CORSI. Serali. statali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSI. Serali. statali"

Transcript

1 a T o r i n o e P r o v i n c i a CORSI Serali statali

2 Avvertenze La guida che stai leggendo è un semplice ma fondamentale indirizzario per sapere quali sono le opportunità e i percorsi di istruzione serale. Alcuni corsi sono subordinati ad autorizzazione e finanziamento, altri potrebbero attivarsi nell estate 2006; anche per questo è importante contattare le persone indicate in ogni scheda per avere informazioni precise: sono loro che possono darti, al meglio, ulteriori elementi necessari per scegliere. Per ottenere informazioni aggiornate, ti consigliamo di consultare il sito: I centri territoriali permanenti, il sistema della formazione professionale e le scuole serali statali a Torino e in provincia offrono numerose opportunità e indirizzi per giovani e adulti, anche per chi lavora e decide di diplomarsi, conseguire una qualifica, riprendere i percorsi interrotti, arricchire le proprie competenze e affrontare il lavoro con una preparazione migliore. Il Consiglio d Europa ha indicato due importanti obiettivi da raggiungere entro il 2010: diploma e qualifica per i giovani e istruzione e formazione per gli adulti. La Provincia di Torino è impegnata perché questi obiettivi possano essere conseguiti e perché la formazione per ogni età sia completa e facilmente accessibile, diventando un elemento importante per l identità e la qualità della vita e del lavoro dei nostri cittadini. UMBERTO D OTTAVIO Assessore alla Formazione professionale, Istruzione ed Edilizia scolastica PROVINCIA DI TORINO 3

3 I corsi serali Che cosa sono In base alle indicazioni delle leggi e delle normative nazionali ed europee, i corsi offrono concrete opportunità di apprendimento a chi, per diverse ragioni, vuole adeguare la propria preparazione e aggiornare le proprie competenze alle richieste del mercato del lavoro, soddisfare le proprie aspirazioni e partecipare attivamente allo sviluppo della società in cui vive. Con i corsi serali è possibile ottenere il diploma di scuola superiore o la qualifica professionale. I titoli di studio rilasciati dai corsi serali hanno lo stesso valore di quelli che si ottengono nei corsi tradizionali diurni. Inoltre, in alcune scuole sono attivati: percorsi integrati con la formazione professionale o con i CTP per il conseguimento di una qualifica o della licenza media corsi brevi per il rientro in formazione dei lavoratori occupati, in accordo con le agenzie formative percorsi che, con il riconoscimento di crediti per precedenti esperienze formative e lavorative, possono permettere di accorciare la durata del corso di studi (progetto SIRIO) percorsi brevi per l accompagnamento al 3 o al 5 anno dell istruzione secondaria superiore svolti in collaborazione con la formazione professionale e/o i CTP vedi pagina 41 (progetto Polis) progetti rivolti ai maggiori di 16 anni, in ritardo di almeno due anni nel percorso scolastico o che hanno abbandonato gli studi da almeno un anno (progetto Noi per Torino). Per ulteriori informazioni, rivolgersi alle scuole o visitare il sito A chi si rivolgono Quanto costano Orari Può iscriversi ai corsi serali chi è in possesso del diploma di scuola media inferiore (non è richiesto con un età superiore ai 23 anni). Chi possiede già un diploma di scuola superiore o ha interrotto gli studi, può presentare le pagelle per una valutazione dei crediti scolastici riconoscibili. Sono riconosciuti crediti scolastici per: attività lavorative coerenti con il proprio percorso formativo attestati di formazione professionale, percorsi di autoformazione. Le lezioni dei corsi serali sono gratuite; è richiesto il pagamento della tassa di iscrizione statale, di circa 20 euro, e di una tassa di istituto, variabile in base alla scuola. Possono essere previste esenzioni per merito e per reddito. Chi ha la cittadinanza straniera è esonerato dal pagamento delle tasse scolastiche. I corsi si svolgono prevalentemente dalle 18 in poi; alcuni istituti attivano anche corsi in orario pomeridiano. Le iscrizioni si ricevono presso le segreterie di ogni scuola. 4 5

4 p. 26 p. 26 p. 27 p. 27 p. 28 p. 28 p. 29 p. 29 p. 30 p. 30 p. 31 p. 31 p. 32 p. 32 p. 33 p. 33 p. 34 p. 34 p. 35 p. 35 p. 36 p. 37 p. 36 p. 38 p. 38 Durata anni * Perito meccanico Perito per l elettrotecnica e l automazione Perito per l elettronica e le telecomunicazioni Perito informatico Perito chimico Perito commerciale Ragioniere IGEA Corrispondente in lingue estere Geometra p. 9 p. 10 p. 11 p. 12 p. 13 p. 14 p. 15 p. 16 p. 17 p. 20 p. 21 p. 24 p. 18 p. 19 p. 22 p. 23 p. 25 p Avogadro a Torino 5 Casale a Torino 5 Carlo Levi a Torino 5 Dalmasso a Pianezza 5 Erasmo da Rotterdam a Nichelino 5 Guarini a Torino 5 Majorana a Grugliasco 5 Olivetti a Ivrea 5 Pininfarina a Moncalieri 5 Primo Levi a Torino 5 Russell-Moro a Torino 5 XXV Aprile a Cuorgnè 5 Sommeiller a Torino 5 Vittorini a Grugliasco 5 Regina Margherita a Torino 5 Primo Liceo Artistico a Torino 4+1 Cottini a Torino 4+1 Bodoni a Torino 3+2 Boselli a Torino 3+2 Ferraris a Settimo Torinese 3+2 Galilei a Torino 3+2 Giulio a Torino 3+2 Gobetti Marchesini a Torino 3+2 Plana a Torino 3+2 Zerboni a Torino 3+2 Dirigente di comunità Perito agrario Liceo artistico Liceo scienze sociali Operatore e tecnico industrie elettroniche Operatore e tecnico industrie elettriche Operatore e tecnico industrie meccaniche Operatore e tecnico della gestione aziendale Operatore e tecnico dei servizi turistici Operatore e tecnico dei servizi sociali Operatore e tecnico chimico biologico Operatore e tecnico abbigliamento e moda Odontotecnico (5 anno post-qualifica) Perito industriale arti fotografiche Sirio Polis con i CTP Noi per Torino Altro vedi pagina dell istituto Santorre di Santarosa Istituto Tecnico Attività Sociali Tecnico attività sociali preserale Magarotto Scuola speciale per sordi IPSIA Operatore della gestione aziendale vedi pagina 37 * La durata dei corsi può essere ridotta, anche significativemente, in funzione dei crediti riconosciuti. Gli indirizzi di studio riassunti in questa tabella sono indicativi, contatta le segreterie degli istituti per verificare l attivazione dei corsi e il titolo di studio. I Polis in collaborazione con i CTP li trovi a pagina 41 7

5 8 Profili e percorsi Istruzione tecnica industriale pagina 9 Perito Meccanico Perito per l Elettrotecnica e l Automazione Perito per l Elettronica e le Telecomunicazioni Perito Informatico Perito Chimico Istruzione tecnica commerciale pagina 14 Ragioniere (IGEA) Corrispondente in Lingue Estere Geometra Istruzione tecnica agraria pagina 17 Perito Agrario Istruzione liceale Liceo Artistico Liceo Scienze Sociali Istruzione professionale pagina 18 Nell istruzione professionale, il percorso è suddiviso in due fasi: i primi 3 anni formano la figura di un Operatore, con il conseguimento di una Qualifica; i successivi 2 anni hanno come scopo la formazione di un Tecnico, e portano ad ottenere un Diploma. 1. Operatore Gestione Aziendale / Tecnico della Gestione Aziendale 2. Operatore dei Servizi Turistici / Tecnico dei Servizi Turistici 3. Operatore Elettronico / Tecnico delle Industrie Elettroniche 4. Operatore Elettrico / Tecnico delle Industrie Elettriche 5. Operatore Servizi Sociali / Tecnico dei Servizi Sociali 6. Operatore Chimico Biologico / Tecnico Chimico Biologico 7. Operatore Meccanico / Tecnico Industrie Meccaniche 8. Operatore Abbigliamento e Moda / Tecnico Abbigliamento e Moda AVOGADRO p. 26 Olivetti p. 29 pininfarina p. 30 Istruzione tecnica industriale Perito Meccanico Il Perito Meccanico è una figura professionale qualificata. Conosce i processi industriali ed è in grado di seguire le fasi di realizzazione di un progetto meccanico. Ha competenze nel disegno tecnico e nella progettazione assistita da computer. Il Perito Meccanico si occupa di: fabbricazione e montaggio di componenti meccanici installazione e gestione di semplici impianti industriali controllo e collaudo dei materiali, dei semilavorati e dei prodotti finiti sistemi informatici per la progettazione e produzione meccanica sviluppo di software per macchine utensili e sistemi di lavorazione. impiego nell industria, con mansioni di progettazione, amministrazione, manutenzione degli impianti, produzione, acquisti, vendite impiego negli uffici tecnici delle Pubbliche Amministrazioni libera professione, dopo esperienza maturata nel settore. In più, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. 9

6 Istruzione tecnica industriale Perito per l Elettrotecnica e l Automazione Il Perito Industriale per l Elettrotecnica è una figura fondamentale nella progettazione e nella realizzazione di sistemi di energia elettrica, occupandosi degli aspetti tecnici, organizzativi ed economici del proprio lavoro. Il Perito per l Elettrotecnica è in grado di: analizzare le caratteristiche funzionali dei sistemi di generazione conversione, trasporto e utilizzazione dell energia elettrica realizzare e analizzare reti elettriche partecipare al collaudo, alla gestione e al controllo di sistemi elettrici, gestendone la manutenzione progettare, realizzare e collaudare sistemi elettrici semplici, ma completi, valutando, anche sotto il profilo economico, l offerta sul mercato dei componenti. impiego nell industria, con mansioni di progettazione, amministrazione, manutenzione di impianti e sistemi elettrici uffici tecnici delle Pubbliche Amministrazioni libera professione, dopo esperienza maturata nel settore. In più, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. avogadro p. 26 primo levi p. 30 Istruzione tecnica industriale Perito per l Elettronica e le Telecomunicazioni Il Perito Industriale per l Elettronica ha una conoscenza tecnica approfondita dei sistemi di telecomunicazione. Le sue competenze gli consentono di contribuire alla progettazione, all installazione e al collaudo degli impianti. Al termine del percorso di studi, è in grado di: analizzare le caratteristiche dei sistemi di generazione, elaborazione e trasmissione di suoni, immagini e dati progettare, realizzare e collaudare sistemi per telecomunicazioni semplici, ma completi, valutando, anche sotto il profilo economico, l offerta sul mercato dei componenti redigere documenti tecnici e manuali d uso. impiego nell industria, con mansioni di progettazione, amministrazione, manutenzione dei sistemi elettronici servizi di assistenza tecnica libera professione nel settore dell impiantistica elettronica e della manutenzione dei sistemi e apparecchiature elettroniche. In più, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. Majorana p. 29 Pininfarina p. 30 primo levi p

7 Istruzione tecnica industriale Perito Informatico Il piano di studi del Perito Industriale per l Informatica permette di ottenere un diploma importante e qualificato, con competenze utili in settori diversi, da quello tecnico, a quello amministrativo e gestionale. Grazie a queste competenze, il Perito Informatico sa: utilizzare tecnologie elettroniche e informatiche di base installare e analizzare sistemi informatici, anche in rete, in ambito aziendale utilizzare linguaggi evoluti di programmazione (Visual Basic, Java, HTML) e di sviluppo software collaborare con le altre funzioni tecniche aziendali per il raggiungimento dei risultati indicati. impiego nell industria e nei servizi, come tecnico del software nei settori dell Informatica, dell Automazione Industriale e delle Telecomunicazioni libera professione come sviluppatore di software e pagine web, o con il ruolo di consulente informatico. In più, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. avogadro p. 26 olivetti p. 29 pininfarina p. 30 Casale p. 26 Istruzione tecnica Perito Chimico Il Perito Industriale nel settore chimico svolge la propria attività nelle varie fasi del processo di analisi, seguendolo il tutto il suo sviluppo. Come addetto agli impianti industriali, è in grado di adeguare la propria preparazione al continuo evolversi delle tecniche e delle necessità di mercato. Per questo, ha le competenze per: eseguire analisi di laboratorio nei settori chimico, merceologico, biochimico, farmaceutico ed ecologico gestire il funzionamento e il controllo di impianti di produzione di industrie chimiche svolgere attività di ricerca scientifica. impiego nell industria chimica, come addetto al controllo di qualità, supervisore delle analisi, o collaboratore tecnico per lo studio e la progettazione di impianti chimici e tecnologici libera professione nel settore dell analisi chimica e ambientale. In più, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie

8 14 Istruzione tecnica commerciale Ragioniere Il Ragioniere è esperto in problemi di economia aziendale e, oltre a una solida preparazione di base, conosce in modo approfondito i processi che riguardano l amministrazione di un azienda. Pertanto, è in grado di: utilizzare strumenti e tecniche contabili per gestire e analizzare la situazione economica dell azienda redigere e interpretare ogni documento ufficiale aziendale elaborare dati e rappresentarli in modo efficace per favorire i diversi processi decisionali organizzare le attività e le relazioni dell azienda con il mondo esterno collaborare con le altre funzioni tecniche aziendali per il raggiungimento dei risultati indicati. impiego nell industria e nei servizi, con mansioni di tipo amministrativo, contabile e organizzativo libera professione di ragioniere commercialista, consulente contabile e aziendale libera professione di consulente del lavoro, dopo aver completato il tirocinio biennale presso un professionista abilitato e aver superato l esame di abilitazione professionale. In più, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. CARLO LEVI p. 27 ERASMO da ROTTERDAM p. 28 Guarini p. 28 RUSSELL-MORO p. 31 SommeilLer p. 32 vittorini p. 32 XXV Aprile p. 31 Istruzione tecnica commerciale Corrispondente in Lingue Estere Il corso di studi unisce una buona preparazione linguistica all analisi degli aspetti fondamentali del funzionamento e dell organizzazione di un azienda, con particolare attenzione ai suoi rapporti internazionali. Al termine del percorso di studi, il diplomato è in grado di: svolgere mansioni che richiedono competenze linguistiche internazionali contribuire a organizzare le attività dell azienda e le sue relazioni con il mercato, specialmente nei contatti con l estero gestire le informazioni economiche dell azienda, collaborando con la direzione nella gestione dell impresa. impiego nell industria e nei servizi, specialmente nei settori turistico-alberghiero e dell import-export, con mansioni di tipo amministrativo, contabile e organizzativo collaborazione con studi di consulenza che si occupano di servizi con l estero, relazioni internazionali, ricerche di mercato, pubblicità libera professione nel settore turistico-alberghiero. In più, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. ERASMO da ROTTERDAM p

9 Istruzione tecnica commerciale Geometra Istruzione tecnica agraria Perito Agrario Il Geometra è una figura professionale che opera nel settore dell edilizia. Oltre a una solida preparazione di base, conosce bene il territorio e la tutela dei suoi aspetti tecnici: la topografia, l edilizia, l estimo, la protezione civile. Al termine del percorso di studi, il diplomato è in grado di: eseguire rilievi del territorio e rappresentarli graficamente con mezzi informatici applicare la conoscenza delle leggi urbanistiche e la normativa sulla sicurezza stimare il valore dei beni rustici e civili progettare nel rispetto di valori storici, artistici e ambientali. collaborare con le imprese di costruzione come consulente nel settore assicurativo, edilizio, notarile lavorare presso amministrazioni pubbliche o studi tecnici privati libera professione, dopo il sostenimento di un esame di abilitazione professionale e iscrizione all Albo. Guarini p. 28 Il Perito Agrario è una figura professionale particolarmente qualificata nel settore della produzione, trasformazione e tutela ambientale. Dovendosi occupare degli interventi necessari alla difesa del suolo e della natura, è richiesta una spiccata sensibilità per i temi ecologici. Al termine del percorso di studi, il diplomato è in grado di: condurre un azienda agricola, avvalendosi anche degli strumenti informatici e telematici contestualizzare la realtà agraria con quella sociale ed economica conoscere le tecniche della produzione vegetale e animale conoscere le discipline di genio rurale conoscere gli elementi e le tecniche delle lavorazioni del settore agricolo valutare le tendenze del mercato agricolo, gli aspetti del credito agrario e della contabilità aziendale. lavorare presso la direzione amministrativa e tecnica di aziende e cooperative agricole collaborare presso le amministrazioni statali, regionali e locali libera professione, dopo il sostenimento di una esame di Stato e iscrizione al Collegio dei Periti Agrari. DALMASSO p

10 Istruzione professionale Operatore e Tecnico della Gestione Aziendale La qualifica professionale di Operatore, che si ottiene dopo i primi 3 anni di corso, prevede una buona cultura di base e conoscenze specifiche sulle procedure contabili e amministrative, oltre agli elementi generali della gestione aziendale. Proseguendo gli studi per altri 2 anni, si raggiunge il diploma di Tecnico della Gestione Aziendale. Questa figura professionale è in grado di: svolgere le attività operative per le aree contabile e amministrativa, del marketing e del controllo di gestione, utilizzando gli strumenti informatici utilizzare banche dati e realizzare sintesi economiche e patrimoniali dei dati aziendali orientarsi in situazioni complesse e contribuire al raggiungimento degli obiettivi indicati dalla direzione aziendale. impiego nell industria e nel settore pubblico, in uffici amministrativi e contabili inserimento presso studi di liberi professionisti: notai, avvocati, commercialisti e contabili. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. Boselli p. 35 ferraris p. 35 giulio p. 37 Istruzione professionale Operatore e Tecnico dei Servizi Turistici Dopo i primi 3 anni di corso, l Operatore raggiunge una buona cultura di base, conoscenze specifiche nel settore del turismo e una buona padronanza di due lingue straniere. Proseguendo gli studi per altri 2 anni, si raggiunge il diploma di Tecnico dei Servizi Turistici. Questa figura professionale è in grado di: valutare le esigenze del cliente e l utilizzo degli strumenti a disposizione individuare e costruire un pacchetto turistico programmando un viaggio in tutti i suoi aspetti svolgere compiti commerciali e di promozione che richiedono un buon grado di autonomia. inserimento in aziende del settore turistico, svolgendo attività promozionali di prodotti e servizi turistici integrati gestione in proprio di attività commerciali e promozionali nel settore turistico. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. Boselli p. 35 giulio p

11 Istruzione professionale Operatore Elettronico e Tecnico delle industrie elettroniche La qualifica professionale di Operatore si ottiene dopo i primi 3 anni e prevede una buona cultura di base unita a conoscenze specifiche nel settore elettronico. Proseguendo gli studi per altri 2 anni, si raggiunge il diploma di Tecnico delle Industrie Elettroniche. Questa figura professionale è in grado di: assemblare, collaudare e riparare schede e sistemi elettronici analizzare schemi elettrici ed elettronici comprendere il funzionamento di componenti e sistemi elettronici e di telecomunicazione utilizzare la documentazione tecnica degli apparecchi e dei sistemi elettronici utilizzare strumenti elettronici da laboratorio effettuare la manutenzione hardware e software dei sistemi informatici. impiego nell industria, nel settore elettronico, svolgendo attività di operatore e tecnico riparatore o assemblatore di sistemi elettronici gestione in proprio di attività commerciali e servizi nel settore della vendita e riparazione di strumenti con componenti elettroniche. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. Ferraris p. 35 plana p. 38 zerboni p. 38 Istruzione professionale Operatore Elettrico e Tecnico delle Industrie Elettriche Dopo i primi 3 anni di corso, l Operatore raggiunge una buona cultura di base e conoscenze specifiche nel settore elettrico e dell impiantistica. Proseguendo gli studi per altri 2 anni, si ottiene il diploma di Tecnico delle Industrie Elettriche. Questa figura professionale è in grado di: progettare impianti elettrici all interno di abitazioni e di industrie, conoscendo le necessità tecniche e le normative occuparsi della manutenzione, diagnosticare guasti e ottimizzare gli impianti utilizzare la documentazione tecnica degli impianti elettrici installare impianti elettrici civili, sistemi antifurto, di rete locale e di telecomunicazione (citofonia e telefonia). impiego nell industria, nel settore elettrico, con il ruolo di installatore e manutentore impianti elettrici, e di cablatore di impianti elettrici civili e industriali lavoro in proprio nel settore dell impiantistica. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. galilei p

12 Istruzione professionale Operatore e Tecnico dei Servizi Sociali La qualifica professionale di Operatore si ottiene dopo i primi 3 anni e prevede una buona cultura di base e conoscenze specifiche nel settore dei servizi sociali. Proseguendo gli studi per altri 2 anni si raggiunge il diploma di Tecnico dei Servizi Sociali. Questa figura professionale è in grado di: favorire la soddisfazione dei bisogni primari della persona, in un contesto sia sociale che sanitario prestare la sua opera nell ambito dell assistenza e dell aiuto a persone che necessitano di questo tipo di appoggio collaborare alle attività di animazione e di recupero delle capacità cognitive e manuali. impiego nei servizi del settore sociale e sanitario lavoro autonomo in asili nido, comunità per anziani, centri socio-educativi, comunità per tossicodipendenti, attività di assistenza sociale o nel settore dell animazione. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. Boselli p. 35 giulio p. 37 Istruzione professionale Operatore e Tecnico Chimico Biologico Dopo i primi 3 anni di corso, l Operatore raggiunge una buona cultura di base e conoscenze specifiche nel settore chimico-biologico. Proseguendo gli studi per altri 2 anni, si raggiunge il diploma di Tecnico Chimico Biologico. Questa figura professionale è in grado di: seguire le varie fasi del processo di analisi chimica e biologica utilizzare le tecnologie e gli strumenti di laboratorio favorire la soluzione di problemi che riguardano la salvaguardia dell ambiente e della tutela della salute. inserimento nei laboratori di analisi con compiti di controllo nei settori chimico, merceologico, biochimico, microbiologico, farmaceutico, cosmetico ed ecologico impiego negli impianti di depurazione delle industrie chimiche e biotecnologiche impiego nell industria e nei laboratori di ricerca e di analisi di enti pubblici e di strutture private. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. Gobetti marchesini p

13 Istruzione professionale Operatore Meccanico e Tecnico Industrie Meccaniche Il profilo professionale dell Operatore si ottiene dopo i primi 3 anni e prevede una buona cultura di base e conoscenze specifiche nel settore meccanico. Proseguendo gli studi per altri 2 anni si raggiunge il diploma di Tecnico delle Industrie Meccaniche, che possiede conoscenze tecnico-scientifiche e abilità operative in ambito meccanico. è in grado di realizzare e lavorare particolari metallici e non metallici, anche con macchine utensili tradizionali (tornio e fresatrice) e a controllo numerico assemblare e gestire il collaudo e la manutenzione di sistemi meccanici eseguire disegni tecnici con l ausilio del computer utilizzare gli strumenti informatici per programmare le macchine utensili e per controllare i processi di produzione. impiego nell industria, come disegnatore progettista (C.A.D.), addetto alla gestione macchine o controllore operativo di impianti automatizzati lavoro in proprio nel settore delle officine meccaniche, riparazione utensili, meccanico d auto. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. Istruzione professionale Operatore e Tecnico Abbigliamento e Moda Dopo i primi 3 anni, l Operatore raggiunge una buona cultura di base e conoscenze specifiche nel settore dell abbigliamento. Proseguendo gli studi per altri 2 anni, si raggiunge il diploma di Tecnico Abbigliamento e Moda. Al termine del percorso formativo questa figura è in grado di ideare un modello e di saperlo realizzare, usando le moderne strumentazioni e con una scelta competente dei tessuti. Questa figura professionale sa: utilizzare le principali attrezzature del laboratorio di confezione creare e interpretare il disegno, stendere e tagliare il tessuto confezionare e rifinire il capo eseguire disegni tecnici con l ausilio del computer seguire le diverse fasi di produzione dei capi di abbigliamento conoscere l utilizzo dei filati e dei tessuti. inserimento lavorativo in laboratori e industrie di confezione, laboratori di taglio, riparazione o adattamento di capi d abbigliamento, cooperative sociali dopo aver raggiunto una buona autonomia potrà ricoprire ruoli di modellista e aiuto modellista o avviare un attività autonoma nel settore dell abbigliamento. In più, dopo il diploma, può specializzarsi frequentando corsi Ferraris p. 35 IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, oppure proseguire gli studi presso le facoltà universitarie. plana p. 38 zerboni p. 38 zerboni p

14 26 AVOGADRO Istituto Tecnico Industriale Statale c.so S. Maurizio, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Giulio Cesare Rattazzi Referenti corsi serali Prof.ssa Maria Concetta Tiralongo e Prof. Fortunato Lauria Tipologia di corsi Perito meccanico Perito elettrotecnico Perito informatico Sperimentazioni Sirio CASALE Istituto Tecnico Industriale Statale via Rovigo, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Fernando Montà Referente corsi serali Prof. Alfonso Totaro Tipologia di corsi Perito chimico Sperimentazioni Sirio CARLO LEVI Istituto Tecnico Commerciale via Madonna de La Salette, Torino tel fax MAJORANA DALMASSO Istituto Tecnico Agrario via Claviere, Pianezza (To) tel fax Dirigente scolastico Prof. Paolo Duchemino Referente corsi serali Prof. Alfredo Chiaberge Istituto tecnico industriale Via Tipologia F. Baracca, di corsi 80 Ragioniere Grugliasco e perito commerciale (To) Tel Titoli rilasciati Maturità Fax tecnica Sperimentazioni Sirio Referente Sperimentazioni Prof. Noi per Torino Dirigente scolastico Prof. Raffaele Tavano Referente corsi serali Prof.ssa Elena Roero Tipologia di corsi Perito agrario 27

15 ERASMO DA ROTTERDAM Istituto Tecnico Commerciale via XXV Aprile, Nichelino (To) tel fax Dirigente scolastico Prof. Francesco Falbo Referente corsi serali Prof. Francesco Falbo Tipologia di corsi Ragioniere IGEA Perito aziendale corrispondente in lingue estere GUARINI Istituto Tecnico per Geometri via Salerno, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Bruno Stroppiana Referente corsi serali Prof. Rocco Rolli Tipologia di corsi Geometra Sperimentazioni Sirio e Polis: qualifica regionale operatore CAD ed accesso alla 3 classe operatore meccanico (progetto Polis) MAJORANA Istituto Tecnico Industriale Statale via F. Baracca, Grugliasco (To) tel fax Dirigente scolastico Prof. Francesco La Rosa Sommeiller Referente corsi serali Prof. Rosario Caruso Istituto tecnico industriale Tipologia di corsi Perito industrie elettroniche C.so e Duca telecomunicazioni degli Abruzzi, Torino Tel Fax Sperimentazioni Referente Sirio Prof. OLIVETTI Istituto Tecnico Industriale Statale colle Bellavista Ivrea (To) tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Anna Boggio Referente corsi serali Prof.ssa Alessandra Busso Tipologia di corsi Perito informatico Perito meccanico Sperimentazioni Sirio 28 29

16 PININFARINA Istituto Tecnico Industriale Statale via Ponchielli, Moncalieri (To) tel fax Dirigente scolastico Prof. Antonino Moro Referente corsi serali Prof. Sandro Di Vinci Tipologia di corsi Perito elettronico e telecomunicazioni Perito meccanico Perito informatico Sperimentazioni Sirio PRIMO LEVI Istituto Tecnico Industriale Statale c.so Unione Sovietica, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Antonio De Nicola Referenti corsi serali Prof. Cristian Biamino e Prof. Adriano Galignano Tipologia di corsi Perito elettronico e telecomunicazioni Perito elettrotecnico ed automazione Altro Qualifica di addetto lavori d ufficio e alla manutenzione impianti elettrici e PLC, biennio integrato per adulti RUSSELL-MORO Istituto Tecnico Commerciale via Scotellaro, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Rita Marrone Referente corsi serali Prof. Giuseppe Olocco Tipologia di corsi Ragioniere IGEA Sperimentazioni Polis Altro Operatore su PC XXV APRILE Istituto Industriale Statale via XXIV Maggio, Cuorgnè (To) tel fax Dirigente scolastico Prof. Franco Chiofalo Tipologia di corsi Ragioniere IGEA 30 31

17 Sommeiller Istituto Tecnico Commerciale c.so Duca degli Abruzzi, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Catterina Cogno Referente corsi serali Prof. Antonino Truglio Tipologia di corsi Ragioniere IGEA ragioniere programmatore (informatico gestionale) Sperimentazioni Sirio VITTORINI Istituto Tecnico Commerciale per Geometri via Crea, Grugliasco (To) tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Rosella Bonzano Referente corsi serali Prof. Massimo Rizzoli Tipologia di corsi Ragioniere IGEA REGINA MARGHERITA Istituto Magistrale via Valperga Caluso, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Anna Maria Fiore Referente corsi serali Prof.ssa Anna Maria Fiore Tipologia di corsi Scienze sociali Titoli rilasciati Maturità magistrale PRIMO LICEO ARTISTICO Liceo Artistico via Carcano, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Leonardo Paolo Lizzi Referente corsi serali Prof.ssa Adele De Donato Tipologia di corsi Indirizzo accademia indirizzo architettura corso integrativo per l accesso all università Titoli rilasciati Maturità artistica 32 33

18 COTTINI Liceo Artistico via Castelgomberto, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Gianpaolo Aghemo Referente corsi serali Prof.ssa Lucia Caprioglio Tipologia di corsi Indirizzo accademia indirizzo architettura corso integrativo per l accesso all università Titoli rilasciati Maturità artistica BODONI Istituto Istruzione Industriale via Ponchielli, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Francesca Ramella Referente corsi serali Prof. Sergio Mellina Tipologia di corsi Perito industriale in arti fotografiche Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale BOSELLI Istituto Professionale Statale Commerciale e Turistico via Montecuccoli, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Giorgio Maccagno Referente corsi serali Prof. Salvatore Damiano Tipologia di corsi Operatore gestione aziendale, operatore impresa turistica, Operatore servizi sociali, Tecnico servizi turistici, Tecnico gestione aziendale, Tecnico servizi sociali Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale FERRARIS Istituto Industriale Statale via Don Gnocchi, 2/a Settimo Torinese (To) tel fax Dirigente scolastico Prof. Ugo Tinuzzo Referenti corsi serali Prof.ssa Maria Teresa Palmieri e Prof. Emilio Cascio Tipologia di corsi Operatore elettrico, Operatore elettronico, operatore gestione aziendale, Tecnico industrie elettroniche, Tecnico gestione aziendale Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale Sperimentazioni Polis 34 35

19 Galilei Istituto Professionale Statale per l Industria e l Artigianato via Lavagna, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Mariateresa Ferrero Referente corsi serali Prof. Pasquale Lais Tipologia di corsi Operatore elettrico Tecnico industrie elettriche Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale Gobetti marchesini Istituto Professionale Statale per l Industria e l Artigianato via Figlie dei Militari, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Antonino Prestipino Referente corsi serali Prof. Saverio Stratacò Tipologia di corsi Operatore chimico biologo Tecnico chimico biologo Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale Giulio Istituto Professionale Statale Commerciale Tecnico Sociale via Giorgio Bidone, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Salvatore Passione Referente corsi serali Prof. Antonello Franco Tipologia di corsi Operatore gestione aziendale, Operatore servizi turistici, Operatore servizi sociali, Tecnico servizi turistici, Tecnico gestione aziendale, operatore servizi sociali Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale Sperimentazioni Polis: qualifica regionale operatore personal computer con accesso alla 3 classe operatore della gestione aziendale o operatore dei servizi turistici (progetto Polis) Qualifica regionale elementi di assistenza familiare con accesso alla 3 classe operatore dei servizi sociali (Progetto Polis) MAGAROTTO Scuola speciale per sordi via Montecorno, Torino tel fax Per informazioni SANTORRE DI SANTAROSA Istituto Tecnico Attività Sociali c.so Peschiera, Torino tel fax Per informazioni 36 37

20 38 PLANA Istituto Professionale Statale per l Industria e l Artigianato p.zza Carlo di Robilant, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof.ssa Donatella Demo Referente corsi serali Prof. Rosario Inguanta Tipologia di corsi Operatore meccanico, Tecnico industria meccanica, Odontotecnico Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale Sperimentazioni Polis: qualifica regionale operatore CAD e accesso alla 3 classe operatore meccanico (progetto Polis) Zerboni Istituto Professionale Statale per l Industria e l Artigianato via Paolo della Cella, Torino tel fax Dirigente scolastico Prof. Gaetano Spinelli Referenti corsi serali Prof.ssa Chiara Soragna e Prof Mauro Piacenza Tipologia di corsi Operatore elettronico, Operatore meccanico, Operatore abbigliamento e moda, Tecnico industria elettronica, Tecnico industria meccanica, Tecnico industira abbigliamento e moda Titoli rilasciati Qualifica professionale, maturità professionale Altre opportunità Formazione professionale e CTP Trovi ora alcune indicazioni sui corsi di formazione professionale e sui Centri Territoriali Permanenti. I percorsi proposti offrono la possibilità di migliorare le proprie capacità professionali, fornendo le competenze per avvicinarsi al mondo del lavoro o rientrarvi con un adeguata preparazione, sulla base dell esperienza scolastica di partenza.

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE nel Circondario anno scolastico 2012/2013 INDICE dei Contenuti Premessa 1. Introduzione 1.1. Come usare questa guida: obiettivi, cosa contiene 1.2. Per gli studenti

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

ore 1 biennio DISCIPLINE unitario Lingua inglesee Storia Matematica Diritto ed economia alternative Totale ulteriori lingue

ore 1 biennio DISCIPLINE unitario Lingua inglesee Storia Matematica Diritto ed economia alternative Totale ulteriori lingue ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO Lingua e letteratura italiana 1^ 2^ secondo biennio e quinto anno costituiscono un percorso formativo unitario 3^ 4^ 5^ Lingua

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Possono iscriversi.. tutti i lavoratori stabilmente o temporaneamente occupati, coloro che sono in attesa di lavoro, i disoccupati, le casalinghe.

Possono iscriversi.. tutti i lavoratori stabilmente o temporaneamente occupati, coloro che sono in attesa di lavoro, i disoccupati, le casalinghe. Che cos'è il Progetto SIRIO? Il PROGETTO SIRIO (IGEA) è un corso serale per il conseguimento del Diploma di Ragioniere che riteniamo di particolare interesse per quanti non abbiano conseguito un diploma

Dettagli

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa GRADUATORIA INTERNA A013 CHIMICA GRADUATORIA A: ZERO DIPENDENTI PUNT.TOT GRADUATORIA B: ZERO DIPENDENTI OPERATORE: /mgc GRADUATORIA INTERNA A016 COSTRUZIONI,TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI E DISEGNO TECNICO

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT 31 Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione 311 Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche 3111. Tecnici fisici e geologici Rilevatore geologico Tecnico

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto:

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto: PREMESSA La riforma del sistema di classificazione del personale civile del Ministero della difesa è stata realizzata in applicazione del CCNL 2006/2009. Nel quadro di adeguamento delle competenze e delle

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015

Anno Scolastico 2014-2015 Corso: MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA - BIENNIO COMUNE RELIGIONE CATTOLICA 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO U SEI 16,35 No No No GIORDA, DIRITTI

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ ESAMI DEL SANGUE Per sottoporsi agli esami del sangue non è in genere necessaria la prenotazione (salvo dove diversamente indicato). Per eseguire gli esami è possibile recarsi, con la ricetta del medico

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

Micro.Stat Workshop laboratori

Micro.Stat Workshop laboratori Promozione e diffusione della cultura statistica Micro.Stat Workshop laboratori I numeri raccontano storie a chi li sa leggere. Le statistiche parlano di ciò che siamo e della società in cui viviamo. Chi

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO Classe: 1 S RELIGIONE 9788805070725 TRENTI ZELINDO / MAURIZIO LUCILLO / ROMIO ROBERTO OSPITE INATTESO (L') / CON NULLA OSTA CEI U SEI 15,00 Si Si No ITALIANO GRAMMATICA 9788805073542 DEGANI ANNA / MANDELLI

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Vigente al: 11-3-2015

Vigente al: 11-3-2015 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 29 gennaio 2015, n. 10 Regolamento recante norme per lo svolgimento della seconda prova scritta degli esami di Stato conclusivi dei corsi

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC.

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC. 1 A016 NUCIFORA LAURA 24/06/1962 205,00 ITG JUVARA SIRACUSA 1 A018 LASAGNA GIORGIO 11/09/1956 DOP 200,00 LIC.ART. NOTO 2 A018 GULINO MARIA TERESA 06/08/1961 DOP 118,00 LIC.ART. LENTINI 3 A018 INTERLANDI

Dettagli

PROGETTO COMPETENZE LINGUISTICHE PROVINCIA DI TORINO. Anno scolastico 2008-2009. Prima fase

PROGETTO COMPETENZE LINGUISTICHE PROVINCIA DI TORINO. Anno scolastico 2008-2009. Prima fase PROGETTO COMPETENZE LINGUISTICHE PROVINCIA DI TORINO Anno scolastico 2008-2009 Prima fase Responsabile del progetto per la Provincia di Torino Sheila Bombardi Responsabile del progetto per British Institutes

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

SESTRIERE - PEROSA A. - PINEROLO - TORINO Orario in vigore dal 23 Febbraio 2015 integrato con

SESTRIERE - PEROSA A. - PINEROLO - TORINO Orario in vigore dal 23 Febbraio 2015 integrato con SESTRIERE - PEROSA A. - PINEROLO - TORINO Frequenza 123456 12345 GG 123456 12345 6 12345 78 12345 12345 12345 12345 6 123456 6 12345 12345 12345 12345 12345 Note A A A A A Scol A A V A A SESTRIERE PRAGELATO

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli