero va male, come quello dello scorso 25 maggio, non c'è un vincente, tutti perdono. Nelle giornate precedenti lo sciopero però, in maniera irriflessiva sono state diffuse voci allarmistiche riguardanti possibili esuberi di naviganti a partire dai primi mesi del 2016 in corrispondenza della fine della SOD. Ci chiediamo: perché ci si preoccupa solo ora, per possibili esuberi nel 2016, quando invece quest'estate alcuni si sono affrettati a firmare l'espulsione dall'azienda di più di 300 naviganti? Noi, la pensiamo diversamente; la FILT-CGIL continuerà a vigilare quotidianamente circa la puntuale applicazione del piano industriale da parte di Alitalia-Etihad, prestando, come doveroso, giusta attenzione alla data di scadenza della SOD ed all'ingresso dei nuovi aeromobili in flotta, lavorando, con umiltà, per mantenere ed aumentare i livelli occupazionali e recuperare tutti i colleghi espulsi dal ciclo produttivo, senza falsi trionfalismi e senza allarmismi. Le tematiche, tutt'ora irrisolte, relative alla qualità della vita dei naviganti come i posti di riposo, le condizioni di salute e sicurezza del CBC e del sedime aeroportuale (sulle quali abbiamo interessato con lettere formali tutte le istituzioni competenti, colpevolmente sorde), le qualità delle turnazioni e i pasti equipaggi rimangono nostre priorità e presto avremo le prime risposte concrete.

7 Da prossimi giorni riprenderemo le trattativa per l'armonizzazione contrattuale e la Progression Career in Cityliner, successivamente incontreremo Alitalia per gli aspetti applicativi dell'accordo del 6 maggio su commissione alberghi, avvicendamenti e schedulati. La FILT-CGIL, prosegue inoltre il suo percorso di rinnovamento delle strutture sindacali di base, anche con la diminuzione dei permessi sindacali e continua a promuovere con forza, come sempre, le elezioni RSU che tanti anni fa abbiamo inventato e che abbiamo insediato con forza in molti luoghi di lavoro del Paese. Ricordiamo a tutti che la CGIL è forse l'unica organizzazione sindacale che ha il vincolo di mandato di 8 anni per i propri segretari, e che inoltre procede in tutte le sue categorie ad elezioni periodiche scadenzate, come da statuto ed i cui bilanci contabili, come noto, sono vincolati da chiarezza e trasparenza. La Filt Cgil per portare avanti queste battaglie ha bisogno del sostegno dei naviganti. Per ottenere risultati nell'italia del Job Act contano i rapporti di forza e per essere forti bisogna essere insieme, iscritti e numerosi. Buona lettura.

8

9

10 el 1997, Steve Jobs tornò in Apple come CEO, con l'arduo compito di risollevare le sorti dell'azienda che lui stesso aveva fondato. Una notte, Naggirandosi nel quartier generale, Jobs s'imbatté in un designer britannico dall'aspetto trasandato, immerso nel lavoro e circondato da centinaia di prototipi. Fu allora che comprese di aver trovato il talento che gli serviva; quel giovane era Jony Ive. Dalla collaborazione tra Jobs e Ive sono nati alcuni dei prodotti più emblematici della tecnologia moderna - tra i quali l'imac, l'ipod, l'iphone e l'ipad - i cui design, estremamente originali, non solo hanno contribuito a risollevare il destino di Apple, ma hanno anche rivoluzionato interi settori, fidelizzato una solida clientela e creato un brand famoso in tutto il mondo. Nel frattempo, Jony Ive è diventato il più insigne innovatore nel settore tecnologico, vincendo numerosi premi e guadagnandosi un posto nella classifica del Time delle 100 persone più influenti del Nonostante tutti i suoi trionfi, però, sappiamo ben poco di questo prodigio timido e discreto, che Jobs definiva il suo «partner spirituale». (Dal libro "Jony Ive. Il genio che ha dato forma ai sogni Apple" di Leander Kahney ). Questa biografia tratteggia l'accurato ritratto di un genio creativo, raccontandoci come Jony, da studente affetto da dislessia, sia diventato il designer che dà forma ai sogni di domani. Tutti ormai conosciamo la storia della più famosa azienda di Cupertino, Apple, che da una piccola start up in un garage divenne, in pochissimo, il centro dell'universo informatico per innovazione e stile; e tutt'oggi, anche dopo la scomparsa del suo creatore, rimane una delle più grosse e famose aziende al mondo. Ma ciò che più di tutti rese la Apple un colosso mondiale fu la guida folle, libera e senza paura del suo genio visionario, Steve Jobs. Tra l'incoscienza ed a volte la spietatezza che la giovane età porta, Jobs guidò la sua azienda, come in un gioco da ragazzi, oscillando tra filosofia orientale e utopie trascendentali che, alla fine, si dimostrarono tutt'altro che utopie. La volle folle, la volle elegante e moderna. Ogni suo computer non doveva essere un semplice computer ma bensì un'opera d'arte, un'opera di design. Fu per questo che, quando realizzò il primo Macintosh, volle che tutti gli ingegneri che lo crearono firmassero l' interno del computer. Artisti che firmavano la loro opera d'arte! Avere il sogno, "la vision", non soffermarsi all'apparenza ma puntare alla sostanza, ovviamente la sostanza di serie "A" come lo stesso Jobs amava definire. Affrontare le sfide con creatività e voglia di cambiare il mondo. Jobs credeva nel prodotto. Voleva realizzare qualcosa che lui per primo amava e non qualcosa che serviva a fare soldi! Affrontare ogni giorno senza avere la paura di sbagliare, come se quello fosse l'ultimo giorno della propria vita! Quando senti di non aver nulla ti puoi permettere di avere molto coraggio e la paura di non sbagliare porta ad un livello di lucidità talmente alto che innalza mente e spirito permettendo all'uomo di fare cose eccezionali. Ma, oltre che dalla sua giovane età e dalle sue esperienze hippie, il coraggio gli veniva da un grande successo che lo fece diventare ricco ogni sua aspettativa ed, ovviamente fece diventare ricca l'azienda. Ma le aziende sono fatte di denaro e non di amore, sesso e libertà. Anche quelle nate nel periodo beat proprio dove la generazione beat è nata. E così, investitori ed azionisti misero al consiglio d'amministrazione dei "dinosauri". Persone che, della vision e della filosofia non gliene fregava un bel niente. La solita storia del trovare, ai posti di potere, inetti ed incompetenti. Tolsero a Jobs il grande giocattolo e spinsero i dirigenti, gli stessi che Jobs aveva assunto personalmente, a farlo fuori. Dirigenti senza spina dorsale che tra ignoranza ed inettitudine, divorarono Jobs e portarono in pochi anni la Apple, da una miniera di ricchezza ad avere solo 90 giorni di liquidità.

11 Senza un sognatore, senza una vision, gli anni seguenti l'uscita di Jobs l'apple navigò in diversi settori dell'informatica creando una miriade di prodotti, spesso concorrenti anche tra loro e senza nessuno che sapesse spiegare perché comprare un prodotto anziché un'altro. Caos e confusione regnavano ad ogni livello e così Apple cominciò a bruciare un patrimonio finanziario che avrebbe fatto tremare i più grandi colossi informatici di quell'era. Per il design dei prodotti, Apple, utilizzava un'agenzia di design esterna, la Frog Design. Questa era diretta da Hartmut Essilinger, un brillante designer tedesco che aveva creato lo stile iniziale dei prodotti Apple chiamato "Snow White". Adesso i prodotti erano tantissimi ed alla fine degli anni Ottanta, la Frog, era diventata troppo cara presentando fatture che superavano i 2 milioni di dollari l'anno. Più del doppio di qualsiasi altra agenzia di design. Bisognava trovare una soluzione diversa, più economica ma allo stesso tempo più innovativa dello Snow White. La Apple sfornava tanti prodotti, troppi. Ogni prodotto aveva dei gruppi di lavoro che non si parlavano tra loro e che non avevano a capo un responsabile che li coordinasse sotto uno stile comune. Il risultato era una grossa perdita di stile. Ogni prodotto era diverso dall'altro e non conduceva al riconoscimento immediato del marchio Apple se non per la piccola meletta, ancora con i colori Hippie dell'arcobaleno. Nel 1987, l'azienda aveva capito che l'unica soluzione era creare un team di design interno ma, senza un visionario come Jobs, gli ingegneri non sapevano da dove cominciare. Apple cominciò a girare per il mondo alla ricerca di un talento che potesse guidare il team di design. Tra i vari talenti cominciarono una piccola avventura con Giorgetto Giugiaro che però dopo alcuni mesi si rivelò inadatto al ruolo specifico che Apple richiedeva. Apple si ritrovò in una situazione non facile. Aveva scaricato la Frog ed ora doveva trovare assolutamente una soluzione. La soluzione attraverso uno studio di Design. La "Lunar" di Bob Brunner. Ma questa, fino ad allora, costretta da un quasi monopolio della Frog, aveva fatto solo piccoli ma splenditi lavori per la Apple. Finalmente, qualcuno in Apple si svegliò e capì che la soluzione di Aplle era proprio li, sottomano, nella persona di Bob Brunner. Ora bisognava convincerlo ad entrare in Apple e dopo diversi tentativi rifiutati da Brunner, questo accettò di guidare questa nuova avventura. "Cosa dobbiamo fare per averti?" - "Dovete darmi la possibilità di creare un team di design strepitoso, che sia distaccato fisicamente dalla sede" Le cose andarono più o meno così! "Non posso mettere le persone in un inferno fatto di box da ufficio. Non lavoreranno mai. Voglio un grande studio con soffitti alti e dove succede di tutto. è importantissimo. Lo è per la qualità del lavoro. Lo è perché si riesca a lavorare" (Cit. Bob Brunner) Prima di continuare questo racconto mi piacerebbe farvi notare che, tutte le persone di grande successo, che guidano un'azienda o un team di grande successo condividono questo filo conduttore. Ne abbiamo parlato nel numero 1 di questo magazine nell'articolo su Adriano Olivetti. Questi leader eccezionali, hanno reso indispensabile una qualità molto alta della vita del dipendente.

12 Ne hanno migliorato il posto di lavoro curandone aspetto, suoni, colori, orari di lavoro e benefit. Insomma, ogni cosa che possa migliore la qualità di vita e di lavoro del dipendente perché ciò è fortemente legato alla disponibilità e quindi alla produttività del dipendente stesso. Lo studio ID della Apple che Brunner aveva allestito era quindi separato dal resto degli edifici di Infinite Loop (il nome della strada che gira intorno gli edifici della sede centrale della Apple a Cupertino). Fu fantastico, commenta Brunner, ci divertimmo un mondo. Quando Brunner cominciò le assunzioni, scoprì subito che attrarre talenti non sarebbe stato facile. Tra questi nuovi talenti vi era anche un giovanissimo Jony Ive. Brunner lo aveva conosciuto qualche tempo prima ed era rimasto impressionato dal talento di Ive. Ive nasce in Inghilterra nel Da ragazzo frequentò la Chingford Foundation School. In questo periodo, a Jony, venne diagnosticata la dislessia, un disturbo dell'apprendimento che avrebbe condiviso con un altro collega famoso, Steve Jobs. Jony, da ragazzino, era molto interessato al funzionamento degli oggetti. La base per ogni designer. Ben presto, cominciò a mostrare le proprie doti anche nel disegno e nella progettazione e suo padre, Mike Ive, un argentiere lo spronava e gli era spesso fonte di ispirazione. Al momento di preparare l'esame di maturità tecnica e quindi la successiva iscrizione all'università, Jony scelse, come materia principale, tecnologia della progettazione. Durante gli anni precedenti, gli allievi della scuola esploravano la caratteristiche e le potenzialità di quasi tutti i materiali, dal legno al metallo, alla plastica ai tessuti. Questo per permettere agli allievi di preparare in un successivo anno un progetto per poi, artigianalmente realizzarlo. I lavori di Jony erano eccezionali. I suoi professori ricordano di non aver visto mai un'altro studente al suo stesso livello. A soli diciassette anni, Jony, realizzava progetti che erano già pronti per entrare in produzione. Molti dei suoi disegni erano appesi nell'ufficio del preside. Brunner riuscì a portare Ive in Apple e non passò molto tempo che Jony riuscì subito a farsi notare con progetti eccellenti. Dopo alcuni anni Brunner lasciò il suo incarico ed un giovanissimo Jony Ive divenne il responsabile naturale dello studio di Design della Apple. Al suo ritorno, Jobs ridefinì molti obbiettivi dell'azienda e tra questi anche quelli della squadra di Ive che doveva convincere il nuovo capo di essere all'altezza delle sue aspettative. L'intervento di Jobs fu coraggioso e decisivo al salvataggio della Apple. Soppresse tutti i progetti avviandone solo 4 da lui pensati.

13 Ive ricorda che la prima visita di Jobs nella sede dello studio di design li rese molto irrequieti ma Jobs mostrò immediatamente una grossa affinità con loro e con lo studio stesso. Quella che, fu una visita di controllo, si trasformò ben presto in un appuntamento serale abitudinario. Questo rafforzò i momenti di esaltazione dello studio, divenne fonte di continua ispirazione e trasformò il rapporto lavorativo con Ive in una grande e solida amicizia. Steve Jobs cominciò una lotta contro il cancro. Nel 2004 fu operato per un carcinoma al pancreas. Mentre ancora si stava riprendendo dalla sua battaglia, chiese di vedere due persone. Una era la moglie e l'altra era Jony Ive. In otto anni trascorsi lavorando fianco a fianco quasi ogni giorno, avevano creato un rapporto di amicizia profonda, condividendo sogni e progetti per il futuro, risate e delusioni e grandi idee. Prima di morire, Steve Jobs dispose le sue ultime volontà in Apple. " Jony Ive ha più potere operativo di chiunque altro alla Apple, dopi di me, Non c'è nessuno che possa dirgli cosa fare o cosa lasciar perdere. " - Steve Jobs.

14

15

16 FOR TRAINING PURPOSES ONLY Questo short briefing è riferito ad un A320.

17

18

19 Con l utilizzo della FUEL PENALTY FACTORS paper check list, vagliare bene il consumo di carburante. FPF = Fuel Penalty Factor La metodologia è: Trip Fuel Penalty = (FOB - EFOB at DEST) x FPF

20

21 c è chi ti vuole così! ecco perché è importante iscriversi alla FILT-CGIL...chi da sempre lotta per i tuoi diritti.

22

23 Fondato nel 2002 da Jane Rosenthal, Robert De Niro e Craig Hatkoff come risposta di vitalità culturale all'attacco alle Torri gemelle l'11 settembre dell'anno precedente, iltribeca Film Festival racchiude un insieme di tendenze cinematografiche che hanno sì come epicentro gli States e New York in particolare, ma che sconfinano fino ad arrivare ai paesi scandinavi passando per l'italia. Molte le definizioni contrastanti, agli antipodi, utilizzate dalla stampa, che non fa che definire il Festival da una parte generalista e dall'altro innovativo, ricco di idee e vitalità. Va da sé che la verità stia nel mezzo e, vista la scarsissima presenza della critica nostrana in questo evento, potremmo giustificare anche il perché di affermazioni non molto appropriate per un fenomeno cinematografico che si è evoluto in un melting di cultura pop americana e una sorta di ritorno allo stile beat nello scambio di valori sociali tra emisfero est ed ovest del mondo. Non a caso la sezione "World documentary" è molto corposa e presenta una vasta scelta di validi registi e autori, anche rispetto alla sezione più importante del festival, la "World narrative". Si parte dall'italiano Palio della regista italo-inglese Cosìma Spender, a cui è stato assegnato il premio come miglior montaggio, non è un caso infatti che in un affresco di incantevoli immagini della città di Siena e dell'omonimo palio si riesca a profondere un'atmosfera antica ed una forte tradizione medievale mai sopita; passando attraverso un intenso Song of Lahore, in cui Sharmeen Obaid-Chinoy e Andy Schocken narrano la lotta di alcuni musicisti contro un'estremistica islamizzazione del Pakistan, che per molti di loro avrebbe rappresentato l'impossibilità di esprimersi artisticamente e non solo. Ricca di nomi importanti la sezione "Spotlight" ben rappresentata nella scelta di Jimmy's Halldel grande Ken Loach, in cui si parla ancora una volta dell'irlanda e della lotta per l'indipendenza, soprattutto quella dall'opportunismo e dall'ipocrisia strumentale della chiesa cattolica del tempo. All'interno della sezione troviamo anche uno dei quattro film selezionati per il festival indie newyorkese, ovvero Hungry Hearts diretto da Saverio Costanzo e interpretato dalla coppia Rohrwacher/Driver premiata con la coppa "Volpi" a Venezia.

24 Altro film proveniente dal bacino della Biennale è l'americano Requiem for the American, intensa e coinvolgente intervista, al più importante linguista e politologo, nonché intellettuale vivente: Noam Chomsky, da sempre coerente con le proprie idee sulla paralisi del mondo sociale americano causata dalle speculazioni economiche dall'appoggio politico del Congresso ad un sistema iper capitalistico, in cui la finanza ha creato una virtuale ricchezza e i mass-media dei bisogni indotti, vere e proprie trappole e potenti sonniferi per le coscienze civili e sociali del popolo statunitense (se non di tutto il mondo occidentalizzato), in cui comunque nonostante le forti visioni pessimistiche emerge un'incommensurabile amore di Chomsky per la vecchia America, paese dove tutto è possibile e in cui tutti hanno una possibilità di vivere inseguendo il loro sogno. Rientra sempre nella descrizione della società americana, ma questa volta solo mostrandone la parte più progressista e un po' confusa della famiglia, nonché della sessualità, intesa come libertà dei gender, Grandma,diretto da Paul Weitz e interpretato da due splendide attrici quali Lily Tomlin e Julia Garner, rispettivamente nonna e nipote. Quest'ultima aspetta un bambino da un suo coetaneo e decide di chiedere aiuto all'unica persona della sua famiglia in grado di comprenderla: una nonna hippy e divertente, evidentemente omosessuale. Il film si presenta come un "road movie" piuttosto movimentato, in cui l'alternativa nonna ripercorrerà tutto il suo passato incontrando vecchie fiamme e amori etero che hanno lasciato segni indelebili nelle loro esistenze. L'Happy end familiare richiuderà un cerchio in cui mancava da tempo l'anello intermedio, la madre, diversa per l'aspetto e la vita iper-borghese dalle altre due donne della sua vita. Non poteva mancare nemmeno in questa sezione un lavoro italiano, già uscito nelle sale e in questo caso di autori eccellenti: i fratelli Taviani con il loro Meraviglioso Boccaccio, vivace rievocazione medievale e preziosa letteratura. Delle numerose storie raccontate attraverso i giovani sfuggiti alla peste fiorentina, i nostri grandi rappresentanti italiani ne hanno scelte solo cinque (alcune modificate sia in itinere che nel finale) cercando di divertire o far riflettere lo spettatore su un'umanità passata ma molto attuale. Il cast composto da giovani attori non famosi ma non meno validi di quelli adulti come il versatile Kim Rossi Stuart o le belle Carolina Crescentini e Jasmine Trinca. Una particolare attenzione va a Slow West già presentato al "Sundance", un film diretto da John Maclean e prodotto da Micheal Fassbender che ne è anche protagonista insieme ad un giovanissimo attore Kodi Smit-McPhee, già fattosi notare in Romeo and Juliet di Carlo Carlei, in cui è Mercuzio. In questo lavoro invece abbiamo un giovane aristocratico scozzese che si avventura nell'ovest della costa americana alla ricerca della fidanzata; lì incontra un tipo molto particolare interpretato dal sempre affascinante Fassbender, attore in continua crescita che non finisce mai di stupirci in quanto a talento e capacità di passare da un ruolo all'altro senza cadere nella trappola delle stereotipie. Da Cannes 2014 arriva invece The Cut, film impegnato diretto dall'amatissimo regista turco-tedesco Fatih Akin, che ripercorre la storia del genocidio armeno, deludendo però le aspettative per chi lo aveva ammirato per Soul Kitchen e La Sposa turca. Altro film che pone come tematica centrale la famiglia è l'americano Bleeding Heart, in cui la vita dell'equilibrata istruttrice di yoga May (Jessica Biel) e del suo fidanzato (Edi Gathege) viene sconvolta dall'arrivo della sorella della ragazza che al contrario di lei vive una vita da sbandata battendo per strada: la sorella saggia cercherà di salvare Shiva, che la coinvolgerà nel suo caos assoluto. Commovente il mai esplicito legame tra due sorelle che in questo film scritto diretto dalla regista Diane Bell, emerge prepotentemente. Nella sezione "Spotlight" troviamo anche un lavoro documentaristico di Lisa Immondino Vreeland, questa volta alle prese con una biografia di una delle donne più importanti della storia dell'arte statunitense intitolata Peggy Guggenheim- Art Addicted. Nonostante l'imprinting modaiolo, il documentario presenta un'importante analisi delle influenze che ebbero sulle scelte artistiche di Peggy i suoi celebri e geniali amici: Duchamp, Cocteau, Beckett e Rothko.

25 Questo lavoro di Lisa Imondino Vreeland consente una profonda riflessione su quanta vita e energia provenisse dai rapporti intellettuali che sono intercorsi tra coloro che diedero un volto estetico all'arte occidentale del XX secolo. La sezione " World Narrative" ha riconfermato la valida presenza dell'italia premiando l'opera prima di Laura Bispuri Vergine Giurata a cui va un plauso particolare. Non passa inosservato il fatto che però quest'anno abbiano fatto incetta di premi gli scandinavi: a partire dal film che ha ottenuto più riconoscimenti, quel Virgin mountain diretto da Dagur Kári e girato in pochi spazi, quasi tutti interni, tanto da evocare il Kammerspiel nordico, in cui gli ambienti sono emblematici di una vita soffocante e ripetitiva. È all'interno di questo scenario che si muove il protagonista Füsi, un omone obeso, con scarsissima capacità comunicativam che vive ancora a casa con la madre a 43 anni (età che per gli Scandinavi a differenza nostra risulta assurda) e non esce mai tranne che per andare a mangiare da solo al giapponese. In questa vita asfissiante e atonale, Füsi incontra una ragazza durante un corso di ballo regalatogli per il suo compleanno: il nostro orso si innamora e come tutti coloro che vengono coinvolti dal vortice incontrollabile dell'amore, si sente invincibile, prendendo coraggio e cambiando modo di condurre la propria scialba esistenza. Questo viaggio "meisteriano" lo porterà alla scoperta di un mondo sconosciuto, che può dare e togliere molto. Impeccabile l'interpretazione di Gunnar Jònnson, che ha impalmato il premio di miglior attore così come Kári ha ottenuto quello di miglior sceneggiatura. Continuando sulla scia scandinava troviamo Bridgend, un giallo tra lo stile drammatico e l'horror: numerosi ragazzi si sono suicidati negli ultimi anni nella città di Bridgend raggiungendo il picco di ben 79 morti nel È indubbio il fatto che una simile storia possa impressionare lo spettatore che vive una finzione narrativa strappata ad una delle realtà più oscure e inspiegabile. Eccezionali risultano essere i giovani attori nei panni di ragazzi annoiati e in preda a delirio di massa e a suggestioni. Anche in questo caso sono fioccati premi: migliore attrice alla giovane Hanna Murray, miglior fotografia a Magnus Jonk e miglior montaggio a Oliver Bugge Cottée. Seppur privi di riconoscimenti ufficiali vorremmo ricordare due film americani che parlano in modo profondo dei rapporti familiari partendo da due presupposti differenti:meadowlanddiretto da Reed Morano e interpretato magistralmente da Olivia Wilde, che ne è anche produttrice, e Dixieland diretto da Hank Bedford interpretato Chris Zylka e Riley Keough. Entrambi potrebbero essere definiti intimisti grazie ad una sceneggiatura che attraverso delle situazioni drammatiche svela le parti deboli della famiglia e dei fragili legami. Meadowland evoca attraverso il nome l'esistenza di una coppia che diventa il centro e l'ognidove dello sterminato paesaggio americano. La sparizione di un figlio infatti spinge i protagonisti a lottare per la sopravvivenza della coppia e responsabilizzazione sociale dei loro lavori: le interpretazioni toccanti ci fanno immergere in un clima di estrema sofferenza e smarrimento. Dixieland rimanda invece all'esistenza di un sottoproletariato americano anch'esso emblema di un "nowhere" come se si volesse enfatizzare l'apparente banalità di esistenze invisibili che si rivelano invece dei mondi incredibilmente complessi in cui spesso dimentichiamo di immergerci. Il Tribeca Film Festival è stato tutto questo e altro: a qualche giorno dalla fine della manifestazione si riordinano le idee sul molto materiale offerto e non si può fare a meno di percepire una peculiare caratteristica di questo evento: parlare della cultura americana senza mai dimenticare che negli States sono contenute tutte le forme culturali e antropologiche che oggigiorno vengono riproposte attraverso i film stranieri. Quest'anno è stato un momento cruciale per il Nord dell'europa e anche l'italia è riuscita a farsi ricordare con un film atipico, giovane e importante grazie alla promettente Laura Bispuri.

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Vuoi andartene presto? No, voglio avere il tempo di innamorarmi di tutto... E piango perché tutto è così bello e così breve.

Vuoi andartene presto? No, voglio avere il tempo di innamorarmi di tutto... E piango perché tutto è così bello e così breve. Il contrario della solitudine «Vivrò per l amore, il resto dovrà cavarsela da solo» furono le parole di Marina il giorno della sua laurea, l ultima volta in cui la vedemmo. Il contrario della solitudine

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

L ETICA DELL ECCELLENZA

L ETICA DELL ECCELLENZA INTRODUZIONE Nel gestire le nostre organizzazioni e nel costruire le nostre carriere abbiamo bisogno di principi che trascendano il tempo. Abbiamo bisogno di standard elevati l'etica dell'eccellenza. Price

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

GIOVANI E FELICITA Bisogna farcela, si deve guardare avanti

GIOVANI E FELICITA Bisogna farcela, si deve guardare avanti GIOVANI E FELICITA Bisogna farcela, si deve guardare avanti (riflessione di un giovane) Considerazioni in merito agli incontri con giovani di una Scuola Media della Lombardia PRIMA DELL INCONTRO Secondo

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

La Manipolazione Mentale

La Manipolazione Mentale La Manipolazione Mentale Argomento vasto e complesso per le tante sfaccettature che può presentare. Innanzitutto poniamoci una domanda: cosa si intende per manipolazione mentale? Vuol dire semplicemente

Dettagli

31 GIORNI PER IMPARARE AD AMARTI

31 GIORNI PER IMPARARE AD AMARTI 31 GIORNI PER IMPARARE AD AMARTI Ciao e benvenuto, sono sicura che troverai questo piccolo ebook molto speciale e sai perché? Perché è dedicato alla persona più importante su questo pianeta.. quella persona

Dettagli

Sei padrone della tua vita? Hai realizzato i tuoi sogni?

Sei padrone della tua vita? Hai realizzato i tuoi sogni? Sei padrone della tua vita? Hai realizzato i tuoi sogni? Qualunque sia la tua risposta, Voglio una vita straordinaria è la strada giusta per trovare nuove energie e urlare: Voglio essere io il regista

Dettagli

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali.

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. IL GRILLO PARLANTE Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 Pinocchio e il grillo parlante Pinocchio è una

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato Due sequenze tratte da due film assai diversi e lontani nel tempo: Charlot soldato di Charlie Chaplin (1918) e L attimo fuggente di Peter

Dettagli

QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO!

QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO! Domenica 31 Marzo 2013 QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO! Gesù è risorto e noi vogliamo risorgere con lui. GEREMIA 29:11 Dio dice io so i pensieri che medito per voi, pensieri di pace e non di male

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Un mondo che neanche immagini

Un mondo che neanche immagini Un mondo che neanche immagini Federica Bracale UN MONDO CHE NEANCHE IMMAGINI romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Federica Bracale Tutti i diritti riservati Come sarebbe bello dire per caso.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

F.A.Q. - FREQUENTLY ASKED QUESTIONS

F.A.Q. - FREQUENTLY ASKED QUESTIONS Cari Sposi, in questo documento troverete le risposte alle domande che ci vengono poste più spesso relativamente al servizio fotografico di un matrimonio. E importante che le leggiate perché vi daranno

Dettagli

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Piccoli cittadini crescono Lidia Tonelli, Scuola Primaria Calvisano INPUT: L Assessorato alla Pubblica Istruzione propone alle classi quinte un percorso di educazione

Dettagli

TRE STEP PER AFFRONTARE L ANSIA DA SEPARAZIONE

TRE STEP PER AFFRONTARE L ANSIA DA SEPARAZIONE TRE STEP PER AFFRONTARE L ANSIA DA SEPARAZIONE La tua situazione forzata E capitato a Monica di divorziare dal marito dopo 10 anni di matrimonio e nonostante fossero passati ormai 8 anni, ha molte difficoltà

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi.

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. "Successo senza paura nel lavoro e nella vita" di Geshe Michael Roach Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. Note

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse.

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse. A proposito di tasse: parliamo di evasione fiscale in Italia. Siamo campioni anche in quello. Noi siamo sempre i primi quando si parla di illegalità. Sempre a mia moglie norvegese: quando ho cercato di

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

idealfoto wedding & fashion photographers

idealfoto wedding & fashion photographers Cari Sposi, in questo documento troverete le domande che spesso ci vengono poste, relative al servizio fotografico di matrimonio. E importante che leggiate perchè vi daranno alcune informazioni molto utili

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Un film di Hiromasa Yonebayashi. Titolo originale: Karigurashi no Arrietty. Animazione. Durata 94 min. Giappone (2010).

Un film di Hiromasa Yonebayashi. Titolo originale: Karigurashi no Arrietty. Animazione. Durata 94 min. Giappone (2010). ARRIETTY Per i più grandi. Un film di Hiromasa Yonebayashi. Titolo originale: Karigurashi no Arrietty. Animazione. Durata 94 min. Giappone (2010). Sotto il pavimento di una grande casa nella campagna di

Dettagli

ESEMPIO DELLA PROVA DI ITALIANO DI FINE AGOSTO 2005

ESEMPIO DELLA PROVA DI ITALIANO DI FINE AGOSTO 2005 ESEMPIO DELLA PROVA DI ITALIANO DI FINE AGOSTO 2005 Storie lunghe un binario E Tickets il titolo del film che Olmi, Kiarostami e Loach hanno firmato insieme. Lo hanno presentato al Festival del Cinema

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

A proposito di valutazione

A proposito di valutazione A proposito di valutazione QUANTE COSE SAI? Figlia Papà, quante cose sai? Padre Eh? Uhm... so circa un chilo di cose. F. Non dire sciocchezze. Un chilo di quali cose? Ti sto chiedendo davvero quante cose

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute?

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Succede spesso ed è un comportamento molto diffuso. Troviamo la motivazione per occuparci della nostra persona (fisico e mente) solo

Dettagli

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE - di Deepak Chopra Sette esercizi spirituali per portare la pace all interno delle tua vita e nel mondo che ti circonda. L approccio alla trasformazione personale

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

Premi & Riconoscimenti

Premi & Riconoscimenti INIZIA A SOGNARE Premi & Riconoscimenti Sapendo di non poter fallire, quanto grande sarebbe il tuo sogno? Questo è solo l inizio! Nel costruire la tua attività Vemma, stai lavorando alla tua storia, creando

Dettagli

Avete mai sentito parlare della corsa del topo?

Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete presente il criceto che corre nella ruota fino allo sfinimento tutti i giorni? Beh, forse non ne avete piena consapevolezza ma anche voi, anche noi

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud Paolo DÊAmbrosio La finestra sul mare una storia del Sud Paolo D Ambrosio La finestra sul mare Proprietà letteraria riservata 2011 Paolo D Ambrosio Kion Editrice, Terni Prima edizione luglio 2011 ISBN

Dettagli

Sintesi dell'intervento della Dott.ssa Eva Buiatti Agenzia Regionale di Sanità della Regione Toscana - Firenze

Sintesi dell'intervento della Dott.ssa Eva Buiatti Agenzia Regionale di Sanità della Regione Toscana - Firenze Sintesi dell'intervento della Dott.ssa Eva Buiatti Agenzia Regionale di Sanità della Regione Toscana - Firenze Sono un'epidemiologa e lavoro all'agenzia Regionale Sanitaria della Regione Toscana. Il complicato

Dettagli

Datti Un Opportunità. Sperimentazione di un modello nuovo per affrontare l esperienza lavorativa. Gianluigi

Datti Un Opportunità. Sperimentazione di un modello nuovo per affrontare l esperienza lavorativa. Gianluigi Datti Un Opportunità Sperimentazione di un modello nuovo per affrontare l esperienza lavorativa Gianluigi Datti Un Opportunita è lo slogan che associo ad un modello alternativo (perchè poco praticato...

Dettagli

Tenersi per mano nella società dell incertezza.

Tenersi per mano nella società dell incertezza. Tenersi per mano nella società dell incertezza. Ricerca Spi Cgil Lombardia-AASter, settembre 2004 Discorsi sugli anziani. Viviamo, anziani e non anziani, nel postmoderno. Che in prima approssimazione si

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Il manuale è concentrato su questi articoli:

Il manuale è concentrato su questi articoli: Questo manuale è stato creato per aiutare i team leader e gli assistenti nel loro lavoro, dandoli una dritta specifica su alcuni dei loro doveri principali nel dirigere i propri gruppi di lavoro. La dirigenza

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

NEWSLETTER. Luglio 2007. I l g r u p p o I t a l i a n o

NEWSLETTER. Luglio 2007. I l g r u p p o I t a l i a n o NEWSLETTER - I N V E N T A R E I L F U T U R O - Luglio 2007 I l g r u p p o I t a l i a n o Il gruppo italiano Inventare il futuro è iniziato lo scorso mese di maggio e si riunisce quasi ogni settimana

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE

MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE MAKE UP BASE ED EFFETTO SPECIALE Il workshop di make up base ed effetto speciale è tenuto da Darioloris Cerfolli, make up artist che lavora per cinema, moda, pubblicità e per tutte le donne che concepiscono

Dettagli

INTERVENTO DELL AVV. MONTEZEMOLO ALLA INAUGURAZIONE DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENT Roma 23 febbraio 2010

INTERVENTO DELL AVV. MONTEZEMOLO ALLA INAUGURAZIONE DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENT Roma 23 febbraio 2010 INTERVENTO DELL AVV. MONTEZEMOLO ALLA INAUGURAZIONE DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENT Roma 23 febbraio 2010 Caro Signor Presidente della Repubblica, Dott. Giorgio Napolitano, Cari ospiti stranieri e relatori,

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Il Tempo del non tempo

Il Tempo del non tempo Il Tempo del non tempo Riflettere su quanto abbiamo cercato di fare insieme con la nostra esperienza teatrale ci costringe a ricercare una coerenza metodologica che nelle nostre intenzioni e nel nostro

Dettagli

Cosa vuoi fare da grande?

Cosa vuoi fare da grande? Cosa vuoi fare da grande Luca Fanucci, padre di Tommaso Coordinatore Forum Provinciale delle Associazioni dei Genitori nella Scuola U.S.T. Pistoia «Integrazione, Orientamento e buone prassi» Firenze 12

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Quando la famiglia raddoppia

Quando la famiglia raddoppia AI PADRI, ALLE MADRI, AI FIGLI Quando la famiglia raddoppia Guida INFORMATIVA alla separazione non più coniugi.. ma sempre genitori a cura di FABIO BARZAGLI NETWORK EDUCATIVO PATERNITA.INFO www.paternita.info

Dettagli

INTERVISTA A WOLFGANG EGGER

INTERVISTA A WOLFGANG EGGER INTERVISTA A WOLFGANG EGGER Domande a cura di Carlo Alberto Monti, Presidente Club Alfa Sport Trascrizione: Mapelli Paolo, Responsabile Stampa Fotografie: Mapelli Paolo per Club Alfa Sport Come vive la

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Guida per gli acquirenti

Guida per gli acquirenti Guida per gli acquirenti Abbiamo creato una breve guida per i privati al fine di fornire le informazioni più importanti per l acquisto di un azienda. Desiderate avere una vostra azienda? L acquisto di

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

TEST GRAMMATICALE DI LIVELLO

TEST GRAMMATICALE DI LIVELLO 1.- "Ciao, come?" a) sta b) vai 2.- "Sono francese" " " a) Da dove? b) Dove sei? TEST GRAMMATICALE DI LIVELLO c) va d) siete c) Di dove? d) Dove? 3.- "Ciao Marina, ci vediamo domani" "D'accordo " a) presto

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

!"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente

!#$%&%'()*#$*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente !"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente Il Terzo Pilastro del Biker Vincente La Mountain Bike e la Vita Ciao e ben ritrovato! Abbiamo visto nelle ultime due lezioni, come i dettagli siano fondamentali

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

ARCTIC RISING A DOWNLOADABLE TOOLKIT

ARCTIC RISING A DOWNLOADABLE TOOLKIT ARCTIC RISING A DOWNLOADABLE TOOLKIT 1 Per salvare l'artico dobbiamo spingere ad agire milioni di persone in tutto il mondo. Insieme dobbiamo creare un movimento di opinione globale che dica ai governi

Dettagli

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO AIMC PIEMONTE S. DAMIANO ( convegno UCIIM) 2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO Sentiamo ormai da qualche anno parlare di emergenza educativa ma io amo di più l espressione Sfida educativa

Dettagli

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.)

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) Questa è la storia di una donna perseguitata da un eco di una memoria, un sogno

Dettagli

Perché affidarsi a tecnico di proget

Perché affidarsi a tecnico di proget TEC. Baroni 45 imp 2-04-2004 10:54 Pagina 50 TECNICA Perché affidarsi a tecnico di proget d i S a r a B a r o n i Uno studio di ingegneria, maturando esperienza in realtà differenti, sviluppa una competenza

Dettagli

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono?

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono? io sono l alternativa non alternativa L'Aura Abela è l'artista forse più conosciuta presente nel nuovo cd di Enrico Ruggeri dal titolo "Le canzoni ai testimoni" uscito il 24 gennaio. L'Aura è colei che

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli