Rivista trimestrale di Dermatologia cosmetologica Quarterly Review of Cosmetological Dermatology

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rivista trimestrale di Dermatologia cosmetologica Quarterly Review of Cosmetological Dermatology"

Transcript

1 a Rivista trimestrale di Dermatologia cosmetologica Quarterly Review of Cosmetological Dermatology Vo lu me 2 - umber 4 September/December 1984 ISS Sp.:d. abb. posi. gr. JV INTERNATIONAL EDIEMME

2 PROTEO GEL sferule di gelatina dasoomg TIOGE[ sferule di ~-cistina da200mg Lm mav1 PROTEO GEI: TIOGEI: PROTEO ~T-10-G~Er~..,,~Er 110GEr 5'UULl 90 SfllULl 1 PROTEO,,~Er, r-10ger- Per documentazione tecnica e campioni medici: Mavi s.r.l. Via Filippo Bernardini, Roma (Italy) - Tel. (06)

3 Corneometer CM420 Uno strumento per l'esatta misurazione scientifica del grado di umidità della pelle. ~~a!~s!~~!~! commercio prodotti chimici via clerici, 10 - I erba (co} 'telefoni : uff ab. te lex: comoexp/ secchi Per la dermatologia, la cosmetologia, la ricerca clinica. L'alternativa ai metodi di test tradizionali. Semplice, sicuro, preciso, fidato ed economico. Il risultato di una lunga esperienza. Indispensabile per la clinica, l'ambulatorio e la ricerca. Via F. Bemardini 22 tel. (06) INTERNATIONAL Roma EDIEMME

4 from ca.la.hria.-ita.ly the na.tura.l hergamot oil And the na.tural hergamot oil furocoumarins free CONSORZIO DEL BERGAMQTllQ telegrammi: BE RGAMOTTC Code ABC 6th ed. Via T. Campanella 40/A REGGIO CALABRIA telefoni: (0965)

5 Rivista trimestrale di Dermatologia cosmetologica Quarterly Review of Cosmetologica! Dermatology EDITOR P. MORGANTI Ph. D. Professor of COSMETIC CHEMISTRY and APPLJED COSMETOLOGY UNIVERSITY SCHOOL for COSMETOLOGISTS CATHOLJC UN IVERSITY of ROME Via F. Bernardini Roma (ltaly) ASSOCIATE EDITOR S.D. RANDAZZO M. D. Professor of EXPERIMENTAL DERMATOLOGY UNIVERSITY OF CATANIA Via Iacona, Catania (ltaly) ASSISTANT EDITORS C. INTROINI Se.O. UNI PRO SCIENTIFlC SECRETARY V.le Prcmuda, 38/A Milano (ltaly) M.8. JAMES M. D. JAMES CLJNIC 128 E Front Street Perrysburg (Ohio) USA E DITORIAL ADVISORY BOARO P. AGACHE G. BELLOMONTE W.F. BERGFELD B. SERRA R.CAPUTO D. CERIMELE E. CHIACCHIERINI J. COTTE M.A. DINA F.J.G. EBLJNG A. FIDANZA D. GRAFNETTER J.A. GRAHAM B. GUARNERI A.J. JOUHAR F.H. KEMPER A.M. KLJGMA ' N. LOPRlENO S. MADDIN G. MAZZONE C. L. MENEGHINI G. MJCALI W. MONTAGNA L. MUSCARDIN N. ORENTRElCH E. PANCONESI R. PAOLETTI W.E. PARIS H G. PROSERPIO L. PUGLJSI V. QUERCIA W. RAAB G. RABBIOSI A. REBORA A. R!BUFFO G. SALVATORE A. SAN 1 A P. SANTOIANNI H. SCHAEFER F. SERRI A. SERTOLI A. STAMMATI H. TRONNIER V. VALKOVIC J.B. WILKINSON MD, Prof. of Dcrmat. Centre Hosp. Rcgional dc Bcsançon (F) CChem, Prof. of Chcm., Food Depan. lst. Sup. Sanità - Roma (I) MD. FACP Cleveland Clinic Ohio (USA) DSc. Prof. of Biol. Chem. Univ. of Milano (I) MD, Prof. and Chairman, Depart. of Dermat. Univ. of t--tilano (I) MD, Prof. and Chai rman, Depan. of Dermat. Univ. of Sassari (I) CChcm, Pror. and Chairman, Dcpan. Tcchn. of Commcrce Univ. of Roma (I) DSc, Prof. of Cosmet.IPJL Lyon (F) MD, Prof. and Chairman, Depan. of Pathol. Anat. Catholic. Un iv. of Roma (I) DSc, PhD, Prof. of Zoology Un iv. of Sheffield (GB) DSc, Prof. and Chairman, Depart. of Physiol. Univ. of Roma (I) PhD, lnst. for Clinica! and Exp. Me dicine Prague (CS) B.Sc., PhD, Dcpt. Dennatology Univ. of Pennsylvania (USA) MD. Prof. and Chairman, Depan. of Dermat. Univ. of Messina (I) M.B.. MRSC Beaconsfield (GB) MD, Prof. and Chairman. Depan. of Pharmacol. and Tox. Univ. Munster (D) MD, PhD, Prof. of Dcrmatol. Univ. of Pennsylvania Philadelphia (USA) DSc, Prof. of Gcnctics Univ. of Pisa (I) MD, ERCP Clin. Prof. Dcrmatol. Div Dcrmat. Uni\-. Br. Columbia, Vancouver (C) MD. Prof. and Chairman, Depar1. of Pharmacol. and Tox. Univ. of Catania (I ) MD, Prof. and Chairman, Dcpart. of Dermat. Univ. of Bari (I) MD. Prof. and Chairman, Dcpart. of Plastic Surgcry Univ. of Catania (I) DSc. Prof. of Dermat. Oregon Hea!th Science Univcrsity (USA) MD, Prof. of Dermat. Centre Hosp. Regional IDI Roma (I) MD, Clin. Assoc. Prof. of Dermat. ew York (USA) MD, Prof. and Chairman, Depan. of Dermat. Univ. of Firenze (I) MD, Prof. and Chairman, Dcpan. of Pharmacol. and Tox. Univ. of Milano {I) MA, PhD, BVSc, Hcad of Em ironmcntal Safcty Division, Unilcvcr Rcscarch Shanbrook (GB) CChem, Prof. Inc. of Cosmet. Chcm. Univ. of Torino (I) DSc, Prof. of Pharmacognosy Univ. of Mi lano (I) CChcm, Prof. of Chem., Dcpan. of Pharm. Chem. lst. Sup. Sanità Roma (I) MD, Prof. and Chairman, Depart. of Derma!. Uni\'. of Wicn (A) MD, Prof. and Chairman, Depan. of Dermat. Uni". of Pavia (I) MD, Prof. and Chairman, Depan. of Dermat. Uni'" of Geno'-a (I) MD, Prof. and Chairman, Depan. of Dermat. Univ. of Roma (I) CChem, Depan. of Toxicol. Ist. Sup. Sanità Roma (I) MD, Prof. and Chairman, Depan. of Microbio!. Catholich. Univ. of Roma (I ) MD, Prof. and Chairman. Depan. of Dermat. Univ. of Napoli (I) MD, PhD, Prof. a nd Chairman, Depart. of Pharmacol. CIRD Sophia Amipolis Valbon ne (F) MD. Prof. and Chairman, Depan. of Dermat. Catholic Univ. of Roma (I) 1'v!D, Assoc. Prof. of Allergie and Occupational Dermat. Univ. of Fi renze (I) DSc, Depan. of Toxicol. lst. Sup. Sanità of Roma (I) MD, Prof. and Chairman, Depan. of Dermatol. Stadtischcn Kliniken of Donmund (D) CChem, Prof. of Physic Ruder Boskovic lnst. of Zagreb (Y) MA, BSc, CChem, FRSc, Hon. Visit. Prof. Un iv. of Surrey (GB) RESEARCH ASSOCIATES A. CARUSO L. CELLE '0 M. CRISTOFOLINI F. ZAPPALA M.D. (Catania Italy) M.D. (Roma ltaly) M.D. (Trento - ltaly) M.D. (Catania - ltaly)

6 GENERAL INFORMATION The JOURNAL OF APPLIED COSMETOLOGY is an international journal devoted to publishing originai papers, reviews and other materiai which represent a useful contribution to research on the skin and on cosmetics. It is aimed at cosmetic chemists, dermatologists, microbiologists, pharmacists, experimental biologists, toxicologists, plastic surgeons, and ali other scientists working on products which will come into contaci with the skin and its appendages. The Journal is published quarterly both in English and Italian. lt is distributed to cosmetic chemists, dermatologists, plastic surgeons, medicai and pharmaceutical schools, medicai libraries, selected hospitals and research institutions throught the world, and by subscription lo any other interested individuals or organizations. Statements and opinions expressed are persona! to the respective contributors and are not necessarily endorsed by the Editor(s), Advisers, Publishers or Distributors of this Journal. COPYRIGHT Submitted materiai must be the originai work of the author(s) and must not have been submitted for publication elsewhere. By submitting a manuscript, the authors agree that the copyright for their articles is transfe1ted to the publisher if and when the a rticle is accepted for publication. None of the content of this publication may be reproduced in whole or in part, translated, stored in a retrieval system, or lransmitted or distributed in any form or by any means (electronic, mechanical, photocopy, recording or otherwise) without the prior written permission of the Publishers. Sections of Journal The following sections will be features of the Journal: Origina! Laboratory S1udies: descriptions of originai investigative laboratory research in cosmetics and related areas. Special Reports: ltems of special interest to the readers, including reports on meetings, societies, legislation, etc. Genera[ Articles: scientific articles of generai interest to our reade1-s will be considered for publication. These articles should be concerned with newer developments in such related fie lds as dermatology, biology, toxicology, etc. Shorl Communications: the lenght should not exceed 5 typewritten pages with not more than 3 figures included. Headings (" Materials", " Discussion", etc.) as well as Summaries are to be omitted. If accepted, these submission will appear in print in a very short time. Leller to the Editor: comments on Journal articles are invited as well as brief contributions on any aspects of cosmetic science. Letters may include figures, and/or references, but brevity is necessary. Guesl Editorials: concise, authoritative, substantiated commentary on specific topics of contemporary interest. Book Reviews: books and monographs (domestic and foreign) will be reviewed depending on their interest and value to subscribers. Send materiai for review lo the Editor, Dr P. Morganti. No such materiai will be returned. Address: al! papers should be submitted to: Dr. P. Morganti INTERNATIONAL EDIEMME Via F. Bernardini, ROME - Italy Te l. 06/

7 INFORMATION FOR AUTHORS Papers mus t be submitted in English. Authors whose molher Longue is nol Englis h should arrange for Lheir manuscripls Lo be writlen in proper English prior Lo submission. ILalian aul hors musl submil Lheir manuscr ipls bolh in llalian and in English. Procedure of Submission of Ma11u scrip1s: submit Lhree copies of bolh Lhe manuscripl and a li illust rative materia i to the above address. Organizaiion of 1he Manuscript: investigative studies should be organized as fo llow: tille, abslrnct page, introduclion, materiai and melhods, resulls, discussion, acknowledgmenls, references, legends for fi gures, tables. Ali pages should be numer ed consecu tively starting with Lhc abstract. The enlire manuscri pt is to be Lypewritten, double-spaced, and with 3 cm margins. Ti-ade names must be capila lized: the common name for compounds may be used if the fo rmai chemical name as eslablished by international convention is given after the first use. Any abbrevia ti ons olher than those which are generally accepted mus t be defined. In the text, refe rences Lo dual authors will use both surnames Lhroughou t. For multiple authors, use the s urnames of a li aulho1 s at the fi rst reference a nd only the first au thor followed by "et al." thereafter. Please mar k in the margin of the manuscript the desired posi tion of the figures and tables. To allow fas ter publication only set of proofs will be furnished to the author including the figures and tables in their final posilion. Title page: lisl the title, name(s) and degree(s) of author(s), department(s) and instillltion(s) at which the wor k was clone, ci ty, state, and postai code. Any preli minary report or abstracl of Lhe work should be referred to as a foolnote Lo Lhe title. Summary: each paper must be headed by an English language Litle of not over 70 cha raclers (inc luding spaces) suilable for use as a running head and must also be p1 eceded by an Engl is h summa1 y not exceecling 300 words lyped double-spaced. The summary wi ll include s talemenls of thc problem, melhod of s Ludy, resulls, and conclusions. Since Lhis summary wil l be used by abst racting journals, il must be self-explanatory and should nol include abbrevia lions, footnoles, and references. Foot1101es: should be lislecl consecutively al Lhe bou om of the page on which they fall, designateci by the following symbols in order: *, +, +,. II, **, etc. + Key Words: key words for compute1 ised storage and relri cval of information should be incorporated in the summar-y. R eferences: the 1 eferences have to be abbreviateci as li sted in the Index Meclicus. The slyle of the references musl conform to the examples given below: I) Robbins CR, Kellych ( 1970) Aminoacid composi tion of human hair. Text Res J 40: ) Strehler BL (1977) Ti me, cells and aging 2nd edn. Academic Press, New York 3) Ebling FJ, Rook ( 1972) Ciclic activity of the follicle. In: Textbook of dermatology 11, Blackwell, Oxford, p Illus1ra1io11s: figures should be numbered consecutively using Arabic numerals, Tables should be numbered consecutively, using Roman numerals. Ali photographs should be black and white, glossy and unmounted. The number and size of illustration should be restr icted to the minimum needed to clarify the text. Authors requiring extra space for illustrations will be charge accordingly. This is a lso Lhe case for color illustrations. Ali figu res, pholographs, graphs, or diagrams should be submitted on separale s heels. Animai Experime111s: descriptions of animai experiments shoudl include fu ll details of the types of animai used (inbred, etc.) and the conditions under which they were kept (standard diet, etc.). Trade Names: ali common cosmetic ingredients should be referred Lo by their generic names, as in dicated in the latest ed ition of CTFA Cosmetic Ingredient Dict ionary, and the European Pharmacopeia. If a materiai is not listed, then Lhe trademarked name can be used, with Lhe chemical composition given in footnotes.

8 INFORMAZIONI PER L'ABBONAMENTO L'abbonamento annuale comprende quattro numeri. È possibile ottenere abbonamenti a prezzo ridotto da parte dei ricercatori che lavorano presso Istituti che abbiano sottoscr itto almeno un abbonamento a prezzo normale. L'Editore potrà fornire a richiesta notizie piu dettagliate. Le sottoscrizioni di abbonamento possono essere effettuate mediante assegni postali, bancari, di conto corrente o per contanti indirizzandoli a : INTERNATIONAL EDIEMME - Via Filippo Bernardini 22, ROMA (c/c bancario n. 27/4328 Banco di Napoli Ag. 20) SOTTOSCRIZIONI ANNUALI Italia L Altre Nazioni $ SO Numero singolo L Numero arretrato L L'IVA è a carico dell'editore, non detraibile dall'abbonato a norma art. 74 lett. C DPR SUBSCRIPTION INFORMATION Subscriptions are entered on a calendar year basis only and include four regular quarterly issues. Half-price subscriptions are available to research scientists whose institutions already subscribe a t full rate. Details on application from publisher. Payment must be made in U.S. dollars using bank draft, international postai money order only. Italian residents only may pay by persona! check: INTERNATIONAL EDIEMME - Via Filippo Bernardini 22, ROMA (C.C. bancario n 27/4328, Banco di Napoli, Roma) ANNUAL SUBSCRIPTION RATE: Ita ly, Lit Other Countries, $SO Additional Air Mail postage rate: Africa and Middle East $ 12. North, Centrai and South America $ 14, Far East $ ls, Oceania $ 19.SO Statements and opinions expressed in the articles and communications herein a re those of the author(s) and not necessarily those of the Editor(s), or publisher. The Editor(s) and publisher, disclaim any responsibility or liability for such materiai and do not guarantee, warrant, or endorse any product or service adverised in this publication nor do guarantee any claim made by the manufacturer of such product or service.

9 STAMP Spett. Direzione «JOURNAL OF APPLIED COSMETOLOGY)) INTERNATIONAL EDIEMME Via F. Bernardini ROMA (ITALY) STAMP Spett. Direzione «JOURNAL OF APPLIED COSMETOLOGY)) INTERNATIONAL EDIEMME Via F. Bernardini ROMA (ITAL Y)

10 jou~rr)oi of oppi olog e lv Quarterly Review of Cosmetological Dermatology INFORMAZIONI PER L'ABBONAMENTO L'abbona mento a nnuale comprende quattro numeri. È possibile ottenere abbonamenti a prezzo ridotto da parte dei ricercatori che lavora no p resso Istituti che abbiano sottoscritto a lmeno un abbonamento a prezzo normale. L'Editore potrà fornire a richiesta notizie phi dettagliate. Le sottoscrizioni di abbonamento possono essere efreltuate m ediante assegn i postali, bancari, d i conto corrente o per c ontanti Indirizzandoli a: INTERNATIONAL EDIEMME Via Filippo Bcrnardlnl 22, ROMA clc bancario n Banco di Napoli Ag. 20, Roma Italia L Al t1 e Nazioni $SO ABBONAMENTO JOURNAL OF APPLIED COSMETOLOGY /s1ru:io11i per / 'abbo11a10: desidero abbonarmi a q 11es1a n v1s1a per /'a11110 i11 corso ri1111ovo a111uma1icw11e111e il mio abboname1110 per gl i anni /wuri (ques1a forma di abbo11a111e111u può esse re co11w11que disd e11a in ogn i e1110). Desid ero r icevere le 11u n11e ediwriali per eve11111ali co//abo ra:io11i. (Scril'ere i11 srnmpa1ellu) Nome Città CAP Nazione SUBSCRIPTION INFORMATION Subscriptions are entered on a calcndar ycar basis only and include four regular quanerly issues. Half-pricc subscriptions are available 10 rcscarch scientists whose institutions already subscribe at full rate. Dc tails on application from publis hcr. Payment must be made in U.S. dollars using bank draft, intcrna tional postai money o rdcr only. Itali;m resiclents only ma y pay by persona! c hec k: C.C. bancario 11 27/4328, Banco di Napoli, Roma Ag. 20, Ro ma ORDER FORM JOURNAL OF APPLIED COSMETOLOGY Amwal subscripliou rate: Italy, Lit hc r counlries, $ 50 Additional Air Mail postagc rate: Africa and Middlc East S 12. North, Centrai and S outh America S 14, Far East S 15, Oceania$ Plcasc che e k I h'lll \llb'>t'uj'iwij. Rem.!H' "'-' \t1/,..cnp1w11 <111w111micall\ rn fw111i.. n <tr~ (lhi:-. co111i11wuio11 orth 1 fa h11e11decl /01 _.,11/J.,cribt r\ nh1t't t11e11ce ou/y tmcl """ hl' ccm cdlttd <11 mn 1hire). S1. wl 111L' a cupy oi i11/urmarhm /or A111hu1... Plell.H! chcll)~e 1/ri,, urder 10 my credi1 card (Al l ordc1 5ubjct 10 c n. <lit appro\al). Dclcli..' as 111..'t.l.'~...,~1n: AMERICAN EXPRESS DINERS CLUB Card Number: Expiration date (Plea>e Pri111) Name Address Ci ty Postal Code Coun try

11 DERMt..TOLOGft.. COSMETOLOGICt.. novità libraria 3 volumi a cura di p. morganti e l. muscardin INDICE DEL VOL. I 0 Prefazione del prof. R. PAOLETTI Direllore dell'istituto di Farmacologia dell'università di Milano. Introduzione del prof. F. SERRI Direllore della Clinica Dermatologica dell'uni,-ersità Ca11olica di Roma. I. Cenni storici 2. La bcllcua della figura. Sezione I CONSIDERAZIONI GENERALI Sezione Il FISIOLOGIA E BIOLOGIA DELLA CUTE 3. Sviluppo della pelle. 4. La st r uttura della c ulc.. 5. Biochimica e fisiologia dell'epidermide Biologia dcl tessuto connettivo. 7, Sistema vascolare e innervazione della cute. Sezione lii LA CUTE COME ORGANO DI ASSORBIMENTO 8. Nozioni basilari sulla permeabilità e sull'assorbimento percutaneo Membrane e assorbimento. 10. Metabolismo della cute e degli annessi. Sezione IV CHIMICA E CHIMICO-FISICA DE I PREPARATI TOPICI 11. M aterie prime e princ1p1 allhi di uso cosmetologico. 12. Emulsioni ed emulsionanti. 13. T ensioattivi di uso cosmetico. 14. Gli antiossidanti cd i fenomeni ossidativi dci grassi Antimicrobici e prcscr\'anli cutanei Profumazione dci co:,mctici. 17. Chimica e tossicologia dci color anli. 18. Prodoui cosmetici in ae1 osol. INFORMAZIONI PER L'ACQUISTO Il pagamento quale anticipo di prenotazione per l'acquis10 di copie delle monografie di Dermatologia Cosmetologica può essere effettuata mediante assegni postali. bancari, di conto corrente o per contanti indirizzandoli a: I NT E RNATIONAL EDIEMME Via F. Be rnardlnl Roma clc bancario n Banco di Napoli ag Roma O Prenoto fin da ora i volumi 2 e 3. Con la presente richiedo: Copie n. del Volume n. Copie n. del Volume n. 2 Copie n del Volume n. 3 O invio in contrassegno O Accludo Assegno n (a pagamento quale anticipo d i prenotazione) O Accludo r icevuta versamento CIC/P n ome Specificare condizioni di pagamento e fornire N Codice Fiscale se è richiesta fottura. TIMBRO E FIRMA

12 PREFAZIONE La dermatologia cosmetologica rappresenta un capitolo della ricerca biologica e medica a lungo trascurato, ma ora in pieno sviluppo. La chimica cosmetologica, che s i è avvalsa del grande progresso scientifico e tecnologico negli ultimi decenni, ha messo a disposizione del biologo e del cosmetologo numerose ed attive sostanze nuove, che tuttavia di rado sono state s tudiate con approfondimento biologico, sia per le difficoltà di accertarne le caratteristiche farmacodinamiche e farmacocinetiche, sia per la reale insufficienza di conoscenze di base della biochimica normale e patologica della cute e dei suoi annessi. Queste difficoltà - non ancora superate - vengono oggi affrontate con metodi più differenziati e quantitativi, utilizzando quanto la moderna farmacologia e la tossicologia unite a precis i metodi analitici possono offrire. L'impiego di culture di cellule e di tessuti, ed i nuovi metodi immunologici sono di fondamentale importanza per il progresso di ques ta scienza. Ritengo perciò assai attuale ed utile l'iniziativa del dottor Pierfrancesco Morganti di redigere un volume di Dermatologia Cosmetologica che varrà a rispondere ad alcune almeno delle infinite domande di biologia e medicina che l'uso dei cosmetici impone. Sono certo che, anche in questo campo, l'attiva presenza del dottor Morganti potrà dare frutti importanti e risultati duraturi. Prof. RODOLFO PAOLETTI Diret1ore ls1irw o di Farmacologia e Farmacognosia de/l'università di Milano CEDOLA DI COMMISSIONE LIBRARIA/ORDER FORM STAMP Spett. Direzione «DERMATOLOGIA COSMETOLOGICA» INTERNATIONAL EDIEMME Via F. Bernardini ROMA (ltaly)

13 Volume 2, Number 4, 1-60 (October-December 1984) Rivista trimestrale di Dermatologia cosmetologica Quarterly Review of Cosmetologica! Dermatology Contents Guest Editorials 7 The psychological benefits of cosmetics in health care: dermatologie perspective J.A. Graham and A.M. Kligmann Originai laboratory studies 19 Absorption and fate of orotic acid after topica! application in different vehicles M.C. Martini, M.F. Bobin, H. Flandin, J. Cotte 27 Evaluation of the mutagenic activity of the hair-dye coupler 2-methyl-5-N-Phydroxy-ethylaminophenol in different eukaryotic assays F. Darroudi, F.H. Sobels, A.T. Natarajan 38 Locai therapy in androgenic alopecia W.G. Seiler, U. Feldmann, E. Bohnert, E.G. Jung 48 To make art? B. Lisi To live or to survivre 50 Book Reviews 51 Announcements

14 Journal of Applied Cosmetology 1 Corso di Dermatologia Cosmetologica In collaborazione con - Scuola per Tecnici Cosmetologi dell'università Cattolica di Roma - Fondazione Pro-Ricerca Dermatologica - Clinica Dermatologica dell'università Cattolica di Roma - Clinica Dermatologica dell'università di Firenze - Clinica Dermatologica dell'università di Bari - Cattedra di Dermatologia Sperimentale dell'università di Catania - Istituto di Farmacologia dell'università di Milano - Cattedra di Tossicologia dell'università di Roma Con il patrocinio del - Ministero della Pubblica Istruzione - Ministero della Sanità Scopi del corso Il corso intende porre le basi teorico-pratiche della Dermatologia Cosmetologica quale nuova scienza ad indirizzo chimico-clinico. Verranno posti in r ilievo sia i principi scientifici su cui sono fondati i prodotti cosmetici, che l'aspetto clinico della loro prescrizione. Un particolare ril ievo verrà dato, inoltre, sia ai problemi della penetrazione transcutanea dei prodotti cosmetici che agli aspetti tossicologici ed allergologici connessi con il loro uso continuativo ed esteso, talvolta, a vaste superfici cutanee. Il corso è riservato a i dermatologi ed agli specializzandi in dermatologia che intendano perfezionare le loro conoscenze sui problemi riguardanti la Derma tologia Cosmetologica sia sotto l'aspetto formulativo che clinico prescrittivo. Con questo corso si vuole dare l'opportunità al Medico Dermatologo di comprendere a fondo le motivazioni tecnico-scientifiche che sono alla base delle diverse forme cosmetiche, delle materie prime impiegate nelle formulazioni e degli scopi che si prefiggono i diversi prodotti cosmetici. Informazioni generali Il corso, svolto nell e diverse sedi Universitarie indicate e alle date stabilite dal programma, avrà la durata di tre giorni. Per motivi didattici il numero dei posti è limitato e l'ammissione avverrà secondo la data di arrivo della domanda di iscrizione. Gli ammessi verranno tempestivamente informati dell'avvenuta iscrizione. Il corso uguale nel programma generale di massima, sarà personalizzato dalle diverse Università. Il prezzo del corso di L , è comprensivo di tre pasti (3 pranzi a self-service). Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza. Richiedere la scheda di adesione a: J ournal of Applied Cosmetology Via Filippo Bernardini, Roma Calendario dei corsi nelle varie sedi Marzo BARI (Clinica Dermatologica Università) Maggio FIRENZE (Clinica Dermatologica Università) 6-8 Giugno CATANIA (Cattedra Dermatologia Sperimentale Università) Settembre MILANO (Istituto Farmacologia Università) 7-9 Novembre ROMA (Clinica Dermatologica Università Cattolica)

15 J. Appl. Cosme10/., 2, 7-18 (October/December 1984) The psychological benefits of cosmetics in health care: dermatologie perspectives J. A. GRAHAM '', Ph. D. and A. M. KLIGMAN, M.D., Ph. D. - Duhring La boratories Department of Dermatology Un iversity of Pennsylvania School of Medic ine Philadelpia, PA USA - I. formerly of the Department of Experimental Psychology, University of Oxford, England Received: lune 12, Key words: Benefi ts of cosmetics, Camouf!age cosmetics, Masking cosmetics, Psichology of cosmetics, Make-over, How cosmetic the rary works. Synopsis Cu taneous c hanges, such as birth defects, scars, chronic dermatoses, trauma and aging that negati, ely affect appeara nce, may cause great psychological di stress. Appearance defects markedly affect anxiety Je, el, confide nce and self image. Recent investigations by socia! scientis ts have confirmed the disadvantaged position of the naturally unhandsome and the cosmetically impaired. The benefits that can be otbainecl by appearance enhancement techniques neecl to be emphasized. Cosmetics comprise a ready means of improving atl ractiveness and sclf-image. Dermatologis ts, psychologists a nd cosmetologis ts should work more closely with each other to impro \'e the quality of health care. The psychological consequences of suboptimal or impaired appearance are not sufficiently appreciated by physicians. Dermatologists a re strongly oriented toward diagnosis and treatment of skin lesions but are less knowledgeable about the persona! burdens caused by various disfigurements and cosmetic a lterations produced by skin disease. Ali societies have treated their 'skin lepe rs' cruelly and insensitively. Disfigured persons are seriously handicapped in the pursuit of happiness and I ife satisfactions ( l ). Improving the appearance, on the other hand, can reinforce coping mechanisms and limit psychological damage (2). Surgical procedures like ha ir transplants, performed solely to improve appearance, are widely practiced by dermatologis ts. Skin specialists have also deve- Sommario Le alterazioni cutanee, quali difetti dall a nascita, cicat rici, dermatosi c ronic he, traumi e invecchiamento, che influe nzano negativamente l'aspetto, possono causare gravi disagi psicologici. l difetti dell'aspe tto hanno un effetto significativo sugli sta ti di ansia, sulla fiducia in se stessi e sull'immagine della propria persona. Recenti ricerche condotte da esperti di problemi sociali hanno confer mato c he la persona di aspetto non gradevole o affetta da difetti cosmetici si trova in una pos izi one svantaggiata. È necessario sottol ineare i be nefici che possono derivare dal miglio ramento dell'aspetto. I cosmetici rappresentano un mezzo rapido per migliorare le proprie attrattive fisiche o l'immagine d i se s tessi. l dermatologi, gli psicologi e i cosmetologi dovrebbero stabili re tra loro una più stretta collaborazione per migliorare la qualità delle cu1 e sanitarie. I medici non danno la giusta considerazione al le conseguenze psicologiche di un aspetto che è al di sotto dei valori normali o deturpato. I dermatologi sono fortemente orientati verso la diagnosi e il trattamento delle les ioni della pelle ma sono meno consapevoli dei problemi che possono causare sul pia no personale le varie deformazioni e alterazioni estetiche provocate da malattie d ella pelle. Tutte le società hanno trattato i «lebbrosi» in modo crudele e insensibile. Le persone sfigurate sono seriamente handicappate nella loro ricerca della felicità e delle soddisfazioni della vita ( 1 ). Al contra rio, il miglioramento dell'aspetto può rinforzare i meccanismi di adattamento e limitare i danni psicologici (2).

16 8 The psychological benefits of cosmetics in health care: dermatologie perspectives loped considerable skills in correcting various cutaneous defects by a variety of techniques, including peels, dermabrasion and implants. Aesthetic surgery is a rising sub-special ty wi th i ts own societies and journals. However, dermatologists', knowledge regarding the proper use of moisturizers, foundation lotions, cleanser, bleachers, tinted covers, is often not much greater than the patients who seek their advice. Few skin doctors are fully aware of the benefits that accrue to the average person by skill ed use of cosmetics. Even fewer are aware of the many serious studies conducted by socia! scientists regarding the role of the skin as a non-verbal means of communication. A new field the 'psychology of cosmetics' is emerging. Controlled studies have demonstrated psychological benefits of cosmetic treatments for various groups o[ people, viz the mentally and physically ill (3), the unattractive aged (4) as well as healthy people, within the normai range o[ attractiveness (5). The socia! psychology literatu re amply records that unattractiveness is a severe socia! handicap (6,7). The physically attractive gain many advantages in a variety of situations: for example, they fare better in interviews, elicit more helping behaviour, are excused for their failings, and are more favorably rated on personality attributes, such as kindness, sociabili ty, and sensitivity. The physically attractive on the other hand, suffer many d isadvantages and are viewed negatively by themselves and others. Individuals with common skin conditions centered on the face, including acne, rosacea, pigmentary abnormali ties, aging (wrinkles, looseness, epithelia l growths) disfigurements - such as burns, scars, birthmarks and the d iverse deformities that require plastic surgery, suffer greatly psychologically and socially. These departures from normai carry with them a Gli interventi chirurgici, quali il trapianto dei capelli, che hanno il solo scopo di migliorare l'aspetto, sono ampiamente applicati da i dermatologi. Gli specialisti della pelle, inoltre, hanno sviluppato una notevole perizia nella correzione di vari difetti cutanei attraverso una varietà di tecniche, compreso il «peeling», la dermoabrasione e i trapianti. La chirurgia estetica è una sottospecializzazione in crescente svil uppo e dispone oramai di sue forme associative e sue r iviste. Tuttavia, la conoscenza che i dermatologi hanno dell'uso idoneo di lozioni idratanti, basi, detergenti, schiarenti, fondotinta, spesso non è maggiore di quella che hanno i pazienti che si rivolgono a loro per consiglio. Pochi medici della pelle sono consapevoli dei benefici che possono derivare alla persona media da un abile uso dei cosmetici. Ancora meno sono a conoscenza dei mo) ti seri studi condotti da esperti di problemi sociali sul ruolo della pelle come mezzo di comunicazione non verbale. Una nuova disciplina sta emergendo: «la psicologia della cosmesi». Studi accurati hanno dimostrato i benefici psicologici dei trattamenti cosmetici per vari gruppi di persone, come, per esempio, le persone affette da infermità mentale e fisica (3), le persone anziane di aspetto non gradevole (4), ed anche le persone sane, che rientrano nella normalità (5). La letteratura della psicologia sociale segnala diffusamente che un aspetto fis ico non attraente è una seria limitazione sociale (6, 7). Le persone att raenti godono di molti più vantaggi in una varietà di situazion i: per esempio, si presentano meglio nelle interviste, sono in grado distimolare comportamenti di maggiore disponibilità, sono scusate per i loro errori, e ricevono una valutazione più favorevole in relazione agli attributi della personalità, quali la gentilezza, la socievolezza e la sensibilità. Al contrario, le perso-

17 J.A. Graham - A.M. Kligman 9 great socia! stigma. The distinction between cosmetic a nd drug has become blu rred. Skin care products now include cosmetic 'treatments' which promote cutaneous health as well as improve appearance. Substances formerly considered cosmetics are now regarded as drugs - viz, sunscreens, antiperspirants, and antidandruff, etc. Applying beatifying cosmetics, (such as li psticks eye shadows, etc.) which readily improve the appearance can be beneficiai for certain kinds of problems. For example, cosmetic make-overs using standard beautifying cosmetics have been used to give the elderly, patients hospitalized for physical and menta) disorders and 'normals', a psychological boost. Make-overs which involve a trained cosmetician a pplying facial cosmetics in an ela bo rate way favora bly influence self perception and others' responses. A complete make-over begins with skin cleanser, toner and moisturizer. Then color products are applied, usually in the following arder: tinted facial foundation, blusher on cheeks, face powder, eye b row liner, colored eye shadow, eye li ner, mascara and finally, lip liner and lipstick. The make-over specialist ideally should be something of an artist who understands how color can either bring out or subdue certain features. The whole process may take twenty to thirty minutes, longer if the person is being taught how to conduct a make-over herself. A make-over may also include hair care such as cutting and restyling. This adds at least another thirty minutes. Usually at least one fo!jow-up session is required for most individuals to become proficient in these techniques. Camouflage Cosmetics Masking or cover cosmetics can be used ne fisicamente sfavorite soffrono di molti svantaggi e sono viste negativamente da se stesse e dagli altri. Gl i individui affetti da comuni d isturbi della pelle concentrati sul viso, compresa l'acne, la cou perose, le a normalità di pigmentazione, l'invecchiamento (rughe, r ilassamento, escrescenze epiteliali), deturpazioni - come le bruciatu re, le cicatrici, le voglie e le varie deformità che r i chi edono interventi di chirurgia plastica - soffrono profondamente sul piano psicologico e socia le. Queste deviazioni dalla norma rappresentano un «marchio» che ha grosse implicazioni sociali. La d istinzione tra prodotto cosmetico e medicinale si è a ndata facendo piuttosto confusa. I prodotti per la c ura della pelle comprendono oggi «trattamenti» cosmetici che promuovono la salute cutanea e nello stesso tempo migliorano l'aspetto della pelle. Prodotti che una volta erano considerati dei cosmetici, sono oggi considerati dei medicamen ti - cioè, creme e lozioni e di protezione solare, anti traspiranti, e antiforfora, ecc. L'applicazione di cosmetici di bellezza (quali i rossetti, gli ombretti, ecc.) che migliorano rapidamente l'aspetto possono essere benefici per certi tipi di problema. Per esempio, nel caso degli anziani, dei pazienti ricoverati in ospedale per disturbi fisici o mentali e delle persone <<normali», si è utilizzato come stimolo psicologico l'intervento di truccatori che utilizzano normali cosmetici di bellezza. Il trucco che prevede l'intervento di un esperto in cosmesi che applica cosmetici facciali in modo elaborato influenza favorevolmente l'au topercezione e le risposte degli altri. Un trucco completo comincia con detergente, tonico e idratante. Vengono poi applicati prodotti colorati, generalmente nel seguente ordine: fondotinta per il viso, rosso per le guance, cipria, matita per sopracciglia, ombretto colorato, matita

18 IO The psychological benefits of cosmetics in health care: dermatologie perspectives to camouflage port-wine haemangiomas, post-burn and post-surgery excision scars, inflammatory lesions of acne and rosacea, a nd p igmenta ry abnormalities, such as vitiligo (fig. 1). Masking cosmetics tend to be rather heavy and thick but are ava ilable in a good range of skin shades. «Cover-mark» was the first brand of masking cosmetics and has enjoyed much success. Now similar products such as «Dermablend» are common. Moreover, cosm e tic companies may previde in the better stor es a personalized services for a wide range of needs. Adding cosmetics to dermatologie treat- per occhi, mascara e, infine, matita per labbra e rossetto. Lo specialista del t r ucco, idealmente, dovrebbe essere un artista che comprende quale colore può d a re risalto o attenuare certe caratteristiche. L'intero processo può prendere venti o trenta minuti, o più se la persona sta im pa r ando a truccarsi. Il trucco può anche comprendere la cura dei capelli quale il taglio e la piega. Questo aggiunge almeno altri trenta minuti. Normalmente, per la maggior parte dell e persone serve almeno un'altra lezione pratica per diventare efficienti in queste tecniche. Fig. 1. Severe post-infiamma tory pigmentation in a darkly pigmented acne patient. A masking cosmetic (Dermablend) completely conceals these dreadfu l pigmented spots which may last for many months. Fig. 1. Una grnve pigmentazione post-infiammatoria in un paziente affetto da acne con pigmentazione scura. Un cosmetico di mascheramento (Derma blend) nasconde completamente queste brutte macchie pigmentate che possono durare mo lti mesi.

19 J.A. Graham - A.M. Kligman 11 ment programs will ofo:!n improve a thera peutic result and allow patients to enjoy the psychological bcnefits of looking better while receiving specific medicai care (8). For example, a patient with a longlasting, scarring skin disorder such as lupus erythematosis can by routine use of the appropriate cosmetics, attain a more normai appearance a nd therefore a more satisfying persona! status during years of treatment. Also, minimizing the visible defect generally enhances compliance \.vith the treatment program. Not only cover but also color correction is exceedingly importa nt. For example, a green tinted foundation cream wil l deemphasize redness, producing a more neutra! color. This tac tic is very usef ul for minimizing the embarrassing persistent red spots which follm.v inflammatory acne, dermabrasion, cryothe rapy etc. Purpli sh discorolations from haemorrhages, bruising, etc. are effectively 'minimized' by yellow tinted cosmetic covers. Skillful use of standard beautifying cosmetics enhances the efficacy of the camouflage; for example, a covering agent followed by use of color lip pencil and lipstick can disguise post surgical scarring in the lip area. Skillful application of beautifying cosmetics can minimize disfigurements by drawing attention away from the p hysical defects while highlighting the more attractive aspects of the face. The re are a lso well known optical 'tricks' which can narrow or lengthen the distance bet\.veen the eyes, or emphasize cheek bones, etc. The use of eye liners and colored eye shadow can increase the size and attractiveness of eyes. These and many o ther cosmetic techniques a re useful in minimizing facial imperfections. Modi fications in length, style and color of hair can al so help to achieve agreeable effects (9). Cosmetici di mimetizzazione Si possono usare cosmetici di mimetizzazione o copertura per nascondere emangiom i color vino, cicatrici da bruciatura e da incisione chirurgica, lesioni infiammatorie da acne e couperose, e a norma- 1 i tà di pigmentazione, come la vitiligine (Fig. I). I cosmetici di copertura tendono ad essere piuttosto pesanti e densi ma sono disponibili in una grande varietà di sfumature d i colore. La «Cover mark» è stata la p rima ma rca d i cosmetici d i copertura ed ha avuto molto successo. Oggi sono diventati comuni prodotti come il «Dermablend». I grandi magazzini offrono varie linee di cosmetici di copertura. Le società cosmetiche, inoltre, possono fornire ai migliori magazzini servizi persona lizzati per un'ampia varietà di bisogni. L'aggiunta dei cosmetici a programmi di trattamento dermatologico migliorerà certamente il r isultato terapeutico e consentirà ai pazienti di godere d el beneficio psicologico di avere un aspetto migliore, mentre contemporaneamente ricevono specifiche cure mediche (8). Per esempio, un paziente affetto da un disturbo della pelle di lunga durata, quale il lupus erythematodes può con l'uso quotidiano d i cosmetici adeguati, ottene re un aspetto più normale e perciò uno status personale più soddisfacente durante a n ni di tratta mento. Minimizzare, inoltre, l'effetto visibile, generalmente favorisce il buon esito del programma d i tr attamento. Non soltanto è importante la correzione d i copertura ma a nche quella che mod i fica il colore. Per esempio, un fondotinta di colore verde minimizzerà il colore rosso d ell a pelle, producendo un colo re più neutro. Questo artificio è molto utile per ridurre l'imba r azzante effetto delle pers istenti macchie rosse che seguono all'infiammazione dell'acne, alla dermoabra-

20 14 The psychological benefits of cosmetics in health care: dermatologie perspectives attractiveness group improved significantly more than the more attractive on most of these dimensions. In another study (13) we found that physically attractive and unattractive elderly persons d iffered consider a bly with regard to their self perceptions. The attracti ve perceived themselves as signifi cantly more healthy, as having a better overall feeling of well-being a n d cheerfulness, being better a djusted and with a more positive outlook on life. They were more satisfied w ith the ir lives, more soc ially engaged and more realistic. (per valutare gli effetti sull'autopercezione) e valutazione di fotografie da parte di giudici indipenden ti (5) (per valutare gli effetti sulla percezione degli altri). Abbiamo r iscontrato ch e il trucco del viso e la c ura dei capelli hanno portato a valu tazioni significativamente più favorevoli dell'aspetto e della personalità nel caso d i professionisti d i aspetto normale di età compresa tra venti e trenta anni. L'uso del trucco ha m igliorato la valutazione degli aspetti più esteriori della personalità (socievolezza, fiducia in se stessi, e così via); la normale cura dei capell i ha Fig. 2. The art of the make-over. By expert use of face and hair cosmetics a professional artist achieved this splendid result in a few hours. (Courtesy of Glenn Roberts, Elizabeth Arden! ne.) Fig. 2. L'arte del trucco. Grazie all'abile uso di cosmetici per il viso e per i capelli, un artista professionista ha ottenuto questo splendido risultato in poche ore. (Per la cortesia di Glenn Roberts, Eliza. beth Arden, Inc.).

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search T TMTMTt QUICK REFERENCE GUIDE Web of Science SM IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? Consente di effettuare ricerche in oltre 12.000 riviste e 148.000 atti di convegni nel campo delle scienze, delle scienze

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

I l Cotto Nobile Arrotat o

I l Cotto Nobile Arrotat o I l Cotto Nobile Arrotat o RAPPORTO DI PROVA N. 227338 Data: 25062007 Denominazione campione sottoposto a prova: NOBILE ARROTATO UNI EN ISO 105454:2000 del 30/06/2000 Piastrelle di ceramica. Determinazione

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna Come scrivere un articolo scientifico Con il termine "rassegna" si intende una sintesi critica dei lavori pubblicati su uno specifico argomento. Essa, pertanto, va incontro ad una esigenza particolarmente

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Smau Bologna 18 Giugno 2009 Eligio Papa Distribution Channel Sales Manager SAP Italia COSA SIGNIFICA

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli